Sei sulla pagina 1di 3

TEMPO LIBERO E TECHNOLOGIA

Nando non vuole uscire con Amadeo perche e stufo delle stese cose come
cinema, osterie, pizzerie e perche vuole giocare il nuovo DVD che lui ha
comprato. Ma forse se vengono Lidia e Chiara, viene anche lui. Nando dice che
questo gioco e straordinario e Amadeo non puo credere che Nando preferisce un
videogame ai suoi amici. Pensa che Nando e incredibile e che non e estroverso e
socievole come prima, e che pendera tutti amici. Se non avesse comprato
computer, non sarebbe cambiato. Amadeo pensa che i videogiochi sono una
perdita di tempo a loro eta, e che computer non ti puo imparare cose importante
nella vita. Nando pensa che i videogiochi sono divertiti e buoni, e non vuole
capire cosa parla Amadeo. Amadeo rinuncia e decide di uscire solo con Lidia e
Chiara.
TEMPO LIBERO? VIVA IL COMPUTER
Tommaso ha 10 anni, va alla quinta elementare. Ha il computer per 6 anni (ha
preteso il computer all'eta di 4 anni). Usa il computer tutti i giorni e lo preferisce
alla tv. Adora videogiochi, specialmente SinCity 2100, Tomb Raider, Formula 1
ecc. Nel tempo libero sul pc scrivere un suo giornalino. Usa programmi sofisticati
- Adobe Photoshop. Non deve li istruzioni per navigare in Internet - non deve
anche guardare a pc per navigare in Internet.
Maddalena ha 7 anni, va alla seconda elementare, dipinge, inventa le favole,
studia l'inglese, scia, nuota - ha molti hobby. Ha due fratelli maschi - Michele, 5, e
Jacopo, 15 anni. Papa e comercialista e mamma e un'esperta di editoria
elettronica e videoimpaginazione e per questo Maddalena sempre ha avuto un
computer. Ma usa il computer solo per fare i compitit per impatare.
COME NON USARE IL TELEFONINO CELLULARE
Sono le tre categorie che devono usare il cellulare e hanno diritto al nostro
rispetto. Primi sono i portatori di handicap e loro devono essere sempre in
contatto con medico o con pronto soccorso. Secondi sono quelli che devono
correre a ogni emergenza - poimpieri, medici, trapiantatori di organi eccetera.
Terzi sono gli adulteri che possono parlare tra di loro senza che i oltri sappiano di
questo. Non e problema che cellulare di prime due categorie disturba noi in
pubblico, e adulteri sono sempre segreti. Oltre categorie sono a rischio. I primi
sono quelli che non possono andare da nessuna parte se non hanno la possibilita
di chiamare amici, parenti ecc. Non possono godere nel loro momenti di
solitudine, di interessarsi di che stanno facendo in quel momento (per esempio
leggere un libro). Ci danno noia, ma dobbiamo capire loro poverta interiore,
ringraziare di non essere loro a perdonare. L'ultime sono persone che vogliono
mostrare in pubblico di essere molto ricercate e dobbiamo ascoltare loro
conversazioni dapertutto - i conversazioni di economia, loro pretendano che sono
Rockefeller. E Rockefeller non deve essere la segreteria perche lui ha molte
segreterie e l'autisti che dicono le notizie. Il telefonino per loro e simbolo di
potere.

I INVENTORI ITALIANI
GALILEO GALILEI
Fu il fondatore del metodo scientifico esperimentale. Ha fatto importantissimi studi ed
esperimenti di meccanica, ha costruito il termoscopio e il compasso geometrico e
militare. Ha perfezionato il telescepio con cui ha scoperto i satelliti di Giove e le macchie
solari. Per questo aveva problemi di vista. Ha inventato il microscopio.
Era daccordo con Copernico e diceva che la Terra gira intorno al Sole e non il contrario
come diceva la Chiesa. Vecchio Galileo ha rinunciato alla teoria copernicana, ma alla fine
ha pronunciato: Eppur si muove!.
ALESSANDRO VOLTA
dal suo cognome che deriva il volt- lunit di misura dellelettricit. Nel 1779, (quando
ha ottenuto la cattedra di fisica sperimentale allUniversit di Pavia), ha inventato
elettroforo- strumento per accumulare cariche elettriche. Nel 1800 ha inventato la
batteria elettrica che ha aperto la via alluso pratico dellelettricit.
ANTONIO MEUCCI
Nel 1863 ha costruito un apparecchio telefonico usando la stessa tecnica di trasmissione
della voce che si usa oggi. Non aveva soldi n per brevettare, n per produrre la sua
invenzione come Graham Bell tredici anni dopo. Meucci alla fine ha perso la cuasa
contro Bell e Bell rimasto inventore del telefono.
GUGLIELMO MARCONI

Ha intuito per primo la possibilit di utilizzare le onde elettromagnetiche per


trasmettere messaggi a distanza senza usando i fili. Ha perfezionato
lapparecchio trasmittente e ricevente con luso di antenna. Nel 1896 ha riuscito
a trasmettere segnali a una nave a oltre 15km di distanza. Ha realizzato il primo
collegamente radiotelegrafico attraverso lAtlantico. Nel 1909 ha ottenuto il
premio Nobel per la fisica. Si dediceva al perfezionamento della radiotelegrafia e
della radio. Ha cambiato il mondo e per questo considerato il padre delle
telecomunicazioni.

FURTO AGLI UFFIZI


Due amici, Valeria e Giacomo parlano del furto agli Uffizi in cui sono state
rubate grandi opere darte un dipinto di Tiziano, uno di Caravaggio e uno
schizzo di Leonardo.
Giacomo non puo credere questo perch gli Uffizi e considerata una delle
gallerie piu sicure del mondo.
Valeria dice che il furto ha successo durante la galleria era piena di gente.
E Giacomo ricorda che lui ha guardato un film con un tema simile. Lui pensa che
i ladri avranno usato qualche apparecchio per neutralizzare i sistemi di sicurezza.
Pero, Valeria non e daccordo con la supposizione di Giacomo. Lei pensa che i
ladri hanno beneficato della folla perche non sono registrarti delle camere o
notati delle guardie.
Valeria ugualmente dice che i opere rubate non possono state vendute
perch sono troppo notate. Pero, ricordando il film, Giacomo dice che i ladro ha
rubato le opere solo per ammirarle e pensa che lopere possono sempre essere
comprate da un collezionista privato.
Alla fine, Valeria gli fa sapere che il direttore degli Uffizi e gia stato messo
in aspettativa e che le guardie sono interrogate. Valeria ugualmente dice che,
secondo la sua opinione, alcuno di loro e coinvolto al furto. E Giacomo si
concorda con questo perch era stesso in film.