Sei sulla pagina 1di 12

Le origini di Roma

LE ORIGINI DI ROMA

ROMOLO FONDA UN VILLAGGIO SUL PALATINO

Secondo la leggenda, Romolo, discendente di Enea, fondò


la città di Roma sul colle Palatino.

I primi Romani erano poveri, praticavano un’agricoltura di


pura sussistenza e pascolavano pecore e capre.
LE ORIGINI DI ROMA / ROMOLO FONDA UN VILLAGGIO SUL PALATINO

Intorno a loro vivevano nello stesso modo sei piccole


comunità su altri sei colli. Fra tutti gli abitanti dei colli, i
Romani del Palatino erano i più
bellicosi e manifestavano
chiaramente la volontà di
espandersi nel Lazio.
LE ORIGINI DI ROMA

IL GUADO DELL’ISOLA TIBERINA E IL MERCATO DEL SALE

I Romani del Palatino dominavano il guado del Tevere,


fondamentale per lo scambio della lana con il sale degli
Etruschi. Grazie alla posizione
favorevole, i Romani si arricchirono e
alla fine dell’VIII secolo inglobarono in
un’unica città i sette colli.
LE ORIGINI DI ROMA / IL GUADO DELL’ISOLA TIBERINA E IL MERCATO DEL SALE

L’VIII secolo a. C. nel


Mediterraneo

FENICI GRECI ETRUSCHI ROMANI


Esplorano il Istituiscono le Iniziano il loro Fondano
Mediterraneo Olimpiadi: ha sviluppo Roma.
e diffondono inizio la storia incontrando
l’alfabeto. greca. Fenici e Greci.
LE ORIGINI DI ROMA

IL RATTO DELLE SABINE

La leggenda narra che Romolo e i suoi compagni, non


avendo donne, invitarono l’intera tribù dei Sabini e

rapirono tutte le loro mogli.

La leggenda simboleggia
l’entrata dei Sabini nel governo
di Roma.
LE ORIGINI DI ROMA

IL PRIMO GOVERNO DI ROMA È UNA MONARCHIA

Dal 753 al 509 a. C Roma fu uno Stato monarchico


Funzioni del re • Suprema autorità religiosa
• Comando dell’esercito
• Potere giudiziario e legislativo
Fase latino-sabina • ROMOLO: fondatore della città e del Senato
• NUMA POMPILIO: sistematore della religione
• TULLO OSTILIO: conquistatore di Albalonga
• ANCO MARZIO: fondatore di una colonia a
Ostia
Fase etrusca • TARQUINIO PRISCO: ideatore della Cloaca
Massima e del Foro
• SERVIO TULLIO: autore di riforme elettorali e
militari
• TARQUINIO IL SUPERBO: con lui si chiude il
periodo monarchico
LE ORIGINI DI ROMA

IL POTERE DEL PADRE SULLA FAMIGLIA È LA BASE DELLA SOCIETÀ ROMANA

La società romana dell’età monarchica era basata sulla


famiglia, retta dal paterfamilias che aveva potere di vita
e di morte sui figli e che praticava l’adozione amando.
spesso i figli adottivi più di quelli naturali.
Il parricidio era un delitto abbastanza
frequente nella società romana.
LE ORIGINI DI ROMA

LE DONNE, DEPOSITARIE DELLA TENEREZZA FAMILIARE

Le donne romane erano più rispettate di quelle greche,


forse per l’influenza degli Etruschi. Si sposavano piccole
e quasi mai per amore, ma conservavano il loro
patrimonio e si occupavano dei figli.

Le leggi romane concedevano anche il divorzio.


LE ORIGINI DI ROMA

LA RELIGIONE

Poiché l’agricoltura era l’attività più


importante, la religione romana più
antica venerava divinità legate
all’agricoltura come Cerere, la dea del
grano e delle messi.
LE ORIGINI DI ROMA / LA RELIGIONE

Le divinità agresti vennero affiancate


da altre attinte dalla religione greca:
le più importanti erano Giove,
Giunone e Minerva, che formavano
la triade capitolina, i tre dèi venerati
in un unico tempio sul Capitolino.
LE ORIGINI DI ROMA / LA RELIGIONE

La devozione più profonda era però riservata a:

•i Lari, le divinità che proteggevano l’interno della casa e


i confini dei campi;

•i Penati, gli spiriti degli antenati defunti le cui immagini


venivano conservate in piccoli altari in una stanza della
casa.

Potrebbero piacerti anche