Sei sulla pagina 1di 5

Appendice 5A

La teoria della scelta


del consumatore
nellipotesi di utilit
misurabile o cardinale
NelCapitolo5,statapresentataunateoriadellascelta del consumatore basata sullipotesi che il consumatorefosseingradodiordinareognipossibilepanieredibenieserviziinbaseallutilitchepensadi
trarne.Secondoquestoapproccioteorico,lapreferenzadelpaniereA rispettoalpaniereB implicasoloche
ilconsumatoreattribuisceadA unutilitmaggioredi
B,manoncheilconsumatoresappiavalutarediquantolutilitdiA siamaggiorediquelladiB.Passare
daunpanieresuunacurvadindifferenzapibassaa
uno su una curva dindifferenza pi alta implica un
aumento dellutilit, ma non consente di sapere di
quantoaumentalutilit.
NelxIx secolo,economisticomeW.StanleyJevons(1835-1882),L.Walras(1834-1910)eC.Menger(1840-1921)consideravanolutilitunagrandezzamisurabilecardinalmente,ossiadenibilequantitativamente attraverso ununit di misura  convenzionalmentechiamatautile ingradodiesprimerne
il valore per il consumatore. Questipotesi pu oggi
apparirealmenocuriosa,inquantopresupponecheun
consumatoresiaingradodiattribuireaognipaniere
dibenieserviziundenitonumerodiutili.Essaassume, quindi, di poter misurare, per esempio, laumentodiutilitdiunostudentechepossabeneciare
diungiornoinpidivacanza.
La teoria contemporanea considera, tuttavia, ancoraanaliticamenteinteressanteproporremodellidi
scelta e comportamento del consumatore basati sullipotesichelutilitsiamisurabile,senoncardinalmente,almenoordinalmente.
Siconsideriunconsumatorelacuiutilit totale sia
peripotesimisurabile(peresempio,inutili)edipenda
dallaquantitconsumatadihamburgereconcertirock.1

Interminimatematici,questaipotesiequivaleallesistenza
diunadenitarelazionefunzionale,dettafunzionediuti-

A ogni possibile paniere di questi due beni, il consumatorequindiingradodiattribuireunadenita


quantit di utili e calcolare lutilit marginale di
ognuno.
Lutilit marginale di un bene la variazione dellutilit
totale conseguente al consumo di ununit addizionale
del bene, a parit di consumo di altri beni.2

Se,peresempio,ilconsumatoreottieneunutilittotale di 67 utili da un paniere di 10 hamburger e 1
concertorockedi70utilidaunpanieredi11hamburgere1concertorock,lutilitmarginaledellundicesimohamburgerdi3utili.Avendoilconsumatoreadisposizioneben10hamburgereunsoloconcerto,unhamburgerinpifaaumentarelasuautilit
disoli3utili.Seinveceilconsumatoredisponesse
di2hamburgere1concertorockperunutilittotale
di20utili,lincrementodi1hamburgernelsuopanierediconsumopotrebbefaraumentarelasuautilit totale a 27 utili: in questa situazione, lutilit
marginalediunhamburgeraddizionalesarebbedi7
utili.Questoesempioillustraunprincipiogenerale
dellateoriadellutilit:lalegge dellutilit marginale decrescente.

lit,trautilittotaledelconsumatore(U)equantitconsumate(qH eqC)dihamburgereconcertirockdeltipo
U 5 f(qH,qC)
Formalmente,selafunzioneU 5 f(qH,qC)haopportune
propriet matematiche, lutilit marginale dei due beni
(UM)glihamburgereiconcertirockrispettivamente
datada:UMH 5 dU>dqH eUMC 5 dU>dqC.Interminiaccettabilmenteapprossimativi,sipucalcolarelutilitmarginaledeiduebeniattraversolerelazioniUMH . U>qH
eUMC . U>qC.
2

Parte 2

La microeconomia positiva

Lutilit marginale di un bene o servizio normalmente


decrescente al crescere della quantit consumata di questultimo: ovvero, ogni unit addizionale consumata incrementa sempre meno lutilit totale del consumatore.3

(a)
U = bqH + cqH2 dqH3
Saturazione

NellaFigura5A.1sonorappresentatedueipotetiche
funzionidellutilittotaleemarginaledeglihamburgerperunconsumatore.NellaFigura5A.1(a),lutilittotaledelconsumatoreaumentaalcresceredella
quantitdihamburgernoalconsumodiqH2 hamburger,cherappresentaillivellodisaturazionedelbisognodelconsumatore.NellaFigura5A.1(b),da0
aqH1,lutilitmarginaledeglihamburgercrescente.
SuperatoilconsumodiqH1,lutilitmarginaledegli
hamburger  positiva ma decrescente. Per livelli di
consumo superiori a qH2, lutilit marginale degli
hamburgeraddiritturanegativa:ognihamburgeraddizionalefadiminuirelutilittotaledelconsumatore,
ovveroproducedisutilit.
Ovviamente,laconoscenzadellafunzionediutilit di un consumatore consente di ricavare la sua
mappadindifferenza,attribuendoaognicurvadindifferenzaundenitoemisurabilevaloredellutilit
delconsumatore.
Se,peresempio,lafunzionediutilitdelconsumatoredihamburgereconcertirockdatadallasempliceequazione

Utili

Umax

Utilit
totale

qH2

qH1

qH

Quantit di hamburger
(b)
UM1 = b + 2cqH 3dqH2

Utili

UM1

U 5 f (qH,qC)5 qH ? qC (A1)

qH1

qH2

qH

unagenericacurvadindifferenzadenitadallarelazione
qH 5 U>qC (A19)
AognivaloreattribuitoarbitrariamenteaU (peresempio,U 5 1,2,3),corrispondequindiunadenita
curvadindifferenzadelconsumatorecheessendo
U misurabile  pu essere altres chiamata curva di
isoutilit.NellaFigura5A.2sonorappresentatealcunecurvedindifferenzaocurvediisoutilitdelconsumatore,lacuifunzionediutilitdatadallEquazione(A1)o(A19).
Laconoscenzadellafunzionediutilitequindi
dellutilittotaleemarginalecheilconsumatoreattribuisceaognipossibilepaniereeunitaddizionale
deiduebeninonconsentedasoladidenirelascelta
razionaledelconsumatore.Occorreinfatticonoscere
altresilredditospendibiledelconsumatoreeiprezzi
aiqualipuacquistarehamburgereconcertirock,ovveroilsuovincolodibilancio.Disponendodiquesta

Quantit di hamburger

Figura 5A.1 Utilit totale e utilit marginale


Laumento della quantit consumata di hamburger fa
aumentare lutilit totale del consumatore fino alla
saturazione del bisogno di hamburger. Le prime unit
addizionali di hamburger hanno unutilit marginale
crescente. A partire dalla quantit qH1, ogni hamburger in
pi ha unutilit marginale decrescente che diventa
addirittura negativa a partire dal consumo qH2 di
hamburger che satura il bisogno del consumatore.

informazione,lasceltadelpaniereottimoperilconsumatoredenitadallasoluzionediunproblemadi
massimizzazione della sua utilit totale, compatibilmenteconilvincolodibilancio.4 Gracamente,ilpa4

3
Interminimatematici,datalafunzionediutilitdelconsumatore U 5 f (qH, qC), lutilit marginale dei due beni
(UMH,UMC)decrescentese:dU>dqH . 0,d2U>dq2H , 0
edU>dqC . 0,d2U>dq2C , 0.Ovvero,selacurvacherappresentagracamentelutilittotaledelconsumatorealvariarediqH eqC crescenteconlaconcavitversoilbasso.

Matematicamente,ilpaniereottimoO (q*H,q*C)identicatodallasoluzionedelseguenteproblema:massimizzare
U 5 f (qH,qC),sottoilvincolochePH qH 1 PC qC < Yd.
Perlasoluzionediquestoproblema,sipuricorrerealmetododeimoltiplicatoridiLagrange.Lostudenteinteressato
puconsultare,aquestoriguardo,McKennaC.J.,ReesR.,
Istituzioni di economia,McGraw-Hill,Milano1995,Capitolo6.

Economia 4/ed David Begg, Gianluigi Vernasca, Stanley Fischer, Rudiger Dornbusch 2011, McGraw-Hill

Appendice 5A

La teoria della scelta del consumatore nellipotesi di utilit misurabile o cardinale

qH

DqH

Hamburger

DqC

lacurvaU 5 4dellaFigura5A.2valgalaseguente
uguaglianza:

UMC
UMH

UMH ? qH 5 UMC ? qC(A2)


Infatti,passandodalpaniereK alpaniereL,ilconsumatoresostituisceqH conqC senzachelasuautilit
cambi(U 5 4).Quindi,ilconsumatore,nelpassaggio
daunpaniereallaltrolungounacurvadiisoutilit,
perdeqH ? UMH utiliperlariduzionedelconsumo
dihamburgerebeneciadiqC ? UMC utiliperlaumento del consumo di concerti rock. Poich la sua
utilitnoncambia,neconsegueche

4
DqH

U=4

DqC
1

U=2
U=1

0,5

qC

2
Concerti rock

Figura 5A.2 La mappa dindifferenza (o di


instabilit) di un consumatore la cui funzione di
utilit U 5 qH qC Nota la funzione di utilit del
consumatore, si ricavano e si rappresentano i panieri che
gli conferiscono una stessa utilit totale. Le curve
dindifferenza possono, in questo caso, essere considerate
e chiamate curve di isoutilit.

niere ottimo per il consumatore  rappresentato dal


puntoditangenzatralasualineadibilancioelapi
altacurvadindifferenzaodiisoutilitchequestultimariesceatoccare(Figura5A.3).
interessanterilevarechelamisurabilitdellutilittotaleemarginaleconsentedidenireuncriterio
generaledisceltaeidenticazionedelpaniereottimo
diunconsumatorechemiriallamassimautilit,compatibilmenteconilsuovincolodibilancio.
Selutilitmisurabile,agevoleconcludereche
lungounacurvadindifferenza(odiisoutilit)come

Hamburger

qH

qH*

U=3
U=2
U=1

qC

qC*

Concerti rock

Figura 5A.3 La scelta razionale del consumatore


secondo la teoria delle utilit In corrispondenza del
paniere ottimo O, la pendenza del vincolo di bilancio
(PC >PH) uguale alla pendenza della curva dindifferenza
o di isoutilit (UMC >UMH): quindi, UMH >PH = UMC >PC.

UMH ? qH 5 UMC ? qC
Questultima uguaglianza pu anche essere scritta
nellaformaequivalente
UMC
DqH
5
UMH (A29)
 DqC

doveqH>qC lapendenzadellacurvadindifferenzaodiisoutilit.Lapendenzadiunacurvadindifferenza  se si ipotizza che lutilit sia misurabile


esprimequindiancheilrapportotraleutilitmarginalideiduebeni(UMC >UMH).Poichincorrispondenza del paniere ottimo O la pendenza della curva
dindifferenza  uguale alla pendenza della linea di
bilancio,sipuconcluderechelutilittotaledelconsumatoremassimaquandospendetuttoilsuoreddito disponibile in modo da soddisfare la seguente
condizione:5
UMC>PC 5 UMH>PH(A3)

SoloquandolEquazione(A3)soddisfatta,ilconsumatorenonpuriallocarelasuaspesainmododa
aumentarelasuautilittotale.SeinveceUMC>PC
maggiorediUMH>PH,lultimoeurospesoperconcertirockaccrescelutilittotaledelconsumatorepi
diquantofaccialultimoeurospesoperglihamburger.Inquestasituazione,trasferendoeurodallacquistodihamburgeraquellodiconcertirock,ilconsumatore aumenta la sua utilit totale e contemporaneamente  per effetto dellutilit marginale decrescente dei due beni  riequilibra il rapporto tra
UMC>PC eUMH>PH.
Il consumatore massimizza la sua utilit totale quando
sceglie il paniere di consumo che si trova sulla sua linea
di bilancio e uguaglia il rapporto tra utilit marginale e
prezzo per tutti i beni e servizi che lo compongono.

Datalafunzione di utilit delconsumatoreenotoil


suovincolodibilancio,possibilederivarelesuecur-

5
Ovviamente, la (A3) si ottiene trasformando algebricamenteluguaglianzaUMC>UMH 5 PC>PH.

Economia 4/ed David Begg, Gianluigi Vernasca, Stanley Fischer, Rudiger Dornbusch 2011, McGraw-Hill

Parte 2

La microeconomia positiva

vedidomandaindividualirelativamenteaglihamburgereaiconcertirock.
SeaparitdialtrecondizioniilprezzoPH deglihamburgersiriduce,ilrapportoUMH>PH,corrispondenteallaquantitconsumatadihamburger,aumenta e diviene quindi maggiore del rapporto
UMC>PC.PerricostruirelacondizionedellEquazione (A3)chegarantiscelamassimizzazionedellutilit,ilconsumatoredevequindicambiarelequantit
domandatedeiduebeni.Inrelazioneallariduzione
delprezzodeglihamburger,ilconsumatoreperricostruireluguaglianzaUMH>PH 5 UMC>PC deve
aumentare lacquisto di hamburger e, spostandosi
lungolalineadibilancio,ridurrelacquistodiconcertirock.Sevalelaleggedellutilitmarginaledecrescente,questariallocazionedispesaediacquisto
fadiminuirelutilitmarginaledeglihamburgereaumentarequelladeiconcertirock,contribuendoalriequilibriotraUMH>PH eUMC>PC.Lariallocazione
dovutaalleffetto di sostituzione conseguentealcambiamentodelprezzorelativodeglihamburgerrispetto
aiconcerti.Gidipers,leffettodisostituzioneimplicachelacurvadidomandaindividualedihamburgersiainclinatanegativamenterispettoalloroprezzo:quandoilprezzodeglihamburgerdiminuisce,il
consumatoresostituiscenelsuopaniereglihamburgeraiconcertirock.
Occorre, tuttavia, essere cauti nel trarre questa
conclusione:ladiminuzionedelprezzodeglihamburgerprovocaancheleffetto di reddito.Ilminoreprezzo
deglihamburgeraccresceilpoterediacquistodelconsumatoreequestomaggioreredditorealeseglihamburgersonoperilconsumatoreunbenenormalelo
induce ad acquistarne una maggiore quantit. Laumento del reddito reale del consumatore aumenta
lutilit marginale dei beni normali: quindi provoca
uno spostamento verso lalto della curva dellutilit
marginale,comerappresentatonellaFigura5A.4.
LeffettodiredditoimplicacheilconsumatoreregistriunaumentodelrapportoUMH>PH nonsoloin
seguito alla riduzione di PH, ma altres a causa dellaumentodiUMH.ComemostralaFigura5A.4,laumentodelredditorealefaaumentarelutilitmarginaledeglihamburgeraogniparticolarelivellodiconsumo. Per riequilibrare luguaglianza tra UMH>PH e
UMC>PC,ilconsumatoredevequindiaumentareancoradipirispettoaquantorichiestodallasolariduzionediPH laquantitdomandatadihamburger
perridurnelutilitmarginaleaccresciuta(da10a20
utili)dalmaggioreredditoreale.Peribeninormali,
leffettodiredditorafforzaleffettodisostituzionenel
renderenegativamenteinclinatalacurvadidomanda.
Seinveceglihamburgerfosseroperilconsumatore  un bene inferiore, laumento di reddito reale
prodottodalladiminuzionedelloroprezzoPH provo-

UMH = utili
PH = euro

20

PH = 10

UM'H

UMH
q0

q'

qH

Quantit di hamburger

Figura 5A.4 Un aumento del potere di acquisto


del consumatore sposta verso lalto la curva
dellutilit marginale Se gli hamburger sono per il
consumatore un bene normale, un aumento del reddito
reale sposta da UMH a UM 9H la curva dellutilit
marginale del bene. Affinch lutilit marginale per euro
speso rimanga inalterata, la quantit domandata dal
consumatore deve aumentare da q0 a q 9.

cherebbeunospostamentoversoilbassodellacurva
dellutilit marginale UMH: nella Figura 5A.4, da
UM9H aUMH.Incorrispondenzadelconsumoiniziale
dihamburger(peresempio,q9),lutilitmarginaledeglihamburgerdiminuita(peresempio,da10a4utili). Il consumatore  quindi incentivato a ridurre la
quantitconsumatadihamburger(daq9 aq0)perfarne
aumentarelutilitmarginaleeristabilirelequilibrio
traUMH>PH eUMC>PC.
Peribeniinferiori,leffettodiredditooperaindirezioneoppostaalleffettodisostituzione.Seilprimo
effettosufcientementeforte,puprevaleresulsecondo.Inquestocaso,lariduzionedelprezzoprovoca
unariduzionedellaquantitdomandataelacurvadi
domandainclinatapositivamente.Ibenichehanno
questacaratteristicasonodettibenidiGiffen.Questibenicostituisconotuttaviauneccezione.deltuttogiusticatoipotizzareche,normalmente,lacurva
didomandasiainclinatanegativamente.
Imodernieconomistisonoingeneregarbatamente sprezzanti nei confronti della teoria dellutilit
cardinale e preferiscono la teoria dellindifferenza.
Tuttavia,anchelateoriadellindifferenzasibasasu
ipotesidiscutibilieappareartificiosafinchnonsia
approfonditainognisuodettaglioenonsiapossibile
unasimulazione.Percontrasto,ilconcettodiutilit
totale e marginale appare pi semplice e intuitivo,
cosdapoteressereefficacementeimpiegatoperintrodurrelanalisidelladomandaedelcomportamentodelconsumatore.

Economia 4/ed David Begg, Gianluigi Vernasca, Stanley Fischer, Rudiger Dornbusch 2011, McGraw-Hill

Appendice 5A

La teoria della scelta del consumatore nellipotesi di utilit misurabile o cardinale

Approfondimento 5A.1 Lutilit marginale e il paradosso dellacqua e dei diamanti


Gli economisti del XIX secolo erano sconcertati dal
fatto che il prezzo dellacqua bene essenziale per
la sopravvivenza fosse normalmente molto basso
e sensibilmente inferiore a quello dei diamanti che
sono un bene esclusivamente decorativo. Una spiegazione di questo paradosso che i diamanti sono
molto pi scarsi dellacqua. Tuttavia, i consumatori
traggono certamente una maggiore utilit totale
dallacqua senza la quale non possono vivere
che dai diamanti. La distinzione tra utilit totale e
utilit marginale risolve il paradosso della divergenza tra valore di scambio (prezzo) e valore duso
(utilit) dei beni.
Il consumatore che ha come obiettivo la massima
utilit accresce lacquisto di un bene fino a quando
il rapporto tra utilit marginale e prezzo di questultimo non uguaglia quello degli altri beni che acquista si veda lEquazione (A1). Lutilit marginale dellacqua consumata diminuisce sensibilmente al crescere del consumo: al margine, lultima dose di acqua utilizzata per dissetarsi o lavarsi fa aumentare
solo di poco lutilit totale dellutilizzatore. Lutilit
marginale dei diamanti decresce meno rapidamente.
Gli individui sono disposti a pagare molto di pi per
ununit addizionale di diamanti che per ununit
addizionale di acqua.

In termini grafici, il paradosso dellacqua e dei diamanti pu essere spiegato considerando le curve
dellutilit marginale dellacqua grafico (a) della figura sottostante e dei diamanti grafico (b) della
figura sottostante.
Lutilit marginale dellacqua (UMa) molto alta
teoricamente infinita per le prime unit, essenziali per la vita, ma decresce molto rapidamente al
decrescere della quantit consumata di acqua utilizzabile per scopi meno importanti (lavarsi, innaffiare
il giardino ecc.). In condizioni normali, lofferta di acqua (Sa) elastica e abbondante, cosicch il prezzo
di equilibrio (Pa) risulta molto basso ed uguale allutilit marginale dellultima unit consumata. Tuttavia, lutilit totale dellacqua consumata molto
alta ed data dallarea evidenziata in arancione del
grafico (a).
Lutilit marginale dei diamanti (UMd) meno elevata di quella dellacqua per le prime unit consumate
ma decresce meno rapidamente. Lofferta di diamanti
(Sd ) inoltre molto ristretta. Il prezzo di mercato dei
diamanti quindi particolarmente elevato.
Il prezzo di mercato (valore di scambio) dei beni
dipende dallutilit marginale dellultima unit scambiata: una bassa utilit marginale quindi un basso
prezzo non implica una bassa utilit totale!

(b)

Pa
0

Sa
UMa

qa
Quantit di acqua

Utilit marginale di diamanti

Utilit marginale di acqua

(a)
Sd
Pd

UMd
0

qd
Quantit di diamanti

Economia 4/ed David Begg, Gianluigi Vernasca, Stanley Fischer, Rudiger Dornbusch 2011, McGraw-Hill