Sei sulla pagina 1di 4

Esercitazione 4 Progetto di opera portuale interna: banchina a cassoni

E SERCITAZIONE 4 P ROGETTO
BANCHINA A CASSONI

DI OPERA PORTUALE INTERNA :

4.1 G ENERALIT
Le banchine costituiscono delle strutture continue tra mare e terra lungo le quali si appoggia la fiancata del natante, e sono poste a delimitazione dei terrapieni che consentono le principali operazioni di un porto. Dal punto di vista costruttivo, queste opere possono essere realizzate: - a gravit; - a diaframma o paratia; - a caratteristiche intermedie; - a giorno. La soluzione pi semplice e adottata in questa esercitazione una banchina realizzata con muro di sponda a gravit !resistono alla spinta del terreno per peso proprio" ed in particolare, a cassoni. #na sezione tipo rappresentata nella fig.$.%.

Figura 4.1 Banchina a cassoni.

4.2 P ROGETTO
&i assumo come dati caratterizzanti il moto ondoso in acque profonde quelli derivati dalla esercitazione %; si suppone che l'opera venga realizzata ad un profondit h = %( m , e si assume che l'agitazione massima nel porto sia pari a ) ma* = % m . +iassumendo si ha:
h ,m%..//

) ma* ,m..$0

$%

Esercitazione 3 Progetto di opera portuale interna: banchina a cassoni

Dalla teoria di Sainflou si ricava: 1 ) = /./0 m da cui c = %.// /./0 = %./0 m e


4 pf = /.23 t / m .

5on tale elevazione dell'onda si assumono come grandezze di massima dell'opera: - un'altezza pari a %% m del cassone, lasciando un franco di % m alla parte emersa del cassone e un'altezza del rilevato di ( m; - il coronamento, che rappresenta la sovrastruttura presa in calcestruzzo, di 4 m; - la sopra il livello medio del mare risulta per cui di ( m. #na volta stabilite le dimensioni iniziali si passa al calcolo delle sovrappressioni, sia dal lato mare che dal lato terra, che presentano l'andamento di fig.$.4 ottenendo:
p% ,t6m4%./3

p4 ,t6m4/..(

t 4 ,t6m4%%.%(

t ( ,t6m4%.3/

Figura 4.2 Andamento pressioni.

8er valutare la larghezza 9 della diga, si considera lo schema semplificato di fig.$.(, e si risolve l'equazione rispetto al punto ::
; &<:9=L=>>:?<@ = 4; +=9:L<:?<@ ;A ; 8 = 4 ; < ; # ,

ponendo la larghezza come incognita.

Figura 4.3 Schema semplificato di calcolo.

$4

Esercitazione 4 Progetto di opera portuale interna: banchina a cassoni

?ella formula, al peso proprio A si aggiunto un carico distribuito di ( t / m 4 e un carico concentrato di $/ t / m per simulare le condizioni di esercizio dell'opera. :ssumendo come valori delle densit:
cls ,Bg6m(4$//

pietrame ,Bg6m(%.//

medio ,Bg6m(4%//

terreno ,Bg6m(43//

+isulta una larghezza * = 3.03 m , per cui si assume 9 = 3.3 m . 4.2.1 Progetto de r! e"#to =l rilevato una piccola struttura composta di materiale incoerente posta ai piedi della diga che ha la funzione di diffondere, sul terreno naturale, il carico trasmesso dallCinfrastruttura.

Figura 4.4 Schema del rilevato.

Le grandezze di riferimento sono quelle relativa alla fig.$.$; la erma verso il largo risulta estesa quanto quella verso riva, non avendo la necessita di protezione dall'azione del moto ondoso. 5on lo scopo di aggiungere un contributo alla stabilit allo slittamento e allo schiacciamento, si considera lCampiezza della erma almeno di 0 m, in particolare:
h r ,m(.//

h ,m0.//

4.2.2 $er!%!&'e ?ote le dimensioni del manufatto si aggiornano i valori delle forze agenti0: 8 ,t6mD.D.

A ,t6m%2(.3D

# ,t6m4.2.

< ,t6m0$.2%

Verifica al ribaltamento La condizione ; &<:9=L=>>:?<@ = %.DD 4 si considera comunque soddisfatta. ; +=9:L<:?<@

0 Eorze per unit di lunghezza.

$(

Esercitazione 3 Progetto di opera portuale interna: banchina a cassoni

Verifica allo schiacciamento At = 40.D4 t / m 4 ! amm risulta soddisfatta considerando una tensione : 4 ammissibile del rilevato di ! amm = 0/ t / m . La condizione ! t = Verifica allo slittamento La condizione E F@+<=5:L= = 4.22 4 risulta soddisfatta. EG+=>>G?<:L=

4.2.( E #)or#to %!*# e

$$