Sei sulla pagina 1di 105

Raccolta di

Peccati di gola e di amicizia

Gnocchi e quenelle
Ma ci troverete anche i cavatelli, gli spatzle come pure i canaderli e tanto altro!

N.B:

Il fatto che questa raccolta è stata scaricata sul tuo pc, non significa che ne puoi
manipolare l'uso... ricorda sempre che è protetta da diritti di copyright delle
blogger che hanno partecipato a questa iniziativa, non è assolutamente ammessa la
riproduzione in toto ed in parte dei testi e delle immagini riprodotte, se non con il
consenso dell'autore.
Indice ricette
Canederli allo speck in brodo 93
Canederli (Knoedel) allo speck 41
Canederli di pollo in brodo con piselli e asparagi selvatici 58
Canederli goduriosi 101
Cavatelli al sugo di salsiccia 53
Cavatelli coi peperoni 45
Cavatelli con calamari gamberetti e zucchina marinata 56
Cofanetti (gnocchi di patate) nocciolati, al radicchio e ricotta 60
Cubi ripieni con salsiccia, edammer su salsa al radicchio (gluten free) 74
Dampfnudeln ovvero gnocchi tedeschi di pane 81
Gnocchetti al sugo di quartirolo 44
Gnocchetti con verdure gratinati 65
Gnocchetti di pane con spinaci e burro alla salvia 67
Gnocchetti di patate con ragù di salsiccia 97
Gnocchetti di ricotta "FELICI" 17
Gnocchetti di riso con crema di zucchine e pinoli 84
Gnocchetti di zucca e patate su fonduta di zola 8
Gnocchetti ortolani 49
Gnocchetti verdi 59
Gnocchi ai due sapori 4
Gnocchi ai fiocchi di patate, alle zucchine ed orzo, con ragù di verdure piccante 5
Gnocchi ai fiocchi e carote con funghi porcini e fontina 83
Gnocchi ai lattari in salsa d'emmenthal 16
Gnocchi al gorgonzola 61
Gnocchi al matcha in salsa bianca 36
Gnocchi al profumo di bolognese al latte 57
Gnocchi di patate al ragù 102
Gnocchi alla crema di philadelphia e zucchine 28
Gnocchi alla parigina in rosa 20
Gnocchi alla ricotta 103
Gnocchi alla romana 98
Gnocchi alla sorrentina 10
Gnocchi alla sorrentina gratinati 72
Gnocchi alle erbe aromatiche in salsa di gorgonzola e noci 34
Gnocchi con ceci e misto mare 48
Gnocchi con datteri, speck e fontina 23
Gnocchi di carote con pomodoro, capperi e salvia 47
Gnocchi di castagne alla verza in tavola 40
Gnocchi di farro con salsiccia e borlotti 7
Gnocchi di grana salsiccia e olio tartufato 71
Gnocchi di giuncata al timo con verdure 85
Gnocchi di melanzane 92
Gnocchi di melanzane al pomodoro e basilico 88
Gnocchi di pane burro e salvia 31
Gnocchi di patate 86
Gnocchi di patate al burro e zucchero 66
Gnocchi di patate al radicchio e pancetta affumicata 68
Gnocchi di patate con aringhe e cipolle dolci ovvero gnocchi fusion italo-russo 29
Gnocchi di patate con pomodoro fresco e rucola 33
Gnocchi di patate con salsiccia e funghi 99
Gnocchi di patate e barbabietola ripieni di scamorza affumicata 35
Gnocchi di patate e ceci in blu e arancio glutenfree 25
Gnocchi di patate e peperoni con besciamella e parmigiano (gluten free) 62
Gnocchi di patate super veloci 100
Gnocchi di polenta 26
Gnocchi di ricotta 39
Gnocchi di ricotta 102
Gnocchi di ricotta ai colori di primavera 51
Gnocchi di ricotta ai sapori d'autunno 52
Gnocchi di ricotta e spinaci 75
Gnocchi di ricotta di bufala e spinaci in due versioni 14
Gnocchi di riso 76
Gnocchi di riso con pomodoro basilico e filetti di peperoni 50
Gnocchi di semolino con verdure 77
Gnocchi di semolino in brodo 63
Gnocchi di zucca 73
Gnocchi di zucca 87
Gnocchi di zucca al ragù di salsiccia 91
Gnocchi di zucca alla Michela 37
Gnocchi di zucca con burro fuso e salvia 18
Gnocchi di zucca e patate con gamberetti, gamberoni e radicchio 104
Gnocchi di zucca e ricotta 64
Gnocchi di zucca e speck 30
Gnocchi di zucca patate e castagne 32
Gnocchi di zucchine 79
Gnocchi dolci 69
Gnocchi formaggio e noci 78
Gnocchi funghi, radicchio e pomodoro 54
Gnocchi gratinati al tartufo 89
Gnocchi panna e noci 55
Gnocchi panna e salvia 90
Gnocchi primavera 13
Gnocchi radicchio, speck e gorgonzola 42
Gnocchi ripieni 70
Gnocchi sciuè sciuè 24
Le ravioles della val-varaita al burro 27
Medaglioni di semolino allo zafferano e cavolo nero 11
Quenelle di patate americane e ricotta 21
Quenelle di polenta e cicoria 22
Quenelle di ricotta e spinaci crema di parmigiano e frutta secca 19
Ossobuco di vitello alla toscana e quenelle di polenta 96
Pisarei e fasoi 38
Spätzle alla panna con pancetta affumicata 43
Stelline di patate alla crema di noci e San Daniele 9
Strozzapreti/gnocchetti di semola incavolati al cubo 46
Testa di rapa … al canederlo 95
4
Gnocchi ai due sapori

800 g di gnocchi di
patate
400 g di asparagi
100 g di prosciutto
crudo spesso
50 g di burro
1 bustina di zafferano,
brodo vegetale
1 cucchiaino di erba
cipollina tagliata
sale, pepe

Pulite gli asparagi, lavati e tagliati a pezzi lasciando intere le punte.


Fondere il burro in padella (lasciarne un pezzetto), unire gli asparagi e cuocerli per 15' a
fuoco basso.
A metà cottura circa bagnare con un mestolino di brodo nel quale ho sciolto lo
zafferano, salare e pepare.
Tagliare il prosciutto a striscioline e farlo rosolare velocemente nel rimanente burro.
Lessate gli gnocchi in abbondante acqua salata scolarli con il mestolo forato, via via che
vengono a galla, e versarli nella padella con gli asparagi, aggiungere il prosciutto e l'erba
cipollina e mescolare delicatamente per un paio di minuti, in modo che il condimento sia
completamente assorbito.
Servire gli gnocchi completando a piacere con un'abbondante macinata di pepe nero.

Claudia
ttp://peccatidigolaediamicizia.blogspot.com/2009/01/gnocchi-due-sapori.html
5
Gnocchi ai fiocchi di patate, alle zucchine ed orzo,
con ragù di verdure piccante
per gli gnocchetti:
300ml di acqua
dado vegetale
1 zucchina
1/2 cipolla
50gr di orzo
fiocchi di patate q.b.
per il ragù vegetale:
1 zucchina
1 carota
1/2cipolla
un pezzo di cavolfiore (1/4 se
grande)
qualche foglia di bietola
1 costa di sedano
1 spicchio d'aglio
1 peperoncino
dado vegetale
vino q.b.
In una pentola mettere soffriggere la cipolla tritata,
quando si è appassita aggiungere la zucchina a tocchetti e l'orzo.
far insaporire.
aggiungere un cucchiaio di dado vegetale e l'acqua.
quando la zucchina e l'orzo sono cotti (ca 20min) frullare,
ma lasciare qualche pezzo di zucchina.
aggiungere tanti fiocchi da avere un impasto sodo da poter lavorare.
lasciare riposare
nel frattempo tritare le verdure (zucchina, carota, cipolla, sedano e bietola)
in una padella soffriggere l'aglio e il peperoncino.
quando l'aglio è scuro, togliere tutto.
mettere il trito delle verdure,il dado e bagnare con il vino.
lasciare cuocere per 10-12min.
prendere l'impasto dei gnocchetti e preparare dei gnocchetti.
in una pentola capiente far bollire dell'acqua salata.
quando bolle, tuffare i gnocchi, pochi alla volta.
una volta che vengono su metterli nella padella con il ragù di verdure
.quando sono cotti tutti,
mescolarli nel ragù di verdure a fuoco vivace.
servire subito con parmigiano grattugiato.
brigidaa_te:
voi aggiungete sale, io non l'ho metto. :)
se non vi intriga l'idea del ragù di verdure piccante (ma vi assicuro che viene buono)
potete fare una salsa di formaggi:
mezza scatola di ricotta
parmigiano grattugiato
asiago o altro formaggio che vi giira in frigo
poco latte
una noce di burro
poca farina
noce moscata
paprica dolce

preparate una besciamella piuttosto liquida.


aromatizzate con la noce moscata e la paprica
aggiungete la ricotta, l'asiago tagliato a piccoli cubetti ed il parmigiano grattugiato.
fate sciogliere a fuoco dolcissimo, quando è pronto spegnete
tuffate i gnocchi nella salsa, quando sono pronti tutti
riaccendete e fate riprendere bollore mescolando delicatamente servite subito.

Brii
http://briggis-recept-och-ideer.blogspot.com/2009/01/gnocchi-di-fiocchi-di-patate-
alle.html
7
Gnocchi di farro con salsiccia e borlotti

600 di patate
250 di farina di farro
1 uovo
sale
1 scatola di borlotti
2 salsicce
1 fetta di pancetta tagliata
alta
5/6 pomodorini
mezza cipolla
mezza costa di sedano
olio extravergine
sale e pepe

Lessare le patate e poi passarle allo schiacciapatate.


Aggiungere la farina l'uovo e il sale, impastare bene il tutto e lasciarlo riposare una 30
di minuti.
Mettere la pentola con l'acqua,Riprendere in mano l'impasto far dei rotolini tagliarli a
pezzetti, passarli sul riga gnocchi.
Tritare la cipolla e il sedano, far a cubetti la pancetta e togliere la pelle alla salsiccia e
sbriciolarla. Mettere la cipolla in padella con un giro d'olio e la pancetta, unire la
salsiccia e farla rosolare, aggiungere il sedano tritato, insieme ai borlotti scolati, far
andar qualche minuto,
unire i pomodorini tagliati a quattro e cuocere altri 4 minuti, nel frattempo cuocere gli
gnocchi, scolarli con la schiumarola e versarli in padella
saltarli un paio di minuti per farli insaporire, se troppo asciutto aggiungere qualche
cucchiaio di acqua di cottura.

Tatiana
http://peccatidigolaediamicizia.blogspot.com/2009/02/gnocchi-di-farro-con-borlotti-e.html
8

Gnocchetti di zucca e patate su fonduta di zola


INGREDIENTI ( X 4
PERSONE)

X GLI GNOCCHETTI:
450 gr di zucca (peso privo
della scorza)
300 gr di patate
220 gr circa di farina
2 cucchiai di grana
grattugiato
Sale & Noce Moscata
X IL CONDIMENTO:
130 gr di gorgonzola
2 cucchiai di grana
grattugiato
1 bicchiere di Latte
Sale & Pepe

Cuocere la zucca nel forno a 220° avvolta nella carta stagnola.


Lessare le patate ben lavate e con la buccia.
Ancora calde ,sbucciarle, schiacciarle e metterle su un piano di lavoro assieme alla
farina e alla polpa di zucca.
Salare, aggiustare di noce moscata e unire il grattugiato.
Lavorare fino ad ottenere un impasto compatto ma allo stesso tempo soffice.
Con l’impasto ottenuto confezionare tanti piccoli gnocchetti della larghezza di 1 cm.
In un tegame versare il latte, il gorgonzola tagliato a tocchetti e il grattugiato quindi
far omogeneizzare il tutto a fuoco dolce aggiustando in ultimo di sale e pepe.
Cuocere gli gnocchetti in abbondante acqua salata con un goccio d’olio.
Scolarli appena arriveranno a galla e mantecarli alla fonduta di gorgonzola.
Impiattare e servire subito.

La cusiniére parisienne
http://lacuisiniereparisienne.blogspot.com/2009/02/gnocchetti-di-zucca-e-patate-su-fonduta.html
9

Stelline di patate alla crema di noci e San Daniele

Ingredienti per 2 persone:

500 gr di gnocchi di patate


7-8 noci
50 gr di ricotta vaccina
50 gr di ricotta di bufala
3-4 cucchiai di panna fresca
parmigiano reggiano
grattugiato
60 di San Daniele affettato
non troppo sottile
sale e pepe

Preparate la salsa di noci tritando le noci (tranne una) nel mixer con la ricotta e la
panna. Aggiungete un pizzico di sale, 2 cucchiai di parmigiano reggiano e un pizzico di
pepe nero in polvere. Se utilizzate solo ricotta vaccina assaggiate e, se risulta insipida la
salsa, aggiungete un pizzico di sale in più, in quanto è meno saporita della ricotta di
bufala.
Tagliate il prosciutto a striscioline sottili e fatelo saltare in una padella antiaderente per
un paio di minuti senza cuocerlo, mescolando con un cucchiaio di legno.
Cuocete gli gnocchi in acqua salata, scolateli e fateli saltare in padella con la salsa per
un minuto. Impiattate e completate con il prosciutto crudo e un gheriglio di noce per ogni
piatto.

Vale
http://saporiecolori.blogspot.com/2008/12/stelline-di-patate-alla-crema-di-noci-e.html
10
Gnocchi alla sorrentina
ingredienti per 6 persone :
1 kg di patate
250 gr farina
2 uova
1 cucchiaio di olio o burro
sale

per il condimento :
sugo di pomodoro
mozzarella tagliata a cubetti
parmigiano
basilico
1 spicchio d'aglio intero
olio, sale

Facciamo bollire le patate con la buccia ( lavata ), sgocciolate dall’acqua di cottura,


pelate subito le patate ancora calde e schiacciatele subito con lo schiacciapatate
riversandole sulla spianatoia infarinata. Lavorare con le mani fino ad ottenere un impasto
liscio che non si appiccichi alle mani. Formare con l’impasto cilindri larghi 1,5 cm e
tagliare dei pezzetti di 2 cm. Gli facciamo passare con la forchetta o il attrezzo per gli
gnocchi per diventare rigati. Gli buttiamo nell’acqua bollente e salata. Quando gli gnocchi
torneranno a galla, sgocciolateli con un mestolo forato. Trasferiteli in una pirofila per
poi condirli.
Prepariamo il condimento, mettiamo a soffriggere il spicchio d'aglio con l'olio e la
passata di pomodoro, alla fine togliamo l'aglio. Aggiungiamo il sale e il basilico.
Nella pirofila gli facciamo condire con il sugo di pomodoro e mozzarella . Mettiamo sopra
parmigiano grattugiato e gli facciamo gratinare nel forno già caldo a 220°C. Io ho usato
il MO.

Cristina
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/02/gnocchi-alla-sorrentina.html
11
Medaglioni di semolino allo zafferano e cavolo nero

Ecco gli ingredienti


(ci abbiamo mangiato in 4 più
sono avanzati 2 medaglioni...)

1 pacchettino da 250 g di
semolino
2 litri d’acqua
1 bustina di zafferano
Sale qb
Olio evo qb
1 uovo + 1 albume
5-6 foglie di cavolo nero,
tagliate a listarelle sottili e
cotte “stufate” in pochissima
acqua
1 spicchio d’aglio
1 teglia da pizza (a bordi
bassi) di 30 cm di diametro o
contenitore a vostra scelta
ma ampio

Ho cotto il semolino in 2 litri d’acqua salata, seguendo le istruzioni riportate sulla


confezione dello stesso, poi, lasciatolo intiepidire un pochino, ho aggiunto l’uovo più
l’albume, 1 cucchiaio d’olio evo e la bustina di zafferano poi mescolato tutto bene e
versato nella teglia foderata prima di carta forno e lasciato raffreddare.
La sera, ho “ribaltato” il semolino (che nel frattempo si è rassodato a mò di polenta) su
un tagliere abbastanza grande da contenerlo bene tutto, foderato anch’esso di carta
forno, poi con uno stampino da biscotti grande ho tagliato dei dischetti che ho disposto
in una pirofila di ceramica da forno col fondo irrorato da un filo di olio evo.
Qualche pezzetto l’ho tagliato con uno stampino piccolo a cuore… così, per far scena :)
Poi ho preso le foglie di cavolo nero e le ho ripassate in padella con olio e aglio e le ho
adagiate sui medaglioni di semolino e infornato a 200° per 15 minuti ca. poi impiattato
nei piatti individuali mettendo su ciascuno i cuoricini :)))
La prossima volta però provo a non metterci l’uovo… secondo me viene bene lo stesso…
A chi piace, o per chi non ha problemi, ci sta bene un po’ di besciamella e il grana….
Mannaggia la linea…. :DDDD

Ah! Con i “ritagli” di semolino avanzati non li ho mica buttati!!!! Li ho fatti a pezzettini e
12

messi nel passato di verdura il giorno dopo…. Proprio niente male!

Gatadaplarr
http://gatadaplarr.blogspot.com/2008/02/medaglioni-di-semolino-allo-zafferano.html
13
Gnocchi primavera
per gli gnocchi alla
ricotta:
500gr di ricotta
80gr di parmigiano
grattugiato
1 uovo
150gr di farina 0*
noce moscata

per il sugo primavera:


un pezzo di porro
tritato
4-5fiori di calendula
2-3 rametti di
rosmarino tritato
burro q.b
fiori di calendula e
rosmarino per decorare

preparate gli gnocchi, mescolando tutto con un cucchiaio di legno


(se usate il bimby tutto nel boccale: 30sec. vel.4)
formate dei gnocchetti piccoli piccoli
portare ad ebollizione l'acqua, salate e quando bolle tuffate i gnocchi un po' alla volta.
come salgono in superficie, toglietele, scolateli e teneteli in caldo.
in una piccola padella fate sciogliere il burro
aggiungete il porro tritato e fatelo imbiondire.. non deve colorire, perché diventa troppo
amaro come gusto..
e non si sente più il gusto delicato del rosmarino e quello più piccante della calendula.
quando il porro è appassito aggiungete il trito di rosmarino e fate insaporire.
regolate di sale e pepe.
aggiungete i petali delle calendule e mescolate delicatamente.
mescolate gli gnocchi molto delicatamente, e prima di servire aggiungete una calendula e
altri fiori di rosmarino fresco.

* non mettete tutta la farina in una volta, può darsi che ne occorra di meno.
Brii

http://briggis-recept-och-ideer.blogspot.com/2008/04/gnocchi-di-ricotta-
primavera.html/
14

Gnocchi di ricotta di bufala e spinaci in due versioni


Dosi per 4 persone
500g di spinaci freschi già puliti
250 g di ricotta (io ho usato quella
di bufala perché non ho trovato
quella di pecora)
150 g circa di farina
2 uova
100 g di parmigiano grattugiato
Noce moscata
Sale

Per la versione al burro profumato


al rosmarino e tartufo
30 g di burro
Un rametto di rosmarino fresco
Un tartufo
Parmigiano grattugiato

Per la versione tricolore


100 g di salsa di pomodoro
Uno spicchio d’aglio
un giro di olio extra v.
50 g di ricotta
Mezzo cucchiaino di zucchero
grattugiato
Sale e pepe
Parmigiano

Ho portato ad ebollizione 400 g di acqua ho salato è ho lessato gli spinaci per 5 minuti.
Li ho scolati, lasciati raffreddare, strizzati bene e passati al mixer per tritarli bene.
In una ciotola ho lavorato le uova, la ricotta, il parmigiano, la noce moscata e una presa
di sale, ho aggiunto successivamente gli spinaci e ho amalgamato a poco a poco la farina
(circa 150 g) fino a quando prendendo una cucchiaiata di composto non mi rimaneva
appiccicato sulle mani e riuscivo a lavorarlo. Ho iniziato quindi a prendere a piccole dosi
l’impasto, farne dei cilindri su un piano infarinato e tagliarne tocchettini con un coltello.
Mano a mano posavo i vari tocchetti su un foglio di carta da forno su cui avevo
spolverato della farina.
Ho preparato un sugo abbastanza morbido/liquido con della salsa di pomodoro, facendo
prima soffriggere uno spicchio d’aglio e togliendolo prima di versare la salsa. Ho
aggiustato con sale e pepe e un pizzico di zucchero. Ho messo la salsa a specchio su un
piatto da portata e l’ho decorato con delle quenelle di ricotta.
Ho sciolto in un pentolino il burro e l’ho lasciato leggermente imbrunire. Ho affettato un
tartufo.
Ho cotto gli gnocchetti, in abbondante acqua salata, scolandoli non appena arrivavano a
galla. Metà li ho versati nella pentolina con il burro, poi li ho impiattati spolverando
parmigiano e tartufo, l’altra metà l’ho messa nel piatto con il pomodoro e le quenelle e
anche lì ho spolverato con parmigiano.

Viviana

http://cosatipreparopercena.blogspot.com/2009/01/rido-rido-perch-ho-fatto-gli-
gnocchi.html
16
Gnocchi ai lattari in salsa d'emmenthal

1 kg patate
300 g farina
lattari o porcini
prezzemolo
1 uovo
noce di burro
sale e pepe
panna fresca
emmenthal

Sbollentare i lattari, tritarli a coltello, saltarli con la noce di burro, nel caso di porcini
anche con l'aglio , lessare le patate, schiacciarle, unirle insieme ai funghi, all'uovo e
prezzemolo, la farina e sale e pepe formare dei rotolini e tagliare gli gnocchetti.
Cuocere in acqua salata
A parte mettere la panna e sciogliere l'emmenthal per la salsa.

Tatiana
http://www.peccatidigolaediamicizia.com/viewtopic.php?f=20&t=5215
17
GNOCCHETTI di RICOTTA "FELICI"

250 gr di ricotta
2/3 cucchiai di farina(io ho
provato integrale di grano)
1 cucchiaio di parmigiano
Basilico, timo, maggiorana,
rosmarino, salvia ed origano
tritati(o secchi) in
abbondanza.
Pomodorini Pachino
Olio e.v.o.
Fleur de sel de Guerande
Pepe
Pecorino grattugiato

Per prima cosa preparate il trito di erbe aromatiche. Poi tenete due cucchiai per
l'impasto degli gnocchi ed il resto per il sugo.
In una ciotolina mettete le erbe abbondante olio evo, sale, pepe e pomodorini tagliati in
4, e lasciate marinare.
Prepariamo l'impasto degli gnocchi lavorando la ricotta( tenetene da parte 1
cucchiaio!!!Servirà per il sugo) con un cucchiaio alla volta di farina, il parmigiano, il sale(
abbondate visto che la ricotta addolcisce tantissimo!) e le erbe tritate.
Lavorate il tutti sino ad ottenere un impasto morbido e compatto quindi, lasciate
riposare in frigo un po'.Riprendete l'impasto, formate dei cordoni spessi un dito e
ricavatene gli gnocchetti.
Portate l'acqua a bollore, tuffatevi gli gnocchi e, nel frattempo, emulsionate il cucchiaio
di ricotta con 2 di acqua di cottura sino ad ottenere una cremina che aggiungerete ai
pomodorini&erbe marinati.
Saretta

http://defelicitateanimi.blogspot.com/2009/01/gli-gnocchifelici-con-licenza-poetica.html
18
Gnocchi di zucca con burro fuso e salvia

Ingredienti:
1 pizzico di cannella
160 gr di farina
1 pizzico di noce moscata
2 cucchiai di parmigiano reggiano
350 gr di patate
350 gr di zucca
Sale e pepe q.b.

Per il condimento:
burro q.b.
salvia q.b.

Procedimento:
Tagliare la zucca e pezzetti e farla cuocere in forno per circa 20 – 25 minuti in una
teglia rivestita con carta da forno. Lessare le patate, scolarle, sbucciarle e passarle allo
schiacciapatate. Frullare la zucca ed unirla alle patate. Aggiungerete anche la farina, il
parmigiano, l’uovo, la cannella, la noce moscata, il sale e il pepe, ed impastate bene gli
ingredienti tra loro fino a che il composto risulti omogeneo, liscio ma non duro. Fare dei
serpentini e tagliarli a tocchetti. Io una parte l’ho congelata, l’altra l’ho cotta subito in
acqua salata per 3 minuti circa. Infine ho condito con burro, salvia e formaggio gratt.
Micaela
http://ilcricetogoloso.blogspot.com/2009/01/gnocchi-di-zucca-con-burro-fuso-e.html
19
Quenelle di ricotta e spinaci crema di parmigiano e
frutta secca
ricotta250
spinaci 200 gr
farina 100 gr
grana grattugiato 100
gr
un uovo
sale e pepe

per la salsa
panna fresca q.b.
una fetta spessa
prosciutto crudo
20 gr di pinoli
20 gr di mandorle
tritate o a fette
20 gr di pistacchi
grana q.b.
noce di burro
1 scalogno

Preparato l'impasto degli gnocchi con spinaci ricotta parmigiano sale e pepe.
Per la salsa, tritato lo scalogno e affettato e tagliato a cubetti la fetta di prosciutto
crudo.
Messo in padella con una noce di burro e fatto soffriggere lo scalogno, aggiunti la frutta
secca e fatta tostare, unito la panna e una manciata di grana e fatto insaporire per
qualche minuto fino ad addensare la salsa. Fatto delle quenelle col cucchiaio, bolliti in
acqua salata e scolati quando sono venuti a galla, saltati in padella con la salsa due
minuti. Servire subito con una macinata di pepe e una grattata di parmigiano a dire il
vero ci sta bene anche il pecorino.
Tatiana
http://peccatidigolaediamicizia.blogspot.com/2008/01/quenelle-di-ricotta-e-spinaci-crema-
di.html
20

Gnocchi alla parigina in rosa

Una delle ricette che


mi ha più soddisfatto
negli ultimi tempi.
Ingredienti - per tre
persone
250 ml di latte
50 g di burro
125 g di farina
3 uova
50 g di prosciutto
cotto frullato
100 g di mascarpone
50 g di prosciutto
cotto a striscioline
Noce moscata
Parmigiano reggiano

Preparazione
In una pentola versate il latte, aggiungete il burro a pezzetti, la noce moscata
grattugiata e portate ad ebollizione.
Ad ebollizione, aggiungete tutta la farina e mescolate. Fate cuocere per 5 minuti.
Lasciate intiepidire e aggiungete le uova, uno alla volta.
Quando il precedente sarà amalgamato per bene, aggiungete il secondo uovo.
Quando avrete aggiunto tutte le uova, l’impasto dovrebbe essere più o meno così,
piuttosto morbido e un po’ appiccicoso. Aggiungete il prosciutto frullato e mescolate
bene.
Preparate il sugo facendo sciogliere il mascarpone assieme al prosciutto tagliato a
striscioline. Trasferite tutto l’impasto in una tasca da pasticcere o in una qualsiasi
siringa sparabiscotti, decora torte… purché abbia un foro abbastanza largo, almeno un
cm di diametro. Tagliate degli gnocchetti lunghi un paio di cm e lasciateli cadere
nell’acqua bollente in cui avrete aggiunto un filo di olio.
Man mano che saliranno a galla, scolateli e passateli nella padella del sugo. Servite con
una spolverata di noce moscata e parmigiano reggiano grattugiato.

Irishfairy

http://chiunquepuocucinare.wordpress.com/2009/02/02/gnocchi-alla-parigina-in-rosa/
21
Quenelle di patate americane e ricotta

Ricotta home made


Far bollire un litro di latte,
aggiungere una miscela fatta
con 2 cucchiai di aceto di
mele e 3 cucchiai di acqua,
lasciare sobbollire fintanto
che la ricotta non si coagula,
lasciando il siero abbastanza
limpido, e far sgocciolare. Se
ne ricava 200 gr circa.
Patata americana
Far bollire in acqua, quando
diventa morbida sbucciarla,
pestarla con una forchetta e
schiacciarla in un colino.

In una ciotola riunire ricotta, pesto di patata, un uovo, un cucchiaio di grana, un


cucchiaio di farina, un po' di pepe giapponese, noce moscata e sale, prezzemolo, della
pancetta tagliata a listarelle.
Compattare con le mani, e, con l'aiuto di due cucchiai bagnati, fare le quenelle.
Nel frattempo far rosolare, in olio evo, le zucchine gialle con le cipolline ed un poco di
pepe, unire un mestolo di brodo vegetale e far cuocere per 10 minuti a fuoco lento.
Cuocere le quenelle in acqua bollente e, quando tornano a galla, raccoglierle con un
mestolo bucato ed unirle alla salsa.
Far insaporire, guarnire con rametti di crescione oppure basilico o prezzemolo e servire
subito.
Le mie ospiti hanno fatto il bis con l'immancabile scarpetta.

Anna

http://cedimezzoilmare.blogspot.com/2009/02/quenelle-di-patate-americane-e-
ricotta.html
22

Quenelle di polenta e cicoria

1 tazza di farina di mais


3 tazze di acqua ( usiamo la stessa tazza ,
io una da caffè latte )
sale
olio
cicoria
aglio, peperoncino
4 cucchiai stracchino o altro formaggio che
vi piace
50 gr speck a cubetti
grana grattugiata ( o parmigiano)

Prepariamo una polenta e frattempo facciamo ammorbidire in padella con sale e 1


cucchiaio di olio la cicoria sminuzzata insieme a un spicchio d'aglio in camicia e
peperoncino ( solo se volete )...
Una volta la cicoria ammorbidita la versiamo nella polenta( dopo aver tolto l'aglio e il
peperoncino se c'era uno intero ) e continuiamo a cuocerla. Nei ultimi dieci minuti
aggiungiamo il formaggio e lo speck .
Versiamo la polenta in piatto e la lasciamo un paio di minuti.
Con 2 cucchiai (meglio se bagnati con l'acqua ) prepariamo le quenelle che mettiamo in
una teglia, mettiamo sopra ogni quenelle della grana grattugiata e inforniamo fino quando
questa si scioglie
Servire calde cosi semplice o con del burro fuso versato sopra.

Cristina
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2009/02/quenelle-di-polenta-e-cicoria-quenelle.html
23

Gnocchi con datteri, speck e fontina

500 gr di gnocchi di
patate
6 datteri
60 gr di fontina
60 gr di speck
15 gr di burro

Ho tritato grossolanamente lo speck. Ho tagliato a pezzettini i datteri. Poi ho


grattugiato (con la grattugia dai fori più grossi) la fontina. Mentre l'acqua per gli
gnocchi bolliva, ho fatto rosolare nel burro lo speck e i datteri. Una volta cotti , ho
unito gli gnocchi allo speck e ai datteri e poi ho aggiunto la fontina che ho fatto fondere
mescolando bene. Servirli caldi.

Furfecchia

http://panconlolio.blogspot.com/2009/02/gnocchi-con-datteri-speck-e-fontina.html
24
Gnocchi sciuè sciuè

Gnocchi di patate una confezione da


250g
bietoline lesse 200 g
80 g prosciutto cotto
cipolla bianca dolce
olio evo
sale e pepe bianco
grana grattugiato un cucchiaio
a discrezione 2 cucchiai di panna da
cucina fresca

Mentre avrete già lessato le bietoline che con un paio di forbici tagliuzzerete
grossolanamente, portate a bollore l'acqua per cuocere gli gnocchi qualche minuto e in
una padellina fate soffriggere la cipolla con olio, prosciutto cotto sale e pepe.
Aggiungerete le bietoline e a discrezione la panna da cucina al condimento. Scolati gli
gnocchi, mantecherete con il grana e spadellerete a fuoco vivace il tutto per qualche
attimo.
Preparare la cartella con il posto riservato allo scomparto cibo e pronti ai posti di
partenza , per affrontare con gusto la giornata lavorativa!

sesamo&coriandolo

http://dallamiacucinaallatua.blogspot.com/2009/02/gnocchi-sciue-sciue.html
25

Gnocchi di patate e ceci in blu e arancio glutenfree


100 gr di fiocchi di
patate
50 gr di farina di ceci
200 di acqua
1 uovo
uno spicchio di cavolo
cappuccio rosso
una fetta di zucca
una fetta alta di
pancetta
cipolla o scalogno
vino bianco *
pistacchi
olio e.v.
sale e pepe

Allora ho mescolato farina di ceci e i fiocchi di patate, la prox volta provo anche con le
patate lessate . Ho aggiunto l'acqua il pizzico di sale ed ho cominciato ad amalgamare
bene l'impasto.
Unito l'uovo e lasciato l'impasto a riposare per una decina di minuti, fatto dei rotolini,
tagliati e passati sul riga gnocchi, distesi su carta forno, sono passata ad affettare e
tritare i vari ingredienti.
Ho quindi messo a soffriggere lo scalogno tritato, aggiunto la pancetta,
sfumato in questo caso con della birra... nel frattempo sbollentavo il cavolo rosso a
julienne in acqua salata...
e già che c'ero in un colino ho messo i pistacchi a sbollentare. Ho unito in padella la
dadolata di zucca, coperto e fatto cuocere per qualche minuto, scolato il cavolo ed
aggiunto in padella fatto insaporire.. salando e pepando, tritare i pistacchi col coltello.
Cuocere gli gnocchi e saltarli in padella...

Tatiana

http://www.peccatidigolaediamicizia.com/viewtopic.php?f=20&t=5506
26
Gnocchi di polenta
gli ingredienti : le dosi non ve
le do.....dato che è un piatto
di recupero post cena che mi
son fatta il giorno
dopo........dalla polenta ho
ottenuto 10 sfere come noci,
dell'insieme di broccoletti e
parte bianca di bietole
coste,(quelle avanzate dalla
torta nuda) ne ho usati tre
cucchiai, e della salciccia
fresca 2 fette spesse , aglio,
olio e sale.

Preparazione : tagliate la polenta con lo scavino rotondo, se non l'avete...........uscite e


andate a comprarlo ;-)))...........ma se proprio non vi volete schiodare per niente, allora
tagliate a cubetti, che tanto gli spigoli in bocca si arrotondano da soli. I broccoletti li
avevo passati in padella con olio e uno spicchio d'aglio, la salciccia l'ho messa a
sfrigolare senza niente in un padellino antiaderente.
Mescolato tutto insieme nel medesimo padellino, poi impiattato e uhmmmmm gustato!!!!

Astrofiammante

http://viaggiarecomemangiare.blogspot.com/2009/02/gnocchi-di-polentae-visita-al-molino.html
27
le ravioles della val-varaita al burro
Ingredienti: un chilo di
patate,
400 gr di farina 00,
100 gr di tumin del Mel (se
non lo trovate, va bene una
buona toma o robiola
morbida),
un uovo,
una bella manciata di grana
grattugiato,
due pizzichi di sale,
un po' di noce moscata,
burro.

Bollire in acqua leggermente salata le patate con la loro buccia, scolarle, pelarle e
passarle alternandole a pezzetti di tumin. Lasciar raffreddare il composto, quindi
aggiungere la farina, l'uovo, il formaggio grattugiato, il sale e la noce moscata.
Impastare bene bene, quindi procedere alla preparazione delle ravioles.
Come per i gnocchi normali, si divide la pasta in tanti pezzettoni che si lavorano con le
dita fino a formare dei lunghi cordoncini, che per questi gnocchi devono essere più sottili
e tagliati a tocchetti più piccoli. Qui sto facendo questa operazione aiutata dalla mia
nipotina Alis, che mette le sue manine dappertutto.
Per dare la forma a fuso, si rotolano i gnocchetti tra i palmi delle mani ben infarinate.
Si cuociono pochi per volta e sono pronti quando vengono a galla. Qualcuno li condisce con
burro e salvia, io li preferisco con il burro nocciola, che non è altro che burro fuso, un
pochino bruciacchiato.

Nonna Ines

http://nonnainesincucina.blogspot.com/2009/02/le-ravioles-della-val-varaita-al-burro.html
28
Gnocchi alla crema di philadelphia e zucchine

Ingredienti:
gnocchi di patate
cubetti di prosciutto
cotto
philadelphia o
formaggio simile
qualche cucchiaio di
panna da cucina
sale
parmigiano grattugiato
burro
zucchine novelle
Preparazione:
Ho tagliato a rondelle molto sottili le zucchine e le ho fatte saltare in padella con un
pochino di burro ed un pizzico di sale, cuocendole per bene in modo da renderle molto
morbide.
Nel frattempo in una casseruola con acqua salata, ho messo a cuocere gli gnocchi....
in una capace padella antiaderente su fuoco bassissimo ho amalgamato il philadelphia con
alcune cucchiaiate di parmigiano grattugiato, la panna q.b. per rendere il composto
morbido ed omogeneo al punto giusto.. ho aggiunto le zucchine e continuato a mescolare
delicatamente.
Per ultimi ho aggiunto i dadini di prosciutto cotto e vi ho buttato gli gnocchi...un'ultima
mescolata, ed eccoli qua...
(è possibile anche aggiungere qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta se il
composto risultasse troppo denso) davvero appetitosi e golosi!!!

Simo

http://pensieriepasticci.blogspot.com/2008/06/evviva-le-zucchine.html
29
Gnocchi di patate con aringhe e cipolle dolci
ovvero gnocchi fusion italo-russo

1 confezione di gnocchi (500 g)


1 confezione di aringhe affumicate (200 g)
1 cipolla rossa dolce media
olio ev di oliva molto delicato ( del tipo
ligure)
succo di limone
sale

Affettare la cipolla, adagiarla in una ciotolina con succo di mezzo limone, mescolare e
lasciare per qualche minuto.

ammollati in precedenza nel latte


Tagliare i filetti di aringa (

per 24 ore e poi asciugate) a fettine sottili.


Lessare gli gnocchi nell’acqua salata, scolare, condire con un filo di olio e girare.
Mescolare le fettine di aringhe con le cipolle scolate, condire con un goccio di olio.
Unire nella ciotola gnocchi e aringhe, mescolare delicatamente e servire.
Decorare a piacere con una macinata di pepe e un rametto di aneto.
Rossa di sera

http://rossa-di-sera.blogspot.com/2009/01/gnocchi-fusion-premi-meme-e.html
30
Gnocchi di zucca e speck
Ingredienti:
500 gr. di zucca
250 gr. di farina
100 gr. di speck
1 uovo
scorza grattugiata di 1/2
limone
burro
salvia
sale
pepe
parmigiano grattugiato

Cuocere nel microonde la zucca lavata e tagliata per circa 20 minuti alla potenza
massima. Nel frattempo sbattere l'uovo con un pizzico di sale e tritare lo speck.
Una volta cotta la zucca,schiacciarla bene con il dorso di una forchetta e trasferirla in
una ciotola,unire la farina,lo speck tritato, l'uovo e una grattatina di pepe. Una volta
ottenuto un impasto uniforme,ricavare dei salamini e tagliare gli gnocchi aiutandosi con
un po' di farina. Saremo tentati di aggiungerne altra,ma non lo facciamo altrimenti in
cottura diventeranno dei sassi. Se non riusciamo a fare le palline,possiamo sempre
aiutarci con un cucchiaio.
In un altro tegamino avremo messo il burro con alcune foglie di salvia a rosolare. Man
mano che gli gnocchi verranno a galla,scolarli bene e passarli in un'insalatiera dove li
condiremo con il burro e un bel po' di parmigiano.

Anto

http://panealpanevinoalvinoblog.blogspot.com/2008/09/gnocchi-di-zucca-e-speck.html
31
Gnocchi di pane burro e salvia

Ingredienti per 4 persone:


4 panini raffermi
700 ml di latte circa
2 cucchiai abbondanti di
farina
1 uovo
1 cucchiaio di grana
2 pizzichi di sale
50 gr di speck
1 grattata di noce moscata
pangrattato q.b. per rendere
l’impasto della giusta
consistenza

Condimento:
3 cucchiai di formaggio gratt.
50 gr di burro
5 foglie di salvia

Procedimento:
mettere a bagno i panini nel latte per un’oretta. Strizzare i panini e passarli al setaccio
(io li ho frullati con il frullatore ad immersione). Incorporare l’uovo, il sale, lo speck
tritato finemente, la farina e la noce moscata e mescolare bene. Se l’impasto risultasse
ancora molto liquido aggiungere q.b. di pangrattato per rendere l’impasto un po’ più
solido. Cospargere di farina un piano di lavoro, prelevare un cucchiaio di impasto per
volta e fare dei “serpentini”. Tagliarli a tocchetti avendo l’accortezza di infarinarli bene,
altrimenti si attaccherebbero tra loro. Cuocerli per pochi minuti ( 3 – 4 min.) in acqua
salata. Nel frattempo sciogliere il burro in una pentola, far cuocere per 1 minuto le
foglie di salvia tritate, versarvi gli gnocchi dopo averli scolati, cospargere con formaggio
grattugiato e servire.

Micaela

http://ilcricetogoloso.blogspot.com/2008/11/gnocchi-di-pane-con-burro-fuso-e-salvia.html
32
Gnocchi di zucca patate e castagne

400 g di polpa di zucca


sbucciata -
300 g di patate -
100 g di farina di castagne -
100 g di farina di frumento -
un tuorlo -
un rametto di salvia -
50 g di burro -
40 g di grana padano
grattugiato -
sale, pepe

Cuocete la polpa della zucca a pezzettoni in forno a 180° per circa 30 minuti. Lessate le
patate con la buccia, pelatele e schiacciatele insieme alla zucca. Lavorate velocemente il
purè con un pizzico di sale, il tuorlo e le farine setacciate, coprite la pasta con un telo e
lasciatela riposare per mezz'ora. Dividete l'impasto a filoncini, tagliateli a pezzetti e
passateli sui rebbi di una forchetta. Tuffateli in abbondante acqua salata in ebollizione,
scolateli appena vengono a galla, saltateli in una ampia padella con il burro fuso con la
salvia finché diventano croccanti e completate con il grana e una macinata di pepe.

Michela

http://michela-pepepeperoncino.blogspot.com/2009/01/gnocchi-di-zucca-patate-e-castagne.html
33
Gnocchi di patate con pomodoro fresco e rucola

INGREDIENTI PER 2
PERSONE:
1 patata grande per
persona*
1 uovo
noce moscata
farina q.b.
Sale

Per il sugo:
3 pomodori freschi, 1
cipolla e un mazzetto
di rucola fresca

Altri sughi a piacere: ragù, sugo di pomodoro, burro fuso, salvia e pancetta tagliata a
dadini, pesto e quello che vi suggerisce la vostra fantasia!
*se si preparano per più di 2 persone, aggiungere una patata al totale delle patate
ottenute: per esempio per 4 persone servono 5 patate.

Zirela

http://zirela.blogspot.com/2008/11/gnocchi-di-patate-con-ragu-di-rucola.html
34

Gnocchi alle erbe aromatiche in salsa di gorgonzola


e noci
Ingredienti per 4 persone

800 gr patate
200 gr farina 00
30 gr di farina di mais
1 mazzetto erbe miste
(timo, maggiorana, erba cipollina e
basilico)
gorgonzola
latte
noci

Ho lessato le patate, schiacciate, tritato le erbe aromatiche, impastato, lasciato dieci


minuti a riposare. Nel frattempo ho messo in padella pezzi di gorgonzola e latte, fatto
sciogliere ed addensare, ripreso in mano il composto, l'ho tagliato a tocchetti e passati
sul riga gnocchi, beh devo prenderci la mano non sono venuti bellissimi, lessati e passarli
nella salsa al gorgonzola. Impiattare con gherigli di noci ed erba cipollina.

Tatiana

http://peccatidigolaediamicizia.blogspot.com/2007/07/gnocchi-alle-erbe-aromatiche-in-salsa.html
35
Gnocchi di patate e barbabietola ripieni di scamorza
affumicata

per i gnocchi :
400 g patate sbucciate
150-200 g farina OO *
1 barbabietola già cotta e
sbucciata
sale
per il ripieno:
scamorza a cubetti
burro per saltare i gnocchi

lessare le patate in acqua e sale


- in una ciotola setacciare la farina e aggiungere la barbabietola e le patate schiacciate
e salate
- impastare tutto * aggiungendo al inizio 150 g farina e se c'è bisogno anche il resto
fino a 200 g ma non di più'
- formare dei salsicciotti, tagliateli a cubetti e in ogni pezzo mettete un cubetto di
formaggio, arrotolate e dargli una forma allungata o tonda come vi piace,date la forma
rigata usando il attrezzo o una forchetta o una grattugia.
- lessate i gnocchi nel acqua salata bollente, quando vengono a gala sono pronti
- saltate i gnocchi in una padella con del burro
se volete grattugiate anche grana padano o parmigiano sopra.

Cristina

http://lacucinadicrista.blogspot.com/2009/01/gnocchi-di-patate-e-barbabietola.html
36
Gnocchi al matcha in salsa bianca
per 2 persone
per gli gnocchi
200 gr di patate a pasta
gialla
35 gr di farina
5 gr di matcha
20 gr di burro morbido
sale qb
per la besciamella
15 gr di burro
10 gr di farina
150 gr di latte
3-4 fettine di scalogno
sale qb
per il piatto finito
alcune fette di pomodoro
pepe giapponese

Ho sbucciato le patate, tagliate a tocchetti e cotte per 5 minuti a 800W in microonde le


ho schiacciate ancora calde ed ho aggiunto il burro ci ho setacciato sopra farina, matcha
e sale ed ho unito gli ingredienti
Ho fatto dei bastoncini che ho diviso in tocchetti di 2 cm, la stessa larghezza dei rebbi
della forchetta e con la pressione di questi ho formato gli gnocchi.
Prima di cuocerli in acqua bollente salata, ho preparato la besciamella:
Ho fatto insaporire il burro con la farina, aggiunte le fette di scalogno, il sale e il latte
tutto in una volta.
Appena addensata, ho fatto bollire gli gnocchi che ho prelevato, appena tornati a galla,
con il mestolo bucherellato. Li ho appoggiati su un letto di besciamella allo scalogno.
E, per avere anche il tocco rosso del piatto originale, ci ho aggiunto delle fettine sottili
di pomodoro crudo. Effettivamente ci stanno bene insieme.
E sopra il tutto, del pepe giapponese appena macinato.

Anna

http://cedimezzoilmare.blogspot.com/2009/01/gnocchi-al-matcha-in-salsa-bianca.html
37
Gnocchi di zucca di Michela
Più che gnocchi sembrano
malfatti...perché non li faccio
come gli gnocchi di patate.
Si cuoce la zucca..io faccio 1
kg 1 kg e mezzo di zucca e la
faccio cuocere al microonde a
fette per circa 12-15' al
massimo..fino a quando
diventa morbida e si passa
con la forchetta.
Poi la passo al passapatate e
la verso in una ciotola,
aggiungo sale pepe, 1 o 2
uova..dipende dalla zucca..e
dalle uova..mi regolo ad
occhio.
In genere usando uova medie
ne metto 2.
Poi metto farina 00, ad
occhio..ma direi che non
supero i 250 gr--al
massimo300 gr..e noce
moscata.

La consistenza praticamente è quella di una crema.


Quando la sollevo con il cucchiaino deve tenermi il cucchiaino senza scivolare..non oltre
altrimenti in cottura si induriscono ed a me non piacciono più perchè sanno da farina non
da zucca..questi per esempio un po' più di farina ci stava bene...però erano molto buoni.
Poi, prendo l'impasto con un cucchiaino e con l'altro formo delle quenelles e li metto in
acqua bollente , ogni tanto pulisco il cucchiaino nell'acqua.
Quando vengono a galla son pronti, li scolo bene e li metto nella pirofila.
A parte preparo il sugo, a noi piace al burro e salvia.
Per cui sciolgo il burro senza farlo annerire, con un rametto di salvia ed un pizzico di
sale e condisco con abbondante grana.
A piacere anche con una spolverata di pepe nero macinato al momento.Tutto qui.
Michela

http://michela-pepepeperoncino.blogspot.com/2008/12/gnocchi-di-zucca.html
38
Pisarei e fasoi
INGREDIENTI:

X GLI GNOCCHETTI

150gr di farina 00
150gr di pane
grattugiato
1 pizzico di sale
latte tiepido q.b.
X IL SUGO

1 scatola di fagioli
borlotti
1/2 cipolla
150gr di pancetta
affumicata a dadini
60gr di ortolina(sugo
concentrato di verdure)
1 bicchiere di acqua
olio evo sale& pepe

Mescolare in una ciotola il pane grattugiato e la farina con un pizzico di sale. Aggiungere
poco alla volta il latte tiepido e lavorare con le mani fino a formare una palla morbida ma
consistente. Prendere la palla formata,avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare per
30 minuti. Nel frattempo preparare il sugo. In un tegame mettere un filo d'olio,la
cipolla tagliata fine e la pancetta a dadini,accendere il fuoco e far soffriggere
leggermente.

Scolare i fagioli tenendone da parte la meta'. Aggiungere quindi i fagioli al soffritto e


dopo un paio di minuti l'ortolina e un bicchiere di acqua calda. Schiacciare con una
forchetta i fagioli tenuti da parte fino a ridurli in purea e aggiungerli al sugo.
Mescolare,salare e pepare e lasciar cuocere per 20 minuti a fiamma dolce.

Riprendere la "pasta" lasciata riposare,farne tanti piccoli serpentelli e ricavarne degli


gnocchetti di circa 1-2 cm.
Prendere gli gnocchetti tagliati e con il pollice arrotolarli leggermente su un piano
infarinato.
Una volta confezionati tutti i pisarei metterli a bollire in acqua salata e scolarli quando
arriveranno a galla. Mantecarli con il sugo e servire con una spolverata di parmigiano.
La cusiniére parisienne

http://lacuisiniereparisienne.blogspot.com/2008/04/pisarei-e-fasoi.html
39
Gnocchi di ricotta
250 g di ricotta romana
(pecora o mista)
• 130 g di farina
• 70 g di pecorino
grattugiato
• 1 uovo
• 1 tuorlo
• abbondante basilico
fresco
• pomodorini ciliegino 500
gr
• un goccio di panna
liquida
• formaggio grana
grattugiato
• sale
• pepe
• noce moscata
• semi di finocchietto
Lavorare la ricotta, aggiungere pecorino grattugiato, basilico tritato, l'uovo e il tuorlo,
un pizzico di sale e infine la farina e amalgamare gli ingredienti.
Con le mani infarinate formare dei bastoncini arrotolandoli sopra la spianatoia e tagliarli
a pezzetti; distribuire gli gnocchi sulla spianatoia infarinata tenendoli separati uno
dall'altro.
Cuoceteli in abbondante acqua salata, scolateli e conditeli con un sugo fatto con semplici
pomodorini ciliegino tagliati a metà spadellati con olio extra vergine di oliva, sale, pepe e
se gradite dei semi di finocchietto. Mettete tutto in una pirofila, aggiungete un goccio di
panna da cucina e spolverate con abbondante grana. Cuocete in forno a 180 gradi per
una ventina di minuti, il tempo di gratinare.

Le papille gustative

http://lepupillegustative.blogspot.com/2009/01/gnocchi-di-ricotta-cominciamo-bene.html
40
Gnocchi di castagne alla verza in tavola
1 kg di patate a pasta bianca
150 g di farina bianca
100 g di farina di castagne
1 verza di media grandezza
1 cipolla
120 g di robiola fresca
2 cucchiai di olio extravergine
di oliva
1 bicchiere di vino bianco
1 cucchiaio di bacche di
ginepro
sale e pepe in grani e
macinato

Preparazione:
Spazzolate le patate e lessatele per 30 minuti dall'inizio del bollore. Sbucciatele,
passatele allo schiacciapatate e amalgamatele alle farine, fino a quando l'impasto diventa
omogeneo.
Modellate con le mani stringhe grosse come un dito, tagliatele a tocchetti A e passateli
su una forchetta. Spolverizzateli con un po' di farina e lasciateli riposare.
Lavate e pulite la verza, eliminate le parti dure e tagliatela a striscette. Fate
rosolare nell'olio con la cipolla tritata, i grani di ginepro e di pepe e il vino, e fate
cuocere per 30 minuti a fuoco
medio.
Togliete le spezie, salate, pepate, frullate tutto e rimettete sul fuoco. Unite la robiola
schiacciata e
lavorate l'impasto 2 minuti. n Lessate gli gnocchi fino a quando non salgono a galla,
scolateli e conditeli con la crema morbida.

Note Michela:ci ho messo più tempo a togliere i grani che per tutta la ricetta ma va
bene così.

Michela

http://michela-pepepeperoncino.blogspot.com/2008/11/gnocchi-di-castagne-alla-verza.html
41
Canederli (Knoedel) allo speck

ingredienti :
200 gr pane raffermo
3/4 bicchiere di latte
100 gr speck
1 uovo
parmigiano grattugiato/ grana
o formaggio trentino
1 cucchiaio di farina
brodo

Mettiamo il pane in ammollo con il latte freddo per 2 ore. Aggiungiamo lo speck, l'uovo
sbattuto, il formaggio grattugiato piu' la farina . Facciamo delle palline di 8-10 cm
diametro ( le mie sono solo 4-5 cm ) . Mettere i canederli nell'acqua bollente salata e
farli cuocere a fuoco moderato per circa 10 minuti. Quando i canederli sono pronti,
toglierli dall'acqua di cottura e servirli nel brodo di carne con formaggio grattugiato .
Sono buoni anche al burro e salvia .

Cristina

http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/canederli-knoedel-allo-speck.html
42
Gnocchi radicchio, speck e gorgonzola

INGREDIENTI PER SEI PERSONE:


Patate lesse: 300 grammi
Farina 00: 400 grammi
Parmigiano grattugiato: due cucchiai
Radicchio: un ceppo medio
Speck: 200 grammi
Gorgonzola piccante: 200 grammi
Scalogno: uno medio
Vino bianco: mezzo bicchiere
Sale: q.b.Olio evo: q.b.

PREPARAZIONE:

Cuocere le patate con la buccia, una volta cotte fare raffreddare, togliere la buccia e
passarle nello schiaccia patate. Mettere sulla spianatoia la farina, fare la classica
fontana e nel centro mettere il passato di patate, il parmigiano grattugiato un pizzico di
sale e impastare bene, l'impasto deve essere ben amalgamato e liscio, stendere la pasta
e ricavare tanti cilindri dallo spessore desiderato, infarinare bene e tenere da parte.
Pulire il radicchio togliendo le prime foglie esterne, sfogliarlo, lavarlo bene, mettere in
uno scola pasta per fare perdere l'acqua, tagliarlo a julienne, intanto fare lo speck e il
gorgonzola a piccoli pezzi. Mettere in una padella l'olio con lo scalogno, appena
incomincia a rosolare mettere lo speck e subito dopo il radicchio, fare appassire,
sfumare con il fino bianco, fare evaporare e aggiungere il gorgonzola.
Nel frattempo cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata, non appena vengono a
galla, passarli nella padella del radicchio, amalgamare bene e servire ben caldi.

Nino
http://ninocucinasanteramo.blogspot.com/2009/02/gnocchi-con-radicchio-
speck-e.html
43
Spätzle alla panna con pancetta affumicata

Spätzle agli spinaci


100 di pancetta affumicata o speck
vino bianco secco
100 di panna da montare
100 di latte
un cucchiaino di fecola
1 spicchio d'aglio
erba cipollina
olio
sale e pepe

Tagliare la pancetta a striscioline e rosolarla con l'aglio schiacciato, quando è ben


rosolata sfumare con vino bianco, aggiungere il latte e la panna far cuocere 10 minuti

unire un cucchiaino di fecola e l'erba cipollina tagliata con le forbici e far addensare a
crema

Ho saltato direttamente in padella gli spätzle, visto che, il tempo di cottura indicato era
di un solo minuto,

Tatiana

http://peccatidigolaediamicizia.blogspot.com/2007/06/sptzle-alla-panna-con-pancetta.html
44
Gnocchetti al sugo di quartirolo
Ingredienti:
500 gr farina
200 gr pelati in scatola
300 gr latte
200 gr quartirolo
60 gr guanciale
3 uova
noce moscata
1 cipolla
grana grattugiato
salvia aglio
olio evo
burro
sale pepe

Rosolate in una casseruola con un filo di olio la cipolla a fettine, uno spicchio di aglio con
la buccia, il guanciale a dadini per 2-3' poi unite i pelati con liquido di governo riducete
la fiamma e proseguite la cottura per 20'.
Aggiustare di sale e pepe se serve.
In una ciotola mescolate con una frusta la farina, le uova, il latte, 10 gr di grana, una
presa di sale, una grattugiata di noce moscata ed una macinata di pepe, otterrete un
composto liscio ed abbastanza liquido.
Raccoglietelo in una sac a poche con bocchetta liscia diam cm 1,2 e versatelo
direttamente in acqua bollente salata tagliando mano a mano dal composto gli gnocchetti
lunghi circa 1 cm.
Cuoceteli x 2-3' da quando vengono a galla.
Scolateli in una padella con 100 gr di burro spumeggiante salvia uno spicchio di aglio
tritati.
Distribuite nei piatti conditeli con il sugo e completateli con il quartirolo lombardo a
dadini e con un trito di salvia.
Michela

http://michela-pepepeperoncino.blogspot.com/2008/05/gnocchetti-al-sugo-con-quartirolo.html
45
Cavatelli coi peperoni
Piatto profumatissimo!!!
Per 4 persone:

Lavate e asciugate 300 gr di


peperoni, tagliuzzateli e metteteli in
una padella con olio evo, 1 spicchio
d'aglio e/o cipolla affettata e poca
acqua. Coprite per 10 minuti poi
unite 500 gr di pomodori scottati,
pelati e tagliuzzati, salate, pepate e
fate cuocere per circa 20 minuti.
Togliete l'aglio, aggiungete qualche
foglia di basilico e continuate la
cottura per 5 minuti.
Di solito uso i sedani ma oggi avevo voglia di cavatelli (da noi detti rascatieddri cioè
raschiati) che ho fatto impastando 100 gr di farina per ogni persona e acqua molto calda
qb per formare un impasto morbido e omogeneo.
NOTA: Attenzione a non scottarvi! Per impastare usate un cucchiaio !!!
Fate i rotolini e tagliateli in tanti pezzetti uguali.
Scavate ogni pezzetto con una o due dita e trascinatelo verso di voi, arrotolandolo
finché non si sarà richiuso su se stesso formando il cavatello.
Man mano che li fate metteteli su una spianatoia ad asciugare e spolverizzate di farina
per evitare che si attacchino uno all'altro. Lessateli in acqua bollente salata a cui avrete
aggiunto un cucchiaio d'olio. Scolateli appena saliranno a galla e conditeli con la salsa
preparata.
Cannelle

http://semplicementeinsieme.blogspot.com/2008/07/cavatelli-coi-peperoni.html
46
Strozzapreti/gnocchetti di semola incavolati al cubo
300 gr semola rimacinata
broccoli
cavolfiore
cavolo rosso
olive nere
3 acciughe sotto sale
2 spicchi d'aglio
un peperoncino piccante
olio e.v.
sale

Allora pulire i cavoli broccolo e fiore a cimette mettere a bollire in acqua salata, scolarli
con la schiumarola, aggiungere a pezzi il cavolo rosso e portare a cottura, scolare anche
quello, mantenere l'acqua di cottura.
Preparare gli gnocchetti impastando la semola con l'acqua blu tiepida di cottura del
cavolo, (regolatevi che l'acqua era salata), impastare bene e lasciar riposare 30 minuti in
modo che prenda elasticità. Formare gnocchetti o strozzapreti... non riuscivo a fare solo
un formato... mi era venuta a noia ahaha.
Dissalare i filetti d'acciuga e spezzattarli metterli in padella, con un giro d'olio, l'aglio
interi schiacciati e il peperoncino far sciogliere e unire il tris di cavolo con l'aggiunta
delle olive nere e poca acqua di cottura.
Prendere l'acqua di cottura dei cavoli aggiungere un po' di acqua e far cuocere gli
gnocchetti. Scolarli e versarli in padella e far insaporire con qualche mestolino di acqua.

Tatiana

http://peccatidigolaediamicizia.blogspot.com/2009/02/strozzapretignocchetti-di-semola.html
47
Gnocchi di carote con pomodoro, capperi e salvia

Ingredienti per 4 persone:

400 g di carote
200 g di farina tipo 00
50 g di parmigiano
2 uova
sale

Pulite le carote, tagliatele a rondelle e cuocetele in acqua bollente. Una volta cotte e
fatte raffreddare, tritatele col mixer. Unite alle carote il parmigiano,le uova, la farina,
il sale e amalgamare il tutto.
Lasciate riposare in frigo il composto per un'ora.
Mettete l'impasto su un piatto piano. Con 2 cucchiaini staccate piccoli pezzi di impasto e
lasciateli cadere nell'acqua bollente e salata.
Appena gli gnocchi vengono a galla scolateli e conditeli.
Per condirli ho preparato un sugo di pomodoro facendo un soffritto di cipolla e
aggiungendo la polpa di pomodoro, dei capperi e alcune foglie di salvia. Ho lasciato
restringere il sugo, ho salato e aggiunto un pizzico di pepe. La salvia serviva per
insaporire il sugo e a fine cottura va tolta. Ho aggiunto un trito di basilico fresco e
condito gli gnocchi con questo sugo.

Vale

http://saporiecolori.blogspot.com/2009/01/gnocchi-di-carote-con-pomodoro-capperi.html
48
Gnocchi con ceci e misto mare

per 6 persone:
500 g gnocchi
un misto mare surgelato
200 g ceci cotti
2 scalogni
1 spicchio d'aglio
vino bianco
dado di pesce o fumetto
6 pomodorini
un rametto di rosmarino
olio extra vergine
sale e pepe

Affettare e stufare in padella con un giro d'olio gli scalogni e lo spicchio d'aglio
intero, unire il misto mare, sfumare con vino bianco, unire il rametto di rosmarino, i
pomodorini tagliati a spicchi e svuotati dei semi. Cuocere gli gnocchi in acqua salata,
scolarli appena vengono a galla e metterli in padella, saltarli e servire ben caldi..

Tatiana

http://www.peccatidigolaediamicizia.com/viewtopic.php?f=20&t=5482
49

Gnocchetti ortolani
250 gr semolino
1 litro di latte
scremato
2 tuorli
50 gr di grana
grattugiato
50 gr fontina
150 gr champignons
affettati-io ho usato
20 gr funghi porcini
secchi-
4 carciofi
1 spicchio di aglio
2 cucchiai di olio extra
vergine di oliva
burro
un ciuffo di prezzemolo
sale
pepe

Portate ad ebollizione il latte, unite un pizzico di sale e ,mescolando, versate il semolino


a pioggia.
Cuocete a fuoco basso per circa 10', poi lasciate leggermente intiepidire ed aggiungete
metà del grana ed i tuorli.
Mescolate, quindi rovesciate il composto su un piano di lavoro e livellatelo ad uno
spessore di 2 cm.
Tagliate i carciofi a spicchi sottili, fateli insaporire con i funghi in un tegame con l'olio e
lo spicchio d'aglio schiacciato che poi eliminerete.
Salate, pepate bagnate con mezzo bicchiere di acqua e proseguite la cottura per 15' a
fuoco basso ed a recipiente coperto.
Tagliate il semolino in quadrotti di 5 cm di lato e sistemateli in una pirofila imburrata.
Distribuitevi sopra il sugo, la fontina a pezzetti, il grana rimasto e qualche fiocchetto di
burro.
Passate gli gnocchetti in forno già caldo a 200° per 10' circa a gratinare.
Sformateli cospargeteli di prezzemolo tritato e servite.

Michela

http://michela-pepepeperoncino.blogspot.com/2008/05/gnocchetti-ortolani.html
50
Gnocchi di riso con pomodoro basilico e filetti di
peperoni

Ingredienti per 2 persone:

200 g di gnocchi di riso (o


400 g di gnocchi di patate
freschi)
mezzo peperone rosso
2 grossi pomodori maturi
oppure 250 g di passata di
pomodoro1 cipolla piccola
10 foglioline di basilico
olio extravergine d'oliva
sale
peperoncino in polvere

Lasciate a bagno in acqua fredda i gnocchi di riso per circa 10-12 ore prima di cucinarli.
Preparate un soffritto con una cipolla tritata e poco olio extravergine. Scottate 2
pomodori maturi e togliete la pelle.
Con un coltello riduceteli a dadini e aggiungeteli al soffritto facendoli cuocere per una
decina di minuti. Tagliate a striscioline mezzo peperone rosso. Se preferite prima
scottatelo e togliete la pelle.
Fatelo saltare in padella qualche minuto e quando si è ammorbidito aggiungetelo al sugo.
Lasciate cuocere per una decina di minuti, aggiustate di sale e aggiungete un pizzico di
peperoncino in polvere e una manciata di basilico fresco tritato.
Cuocete i gnocchi in acqua bollente salata, dopo 3 o 4 minuti dovrebbero essere già
morbidi, assaggiateli comunque prima di scolarli.
Conditeli con il sugo e a piacere aggiungete un filo d'olio extravergine d'oliva.

Vale
http://saporiecolori.blogspot.com/2009/01/gnocchi-di-riso-con-pomodoro-basilico-e.html
51
Gnocchi di ricotta ai colori di primavera
Per 3 persone

Ingredienti per i
gnocchi

250 g ricotta
90 g farina bianca
1 grattatina di noce
moscata
3 cucchiai colmi di
parmigiano grattugiato
un pizzico di sale fino

per il condimento
dadini di prosciutto
crudo
burro
pisellini sbollentati
cacioricotta

Ho impastato gli gnocchi procedendo in questo modo: ho messo in una terrina la ricotta
insieme al grana, la farina, il sale e la noce moscata, ed ho impastato sino ad ottenere
un composto consistente e malleabile...se serve aggiungete man mano una spolverata di
farina, non deve appiccicare più di tanto sulle mani ma nello stesso tempo non dev'essere
neppure troppo duro. Ho fatto dei piccoli vermicelli di impasto che ho poi tagliato a
tocchetti per ottenere gli gnocchi.
In una capace padella antiaderente ho messo un pezzetto di burro e i dadini di
prosciutto a rosolare...successivamente ho messo anche i pisellini (prima appena
sbollentati) ed ho continuato la cottura, salando appena (il prosciutto crudo è già
saporito di per sè!)
Ho posto nel frattempo sul fuoco, una pentola con dell'acqua salata, che ho portato a
bollore...vi ho gettato gli gnocchi, ed appena sono risaliti in superficie li ho tolti con
l'aiuto di un mestolo forato e li ho messi nella padella del condimento, per mantecarli per
bene. Ho aggiunto una generosa grattata di cacioricotta durante la mantecatura per far
legare per bene il tutto, e, successivamente (perchè a noi piace!!!Da matti!!) ne ho
aggiunta un'altra abbondante spolverata sul piatto dopo aver portato in
tavola........qualche minuto ed erano spariti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Simo

http://pensieriepasticci.blogspot.com/2009/01/gnocchi-di-ricotta-ai-colori-di.html
52
Gnocchi di ricotta ai sapori d'autunno
500 gr di ricotta di mucca
200 gr circa di farina -
dipende dalla ricotta-
2 uova
100 gr di parmigiano
grattugiato
sale
pepe
noce moscata
una abbondante grattata di
erbe di provenza secche
400 gr pomodori ciliegini
2 salsicce
40 gr porcini secchi
1 cipolla
olio extra vergine di oliva
mezzo peperoncino
Per il sugo:
Mettere i porcini a bagno.
Sciacquarli bene.
Tagliarli a listerelle. Scottare i pomodori e pelarli e tagliarli a dadini.
Rosolare in poco olio la cipolla, unire la salsiccia sbriciolata, rosolare bene, sfumare con
il vino, salare, unire il peperoncino e cuocere bene.
Quando la salsiccia è ben cotta, allora unite i funghi ed i pomodori, cuocere per altri
10', spegnere, unire l'origano.
Per gli gnocchetti:
Amalgamare tutto in una ciotola, setacciare la ricotta se serve, la quantità della farina
dipende dalla ricotta usata. Mescolare bene.
Poi con due cucchiaini formare delle piccole quenelles, che butterete in acqua salata
bollente, scolare quando tornano a galla. Condire con il sugo ed abbondante grana.

Michela

http://michela-pepepeperoncino.blogspot.com/2008/05/gnocchi-di-ricotta-ai-sapori-dautunno.html
53
Cavatelli al sugo di salsiccia
Io vi propongo il sugo fatto
con le salsicce fresche
calabresi che è così saporito
da non potersi esimere dal bis
o addirittura dal tris!
In una padella fate imbiondire
leggermente un po' di cipolla
in un po' di olio evo.
Aggiungete la salsiccia
tagliata in grossi pezzi
coprite e lasciatela rosolare
qualche minuto quindi bagnate
con un po' di vino rosso e
lasciatelo evaporare.

Versate passata di pomodoro e un peperoncino fresco intero (servirà per profumare il


sugo senza renderlo piccante), lasciate cuocere e regolate di sale.
Quasi a fine cottura profumate con basilico.
Condite la pasta (meglio se fusilli al ferretto o cavatelli ma vanno bene anche rigatoni o
penne) che nel frattempo avete fatto lessare, spolverate con pecorino grattugiato e
servite
NB:Attenti al peperoncino! Se non amate il piccante è meglio se lo togliete prima di
impiattare o rischiate di ritrovarvi con la bocca infuocata!!!!

Cannelle

http://semplicementeinsieme.blogspot.com/2009/01/sugo-con-salsiccia.html
54

Gnocchi 2 versioni:
Gnocchi funghi, radicchio e pomodoro

Ingr.:(per 4 persone)

gnocchi di patate (la ricetta qui)


Condimento radicchio e funghi:
10 foglie di radicchio
2 manciate di funghi secchi misti
1/2 bicchiere di vino bianco
2 pomodori
cipolla rossa di Tropea
1 spicchio di aglio
olio extravergine di oliva
sale
pepe bianco
ml 70 circa di panna di riso

Mettere in ammollo i funghi epr mezz'ora in acqua tiepida; dopodiché lavarli e lasciarli
scolare bene. Soffriggete la cipolla e l'aglio in olio e appena rosolati togliete
quest'ultimo. Aggiungete i funghi cuocete per qualche minuto ed unite il radicchio
tagliato a listarelle. Bagnate col vino e fate evaporare. Aggiungere i pomodori privati
della pelle e tagliati a pezzettini; salate e pepate. Cuocete per 15 minuti, aggiungete la
panna e rimestate bene.

Claudia

http://myricettarium.blogspot.com/2009/02/gnocchi-2-versioni-panna-e-noci-
funghi.html?showComment=1235413140000#c6367898560269295403
55

Gnocchi panna e noci

Condimento panna e noci:


ml 130 di panna di riso
10 noci
2 fettine di guanciale
pepe bianco
sale
noce moscata
1/2 bicchierino di Brandy
olio extravergine di oliva
parmigiano

Tritate le noci. In una padella soffriggete leggermente il guanciale, bagnate con il


brandy e fate evaporare, unite la panna, le noci, sale, pepe, parmigiano e noce moscata.
Se risulta troppo denso, diluire con l'acqua di cottura degli gnocchi.

In una pentola portare ad ebollizione l'acqua, salarla, buttarci gli gnocchi ed appena
verranno a galla, scolateli e mettetene metà nel condimento con panna e noci e l'altra
metà nella padella con funghi, pomodoro e radicchio. Rimestate qualche istante e servite
cospargendo di parmigiano a piacere

Claudia
http://myricettarium.blogspot.com/2009/02/gnocchi-2-versioni-panna-e-noci-
funghi.html?showComment=1235413140000#c6367898560269295403
56
Cavatelli con calamari gamberetti e zucchina
marinata
INGREDIENTI PER DUE
PERSONE:
Semola rimacinata: 300 grammi
Calamari: 500 grammi
Gamberetti sgusciati: 200
grammi
Scalogno: uno grandicello
Pomodori di ramo: tre
Peperoncino piccolo tritato: uno
Zucchina: una
Succo di un limone
Brandy: un bicchierino
Vino bianco secco: un bicchiere
Prezzemolo tritato: due
cucchiai
Sale: q.b. Olio evo: q.b

PREPARAZIONE
Impastare la semola con acqua tiepida e un pizzichi di sale, dopo averla impastata per bene,
lasciarla riposare per una mezz'oretta circa, questo permette che l'impasto sia più
elastico.Procedere a fare i cavatelli, per la modalità vedere le foto, solo che in questo caso
si devono usare tre dita.
Pulire i calamari, lavarli bene e tagliarli a julienne dalla larghezza di cieca mezzo centimetro,
tritare i tentacoli e tenerli da parte.
Lavare velocemente i gamberetti, sgusciarli, togliere il filino nero che si vede sul dorso.
Saltarli in una padella con un filo d'olio, toglierli e tenere da parte.Lavare, asciugare la
zucchina, tagliarla a julienne eliminando la polpa bianca, ricavando dei bastoncini di circa
cinque centimetri e metterli in un boul con il succo di limone e una macinatina di pepe a
marinare.
In una padella capiente o in un wok mettere, l'olio lo scalogno tritato e il peperoncino, fare
rosolare leggermente, aggiungere i calamari, fare andare per tre o quattro minuti, sfumare
con il brandy, fare evaporare e versare il vino bianco, appena evaporato mettere i pomodori
tagliati a filetti e lasciare appassire, aggiustare di sale, aggiungere i gamberetti i cavatelli
precedentemente cotti in abbondante acqua salata e i bastoncini della zucchina, amalgamare
bene e servire caldi con una spolverata di prezzemolo tritato.
Nino
http://ninocucinasanteramo.blogspot.com/2009/02/cavatelli-con-calamari-in-guazzetto.html
57

Gnocchi al profumo di bolognese al latte

1 kg. di gnocchi
2 carote
1 gambetto di sedano
2 cipolle di media
grandezza
300 gr. di carne
macinata
300- 400 ml. di latte
1 pizzico di pepe
sale
olio extravergine di
oliva q.b.
ricotta salata da
grattugia
Preparare un trito con le carote, le cipolle ed il sedano. Porre in una pentola
antiaderente circa 50 ml. di olio ed aggiungervi il trito. Far cuocere per circa 5 minuti,
quindi aggiungere la carne macinata. Lasciar cuocere per altri 5- 10 minuti fino a quando
la carne non assumerà un bel colore brun0. A questo punto aggiungere il latte , il sale ed
il pepe. Lasciar cuocere il tutto per circa una quarantina di minuti. A parte porre una
pentola con abbondante acqua salata. Quando inizierà a bollire, versare gli gnocchi e
scolarli entro pochi minuti, cioè quando inizieranno a salire a galla. Versare gli gnocchi
nel sugo alla bolognese, mantecare per qualche secondo ed impiattare. Infine servire con
una spolverata di ricotta da grattugia.
N. b: La bolognese al latte a differenza di quella tradizionale fa assumere al sugo un
sapore più delicato e dona una morbidezza unica alla carne macinata.

Daniela

http://sfizintavola.blogspot.com/2008/06/gnocchi-al-profumo-di-bolognese-al.html
58
Canederli di pollo in brodo con piselli e asparagi
selvatici

Per i canederli
brodo di pollo
1 petto di pollo
1 uovo
1 cucchiaio di prezzemolo
noce moscata
ovlio evo
sale pepe
3 cucchiai di pangrattato
una manciata di piselli
qualche asparago bianco o
selvatici
grana a scaglie

Preparare il brodo, schiumarlo e far cuocere per circa un paio d'ore a fuoco basso,
spegnere e tenere in caldo. Tritare finemente a coltello il petto di pollo, metterlo in una
terrina con prezzemolo l'uovo la spolverata di noce moscata sale e pepe ed il
pangrattato, impastare bere,

formare delle palline. Mettere a bollire dell'acqua, sbollentare i piselli per qualche minuti
insieme agli asparagi, scolarli e metterli via,

bollire i canerdeli nella stessa acqua farli cuocere per 5 minuti a fiamma bassa.
Filtrare il brodo in un tegame aggiungere i piselli e gli asparagi far riscaldare bene,
versarlo in scodelle, unire il canederli servire con scaglie di grana.
Tatiana

http://www.peccatidigolaediamicizia.com/viewtopic.php?f=19&t=4209
59
Gnocchetti verdi

350 gr biete
300 gr ricotta romana
150 gr grana padano
100 gr burro
50 gr farina bianca-in realtà sono
andata ad occhio, quanta ce ne
voleva ad avere degli gnocchetti da
prendere con il cucchiaino ma non
troppo molli-
2 tuorli
salvia
maggiorana
rosmarino
noce moscata
sale pepe

Lavate le biete, scottatele in acqua bollente salata, scolatele, strizzatele, e passatele al


passa verdure con la ricotta, poi amalgamate al ricavato i tuorli, la farina, 100 gr di
grana, sale pepe e noce moscata.
Mettere a bollire abbondante acqua salatela leggermente quindi gettatevi il composto
prendendone un po' alla volta con 2 cucchiaini.
Scolate gli gnocchetti appena verranno a galla, deponeteli in un piatto caldo e conditeli
con il restante grana padano grattugiato ed il burro fuso, profumato con un trito di erbe
aromatiche.
Servire subito.
Note Michela: non ho pesato burro, sicuramente era meno, non ho pesato la farina,
sicuramente era di piu'.

Ne son venuti 4 piatti con pochi gnocchi a persona...il giusto insomma.


Molto gustosi, hanno apprezzato anche i bambini
Michela

http://michela-pepepeperoncino.blogspot.com/2008/04/gnocchetti-verdi.html
60
Cofanetti (gnocchi di patate) nocciolati, al radicchio
e ricotta
Ingredienti x 4
700 g

patate
silane
150 g farina
1 uovo
Sale

Ripieno
200 g ricotta
vaccina
50 g radicchio di
Chioggia

Salsa
3 cucchiai di
nocciole tostate
olio e.v.o.

Preparazione Farcia. Lavare il radicchio, tagliarlo a striscioline, farlo andare in una


pentola con un filo d’olio evo e regolare di sale. A cottura ultimata, eliminare il liquido di
cottura e frullare.
In una ciotola amalgamare la ricotta assieme al radicchio frullato.
Cofanetti. Lavare le patate, pelarle e cuocerle a vapore [con questo metodo di cottura
assorbono meno acqua ed il sapore è più intenso]. Schiacciarle nello schiacciapatate,
incorporarvi l’uovo, un poco di sale e la farina un poco alla volta finchè non si avrà un
impasto omogeneo. Tirare l’impasto con l’aiuto di un matterello fino ad ottenere una
sfoglia di circa mezzo centimetro di spessore.
Distribuire il composto ottenuto a mucchietti sulla sfoglia, a circa 3 cm di distanza.
Ricoprire con l’altra metà della sfoglia sigillare bene attorno al ripieno e ritagliare gli
gnocchi in rettangoli con un coltello.
Salsa. Pestare grossolanamente le nocciole ed amalgamare il composto con olio e.v.o.
Fare cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata e quando vengono a galla, scolarli
delicatamente con un mestolo forato e saltarli con la salsa di nocciole. [Ricetta Cofanetti
tratta da Gli speciali Arte in cucina]
Lenny

http://unafinestradifronte.blogspot.com/2009/02/cofanetti-nocciolati-al-radicchio-e.html
61
Gnocchi al gorgonzola

Ingredienti:

Gnocchi
80 gr. di burro
150 ml panna liquida
3oo gr. gorgonzola
4 cucchiai parmigiano
grattugiato

Far sciogliere il burro in un pentolino, senza farlo rosolare, unire la panna e il gorgonzola
a pezzetti,il parmigiano e il sale necessario.
Mescolare su fuoco basso finché si sarà formata una cremina senza farla bollire.
Versare sugli gnocchi.
antonella

http://panealpanevinoalvinoblog.blogspot.com/2009/02/tanti-anni-fa-mangiai-questi-gnocchi.html
62
Gnocchi di patate e peperoni con besciamella e
parmigiano (gluten free)

Per gli gnocchi:


500 g di passato di patate
200 g di purè di peperoni (3
peperoni 2 gialli uno rosso)
150 g di farina di riso
sale
Per la besciamella:
500 ml di latte
50 di burro
2 cucchiai di maizena
noce moscata
sale
40 gr di parmigiano

Bollire le patate e passarle, mettere i peperoni lavati e asciugati nel microonde (se avete
il piatto crisp preriscaldatelo) alla max potenza per 5 minuti, al momento che si rompe la
buccia, spegnere girarli per altri 5 minuti. Spellarli, lasciare scolare bene, passarli al
mixer.
Amalgamare le due puree con la farina di riso ed il sale, se l'impasto risulta morbido
aggiungete altra farina di riso, dipende molto dall'umidità dei peperoni lasciare riposare
15 minuti.
Formare gli gnocchetti, infarinatevi le mani con la farina di riso, arrotolando e tagliando
a pezzetti di 1 cm, passarli sul riga gnocchi. cuocere e metterli in una teglia per il
forno. Preparare la besciamella gluten free, nel mixer latte maizena sale e noce moscata
frullare il tutto e mettere sul fuoco, 3 minuti a fuoco allegro dovrebbe bastare per
addensare.
Cuocere gli gnocchi in acqua salata, deve solo sobbollire l'acqua dolcemente, scolarli.
Unire il parmigiano grattugiato, alla besciamella, mescolare e versare sugli gnocchi,
spolverare con altro grana e fiocchetti di burro, mettere a gratinare grill 200° per una
decina di minuti.

Tatiana

http://www.peccatidigolaediamicizia.com/viewtopic.php?f=27&t=5643
63
Gnocchi di semolino in brodo

brodo di carne
per 6 gnocchi di semolino :

1 uovo ( cca 60 gr)


ca 90 gr semolino
sale

Nell'uovo sbattuto ma non troppo aggiungiamo la semolino. Deve risultare una crema non
troppo liquida ma non troppo dura .. come una pastella. Facciamo la prova aggiungendo
una punta di cucchiaio di composto nell'acqua bollente se si rompe aggiungiamo semolino.
In una pentola con acqua salata che ha iniziato a bollire, abbassiamo la fiamma e
mettiamo uno alla volta i gnocchi con uno cucchiaino che prima abbiamo bagnato, e che
bagniamo sempre nell'acqua, deve essere umido cosi il composto si stacca dal cucchiaino
e cade nella pentola. Quando abbiamo messo tutti i gnocchi nell'acqua lasciamo sempre il
fuoco molto basso e copriamo ma non di tutto la pentola con uno coperchio ( lasciando
quasi 1 cm libero). Quando il liquido inizia di nuovo a bollire versiamo una tazzina di
acqua fredda per fermare l'ebollizione che rischia di rompere i gnocchi, copriamo con il
coperchio lasciando sempre 1 cm libero e il fuoco basso per 12-15 minuti e io ho
aggiunto poca acqua fredda 2 o 3 volte in questo intervallo di tempo ... I gnocchi devono
crescere più volte e diventare morbidi come una spugna ( vedi l'ultima foto )...
Quando sono pronti i gnocchi gli prendiamo con la paletta forata e gli mettiamo nella
zuppiera o direttamente nel piatto e versiamo sopra il brodo caldo.
A me il brodo si carne piace con una fetta di limone

Cristina

http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/08/supa-cu-galuste-zuppa-con-gnocchi-di.html
64
Gnocchi di zucca e ricotta

1,6 kg zucca di chioggia


200-250 gr farina 00
1 uovo intero
250 gr ricotta magra
un bel pizzicone di sale
un bel pizzicone di pepe
una spolverata di noce moscata.

Prima di tutto passo al microonde a massima velocità la zucca tagliata a fette privata
dei semi, fino a quando si ammorbidisce, anche questo dipende dalla zucca e dalla
potenza del mo, in genere 10-15' circa.
Poi la passo al passaverdura in una ciotola, la mescolo a tutti gli altri ingredienti,
mescolando con il cuk di legno.
A parte scaldo abbondante acqua, la salo.
Poi con 2 cucchiaini verso l'impasto formando delle piccole palline, e ne cuocio, circa 10-
12 alla volta, quando vengono a galla, li scolo e li metto in una pirofila.
A parte preparo burro, salvia porto sul fuoco, quando il burro è sciolto, sale -o dado
vegetale senza glutammato, ed abbondante grana.
Oppure si può fare anche un sughetto di funghi e panna, o alla bava, sono comunque
buoni.
Se son fatti giusti, con poca farina, vengono morbidi e leggeri, se si eccede nella farina
diventano duri ed io li trovo indigesti.

Michela

http://michela-pepepeperoncino.blogspot.com/2008/02/gnocchi-di-zucca-e-ricotta.html
65
Gnocchetti con verdure gratinati
DOSI PER 6 PERSONE
• 1 kg di patate
• 300 gr di farina
• 1 tuorlo d'uovo
• 2 zucchine
• 2 carote
• 1 melanzana
• 300 gr di pomodorini
• concentrato di
pomodoro
• 1-2 peperoni
• alloro
• curry
• paprika
• 1 bicchierino di aceto
di buona qualità
• 1 cucchiaio di zucchero
• fontina q. b.

Fate gli gnocchi di patate come sempre o come trovate qui, e nel frattempo preparate il
ragù di verdure agrodolce. Tagliate a cubetti piccoli tutte le verdure tranne il pomodoro
e fate rosolare in olio evo. Aggiungete anche i pomodorini tagliati a cubetti e continuate
la cottura a fiamma dolce coprendo con un coperchio. Aggiungete sale, una foglia di
alloro, un pizzico di curry, una spolverata di paprika dolce e il concentrato di pomodoro.
Continuate la cottura per un'oretta. Quando il vostro ragù sarà pronto, aggiungetevi
mezzo bicchierino di aceto bianco di ottima qualità nel quale avrete sciolto un cucchiaio
di zucchero: continuate la cottura facendo sfumare l'agrodolce. Cuocete gli gnocchi,
conditeli con il ragù di verdure e mettete in cocottine o in una pirofila con fontina a
fette: fate gratinare in forno per una decina di minuti, il tempo di far fondere il
formaggio. Giuro che sono davvero buonissimi!

Le pupille gustative

http://lepupillegustative.blogspot.com/2009/02/gnocchetti-con-verdure-gratinati-premio.html
66
Gnocchi di patate al burro e zucchero

INGREDIENTI PER 5
PERSONE:
1 KG DI PATATE BOLLITE
CON LA BUCCIA E POI
SPELLATE E PASSATE ALLO
SCHIACCIAPATATE ANCORA
CALDE
300 GR DI FARINA
SALE

5 CUCCHIAI DI BURRO
ZUCCHERO

Impastare le patate schiacciate con la farina e con il sale, possibilmente con le mani,
ottenendo un composto compatto e omogeneo. Prelevare pezzi di impasto grandi come un
pugno che arrotoleremo sulla spianatoia, ottenendo dei rotoli regolari. Tagliare a
tocchetti e passarli velocemente sui rebbi di una forchetta per conferirgli il tipico
aspetto di gnocco. Cuocere in acqua bollente salata finché non vengono a galla. Scolarli
con la schiumarola e impiattarli sconditi.
Elga
http://semidipapavero.blogspot.com/2009/01/gnocchi-di-patate-al-burro-e-zucchero.html
67

Gnocchetti di pane con spinaci e burro alla salvia


Ingredienti per 6/8 persone
500 g di pane raffermo
400 g di spinaci
400 g di toma
1 cipolla
Latte q.b.
2 spicchi d'aglio
200 g di farina OO
Parmigiano q.b.
Pepe bianco q.b.
Noce moscata q.b.
Olio extra vergine d'oliva
foglie di salvia q.b.
1 pomodoro
Burro q.b.

Tritare il pane raffermo e farlo ammollare nel latte, questa operazione sarebbe da fare
almeno 2 ore prima della preparazione per far in modo che il pane si inzuppi bene.
Pulire gli spinaci e spezzettarli.

Tritare la cipolla e farla stufare in una padella con un po' d'olio, aggiungere i 2 spicchi
d'aglio tritati, gli spinaci aggiustare di sale e portare a cottura.

Impastare il pane ammollito con la farina, aggiungere un po' di parmigiano, il pepe bianco, un
pizzico di noce moscata ed incorporare gli spinaci, aggiungere la toma tagliata a cubetti e
salare. ( Se prepariamo gli gnocchi il giorno prima, gli spinaci devono essere incorporati solo
quando saranno diventati freddi ).

Preparare gli gnocchi formando delle palline della grandezza di un'albicocca, sistemarli su una
teglia infarinata e metterli a riposare in frigo.
Lavare il pomodoro, pelarlo, togliergli i semi, salarlo e frullarlo con un filo d'olio.
Far bollire abbondante acqua salata in una capiente pentola.
Far imbiondire il burro in un pentolino con la salvia.
Quando l'acqua arriva in ebollizione buttarci gli gnocchi che cuoceranno in un paio di minuti,
venendo a galla.
Mettere nel piatto un po' di salsa di pomodoro, posizionare gli gnocchi, spolverarli di
parmigiano e condirli con il burro e salvia.
Ale
http://semidipapavero.blogspot.com/2009/01/gnocchetti-di-pane-con-spinaci-e-burro.html
68
Gnocchi di patate al radicchio e pancetta affumicata

1 kg di patate farinose
300 di farina un uovo
un pizzico di sale una
spolverata di pepe
radicchio
pancetta affumicata
cipolla dorata
burro
grana
olio extra vergine
sale e pepe

Lessare e patate, sbucciarle e schiacciarle. Mettere a cupola con la farina, l'uovo sale e
pepe, iniziare a mescolare dal centro e impastare poi velocemente, altrimenti si
ammorbidiscono troppo e non stanno insieme. Infarinare l'asse e prendere un po'
d'impasto, fare un rotolino allungato e tagliare a tocchetti di un cm poco più se li volete
piccoli oppure più grandi, passarli sui rebbi di una forchetta se non avete l'attrezzino
apposta, oppure sul dietro della grattugia. buttarli in acqua a bollore salata, tirarli via
con la schiumarola quando vengono a galla e tenerli in caldo.
Per il sugo ho fatto a cubetti la pancetta, per comodità c'è anche già pronta, messa a
rosolare con un giro d'olio e messa via, nella stessa padella cipolla tritata far stufare
con un goccio d'acqua, lavare e tagliare a striscioline il radicchio, metterlo in padella
salare e pepare. Cuocere gli gnocchi e saltarli con una noce di burro in padella e servire
con spolverata di grana.

Tatiana

http://peccatidigolaediamicizia.blogspot.com/2008/01/gnocchi-di-patate-al-radicchio.html
69
Gnocchi dolci
Ingredienti:
per 5 persone

* 1 kg di patate
* 250 g. di farina
* 1 uovo
* 200 g. di pane grattugiato
* 30-40 g . di burro
* 4-5 cucchiai di zucchero

...................................................
Lavate le patate e lessateli con la buccia ,quando sono pronte pelatele e passatele nello
schiacciapatate . Lasciate raffreddare e mescolate con l’uovo e la farina , e impastate
bene per ottenere un composto omogeneo.
Staccate dei pezzettini di impasto e lavorandoli con le mani e poca farina ,fate dei
rotolini della grossezza di un dito e tagliateli a tocchetti di circa 2 cm.
Fate sciogliere il burro in una padella , aggiungete il pane grattugiato e mescolate sul
fuoco fino quando il pane grattugiato diventa dorato. Alla fine spegnete il fuoco e
aggiungete lo zucchero e mescolate bene.
Bollite gli gnocchi in acqua salata e appena scolati , li mettete dentro la padella con il
pane grattugiato e mescolate. Servite gli gnocchi subito caldi.
Se volete servirli più tardi... ma caldi , metteteli in una casseruola coperta ,immersa
nell’acqua calda.

Con lo stesso impasto si può fare delle palle grosse (tipo canederli ) ripiene con prugne
fresche snocciolate .
In Romania è considerato un dolce.

Anche in Italia (Friuli Venezia Giluia) , ho letto qui che si preparano dei gnocchi dolci
,delle palle grosse, ma ripiene di marmellata di prugne o albicocche.
Solo che questo piatto è considerato un primo, non un dolce.
Nicoleta

http://agendadinico.blogspot.com/2009/02/gnocchi-dolci-gnocchi-dulci.html
70
Gnocchi ripieni
Ingredienti per 4 persone:
800 gr di patate
300 gr di farina tipo O
1 uovo (io di solito non lo
metto)
50 gr di parmigiano
grattugiato
sale qb

Lavate le patate intere, lessatele in abbondante acqua salata, scolatele, pelatele e


passatele nello schiacciapatate.
Mettete la purea di patate in una ciotola, aggiungete la farina( l’uovo), il formaggio ed
un pizzico di sale. Lavorate fino ad ottenere un composto omogeneo (se serve aggiungete
altra farina) e poi assottigliatelo con le dita in modo da ottenere lunghi bastoncini che
taglierete a pezzetti di circa 3 cm di lunghezza. Arrotolate ogni pezzetto e incavatelo al
centro con il dito pollice e farcitelo con il ripieno preparato poi richiudetelo come un
fagottino quindi arrotolatelo di nuovo e rigatelo( così assorbe meglio il condimento).
Portate ad ebollizione abbondante acqua salata, versarvi dentro un cucchiaino d'olio e gli
gnocchi
Conditeli con burro fuso e parmigiano oppure con un sughetto di pomodoro e cipolla come
ho fatto io.

Cannelle
http://semplicementeinsieme.blogspot.com/2009/02/gnocchi-ripieni.html
71
Gnocchi di grana salsiccia e olio tartufato

1 kg di patate
1 uovo
parmigiano reggiano
grattugiato
farina qb
1-2 salsicce
300 g porcini
parmigiano reggiano a scaglie
una noce di burro
2 spicchi d'aglio
1 bicchiere di vino
olio al tartufo
latte qb

Ho fatto gli gnocchi, con un classico impasto, aggiungendo parmigiano reggiano


grattugiato. Ognuno per l'impasto ha la sua ricetta, io ho bollito le patate, le ho
schiacciate, una volta fredde ho unito l'uovo, il parmigiano (a occhio, più si mette più
acquista sapore) e ho aggiunto farina fino ad ottenere un impasto sodo.
Mentre bolliva l'acqua, ho sbriciolato della salsiccia e l'ho rosolata in un tegamino
antiaderente con un filo d'olio, l'ho poi bagnata con il vino e ho cotto il tutto fino a che
quest'ultimo è evaporato.
A parte ho rosolato l'aglio schiacciato, appena preso colore, ho aggiunto dei porcini a
cubetti (freschi sarebbero meglio, ma la riuscita è garantita anche con un buon prodotto
surgelato), ho aggiustato di sale e pepe. A cottura ultimata, pochi minuti, ho eliminato
l'aglio, frullato metà dei porcini e ho aggiunto del latte fino ad ottenere un composto
cremoso.
Appena venuti a galla gli gnocchi, li ho saltati in padella con il burro e impiattati.
Sopra agli gnocchi ho fatto una colata di crema di porcini, aggiunto la salsiccia
sbriciolata e i porcini a cubetti, tenuti da parte. Ho finito con Scaglie di grana e un filo
di meraviglioso olio al tartufo.

Elisa80

http://vogliamattaaa.splinder.com/post/19526840/Gnocchi+di+grana+salsiccia+e+o
72
Gnocchi alla sorrentina gratinati

Ingredienti (x 3 persone):
mezzo chilo di gnocchetti di patate
(se pronti, di ottima qualità)
400 ml di passata di pomodoro
1 spicchio di aglio
1 cucchiaio di olio evo
una decina di foglie di basilico
un goccio di latte
sale q.b.
200 gr di mozzarella "fiordilatte"
parmigiano grattugiato

Come ci spiega Preci, ottenere dei buoni gnocchi alla sorrentina è tutta una questione di
sugo. Il sugo "deve sapere di mozzarella, deve fondersi con essa, filare e abbracciare lo
gnocco con tutto il suo calore".Scaldare l'olio, rosolarvi lo spicchio d'aglio e qualche
foglia di basilico ed eliminarli appena diventano belli croccanti. Aggiungere la passata di
pomodoro, un goccio di latte ed una generosa manciata di piccoli cubetti di mozzarella.
Con molta cura e pazienza, mescolare di continuo per sciogliere il tutto completamente
ed evitare di trovare, alla fine, la classica 'palla' di mozzarella rappresa. Correggere di
sale facendo attenzione a bilanciare la normale salinità della mozzarella, unire
un'abbondante grattugiata di parmigiano, una pioggia di basilico fresco spezzettato con
le mani e far riposare un po'.Cuocere gli gnocchi in acqua bollente salata e scolarli con
una schiumarola appena salgono a galla, quindi versarli nel sugo posto in una pirofila.
Mantecarli con gli altri cubetti di mozzarella che dovranno fondere appena, quindi servirli
immediatamente decorando con foglie di basilico.
Chi vorrà, potrà aggiungere altro parmigiano grattugiato direttamente a tavola.**
gratinati al forno**Io li ho conditi con il sugo, mantecati con la mozzarella, cosparsi di
parmigiano grattugiato e li ho fatti gratinare 5 minuti so sotto il grill del forno.

Sweetcook

http://deliziando.blogspot.com/2009/01/gnocchi-alla-sorrentina.html
73
Gnocchi di zucca
1 zucca
farina q.b.
sale
noce moscata
burro e salvia

Tagliare in piccoli pezzi la zucca e cuocerla in forno per 20 minuti circa, fino a quando
sarà morbida. Una volta cotta, eliminare la buccia e schiacciarla bene con una forchetta,
aggiungere un pizzico di sale e una grattugiata di noce moscata, quindi mettere farina
fino ad ottenere un impasto morbido, liscio e compatto.
Formare dei cilindri dallo spessore di circa 1 cm e tagliarli a tocchetti, passare ogni
pezzettino sulla grattugia per dargli la caratteristica forma dello gnocco.
Cuocere in acqua bollente salata fino a quando non salgono a galla. Nel frattempo
fondere un po' di burro e salvia in una padella, in cui ripassare gli gnocchi una volta
scolati. Servire caldi.

Lo e la gnoma

http://galline2ndlife.blogspot.com/2009/01/allo-gnomo-rosso.html
74
Cubi ripieni con salsiccia, edammer su salsa al
radicchio (gluten free)
per 4 persone
500 gr di patate
100 gr di fecola di
patata più o meno
sale

Poca salsa bechamelle


gluten oppure panna
fresca
qualche foglia di
radicchio trevigiano
uno spicchio di cipolla
parmigiano grattugiato
q.b.

Lessare, pelare e passare le patate, unire la fecola di patata ed il sale, aggiungere il


latte poco alla volta a me ne è bastato meno di mezzo bicchiere, (dipende dall'umidità
delle patate) lasciar l'impasto riposare 20 minuti.
Potete distendere tipo sfoglia l'impasto semmai dividetelo in due parti, (ma è relativo
dipende da come fate prima ) disporre il ripieno sopra a mucchietti ricoprire con l'altra
parte come se faceste dei ravioli premere intorno all'impasto la purea di patate e
tagliare a quadrati con un coltello, (io ho accellerato ho preso un pezzo stracciato
chiuso con altro impasto rotolato nelle mani e dato la forma che preferivo), niente vieta
di fare delle palle ovali....
Preparare la salsa soffriggendo della cipolla a fette con poco burro, unire il radicchio
lavato e tagliato farlo stufare, unire la panna o bechamelle gluten qualche cucchiaio, far
insaporire sul fuoco, togliere dal fuoco unire il formaggio e passarlo al mixer.
Nel frattempo cuocere gli gnocchi, l'acqua salata deve sobbollire, distendere la salsa a
specchio sui piatti e appena vengono a galla, con una schiumarola scolarli e metterli nel
piatto, spolverare con formaggio grattugiato e gnammete... delicatissimi

Tatiana
http://www.peccatidigolaediamicizia.com/viewtopic.php?f=27&t=5644
75
Gnocchi di ricotta e spinaci

INGREDIENTI PER 6
PERSONE*
• 6 mestoli di pane secco
grattugiato
• 8 cubetti di spinaci
surgelati
• 250 g di ricotta
• 2 uova
• 1 cucchiaio di farina
• burro
• alcune foglioline di
salvia
• formaggio grana
grattugiato
• sale

Cuocere in acqua bollente salata gli spinaci surgelati per circa 5 minuti da quando si è
alzato il bollire. Frullarli successivamente con il mixer e mescolarli in una terrina con il
pane grattugiato, le uova, la farina ed infine la ricotta. La pasta dovrà avere una
consistenza morbida. Mettere a bollire una pentola con abbondante acqua salata ed
immergervi delle piccole knell di pasta ottenute con un cucchiaio da minestra. Scolare
quando gli gnocchi vengono a galla e servire il burro precedentemente sciolto con la salvia
e abbondante formaggio grana grattugiato.

Zirela

http://zirela.blogspot.com/2009/01/gnocchi-di-ricotta-e-spinaci.html
76
Gnocchi di riso
Piatto gustoso e delicato, che si presta a essere
preparato prima anche in ciotole monoporzione

Ingredienti
300gr riso
100gr grana grattugiato
80gr pane grattugiato
2 uova
3-4 cucchiai di farina bianca
80gr di burro
sale pepe

Portare ad ebollizione in una casseruola 1 litro e mezzo d'acqua, salare, mettere il riso
e lasciarlo cuocere a recipiente scoperto fino a quando non avrà assorbito tutta l'acqua.
Togliere la casseruola dal fuoco e far raffreddare
Unire poi le uova leggermente sbattute, quattro cucchiai di grana, il pane grattugiato,
sale e pepe.
Mescolare bene l'impasto e, quando avrà raggiunto giusta consistenza (se troppo liquido
aggiungere ancora un po' di pane grattugiato) dividerlo a grossi gnocchetti come una
noce, quindi passarli nella farina
Ungete con olio una pirofila e adagiatevi gli gnocchi.
Fare fondere il burro e versarlo sugli gnocchi, cospargerli con il grana rimasto
Con questa dose ho fatto quattro pirofiline monoporzione più una più grande per
l'eventuale bis
Scaldare il forno a 180° e infornate la pirofila per circa 10 minuti o fino a quando gli
gnocchi avranno preso un bel colore dorato.

Manu

http://profumiecolori.blogspot.com/2008/09/gnocchi-di-riso.html
77
Gnocchi di semolino con verdure

180g di semolino
750g di latte
100g di emmental
20g di burro
3 tuorli
sale/pepe/noce moscata
100g di fave
200g di piselli
300g di asparagi verdi fini
200g di pancetta affumicata a
fettine
50g di olive nere, facoltative

In una casseruola portare a bollore il latte, versarci il semolino a pioggia, mescolare


bene con la frusta, unire il burro, sale/pepe/noce moscata e cuocere per 5 minuti,
facendo attenzione che non si attacchi. Unire poi i formaggi, i tuorli quando il composto
si è un po' raffreddato, quindi ungere una pirofila, versarlo e livellarlo con una spatola
bagnata.
Lessare fave e piselli in acqua salata, scottare gli asparagi tagliati precedentemente a
rondelle.
In una padella rosolare la pancetta tagliata, metterne qualche pezzetto da parte per
guarnire, unire le verdure e saltarle qualche minuto che si insaporiscano.
Versare questo ragù sul semolino, guarnire con qualche pezzetto di pancetta, qualche
piccolo fiocco di burro e gratinare in forno, coperto con stagnola, a 200° per 10 minuti.

Cindystar

http://cindystarblog.blogspot.com/2008/03/gnocchi-di-semolino-con-verdure.html
78
Gnocchi formaggio e noci

1 kg. di gnocchi
200 gr. di latte
100 gr. di parmigiano
100 gr. di brie
200 gr. di provola
40 gr. di burro
100 gr. di noci
pepe q. b.

Porre sul fuoco una pentola antiaderente con il burro , il latte ed il brie. Dopo pochi
minuti aggiungere la provola tagliata a cubetti e 50 gr. di parmigiano grattugiato e
spegnere una volta che la provola si è sciolta. Portare intanto a bollore una pentola con
acqua ed immergervi gli gnocchi. Una volta che questi saliranno a galla,cioè dopo circa un
paio di minuti, scolarli. Quindi porli nella pentola con il sugo a base di formaggi,
mantecarli per qualche minuto ed aggiungervi le noci tritate grossolanamente. Porli su di
un piatto da portata, adagiarvi delle fettine molto sottili del rimanente parmigiano e un
po' di pepe.

Daniela
http://sfizintavola.blogspot.com/2007/12/gnocchi-formaggio-e-noci.html

78

78
Gnocchi di zucchine
Ingredienti per 4 persone:
600 gr di zucchine
150 gr di farina
1 mazzetto di basilico
1 mazzetto di prezzemolo
1 scalogno
1 uovo
1 cucchiaio di olio evo
sale e pepe
Per condimento:
1 melanzana piccola
500 gr di pomodori
1 scalogno
6 foglie di basilico
olio evo
sale e pepe
Procedimento:

Spuntare le zucchine, lavarle e tagliarle a dadini.


In una padella antiaderente con l'olio, far appassire lo scalogno sbucciato e tritato;
unire le zucchine, un pizzico di sale e pepe e rosolarle per una decina di minuti,
mescolanado ogni tanto.
Toglierle dal fuoco, farle raffreddare un poco, aggiungere il basilico e il prezzemolo
lavati e asciugati e frullarli fino ad ottenere un composto omogeneo.
Metterlo di nuovo sul fuoco in una padella antiaderente e lasciarlo asciugare per una
decina di minuti mescolando poi farlo raffreddare.
Setacciare la farina sulla spianatoia e disporla a fontana: mettere al centro il passato di
zucchine, l'uovo,il sale e il pepe. Lavorare rapidamente fino a d ottenere un composto
omogeneo.
Formare dei bastoncini dallo spessore di 1,5 circa arrotorarli sopra la spianatoia
infarinata e tagliarli a tronchetti. Quando sono pronti tenerli ben saparati gli uni dagli
altri.
Preparare il condimento:

Sbucciare la melanzana e tagliarla a tocchetti piccoli, sbucciare i pomodori e tagliarli a


pezzettoni.
In un tegamino far appassire lo scalogno in un pò di olio evo aggiungere la melanzana e
farla rosolare, quando è ben rosolata mettere i pomodori e farli cuocere per circa 20
minuti finche si riduce l'acqua , regolare di sale e pepe e a cuttura ultimata mettere del
basilico tritato.
Portare a ebollizione abbondante acqua salata, cuocere gli gnocchi,
scolarli appena vengono a galla e condirli con il sugo e abbondante formaggio grattugiato.

79
Note: preparare il tutto ha richiesto circa 3 ore perciò se avete poco tempo non
provateci nemmeno
se avete tempo invece fateli ne vale la pena
Soleluna

http://stegnatdepolenta.myblog.it/archive/2008/08/21/risotto-estivo-dell-orto.html

80
Dampfnudeln ovvero gnocchi tedeschi di pane
La prima ricetta che mi ha
colpito è stata quella di questi
gnocchi lievitati e dato che
avevo il lievito in scadenza
ieri mi ci sono messa dietro.
E' una preparazione un pò
lunghetta ma ne vale la pena!

Prendete 380 gr di farina, 20


gr di lievito di birra sciolto in
200 ml di latte tiepido, un
cucchiaino di zucchero e
mettete tutto
nell'impastatrice.

Quando sarà pronto mettete la pasta in una bacinella coperta da un telo a lievitare per
30 minuti, poi riprendete la pasta e lavoratela con 1 uovo, 50 gr di burro mordibo, un
pizzico di sale e noce moscata a piacere, io non ce l'ho messa. Lasciate a lievitare 1
ora, poi fate delle palline, copritele con un telo e fatele lievitare altri 30 minuti.

Sale&Pepe poi diceva di condire con un sugo a base di trota salmonata ma data la mia
avversione per il cucinare il pesce ho fatto a modo mio

Rsolate una piccola cipolla bianca tagliata fine in un filo d'olio evo. Aggiungete 2 brick di
panna al salmone (io ne ho messo uno ma era poco), latte qb a rendere la panna
abbastanza liquida, una manciata di funghi essiccati fatti rinvenire per mezza giornata in
acqua tiepida e una noce di burro. Adagiate gli gnocchi sul sugo e coprite bene con un
coperchio preferibilmente ermetico. Dopo 15 minuti girate gli gnocchi e controllate il
sugo aggiungendo, se è il caso, un pò di latte. Lasciate cuocere altri 15 minuti e buon
appettito!

Sì, sono un pò particolari vero? Mentre li facevo mi chiedevo come sarebbero stati, se
non era meglio fare degli gnocchi normali, se avevo incasinato tutto! Addirittura una
volta a tavola ho impedito al fidanzato di assaggiare per primo!! Però sorpresa...erano
davvero buoni e penso che li rifarò, non a breve perchè ho tante cose da provare
ancora, ma li metterò nelle mie ricette preferite! Ecco una foto per mostrarvi come sono
dentro anche se non è bellissima.

81
In pratica è come del pane al vapore ma non rimane umido o appiccicoso, anzi risultano
belli compatti e vanno mangiati tirando su anche una bella porzione di sugo!
Laura
http://laura-thehappyhousewife.blogspot.com/2009/01/dampfnudelnovvero-gnocchi-tedeschi-di.html
83
Gnocchi ai fiocchi e carote con funghi porcini e
fontina
130 gr fiocchi di
patate
130 gr carote lesse
70 gr di farina
per la salsa:
funghi porcini
pancetta
mezza cipolla
spicchio d'aglio vino
bianco
fontina
una noce di burro

Schiacciare le carote unirle ai fiocchi di patate e farina un pizzico di sale e noce


moscata, mescolare con l'aggiunta di poca acqua,

Far un rotolino e tagliare a tocchetti, passarli sul riga gnocchi, a parte preparare un
trito di cipolla e aglio
e schiacciato con un giro d'olio, unire la pancetta a cubetti, farla rosolare unire i porcini
sfumare con vino bianco, sale e pepe. Cuocere gli gnocchi, scolarli unire alla salsa di
porcini la fontina e una noce di burro, saltare gli gnocchi e servire.

Tatiana

http://www.peccatidigolaediamicizia.com/viewtopic.php?f=20&t=4964
84

Gnocchetti di riso con crema di zucchine e pinoli

INGREDIENTI per 4
persone:
300g di acqua
100g di farina di riso
50g di farina 00
20g di burro
sale
3 zucchine novelle
200g di pomodori ciliegini
20g di pinoli
olio extravergine di oliva
1 spicchio di aglio o un
cipollotto fresco
brodo vegetale

Portare a bollore l'acqua, scioglierci il burro, salarla e versarci a pioggia le farine


mescolate e setacciate insieme. Mescolare bene con un cucchiaio di legno e tenere sul
fuoco medio/basso finché l'impasto si staccherà dalle pareti con un lieve sfrigolio e
risulterà elastico. Togliere dal fuoco, versare sul piano di lavoro e lasciar intiepidire.
Lavorarlo poi per pochi minuti e con poca farina formando una palla morbida e liscia.
Preparare quindi gli gnocchi: prelevare un pochino di pasta, fare un filoncino rotolandolo
nella farina e tagliare tanti gnocchi piccoli appoggiandoli su piatti piani. Nel frattempo
preparare il sugo: rosolare le zucchine tagliate a rondelle in una padella con olio e aglio
spellato e schiacciato o il cipollotto tritato, salare e pepare, unire poi il brodo e portare
a cottura per 15/20 minuti. Fare raffreddare, eliminare l'aglio e frullare il tutto
aggiungendo foglie di basilico. Tagliare i pomodorini a pezzetti e tostare i pinoli in una
pentola antiaderente per pochissimi minuti. Tuffare gli gnocchi in acqua bollente salata,
quando a galla prelevarli con un mestolo forato e spadellarli delicatamente nella crema di
zucchine.

Cindystar

http://cindystarblog.blogspot.com/2008/07/gnocchetti-d-riso-con-crema-di-zucchine.html
85
Gnocchi di giuncata al timo con verdure
Ingredienti per 4 persone:

500 g di giuncata(o di ricotta


classica ben scolata)
100 g di farina (più quella
necessaria per impastare)
1 uovo
1 mazzetto di timo
una macinata di pepe

per il condimento di verdure:


1 carota
1 peperone rosso
1 pomodoro maturo
4 cimette di cavol fiore
1 cipolla rossa
3 cucchiai di olio evo
1 presa di pistilli di zafferano
4 rametti di maggiorana
4 ciuffi di prezzemolo
4 steli di erba cipollina
sale peperoncino
Procedimento:
Lavorate la giuncata con un cucchiaio di legno, metterla sulla spianatoia infarinata e
impastarla velocemente e brevemente con la farina, l'uovo, il pepe, il sale e un cucchiaio
di timo tritato.
Lasciare riposare per alcuni minuti.
Dividere l'impasto a pezzetti; passate ognuno di essi sulla spianatoia infarinata in modo
da ottenere dei bastoncini lunghi, delle dimensioni di un dito.
Tagliarli a tronchetti lunghi circa 1,5 cm e disponeteli su un vassoio leggermente
infarinato. Conservarli in frigo fino al momento dell'utilizzo.
Tagliare tutte le verdure a piccoli cubetti e sbollentare le cime di cavolfiore. Tritare le
foglioline di timo e di maggiorana, affettare finemente la cipolla e far appassire il tutto
in una padella con l'olio.
Aggiungere tutte le verdure e saltarle per qualche minuto, regolando di sale.
Cuocere gli gnocchetti, pochi per volta, in abbondante acqua salata in ebollizione, estrali
con una schiumarola appena affioreranno e sistemarli nella padella del condimento.
Aggiungere lo zafferano diluito in alcuni cucchiai di acqua di cottura, saltare il tutto e
servire guarnendo con le erbe aromatiche e con peperoncino a piacere.
Essenzadivaniglia
http://essenzadivaniglia.blogspot.com/2009/02/gnocchetti-di-giuncata-al-timo-con.html
86
Gnocchi di patate
Allora vi racconto una cosa... A
casa mia son tutte brave a fare gli
gnocchi...eccetto me!

Io sto face86hé questo è un piatto


semplicissimo dove serve tanto la
pratica e poco la grammatica. Le
dosi..tutto ad occhio...
Io ho cotto 5-6 patate, saran state
1 kg in abbondante acqua salata con
la buccia.

Ovvio, le patate per gli gnocchi, purè.


Poi le ho scolate, sbucciate e passate allo schiacciapatate direttamente sulla spianatoia
infarinata. Le ho allargate un po' facendole intiepidire.
Per la verità erano freddine, comunque meglio, assorbono meno farina, ci ho messo un
po' di noce moscata, sale, 1 uovo, e farina quanto basta ad avere un composto
lavorabile, non troppo, altrimenti poi io non li trovo digeribili.
Poi si formano dei filoncini lunghi, si tagliano a rocchetti, si infarinano bene arrotolandoli
sulla spianatoia, e si passano su rigagnocchi oppure sul retro della grattugia. Si mettono
sulla spianatoia infarinata, e poi si travasano su un piatto infarinato e si gettano in
acqua bollente un piatto alla volta.
Quando vengon su, si scolano bene con la bagnarola e si mettono su una pirofila da
portata. Qui li ho conditi con un sugo di pomodoro e rucola.
Ho stufato su un velo di olio la cipolla tritata, i pomodorini pelati, sale, ed a cottura
ultimata, un mazzetto di rucola fresca tritata.
Si mescola molto delicatamente, con un mestolo di legno e si spolvera di parmigiano.

Michela

http://michela-pepepeperoncino.blogspot.com/2008/04/gnocchi-di-patate.html
87
Gnocchi di zucca

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:


• 300 gr ca. di zucca
• 1 uovo
• noce moscata
• farina q.b.
• sale
• Per il sugo: burro fuso, salvia,
formaggio grana grattugiato

Pelare e lessare a vapore la zucca tagliata a tocchetti. Una volta cotta, schiacciarla con
lo schiacciapatate e lasciarla intiepidire. Salare ed aggiungere l'uovo e la noce moscata
grattugiata.
Amalgamare l'impasto con un cucchiaio aggiungendo poco alla volta la farina finché il
composto risulta morbido ma non appiccicoso. Con un cucchiaio fare delle piccole palline e
metterle a cuocere in acqua bollente. Scolare quando gli gnocchi salgono in superficie.
Servire con burro fuso, salvia e una spolveratina di grana grattugiato.
Varianti:
COTTURA: tagliare la zucca pezzi e cuocerla con i dito di acqua nella teglia in forno
ventilato a 180° per circa 15 minuti.
VARIANTE CARNICO-FRIULANA: servire gli gnocchi con burro fuso e ricotta
affumicata a scaglie.

Zirela

http://zirela.blogspot.com/2007/10/gnocchi-di-zucca.html
88
Gnocchi di melanzane al pomodoro e basilico
Ingredienti per 2 persone:

1 melanzana media
100 gr circa di farina tipo 00
3 o 4 cucchiai di parmigiano
sale
1 uovo

Cuocete la melanzana a vapore tagliata a fette spesse circa 1 cm. Una volta cotta e
fatta raffreddare, tritatela col mixer ottenendo una densa crema. Unite il parmigiano,
l'uovo, la farina, il sale e amalgamare bene il tutto. Lasciate riposare in frigo il
composto per un'ora. Se vi sembra troppo liquido aggiungete altra farina, ricordate però
che deve risultare una crema molto densa ma non asciutta altrimenti si rischia di
compromettere la sofficità degli gnocchi. Mettete l'impasto su un piatto piano. Con 2
cucchiaini staccate piccoli pezzi di impasto e lasciateli cadere nell'acqua bollente e
salata. Appena gli gnocchi vengono a galla scolateli e conditeli. Per condirli ho preparato

un sugo di pomodoro semplice, leggero e saporito ma vi consiglio di provarli solo con del
burro e salvia, sono delicatissimi e molto morbidi!
Vale

http://saporiecolori.blogspot.com/2009/02/gnocchi-di-melanzane-al-pomodoro-e.html
89
Gnocchi gratinati al tartufo
Ingredienti per 2 persone:
500 gr di gnocchi di patate
60 gr di prosciutto cotto
60 gr di galbanino
2 cucchiai di grana
grattugiato
1 grattata di noce moscata
1 vasetto di salsa al tartufo
250 ml di latte
1 noce di burro
sale q.b.
1 cucchiaio di farina

Procedimento:
Preparare la besciamella facendo bollire il latte, aggiungendo la farina lentamente per
non far formare grumi, il sale, la noce moscata e il burro e mescolando fino a che non
avrà raggiunto una consistenza cremosa.
Cuocere gli gnocchi in acqua salata e colarli quando salgono a galla. In una pirofila o in
una teglia antiaderente mettere qualche fiocchetto di burro, una spolverata di grana.
Nel frattempo tagliare a dadini sottili il galbanino e il prosciutto cotto. Condire gli
gnocchi con la besciamella e la salsa al tartufo. Incorporare anche il prosciutto cotto e
mescolare finché gli ingredienti saranno ben amalgamati. Nella pirofila fare uno strato di
gnocchi, cospargere la superficie con metà del galbanino, versare la restante parte di
gnocchi e cospargere ancora con galbanino e grana. Completare con qualche fiocchetto di
burro e infornare per 15 minuti a 200°.

Micaela

http://ilcricetogoloso.blogspot.com/2008/09/gnocchi-gratinati-al-tartufo.html
90
Gnocchi panna e salvia

1 kg. di gnocchi
200 ml. di panna da cucina
100 gr. di parmigiano grattugiato
una manciata di foglie fresche di
salvia
sale q.b.

Porre sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e far bollire. Intanto con un
coltello affilato tagliare in modo grossolano le foglie di salvia lavate ed asciugate e poi
aggiungerle alla panna da cucina in una padella. Cuocere gli gnocchi nell'acqua (la cottura
è data nel momento in cui dopo pochi minuti salgono a galla), scolarli e porli in padella.
Aggiungere il parmigiano grattugiato ed un pizzico di sale. Mantecare il tutto per qualche
istante e servire ancora caldi.

Daniela

http://sfizintavola.blogspot.com/2008/04/gnocchi-panna-e-salvia.html
91
Gnocchi di zucca al ragù di salsiccia
Ingredienti:
Per il ragù:
un bel pezzo di salsiccia
dado vegetale casalingo
passata di pomodoro
olio di oliva
sale/pepe
Per gli gnocchi:
farina 00
un bel pezzo di zucca
mantovana di circa 800 gr
2 uova
50 gr. parmigiano grattugiato
sale fino

Preparazione:

Per prima cosa pulisco e mondo ben bene la zucca, tolgo la scorza, i semi ed i filamenti
e la faccio a tocchetti...la cuocio a vapore sino a renderla bella morbida e schiacciabile
con una forchetta (io l'ho cotta a varoma col Bimby).
La lascio raffreddare.(Questa operazione di solito la effettuo qualche ora prima di
mettermi a preparare gli gnocchi...)
Inizio a preparare il ragù...scaldo in una larga padella antiaderente dai bordi alti,
dell'olio di oliva e ci metto poi la salsiccia spellata e sbriciolata e faccio soffriggere un
pochino...appena si dora ben bene ed inizia ad incroccantirsi, aggiungo della passata di
pomodoro, un pizzico di sale ed un cucchiaino raso di dado vegetale fatto da me.
Cuocio per bene fino al restringimento del sugo e spengo.
Mentre cuoce il sugo, inizio a preparare gli gnocchi in questo modo...schiaccio la polpa di
zucca ben bene, per ottenere una purea e la metto in una terrina, dove ci sguscio le 2
uova col parmigiano ed un pizzico di sale, amalgamando con vigore.
Aggiungo poco alla volta la farina ben setacciata, in quantità sufficiente per ottenere un
impasto denso e consistente al punto giusto.
Metto quindi l'acqua salata in una pentola a raggiungere l'ebollizione...con un cucchiaino,
prendo tante piccole porzioni di impasto che butto nell'acqua bollente man mano, fino ad
esaurire il composto...operazione un po' lunga ma ne vale la pena.... i gnocchetti
ottenuti sono cotti quando salgono in superficie!
...man mano che risalgono con il mestolo forato li prendo e li metto nella padella col
sugo, per condirli a dovere.......che ne dite???! Viva la zucca!!!!!!!!!!!!!

Simo

http://pensieriepasticci.blogspot.com/2008/11/gnocchi-di-zucca-al-rag-di-salsiccia.html
92
Gnocchi di melanzane

Ingredienti per 4 persone:


800 gr di melanzane di
medie dimensioni
150 gr di farina
60 gr di grana
grattuggiato
1 mazzetto di basilico
1 uovo
sale e pepe
Per il condimento:
600 gr di pomodori
maturi e sodi
5 foglioline di basilico
mezza cipolla
olio sale e pepe q.b
Procedimento:
Spuntare le melanzane, lavarle, dividerle a metà nel senso della lunghezza
metterle in una terrina e cuocerle in forno caldo a 180° per circa 30 minuti.
Qaundo sono pronte togliere la polpa con un cucchiaio e farla asciugare ancora un poco in
una padella antiaderente mescolando ogni tanto, versarla in una terrina e farla
raffreddare.
Setacciare la farina, mettervi al centro la polpa di melanzana, l'uovo, il formaggio
grana, il basilico lavato e tritato, un pizzico di sale e pepe e impastare rapidamente.
Formare dei bastoncini dello spessore di circa 1,5 cm, arrotolarli sopra la spianatoia
infarinata, e tagliarli a tronchetti di circa 2 cm, distribuirli sulla spianatoia ben separati
e infarinati.
Per il condimento far soffriggere la cipolla tagliata finemente con dell'olio, aggiungere i
pomodori sbucciati e tagliati a pezzettoni, far cuocere per circa 30 minuti regolare di
sale e pepe e aggiungere il basilico tagliuzzato.
Tuffare i gnocchi in abbondante acqua salata in ebollizione, appena vengono a galla
scolarli e condirli con la salsa di pomodoro e abbondante formaggio grattuggiato.
Note:anche qui mi sento di fare alcuni commenti il piatto è buonissimo da provare
ma lunghino da preparare...ci vogliono almeno 3 orette perciò lo consiglio
come piatto della domenica......ma assolutamente da fare...

Soleluna

http://stegnatdepolenta.myblog.it/archive/2008/09/16/gnocchi-di-melanzane.html
93
Canederli allo speck in brodo
Ingredienti x 8-10 canederli:

300 gr di pane bianco raffermo, privato


della crosta (scegliere un pane con molta
mollica bella compatta)
100 gr di speck in un'unica fetta
mezza cipolla bionda tritata finemente
una noce di burro
due uova
1-2 bicchieri di latte,da usare q.b.
2 cucchiai di farina (+ q.b. per rotolarvi i
canederli)
2 cucchiai di prezzemolo tritato
sale

Inoltre:
1 litro e 1/4 di buon brodo di carne
erba cipollina

Tagliare la mollica del pane raffermo a dadini e metterlo in una terrina. Tagliare lo
speck a dadini piccolissimi (se non avete dei coltelli ben affilati vi consiglio di usare un
paio di forbici) ed aggiungerlo al pane. Rosolare la cipolla nel burro, facendola
sbianchire. Sbattere con una frusta le uova con parte del latte (circa 1 bicchiere),
aggiungere il prezzemolo tritato e versare il composto sul pane, amalgamandolo con un
cucchiaio. Mescolare brevemente il composto con una mano, impastandolo quel tanto che
basta per testarne la consistenza: il pane deve essere umido e morbido ma non
impregnato di latte, non deve spappolarsi. Se lo sentite troppo asciutto, aggiungete un
altro po' di latte, a occhio: ovviamente la quantità necessaria di latte dipende dal tipo di
pane e da quanto è raffermo.
Far riposare per mezz’ora, coperto da un canovaccio pulito, mescolando e schiacciando
ogni tanto con un cucchiaio per consentire al latte di essere assorbito uniformemente dal
pane.
Aggiungere quindi la farina, il sale e la cipolla e se occorre anche un altro po' di latte
ed impastate grossolanamente a mano, strizzando bene il composto per amalgamarlo.

Con le mani bagnate di acqua fredda (questo perchè non si attacchino) formare dei
canederli di 6-8 cm di diametro, circa la dimensione di un mandarancio, rotolarli nella
farina (così non perdono la forma in cottura) e tenerli da parte. Se li preparate in
anticipo di qualche ora, copriteli con pellicola alimentare e conservateli in frigorifero.

Al momento di cuocerli, metterli nell’acqua bollente precedentemente salata e fateli


94
sobbollire a fuoco molto moderato per 10-15 minuti circa, a seconda della dimensione del
canederlo. Indicativamente sono pronti qualche minuto dopo essere venuti a galla.
Scolarli con l'ausilio di una schiumarola e servire in un buon brodo di carne cosparso di
erba cipollina.

Suggerimenti:
- Curatevi che quando formate i canederli la loro superficie sia bella liscia e senza crepe
che, in cottura, potrebbero far entrare l'acqua e spaccarli.
- Per evitare che i canederli non tengano la cottura, si può cuocerne uno per prova: se
dovesse disfarsi, sarà utile aggiungere ancora un po' di farina alla pasta.
- Molti cuociono i canederli direttamente nel brodo. Io preferisco seguire questa ricetta
in cui i canederli vengono cotti in acqua e poi trasferiti in brodo perchè cuocendo
direttamente nel brodo lo rendono torbido. Così facendo, invece, avremo un brodo ancora
limpido.
- Secondo tradizione i canederli se mangiati in brodo vanno tagliati con il cucchiaio, se
mangiati asciutti con la forchetta. Non si usa mai il coltello.
- Potete preparare più canederli e surgelarli su dei vassoi, per poi trasferirli in un
sacchetto per alimenti quando sono congelati. Al momento di cuocerli, van tuffati ancora
surgelati nell'acqua bollente; in questo caso il tempo di cottura si allungherà di una
decina di minuti (20-25 minuti).

Arietta

http://muffinscookiesealtripasticci.blogspot.com/2009/02/canederli-allo-speck-in-brodo.html
95
Testa di rapa … al canederlo
Ingredienti (per 8 canederli)
300 gr. di pane raffermo
100 gr. di rape rosse bollite
1 cipolla
2 uova
¼ di l. di latte
2 cucchiai di farina
Sale

Per la salsa
Panna, gorgonzola, erba cipollina

Procedimento:

Tagliare il pane a quadratini, tritare finemente la cipolla, farla rosolare nel burro e
unirla al pane. Tagliare a pezzi le rape, frullarle insieme alle uova e unirle al pane.
Aggiungere il latte al composto, poi la farina, il sale. Mescolare bene tutti gli ingredienti
e far riposare la massa per 10 minuti. Formare i canederli e cuocerli in acqua salata per
circa 10 minuti.
Per la salsa: portare la panna ad ebollizione, aggiungere il gorgonzola e mescolare finché
non si scioglie, unire l’erba cipollina e servire insieme ai canederli.

Denise

http://lafamevienecucinando.blogspot.com/2008/11/testa-di-rapaal-canederlo.html
96
Ossobuco di vitello alla toscana e quenelle di polenta
Ossobuco di vitello
1 cipolla piccola
pepolino o timo (ma a piacere
anche alloro o salvia)
vino santo o bianco
2 cucchiai di conserva
farina
brodo
olio e.v.
sale e pepe

Togliere la pelle intorno o inciderla. In una teglia mettere la cipolla tritata qualche
fogliolina di timo e gli ossobuchi infarinati. Far rosolare bene in modo da farli colorire,
sfumare con il vin santo e farlo ritirare.
Allungare col brodo nel quale è stato sciolta la conserva, salare e pepare e far cuocere
piano, fino a che il liquido non si sarà ritirato e forma una bella salsetta densa e gli
ossibuchi sono morbidissimi. Servire con riso o con quenelle di polenta.

Step by step qui


Nota: se vi avanza il sughetto... della serie non si butta nulla...saltateci le paste il
giorno dopo, una vera goduria :P

Tatiana

http://peccatidigolaediamicizia.blogspot.com/2009/02/ossobuco-alla-toscana-e-quenelle-di.html
97
Gnocchetti di patate con ragù di salsiccia
Ingredienti per 4 persone
Per gli gnocchi:
600 gr di patate
200 gr di farina circa
Per il condimento:
150 gr di salsiccia
500 gr di pomodori maturi e sodi
1 cipolla
1 spicchio d'aglio
1 bustina di zafferano
1 mazzetto di basilico
2 cucchiai di pecorino o parmigiano (a
gusto)
1 dl di olio evo
sale e pepe
Prepariamo gli gnocchi:
lessiamo le patate, le sbucciamo, le schiacciamo e facciamo intiepidire.
Uniamo la farina ed impastiamo fino ad ottenere un composto abbastanza sodo ed elastico (le
patate potrebbero richiedere un maggior quantitativo di farina, aggiungetene fino ad
ottenere un impasto compatto). A questo punto, diamo la forma agli gnocchi, passandoli
sull'apposito attrezzo.
Il condimento
Privare la salsiccia della pelle e sbriciolarla. Sbucciare la cipolla e l'aglio, lavarli e tritarli
finemente. Far scottare i pomodori in acqua in ebollizione, scolarli e pelarli, privarli dei semi
e tritarli grossolanamente.
In un tegame con l'olio, far appassire la cipolla e l'aglio tritati, senza lasciare colorire; unire
la salsiccia e farla rosolare brevemente, aggiungere i pomodori e lo zafferano stemperato
con poca acqua calda, sale, pepe e continuare la cottura a fuoco vivace per 10 min. ca. Far
cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata in ebollizione, scolarli al dente e condirli con
la salsa preparata in precedenza. Cospargere con il basilico lavato e spezzettato ed il
pecorino (o parmigiano).

Ago
http://paneburroemarmellata.myblog.it/archive/2009/02/28/gnocchetti-con-ragu-di-salsiccia.html
98
Gnocchi alla romana
Ingredienti:
per 5-6 porzioni

* 1 litro di latte
* 250 g. di semolino
* 100g. di burro
* 1 tuorlo d’uovo
* 50-60 g. parmigiano
reggiano
* 15 g .di gruviera,
emmenthal, o un altro tipo di
formaggio che si fonde
* sale
* una grattata di noce
moscata

........................................................
La ricetta l'ho trovata sul giallozafferano.it

Mettere a bollire il latte con un pizzico di sale e noce moscata e 50g. burro, quando
bolle aggiungere il semolino e lasciare cuocere a fuoco medio ,mescolando sempre.
Togliere dal fuoco e aggiungere 2 cucchiai di parmigiano e il rosso d’uovo mescolare bene
, stendere e spianare su una superficie leggermente bagnata ,ottenendo uno strato di
circa 1 cm.
Lasciare raffreddare poi tagliare con una forma circolare.
Ungere una pirofila e sistemare ritagli, poi leggermente sovrapposti i dischetti,
cospargere di burro fuso(50 g.) , parmigiano e gruviera grattugiate , gratinare in forno
per circa 20 minuti, finchè si formerà una bella crosticina dorata.

Nicoleta

http://agendadinico.blogspot.com/2008/04/gnocchi-alla-romana.htmlGnocchi di ricotta
99

Gnocchi di patate con salsiccia e funghi

Per il ragù:
350 gr. di salciccia
250 gr. di passata di
pomodoro
1 cucchiaio di strutto o
lardo (io ho messo 2
cucchiai di olio)
1 cipolla piccola
1 carota
1 costa di sedano
500 gr. di funghi
coltivati
1/2 bicchiere di vino
bianco

Per la preparazione degli gnocchi cliccare qui.


Non avevo scritto la ricetta, ma girando in rete ho trovato nel sito I Quattro
Moschettieri tutte le ricette della Spinsi tra cui anche questa che mi interessava… Ho
fatto copio e incolla.

Preparare sedano, carota e cipolla a quadrattini, in tegame con la cucchiaiata di strutto


a fondere, aggiungere le verdure, la salsiccia privata del budello e sbricciolata. Sfumare
con il vino.
Aggiungerci poi i funghi, la passata di pomodoro, salare e pepare e portare il tutto a
cottura per circa 30 minuti.
Dopo aver preparato gli gnocchi li ho cotti in acqua salata e quando sono venuti a galla li
ho scolati con un mestolo forato e messi nel tegame con il sugo… una girata e messo nei
piatti con una spolverata di grana macinato.
Sono stati degli gnocchi molto buoni, ma del resto tutto ciò che cucina la Spinsi è
gustoso e pieno di sapore… Questo sugo lo voglio provare anche sulla pasta fresca come
aveva suggerito nella “Prova del cuoco”.

Tittina
http://tittina.wordpress.com/2009/02/28/gnocchi-di-patate-con-salsiccia-e-funghi/
100
Gnocchi di patate super veloci

Ingredienti per 3 persone:


150 g. fiocchi di patate per
purè
450 acqua
150 farina
1 pizzico sale
1 cucchiaio parmigiano

Ieri non volevo mangiare la solita pasta, ma avevo voglia di qualcosa di più particolare,
magari degli gnocchi di patate. Tempo per lessare le patate non ce n'era, però avevo i
fiocchi di patate, allora mi son detta, perchè non provare? D'altra parte quelli comprati,
anche in gastronomia, sono fatti con i fiocchi di patate!
Il risultato è stato davvero entusiasmante, si fanno veramente in pochi minuti e sono
buonissimi, e anche se non saranno come quelli fatti con le patate lessate, sono
sicuramente molto più buoni di quelli comprati :-), anzi a dire la verità a casa mi hanno
detto : "non ti erano mai venuti così buoni!" :-(
Devo dire che la consistenza era perfetta, però, la prossima volta vorrei diminuire la
quantità d'acqua, per poter così diminuire anche un po'la farina.
Io per le dosi mi sono regolata così, pari peso di farina e fiocchi e il triplo d'acqua,
ognuno poi può modificare le dosi a seconda del numero delle persone!

Si fa bollire l'acqua e si versa sui fiocchi di patate, si mescola con un cucchiaio di legno,
in modo che assorbano bene il liquido, poi si fa intiepidire l'impasto e si aggiunge la
farina, un pizzico di sale e volendo un cucchiaio di parmigiano.
S'impasta bene il tutto e si formano dei tronchetti, si tagliano e si passano nell'apposito
attrezzo o sul dorso di una forchetta per dare la classica forma degli gnocchi.
Cuocere in acqua bollente finché salgono a galla, scolare e condire a piacere.
Io ho condito semplicemente con un sughetto semplice preparato con cipolla, olio, basilico
e spolverato con parmigiano grattugiato.
Luciana

http://cucinaegianduia.blogspot.com/2009/02/gnocchi-di-patate-super-veloci.html
Gnocchi alla ricotta
101

Canederli goduriosi
per i canederli:
Una bustina di purè
liofilizzato 125 gr o 500 gr di
patate lesse
90 di fecola di patate
1 cucchiaino di sale
1 fetta di pancetta
100 gr mozzarella
noce moscata
125 ml di latte caldo
6 cucchiai di panini raffermi
tritati
La salsa
mezza verza
1 fetta di pancetta tagliata a
dadini
1 noce di burro
panna fresca 5/6 cucchiai
5 fette di fontina o altro
formaggio che fonde
sale e pepe
Lavate e lessate le patate e passatele oppure in una ciotola versare il purè, la fecola, in
padella noce di burro e rosolare il pangrattato, unire alla ciotola,il pane tostato, il latte,
una grattata di noce moscata e mescolare tutto. Tagliare la pancetta a cubetti, mezza
la tritate ed unite al composto insieme alla mozzarella tagliata fine. Formare delle
palline di media misura.
In padella rosolare la pancetta, togliere e mettere da parte, mettere una noce di burro,
tagliare la verza a listarelle sottili, aggiungerla in padella farla stufare, unire un po' di
brodo e portarla a cottura, quando è ritirato versare la pancetta e il formaggio e un po'
di panna fresca.
Buttare i canederli in una pentola con acqua salata e un cucchiaio di fecola e lasciandolo
appena sobbollire portare a cottura. Appena vengono a galla prenderli con una
schiumarola versarli in padella, saltarli delicatamente e servire.

Tatiana

http://www.peccatidigolaediamicizia.com/viewtopic.php?f=20&t=5810
102

Gnocchi di patate al ragù


Ingredienti:

Per gli gnocchi:

300 g di pure di patate


1 uovo
Circa 150-200 g di farina
Grana padano (questo è un ingrediente che
mia mamma mette sempre al impasto)

Per il Ragù:

300 g di carne macinata mista (a me piace


molto di più della carne scelta di vitello)
1 salsiccia
1 carota tritata
mezza cipolla tritata
1 tazza di passata di pomodoro
Mezzo bicchiere di vino rosso
Mezzo dado per fare brodo.
sale, pepe, basilico e 1 foglia di alloro
Olio evo

Preparazione:

Dato che il purè di patate era avanzato l'ho scaldato a fuoco dolce con un pò di latte. Una
volta che il purè è tiepido mettere l' uovo e mescolare subito energicamente. Aggiungere un
pò alla volta la farina, quando l'impasto e diventato un pochino solido versate tutto sulla
spianatoia e cominciate a impastare con le mani aggiungendo farina se fosse necessario. Ma
non deve pasare questa quantità di farina altrimenti i gnocchi diventano mattoni.
Formare dei filoncini lunghi con l'impasto e tagliate gli gnocchetti sistemandoli subito su una
superficie infarinata un pochino distanti uni degli altri cosi non si attaccano.
Formate le rigature agli gnocchi facendoli scivolare su una forchetta senza premere troppo
forte.

Lasciate riposare gli gnocchi, nel frattempo prepariamo il ragù...


Il ragù:

Soffriggere la cipolla tritata con 3 cucchiai di olio evo, aggiungere la carota e la salsiccia
privata della pellicina insieme alla carne macinata. Salare e pepare. Dopo alcuni minuti versare
il vino rosso, quando sarà evaporato unite alla carne la passata di pomodoro, insieme agli aromi
e al mezzo dado.
Cuocere a fiamma bassa per circa un'oretta e mezza.

Mettere una pentola con acqua salata a bollire, (io aggiungo anche un cucchiaio di olio si semi
all' acqua), quando l'acqua bolle buttate gli gnocchi una piccola quantità alla volta cosi non si
attaccano, quando vengono a galla scolatelli e metteteli su una pirofila con un pò di ragù. Finite
di cucinarli tutti e buon appetito.

Lalu

http://ricottaemiele.blogspot.com/2009/02/gnocchi-di-patate-al-ragu.html
104
Gnocchi alla ricotta

500 gr di ricotta
200 gr di farina ( a volte modifico così:
100g farina e 100g farina di riso o farro)

4 cucchiai di pangrattato
sale
una “grattatina” di noce moscata

un vasetto di tonno al naturale


olio d'oliva
pomodorini da cocktail
capperi di Pantelleria sotto sale
cipolla (io uso quella liofilizzata in polvere
perché non lascia traccia)
aglio (come per la cipolla)
menta
Dragoncello
maggiorana
erba cipollina (non la metto sempre)
sale e pepe

Preparazione:
Amalgamare ricotta, farina/e e pangrattato. Salare e, come dice P., fare una
“grattatina” di noce moscata. Impastare sino alla giusta consistenza.
A questo punto fare gli gnocchi e lasciarli riposare (sul post di Alex è per 30 minuti, io
nel frattempo metto ordine e preparo il sugo).
Versare su una pentola antiaderente un filo di olio (io di solito uso l’acqua) e soffriggere
la cipolla.

Aggiungere i pomodori, i capperi e le spezie (menta, dragoncello…), salare e lasciar


ridurre per qualche minuto (5° 6).
Mettere il tonno sgocciolato e lasciare il tutto sulla fiamma bassa. Nel frattempo
portare l’acqua a ebollizione, e cuocere gli gnocchi finché non salgono in superficie.
Scolarli e aggiungerli al sughetto. Saltare in padella per qualche minuto e servirli caldi.
Marta

http://lodici.com/index.php?option=com_content&task=view&id=90&Itemid=1
105
Gnocchi di zucca e patate con gamberetti,
gamberoni e radicchio
Ingredienti: per sei persone

Farina oo 300 grammi


Zucca 300 grammi
Patate due
Uova due
Parmigiano due cucchiai colmi
Noce moscata un pizzico
Sale q.b.
Gamberetti 400 grammi
Gamberoni 12 pezzi
Radicchio due ceppi
Prezzemolo tritato q.b.
Olio extra vergine q.b.
Provola affumicata 300 grammi

Preparazione:

Sbucciare la zucca e metterla in una teglia con un dito d'acqua e coperta con un foglio di
alluminio in forno preriscaldato a 180 gradi per 40 minuti, nel frattempo fare cuocere le
patate con la buccia, a cottura avvenuta sia della zucca che delle patate pelarle e fare
una purea dei due prodotti separatamente, setacciare la farina, disppore sul piano di
lavoro e impastare con la zucca, le patate, il parmigiano e la noce moscata, (se l'impasto
dovesse risultare molto morbido aggiungere altra farina ) puliamo il radicchio, lo laviamo,
lo tagliamo a julienne e lo teniamo da parte, sgusciare i gamberetti e togliere il carapece
ai gamberoni, lasciando la testa attacata, in un tegame mettiamo l'olio e rosoliamo i
gamberetti e i gamberoni, a rosolatura avvenuta togliere i gamberoni e tenerli al caldo,
mettere il radicchio nel tegame con i gamberetti e facciamo appassire,salare e versiamo
dentro gli gnocchi cotti in acqua salata, la provola tagliata a tocchetti e amalgamare il
tutto, se si dovesse asciugare troppo aggiungere un poco d'acqua di cottura degli
gnocchi, servire con una spolverata di prezzemolo tritato e due gamberoni a persona.

Nino

http://ninocucinasanteramo.blogspot.com/2007/03/gnocchi-di-zucca-e-patate-con.html