Sei sulla pagina 1di 12

I SUONI E LE

LETTERE

La lingua ​parlata​ è formata da suoni o fonemi​.

La lingua ​scritta​ è formata da ​lettere​ o


grafemi​ che formano l’​alfabeto​.

1. L’ALFABETO ITALIANO
È composto da ​26​ lettere.
ab c de f g hi jkl mn opq r s t u vw x y z
ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ

Le lettere si dividono in:

- VOCALI ​(si pronunciano da sole):


aeiou
- CONSONANTI​ (si pronunciano con l’aiuto delle vocali)
b c d f g h l m n p q r st v z
- LETTERE STRANIERE​ (che provengono da alfabeti
di altre lingue)
jkwxy
2. LE SETTE VOCALI
Quando si pronunciano le vocali, l’aria esce dai polmoni
senza incontrare ostacoli.
Secondo l’apertura della bocca, si possono produrre suoni
più ​APERTI​ o ​CHIUSI​.
Questo cambia il significato delle parole che pronunciamo.
VOCALE SUONO ESEMPIO
a a t​a​volo
e APERTO è mart​è​llo
(accento grave)
CHIUSO é perch​é
(accento acuto)
i i f​i​lo
o APERTO ò m​ò​bile
CHIUSO ó v​ó​to
u u f​u​mo

PAROLE OMOGRAFE E PAROLE OMOFONE


Le parole ​omografe​ sono parole che hanno uguale scrittura,
ma significato e, a volte, pronuncia differenti.
Le parole ​omofone​ sono parole che hanno suono uguale,
ma significato e, a volte, pronuncia diversa.
In italiano, ci sono tre coppie di parole:
1)​ ​coppie omografe​ (=uguale scrittura) e ​omofone
(=uguale suono), ma con ​significati diversi​. Sono dette
anche omonime.
Alcuni esempi:
fiera (mercato) – fiera (belva);
danno (nome) – danno (verbo dare);
riso (nome) – riso (verbo ridere);
partito (verbo partire) – partito (associazione politica);
sale (nome) – sale (verbo salire)
2)​ coppie ​omografe​, ma ​non omofone
Alcuni esempi:
vénti – vènti;
pésca – pèsca;
bòtte (percosse) – botte (contenitore)
3)​ coppie ​omofone​, ma ​non omografe
Alcuni esempi:
hanno – anno;
hai – ai;
ha - a
3. DITTONGHI, TRITTONGHI, IATO

DITTONGO = TRITTONGO = IATO =


unione di due vocali unione di tre vocali due vocali separate

- ​DITTONGO ​ è formato da ​due vocali indivisibili​ che


formano ​una sola sillaba

si pronuncia ​con una sola emissione​ di


voce

I o U
+
altra vocale (A, E, O)
oppure

I U
+
tra loro
ia p​ia​z-za p​ia​t-to ch​ia​-ro f​ia​-to
ie p​ie​-de l​ie​-to f​ie​-no p​ie​-no
io ch​io​-do
ua g​ua​-sto g​ua​n-ti u-g​ua​-le
ue g​ue​r-ra q​ue​-sto
uo n​uo​-vo t​uo​-ni n​uo​-to uo​-vo
ai di-r​ai z​ai​-no
au c​au​-sa au​-men-to p​au​-sa
ei n​ei
eu n​eu​-tro eu​-ro-pe- o
oi v​oi p​oi​-ché
iu iu​-ta f​iu​-me grem-biu-le
ui g​ui​-da l​ui
TRITTONGO ​ è formato da ​tre vocali indivisibili​ che
formano una sola sillaba

si pronuncia ​con una sola emissione​ di


voce

U I
+
altra vocale

g​uai a-​
iuo​
-la col-lo-q​uio t​uoi
paio

oppure

I I
+
altra vocale

co-p​
iai scam-b​iai m​iei

I trittonghi si incontrano raramente.


IATO due vocali vicine​ si pronunciano
separatamente e formano ​due sillabe
diverse

si pronunciano con ​due diverse


emissioni​ di voce (separatamente)

è il contrario del dittongo

T​ua ​z​ia ​è​ ​m​ae​stra​ ​e scrive p​oe​sie.

a e o
tra loro

p​a​-​e​-se a​
-​
e​-r​
e​-​o a​-​e​-ro-pla-no
t​e​-​a​-tro p​
o​-​
e​-ta s​o​-​a​-ve

ì ù ​(accentate)
+
altre vocali (a, e, o)
p​a​-​ù​-ra z​ì​
-​
o t​ù​-​a bu-g​ì​-​a v​ì​-​a
mor-mo-r​ ì​
-​
o m​o​-​ì​-na b​a​-​ù​-le
Nelle parole derivanti da altre che contengono uno iato:

t​e​-​a​-tra-le v​
i​
-​
a​-le

Nelle parole composte con i prefissi ​ri-​, ​bi-​ e ​tri-​:

r​i​-​a​n​-​da-re r​
i​-​a​-​ve-re r​e​-​a​-gi-re

b​i​-​e​n-na-le tr​
i​-​a​n-go-lo tr​i​-​e​n-nio
4. LE CONSONANTI
Quando si pronunciano le consonanti, l'aria esce dai polmoni
e incontra degli ostacoli che ne modificano il suono.

Classificazione delle consonanti in base agli organi usati


b, m, p labiali labbra
d, t dentali denti
f, v labiodentali labbra e denti
l, n, r, s, z alveolari lingua appoggiata
alle gengive
c, g (dolci) palatali lingua appoggiata
al palato
c, g (dure) gutturali lingua e gola

Classificazione delle consonanti in base al suono (tabella)

➔Il suono di ​C/G​ può essere:


- duro C+A G+A
C+O G+O
C+ U G+U
C+H+E G+H+E
C+H+I G+H+I
C + consonante
in fine di parola

➔Il suono di ​C/G​ può essere:


- dolce C+ E G+E
C+ I G+I
➔Il suono ​S​ è ​sordo ​quando si trova​:
- all’inizio di parola prima di una vocale (sabbia)
- prima delle consonanti c, f, p, q, t
(scoprire,strumento)
- dopo una consonante (borsa)
- se doppia (rosso)

➔Il suono ​S​ è ​sonoro ​quando si trova:


- tra due vocali (rosa)
- prima delle consonanti b, d, g, l, m, n, r, v
- nelle parole in -asi, -esi, -isi, -osi

➔ Il suono ​Z​ è ​sordo ​quando si trova:


- prima dei gruppi: -ia, -ie, -io
- dopo la consonante l
- in alcuni suffissi - ezza, -ozzo
- nelle parole in -anza, -enza
➔Il suono ​Z​ è ​sonoro ​quando si trova:
- all’inizio di parola
- nei suffissi -izzare, -izzazione

5. LE LETTERE STRANIERE (videoclip)


Sono cinque: j k w x y
6. I DIGRAMMI E I TRIGRAMMI
DIGRAMMA =
dal gr. “di” = doppio e “gramma” = lettera dell’alfabeto

due lettere che vengono pronunciate con un solo suono

1. GL + I (suono dolce) es. gi​gl​i, spo​gl​i, fi​gl​i

2. GN + A, E, I, O, U es. i​gn​aro, a​gn​ello, i​gn​ifugo,


gn​omo, ​gn​u, si​gn​ora

3. SC + , I es. ​sc​ena, ​sc​ippo

4. CH + E, I es. po​ch​e, oc​ch​i

5. GH + E, I es. ​gh​etto, ​gh​iro

6. CI+ A, O, U es. provin​ci​a, car​ci​ofo, ​ci​urma

7. GI + A, O, U es. ​gi​acca, ​gi​oco, ​gi​uria

NON SONO DIGRAMMI SE


GL + i ha suono duro es. gero​gl​ifico,
ne​gl​igente
GL + i all’inizio di parola es. ​gl​icerina, ​gl​icine
GL + i è preceduto da n es. an​gl​icano

SC + A, O, U
TRIGRAMMA =
dal gr. “tri ” =tre e “gramma” = lettera dell’alfabeto

tre lettere che vengono pronunciate con un solo suono

1. GLI + vocale es. fi​gli​o, coni​gli​o

2. SCI + vocale es. ​sci​arpa, ​sci​upare