Sei sulla pagina 1di 2

USI DEL FUTURO

Il futuro una forma verbale del modo indicativo, pu avere diversi usi, vediamoli insieme:

USO TEMPORALE

Il futuro semplice serve per indicare o per parlare di azioni ancora da compiere, soprattutto se molto lontane
nel tempo, per esempio: fra qualche anno andr a vivere allestero.

ALTRI USI DEL FUTURO

il futuro pu indicare insicurezza, quindi si usa per esprimere un dubbio o una supposizione, per esempio:
hanno bussato alla porta, sar Marta?; che ora sar?

il futuro si pu usare per dare ordini o consigli, per esempio: per la prossima interrogazione ti preparerai
meglio; metterai subito in ordine la tua camera.

il futuro serve anche per togliere importanza a un argomento, riconoscendo una situazione come vera,
ma sottolineando subito che ci ha poca importanza. Per esempio: Marco sar anche un bravo ragazzo
(situazione riconosciuta come vera, ma di poca importanza), ma a me antipatico; avr pure sessantanni, ma
mi sento ancora giovane.

1) Per indicare azioni ancora da compiere:

Tra due mesi andr a vivere a Berlino.

La settimana prossima partir per Barcellona.

2) Per esprimere insicurezza o indicare dubbi:

Qualcuno ha bussato. Sar Anna?

Che ore saranno?

3) Per dare ordini o consigli:

Non ti preoccupare. Andr meglio la prossima volta.

Metterai subito in ordine la tua camera.

4) Per togliere importanza a un argomento (futuro concessivo):

Avr pure 80 anni per mi sento ancora giovane.


Paola sar anche una brava ragazza ma a me non piace.

5) Per fare ipotesi aprossimative:

Questo computer coster minimo 1.500 euro.