Sei sulla pagina 1di 70

Piano Triennale

Offerta Formativa
"G. ALBERTI" BENEVENTO

Triennio 2022-2025
Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa della scuola "G. ALBERTI"
BENEVENTO è stato elaborato dal collegio dei docenti nella seduta del
28/10/2021 sulla base dell’atto di indirizzo del dirigente prot. 6580 del
06/09/2021 ed è stato approvato dal Consiglio di Istituto nella seduta del
04/11/2021 con delibera n. 3

Anno scolastico di predisposizione:


2021/22

Periodo di riferimento:
2022-2025

1
Indice PTOF - 2022-2025
"G. ALBERTI" BENEVENTO

INDICE SEZIONI PTOF

1.1. Analisi del contesto e dei bisogni del


LA SCUOLA E IL SUO
territorio
CONTESTO 1.2. Caratteristiche principali della scuola

2.1. Priorità strategiche e priorità


LE SCELTE finalizzate al miglioramento degli esiti

STRATEGICHE 2.2. Piano per la didattica digitale


integrata

3.1. Insegnamenti attivati


3.2. Percorsi per le competenze
trasversali e per l'orientamento
(PCTO)
3.3. Iniziative di ampliamento curricolare
L'OFFERTA 3.4. Orientamento in entrata

FORMATIVA 3.5. Orientamento in uscita


3.6. Insegnamento trasversale di
educazione civica
3.7. PREDISPOSIZIONE DI PROGRAMMI
ED EVENTUALI ATTIVITÀ ALTERNATIVE
ALL’IRC

2
Indice PTOF - 2022-2025
"G. ALBERTI" BENEVENTO

4.1. Organizzazione
4.2. 2) Formazione professionale Docenti
-ATA
ORGANIZZAZIONE 4.3. 3) Disposizione decreto legge
111/2021
4.4. 4)Decreto Green Pass Istituto Alberti
4.5. Piano scuola21/22

3
LA SCUOLA E IL PTOF - 2022-2025
SUO CONTESTO "G. ALBERTI" BENEVENTO

LA SCUOLA E IL SUO CONTESTO

ANALISI DEL CONTESTO E DEI BISOGNI DEL TERRITORIO

 Il contesto socio-culturale in cui l’Istituto opera è quello della Provincia di Benevento
che si estende su una superficie di 207.063 chilometri quadrati con una popolazione
di poco più di 290.000 abitanti. Negli ultimi decenni il tasso di deprivazione territoriale
si è attestato al 38,8 per 100 famiglie residenti, mentre il tasso di disoccupazione è del
17,6% con un numero di pensionati quasi pari a quello degli occupati. Per rispondere
alle crescenti richieste di figure professionali specializzate e non, l’Istituto ha, già da
alcuni anni, diversificato la sua offerta formativa articolandola in due percorsi
principali: Tecnico e Liceale, ulteriormente differenziati in indirizzi secondo le esigenze
formative rilevate sul territorio.

L’Istituto si compone di una sede centrale, sita in Piazza Risorgimento, e di una sede
succursale, sita in via delle Poste, edifici con soddisfacenti spazi per le varie attività. La
struttura dell'edificio è funzionale alle esigenze scolastiche, con una palestra
perfettamente attrezzata, laboratori scientifici, aula magna, laboratorio informatico,
biblioteca multimediale MIOL, la piattaforma di prestito digitale con la più grande
collezione di contenuti per tutte le biblioteche scolastiche italiane . La disponibilità in
entrambi gli edifici di una palestra e di laboratori informatici si può, senz'altro
configurare come un'opportunità, potendo in tal modo gli studenti godere di spazi
meno affollati. In tutti gli spazi della  scuola è disponibile una connessione WI-FI ad
alta velocità. In tutte le aule è presente una LIM. La scuola è attrezzata  con scale di
sicurezza e porte con maniglioni antipanico e abbattimento delle barriere
architettoniche per l’accesso. Per quanto  attiene alle problematiche relative
all’emergenza COVID-19, la scuola si è attrezzata implementando la piattaforma 
CISCO WEBEX , potenziando la distribuzione in comodato d’uso di computer,
collegamenti WIFI a tutti gli  alunni  che hanno fatto richiesta.

4
LA SCUOLA E IL PTOF - 2022-2025
SUO CONTESTO "G. ALBERTI" BENEVENTO

CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLA SCUOLA

Istituto principale

"G. ALBERTI" BENEVENTO

Tipo Istituto

SCUOLA SECONDARIA II GRADO - ISTITUTO SUPERIORE

PIAZZA RISORGIMENTO BENEVENTO 82100 BENEVENTO

Codice

BNIS014004 - (Istituto principale)

Telefono

0824313059

Fax

0824313058

Via MULINI 31 - 82100 BENEVENTO BN

5
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

LE SCELTE STRATEGICHE

PRIORITÀ STRATEGICHE E PRIORITÀ FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO


DEGLI ESITI

Atto d’indirizzo
per le attività della scuola e le scelte di gestione e di amministrazione

1)Le priorità, i traguardi e gli obiettivi individuati nel rapporto di


autovalutazione (RAV) e il conseguente piano di miglioramento di cui
all’art.6, comma 1, del DpR 28.3.2013 n.80 dovranno costituire parte
integrante del Piano;
2)Nel definire le attività per il recupero ed il potenziamento del profitto, si
terrà conto dei risultati delle rilevazioni INVALSI relative allo scorso anno
ed in particolare dei seguenti aspetti:
-Migliorare gli esiti degli apprendimenti;
-Migliorare gli esiti delle prove standardizzate nazionali;
-Promuovere l’inclusione e l’acquisizione delle competenze di
cittadinanza.
3)Condividere gli aspetti conoscitivi e le competenze da potenziare negli
alunni e individuare metodologie e criteri di valutazione comuni tra i
diversi indirizzi dell’Istituto;
4) Le proposte ed i pareri formulati dagli stakeholder di cui tener conto
nella formulazione del Piano sono i seguenti:
-Arricchire la formazione degli alunni in lingua Inglese anche mediante
esperienze CLIL;

6
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

-Offrire opportunità di approfondimenti disciplinari attraverso


manifestazioni culturali;
-Potenziamento della pratica laboratoriale;
-Apertura pomeridiana per attività culturali-creative-innovative-
multimediali.

-Riformulazione e rimodulazione dei tempi della didattica  con orario


flessibile.

-Adeguamento della didattica e dell'azione formativa e organizzativa della


scuola al nuovo PNSD ( Piano Nazionale Scuola Digitale), valorizzando le
tecnologie esistenti, favorendo il passaggio a una didattica attiva e
laboratoriale e promuovendo gradualmente ambienti digitali flessibili e
orientati all'innovazione, alla condivisione dei saperi e all'utilizzo di
risorse aperte.

LA GESTIONE E AMMINISTRAZIONE saranno improntate ai criteri di


efficienza, efficacia, economicità, trasparenza, nonché, ai principi e criteri
in materia di valutazione delle strutture e di tutto il personale delle
amministrazioni pubbliche e di azione collettiva.
L’ATTIVITÀ NEGOZIALE, nel rispetto della normativa vigente, sarà
improntata al massimo della trasparenza e della ricerca dell’interesse
primario della scuola;
IL CONFERIMENTO DI INCARICHI al personale esterno e relativo
compenso avverrà secondo il Regolamento d’Istituto e dopo aver
accertato la mancanza di personale interno con pari professionalità e i
casi che rendono incompatibili gli insegnamenti, sulla base di criteri che
garantiscano il massimo della professionalità.
In particolare, l’organizzazione amministrativa, tecnica e generale, sulla

7
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

base della proposta del DSGA e nel rispetto di quanto previsto nella
Contrattazione Integrativa d’Istituto, dovrà prevedere degli orari di
servizio e di lavoro che garantiscano la piena attuazione delle attività
scolastiche e l’apertura al pubblico, sia in orario antimeridiano che
pomeridiano.
NELL’AMBITO DI INTERVENTO DELLE RELAZIONI INTERNE ED ESTERNE si
sottolinea la necessità di specifica COMUNICAZIONE PUBBLICA mediante
strumenti, quali:
- Sito web per rendere visibile l’offerta formativa dell’istituto.

- Registro digitale.

- Manifestazioni finalizzate a divulgare mission e vision dell’IIS “Alberti.

-Arricchimento dei momenti di confronto genitori-docenti-alunni.

Il Piano dovrà fare particolare riferimento ai seguenti commi dell’art.1


della Legge:
-commi 1-4 (finalità della legge e compiti delle scuole): adeguamento del
piano offerta formativa al piano triennale dell’O.F. previsto dai nuovi
Ordinamenti; il Piano dell’offerta formativa triennale deve comprendere
le opzioni metodologiche, le linee di sviluppo didattico-educativo, le
opzioni di formazione e aggiornamento del personale docente e ATA, il
fabbisogno di organico funzionale dell’autonomia
-Presa d’atto e compiuta acquisizione del nuovo regolamento sul sistema
nazionale di valutazione in materia di istruzione e formazione ai fini
dell’implementazione del PdM della qualità dell'offerta formativa e degli
apprendimenti, nonché della valutazione dell'efficienza e l'efficacia del
sistema educativo di istruzione e formazione in coerenza con quanto
previsto dall'articolo 1 del decreto legislativo 19 novembre 2004, n.286.

8
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

- sviluppo e potenziamento del sistema e del procedimento di valutazione


dell’istituzione scolastica, nel processo di autovalutazione, sulla base dei
protocolli di valutazione e delle scadenze temporali stabilite dall’Invalsi;
-Commi 5-7 e 14 (fabbisogno di attrezzature e infrastrutture materiali,
fabbisogno dell’organico dell’autonomia, potenziamento dell’offerta e
obiettivi formativi prioritari): si terrà conto in particolare delle seguenti
priorità:
- Valorizzazione delle competenze linguistiche e utilizzo della metodologia
CLIL
- Potenziamento delle competenze matematico-logiche e scientifiche
- Potenziamento delle competenze tecniche
- Valorizzazione dell'educazione interculturale e alla pace, il rispetto delle
differenze
- Rispetto della legalità, della sostenibilità ambientale
- Potenziamento delle discipline motorie
- Sviluppo delle competenze digitali degli studenti
- Potenziamento delle metodologie laboratoriali e delle attività di
laboratorio
- Prevenzione e contrasto della dispersione scolastica, di ogni forma di
discriminazione
- Valorizzazione della scuola intesa come comunità attiva, aperta al
territorio
- Apertura pomeridiana delle scuole e organizzazione di alunni e di
studenti per classe
- Incremento dell'attività laboratoriale e delle esperienze di alternanza
scuola lavoro con eventuale simulazione d’azienda per far conoscere il     
mondo del lavoro
- Valorizzazione di percorsi formativi individualizzati e coinvolgimento

9
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

degli alunni
- Individuazione di percorsi funzionali alla premialità e alla valorizzazione
del merito degli alunni
- Definizione di un sistema di orientamento

La progettazione organizzativa-didattica potrà prevedere:


- la possibilità di rimodulare il monte ore annuale di ciascuna disciplina;
- il potenziamento del tempo scuola anche oltre i modelli e i quadri orari;
- la programmazione plurisettimanale e flessibile dell'orario complessivo;
- l'apertura pomeridiana e serale della scuola;
- l’articolazione di gruppi di classi, anche con potenziamento del tempo
scuola o rimodulazione del monte orario rispetto a quanto indicato           
dal decreto del presidente della Repubblica 89 del 2009;
- possibilità di apertura nei periodi estivi;
- adesione o costituzione di accordi di rete con altre scuole ed Enti
pubblici e privati di cui all’art. 7 del DPR 275/99.

Circa le attrezzature e infrastrutture materiali occorrerà tenere presente


che:
        Le aule sono in buona parte dotate di LIM, tuttavia è necessario
partecipare ad iniziative locali, regionali, nazionali e comunitarie per   
 implementare le dotazioni presenti e per adeguare gli ambienti di
apprendimento alle esigenze formative degli alunni dei diversi indirizzi   
 scolastici, secondo le linee guida del PNSD.

Circa i posti di organico, comuni e di sostegno, il fabbisogno per il triennio


di riferimento è definito in base alle esigenze dell’III “Alberti”.
Circa i posti per il potenziamento dell’offerta formativa il fabbisogno sarà
definito in relazione ai progetti ed alle attività contenuti nel Piano, entro

10
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

un limite massimo di n. 9 unità individuate nelle classi di concorso


corrispondenti alle proposte progettuali.

Nell’ambito delle scelte organizzative:


- dovranno essere previste la figura del responsabile di sede e quella del
coordinatore di classe;
- dovrà essere consolidata l’istituzione di dipartimenti per aree
disciplinari, nonché, ove ritenuto funzionale alle priorità di istituto, dei
dipartimenti trasversali (ad esempio, per l’orientamento). Sarà altresì
prevista la funzione di coordinatore di dipartimento.
Per ciò che concerne i posti del personale amministrativo, tecnico e
ausiliario il fabbisogno è così definito: DSGA, n. 8 Ass. Amm.vi, n. 8 Ass.
Tecnici, n. 15 Coll. Scolastici.
-commi 10 e 12 (iniziative di formazione rivolte agli studenti per
promuovere la conoscenza delle tecniche di primo soccorso,
programmazione delle attività formative rivolte al personale docente e
amministrativo, tecnico e ausiliario e definizione delle risorse occorrenti):
- Organizzazione corsi per la sicurezza sui posti di lavoro e sul primo
soccorso con la Protezione civile, la Croce Rossa, la Misericordia.
- Formazione di tutto il personale sulla sicurezza.
- Formazione del personale ATA su: sicurezza, privacy,
dematerializzazione – CAD – Segreteria Digitale.
-commi 15-16 (educazione alle pari opportunità, prevenzione della
violenza di genere):
Proposte formative da realizzare con associazioni di volontariato
(CESVOB) e con l’UNICEF
-commi 28-29 e 31-32 (insegnamenti opzionali, percorsi formativi ed
iniziative d’orientamento, valorizzazione del merito scolastico e dei

11
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

talenti, individuazione di docenti coordinatori, individuazione di modalità


di orientamento idonee al superamento delle difficoltà degli alunni
stranieri):
- Quota del 20% secondo le esigenze territoriali.
- Orientamento: incontri mirati con le Scuole Sec. di I grado del territorio;
incontri con Esperti dell’Università e dell’Ufficio del Lavoro; Visite ad
Aziende su territorio; eventuale esperienza di azienda simulata.

- Valorizzazione: Lavori di gruppo con esperienze di tutoring e peer


education per valorizzare gli alunni più bravi e supportare i più deboli
(BES e stranieri); iniziative volte alla premialità delle eccellenze.

- Supporto personalizzato/individualizzato per superare le incertezze di


alunni con BES e stranieri (in orario curricolare o extracurricolare con
risorse disponibili). Eventuale attivazione di uno sportello specifico con
esperto riconosciuto. Con la partnership dell’ordine degli psicologi,
organizzazione di attività formative/dinamica di gruppo/convegni su:
- Nuovi Media
- Dipendenze e disagio giovanile
- Ludopatia e alcolismo
- Bullismo
- Cyberbullismo
- Pedofilia e pedofilia on line
- Capacità genitoriali, genitorialità
- Disagio scolastico
- Relazione educativa (sulla intersoggettività e scuola).

Valorizzazione del personale docente ed ATA ricorrendo alla


programmazione di percorsi formativi finalizzati al miglioramento della

12
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

professionalità teorico – metodologico, didattica, amministrativa, alla


innovazione tecnologica, alla valutazione autentica, alla didattica
laboratoriale.
commi 56-61(piano nazionale scuola digitale, didattica laboratoriale):
Nell’ambito del PNSD è stato individuato l’animatore che dovrà proporre
a tutti i docenti e in tutte le classi iniziative innovative per sviluppare
nuove metodologie didattiche basate su attività laboratoriali multimediali
ed esperienze tecnologiche nell’ambito del coding, della comunicazione e
dell’informazione.
comma124 (formazione in servizio docenti):
In coerenza con quanto emerso dall’indagine conoscitiva e dal RAV, la
formazione docente dovrà puntare sulle seguenti tematiche:
- Progettazione e Certificazione delle competenze (Compiti di realtà –
Valutazione autentica)
- Sviluppo processi cognitivi in tutti gli alunni, anche con BES
- Individuazione criteri valutazione condivisi nel curricolo verticale e in
tutte le classi
- Migliorare le competenze e l’efficacia della didattica mediante l’uso della 
tecnologia e della multimedialità

6) I  criteri generali per la programmazione educativa, per la


programmazione e l'attuazione delle attività parascolastiche,
interscolastiche, extrascolastiche, già definiti nei precedenti anni
scolastici dal CdI e recepiti nei POF e PTOF di quei medesimi anni, che
risultino coerenti con le indicazioni di cui ai precedenti punti “1” e “2”
potranno essere inseriti nel Piano.

7) I progetti e le attività sui quali si pensa di utilizzare docenti


dell’organico del potenziamento devono fare esplicito riferimento a tale

13
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

esigenza, motivandola e definendo l’area disciplinare coinvolta. Si terrà


conto del fatto che l’organico di potenziamento deve servire anche alla
copertura delle supplenze brevi fino a 10 giorni e quindi si eviterà di
assorbire sui progetti l’intera quota disponibile.

8) Per tutti i progetti e le attività previsti nel Piano, devono essere indicati
i livelli di partenza sui quali si intende intervenire, gli obiettivi cui tendere
nell’arco del periodo di riferimento, gli indicatori quantitativi e/o
qualitativi utilizzati o da utilizzare per rilevarli. Gli indicatori saranno di
preferenza quantitativi, cioè espressi in grandezze misurabili, oppure
qualitativi, cioè fondati su descrittori non ambigui di presenza/assenza di
fenomeni, qualità o comportamenti ed eventualmente della loro
frequenza.
9) Il Piano dovrà essere predisposto a cura delle Funzioni Strumentali a
ciò designate, eventualmente affiancate dal gruppo di lavoro a suo tempo
costituito su proposta del collegio docenti, entro l’anno solare in corso,
per essere portato all’esame del Collegio dei docenti che sarà convocato a
tal fine.

 In  Piano Scuola 2021/22 è presente  sul sito della scuola

PIANO PER LA DIDATTICA DIGITALE INTEGRATA

14
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

A seguito dell’emergenza sanitaria da SARS-CoV-2, il D.L. 8 aprile 2020, n. 22, 
convertito, con modificazioni, con Legge 6 giugno 2020, n. 41, all’articolo 2, comma 3, 
stabilisce che il personale docente assicura le prestazioni didattiche nelle modalità a
distanza, utilizzando strumenti informatici o tecnologici a disposizione, ed integra 
pertanto l’obbligo, prima  vige te solo per i dirigenti scolastici, di “attivare” la didattica a 
distanza mediante adempimenti dirigenziali  relativi all’organizzazione dei tempi di 
erogazione, degli strumenti tecnologici, degli aiuti per sopperire alle difficoltà  delle 
famiglie e dei docenti privi di sufficiente connettività
Per Didattica digitale integrata (DDI) si intende la metodologia innovativa di 
insegnamento- apprendimento, rivolta a tutti gli studenti della scuola secondaria di 
II grado, come modalità didattica complementare che integra o, in condizioni di 
emergenza, sostituisce, la tradizionale esperienza di scuola in presenza con l’ausilio di 
piattaforme digitali e delle nuove tecnologie. La DDI e lo strumento didattico che
consente di garantire il diritto all’apprendimento delle studentesse e degli studenti
sia in caso di nuovo lockdown, sia in caso di quarantena, isolamento fiduciario di 
singoli insegnanti, studentesse e studenti, che di interi gruppi classe. La DDI è 
orientata anche alle studentesse e agli studenti che presentano fragilità nelle 
condizioni di salute, opportunamente attestate e riconosciute, consentendo a questi 
per primi di poter fruire della proposta didattica dal proprio domicilio, in accordo 
con le famiglie.
La DDI e uno strumento utile anche per far fronte a particolari esigenze di rispetto 
delle regole di sicurezza COVID-19, che potrebbe costringere a sdoppiare singole 
classi: gli studenti di una stessa classe, superando la capienza massima di unità, 
potrebbero essere collocati in due ambienti diversi, seguendo le lezioni dei singoli 
docenti in tempo reale grazie al1’utilizzo della piattaforma dedicata in uso nella 
scuola.
All’interno del progetto flessibilità oraria la DDI sarà utilizzata anche nei cinque 
sabato di a- pertura straordinaria, secondo l’orario settimanale di ciascun docente.
On line, si ricorrerà in caso di assenze prolungate per ospedalizzazione, terapie 
mediche, esigenze particolari e documentate, etc.
 

Finalità

15
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

•             Favorire una didattica inclusiva a vantaggio di ogni studente, utilizzando diversi 
strumenti di comunicazione, anche nei casi di difficolta di accesso agli strumenti 
digitali.
» Garantire l’apprendimento anche degli studenti con bisogni educativi speciali con
l’utilizzo delle misure compensative e dispensative indicate nei PdP, l’adattamento 
negli ambienti di apprendimento a distanza dei criteri e delle modalità indicati nei
PdP e valorizzando il loro impegno, il progresso e la partecipazione;
•            Privilegiare un approccio didattico basato sugli aspetti relazionali della didattica e 
lo sviluppo dell’autonomia personale e del senso di responsabilità, orientato 
all’imparare ad imparare e allo spirito di collaborazione dello studente, per realizzare 
un’esperienza educativa distribuita e collaborativa che valorizzi la natura sociale 
della conoscenza.
•             Favorite una costruzione di significati e di sapere fondata sulla condivisione degli 
obiettivi di apprendimento con gli studenti e la loro partecipazione attiva, attraverso 
il costante dialogo con l’insegnante, forme di rielaborazione dei contenuti e 
produzioni originali.
•            Privilegiare la valutazione di tipo formativo per valorizzare il progresso, 
l’impegno, la partecipazione, la disponibilità dello studente nelle attività proposte, 
osservando con continuità il suo processo di apprendimento e di costruzione del 
sapere.
•            Valorizzare e rafforzare gli elementi positivi, i contributi originali, le buone
pratiche degli studenti che possono emergere nelle attività a distanza, fornendo un 
riscontro tempestivo, trasparente e costante con indicazioni di miglioramento agli 
esiti parziali, incompleti o non del tutto adeguati.
•            Mantenere il rapporto con le famiglie garantendo, anche attraverso l’uso di 
strumenti digitali, l’informazione sull’evoluzione del processo di apprendimento 
degli studenti.
 

Modalità e tempi di formazione

Le attività integrate digitali (AID) devono essere distinte in due modalità,“ sulla base
dell’interazione tra insegnante e gruppo di studenti. Le due modalità concorrono in 
maniera sinergica al raggiungimento degli obiettivi di apprendimento e allo
sviluppo delle competenze personali e disciplinari:
Attività sincrone, ovvero svolte con l’interazione in tempo sale ma gli insegnanti e il 

16
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

gruppo di studenti. In particolare, sono da considerarsi attività sincrone


•            Le video lezioni in diretta, intese come sessioni di comunicazione
interattiva audio- video in tempo reale, comprendenti anche la verifica orale 
degli apprendimenti;
•           Lo svolgimento di compiti quali la realizzazione di elaborati digitali o la 
risposta a test più o meno strutturati con il monitoraggio in tempo reale da 
parte dell’insegnante, 
utilizzando specifiche;
Per i quadri orari delle attività sincrone vedere allegato.
 Attivita asincrone, ovvero senza l’interazione in tempo reale tra gli insegnanti e il gruppo di
studenti. Sono da considerarsi attività asincrone le attività strutturate e documentabili, svolte
con l’ausilio di strumenti digitali, quali

«  L’attività di approfondimento individuale o di gruppo con l’ausilio di materiale 
didattico digitale fornito o indicato da1l’insegnante;
«  La visione di video lezioni, documentari o altro materiale video predisposto o 
indicato dall’insegnante;
•            Esercitazioni, risoluzione di problemi, produzione di relazioni e 
rielaborazioni in forma scritta/multimediale o realizzazione di artefatti digitali 
nell’ambito di un project work.
Pertanto, non rientra tra le AID asincrone la normale attività di studio autonomo dei 
contenuti disciplinari da parte delle studentesse e degli studenti, ma le AID 
asincrone vanno intese come attività di insegnamento-apprendimento strutturate e
documentabili che prevedono lo svolgimento autonomo da parte delle studentesse 
e degli studenti di compiti precisi assegnati di volta in volta, anche su base 
plurisettimanale o diversificati per piccoli gruppi.
I Consigli di Classe mettono a disposizione modalità di formazione a distanza 
sincrone (in di- retta on line con gli studenti) e asincrone (in differita) al fine di offrire a 
tutta la comunità scolastica un’ampia gamma di strumenti, variamente combinabili
tra loro.
I docenti sono tenuti a formulare una progettazione facendo proprie le indicazioni 
del Dipartimento, confluite e deliberate nel Collegio dei Docenti;
-presentano eventuali forme di DDI avendo cura di segnare nell’agenda del RE 
le attività  svolte e l'effettuazione di eventuali prove di verifica on line;

17
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

-inseriscono in agenda le attività on line, che richiedono la compresenza di 
docente e studenti (video lezioni), onde evitare sovrapposizioni tra le diverse
discipline;

-rispettano l’orario di servizio; in caso di compresenza di insegnati tecnico 
pratici, so- stegno e potenziamento, ognuno dovrà attivarsi per supportare il 
docente teorico regi- strando la loro attività, sincrona o asincrona, sull’agenda 
del RE;
-pianificano gli interventi per le video lezioni in modalità sincrona in modo 
che la loro durata non superi di norma la metà delle ore di lezione perché le 
capacita di attenzione e concentrazione dei ragazzi in tale situazione sono 
sicuramente ridotte;
-condividono il materiale utilizzato e/o prodotto con i colleghi del 
Dipartimento, con- fluito e deliberato in Collegio dei Docenti;
 
I consigli di classe ratificano le attività svolte e compiono un bilancio di verifiche, 
equilibrando il carico di lavoro per gli studenti; individuano, inoltre, soluzioni a 
problematiche riscontrate. Non tutte le lezioni settimanali dovranno essere svolte 
nella modalità sincrona, tuttavia saranno assicurate almeno 20 ore di tali attività
all’intero gruppo classe.
 

Per evitare che gli alunni trascorrano troppo tempo davanti al monitor e per limitare il 
sovrac- carico delle piattaforme le lezioni dovranno avere una durata inferiore ai 60 
minuti.
Bisogna tener conto infatti di eventuali difficoltà di concentrazione, per cui si lascerà
anche un intervallo tra una lezione e l’altra, non superando di norma 45 minuti per 
ciascuna video- conferenza. Ai sensi delle CC.MM. 243/1979 e 192/1980, tale
riduzione della durata dell’unità oraria di lezione non va recuperata essendo 
deliberata per garantire il servizio di istruzione in condizioni di emergenza nonché 
per far fronte a cause di forza maggiore, con il solo utilizzo degli strumenti digitali e 
tenendo conto della necessità  di salvaguardare la salute e il benessere sia delle 
studentesse e degli studenti, sia del personale docente.
Per evitare sovrapposizioni, i docenti dovranno rispettare il proprio orario delle
lezioni; per consentire una programmazione equilibrata, ed evitare una eccessiva
esposizione degli stu- denti davanti al video.
 

18
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

Per iI corso serale:

Per i percorsi di secondo livello, sarà necessario assicurare almeno venti ore 
settimanali di di- dattica in modalità sincrona con l'intero gruppo di apprendimento, 
le rimanenti in modalità a- sincrona.
L’Animatore digitale e i docenti del Team di innovazione digitale garantiscono i1 
necessario sostegno alla DDI, progettando e realizzando:
       Attività di formazione interna e supporto rivolta al personale scolastico 
docente e non docente, anche attraverso la creazione e/o la condivisione 
di guide e tutorial in formato digitale e la definizione di procedure per la 
corretta conservazione e/o la condivisione di atti amministrativi e dei 
prodotti delle attività collegiali, dei gruppi di lavoro e della stessa attività
didattica;
       Attività di alfabetizzazione digitale rivolte alle studentesse e agli studenti 
dell’Istituto, anche attraverso il coinvolgimento di quelli più esperti,
finalizzate all’acquisizione delle abilita di base per l’utilizzo degli strumenti 
digitali e, in particolare, delle piatta- forme in dotazione alla Scuola per le 
attività didattiche.

Modalità  di svolgimento delle attività sincrone


Nel caso di videolezioni rivolte all’interno gruppo classe e/o programmate 
nel1’ambito dell’orario settimanale, l’insegnante avvierà direttamente la video lezione 
utilizzando esclusi- vamente la piattaforma Cisco Webex, obbligatoriamente con 
username e password forniti dalla Scuola; accederà attraverso il RE, in modo da 
rendere più  semplice e veloce l’accesso al meeting delle studentesse e degli studenti.
All’inizio del meeting, l’insegnante avrà cura di rilevare la presenza delle studentesse 
e degli studenti e le eventuali assenze. L’assenza alle video lezioni programmate da 
orario settimanale sarà giustificata alla stregua delle assenze dalle lezioni
 in presenza.
 

Durante lo svolgimento delle video lezioni alle studentesse e agli studenti e 
richiesto il rispetto delle seguenti regole:
•            Accedere al meeting con puntualità secondo quanto stabilito
dall’orario settimanale delle videolezioni o dall’ insegnante. Il link di accesso 
al meeting e strettamente riservato, pertanto é fatto divieto a ciascuno di 

19
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

condividerlo con soggetti esterni alla classe o all’Istituto;


•            Accedere al meeting sempre con microfono disattivato. L’eventuale 
attivazione del microfono e richiesta dall’insegnante o consentita 
dall’insegnante su richiesta della studentessa o dello studente;
•            In caso di ingresso in ritardo, non interrompere l’attività in corso. I 
saluti iniziali possono essere scambiati velocemente sulla chat;
•            Partecipare ordinatamente al meeting. Le richieste di parola sono
rivolte all’insegnante sulla chat o utilizzando gli strumenti di prenotazione 
disponibili sulla piattaforma (alzata di mano, emoticon, etc.);
•            Partecipare al meeting con la videocamera attivata che inquadra la 
studentesse o lo studente stesso in primo piano, in un ambiente consono 
all’apprendimento e possi- bilmente  privo di rumori di fondo, con un 
abbigliamento adeguato e provvisti del materiale necessario per lo
svolgimento dell’attività.
 

La partecipazione al meeting con la videocamera disattivata e consentita solo in cast 
particolari e su richiesta motivata della studentessa o dello studente all’insegnante 
prima dell’inizio della sessione. Dopo un primo richiamo, l’insegnante attribuisce una 
nota disciplinare alle studentesse e agli studenti con la videocamera disattivata 
senza permesso, li esclude dalla video lezione e l’assenza dovrà essere giustificata.
 

La mancata osservanza delle norme, soprattutto comportamenti irriguardosi e 


offensivi nei confronti dei docenti e/o dei compagni può portare all’irrogazioni di 
sanzioni disciplinari con conseguenze sulla valutazione intermedia e finale del 
comportamento.
Tutte le attività svolte in modalità asincrona devono essere documentabili e, in fase 
di proget- tazione delle stesse, va stimato l’impegno orario richiesto alle studentesse 
e agli studenti atti- nenti della corretta restituzione del monte ore disciplinare 
complessivo.
 

Modalità di svolgimento delle attività asincrone

Gli insegnanti progettano e realizzano le AID asincrone in maniera integrata e 
sinergica rispetto alle altre modalità didattiche a distanza e in presenza sulla base 

20
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

degli obiettivi di apprendimento individuati nella programmazione disciplinare, 


ponendo particolare attenzione all’aspetto relazionale del dialogo educativo, alla sua 
continuità, alla condivisione degli obiettivi studentesse e gli studenti con le, alla 
personalizzazione dei percorsi di apprendimento e alla costruzione di significati.
Tutte le attività svolte in modalità asincrona devono essere documentabili e, in fase 
di progettazione delle stesse, va stimato l’impegno orario richiesto alle studentesse e 
agli studenti ai fini della corretta restituzione del monte ore disciplinare complessivo.
 
.Nuove regole per la quarantena. A.S.2021/22 Gli scenari possibili, sono 4:
 
•             persone non vaccinate: 10 giorni di quarantena, con tampone tra il 100 e il 14° 
giorno
dall’ultimo contatto con il positivo;
•            persone vaccinate: 7 giorni di quarantena, con test molecolare alla
fine dell’isolamento;
•             a prescindere dal vaccino, senza sintomi e senza il sospetto (o la 
conferma) che si tratti di variante Beta: 14 giorni di quarantena. Nel caso di 
variante Beta, 10 giorni di isolamento e tampone obbligatorio;
•            quarto scenario: isolamento di 21 giorni per coloro che sono risultati 
positivi, ma che non hanno più sintomi da 7 giorni (modalità non valida per la 
variante Beta).
 

In caso di quarantena o isolamento fiduciario l’Istituzione Scolastica attiverà per


l’anno scolastico 2021/22 la DAD in modalità esclusivamente sincrona,
(rispettando quanto riportato nel medesimo documento nella sezione
MODALITA’ E TEMPO DI FORMAZIONE) in quanto i tempi previsti per la quarantena 
non saranno superiori a 14 giorni.

Misure per la DDI - la comunicazione

Non solo in caso di emergenza, l’IIS “G. Alberti” ha da tempo adottato i seguenti canali di 
comunicazione:
•            il sito istituzionale: https://www.iisalberti.edu.it

21
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

•            le email dei docenti


•            il Registro Elettronico e gli applicativi per la Segreteria Digitale con le seguenti 
funzioni:
Agenda della classe - per la programmazione delle attività, visibile ai colleghi e alle 
famiglie
 Registro della classe - per firma, modalità di lezione, argomenti svolti e compiti 
assegnati Valutazioni - per la registrazione dei voti assegnati tramite verifiche orali
e scritte
Annotazioni - per la segnalazione alle famiglie delle assenze alla lezione online o della 
mancata                  esecuzione o consegna dei compiti
Didattica - per la condivisione dei materiali con studenti e 
colleghi
Colloqui - per la registrazione dell’avvenuto colloquio con la 
famiglia
Aule virtuali - per Messaggistica, Test, Materiali, Live forum.

Libri di testo digitali e supporto

Sia per docenti che per gli studenti, vi e la possibilità di utilizzare i materiali digitali già 
forniti dalle case editrici a corredo dei libri di testo. L’Animatore Digitale ed il Team 
digitale garantiranno il necessario supporto alla realizzazione delle attività digitali 
della scuola.

Metodologie

Potranno utilizzate le seguenti metodologie innovative:


»    Project-based Learning - per la creazione di un prodotto specifico;
•            Problem-based Learning - prevalentemente per le discipline scientifiche;
•            Inquiry-based Learning - per sviluppare il pensiero critico;

•            Didattica Laboratoriale - per passare dall’informazione alla formazione;

•            Cooperative Learning - per favorire corresponsabilità  e clima relazionale positivo.

Valutazione

22
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

La normativa vigente attribuisce la funzione docimologica ai docenti, con riferimento 
ai criteri approvati dal Collegio dei Docenti e inseriti nel Piano Triennale dell’Offerta 
Formativa. La garanzia di questi principi cardine consente ora di rimodulare l’attività 
didattica in funzione del successo formativo di ciascuno studente, avendo cura di 
prendere ad oggetto della valutazione non solo il singolo prodotto, quanto l'intero 
processo.

Nelle attività in DDI, la valutazione deve essere costante, garantire trasparenza e 
tempestività e, ancor più se dovesse venir meno la possibilità del confronto in 
presenza, la necessità di as- sicurare feedback continui sulla base dei quali regolare
il processo di insegnamen- to/apprendimento. La garanzia di questi principi cardine 
consentirà di rimodulare l’attività di- dattica in funzione del successo formativo di 
ciascuno studente, avendo cura di prendere ad oggetto della valutazione non solo il 
singolo prodotto, quanto l'intero processo.

Le valutazioni formative saranno condotte dagli insegnanti in itinere, anche attraverso 
semplici feedback orali o scritti: questo tipo di valutazione tiene conto della qualità 
dei processi attivati, della disponibilità ad apprendere, a lavorare in gruppo, 
dell’autonomia, della responsabilità personale e sociale e del processo di
autovalutazione.

Le valutazioni sommative saranno invece formulate al termine di uno o più moduli 
didattici o unità di apprendimento. Si valuterà l’acquisizione delle conoscenze e delle 
abilita individuate come obiettivi specifici di apprendimento, nonché lo sviluppo 
delle competenze personali e disciplinari, tenendo conto delle eventuali difficoltà 
oggettive e personali, e del grado di ma- turazione personale raggiunto. Si precisa che 
e opportuno giungere alla valutazione sommativa attraverso episodi di verifiche e 
valutazioni formative. Offrire maggiore spazio alla valutazione formativa, infatti, 
significa promuovere lo sviluppo delle competenze. Il processo di valutazione, inteso 
come misurazione, ma soprattutto considerazione dei risultati lungo tutto il 
percorso formativo, dovrà seguire i seguenti criteri:

       •            CONDIVIDERE voti e giudizi devono essere chiari, motivati ed 
esplicitati agli alunni e alle famiglie;
•            NON RIPRODURRE nella didattica a distanza le stesse dinamiche

23
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

della lezione d’aula;


•            RIDURRE I CONTENUTI per promuovere invece la maturazione delle competenze.

L’insegnante riporterà sul Registro elettronico gli esiti delle verifiche degli
apprendimentisvolte nell’ambito della DDI con le stesse modalità delle verifiche 
svolte in presenza. Nellenote che accompagnano l’esito della valutazione, l’insegnante 
indicherà con chiarezza i nucleitematici oggetto di verifica, le modalità di verifica e, in 
caso di valutazione negativa, un giudizio sintetico con le strategie da attuare 
autonomamente per il recupero.La valutazione degli apprendimenti realizzati con la 
DDI dagli studenti con bisogni educativispeciali e condotta sulla base dei criteri e degli 
strumenti definiti e concordati nei Piani didattici personalizzati e nei Piani educativi 
individualizzati.

Modalità delle valutazioni a distanza (esemplificazioni):

•            Interrogazioni brevi in video (di norma non più di 5-15 minuti);


•            elaborazioni personali degli studenti, inviati da parte dei docenti via 
posta elettronica (utilizzando la posta istituzionale) o altri strumenti;
•            lavori di ricerca e approfondimento, lavori di gruppo on line (output: 
presentazioni, test digitali, audio, video);
•            questionari/verifiche tramite strumenti digitali (es: Microsoft Form);
•            quiz con tempi rapidi di risposta (es: Kahoot);
•             project work/tesi personale;
•            produzione di mappe concettuali.
La valutazione può tenere conto anche dei seguenti criteri:
•            comportamenti dimostrati dagli alunni: presenza alle lezioni online, 
produzione di materiali nel rispetto delle consegne e quant’altro;
•            coinvolgimento nelle esperienze online, capacità di lavorare con altri 
compagni, capacità di superamento delle crisi;
•            comunicazione e riflessione: ricchezza e pertinenza delle domande che 
essi pongono, capacità di rielaborazione personale (capacità di cogliere nessi 
ed effettuare collega- menti tra argomenti, approfondimento), capacità di
orientarsi nella soluzione di un problema, riflessione critica, argomentazione 
delle motivazioni delle risposte e delle soluzioni trovate;
•           capacita di autovalutazione e la consapevolezza degli alunni circa i 

24
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

guadagni conse- guiti tramite lo studio.

Aspetti riguardanti la privacy


 

1.    Gli insegnanti dell’Istituto sono nominati dal Dirigente Scolastico quali incaricati 
del 
 trattamento dei dati personali delle studentesse, degli studenti e delle loro famiglie 
ai fini dello svolgimento delle proprie funzioni istituzionali e nel rispetto della 
normativa vigente.
2.    Le studentesse, gli studenti e chi ne esercita la responsabilità  genitoriale

a)        Prendono visione dell’Informativa sulla privacy dell’Istituto ai sensi dell’art. 
13 del Regolamento UE 2016/679 (GDPR);
b)       Sottoscrivono la dichiarazione liberatoria su1l’uti1izzo della Piattaforma 
Cisco, comprendente anche l’accettazione della Netiquette ovvero
dell’insieme di regole che disciplinano il comportamento delle
studentesse e degli studenti in rapporto all’utilizzo degli strumenti digitali;
c)       Sottoscrivono il Patto educativo di corresponsabilità che comprende 
impegni specifici per prevenire e contrastare eventuali fenomeni di bullismo 
e cyber bullismo, e impegni riguardanti la DDI.
 

Inclusione - Percorsi di apprendimento in caso di isolamento o condizioni di fragilità


Nel caso in cui le  misure di prevenzione e di contenimento della diffusione del SARS-
CoV-2 e della malattia COVID-19, indicate dal Dipartimento di prevenzione
territoriale, prevedano l’allontanamento dalle lezioni in presenza di una o più classi, 
dal giorno successivo prenderanno il via, con apposita determina del Dirigente 
Scolastico, per le classi individuate e per tutta la durata degli effetti del 
provvedimento, le attività didattiche a distanza in modalità sincrona e asincrona sulla 
base di un orario settimanale appositamente predisposto dal Dirigente e/o dai suoi 
collaboratori in accordo tra i membri dei singoli consigli di classe.
Nel caso in cui le misure di prevenzione e di contenimento della diffusione de1 SARS-
CoV-2 e
della malattia COVID-19 riguardino singole studentesse, singoli studenti o piccoli
gruppi, con

25
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

apposita determina del Dirigente Scolastico, con il coinvolgimento del Consiglio di 
classe nonché di altri insegnanti sulla base delle disponibilità nell’organico 
dell’autonomia, sono attivati dei percorsi didattici personalizzati o per piccoli gruppi 
a distanza, in modalità sincrona e/o asincrona e nel rispetto degli obiettivi di 
apprendimento stabiliti nel Curricolo d’Istituto, al fine di garantire il diritto 
all’apprendimento dei soggetti interessati.
In ogni caso essendo le aule dotate di LIM e di tutti i dispositivi necessari, gli studenti 
qualora lo volessero potranno seguire tutte le lezioni in tempo reale facendo 
richiesta al coordinatore di classe.
I docenti sottoposti a misure di quarantena o isolamento domiciliare che non si 
trovano in stato di malattia certificata dal Medico di Medicina Generate o dai medici 
del Sistema Sanitario Nazionale garantiscono la prestazione lavorativa attivando per 
le classi a cui sono assegnati le attività didattiche a distanza in modalità sincrona e 
asincrona, sulla base di un calendario settimanale appositamente predisposto dal
Dirigente Scolastico e/o dai suoi collaboratori. Gli studenti saranno affidati a docenti
opportunamente individuati.
In merito alla possibilità per il personale docente in condizione di fragilità, 
individuato e sottoposto a sorveglianza sanitaria eccezionale a cura del Medico 
competente, di garantire la prestazione lavorativa, anche a distanza, seguiranno le 
indicazioni in ordine alle misure da  adottare fornite dal Ministero dell’lstruzione in 
collaborazione con il Ministero della Salute, il Ministero del Lavoro e il Ministero per 
la Pubblica amministrazione, con il coinvolgimento delle organizzazioni sindacali.
 

Analisi del fabbisogno

L’IIS “G: Alberti” ad inizio di anno scolastico avvierà una rilevazione di fabbisogno di stru-
mentazione tecnologica e di connettività al fine di prevedere la concessione in 
comodato
d’uso gratuito degli strumenti per il collegamento. In questo modo si sosterranno 
quegli alunni che non hanno l’opportunità di usufruire di device di proprietà La 
rilevazione riguarderà anche il personale docente a tempo determinato al quale, se 
non in possesso di propri mezzi, potrà essere assegnato un dispositivo in via 
residuale rispetto agli alunni e solo ove il fabbisogno da questi espresso sia
completamente soddisfatto.
I criteri per l’individuazione delle famiglie destinatarie dei dispositivi sono stati stabiliti dal

26
LE SCELTE PTOF - 2022-2025
STRATEGICHE "G. ALBERTI" BENEVENTO

 Consiglio di Istituto.

Regolamento per la didattica digitale integrata

Considerate le implicazioni etiche poste dall’uso delle nuove tecnologie e della Rete, l’IIS 
“G. Alberti” ha già integrato il Regolamento d’Istituto con specifiche disposizioni in 
merito alle norme di comportamento da tenere durante i collegamenti da parte di 
tutte le componenti della comunità scolastica relativamente al rispetto dell’altro, alla 
condivisione di documenti e alla tutela dei dati personali e alle particolari categorie di 
dati (ex. dati sensibili).

ALLEGATI:
Piano didattica digitale integrata 2021. 2022.pdf

27
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

L'OFFERTA FORMATIVA

INSEGNAMENTI ATTIVATI

ORDINE SCUOLA: SECONDARIA II GRADO - TIPOLOGIA: ISTITUTO TECNICO


COMMERCIALE

Codice Meccanografico Nome

BNTD01401A "G.ALBERTI" BENEVENTO

BNTD01450P I.T.C. "ALBERTI" BENEVENTO CORSO


SERALE

Indirizzi di studio:

AMM. FINAN. MARKETING - BIENNIO COMUNE

TURISMO

AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING - TRIENNIO

ORDINE SCUOLA: SECONDARIA II GRADO - TIPOLOGIA: LICEO SCIENTIFICO

Codice Meccanografico Nome

BNPS01401E "G. ALBERTI" BENEVENTO

28
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

Indirizzi di studio:

SCIENTIFICO - OPZIONE SCIENZE APPLICATE

SCIENTIFICO - SEZIONE AD INDIRIZZO SPORTIVO

ORDINE SCUOLA: SECONDARIA II GRADO - TIPOLOGIA: ISTITUTO TECNICO


INDUSTRIALE

Codice Meccanografico Nome

BNTF01401L "G. ALBERTI" BENEVENTO

Indirizzi di studio:

CHIM. MATER. BIOTECN. - BIENNIO COMUNE

CHIMICA E MATERIALI

SCIENTIFICO - OPZIONE SCIENZE APPLICATE

LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE- INDIRIZZO BIOLOGICO FORENSE


Il corso propone un approfondimento delle conoscenze biologiche, chimiche e laboratoriali,
orientandole verso accertamenti tecnici e rilievi, analisi ed esami delle prove materiali relative
alle diverse tipologie di indagini giudiziarie.

Contemporaneamente gli studenti affronteranno lo studio del diritto attraverso l’analisi di


casi pratici, significativi per comprendere le interazioni fra ricerche biologico-chimiche e
pratica inquirente, volta a supportare le indagini in campo giudiziario civile e penale.

29
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

L’indirizzo Biologico - forense si realizza con il potenziamento delle attività laboratoriali


nell’ambito delle scienze sperimentali e con l’introduzione delle discipline giuridiche nell’arco
del quinquennio.

Specificità formative che integrano il curricolo tradizionale dello studente del Liceo Scientifico
opzione Scienze Applicate

·      Approfondimento del nesso tra scienza, tradizione umanistica e scienze giuridiche


·      Acquisizione delle conoscenze e dei metodi propri della matematica, dell’informatica e delle scienze
sperimentali
·      Applicazione del metodo scientifico di indagine anche in campo investigativo-forense
·      Promozione di competenze scientifico-giuridiche per una comprensione più ampia della realtà nel
rispetto delle regole di convivenza civile e nelle pratiche di prevenzione del reato
·      Ricerca di interazione fra diversi saperi per assicurare competenze interdisciplinari nei linguaggi e
nelle tecniche
·      Cultura flessibile con un elevato grado di preparazione trasversale

OBIETTIVI GENERALI (Ad integrazione di quelli previsti per il corso delle Scienze Applicate)

·      Riconoscere l’utilità dell’approccio investigativo nella risoluzione di problemi in campo scientifico e


legale;
·      Analizzare fenomeni sociali attraverso metodologie statistiche e di indagine sociologica;
·      Promuovere buone pratiche comportamentali attraverso il riconoscimento dei diritti garantiti dalla
Costituzione, a tutela della persona, della collettività e dell’ambiente;

Per una efficace acquisizione delle competenze caratterizzanti l’indirizzo, sono previsti
percorsi integrativi di orientamento e pratiche laboratoriali durante il secondo biennio e il
quinto anno in collaborazione con Enti locali, Forze dell’Ordine e Ordini professionali.

Ore Aggiuntive per il Liceo Scienze Applicate - Indirizzo Biologico


Forense
 

  PRIMO BIENNIO SECONDO BIENNIO  

MATERIE E ORE 1° anno 2° anno 3° anno 4° anno 5° anno


SETTIMANALI

Lingua e letteratura 4 4 4 4 4

30
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

italiana

Lingua inglese 3 3 3 3 3

Storia e GeografIa 2+1* 2+1*      

Storia     2 2 2

Filosofia     2 2 2

Matematica 5 4 4 4 4

Fisica 2 2 3 3 3

Informatica 2 2 2 2 2

Scienze naturali 3 4 4+1* 4+1* 4+1*

Disegno e Storia 2 2 2 2 2
dell’arte

Diritto 1 1 1 1 1

Scienze motorie e 2 2 2 2 2
sportive

Religione 1 1 1 1 1
cattolica/Attività
alternative

TOTALE ORE 27+1 27+1 30+1 30+1 30+1

*Ora di compresenza con diritto

CHIMICA MATERIALI E TECNOLOGIE DELLE PREPARAZIONI


COSMETICHE
Dal corrente anno scolastico, viene introdotta una nuova disciplina : TECNOLOGIA DELLE

31
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

PREPARAZIONI COSMETICHE.

Lo studio della formulazione delle preparazioni cosmetiche (detergenti, gel, creme), della


struttura e della fisiologia del derma ,

la Normativa relativa alla formulazione, conservazione e commercializzazione delle


preparazioni cosmetiche, comincerà a

partire dal III anno di corso e si articolerà in 2 ore settimanali : 1 di  teoria  ed  1 di pratica)

PRIMO BIENNIO SECONDO BIENNIO

5° ANNO

DISCIPLINE 1° ANNO 2° ANNO 3° ANNO 4° ANNO

Lingua e Letteratura Italiana 4 4 4 4 4

Lingua Inglese 3 3 3 3 3

Storia, Cittadinanza e Costituzione 2 2 2 2 2

Diritto ed Economia 2 2

Matematica 4 4 3 3 3

Complementi di Matematica 1 1

Tecnologie Informatiche 3

Tecnologie e Tecniche di Rapp. Grafica 3 3

Scienze Integrate Fisica 3 3

Scienze Integrate Chimica 3 3

Scienze Integrate della Terra e Biologia 2 2

Scienze e Tecnologie Applicate 3

Chimica Analitica e Strumentale 6 5 7

Chimica Organica e Biochimica 5 4 3

Tecnologie delle Preparazioni


2 2 2
Cosmetiche

Tecnologie Chimiche Industriali 3 5 5

32
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

Scienze Motorie e Sportive 2 2 2 2 2

Religione Cattolica / Attività alternative 1 1 1 1 1

TOTALE ORE 32 32 32 32 32

 Amministrazione, Finanza e Marketing  

Indirizzo "Web Marketing e Comunicazione" 

La gestione del mondo digitale è diventato di fondamentale importanza per le

aziende che operano attraverso il web e comunicano con i social network. Siti

web, social media e app mobili sono spesso la chiave di successo delle azioni di

marketing di tante aziende ed il tallone di Achille di chi il successo lo rincorre

invano.

Tutto questo spiega la costante richiesta di professionalità in grado di controllare

e sfruttare i canali digitali nei loro molteplici aspetti, dal web marketing al social

media marketing all’e-commerce. La nuova offerta formativa dell’istituto ha lo

scopo di sviluppare un nuovo percorso professionale per la creazione di figure

(responsabili di siti web, esperti di marketing e comunicazione on line, blogger,

editori, webmaster) in grado di rispondere alle nuove sfide digitali. Gli studenti

potranno inoltre potenziare l’aspetto della comunicazione con l’insegnamento di

Linguaggi e strategie della comunicazione.

Le competenze acquisite alla fine del corso di studio saranno spendibili nel

mondo del lavoro. Le aziende infatti hanno compreso come il canale digitale

33
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

contribuisca all’incremento dei profitto. Questo ha portato all’aumento degli

sbocchi professionali nel marketing digitale.

All’esperto di web marketing e comunicazione digitale si aprono innumerevoli vie

professionali quali:

·        L’inserimento in un’agenzia pubblicitaria, di comunicazione, web design.

·        L’inserimento in aziende più o meno strutturate, all’interno dei settori marketing o

ICT.

·        L’apertura di una propria attività, come freelance e conseguente lavoro in proprio.

Spesso chi opera come freelance svolge sia attività per aziende che collaborazioni

con agenzie.

·        La creazione di una start up, ovvero imprese innovative che hanno come oggetto

sociale lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi ad

alto valore tecnologico.

Il quadro orario della nuova offerta formativa punta sul consolidamento

dell’insegnamento dell’Informatica che sarà proposto per alcune ore in compresenza

con Economia Aziendale e l’introduzione di una nuova disciplina, Teoria della

Comunicazione, anch’essa integrata per alcune ore di insegnamento in compresenza

con Informatica

INSEGNAMENTI 1° BIENNIO 2° BIENNIO  

  1° ANNO      2° ANNO 3° ANNO   4° ANNO      5°


ANNO

Lingua e letteratura italiana 3 3 3 3 4

Storia 2 2 2 2 2

34
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

Lingua inglese 3 3 3 3 3

Lingua francese 3 3 3 3 3

Matematica 4 4 3 3 3

Informatica Web Marketing 3* 3* 3** 3** 2***

Scienze Integrate della Terra e 2 2


Biologia

Scienze integrate (Fisica) 2

 Scienze integrate (Chimica) 2

Geografia 3 3

iritto ed economia 2 2

Economia aziendale 2* 2* 5 6 6***

Economia politica 2 2 3

Diritto 3 2 3

Teoria della comunicazione 2** 2**

Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2

Religione o attività alternative 1 1 1 1 1

TOTALE ORE SETTIMANALI 32 32 32 32 32

*L'insegnamento di Informatica e Web Marketing nel 1° Biennio si svolgerà per 1 ora in


compresenza con l'insegnamento di Economia Aziendale.

** L'insegnamento di Informatica e Web Marketing nel 2° Biennio si svolgerà per 1 ora in


compresenza con il nuovo insegnamento di Teoria della comunicazione.

35
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

 *** L'insegnamento di Informatica e Web Marketing al 5° anno si svolgerà per 2 ore in


compresenza con l'insegnamento di Economia 
Aziendale                                                                                                                         

  In questa sezione sono presenti anche  gli insegnamenti  che caratterizzano il  curriculo di
istituto  e le specifiche progettualità  :

1)Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento (PCTO);

2) Iniziative di ampliamento curriculare

3)  Predisposizione  di programmi ed eventuali attività alternative all’IRC

PERCORSI PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E PER L'ORIENTAMENTO


(PCTO)

 Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento (PCTO)  


proposti:

1.     Le bocce.....diventa.....un arbitro.

36
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

Il progetto tende a promuovere strategie utili alla valorizzazione del


ruolo arbitrale come strumento educativo e di crescita dello studente.

 Durata annuale

 Soggetti coinvolti : Feder Bocce

 Modalità di verifica

Somministrazione periodica di questionari di gradimento

Somministrazione di prove di verifica

Compilazione di schede personali da parte del Tutor Aziendale

2.     L'arbitro di calcio: aspetti educativi e formativi  

La figura / funzione dell’arbitro di calcio è una di quelle unica e


indispensabile per un qualsiasi contesa agonistica, quasi sempre
contestata e motivo di divisione tra i contendenti, elemento tipico per
trovare giustificazione ad ipotetiche incapacità, inefficienze ed
impreparazione (alibi). È però certamente, da parte di chi intraprende
questa fondamentale “Attività”, di grande valenza formativo-educativa.

Durata annuale

Soggetti coinvolti :PRF

Modalità di verifica

Somministrazione periodica di questionari di gradimento

Somministrazione di prove di verifica

Compilazione di schede personali da parte del Tutor Aziendale

3.     Shoah: memoria, didattica e diritti  

37
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

 Ciclo di 8 incontri e  celebrazione comunitaria con le scuole coinvolte


nella "Settimana della memoria" mettendo in comune e in rete le
esperienze delle scuole partecipanti. Il percorso interdisciplinare  si
svilupperà  attraverso le modalità laboratoriale, con esperti di
pedagogia, diritto, filosofia, storia psicologia per vedere come i diversi
saperi hanno ragionato sul tema della Shoah.

 Impresa formativa simulata

Soggetti coinvolti  Università   Giustino fortunato

 Durata annuale

 Modalità di verifica Questionari di gradimento

4.     Arbitro di Rugby  

L'attività propone come obiettivo primario la diffusione dei valori dello


sport,  del FAIR PLAY e della realtà sportiva, la promozione della salute
degli atleti e la lotta a tutti i fenomeni che la minacciano( doping).

Durata annuale

 Soggetti coinvolti: Comitato Regionale Campano e Federazione  Italiana


Rugby

 Modalità di verifiche : in itinere

5.     Scienza e tecnologia al servizio dello sport  

l  miglioramento  delle prestazioni sportive  e della performance atletica 


oltre a contare su un allenamento specifico e alimentazione adeguata
,non può prescindere dalla tecnologia   utilizzata in tutti in tutti i campi
dello sport sia amatoriale che agonistico come l'attrezzistica,

38
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

l'abbigliamento, gli strumenti sportivi. Lo scopo del progetto  è quello di


far scoprire agli studenti in modo pratico e operativo, cosa c'è alla base
di alcuni  device e dispositivi studiati e dedicati al mondo dello sport, in
particolare dei sensori wearable per l'acquisizione dei parametri
biometrici  e fisiologici intuendone le molteplici applicazioni.

il progetto è rivolto agli studenti  del terzo/quarto liceo sportivo.

Durata annuale

 Soggetti coinvolti: Dipartimento di Ingegneria  UNISANNIO

Modalità di verifiche :  Compilazione di schede personali .

6.     Vincerò . I valori dello sport  

Il progetto ha come obiettivo quello  di diffondere nelle scuole i valori


dello sport, che rappresentano una corretta filosofia di vita, inoltre esso
tende a sviluppare interesse e  attenzione per il mondo dello sport tanto
nella sua dimensione di centrale attività educativa e civile, quanto
nell’aspetto della formazione per l’incremento dell’attività fisica al fine
della salute privata e pubblica.

Durata annuale

 Soggetti coinvolti: L’Università “Giustino Fortunato”, con la


collaborazione del CONI e della USAcli,

 Modalità di verifiche :

 Somministrazione di questionari di gradimento

Somministrazione di prove di verifica

39
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

7.     Comunicazione e tecniche dell'informazione  

 Ciclo di 8  incontri, per le classi 3°,4°,e 5° turistico, con l'obiettivo di


offrire una panoramica sulle diverse tecniche di comunicazione e
informazione e presentare i diversi "linguaggi" della comunicazione e
dell'informazione utilizzati nei diversi settori della comunicazione in
ambito pubblico e privato presso istituzioni, associazioni, enti, aziende ,
editori, testate giornalistiche, agenzie creative di comunicazione e di
organizzazione di eventi culturali, centri media, concessionarie
pubblicitarie, comunicazione digitale

 PCTO presso struttura ospitante

Durata annuale

 Soggetti coinvolti: L’Università “Giustino Fortunato”,

 Modalità di verifiche :

 Somministrazione di questionari di gradimento

8.     Turismo, innovazione e territorio  

 Ciclo di  8 incontri sulla storia del territorio, sulle tecniche  e gli
strumenti di valorizzazione territoriale e  sulla elaborazione di specifici
percorsi di valorizzazione del territorio locale. seguendo, per gli studenti
delle aree del territorio beneventano, due filoni principali di studio,
indagine ed attività. :l'arco di Traiano, le streghe di Benevento, le grotte
di San Michele, mentre gli studenti provenienti da altre aree geografiche
potranno effettuare percorsi più aderenti ai territori di riferimento.
PCTO presso struttura ospitante

Durata annuale

 Soggetti coinvolti: L’Università “Giustino Fortunato”,

40
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

 Modalità di verifiche :

 Somministrazione di questionari di gradimento

9.     Progetto: Formazione all'autoimprenditorialità “I – FACTOR –  


Fattore Impresa

Il progetto  è strutturato sotto forma di un concorso per le migliori idee


imprenditoriali degli studenti che favorisca un percorso operativo di
acquisizione di competenze trasversali.

 Obiettivo:“Favorire la nascita di nuove imprese, aiutare le idee a


trasformarsi in attività imprenditoriale ma soprattutto spingere  i
giovani ad orientarsi a pensare in proprio e a creare attività autonome.

Il percorso del progetto I Factor prevede varie fasi: costituzione dei team
da parte della scuola; formazione, testimonianze imprenditoriali e
manageriali da parte di imprenditori e docenti, presentazione delle idee
e premiazione finale.

I temi trattati  riguarderanno: Cos’è una Start-up, come creare un


business plan, come creare un videospot per promuovere il
prodotto/servizio, come presentare il prodotto/servizio con un pitch
accattivante per gli investitori.

Durata annuale

 Modalità di verifiche :

 Somministrazione di questionari di gradimento

 Soggetti  coinvolti:Gruppo Giovani di Confindustria Benevento e


Università Giustino Fortunato

I progetti saranno valutati da una Commissione Tecnica formata da


imprenditori e docenti universitari previa presentazione delle idee e
premiazione finale.

41
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

10.  Project management e valorizzazione del territorio  

  Ciclo di 8 incontri. l contenuti formativi saranno rivolti sul project


management  riferito alla gestione dell'insieme delle attività aziendali sia
front che  back office. 

Il PCTO mira a fornire una formazione specifica che permetterà ai


partecipanti di accedere anche all'esame certificato  base di project
manager presso il Project Management  Istitute (PIM)

Durata annuale

 Modalità di verifiche :

 Somministrazione di questionari di gradimento

 Soggetti  coinvolti:Università Giustino Fortunato

11.  Migrazione ed inclusione  

Ciclo di 8 incontri. il percorso si pone l'obiettivo di contribuire alla


formazione  degli studenti nella conoscenza delle questioni e nella
gestione, ai diversi livelli territoriali

( internazionali, nazionali ,regionale e locale) dei fenomeni migratori


internazionali e dei processi di accoglienza e inclusione. Il percorso si
potrà svolgere in presenza o online.

Durata annuale

 Modalità di verifiche :

 Somministrazione di questionari di gradimento

 Soggetti  coinvolti: Università Giustino Fortunato

42
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

12.  Cittadinanza e costituzione/Agenda 2030  

  Il  percorso prevede  7 incontri nei quali  gli studenti  affronteranno  su


tematiche riguardanti l' educazione ambientale, la  conoscenza e  la
tutela del patrimonio e del territorio, tenendo conto degli obiettivi
dell’Agenda 2030 dell’ONU. Rientreranno in questo asse anche
l’educazione alla salute, la tutela dei beni comuni, principi di protezione
civile. 

Durata annuale

 Modalità di verifiche :

 Somministrazione di questionari

 Soggetti  coinvolti:Università Giustino Fortunato

Il PCTO si completa con la partecipazione degli studenti coinvolti al Premio


di Studio “Giustino Fortunato” dedicato a tematiche collegate al PCTO. Il
premio vuole aiutare gli studenti a recuperare quel filone etico-civile,
intessuto di conoscenza approfondita della realtà ambientale, geografica,
storica e sociale, che costituì il punto più ricco e positivo della tradizione
culturale meridionalista.   Gli studenti possono partecipare con un
elaborato scritto, saggio breve o realizzando un video multimediale
secondo quanto stabilito dal Regolamento

Progetto Gesesa

 Il  progetto  impegnerà gli alunni su tematiche molto importanti e attuali,

43
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

perché fanno riferimento alla tutela dell’ambiente che ci circonda, e i


ragazzi saranno loro i creatori di idee innovative e sostenibili.”
I temi che gli studenti  incontreranno nel corso del percorso  saranno : il
Ciclo “Industriale dell’Acqua, Acquedottistica e la Depurazione nonchè  la 
Comunicazione Istituzionale e d’Impresa, la Responsabilità Sociale
d’Impresa, Social Marketing e Societal Marketing.

Iniziative di ampliamento curricolare

1.     Certificazioni linguistiche

L'Istituzione Scolastica, coerentemente con i suoi obiettivi formativi e la


sua mission, si adopera per favorire il conseguimento di certificazioni
linguistiche nelle lingue oggetto di insegnamento curricolare (Inglese,
Francese)

 Obiettivi formativi e competenze attese

Le competenze linguistiche nelle quattro abilità ( speaking, reading,

44
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

writing, listening) livello B1-B2 come specificato nel Quadro Comune


Europeo di Riferimento per la conoscenza delle Lingue QCER.

2.     Partecipazione ai giochi della :  Chimica, Biologia Fisica e


Matematica

 La  preparazione  sarà effettuata attraverso attività curricolari e/o


pomeridiane per la partecipazione alla selezione regionale delle Olimpiadi 
specifiche

3.     “Centro Sportivo Scolastico” (CSS) Attività extracurricolari di


Educazione Fisica Gruppo Sportivo  Le attività del CSS integrano il
percorso formativo delle ore curricolari di Ed. Fisica e
contribuiscono, insieme allo sviluppo di una cultura sportiva del
movimento e del benessere e  all’acquisizione di un “atteggiamento
competitivo” corretto.

Obiettivi formativi e competenze attese

·             Incrementare e rendere continuativa l’attività sportiva scolastica

45
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

svolta dagli studenti.

•          Promuovere la partecipazione degli alunni ai Giochi Sportivi


Studenteschi, integrando il   percorso formativo delle ore curricolari di Ed.
Fisica.

•          Ampliare, potenziare e diversificare l’offerta formativa dell’Istituto di


attività motoria, fisica e sportiva.

•          Rilevare attitudini e vocazioni individuali alla pratica sportiva e


svolgere un’azione di orientamento.

•          Integrare gli alunni diversamente abili.

4.     Sportello psicologico

lo Sportello di ascolto psicologico è uno spazio scolastico  dedicato alla


salute , accogliente e flessibile dove gli studenti e docenti possono
esprimere le proprie problematiche in assoluta privacy .

L'attività, nella sua componente psicologica,   potrà affrontare le


problematiche  più comuni , ma anche richieste , che possano riflettersi sul
percorso di crescita personale e scolastica dell'allievo.

46
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

5.     Progetto ' Let's  speak English'

Ampliamento dell'offerta formativa in ambito linguistico al settore


turistico e AFM, con  la compresenza  del docente madrelingua,
finalizzata al potenziamento delle competenze e delle abilità
comunicative  della lingua inglese( livelli  B1/B2).

Obiettivi formativi e competenze attese

-Miglioramento delle abilità comunicative  potenziando la " fluency";

-arricchimento del bagaglio lessicale;

-sviluppo  delle strutture grammaticali di base ;

- acquisizione di elementi di ritmo, fonologia, accento ed intonazione.

6.     Progetto movimento e salute: FITWALKING-CAMMINANDO IN  


FORMA

L’iniziativa si propone di ampliare ulteriormente l’offerta di attività


motoria all’aria aperta, con lo scopo di promuovere una cultura del
cammino, da mantenere nel tempo in un processo di crescita creativo
che arricchisca tutti attraverso un rapporto di fiducia tra docenti e
alunni.

Obiettivi formativi e competenze attese

 Far nascere nei ragazzi la voglia di camminare, esplorare l’ambiente e la


natura, di migliorare l’orientamento e la conoscenza del territorio
attraverso l’azione tipica del fitwalking

- Rendere significativi gli ambienti esterni e il territorio, trasformandoli in


ambienti di apprendimento    con l’arte del camminare nei parchi e nelle

47
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

vie della frazione e della città

- Ridurre il tempo speso in modo sedentario

- Motivare gli alunni, stimolando in loro la volontà di confrontarsi


positivamente con altri compagni          

- Fare acquisire maggior consapevolezza delle proprie capacità e delle


proprie caratteristiche fisiche  (attitudini / limiti).

- Educare gli alunni al rispetto delle regole comportamentali in ambienti


diversi dall’ambito       scolastico, a loro, più familiare

- Dar modo a tutti di ottenere buoni risultati grazie alla socializzazione e


al senso di libertà che   favorisce l'integrazione tra le parti.

- Miglioramento delle condizioni fisiche e psichiche

- Prevenzione di patologie

- Consentire l’integrazione di alunni diversamente abili.

- Migliorare il clima della classe.

7.     Progetto “LibriAMOci”  

Il progetto  nasce con l’intento di sensibilizzare i ragazzi alla lettura, in


un’epoca in cui si assiste, purtroppo, alla crescente perdita di valore del
libro. La cultura dell’ascolto e della lettura, infatti, sta cedendo il posto a
quella dell’immagine per la concorrenza dei codici non alfabetici,
specialmente visivi, che forniscono ormai tutte le informazioni
necessarie per cui la lettura risulta ai ragazzi noiosa ed inutile.

Obiettivi formativi e competenze attese

48
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

L’alunno:

•   si avvicina all’ascolto e alla lettura con curiosità/interesse


comprendendo che la lettura è un mezzo di crescita personale;

•   impara ad amare la letteratura;

•   arricchisce il proprio lessico;

•   impara a conoscere tipologie editoriali diverse e ad apprezzare il libro


come ricchezza patrimoniale;

•   conosce alcune tecniche relative all’archiviazione dei libri.

8.     “Diventa amministratore di condominio”. Corso di formazione  


con attestato di abilitazione alla professione

L’idea progettuale nasce dalla volontà di offrire agli studenti


dell’indirizzo A.F.M. una opportunità di ampliamento dell’offerta
formativa, nell’ambito dell’autonomia didattica, progettuale ed
organizzativa, riconosciuta alle Istituzioni Scolastiche dalla normativa
vigente.

Con questo progetto l’I.I.S. “ G. ALBERTI” in collaborazione con l’ ANACI,


getta le basi formative di una professione che permette la gestione del
patrimonio edilizio che per tanti cittadini rappresenta anche l’unico
patrimonio della famiglia: la casa. Necessita quindi che la figura
dell’Amministratore di condominio possieda conoscenze e competenze
che spazino dal tecnico, al giuridico, all’amministrativo e, sempre più, al
sociale.

Obiettivi formativi e competenze attese

L’attivazione del Corso per il conseguimento dell’abilitazione all’esercizio

49
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

della professione di “Amministratore di condominio” attraverso il


Protocollo d’intesa con l’ ANACI di Benevento mira ad accrescere le
possibilità occupazionali degli studenti, attraverso una formazione
rispondente ad una concreta prospettiva occupazionale, alla luce di
quanto stabilito dal D.M. 140/2014 circa la professionalizzazione
dell’Amministratore di condominio, basata su competenze che
attingono in misura rilevante dalle discipline economiche e giuridiche
tipiche dell’indirizzo. Beneficiari del progetto saranno gli studenti
dell’indirizzo A.F.M. che inizieranno il percorso formativo negli ultimi tre
anni del corso di studi e non appena in possesso del diploma di
maturità, (art. 71 bis del Decreto Ministero Giustizia 13 agosto 2014, n.
140) acquisiranno il titolo attraverso il sostenimento di un esame
abilitante, presso l’IIS “G: Alberti”

9.     “Incontri con le Scienze”  

Ciclo di conferenze divulgative e seminari di orientamento


(extracurricolare) riguardanti argomenti di notevole interesse scientifico

Obiettivi formativi e Competenze Attese

Ampliare gli  apprendimenti ,le competenze e la crescita culturale nel


campo della ricerca scientifica

10.La scuola diventa laboratorio per le aziende-PROGETTO IMB  

Il progetto prevede attività di didattica e ricerca orientate sulla


determinazione quantitativa del Tetraidrofurano (THF) in campioni di
granuli di polimero biodegradabile, che costituisce la materia prima su
cui opera l’azienda. il progetto prevede una fase iniziale  di formazione
specialistica  seguita da analisi laboratoriali quantitative e  sistematiche
che serviranno alla filiera della produzione industriale.

50
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

Obiettivi formativi e Competenze Attese

Attività laboratoriali protese ad individuare determinati analiti


eventualmente presenti nei materiali utilizzati nella filiera di produzione
industriale

11.Avviamento al tennis  

L'attività prevede esercizi propedeutici e tecnico -tattici, con graduale


introduzione delle regole di gioco.

Obiettivi formativi e Competenze Attese

- Sviluppare le capacità motorie e quelle coordinative specifiche della


disciplina;

-stimolare  la ricerca di rapide soluzione( problem solving);

-conoscere la tecnica  di base  dei colpi fondamentali;

-conoscere le regole del Fair-play.

12.Alimenta il tuo benessere  

Il progetto si propone di educare  gli alunni  ad un sano stile di vita


attraverso la consapevolezza  e l'importanza di una corretta
alimentazione e di una buona  pratica motoria.

 L'attività si svilupperà  attraverso lezioni  di:

-jazzercise e fitness per coinvolgere tutte le parti del corpo con


movimenti mirati servendosi di brani musicali adeguati

-esercizi di ginnastica  posturale e stretching

51
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

-Conoscenza  di  una equilibrata e corretta alimentazione

Obiettivi formativi e Competenze Attese

Stimolare l'autonomia elaborativa

-Sviluppo della coordinazione

-Comunicazione verbale e corporea

- Controllo emotivo e comportamentale

-Spirito di iniziativa e  partecipazione attiva nel processo di


apprendimento

- conoscenza di un sano stile di vita

13.Progetto "Pallamano"

Il progetto si propone di far conoscere, diffondere e praticare la


pallamano

Obiettivi formativi e Competenze Attese

- sviluppare la creatività degli alunni senza inglobarli in rigidi schemi


motori

- migliorare l'autostima

- motivare  la scelta per una ulteriore approfondimento dell'attività.

52
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

53
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

INIZIATIVE DI AMPLIAMENTO CURRICOLARE

  

Iniziative di ampliamento curricolare

 
1.     Certificazioni linguistiche

L'Istituzione Scolastica, coerentemente con i suoi obiettivi formativi e la sua mission,


si adopera per favorire il conseguimento di certificazioni linguistiche nelle lingue
oggetto di insegnamento curricolare (Inglese, Francese)

 Obiettivi formativi e competenze attese

Le competenze linguistiche nelle quattro abilità ( speaking, reading, writing, listening)

54
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

livello B1-B2 come specificato nel Quadro Comune Europeo di Riferimento per la
conoscenza delle Lingue QCER.

2.     Partecipazione ai giochi della :  Chimica, Biologia Fisica e Matematica

 La  preparazione  sarà effettuata attraverso attività curricolari e/o pomeridiane per la
partecipazione alla selezione regionale delle Olimpiadi  specifiche

3.     “Centro Sportivo Scolastico” (CSS) Attività extracurricolari di Educazione Fisica

Gruppo Sportivo 

Le attività del CSS integrano il percorso formativo delle ore curricolari di Ed. Fisica e
contribuiscono, insieme allo sviluppo di una cultura sportiva del movimento e del 
benessere e  all’acquisizione di un “atteggiamento competitivo” corretto.

Obiettivi formativi e competenze attese

·             Incrementare e rendere continuativa l’attività sportiva scolastica svolta dagli studenti.

•          Promuovere la partecipazione degli alunni ai Giochi Sportivi Studenteschi,


integrando il   percorso formativo delle ore curricolari di Ed. Fisica.

•          Ampliare, potenziare e diversificare l’offerta formativa dell’Istituto di attività


motoria, fisica e sportiva.

•          Rilevare attitudini e vocazioni individuali alla pratica sportiva e svolgere


un’azione di orientamento.

•          Integrare gli alunni diversamente abili.

4.     Sportello psicologico

lo Sportello di ascolto psicologico è uno spazio scolastico  dedicato alla salute ,


accogliente e flessibile dove gli studenti e docenti possono esprimere le proprie

55
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

problematiche in assoluta privacy .

L'attività, nella sua componente psicologica,   potrà affrontare le problematiche  più


comuni , ma anche richieste , che possano riflettersi sul percorso di crescita personale
e scolastica dell'allievo.

5.     Progetto ' Let's  speak English'

Ampliamento dell'offerta formativa in ambito linguistico al settore turistico e AFM,


con  la compresenza  del docente madrelingua, finalizzata al potenziamento delle
competenze e delle abilità comunicative  della lingua inglese( livelli  B1/B2).

Obiettivi formativi e competenze attese

Miglioramento delle abilità comunicative  potenziando la " fluency";

-arricchimento del bagaglio lessicale;

-sviluppo  delle strutture grammaticali di base ;

- acquisizione di elementi di ritmo, fonologia, accento ed intonazione.

6.     Progetto movimento e salute:FITWALKING-CAMMINANDO IN FORMA  

L’iniziativa si propone di ampliare ulteriormente l’offerta di attività


motoria all’aria aperta, con lo scopo di promuovere una cultura del
cammino, da mantenere nel tempo in un processo di crescita creativo
che arricchisca tutti attraverso un rapporto di fiducia tra docenti e
alunni.

Obiettivi formativi e competenze attese

Far nascere nei ragazzi la voglia di camminare, esplorare l’ambiente e la


natura, di migliorare         l’orientamento e la conoscenza del territorio

56
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

attraverso l’azione tipica del fitwalking

- Rendere significativi gli ambienti esterni e il territorio, trasformandoli in


ambienti di apprendimento    con l’arte del camminare nei parchi e nelle
vie della frazione e della città

- Ridurre il tempo speso in modo sedentario

- Motivare gli alunni, stimolando in loro la volontà di confrontarsi


positivamente con altri compagni          

- Fare acquisire maggior consapevolezza delle proprie capacità e delle


proprie caratteristiche fisiche  (attitudini / limiti).

- Educare gli alunni al rispetto delle regole comportamentali in ambienti


diversi dall’ambito       scolastico, a loro, più familiare

- Dar modo a tutti di ottenere buoni risultati grazie alla socializzazione e


al senso di libertà che   favorisce l'integrazione tra le parti.

- Miglioramento delle condizioni fisiche e psichiche

- Prevenzione di patologie

- Consentire l’integrazione di alunni diversamente abili.

- Migliorare il clima della classe.

7.     Progetto “LibriAMOci”  

Il progetto  nasce con l’intento di sensibilizzare i ragazzi alla lettura, in


un’epoca in cui si assiste, purtroppo, alla crescente perdita di valore del
libro. La cultura dell’ascolto e della lettura, infatti, sta cedendo il posto a
quella dell’immagine per la concorrenza dei codici non alfabetici,

57
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

specialmente visivi, che forniscono ormai tutte le informazioni


necessarie per cui la lettura risulta ai ragazzi noiosa ed inutile.

Obiettivi formativi e competenze attese

L’alunno:

•   si avvicina all’ascolto e alla lettura con curiosità/interesse


comprendendo che la lettura è un mezzo di crescita personale;

•   impara ad amare la letteratura;

•   arricchisce il proprio lessico;

•   impara a conoscere tipologie editoriali diverse e ad apprezzare il libro


come ricchezza patrimoniale;

•   conosce alcune tecniche relative all’archiviazione dei libri.

8.     “Diventa amministratore di condominio”. Corso di formazione con  


attestato di abilitazione alla professione

L’idea progettuale nasce dalla volontà di offrire agli studenti


dell’indirizzo A.F.M. una opportunità di ampliamento dell’offerta
formativa, nell’ambito dell’autonomia didattica, progettuale ed
organizzativa, riconosciuta alle Istituzioni Scolastiche dalla normativa
vigente.

Con questo progetto l’I.I.S. “ G. ALBERTI” in collaborazione con l’ ANACI,


getta le basi formative di una professione che permette la gestione del
patrimonio edilizio che per tanti cittadini rappresenta anche l’unico
patrimonio della famiglia: la casa. Necessita quindi che la figura
dell’Amministratore di condominio possieda conoscenze e competenze

58
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

che spazino dal tecnico, al giuridico, all’amministrativo e, sempre più, al


sociale.

Obiettivi formativi e competenze attese

L’attivazione del Corso per il conseguimento dell’abilitazione all’esercizio


della professione di “Amministratore di condominio” attraverso il
Protocollo d’intesa con l’ ANACI di Benevento mira ad accrescere le
possibilità occupazionali degli studenti, attraverso una formazione
rispondente ad una concreta prospettiva occupazionale, alla luce di
quanto stabilito dal D.M. 140/2014 circa la professionalizzazione
dell’Amministratore di condominio, basata su competenze che
attingono in misura rilevante dalle discipline economiche e giuridiche
tipiche dell’indirizzo.Beneficiari del progetto saranno gli studenti
dell’indirizzo A.F.M. che inizieranno il percorso formativo negli ultimi tre
anni del corso di studi e non appena in possesso del diploma di
maturità, (art. 71 bis del Decreto Ministero Giustizia 13 agosto 2014, n.
140) acquisiranno il titolo attraverso il sostenimento di un esame
abilitante, presso l’IIS “G: Alberti”

9.     “Incontri con le Scienze”  

Ciclo di conferenze divulgative e seminari di orientamento


(extracurricolare) riguardanti argomenti di notevole interesse scientifico

Obiettivi formativi e Competenze Attese

Ampliare gli  apprendimenti ,le competenze e la crescita culturale nel


campo della ricerca scientifica

10.La scuola diventa laboratorio per le aziende-PROGETTO IMB  

59
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

Il progetto prevede attività di didattica e ricerca orientate sulla


determinazione quantitativa del Tetraidrofurano (THF) in campioni di
granuli di polimero biodegradabile, che costituisce la materia prima su
cui opera l’azienda. il progetto prevede una fase iniziale  di formazione
specialistica  seguita da analisi laboratoriali quantitative e  sistematiche
che serviranno alla filiera della produzione industriale.

Obiettivi formativi e Competenze Attese

Attività laboratoriali protese ad individuare determinati analiti


eventualmente presenti nei materiali utilizzati nella filiera di produzione
industriale

11.Avviamento al tennis
 
L'attività prevede esercizi propedeutici e tecnico -tattici, con graduale
introduzione delle regole di gioco.

Obiettivi formativi e Competenze Attese

- Sviluppare le capacità motorie e quelle coordinative specifiche della


disciplina;

-stimolare  la ricerca di rapide soluzione( problem solving);

-conoscere la tecnica  di base  dei colpi fondamentali;

-conoscere le regole del Fair-play.

12.Alimenta il tuo benessere


 
Il progetto si propone di educare  gli alunni  ad un sano stile di vita attraverso
la consapevolezza  e l'importanza di una corretta alimentazione e di una 

60
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

buona  pratica motoria.

 L'attività si svilupperà  attraverso lezioni  di:

-jazzercise e fitness per coinvolgere tutte le parti del corpo con movimenti
mirati servendosi di brani musicali adeguati

-esercizi di ginnastica  posturale e stretching

-Conoscenza  di  una equilibrata e corretta alimentazione

Obiettivi formativi e Competenze Attese

Stimolare l'autonomia elaborativa

-Sviluppo della coordinazione

-Comunicazione verbale e corporea

- Controllo emotivo e comportamentale

-Spirito di iniziativa e  partecipazione attiva nel processo di apprendimento

- conoscenza di un sano stile di vita

13.Progetto "Pallamano"

Il progetto si propone di far conoscere, diffondere e praticare la


pallamano

Obiettivi formativi e Competenze Attese

- sviluppare la creatività degli alunni senza inglobarli in rigidi schemi


motori

- migliorare l'autostima

61
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

- motivare  la scelta per una ulteriore approfondimento dell'attività.

62
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

ORIENTAMENTO IN ENTRATA

L'istituto Alberti si augura  che le iniziative di orientamento quest’anno  si possano effettuare


in presenza  per  gli studenti delle terze medie e alle loro famiglie, in alternativa  si
organizzeranno attività attraverso un insieme di itinerari digitali. Sarà quindi possibile
incontrare gli insegnanti e visitare la scuola per conoscerne e valutarne il programma
didattico e formativo, al fine di affrontare una scelta in maniera consapevole e serena.

ORIENTAMENTO IN USCITA

Il nostro Istituto promuove iniziative di orientamento universitario al fine di guidare gli alunni
di quinta a maturare una scelta informata e di far comprendere quali siano le conoscenze e

63
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

le competenze richieste per l'accesso alle facoltà universitarie.


A tale scopo gli allievi interessati
partecipano a giornate di orientamento e a seminari relativi alla presentazione
dell'offerta formativa di varie università presenti sul territorio nazionale.
Agli alunni saranno fornite anche informazioni sui corsi di specializzazione
post-diploma

INSEGNAMENTO TRASVERSALE DI EDUCAZIONE CIVICA

 In allegato il progetto dell'Insegnamento trasversale  di educazione civica

ALLEGATI:
Progetto_educazione_civica.docx

PREDISPOSIZIONE DI PROGRAMMI ED EVENTUALI ATTIVITÀ


ALTERNATIVE ALL’IRC

PREDISPOSIZIONE  DI PROGRAMMI ED EVENTUALI ATTIVITÀ ALTERNATIVE ALL’IRC

ANNO SCOLASTICO 2021/2022

64
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

1)     Nel caso in cui  i genitori degli alunni  , nella scelta delle attività alternative
all’IRC ,optino per i propri figli   per l’uscita anticipata  dalla scuola (CM 9/9 
Passaggio dell’obbligo  di vigilanza sui minori dalla scuola  alla famiglia),  l’Istituto
dovrà  ricevere dai genitori, precise  e non generiche indicazioni  circa le
modalità di uscita dei propri figli e dovranno darne informazione, se necessario,
al personale docente e non docente per definire i loro rispettivi obblighi. In caso
di alunni maggiorenni la  dichiarazione  liberatoria deve essere rilasciata dagli
stessi .

2)     La scelta delle attività alternative deve essere tenuta rigorosamente distinta da
quella di avvalersi o non avvalersi dell’IRC, come  è stato stabilito dalla sentenza
n. 13/91 della corte costituzionale. Il concordato prescrive che la scelta sull’IRC
sia effettuata all’atto dell’iscrizione. Per la scelta delle attività alternative invece
le periodiche circolari ministeriali fissano la cadenza con l’inizio delle lezioni.

3)      Il ministero ha fornito alcuni orientamenti per queste attività alternative. (CM
128/86  scuola primaria ) propone che tali attività siano svolte
all’approfondimento di  quelle parti dei programmi più strettamente attinenti ai
valori della vita e della convivenza civile, mentre  la CM131/86 aggiunge anche i
programmi di filosofia suggerendo  di far ricorso ai documenti del pensiero e
dell’esperienza umana relativa ai valori fondamentali della  vita e della
convivenza civile. Il collegio  dovrà fornire precise motivazioni culturali e
pedagogiche per ciascuna attività programmata.

4)      Per le attività didattiche alternative non sono previste  le modalità di


valutazione ( voto o giudizi)  si possono comunque applicare le stesse
valutazioni dell’IRC.

5)      Lo studio individuale non da luogo alla valutazione ma solo alla’attestazione 

65
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

del suo svolgimento da allegare al documento di valutazione della scuola con


timbro della scuola e visto del dirigente.

6)      La scuola predispone sia per  le attività alternative che lo studio individuale 
spazi adeguati.

PERCORSI DIDATTICI E FORMATIVI ATTIVITÀ ALTERNATIVA IRC


 
Il gruppo di lavoro preposto per la definizione dei percorsi in oggetto, ai sensi della
delibera n. 8 del CdD del 2 settembre 2021, ha elaborato i seguenti argomenti:
 
a)     I diritti dell’uomo e del bambino nella storia e nell’attualità.
Classi prima e seconda: Il concetto di diritti e di doveri.
 I diritti civili, politici, sociali, economici e culturali nel mondo antico.
Classe terza: I diritti dell’uomo nell’età medievale. Dalla “Magna Charta Libertatum”
(1215) alla “Petizione dei diritti” (1628).
Classe Quarta: I diritti dell’uomo nell’età moderna. La “Dichiarazione dei diritti” (Bill
of Rights) del 1689; la “Dichiarazione d’indipendenza” americana; la “Dichiarazione
dei diritti dell’uomo e del cittadino” (1789).
Classe Quinta: I diritti dell’uomo nell’età contemporanea. Il lavoro minorile ai tempi
della rivoluzione industriale. Il lavoro minorile oggi: le diverse tipologie e la loro
diffusione geografica. Le altre forme di sfruttamento minorile e di violazione della
dignità dei bambini e dei ragazzi: analfabetismo, fame, prostituzione. Organismi

66
L'OFFERTA PTOF - 2022-2025
FORMATIVA "G. ALBERTI" BENEVENTO

internazionali attivi in difesa dei diritti dei bambini e dei ragazzi; la “Dichiarazione dei
diritti del fanciullo” (ONU, 1959); la “Convenzione internazionale sui diritti
dell’infanzia” (ONU, 1989).
 
a)   Tematiche d’attualità.
Alcolismo e tabagismo; anoressia e bulimia; bioetica; condizione femminile; crisi
energetica; droga; ecologia; educazione alimentare; educazione ai valori; educazione
stradale; globalizzazione; emigrazione e immigrazione; inquinamento; internet;
xenofobia; organizzazioni criminali; televisione, razzismo; smaltimento e riciclaggio
rifiuti; sport. Particolare attenzione potrebbe essere accordata al fenomeno del
terrorismo nella sua evoluzione storica.
 
 
Valutazione. La valutazione sarà effettuata con modalità differenziate: saranno
valutati il livello di partecipazione dello studente, il rispetto delle regole di convivenza
civile, le capacità di ascolto, di comprensione e di riflessione, mediante conversazioni,
colloqui, interventi spontanei.

67
Organizzazione PTOF - 2022-2025
"G. ALBERTI" BENEVENTO

ORGANIZZAZIONE

ORGANIZZAZIONE

   Per il triennio 2022/2025   l'istituto indica  le seguenti scelte organizzative presenti  in 
 allegati:

1) Organizzazione scolastica  con l'articolazione di incarichi organizzativi 

2) Informativa sicurezza lavoratori (emergenza COVID 19) e linee operative per garantire il
regolare svolgimento delle attività didattiche per l’a. sc. 2021/22

3) Disposizioni decreto legge 111/2021 

4)Decreto Green Pass  -Istituto Alberti Benevento

5) Piano scuola2021/22

ALLEGATI:
Incarichi organizzativi.pdf

2) FORMAZIONE PROFESSIONALE DOCENTI -ATA

Formazione sulla Sicurezza

Buone pratiche per la sicurezza nei luoghi di lavoro

Informativa delle attività didattiche per l’a. sc. 2021/22 

Sicurezza lavoratori (emergenza COVID19)

68
Organizzazione PTOF - 2022-2025
"G. ALBERTI" BENEVENTO

ALLEGATI:
Informativa_sicurezza_lavoratori_e_protocollo_covid-PTOF.docx

3) DISPOSIZIONE DECRETO LEGGE 111/2021

 Vedi allegato

ALLEGATI:
Decreto-legge n. 111 “Misure urgenti per l’esercizio in sicurezza delle attività.pdf

4)DECRETO GREEN PASS ISTITUTO ALBERTI

 vedi allegato

ALLEGATI:
circolare_green_pass_Alberti .pdf

PIANO SCUOLA21/22

 Il piano scuola è presente sul sito Web dell'Istituto

69

Potrebbero piacerti anche