Sei sulla pagina 1di 7

Istituto Professionale di Stato “Alfredo Beltrame”

Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera


Via Carso, 114 - 31029 Vittorio Veneto (TV) MCI 02
 0438/556367 - 556128 - 556060  0438/946336
 beltrame@alberghierobeltrame.gov.it; http://www.alberghierobeltrame.gov.it Pagina 1 di 4
C.F. 93005790261

___N° 1 VERBALE CONSIGLIO DI CLASSE


Il giorno 25 Ottobre 2018 alle ore 14.15 presso la sede di via Carso, si è riunito il
consiglio della classe 2 A come da n. Circ. n. 124 del 10 ottobre 2018 per discutere il
seguente O.d.G.:

Con la sola componente docenti


1. Situazione didattico - disciplinare della classe:
a) Situazione didattico - disciplinare della classe;
b) Compilare il documento di programmazione della classe che è a
disposizione in “Condivisa Direzione” (da stampare e inserire in allegato
cartaceo nel registro dei verbali) inserendo tutti i dati necessari per il 1°
periodo scolastico.
c) Per tutte le classi proiezione degli esiti delle prime valutazioni.
d) Proposte UdA nuove e adesione quelle già in uso nell’Istituto. Modello
UdA disponibile al percorso: “Didattica –Materiale per la didattica – Condivisi”.
e) Individuazione e situazione alunni BES: individuazione e tipologia
percorso formativo e proposte operative per il PDP. Modello PDP a disposizione
in al percorso: “Didattica – Materiale per la didattica – Condivisi – Materiale
alunni BES e Certificati”.
f) Situazione alunni diversamente abili: individuazione e tipologia percorso
formativo e proposte operative e definizione dell’orario di sostegno che
dovrà essere condiviso dai docenti del cdc e funzionale alle esigenze
dello studente.
g) Situazione alunni stranieri: individuazione di eventuali nominativi per i
quali si sono registrate particolari difficoltà e da segnalare al referente prof.
Novara per frequenza corsi; definizione di proposte didattiche per favorire
l’apprendimento degli alunni stranieri.
h) Definizione dei:
- comportamenti omogenei nei confronti della classe: scelta di uno o due
obiettivi da monitorare e verificare ad ogni consiglio di classe.
- criteri di valutazione disciplinare individuati nei dipartimenti

1
Istituto Professionale di Stato “Alfredo Beltrame”
Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera
Via Carso, 114 - 31029 Vittorio Veneto (TV) MCI 02
 0438/556367 - 556128 - 556060  0438/946336
 beltrame@alberghierobeltrame.gov.it; http://www.alberghierobeltrame.gov.it Pagina 2 di 4
C.F. 93005790261

i) Classi quarte, condivisione del modello di relazione di stage; pianificazione


dell’UdA “La Relazione” relativa allo stage secondo il modello disponibile al
percorso: “Didattica –Materiale per la didattica – Condivisi”.
j) Proposta di valutazione attraverso la griglia prodotta dal gruppo di lavoro per
“Esperienza Mobilità ERASMUS+” per le classi 5^ interessate.
k) Pianificazione del diagramma di GANTT per il Project Work classi quarte
(lezioni professionalizzanti) e quinte su foglio word (personalizzabile su excel)
predisposto dal gruppo di lavoro in disponibile in cartella “CONDIVISA
DIREZIONE” che deve essere restituito nella stessa cartella entro il 28
novembre;
l) Scelta della settimana di “blocco della programmazione” ai fini del
recupero disciplinare: Si ricorda che i corsi di recupero vengono attuati nei
primi 15 giorni dal rientro delle Vacanze di Natale. E’ data facoltà ai
rispettivi C.d.C., di scegliere se arrestare la programmazione per 7
giorni nella settimana prima di Natale o dal 07/01/2019 al
12/01/2019.
Si suggerisce di attivare, durante detta settimana, lavori per gruppi di livello in
attività di potenziamento, al fine di sostenere le eccellenze, per gli alunni che non
rilevano carenze disciplinari e in attività di recupero per coloro che necessitano.
L’arresto della programmazione vale per tutte le discipline al fine di permettere agli
studenti che devono recuperare, di non avere aggravio di studio in altre discipline
oltre a quelle oggetto di recupero.
2. Proposte per attività: finalizzate alla integrazione delle attività curricolari e
all’ampliamento dell’offerta formativa (visite, incontri, spettacoli, viaggi di studio in
Italia/Estero etc). Sintesi delle proposte emerse, delibera di approvazione
con individuazione dei docenti responsabili.
N.B.: Si richiama l’attenzione dei docenti sulla necessità di procedere a una
programmazione generale e sistematica, in modo che le uscite, con utilizzo di
pullman, possano essere definite al fine di consentire una pianificazione dei
preventivi di spesa. I consigli di classe devono presentare la proposta di viaggio di
istruzione, con programma e nominativi di accompagnatori e sostituti, al consiglio di
classe di novembre alla presenza dei rappresentanti dei genitori e alunni. Le
proposte deliberate vanno inoltrate alla segreteria didattica entro e non oltre

2
Istituto Professionale di Stato “Alfredo Beltrame”
Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera
Via Carso, 114 - 31029 Vittorio Veneto (TV) MCI 02
 0438/556367 - 556128 - 556060  0438/946336
 beltrame@alberghierobeltrame.gov.it; http://www.alberghierobeltrame.gov.it Pagina 3 di 4
C.F. 93005790261

Venerdi 07 dicembre 2018, le proposte non compilate in modo completo non


saranno accolte. Per tutte le visite tecniche e le visite guidate si definiscono due
periodi entro cui presentare in segreteria didattica le domande complete entro il 27
ottobre 2018 per quelle da realizzare entro gennaio 2019; entro il 9 febbraio
2019 per quelle del pentamestre.
3. Presentazione del servizio CIC: da parte del Coordinatore di Classe per i docenti
di nuova nomina.
4. Sicurezza-Formazione: individuazione delle discipline per la formazione degli
studenti “equiparati”. (vedasi circolare Circ. n. 41_Formazione studenti equiparati -
corso diurno e Circ. n. 110_Formazione studenti equiparati – corso serale).
5. Segnalazione degli studenti con intolleranze e/o allergie alimentari; la
segnalazione va inoltrata alla Prof.ssa Cattaruzza Maria Antonietta in forma scritta.
6. Attività di Alternanza scuola lavoro (solo per le classi 3^-4^-5^.)

Con la presenza dei rappresentanti di classe dei genitori e degli studenti (15’):
1. Relazione sintetica del Responsabile sulla situazione della classe e della relativa
programmazione;
2. Attività parascolastiche e approvazione;
3. Osservazioni, richieste e proposte dei genitori e degli studenti.

3
Istituto Professionale di Stato “Alfredo Beltrame”
Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera
Via Carso, 114 - 31029 Vittorio Veneto (TV) MCI 02
 0438/556367 - 556128 - 556060  0438/946336
 beltrame@alberghierobeltrame.gov.it; http://www.alberghierobeltrame.gov.it Pagina 4 di 4
C.F. 93005790261

È coordinatore del consiglio di classe il prof. Novara Giovanni. Funge da segretario


la prof.ssa Lo Re Valentina.
Risulta assente giustificato il prof. Trizzino Stefano.

1. Situazione didattico - disciplinare della classe:


a) In merito alla situazione didattico - disciplinare della classe emerge
quanto segue: dal punto di vista didattico la classe risulta divisa in due
gruppi, un gruppo partecipe e attivo alle lezioni (qualcuno potrebbe
rivelarsi un’eccellenza) e rispettoso dei compiti assegnati; l’altro, al
contrario, non partecipe e poco rispettoso. Inoltre qualche alunno mostra
chiusura e poca fiducia in se stesso durante le ore pratiche di laboratorio.
Dal punto di vista disciplinare, invece, la situazione della classe risulta
migliore rispetto all’anno precedente; gli alunni seguono, se tenuti sotto
costante controllo e richiamo, eccetto qualcuno. Tuttavia mostrano ancora
un fondo di immaturità, rilevato nel continuo chiacchierare, polemiche
infondate e in un sistematico distrarsi e disturbare la lezione. Dunque si
ritiene necessario un cambio di disposizione (per banco alunno/alunna).
Sono anche stati decisi gli obiettivi da raggiungere alla fine dell’anno
scolastico: piena maturità comportamentale e didattica, correttezza e
serietà.
b) Viene compilato il documento di programmazione della classe,
uguale al precedente, che viene allegato in cartaceo nel registro dei
verbali. Relativamente alla compilazione delle competenze chiavi, il
consiglio definisce quelle ritenute più importanti 1,3,5 (imparare ad
imparare, comunicare, agire in modo autonomo e responsabile).
c) Vengono proiettati gli esiti delle prime valutazioni da cui emerge un
gruppo partecipe e attivo alle lezioni e rispettoso dei compiti assegnati,
l’altro, invece, non partecipe e poco rispettoso nei compiti assegnati per
casa.

4
Istituto Professionale di Stato “Alfredo Beltrame”
Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera
Via Carso, 114 - 31029 Vittorio Veneto (TV) MCI 02
 0438/556367 - 556128 - 556060  0438/946336
 beltrame@alberghierobeltrame.gov.it; http://www.alberghierobeltrame.gov.it Pagina 5 di 4
C.F. 93005790261

d) Vengono proposte delle UdA nuove e manifestata l’ adesione quelle


già in uso nell’Istituto da realizzarsi durante il pentamestre:
 La prima colazione (scienze, scienze e cultura degli alimenti, lingua
inglese, lingua tedesca, laboratorio di enogastronomia, laboratorio di
sala e vendite);
 Cittadinanza e Costituzione (storia e diritto).

e) Individuazione e situazione alunni BES: Attraverso l’analisi della


situazione individuale degli alunni e della documentazione pervenuta
all’istituto, il coordinatore fornisce l’elenco degli studenti con DSA e con BES
per i quali viene predisposto il piano didattico personalizzato:
 Bellotti Nicolas Martin: DSA presenta una discalculia, un disturbo
emotivo e spesso è rinunciatario;
 Barazzuol Enrico: BES presenta un disturbo dell’attenzione, della
memoria e della concentrazione, lento nell’esecuzione dei compiti,
scarsa motivazione e fiducia in sé, immaturità. Non ha obiettivi
minimi.
 Carlet Giorgia: non ha una certificazione, ma una valutazione sui
BES. L’alunna mostra impegno e interesse.
 Per quanto concerne l’alunno Alfiero Mathias, il coordinatore che è
iscritto presso codesto istituto, ma non si hanno notizie sulla sua
eventuale frequenza.
f) Situazione alunni diversamente abili: vengono raccolte le indicazioni
fornite dai docenti di sostegno NOMI Dragone Maria e Claudio ? . Per quanto
riguarda l’alunno Teso Filippo il docente di sostegno illustra la diagnosi e le
caratteristiche di apprendimento e socializzazione dell’alunno. L’allievo
presenta un disturbo misto emozionale del comportamento. È stato previsto
un programma individuale con obiettivi minimi. Il docente segue l’alunno
per 9 ore settimanali, così distribuite: 2 ore in laboratorio di cucina, 2 ore in
palestra, le restanti 5 ore suddivise di settimana in settimana con la
restante parte delle materie. Qualche docente ritiene che se stimolato e non
disturbato dai compagni, l’alunno può rendere a livello didattico perché ha
buone potenzialità. Si propone la richiesta di un esonero temporaneo

5
Istituto Professionale di Stato “Alfredo Beltrame”
Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera
Via Carso, 114 - 31029 Vittorio Veneto (TV) MCI 02
 0438/556367 - 556128 - 556060  0438/946336
 beltrame@alberghierobeltrame.gov.it; http://www.alberghierobeltrame.gov.it Pagina 6 di 4
C.F. 93005790261

dall’educazione fisica, da sostituire con il potenziamento. Rispetto all’anno


precedente è stato rilevato un lieve miglioramento nel comportamento, ma
persiste il rifiuto nello studio.
La docente di sostegno dell’alunno Giro Roberto illustra la situazione del
ragazzo. Questi presenta un ritardo medio, con difficoltà nello generalizzare
gli argomenti e nella matematica base, ha una memoria a breve termine,
ma presenta un’alta capacità nella tecnologia. La docente di sostegno e
quello di educazione fisica intendono trovare delle soluzioni differenziate
per l’alunno durante le ore di ginnastica.
I documenti dei suddetti alunni sono allegati al verbale.
Si chiede gentilmente ai docenti di sostegno di informare, per iscritto sul
registro cartaceo di classe, il proprio orario.

g) Vengono definiti i comportamenti omogenei nei confronti della classe,


presenti sul documento di programmazione della classe e riportati i criteri di
valutazione disciplinare individuati nei dipartimenti.

h) Viene individuata la Scelta della settimana di “blocco della


programmazione” ai fini del recupero disciplinare, dal 17 al 22 dicembre.

2. Vengono proposte le attività: finalizzate all’ integrazione delle attività curricolari


e all’ampliamento dell’offerta formativa. Non è prevista alcuna uscita tecnica.
Vengono proposte le seguenti attività:
 “Conoscere per prevenire”, progetto per tutte le classi seconde creato
dall’associazione LILT sulle malattie sessualmente trasmissibili;
 Passeggiata a piedi a sant’Augusta durante le 2 ore di educazione fisica;
 Viaggio d’istruzione o a Verona o ad Aquileia e Grado;
 Rappresentazione teatrale presso il teatro Da Ponte (29 novembre).
Tali attività verranno eseguite, solo se si avrà un miglioramento didattico e
disciplinare da parte degli alunni.

3. Viene presentato il servizio CIC da parte del Coordinatore di Classe per i docenti
di nuova nomina.

6
Istituto Professionale di Stato “Alfredo Beltrame”
Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera
Via Carso, 114 - 31029 Vittorio Veneto (TV) MCI 02
 0438/556367 - 556128 - 556060  0438/946336
 beltrame@alberghierobeltrame.gov.it; http://www.alberghierobeltrame.gov.it Pagina 7 di 4
C.F. 93005790261

4. Per la Sicurezza-Formazione, vengono individuate le discipline per la formazione


degli studenti “equiparati” e previste 8 ore: 2 ore chimica, 2 ore educazione fisica, 1 ora
scienze e cultura degli alimenti, 1 ora diritto, 1 ora enogastronomia, 1 ora sala e
vendite.

5. Vengono segnalati in forma scritta gli studenti con intolleranze e/o allergie
alimentari:
 Wilkinson Thomas Alan: diagnosi di “diabete mellito 1” (insulino-dipendente) e
valutazione in corso di diagnosi di “epilessia benigna”;
 Pollesel Mirco: Allergico al freddo e al ghiaccio.

Si attesta la mancanza di un docente di ora alternativa.

Con la presenza dei rappresentanti di classe dei genitori e degli studenti (15’):
1. Viene fatta una relazione sintetica del Responsabile sulla situazione della classe e
della relativa programmazione.
2. Vengono presentate le attività parascolastiche.
3. Non viene suggerita alcuna osservazione, richiesta o proposta né dei genitori, né
degli studenti.

Alle 15.45, terminata la trattazione degli argomenti posti all’ordine del giorno, il
coordinatore dichiara sciolta la seduta.

Il segretario Il coordinatore

__________________________ ________________________