Sei sulla pagina 1di 2

Effetti avversi glucocorticoidi

• Effetto avverso da sospensione: soppressione asse ipotalamo-ipofisi-surrene


• Effetti avversi legati agli effetti metabolici o ad effetti di eccessiva immunosoppressione:
1. Ritenzione idrica, diminuita eliminazione di sodio e ipertensione,
2. Alcalosi ipokalemica, ipocalcemia, calciuria (diminuzione assorbimento intestinale calcio),
3. Intolleranza al glucosio, iperglicemia,
4. Osteoporosi: è uno degli effetti avversi più importanti, il 40/50% dei pazienti in trattamento
cronico con glucocorticoidi sviluppa osteoporosi che va trattata farmacologicamente (con
particolari precauzioni nelle donne in menopausa e nelle persone anziane per il rischio di
fratture spontanee). I glucocorticoidi causano osteoporosi grazie a: inibizione del
riassorbimento intestinale di calcio, (e quindi stimolazione dell’attività del paratormone che
contribuisce al processo osteoporotico), effetto inibitorio sugli osteoblasti e facilitatorio sugli
osteoclasti,
5. Ridistribuzione del grasso corporeo con obesità del tronco,
6. Fragilità della cute, petecchie, ecchimosi, acne: causate dalla inibizione della produzione
collagene,
7. Ritardo cicatrizzazione ferite,
8. Aumento suscettibilità alle infezioni,
9. Ritardo della crescita: abbiamo tanti bambini con asma allergica e non possiamo dunque fare
a meno dell’utilizzo degli steroidi; alcuni protocolli prevedono la somministrazione di ormone
della crescita se la somministrazione di steroidi è elevata e prolungata nel tempo,
10. Irsutismo, impotenza, irregolarità mestruali,
11. Miopatia: concentrazioni fisiologiche di steroidi servono per il normale funzionamento della
muscolatura. Una loro elevata concentrazione stimola il catabolismo proteico; manifestazione
dell’aumento del catabolismo è la perdita di massa muscolare e la cosiddetta miopatia
steroidea,
12. Cushing iatrogeno: sindrome che presenta tutta una serie di effetti avversi che sono
praticamente tutti quelli che abbiamo elencato, dalla redistribuzione del tessuto adiposo,
disfunzioni sessuali, ulcere, cicatrizzazioni ritardate, assottigliamento della cute, ipertensione,
atrofia muscolare, osteoporosi e fratture spontanee,
13. Cataratta e glaucoma: la cataratta sub-capsulare posteriore è un effetto avverso molto
frequente anche nei bambini,
14. Ulcera peptica: i glucocorticoidi non sono dei veri e propri gastro-lesivi. Se vi ricordate il
professore vi ha detto che i glucocorticoidi hanno un effetto protettivo sugli epiteli; ma qualora
un’ulcera fosse già preesistente uno steroide può determinarne un ritardo nella cicatrizzazione.
Gli studi clinici in cui sono stati dimostrati gli effetti gastro-lesivi degli steroidi sembrano
essere studi poco affidabili perché nella maggior parte dei casi questi farmaci erano associati
ai FANS che sono dei gastro lesivi per definizione. Quindi la gastro lesività da steroide rimane
ancora una questione aperta, si ritiene che non siano direttamente gastro-lesivi tuttavia
risultano controindicati in pazienti con ulcera peptica a causa dell’effetto sulla cicatrizzazione,
15. Necrosi asettica dell’osso,
16. Pancreatite acuta,
17. Ipertensione intracranica benigna,
18. Alterazioni umore, insonnia, irritabilità, psicosi: i pazienti possono rispondere in modo
diverso al trattamento, spesso gli steroidi sono farmaci che danno un senso di benessere e
quindi anche dal punto di vista della funzionalità del sistema nervoso centrale non creano
particolari problemi, ma è anche vero che in molti pazienti abbiamo disturbi quali alterazioni
dell’umore, insonnia, irritabilità, comportamenti psicotici e aggressivi; alcuni invece
riscontrano depressione. Rispetto agli altri effetti, psicosi e depressione sono meno frequenti
e più variabili, tuttavia gli effetti sul sistema nervoso centrale sono molto significativi tanto è
vero che pazienti con disturbi possono avere una seria controindicazione per l’utilizzo di
questi farmaci.