Sei sulla pagina 1di 15

IL METODO

JAQUES-DALCROZE:
Musica in movimento

Conservatorio Luca Marenzio di


Brescia
Biasibetti Samuele - biennio di
“La ritmica, in “Inserisci qui forza
effetti, è una una citazione”.
simile all’elettricità e alle
grandi forze naturali e chimiche; essa è un’energia, un
agente di emanazione–Giovanni
e di irradiazione
Mela che conduce alla
conoscenza di sé, alla coscienza non soltanto delle proprie
forze, ma anche di quelle degli altri e dell’umanità. Essa ci
spinge verso le profondità inesplorate del nostro essere
energico e mutevole.”
• Vienna, 6 luglio
Chi1865 - Ginevra,
era Émile 1 luglio 1950
Jaques-Dalcroze?
• Fu un pedagogo e compositore svizzero
• Insegnò armonia e solfeggio al Conservatorio di
Ginevra dal 1892“Inserisci
al 1910qui una citazione”.
• La sua importanza e fama è dovuta in particolare
allo sviluppo dell’ EURITMICA, ossia un metodo
–Giovanni Mela
per insegnare e percepire la musica attraverso il
movimento
La pedagogia diventa il suo
maggior impegno dopo aver
rilevato gravi lacune in campo
ritmico nei suoi alunni di
solfeggio presso il Conservatorio
di Ginevra dove insegnava.
Il suo metodo di
insegnamento “attraverso la
musica per la musica”, così
veniva definito, fa leva sulla
percezione fisica della musica:
la RITMICA, basata sulla
“… l’elemento fondamentale,
musicalità del movimento.
maggiormente legato alla vita e all’arte
del suono è il Ritmo! Il ritmo dipende
esclusivamente dal movimento e trova
l’esempio perfetto nel nostro sistema
IL METODO JAQUES-DALCROZE

EURITMICA Basato su tre fa


SOLFEGGIO importanti:

IMPROVVISAZIONE
Il metodo si basa, come visto precedentemente, sul rapporto
fra MUSICA e“Inserisci
MOVIMENTO, tramite le
qui una citazione”. interazioni fra:

TEMPO
–Giovanni Mela
SPAZIO

ENERGIA
Approccio adottato poi anche in
altri campi artistici come la
GLI OBIETTIVI EDUCATIVI DEL METODO

Sviluppare una consapevolezza corporea


Sviluppare la capacità di coordinamento per
acquisire capacità tecniche e creative applicabili ad
ogni ambito di espressione
GLI OBIETTIVI MUSICALI DEL METODO
• Sviluppare la comprensione dei vari elementi
musicali legati alla ritmica (come la pulsazione, il
tempo, il ritmo, il metro e la durata), alla frase
musicale e alla forma, il tutto tramite il
MOVIMENTO “Inserisci qui una citazione”.
• Percezione ed assimilazione maggiore degli elementi
musicali grazie al legame tra corpo,
–Giovanni Mela mente e la sfera
emotiva

TUTTI QUESTI OBIETTIVI


VENGONO RAGGIUNTI
GRAZIE ALLA
A CHI SI RIVOLGE IL METODO JAQUES-
DALCROZE?

A QUALSIASI PERSONA DI
QUALSIASI LIVELLO, DALLA
PRIMA INFANZIA FINO AI
PROFESSIONISTI SENZA
ALCUN LIMITE

NE USUFRUISCONO ANCHE
ATTORI E BALLERINI DEL
MONDO DELLO SPETTACOLO

STRUMENTO PREZIOSO
ANCHE PER PROFESSIONISTI
IN CAMPO EDUCATIVO E
TERAPEUTICO
COME SI SVOLGE UNA LEZIONE
DI RITMICA?

Le lezioni vengono praticate in gruppo, ogni singolo


allievo è parte attiva ed integrante poiché l’esperienza
individuale è centrale nella visione della pedagogia
dalcroziana.
I vari elementi musicali vengono percepiti e espressi
attraverso il movimento, a loro volta sostenuti e stimolati
dall’improvvisazione di varia natura (vocale, pianistica
ecc.) da parte dell’insegnante.
E IN ITALIA?

Grazie a LAURA BASSI viene


ripreso, approfondito e
arricchito
Per il metodo Jaques-
ella i destinatari erano i
bambini della Dalcroze.
scuola materna e
Il suo delle
metodo verrà definito
elementari
Rifacendosi in
RITMICA INTEGRALE.gran parte al
metodo Dalcroze, lo
implementa attraverso
Grande varietà di giochi
l’utilizzo di materiale didattico
ritmico-musicali e attività
realizzato e inventato per
espressive come il disegno
l’occasione
ritmico per affinare l’orecchio
musicale stimolando la creatività
INOLTRE…

In Italia c’è l’AIJD – Associazione


“Inserisci Italiana Jaques-
qui una citazione”.
Dalcroze, riconosciuta dal MIUR in ambito educativo che
organizza corsi di formazione e seminari o giornate di
–Giovanni Mela
presentazione dedicate alle diverse figure professionali.
(www.dalcroze.it)
GRAZIE
PER