Sei sulla pagina 1di 3

Progetti

Claudio Renato Fantone

Di Alberts e Van Huut abbiamo gi avuto modo di apprezzare la particolare sensibilit e abilit tecnica in progetti significativi quali la sede della NMB Bank di Amsterdam, un complesso in cui lelemento di comunicazione era rappresentato da un viale che si snodava in modo tortuoso collegando i dieci differenti corpi degli uffici attraversando patii e giardini. Anche in questo recente progetto gli elementi essenziali sono il percorso, la luce, la forma, il colore, poich secondo il pensiero dei progettisti lobiettivo primario dellarchitettura deve essere il benessere fisico e psichico di chi vive e

anton alberts e max van huut

La nuova sede della Gasunie a Groningen


lavora negli edifici. La natura la principale fonte di ispirazione dei progettisti che, impiegando gli strumenti basilari dellarchitettura organica, offrono alle persone una terza pelle soddisfacente, sul piano fisiologico ed estetico, quanto la prima e gli abiti che indossano. Poich negli uffici si trascorre gran parte della vita, grande attenzione, come consuetudine di Alberts e Van Huut, viene posta alla qualit architettonica, acustica, visiva e termica degli ambienti. Nellintero edificio non c la rigida monotonia delle stanze scatolari, di corridoi lunghi e rettilinei, cos diffusa in molti uffici. I percorsi sono invece brevi e movimentati da dilatazioni e compressioni dimensionali;gli ambienti hanno forme diverse fra loro; varie sfumature di colore e varie trame caratterizzano le superfici delle pareti interne e quelle dei soffitti. In questo edificio il fulcro della comunicazione verticale, formato dal

Assonometria dal lato principale di ingresso.

grande vano dove alloggia laerea e scultorea scala che attraversa i sedici piani illuminata dalla mirabile struttura spaziale in metallo e vetro che discende come una cascata dacqua fino a coprire il foyer centrale e lingresso, il punto focale dellintera composizione. Le esigenze principali del committente, la compagnia olandese del gas, erano la comunicabilit e la flessibilit. I progettisti hanno ideato un edificio capace di comunicare allesterno soprattutto un modo di intendere il lavoro e lo spirito illuminato e imprenditoriale dalla compagnia. Difatti, oltre ad essere diventata per dimensioni e aspetto la nuova architettura simbolo di Groningen, essa costituisce un luogo culturalmente vivace ospitando nel foyer e nel giardino circostante in forma permanente diverse opere darte di autori contemporanei e sei esposizioni lanno di esponenti delle arti visive in Olanda. Pari importanza attribuita, nellarchitettura di Alberts e Van Huut, allacqua, elemento chiave di ogni forma vitale, che ritroviamo sia allesterno, sia allinterno delledificio, in vasche e fontane in cui fluisce secondo un movimento ritmico in stretta relazione con opere progettate da artisti come Paul van Dijk e Herman Bartelds. Larchitettura organica di Alberts, seguace della filosofia antroposofica di Rudolf Steiner, sembra proporsi come uno strumento formativo sul piano etico ed esistenziale cercando,attraverso lorganizzazione spaziale, di stimolare un atteggiamento non passivo, dilatare la sfera spirituale dellindividuo relazionandolo con il tutto. Lapproccio alledificio attraverso il basso ingresso e la progressiva espansione dimensionale che culmina nel foyer vetrato con il suo forte sviluppo verticale; larticolazione degli ambienti al piano terreno e ai primi due piani, che accolgono le funzioni comuni, con i suoi corridoi che imprevedibilmente svoltano, si restringono, si aprono su piccole e larghe aree; lalternanza di zone con varie sfumature di luce e di

Veduta del fronte sud delledificio (fonte: N.V. Nederlandse Gasunie).

20

CIL 74

21

PROGETTI

Pianta del piano tipo uffici (316).

15

15

15

15

15 15

Legenda: 1. ingresso 2. hall centrale 3. centro espositivo permanente Gaspoort 4. biblioteca 5. vuoto 6. sale riunioni 7. sala conferenze 8. giardino interno 9. archivi 10. caffetteria 11. locale stampanti 12. laboratorio 13. spazi tecnici 14. deposito 15. uffici 16. ristorante 17. terrazza 18. giardino pensile 19. aula 20. cucina 21. cassaforte 22. centro computer

ombra; i differenti toni di colore delle superfici; insieme offrono una vasta gamma di prospettive visuali, stimolando la curiosit del visitatore e dellimpiegato a sperimentare sempre nuove occasioni percettive. Lo stesso Alberts paragona questa esperienza ad una passeggiata in un bosco, quando ci si sofferma un momento in una radura arieggiata, si prosegue accanto ad alcuni ciottoli coperti di muschio verso un frondoso boschetto, seguendo prima un sentiero e poi un altro che serpeggia fra gli alberi, per ritrovarsi poi allimprovviso in uno squarcio di luce solare. La nuova sede della Gasunie, che ospita 1.600 persone, sorge sul lato meridionale della citt, allestremit dello Stadpark, il parco pubblico urbano. Dintesa con Jrn Copijn, architetto paesaggista, Alberts e Van Huut hanno posizionato ledificio su una sorta di isola artificiale ai bordi di un lotto rettangolare circondato da giardini e specchi dacqua che formano una barriera naturale che rende facile il controllo dellaccesso al complesso e, al tempo stesso, non costituisce un confine netto fra la propriet della compagnia e il parco. Il parcheggio sistemato su unaltra isola ed collegato alla prima e alla strada veicolare da due sentieri alberati. La natura non intesa dai progettisti solo come paesaggio esterno; viene fatta penetrare gradualmente nelledificio, prima nella forma di un giardino pensile e poi, allinterno, con aiuole e alberi e il fogliame lasciato arrampicarelungo i parapetti delle rampe delle scale e dei piani che si affacciano sul foyer. Ledificio appare come una grande e irregolare muraglia di laterizio che si espande alla base a ricordare un apparato radicale e la sua appartenenza alla terra da cui sembra emergere (Alberts racconta di essersi ispirato negli schizzi iniziali alle formazioni di arenaria della Monument Valley). Le varie sfumature cromatiche dei la-

18 16 17 21

15 20

terizi, giallo, marrone bluastro e rosso, definiscono una sorta di lingue di fuoco che da terra si innalzano verso lalto. Il complesso costituito da due ali di sedici piani di uffici che si compenetrano fra loro secondo un angolo ottuso, conseguendo in tal modo una certa rigidit strutturale. Nel punto di incontro collocato il mirabile vano scala, fulcro del complesso, terminato in alto da una sorta di torretta pentagonale, noto simbolo della sezione aurea, ricorrente nellopera di Alberts e Van Huut. I vari piani si congiungono visivamente fra loro affacciandosi sul vano scala che,dilatandosi verso lesterno illuminato dalla grande vetrata a sud, offre alle persone che lavorano nelledificio un senso di unit che tutto comprende.

Sezione trasversale lungo il foyer e il pozzo scale.

5 19 19

20 14

22 15

5 15

19 19

Pianta del piano primo.

11

6 6

9 12 12

15

6 10

8 7 4 6

6 13 14 2 3 1

La flessibilit degli uffici assicurata dalla disposizione delle pareti secondo un modulo di 90cm. Nella hall dingresso domina la struttura in c.a.a forcone,ideata per creare uno spazio aperto al piano terreno, i cui due giganteschi rami, archi rampanti in c.a.,salgono fino ad incontrarsi al livello del 3 piano dove raccolgono il peso di 1.200 tonnellate della soprastruttura. Questa sostenuta da una colonna centrale attorno alla quale le rampe della scala si avvitano ruotate di 4,5 ciascuna rispetto a quella del piano sottostante. Limmagine sensazionale, la suggestione evidente: una gabbia di costole attaccate a una colonna vertebrale. Le colonne e il pilastro centrale hanno i colori della terra per simboleggiare la sua appartenenza al terreno, mentre le rampe sono pitturate in tonalit pastello che coprono lintera gamma dei colori dellarcobaleno.

Ne risulta una architettura avvolgente, integrata dal fogliame penzolante dai parapetti, che si eleva secondo un moto a spirale fino ad una altezza di 63 metri. Sul foyer centrale affacciano le varie sale dei piani bassi, destinate alla comunicazione e allincontro: sala conferenze, caffetteria, il centro espositivo Gaspoort (una mostra permanente sulla fornitura del gas in Olanda e sulla posizione della compagnia nei mercati nazionale e internazionale), la sala mensa per gli impiegati. Questultima, situata al primo piano, un luogo confortevole completamente vetrato che comunica con il giardino pensile. Larmonia che caratterizza questo ambiente deriva anche dai toni di colore delle pareti e delle sedie che ripropongono le sfumature dellarcobaleno. La scala separata dallesterno, come si accennato, da una cascata di vetro,

23
Pianta del piano terra.

PROGETTI

Veduta dellinterno della mensa chiusa, come una serra, da un involucro vetrato e comunicante con il giardino pensile (fonte: N.V. Nederlandse Gasunie). Scorcio del fronte nord. In primo piano alcuni dei corpi bassi dei servizi comuni. Si notano le varie sfumature cromatiche dei laterizi che caratterizzano linvolucro (fonte: N.V. Nederlandse Gasunie).

una enorme struttura spaziale in acciaio alta 60 metri e larga 40 metri che sostiene le centinaia di finestre che costituiscono linvolucro trasparente sul fronte sud. Lintelaiatura forma anche parte del sistema di aria condizionata del grande vano. I tubi della struttura, infatti, sono muniti di 6.000 piccole aperture che immettono aria calda o fredda verso le superfici vetrate per prevenire la condensa sui vetri e inoltre immettono laria nel pozzo scala. Viene in tal modo impedita la circolazione verticale dellaria, che avrebbe potuto creare condizioni di disagio poich sia la cucina che la mensa si affacciano sul vano scala. Laria estratta dalla mensa viene espulsa sul lato sud in modo da mantenere sempre pura laria allinterno delledificio. Lintelaiatura anche equipaggiata di speciali attacchi rampanti per la pulizia dei vetri dallinterno, mentre la parte inferiore accessibile da un elevatore. Il carattere arioso del foyer e familiare dei vari ambienti e degli uffici dovuto, oltre che allabile dosaggio della luce naturale, anche al largo uso di materiali naturali quali il legno di faggio (proveniente da foreste gestite in modo sostenibile in Europa e America) per soffitti, pareti, porte e balaustre, e il rame per le maniglie delle porte. Sotto laspetto costruttivo ledificio costituito da tre diverse strutture. La prima un grande basamento scatolare in c.a. di 44 x 47 metri in pianta e 9 metri in altezza situato al piano sotterraneo che alloggia il centro di controllo del sistema di trasporto del gas. La seconda struttura rappresentata dalla parte elevata delledificio formata da elementi prefabbricati in c.a, solai e pareti portanti; queste ultime sono collegate da due pareti trasversali in c.a. di 0,50 m di spessore che irrigidiscono la struttura estendendosi per lintera altezza delledificio. La terza struttura, realizzata in modo tradizionale con mattoni ed elementi in acciaio e coperture in rame, riguarda

linsieme dei corpi di varia altezza che caratterizza la zona inferiore delledificio e ne rappresenta lorganico attacco a terra. Per il rivestimento delle pareti portanti esterne sono stati impiegati circa 1,5 milioni di mattoni di cui 90.000 presentano sagome speciali, realizzati appositamente secondo 81 differenti tipi e dimensioni. I colori variamente impiegati sono stati ottenuti dalla mescola di differenti tipi di argilla. I tre elementi della costruzione sono stati portati avanti secondo cantieri separati risolvendo notevoli problemi di natura logistica e organizzativa. Soprattutto si dovuto coordinare operai con diversa cultura muraria. La parte elevata delledificio venne alzata al ritmo di un piano ogni dieci giorni. In stretta collaborazione con la Gasunie e i progettisti ha operato la Brink Groep,societ di project management, che ha attentamente monitorato i fattori chiave della costruzione: tempo, denaro e qualit. Con questopera Alberts e Van Huut sono riusciti a dimostrare che il loro progetto organico non si rivelato pi costoso rispetto a tipi pi convenzionali.

Veduta del lato sud. Nella parte inferiore si scorge la copertura vetrata della mensa.

Scheda tecnica Costruzione: Progetto: Strutture: Impianti: Paesaggio: Interni: Project management: Impresa: 1989-1994 Ton Alberts e Max Van Huut Saarberg Van der Scheer & Partners Deerns Raadgevende Ing. Copijn Groenadviseurs Hidde Consultants Marcel van der Schalk Brink Groep Tiel Nelissen van Egteren Bouwgroep Visser & Smit Bouw

Vista dal basso del vano scale e della cascata di vetro. In primo piano la struttura a forcone in c.a. che sostiene le rampe (fonte: N.V. Nederlandse Gasunie).

Si ringrazia lo studio Alberts e Van Huut e la N.V Nederlandse Gasunie per la docu. mentazione e le informazioni gentilmente fornite.

Veduta dellatrio del primo piano. Sullo sfondo la struttura a forcone delle scale (fonte: N.V. Nederlandse Gasunie).

24

CIL 74

25

PROGETTI