Sei sulla pagina 1di 1

Titolo: Robinson Crusoe Autore: Daniel Defoe Casa Editrice: La Stampa Trama: Il giovane Robinson, poco incline ad ascoltare

i paterni consigli e desideroso di conoscere il mondo, fugge di casa e parte per mare in cerca di avventure. E, in giro per il mondo, di avventure ne vive veramente molte: diviene marinaio, coltivatore, schiavo, affronta selvaggi, pirati e cannibali, terremoti, tempeste ed uragani... fino a naufragare, unico superstite, su un'isola deserta. costretto cos a superare ostacoli e difficolt, e ad organizzare la sua vita con quel poco che gli offre la natura e con i resti del relitto della nave. In questa situazione scopre che tutto l'oro del mondo inutile se non lo si pu usare, mentre gli oggetti pi semplici, poveri e apparentemente insignificanti possono diventare indispensabili e salvare la vita. Ma soprattutto impara che non bisogna mai smettere di cercare una soluzione per superare gli ostacoli che ci sbarrano la strada. L'incontro con Venerd, l'indigeno che diverr suo aiutante ed amico, segna la fine della solitudine di Robinson e linizio della speranza di libert e fuga dallisola. In seguito salva dei suoi compatrioti, anche se non senza spargimenti di sangue, e finalmente salpa dallisola, verso lInghilterra. La sua fame di avventura, per, non si colma ancora e anche in et avanzata, dopo aver sistemato tutti i suoi beni ricavati dalle piantagioni che aveva acquistato durante uno dei suoi viaggi, riprende il cammino. Combatte contro le intemperie e contro belve feroci, lupi e orsi, raggiungendo Tolosa, Parigi e altre fantastiche mete. Spazio: il percorso di Robinson inizia del Regno Unito, in Inghilterra, nel 600 per poi ramificarsi in mare fino a raggiungere le coste del Brasile e lIsola della Disperazione, dove Robinson trascorre ben 28 anni della sua vita. Il suo viaggio per non finisce qu. Personaggi: Robinson Crusoe, tipico borghese inglese. Si sente superiore a chi non al suo stesso livello sociale. Cos si comporta con Venerd che, essendo un selvaggio, agisce come tale, andando in giro senza vestiti e mangiando con le mani. Durante la sua permanenza nellisola lo mantiene in s la ragione e la fede religiosa, molto forte in lui. Unaltra prova del suo essere superiore sta nel fatto che Venerd deve fare quello che lui gli impone, ad esempio parlare inglese e credere nella religione cristiana. Robinson un gentiluomo, colto ed inizialmente irresponsabile. attratto dalle avventure e cerca di condurre una vita poco noiosa e sedentaria, ma si imbatte in numerose sciagure anche se riesce sempre a cavarsela. Venerd un indigeno che Robinson salva da una trib di cannibali e proprio per questo gli rimarr per sempre fedele. un selvaggio e il suo padrone lo induce al mondo civile insegnandoli linglese, a mangiare con le posate, a vestirsi. Vive secondo il proprio istinto, apprende in fretta ed molto abile con le armi e sveglio. Narratore e Tecniche Narrative: La lettura del romanzo presenta uno stile semplice e di immediata comprensione, molto scorrevole. Il punto di vista interno poich il libro scritto in prima persona sotto forma di diario, il ritmo narrativo in parte lento in parte veloce. Lautore sceglie di scrivere il libro in prima persona per far appassionare di pi il lettore alle avventure di Robinson e per aiutarlo ad immedesimarsi in lui. Tematiche: Lopera incentrata sulla solitudine e sulla speranza, ma presenta anche caratteri relativi allavventura e alle battagli. Commento: Lautore punta ad esprimere la spinta vitale alla sopravvivenza nelle difficolt, che vanno superate attraverso una salda fiducia nelle proprie capacit e in un Dio a misura duomo che soccorre chi si d da fare autonomamente. I tratti dei suoi personaggi incarnano i valori della nuova borghesia in ascesa.