Sei sulla pagina 1di 19

IPOTALAMO Ormone trofico 1

Adenoipofisi
Ormone trofico 2 Ghiandola endocrina Ormone 3 Cellula bersaglio

Controllo ormonale e feedback


Nelle vie endocrine complesse, gli ormoni della via agiscono come segnali di feedback negativo

RISPOSTA

Feedback negativo

Feedback positivo

Il riflesso endocrino
Lesempio dellormone paratiroideo La diminuizione dei livelli plasmatici di calcio innesca la secrezione di PTH che agendo su vari tessuti aumenta la concentrazione plasmatica di calcio. Le concentrazioni plasmatiche di calcio agiscono come feedback negativo e controllano la via

Stimoli diversi possono influenzare il rilascio ormonale


Lesempio dellInsulina Linsulina pu essere rilasciata direttamente a causa dellaumento della glicemia o tramite stimolazione nervosa innescata dallassunzione di un pasto

Via di controllo complessa che include ormoni ipotalamici, ipofisari e periferici


Lesempio dellormone della
crescita Lormone della crescita (GH) secreto dallipofisi anteriore agisce direttamente su molti tessuti dellorganismo. Inoltre influenza la produzione epatica di somatomedine (o fattori di crescita insulino-simili, IGF-1 e IGF-3), unaltra classe di ormoni che regola la crescita

GH

somatomedins

GROWTH

Sinergismo
Lesempio della glicemia Il grafico mostra leffetto di vari ormoni sui livelli plasmatici di glucosio

Ipotalamo

La via di controllo della secrezione del cortisolo


Ipofisi Il cortisolo un ormone steroideo prodotto dalla corticale del surrene. Il suo rilascio controllato dallormone trofico ACTH (ormone adrenocorticotropo o corticotropina) delladenoipofisi. LACTH a sua volta regolato dal CRH (ormone rilasciante la corticotropina) dellipotalamo. Il cortisolo agisce come feedback negativo su ACTH e CRH.

Feedback negativo causato da cortisolo esogeno


Anche il cortisolo esogeno agisce come feedback negativo su ipotalamo e ipofisi.

In assenza di ACTH viene inibita anche la corteccia surrenale

La diagnosi di una patologia delle vie endocrine complesse dipende dalla comprensione del feedback negativo che controlla lasse

Ipersecrezione secondaria dovuta a problemi ipotalamici


Eccessiva secrezione di CRH: ipersecrezione secondaria di cortisolo: il feedback negativo fallisce

Livelli di CRH Livelli di ACTH Livelli di cortisolo

- Alti - Alti - Alti

Ipersecrezione secondaria dovuta a problemi ipofisari Esempio: malattia si Cushing

Livelli di CRH - Bassi Livelli di ACTH - Alti Livelli di cortisolo - Alti

Bioritmi

Cosa determina la malattia di Cushing?

adenoma

ACTH

Cosa determina la malattia di Cushing?

GENE POMC Pro-opio-melanocortina nGRE ACTH mRNA b ENDORFINA

Cortisole reprime la sintesi di ACTH

GENE POMC Pro-opio-melanocortina

nGRE

Malattia di Cushing

GENE POMC Pro-opio-melanocortina


???

nGRE ACTH

mRNA b ENDORFINA

Un esempio per un prodotto che codificato da un gene con un elemento di risposta negativo proprio un ormone: lACTH (lormone adrenocorticotropico, rilasciato dallipofisi anteriore). Il feedback negativo del rilascio di ACTH dal parte di cortisolo avviene attraverso questo elemento. Cortisolo normalmente reprime la sintesi di ACTH legando il suo recettore (il GR), che successivamente riconosce lelemento di risposta negativo per il GR (nGRE) nel promotore del gene che codifica per lACTH. Nel momento in cui si lega il complesso cortisolo/recettore al nGRE, viene fortemente inibito la trascrizione dellACTH, e, quindi, non viene prodotto lormone. Ci che succede in caso della malattia di Cushing che un microadenoma nellipofisi rilascia lACTH senza rispondere al feedback negativo da parte di cortisolo. Le cause possono essere varie: un difetto nel recettore per il cortisolo (non molto probabile) un difetto nel gene che codifica lACTH (probabile)

Resistenza ai glucocorticoidi

La forma familiare Sintomi somigliano la malattia di Cushing. Feedback negativo cortisolo inibito Pi ACTH, pi cortisolo, pi androgeni surrenalici Ritmi circadiani intatti, elevati Forma familiare (non frequente) alterazioni GR Forma non-familiare (pi frequente) altri fattori

Ipersecrezione primaria dovuta a problemi surrenalici

Livelli di CRH - Bassi Livelli di ACTH - Bassi Livelli di cortisolo - Alti