Sei sulla pagina 1di 57

Alfabeto ALFABETO Salvo: Non accent. Fine parola Traslitt. ISO 9:1968 B V G D ? 'c' russa Z I J K L M N P R S T U F CH C ? ?

Z I J K L M N P R S T U F CH C ? ? " Y ' i breve (non acc. solo all'inizio di parola) E u se prec. da cons. JU Traslitt. Anglos.

a b v gh d yo (1) shj (jour) s (rosa) i y (iota) k l m n o p r s (sacco) t u f ch (bach) ts (tazza) c (centro) sch sch ch segno forte y (i dura) segno dolce yu (1) ya (1)

a corta (inizio parola e subito prima di A sillaba accentata) altrimenti e rov (come in "but"). A p f k t o se prec. da cons. B V G D Yo Zh Z I J K L M N P R S T U F Kh Ts Ch Sh Sch " Y ' E Yu

ye (ieri) (1) e se prec. da breve tendente a i prima della sillaba accent.; eYe o dopo. e cons. E rov. E

sempre accentata. E' spesso s

compare solo dopo una vocale

a corta (inizio parola e subito prima di O sillaba accentata) altrimenti e rov. O

a se prec. da breve tendente a i prima della sillaba accent.; eYa dopo. e cons. JA rov.

(1): all'inizio di parola; dopo un'altra vocale; dopo e .

Pagina 1 di 57

Alfabeto

centata. E' spesso scritta: e

olo dopo una vocale

Pagina 2 di 57

Consonanti CONSONANTI Consonanti dure o dolci (palatalizzate) servono a distinguere parole altrimenti uguali. Sonore Sorde

Davanti a sorda e in fine parola si pronunciano come le corrispondenti sorde. Davanti alle sonore (escl. ) si pron. come le corrispondenti sonore. Sempre dure: Sempre dolci:

Salvo poche parole di origine straniera, dopo queste non ci pu essere: ma: y ma: a o (non accent.) ma: e ma: (escluso ) La lettera usata normalmente dopo , ma compare in alcune parole di origine straniera e in alcuni soprannomi. Dopo si pronuncia Dopo k x non si usa ma . Le altre sono dure quando: - sono in fine parola - sono seguite da un'altra consonante - sono seguite dalle seguenti vocali: a-o-y-- (= vocali dure) Sono dolci quando sono seguite da: - - ---- (= vocali dolci) Consonanti doppie: Scrittura Pronuncia lunga lunga / lunga

solo in , solo in , , solo in ""

solo in

Pagina 3 di 57

Consonanti lunga vo: in fine di parola nel gen. sing. masch. e neutro di agg e pron. e in alcune forme numerali: = uno = terzo e in: = oggi usato come suono j (John) (inesistente in russo) per le parole straniere che lo contengono

Pagina 4 di 57

Vocali VOCALI Le vocali russe sono dieci, divise in due corrispondenti gruppi da cinque che si dividono in dure e dolci Le vocali dolci addolciscono la consonante che le precede, le dure invece la rendono rendono dura. Forti Deboli

una semivocale e si usa solo nei dittonghi.

Pagina 5 di 57

Vocali cangianti VOCALI CANGIANTI In genere sono solo: . Con masch. term. con cons., -, - Si verifica con nomi term. in ---- La vocale presente solo nel nominativo sing. - dopo cons. sost. da dopo vocale sostituita da - - - sost. da Con tutte le forme di (escl. nom. sing.) sost. da . Con nomi term. in - - - - - La vocale a volte appare nel gen. plur. soprattutto quando ci sono due o pi cons. che la precedono. A volte le due cons. sono separate da , che scompare nel gen.plur. Vocali usate: dopo oppure prima purch le precedenti non siano . - / in tutti gli altri casi ( quando c' l'accento). Il segno prima di - - - di solito sost. da -- (se c' l'accento) o da -Il segno prima dell'ultima cons. sost. da (ma : gen.pl.: ; : gen.pl. ) Non tutti i nomi con pi cons. immediat. prima della terminazione hanno la vocale cangiante. Ad esempio non ce l'hanno quelli term. in: - - - - Con nomi femm. term. in - Alcuni nomi, per esempio: bugia segale amore chiesa hanno la vocale cangiante (o) che si presenta nel nom. acc. str. singolari.

Pagina 6 di 57

Animati-inanimati ANIMATI - INANIMATI Sono inanimati tutti gli oggetti e i nomi astratti. Tutti i nomi maschili singolari terminanti in: - consonante - - se sono animati hanno la terminazione dell' acc. = al genitivo; se sono inanimati hanno la terminazione dell' acc. = al nom. Nel plurale questa regola vale per tutti i nomi indipendentemente dal genere. I nomi collettivi non sono animati, anche se si riferiscono a popoli. es.: popolo, nazione (inanimato) distaccamento (inanimato) truppa, branco (inanimato) ma: proletariato (animato) Stranezze: morto morto cadavere bambola animato animato inanimato animato

Solo questi "oggetti" sono considerati animati: asso re (carte) fante (carte) briscola jocker regina (scacchi) masch. come tutti gli altri pezzi degli scacchi idolo stella del cinema robot numeratore denominatore Nomi neutri riferentesi ad animati: animale persona ma: faccia

animato animato (inanimato)

Pagina 7 di 57

Nomi - Genere NOMI - GENERE Il genere facilmente determinato dalla terminazione. Quando non cos, comunque chiaro quale sia. Molti nomi di professioni sono solo maschili. I nomi dei mesi sono maschili. La terminazione di agg e pron. che accompagnano un nome indicano il genere: (ma solo al sing.: al plur. terminano tutti in -) - - - Maschili Conson. - - Femminili - - - - term.per cons. - - - - Altre terminaz. Neutri - -/ - (raro) ma riferentesi a donne (sono indeclinabili).
indicano qualcuno che svolge una partic. attivit. Il corrisp. femm. - sono maschili quando si riferiscono a maschi. Alcuni in -a sono sia masch. che femm.: dipende a chi si riferiscono.

Sono indeclinabili. Si rifer. per lo pi a uomini o animali maschi.

Terminanti in - sicuramente femm.: - - solo nomi astratti - - - - -

Femm. in - da memorizzare: amore autunno porta un terzo morte nazionalit mobile (arredamento) steppa piazza sale lince coda, fila madam lady miss alma madre maestro addetto, diplomatico schimpanzee Hindi canguro fenicottero Pagina 8 di 57 (indeclinabile) (indeclinabile) (indeclinabile) (indeclinabile) (indeclinabile) (indeclinabile) (indeclinabile) (indeclinabile) (indeclinabile) (indeclinabile) (indeclinabile)

Nomi - Genere I 10 nomi in - (solo i primi 2 sono comuni): tempo nome di battesimo trib fardello (solo sing.) striscione, badiera, vessillo mammella (solo sing.) fiamma (solo sing.) seme staffa cranio, cima della testa (solo sing.) Alcuni nomi indeclinabili di cose sono neutri: superstrada, strada principale (indeclinabile) radio (indeclinabile) scommessa (indeclinabile) men (indeclinabile) taxi (indeclinabile) intervista (indeclinabile) caff (indeclinabile) gelatina (indeclinabile) cacao (indeclinabile)

Pagina 9 di 57

Nomi - Plurale

NOMI - PLURALE
Maschile sing. Cons. dura plur. - -

Molti nomi plurisillabi che terminano in - e - hanno la vocale instabile e la perdono al plurale. Quelli che terminano in - o - perdono questa term. e aggiungono - ECCEZIONI I nomi in -/- perdono le ultime 2 e aggiungono -e es.: Alcuni nomi in - (ma senza --) sono irregolari e vanno memorizzati: Tartaro Bulgaro lord lord, gentleman boyar Georgiano ospite, presentatore

I nomi in - perdono questa termin. e aggiungono -. Sono preval. piccoli di animali.


/ papera agnello gufetto Ottobrista gattino puledro anatroccolo spiritello maligno bambino, ragazzino cangurino

Pochi ma significativi nomi prendono al plurale -/- : casa numero treno voce artigiano bordo, sponda, margine indirizzo colore isola passaporto cuoco metallurgico (operaio) citt occhio vela sera pullover insegnante

Pagina 10 di 57

Nomi - Plurale Nomi con plurale in - da memorizzare: fratello principe foglia amico marito sedia ramo figlio Nomi con pi di un plurale (e diverso significato) omissioni, ellipsi permessi peli, pelame mantici immagini, visioni icone, simboli cinture (per pant.) cinture (geogr.) insegnante (di una dottrina) maestri di scuola foglie fogli (di carta) mariti uomini (retorico) denti (di atrezzo o macchina) denti (anat.) conti, bollette abbachi spezie radici campo (filosofia) campeggio estevo Un piccolo gruppo di nomi in - aggiung. - quando c' una terminaz. (sing. e plur.) formica rondine torrente, ruscello usignolo Pochi nomi hanno il plurale al di fuori di ogni regola: persona bambino fiore diavolo vicino, prossimo

FEMMINILE Perdono la terminazione e aggiungono:

- - -

- - -

Dopo non si pu mettere - Solo 3 eccezioni:

madre figlia pollo

Molti bisillabi cambiano l'accento (serve a distinguere il nom. pl. dal gen.sing.) sorella fiume montagna stella testa Pagina 11 di 57

Nomi - Plurale orfano

NEUTRI sing. plur.

-/-

-/-

Invece di - o -, dopo , , - , , , si scrive - o -. Molti bisillabi cambiano posizione all'accento: finestra posto fabbricato, costruzione parola mare arma, fucile lago Pochi nomi aggiungono irregolarmente - (a volte cambiano accento): albero ala zazzera, spazzolone a filacci piuma, penna punteruolo anello di catena vestito, veste arma, fucile

Eccezioni alle regole precedenti: I nomi in - : tempo seme nome di battesimo staffa trub bandiera, stendardo, striscione I diminutivi in -ko perdono al plur. la o e aggiungono - finestrella palo palpebra anellino semino piccolo orecchio mela Molti irregolari riguardano gli oggetti con significato di "paio": spalla ginocchio orecchio occhio (poet.) Altre 3 eccezioni:

cielo miracolo

aggiuge sempre -ec- quando c' una terminazione aggiuge sempre -ec- quando c' una terminazione Pagina 12 di 57

Nomi - Plurale nave, vaso sanguigno

NOMI SENZA PLURALE Vogliono aggettivi e verbi al singolare. Per indicare una singola quantit, si usa un suffisso diminutivo argento aria legno, legname latte mobili, arredamento patate lampone cipolla acino barbabietola uvetta passa mandorla carota o pisello fragola ciliegia NOMI SOLO PLURALI forbici pantaloni, mutande mutande da uomo virgolette vacanze monocolo, occhiali (da vista) annali resti, vestigia pinze briglia, redine denaro funerale parto crema, panna periodo di 24 ore inchiostro scacchi jungla profumo abaco zuppa di cavolo crepuscolo slitta carta da parati, tappezzeria porta, sbarra, cancelletto legna da ardere o truppa, branco dibattito, discussione forcone, forca lievito, fermento

Pagina 13 di 57

Nomi - Plurale

ccoli di animali.

Pagina 14 di 57

Nomi - Plurale

Pagina 15 di 57

Nomi - Plurale

Pagina 16 di 57

Nomi - Plurale

Pagina 17 di 57

Nomi masch - decl NOMI MASCHILI - DECLINAZIONE

Termin. Nom Gen Dat Acc Str Pre Sing


(N / G)

conson. Plur
(N / G)

k------- Sing Plur // (2)


(N / G) (N / G)

- Sing
(N / G)

- Plur / (1)
(N / G)

Sing
(N / G)

Plur
(N / G)

/ (1)

/ (1) (2)

/ (1)

N = come nom. (inanimati) (1) -e per nomi in ----- con finale non accentata. (2) - per nomi in - con finale non accentata (2) - per quelli terminanti in ----n (1) Rispettivamente e se con l'accento. (2) I nomi in -: - (1) se con l'accento. Eccezione: strada ha la froma irreg. nel gen., dat. e pre. sing. DECLINAZIONI NON STANDARD Alcuni nomi hanno un secondo gen. sing. che termina in -/-. Serve per: - partitivo: per sostanze non quantificabili (spesso un'alternativa facoltativa a -/-). Obbligatorio in queste frasi: tanta gente non tanta gente - in alcune espressioni, per lo pi negative (la principale : - mai), o dopo alcune preposizioni.

Secondo prepositivo sing. in -/- (accentati). Si usa con alcuni nomi solo dopo le preposiz. quando indicano luogo. Si usa prevalentemente con nomi monosillabi e in questi casi l'uso obblig. e la finale si accenta. Secondo nomin. plur. in -/- (accentati) Riguarda prevalentemente oggetti che si usano in paio (corna, occhi ecc.) L'accento finale viene mantenuto in tutto il plurale. Alcuni hanno anche l'alternativa in -/-; di questi, alcuni non sono intercambiabili: cambiano significato a seconda della terminazione Gentivo plur = nom. sing. - molti nomi riguardanti pesi, misure; o che spesso si usano dopo numerali. - alcuni nomi indicanti nazionalit. - alcuni nomi di uso mililtare - alcuni nomi di oggetti usati in paio. ECCEZIONI I nomi in -/- perdono le ultime 2 e aggiungono -e

es.:

Alcuni nomi in - (ma senza --) sono irregolari e vanno memorizzati: Tartaro

Pagina 18 di 57

Nomi masch - decl Bulgaro lord signore gen.pl.: boiaro georgiano ospite, presentatore

I nomi in - perdono questa termin. e aggiungono -. Sono preval. piccoli di animali.


papera agnello gufetto Ottobrista gattino puledro anatroccolo spiritello maligno /bambino, ragazzino cangurino

Pochi ma significativi nomi prendono al plurale -/- : casa numero treno voce artigiano bordo, sponda, margine indirizzo colore isola passaporto cuoco metallurgico (operaio) citt occhio vela sera pullover insegnante Nomi con plurale in - da memorizzare: fratello principe foglia amico marito sedia ramo figlio Nomi con pi di un plurale (e diverso significato) permessi peli, pelame icone, simboli cinture (per pant.) maestri di scuola

omissioni, ellipsi mantici immagini, visioni cinture (geogr.) insegnante (di una dottrina)

Pagina 19 di 57

Nomi masch - decl foglie mariti denti (di atrezzo o macchina) conti, bollette radici campeggio estevo fogli (di carta) uomini (retorico) denti (anat.) abbachi spezie campo (filosofia)

Pochi nomi in - aggiungono - ogni volta che hanno una terminazione (sing. e plur.) formica rondine torrente, ruscello usignolo Pochi nomi hanno il plurale al di fuori di ogni regola: persona bambino gen.pl.: fiore diavolo vicino, prossimo giorno

Pagina 20 di 57

Nomi masch - decl

Pagina 21 di 57

Nomi masch - decl

di animali.

Pagina 22 di 57

Nomi masch - decl

Pagina 23 di 57

Nomi femm - decl NOMI FEMMINILI - DECLINAZIONE 2a declin. Termin. Nom Gen Dat Acc Str Pre Sing -a Plur
(N / G)

- (1) Sing Plur (N / G)

- Sing Plur
(N / G)

(1) di qualsiasi genere. Quelli con consonante in , come consueto al posto di prendono . Dopo ci pu essere o solo se accentatato, altrimenti e. Per cui str.sing.: e pollo Str.sing.: se accentato. I nomi in - prendono - al dat. e pre. Quando - preceduto da una vocale, il gen.pl. termina in - Molti nomi in - hanno in gen.pl. in - Un po' di nomi terminanti in - - - hanno il gen.pl in -, soprattutto se sono maschili. Per i femm., questa term. opzionale. La pi parte dei nomi in - con vocale mobile nel gen.pl., hanno il gen.pl in - Eccezioni: villaggio cucina Preceduti da prendono la terminazione - - - al dat. str. e pre. pl. Terminazioni non standard: madre (*) figlia (*) (*) inseriscono -- in tutti i casi salvo nom. e acc. sing. Questi 3 hanno terminaz. alternative in - e - nello str. pl. porta figlia cavallo Molti bisillabi cambiano l'accento (serve a distinguere il nom. pl. dal gen.sing.) sorella fiume montagna stella testa orfano

Pagina 24 di 57

Nomi neutri - decl NOMI NEUTRI - DECLINAZIONE

Termin. Nom Gen Dat Acc Str Pre Sing


(N / G)

-o Plur
(N / G)

-e Sing
(N / G)

Plur
(N / G)

-e Sing Plur
(N / G) (N / G)

-e Sing Plur
(N / G) (N / G)

- Sing
(N / G)

Plur
(N / G)

- Sing Plur
(N / G) (N / G)

(mare) come quelli in -e ma gen.pl.: - (campo) come quelli in -e ma gen.pl.: - gen pl. senza e con la voc. mobile - (arma, pistola): gen.pl. gen pl. senza Questi non hanno plurale: carico mammella lama (anim.) cucuzzolo

Molti bisillabi cambiano posizione all'accento: finestra posto fabbricato, costruzione parola mare arma, fucile lago Quasi tutti in nomi in - (sono diminutivi) hanno il nom. plur. in - Eccezione: finestrella palo palpebra anellino semino piccolo orecchio mela

(nuvola) ha il nom.pl. in -a.

Alcuni nomi terminanti in - hanno in gen.pl. terminante in - Molti irregolari riguardano gli oggetti con significato di "paio": Hanno il nom.pl. in - : ginocchio spalla Pagina 25 di 57

Nomi neutri - decl orecchio occhio (poet.)

Alcuni nomi terminanti in - hanno in gen.pl. terminante in - L'unico di uso comune : abito da donna Pochi nomi aggiungono irregolarmente - (a volte cambiano accento): albero ala zazzera, spazzolone a filacci piuma, penna punteruolo anello di catena Invariabili: Altre 3 eccezioni: vestito, veste arma, fucile

cinema

cielo aggiuge sempre -ec- quando c' una terminazione miracoloaggiuge sempre -ec- quando c' una terminazione nave, vaso sanguigno

Pagina 26 di 57

Riepil-decl RIEPILOGO DECLINAZIONI SOSTANTIVI

Termin. Nom Gen Dat Acc Str Pre

1a declin. cons -o -e Sing Plur -//e / /


(N / G) (N / G)

2a declin. -a - Sing Plur / / / -/ / / (N / G) / / /

oppure:
Maschili forti Nom Gen Dat Acc Str Pre Sing - -
(N / G)

Plur -/- - -
(N / G)

deboli Sing Plur -/ - - /e - -


(N / G) (N / G)

- -

- -

- -/ (1)

- -

(1) se il nom. termina in -

Nom Gen Dat Acc Str Pre

forti 2a decl Sing Plur - - - - - - (N / G) - - - -

Femminili forti 3a decl Sing Plur e


(N / G)

- -

deboli Sing Plur -/ - - - - - - (N / G) -e - - -

Neutri forti Nom Gen Dat Acc Str Pre Sing -o -a -


(N / G)

Plur -a -
(N / G)

deboli Sing Plur -/ - - -e/- - -


(N / G) (N / G)

verificare

- -

- -

-e -

- -

Pagina 27 di 57

Nomi - eccez Non standard declinazioni Alcuni nomi hanno terminazioni plurali non determinabili dal nom. Sing. Nomi con cons. finale e nom. pl. in - Sing. Nom Gen Dat Acc Str Pre
(N / G)

Plur. / (1)
(N / G)

(1) con accento sulla finale si usa il primo. Esempi: my marito fratello sedia Alcuni cambiano anche la consonante in tutto il plurale: straccio amico figlio

Pagina 28 di 57

Nominativo NOMINATIVO - Indica il sogg. dei verbi finiti. - per il complemento quando non c' un verbo esplicito (presente del verbo essere). - per il compl. in frasi col verbo essere, specialmente se il compl. un aggettivo.

Pagina 29 di 57

Negazione NEGAZIONE Quando il verbo essere usato in frasi che indicano esistenza, presenza, ubicazione o possesso: - il nome o pronome (che segue la negazione) va al genitivo - il verbo si usa alla terza pers. sing. (neutro al pass. remoto) - col tempo presente si usa anzich

Pagina 30 di 57

Aggettivi AGGETTIVI Gli agg.possono essere: qualitativi relativi attributivi predicativi lunghi corti possessivi nomi di animali L'aggettivo attributivo (e il pronome) si accorda in genere, num. e caso col sost. a cui si rifer., non col soggetto. Gli agg. predicativi si accordano col sost. in genere e numero, ma hanno solo il caso nomin. e strum. Alcuni agg. hanno la forma breve che si usa solo nel nomin. predicativo. Seguono anche la stessa regola dell'animato/inanimato. Le terminazioni in - del gen. sing. masch. e neutro si leggono "vo" Dopo k x : -diventa -ma non per il neutro. Dopo (in agg. non accentati sulla finale): -diventa -anche quelli accentati sulla finale (sono pochi) -diventa -anche quelli in (rari) Suffissi del nominativo: Masch. Femm. - - - - dolce - - Es.:

Neutri - quando hanno l'accento sulla finale a) dopo le consonanti k x (vedi righe preced.) b) la radice dell'agg. termina con cons. dolce (praticamente solo -) + marrone (occhi), baio =buono

Decl. forte standard: Masch. -


(N / G)

Nom Gen Dat Acc Str Pre

- -

Singolare Femm. - /

Neutro
(N / G)

Plurale
(N / G)

Gli agg. accentati sull'ultima hanno il nom.sing.masch. in -. Il resto standard. Singolare Plurale Masch. Femm. Neutro Nom Gen Dat Acc (N / G) (N / G) (N / G) Str - / - Pre - - Dopo (in agg. non accentati sulla finale): Singolare Plurale Masch. Femm. Neutro Nom Gen Dat Acc (N / G) (N / G) (N / G) Pagina 31 di 57

Aggettivi Str Pre

1a decl. dolce (o -> e): Masch. ()


(N / G)

Nom Gen Dat Acc Str Pre

Singolare Femm. /

Neutro e
(N / G)

Plurale
(N / G)

? quanto/a/i/ese agg. interr. invariabile ed seguito dal gen.plur..

Pagina 32 di 57

Agg. dimostr. AGGETTIVI DIMOSTRATIVI (come i pronomi dimostrativi) Questo Singolare Maschile Femm. Neutro Nom / Gen Dat Acc (N / G) (N / G) Str Pre

Plurale
(N / G)

Quello
Nom Gen Dat Acc Str Pre /
(N / G)


(N / G)


(N / G)

Pagina 33 di 57

Agg. e pron poss AGGETTIVI E PRONOMI POSSESSIVI Singolare Maschile Femm. (N / G) Plurale
(N / G)

Nom Gen Dat Acc Str Pre

Neutro
(N / G)

Nominativo: Nominativo: Nominativo: Nominativo: Nominativo: Nominativo:

Maschile

Singolare Femm.

Neutro

Nom

Singolare Maschile Femm. Neutro si declina come

Plurale Riassunto: la 2a pers. Si declina come la prima. la 3a pers. Non si declina.

Nom

Singolare Maschile Femm. Neutro sono indeclinabili Singolare Maschile Femm. (N / G)

Plurale

Nom Gen Dat Acc Str Pre

Neutro
(N / G)

Plurale
(N / G)

Plurale

Nom

Singolare Maschile Femm. Neutro si declina come Singolare Maschile Femm. Neutro indeclinabile

Plurale

Nom

Pagina 34 di 57

Agg. e pron poss

Plurale

na come la prima.

Pagina 35 di 57

Pron. pers. PRONOMI PERSONALI Singolare prec. Da preposizione: / (1)

Nom Gen Dat Acc Str Pre

Plurale

/ (1)

Nom Gen Dat Acc Str Pre

(1) L'alternativa in - solo per evitare equivoci con con il dat. L'acc. sempre uguale al genitivo. La terza pers., quando preceduta da una preposizione, aggiunge - all'inizio (quindi il prepos. ce l'ha sempre!); per, dopo alcune preposizioni polisillabe, si preferisce evitarlo: grazie a (+ dat.) nonostante, malgrado; in barba a; ad onta di (+ dat.) incontro, verso (+ dat.) di comune accordo dat.) (+ Spesso, soprattutto nel parlato, si omette il pron. pers. soggetto: - quando due proposizioni hanno lo stesso sogg. - quando due brevi frasi con lo stesso sogg. si susseguono.

Pagina 36 di 57

Pron. pers.

Pagina 37 di 57

Pron interr PRONOMI INTERROGATIVI

, e
? (chi?), (che cosa?) e (quanto?) (!) , in caso eccezionale, si legge shto. chi? che cosa? Quanto?

Nom Gen Dat Acc Str Pre

Di chi? (con valore di possesso). Concorda col genere del sostantivo. Singolare Plurale Maschile Femm. Neutro Nom Gen Dat Acc (N / G) (N / G) Str Pre

Quale? (per richiedere la qualit del soggetto) Singolare Maschile Femm. Neutro Nom Gen Dat Acc (N / G) Str Pre Plurale
(N / G)

Quale? (per richiedere un soggetto fra molti) Singolare Maschile Femm. Neutro Nom Gen Dat Acc (N / G) Str Pre Plurale
(N / G)

Pagina 38 di 57

Pronomi PRONOMI

Tutto

Singolare Maschile Femm. Neutro

Plurale

Pronomi dimostrativi

Questo
Nom Gen Dat Acc Str Pre

Maschile /

Singolare Femm. Neutro (N / G) (N / G)

Plurale
(N / G)

Il pron. dimostr. (questo/a/i/e) usato come soggetto rimane invariato.

Quello
Nom Gen Dat Acc Str Pre /
(N / G)


(N / G)


(N / G)

Pagina 39 di 57

Preposiz PREPOSIZIONI Moto a luogo:

a, in a, in da

+ acc. se si va verso sost. inanimato + acc. se si va verso sost. inanimato + dat. se si va verso una persona

Accusativo
/o

acc
acc acc acc acc acc acc in, dentro a, in (tempo determinato) dietro circa (argomento) attraverso tra (temporale)

Genitivo
- - c

gen
gen gen gen gen gen gen gen gen gen gen gen gen gen gen gen gen gen gen senza fuori di invece di intorno intorno fino a per da, all'esterno di dietro da sotto eccettov passato (movimento) da dopo di tra pi cose o persone presso, vicino a di fronte

Dativo
or

dat
dat dat dat da, verso (persone) grazie a a

Strumentale str
c str str str str str str dietro sopra a (senza contatto) davanti a in con (per il compl. di compagnia) accanto a

Pagina 40 di 57

Preposiz

Prepositivo prep
/o / prep prep prep prep in, dentro in, su, sopra riguardo a in tempi di, in presenza di

ALTRE per (tempo)

Pagina 41 di 57

Verbi VERBI Imperfettivo: azione in corso di svolg. o che si ripete spesso. Hanno il pres., pass. e futuro. Perfettivo: azione terminata o che non si ripete. Hanno il pass. e il futuro.

Essere Al presente si usa solo la 3a pers.: ma raramente solo come copula nel ling. tecno-scientifico. Al posto della copula si mette un trattino solo quando: - il sogg. un sostantivo; - il predicato contiene il pron. indicativo neutro .

Infinito

Ha le seguenti desinenze: - (stragrande maggioranza dei verbi) - - I verbi regolari in si dividono in due coniugazioni: - e - Esempi 1a coniug. 2 coniug. 1a coniug. 2 coniug. - - sapere parlare / /

Presente

1a coniug. incontrare

2a coniug.

Futuro Imperfettivi: Perfettivi: Riflessivi Alcuni verbi formano il riflessivo aggiungendo - all'infinito. Coniugazione riflessivi e intransitivi pronominali: - dopo consonante o - dopo vocale. Passato E' il solo tempo passato. Tema dell'infinito + - (femm.: -; neutro -; plurale: -) Ma: se il presente del verbo termina per: , al maschile non si mette la - Per gli imperfettivi: Per i perfettivi: Imperativo Per gli imperfettivi: tema del presente Pagina 42 di 57 corrisponde all'imperfetto italiano. corrisponde al passato prossimo o al passato remoto. futuro di essere + infinito stesse terminazioni del pres. degli imperfettivi.

Verbi Per i perfettivi: tema del futuro vocale + 2a sing. vocale + 2a pl. cons. + 2a sing. accentato cons. + 2a pl. accentato 1a plurale: come presente (o futuro per i perfettivi).

Pagina 43 di 57

Verbi irreg VERBI IRREGOLARI Potere Chiedere Portare (a mano) Trovare

ESSERE Futuro

Passato () () ()

Imperativo

Essere non si usa al presente. AVERE Presente

Non ausiliare e si usa solo nelle espressioni idiomatiche: intendere avere importanza avere intenzione avere sotto mano avere successo Il verbo avere, nel significato di possedere: y + genitivo (presso di) Al futuro: y + gen. + (3 pers. sing. del futuro di essere)

Pagina 44 di 57

Verbi-schema MODO INDICATIVO Tempo Presente, Passato e Futuro Il perfettivo ha solo passato e futuro

MODO IMPERATIVO Tempo Presente L'imperativo non fa distinzione di tempi. Del resto potresti farmi un esempio, in qualsiasi lingua, di imperativo passat MODO CONDIZIONALE Tempo Presente Il condizionale si forma a partire dal passato, ed ha un presente ed un passato, che si costruiscono con l'apposita pa PARTICIPIO ATTIVO Tempo Presente e Passato Il perfettivo ha solo il passato. PARTICIPIO PASSIVO Tempo Presente e Passato Il perfettivo ha solo il passato. GERUNDIO Tempo Presente e Passato Il perfettivo ha solo il passato. INFINITO

Io credo (come avevo gi scritto in uno dei topic indicati) che i verbi russi meglio distinguerli partendo dal perfettivo/imperfett Il tuo schema: MODO INDICATIVO Tempo Presente, Passato e Futuro Per il verbo imperfettivo ci sono i tempi Passato, Presente, Futuro. Per il perfettivo solo Passato e Futuro, Presente non c. MODO IMPERATIVO Tempo Presente Il modo imperativo il modo imperativo sia in russo, sia in italiano. MODO CONDIZIONALE Tempo Presente

Perch il tempo presente? " , ", la forma assomiglia pi a quella del tempo passato, solo si PARTICIPIO ATTIVO Tempo Presente e Passato PARTICIPIO PASSIVO Tempo Presente e Passato

Participi sono una storia particolare, s, ci sono attivi e passivi, ma lo stesso vengono formati dal verbo e dal verbo imperfettivo GERUNDIO Tempo Presente e Passato

Pagina 45 di 57

Verbi-schema In russo si chiama il quale anche pu essere perfettivo e imperfettivo.

Pagina 46 di 57

Verbi-schema

ua, di imperativo passato???

scono con l'apposita particella by oppure con la perifrastica data dal passato del verbo essere + by. Il condizionale russo talora fu

do dal perfettivo/imperfettivo e gi poi fare scelta del tempo.

del tempo passato, solo si aggiunge la particella .

bo e dal verbo imperfettivo si pu formare participi presenti e passati, invece del verbo perfettivo solo participi passati.

Pagina 47 di 57

Verbi-schema

Pagina 48 di 57

Verbi-schema

ndizionale russo talora funge anche da nostro congiuntivo.

Pagina 49 di 57

Verbi-schema

Pagina 50 di 57

Numeri

Numeri Cardinali
La declinazione dei numeri solo maschile singolare. Eccezione: solo l' 1 e il 2 hanno il genere. 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 30 40 41 50 60 70 80 90 100 110 120 130 200 300 400 500 600 700 800 900 1000 1000000 , , (femm: ) uno Un numerale che contiene 1 regge il nom. sing. due Il soggetto accompagnato da un numerale che contiene 2 va al gen. sing. tre Il soggetto accompagnato da un numerale che contiene 3 va al gen. sing. quattro Il soggetto accompagnato da un numerale che contiene 4 va al gen. sing. cinque + gen. plur. da qui in poi sei sette otto nove dieci undici dodici tredici quattordici quindici sedici diciasette diciotto diciannove venti ventuno ventidue trenta quaranta quarantuno cinquanta sesanta settanta ottanta novanta centodieci centodieci centoventi centotrenta duecento trecento quattrocento cinquecento seicento settecento ottocento novecento mille

Pagina 51 di 57

Numeri 2000000

1000000000 2000000000 Da 21 a 29, da 31 a 39, ecc. da 101 a 109, da 121 a 129 e cos via: le decine precedono le unit e vengono scritte separatamente. I sost. accompagnati da numerali comprendenti: , , sono al nomin. sing. dal 2 al 4 sono al gen. sing. gli altri sono al gen. plur.

Numeri Ordinali
I numerali ordinali in russo sono relativamente facili da utilizzare. Hanno le stesse desinenze degli agg. e si declinano proprio come gli aggettivi. Per esempio: = Lei ha fotografato la diciottesima ragazza. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 30mo 40mo 100mo 1000mo 10000mo 1000000th , , , , , , , , ,

quando precede un sost. sing. si traduce con un art. indeterm. Al plurale significa : solo/i/e (es.: c'erano solo i buchi) pu essere usato anche come pronome indefinito. Pagina 52 di 57

Numeri Singolare Femm. Femm.

Maschile Maschile

Neutro Neutro

Plurale

Pagina 53 di 57

Numeri

ne 2 va al gen. sing. ne 3 va al gen. sing. ne 4 va al gen. sing.

Pagina 54 di 57

Numeri

Pagina 55 di 57

Numeri

Pagina 56 di 57

Foglio26 . - , .. - . - , .. - . - , .. - . - , .. - . - , .. - . - , .. -

Pagina 57