Sei sulla pagina 1di 36

Quindicinale Anno XXXV

17.01.2013
Numero

607
periodico di attualit dei comuni di alano di piave, quero, vas, segusino

Carnevale di Alano 2013 - pag. 1 Lorenza Segato eletta presidente della Pro Loco di Fener - pag. 2 Ladozione a distanza del Circolo Auser Al Caminetto - pag. 10-11 Da Alano allAustralia: diario del 1 impatto - pag. 14 Il Campo di Internamento di Quero - pag. 15
http://digilander.libero.it/tornado
Tassa pagata/Taxe Perue/Ordinario Autorizzazione Tribunale BL n. 8 del 18/11/80

Chiuso in redazione il 08.01.2013


Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in A. P. - D.L. 353/2003 - (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art.1, comma 1, DCB BL

ALMOLIN
RIstORANte-PIzzeRIA

Tabaccheria edicola
di Massimo e Paolo

Pagamenti di tutti i bollettini postali emissione pagamenti Voucher Nuovo servizio di invio denaro Western Union biglietti treno e autobus

SPECIALIt PESCE
Piazza dei Martiri, 13 - tel. 0439.779129
- ChiuSo il MARTed -

cambio pile a orologi e telecomandi Via della Vittoria, 30 Fener di alano di Piave - lungo la Feltrina Tel. 0439.776139

ALANO DI PIAVE

termoidraulica

gierre
di Gallina E. & Rizzotto P. snc 32031 alano di PiavE (bl) - Via Antonio Nani, 14 E-mail: termoidraulica.gierre@virgilio.it

Edoardo cell. 335.5958833

Paolo cell. 347.7091740

tODOVErtO

Per rinnovare la tua casa


di Todoverto Paolo & C.

Statale Feltrina, 25 - Quero (BL)

Jger sport

S.N.C.

NOVIT: ABBIGLIAMENTO

BIMBO/A da 0 a 14 anni
Abbigliamento: Running, caccia, trekking, completi sci e accessori MARchI: SAucONy - NIcO - AST - GREAT EScApES - KARpOS MARchI cAccIA: cBc - uNIVERS DAL MARTED AL SABATO 9.00-12.30/16.00-19.00 chIuSO IL LuNED

imbiancature interni - esterni termocappotti - spatolati


AlAno di PiAve via Caduti e dispersi in Russia Tel. 0439.779208 - Cell. 348.7346084

per ulteriori informazioni tel. 347 6631699

il tornado Sede: via J. Kennedy - 32031 FeneR (Belluno). direttore responsabile: Mauro Mazzocco. redattori: Sandro Curto, Silvio Forcellini. collaboratori: Alessandro Bagatella, Francesco dal Canton, ivan dal To, Gianni de Girardi, Antonio deon, Foto Comaron, Fotocolor Resegati, Silverio Frassetto, ermanno Geronazzo, Cristiano Mazzoni, Sergio Melchiori, Antonio Spada, Andrea Tolaini. abbonamenti: italia Abbonamento annuale (18 numeri) 20,00 estero Abbonamento annuale (18 numeri) 50,00. Labbonamento pu essere sottoscritto o rinnovato nei seguenti modi: 1- versando la quota sul c/c postale n. 10153328 intestato alla PRo loCo di FeneR; 2- pagando direttamente ad uno dei nostri seguenti recapiti: negoZio da milio - Alano; gelateria due valli - Fener - bar Jole - Fener; mauro maZZocco - Quero; alessandro bagatella - Quero; bar piave Carpen - locanda solagna - vas; antonio deon - vas; bar bollicine - Scalon; baZar di a. verri - Segusino.

cronaca

Dopo un anno di reggenza provvisoria, Lorenza Segato (nella foto a fianco) stata di Silvio Forcellini ufficialmente eletta presidente della Pro Loco di Fener. E accaduto venerd 21 dicembre, Dopo cheanno di reggenza provvisoria, Lorenza aveva scelto gli undici membri del dopo un lassemblea dei soci dellassociazione Segato (nella foto a fianco) stata ufficialmente eletta presidente in carica per i prossimi tre anni. In questo periodo Lorenza consiglio direttivo che rimarr della Pro Loco di Fener. E accaduto venerd 21 dicembre, dopo che lassemblea dei soci dellassociazione (vicepresidente), Enrica Montagner Segato sar dunque affiancata da Piero Drusian aveva scelto gli undici membri del consiglio direttivo che rimarr in carica per i prossimi tre anni. In questo periodo Lorenza (segretaria), Caterina Canal, Marco Drusian, Ester Errandi, Federico Franceschin, Julio Segato sar Putton, Maria Antonietta Rado e Simone Tintori (consiglieri). Il Montagner Ortiz, Gabrieledunque affiancata da Piero Drusian (vicepresidente), Enrica collegio dei (segretaria), Caterina invece Marco da Umberto Candiani Federico Franceschin, Julio revisori dei conti sar Canal, formatoDrusian, Ester Errandi, (presidente), Sandro Curto e Ortiz, Forcellini. Nel Maria Antonietta Rado e Simone Tintori (consiglieri). Il i presenti Silvio Gabriele Putton,corso della serata la presidente ha anche relazionatocollegio dei revisori deisvolta sar invece formato da Umberto Candianiconti della stessa. Lusinghiero sullattivit conti dallassociazione nel corso del 2012 e sui (presidente), Sandro Curto e Silvio Forcellini. Nel corso della manifestazioni proposte sono state tutte apprezzate dal il bilancio su entrambi i fronti. Le serata la presidente ha anche relazionato i presenti sullattivit svolta dallassociazione nel un buon 2012 e sui conti della stessa. Lusinghiero pubblico ed hanno avuto al contempo corso del ritorno economico. Ci ha permesso, nel il bilancio 2012, anche alcuni interventi straordinari come la completa sistemazione dal corso del su entrambi i fronti. Le manifestazioni proposte sono state tutte apprezzate del pubblico ed hanno avuto al e la quasi totale sostituzione dellimpianto ha permesso, nel campo sportivo parrocchiale contempo un buon ritorno economico. Ci idrico di patronato corso del parrocchiale, con uno sforzo economico non completa sistemazione del e taverna 2012, anche alcuni interventi straordinari come la indifferente che fa onore campo sportivo parrocchiale e la quasi totale lasciato pressoch inalterato il fondo cassa allassociazione. Nonostante questo, stato sostituzione dellimpianto idrico di patronato e taverna per nuovi interventi previsti al economico non indifferente 2013. onore iniziale, utileparrocchiale, con uno sforzo Parco del Piave durante questoche faOltre ai allassociazione. Nonostante questo, inoltre le persone che si sono dette disponibili a membri del Direttivo, molte sono state stato lasciato pressoch inalterato il fondo cassa iniziale, utile per nuovi interventi che lascia ulteriormente ben sperare per il futuro dare una mano, circostanza previsti al Parco del Piave durante questo 2013. Oltre ai membri del Direttivo, molte si state inoltre dicembre che si sono dette disponibili a dellassociazione. E questo proficuo clima di collaborazionesono gi visto il 24le persone con Aspettando il Natale, appuntamento presso il centro dare una mano, circostanzalo che lascia Pro Loco (con in prima fila gli per il Gianni parrocchiale durante il quale staff della ulteriormente ben sperare chef futuro dellassociazione. E questo proficuo climaCanal, Piero Drusian gi Federico Franceschin) ha di collaborazione si e visto il 24 dicembre con Aspettando il Natale, appuntamento presso il centro parrocchiale durante il quale lodi fagioli, pastn, verdura cotta, proposto minestrone staff della Pro Loco (con in prima fila gli chef Gianni Canal, panettone, cioccolata e vin brul, il tutto allietato vino e Piero Drusian e Federico Franceschin) ha proposto minestrone di fagioli, pastn, verdura Piave, dalle note della Banda Cittadina di Alano di cotta, vino fisarmonica cioccolata e vin brul, il tutto gruppo dellae panettone, di Alessandro Melchiori e delallietato dalle note della presenza di un di Alano di Piave, dei Radar e alla Banda Cittadina impeccabile Babbo della fisarmonica di Alessandro Bagatella) che ha Natale (il nostro Alessandro Melchiori e del gruppo dei Radar dolciumi a grandi piccini. E la cosa si dispensato e alla presenza dieun impeccabile Babbo Natale (il 5nostro Alessandro Bagatella) che ha ripetuta il gennaio in occasione del Fal della dispensato dolciumi a grandicentro parrocchiale, si Befana, sempre presso il e piccini. E la cosa con ripetuta il 5 gennaio in occasione del Fal della larzilla vecchina (impersonata magistralmente da Befana, sempre presso il centro parrocchiale, con Melissa Ortiz) impegnata a distribuire la calza ai molti larzilla vecchina (impersonata magistralmente da bambini presenti, mentre i pi grandi si scaldavano con la cioccolata e il vin brul offerti dallassociazione fenerese. Il Melissa Ortiz) impegnata collaborazione con quella di prossimo appuntamento proposto dalla Pro Loco di Fener, in stretta a distribuire la calza ai molti Alano, sar il Carnevale bambini presenti, mentre dei carri mascherati che il prossimo 10 febbraio ilprender il offerti dallassociazione suo epilogo con la tradizionale sfilata i pi grandi si scaldavano con la cioccolata e vin brul via da Campo e avr il fenerese. Il prossimo appuntamento proposto dalla Pro Loco di Fener, in stretta collaborazione con che nel 2012 hanno il Carnevale ad Alano. Nel corso dellanno verranno riproposte, tra le altre, quelle manifestazioni quella di Alano, sar riscosso pi con la tradizionaleFesta di Primavera al Parco delilPiave (a maggio o a giugno), la Festa da Campo e avr il al Parco del apprezzamenti: la sfilata dei carri mascherati che prossimo 10 febbraio prender il via Brasiliana sempre suo epilogo ad Alano. Nel corso dellanno verranno sei presso il campo sportivo parrocchiale (perche nel mese di luglio). Sono allo Piave (il 6 luglio) e il torneo di calcio a riproposte, tra le altre, quelle manifestazioni tutto il 2012 hanno riscosso pi apprezzamenti:svariate iniziative, molte delle qualiPiave (a maggio o a con altrelaassociazioni (Bambabambin, Libero studio, infine, la Festa di Primavera al Parco del in collaborazione giugno), Festa Brasiliana sempre al Parco del Piave (il 6 Tennis e il torneo di calcio a sei presso Auser).sportivo parrocchiale proverbio, il mese di luglio). Sono allo Pensiero, luglio) Club Tegorzo, Bocciofila Tegorzo, il campo Perch, come dice il (per tutto lunione fa la forza studio, infine, svariate iniziative, molte delle quali in collaborazione con altre associazioni (Bambabambin, Libero Pensiero, Tennis Club Tegorzo, Bocciofila Tegorzo, Auser). Perch, come dice il proverbio, lunione fa la forza

Lorenza Segato eletta presidente Lorenza Segato eletta Fener della Pro Loco di presidente di Loco di della ProSilvio Forcellini Fener

Nelle altre foto di Silvio Forcellini: 1 - Enrica, Caterina ed Ester: le Tre Grazie; 2 - Una Martina natalizia; 3 - il fal della befana a Fener; 4 - Ramon, la madre superiora e la befana; 5 - Dario in versione Putin; 6 - Gianni fuochista in pausa. Nelle altre foto di Silvio Forcellini: 1 - Enrica, Caterina ed Ester: le Tre Grazie; 2 - Una Martina natalizia; 3 - il fal della befana a Fener; 4 - Ramon, la madre superiora e la befana; 5 - Dario in versione Putin; 6 - Gianni fuochista in pausa.

cronaca

Luciano Mondin Cavaliere della Repubblica Luciano Mondin Cavaliere della Repubblica di Sandro Curto
di Sandro Curto Lo avevamo gi anticipato sul Tornado n. 601 dello scorso settembre: Luciano Mondin stato nominato Lo avevamo gi anticipato sul Tornado n. 601 dello Cavaliere della Repubblica. Lufficialit c stata il 15 scorso settembre: Luciano Mondin stato nominato dicembre a Belluno quando il prefetto Maria Luisa Cavaliere della Repubblica. Lufficialit c stata il 15 Simonetti, alla presenza di numerose autorit tra cui il dicembre a Belluno quando il prefetto Maria Luisa sindaco di Alano Serenella Bogana, gli ha consegnato il Simonetti, alla presenza di numerose autorit tra cui il Diploma di Onorificenza dellordine Al merito della Resindaco di Alano Serenella Bogana, gli ha consegnato il pubblica Italiana. Diploma di Onorificenza dellordine Al merito della RePer Luciano, che gi pu vantare in bacheca due croci pubblica Italiana. nere austriache e la qualifica di socio benemerito Per Luciano, che gi pu vantare in bacheca due croci dellAssociazione Nazionale del Fante, si tratta di un nere austriache e la qualifica di socio benemerito riconoscimento per il volontariato svolto in diverse asdellAssociazione Nazionale del Fante, si tratta di un sociazioni del paese prima fra tutte quella degli Amici riconoscimento per il volontariato svolto in diverse asdel Museo della quale vicepresidente. Classe 1954, sociazioni del paese prima fra tutte quella degli Amici di Campo, Luciano sposato con Elvira Rizzotto dalla del Museo della quale vicepresidente. Classe 1954, quale ha avuto due figli; da circa due anni felicemente di Campo, Luciano sposato con Elvira Rizzotto dalla pensionato. quale ha avuto due figli; da circa due anni felicemente Congratulazioni dalla Redazione. pensionato. Congratulazioni dalla Redazione.

Notizie in breve Notizie inCurto di Sandro breve

di Sandro Curto CONSIGLIO COMUNALE DI ALANO Saranno Serenella Bogana e Martina Dal Zuffo per la maggioranza e Luigi Spada per la minoranza a rappresentare il Comune di Alano nel consiglio dellUnione dei Comuni del Basso Feltrino Setteville. CONSIGLIO COMUNALE DI ALANO Saranno Serenella Bogana e Martina Dal Zuffo per la maggioranza e Luigi Spada Lo ha deciso il consiglio comunale nella seduta del 20 dicembre durante la quale sono state trasferite alcune funzioni per la minoranza a rappresentare il Comune di Alano nel consiglio dellUnione dei Comuni del Basso Feltrino Setteville. allUnione stessa ed stato approvato un ordine del giorno contro la soppressione dellufficio del giudice di pace a Feltre. Lo ha deciso il consiglio comunale nella seduta del 20 dicembre durante la quale sono state trasferite alcune funzioni In chiusura il sindaco Serenella Bogana ha rivolto gli auguri a tutti ringraziando quanti collaborano ogni giorno con allUnione stessa ed stato approvato un ordine del giorno contro la soppressione dellufficio del giudice di pace a Feltre. lAmministrazione in questo periodo di gravi difficolt economiche. In chiusura il sindaco Serenella Bogana ha rivolto gli auguri a tutti ringraziando quanti collaborano ogni giorno con IL NATALE DEL CALCIO AMATORI Si svolta sabato 22 dicembre, al ristorante Al Molin di Alano, la tradizionale cena lAmministrazione in questo periodo di gravi difficolt economiche. natalizia della squadra di calcio degli Amatori Piave Tegorzo alla presenza di dirigenti, giocatori, sponsor, collaboratori e IL NATALE DEL CALCIO AMATORI Si svolta sabato 22 dicembre, al ristorante Al Molin di Alano, la tradizionale cena simpatizzanti, del sindaco Serenella Bogana e dellassessore allo sport Angelo Zancaner. Nel corso della serata sono innatalizia della squadra di calcio degli Amatori Piave Tegorzo alla presenza di dirigenti, giocatori, sponsor, collaboratori e tervenuti il presidente Rino Dal Canton e il mister Mauro Mazzier che hanno voluto ricordare ai giocatori limpegno della simpatizzanti, del sindaco Serenella Bogana e dellassessore allo sport Angelo Zancaner. Nel corso della serata sono insociet invitandoli ad una maggior presenza negli allenamenti. tervenuti il presidente Rino Dal Canton e il mister Mauro Mazzier che hanno voluto ricordare ai giocatori limpegno della DECESSI Numerosi decessi nella zona nellultimo periodo del societ invitandoli ad iuna maggior presenza negli allenamenti. 2012: si iniziato in Cuniol con Antonietta Nani vedova Santangelo (anni 90), poi ad Alano Maria Moret in Zancaner (82), Domenico Zancaner (82), Assunta Frison vedova Pisan DECESSI Numerosi i decessi nella zona nellultimo periodo del 2012: si iniziato in Cuniol con Antonietta Nani vedova (75), Pierina Zanier vedova Codemo (89), a Fener Domenica De Martin vedova Piccolotto (84), a Schievenin Angela BeSantangelo (anni 90), poi ad Alano Maria Moret in Zancaner (82), Domenico Zancaner (82), Assunta Frison vedova Pisan nato vedova Specia (91), a Campo Virginia Carelle vedova Mondin (86) che per decenni aveva gestito uno dei bar storici (75), Pierina Zanier vedova Codemo (89), a Fener Domenica De Martin vedova Piccolotto (84), a Schievenin Angela Bedella frazione, a Quero Carlotta Soffientini vedova Andreazza (96) e, infine, a On di Fonte Clara Forcellini vedova Ferranato vedova Specia (91), a Campo Virginia Carelle vedova Mondin (86) che per decenni aveva gestito uno dei bar storici ro (90), originaria di Fener. della frazione, a Quero Carlotta Soffientini vedova Andreazza (96) e, infine, a On di Fonte Clara Forcellini vedova Ferraro (90), originaria di Fener.

LETTErE aL TornaDo

In ricordo di Virginia In ricordo di Virginia Il 29 agosto 2012, in Camparona, abbiamo festeggiato il suo 86compleanno...
Noi vogliamo ricordarla cos. Il 29 agosto 2012, in Camparona, abbiamo festeggiato il suo 86compleanno... Grazie di cuore a chi ci stato vicino. Noi vogliamo ricordarla cos. Grazie di cuore a chi ci stato vicino. La sua grande famiglia La sua grande famiglia La famiglia Santangelo ringrazia di cuore le tantissime persone che le sono state vicino in occasione della perdita della cara Antonietta. Un grazie particolare alla Famiglia Ex Emigranti di Lugano, intervenuta alle esequie con il proprio La famiglia Santangelo ringrazia di cuore le tantissime persone che le sono state vicino in occasione della perdita delgonfalone, e alla signora Liana, che ha assistito Antonietta con amore per tanti anni. la cara Antonietta. Un grazie particolare alla Famiglia Ex Emigranti di Lugano, intervenuta alle esequie con il proprio gonfalone, e alla signora Liana, che ha assistito Antonietta con amore per tanti anni.

LETTErE aL TornaDo

Riceviamo, e pubblichiamo, la lettera inviata a Valentino Rech, capogruppo del Valderoa, dal nostro abbonato in terra bolzanina Renato Mozzelin, alanese dorigine. Lo scritto si riferisce alla presenza degli alpini alanesi alladunata nazionale Riceviamo, e pubblichiamo, la lettera inviata a Valentino Rech, capogruppo del Valderoa, dal nostro abbonato in terra dello scorso anno tenutasi proprio a Bolzano. bolzanina Renato Mozzelin, alanese dorigine. Lo scritto si riferisce alla presenza degli alpini alanesi alladunata nazionale dello scorso anno tenutasi proprio a Bolzano.

Alpini di Alano, sono orgoglioso di voi! Alpini di Alano,disono orgoglioso di voi! Renato Mozzelin

di Renato Mozzelin Cari Alpini di Alano! Da circa sei mesi volevo rivolgermi a Voi per esprimere la mia gratitudine per ci che avete saputo fare ed esprimere con la Vostra adunata nella terra del Sud-Tirol, precisamente a Bolzano. Gratitudine e ventata di aria Cari Alpini di Alano! Da circa sei mesi volevo rivolgermi a Voi per esprimere la mia gratitudine per ci che avete saputo italiana condivisa non solo dai madrelingua italiani ma pure da molti amici e conoscenti del gruppo tedesco. fare ed esprimere con la Vostra adunata nella terra del Sud-Tirol, precisamente a Bolzano. Gratitudine e ventata di aria Mai nei miei 45 anni solo dai madrelingua italiani abitazione molti amici e conoscenti del gruppo tedesco. italiana condivisa nondi frequentazione e seconda ma pure da in questo territorio mi era capitato di sentirmi orgoglioso di appartenere alla famiglia e al territorio che d questi figli cos bravi. E orgoglio mio e Vostro di dire siamo Alpini, Mai nei miei 45 anni di frequentazione e seconda abitazione in questo territorio mi era capitato di sentirmi orgoglioso di apparteniamo al territorio di montagna che nei primi anni era una dichiarazione che valeva pi dei documenti. Quando il appartenere alla famiglia e al territorio che d questi figli cos bravi. E orgoglio mio e Vostro di dire siamo Alpini, mio primo giorno in Germania mi chiesero da dove venivo, bastava dire da Belluno-Feltre, questo fu il mio lasciapassare apparteniamo al territorio di montagna che nei primi anni era una dichiarazione che valeva pi dei documenti. Quando il per la ditta Marox, dove rimasi per pi di 30 anni da uomo tuttofare a amministratore della filiale a Molinella di Bologna. mio primo giorno in Germania mi chiesero da dove venivo, bastava dire da Belluno-Feltre, questo fu il mio lasciapassare Mai in Alto Adige si visto il riscatto dellitalianit della gente abituata a sentire dall'Italia solo cose quasi sempre per la ditta Marox, dove rimasi per pi di 30 anni da uomo tuttofare a amministratore della filiale a Molinella di Bologna. negative, e mai si visto il rispetto dell'altra parte tedesca che da mesi martellava, tramite i suoi mezzi di stampa, di non Mai in Alto Adige si visto il riscatto dellitalianit della gente abituata a sentire dall'Italia solo cose quasi sempre permettere che il suo suolo fosse calpestato da fascisti usando tutti i mezzi, richiamandosi perfino alle stragi fatte dagli negative, e mai si visto il rispetto dell'altra parte tedesca che da mesi martellava, tramite i suoi mezzi di stampa, di non alpini in Abissinia e usando ogni mezzo per dipingerci come usurpatori. permettere che il suo suolo fosse calpestato da fascisti usando tutti i mezzi, richiamandosi perfino alle stragi fatte dagli Che in Abissinia e noi, che pregavamo che tutto finisse presto, perch alpinitensione fra di usando ogni mezzo per dipingerci come usurpatori. in agguato cerano sobillatori che volevano che tutto andasse a monte. Ma Voi, a parte le polemiche, avete saputo farvi amare anche dai Tirolesi che ora hanno un altro Che tensione fra di noi, che pregavamo che tutto finisse presto, perch in agguato cerano sobillatori che volevano che parere su di Voi. Grazie a tutti Voi e le Vostre famiglie che con sacrificio Vi hanno dato il consenso, continuate cos, ch tutto andasse a monte. Ma Voi, a parte le polemiche, avete saputo farvi amare anche dai Tirolesi che ora hanno un altro con il Vostro esempio e la Vostra generosit il mondo sar certamente migliore. parere su di Voi. Grazie a tutti Voi e le Vostre famiglie che con sacrificio Vi hanno dato il consenso, continuate cos, ch Un amico con il Vostro esempio e la Vostra generosit il mondo sar certamente migliore.
Un amico

Quando la scuola era un valore aggiunto Quando la scuolaAngelo Ceccotto valore aggiunto era un di
di Angelo Ceccotto Sentiamo quasi quotidianamente laffannosa sofferenza che sussiste nella scuola. In merito si sentono pareri discordanti sia tra gli studenti come tra gli insegnanti, divenendo difficile dare unobiettiva soluzione della situazione. Sta di fatto che, Sentiamo quasi quotidianamente laffannosa sofferenza che sussiste nella scuola. In merito si sentono pareri discordanti a mio avviso, pur con vistosi contrasti, lattuale contesto scolastico sforna laureati pi di quanti ne richieda il mercato, sia tra gli studenti come tra gli insegnanti, divenendo difficile dare unobiettiva soluzione della situazione. Sta di fatto che, specie in settori tradizionali ormai fuori mercato con la conseguenza di non trovare poi lavoro, umiliandoli con impieghi a mio avviso, pur con vistosi contrasti, lattuale contesto scolastico sforna laureati pi di quanti ne richieda il mercato, subalterni non confacenti alla qualifica conseguita. specie in settori tradizionali ormai fuori mercato con la conseguenza di non trovare poi lavoro, umiliandoli con impieghi Il tutto nonnon confacenti allaconsideriamo che anche noi pi anziani siamo partiti per lestero con in tasca lapprendistato subalterni poi negativo se qualifica conseguita. pratico, e spesso neanche quello, a differenza di ora dove si pu portare con s un bagaglio importante di cultura, pur Il tutto non poi negativo se consideriamo che anche noi pi anziani siamo partiti per lestero con in tasca lapprendistato considerando che esso non ricopre quella fascia di manualit specializzata necessaria alle attuali esigenze aziendali. pratico, e spesso neanche quello, a differenza di ora dove si pu portare con s un bagaglio importante di cultura, pur Cosicch si verifica una persistente anomalia di carenza di manualit tecnica, che ora d spazio allinserimento alla considerando che esso non ricopre quella fascia di manualit specializzata necessaria alle attuali esigenze aziendali. manodopera extracomunitaria, anche se questa non sempre allaltezza del compito affidatole. Cosicch si verifica una persistente anomalia di carenza di manualit tecnica, che ora d spazio allinserimento alla Come arginare tale situazione? Visti i questa non sempre allaltezza credo di non essere manodopera extracomunitaria, anche se tempi difficili che attraversiamo,del compito affidatole. il pi adatto a dare uno specifico indirizzo, n scolastico n lavorativo. Conscio della mia esperienza, credo che per bilanciare lattuale mercato Come arginare tale situazione? Visti i tempi difficili che attraversiamo, credo di non essere il pi adatto a dare uno lavorativo, necessiti lesigenza di reinserire la scuola tecnologicamente pi professionale, rammentando che essa ci ha specifico indirizzo, n scolastico n lavorativo. Conscio della mia esperienza, credo che per bilanciare lattuale mercato lanciato in compiti di responsabilit aziendali e nellartigianato. Per tale esperienza mi lusinga dire che vive ancora in noi il lavorativo, necessiti lesigenza di reinserire la scuola tecnologicamente pi professionale, rammentando che essa ci ha ricordo di quella prestigiosa scuola (Centro dAddestramento Professionale per lIndustria) la quale ci ha proiettato nel lanciato in compiti di responsabilit aziendali e nellartigianato. Per tale esperienza mi lusinga dire che vive ancora in noi il lavoro come soggetti dalta qualifica. Quellindirizzo fu prezioso in quanto conoscenti di diversi mestiere pratici come ricordo di quella prestigiosa scuola (Centro dAddestramento Professionale per lIndustria) la quale ci ha proiettato nel lelettricista, il meccanico, il saldatore, il falegname e altro, ci ha facilitato e aperto immediatamente la porta per una seria lavoro come soggetti dalta qualifica. Quellindirizzo fu prezioso in quanto conoscenti di diversi mestiere pratici come occupazione, lavori questi tuttoggi richiestissimi. lelettricista, il meccanico, il saldatore, il falegname e altro, ci ha facilitato e aperto immediatamente la porta per una seria occupazione, lavori questi tuttoggi richiestissimi.

Alano, il calendario della raccolta porta a porta Alano, il calendario della raccolta porta a porta di Silvio Forcellini
di Silvio Forcellini Riceviamo da Luana Spada, che svolge servizio civile presso lufficio tecnico comunale, e pubblichiamo nella pagina a fianco il calendario 2013 (da gennaio a giugno) della raccolta porta a porta ad Alano e frazioni per quel che riguarda Riceviamo da Luana Spada, che svolge servizio civile presso lufficio tecnico comunale, e pubblichiamo nella pagina a umido, secco indifferenziato e plastica (per carta e vetro se ne riparler in primavera). Il Comune di Alano, tramite il fianco il calendario 2013 (da gennaio a giugno) della raccolta porta a porta ad Alano e frazioni per quel che riguarda sindaco Serenella Bogana, invita inoltre i cittadini a ritirare copia del calendario 2013 presso lufficio anagrafe (al piano umido, secco indifferenziato e plastica (per carta e vetro se ne riparler in primavera). Il Comune di Alano, tramite il terra del municipio) oppure presso gli esercizi pubblici del territorio alanese. sindaco Serenella Bogana, invita inoltre i cittadini a ritirare copia del calendario 2013 presso lufficio anagrafe (al piano terra del municipio) oppure presso gli esercizi pubblici del territorio alanese.

aTTuaLiT

Comune di Alano di Piave


Raccolta porta a porta Calendario 2013
Marzo 2013
1 marzo 2012 venerd 1 aprile 2012 1 maggio 2012 1 giugno 2012 luned mercoledi sabato

Aprile 2013 Maggio 2013 Giugno 2013

Provincia di Belluno

Gennaio 2013

Febbraio 2013

1 gennaio 2012

marted

1 febbraio 2012

venerd

2 gennaio 2012

mercoled 2 marzo 2012 sabato 2 aprile 2012 2 maggio 2012 2 giugno 2012 marted gioved domenica

umido
3 marzo 2012 4 marzo 2012 5 marzo 2012 6 marzo 2012 7 marzo 2012 8 marzo 2012 9 marzo 2012 10 marzo 2012 11 marzo 2012 12 marzo 2012 13 marzo 2012 14 marzo 2012 15 marzo 2012 16 marzo 2012 17 marzo 2012 18 marzo 2012 19 marzo 2012 20 marzo 2012 21 marzo 2012 22 marzo 2012 23 marzo 2012 24 marzo 2012 domenica luned marted mercoled gioved venerd sabato domenica umido secco Fener, Campo, Colmirano 25 marzo 2012 26 marzo 2012 27 marzo 2012 28 marzo 2012 29 marzo 2012 30 marzo 2012 31 marzo 2012 sabato 23 aprile 2012 24 aprile 2012 25 aprile 2012 26 aprile 2012 27 aprile 2012 28 aprile 2012 29 aprile 2012 30 aprile 2012 venerd 22 aprile 2012 luned marted mercoled gioved venerd sabato domenica luned marted secco Fener, Campo, Colmirano umido gioved 21 aprile 2012 secco Alano Capoluogo domenica mercoled 20 aprile 2012 plastica umido sabato marted 19 aprile 2012 venerd luned 18 aprile 2012 gioved secco Alano Capoluogo domenica 17 aprile 2012 mercoled plastica umido sabato 16 aprile 2012 marted venerd 15 aprile 2012 luned 15 maggio 2012 16 maggio 2012 17 maggio 2012 18 maggio 2012 19 maggio 2012 20 maggio 2012 21 maggio 2012 22 maggio 2012 23 maggio 2012 24 maggio 2012 25 maggio 2012 26 maggio 2012 27 maggio 2012 28 maggio 2012 29 maggio 2012 30 maggio 2012 31 maggio 2012 gioved 14 aprile 2012 14 maggio 2012 secco Fener, Campo, Colmirano domenica mercoled 13 aprile 2012 13 maggio 2012 umido sabato luned marted mercoledi gioved venerd sabato domenica luned marted mercoledi gioved venerd sabato domenica luned marted mercoledi gioved venerd plastica umido secco Alano Capoluogo umido secco Fener, Campo, Colmirano plastica umido secco Alano Capoluogo marted 12 aprile 2012 12 maggio 2012 venerd domenica luned 11 aprile 2012 11 maggio 2012 gioved secco Fener, Campo, Colmirano sabato domenica 10 aprile 2012 10 maggio 2012 mercoled umido venerd sabato 9 aprile 2012 9 maggio 2012 marted gioved secco Fener, Campo, Colmirano venerd 8 aprile 2012 8 maggio 2012 luned mercoledi umido gioved 7 aprile 2012 7 maggio 2012 secco Alano Capoluogo domenica marted 7 giugno 2012 8 giugno 2012 9 giugno 2012 10 giugno 2012 11 giugno 2012 12 giugno 2012 13 giugno 2012 14 giugno 2012 15 giugno 2012 16 giugno 2012 17 giugno 2012 18 giugno 2012 19 giugno 2012 20 giugno 2012 21 giugno 2012 22 giugno 2012 23 giugno 2012 24 giugno 2012 25 giugno 2012 26 giugno 2012 27 giugno 2012 28 giugno 2012 29 giugno 2012 30 giugno 2012 mercoled 6 aprile 2012 6 maggio 2012 6 giugno 2012 plastica umido sabato luned marted 5 aprile 2012 5 maggio 2012 5 giugno 2012 venerd domenica luned 4 aprile 2012 4 maggio 2012 4 giugno 2012 gioved secco Alano Capoluogo sabato marted mercoled gioved venerd sabato domenica luned marted mercoled gioved venerd sabato domenica luned marted mercoled gioved venerd sabato domenica luned marted mercoled gioved venerd sabato domenica domenica 3 aprile 2012 3 maggio 2012 3 giugno 2012 mercoled plastica umido venerd luned

2 febbraio 2012

sabato

plastica umido secco Alano Capoluogo

3 gennaio 2012

gioved

secco Fener, Campo, Colmirano

3 febbraio 2012

domenica

4 gennaio 2012

venerd

4 febbraio 2012

luned

5 gennaio 2012

sabato

5 febbraio 2012

marted

umido secco Fener, Campo, Colmirano

6 gennaio 2012

domenica

6 febbraio 2012

mercoled

plastica umido

7 gennaio 2012

luned

7 febbraio 2012

gioved

secco Alano Capoluogo

8 gennaio 2012

marted

8 febbraio 2012

venerd

9 gennaio 2012

mercoled

plastica umido

9 febbraio 2012

sabato

10 gennaio 2012

gioved

secco Alano Capoluogo

10 febbraio 2012

domenica

11 gennaio 2012

venerd

11 febbraio 2012

luned

12 gennaio 2012

sabato

12 febbraio 2012

marted

plastica umido secco Alano Capoluogo

13 gennaio 2012

domenica

13 febbraio 2012

mercoled

umido

14 gennaio 2012

luned

14 febbraio 2012

gioved

secco Fener, Campo, Colmirano

15 gennaio 2012

marted

15 febbraio 2012

venerd

16 gennaio 2012

mercoled

umido

16 febbraio 2012

sabato

17 gennaio 2012

gioved

secco Fener, Campo, 17 febbraio 2012 Colmirano

domenica

18 gennaio 2012

venerd

18 febbraio 2012

luned

19 gennaio 2012

sabato

19 febbraio 2012

marted

umido secco Fener, Campo, Colmirano

20 gennaio 2012

domenica

20 febbraio 2012

mercoled

plastica umido

21 gennaio 2012

luned

21 febbraio 2012

gioved

secco Alano Capoluogo

22 gennaio 2012

marted

22 febbraio 2012

venerd

23 gennaio 2012

mercoled

plastica umido

23 febbraio 2012

sabato

24 gennaio 2012

gioved

secco Alano Capoluogo

24 febbraio 2012

domenica

25 gennaio 2012

venerd

25 febbraio 2012

luned

26 gennaio 2012

sabato

26 febbraio 2012

marted

plastica umido secco Alano Capoluogo

27 gennaio 2012

domenica

27 febbraio 2012

mercoled

umido

28 gennaio 2012

luned

28 febbraio 2012

gioved

secco Fener, Campo, Colmirano

29 gennaio 2012

marted

30 gennaio 2012

mercoled

umido

31 gennaio 2012

gioved

secco Fener, Campo, Colmirano

cronaca

Fener, la festa di Santa Cecilia di Angelo Ceccotto Fener, la festa di Santa Cecilia
di Angelo Ceccotto

Come ogni anno si svolta presso la contrada dei Faveri, a Fener, la festa di Santa Cecilia patrona dei musicisti, allietata dalle note della Banda Cittadina di Alano di Piave. Come consuetudine il tutto stato organizzato amorevolmente e con cura da alcune intraprendenti signore della borgata. Il loro impegno quello di riproporre la festivit di Santa Come ogni protettrice dei musicisti, percontrada dei viva una tradizionela festa consolidata negli patrona dei musicisti, Cecilia, la anno si svolta presso la mantenere Faveri, a Fener, ormai di Santa Cecilia anni. A festeggiare i allietata dalle notebanda, gioved 22 novembre, cerano numerose persone che, tutto stato organizzatoserata musicale, componenti della della Banda Cittadina di Alano di Piave. Come consuetudine il attratte dalla piacevole amorevolmente e con cura accomodate al suntuoso banchetto dei festeggiamenti. Per la circostanza Luigi Schieveninfestivit di Santa si sono poi da alcune intraprendenti signore della borgata. Il loro impegno quello di riproporre la ha trasmesso ai Cecilia, la cordiale saluto musicisti, per mantenere viva padrone di casa, ricambiato dagli negli anni. calore, unito al presenti il protettrice dei dellarchitetto Giorgio Merlo, una tradizione ormai consolidata stessi con A festeggiare i componenti della banda,sua sensibilit nel mettere a numerose persone che, attratte dalla piacevole serata musicale, ringraziamento per la gioved 22 novembre, cerano disposizione nelloccasione la splendida Villa Merlo. Prima si sono poi accomodate alalanese, presso la chiesetta di Santa Cecilia doncircostanza aveva Schievenin ha trasmesso ai dellesibizione della banda suntuoso banchetto dei festeggiamenti. Per la Francesco Luigi celebrato la Santa Messa. presenti il cordiale saluto dellarchitetto Giorgio Merlo, padrone di casa, ricambiato dagli stessi con calore, unito al ringraziamento per di Alano ringrazia il parroco don Francesco, gli abitanti della borgata dei Faveri e larchitetto Giorgio La Banda Cittadina la sua sensibilit nel mettere a disposizione nelloccasione la splendida Villa Merlo. Prima dellesibizione dellariuscita alanese, presso la chiesetta di Santa Cecilia don Francesco aveva celebrato la Santa Messa. Merlo per la buona banda di questa ricorrenza. La Banda Cittadina di Alano ringrazia il parroco don Francesco, gli abitanti della borgata dei Faveri e larchitetto Giorgio Merlo per la buona riuscita di questa ricorrenza.

che il 3 gennaio ha spento le sue prime sessanta candeline e il 12 gennaio a festeggiato i trentanni importanti anniversari a Non capita ha tutti di festeggiare due come medico di base ad Alano di Piave. nove giorni luno dallaltro. E successo al dottor Mario Stefan, che il 3 gennaio ha spento le sue prime sessanta candeline e il Proveniente da Camal di i trentanni (TV), medico Stefan ad 12 gennaio ha festeggiato Povegliano come il dottor di base era giunto di Piave. nel 1983 in sostituzione del dottor Gaetano Alano ad Alano Sold scomparso qualche mese prima. Dopo la laurea ed il servizio militare, avevadioperato per (TV), quinquennio come Proveniente da Camal Povegliano un il dottor Stefan era guardiaad Alano nel 1983 in sostituzione del dottor Gaetano giunto medica presso lospedale di Montebelluna. Arriv qui da noi chescomparso qualchecon un figlio piccolissimo.laurea ed il Sold era gi sposato e mese prima. Dopo la Trov casa presso Milio Sbara, che divenne laper guida per le prime come servizio militare, aveva operato sua un quinquennio visite a domicilio. Esercit dapprima di Montebelluna. Arrivdi villa guardia medica presso lospedale presso lambulatorio qui da Cinespaera gi sposato estudio di figlio piccolissimo. ha anche la noi che e poi nellattuale con un via Moirans, dove Trov casa residenza. Sbara, che divenne la sua guida per le prime visite presso Milio a domicilio. Esercit dapprima presso lambulatorio di villa Nella foto, poi nellattuale studio di viaalle sue prime ha anche la Cinespa e vediamo il dottor Stefan Moirans, dove esperienze come nonno mentre, un po impacciato, coccola Alice, la sua residenza. prima nipotina. Nella foto, vediamo il dottor Stefan alle sue prime esperienze come nonno mentre, un po impacciato, coccola Alice, la sua Caro dottor Stefan, ci perdoni questa improvvisata che ci siamo permessi di farle senza chiedere il preventivo nulla prima nipotina. osta. Abbiamo violato la sua privacy, ma solo per confermarle la nostra stima e la nostra gratitudine. Siamo spiacenti che recenti provvedimenti governativi la costringano a sopportarci ancora per qualche anno allontanando le prospettive della dottor Stefan, ci perdoni questa improvvisata che ci siamo permessi di farle senza chiedere il preventivo dovr Caro sospirata pensione e sconvolgendo i piani per i favolosi viaggi programmati da tempo. Per il momento nulla accontentarsi di violato la bel giro in biciclettasolo per confermarle ben sa, non puefarle che bene. E tantiSiamo spiacenti osta. Abbiamo qualche sua privacy, ma che, peraltro, come la nostra stima la nostra gratitudine. auguri, dottore! Continui a tenerci docchio,governativi la costringano a sopportarci ancoraad ispirarla. Ad multos annos! che recenti provvedimenti e che il suo grande maestro Ippocrate continui per qualche anno allontanando le prospettive della sospirata pensione e sconvolgendo i piani per i favolosi viaggi programmati da tempo. Per il momento dovr Piero accontentarsi di qualche bel giro in bicicletta che, peraltro, come ben sa, non pu farle che bene. E tanti auguri, dottore! Continui a tenerci docchio, e che il suo grande maestro Ippocrate continui ad ispirarla. Ad multos annos!

Tanti auguri, dottor Stefan! Non capita a tutti di festeggiare due anniversari a Tanti auguri, dottor dallaltro. E successoimportanti Mario Stefan, nove giorni luno Stefan! al dottor

LETTErE aL TornaDo

Piero

LETTErE aL TornaDo

quelle del 25 novembre, 2 dicembre e 30 dicembre 2012


Le tabelle qui sotto riportano i voti dei candidati alle primarie di centro sinistra del 25 novembre, del ballottaggio del 2 dicembre e delle primarie per lelezione dei parlamentari PD per la provincia di Belluno. BERSANI 25 Novembre 165 VOTANTI 2 Dicembre 135 VOTANTI PROVINCIA DI BELLUNO BERSANI 25 Novembre 6.277 VOTANTI 2 Dicembre 5.651 VOTANTI PUPPATO RENZI TABACCI VENDOLA PUPPATO RENZI TABACCI VENDOLA

Importanti giornate

per il Circolo del Basso Feltrino.

BASSO FELTRINO

39 73

47 --

63 63

1 --

15 --

2.624 3565
ROGER DE MENECH

711 --

1.990 2.079

51 -MARIA TERESA CASSOL

893 --

PRIMARIE PER LA PROVINCIA DI BELLUNO DEL 30 DICEMBRE 2012 CLAUDIA BETTIOL IRMA VISALLI ALESSANDRO DALLA GASPERINA LIDIA MAORET

BASSO FELTRINO 70 VOTANTI PROV. BELLUNO 5.382 VOTANTI

21 1811

20 862

14 847

46 824

3 549

22 489

Dopo tre domeniche faticose, ma entusiasmanti e nonostante gli ostacoli iniziali, posso dire di essere pi che soddisfatta dei risultati ottenuti. Il seggio che raccoglie i residenti nei comuni di Alano di Piave, Quero, Vas ha superato i 124 votanti delle primarie 2009 quando si eletto lultimo Segretario del Partito. Parlando con chi ha votato in molti casi emerso un grande desiderio di cambiamento a livello nazionale e locale. Sono orgogliosa di poter dire che il Partito Democratico ha dato prova di unit e concretezza. Ringrazio tutti i volontari: Lisa, Maurizia, Gianna, Matilde, Leonardo, Antonio, Pino, Giuseppe, Gino, Silvana, che mi hanno affiancata in queste tre giornate. Un grazie particolare per la signora Marilena dellOsteria Orso che ci ha accolti. Ringrazio tutte le persone che hanno votato e in particolare ringrazio tutti i giovani che con la loro presenza hanno dato un nuovo volto a questo partito. Il segretario di Circolo - Silvia Carelle

cronaca

Compleanni in casa Mondin


segnalazione di Andrea Mondin
I fratelli Mondin, di Schievenin di Quero, si sono riuniti per festeggiare il compleanno presso il ristorante Castel di Prada. Li vediamo nella foto: Bruna Mondin, a sinistra, ha soffiato 70 candeline il 17 dicembre 2012 e Dario Mondin, al centro, 65 il 27 dicembre 2012 A destra vediamo la sorella Graziella Mondin. La campana che Dario regge in mano un regalo delle due sorelle al fratello. I fratelli approfittano delle nostre pagine per rinnovare a tutti i parenti ed amici il loro grazie per la bella festa organizzata per loro.

CIRCOLO AUSER AL CAMINETTOALANO QUERO VAS


SEDE SOCIALE: QUERO - VIA ROMA 29 - tel. fax 0439.787861

DOMENICA 27 GENNAIO 2013

HOTEL RISTORANTE TEGORZO


ORE 11,30 - APERTURA OPERAZIONI DI RINNOVO

TESSERAMENTO AUSER
ORE 12,30

2013

prosciutto crudo cestino croccante al montasio radicchio di treviso in agrodolce quadruccio di polenta con cotechino risotto al radicchio e salsicce sformato ai cardi sorbetto lombatina alle prugne radicchio ai ferri patatine arrosto verdura cotta torta al cioccolato e pere - moka
ORE 14,30
1- RELAZIONE ATTIVITA SVOLTA NELLANNO 2012 2- RELAZIONE BILANCIO CONSUNTIVO ANNO 2012 E PREVENTIVO ANNO 2013 3- DISCUSSIONE E APPROVAZIONE DELLE RELAZIONI 4- VOTAZIONE PER RINNOVO CARICHE PER IL QUADRIENNIO 2013-2016 5- VOTAZIONE PER ELEZIONE DELEGATI AL CONGRESSO PROVINCIALE 6- VARIE ED EVENTUALI ATTENZIONE: pi dettagliate informazioni ed istruzioni sull ASSEMBLEA delle ore 14,30 per il rinnovo delle cariche e lapprovazione dei verbali sono contenute nellapposita circolare recapitata a domicilio a tutti gli iscritti

RINNOVO DELLE CARICHE SOCIALI DEL CIRCOLO AUSER

SEGUIRA

GRANDE SOTTOSCRIZIONE A PREMI


per la solidariet
informazioni e prenotazioni: presso la sede auser di Quero (0439.787861) nei pomeriggi di luned, mercoled e venerd attenzione: prenotazione obbligatoria entro il 24 gennaio 2013 quota di partecipazione pranzo : 25 euro

UNO SPLENDIDO SOGGIORNO DI 7 GIORNI IN


SEDE SOCIALE: QUERO - VIA ROMA 29 - tel.fax 0439.787861

9 IL CIRCOLO AUSER AL CAMINETTO DI ALANO QUERO VAS SEDE SOCIALE: QUERO - VIA ROMA 29 - tel.fax 0439.787861 IL CIRCOLO AUSER AL CAMINETTO PROPONEALANO QUERO VAS DI AI SOCI E AI SIMPATIZZANTI
PROPONE AI SOCI E AI SIMPATIZZANTI

UNO SPLENDIDO SOGGIORNO DI 7 GIORNI IN

DAL 14 AL 20 APRILE 2013


VIAGGIO IN PULLMAN OGNI COMFORT E DUE AUTISTI A BORDO * COSTIERA LIGURE E COSTA AZZURRA * SOGGIORNO A CALELLA DE MAR IN HOTEL TRE STELLE, CAMERE CON SERVIZI PRIVATI, TV SATELLITARE PISCINA E OMBRELLONI GRATUITI * OGNI GIORNO E OGNI SERA STAFF DI ANIMAZIONE, VIAGGIO IN PULLMAN OGNI COMFORT E DUE AUTISTI A BORDO * MUSICA E BALLO * PENSIONE COMPLETA BEVANDE INCLUSE * COSTIERA LIGURE E COSTA AZZURRA * SOGGIORNO A CALELLA DE MAR TRA TRE STELLE, CAMERE CON SERVIZI PRIVATI, TV SATELLITARE PISCINA IN HOTEL LE ESCURSIONI FACOLTATIVE PIU INTERESSANTI LA SPLENDIDA BARCELLONA COL PARCO GUELL, LA SAGRADA FAMILIA, LE RAMBLAS, PIAZZA E OMBRELLONI GRATUITI * OGNI GIORNO E OGNI SERA STAFF DI ANIMAZIONE, DI SPAGNA, ILE BALLOOLIMPICO, IL COMPLETA BEVANDE INCLUSE * SUO MUSICA PARCO * PENSIONE SANTUARIO DI MONTSERRAT E IL MONASTERO * TRA LE ESCURSIONI FACOLTATIVE PIU INTERESSANTI LA SPLENDIDA SI POTRANNO TRASCORRERE SERATE DI FLAMENCO O LE RAMBLAS, PIAZZA BARCELLONA COL PARCO GUELL, LA SAGRADA FAMILIA, CENE ROMANTICHE IN UN CASTELLO OLIMPICO, IL SANTUARIO DI MONTSERRAT E IL DI SPAGNA, IL PARCOO PRESSO VILLAGGI DI PESCATORI, ECC. ECCSUO MONASTERO * SI POTRANNO TRASCORRERE SERATE DI FLAMENCO O CENE ROMANTICHE NOTIZIE PIU DETTAGLIATE SUL SOGGIORNO E SULLE CONDIZIONI IN UN CASTELLO O PRESSO VILLAGGI DI PESCATORI, ECC. ECC SARANNO DISPONIBILI FRA ALCUNI GIORNI. PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI RIVOLGERSI ESCLUSIVAMENTE ALLA NOSTRA SEDE DI QUERO, IN VIA SUL SOGGIORNO E SULLEALLO 0439.778861 NOTIZIE PIU DETTAGLIATE ROMA 29, TELEFONANDO CONDIZIONI LUFFICIO E APERTO IL LUNEDI, IL MERCOLEDI E IL VENERDI DALLE ORE 15 SARANNO DISPONIBILI FRA ALCUNI GIORNI. ALLE ORE 17. PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI RIVOLGERSI ESCLUSIVAMENTE ALLA NOSTRA SEDE DI QUERO, IN VIA ROMA 29, TELEFONANDO ALLO 0439.778861 LUFFICIO E APERTO IL LUNEDI, IL MERCOLEDI E IL VENERDI DALLE ORE 15 ALLE ORE 17.

DAL 14 AL 20 APRILE 2013

cronaca

Il Comitato Rivivi la Valle ha organizzato lincontro con la Befana, nella notte fra il 5 e 6 gennaio, e tutto si svolto nel migliore dei modi, con soddisfazione di tutti i partecipanti, in particolar modo dei numerosi bimbi presenti, certo impressionati dallaspetto poco rassicurante della befana, che comunque si dimostrata generosa nel distribuire dolci, prima dellaccensione del grande rogo purificatore. foto e segnalazione di Andrea Mondin

Schievenin: riuscita la festa della Befana

10

aTTuaLiT

(M.M.) Dal brasile continuano ad arrivare puntuali le notizie sui risultati delladozione a distanza attivata dal locale circolo Auser al Caminetto. In foto vediamo Aline, che beneficia di questa iniziativa e mantiene i contatti con il circolo. Vediamo per di conoscere qualcosa di pi di questo tipo di promozione sociale, magari attraverso la testimonianza di chi vive questa realt. IL NOSTRO LAVORO Siamo quattro missionari: Fr. Roberto Sangalli, di Carugate (MI), nato nel 1954, venuto in Amazzonia nel 1999; responsabile delle barche e del ghiaccio; sta studiando per essere diacono permanente. P. Afonso Gorniak, discendente da polacchi e nato nel sud del Brasile nel 1950, parroco della cittadina e della met del territorio pi vicina al Castanho (una quarantina di comunit). P. Louis Normandin, nato in Canada nel 1958 e venuto in Amazzonia nel 2011, aiuta P. Afonso. lo sono nato a Ronzo-Chienis (TN) nel 1939; sono venuto in Brasile nel 1960, sono stato ordinato in Brasile, ho preso la cittadinanza brasileira, ho studiato Lettere e Pedagogia in Universit brasileiras, sono entrato nell'insegnamento nelle scuole statali e dal 1998 sono in pensione; sono venuto in Amazzonia all'inizio del 1979; sono responsabile delle Scuole Materne, della Scuola Professionale, del Recanto Pio Lanteri, della Radio Castanho e, nella pastorale, sono responsabile delle comunit (una quarantina) pi lontane dal Castanho, dove sto formando una nuova parrocchia. In tutti questi anni ha dato un aiuto validissimo Fr. Alcide Mazzoldi, nato a Nago (TN) nel 1924, che il 17 giugno 2009 ci ha lasciati per il paradiso; egli era responsabile delle barche, ghiaccio e operatori di salute dell'interno; ha costruito e dato alle Comunit e famiglie quasi 200 barche a motore, lunghe 5 metri. In alcuni periodi abbiamo anche avuto la collaborazione delle suore (tre dal 1994 al 2002 ed una dal 1994 al 2009). Adesso ce ne sono due, abbastanza anziane. Nel lavoro pastorale facciamo quello che possiamo, seguendo gli orientamenti della chiesa locale. La nostra priorit assoluta la formazione e valorizzazione dei laici. Visitiamo ogni comunit dell'entroterra ogni 3-4 mesi, soprattutto le comunit pi centrali. Manteniamo le Scuole Materne Buon Pastore e San Francesco, la Scuola Professionale Lanteriama, il Recanto Pio Lanteri, e la Radio Castanho, oltre alla fabbrica del ghiaccio e l'officina di fabbricazione e manutenzione delle barche. Descrivo meglio le nostre Opere Sociali: a) Scuola Materna San Francesco, 120 bambini, dai 2 ai 6 anni ricevono educazione, alimentazione, ricreazione, vestiti, assistenza medica, ecc. da luned a venerd, dalle ore 07:00 alle ore 17:00. b) Scuola Materna Buon Pastore: altri 120 bambini, funziona come la Scuola Materna San Francesco. c) Scuola Materna san Francesco d) Recanto (=Oasi) Pio Lanteri. un terreno di 200 ettari, con 90% di foresta originaria, a 4 km dalla cittadina, dove abbiamo costruito strutture rustiche, alla maniera indigena, ma molto funzionali. Il sabato e la domenica (e spesso anche durante la settimana) circa 200 ragazzi e ragazze lo frequentano, ricevendo alimentazione, educazione, sport, divertimento, insegnamenti basilari di musica, danza, informatica, sostegno scolastico, artigianato, attivit folcloristiche, ecc. Parte consistente dell'educazione la preservazione della natura e la convivenza con essa. Fanno passeggiate nella foresta, imparano a separare i rifiuti, le propriet terapeutiche delle piante, ecc. Anche le scuole statali e la comunit utilizzano il Recanto. Dovreste vedere come ragazzi e ragazze lo frequentano felici e ... come le strade restano deserte! e) Scuola Professionale Lanteriama (da Lanteri + Amazzonia), costruita nel 1983 dal Sig. Saverio Mondini, di Tesserete (Svizzera), che ce la consegn nel 2002 (ma continua a mandarci contributi economici significativi). frequentata da 50-60 ragazzi dai 13 ai 18 anni, 24 ore del giorno, durante tutto l'anno. Sono ragazzi che abitano in posti lontani, con poco studio, che frequentano la scuola statale e da noi ricevono insegnamento professionale di falegnameria, orticoltura, agricoltura, suino cultura, informatica, meccanica, elettricit, arti, musica, artigianato, ecc. oltre naturalmente all'educazione in generale, che li prepara ad affrontare la vita al compimento dei 18 anni, nella loro localit di origine o nella grande citt. In questi trent'anni, da queste opere sono passati 5.700 bambini e 1.550 ragazzi, che adesso possono usufruire di una vita familiare e professionale ben pi soddisfacente: parte di loro stanno ancora continuando gli studi in livelli pi avanzati e molti sono gi professionisti nei diversi settori della vita sociale. Riceviamo spesso telefonate e visite di insegnanti, avvocati, ingegneri, politici, imprenditori, funzionari pubblici, laureati e diplomati... che ci ringraziano perch quello che stanno ottenendo nalla vita ha avuto il suo inizio qui da noi. LO "STILE" DEL NOSTRO LAVORO. Per spiegare meglio lo "stile" del nostro lavoro, vi racconto una storia (una "parabola"). Un uomo cade in un pozzo profondo e secco. Cerca di uscirne, non ci riesce ad allora si abitua, l in fondo, ad una vita di sopravvivenza, senza grandi speranze per il futuro. Dopo un certo tempo passa un uomo di buon cuore, che per compassione gli getta cibo e vestiti. Passa un fondamentalista, che gli getta una Bibbia: "Accetta Cristo come Salvatore. Lui ti tirer fuori". Passano i politici: "Vota per me ed i tuoi problemi saranno risolti". Passa la lotteria, il totocalcio, l'oroscopo, la cartomante, il mago, il tale programma di TV, .... e l'uomo resta nel pozzo. Passa un missionario, che vede l'inutilit delle "soluzioni" precedenti e mette nel pozzo una scala: "Vieni s!". Riceve una risposta inattesa: " faticoso, ... ormai mi sono abituato, ... e poi c' sempre qualche persona di buon cuore, che non mi lascer morire di fame o di freddo". Il missionario rimane sbalordito, ma non si arrende; si ricorda di Uno che, duemila anni fa, pure venuto in fondo al nostro pozzo. Allora prende il coraggio a due mani, scende anche lui nel

Ladozione a distanza del circolo Auser al Caminetto

11

aTTuaLiT

pozzo e chiede agli amici di lass di portare via la scala, per non avere occasione di pentirsi; l il missionario convive con il malcapitato, parlando la stessa lingua, usando gli stessi vestiti, pestando lo stesso fango, prendendosi la stessa pioggia, mangiando la stessa farina, soffrendo la stessa malaria, ... Succede il miracolo: si rompe la barriera che c'era tra quelli di su e quelli di gi, si forma la comunit, la vera famiglia, nasce il dialogo ed il lavoro in comune ... Decidono di farla finita col pozzo e cos, tutti insieme, tolgono terra dalle pareti del pozzo e la mettono nel fondo; pian piano il pozzo si alza e si allarga .... e alla fine non ci sar pi pozzo. Il significato della parabola chiaro: l'uomo caduto nel pozzo la gente del mondo impoverito, che da secoli si trova in una situazione di miseria, di ingiustizia, di sfruttamento e di mancanza di speranza. Il peggio che questa gente si cos abituata che non ha neppure l'idea che pu uscire da questa situazione e pensa solo a sopravvivere. I grandi del primo mondo li aiutano, ma li lasciano sotto il peso dello sfruttamento delle materie prime e del debito estero. Le chiese pentecostali (e pure certi movimenti cattolici) anestetizzano la coscienza delle persone, mettendo tutto sulle spalle di Dio; altri fanno vedere altri miraggi. Il missionario va a vivere dove e come vivono queste persone, condividendo con loro il bello ed il brutto. Cos, senza violentare la cultura della gente, il missionario fa come Cristo per la redenzione completa della persona umana. Il Figlio di Dio, per salvare il mondo, non ci ha mandato un decreto, un codice di leggi, un trattato di teologia, un compendio di riti e preghiere. venuto Lui stesso in fondo al nostro pozzo, facendosi compagno del nostro cammino, in tutto uguale a noi. E tutto questo non l 'ha fatto duemila anni fa; ancora oggi continua accanto a noi, incarnato in coloro che hanno scelto di fare come Lui. "Ci che avete fatto al pi piccolo dei miei fratelli, l'avete fatto a me". Il nostro lavoro si basa sul principio che "Non si deve dare il pesce, ma insegnare a pescare". Questo sia nelle attivit sociali che nelle attivit pastorali: facciamo tutto perch piccoli e grandi imparino a camminare con le proprie gambe. Dice una poesia cinese: "Se dai un pesce ad una persona, gli dai da mangiare per un giorno; // se gli insegni a pescare, gli dai da mangiare per tutta la vita. // Se vuoi ottenere un raccolto, fai una semina. // Se vuoi ottenere dieci raccolti, pianta un albero. // Se vuoi ottenere cento raccolti, educa un popolo". Capite subito che questo tipo di lavoro non facile. Fino a pochi anni fa, la chiesa significava solo il prete, per cui nella societ regna ancora quasi assoluto il sistema paternalista e schiavi sta. Ci che viene da una tradizione di 500 anni non si cambia da un giorno all'altro. Noi facciamo i primi passi; solo Dio sa quando arriver Il cambiamento. Risultati? Pochi, piccoli, ma sicuri: lentamente, pian piano, la gente apre gli occhi ed i grandi incominciano a sentirsi a disagio. Come facciamo a sopravvivere economicamente? La gente collabora con quello che pu (prodotti agricoli, volontariato, piccole offerte in denaro); sono le due monetine della vedova del Vangelo. Il nostro obiettivo essere indipendenti e poter aiutare altri pi bisognosi di noi. Ci vorranno anni, ma ce la faremo. Nel frattempo dipendiamo dagli aiuti di fuori. Stiamo riuscendo ad avere aiuti dal governo, ma non ci si pu fidare, perch l'aiuto dei politici sempre dato per favorire le loro ambizioni. LE ADOZIONI A DISTANZA L'obiettivo delle adozioni a distanza di migliorare il livello di vita delle popolazioni impoverite dove sono nate e vivono, senza sradicarle dalla loro terra e dalla loro cultura. Non vogliono risolvere il problema di un solo bambino, ma anche delle loro famiglie e di tutta la comunit in cui vivono. Evidentemente non l'unico sistema efficace; altri sistemi sono efficaci e, secondo il posto e la cultura della gente, possono essere perfino migliori. Tutto dipende da un'analisi profonda e completa delle varie facce del sottosviluppo. Noi abbiamo scelto questo sistema e ne siamo soddisfatti: per la gente di qui pensiamo sia il metodo migliore. Il fondamento filosofico-teologico delle adozioni a distanza la nostra fede in Ges Cristo, che non sta semplicemente in cielo, per essere adorato, glorificato ed ubbidito. Per noi Ges Cristo vive nel fratello pi bisognoso: "Ci che avete fatto al fratello pi bisognoso l'avete fatto a me" (Mt 25, 40). E Ges ha anche detto "Amatevi gli uni gli altri", il che significa che anche se non crediamo nel vangelo e anche se non vediamo Ges nel fratello pi bisognoso, ma amiamo il fratello, seguiamo lo stesso Ges. Fedeli al principio che "non si deve dare il pesce, ma insegnare a pescare": non diamo i soldi delle adozioni ai bambini e neppure alle famiglie, ma li usiamo per fare funzionare le due Scuole Materne, la Scuola Professionale ed il Recanto; ai bambini e ragazzi assistiti non facciamo mancare nulla, dal cibo alle medicine, dal materiale didattico ai vestiti, dall'istruzione all'educazione; quando necessario li portiamo anche a Manaus per cure mediche che non ci sono qui; tutti i bambini e ragazzi ricevono un trattamento uguale, senza nessuna differenza tra adottati non adottati. Un'osservazione importante: l'adozione un mezzo per aiutare tutto il lavoro sociale ed solo per un anno. La maggioranza dei benefattori la rinnovano anno dopo anno e questo per noi molto importante, perch ci permette di pensare pi realisticamente al futuro. Ma spesso le famiglie cambiano residenza, alle volte senza neppure avvisare o lasciare il nuovo indirizzo. Pochi sono i casi in cui possiamo seguire i bambini e ragazzi che vanno via: le distanze sono molto grandi e le comunicazioni spesso impossibili. Cos perdiamo le tracce del bambino e non possiamo pi mandare notizie ai padrini, che, naturale, rimangono amareggiati. Anche noi rimaniamo tristi, ma non possiamo fare nulla. In tutti i casi, per, manteniamo i benefattori al corrente di quello che succede. "Ma allora - mi si dir - non stiamo adottando un bambino, ma tutto il vostro lavoro". In fondo proprio questo che succede con il nostro tipo di adozioni a distanza. Del resto, come detto sopra, non solo uno o l'altro che vogliamo tirar fuori dal pozzo, ma tutte le famiglie e tutta la comunit. Che Ges ci accompagni sempre e dappertutto; faccia rinascere la speranza nei cuori italiani e amazzonici e ci aiuti ad uscire dai pozzi della miseria e dell' egoismo. Careiro/Castanho, Amazonas, 2012 - P. Iginio Mazzucchi RECAPITI - Indirizzo: Rua Mamori, 106 - 69.250-000 CAREIRO/AM Brasil. Telefoni fissi: 0055.92.3362.1182 (+fax); Radio Castanho 0055.92.3362.1155; Parrocchia 0055.92.3362.1301; Scuola Prof. Lanteriama 0055.92.3362.1794. Telefoni cellulari: P. Iginio 0055.92.9123.4032; Joao Evangelista (Dir. Se. Prof. Lanteriama) 0055.92.9123.4037; Fr. Roberto 0055.92.8431.8494. Indirizzi internet: generale <lanteriama@yahoo.com.br>; P. Iginio <iginiope@yahoo.com.br>. Site: www.amazoniahumana.com

12
Uniniziativa della Famiglia Ex Emigranti di Alano di Piave

cronaca

Alano, il calendario 2013 del servizio di misurazione di glicemia, colesterolo e pressione


di Silvio Forcellini CALENDARIO 2013
sabato 12 gennaio sabato 9 marzo sabato 11 maggio sabato 13 luglio sabato 14 settembre sabato 9 novembre dalle ore 8.30 alle ore 12.00 presso ledificio scolastico di Piazza Martiri ad Alano Continua anche per tutto il 2013 una meritoria iniziativa della Famiglia Ex Emigranti di Alano presieduta da Maria Carmen De Zorzi. Si tratta del servizio di rilevazione dei parametri di glicemia, colesterolo e pressione arteriosa, effettuato nei sabati indicati nel calendario a fianco presso ledificio scolastico di Piazza Martiri, nel capoluogo. Da notare che nellanno appena trascorso questa iniziativa portata avanti dalla Famiglia alanese esclusivamente con lautofinanziamento (cosa non da poco, considerati anche i costi elevati degli stick per la rilevazione) ha avuto un grosso riscontro da parte dei cittadini: ad ogni incontro bimestrale, infatti, sono stati rilevati i parametri mediamente a 40/50 persone, circostanza che - come ci ha detto Carmen - ci d ancor pi lo stimolo per continuare lattivit che portata avanti da personale volontario sanitario qualificato. Il servizio aperto a tutte le persone di qualsiasi et. Presenti ad ogni rilevazione, oltre alla presidente Maria Carmen De Zorzi, anche due infermiere professionali.

La cena di chiusura del 21 anno escursionistico


di Alessandro Bagatella
La compagnia di amici e simpatizzanti si ritrovata in fraterna allegria alla cena di chiusura del ventunesimo anno escursionistico presso lagriturismo Fontanazze di Guia. La serata era stata organizzata da Antonio Giusti, vecchio escursionista della Bassa Trevigiana. Lincontro era stato fissato anche per stilare il programma 2013, ma purtroppo un incidente sul lavoro di colui che ha seguito ultimamente il gruppo ha fatto saltare il tutto. Ci auguriamo che si ristabilisca presto, anche per continuare a dirigere il gruppo come ha fatto il sottoscritto. Non appena sar possibile, daremo conto del programma dettagliato. Un ringraziamento ai gestori del Fontanazze per lottima cena, a Giusti per lorganizzazione e a quanti partecipano a questi momenti conviviali di allegria e di amicizia. (Nella foto di Marco Curto, la compagniaincompleta)

Gruppo Amici del Tomatico e del Grappa

Karate - Esami per il passaggio a Cintura Nera


Tempo di esami per lasd SHU REN KAN , realt sportiva che da oltre 16 anni opera nel territorio feltrino nelle sue due sedi di Feltre e Alano di Piave e che arrivata a contare una sessantina di tesserati. Sabato 1 Dicembre si sono svolti a Trento gli esami per il passaggio di Cintura nera organizzati dalla Fijlkam (Federazione Italiana Judo Lotta Karate e arti Marziali) ai quali hanno partecipato 3 atleti del Shu Ren Kan. Dinanzi a un commissione formata dal Presidente del Comitato Regionale e dai responsabili tecnici di settore i 3 atleti, Luca Debus, Riccardo Simioni, e Alessandro Perotto hanno presentato il programma federale per lesame di cintura nera I Dan. Sotto gli occhi attenti della commissione hanno dimostrato le loro capacit tecnico\tattiche consistenti in una sequenza di varie tecniche di Kumit (combattimento) di varia difficolt comprendenti attacchi e difesa con tecniche di pugno e calci e dei Kata (forma), dei combattimenti simulati contro pi avversari, una sequenza di tecniche e posizioni codificate in cui viene valutata potenza, velocit e stabilit nellesecuzione. Lesito dellesame stato positivo per tutti e 3 i ragazzi; soddisfazione per il responsabile tecnico dell associazione Ivan Burgoni (Istruttore 5 Dan) e il Presidente Roberto Ceccotto (Allenatore 3 Dan) che da anni sono impegnati nella divulgazione del Karat Tradizionale sul nostro territorio e che anno dopo anno sono riusciti a far crescere qualitativamente e numericamente i membri dellassociazione e i i suoi tesserati. Per info: Ivan Burgoni 347 5978279 ivan.burgoni@gmai.com Sito: www.shurenkan.it Nella foto da Sx Ivan Burgoni ( tecnico), Alessandro Perotto , Riccardo Simioni, Luca Debus

13

LETTErE aL TornaDo

I presepi di NOIALTRI A SAN VETOR


Il comitato NOIALTRI A SAN VETOR vuole ringraziare tutti coloro che hanno partecipato alla manifestazione NADAL CO' NOIALTRI A SAN VETOR del 2012 e ricordarvi che siamo anche su Facebook http://www.faceb ook.com/groups/96 2174 98504/ . Grazie

aTTuaLiT

Auto, costa di pi trasgredire


Dal 1 gennaio sono aumentati del 5,4% quasi tutti gli importi delle multe per le violazioni del Codice della strada.
Con il Decreto interministeriale 19 dicembre 2012 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 303 del 31 dicembre scorso) si dato attuazione al disposto dell'articolo 195 del D.Lgs. n. 285/1992 che prevede un aumento periodico biennale degli importi delle sanzioni stradali. In relazione al suddetto decreto il Ministero dell'Interno ha emanato, il 31 dicembre 2012, la circolare n. 202443 nella quale si forniscono i dettagli degli aumenti delle sanzioni, le quali ai sensi del comma 3 dell'articolo 195 devono essere aggiornate ogni 2 anni in misura pari all'intera variazione, accertata dall'ISTAT, dell'indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati. Di solito, il decreto del Ministero dell'Interno prende come base di riferimento l'indice FOI di novembre, riferito ai 24 mesi precedenti. Per quest'anno, dunque, gli importi delle sanzioni stradali aumenteranno del 5,4% anzich dell'atteso 5,7% perch l'indice preso a riferimento riguarda solo 23 mesi. E' opportuno sottolineare che il D.M. 19 dicembre 2012 stabilisce che nel calcolo degli importi si applica la regola dell'arrotondamento all'unit di euro per eccesso se la frazione decimale pari o superiore a 50 centesimi oppure per difetto se questa sar inferiore; l'arrotondamento sar applicato alle sanzioni edittali. Infine, l'aggiornamento degli importi delle sanzioni non riguarder quelle norme del Codice della Strada che hanno introdotto o modificato le sanzioni con effetto dopo il 1 gennaio 2011. Fonte: Italia Oggi n. 1 del 02/01/2013 pag. 23 Autore: Stefano Manzelli

Affittasi casa singola ammobiliata Affittasi casa singola ammobiliata in Alano di Piave. in Alano di Piave. Per informazioni: 0439/780693 Per informazioni: 0439/780693

Il Mercatino Il Mercatino

14

LETTErE aL TornaDo

Da Alano allAustralia: diario del 1 impatto


di Fabiola Mazzocco
Raccolgo linvito di Mauro per raccontarvi i primi passi della nostra nuova esperienza in Australia, in cerca di lavoro. Da dove posso cominciare? Beh, dalla partenza! Che dirvi non stata per niente facile: stata dura abbracciare per l'ultima volta la propria famiglia, passare il check-in e poi, prima di addentrarsi dentro l'aeroporto, voltarsi e vedere per l'ultima volta i loro volti che ti sorridono e le loro braccia che sventolano davanti a te ma, incoraggiandoci a vicenda, siamo riusciti a superare il distacco! Il volo durato un sacco: un giorno intero, tra cambio a Dubai e tutto tra una cosa e quell'altra siamo atterrati a Perth alle 5 del pomeriggio (11 di mattina da voi in Italia) ed abbiamo incontrato Pat, la signora (amica della famiglia di Alberto) che ci ha ospitato a casa sua per un mese, a Kelmscott: un paesino a pochi minuti da Perth! Ricordo bene la sua espressione: non avendoci mai visti non sapeva come trovarci e allora si era scritta su un cartello il nostro nome, in maniera che fossimo noi a trovare lei! I primi giorni stata un po' dura riuscire ad ambientarsi tra lingua, consumo pi moderato dell'acqua (qui vi la siccit d'estate), cibi differenti ed orari completamente sballati (soprattutto dei pasti). Noi eravamo abituati a pranzare verso l'una di pomeriggio e cenare verso le 8 mentre qui in Australia il pranzo praticamente possiamo dire che non esiste: Pat faceva una grande colazione e poi verso l'una mangiava solo una mela, per poi abbuffarsi di nuovo la sera a cena, alle 6 di pomeriggio!! (io alle 6 facevo merenda a casa mia!). All'inizio credevamo fosse solo Pat ad avere queste strane abitudini, ma poi, conoscendo un po' le persone ed uscendo anche con loro, ci siamo resi conto che una "strana abitudine" molto comune! Mio dio, ci saremo abbuffati al McDonald per un mese intero, visto che al supermercato le cose vengono il doppio rispetto a quelle in Italia! (Devo ricordare che qui in Australia le cose costano molto, ma sono tutte proporzionate con la paga che le persone hanno qui) se lavori non un problema comprare le cose qui in Australia, ma se hai solo quelle centinaia di euro che i genitori ti hanno dato per sopravvivere prima di trovare lavoro, diciamo che si deve stare molto pi attenti niente shopping (dramma!!!!), niente ristoranti o pizzeria (una margherita viene 20 dollari! pazzesco!!!!) e insomma, siamo stati molto tirati per il primo mese ma d'altronde non siamo venuti in Australia per fare compere, no? In compenso abbiamo conosciuto un sacco di persone: le due figlie di Pat! Una si chiama Diane ed insegna inglese a dei bambini aborigeni, mentre l'altra si chiama Key e, a differenza di sua sorella, ha gi messo su famiglia ed ha due figli bellissimi e soprattutto molto simpatici ed intelligenti (quello pi grande ha 13 anni e, oltre ad andare a scuola, il pomeriggio lavora altro che i bambini viziati che si vedono in Italia sempre davanti alla play!!!!!). Abbiamo fatto amicizia con il vicinato di Pat e siamo pure andati a fare un pic-nic con loro qui i posti sono bellissimi! Tutto pulito e riordinato, giardini compresi, hanno i pappagalli che svolazzano in giro a differenza dei nostri passerotti e, essendo in riva al mare, ogni mattina ed ogni sera si possono osservare i delfini che salterellano! Comunque, in questo primo mese, ci siamo soprattutto ambientati: abbiamo conosciuto tutte queste persone, abbiamo visitato un po' di zoo ed abbiamo girato parecchio la citt di Perth! Ti fa sentire una formica camminare sotto a tutti quei palazzi incredibile la sensazione che si ha nello starci ai loro piedi, sono enormi! Per me era la prima volta vederne uno dal vivo e starci a due metri di distanza ne ero a dir poco affascinata! Dopo questo primo mese abbiamo cominciato a renderci conto che era tempo per noi di salutare tutti e di provare ad arrangiarci con le proprie forze! Abbiamo fatto le valigie, preso un biglietto del treno e siamo finiti, dopo 3 ore di viaggio, a Bunbury: una piccola citt affacciata sul mare, famosa per le alte onde cavalcate dai surfisti! E' pi piccola di Perth, ci mancherebbe altro! Ma almeno ha la spiaggia ed molto pi tranquilla! Diciamo che una specie di Jesolo australiana, solo con l'acqua del mare limpidissima e senza assorbenti che vi ci galleggiano sopra, con la spiaggia enorme, dove puoi metterti dove vuoi e non solo in un metro quadro, dove prendere il sole senza essere disturbato da nessuno qui davvero tutto stupendo! L'unico "disturbo" che mi frulla in testa ogni volta che entro in acqua sono gli squali! Qui ne pieno! E a differenza mia, che prima di entrare in acqua devo dire il rosario, Alberto (il mio ragazzo) si tuffa come niente! Seeeeeeeeh c'hai voglia prima che lo faccia io! Prima che mi tuffiate sull'acqua alta di questo oceano dovete prendermi (per ora arrivo fino a dove possono ancora avere le forze per scappare da un possibile attacco aaaaaaah!) Ora sono quasi 2 mesi e mezzo che alloggiamo in un ostello a dir poco stupendo! Il primo giorno che siamo entrati guardavamo tutti come possibili ladri e nascondevamo tutte le nostre cose, chiudevamo a chiave qualsiasi sportello e, insomma, non ci fidavamo di nessuno (si sa in Italia quando si parla di ostello si fa subito riferimento a posti pericolosi e poco confortevoli) ma qui non affatto cos! I giorni passavano e col tempo ci siamo resi conto che tutte le nostre paure erano solo fasulle: le persone qui dentro sono una pi gentile e simpatica dell'altra, assolutamente oneste e nessuno farebbe del male a nessuno! Questo ostello tra l'altro aiuta i clienti a trovare lavoro ed con questo suo aiuto che siamo riusciti, dopo mesi di ricerca, a trovare un annuncio in cui cercavano in un hotel poco lontano da qui (raggiungibile benissimo a piedi), varie posizioni disponibili ed adesso noi ci lavoriamo entrambi! Diamo una mano agli chef a cucinare e a volte loro ci insegnano qualche trucchetto culinario (siamo diventati bravi!). Sono tutti mezzi matti in quella cucina! Certo quando si lavora si lavora, ma quando poco occupato ci offrono varie cose da mangiare e bere (una volta ci hanno portato addirittura una birra fresca) ed divertente come si insultano a vicenda (per scherzare ovvio!), ci siamo gi affezionati insomma! Sembra quasi una piccola seconda famiglia, dove unendo le nostre forze si ottiene un ottimo risultato! Abbiamo fatto amicizia anche con gli altri aiuto cuochi, come noi, ed abbiamo conosciuto una ragazza della nostra et che abita in Australia da anni ma che nata in Italia e sarebbe originaria di Belluno! E' incredibile come sia piccolo il mondo! Qui a Bunbury abbiamo anche conosciuto una coppia di signori di una certa et, amici della mia famiglia, che abitano qui vicino! Sono la fine del mondo, uno fa pi morire dal ridere dell'altro! Abbiamo trascorso un sacco di indimenticabili momenti con loro e, incredibile ma vero, abbiamo scoperto che la loro figlia la migliore amica di Diane, la figlia di Pat! Dopo questa abbiamo davvero capito che "tutto il mondo paese"! Incredibile davvero, ma vero, tutto vero! Meravigliosamente vero!! Dunque che dire.. siamo partiti facendo un salto nel vuoto, abbiamo affrontato un sacco di difficolt, abbiamo superato anche le poco incoraggianti parole di molte persone (come ad esempio "ma cosa andate a fare in mezzo ai canguri, andate a studiare!"), insomma quando abbiamo in testa una cosa nessuno ci ferma! Siamo cocciuti, ma grazie a questa nostra cocciutaggine stiamo trascorrendo un'avventura incredibile, che ci sta cambiando, ci sta facendo aprire gli occhi e pian pianino ci sta facendo crescere e maturare! Abbiamo conosciuto persone meravigliose ed ogni giorno, ogni mattina, ogni secondo della nostra vita quaggi, ci ricordiamo quanto fortunati siamo stati e quanto poco intelligenti fossero quelle persone a non aver capito che non esiste esperienza e soprattutto istruzione migliore della sopravvivenza in un nuovo Paese. Viaggiare, questa la nostra materia preferita.

15
Biblioteca Unione Sette Ville Comuni di Quero e Vas

IL CAMPO DI INTERNAMENTO DI QUERO


nella Seconda Guerra Mondiale un gruppo di profughi Ebrei arriva nel campo di internamento di Quero Alcuni si salveranno di altri non si conosce la sorte altri saranno uccisi ad Auschwitz

Attraverso la memoria dei testimoni viene ricostruita la drammatica storia vissuta nel paese dal 1942 al 1944. Le immagini, le parole, le emozioni, raccolte per essere conservate, nel

documentario
Doriano Dalla Piazza con la collaborazione di Germano Susanetto
realizzato da

Presentazione e proiezione al

Centro Culturale di Quero

Sabato 26 gennaio 2013


ore 20,30

16

Domenica17 Marzo 2013


men Antipasti della casa

Schie con crema di mais, dentice, Capasanta, Scampi o canoce. Polipi alle erbe fini, insalata di mare, Mazzancolle bollite, Granchio al rosmarino, Cozze e vongole alla marinara
la quota di 62,00 comprendente pullman e pranzo. Versamento di una caparra di 10,00 Orari di partenza: ore 10:00 Piazza Marconi Quero ore 10:15 Piazza Dante Fener
E previsto un men alternativo per i bambini ed il suo costo varier in base a quello che verr ordinato. La quota del viaggio quindi pari a 10,00 Primi piatti

Risotto ai frutti di mare Ravioli alle cappesante Gnocchi al sugo di scampi


Sgroppino Secondi piatti

Adesioni entro e non oltre il 1 Marzo o fino ad esaurimento dei posti disponibili Presso il RICCI BAR di Alano di Piave Versando una caparra di 10 euro.

Grigliata mista di pesce (Coda di rospo, sogliola, seppie, scampi, Mazzancolle) Passaggio di branzino Fritto misto delladriatico
Contorni

Info: www.interclubfener.it 3478004030

Insalata mista e patate fritte Dolce Caff e liquori

sottoscrizione a premi Inter Club Fener


1. Tablet android nr. 600; 2. Smartphone nr. 1235; 3. Macchina del caff Inter nr. 701; 4. Maglia originale j. Zanetti nr. 1697; 5. Macchina fotografica digitale nr. 743; 6. Robot da cucina nr. 1652; 7. Bottiglie di vino nr. 50; 8. Stampante epson nr. 259; 9. Telefono cellulare nr. 173; 10. Robot da cucina nr. 544; 11. Prodotti tipici nr. 571; 12. Bottiglia vino + pasta nr. 673; 13. Bottiglia vino + sciarpa nr. 1631; 14. Bottiglia vino + tappetino mouse nr. 1775; 15. Bottiglia vino + sport bag nr. 1381; 16. Bottiglia vino nr. 35; 17. Bottiglia vino nr. 1385; 18. Maglia polo nr. 15; 19. Tappetino mouse nr. 1286; 20. Bandiera Inter Club nr. 889

06 /01/2013 - numeri estratti

Ritiro premi fino al 28 Febbraio info: www.interclubfener.it oppure 347.8004030

17

PUTTON GABRIELE
pasta barilla (tutto lanno) acqua goccia assortita 6 bottiglie succhi skipper x3 assortiti caff splendid 250 g vino bianco brick noi/voi adol piatti 1,5 lt. ammorbidente fabuloso 1,5 lt. ace igiene casa passata santa rosa 700 g fagioli la romanella acquafresh dispenser malizia doccia 300 ml tonno peschereccio x3 brioss assortite noi/voi mozzarella valfiorito latteria treviso

Alimentari

Via D. alighieri, 26 - FEnEr (BL) Tel. 0439 789388

0,69 E 1,79 E 0,89 E 1,99 E 0,99 E 1,00 E 1,70 E 1,65 E 0,89 E 0,39 E 2,19 E 0,99 E 1,99 E 1,00 E 0,59 E 6,90
E

18

LETTErE aL TornaDo

laureatasi il 25.10.2012 in Architettura Urbanistica


Ringrazio sentitamente dallo Zambia dove i panorami sono meravigliosi. Noi abbiamo proprio la casa (naturalmente dell'ospedale Mtendere Mission Hospital) sulla riva dello Zambesi dove si vive come in uno zoo: elefanti, coccodrilli, scimmie (cercopitechi) ippopotami ecc. Un saluto a lei e a ..."Il Tornado" che leggo sempre volentieri col pc. Pasqualina & Dario (M.M.) Abbiamo approfittato del contatto avuto con Dario Giacomelli per chiedergli di diventare anche lui uno dei redattori del nostro periodico, con una cronaca della sua esperienza in Zambia. Ecco qui sotto la sua testimonianza, una collaborazione per la quale ringraziamo, a nostra volta, il nostro lettore internettiano.

Complimenti e auguri al nuovo dottore LAURA GIACOMELLI

Mtendere Mission Hospital


Chirundu - Zambia

In un angolo sperduto nel centro dell' Africa del sud, grazie alla tenacia e volont di pochi, una realt la cui opera tesa all' aiuto alla povera gente ha preso luce. Nel bel mezzo della foresta pluviale nato il Mtendere Mission Hospital. Il Mtendere Mission Hospital (MMH) di Chirundu (si legge Cirundu), appartiene alla Diocesi di Monze Zambia. Esso una struttura in continua evoluzione ed espansione con l'intento di supplire con le risorse a disposizione alle necessit sanitarie e mediche della popolazione rurale locale. Chirundu situata all'estremo sud della Southern Province, recentemente conglobato nella Lusaka Province, sulla sponda nord del fiume Zambezi che forma il confine naturale con lo Zimbabwe. L'ospedale nasce nel lontano 1964 grazie al desiderio, abnegazione, fede e necessit di aiutare la povera gente del posto, da parte di alcune suore della congregazione di Suore di Maria Bambina e supportate dalla Diocesi di Milano. Con questo servizio le suore hanno dato seguito ad un precedente impegno sociale ove assistevano, negli alti anni cinquanta, i lavoratori durante tutta la fase della costruzione della diga di Kariba. (Qualcuno si ricorder che la diga stata costruita dagli italiani) Terminata la diga, esse si sono spostate di pochi Km e dalle iniziali rudimentali tende, alle prime stanze in muratura, grazie al grandissimo impegno delle Suore e di tutti i medici che si sono susseguiti nel tempo con il notevole sostegno della Diocesi di Milano, l'ospedale diventato una realt di riferimento per tutti coloro che vivono intorno a Chirundu . All'ospedale di Chirundu arrivano ora pazienti, non solo da tutti i villaggi della zona, ma anche dalla lontana Lusaka (capitale dello Zambia) nonch dallo vicino Zimbabwe. Per tutti il MMH noto come l'ospedale Mtendere di Chirundu. Mtendere in lingua locale vuol dire Pace. Oggi il MMH, oltre ad un pronto soccorso e ad una sala operatoria, ospita 145 letti tra i vari reparti di Chirurgia, Maternit, Pediatria, Medicina. Un reparto dedicato alla lotta all'Aids, uno tra i maggiori flagelli dell'Africa. E a testimoniare la vitalit dell'ospedale a breve verranno inaugurati due nuovi reparti che faranno aumentare i posti letto di altre 16 unit. In foto: lingresso dell'ospedale Dario Giacomelli Logista MMH - Chirundu - Zambia

19

LETTErE aL TornaDo

Rommel sconfitto sulle nostre montagne? Una bufala! Rommel sconfitto sulle Renato Mozzelin di nostre montagne? Una bufala!
di Renato sei il mio Caro Tomado! TuMozzelin filo diretto o cordone ombelicale con il mio paese di Alano, filo che nonilsi spezzer mai malgradoombelicale 50 anni che non Caro Tomado! Tu sei mio filo diretto o cordone son circa con il mio paese risiedo pi l.che leggosicon piacere, sento le notizie circa 50brutte che non di Alano, filo Ti non spezzer mai malgrado son belle o anni quando manca qualcuno che ci lascia, ma questa la vita belle o brutte quando risiedo pi l. Ti leggo con piacere, sento le notizie

so il perch deforma. La storia per me 24importante e sacra. Quando leggo nel n. 604 che tra il ottobre e il 17 novembre 1918 le brigate dileggo nel hanno dato scaccomatto a Erwin Rommel una bufala Quando fanteria n. 604 che tra il 24 ottobre e il 17 novembre 1918 le perch gifanteria hanno dato scaccomatto aera pi nelle nostre una bufala brigate di dal Natale del 1917 Rommel non Erwin Rommel montagne. Pass il Natale a Feltre con il maggiore Sproesser,gi dal Natale del nella Marna, partecip alle nelle nostre battaglie di perch venne destinato 1917 Rommel non era pi pi grande montagne. Verdun. Con questo voglio diremaggiore Sproesser, venne destinato nella Marna, partecip alleAmericani n gli Inglesi Pass il Natale a Feltre con il che mai nessun esercito diede scaccomatto a Rommel, n gli pi grande battaglie di poteronoCon questo questo. dire mor mai nessun esercito diedelascaccomatto a Rommel, n gli Americaniper aver forse Verdun. vantarsi di voglio Lui che in silenzio per evitare che furia nazista sterminasse la sua famiglia n gli Inglesi tollerato vantarsi di questo. Lui mor in che doveva eliminare Hitler. poteronoma non partecipato allattentato silenzio per evitare che la furia nazista sterminasse la sua famiglia per aver forse tollerato ma leggo la lettera, allattentato che dovevaal Sig. Monti e al Pres. Napolitano, motivando che la provincia di Nel n. 605 non partecipato a suo dire indirizzata eliminare Hitler. Belluno difese lItalia: altra bufala. dire indirizzata pure le province di Treviso e Vicenza furono investite dopo Caporetto Nel n. 605 leggo la lettera, a suoSi dimentica che al Sig. Monti e al Pres. Napolitano, motivando che la provincia di e, se condifese lItalia: altra bufala. Si dimentica che pure le province di Treviso e Vicenza furono investite pure ai francesi Belluno le Straf-Spedition non poterono accerchiare il Monte Grappa, lo dobbiamo al loro merito, come dopo Caporetto che evitarono con grande perdite che le truppe di avanzamento non arrivassero oltre il loro merito, come pure di Belluno e, se con le Straf-Spedition non poterono accerchiare il Monte Grappa, lo dobbiamo alMonfenera. La provincia ai francesi fu occupata nel suo insieme come una scampagnata da Rommel che, quando giunge a Vas,La provincia di Belluno che evitarono con grande perdite che le truppe di avanzamento non arrivassero oltre il Monfenera. disse al comandante austriaco di dirigersi verso Venezia, una era pi facile. da Rommel che, quando giungeconquistare le al comandante fu occupata nel suo insieme come ch scampagnata Ma la risposta fu: No, si deve a Vas, disse cime dei monti prima. Questa fu la verso Venezia, ch lesercito AustroUngarico per fu: No, si deve conquistare austriaco di dirigersi causa che dissangu era pi facile. Ma la rispostarifornimenti, viveri e munizioni. le cime dei monti

manca qualcuno che mai scritto partecipato con Scusatemi se non hoci lascia, maoquesta la vitanotizie, ma ora non ce lo faccio pi a sentire certe deformazioni storiche che un mio caro amicoce lo Scusatemi se non ho mai scritto o partecipato con notizie, ma ora non non so il perch deforma. La storia per me storiche che un mio caro amico non faccio pi a sentire certe deformazioni importante e sacra.

prima. Questa fu la causa che dissangu Treviso Vicenza, penso che non cambi molto. munizioni. Riguardo alla disperazione di andare conlesercitooAustroUngarico per rifornimenti, viveri eMa il mio pensiero va a coloro che, dalla alla disperazionesi trovarono sotto un altro Stato, un altra che non cambi molto. Ma il mio s che fu un dramma Riguardo sera alla mattina, di andare con Treviso o Vicenza, penso bandiera e altra lingua. Questo pensiero va a coloro tragico. Per una guerra che loro non vollero, ma che lItalia cominci. Pensiamo un polingua. Questo s che ai Tirolesi, non che, dalla sera alla mattina, si trovarono sotto un altro Stato, un altra bandiera e altra agli altri. Mi riferisco fu un dramma ai Trentini, una parte deiche loro non vollero, ma che lItalia cominci. Pensiamo un po agli altri. Mi riferisco ai Tirolesi, non tragico. Per una guerra quali fu daccordo. ai Trentini, una a Voi tutti,quali fu daccordo.ma era per ragioni di verit. I migliori saluti e auguri di buone feste. Saluti di cuore parte dei scusate lo sfogo, Saluti (Una curiosit:Voi tutti, scusate lo contenente la era per lettera - in di verit. I migliori saluti e Renato Mozzelin in compagnia del suo cane) di cuore a il francobollo della busta sfogo, ma presente ragioni alto a sinistra - ritrae lo scrivente auguri di buone feste.

Finalmente un gatto che mi d un po di soddisfazione! Finalmente un gatto che miForcellini po di soddisfazione! di Silvio d un
di Silvio Forcellini

(Una curiosit: il francobollo della busta contenente la presente lettera - in alto a sinistra - ritrae lo scrivente Renato Mozzelin in compagnia del suo cane)

Sul mio Nerone, gatto ahim irrimediabilmente interista (vedi Tornado n. 602), ormai non faccio pi affidamento: diventato talmente celebre tran. Sul mio Nerone, gatto ahim irrimediabilmente interista (vedi Tornado i tifosi nerazzurri che il pi affidamento: diventato lo ha persino invitato 602), ormai non faccio presidente Andrea Tolaini talmente celebre tra i ufficialmente alla che il presidente Andrea Tolaini lo Massimo Moratti di tifosi nerazzurri recente cena sociale dellInter Club ha persino invitato Fener. Tra i alla recente cena bazzicano casa mia c n per uno, in ufficialmente molti felini che sociale dellInter Club Massimo Moratti di particolare, che mi fa ben sperare. Si chiama Pel e, seppur non con eccessivo trasporto, mi fa c n per uno, in Fener. Tra i molti felini che bazzicano casa mia compagnia durante le partite del mio mi fa ben sperare.lo vediamo Pel e, seppur non con eccessivo sempre pimi fa compagnia durante di Milan. Nelle foto, Si chiama dapprima interessato, anche se poi trasporto, disattento, in occasione le particolare, che Catania-Milan di Milan. Nelle foto, lo vediamovittoria esterna dei rossoneri per 1-3. sempre pi disattento, inil occasione di partite del mio campionato, finita poi con la dapprima interessato, anche se poi Io mi consolo cos: dato nome, il mio Pel milanista non pu essere che uncon la vittoria esterna calcio, alla faccia dei cugini Catania-Milan di campionato, finita poi grande intenditore di dei rossoneri per 1-3. Io mi consolo cos: dato il nome, il mio Pel milanista non pu essere che un grande intenditore di calcio, alla faccia dei cugini

20

LETTErE aL TornaDo

Colesterolo, il grande nemico?


Sul tema colesterolo vi sono vere e proprie leggende metropolitane, con lo scopo di disinformare i consumatori con lintento di mantenere inalterati i consumi, basati sulluso di proteine animali e zuccheri a scapito duna alimentazione italiana, ricca di cereali integrali (grano, farro, orzo, grano, mais), legumi, verdura, frutta, olio extravergine doliva ecc. Chiaramente qui non facciamo n teoria n filosofia, ma ci basiamo sui fatti i quali confermano che il 42% dei decessi in Italia sono di origine cardio-circolatoria, dove il colesterolo e la cattiva alimentazione hanno un ruolo importante. Colesterolo cattivo e buono? Innanzitutto il colesterolo non un grasso, ma appartiene alla famiglia degli steroli i quali hanno un ruolo importante per la vita di tutti gli animali, anzi possiamo affermare che senza il colesterolo non esisterebbero gli animali. Il colesterolo: 1. un componente essenziale della membrana delle cellule; 2. regola lo scambio di sostanze tra le cellule (assieme alle proteine); 3. interviene sulla crescita e divisione delle cellule; 4. la sostanza base per la creazione di molti ormoni; 5. la base per la produzione della Vitamina D fondamentale per il metabolismo del calcio (vedi osteoporosi); 6. essenziale per lo sviluppo embrionale In poche parole un assurdo scientifico dire che esiste un colesterolo cattivo, al massimo possiamo affermare che esiste un eccesso di colesterolo, ma mai che il colesterolo cattivo. Altra assurdit scientifica definire lHDL come il colesterolo buono. La verit molto semplice, difatti il termine HDL deriva dalle prime lettere del termine inglese High Density Lipoprotein, in poche parole Lipoproteine ad alta densit, quindi n buono n cattivo ma solamente una lipo-proteina (proteina grassa). Le lipoproteine sono fondamentali nel nostro organismo perch noi animali siamo fatti essenzialmente di acqua (circa 70% negli adulti) e gli steroli, come il colesterolo, non sono compatibili con lacqua, pertanto hanno bisogno di alcune proteine speciali che permettano di viaggiare nel nostro sangue. Semplificando, possiamo dire che quello che viene definito cattivo = LDL (lipoproteine a bassa densit) lelemento costituente dei tessuti animali (vedi ai punti: 1-2-3-4-5-6), mentre quello definito buono = HDL (lipoproteine ad alta densit) ha il compito di rimuovere dal sangue il colesterolo LDL invecchiato e lLDL che si depositato ed infiltrato sulle pareti dei vasi sanguigni, il quale potrebbe creare sclerosi dei vasi o staccandosi a placche causando danni al cuore e cervello.
Nota: l80% del colesterolo viene prodotto dal nostro organismo e solo circa il 20% viene introdotto attraverso gli alimenti.

Abbassare il colesterolo! Valori medi nella popolazione: Paesi Europei USA Canada : colesterolo totale nella popolazione = 220 mg/dL Asia Cina Giappone : colesterolo totale nella popolazione = 130 mg/dL Cina contadini : colesterolo totale nella popolazione contadina = 70 mg/dL Pertanto leccesso di colesterolo legato allabbondanza alimentare ed allo stile di vita. Importante = no zuccheri! Il nostro organismo produce il colesterolo partendo da tutti i cibi che verranno trasformati in glucosio (zucchero semplice) come: tutti i cereali raffinati, pasta bianca, riso bianco, pane bianco, prodotti da forno, legumi, fecole frutta, verdura ed in modo particolare lo zucchero di barbabietola e di canna. Micidiali: tutti i dolcificanti che sono contenuti nei prodotti dolci da forno, bibite analcooliche, Coca Cola ecc. Altra grande fonte di colesterolo sono i grassi modificati a livello industriale o idrogenati come le margarine e gli oli da supermercato privi della dicitura spremuti a freddo (il termine pressati a freddo non sufficiente). Per abbassare il colesterolo dobbiamo agire: 1. aumentare lattivit fisica aerobica, la quale fa diminuire LDL (cattivo) e fa aumentare HDL (buono); 2. ridurre i cibi ricchi di colesterolo (carne, pesce, uova, formaggi, latte e loro derivati); 3. riequilibrio settimanale con 10 pasti completamente vegani (privi di proteine) e 4 pasti a base proteica (esempio: 1 pasto x settimana di carne rossa, 1 x settimana pesce, 1 x settimana uova e 1 x settimana formaggio); 4. intervenire attraverso una saggia alimentazione riducendo del 20% cereali, legumi e prodotti da forno; 5. eliminare tutti gli zuccheri aggiunti (imparate a leggere le etichette); 6. eliminare totalmente ed in termini assoluti le bibite analcooliche. Come aiuto per ridurre il colesterolo esistono degli ottimi integratori alimentari atti a rendere pi efficiente labbassamento del colesterolo, che potrete trovare nella vostra farmacia od erboristeria di fiducia, sempre sotto il controllo del vostro medico di base.
Ci scusiamo per linevitabile semplificazione di questo articolo. Vittorio Alberti Erboristeria Armonia Quero (BL) CENTRO RICERCA PIANTE OFFICINALE - BELLUNO - tel. 0439 788443 - per info e chiarimenti: armonia.salute@fastwebnet.it visita il nostro blog dinformazione http://centroricercapianteofficinali.blogspot.it/

21

aSTEriSco

Bravo Enrico!
(M.M.) Non si pu proprio dire che ad Enrico Rizzotto, di Quero, manchi il gusto dello spettacolo e la capacit di mettersi sempre in gioco. Chi non ricorda le sue stupende performance in maschera in occasione delle sfilate di Carnevale? Questa volta ha raccolto linvito a posare per le pagine di un calendario di una ditta locale che produce occhiali, e il risultato lo potete gi intuire dalla copertina che qui riproduciamo. Se cliccate sul sito dellazienda avrete la possibilit di vedere anche altre immagini e sequenze che hanno impegnato il nostro Enrico, oltre alle splendide modelle, senza dimenticare le collezioni di occhiali della ditta. Una continua sorpresa il nostro Enrico e anche stavolta bisogna dire che ha azzeccato linterpretazione, da consumato attore. In che veste ci si presenter la prossima volta?

N e r v o s i s m o, A n s i a , i n s o n n i a Programmi completi Dimagranti Anticellulite ed Antinvecchiamento

Sterolg-Stop per ridurre definitivamente il colesterolo in eccesso


Siamo aperti il marted - mercoled <> venerd - sabato: 09,30 - 12,00 - 16,00 - 19,00 Gioved, giornata dedicata solo alle consulenze, su appuntamento al: 366 45 95 970

Erboristeria Armonia via Nazionale, 74 b - Quero (BL) tel. 0439 788443


Centro Ricerca Piante Officinali Belluno <> http://centroricercapianteofficinali.blogspot.it/

22

aSTEriSco

(M.M.) Alla parola feste metteteci quella che vi pare. Limportante che si interiorizzi limmagine della befana che con la sua ramazza fa piazza pulita e spazza via le cose negative che ci assillano. Epifania, termine che nel linguaggio letterario talora usato con il significato originario di manifestazione, diventi quindi anche per noi una manifestazione, se non della divinit, almeno della volont di metterci con impegno a rinnovare, per quel che possibile, la nostra esistenza. Via i preconcetti, i pregiudizi, lumor nero, il fatalismo, via tutto ci che frena lo sviluppo delle nostre comunit. Aria nuova per guardare al futuro con energia, condita da un giusto ottimismo, con la voglia di impegnarci a raddrizzare il corso della vita. Il risultato non garantito, ma limportante provarci. E per farlo cerchiamo anche di approfittare di buoni maestri, capaci di offrirci spunti interessanti, sui quali ragionare per mediare una nostra possibile azione positiva. Vi segnalo una personalit del nostro passato, di cui si sta per celebrare il 300 anniversario della nascita: Antonio Genovesi, scrittore, filosofo ed economista, uno dei primi, che consider la nuova scienza economica come costituita non solo da elementi mercantili, ma anche civili, storici, filosofici e culturali. Leconomia ha la finalit della pubblica felicit, capace cio di far progredire gli individui e le nazioni attraverso riforme politico-sociali condotte in maniera razionale e scientifica. Nato nel 1713 a Castiglione, nel salernitano, Antonio Genovesi prende gli ordini religiosi nel 1737. Allievo di Giambattista Vico, insegna metafisica all'Universit di Napoli a partire dal 1741; tredici anni pi tardi diventa il primo titolare, in Europa, di una cattedra di "commercio e meccanica". Muore a Napoli nel 1769. A causa della pubblicazione degli Elementa metaphysicae mathematicum in modum adornata (1743-45), Genovesi accusato di razionalismo e ateismo, perch l'opera risente dell'influenza di pensatori come Cartesio, Locke, Newton, Helvtius. Scrive anche il Discorso sopra il vero fine delle lettere e delle scienze, e affida le sue teorie di economia politica ai due volumi di Lezioni di commercio ossia di economia civile (1765-67), tradotti in spagnolo e tedesco. Compone anche una Logica (1766), che ottiene un notevole successo, ed un trattato di etica dal titolo Diceosina ossia filosofia del giusto e dell'onesto, uscito postumo nel 1776. Genovesi rifiuta, in generale, l'atteggiamento antireligioso tipico degli illuministi, anche se difende ed auspica la distinzione tra potere civile e potere ecclesiastico. A suo parere, la Chiesa infallibile soltanto in materia di fede; tuttavia, egli afferma che non si pu "sbandire la divinit e la religione" perch, in un certo senso, "tutta la natura la vuole". Dopo aver dedicato i suoi studi a problemi metafisici e retorici, Genovesi inizia ad interessarsi di economia e di etica, soprattutto perch giunge alla convinzione dell'inutilit di tante ricerche accademiche, completamente avulse dai problemi concreti della realt. La riflessione di Genovesi sull'economia infatti orientata ad affrontare e superare la piaga dell'arretratezza. Egli ritiene che, per favorire il benessere e l'aumento dei consumi, sia necessario promuovere in ogni modo la cultura e la civilt, ed convinto che tutti i progressi vadano di pari passo con l'autonomia della ragione e con l'affermazione della libert. Genovesi pensa che anche i contadini e le donne abbiano diritto a un po' di cultura, perch questa costituisce un mezzo indispensabile per realizzare l'ordine e l'economia nelle famiglie, e per lo sviluppo della civilt in generale. Egli si preoccupa poi di esortare gli intellettuali ad approfondire "la cultura delle cose", magari interessandosi di meccanica e di agraria, ed evitando di perdersi in vuote parole oppure in vane speculazioni metafisiche, che non possono condurre a risolvere i problemi concreti della societ. Genovesi attribuisce una notevole rilevanza al ruolo svolto dall'educazione nella formazione degli uomini; proprio per questo, ritiene fondamentale lo sviluppo delle scienze e delle arti, in aperta polemica con Rousseau, per il quale il cosiddetto "progresso" costituisce la fonte di tutti i mali che affliggono gli uomini. Genovesi esalta anche l'importanza del lavoro per il bene dei singoli e della societ, denunciando la presenza di un numero eccessivo di proprietari assenteisti, di persone che vivono esclusivamente di rendita, di ecclesiastici, di medici e di avvocati; a suo parere, occorre invece aiutare concretamente coloro che lavorano e producono. Affronta poi molte altre questioni importanti, fra cui, ad esempio, i problemi del credito pubblico, dell'inflazione e della circolazione monetaria. Per quanto riguarda la sua riflessione in materia morale, egli, ispirandosi alle dottrine utilitaristiche, tenta di conciliare l'etica con gli inevitabili mutamenti sociali prodotti dal progresso economico, tenendo anche conto delle conseguenze che comporta la diffusione del lusso.

LEpifania tutte le . porta via

La foto di copertina

Alcuni pensieri di Antonio Genovesi

Il principe legislatore ed esecutore. Senza virt diventa tiranno: le sue leggi serviranno ai suoi capricciIo chiamo virt lanimo disposto a non invadere n violare i diritti di alcuno (1764, Dialoghi e note) Il rispondere a chi comanda non sempre in favore di colui a cui si comanda, ma spesso di chi comanda. Le rimostranze dunque son necessarie ad ogni governo. - Ogni repubblicano nato col diritto al governo. - La buona legge non si fa che da tutto il popolo. - Il commercio fa gli uomini scaltri e guasta la semplicit e la buona fede. Tutto si vende in un paese di commercio. - Se due nazioni trafficano insieme per reciproci bisogni son questi bisogni che si oppongono alla guerra; non gi lo spirito del commercio. Gli agricoltori sono alla base della societ civile, per la qual cosa siccome a voler innalzare una piramide c bisogno che se ne accresca proporzionalmente la base cos voi non potete avere un corpo politico n il massimo che sia possibile, n fermo dove lagricoltura non in tutto il suo vigore. (Delle lezioni sul commercio) Si misurino le terre dello Stato a palmo a palmo; si saggino le loro forze, siano tutte soggette a tributi e agli altri pesi pubblici, non se neccettui nemmeno un dito. Non ci ha ad essere esenzione n ecclesiastica n baronale quando si tratta di pesi reali. Tutti i cittadini godono de dolci frutti della societ civile e del governo; dunque le possessioni di tutti debbono esser sottomesse a pesi proporzionalmente al lor valore. Si aboliscano le inegualit, che tanto dire quanto le ingiustizie nate ne tempi dignoranza e di parzialit. Si restituisca la libert civile alle famiglie. Io sono oramai vecchio, n spero o pretendo nulla pi dalla terra. Il mio fine sarebbe di vedere se potessi lasciare i miei Italiani un poco pi illuminati che non gli ho trovati venendovi, e anche un poco meglio affetti alla virt, la quale sola pu essere la vera madre dogni bene. E inutile di pensare ad arte, commercio e governo, se non si pensa di riformar la morale. Finch gli uomini troveranno il lor conto ad essere birbi, non bisogna aspettar gran cosa dalle fatiche metodiche. Nho troppa esperienza.

23

1 Giorno 17 Agosto ITALIA/SAN PIETROBURGO Ritrovo dei partecipanti in piazza ad Alano di Piave, caricamento dei bagagli in pullman e partenza per laeroporto di Venezia. Arrivo in aeroporto, distribuzione dei documenti di viaggio e partenza con volo di linea. Arrivo a San Pietroburgo e trasferimento in albergo. Sistemazione nelle camere riservate, cena in hotel e pernottamento. 2 Giorno 18 Agosto SAN PIETROBURGO Prima colazione e cena in hotel. Pranzo in ristorante. Al mattino visita panoramica della citt, il piazzale delle Colonne Rostrate, il Campo di Marte, la famosa prospettiva Nevskjj, la Piazza del Palazzo con la colonna Alessandrina, lAmmiragliato, la Piazza di Sant Isacco, la fortezza dei santi Pietro e Paolo. Nel pomeriggio visita di alcune delle sale pi belle del famosissimo Museo Ermitage, una delle collezioni darte pi importanti al mondo. Cena e pernottamento in hotel. 3 Giorno 19 Agosto SAN PIETROBURGO Prima colazione in hotel. Pranzo in ristorante. Cena tipica russa con musica folkloristica. Intera giornata dedicata alla visita delle pi note residenze estive degli Zar: in mattinata a Pushkin, chiamato anticamente Tsarskoe Selo, il villaggio degli Zar, in cui si trova, immersa tra il verde, la bellissima reggia di Caterina. Dopo il pranzo si visiter il meraviglioso Parco di Petrodvorets, notissimo per le sue mille fontane e giochi dacqua. In serata trasferimento al ristorante per cena caratteristica russa accompagnata da musica folkloristica. 4 Giorno 20 Agosto SAN PIETROBURGO MOSCA Prima colazione e cena in hotel, pranzo in ristorante. In mattinata passeggiata guidata per la Prospettiva Nevsky, la strada principale che attraversa San Pietroburgo. Dopo il pranzo in tempo utile, trasferimento in stazione e partenza con treno diurno per Mosca. Allarrivo trasferimento in hotel cena e pernottamento. 5 Giorno 21 Agosto MOSCA - ROSSOSCH Prima colazione in hotel. Pranzo in ristorante . Box dinner in treno. Visita panoramica della citt con sosta nei luoghi pi suggestivi: dalle colline dei Passeri - belvedere cittadino allanimatissima Via Tverskaja, alla Piazza Rossa. Nel pomeriggio visita al territorio del Cremlino e ingresso a due delle cattedrali. In tempo utile trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza con treno notturno per Rossosch. Cena in corso di viaggio. Pernottamento. 6 Giorno 22 Agosto ROSSOSCH Arrivo in prima mattinata viaggio a Kpanki, Postiyalij, ritorno a Rossosch. Trasferimento al ristorante per la prima colazione. Mattinata dedicata alle visite di Belugorie e Podgernoye; ritorno a Rossosch e trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate. Pranzo e pomeriggio dedicato alle visite di Staraya Kalitva e Kulakovka. Cena in ristorante e pernottamento in hotel. 7 giorno 23 Agosto ROSSOSCH MOSCA Prima colazione in hotel, visita dellasilo costruito dagli Alpini e giornata dedicata alla visita di Nicolaevka, Olkhovatka, Varvarokva, Garzubovo e Zhukov. Pranzo in ristorante Rossoija e Alekseevk. Nel pomeriggio partenza per Voronehz, cena al Caf Rosa e successivamente trasferimento alla stazione. Partenza con treno notturno per Mosca, sistemazione in cuccette. 8 Giorno 24 Agosto MOSCA / ITALIA Arrivo a Mosca. Prima colazione in ristorante. Bus e guida a disposizione fino al trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per lItalia. Arrivo a Venezia e trasferimento con il pullman ad Alano di Piave. Lordine di effettuazione delle visite pu variare in loco a discrezione dei nostri tour leader al fine di garantire la migliore riuscita del tour. QUOTA DI VIAGGIO (base 40 pax): 1.660,00 QUOTA DI VIAGGIO (base 30pax): 1.735,00 INFORMAZIONI PRESSO: Rech Valentino Cell. 348 8009749 e.mail: valentinorech@alice.it ISCRIZIONI FINO A ESAURIMENTO POSTI PRESSO SCQUIZZATO VIAGGI E TURISMO

VIAGGIO IN RUSSIA DAL 17 AL 24 AGOSTO 2013

Gruppo Alpini Alano di Piave

ACCONTO DA VERSARE ENTRO IL 20 MARZO 2013 500,00 SALDO ENTRO IL 25 LUGLIO 2013

ORGANIZZAZIONE TECNICA:SCQUIZZATO VIAGGI E TURISMO VIA PIAVE 5 - LENTIAI (BL)TEL. 0437/750796 - FAX 0437/750834

24

LETTErE aL TornaDo

Alano: a proposito di raccolta porta a porta


Ho questa lettera in testa da tanto tempo, ma, con le recenti festivit, vedo che la situazione peggiora per cui mi sono deciso a scriverla. Mi riferisco alla attuale gestione dei rifiuti col metodo "porta a porta". Immagino che la scelta fatta a suo tempo sia stata ponderata e legata a fattori a me sconosciuti, ma dopo questi primi mesi la trovo sempre meno pratica. Vado ad esporre quelle che sono le riflessioni mie e di alcuni concittadini con cui ho avuto modo di confrontarmi. 1. Il fattore "estetico". Effettivamente vedere le nostre strade invase (mai come in questi giorni) da sacchi e bidoni vari non particolarmente gradevole. 2. I calendari. Se non ricordo male , ma vista la mia memoria posso anche sbagliare, non mai stato fornito un calendario "ufficiale" dei vari ritiri, festivit incluse, a parte i discorsi fatti nei vari incontri con l'amministrazione. E cos, per non sbagliarsi, molti espongono i contenitori nei giorni sbagliati. Ho visto che su alcuni sacchi della plastica sono stati esposti avvisi di possibili sanzioni in caso di errata esposizione, ma come si risale al proprietario? Chi rovista nella spazzatura? 3. L'ecocentro. Con degli orari di apertura cos ridotti quasi come se non ci fosse quindi abbastanza inutile. E vista la necessit di smaltire rifiuti particolarmente ingombranti (imballi, cartoni, vecchi elettrodomestici ecc) il sabato mattina si creano code e fastidi per i cittadini (il mercoled pomeriggio serve solo ai pensionati e ai disoccupati) A questo punto perch spendere soldi per far girare 3 camion per le nostre strade quando abbiamo un ecocentro? Perch l'amministrazione non assume due-tre dipendenti fissi da assegnare stabilmente all'ecocentro in modo da poterlo aprire ogni giorno con orari decenti (dalle 7.30-8.00 alle 18.00 ad esempio) in modo da permettere un accesso pi facile? In questo modo si eliminano i camion che girano per le nostre strade, si tolgono i rifiuti dalle strade, si rende pi libera la gestione dei propri rifiuti (se ho il bidone dell'umido pieno lo posso svuotare oggi anzich aspettare una settimana) e si da lavoro a persone del posto. E se ci sono persone impossibilitate a recarsi all'ecocentro (disabili, anziani) si potr gestire un servizio locale mirato e limitato. Queste, ripeto, sono solo delle considerazioni personali, che non vanno intese come critiche all'operato dell'amministrazione, dalle quali spero possa nascere un confronto costruttivo, magari anche tramite l'uso di strumenti tecnologici, come promesso a suo tempo.Colgo l'occasione per augurare all'amministrazione un buon lavoro.

Irven Zanolla

aSTEriSco

Il Tornado alla ribalta di Gepli, forum delle ProLoco

www.gepli.com

25

aSTEriSco

cronaca

Quero: raduno di un ramo dei Rizzotto

Domenica sera, 16 dicembre, sono riuscito a riunire per un pizza party 31 discendenti dei miei genitori, Amedeo Rizzotto e Ceccato Clara, naturalmente con consorti e "morosi" appresso, altri 20 mancanti, chi per lavoro, altri in ferie, chi abita lontano. Non mancano certo i musicisti e i cantanti tra di noi e cos abbiamo allietato la serata fino a tardi alla pizzeria al Molin. Settimo Rizzotto

26

aTTuaLiT

Lo spettacolo nasce per sensibilizzare le persone di tutte le et a consumare la risorsa acqua senza sprechi, in modo sostenibile, perch la nostra fonte primaria di vita. Marco e Pippo, con uno stile puramente comico, alternando dialetto veneto a italiano, ci faranno ridere ma anche riflettere sul valore dellacqua e su come, nelle nostre famiglie, viene utilizzato questo bene indispensabile.
www.altotrevigianoservizi.it
comE EraVamo

Accadde nel 1993


a cura di Sandro Curto

Rivisitando i numeri del Tornado di ventanni addietro troviamo, ad inizio 1993, pi precisamente sul numero 250, la consueta rubrica sullanagrafe dei nostri comuni con Alano che, al 31/12/1992, registrava 2.543 abitanti, Quero 2.094 e Vas 841. La Pro Loco di Quero nomina, per la prima volta, una donna presidente: Giuliana Fantinel affiancata dai vice Romeo Andreazza e Sergio Faccinetto. Ad Alano invece, sempre nella Pro Loco, viene confermata Maria Mondin con vice Gioacchino Rizzotto e Orazio Dal Canton.

Controlla Controlla il numero di scadenza del scadenza del tuo abbonamento. tuo abbonamento. Lo trovi trovi sulletichetta. Eviterai di perdere sulletichetta. Eviterai di perdere qualche numero della rivista qualche numero della rivista.

27

LETTErE aL TornaDo

Imu al 5 nel Comune di Quero


Il comune di Quero con approvazione del consiglio dellUnione Sette Ville su proposta della Giunta Comunale ha determinato (a decorrere dal 2012) laliquota IMU AL 5 . La maggior parte dei comuni IMPOSTA che fanno parte della Comunit VALORE IMPOSTA PRIMA CASA DA Montana Feltrina hanno CATASTALE RELATIVA mantenuto laliquota al 4, o PAGARE lhanno addirittura abbassata. Quero e Vas (Unione Sette 252,00 Ville) lhanno innalzata al 5. Comune con 500,00 52,00 Laumento della predetta (- 200 aliquota al 3% aliquota ha portato ad aumento dellimporto dovuto che, detrazione) nellipotesi di una prima casa, con rendita catastale di 500, pu essere cos analizzato: Le contestazioni che noi facciamo al Comune di Quero e allUnione Sette Ville sono le seguenti:

1. Nel decidere laumento dellaliquota dal 4 al 5 non si tenuto in debito conto la rivalutazione delle rendite catastali attuata 420,00 dal 1 gennaio 2012, che ha portato quindi Comune con 500,00 220,00 ad un inasprimento della imposta relativa (- 200 aliquota al 5% 2. Inoltre, come spesso fa questa detrazione) amministrazione, non si pubblicizzata tale decisione (a tuttoggi il sito del Comune non riporta le aliquote IMU) 3. Tale informazione stata demandata al periodico SetteVille Informa che, per altro, arrivato nelle case dopo il 17 dicembre.

Comune con aliquota al 4%

336,00

500,00

(- 200 detrazione)

136,00

I consiglieri Carelle, De Girardi, Brusini

LEpifania, che anche quella volta qualcosa port via


di Nella Botto Tadozzi
Successe un paio di settimane prima di Natale. Ero in quinta elementare. Mi ero beccata una bella infreddatura e mi era venuta la febbre alta. Un guaio, perch stavamo preparando la recita di Natale, un adattamento de I ragazzi della via Pl. Fu chiamato il medico. Mentre mi ascoltava i polmoni alla presenza della Commissione competente (mia madre, mia nonna Regina e la Rosina) di colpo si ritrasse, riappoggi il fonendo, socchiuse gli occhi per una maggior concentrazione contemporaneamente udii un ssssst, silenzio, interrotto da una sua occhiataccia e alla fine con un sospiro emise il verdetto. I polmoni erano sanissimi ma aveva sentito un piccolo soffio al cuore. 'UN SOFFIO AL CUORE?' chiese la Commissione allunisono, dando seguito ad una serie di mariavergine, mariasantissima, iesumaria di sostegno. Allinevitabile 's' segu la dotta spiegazione per chiarirle ci che sembrava veramente difficile da metabolizzare. Sinceramente non stetti molto attenta, un po per la febbre e un po per tutto quel movimento di occhiate, sospiri ed espressioni che le parole valvole e tricuspide avevano stimolato. Mia madre inform mio padre, decisero per una visita da uno specialista e, dopo un breve conciliabolo la Commissione si divise i compiti secondo le proprie inclinazioni. Mia madre si inform, mi fiss lappuntamento e mi compr un paio di pantofole ordinandomi di non correre n saltare. Mia nonna consult la sua enciclopedia medica che aveva acquistato sino alla F di fegato e la Rosina inizi a raccontare a me e mia sorella una delle sue fantastiche storie; subito dopo inizi una novena a Santa Rita e SantAntonio. Due giorni dopo stavo benissimo e mi vestii per andare a scuola. Ero gi sulla soglia di casa che mia madre mi ferm: dove pensavo di andare con le scarpe? Che tornassi subito indietro e mi mettessi le pantofole che non dovevo n correre n saltare, e poi mi avrebbe accompagnata lei. Dovevo essere ben malata, pensai, visto che lultima volta che lo aveva fatto risaliva al mio primo giorno di scuola. Lungo il tragitto cercai di darmi un tono consono al mio stato (a quellet ero un Anna dai capelli rossi) trattenendomi e salutando tutti con un fil di voce. Che barba essere malati, pensavo guardando i miei compagni che scorrazzavano per i corridoi. Qualcuno di loro mi chiese come mi sentivo, ad essere malata. Non sapendo cosa rispondere, dato che mi sentivo benissimo, feci ruotare una mano davanti al cuore con unespressione che voleva dire per me, ormai ma mi ripresi moderatamente non appena la maestra mi chiese preoccupata se mi sentivo di partecipare alle prove della recita. Venne il giorno della festa. Davanti al pubblico dei genitori, autorit e maestre in pensione, ogni classe si esibiva in canti natalizi, poesie e rappresentazioni teatrali prese da racconti per ragazzi. Alla fine veniva assegnato il premio della bont al bambino pi buono e pi studioso di ogni classe. A met mattina tocc a noi. Io avevo la parte di Nemecsek, e come nel romanzo a un certo punto dovevo morire da eroe. Non vi dico con quanto strazio Bruna-Boka ed io ci abbracciammo nel nostro ultimo incontro. Mentre ero l, ormai senza vita tra le braccia di Boka e attorniata dagli amici della Societ dello Stucco arrivati troppo tardi, tra gli applausi calorosi e commossi, mi immaginai di essere una grande attrice su cui calava drammaticamente il sipario della vita. Ve lho detto che ero melodrammatica. Poi ci inchinammo al pubblico, ringraziammo e ci precipitammo sulle caramelle. Non mi ero mai sentita cos bene. Il cardiologo mi visit prima dellEpifania, il soffio era sparito. Come prima cosa, appena arrivata a casa, nascosi le pantofole. Poi presi la slitta ed andai con Rosetta a giocare sui pendii innevati vicino alla sua casa.

28

cronaca

Gerardo Schievenin in pensione Gerardo Schievenin in pensione di Sandro Curto Gerardo Schievenin in pensione di Sandro Curto
di Sandro Curto

Dopo Amedeo Mondin toccato ad un altro dei nostri abbonati di Schievenin guadagnarsi la sospirata pensione: Gerardo Dopo Amedeo Mondin toccato ad un altro deilavorativa stata piuttosto varia, con periodila sospirata pensione: Gerardo Schievenin, classe 1955. Anche per lui la vita nostri abbonati di Schievenin guadagnarsi allestero e in giro per lItalia in Schievenin,fino allapprodo allIMA un altro dei nostri abbonati di Schievenin guadagnarsi allestero e in giro per lItalia di Dopo Amedeo Mondin toccato ad Ferroli vita lavorativa Ifesteggiamenti hannocon periodila sospirata pensione: Gerardo vari cantieri classe 1955. Anche per lui la di Colmirano. stata piuttosto varia, avuto luogo allagriturismo Le Mesine in vari cantieri classe 1955. dicembre, alla vita lavorativa Ifesteggiamenti hannocon e amici e di un e in giro per che di Schievenin,fino sabato 15Anche per lui la presenza di oltrestata piuttostofra parenti periodi allesterofisarmonicistalItaliaha Valdobbiadene, allapprodo allIMA Ferroli di Colmirano. una trentina varia, avuto luogo allagriturismo Le Mesine in Valdobbiadene, allapprodo allIMA Ferroli di Colmirano. I festeggiamenti hanno avuto luogo allagriturismo Le Mesine di vari cantieri fino sabato 15 dicembre, alla presenza di oltre una trentina fra parenti e amici e di un fisarmonicista che ha allietato la serata. allietato la serata. Valdobbiadene, sabato 15 dicembre, alla presenza di oltre una trentina fra parenti e amici e di un fisarmonicista che ha Nelle foto di Paolo Feltrin,a sinistra Gerardo con la moglie Beatrice e il figlio Patrick, a destra con un gruppo di amici. allietato la serata. Nelle foto di Paolo Feltrin,a sinistra Gerardo con la moglie Beatrice e il figlio Patrick, a destra con un gruppo di amici. Nelle foto di Paolo Feltrin,a sinistra Gerardo con la moglie Beatrice e il figlio Patrick, a destra con un gruppo di amici.

I boss di Quero I boss di Quero (S.C.) A segnalare che una cos altaQuero di cariche I boss di concentrazione (S.C.) A una foto che una cos alta concentrazione cariche meritava segnalare sul Tornado stato quel burlonedidi Ivano

meritava segnalareabbiamo subito accontentato grazie di Paolo (S.C.) A e noi lo che una cos alta concentrazione cariche Masocco una foto sul Tornado stato quel burlonedi a Ivano Masocco una fotoabbiamo subito accontentato grazie di Paolo meritava e noicollaboratore aggiunto del nostro giornale per Feltrin, ormai lo sul Tornado stato quel burlone a Ivano Feltrin, riguardalo abbiamo subito accontentato grazie a Paolo Masocco e noicollaboratore aggiunto del nostro giornale per quanto ormai le foto. quanto ormai collaboratore aggiunto del nostro giornale per Feltrin, riguarda le foto. Teatro della scena stato il bar Centrale di Quero nella quanto riguarda le foto. stato il bar Centrale di Quero nella Teatro di fine anno. serata della scena serata della scena Teatro di fine anno. stato il bar Centrale di Quero nella Per la cronaca, troviamo la presidente della Pro Loco di Quero serata cronaca, troviamo la presidente della Pro Loco di Quero fine anno. Per la diGallina, il capogruppo del Monte Cornella Vilmer Teresa Teresa Gallina,suo capogruppo del MontePro Loco Lorenzo Per la cronaca, troviamo la e consigliere comunale di Vilmer Schievenin, il il vice presidente della Cornella Quero Schievenin, eil il ilpresidente consigliere comunale vice e del Teresa Gallina,suo capogruppo delcomitato CornellaLorenzo Monte gemellaggi, ex Vilmer Antoniazzi Antoniazzi eil il presidente consigliere comunale sezione Schievenin, degli alpini e membro del consiglio dellaLorenzo suo vice e del comitato gemellaggi, ex capogruppo capogruppo eClaudio Dal Pos.del comitato gemellaggi, ex Antoniazzi degli alpini e membro del consiglio della sezione di Feltre, cav. il presidente di Feltre, cav. Claudio Dal Pos. capogruppo degli alpini e membro del consiglio della sezione di Feltre, cav. Claudio Dal Pos.

Il compleanno di Piero Loja Il compleanno di Piero Loja (s.for.) Novello highlander ormai sulle orme della suocera Carolina, Piero Loja, romano Il compleanno di Piero Loja (s.for.) Novello highlander e trapiantato a Fener dopo anniCarolina, Piero Loja, romano de Roma nato a Bergamo ormai sulle orme della suocera di permanenza ad Alano, ha

de Roma nato highlander e amici il suo Fener suocera con un piccolo rinfresco presso (s.for.)festeggiare assieme aglitrapiantato a81delladopo anniCarolina, Piero Loja, romano voluto Novello a Bergamo ormai sulle orme compleanno di permanenza ad Alano, ha voluto festeggiare assieme aglitrapiantato a81 compleanno con un piccolo rinfresco presso de Roma nato a Bergamo e amici il suo Fener dopo anni di permanenza ad Alano, ha lOsteria da Chichbio. lOsteria da Chichbio. voluto festeggiare assieme agli amici il suo 81 compleanno con un piccolo rinfresco presso Per loccasione si presentato in tenuta da Fernando Alonso (vedi foto a fianco). lOsteria da Chichbio. Per loccasione si presentato in tenuta da Fernando Alonso (vedi foto a fianco). Peccato solo che Piero non abbia pi a disposizione il suo Testarossa, cos come era stata Per loccasione si Piero non abbia tenutadisposizione il Alonso (vedi foto acos come era stata in pi a Peccato solomiticapresentatorossa cheda Fernando suo Testarossa, fianco). sarebbe chiamata la che Fiat 500 lo ha lasciato a piedi uninfinit di volte: chiamatasolomitica Fiat 500 rossa che lo ha lasciato a Testarossa, cos come era stata la che Piero non abbia pi a disposizione il suo piedi uninfinit di volte: sarebbe Peccato stato perfetto stato perfetto chiamata la mitica Fiat 500 rossa che lo ha lasciato a piedi uninfinit di volte: sarebbe stato perfetto

29

30

cronaca

Ecco Martina !!!


(s.for.) In questoccasione si presenta ai lettori del Tornado Martina, nata il 19 novembre 2011 per la gioia di pap Marco Menin e mamma Eva Zancanaro, nostri affezionati abbonati in quel di Loria (dove Marco gestisce un avviato negozio di ottica). Martina, attraverso le pagine del Tornado, manda un saluto particolare ai nonni Fabio ed Elisabetta, anchessi nostri abbonati a Loria (anche se Fabio rivendica in continuazione le proprie radici feneresi), agli altri nonni Beniamino ed Anna Maria, residenti a Rasai, e a tutti quelli che le vogliono bene!!!

LOrnich dopo la pioggia dell11 novembre


foto di Marino De Colle

(s.for.) Nellarticolo relativo alleccezionale pioggia che aveva interessato il Basso Feltrino tra il 10 e l11 novembre (vedi Tornado n. 605), avevamo pubblicato un paio di foto scattate da Valentina Spada e relative allOrnich in piena. Ora proponiamo ai nostri lettori altri due scatti, questa volta di Marino De Colle, che si riferiscono ai danni causati dallOrnich ad Alano, circa 700-800 pi a valle rispetto alle Sorgenti (tanto per capirci).

Astra Tennis sempre in attivit


Continua senza sosta l'attivit dell'ASTRA TENNIS diretta dall'istruttore federale DURANTE ROBERTO. Ricordiamo che questo il 15 anno della scuola tennis che continua anno dopo anno a registrare un aumento di partecipanti. La pubblicazione delle nuove classifiche nazionali da parte della federazione occasione di plauso per i nostri atleti storici come Franceschin Cesare 3.5, Fabio Scuglia 4.1, che continuano a salire nel ranking nazionale; si fanno notare anche atleti emergenti come Arduini Enrico 3.5, Mazzocco Daniel 4.5, Franceschin Edoardo 4.6! Ricordiamo poi a fine ottobre il grande successo della settima edizione del torneo GENITORE-FIGLIO con pi di venti coppie iscritte con la vittoria del duo ARDUINI/ARDUINI.

Programma corsi:

sabato ore 9-18 adulti ragazzi bambini (Quero) luned ore 15-16 ragazzi (Vas) marted gioved ore 20-22 adulti (Vas) Info: Durante Roberto 338.3717726

31

ASSOCIAZIONE FELTRINA DONATORI VOLONTARI DI SANGUE


LE SEZIONI DI

ALANO DI PIAVE, QUERO, MARZIAI-CAORERA-VAS


Organizzano per donatori di sangue, familiari e simpatizzanti tutti

GITA A CAORLE PER PRANZO DI PESCE

DOMENICA 17 MARZO 2013


Programma:
Partenza con pulman della ditta Baratto:

dalla piazza di Alano. ore 7,40 dalla piazza di Quero .. ore 7,50 dalla piazza di Vas ore 8,00

Breve sosta lungo il percorso di andata. Ore 10.30 circa: arrivo nei pressi di Caorle e visita guidata allazienda agricola La Fagiana, nella quale si produce il riso superfino Carnaroli con possibilit di acquisto dei prodotti dell'azienda stessa: riso, farina di riso, vino, birra artigianale da riso Carnaroli; Ore 12.30: pranzo di pesce al ristorante Alla Fattoria di Caorle; Possibilit di men di carne, da prenotare al momento dell'adesione, per chi non desidera mangiare pesce; Al termine del pranzo tempo libero per visita alla cittadina di Caorle; Ore 18.00: Partenza da Caorle per il rientro con arrivo ai luoghi di partenza verso le ore 20,00 circa.

Quota di iscrizione 60,00 da versare allatto delliscrizione entro SABATO 2 MARZO 2013
La quota comprende: viaggio in pulmann; pranzo con bevande in ristorante, assicurazione medico - bagaglio Men: Antipasti: gamberetti, folpetti, seppie lesse con verdure, crema di dentice, alici marinate, sardine in saor, capasanta e cozze; Bis di primi: risotto di pesce, pasta alla marinara; sgroppino Secondo: grigliata con: rombo, coda di rospo, orata, branzino e spiedino di mazzancolle; Contorni: insalata mista e patatine; Dessert: dolce della casa; Vino e acqua della casa, caff corretto. Iscrizioni: Alano: Spada La quota non comprende: bevande e cibi durante le soste ed extra men; tutto quanto non menzionato nella quota comprende

Per mancata partecipazione la quota di iscrizione (euro 60,00) sar restituita solo in presenza di sostituzione

Serena c/o Cartolibreria (tel.0439.779623) Zatta Stefano (tel. 0439.779278); Quero: Susanetto Silvano tel. 0439.787592;Cartolibreria Schievenin A.-Via XXXI Ottobre tel.0439.787012; Marziai-Caorera-Vas: D'Orazio Annita (tel.0439.788124) Tieppo Paola (tel. 0439.789111).

ORGANIZZAZIONE TECNICA PIAZZA TIZIANO VIAGGI SRL - PIEVE DI CADORE

I POSTI A SEDERE IN PULLMAN VERRANNO ASSEGNATI IN BASE ALLORDINE DI ISCRIZIONE.

32

LETTErE aL TornaDo

Ora di bilanci
Quando si termina un'esperienza, che sia di breve, medio o lungo termine, di solito ci si ferma un attimo per analizzare come venuto. Viene spontanea un'occhiata panoramica come fa un'artista nei confronti dell'opera appena terminata. Ci si pone in veste di critico nei confronti di una propria creatura, come una mamma che ammira il figlio appena partorito. Il sentimento che ne nasce senza dubbio di compiacimento per la creatura custodita con amore per tutta la gravidanza, nonostante l'accorgesi di qualche lieve imperfezione, dovuta alla nostra condizione umana. Diverso lo stato d'animo dell'amministratore al termine di un anno di lavoro, il suo modo di porsi pi freddo, l'analisi pi profonda, l'attenzione per gli eventuali errori e/o inefficienze provoca un senso di amarezza e delusione per non aver avuto la giusta attenzione, ma al contempo entusiasta per gli obiettivi raggiunti. Perch questa premessa? Perch quando una persona si dedica per un lungo periodo ad un'esperienza di volontariato ed arriva al capolinea, la sua analisi di bilancio lo conduce a provare l'insieme dei sentimenti sopradescritti. L'empatia del genitore e dell'artista nei confronti della propria opera creatrice, insieme alla razionalit dovuta al raggiungimento degli obiettivi prefissati. Chi mi conosce sa quanto io abbia profuso a mani aperte nel volontariato, in diversi ambiti. 43 anni di attivit ininterrotta a favore di diverse associazioni, sia a livello locale che provinciale ed anche fuori provincia. Non mi dilungo nell'esporvi una per una le varie esperienze, ci vorrebbe un'edizione speciale del Tornado, non credo sia il caso. Mi soffermo solo sull'ultima. Quella pi lunga. Quella che ha attraversato anche molte delle altre. Quella di genitore impegnato nella scuola. Quella con la quale ho concluso la mia lunga storia durata appunto 43 anni. Ho cominciato a dedicarmi alla figura di rappresentante dei genitori nella scuola gi all'inizio del primo anno di elementari di mia figlia Lara nel 1994 , l'anno di nascita del decreto che ne ha decretato la presenza ed importanza (Decreto Legislativo 16 aprile 1994, n.297), nella Scuola Elementare Sperimentale di Segusino (Tv), con le stesse maestre che ebbero, prima Silvestro e successivamente Vania. Non so Caro Roberto, come o per quale motivo i genitori di Segusino mi avessero grazie per esserti ricordato di noi, fa sempre piacere, scelto come loro rappresentante, so solo che io ho cercato noi non cerchiamo nessuna ribalta, siamo solo al servizio della nostra Associazione e dei nostri associati nei miei limiti e racimolando tutte le mie competenze, di fare come sei sempre stato tu nel tuo locale. esclusivamente il meglio per gli scolari di quella classe. Per quanto riguarda il riconoscimento che mi avevi Quello che ho ottenuto stato un buon rapporto con le chiesto per la tua militanza negli Organi Collegiali della insegnanti che dura ancora oggi. Ho proseguito la mia scuola, purtroppo gli eventi non hanno dato ragione attenzione anche nella scuola media di Alano di Piave come alla mia richiesta, infatti, il Vicedirettore Regionale del Rappresentante di classe della pi giovane (Vania), cercando MIUR, Dott.ssa Gianna Miola, si infortunata ed anche di fondare un Comitato Genitori, ma senza ottenere un assente dagli uffici dallinizio dellanno scolastico, sufficiente numero di adesioni. Ho trasferito la mia stato anche affidato lincarico di coordinatore del disponibilit anche alle superiori, sia all'Istituto Magistrale (ora Forags ad altro insegnante ed i pressanti problemi Liceo A.Veronese) di Montebelluna negli anni nel 1997 per 3 della scuola hanno fatto s che sia stata fatta una sola anni con Silvestro ed Anna ed all'IPSIA C.Scarpa, sempre di riunione del Forags allargato ai Fopags.Ti direi di Montebelluna per altri 2 anni per Lara. Infine, dopo aver dato portare pazienza, speriamo che le cose migliorino, le dimissioni da Coordinatore Provinciale x BL dell'ANFN, ho certamente sapendo del tuo ottimo comportamento ampliato la mia disponibilit al Liceo Veronese negli ultimi 3 nella scuola e per la scuola, quale Presidente anni di scuola (indirizzo Scienze Sociali) per Vania, Regionale dellA.Ge. Veneto voglio esternarti il mio pi assumendo oltre che l'incarico di rappresentante di classe vivo grazie a nome dei genitori che hai sostenuto e anche quello di Coordinatore del locale Comitato Genitori, incoraggiato e a nome di tutti i genitori italiani perch raggiungendo anche la carica di Presidente del Consiglio ne occorrerebbero tanti come te. Non voglio sentire d'Istituto, conservata fino al 31 agosto di quest'anno. Il mio gente che appende al chiodo lesperienza ma soprattutto la sua passione e linnamoramento per il interesse per la promozione della figura del genitore nella sociale, quelli sono talenti che si hanno alla nascita per scuola ha contagiato anche i miei colleghi Presidenti di CdI grazie del buon Dio e si devono solamente sviluppare degli altri 4 Istituti Superiori di Montebelluna al tal punto che e adattare ai vari momenti della nostra vita, il tuo nel nostro primo incontro tenutosi al Caff Centrale della caso. cittadina (gestito allora dal compaesano Domenico Scopel) mi Un abbraccio carissimo e teniamoci in contatto. hanno scelto come Coordinatore del gruppo. Purtroppo Fabrizio Azzolini l'unico evento pubblico promosso dal coordinamento ha avuto luogo dopo la mia uscita di scena ed stato organizzato in modo che a me non sembrato adeguato allimportanza dei due ospiti intervenuti, due personalit di spicco del mondo associativo-genitoriale, come il Presidente Veneto dell'AGE, dr. F. Azzolini da Rovigo ed il Presidente Nazionale Age, dr. Davide Guarnieri, da Brescia. A me resta la grande soddisfazione di ci che ho lasciato e per il quale ho faticato molto, CREARE UN PONTE SOLIDO TRA COMITATO GENITORI ED IL CONSIGLIO D'ISTITUTO, ribadendo spesso, durante ogni incontro con i genitori, il concetto per me fondamentale espresso anche nell'art.30 della Costituzione Italiana: E` dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, anche se nati fuori del matrimonio. Ai posteri l'ardua sentenza, io ormai ho appeso deliberatamente la disponibilit al chiodo. Grazie per l'attenzione. Roberto Forcellini.

di Roberto Forcellini

BAR - GELATERIA - PASTICCERIA TORTE E RINFRESCHI SU PRENOTAZIONE


Zona industriale - 31040 Segusino (TV) Tel. 0423.979282

Via Dante, 20 - FENER (BL) - Cell. 328.2152835

due esse s.n.c. di Stramare nicola e oscar via S. Rocco, 39 - 31040 SeGuSino (Tv) Telefono e Telefax 0423.979344 via della vittoria - 32030 FeneR (Bl) Telefono 0439.789470

via Monte Grappa, 28 Feltre tel. 0439 842 603 www.bancapopolare.it

onoranZe Funebri

di Ferdinando Carraro
PITTORE RESTAURATORE
Via Roma - Quero (BL) - Cell. 339.2242637

VIVAIO - PIANT E

di Mondin Duilio

alano di piave Fener - quero

Realizzazione e Manutenzione Giardini Prati - Irrigazione - Potature


Via Feltrina - 32030 QUERO (BL) - Cell. 338.1689292 E-mail: mondingiardini@gmail.com - mondingiardini.blogspot.com

www.unicredit.it

Stampa dbS - Rasai di Seren del Grappa (BL)

Interessi correlati