Sei sulla pagina 1di 1

glicolipidi e colesterolo costituito da cellule

adiacenti giustapposte
H(+)ATPasi e canali ionici verso esterno
membrana apicale
enzimi idrolitici e proteine di trasporto strato di cellule identiche verso cavità interna
- ricoprono superfici
strutturale più complessi: multistrato differrenziati
(componenti)
Na(+)K(+)ATPasi e canali anionici

recettori per ormoni e neurotrasmettitori membrana lamina extracellulare continua


baso-laterale cellule posano su
complessi giunzionali lamina basale
reticolo di sottili filamenti
Polarità
Caratteristiche funzione primaria: controllo movimenti di sostanze tra
regolazione assunzione interno e esterno (o tra compartimenti)
formazione strato di confine
sostanze nutritive e acqua
secrezione regolata
membrana apicale sigillano spazi
protezione cellule devono comportarsi intercellulari
come singola unità superfici laterali
specializzate comunicazione
contatto e adesione cellulari
tra cellule
membrana laterale
comunicazione cellulare funzionale
cellule possono essere specializzate in secrezione

ricezione e trasduzione di segnali maggioranza cellule dotata di ciglia per muovere liquidi o muco

generazione di gradienti ionici Epitelio


membrana basale
secrezione costitutiva

epitelio corneale, epidermide della


cute (intera superficie corporea)
ectoderma
semplice invaginazioni ed espansioni: annessi cutanei
ghiandolari (gh. sudoripare, sebaccee, mammarie)
stratificato in base al numero
di strati cellulari
ghiandole intestinali
pseudostratificato entoderma (fegato, pancreas)

reni, apparati genitali, endoteli dei vasi sanguigni


Origini mesoderma
pavimentoso e linfatici, mesotelio di cavità peritoneale
Classificazione
cubico in base alla forma delle cellule
dello strato più superficiale ghiandole esocrine: comunicano con epiteli da
cui si sono sviluppati durante vita embrionale
cilindrico

ghiandole endocrine: perdono connessione con epitelio di origine


bisogna specificare l'eventuale presenza di ciglia