Sei sulla pagina 1di 9

UNITÀ 4.

UN MONDO PIÙ GRANDE

11.MUSULMANI, CRISTIANI E LA
FRONTIERA MEDITERRANEA

Prof. Federico Nicotra


La debolezza dell’Impero bizantino
 Nel 1261 i Paleologi fanno
rinascere l’Impero romano
d'Oriente. L’Impero ormai
controlla solo pochi territori
lungo il mar Egeo e il mar
Nero

 L’Impero subisce pressioni


militari lungo i suoi confini
orientali e la competizione
commerciale occidentale.
Scoppiano tensioni interne e
guerre civili
L’espansione dei Turchi Ottomani
I Turchi sono originari dell’Asia centrale. Nel XI
secolo fondano l’Impero selgiuchide, che nel
Duecento si frammenta

Emerge l’emirato degli Ottomani, che inizia una politica


di espansione aggressiva, soprattutto ai danni
dell’Impero bizantino. Nel Trecento conquistano territori
sia in Anatolia sia nei Balcani
L’espansione ottomana
La caduta di Costantinopoli
Le conquiste dei Mongoli guidati da
Tamerlano arrestano temporaneamente
l’espansione degli Ottomani, che riprende
a inizio Quattrocento

Guidati da Maometto II, nel 1453 gli


Ottomani espugnano Costantinopoli, che
viene ribattezzata Istanbul. La caduta
dell’Impero bizantino colpisce
profondamente gli occidentali
L’Impero ottomano
 Il sultano è affiancato dal Divano, un consiglio
di governo guidato dal Gran Visir, e da vari
governatori locali. La rete di strade e di
comunicazioni è efficiente

 Le tradizioni locali vengono generalmente


rispettate, così come la libertà religiosa.
Alcuni funzionari del governo non sono
musulmani e Istanbul è una città cosmopolita
Solimano il Magnifico
 È sultano ottomano tra il 1520 e il 1566

 Conquista l’Ungheria e arriva ad


assediare Vienna nel 1529. Ottiene
anche la Mesopotamia e la Libia

 Riforma la giustizia, l’esercito e


l’amministrazione dell’Impero per
renderli più efficienti; i funzionari
vengono scelti per le loro competenze.
Introduce il principio della tassazione
proporzionale
I rapporti nel Mediterraneo
Il Mediterraneo è il I mercanti continuano a
principale teatro di collegare i regni cristiani
scontro tra Europei e con quelli islamici. Pur di
Ottomani. La pirateria è mantenere le sue reti
molto diffusa, soprattutto commerciali, Venezia
a partire dal Nordafrica scende a patti con
l’Impero ottomano
La repressione religiosa in Spagna
 Preoccupazione per l’espansione
islamica e ottomana in Europa

 Alla fine del Quattrocento, i sovrani


spagnoli si impegnano a uniformare
la popolazione dal punto di vista
religioso

• - espulsioni di musulmani ed ebrei


che rifiutano di convertirsi

• - persecuzioni dei convertiti


(moriscos e marrani) da parte dei
tribunali dell’Inquisizione (autodafé)