Sei sulla pagina 1di 55

L'Impero dei Templi

di
Emanuele Nicolosi

Antefatto:

Agli albori del tempo, i Garuda erano alleati e schierati con gli dei del Pantheon induista, con
l'alleanza degli dei induisti, gli dei del "Indraloka" o Monte Meru, l'Olimpo degli dei Induisti, il
Pantheon delle divinità induiste, mentre al contrario, i Naga, i grandi serpenti delle profondità
marine del mare, generati dal oscurità e dal caos primordiale, si allearono con gli Yaksha, detti
anche Raksha o Rakshasa, ovvero, i "Demoni" ed entrarono in guerra contro gli dei di Indraloka,
nel tentativo di distruggerli e annientarli, fu così, che ebbe inizio, una violenta e devastante guerra
tra i garuda e i Naga, che divenne una guerra tra gli dei di Indraloka e i Rakshasa, ma gli dei di
Indraloka, si allearono e schierarono con i Garuda, poichè, gli dei di Indraloka, stavano per essere
sconfitti e sbaragliati dai Raksha, che stavano diventando più forti e potenti degli dei, allo stesso
tempo, i Raksha erano aiutati dai Naga, che volevano emergere dalle profondità dei mari e oceani
del mondo, per conquistare e dominare le terre emerse, così, gli Dei dovettero chiedere l'aiuto e
soccorso dei Garuda, che erano la razza magica più forte e potente di tutto il mondo conosciuto, i
dominatori del cielo e custodi della luce solare, così, il Re Garuda, alleato di Vishnu, il re di tutti gli
dei, si scontrò, guidando gli eserciti dei Regni, Imperi, Clan e Tribù dei Garuda, contro le armate
dei Raksha, che erano guidati da Raavan o Raavani, il Re-Demone, che otteneva i suoi poteri, dal
oscurità e dalle tenebre, le leggende, narravano che Raavan fosse il più forte e potente di tutti i
Raksha, o "Demoni" come li chiamavano i comuni mortali...

fu così, che ebbe inizio, la "guerra di Rakshabali" o "Guerra dei Raksha", una guerra che devastò
le terre di Bharan o "Terre dei grandi Fiume"...

la guerra, venne vinta dai Garuda e dagli dei di Indraloka, che riuscirono a sconfiggere e
sbaragliare, sia Raavan, il re demone, che anche le orde dei Raksha e dei Naga, i Naga ritornarono
nelle profondità marine mentre i Raksha, vennero relegati nel oscurità e nelle tenebre, da cui erano
provenuti...

Storia:

Nel XVII°secolo, attorno al 1632, quando gli inglesi stabilirono i loro primi avamposti nelle coste
indiane, create e stabilite dalla “Compagnia Britannica delle Indie Orientali”, che fungeva da
compagnia mercantile e “tramite” tra l'Inghilterra e l'India nel XVII°Secolo, si venne a creare un
alleanza tra la “Stanza di Satragahr”, una ricca e potente congrega di Maghi, creata durante
l'impero Moghul dal Imperatore Aurangzeb e il “Tempio di Enoch”, una congrega di Maghi e
alchimisti inglesi, fondata da John Dee ed Edward Kelley, come corpo magico-alchemico
imperiale inglese, fondato nel 1587, dalla Regina Elisabetta I° d'Inghilterra...

i Maghi del tempio di Enoch, stabilirono ben presto un alleanza con i Maghi della Stanza di
Satragahr, che erano i “Maghi governativi” e gli “Alchimisti governativi del Impero Moghul,
mentre il “Tempio di Enoch”, erano i Maghi e alchimisti governativi del regno d'Inghilterra...
fu allora, che venne creata e stabilita, la prima “Alleanza dei Maghi” o “Alleanza Magica” tra
l'Inghilterra e l'India...

questo, rese l'alleanza tra India e Inghilterra, la più ricca e potente alleanza dei Maghi al mondo...

i Maghi e alchimisti inglesi, decisero di unire i loro sforzi con i Maghi e alchimisti Indiani,
sopratutto del Impero Moghul...

il Tempio di Enoch, aveva studiato e analizzato una misteriosa lingua, una lingua arcana e
ancestrale, ovvero, l'Enochiano o Lingua Enochiana, che secondo gli Alchimisti imperiali del
tempio di Enoch, era la lingua degli Angeli, la più antica lingua parlata al mondo, la lingua degli
angeli e delle razze e stirpi angeliche, per gli alchimisti del tempio di Enoch, la Lingua Enochiana,
era la prima lingua della razza umana, il primo linguaggio parlato dal genere umano, una lingua
comune e universale parlata dalla Razza umana, ma che finì perduta dopo la caduta della Torre di
Babele, che portò alla nascita e creazione delle lingue del mondo, fu da allora, che gli umani si
“sparsero” linguisticamente e si dimenticarono la lingua Enochiana...

il Tempio di Enoch, voleva rendere l'Enochiano, come una “Lingua franca” o una “Lingua comune”
di tutto l'Impero Anglo-Indiano, una “Lingua franca” e “Lingua universale” di tutta la razza umana,
inizialmente, del Impero anglo-Indiano e poi del mondo intero, il tempio di Enoch, voleva usare
l'Enochiano come una “lingua comune” o “lingua comunitaria” della razza umana e del genere
umano, una lingua di scambio e lingua commerciale-mercantile...

le varie spedizioni diplomatiche inglesi, prima della “Compagnia Britannica delle Indie orientali”
e poi dello stesso Impero Britannico, giunsero nel interno del Subcontinente Indiano, stabilendo
contatti pacifici e diplomatici tra le varie e numerose razze magiche e mitologiche, che abitavano il
Subcontinente Indiano, tra cui i Garuda (uomini-Aquila), i Naga, i Ganeeshi (uomini-elefante) e i
Krishni o Stirpe di Krishna...

Nel 1832-1835, il Veneto e la città di Venezia, vengono conquistate dal Impero Anglo-Indiano,
quello che restava e rimaneva del Impero Veneziano e della Serenissima di Venezia, vennero
conquistate dal Impero Anglo-Indiano, che ambiva a mettere sotto il proprio controllo e dominio,
l'Impero Veneziano, per portarlo sotto l'orbita del Impero Anglo-Indiano...
la Marina Anglo-Indiana, vinse una guerra navale contro l'Impero Austro-Ungarico, riuscendo a
sconfiggere e sbaragliare la marina Austro-Ungarica, con la marina Anglo-Indiana, che ottenne il
controllo del Mare Adriatico...

la Rivoluzione Industriale Indiana o Rivoluzione Industriale del British Raj

Gli imprenditori inglesi-Britannici, come i capi d'industria inglesi, ambivano a rendere competitivo
l'impero britannico e l'Inghilterra di fronte agli Stati uniti d'america e alla Germania, che in quegli
anni, erano in pieno boom industriale e stavano creando un grosso e poderoso apparato industriale,
basato sul industria pesante e del Acciaio...

gli imprenditori Inglesi, avevano capito che se l'Inghilterra voleva stare al passo di Germania e Stati
uniti d'america, se l'Inghilterra voleva dotarsi di una grossa base industriale o creare un apparato
industriale al pari di quello Americano o Tedesco, si doveva guardare al India, si doveva convertire
l'India a un gigante industriale, dotare l'India di grandi industrie, come quelle Tedesche e
Americane, convertire l'India nel cuore economico e industriale del Impero Britannico e del
commonwealth, tutte le fabbriche e industrie che non potevano essere creare o prodotte in
Inghilterra, potevano però essere create o prodotte in India, il British Raj avrebbero dovuto fungere
la Cuore industriale del Inghilterra, da "Grande Fabbrica" o "Grande Industria" del Impero
Britannico...

l'Inghilterra aveva un territorio troppo piccolo per dotarsi di un immensa base industriale, così i
magnati e imprenditori inglesi, decisero di trasferire e spostare la maggioranza delle fabbriche e
industrie in India, nel territorio Indiano e nelle Amministrazioni e "Presidency" del British Raj...
questo diede il via a una "Rivoluzione Industriale" in India, l'afflusso di capitali, investimenti e
delle fabbriche e industrie, portate dai magnati e imprenditori Inglesi fino in India, causarono una
Nuova Rivoluzione Industriale nel SubContinente Indiano...
l'India con le sue grandi industrie, avrebbe dovuto trainare l'Inghilterra e tutto l'impero Britannico e
rendere l'Impero Britannico, una potenza industriale alla pari di Germania e Stati uniti d'america...

i magnati e capi d'industria e affaristi capitalisti inglesi, decisero di esportare e diffondere la


rivoluzione industriale inglese, anche in India, per far trasformare l'India, nel cuore economico,
industriale, produttivo e operaio del Inghilterra, per dotare l'impero britannico di una immensa base
industriale, operaia e manifatturiera, per permettere al Inghilterra, di competere con l'Impero zarista
russo e con gli Stati uniti d'america, permettendo al Inghilterra di avere la stessa capacità industriale
di Russia e Stati uniti d'america, ma poggiandosi sul India e il territorio indiano, sulle industrie
Indiane e la Manodopera indiana...
L'Industrializzazione di massa del India, ha reso l'India Britannica o British Raj, un paese
fortemente sviluppato, ma allo stesso tempo, creando una società stratificata, creando in India, un
“conflitto di Classe”, analogo a quello presente nelle società Europee e occidentali, creando una
massa di operai e proletari, che funge da colonna portante e spina dorsale della produzione
industriale del British Raj, che si basa e poggia su masse di operai e di lavoratori sottopagati o
malpagati, trainati dai magnati capitalisti, inizialmente inglesi-britannici e poi dai magnati
capitalisti Anglo-indiani, che hanno voluto far trasformare il British Raj, in un avanguardia del
capitalismo mondiale e internazionale...

il British Raj, giunge ad eclissare l'Inghilterra e ad eclissare lo stesso impero Britannico, l'apparato
industriale del British Raj, giunse a ridimensionare ed eclissare e sbaragliare l'apparato industriale
inglese-britannico, poiché il British Raj aveva oramai, un apparato economico e industriale, più
grande e vasto di quello della stessa Inghilterra e delle stesse isole Britanniche...

in questa Timeline, nel British Raj, nel India coloniale Britannica, avviene dal 1860-1870, una
Rivoluzione industriale, finanziata da magnati e imprenditori industriali inglesi-britannici, che
hanno voluto fare del India, un centro della produzione industriale e manifatturiera del impero
coloniale britannico, causando in India, un boom economico, un grande sviluppo economico,
sociale, scientifico e tecnologico senza precedenti...

la Rivoluzione industriale Indiana, fa dotare il British Raj o Impero Anglo-Indiano, di una grossa e
poderosa base economica e industriale, ma anche di una grossa e poderosa base operaia e proletaria,
di una vasta e immensa forza lavoro, attiva nei centri industriali del British Raj, rendendo il British
Raj un impero ricco, forte e sviluppato, sempre più autonomo e indipendente, sempre più lontano
dal Inghilterra e dal impero Britannico...

per sostenere lo sviluppo economico e industriale Indiano, i magnati e imprenditori inglesi, che
avevano investito in India, portandoci fabbriche e industrie, spinsero il governatore del India, sia a
creare e sviluppare una base operaia e proletaria indiana, a creare una massa di operai e “Proletari”
in India e sia ad aprire le frontiere del British Raj al immigrazione di massa di popolazioni straniere
e popolazioni asiatiche e africane, sopratutto ad aprire le frontiere del British Raj, al immigrazione
di massa di Cinesi Han, facendo attirare nel India coloniale britannica, un immigrazione di massa
dei Cinesi, che emigrati in India, vennero impiegati come manodopera e forza lavoro gratuita e a
basso costo, nelle fabbriche e industrie del India Anglo-Indiana, permettendo di trainare
l'espansione economica e industriale del British Raj...
nel 1880, l'India Britannica o British Raj, si afferma come una potenza con avanzate tecnologie
“Steampunk”...

La Rivoluzione industriale Indiana, la Rivoluzione industriale che avviene nel British Raj, rende
l'India un paese ricco, forte e potente, causando un ascesa e affermazione del India a potenza
sviluppata e industrializzata già dalla seconda metà del XIX°secolo, un British Raj, un India Anglo-
Indiana, che però diventa ricca, forte, potente e sviluppando, diventando un impero autonomo e a sé
stante, separato e distinto dal Impero Britannico vero e proprio...
la Rivoluzione Industriale Indiana, causa una modernizzazione del India e della società Indiana...

In India, avviene così una rivoluzione industriale, con la diffusione in India, di una grossa e
poderosa base industriale, cosa che causa nel British Raj o impero anglo-Indiano, prima una
rivoluzione industriale e poi un boom economico...
cosa, che porta alla costruzione e realizzazione su vasta scala di ferrovie e linee ferroviarie in tutta
l'India e in tutto il British Raj
ma per sostenere lo sforzo industriale e per creare una grossa e poderosa forza lavoro, il governatre
del British Raj, decide di aprire le frontiere del British Raj al immigrazione di massa, sopratutto al
immigrazione da parte dei Cinesi Han, con masse di immigrati cinesi Han, che giungono in Cina,
per lavorare come “Coolies” o operai a basso costo nella costruzione di ferrovie e infrastrutture e
come operai nelle fabbriche indiane, ma viene alimentata e fomentata anche un immigrazione da
Africa e stati africani e dai territori coloniali britannici e del Commonwealth verso l'India, in
generale, viene promossa e incentivata l'immigrazione di massa verso l'India, per dotare il British
Raj, di una grossa e poderosa base operaia, per dotare l'India Anglo-Indiana, di una grossa e
poderosa forza lavoro e di una massa di braccia per il lavoro nelle fabbriche e per realizzare le
infrastrutture, sopratutto le linee ferroviarie questo rende il British Raj, una potenza industriale e
una potenza economica, dotandosi della più grossa base operaia al mondo e del più grosso apparato
industriale al mondo, più grande di ogni base industriale e operaia al mondo, anche più delle
analoghe basi dei regni e imperi europei gli imprenditori inglesi, puntano a rendere il British Raj, il
motore economico del Impero Britannico, la “Grande fabbrica” e “Grande Officina” del Impero
Britannico, come il “Centro operaio” e “Centro industriale” del Impero Britannico...

il British Raj, diventa così l'Impero Anglo-Indiano...

-
i magnati capitalisti inglesi, che divennero influenti e potenti nel British Raj, aprirono le frontiere
del India al immigrazione di massa, sopratutto al immigrazione di massa, di popolazioni
Afro-asiatiche, sopratutto al immigrazione di massa di Cinesi Han, di Africani e popolazioni
africane, di popolazioni Arabe e Medio Orientali, di popolazioni musulmane-islamiche, di
popolazioni da ogni zona e angolo del mondo, poiché, servivano masse lavoratrici e masse operaie,
per sostenere la produzione industriale nel British Raj e per sostenere l'immensa domanda di
Operai, che era in continua e costante crescita...
con il risultato che il British Raj, finì travolto da grandi e immense popolazioni straniere, cosa che
rende il British Raj, variegato ed eterogeneo a livello etnico, razziale, linguistico e multiculturale,
rendendo l'India ancora più eterogenea, variegata e multiforme, di quanto lo fosse già...

il British Raj, dopo la sua indipendenza dal Inghilterra, divenne anche una potenza scientifica e
tecnologica, una potenza basata su evolute e avanzate tecnologie “Steampunk”, sia nel campo
civile, che nel campo bellico-militare...

il governo Monarchico Anglo-Indiano del British Raj, varò politiche liberali e progressiste,
politiche riformiste, nel tentativo di tenere a freno, l'ascesa dei grossi e poderosi movimenti
Comunisti, Socialisti e Marxisti, che si stavano diffondendosi nel Subcontinente Indiano e nei
territori imperiali del “British Raj”, puntando su politiche vicine a quelle del Fabianesimo e del
Laburismo, varando riforme politiche e puntando su una monarchia meramente costituzionale e
rappresentativa, dotata di un parlamento e di una Camera il governo del British Raj, varò politiche
sia per contrastare le discriminazioni di casta, sia per contrastare le discriminazioni razziali,
diventando la prima nazione al mondo ad abolire le “Leggi del Sangue” e a legalizzare i matrimoni
misti e le unioni Inter-razziali, come mezzo per pacificare la società indiana e per rendere coesa e
unita la società indiana...

Il British Raj o Impero Anglo-Indiano, diventa un impero autonomo, indipendente e a sé stante, con
la propria lingua e cultura, basata su un sincretismo culturale Anglo-Indiano, su una fusione di
cultura Inglese-Britannica e cultura Indiana e che parlano come lingua, il “Hinglish” o “Indian
English” o “Indo-English”, una fusione di Inglese e Hindi
il British Raj conquista e domina tutto il bacino del Oceano Indiano, ovvero, l'Indian Rim,
conquistando le coste asiatiche e africane del Oceano Indiano, portando anche l'Australia, le Isole
Fiji, la Nuova Zelanda e ampie porzioni del Oceania, sotto l'orbita del British Raj...

il British Raj diventa la maggiore potenza mondiale e diventa l'Impero più ricco e potente al mondo,
dotato del più grande apparato industriale al mondo e della più grande rete ferroviaria al mondo...
ma il British Raj, diventa talmente ricco e potente, da allontanarsi e distanziarsi dal Inghilterra e dal
resto del Impero Britannico...

ma la creazione di un grosso settore industriale in India e la formazione di un apparato industriale


nel impero Anglo-Indiano, ha portato alla creazione e formazione di masse operaie e proletarie, che
iniziano a diventare irrequiete, cosa che porta alla diffusione del Comunismo, del Marxismo e del
Socialismo e dei movimenti sindacalisti in India, cosa che porta alla formazione di una grossa
massa operaia e marxista nel Impero Anglo-Indiano, cosa vista con preoccupazione e inquietudine
dalle autorità Anglo-Indiane...
-

si giunge a creare una fusione e sincretismo tra il sistema Nobiliare-aristocratico inglese-britannico


e il Sistema nobiliare-Aristocratico Indiano, risalente al epoca del Impero Moghul e basato sui
Nizam, Nababbi e Rajah locali, cosa che porta alla nascita e formazione di un unico sistema
nobiliare-aristocratico unificato anglo-Indiano o Indo-Britannico...
ben presto, il governo Anglo-Indiano, venne retto dai Mumbaiers, ovvero, la comunità locale degli
Anglo-Indiani, una popolazione ed etnia, nata da matrimoni misti e unioni inter-razziali tra Inglesi-
Britannici e Hindi locali, i Mumbaiers, divennero l'Etnia più ricca, forte e potente nel impero
Anglo-Indiano, l'Etnia centrale che controlla e domina i gangli di economia, commerci, politica,
arte e cultura e affari del Impero Anglo-Indiano...

in India, avviene così una rivoluzione scientifica e tecnologica “Steampunk”, guidata da un gruppo
di scienziati Indiani e di scienziati inglesi stabiliti in India, attirati dagli investimenti e mecenatismo
della grossa comunità di imprenditori e affaristi, prima Inglesi-britannici e poi Anglo-Indiani e poi
Hindi, che si è venuta a creare nel British Raj...

nel 1889, uno scienziato e studioso anglo-Indiano, ovvero, Henry Sanjeev, crea e inventa un
veicolo e mezzo rivoluzionario, un veicolo in grado di cambiare e rivoluzionare la guerra navale,
ovvero, il “Delfino volante”, un Aereomobile marino, di fabbricazione Anglo-Indiana, un
invenzione che a detta di Henry Sanjeev e in grado di rivoluzionare la guerra navale e di creare e
generare anche la “Guerra aerea”, di rendere i cieli del mondo, un nuovo campo di battaglia....
nel 1895, l'autorità imperiale britannica, autorizza la creazione delle
“Forze Aereomarine Anglo-Indiane”, dotando il British Raj, di una propria forza Aereomarina,
autonoma e indipendente, composte di flotte di “Delfini volanti” o “Delfini Corazzati”...
-

la Fiera di Mumbai o Esposizione di Mumbai, che presenta al pubblico, le più evolute e avanzate
tecnologie Steampunk e ultime invenzioni e scoperte realizzate o avvenute nel British Raj

In questa timeline alternativa, la Magia esiste veramente ed esistono veramente i poteri magici e
sovrannaturali...
in India, esistono le creature mitologiche e leggendarie della mitologia Induista, come i Deva, gli
Asura, i Raksha e i Vanara, che convivono assieme agli esseri umani, mentre in Inghilterra,
esistono veramente le creature magiche e leggendarie inglesi, come il “Piccolo popolo” e le Fate...

nel British Raj, gli dei induisti, che sono innumerevoli e le creature magiche e leggendarie Indiane,
sono catalogate e classificate dal governo anglo-indiano, ovvero, le “Magical Races Schemes” o
“Scheduled Magical Races” la classificazione delle varie Razze magiche non umane sparse nel
Subcontinente indiano e “Scheduled Gods”, la classificazione dei vari Dei e divinità sparsi e diffusi
nel Subcontinente indiano e i “Varnaka Schemes” o “Scheduled Varnaka Peoples”, che indica i
popoli e razze divini come i Deva o gli Asura o i Raksha e le stirpi e discendenze divine in India...
delle Scheduled Magical Races, ne fanno parte i Naga e i Garuda, i Vanara e le stirpi di Durga
(uomini-Leone indiani mutantropi) delle “Scheduled Varnaka Peoples”, ne fanno parte i Deva, gli
Asura, i Raksha e i Vajra
il governo Monarchico-Imperiale anglo-Indiano varò leggi imperiali ed editti imperiali di tutela e
tolleranza delle creature divine e magiche del Subcontinente Indiano, cercando di creare nella
società del British Raj, una coesione e cooperazione tra le razze mitologiche e magiche del India e i
popoli umani e la razza umana...

la stessa cosa, cercava di fare l'Impero Vittoriano, cercando di creare una cooperazione tra i popoli
fatati Britannici e il popolo Inglese, cercando di integrare le razze e stirpi magiche irlandesi del
Tuatha de Danann nella società inglese-britannica...
ma gli Inglesi, erano ostili e diffidenti verso le stirpi magiche Gaeliche del Tuatha de Danann
poiché erano irlandesi e non inglesi ed erano accusati da membri della società inglese di voler
fomentare un “invasione Irlandese” o una “Marea Irlandese” o una “Irlandizzazione” o
“Gaelizzazione” del Inghilterra, di essere una “quinta colonna” del Irlanda e degli Irlandesi, per la
conquista demografica del Inghilterra, tramite l'immigrazione di massa di irlandesi verso
l'Inghilterra...

la Conquista Anglo-Indiana del Italia Meridionale

l'Impero Anglo-Indiano, ha scatenato una guerra contro il Regno Borbonico o Regno delle Due
Sicilie, che ha subito un invasione militare da parte del Impero Anglo-Indiano, che vuole controllare
il sud Italia, sia per dominare una posizione strategica nel mar Meditteraneo, sia per contrastare un
Regno della penisola italiana, alleato con la Spagna e l'Impero Zarista Russo, nazioni nemiche e
avversarie del Impero Anglo-Indiano...

Nel 1856, l'Impero Britannico, ha invaso militarmente il Regno delle Due sicilie o Regno
Borbonico, allo scopo sia di controllare le miniere di Zolfo della Sicilia e sia per conquistare la
Sicilia e usarla come una posizione dominante e strategica nel mar Meditteraneo, per permettere
alla marina militare inglese, di mantenere il dominio delle rotte navali nel Mar Meditteraneo e di
ottenere una posizione strategica nel mar Meditteraneo e anche di ottenere un possedimento
coloniale nel Mar meditteraneo...
l'Inghilterra punta anche a ottenere il controllo e monopolio del Zolfo siciliano, il Zolfo e molto
importante per gli inglesi, poichè permette di creare Polvere da sparo, l'Acido solforico e la Soda
artificiale...
allo stesso tempo, l'Impero Britannico, voleva impedire che la Francia, potesse impadronirsi o
imposessarsi della Sicilia per i propri scopi...
poi l'Inghilterra, vuol fare della Sicilia, un centro di produzione, al interno del Commonwealth e del
impero britannico di vino, olio d'oliva, agrumi, mandorle, nocciole, sommacco e Grano
così, nel 1856-1859, avvenne la Guerra Anglo-Borbonica, una guerra tra l'Impero Britannico e il
Regno delle due Sicilie...

Milazzo, Sicilia, 1859


l'esercito Borbonico, le forze armate del Regno delle due sicilie, sono impegnati a prepararsi a

respingere l'imminente invasione militare della Sicilia, da parte delle forze imperiali Britanniche...
da molti giorni, la marina militare inglese, in preparazione allo sbarco su vasta scala delle forze
Anglo-Indiane in Sicilia, hanno sferrato lunghi e martellanti bombardamenti costieri, bersagliando
le coste siciliane...

le forze militari Borboniche, schierate nella fortezza di Milazzo, sono pronti a un grande
combattimento su larga scala...

ma con sgomento e orrore, i soldati Borbonici scoprono che la forza d'invasione britannica e
composta da Robot “Steampunk” tecnologicamente avanzati e da guerrieri delle razze magiche e
mitologiche induiste come Naga, Garuda, Asura e Vanara, ma anche razze magiche dal folklore
celtico e gaelico, come Selkie e Faeri, impiegate dalle autorità Anglo-Indiane, per massacrare e fare
a pezzi i soldati Borbonici con i Robot da guerra Steampunk inglesi, che riescono a sfondare muri,
pareti, soffitti e pavimenti a pugni, afferrando direttamente i soldati borbonici dal pavimento e
stritolandoli, con i soldati borbonici, massacrati da guerrieri magici indiani e da mutantropi leone e
Mutantropi tigre Indiani, ma bersagliati anche da Selkie carnivore mangia carne e da Faeri dotate di
poteri magici, in grado di alterare e stravolgere la forma fisica dei soldati borbonici con la magia,
con per di più, i soldati inglesi, dotati di corazze pesanti e armati di “Fucili a Ripetizione”, dei
rudimentali fucili automatici del XIX°secolo, che fanno più morti e più danni, rispetto ai fucili ad
avancarica dei soldati Borbonici, causando perdite pesanti e disastrose tra i soldati Borbonici...

con le autorità borboniche, che scoprono che nelle file del esercito anglo-Indiano, ci sono guerrieri
magici mutantropi, ovvero, in grado, tramite la magia, di passare dalla forma umana alla forma
animale, di trasformarsi per esempio, in Topi o uccelli, per spiare da dietro le linee nemiche senza
farsi accorgere per poi riprendere la forma umana e riportare il tutto alle autorità militari anglo-
Indiane...

così, di fronte a tecnologie evolute e avanzate, anche se “Steampunk” e di fronte a creature e forze
magiche, sovrannaturali e divine, le forze militari Borboniche piombano nel panico e nel terrore,
rendendosi conto di star combattendo contro una forza ostile, ignota e sconosciuta, contro forze
strane e incomprensibili, sia a livello Scientifico-tecnologico, che a livello magico-mistico e
sovrannaturale, cosa che lascia disorientati e confusi i soldati borbonico, che affrontano una forza
militare a loro, non solo ignota e sconosciuta, ma anche evoluta e avanzata in ogni campo, ambito e
settore, affrontando anche un nemico soverchiante, una forza militare immensa e mastodontica, in
superiorità non solo numerica, anche militare e tecnologica, in una battaglia impari...
nelle zone limitrofe, la gente e divenuta talmente paranoica che i soldati Borbonici, sono arrivati a
uccidere tutti gli animali, anche gli animali domestici e delle fattorie, per paura che tali animali,
possano in realtà essere dei Mutantropi Indiani o guerrieri Magici anglo-Indiani, in grado di passare
dalla forma umana, alla forma animale...

per contrastare l'esercito Borbonico, l'Impero Anglo-Indiano, crea la "Legione Anglo-Italiana",


composta da Italiani o da Meridionali o da esuli politici del Regno delle Due sicilie e che fungeva
da forza militare locale del Impero Britannico, composta da Italiani e abitanti del regno delle due
sicilie, che si erano ribellati ai Borboni e che combattevano nelle File del esercito imperiale
Anglo-Indiano...
la guerra fu violenta e devastante, ma l'Esercito inglese era più forte, potente e tecnologicamente
avanzato, rispetto al esercito Borbonico, che era un esercito debole e arretrato tecnologicamente e
un esercito anche debole numericamente, rispetto al esercito imperiale Britannico...
la marina militare Borbonica, venne distrutta, devastata e fatta a pezzi dalla marina militare
inglese...

prima l'esercito Anglo-Indiano, sbarcò in Sicilia, conquistandola e sbaragliandone le guarnigioni


borboniche e poi sbarcando nelle coste del Sud italia, scontrandosi contro l'esercito Borbonico e alla
fine, marciando verso Napoli, che venne assediata dalle forze militari Anglo-Indiane...
così, le forze militari Anglo-Indiane, sia con macchine a vapore Steampunk, sia con eserciti di
creature mitologiche indiane, sia con creature fatate inglesi, sia con forze magiche militari
Anglo-indiane, invadono prima la Sicilia e poi l'Italia Meridionale, scontrandosi contro l'esercito
Borbonico, che finisce sconfitto e sbaragliato dalle forze militari Anglo-Indiane...

le forze Anglo-Indiane, ebbero la meglio sulle forze militari Borboniche, poichè l'esercito imperiale
anglo-Indiano, aveva dalla propria parte, macchine da guerra Steampunk e Robot militari
Steampunk, come gli "Iron Puncher" o Picchiatori d'acciaio, dei Robot antropomorfi militari e da
combattimento di grossa stazza, delle forze militari anglo-Indiani, affiancati da soldati e guerrieri
delle razze e creature magiche e mitologiche del India come Krishni e Ganeshi, ma anche
contingenti militari dei Garuda e dei Naga, anche gli uomini-tigre (stirpe di Baaghin) e uomini-
Leone (Stirpe di Durga), venendo affiancati anche da guerrieri Faeri Irlandesi e Inglesi, che
facevano tranquillamente a pezzi, i soldato Borbonici senza alcun problema...

le autorità inglesi, giustificarono la loro guerra contro il Regno Borbonico, come una guerra di
liberazione della Sicilia dal Dominio e giogo da parte del Regno Borbonico, per salvare e liberare il
popolo Siciliano dallo sfruttamento e tirannia dei Borboni, giustificando quella guerra anche come
un mezzo per esportare la Democrazia o portare la democrazia nel Regno Borbonico, per liberare e
tutelare i prigionieri politici nel Regno Borbonico, per liberare e salvare il popolo Napoletano e del
Sud Italia, dalla Tirannia dei Borboni...

il Sud Italia viene conquistato e la monarchia Borbonica detronizzata...


il Sud Italia diventa la “British Italy” o “Italia Britannica” o “Dominio Britannico del Italia
Meridionale”, che viene retto da una famiglia aristocratica anglo-Indiana, ovvero, i Khushanji
la Sicilia venne conquistata dagli inglesi, diventando parte del Impero Britannico, in Sicilia, venne
creato il "Dominions Siciliano" o "Dominion of Sicily" o Sicilia Inglese...

ma la Conquista di Sicilia e Italia Meridionale da parte del Impero Anglo-Indiano, fece causare un
malcontento anti-inglese e anti-Britannico nella società italiana e sopratutto nel Regno d'Italia, con
il movimento Risorgimentale italiano, che accusava l'Impero Britannico di colonialismo e
sfruttamento a danno del Sud Italia e della Sicilia, di aver rubato un territorio storico del Italia...
in Italia, anche lo Stato Pontificio divenne anti-Inglese e anti-Britannico, vedendo nel Impero
Britannico, un impero Massonico, dominato dalla Massoneria e dalla chiesa Anglicana, da una
chiesa scismatica e miscredente, come un impero dominato dalla Magia e dal Paganesimo, da forze
Pagane e anti-cristiane, come un impero corrotto e peccaminoso, che diventa la lussuria e il degrado
morale nel mondo...

nella British Italy, viene creato il INC o Italian National Congress, che si oppone alla dominazione
coloniale anglo-Indiana della Penisola italiana e che punta a creare uno stato indipendente nella
penisola italiana e nel meridione italiano...
l'Impero Anglo-Indiano, ottiene sia il controllo degli “Stati Uniti delle Isole Ionie”, un alleanza
delle isole dello Ionio a controllo coloniale Anglo-Indiano

ma l'Impero Anglo-Indiano, ottiene anche controllo del Veneto e dei territori della Serenissima di
Venezia, ovvero, del Impero Veneziano, che vengono conquistati dal Impero Anglo-Indiano, anche
dopo che i Dogi veneziani, per difendersi e proteggersi dal invadenza ed espansionismo del Impero
Austriaco e Asburgico, decisero di mettersi sotto la protezione militare da parte del Impero Anglo-
indiano...

il Sud italia diventa il “Dominions del Italia britannica Meridionale”


mentre le zone del ex Impero veneziano diventano il “Dominions del Adriatico” o “Adriatico
Anglo-Indiano” o “Dominions del Italia britannica Settentrionale”
nel Italia Britannica o Confederazione Anglo-Italiana o “British Italy”, viene creato il
“Italic Parliament” o “Parlamento Italico”, che funge da governo parlamentare e multipartitico
del Italia Anglo-Indiana, che funge da governo del “Dominions” anglo-Indiano del italia
Meridionale, un governo semi-autonomo del italia meridionale Indo-Britannica, separato e distinto
dal governo parlamentare del Regno d'Italia o Regno Sabaudo...

qui viene fondata la “Anglo-Italian Bank” o “British Italian Bank” con sede a Napoli, ma anche
la “Sicilian Bank” e la “Italic Bank”, delle banche inglesi, ma attive nei territori Anglo-Italiani del
impero Anglo-Indiano...
ma anche la Italian Academy, con sede a Napoli, una specie di università anglo-Italiana...
nel Italia Anglica, vengono fondati vari partiti politici, tra cui:

Radical Party of Italy


Labour Party of Italy
Liberal Party of Italy
Fabian Party o Fabianist Party (il Partito Fabianista, basato sul Fabianesimo o Fabianismo)
Conservative Party o Partito Conservatore

ma nel Italia meridionale anglo-Indiana, si vengono a creare movimenti anti-coloniali, formato dai
Meridionali, dai Partenopei e dalle popolazioni del italia Meridionale, che si oppongono al dominio
coloniale anglo-Indiano sul Sud Italia

per tenere assieme le varie zone angliche del Italia, viene fondata la “Union of Italy” o “Italian
Union”, una Unione dei territori inglesi e Anglici della penisola Italiana, che fa parte del
Commonwealth Anglo-indiano

nel Italia Anglo-Indiana, la maggiore lingua d'interscambio e l'Inglese, ma sono usate a livello
locale, i dialetti e lingue locali come il Napoletano, il Siciliano, il Calabrese e il Pugliese e il
Veneto, ma la lingua d'interscambio e l'Inglese...
i Nativi italiani del Italia Anglo-britannica, fondano il “Italian Bond” o Italian Bund, un
organizzazione per la tutela degli affari e interessi dei nativi italiani, contro la dominazione
coloniale anglo-Indiana...

mentre con i territori della “Serenissima” o Impero Veneziano e i territori del Regno Borbonico,
finiti sotto controllo del Impero Anglo-Indiano, nel resto d'Italia, avviene l'unificazione della
Penisola italiana, che viene guidata dal Regno Sabaudo o regno del Piemonte, che unifica le
porzioni della penisola italiana, non controllate dal impero Indiano-Britannico, creando la
“Repubblica Italiana” o “Unione Repubblicana Italiana”, che si allea con l'Impero zarista Russo
in funzione anti-Britannica e anti-Inglese...
Se nel "Regno d'Italia" o "Repubblica Unita d'Italia", ci sono i Carabinieri, al contrario del
"Dominion Britannico d'Italia" nel Italia Meridionale anglo-Indiana, si trova il
"Italian Constabulary" o "Italic Constabulary", ovvero, la Polizia Anglo-Italiana, la polizia del
Italia Anglo-Indiana...

la Sicilia Anglo-Indiana e il Sud Italia Anglo-Indiano, divennero ben presto, un crocevia e via vai
di popoli, poichè, le autorità governative del British Raj, avevano aperto le frontiere del Italia anglo-
Indiana al immigrazione di massa, sopratutto di etnie e popolazioni dal Impero Anglo-Indiano e del
Commonwealth, rendendo il Sud Italia anglo-indiano, variegato ed eterogeneo a livello
etnicorazziale e questo valeva anche la Sicilia Anglo-Indiana...

gli imprenditori e magnati inglesi, finanziano una Rivoluzione industriale nel Sud Italia, varando
grossi investimenti nel Italia meridionale e portando le fabbriche e industrie nel sud Italia e creando
centri industriali e basi industriali e manifatturiere nel italia meridionale, finanziando la costruzione
di ferrovie e reti ferroviarie nel Meridione Anglo-Indiano o Anglo-Italiano...
le autorità Anglo-Indiane nel sud Italia creando grandi campi di Uva e Ulivi e Grano, rendendo la
Sicilia un "Grande Granaio" del Impero britannico e creando una forza forza-lavoro, sia nel settore
agricolo, che nel settore Industriale...

il settore agrario, si espande per la larga domanda di Vino e Olio d'Oliva del sud Italia, che viene
massicciamente esportato in Inghilterra...

ma per sostenere e supportare la manodopera e la forza lavoro, sia nelle Industrie, che campi
agricoli del Sud italia, le autorità coloniali inglesi, fanno aprire le frontiere locali al immigrazione di
massa, inondando il sud italia, di popolazioni straniere, impiegate come manodopera a basso costo,
sia nei campi agricoli che nelle fabbriche e industrie, causando una grande immigrazione, sopratutto
di Cinesi Han, Hindi (indiani del India), Africani, Arabi, Slavi, Est-Europei, popolazioni
Balcaniche e dal resto del Impero Britannico, rendendo il Sud Italia, variegato ed eterogeneo a
livello etnico, culturale e razziale, con la formazione di grosse e numerose comunità straniere e
popolazioni straniere nel Meridione Italiano e in Sicilia...

ma nel Italia Britannica, si diffondono movimenti popolari anti-Colonialisti e anti-imperialisti, che


però sono suddivisi in varie fazioni:
gli Unitari, che puntano al Unificazione della penisola italiana e a unificare i territori Anglo-Indiani
della penisola italiana, allo stato Repubblicano Italiano
i Liberali, che puntano a instaurare nel Italia Anglo-Indiana, una Repubblica Liberale, basata sul
modello politico anglosassone

i Socialisti o Comunitari, che puntano a un italia Anglo-Indiana, simil-Comunista e Simil-


Socialista, alleata con le forze anti-colonialiste e anti-imperialiste, sopratutto con i movimenti
anticoloniali di India e Irlanda e i movimenti anti-coloniali di Asia e Africa, reputando che il Sud
Italiae l'Italia Anglica, siano soggiogati e sfruttati dal colonialismo anglo-Indiano...

i Conservatori, il movimento politico sociale degli Anglo-Italiani o Italo-inglesi, di coloro che sono
nati da unioni miste tra Inglesi e Italiani, puntano a tutelare la presenza coloniale Anglo-Indiana nel
Sud italia, ritenendo il Sud italia, un territorio Anglico o Britannico, come parte del
Commonwealth, cercando di preservare la “Anglicità” e “britannicità” del Sud italia anglo-Indiano.
si diffondono nel Italia Anglo-Indiana, movimenti Comunisti e Marxisti, che puntano a una
ribellione anti-Britannica e anti-coloniale nel Italia Meridionale e a unirsi alle forze anti-colonialiste
e anti-Imperialiste...

Nel Italia Meridionale Britannica, si viene a creare un sincretismo culturale Anglo-Italiano o Italo-
Britannico, una fusione di cultura inglese e cultura Italiana, ma con elementi Indiani e Hindi...
le autorità Anglo-Indiane, promuovono una Anglizzazione del Sud Italia, che diventa tempo dopo,
anche una Indianizzazione o Anglo-Indianizzazione del italia Meridionale...

la marina imperiale Anglo-Indiana, cerca di sfruttare l'Italia meridionale anglo-Indiana, per


controllare e dominare a livello navale il Mar Meditteraneo e per dominare le rotte navali e
mercantili del Mar Meditteraneo, per garantire e proteggere le rotte navali tra India e Inghilterra...
ma gli affaristi e imprenditori inglesi, decidono di investire fortemente e largamente nel Italia
Britannica, portandosi ferrovie, fabbriche e industrie, dando il via a una rivoluzione industriale nel
Sud italia Inglese, portando alla creazione di grandi centri industriali a Napoli e a Palermo e a
Bari...

come in India, c'e l'Indian National Congress, come in Sudafrica c'e il African National
Congress, nel Sud Italia inglese, si forma l'Italian National Congress o INC...

l'INC venne fondato nel 1893 da Attilio Mirazzi e Gavino Zirocchi, per tutelare gli affari e
interessi e diritti della maggioranza etnica degli Italiani Meridionali del Italia Anglo-Indiana...

l'INC si afferma come un movimento politico e sociale per l'emancipazione politica, economica e
sociale degli Italiani del Meridione e degli Italo-Inglesi del italia Meridionale, l'INC e una fusione
di nazionalismo italiano, con elementi di Socialismo, politiche di Sinistra, Anti-Colonialismo e
anti-Imperialismo...

l'INC o Italian National Congress sigla e ratifica delle alleanze con l'Indian National Congress
del India e con l'ANC – African National Congress del Sudafrica...

ben presto, vengono fondati anche l'Irish National Congress, attivo in Irlanda, l'Iraqi National
Congress, attivo in Iraq e il Dalmatian National Congress, attivo in Croazia (detta anche
Dalmazia), il Jamaican National Congress, attivo in Giamaica e il Ethiopian National Congress,
attivo nel Etiopia anglo-Indiana

In Russia, nel Impero Zarista Russo, avviene una rivoluzione scientifica-tecnologica, avanzata su
evolute e potenti tecnologie Steampunk, che avevano reso ricco, forte e potente l'Impero Zarista
Russo, dopo che lo Zar di Russia, tramite varie riforme politiche, economiche e sociali, aveva
abolito i Servi della Gleba e il sistema feudale russo, facendo modernizzare la Russia, rendendo
l'impero zarista Russo, una potenza industriale...

L'Europa continentale, finì in larga parte conquistata e dominata dal Impero Zarista Russo, che
durante la “Guerra di Galizia” nel 1865-1867, riuscì a travolgere e spazzare via sia l'Impero
Austro- Ungarico che la Germania, che in questa Linea temporale, non è mai stata unificata dal
Impero Prussiano, restando divisa in Principati, l'Impero Zarista Russo, travolgendo il continente
europeo, con armamenti e tecnologie “Steampunk”, ha creato un Impero EuroAsiatico nel
XIX°secolo e punta ad espandersi in Asia e Africa...

l'Impero Zarista Russo, ha così creato un vasto e immenso impero continentale, esteso tra Europa e
Asia, controllando e dominando la massa continentale Euroasiatica...

la Rivoluzione Industriale Imperiale

L'Impero Anglo-Indiano, fece espandere e diffondere una grande e poderosa rivoluzione industriale
che si espanse e diffuse in tutti i territori e “Dominions” del Impero Anglo-Indiano, una Rivoluzione
industriale, che non rimase limitata e confinata al Inghilterra o alle Isole Britanniche, che non
rimase nemmeno limitata o confinata al India o al British Raj, ma una rivoluzione industriale, che si
espanse e diffuse a tutto l'Impero coloniale britannico e a tutto l'Impero Anglo-Indiano e a tutti i
“Dominions” del impero anglo-Indiano...

tutti i “Dominions” del Impero Anglo-Indiano, giunsero a dotarsi di proprie industrie e centri operai
e di propri apparati industriali, causando una Rivoluzione industriale su larga scala, una rivoluzione
industriale, espansa e allargata a tutto l'Impero Anglo-Indiano...
l'Impero Anglo-Indiano, dotando ogni “Dominions” di proprie industrie e di un proprio centro
industriale, divenne l'impero più grande, ricco e potente al mondo...

al interno del Impero Anglo-Indiano, si venne a creare una “Grande Rete”, una rete navale e
mercantile, una fitta rete di interscambi e di commerci che collegava tra di loro i vari “Dominions”,
che unita in una Rete di interscambi e traffici “l'Ecumene” anglosassone, l'Ecumene dei Dominions
anglo-Indiani...

ben presto, alcuni e vari “Dominions” anglo-Indiani, tra cui, l'Egitto, il Sudafrica, la Nigeria, la
Guyana, la Papua nuova Guinea, la Giamaica, il Kenya, la Malesia e l'Iraq e lo Yemen, si
dotarono di proprie industrie e centri industriali, conoscendo prima delle rivoluzioni industriali e
poi, dotandosi di apparati industriali, poi conoscendo dei Boom economici e dei Miracoli
economici, causando un ondata di progresso e sviluppo e arricchimento senza precedenti in tutto
l'Impero Anglo-Indiano, causando un boom economico ed espansione economica del
Impero Anglo-Indiano, che diffondendo la rivoluzione industriale e l'industrializzazione su larga
scala, rese l'impero Anglo-Indiano, una grande potenza su larga scala...

poi, lo sviluppo di grossi e poderosi centri industriali, fece attirare ondate di immigrazione di massa
su larga scala, su tutti i “Dominions” del Impero Anglo-Indiano, che attirarono l'immigrazione di
massa di popolazioni straniere, per dotare quei Dominions, di una grossa e poderosa base operaia e
industriale e per creare e formare una massa di Operai e lavoratori, da impiegare nelle fabbriche e
industrie e centri industriali come manodopera a basso costo...

questo fece causare un boom demografico e una grossa e poderosa crescita demografica al interno
dei “Dominions” del Impero anglo-Indiano e al interno dello stesso Impero Anglo-indiano, che
connobbe un Boom demografico, una grossa e poderosa espansione demografico, un boom
demografico del Impero Anglo-Indiano, rendendo l'impero Anglo-Indiano, una vera e propria
Potenza demografica e colosso demografico...

l'immigrazione di massa, aveva reso fortemente variegato ed eterogeneo a livello etnico, razziale,
culturale, linguistico e religioso, l'Impero Anglo-Indiano e i vari Dominions del “Ecumene
Angloindiano”, creando una vasta e immensa diversità etnica, razziale e culturale al interno del
impero Anglo-Indiano, che era divenuto un “Crogiolo” e Marasma di popoli, razze, etnie, culture e
religioni...

si venne a creare una grande e immensa mescolanza e miscelanza etnica e razziale al interno del
Impero Anglo-Indiano...

ma l'economia e produzione industriale di tutto l'Impero Anglo-Indiano, oramai si poggiava e


basava su una massa immensa di operai e lavoratori, su una massa di Proletari, una massa e Oceano
umano, di millioni e millioni, se non milliardi, di lavoratori e operai, un Oceano Umano, un
Marasma umano, il cui lavoro era sfruttato e impiegato per alimentare la base produttiva e il motore
produttivo e industriale di tutto l'Impero Anglo-Indiano, un impero divenuto dipendente da una
vasta e immensa massa di lavoratori, da una vasta e immensa massa operaia, su cui poggiava l'intera
economia e produzione industriale del Impero Anglo-Indiano e dei Dominions anglo-Indiani...
cosa che permise al Impero Anglo-Indiano, di eclissare l'Europa e di surclassare e sbaragliare il
continente Europeo, mettendolo ai margini e mettendolo in secondo piano e secondo livello,
sbaragliando ed eclissando paesi europei come Francia, Germania e Italia...
ma le masse operaie e proletarie del Impero Anglo-Indiano e dei vari “Dominions”, però, divennero
irrequiete, poiché, le pressioni dei grandi magnati capitalisti e gli interessi capitalisti, avevano
intralciato e ostacolato la diffusione di diritti o emancipazioni o tutele dei lavoratori, causando una
forte arretratezza nelle questioni lavorative e sindacali nelle vaste e immense masse operaie...
ben presto, le masse operaie, divennero una massa lavoratrice sfruttata e semi-schiavizzata, una
massa dominata dai magnati capitalisti e dal apparato capitalista e industriale del Impero
Anglo-Indiano...

una massa che però divenne turbolenta e irrequieta e che iniziò ad avanzare numerose
rivendicazioni...

ben presto, al interno del impero Anglo-Indiano, si crearono grossi e poderosi movimenti operai e di
emancipazione proletaria, movimenti rivoluzionari, che ambivano a liberare le masse operaie, dal
dominio dei magnati capitalisti, che ambivano anche al controllo dei mezzi di produzione, da parte
delle masse operaie, questo, portò alla nascita di un movimento politico-sociale, detto
“Comunitarismo”, fondato dal intelletuale Joseph Helmond Tarnish, (un movimento simile
al Comunismo o al Marxismo, la versione alternativa del Comunismo e del Marxismo in questa
“Timeline”), che divenne un ideologia Progressista e di Sinistra, popolare e diffusa nel impero
Anglo-Indiano, diventando l'ideologia rivoluzionaria e ribelle delle masse operaie del Impero
Anglo-Indiano...
il Comunitarismo, nacque in Inghilterra, nelle università inglesi e si espande e diffuse nel resto del
Impero Anglo-Indiano...

Al interno del Impero Anglo-Indiano, avvengono due grandi ondate migratorie


un Ondata migratoria di Cinesi Han, un ondata migratoria Sinica
un ondata migratoria di Hindi o Indiani del India, un Ondata migratoria Indiana
ma avvenne anche una grande ondata migratoria di Slavi e popolazioni Slave, come di
popolazioni Balcaniche e del Europa del Est, verso i territori del British Raj e del Impero
Anglo-Indiano...

L'impero Britannico, divenne così l'Impero Anglo-Indiano, basato su due grandi centri economici e
industriali, ovvero, l'Inghilterra e l'India, che fungevano anche da centri politici, culturali e
Sociali del Impero Anglo-Indiano...

nelle Isole britanniche, si diffusero e affermarono movimenti d'emancipazione sociale e razziale


delle razze magiche, che al interno del Impero Anglo-Indiano, erano discriminati dagli esseri umani
comuni senza magia...

In tutto l'Impero Anglo-Indiano, si crearono grossi e poderosi centri economici e industriali


al interno del Impero Anglo-Indiano, si venne a creare una “Grande Rete”, di interscambi
commerciali e mercantili, una grande rete di centri economici e industriali, sparsi per i maggiori
“Dominions” del Impero Anglo-Indiano...
dopo che la “Rivoluzione Industriale Anglo-Indiana”, partita da India e Isole Britanniche, si era
espansa e diffusa in tutto l'Impero Anglo-Indiano...

nacquero e si affermarono grossi e poderosi centri industriali e produttivi in Sudafrica, Giamaica,


Kenya, Zambia, Papua Nuova Guinea, Canada, Malesia, Singapore, Irlanda, Australia,
Nuova Zelanda, Ghana, Sierra Leone, Guyana, Egitto, Iraq o Mesopotamia Britannica,
Etiopia e Italia Meridionale Britannica e Isole Eolie Inglesi e Dominion Greco Anglo-
INdiano (la Grecia coloniale Anglo-Indiana)...
il centro industriale della Papua Nuova Guinea, della “Guinea Britannica” o “Guinea Anglo-
Australiana”, che era divenuto un grosso e importante centro industriale e produttivo, uno dei
centri e poli industriali del Impero Anglo-Indiano...
la Papua Nuova Guinea, come anche l'Iraq, la Birmania, l'Egitto, la Giordania, lo Sri
Lanka e Hong Kong, connobbero grosse e poderose rivoluzioni Industriali e grandi sviluppi
industriali e tecnologici...

la Papua Nuova Guinea, divenne una regione ricca e sviluppata, attirando nel proprio territorio
masse di stranieri e immigrati, che reserò eterogeneo a livello etnico, culturale, linguistico e
razziale, un territorio già eterogeneo di base...

i maggiori avversari e rivali del Impero Anglo-Indiano, sono l'Impero Zarista Russo e
l'Impero cinese o Impero Qing e l'Impero Giapponese o Impero Meiji
l'Impero Zarista Russo e l'Impero Qing, riuscirono a modernizzarsi e a dotarsi dei propri
apparati economici e industriali e a dotarsi delle proprie tecnologie “Steampunk”...

l'Impero Anglo-Indiano, venne ben presto, spartito e suddiviso tra varie famiglie nobiliari Inglesi-
Britanniche, Indiane e Anglo-Indiane, che crearono propri regni, Imperi e Monarchie locali al
interno stesso del Impero Anglo-Indiano...
questa fu una delle cause principali della frammentazione e balcanizzazione del Impero
Anglo-Indiano, che iniziò a dividersi e frammentarsi...

Negli anni e decenni precedenti, in Inghilterra e nelle isole Britanniche, era avvenuta un
immigrazione di massa di popolazioni afro-Asiatiche e da ogni zona e angolo del Impero Britannico
e Anglo-Indiano, allo scopo di creare una massa di operai e una grossa e poderosa forza lavoro, per
tenere in piedi il lavoro nei centri minerari e industriali inglesi e anche come mezzo per tenere a
galla la demografia e la crescita demografica inglese...
questo, rese le Isole Britanniche, un gruppo di isole molto variegato ed eterogeneo a livello etnico,
razziale, culturale e linguistico, rendendo l'Inghilterra, un crogiolo e marasma di popoli, razze,
culture, etnie, linguaggi, religioni e usanze...
gli stessi fenomeni migratori di massa, che erano avvenuti in India e Sud Italia Britannico, ora
avvenivano anche in Inghilterra e nelle Isole Britanniche, con l'arrivo di popolazioni straniere da
ogni zona del impero Britannico, anche in Scozia, Irlanda e Galles...

In tutto il mondo, vengono scoperti i resti archeologici e tracce archeologiche di antiche e


misteriose civiltà e palazzi, i resti di un antica e misteriosa civiltà tecnologica, di una civiltà che era
molto evoluta e avanzata tecnologicamente, ovvero, i “Vimana-Lotri”, una civiltà che regnava
dominante e incontrastata sul resto del mondo, dagli albori del tempo e dello spazio...
i Vimana-Lotri sono ritenuti una civiltà spaziale, una civiltà di origine aliena, uan civiltà
proveniente dallo Spazio o venuta dallo Spazio profondo, che avrebbe creato un impero galattico,
un impero spaziale, colonizzando la terra e il nostro mondo, agli albori del tempo e dello spazio,
prima del avvento del odierna razza umana...

cosa che ha dato il via a una Corsa alle armi archeologica, a una corsa delle maggiori potenze
mondiali, per imposessarsi delle tecnologie e artefatti alieni dei Vimana-Lotri, sopratutto, da parte
del Impero Anglo-Indiano, del Impero Zarista Russo e del Impero Cinese Qing, che
hanno iniziato una corsa per impadronirsi e imposessarsi di quelle evolute e avanzate tecnologie
aliene o protoumane o ante-Diluviane, per sfruttarle a proprio favore e vantaggio, per conquistare e
dominare il mondo o per espandere e allargare i propri Imperi ed egemonie...

ma anche una “Corsa alle armi Archeologica” tra le maggiori potenze, per controllare i resti di
antiche e misteriose civiltà, che regnavano sovrane e incontrastate sul mondo, tra cui i resti di una
misteriosa civiltà detta Kumari Kandam, che si trovava in un grande e vasto continente, situato nel
centro del Oceano Indiano agli albori del tempo e dello spazio e del antica civiltà di Lemuria, un
misterioso mega-continente, situato nel Oceano Indiano, in un epoca ancestrale e mitologica e
dominata da un antica e misteriosa tecnologicamente avanzata ed evoluta, detta “Lemuriani”,
ritenuti una stirpe discendente dei Vanara, gli uomini-scimmia del mito Induista, ma si ipotizza che
il Continente di Lemuria, fosse abitato e popolato da una misteriosa razza umanoide, detti
“Mahatmi”, una razza evoluta e avanzata a livello scientifico e tecnologico, aldilà di ogni
immaginazione e concezione mentale...

tali Civiltà pre-umane, avrebbero regnato e dominato in maniera incontrastata sul mondo intero e
poi sarebbero crollate e decadute misteriosamente, portando poi, nel arco di secoli, avvento del
odierna razza umana...

l'Impero Anglo-Indiano, finanziò spedizioni e ricerche allo scopo di controllare e dominare le


conoscenze e tecnologie avanzate dei Vimana-Lotri, per metterle dalla propria parte e metterle a
proprio favore e vantaggio...

ben presto, nel Impero Anglo-Indiano, ebbe inizio una corsa alle tecnologie aliene e agli artefatti
alieni, anche l'Impero Zarista Russo e l'Impero Qing, come anche il Regno d'Italia, tentarono di
impadronirsi e impossesarsi delle tecnologie aliene e degli artefatti alieni, per usarli come armi e
come armamenti avanzati, per diventare più forti e potenti, poiché, le tecnologie dei Vimana-Lotri,
appartenevano a una civiltà più evoluta e avanzata della civiltà umana di quel mondo, ma le
maggiori potenze mondiali, volevano sfruttare e dominare le tecnologie avanzate dei Vimana-Lotri,
per scopi bellici e militari, anche nel tentativo di fare il via a uno sbalzo o evoluzione
scientifica-tecnologica, basandosi sulle tecnologie evolute e avanzate dei Vimana-Lotri...
ben presto, spedizioni archeologiche vennero condotte in tutto il mondo, alla ricerca delle astronavi,
Ruderi e palazzi e metropoli abbandonate dei Vimana-Lotri, Ruderi di antiche metropoli e città dei
Vimana-Lotri, vennero scoperti tra Asia, Africa e Oceania, molti di quei palazzi e città, vennero
scoperti o sepolti nel profondo delle giungle equatoriali o nelle profondità dei mari e oceani della
Terra o in vallate montuose isolate o nel cuore dei Deserti o sepolti nelle sabbie dei deserti,
numerosi ruderi e palazzi della civiltà dei Vimana-Lotri, vennero scoperti in Indonesia, India, Sri
Lanka, Monti Himalaya, Birmania, deserto del Sahara, profondità marine del Oceano
Indiano e del Oceano Pacifico, Australia, Isole Tonga, Isole Fiji, isole della Polinesia,
Papua Nuova Guinea, Madagascar, Savana Africana, Isole e atolli del Oceano Pacifico,
altri ruderi e rovine dei Vimana-Lotri, vennero scoperti nelle profondità marine del Oceano
Indiano e del Oceano Pacifico, altri nelle coste di Somalia, Kenya, Tanzania, Mozambico,
ma anche nelle profondità del Mar Rosso e del Golfo Persico, furono scoperte città abbandonate
e astronavi arruginite dei Vimana-Lotri...

altri ruderi di palazzi e città dei Vimana-Lotri, vennero scoperti in Mesopotamia, nelle valli di
Tigri ed Eufrate, in Egitto, Sudan e montagne del Etiopia...
-

l'Impero Anglo-Indiano, instaura dei contatti e legami diplomatici con due misteriosi Regni del
India settentrionale e dei monti Himalaya, ovvero, Agartha e Shamballah, che stabiliscono delle
alleanze con l'impero Anglo-Indiano o British Raj o “Great Raj” (“grande Raj” in Inglese)

ben presto, ebbe inizio una Guerra Fredda, anche se in versione Steampunk tra l'Impero Anglo-
Indiano e l'Impero Zarista Russo e la Cina Imperiale Qing o Impero Qing, una Guerra Fredda che
giunse a contrapporre un alleanza Russo-Cinese, contro l'Impero Anglo-Indiano, con il Regno
d'Italia, che entrò nel orbita Russo-Cinese, contro l'Impero Anglo-Indiano...
tra le varie potenze mondiali, ebbe inizio una grossa e poderosa corsa agli armamenti, con i più
grandi imperi al mondo, che vararono la creazione di grossi e poderosi arsenali militari, creando
immensi eserciti e forze militari di grosse e poderose macchine da guerra a Carbone e vapore, con
flotte di “Dirigibili corazzati” volanti e di navi corazzate da guerra, che navigano nei mari e negli
oceani...

la società del Impero Vittoriano, era divenuta fortemente repressiva e fortemente conservatrice e
tradizionalista...
nel Impero Vittoriano, ebbe inizio una segregazione etnica e razziale, del Popolo Faeri e della
“Razza Faeri”, che si ritrovarono discriminati ed emarginati a livello sociale...
i Faeri, vennero confinati in dei Ghetti nelle città inglesi e le autorità vittoriane, vararono politiche
di “Apartheid” e segregazione razziale a danno e discapito del popolo Faeri o “Popoli delle
Colline”, come venivano chiamati dai comuni umani inglesi...
ben presto, i Faeri, si ritrovarono privati di ogni opportunità a livello economico e sociale,
piombando nella fame, nella miseria e nel emarginazione, subendo sulla pelle, il razzismo da parte
dei comuni esseri umani...

i Faeri, vivevano o confinati in Ghetti urbani, oppure, vivevano confinati in delle “Riserve” o in dei
“Faeristan”, dette “Nazioni Razziali Faeriche” o “Contee Amministrative Faeri”, ma
che in realtà erano immensi Ghetti a cielo aperto, degli stati-Ghetto, creati dal governo vittoriano,
per rinchiuderci dentro i Faeri, per confinare e segregare i Faeri dentro quelle Riserve, che
sembravano dei “Bantustan”, che servivano a segregare razzialmente i Faeri, rispetto ai comuni
esseri umani, allo scopo di garantire che i comuni umani senza magia, restassero la maggioranza
etnica e razziale e per tenere sotto controllo le Razze magiche ed extraumane delle isole
Britanniche...

le Regioni Amministrative Faeri, sono gestite dal “Ministero degli Affari magici” o
“Ministero degli Affari Faerici” del governo Vittoriano inglese...
questo, spinse a ua Radicalizzazione dei Faeri, che crearono organizzazioni più moderate, per
l'emancipazione razziale dei Faeri e fazioni più estremiste, che ritenevano che l'unico modo e mezzo
per emancipare la razza Faeri, fosse la lotta armata rivoluzionaria, la lotta per dare il via a una
“Rivoluzione Faeri”, che potesse detronizzare o distruggere il sistema Umanico o Antropico, un
sistema gerarchico e oppressivo, che sfruttava e schiavizzata i Faeri, un sistema che metteva i
comuni esseri umani in alto e i Faeri in basso...
con i Faeri che si ritrovavano non solo discriminati ed emarginati, ma minacciati nella loro cultura e
tradizioni, poiché le autorità Vittoriane, mandavano missionari cristiani Anglicani e protestanti nei
Ghetti e “Riserve” faeri a convertire i faeri, con le buone o con le cattive, al cristianesimo e alla
fede cristiana, tentando di “Cristianizzare” o di “Umanizzare” i Faeri, privandoli della loro cultura e
delle loro tradizioni, spesso Pagane o Animiste...

si vennero a creare organizzazioni estremiste come i “Faeri Verdi” o “Faeri di Ferro”, un


organizzazione rivoluzionaria Faeri, delle specie di “Pantere Faeri” o delle “Pantere Nere” della
Razza Faeri, che puntavano alla Rivoluzione Faerica contro lo strapotere umano e al emancipazione
totale della Razza Faeri e al abolizione delle “Regioni Amministrative Faeri” e alla creazione di
una Nazione Faeri autonoma e indipendente...

tra i Faeri, si diffusero ideologie rivoluzionarie e sovversive, come il Socialismo e


Comunitarismo, come anche religioni comunitarie e collettiviste e fraterne, i Faeri si avvicinarono
a posizioni liberal-progressiste, a movimento di liberazione ed emancipazione razziale e sociale,
al interno delle “Regioni amministrative Faeri”, venne creato il “FNI o Faeri National
Congress”... che venne creato per difendere e tutelare i diritti e libertà delle Razze e popolazioni
“Faeri” delle Isole Britanniche, allo stesso tempo, cercando di porsi come Movimento di
Liberazione dei Faeri contro lo strapotere umano e antropico...

ma al interno del economia Inglese, avvenne un largo sfruttamento dei Faeri, come manodopera e
forza lavoro a basso costo, anche tramite l'imposizione obbligatoria di “Sigilli Alchemici”; che
neutralizzavano o atrofizzavano la magia e poteri magici dei Faeri, Sigilli creati dalle forze
antimagiche inglesi...

in questa Ucronia, non c'e mai stata la “Guerra di Crimea” del 1853...
in questa Ucronia, il Regno d'Etiopia e stato conquistato dal Impero Britannico nel 1868, dopo che
la spedizione Britannica in Abissinia del 1867-1868, qui, ha portato alla conquista del Etiopia e
Africa orientale, da parte del Impero Britannico, formando sia il “Dominions Etiope” che “l'Africa
Orientale Britannica”...
più tardi, l'Africa Orientale Britannica e il Dominions Etiope, ottengono una propria
amministrazione coloniale Autonoma e più tardi, si schierano con l'Impero Anglo-indiano, entrando
nel Orbita del British Raj, assieme a Oman, Yemen ed Emirati Arabi Uniti e Singapore e
Malesia e gli stati Africani del Oceano Indiano...
in questa linea temporale, il Colonialismo italiano non c'e mai stato e non è mai avvenuto, poiché
dopo la conquista del meridione italiano da parte del Impero Britannico, l'Italia e divenuta debole e
marginale nella scena Europea, ritrovandosi tagliata la strada verso l'Africa...
l'Impero Anglo-Indiano, ha portato nella sua orbita, anche la Libia, la Somalia, l'Etiopia e
l'Eritrea e il Dodecanesso...

lo Scisma Imperiale

l'Impero Anglo-Indiano, vara politiche liberali, progressiste e riformiste...


nel Impero Anglo-Indiano, sia per gli alti tassi di nascite e di natalità dei popoli locali del India e sia
per l'immigrazione di massa di popolazioni straniere in India e territori imperiali del British Raj,
avviene un grosso e poderoso Boom demografico, una grande e poderosa espansione demografica,
rendendo il British Raj, una potenza demografica, dotando il British Raj della più grossa
popolazione e demografia al mondo...
l'Impero Anglo-Indiano, come mezzo per tenere a freno la crescita delle nascite e della demografia,
decide di legalizzare l'omosessualità e di emancipare socialmente le minoranze sessuali, dando più
spazio alle minoranze sessuali nel British Raj
come mezzo per tutelare e garantire la pace sociale, il governo Anglo-Indiano, legalizza i matrimoni
misti e le Unioni inter-razziali, per tenere coese e unite le innumerevoli popolazioni ed etnie del
Subcontinente indiano e del British Raj, cercando di promuovere una coesione sociale e razziale e
una unificazione sociale e in parte, razziale del British Raj
questo rende il British Raj, un impero liberale-progressista, anche grazie alle politiche riformiste
varate dalla Regina Jhansari Malika I°, giovane regina della Grande India, che tra le sue
numerose politiche riformiste, ha imposto riforme sociali per l'emancipazione delle donne e la tutela
delle donne, creando il "Ministero degli affari femminili" o "Ministero delle donne" nel
Impero Anglo- Indiano, per condurre politiche sociali e di integrazione a protezione e tutela delle
donne...

ma queste politiche liberali e riformiste del British Raj, sono malviste dal impero Vittoriano,
divenuto un impero conservatore e tradizionalista, basato sul ideale della supremazia e superiorità
della "Razza Nordica" e della "Razza Anglica" o "Razza Anglosassone", basata sulla
supremazia dei valori conservatori e tradizionalisti del Inghilterra vittoriana,
l'Impero Vittoriano, viene retto dal Imperatore Gladstone I°, che si autoproclama come guardiano e
custode della Razza Anglica e come Guardiano della Chiesa d'Inghilterra, minacciando di dare il via
a una guerra su vasta scala contro l'Impero Anglo-Indiano, poichè, Gladstone I° ritiene che l'Impero
vittoriano, sia il vero e autentico Impero...
ma al interno del Impero anglo-Indiano, avviene uno scisma tra l'Impero Rajanath, l'Impero
Anglo- Indiano, guidato dal India e l'Impero Vittoriano, guidato dal Inghilterra e dalle isole
Britanniche, esso e lo “Scisma Indiano” o “Scisma imperiale Britannico”; tra l'impero
Britannico d'Oriente, ovvero, l'India o British Raj e l'Impero Britannico d'Occidente,
ovvero, l'Inghilterra e le isole britanniche...

lo Scisma indiano, causò una grande rottura e spaccatura al interno stesso del impero Britannico...
l'Impero Britannico, era divenuto talmente grande, vasto e immenso, che iniziò a implodere su se
stesso e a frammentarsi e crollare, in tanti Regni e Imperi Anglici, poiché i Duchi, Baroni e Lord sia
inglesi, che Indiani, avevano preso il possesso dei vari Dominions e Presidency del Impero
Britannico, facendone i loro Regni e reami personali, causando una frammentazione politica del
Impero Britannico, che però, vennero riconquistati, anche se pacificamente e senza uso eccessivo
della forza militare, dal Impero Anglo-Indiano...
negli anni e decenni seguenti, ha inizio una specie di “Guerra Fredda” ottocentesca e Steampunk tra
l'Impero Anglo-Indiano e l'Impero vittoriano, ovvero, tra l'Impero Britannico d'occidente e l'impero
Britannico d'Oriente, con una continua e costante corsa agli armamenti tra entrambe due gli imperi
e con un continuo e costante sviluppo di tecnologie evolute e avanzate, da parte di entrambe due gli
imperi...

dei Regni anglo-Indiani, si sono creati in Iraq, in Guyana, in Giamaica, in Uganda e negli
Emirati Arabi Uniti e nello Yemen, in Birmania e in larghe porzioni del bacino del Oceano
Indiano...

-
in questa linea temporale alternativa, l'impero britannico e divenuto più grande e vasto nella nostra
Timeline, ma diventando così grande e vasto, da collassare e implodere su se stesso...
ma e anche un impero britannico più variegato, eterogeneo e multirazziale e multietnico, rispetto
alla nostra “Timeline”, poiché, in questa Timeline, l'Impero Britannico, per sostenere la manodopera
e forza lavoro contadina e industriale e per creare una grossa e poderosa massa operaia, ha aperto le
frontiere al immigrazione di massa, sopratutto al immigrazione su larga scala da Cina e India e
paesi Afro-Asiatici e immigrazione su larga scala di popolazioni straniere esterne al impero
coloniale britannico...
l'impero coloniale britannico e finito crollato, sfaldato e frammentato, in tanti Regni e imperi
Anglici, retti da monarchie locali, basati o su nobili e aristocratici locali o su nobili e aristocratici
inglesi-britannici o basati su nobili e Aristocratici Anglo-Indiani o indo-Britannici, cosa a cui si
viene a creare un crogiolo e marasma di regni e imperi Anglici e Anglo-Indiani, sparsi tra Asia,
Africa e Americhe...

la Guerra Imperiale detta anche Guerra del Grande Rajah

questa guerra, venne chiamata e ricordata anche come "Guerra del Oceano Indiano"

il British Raj, crea un vasto e immenso esercito una grossa e poderosa forza bellica e militare, sia
con immense flotte navali di navi corazzate, che flotte di Dirigibili corazzati e di Aerostati d'assalto,
ma anche una forza militare di “Automi Pneumatici” e di “Automi Vaporici” e di Robot militari
“Steampunk”, un vasto e poderoso arsenale bellico e militare, basato su evolute e avanzate
tecnologie “Steampunk” militari, che comprendono Carri corazzati a vapore, le “Corazzate volanti”
e “Corazzate sottomarine” e “Dirigibili corazzati” e “Aerostati d'assalto” e “Fanteria
Meccanicizzata” e “Fanteria Corazzata”, ma anche fucili e cannoni a “energia Eterica” e a
“Energia Condensata”...

l'Impero Anglo-Indiano, crea e sviluppa una forza militare meccanizzata di “Juggernauth”, delle
macchine da guerra “Steampunk” corazzate di grossa stazza, che fungono da Corazzate terrestri, da
specie di navi Corazzate, una via di mezzo tra un Carro armato e una nave da guerra corazzata e una
fortezza mobile, in grado di muoversi e spostarsi nella superficie terrestre, tramite quattro gambe
robotizzate e meccaniche, alimentate o con motori a Vapore o con motori Eterici...

le razze, clan e tribù dei Vanara, o Uomini-Scimmia, decisero di entrare in guerra al fianco del
Impero Anglo-indiano, contro il Regno Vittoriano

ben presto, ha inizio una guerra su larga scala, tra l'Impero Vittoriano e l'Impero Rajanath, una
guerra combattuta con Magia, forze sovrannaturali e tecnologie Steampunk,

così, ebbe inizio la “Guerra Imperiale” o “Guerra del Grande Rajah”, una guerra su vasta
scala, tra l'impero Vittoriano e il British Raj o Impero Anglo-Indiano
larga porzione della Guerra imperiale, fu una guerra Aereo-navale, una guerra combattuta in Cielo e
nel mare, con navi Corazzate, Navi Sottomarine e Dirigibili corazzati e Aereomobili
d'assalto dopo numerose battaglie navali e aeree, l'Impero Anglo-Indiano riuscì a conquistare
l'Oceano Indiano e a ottenere il totale controllo e dominio aereo-navale del Oceano Indiano,
arrivando a scacciare e buttare fuori dal Oceano Indiano, le forze aereo-navali del Impero Vittoriano
o Impero britannico Occidentale...
le forze Aereo-navali del British Raj, ambivano a dominare le rotte navali tra l'Oceano Indiano, il
Mar Rosso e il Mar Meditteraneo e di tenere lontane le forze aereonavali del Impero Vittoriano dal
Mar Meditterano, dal mar Rosso e dal Oceano Indiano, che i generali Anglo-indiani, volevano
mantenere sotto il controllo aereo-navale Anglo-Indiano...

l'Oceano Indiano diventa un vasto e immenso campo di battaglia navale, tra le flotte militari del
British Raj e le flotte militari del Impero Vittoriano o Impero Britannico d'occidente
alla fine, le forze Aereo-navali del British Raj, riescono a scacciare le flotte navali Vittoriane dal
Oceano Indiano e a rendere l'oceano Indiano, un “Lago” del British Raj, ovvero, un lago Indiano...

il Regno Anglo-Egiziano o Impero Anglo-Egizio, che controlla Egitto e Sudan, uniti in


unico stato e impero, si ribella al Impero Vittoriano, diventando un impero autonomo e
indipendente, basato su una mescolanza e sincretismo di cultura Araba, Indiana, Britannica, con
elementi del antico Egitto, che si allea con l'Impero Anglo-Indiano, entrando in guerra contro
l'Impero Vittoriano... ma le forze militari Vittoriane, appogiandosi sui porti di Malta e i porti del
Italia Meridionale o Italia Britannica, affiancati dalla flotta da guerra Vittoriana, sbarcano nelle
coste egizie, tendando di sferrare una campagna militare contro l'Egitto, nel tentativo di
detronizzare la Monarchia dei Falasher, una famiglia nobiliare Anglo-Araba, schierata con l'Impero
Anglo-Indiano, per detronizzarli e instaurare nel impero anglo-Egizio, un governo filo-Vittoriano...
ma le forze militari Anglo-Indiane, sbarcano nelle coste del Sudan, prendendo il controllo di Port
Sudan, un porto sudanese sulle coste del Mar Rosso e marciando in direzione del Egitto, dove le
forze militari anglo-Indiane, intervengono in aiuto e soccorso del Esercito Imperiale
Anglo-Egiziano, ingaggiando violenti e furiosi combattimenti militari nel Nord del Egitto, contro
l'esercito Vittoriano, che dopo numerose battaglie, l'esercito vittoriano viene respinto e scacciato dal
Egitto, venendo buttato fuori dal Egitto...

l'Unione Sudafricana o Sudafrica, poi divenuto “Impero Sudafricano” o “Regno


del Grande Sudafrica”, si allea e si schiera con l'Impero Anglo-Indiano contro l'Impero
Vittoriano anche nel Unione Sudafricana e avvenuta una Rivoluzione Industriale analoga a quella
del British Raj e della Mesopotamia o Impero Anglo-Iracheno o del Sud Italia o Regno Italo-Inglese
del Italia Meridionale...

Nel Regno Anglo-Iracheno, divenuto poi Impero Anglo-Iracheno, avvenne una


rivoluzione
industriale, con lo sviluppo di centri industriali locali, da parte dei magnati e imprenditori inglesi,
che fecero convertire la Mesopotamia inglese, in un centro industriale e produttivo del impero
Britannico, facendo costruire grandi fabbriche e industrie nelle valli del Tigri e del Eufrate,
portando un ondata di sviluppo scientifico e tecnologico nella Mesopotamia anglo-Indiana o Indo-
Britannica...
nel regno Anglo-Iracheno, si viene a creare un sincretismo culturale tra cultura Araba, Irachena,
Inglese-britannica e cultura Indiana del India, con elementi Musulmani-Islamici ed elementi Sumeri
e Babilonesi...
anche l'Impero Anglo-Iracheno e divenuto un crogiolo e marasma di popoli, razze, culture ed etnie e
linguaggi...

L'Impero Anglo-Iracheno o Impero Anglo-Mesopotamico, situato in Iraq e territori


britannici del Medio Oriente, si schiera e allea con il British Raj o Impero Anglo-Indiano, entrando
in guerra contro l'impero Vittoriano l'impero anglo-Iracheno, retto dalla regina Akhami Shajadah
III°, ha dalla sua parte, un esercito di Djinni e di clan tribali del deserto Iracheno e di Maghi di
origine sumera e Babilonese, che si scontrano contro l'esercito Vittoriano, che tenta di invadere
militarmente la Mesopotamia, a parte dal Regno di Giordania, alleato del Impero Vittoriano e del
Mandato della Palestina e del territorio di Israele, che fa parte del Impero Vittoriano...

la regina Anglo-Irachena Akhami Shadajah III° ha varato leggi di tolleranza magica e alchemica ed
editti governativi per la difesa e tutela della Magia e degli affari magici e alchemici nel territorio
Mesopotamico, rendendo Baghdad e le città irachene della valle del Tigri e del Eufrate, dei centri
della magia e del Alchimia in Medio Oriente
l'Impero Anglo-Iracheno, intratteneva da molto tempo, forti rapporti e legami con il British Raj o
Impero Anglo-Indiano...
la zona di frontiera tra Giordania e Iraq, una terra di grandi deserti, diventa un grande e immenso
campo di battaglia, combatutto con eserciti magici e macchine da guerra Steampunk, tra l'impero
Vittoriano e l'alleanza militare di British Raj e Impero Anglo-Iracheno
la “Guerra del Deserto”, combatutta nei deserti del Medio Oriente, viene vinta dalle forze
coalizzare del Iraq Anglo-Indiano e del British Raj, che sferrando una grossa e poderosa offensiva
militare, sferrano un invasione armata su larga scala della Giordania e della Palestina e di Israele,
che diventando dei campi di battaglia tra le forze militari Anglo-Indiane e le forze Militari
Vittoriane...
ben presto, le forze militari vittoriane, vengono scacciate e respinte da Giordania, Palestina e
Israele, che sotto il controllo anglo-Indiano, diventano dei “Territori Federali” del impero Anglo-
Indiano

l'esercito Imperiale Anglo-Indiano, sferra un invasione armata della Grecia, invadendo e


conquistando il Regno di Grecia, rendendo la Grecia un “Territorio federale” del Impero Anglo-
Indiano e varando campagne militari per un espansione nei Balcani, conquistando anche l'Albania,
ma facendo crescere le tensioni e rivalità con l'Impero Zarista Russo, che oramai, aveva conquistato
grosse porzioni del Europa continentali...
ha inizio la “Guerra Ellenica”, una guerra tra il Regno di Grecia e l'Impero Anglo-indiano, dove
l'esercito Greco, un esercito piccolo e striminzito, viene facilmente sconfitto e sbaragliato dalla
superiorità militare e tecnologica del Impero Anglo-Indiano...
cosa che porta alla nascita e creazione del “Dominions” anglo-indiano della Grecia o “Greek
Dominion” o Regno Anglo-Greco o Regno Greco-Britannico o Regno Indo-Greco, che
diventa un paese alleato del British Raj, contro l'Impero Vittoriano...

la Grecia venne conquistata dal Impero Anglo-Indiano, durante la “Guerra del Oceano Indiano”,
per questioni e motivazioni strategiche, poiché, le forze militari Anglo-Indiane, volevano sia
impedire che la Grecia potesse essere conquistata dominata dal Impero Vittoriano e sia ottenere il
controllo di una posizione strategica nel Mar Meditteraneo, sia per impedire che il Regno di
Grecia o Regno Ellenico, potesse allearsi con l'Impero Zarista Russo, sia per unificare la Grecia al
India, poiché l'Impero Anglo-Indiano, rivendicava di avere antichi rapporti e legami con la Grecia o
Regno Ellenico, rapporti molto antichi e ancestrali, ch risalivano fin dai tempi di Alessandro
Magno, detto alessandro il Macedone, fin dai tempi del Impero Alessandrino del mondo antico,
l'Impero Anglo-Indiano, voleva così creare un “Alleanza delle Civiltà”, un blocco delle civiltà
mettendo sotto un unica bandiera e stendardo l'Inghilterra, l'Egitto, la Mesopotamia, la
Grecia e l'India, portare nel orbita della AngloSfera o Sfera Anglo-indiana o Indo-Inglese, i
nuclei e centri di cinque grandi civiltà: Greca, Egiziana, Mesopotamica, Indiana e Anglosassone-
Inglese...

per questo, l'impero Anglo-Indiano sferrò un invasione armata su larga scala del Regno di Grecia,
scontrandosi contro l'esercito Greco, che venne facilmente sconfitto e sbaragliato dalle forze
imperiali anglo-Indiane, che erano in maggioranza superiorità e superiorità tecnologica e militare...

l'Impero Vittoriano, nel tentativo di combattere e contrastare l'Impero Anglo-Indiano o il Grande


Raj, fece creare una "Magia militare", una versione militarizzata della magia e poteri magici dei
Faeri e popoli Fatati delle colline e zone rurali inglesi, dando il via a una militarizzazione della
Magia, con le autorità imperiali vittoriane, che promettevano maggiori politiche a tutela e
protezione dei Faeri, se questi ultimi, avrebbero ceduto la loro magia e poteri magici al impero, a
scopo militare, contro il British Raj...

ma questo causò l'ostilità e la diffidenza dei Re e Regine Faeri, che erano diffidenti che la loro
magia, la magia del popolo fatato, venisse usata e sfruttata a scopi bellici e militari...
ma causò l'ostilità e diffidenza anche dei preti e sacerdoti della Chiesa cattolica e Metodista in
Inghilterra, che volevano che l'impero vittoriano, fosse un impero Cristiano, che si poggiasse sulla
protezione divina e non su magia o forze magiche o creature pagane...

l'impero Vittoriano, nel tentativo di respingere militarmente le forze Anglo-Indiane, tenta di


Militarizzare la magia e i poteri magici del Tuatha de Danann, il mondo fatato sotto la superficie del
Irlanda e del Regno di Oberon, cercando di creare una magia militare o di sfruttare militarmente la
magia del popolo fatato inglese
ma i popoli “Faeri” delle isole britanniche, si opposero alla militarizzazione della loro magia, da
parte degli umani, cosa che causò una rottura e tensioni militari tra il Regno di Oberon e il Tuatha
de Danann, contro l'Impero vittoriano
ma nelle isole Britanniche, le Chiese cristiane inglesi, come la Chiesa cattolica e la Chiesa
Metodista e le chiese cristiane in generale, fomentarono dei “Pogrom” violenti anti-Fate e antiFaeri,
vedendoli come creature “demoniache” per il fatto, che avessero dei poteri magici e
sovrannaturali, ritenendo che fosse “Indecente” che in Inghilterra, in uno stato cristiano, ci fossero
creature pagane e con poteri magici...

il Dominion Irlandese o Dominion d'Irlanda, proclamò l'indipendenza e la secessione dal


Inghilterra e dal Impero Vittoriano, alleandosi con l'India o Regno Anglo-Indiano, avvicinandosi al
India, contro l'Inghilterra...
ma l'Esercito Vittoriano, sferrò una grossa e poderosa invasione armata su vasta scala del Irlanda e
del territorio Irlandese, nel tentativo di impedire al Irlanda di schierarsi con l'impero Britannico
d'Oriente o impero Anglo-Indiano e di mantenere sotto il proprio dominio l'Irlanda...
l'Esercito Irlandese, affiancato da forze militari Irlandesi e Indiane e dei Dominions schierati con
l'impero Britannico d'Oriente, opposero una forte e serrata resistenza alle forze militari Vittoriane,
ma questo non impedì alle autorità vittoriane, di macchiarsi di stragi e massacri e crimini di guerra
contro gli Irlandesi e i “Tuathai”, i Faeri Irlandesi, un etnia Faeri distinta dai comuni faeri del
Inghilterra...
le forze militari vittoriane, si macchiarono di atrocità e crimini di guerra, sia a danno degli umani
Irlandesi, che delle razze magiche del Tuatha De Danann, l'insieme dei popoli e razze magiche
del Irlanda...

il governo Vittoriano, per combattere e contrastare sia le minoranze etniche e razziali, che le rivolte
e rivoluzioni Operaie, Socialiste e proletarie, crea il “Royal Department of Social Hygiene -
RDSH” o “Dipartimento Reale di Igiene Sociale”, che era un nome indiretto, usato per
copertura per indicare una forza paramilitare, mista a una polizia segreta e servizio segreto, creato
dal autorità monarchica vittoriana, per soffocare e reprimere le ribellioni e insurrezioni Comunitarie
e NeoSocialiste delle masse di Operai, nei centri industriali inglesi e nei centri minerari del
Inghilterra Settentrionale e del Inghilterra rurale e interna...

il RDSH condusse rapimenti e sequestri, azioni armate contro i movimenti d'emancipazione Faeri e
Garudhai al interno delle isole Britanniche, conducendo azioni militari contro i movimenti
rivoluzionari delle isole Britanniche...

il RDSH diede il via a politiche di repressione politica violente e brutali...


il RDSH era composto da Monarchici e NeoVittoriani delle isole Britanniche, le file del RDSH
vennero riempire di integralisti Cristiani, Suprematisti antropici, Umani integralisti anti-magia e
anti-Faeri, fazioni conservatrici, reazionarie e tradizionaliste delle Isole Britanniche, che si
opponeva al emancipazione sociale, ma anche al emancipazione razziale e sessuale, sia degli umani,
che delle Razze Magiche...

il RDSH era divenuto il “braccio armato” e “falange militare” della Casta nobiliare e aristocratica
inglese, il RDSH divenne il “Manganello” dei Ricchi, nobili e aristocratici Britannici, per
schiacciare e opprimere le classi sociali povere ed emarginate della società inglese, per opprimere i
Faeri e le razze magiche e opprimere la classe operaia e proletaria delle isole Britanniche...
il RDSH era sfruttato anche dalla Chiesa Anglicana, divenuta la “Chiesa Vittoriana” o “Chiesa
Cristiana Imperiale Britannica”, come anche dalle chiese Protestanti e Metodiste inglesi, per
bersagliare i nemici del Cristianesimo e le forze anti-Cristiane in Inghilterra e nelle isole
Britanniche e per imporre il predominio della Chiesa Vittoriana, una chiesa anglicana conservatrice
e reazionaria, a danno e discapito sia delle Popolazioni Pagane delle riserve Faeri e delle Tribù delle
colline o popoli delle colline, sia a discapito delle popolazioni Cattoliche e dei Cattolici delle Isole
Britannici, visti come “Nemici” e “Avversari” e Forza Ostile al Impero Anglicano Inglese e alla
“Cristianità Anglica” del Impero Vittoriano...

il governo Vittoriano, progettava di creare una “Chiesa Inglese”, una “Chiesa Anglica”, un
Cristianesimo Anglico, separato e distinto dalla Chiesa cattolica e dal Cattolicesimo, una Chiesa
Cristiana ufficiale del Impero Cristiano, una “Chiesa Inglese”, una “Chiesa Anglosassone”, con
l'Inghilterra che doveva porsi a capo di un nuovo mondo cristiano, di una nuova cristianità, separata
e distinta dal Cattolicesimo e dalla Chiesa cattolica...
ma una chiesa Suprematista, imperialista e colonialista, basata sulla venerazione della “Civiltà
Anglosassone”, venerata come una civiltà Superiore, come una civiltà Divina, che deve
“Civilizzare” il mondo...

-
in Irlanda, il Tuatha de Danann, il Regno fatato irlandese, situato sotto la superficie del Irlanda, si
ribella e insorge al Impero Vittoriano, entrando in guerra contro l'Impero Vittoriano e alleandosi con
il Grande Raj o Impero Anglo-Indiano...

il Regno di Napoli o Regno Anglo-Italiano, con sede del Sud italia, si allea con
l'Impero Anglo-Indiano o Grande Raj, entrando in guerra contro l'Impero Vittoriano
le forze militari Anglo-Indiane, vengono schierate e mobilitate nel Sud Italia, poi, affiancate dalle
forze militari locali Anglo-Italiane, sferrano un invasione armata della Sicilia, dopo che la
“Sicilian Presidency” o “Presidenza della Sicilia”; si schierò con l'Impero Vittoriano, contro
l'Impero Anglo-Indiano...
così, le forze militari Anglo-Indiane, invasero militarmente la Sicilia, scontrandosi sia contro
l'esercito Imperiale Vittoriano, che aveva grosse forze militari in Sicilia, che sia contro l'Esercito
Anglo-Siciliano, la forza militare locale...

il Regno Anglo-Italiano o Regno Italo-Britannico, esteso nel Sud italia a controllo anglo-
indiano e divenuto un alleato del Impero Anglo-Indiano, contro il Regno vittoriano, ovvero,
l'Inghilterra, la cui monarchia e retta dalla “Dinastia Vittoriana” o “Victorian Dynasty”, una
dinastia composta di nobili e aristocratici discendenti della Regina vittoria d'Inghilterra...

in Inghilterra, il governo Vittoriano, vara campagne di propaganda, fomentando lo spauracchio della


minaccia Indiana, ma anche lo spauracchio del “Orda Indica” o “Marea Hindi” o della “Marea dei
Turbanti”, lo spauracchio di un “Pericolo Hindi”, di una marea demografica indiana, pronta a
travolgere il “Mondo Bianco” e l'Inghilterra e le “Terre Nordiche”, descrivendo i popoli ed esercito
del Impero Anglo-Indiano, come Meticci e mezzosangue e incrociati razzialmente, secondo le
autorità vittoriane, questo sarebbe un segno di una società corrotta, degenerata, imbarbarita e
prossima alle barbarie o al Medioevo o alla “Degenerazione” o al “Decadimento biologico”...

La Flotta Volante del Impero Anglo-Indiano, sferra un violento e devastante bombardamento di


Londra dal alto, un bombardamento talmente violento e devastante, da devastare e ridurre in
macerie, larghe porzioni di Londra, la forza anti-Aerea vittoriana, cercò di respingere la Flotta
Volante anglo-Indiana, ma fallendo, senza riuscirci, poiché la flotta aerea anglo-Indiana era in
maggioranza numerica e tecnologicamente avanzata...
la marina militare anglo-indiana, giunse al largo delle coste Irlandesi e delle coste britanniche,
circondando le isole Britanniche con un blocco navale
ben presto, l'esercito anglo-Indiano, sferrò un invasione armata su larga scala delle Isole
Britanniche, per mettere fine alla tirannia e oppressione della Monarchia Vittoriana...

l'esercito anglo-Indiano, sferra un assalto militare su larga scala contro Londra, usando un esercito
di Ganeshi mastodontici, usati come Fortezze mobili o fortezze viventi, che muovendosi riescono a
distruggere e devastare interi quartieri di Londra, sulle spalle e la testa dei Ganeshi militari
d'assalto, si trovano soldati anglo-Indiano che dal alto, armati di fucili Eterici e mitragliatrici
Gatling portatili nella “Battaglia di Londra”, le forze anglo-Indiane, impiegarono eserciti di
Vanara, che erano in grado di muoversi e saltare in maniera acrobatica sui tetti dei palazzi e di
saltare e arrampicarsi su ogni parete e sporgenza, riuscendo facilmente a combattere e contrastare le
forze militari vittoriane e il “Victorian Constabulary”, ovvero, la polizia Segreta e polizia
governativa e politica del regime Tradizionalista e conservatore vittoriano britannico...

mentre Londra, venne attaccata dalle profondità acquatiche del Tamigi, da un intero esercito di
Naga, poiché i Naga erano in grado di respirare sott'acqua e di muoversi facilmente in ambienti
acquatici e sottomarini, essendo i Naga una razza acquatica, legata al elemento magico del Acqua...
i Naga emersero dal fiume Tamigi e dagli argini del fiume Tamigi, dilagarono nel resto di Londra,
distruggendola, devastandola e mettendola a ferro e fuoco...

mentre nel cielo, nel aria, gli “Eserciti volanti” e “Armate volanti” dei Garuda, attaccano e
bersagliano l'esercito vittoriano, schierato a difesa di Londra dal alto, causando perdite pesanti e
disastrose alle forze militari vittoriane, combattendo e lottando anche contro la “Flotta Aerea
Vittoriana”, composta da Dirigibili militari e corazzati vittoriani e dagli “Incrociatori volanti” e
“Corazzate volanti” vittoriane, che si scontrano in grandi battaglie aeree sopra i cieli del Inghilterra,
sia contro gli Stormi d'assalto dei guerrieri Garuda, che contro la “Flotta Aerea Anglo-Indiana”,
la Flotta Aerea del British Raj, ma la “Battaglia area” nei cieli di Londra e del Inghilterra, viene
vinta dalle forze Anglo-Indiane e dai Garuda, che arrivano a ottenere il controllo aereo dei cieli di
Londra e del Inghilterra, garantendo la superiorità militare alle forze anglo-Indiane...
così, l'intera zona di Londra, viene conquistata dalle forze militari anglo-Indiane, che sconfiggono e
sbaragliano le forze militari vittoriane, sancendo la definitiva caduta e sconfitta del Impero
Vittoriano...

la Guerra Rivoluzionaria Britannica

in Inghilterra, nelle isole Britanniche, avviene una grande rivoluzione Comunista-Socialista, che
parte dalle miniere di carbone e centri minerari del Inghilterra Settentrionale, ma anche dai grandi
centri industriali del Inghilterra e dalle periferie povere e degradate delle città inglesi,
la rivoluzione Socialista Britannica, travolge l'Impero Vittoriano, già stremato e logorato in una
violenta e devastante guerra su vasta scala, contro l'impero Anglo-Indiano
mentre in Irlanda, avvenne una Rivoluzione Irlandese, guidata da forze rivoluzionarie irlandesi, che
fondevano estrema sinistra, nazionalismo Irlandese, con elementi Socialisti e Anti-Colonialisti e
anti-imperialisti la “Repubblica Rivoluzionaria Irlandese”, siglò un alleanza con l'Impero
Anglo-Indiano o Impero del grande Rajah, contro l'Impero Vittoriano inglese...

l'Inghilterra finisce travolta dalla “Rivoluzione di Febbraio”; quando le masse operaie inglesi
delle fabbriche e industrie britanniche, ma anche i Minatori di carbone del Inghilterra settentrionale
e gli emarginati sociali e le masse povere ed emarginate delle periferie delle città inglesi, si
ribellano e sollevano di massa, anche come mezzo per mettere fine alla guerra tra l'Impero
Vittoriano e il British Raj, una guerra che ha indebolito, logorato, dissanguato e impoverito
l'Inghilterra e l'Impero Vittoriano e rovinato l'economia inglese...

ha inizio nel Inghilterra vittoriana, una Guerra Rivoluzionaria, che fa parte della “Rivoluzione di
Febbraio”, ovvero, la “Guerra Rivoluzionaria Britannica”, che contrappone l'esercito
insurrezionale della “Repubblica Socialista Comunitaria Britannica” al esercito Monarchico e
conservatore del Impero Vittoriano e della “Unione Monarchica inglese” o “British
Monarchist Union”, la fazione inglese conservatrice e tradizionalista, alleata con i monarchi della
Dinastia Vittoriana...
-

dopo la “Rivoluzione Britannica” o “Rivoluzione di Febbraio”, l'Impero vittoriano crolla e si


sfalda definitivamente, diventando però “l'Unione delle Repubbliche Socialiste
Britanniche - URSB”, suddivisa in varie “Repubbliche Socialiste”, delle isole britanniche e nei
territori imperiali e coloniali del Impero Vittoriano...
l'URSB ha il controllo di Inghilterra, Scozia, Galles, Cornovaglia, isole Shetland, Scozia,
Isole Bermuda, Antille Britanniche e Gibilterra, ma questi appena citati, sono gli unici
territori controllati e dominati dal URSB...

dopo la caduta del Impero Vittoriano, l'Impero Anglo-Indiano o British Raj, si afferma come la
maggiore potenza mondiale, come una potenza d'alto rango...
ma si viene a creare una nuova rivalità, una contrapposizione tra due blocchi rivali e concorrenti: da
un lato il Blocco anglo-Indiano, guidato dal British Raj, dal altro invece il blocco Comunista-
Socialista Britannico, fondato sui resti e macerie del “Impero Vittoriano” o “Impero
Britannico d'Occidente”, una contrapposizione dove c'e un terzo contendente, l'Impero
Euroasiatico Zarista e un quarto contendente, che emerge poco dopo la caduta del impero
vittoriano, ovvero, la Cina Imperiale Qing o Impero Qing, che ha varato delle riforme
economiche e politiche, aprendo la Cina imperiale alle tecnologie straniere e alle tecnologie
Steampunk provenienti dal Impero Russo e dal Impero Anglo-Indiano, dando il via a una
modernizzazione della Cina imperiale e a una rivoluzione industriale nella Cina Imperiale Qing...

l'Impero Anglo-Indiano, aveva finanziato delle spedizioni archeologiche nel Oceano Pacifico,
guidate da James Churchward, per cercare tracce e prove del esistenza del antica civiltà di Mu,
ma anche spedizioni archeologiche per cercare tracce e prove del esistenza delle Razze pre-umane,
descritte nel “Libro di Dyzan”, un antico testo di origini indiane, razze extra-umane, risalenti al
avvento stesso della Civiltà umana, che avrebbero creato numerose civiltà sparse nel mondo, prima
del diluvio universale e prima del avvento della Razza umana...
l'Impero Anglo-Indiano, aveva finanziato anche spedizioni archeologiche, per cercare tracce e prove
del esistenza dei Vimana-Lotri, un antica e misteriosa civiltà, che aveva dominato la terra agli
albori del tempo e dello spazio, una civiltà evoluta e avanzata aldilà di ogni immaginazione e
concezione mentale, che aveva creato delle astronavi evolute e avanzate tecnologicamente, ovvero,
i Vimana...

il Regno d'Italia divenne il maggiore rivale e concorrente e avversario del Impero Anglo-Indiano...
cosa che spinse il regno d'Italia ad allearsi con l'Impero Zarista Russo, stipulando un alleanza
Italo-Russa, per contrastare il dominio ed egemonia Anglo-Indiana...
il Regno d'Italia strinse alleanze anche con l'Impero Qing e con l'Impero del Giappone, progettando
la creazione di un “Blocco continentale”, per combattere e contrastare l'Impero Anglo-Indiano...

il Regno d'Italia, dà il via a una corsa agli armamenti, dotandosi di un grosso e poderoso esercito e
forza militare, composta di avanzate macchine da guerra “Steampunk” e tecnologie belliche
Steampunk, ricevendo aiuto e supporto militare dal Impero Russo...

il Regno d'Italia, progetta di sferrare un invasione armata su larga scala del Veneto Italo-Inglese,
come anche del Sud Italia Italo-Inglese, impiegando dei Maghi da Battaglia e degli Alchimisti da
Battaglia, sopratutto Maghi delle “Congreghe Magiche” e “Congreghe Alchemiche” di
Torino, Firenze, Genova, Roma e Ferrara...

il Regno d'Italia progetta di impiegare delle Streghe liguri, ovvero, delle “Janare” e delle
Streghe da ogni zona rurale del Regno d'Italia e delle praticanti della “Stregheria” e delle
Anguane dotate di poteri magici, come forza magica militare contro le forze Anglo-Indiane nel
Meridione Italiano...

le autorità del Regno d'Italia, progettano di condurre una spedizione in Sardegna, per cercare una
leggendaria creatura Sarda, detta “Traigolzu”, per risvegliarlo e utilizzarlo per combattere le forze
Anglo-Indiane e per scacciare la Flotta navale Anglo-indiana dai mari Italiani...

allo stesso tempo, le autorità del Regno d'Italia, condussero spedizioni nelle Alpi e negli appennini,
per cercare tracce di un leggendario gigante, del leggendario “Taramas”, il leggendario Gigante,
che secondo alcune leggende, combatteva contro i Basilischi, delle creature rettiliformi giganti,
che terrorizzarono l'Italia durante il Medioevo...

in Media, l'Italia Meridionale o Italia Anglo-Indiana e molto più Liberale e Progressista del “Regno
Savoiardo Italiano” o “Regno Sabaudo Italico” o “Regno d'Italia”, che è fortemente
conservatore e tradizionalista come nazione...

nel Italia Anglo-Indiana, i Matrimoni omosessuali sono legali e le minoranze sessuali e razziali,
come i gruppi LGBTQ, le Donne e minoranze razziali, hanno riconosciuti numerosi diritti e pari
diritti...

l'Italia Anglo-Indiana e divenuta una nazione molto liberale e progressista, una nazione dove sono
legali le unioni Miste e i matrimoni inter-razziali, dove le donne godono di pari diritti e opportunità
con gli uomini, dove le minoranze sessuali hanno pari diritti riconosciuti dalle istituzioni, l'Italia
Anglo-Indiana e divenuta al avanguardia nei diritti civili, diventando una nazione ricca e
sviluppata...

ma nel Italia Sabauda, si è diffusa un ostilità e diffidenza verso gli Inglesi e gli Anglo-Indiani,
vedendo nel Impero Anglo-Indiano, un impero marcio, corrotto e decadente, un impero che
promuove il “Meticciato Razziale”, come un impero di popoli e nazioni dal sangue impuro e
corrotto, un Impero che permette il “Disordine Razziale” e il “Caos Razziale”, che permette ai
popoli e alle razze di mescolare il proprio sangue senza problemi, come un impero dominato dal
Immoralità e dalla decadenza morale e dalla promiscuità sessuale, un impero, che permette alle
Donne di godere di posizioni di potere e agli Omosessuali di muoversi liberamente...

nel Regno d'Italia, si diffusero movimenti Nazionalistici anti-Inglesi e anti-AngloIndiani, i


“Movimenti di Unificazione nazionale”, movimenti nazionalisti e patriottici, che
rivendicavano Veneto e Sud Italia come territori Italiani, come parte del territorio Italiano, come
pezzi del Italia, rubati o Trafugati dal Impero Anglo-Indiano al popolo italiano, vedendo le
popolazioni di Veneto e Sud Italia, come i “Fratelli Italici” oppressi, sfruttati e schiavizzati dagli
Anglo-Indiani...

ma si diffusero nel Regno d'Italia, anche movimenti Razzialisti e di estrema destra, che vedevano
l'I,pero Anglo-Indiano, come un impero marcio, corrotto e decadente, dominato dalle Mescolanze
razziali e dal meticciato razziale..

anche i movimenti Cattolici del regno d'Italia, che vedevano nel impero Anglo-Indiano, un
impero Pagano e Anti-Cristiano, un Impero dominato dal Peccato, dalla Lussuria, dal immoralità e
dalla decadenza dei costumi...

movimenti che vedono nella Chiesa Anglicana, un nemico e rivale della Chiesa cattolica, come una
chiesa Eretica e miscredente, vedendo nel Impero Anglo-Indiano, un “Impero Anglicano”, nemico e
avversario del cattolicesimo e dei popoli cattolici...

ma vedendo nel Impero Anglo-Indiano, anche un Impero Pagano, un Impero Magico, dove si
promuovono il Paganesimo e i Culti Pagani, come l'Induismo e il Paganesimo Celtico delle isole
Britanniche, che promuove la Magia e le forze magiche-mistiche come la Magia del India e la
Magia delle Isole Britanniche, cosa malvista dai movimenti cattolici...

i Movimenti cattolici italiani, vedevano nel Impero Anglo-Indiano, un impero dominato dal
Lassismo morale, un impero dominato dalla Sessualità libera, dalla decadenza dei costumi, dal
immoralità, dalla promiscuità sessuale, vedendo nel Regno d'Italia, uno stendardo del cattolicesimo,
del vero e autentico cristianesimo...

avviene una rivoluzione comunitaria nel Sud Italia Anglo-Italiano...

avvengono ribellioni e insurrezioni operaie, nei grandi centri Industriali di Napoli e Palermo e
Bari e del Meridione Italo-Inglese...

le ribellioni comunitariste, partono non solo dalle popolazioni locali di Campania e Sicilia, ma
anche dalle comunità immigrate degli Operai Cinesi Han, Slavi, Hindi, Africani e Arabi, impiegati
come masse operaie e lavoratrici nei centri industriali e grandi Piantagioni di Olive e Arance e
Pistacchi del Sud Italia Anglo-Italiano, usati come “centro di produzione” di Beni alimentari di
prima qualità come Arance, Pistacchi e Olive, per conto del Impero Anglo-Indiano, come il “Grande
Frantoio” del Impero Anglo-Indiano...

il Sud Italia, venne travolto anche da una Ribellione anti-Colonialista e anti-Imperialista, guidata
dalle popolazioni del Sud italia, che cercavano di ribellarsi alla dominazione coloniale
Anglo-Indiana, tentando di proclamare l'indipendenza e la secessione del Sud Italia dal Impero
Anglo-Indiano...

una Ribellione comunitaria, avvenne anche a Venezia e nel veneto Anglo-Indiano, da parte del
“Venetian National Council o VNC o Concilio Nazionale Veneto, che ambiva al
indipendenza e secessione del Veneto e dei territori della Serenissima di Venezia, dal dominio
Anglo-indiano e a creare un Veneto indipendente e sovrano...

ma nel Italia Anglo-Indiana, i movimenti di liberazione e ribellione, si divisero tra il Movimento


Comunitarista, guidato dalle forze Operaie Rivoluzionarie, in un movimento Simil-Comunismo,
basate su partiti e movimenti politici Comunitaristi e il “Movimento di Conciliazione”, basate su
Democrazia Liberale e SocialDemocrazia, basate sui “Congressi Nazionali”...
se il Movimento Comunitarista somiglia al Marxismo-Leninismo, il Movimento di
Conciliazione somiglia al Socialismo o alla SocialDemocrazia...

nel Sud Italia, si formarono movimenti di guerriglia armata e di resistenza armata nelle montagne e
foreste di Campania, Abruzzo e Basilicata, i vari Fronti armati di liberazione anti-Coloniale e
anti-Imperialista, scatenando atti di terrorismo e guerriglia armata contro le forze Anglo-Indiane nel
sud Italia...
il Sud Italia Anglo-Indiano, divenuto poi il “Regno di Suratha”, venne retto per molto da una
casta di potere Anglo-Indiana, da una elitè di Anglo-Indiani, che regnava sulla società Sud Italia o
Anglo- Italiana...

ma il Regno di Suratha, cadde, travolto dalla “Rivoluzione di Napoli”, che portò al avvento della
“Repubblica Socialista Popolare del Sud Italia”, che si alleò e schierò con i movimenti di
liberazione anti-Coloniale e anti-Imperialisti, sia al interno del Impero Anglo-Indiano, sia nel Terzo
Mondo e dei paesi Asiatici e Africani...

Con la fine della Guerra del Oceano Indiano, avviene il crollo e sfaldamento del “Impero
Vittoriano”, che inizialmente, viene conquistato dal Impero Anglo-Indiano, ma poi finisce travolto
da una “Rivoluzione Socialista”, una Rivoluzione simil-comunista, che parte dalle miniere di
carbone e dai centri minerari inglesi e dai grandi centri industriali britannici e dalle masse operaie e
urbane povere e degradate del Inghilterra, che scatenano un insurrezione di massa contro la
Monarchia Vittoriana, una monarchia reazionaria, conservatrice e tradizionalista, che si è opposta
alle politiche riformiste...

ma ben presto, sia l'impero Vittoriano, che l'Impero Anglo-Indiano, finiscono travolte da una marea
Rivoluzionaria, una Marea Socialista-Comunitaria, un ideologia simile al comunismo, che travolge i
vari Dominions e Regni e Imperi sia Anglici, che Anglo-Indiani...
una Rivoluzione anti-Imperialista, anti-colonialista e anti-Capitalista, avviene nel “Dominion del
Italia Meridionale” o Italia Anglo-Italiana, che sarebbe il Sud Italia, la rivoluzione parte da
Napoli e rende coese e unite, sia le popolazioni native del Sud italia e sia le popolazioni straniere e
immigrate da ogni parte del Impero Britannico nel Sud Italia...

ha inizio del Sud italia, la “Guerra Rivoluzionaria Partenopea”, guidata dal “Partito
Socialista del Italia Anglica” o “Partito Socialista del Dominion Italico”, o PSDI, che
viene affiancato dal “Italian National Congress”...

sia l'INC – Italian National Congress, che il PSDI, puntano a far aderire il Meridione Italiano
Socialista, in una grande alleanza anti-colonialista e anti-Imperialista e anti-Capitalista, con India,
Irlanda, Egitto, Nigeria, Sudafrica e Iraq, in un grande fronte unito socialista e anti-
razzista, contro le forze borghesi e reazionarie, viste come incarnate nel imperialismo e nel
colonialismo britannico...

ma al interno del fronte di Liberazione del Sud italia, si creano delle divisioni:
il INC punta a un riformismo costituzionale, a un anti-colonialismo Liberale, più “Borghese”,
puntando al instaurazione di una democrazia liberale o di una SocialDemocrazia in Sud-Italia
mentre il PSDI, punta invece, mentre il Regno d'Italia o Regno Sabaudo, progetta di sfruttare il
disfacimento del Impero Vittoriano, per invadere e conquistare il Sud Italia e annetterlo e unificarlo
al regno d'Italia, poiché la Dinastia Sabauda, rivendica il Sud italia, come territorio italiano, come
parte del Italia, rubata e trafugata dagli Inglesi...

ma sia l'INC, che il PSDI, sono ostili e diffidenti verso il Regno d'Italia e verso i Sabaudi, poiché,
vedono il regno d'Italia come troppo arretrato, troppo “Feudale”, come troppo conservatore e
reazionario come governo, come un governo in preda a forze cattoliche, clericali e fasciste, mentre
l'INC punta a un Sud Italia liberal-progressista e il PSDI a un Sud Italia simil-comunista o simil-
Socialista o allineati ai paesi Afro-Asiatici...

l'Inghilterra e le isole Britanniche, finiscono travolte e conquistate dalla marea Rivoluzionaria


Comunitaria, diventando la “Federazione delle Repubbliche Socialiste Britanniche”, che
si ritrova in tensione e rivalità con l'Impero Anglo-Indiano...

l'impero Anglo-Indiano e riuscito a frenare e tenere a freno, le sollevazioni e insurrezioni comuniste


e Socialiste e Marxiste, con politiche riformiste liberali, creando un SocialDemocrazia, rendendo
l'Impero AngloIndiano, uno stato federale SocialDemocratico, con una monarchia rappresentativa,
con una fusione di SocialDemocrazia stile scandinavo e monarchia parlamentare inglese, con
elementi Socialisti e Liberal-Progressisti, con elementi Fabianisti o derivati dal Fabianesimo...
ben presto, quello che restava e rimaneva del “Impero Vittoriano”, divenne la “Federazione
delle Repubbliche Socialiste Britanniche”, anche “Unione delle Repubbliche
Socialiste Britanniche”, che espanse il suo dominio anche su Canada, Nigeria, Sudafrica,
Irlanda, Scozia, tutte le isole Britanniche, Giamaica e Caraibi Inglesi, Malta e
Gibilterra se il Blocco Indiano, si basava sulla SocialDemocrazia e sul Socialismo liberale e
riformista al contrario, il Blocco Inglese, si basava sul Comunismo Ortodosso e sul Marxismo
ortodosso

la Crisi della Penisola Italiana o Crisi Siciliana

l'Italia Sabauda o Regno d'Italia, dopo la conquista del Sud Italia e del Veneto e della Dalmazia da
parte del Impero Anglo-Indiano e divenuta fortemente anti-Inglese e anti-Britannica, con la
popolazione italiana, che iniziò a nutrire rancore, ostilità e diffidenza verso gli Inglesi e l'impero
Anglo-Indiano...

il Regno d'Italia, nel tentativo di combattere e contrastare l'Impero Anglo-Indiano e di liberare il


Sud Italia e la Sicilia e il Veneto dal dominio Anglo-Indiano, si mise a sviluppare evolute e avanzate
tecnologie Steampunk nel campo bellico-militare e a creare corpi militari di Maghi e Alchimisti
originari di Torino, che si era affermata come uno dei maggiori centri delle arti magiche e
alchemiche nel continente Europeo, assieme a Praga e Parigi, in rivalità e competizione con
Londra Mumbai, il Cairo, New Delhi, Baghdad e Rangoon (in Birmania) che erano divenuti
da poco, i nuovi centri mondiali della Magia e del Alchimia, sopratutto, al interno del Impero
Anglo-Indiano...

le Guerre Rivoluzionarie o Guerre Comunitariste


ben presto, l'Impero Anglo-Indiano e i “Dominions” anglo-indiani, finirono travolti da una marea e
ondata Rivoluzionaria Comunitarista, con le Rivoluzioni comunitariste, che travolsero l'impero
Anglo-Indiano e i Dominions anglo-Indiani...
avvennero ribellioni operaie e rivoluzioni operai e comunitariste, che partirono dai grandi centri
industriali e operai del Impero Anglo-Indiano e dei Dominions anglo-Indiani...
l'Impero Anglo-Indiano, finì devastato da guerre e conflitti rivoluzionari, dalle “Guerre Operaie”
o “Guerre Comunitariste”, che travolsero l'Impero Anglo-Indiano e che presero il controllo e il
dominio dei vari “Dominions”, scatenando delle guerre Rivoluzionarie, contro le forze militari
anglo-Indiane, che vennero combattute con varie tecnologie Steampunk e armamenti militari
“Steampunk”, tra cui Macchine da Guerra a vapore e Moto-Dirigibili d'assalto, con le forze
rivoluzionarie operaie, dotate di propri armamenti “Steampunk”, anche se rudimentali...
ben presto, l'Impero Anglo-Indiano, venne devastato dalle guerre Rivoluzionari e dalle Rivoluzioni
Comunitariste...
molti Dominions, vennero conquistati dalle forze rivoluzionarie Comunitariste, che presero il
controllo e sopravvento dei vari Dominions...
ma le forze rivoluzionarie erano divise in due fazioni:
l'Alleanza dei Congressi nazionali o i Congressi Nazionali: una fazione laica e progressista, basata
sulla SocialDemocrazia e sul Fabianesimo, che puntano a Dominions liberi e indipendenti, ma
basati sul interpretazione e applicazione Liberal-Progressista della Democrazia Anglosassone e
della Common Law e della “Rule of Law”, ma in versione Liberale, Progressista, Inclusiva e
comunitaria...
l'Alleanza Comunitaria Mondiale: una fazione Comunitarista, una fazione molto più “Comunista”
“Marxista” e di Estrema Sinistra e del Socialismo Ortodosso, puntano alla creazione di
“Repubbliche Comunitariste”, di Repubbliche Socialiste al interno dei Dominions liberati ed
emancipati dal dominio anglo-Indiano...
i “Dominions” liberati ed emancipati dal dominio anglo-Indiano, si divisero tra le Libere
Repubbliche Nazionali” guidate dai Congressi Nazionali e le “Repubbliche
Comunitariste” o “Repubbliche Socialiste”... che si divisero e spaccarono in due Blocchi
rivali e concorrenti, che iniziarono a spartire e contendersi l'Impero Anglo-Indiano e i Dominions
annessi e tutto quello che ne rimaneva...

allo stesso tempo, l'Impero Anglo-Indiano, si era spaccato e diviso tra movimenti
Pro-immigrazione, ovvero, i “Cosmopolitani”, che sostenevano l'immigrazione di massa dei popoli
Afro-Asiatici nel Impero Anglo-Indiano e la formazione di società multiculturali, multirazziali e
multietniche al interno dei Dominions anglo-Indiani e coloro che invece si opponevano al
immigrazione di massa e alla “grande Mescolanza dei Popoli e delle Nazioni” al interno del
Impero Anglo-Indiano, ovvero, i “Conservazionisti”, che erano divisi in due grandi tronchi e
movimenti: il movimento dei conservazionisti bianchi, basati sui Coloni e popolazioni Inglesi
e Angliche o Anglosassoni dei Dominions Anglo-Indiani e del impero Anglo-indiano, che vedevano
nella “grande Mescolanza” una minaccia al egemonia e dominio della casta coloniale bianca anglica
al interno dei Dominions anglo-Indiano, e il secondo tronco, ovvero, delle etnie di colore locali
e native dei Dominions, che accusavano l'Impero Anglo-Indiano, di minare la loro cultura e
tradizioni,usando e sfruttando il Capitalismo e lo sviluppo industriale, come mezzo per attirare
masse e maree umane di stranieri e immigrati nel proprio territorio Nazionale, minacciando la
cultura e tradizione dei popoli nativi e locali...

l'Impero Anglo-Indiano, aveva conosciuto una terza spaccatura, ovvero, una divisione tra la casta
Coloniale bianca Anglica, alleata e schierata con “l'Impero Vittoriano” e la Casta coloniale
Anglo-Indiana, composta dagli Indianglish o Hanglish, ovvero una popolazione ed etnie
composta da mulatti e mezzosangue, per metà Hindi e metà inglesi, nati in India, da unioni miste tra
Inglesi e Hindi o Indiani del India, ma che comprendeva anche Hindi nativi e locali e membri d'alto
rango della popolazione Indiana e del British Raj, al contrario, la Casta degli Hanglish, si era alleata
e schierata con il British Raj o Impero Anglo-Indiano, contro l'Impero Vittoriano...
-

la guerra Rivoluzionaria Comunitaria o Guerra Rivoluzionaria Mondiale o Guerra


Comunitarista

l'Impero Vittoriano, crolla e si sfalda, prima per via della “Guerra del Oceano indiano”, che
viene vinta dal “Grande Raj” o Impero Anglo-Indiano, poi per via della “Guerra Rivoluzionaria
comunitaria”, ovvero, di una marea di rivoluzioni e guerre rivoluzionarie, che investe e travolge
l'impero Vittoriano...
queste due guerre, causano il crollo e caduta definitiva del Impero Vittoriano...
ma dopo la guerra del Oceano Indiano, ebbe inizio un altra guerra, ovvero, la “Guerra
Rivoluzionaria Comunitaria”, un ondata e marea di guerre rivoluzionarie e movimenti armati
“Comunitaristi”, che scatenarono ribellioni e insurrezioni comunitariste in tutto
l'Impero Anglo-Indiano, ribellioni e rivoluzioni, che partirono dai centri industriali e basi industriali
del Impero Anglo-Indiano e dalle masse operaie e movimenti Operai del impero Anglo-Indiano,
poiché, le Masse operaie, composte sia da popoli nativi, ma poveri e sfruttati, che da popoli stranieri
e immigrati, erano stanchi di essere oppressi e sfruttati dai capi d'industria e uomini d'affari
capitalisti del Impero Anglo-Indiano, iniziando a rivendicare i loro diritti, ben presto, le forze anglo-
Indiane, tra Asia, Africa e Oceania, si ritrovarono ad affrontare una massa umana e marea umana di
Operai sottopagati e sfruttati, in condizioni pessime e pietose, che di massa, si ribellarono e
sollevarono ai loro padroni, ovvero, la Casta degli Industrialisti e dei magnati capitalisti, che
controllavano e dominavano la produzione economica e industriale del Impero anglo-Indiano...
ben presto, la “Marea Rivoluzionaria Comunitaria”, giunse a travolgere e investire, grossa parte
del Impero Anglo-Indiano, larghe porzioni prima del Impero Vittoriano e poi del impero anglo-
Indiano, partendo dai grandi centri industriali e operai del Impero, che divennero le “Basi” ed
“Epicentri” di quella che doveva diventare la “Rivoluzione Mondiale”, la “Marea rivoluzionaria
Mondiale” comunitarista...

le rivoluzioni comunitariste, partirono con ribellioni operaie e sollevazioni operaie, che avvennero
in Papua Nuova Guinea, Isola di Malta, Guyana, Giamaica, Nigeria, Sudafrica,
Kenya, Egitto, Mesopotamia Inglese (Iraq), Nuova Zelanda, Australia e Malesia,
dove avvennero violenti e furiosi scontri armati tra le forze ribelli rivoluzionarie e le forze militari
anglo-Indiane...

le forze militari Rivoluzionarie, inizialmente, usavano armamenti semplici e basici, ma poi, dopo
che le forze operaie e rivoluzionarie, riuscirono a prendere e ottenere il controllo militare delle
fabbriche, industrie e centri industriali, riuscirono a utilizzare e impiegare armamenti più sofisticati,
riuscendo a creare e sviluppare Macchine da guerra “Steampunk” e Dirigibili d'assalto
“Steampunk”, anche a dotarsi di “Fucili a ripetizione” e di armi automatiche, dopo che le forze
comunitariste, avevano preso il controllo dei centri industriali, dopo essersi scontrati contro le
guarnigioni militari anglo-Indiane locali, i Comunitaristi, riuscirono a dotarsi di una produzione
militare basica e industriale, per sostenere e supportare la guerra Rivoluzionaria e la lotta armata
rivoluzionaria...

dopo che le forze rivoluzionarie comunitariste, presero il controllo dei centri Industriali e produttivi
imperiali, ben presto, le forze militari anglo-Indiane, tentarono di contrastare le forze
rivoluzionarie,mandando flotte da guerra e spedizioni militari, nel tentativo di riconquistare i centri
industriali e operai persi e riportarli sotto il controllo anglo-Indiano, quelle contro-offensive
anglo-Indiane, avvennero in Papua Nuova Guinea, Isola di Malta, Guyana, Giamaica,
Nigeria, Sudafrica, Kenya, Egitto, Mesopotamia Inglese (Iraq), Nuova Zelanda,
Australia e Malesia, dove si scatenarono guerre e conflitti rivoluzionari e grandi battaglie e
combattimenti, tra le forze militari anglo-Indiane e le forze militari Rivoluzionarie dei
comunitaristi, che a fatica, ma vincendo, riuscirono a respingere e sbaragliare le offensive militari e
attacchi militari, da parte delle forze militari anglo-Indiane...

ben presto, le forze Rivoluzionarie, presero e ottennero il controllo militare di Papua Nuova
Guinea, Isola di Malta, Guyana, Giamaica, Nigeria, Sudafrica, Kenya, Egitto,
Mesopotamia Inglese (Iraq), Nuova Zelanda, Australia e Malesia, che divennero le
basi della Rivoluzione, i “Nuclei Rivoluzionari”, al interno del impero Anglo-Indiano, che
divennero le basi per l'espansionee diffusione della marea Rivoluzionaria, al interno del Impero
Anglo-Indiano...

ben presto, al interno, sia del Impero Vittoriano, che del impero Anglo-Indiano, ma sopratutto, in
Inghilterra e nel Impero Vittoriano, si diffuse una “Paura Rossa”, una Paranoia anti-Comunitarista,
si diffuse il timore del “Pericolo Comunitarista”, tipo “Paura Rossa” o “Minaccia Rossa”, la paura e
timore della “Minaccia Comunistaria”, che divenne largamente diffuso e popolare al interno del
Inghilterra e del Impero Vittoriano, dove si diffuse un “Maccartismo” anti-Comunitario, con la
Polizia Politica, ovvero il “Social Constabulary” e “l'Istituto di Igiene Sociale” del Impero
Vittoriano, che giunse a instaurare uno stato di polizia e un regime di spionaggio di massa della
società, per contrastare o impedire l'espansione e diffusione del Comunitarismo al interno del
Inghilterra o per contrastare una Rivoluzione comunitarista, al interno della società Inglese-
Britannica...

il timore della “Marea Rossa” mondiale, divenne comune e diffuso, sia in India, che in Inghilterra...
intanto, nel resto del Impero Anglo-Indiano, dai “Nuclei Rivoluzionari”, la Guerra Rivoluzionaria
Comunitarista, si era espansa e allargata a grosse porzioni del Impero Anglo-indiano, la Guerra
Rivoluzionaria comunitarista, divenne ben presto, una Guerra su larga scala, una guerra mondiale e
globale, ancora più grande e vasta e devastante, di quanto lo fù la “Guerra del Oceano Indiano”,
combattuta tra l'Impero Anglo-Indiano e l'Impero Vittoriano...

ben presto, la “Guerra Comunitarista”, iniziò a devastare larghe porzioni, prima del impero Anglo-
Indiano e poi del Mondo intero, poiché, le forze Comunitariste, puntavano prima a conquistare
l'Impero Anglo-Indiano e i vari Dominions e poi, puntavano a spargere e diffondere la marea
rivoluzionaria Comunitarista, in tutto il mondo intero, nel resto del mondo, nei regni, imperi e
nazioni, esterni al Impero Anglo-Indiano...

ben presto, per via delle Guerre comunitarie, le forze Vittoriane e anglo-Indiane, vennero scacciati e
buttati fuori, da molti Dominions ed ex colonie inglesi, dove le forze rivoluzionarie, instaurarono
delle Repubbliche Comunitariste o “Repubbliche Comunitarie”, instaurandoci dei governi
Rivoluzionari, delle Repubbliche rivoluzionarie, basate sulle dottrine e dettami del
Comunitarismo...

le forze Comunitariste, dopo numerose battaglie e combattimenti militari contro le forze militari
Anglo-Indiane, presero e ottennero il controllo militare di Sudafrica, Nigeria, Kenya, Zambia,
Papua Nuova Guinea, Guyana, Giamaica, Antille Inglesi, Isole Bahamas, Egitto, Iraq,
Trinidad and Tobago, Isole Falkland, Malesia e Nuova Zelanda e isole Fiji, che divennero delle
“Repubbliche Comunitariste” o “Repubbliche Rivoluzionarie”...

i Comunitaristi, crearono interi eserciti e forze militari, composte di macchine da guerra


“Steampunk”, composte da Dirigibili corazzate, navi corazzati, di “Leviatani Terrestri”, di cannoni
di grossa stazza, di soldati corazzati e di “Zoomeccanomorfi”, ovvero, animali feroci meccanici o
pneumatici, da battaglia e da combattimento, usati e impiegati per assaltare le posizioni delle forze
nemiche e avversarie...

nelle file dei Comunitaristi, si unirono ben presto, numerosi Scienziati, affascinati dagli ideali
comunitaristi, ideali di progresso e innovazioni, ideali di ricerca scientifica-tecnologica,
completamente liberi, completamente liberati, dal dominio e strapotere del Capitalismo, della
Borghesia e dello sfruttamento capitalista...

il governo Monarchico-Costituzionale del Impero Anglo-Indiano, per contrastare e contenere la


marea rivoluzionaria comunitarista, varò delle riforme sociali e varò politiche riformiste, varando
politiche a tutela dei lavoratori e degli operai, legalizzando i Sindacati e varando politiche a favore
dei gruppi sindacali, varando anche politiche di assistenza sociale, politiche per la lotta alla povertà
e alla miseria, varando politiche Socialiste e SocialDemocratiche, creando un “Reddito universale”,
varando politiche di Welfare e di assistenza sociale, tutte politiche che vennero volute e promosse
dal Imperatrice anglo-Indiana, Rishani I° di Punjari-Dherwala, un imperatrice progressista, liberale
e riformista, che voleva rendere l'India Anglo-Indiana e l'Impero Anglo-Indiano, un Polo
alternativo, un Polo” SocialDemocratico e Liberal-Progressista, alternativo sia al Impero
Vittoriano, conservatore, che al “Alleanza delle Repubbliche Comunitariste Mondiali”,
quest'ultimo, di estrema sinistra...

Rishani I°, voleva rendere l'India, un alternativa Socialista, permettere al impero Anglo-Indiano, di
creare un sistema Socialista, ma alternativo e distinto dal Comunitarismo, quest'ultimo, di estrema
sinistra...

l'India Anglo-Indiana o Impero Anglo-Indiano, iniziò a finanziare e appoggiare i


“Congressi Nazionali” o “National Congress” sparsi e diffusi nel Impero Anglo-Indiano, poiché
i Congressi Nazionali erano liberal-progressisti, ed erano Social-Democratici e basati sulla
SocialDemocrazia e il Fabianesimo e per questo, più vicini alle politiche del Impero Anglo-Indiano
e alle riforme sociali di Rishani I° mentre al contrario, il Sudafrica o Unione Sudafricana, ma
anche l'Inghilterra Comunitarista e la Nigeria Comunitarista, conquistato dalle forze
comunitariste, era divenuta la Potenza-Guida del Blocco Comunitarista e del alleanza
Comunitarista, si mise a finanziare, armare e appoggiare i movimenti Comunitaristi rivoluzionari,
sparsi e diffusi nel mondo...

a Napoli, nel Dominion Anglo-Italiano del Sud Italia, avvenne una Rivoluzione Comunitarista, che
partì dai grandi centri industriali, del area di Napoli, grandi, vaste e immense industrie ed estensioni
industriali, creati e costruiti dagli Inglesi e dagli Anglo-Indiani, nel area della Circumvesusiana, un
area ad anello, situata attorno a Napoli, una specie di “Anello Industriale” di Napoli, che
fungeva da centro industriale e centro produttivo e operaio di Napoli...

Napoli, sotto il dominio anglo-Indiano e divenuta una metropoli “Steampunk” multiculturale,


multirazziale, cosmopolita e multietnica, Napoli era divenuto un crogiolo e marasma di popoli,
razze, etnie, culture, religioni e usanze...

il centro industriale di Napoli, aveva una grossa e poderosa base operaia e industriale, un immenso
esercito di millioni e millioni di operai, sia Napoletani e Italiani-Meridionali nativi, che Stranieri e
immigrati provenienti sia dal interno del Impero Anglo-Indiano, che dal esterno stesso del impero
Anglo-Indiano, sopratutto, immigrati Hindi (Indiani del India), Cinesi Han, Irlandesi,
Arabi, Africani, Slavi, Est-Europei, Spagnoli, Greci, popolazioni Balcaniche e del
Europa del Est, Giamaicani, Afro-Caraibici inglesi, Malesi, popolazioni celtiche e rurali
delle Isole Britanniche e di Scozia e Irlanda e innumerevoli altre popolazioni...
a Napoli e nel Sud Italia Anglo-Indiano, la povertà e molto diffusa e regna un forte clima di
emarginazione sociale e segregazione razziale e sociale, poi, Napoli, come il resto del Sud Italia
Anglo-Indiano, era divenuto un “Centro industriale” e “Centro produttivo” del Impero Anglo-
Indiano, una grande officina industriale anglo-Indiano, dove masse di millioni e millioni di operai,
erano sfruttati nella manodopera pesante, sottopagati e in pessime condizioni lavoratitve...
ben presto, il Comunitarismo, divenne popolare e diffuso nelle masse operaie di Cinesi, Hindi,
Napoletani, Siciliani, Meridionali, Arabi e Greci, diventando un ideologia unificante e coalizzante
delle masse operaie e un ideologia di rivendicazione sociale delle masse operaie...

ben presto, a Napoli, dopo che delle proteste e manifestazioni degli Operai, vennero represse nel
sangue da corpi di Polizia e da dei Picchiatori, pagati dai capi d'industria, ebbe inizio una Ribellione
operaia e poi una rivoluzione operaia, quando avvenne una rivolta su larga scala delle masse
operaie, che dopo violenti e furiosi scontri armati contro le forze militari anglo-Indiane delle
guarnigioni militari della zona di Napoli, presero il controllo militare delle Fabbriche e industrie del
“Anello Industriale” di Napoli, che divennero il nucleo e base, da cui le forze militari operaie,
scatenarono una “Marea Rivoluzionaria”, prima nella regione della Campania, con la marea
rivoluzionaria che dilagò nel sud Italia e in Sicilia e nel Veneto Anglo-Indiano...

ben presto, le forze rivoluzionarie Napoletane, partendo dalle fabbriche e industrie occupate,
dilagarono nelle strade di Napoli, dove si scatenarono sommosse e guerriglie urbane, dove la polizia
Anglo-Italiana del “Italian Constabulary”, ovvero, la Polizia del “Dominion” Anglo-Italiano,
ingaggiò scontri armati e combattimenti armati, contro le forze rivoluzionarie comunitariste, che
stavano prendendo il controllo e il sopravvento su tutta l'area urbana di Napoli...
ben presto, l'area urbana di napoli, divenne un vasto e immenso campo di battaglia, una grande e
immensa zona di Guerra, dove le forze rivoluzionarie e ribelli, giunsero ad alzare ed erigere le
Barricate, per respingere sia il “Italian Constabulary”, che respingere le forze militari
Anglo-Indiane, che erano sbarcate nelle coste vicino a Napoli, per aiutare e sostenere l'Italian
Constabulary, a combattere e contrastare la “Rivoluzione Comunitarista Partenopea”, ben
presto ebbe inizio la “Rivoluzione Napoletana”, detta anche “Rivoluzione Partenopea”, che
venne ricordata anche come “le Giornate di Napoli” o “i Tumulti di Napoli”...

ben presto, le Rivoluzioni comunitariste, partirono anche dagli “Anelli Industriali” di Palermo e
Bari e Catania, che sotto il Dominion Anglo-Indiano, si erano affermati come grandi Metropoli
ricche, floride e cosmopolite e si erano affermati come grossi e poderosi centri industriali, dotandosi
dei propri “Anelli Industriali” e Masse operaie, analoghe a quelle di Napoli...

ben presto, le Rivoluzioni comunitariste nel Sud italia anglo-Indiano, partirono anche dai centri
industriali e operai di Palermo, Bari e Catania, da cui partirono delle Rivoluzioni comunitariste e
dove dilagò la guerra Comunitaria nel Sud Italia...

in Sicilia, avvenne un ammutinamento di una guarnigione di soldati Garuda, che passarono alle
forze rivoluzionarie Comunitariste siciliane, ribellandosi alla guarnigione militare anglo-Indiana di
Palermo, quel gruppo di guerrieri Garuda passati ai rivoluzionari, divennero noti come
i “Garuda Rossi”, dei Garuda comunitaristi, che aiutarono le forze rivoluzionarie comunitariste, a
combattere e contrastare le forze militari Anglo-Indiane schierate in Sicilia e le unità del “Italia
Constabulary” in Sicilia...
ben presto, le forze Anglo-Indiane, vennero scacciate e buttate fuori dalla Sicilia, le forze
comunitariste Siciliane, presero il controlo della Sicilia, proclamando la creazione della
“Repubblica Comunitarista Siciliana”, retta dai Garuda Rossi, guidati a loro volta da Ashwin
Rajinkhai, detto il Garuda Rosso, che divenne il capo e leader della Repubblica comunitarista
Siciliana...

Note:
Joseph Helmond Tarnish si basa su Karl Marx e Friedrich Engels, si tratta di una versione
inglese- Britannica di Karl Marx, una versione Anglosassone di Karl Marx e delle sue teorie, in
questa Timeline ucronica, il Marxismo non è nato e formato in Germania, ma in Inghilterra, non c'e
il Marxismo o Comunismo, ma il “Comunitarismo”, detto anche “Tarnismo”...
mentre il Comunitarismo si basa sul Comunismo e il Marxismo e il Socialismo e l'Estrema Sinistra
Rivoluzionaria...

Le Tribù delle colline, che derivano dai clan e tribù Britanniche pre-Romane e dalle tribù celtiche
pre-romane delle isole Britanniche

il Regno di Avalon, un Regno Matriarcale e ginocentrico, retto dalle “Maghe di Avalon”

le varie “Coven” delle Maghe e Streghe diffuse nelle Isole Britanniche

Lore:

Il Nucleo imperiale del British Raj, il "centro del British Raj" e chiamato "Grande Bharat" o
"Bharat-Mani", che oltre a India e Subcontinente Indiano, comprende i Regni associati e dominions
associati di: Pakistan, Sri Lanka, Nepal, Bangladesh, Bhutan, Afghanistan, Tibet e Birmania,
L'India e il Subcontinente Indiano, come il nucleo imperiale del Impero del British Raj e retto dalla
Dinastia Rakshani, una dinastia imperiale di nobili e monarchi mezzosangue, di nobili e monarchi
mezzi Inglesi-Britannici e mezzi Hindi, ovvero, Indiani del India, una casata nobiliare anglo-
Indiana...

il Re o Imperatore Indiano e chiamato "Rajah" o "Raja" o "Rajahit" o "Maharajah"...


la Dinastia Rakshani, molti decenni fà, siglò un alleanza con i Garuda, per la precisione, con la
casata dei "Garuda Bianchi",
la Dinastia Rakshani e divenuta una dinastia Liberale-progressista, che ha varato numerose riforme
politiche e sociali, al interno del British Raj e del India, dando il via a una emancipazione sociale di
massa, emancipando le caste oppresse e sfruttate, dando spazio alle donne e alle minoranze etniche
e razziali...

la Dinastia Rakshani, diventa una monarchia costituzionale...


la Dinastia Rakshani, ha mantenuto forte e saldo il suo potere, non solo grazie a politiche liberali e
riformiste, ma anche grazie al alleanza con i Garuda, sopratutto con la casata dei Garuda Bianchi,
ad un alleanza tra la monarchia Anglo-Indiana e i Garuda, una razza di creature magiche, i Garuda
Bianchi sono dei Garuda mutantropi, in grado di assumere forma e sembianza umana.
Usando la magia Garudhaica, ovvero, i poteri magici-mistici dei Garudh-Batri, ovvero, i Maghi-
Garuda mutantropi, l'Impero Anglo-Indiano, come gli Anglo-Indiani, hanno ottenuto un vasto e
immenso potere, sconfiggendo tutti i loro nemici e rivali, poichè l'alleanza tra la Dinastia Rakshani
e le Fenici, rese forte e potente l'India, facendo proclamare la separazione del Impero Anglo-
Indiano, dal Inghilterra e dal Impero Britannico, con i Garuda, che permisero alla dinastia Rakshani,
come alle altre razze e stirpi dei Garuda, di rendere inizialmente forte e potente il British Raj e poi
al India, di conquistare, dominare e mettere dalla propria parte l'Impero Britannico e l'INghilterra,
che vennero annessi e unificati al British Raj...

questo rese il British Raj, inizialmente, una potenza Afro-asiatica, una potenza dominante del Asia e
del Africa e poi, una potenza mondiale d'alto Rango, rendendo l'India la maggiore potenza asiatica,
il "Gendarme" del Asia e del Africa, cosa che ha permesso al Impero Anglo-Indiano, di creare un
vasto e immenso impero coloniale, esteso tra Asia e Africa ed Europa.
Il British Raj o Impero Anglo-Indiano o Impero Indiano, viene chiamato da molti, come "l'Impero
dei Garuda" o "Impero del Re Garuda" o "Impero di Garuda-vatra"

la Monarchia anglo-Indiana del British Raj, ha cercato di integrare nella società imperiale indiana,
le numerose razze e creature magiche, che abitano e popolano l'India e il nucleo imperiale del
British Raj, tra cui le razze della mitologia e folklore Indiano...
le razze e creature magiche e mitologiche del India, vennero ben presto, integrate nella società
Imperiale Anglo-Indiana, venendo introdotti nei vertici governativi e nelle forze armate imperiali...
rendendo il British Raj un impero dominato dalla magia e dalle forze magiche, un impero dove gli
umani, convivono assieme alle creature magiche...

il British Raj, punta a mettere sotto la sua guida, protezione e tutela, tutte le razze dei Garuda nel
mondo e le razze magiche e mitologiche del Subcontinente Indiano, sparse e diffuse nel mondo, di
affermarsi come la potenza guida dei Garuda, di controllare l'Asia e l'Europa e l'Egitto, per mettere
sotto il suo totale controllo e sotto il controllo dei Garuda Indiani, tutti i Garuda del mondo, per
rendere l'Impero Anglo-Indiano, l'impero guardiano e custode dei Garuda...

i Maghi del impero Anglo-Indiano, divennero i più temuti e importanti Maghi al mondo, nel Impero
Anglo-Indiano, vennero create numerose scuole e accademie di Magia e di Alchimia...

il British Raj intrattiene rapporti diplomatici con un regno magico di Garuda, che si trovano in un
altro mondo, in un altra dimensione, raggiungibile solamente con dei portali magici, creati dai
Maghi di corte e Maghi Imperiali dei "Raja" Indiani...

tali mondo o regni o reami magici extra-dimensionali, abitati e popolati da Regni e imperi Garuda
sono chiamati "Garud-Vishva", o "Mondi dei Garuda" o "Terre dei Garuda", qui si trovano i
Regni e imperi, abitati solo da razze e stirpi di Garuda, che sono chiamati "Garud-Raj" o "Garud
Raja", che si trovano in altri mondi, universi e dimensioni, separate e distinte dal "Mondo degli
umani", il mondo dove si trova il British Raj o "Manu-Vishva" o "Aadam-Vishva" o
"Manush-Visha"...

i maghi di Corte del British Raj, sono chiamati "Jaadog" o "Jaadogi" o "Jaadoghi", essi,
sarebbero sia i Maghi Indiani nativi che i Maghi Anglo-Indiani, che sono radunati nella "Congrega
Imperiale di Jaadarghi", o "Congrega magica imperiale", che venne fondata durante la Dinastia
Moghul dal Sultano Aurangzeb nel 1673, come alleanza dei maghi Indiani del Impero Moghul,
venendo fondato con il nome iniziale di "Alleanza dei Maghi di Jaadarghi", ma che con l'avvento
del British Raj, divenne la "Congrega Magica Imperiale", con l'alleanza e unione tra i Maghi
Inglesi-Britannici e i Maghi Indiani...

il Sultano Aurangzeb, fece radunare alla sua corte imperiale, a Delhi, alla corte del Sultano Moghul,
un grosso numero di Maghi, occultisti, esoteristi e alchimisti da ogni zona e angolo del India e del
Subcontinente Indiano, con lo scopo di imparare le "Arti Magiche" e le Arti alchemiche del India e
di tramandarne le conoscenze in India e in tutto l'Impero Moghul, per dotare inizialmente l'Impero
Moghul e poi l'India, di una propria forza militare di maghi e Alchimisti...
Il sultano Aurangzeb, era un mecenate, che oltre a far promuovere le arti e la cultura nella sua corte,
fece promuovere la magia e l'Alchimia, riempiendo la sua corte, di Maghi e Alchimisti ed esperti di
arti magiche e arti arcane, provenienti da ogni zona e angolo del India e del impero Moghul,
creando una "Corte dei Maghi" nella corte dei Moghul...

il Sultano Aurangzeb, si fece circondare di Maghi e alchimisti, fece raccogliere e archiviare i libri di
magia e i trattati di magia da ogni zona e angolo del India e del Impero Moghul, facendo creare una
biblioteca di libri e testi magici, che si trovava nel palazzo del Imperatore Moghul, situato a Delhi,
che divenne la più grande biblioteca e archivi di libri di Magia e di "Grimori" del Asia e del
oriente...

Aurangzeb, rese Delhi, il maggiore centro dei maghi e alchimisti del Impero Moghul, sotto
Aurangzeb, vennero creati i Maghi indiani, ovvero, gli Jaadarghi, ma anche gli Alchimisti Indiani...
il Sultano Aurangzeb, si fece creare un esercito di maghi, una forza militare magica e alchemica...
Fu sotto l'imperatore Aurangzeb, che vennero creati i primi Jaadarghi, i primi maghi Indiani...
i Maghi Inglesi, rimasero colpiti e affascinati dal patrimonio magico-alchemico indiano, che
decisero di studiarlo e impararlo, con maghi inglesi, che emigrarono dal inghilterra, per stabilirsi in
India e fondando istituti di ricerca e Scuole Magiche e Alchemiche Anglo-Indiane e Anglo-
Britanniche...

così, come aveva fatto Aurangzeb nel 1673, la Dinastia Rakshani dal 1855 in poi, fece promuovere
la Magia e l'Alchimia, riempiendo la corte imperiale Anglo-Indiana o del British Raj, di Maghi e
alchimisti Anglo-Indiani...

la Congrega Magica imperiale, venne fondata nel 1855, dopo che il British Raj fece riformare la
Congrega di Jaadarghi, integrandola nelle istituzioni imperiali, integrandoghi maghi inglesi-
britanniche e maghi e alchimisti dai territori d'oltremare e territori imperiali del British Raj,
riformandolo da cima a fondo e facendolo diventare la "Congrega magica Imperiale"...
la Congrega magica Imperiale, con il tempo e divenuta la forza magica militare del British Raj o
Impero Anglo-Indiano, "Maghi da battaglia" del esercito imperiale Anglo-Indiano...

il Manu-Vishva e il regno di Samudradeva, il regno marino di Samudradeva, mentre il


Naga-Vishva e il dominio e reame dei Naga
mentre il Garud-Vishva e il reame dei Garuda, mentre
il Aadam-Vishva e il reame degli umani, dei comuni esseri umani...

-
la Dinastia Rakshani, venne fondata da un gruppo di Nobili mezzosangue, dei nobili mezzi Inglesi e
mezzi Indiani, che vivevano in India da molti anni e che oramai, erano divenuti parte integrante
della società Indiana...

-
nel British Raj, sotto la monarchia Rakshani, avvenne una Rivoluzione industriale, che investe il
subcontinente indiano, con la diffusione su larga scala in India, di linee ferroviarie e reti ferroviarie,
ma anche la diffusione su larga scala di fabbriche e industrie, dopo che la monarchia dei Rakshani,
ha promosso e incentivato una grossa e poderosa industrializzazione di massa del India,
questo, porto a uno sbalzo scientifico-tecnologico, a una diffusione su larga scala, di evolute e
avanzate tecnologie Steampunk in India e nella società indiana, ad una tecnologizzazione su vasta
scala del India e della società Indiana...

il British Raj e finita attraversata da una vera e propria "Rivoluzione Industriale", da uno sbalzo
scientifico e tecnologico senza precedenti...
poichè, i monarchi Rakshani, incentivarono e promossero molto la scienza e la tecnologia, ma
anche la magia e l'alchimia, i Rakshani puntarono sulle più moderne e avanzate invenzioni e
innovazioni, dando spazio agli scienziati e agli inventori, facendo attirare scienziati e inventori da
ogni zona e angolo del mondo, attirandoli in India, nel Impero Anglo-Indiano, perchè potessero
concretizzare le loro idee, le loro scoperte e invenzioni...
la Rivoluzione industriale Indiana, rese l'India un paese moderno e progredito, un paese ricco e
sviluppato...

l'Impero Anglo-Indiano, ha conosciuto uno sbalzo scientifico-tecnologico senza precedenti,


diventando un impero dominato da tecnologie Steampunk, un impero dove la Scienza e la
tecnologia, si fondono e confondono con la Magia e l'Alchimia
l'Impero Anglo-Indiano e divenuto un impero multiculturale, un impero cosmopolita e multietnico,
un impero multirazziale, un crogiolo, mosaico, marasma e calderone di popoli, culture, razze,
religioni ed etnie...
il British Raj ha conosciuto uno sbalzo scientifico e tecnologico senza precedenti, diventando un
impero dominato da tecnologie "Steampunk", un impero dove Scienza e tecnologia, si confondono
con la Magia e l'Alchimia...

il British Raj e divenuto un impero multiculturale, un impero cosmopolita e multietnico, un impero


multirazziale, un crogiolo, mosaico, marasma e calderone di popoli, culture, razze, religioni ed
etnie...

i porti indiani di Delhi, Kolkata e Dhaka, diventando dei grandi porti, dei centri e snodi portuali e
mercantili tra l'India e i territori imperiali d'oltremare diventano gli snodi e crocevie mercantili tra
l'Impero Anglo-Indiano e le colonie e possedimenti coloniali Indiano-Britannici, porti dove
giungono le merci e mercanzie esotiche, da ogni zona e angolo del impero coloniale Anglo-Indiano,
diventando i "Porti coloniali" del India, le "porte" del Impero Indiano verso il mondo esterno e il
suo impero coloniale...
le rotte navali e mercantili tra l'India e i territori imperiali anglo-Indiano, sono guidate e gestite dalla
più ricca e importante compagnia di commerci navali del impero anglo-indiano, ovvero, la "Pan-
Indian Commercial Company" o "Pan-Indian Naval Company"...
l'Impero Anglo-Indiano, anche per via di un boom demografico in India e di una grossa e poderosa
crescita demografica in India, ha causato e alimentato un immigrazione di massa di popolazioni
Hindi e di popoli ed etnie del Subcontinente Indiano, nei territori del Commonwealth Anglo-
Indiano e del impero d'oltremare angloIndiano, nei territori e stati Anglofoni, causando una
"Indianizzazione" di massa della Anglosfera e del mondo anglosassone e del impero britannico...
-

Nel British Raj e avvenuta un immigrazione di massa di Cinesi Han, una grossa migrazione di
massa, che dalla Cina imperiale Qing, si è riversata verso l'India e il British Raj e l'Impero Anglo-
Indiano, portando alla creazione prima di una grossa e numerosa popolazione di immigrazioni
cinesi e una grossa comunità Cinese Han in India, poi, alla creazione di una comunità etnia e
razziale mulatta e mezzo sangue Sino-Indiana, divenuta poi Sino-Anglo-Indiana, con la diffusione
di grandi quartieri di Cinesi, nelle città e metropoli indiane, causando una migrazione anche di razze
magiche e creature magiche cinesi, tra cui "Long" o Dragoni cinesi mutantropi in forma umana,
nelle città e metropoli Indiane...
i Sino-Indiani, sono stati integrati nella società del British Raj, diventandone parte integrante,
diventando una grossa e poderosa popolazione al interno del Impero Indiano, dove si è creata anche
una grossa e poderosa popolazione di Cinesi Han, una grande popolazione Cinese-Sinica, immigrata
di massa in India, prima nel British Raj, nel suo nucleo imperiale, poi nei territori imperiali
d'oltremare e negli imperi d'oltremare anglo-Indiani...

gli Indo-Britannici, hanno condotto una conquista coloniale del Oceania, ma anche della
Papuanesia, della Polinesia e della Melanesia, come dei paesi oceanici e delle isole del oceano
pacifico, conquistando le isole Tonga, isole Fiji, isole Cook, la Papua Nuova Guinea, le Palau e le
Vanuatu, rendendo l'Impero anglo-Indiano, una potenza dominante non solo nel Oceano Indiano,
ma anche nel Oceano Pacifico, rendendo il British Raj, una potenza dominante nel Oceano Pacifico,
divenuto un lago indiano, un lago Anglo-Indiano...
in quelle isole e arcipelaghi del Pacifico, in quei territori imperiali del Oceania, avviene una grossa
e poderosa immigrazione di massa, di popolazioni Hindi, una indianizzazione,una anglo-
Indianizzazione di quei territori...

l'Impero Anglo-Indiano, ha dato il via a una forte e poderosa colonizzazione di massa del Australia
e della Nuova Zelanda e della Guyana, ma anche dei territori imperiali Afro-asiatici, Sudamericani,
Oceanici e Caraibici, incoraggiando l'immigrazione di massa di popolazioni, culture ed etnie Hindi
in Australia e territori imperiali anglo-Indiani, delle numerose popolazioni ed etnie del impero
anglo-Indiano e del India, la migrazione di: Punjabi, Kashmiri, Tamil, Singalesi, Bengali, Hindi,
Bihari, popoli tribali del Nagaland, dette anche popoli tribali Naga, ma anche di Lodra, Maithili,
Malayali, tribù e popolazioni tribali Kashmiri, Hajong, Awadhi, Potdali, Bhilali, Adivasi, Parsi,
Afghani, Nepalesi, Bhutanesi, Tibetani, Nagpuri, Manipuri, Kannada o Kannadi, Bhati, Bhilali e
Odishi

al interno del Impero anglo-Indiano, avviene un immigrazione di massa di popoli magici e razze
magiche indiane, che dal India, emigrano nei territori d'oltremare del Impero Anglo-Indiano,
emigrando nei territori Africani, Asiatici, Sudamericani e Oceanici del Impero Anglo-Indiano,
emigrando nelle colonie e territori d'oltremare e Rajapat associati, una grande e poderosa
immigrazione di massa di Garuda, Ganeshi, Krishni, Naga e Berunda, che avviene tra Asia, Africa
e Oceania e Caraibi Anglo-Indiani e territori imperiali Anglo-Indiani, dove per via di quella grossa e
poderosa immigrazione, promossa e incentivata dalle autorità anglo-Indiane, si formarono grosse
popolazioni e comunità etniche e razziali di razze e creature magiche e mitologiche indiane tra Asia,
Africa e Oceania, Bacino del Oceano Indiano, del Oceano Pacifico e dei Caraibi Anglo-Indiani e
nella Guyana, detto anche "Sudamerica Anglo-Indiano" o "Grande Guyana"...
-

nel Impero Anglo-Indiano, nei Regni e imperi d'oltremare, si sono creati Regni, Imperi, Dinastie
retti da casate nobiliari e aristocratiche di Nobili e aristocratici Raksha, Deva e Asura....

nel British Raj, come in India, sono largamente diffuse razze magiche di Mutantropi e di creature
Mutantropiche, dotate di poteri magici, che vivono concentrati nelle zone rurali, nelle montagne o
nel profondo delle giungle,
tra questi ci sono:

Baagheri: mutantropi Tigre, Tigri in grado di assumere forma umana e sembianza umana
Hanumai: mutantropi Scimmie, delle scimmie in grado di assumere forma umana e sembianza
umana
Kobari: mutantropi Cobra, dei serpenti Cobra, in grado di assumere forma umana e sembianza
umana
Mandarghi: mutantropi Mangusta, delle Manguste in grado di assumere forma umana e sembianza
umana

Al interno del Impero Anglo-Indiano, si sono diffusi ordini cavallereschi di "Ksatriyah", delle
specie di versioni indiane o equivalenti indiani dei Cavalieri, dei "Cavalieri" indiani, creati per
custodire i governi monarchici o imperiali, al interno del British Raj o Impero Anglo-Indiano, gli
Ksatriyah son anche guerrieri d'elite o lottatori d'Elitè...
ogni Rajapat ha il proprio Ordine di Ksatriyah o i propri Ksatriyah a livello locale o delle proprie
congreghe di Ksatriyah...

gli Ksatriyah, sono divenuti multietnici e multinazionali al interno del British Raj, con la diffusione
di:

Ksatriyah Indiani
Ksatriyah Afghani
Ksatriyah Inglesi-Britannici
Ksatriyah Africani o Ksatriyah neri
Ksatriyah Malesi (originari della Malesia)
Ksatriyah Arabi (originari da Yemen, Emirati Arabi Uniti e Mesopotamia)
Ksatriyah Australiani
Ksatriyah Fijiani
Ksatriyah Maltesi
Ksatriyah Ciprioti
Ksatriyah di Gibilterra
Ksatriyah Irlandesi
Ksatriyah Scozzesi
Ksatriyah Pellerossa (originari del Canada)

ci sono corpi di Ksatriyah Uomini, che corpi femminili di Ksatriyah donne, che Ksatriyah
multirazziali e multietnici...
gli Ksatriyah, sono addestrati sia nel combattimento al arma bianca, con spada e sciabola e Kukhri
(spada Nepalese), che il Kris (spada Malese), che nel combattimento corpo a corpo, con le arti
marziali indiane, come il Kalaripayattu, Thang Ta o Huyen Langlon, Silambam, Gatka o Shastar
Vidya, lo Sqay, Mardaani Khel e il Lathi

nel British Raj, nel India Anglo-Indiana, si sono create sette e organizzazioni e congreghe di
praticanti di arti marziali indiane, come il Kalaripayattu, Thang Ta o Huyen Langlon, Silambam,
Gatka o Shastar Vidya, lo Sqay, Mardaani Khel e il Lathi
le arti marziali Indiane, sono divenuti comuni e diffusi nel British Raj e nel Impero Anglo-Indiano,
diventando comuni e diffusi anche in Inghilterra e nei Rajapat Imperiali, dove si sono create
congreghe, sette, ordini e organizzazioni di praticanti di arti marziali indiane di ogni origine e
provenienza etnica, razziale e culturale...

il sistema nobiliare anglo-Indiano degli stati Principeschi, non divenne più una cosa solo Indiana,
poichè, gli "Stati Principeschi" divennero comuni e diffusi anche nel resto del impero anglo-
Indiano, come nei paesi Afro-asiatici e del resto del mondo, facenti parte del orbita Anglo-Indiana,
poichè, gli Stati principeschi, iniziarono a diffondersi e proliferare anche in Australia, Nuova
Zelanda, Isole Fiji, isole Cook, Isole Salomone, isole Vanuatu, Sudafrica, Malesia, Nigeria, Kenya,
Uganda, Egitto, Mesopotamia, Yemen, Giamaica e Antille Inglesi, poichè, la classe nobiliare
aristocratica indiana, non rimase confinata o limitata al India, ma fondendosi e mescolandosi con la
classe nobiliare inglese-britannica, si fusero e mescolarono diventando un unica
classe nobiliare- aristocratica,ovvero, la classe nobiliare anglo-Indiana, che si diffuse in tutti i
territori e Rajapat del "Commonwealth Anglo-Indiano" o "Impero Indiano" o
"Impero Anglo-Indiano"...

l'Impero Anglo-Indiano, sigla e ratifica alleanze con Irlanda, Scozia, Canada, Nuova Zelanda,
Papua Nuova Guinea e Grecia, con cui instaura forti legami e rapporti...

Le politiche liberali e riformiste al interno del British Raj, che vennero guidate e promosse dal
governo imperiale della casata di Rakshani, causarono però rivalità e tensioni interne, poichè le
casate nobiliari conservatrici e tradizionaliste del alta classe indiana, come i sacerdoti induisti più
oltranzisti, si opponevano alle politiche liberali e riformiste dei Rakshani, come anche casate
nobiliari e conservatrici di Berunda e Garuda e Krishni e membri nobiliari e aristocratici di casate
nobiliare, sia umane, che Jaadarghi, che di razze magiche e mitologiche indiane o associate del
impero anglo-Indiano, che divennero ostili e diffidenti verso le politiche liberal-riformiste della
casata di Rakshani...

questo causò una marea e diffusione di Scismi e di fratture politiche al interno del impero anglo-
Indiano, che iniziò a suddividersi e spaccarsi in tanti Imperi e Regni, creando una grande divisione
tra Imperi Liberali-riformisti, alleati con la Casata di Rakshani e con il nucleo imperiale del British
Raj, lo schieramento Lealista e governativo, schierato contro gli Imperi conservatori-tradizionalisti,
alleati con casate nobiliari nemiche o avversarie della casata di Rakshani, nemici e avversari della
casata Rakshani e del nucleo imperiale del Impero Rakshani, la fazione conservatrice era molto
variegata ed eterogenea, facente parte di numerosi Imperi che si erano creati e formati al interno del
Impero Anglo-Indiano, in Egitto, Australia, Guyana, Sudafrica, Nigeria, Giamaica , Mesopotamia
e Yemen questo, causò una grande frammentazione del Impero Anglo-Indiano, che finì limitato e
ridimensionato al nucleo imperiale, anche se manteneva ancora forti legami e rapporti con i territori
imperiali, dominati dalle forze conservatrici e tradizionaliste...
ma l'impero Anglo-Indiano, si ritrovò diviso in imperi conservatori, in lotta contro imperi
Liberaliprogressisti, alleati del "Nucleo Imperiale" del British Raj...

il British Raj, come l'Impero Anglo-Indiano, si è suddiviso e frammentato in tanto Imperi e regni, in
conflitto e rivalità tra di loro, ma dove il British Raj, l'India anglo-Indiana, il "Nucleo imperiale",
retto e dominato dalla Dinastia Rakshani, l'Impero Anglo-Indiano, si è suddiviso in numerosi
imperi, in dei grandi imperi, in degli imperi autonomi e a sè stanti...

l'Impero Indo-Mesopotamico o Impero Indo-Iracheno è divenuto un impero autonomo e a sè


stante
l'Impero Indo-Egiziano o Impero Indo-Anglo-Egiziano e divenuto un impero autonomo e a sè
stante
l'Impero Indo-Guyanese o Impero della grande Guyana e divenuto un impero autonomo e a sè
stante
l'Impero Indo-Australiano o impero dei Naga, che è divenuto un impero autonomo e a sè stante,
questi imperi, sono ricchi e potenti, quanti l'impero Anglo-Indiano o British Raj, anche se sono
derivati e discendenti dal British Raj

poi, ci sono numerosi regni Associati o Dominions associati, divenuti delle "Repubbliche associate"
del impero Anglo-Indiano, come per esempio:
Regno Indo-Giamaica o Impero Indo-Caraibico, che ha il suo centro nei Caraibi, che sono stati
conquistato dal Impero Anglo-Indiano
regno Indo-Yemenita, che ha il suo centro nello Yemen

ma il British Raj, si è dotato di macchine da guerra a Vapore, di avanzate tecnologie belliche e


industriali "Steampunk", come "Corazzate volanti", ovvero, una nave-Corazzata, legata a un grosso
pallone aereostatico, una via di mezzo tra un dirigibile e una nave da guerra volante aereostatica,
l'esercito Imperiale Anglo-Indiano, e dotato di soldati corazzati, le cui armature automatiche, sono
alimentate da celle e batterie dal guscio di acciaio e metallo, di "Vapore Concentrato" o "Vapore
compresso", usate per alimentare le corazze antropomorfe da battaglia Anglo-Indiane, l'esercito
Anglo-Indiano fa uso anche di "Corazzate terrestri", dei Carri armati a vapore del XIX°secolo e di
"Fortezze mobili", simili a una nave corazzata, ma dotata di cingolati, che può muoversi nel suolo,
diventando vere e proprie fortezze ambulanti, in grado di tener testa a vasti e immensi eserciti...
i soldati Anglo-Indiani, fanno uso di fucili e armamenti a "Energia Vriyanica", o energia "Vril" o
"Energia Vril Ya", una forma d'energia, che venne scoperta da un organizzazione di Alchimisti
anglo-Indiani...

l'Impero Anglo-Indiano si è dotata di una vera e propria "Flotta volante" da guerra, con cui ha
ottenuto il controllo dei cieli, minacciando di scontrarsi contro la "Flotta volante cinese", o "Flotta
Volante Qing", la "flotta volante" del Impero Qing e contro la Flotta Volante zarista, la Flotta
volante del Impero Russo e contro la "Flotta volante italiana" o "Regia Flotta Volante" o "Flotta
volante italica", la "Flotta volante" del regno d'Italia o Regno Savoiardo o Regno Sabaudo

nel Subcontinente Indiano,si è creato un sistema sociale, che ricalca una via di mezzo tra il sistema
feudale del Inghilterra Medioevale, il sistema nobiliare-aristocratico e terriero del Inghilterra del
XVIII°Secolo e gli Stati Principeschi, Rajati e Sultanati e Nizam del India e Subcontinente Indiano,
poichè si è creata una fusione e mescolanza tra il sistema nobiliare-aristocratico Inglese-Britannico
e il sistema nobiliare-aristocratico Indiano...

siamo in un Ucronia, in un XIX°Secolo alternativo, dove il British Raj o Impero Anglo-Indiano, con
il passare degli anni e divenuto un impero autonomo e indipendente, separato e distinto dal
Inghilterra, un impero Indiano, anche se con influenze anglosassoni e inglesi-britannico, il British
Raj ha creato un vasto e immenso impero coloniale, esteso tra Asia, Africa e Oceania e Caraibi, in
questa ucronia, la maggiore potenza coloniale e impero coloniale non è l'Inghilterra, ma l'India
Anglo-Britannica, che è divenuta più ricca, forte e potente del Inghilterra...
un Impero Indiano o Anglo-Indiano, che controlla Asia e Africa e che controlla largamente anche
l'Europa, riducendo i regni e stati europei, a vassalli e protettorati del British Raj...

ma negli stati Europei, sopratutto in Francia e Germania, si è diffusa una paranoia e psicosi, verso la
"Marea dei Turbanti", su un "Pericolo Turbante", su una marea demografica degli Hindi o un
immigrazione di massa degli Hindi, accusando l'impero Anglo-Indiano, di fomentare una "Marea
demografica" o "Tsunami demografico" degli Hindi nel mondo...

l'India Anglo-Britannica, ha creato una specie di Commonwealth Anglo-Indiano, un


Commonwealth coloniale, esteso tra Asia e Africa, dove regna come lingua base, l'Hindi e l'Inglese,
dove le religioni base sono l'Induismo e la "Church of India", una specie di chiesa anglo-Indiana,
nacque come scisma della Chiesa anglicana nel Subcontinente Indiano, divenne una chiesa
cristiana, basata su un sincretismo religioso di cristianesimo e Induismo, la cui dottrina ritiene che
Gesù cristo sia uno degli avatar del dio Vishnu e che Gesù cristo, prima di diventare celebre come
messia in Palestina, avesse viaggiato in India, vivendoci per anni, ritenendo che la Trinità cristiana e
la Trimurti del Induismo, siano la stessa cosa...
la Church of India e divenuta la "Chiesa di stato" del British Raj o Impero Anglo-Indiano...
l'Impero anglo-Indiano e in conflitto e rivalità con il Rajapat d'Occidente, ovvero, l'Australia
divenuto uno stato autonomo e indipendente, un Impero Anglo-Indiano, ma con sede in Australia,
che ha ottenuto il controllo e dominio del Oceania e di grandi porzioni del Oceano Pacifico, questo,
dopo che l'Australia, venne travolta da un immigrazione di massa di Hindi o Indiani del India e
dopo che il Dominion del Australia, instaurò forti legami con il British Raj, causando un
"Indianizzazione" del Australia, l'Australia e controllata dalla Dinastia Saranji, mentre il British Raj
e dominato dalla dinastia Rakshani, l'Impero anglo-Indiano, ha il controllo di larghe porzioni di
Asia e Africa, ma anche di territori del Sudamerica, come la Guyana e di territori dei caraibi, come
la Giamaica e le Antille inglesi...

ogni anno, si tiene a New Delhi, "l'Esposizione Imperiale Rajapanica", detta anche "Fiera
imperiale Rajapanica", dove vengono esposte e presentate le ultime invenzioni, novità e
innovazioni da ogni zona e angolo del Impero Anglo-Indiano e dai tutti i Regni e dominions
associati del British Raj...

una esposizione e fiera di tutti i prodotti, usanze e attrazioni del impero coloniale Anglo-Indiano e
dellecolonie Anglo-Indiane....

si diffondono nelle colonie Anglo-Indiane, delle missioni cristiane della "Church of India",
finanziatedirettamente dalla stessa Church of India, divenuta una specie di "Chiesa imperiale" del
Impero Anglo-Indiano...

nel impero Anglo-Indiano e nei territori imperiali e Rajapat d'Oltremare, avviene una larga e
massiccia diffusione del Induismo, come anche di religioni e sette e movimenti religiosi del India e
del Subcontinente Indiano, nei territori afro-asiatici e nel Impero Anglo-Indiano...

nel Impero Anglo-Indiano, si diffondono invenzioni "Steampunk", futuristiche e avveniristiche, le


tecnologie avanzate degli Anglo-Indiani, iniziano a sbalordire e meravigliare ogni zona e angolo del
mondo...

vengono create rotte aeree e collegamenti aerei, fatte di Dirigibili da trasporto o "Dirigibili da
viaggio", con dirigibili di due tipi: per il trasporto merci e il trasporto passeggeri, che hanno rotte e
collegamenti aerei, tra le varie zone e angoli del Impero anglo-Indiano, tutte rotte gestite e
controllate dalla più grande, ricca e importante compagnia di trasporti aereostatici e di veicoli
Aereostatici del impero anglo- Indiano, ovvero, la "Anglo-Indian Aereoways Company"...

l'Impero Anglo-Indiano e oramai, divenuto un impero Afro-Asiatico, un impero Pan-continentale,


un impero che ha messo dalla sua parte, l'Asia e l'Africa e larghe porzioni del Oceania, un impero
che ha siglato alleanze con Indonesia, Brasile, Sudafrica,Canada, Inghilterra,Irlanda, Grecia...
l'impero Anglo-Indiano e divenuto un impero Multiculturale, un impero cosmopolita e multietnico,
un impero multirazziale e multireligioso, sia al interno, che al esterno del Impero Anglo-Indiano...
nel impero Anglo-Indiano, la Magia e l'Alchimia sono tollerate e tutelate dalle autorità Anglo-
Indiane, per tenersi buono l'Ordine Magico Imperiale, che sono divenuti sempre più ricchi e
potenti...

l'Impero Anglo-Indiano, per evitare la diffusione del malcontento e del dissenso e per impedire
ribellioni e rivoluzioni, ha varato riforme economiche e sociali, aprendo la società Indiana e
rendendo la monarchia Anglo-Indiano, una monarchia liberale e progressista...

nelle colonie Anglo-Indiane o Rajapaniche, i palazzi sono una fusione di architettura Inglese-
Britannica e architettura indiana, molti palazzi, si basano sul Architettura Indo-Saracenica, ma
anche altri stili architettonici come Indo-Gotico o Gotico Indiano, Neo-Moghul e Gotico Moghul e
"Stile Hindoo", comprende una fusione di architettura NeoClassica e Gotica dei paesi Europei e
occidentali, con architettura Indiana, Architettura Moghul, Indo-Islamica, stile Akbari, Architettura
Persiana e architettura Saracena (stile architettonico del Nord Africa, Medio Oriente e paesi
Arabi), questi stili architettonici, diventano diffusi, comuni e dominanti, nel impero Anglo-Indiano e
nei Dominions e Rajapat d'oltremare del impero coloniale Anglo-Indiano
elementi architettonici fusi con elementi delle culture locali asiatiche e Africane

si crea uno stile coloniale architettonico Anglo-Indiano

-
in Africa, il maggiore alleato del Impero Anglo-Indiano sono numerosi e sono: Nigeria, Kenya,
Sudafrica, Egitto, Uganda e Tanzania , che hanno conosciuto sia una grande immigrazione di
massa di popolazioni Hindi, che una forte e pesante indianizzazione demografica, etnica, culturale e
sociale...
i governi locali hanno dato il via a una poderosa e massiccia "Indianizzazione" o "Hindizzazione"
culturale delle società dei paesi africani anglofoni...

-
usando i poteri magici dei Garuda, gli Hindi o indiani del India, come la dinastia Saranji, ha
ottenuto un grande e immenso potere...
il Re e imperatore del British Raj e il Rajah o Raja, il cui regno e detto "Rajapat" o "Rajahit"

i Maghi di corte del Rajah, sono detti "Congrega di Gurupahit", i cui maghi sono detti
"Gurupahiti", allo scopo anche di rappresentare e guidare le forze magiche e alchemiche del India

nel British Raj, la Rivoluzione industriale, ha portato a una grande ascesa ed espansione economica
del India...

in tutto il Subcontinente Indiano, si diffonde e si espande una grande rete ferroviaria di livello
nazionale e vengono realizzate reti di canali per facilitare e permettere la navigazione...
in India, la Rivoluzione Industriale, ha portato a un grosso e poderoso boom economico, a un boom
industriale, a una rivoluzione industriale in India, che ha reso l'Impero Anglo-Indiano, un impero
ricco, moderno, prospero, evoluto e sviluppato, un impero florido, che inizia ad attirare ben presto
l'immigrazione di massa, da ogni parte e angolo del mondo, sopratutto da paesi Europei, Asiatici,
Africani e del sud del mondo, che emigrano di massa in India, per poter beneficiare della ricchezza
e prosperità indiana, di un India, divenuta una "Nuova Eldorado", la nuova terra promessa, la nuova
terra delle opportunità...

ben presto Mumbai, Kolkata e Goa e Calicut, diventano le versioni anglo-Indiane di "Ellis Island",
mete di migrazioni da ogni dove, cosa che rende l'impero Anglo-Indiano, un impero multirazziale,
un impero cosmopolita e multietnico, sia nei popoli interni al impero, un impero multinazionale,
che nei popoli esterni che emigrano in Russia, una doppia diversità, sia interna, che esterna...
ma l'Impero Anglo-Indiano, si è dotato di macchine da guerra a Vapore, di avanzate tecnologie
belliche e industriali "Steampunk", come "Corazzate volanti", ovvero, una nave-Corazzata, legata a
un grosso pallone aereostatico, una via di mezzo tra un dirigibile e una nave da guerra volante
aereostatica...

il British Raj, finisce attraversato da un poderoso boom demografico, rendendo il British Raj, un
colosso demografico, un gigante demografico, alla pari della Cina, se non superiore alla Cina, con
milliardi e milliardi di abitanti...
Nelle colonie e possedimenti coloniali Anglo-Indiani in Asia e Africa, si creano un insieme di
lingue e culture creole, basate sulla mescolanza di lingua e cultura Hindi, con le culture locali
asiatiche e africane, culture creole tra l'Hindi, l'Inglese-Britannico, l'asiatico, l'Africano e
l'Oceanico...

ma anche i porti di Vishakapatnam, Diu, Jamnagar, Surat ma anche Rangoon, Colombo,


Chittagong, Sittwe e Gwadar sono centri portuali e mercantili del British Raj

-
i mari e oceani del India, sono dominati dal dio Varuna o Baruna o Samudradeva detto "Il Re dei
Mari" e "Signore dei Mari", che controlla un regno magico sottomarino, nelle profondità del
Oceano indiano e che controlla un esercito di creature acquatiche, chiamate "Makara" o "Makari",
creature simili a dei Pesci-Lucertole acquatici antropomorfi o a delle iguane o varani acquatici
antropomorfi...

il Dio Varuna e il re del Impero di Samudra, un impero marino, un impero acquatico e sottomarino,
che si trova nelle profondità del Oceano Indiano, un regno abitato da creature acquatiche e marine
sovrannaturali, da creature magiche marine e acquatiche, come Sirene e Tritoni e mutantropi marini,
un regno che controlla grosse porzioni del Oceano Indiano...
il Dio Varuna e il "Dio Nettuno" o "Dio Poseidone" del India...

i mari del India, sono dominati da due grandi razze: i Naga e i Manu, ma assieme ad esse, ci sono
anche i Varuni o Varunavatri, una razza discendente del Dio Varuna, la "Stirpe di Varuna", di forma
umana e i Makari

i Naga hanno dei regni acquatici e sottomarini, nei fondali e profondità del Oceano Indiano,
maanche regni sottomarini nel Oceano Pacifico e nel Mar dei Caraibi e nel atlantico Meridionale...

nelle Terre del India, nella "Terra del Grande Fiume", si aggirano ancora gli dei, come lo
descrivono molti viaggiatori, l'India e la Terra dove gli Dei vivono assieme agli umani, dove gli Dei
non hanno mai lasciato o abbandonato il mondo o dove gli Dei non si sono rintanati in cielo sulle
cime delle montagne, dove gli dei e i comuni mortali vivono assieme, in parità, nello stesso piano,
una terra dove, si aggirano nelle Giungle, sia Garuda Giganti, che Ganeshi giganti..
i Garuda sono aquile antropomorfe giganti, i Ganeshi sono Elefanti giganti antropomorfi, ma anche
i Koba, Cobra giganti antropomorfi...
queste razze di creature giganti e di mostri giganti, sono ritenuti da molti, i guardiani, custodi e
difensori del India e del British Raj, assieme agli dei del Pantheon Induista...
si dice che il British Raj, abbia un proprio esercito e forza militare, di Mostri giganti, di "Titani"
giganti, di Garuda, Ganeshi e Koba giganti, che sorvegliano e custodiscono l'India, difendendola e
proteggendola da forze ostili esterne, di ogni specie, genere e tipo...

rendendo l'impero Anglo-Indiano, un impero dominato dalla Magia e dalle forze magiche

-
nel British Raj, come in India, si trova un crogiolo e marasma, di popoli e razze magiche e specie
magiche, di ogni specie e tipo, che derivano dalla mitologia induista e dal folklore indiano, tra cui:
Krishni o Stirpe di Krishna
Hanumai o Stirpe di Hanuman
Ganeshi o Stirpe di Ganesh
Naga
Garuda
Berunda\Berundi
il governo Anglo-Indiano, per classificare e schedare tutte le razze magiche del India, fece creare il
"Indian Non-Human Races Schemes" o "Indian Magical Races Schemes"...

-
Un nobile Garuda della casata di Shandurai, ovvero, Kayarranji, lasciò l'India, stabilendosi in
Africa, nel continente africano, creando un regno di Garuda Afro-Indiani nel continente africano,
ovvero, il "Regno di Kayaranji", retto dalla casata dei "Garuda di Perla"...

il Botswana e il Zambia, divennero dei regni Afro-Indiani, retti da dei Re-Garuda, membri di casate
nobiliari Garuda, che si erano stabilite, poichè, era avvenuta una grossa e poderosa immigrazione di
Hindi in Botswana e Zambia, creando e formando delle grosse e poderose comunità di Hindi in
quegli stati e territori Africani, in Zambia e Botswana, si creò un sincretismo culturale Indo-
Africano

i membri della casata nobiliare dei Savanjiri, una casata nobiliare conservatrice e tradizionalista,
che si opponeva al governo della casata dei Garuda di Bhanghari, la casata dominante dei Garuda,
che i Savanjiri, accusavano di essere troppo progressisti e riformisti, lasciarono l'India e stabilirono
un Regno, ovvero, il "Regno di Savanjiri" nella Guyana, assieme a gruppi di soldati anglo-Indiani,
schierati con la casata di Savanjiri, che si stabilirono nella Guyana, creando un regno, che iniziò ad
espandersi e allargarsi nella giungla amazzonica e in Sudamerica...

la Giamaica e divenuto il "Regno di Khangraji", retto dalla casata di Khangraji, una casata di
Garudhai Indo-Caraibici della Giamaica, la casata di Khangraji, venne fondata da dei Garuda in
forma umana, degli Hindi-Garuda emigrati in Giamaica, che si fusero e mescolarono con le
popolazioni Afro-Caraibiche giamaicane e con i coloni Inglesi-britannici locali e gli indigeni
Caraibici locali della Giamaica, creando una casata di Garuda, nativa e locale della Giamaica, anche
se di origine e discendenza Indiana...

l'Inghilterra e divenuto il "Regno di Sihrangi", retto da una casata di Garuda anglo-Indiani, di


mulatti, in forma umana, mezzi inglesi-britannici e mezzi Hindi

-
al interno del impero anglo-Indiano, avviene un immigrazione di massa di popolazioni ed etnie del
India, di etnie culturali, razziali e religiose del Subcontinente indiano, nei territori asiatici, Africani,
Oceanici e Caraibici del impero Anglo-Indiano...

al interno, del Impero anglo-Indiano, avviene un immigrazione di massa di razze magiche e creature
magiche del India e del Subcontinente Indiano, nei territori asiatici e africani del Impero Anglo-
Indiano, un immigrazione di massa di Krishni, Ganeshi, Naga o Nagiri, Garudhi ed etnie Deva e
Asura...

se i monarchi del India o Monarchi anglo-Indiani, ovvero, i Raja del India Anglo-Britannica, sono
divenuti i "signori dei Garuda", al contrario, i Rajah di Australia e Guyana, sono divenuti i "Signori
dei serpenti", i signori dei Naga o "Grandi serpenti"...
molti Naga, numerose etnie e popolazioni di Naga, emigrarono di massa in Africa e Australia,
Guyana e Caraibi Anglo-Indiani, creando etnie e comunità di Naga immigrate al estero, comunità di
Naga d'oltremare...

i Durganji o Casata di Durganji sono una casata nobiliare matriarcale, poichè, composta da donne
nobili e aristocratiche, una casta dove il potere e nelle mani delle donne, le leggende, le narrano
come le discendenti della Dea Durga, o "Dea Leone" o "Dea Leonessa"...

i vari regni Anglo-Indiani, sparsi e diffusi nei territori imperiali e in quello che era l'Impero
Britannico o Commonwealth, sono chiamati "Rajapat" o "Rajapati" o "Rajapani", retti da casate di
Nobili, Monarchi e Aristocratici Anglo-Indiani o di membri di casate nobiliari locali dei territori
imperiali d'oltremare...

i vari regni e repubbliche coloniali e colonie del Impero Anglo-Indiano, sono chiamati "Rajapat" o
"Rajapahit" o "Rajapani", che sono dei regni o monarchie e sono "Dominions", se invece sono
retti da governatori o funzionari coloniali...
le varie casate dei Garuda, come le varie razze e stirpi di Garuda, ma come anche razze e stirpi di
Naga, di Raksha o Rakshini o Rakshabali e di Berunda, si sono spartiti e contesi prima l'Impero
Britannico e poi l'Impero Anglo-Indiano, prima colonizzandolo con grandi ondate di immigrazione
e poi, spartendosi quel vasto e immenso impero, rendendolo un crogiolo e marasma, di regni e
imperi, per via di numerosi Scismi, avvenuti al interno di quel vasto e immenso impero...

Regno di Pungharji: si trova in Mesopotamia, retto da una casata di Durganji, si tratta di un regno
ricco e prospero, sede di un antica e progredita civiltà, poi decaduta, i cui discendenti, sono divenuti
membri fedeli e devoti del British Raj e del Regno di Pungharji
Regno di Odarshi: si trova negli Emirati Arabi Uniti, retto da una casata nobiliare di Krishni,
ovvero, gli Odarshi, una casata di nobili Krishni, molto antica e ancestrale...
qui, i Re Krishni e Garuda locali, convivono assieme a popoli ed etnie di Djinn o Djinni, una razza
magica locale di quelle terre...
Regno di Chadramati: si trova nello Yemen, retto da una casata di Krishni
Regno di Dhuvargha: si trova in Malesia, retto da una casata di Ganeshi
Regno di Sirinjadi: si trova nelle isole Fiji, retto da una casata di Naga lealisti, ovvero, Naga alleati
e pacificati con l'Impero Garuda, dopo la guerra Rakshani, ovvero, la casata di Dhruvanji..
e detto anche "Regno di Nagajra"
Regno di Ektharghi: si trova nel isola di Malta, retto da una casata umana, di comuni esseri umani
nobili-aristocratici, la casata di Ekhargiri...

ma la casata Garudhaica di Kerghali, prese il controllo del trono imperiale del Sudafrica Anglo-
Indiano, creando in Sudafrica, un impero Indo-Anglo-Sudafricano, ovvero, "l'Impero di Kerghali",
che unificò a sè Sudafrica, Namibia, Lesotho e Swaziland e che ambiva a dominare e unificare sotto
il suo stendardo e tallone, tutta l'Africa Australia o Africa Meridionale, creando un grande impero
africano, con influenze Indiane, Inglesi ed Sudafricane, l'Imperatore di Kerghali, ambiva a sfidare il
dominio dei "Garuda imperiali" del British Raj, detti "Garuda Bianchi"...
il Sudafrica o Unione Sudafricana, venne retto dai "Garuda Neri", ovvero, la casata di Kerghali
i Garuda neri, crearono una grossa flotta di Corazzate volanti e dirigibili corazzati e un arsenale di
armamenti Steampunk, allo scopo di invadere e conquistare l'India e il British Raj e di scatenare una
guerra su vasta scala, contro l'Impero dei Garuda Bianchi, i Garuda lealisti e custodi e protettori del
Trono imperiale del British Raj...

la razza dei Garuda e la razza magica più forte e potente nel Impero Anglo-Indiano o British Raj, a
tal punto, che molti Naga e molti Berunda, dovettero lasciare e abbandonare l'India per emigrare o
trasferirsi in numerosi territori Imperiali o Rajapat imperiali, mettendosi sotto la protezione di
Casate nobiliari o famiglie monarchiche e aristocratiche, rivali e concorrenti della Dinastia
Rakshani, che siglarono alleanze con i Naga, i Berunda e con casate di Garuda, rivali e concorrenti
dei Garuda bianchi, nel tentativo di combattere e contrastare sia la casata di Rakshani che la casata
dei Garuda Bianchi, per conquistare e dominare il Trono del British Raj...

i Naga hanno conquistato e colonizzato l'Australia, mentre i Berunda hanno conquistato e


colonizzato la Grande Guyana, mentre i Garuda Rossi, una casata di Garuda, nemica e rivale dei
garuda Bianchi, ha conquistato la Grande Mesopotamia o Impero Mesopotamico, mentre la casata
di Lahrani, una casata di Jaadarghi, di umani magici, di Maghi, di umani che hanno la magia nel
sangue, ha conquistato e colonizzato il Grande Egitto o impero Indo-Egiziano, poichè, i Jaadarghi
della casata di Lahrani, volevano creare nel Egitto Anglo-Sudanese o Impero Anglo-Egiziano o
Impero Indo-Egiziano, un Impero Magico, un Impero dei maghi, rivale e concorrente della
Congrega Magica imperiale, che dominava le forze magiche e alchemiche nel Nucleo imperiale del
British Raj, la Casata di Lahrani, ambiva a creare un dominio dei maghi in Egitto, a creare una
specie di Casta magica in Egitto, di creare nel grande Egitto, una società a caste, simile a quella del
India, ma basata non sul dominio dei Brahmini, ma sui dominio dei Jaadarghi, ovvero, dei Maghi e
della Razza magica, sui comuni esseri umani, sui non-magici i Jaadarghi, ambivano a creare una
nuova razza, una razza Magica, i Jaadarghi, si consideravano gli esportatori e diffusori della civiltà
in Egitto, equiparando il loro dominio sul Egitto, al invasione Ariana del India nel mondo antico,
che i Jaadarghi, vedono di buon occhio, come una Missione civilizzatrice, come una esportazione
della civiltà, come gli Ariani avevano portato la civiltà in India nel mondo antico, ora i Jaadarghi,
dovevano portare la civiltà Magica, la Civiltà dei maghi in Egitto, nel Grande Egitto Anglo-
Indiano..

la Congrega dei Jaadarghi prese il possesso del Egitto, fondando il loro impero e proclamando
l'indipendenza e la secessione dal British Raj, i Jaadarghi fecero creare un vasto e immenso esercito
magico, fondendo le conoscenze magiche del Antica india, con le conoscenze magiche del Antico
Egitto, creando una Scuola Magica e Scuola Alchemica Indo-Egiziana, con sede a Il Cairo, creando
una forza militare magica e una forza militare alchemica, che minacciò di scatenare una guerra su
vasta scala, contro il British Raj...

l'Australia e retta da Re e Imperatori Naga...


l'Impero Naga del Australia Anglo-Indiana, crearono una grossa flotta di Corazzate volanti e
dirigibili corazzati e un arsenale di armamenti Steampunk, allo scopo di invadere e conquistare
l'India e il British Raj e di scatenare una guerra su vasta scala, contro l'Impero dei Garuda Bianchi, i
Garuda lealisti e custodi e protettori del Trono imperiale del British Raj
i miti e leggende, narrano che i Raksha e Rakshini, che batterono in ritirata dal India, dopo essere
stati sconfitti nella guerra Rakshini, fossero scappati o fuggiti o riparati in Australia, nascondendosi
nel deserto e montagne Australiane, dove i Raksha, si sarebbero riorganizzati, per sferrare un
attacco su vasta scala contro l'India...
mentre i Monarchi Naga della Grande Australia, avevano creato una flotta di Corazzate volanti e
avevano creato un grosso e poderoso esercito di Naga guerrieri e di Nagiri, ovvero, Mulatti e
mezzosangue mezzi umano e mezzi Naga, dotati di tecnologie steampunk e armamenti Steampunk,
con cui progettavano di attraversare l'Oceano Indiano e di sferrare una grossa e poderosa invasione
armata su vasta scala del India e del Subcontinente indiano, per scatenare una guerra sia contro la
casata dei Garuda Bianchi, che contro la casata di Rakshani...
l'Impero Naga del Australia e alleato con l'Impero Nagaira, un impero di Naga, che controlla la
zona meridionale del Oceano Indiano, mentre la zona settentrionale del Oceano Indiano e dominata
dal "Impero di Samudra", dominato dal dio Samudravitra, il signore dei mari, il Dio
Samudravitra, come l'Impero Sottomarino di Samudra, sono alleati della casata di Rakshani e dei
Garuda Bianchi ...

Ma il mondo, sarebbe minacciato da delle oscure entità cosmiche, le "Entità dalle molteplici
braccia", che risiedono in altri universi e dimensioni e che sarebbero venerate come dei e divinità,
da misteriose e occulte sette sotteranee, diffuse in India e nei territori imperiali del British Raj, delle
sette, dedite a sacrifici di umani e animali, pur di evocare quelle misteriose creature...
Ma nel British Raj e divenuta attiva da molto tempo, una misteriosa e oscura setta religiosa, una
setta brutale e sanguinaria, che venera un misterioso dio, il "Signore dalle molteplici Braccia" o "il
Dio dalle tante Braccia", una via di mezzo tra un dio oscuro induista e una divinità Lovercraftiana e
un orrore cosmico, che viene da un altra dimensione, da un altro universo, la misteriosa setta, il
"Tempio di Senzar", venera il "Signore dalle molteplici braccia", come un dio, come una divinità
suprema...

la setta, sta setacciando il lungo e il largo il mondo, conducendo spedizioni di ogni specie e tipo, per
cercare e trovare un misterioso manoscritto, un Grimorio, ovvero, "l'Annale delle Stanze di
Shajaris" o semplicemente "l'Annale nero", allo scopo di evocare il "Dio dalle tante braccia",
dalla sua dimensione, per farlo materiale nel piano del esistenza materiale e così, distruggere e
devastare il mondo e creare un Regno cosmico-divino sul mondo...

nel British Raj, malgrado il dominio imposto dalla "Chiesa Imperiale", che era divenuta una specie
di "Chiesa di Stato" nel British Raj, si sono diffuse e proliferate sette religiose di ogni specie, genere
e tipo, le maggiori sette del Impero dei Garuda, hanno iniziato a cercare "l'Annale Nero", tra cui:

la Congrega Mayanica o "Tempio di Maya", una setta religiosa che ritiene che la razza umana e
la mente, anima e coscienza degli esseri umani, sia rinchiusa e intrappolata in una Dimensione-
prigione, detta "il Maya" o "Il Velo", che sarebbe la realtà concreta, il nostro piano del esistena,
ritenendo che la razza umana, per evolversi e progredire spiritualmente, debba distruggere il piano
materiale del esistenza, causare la distruzione del Maya, per liberare la razza umana dalla materia e
farla progredire ed evolvere a un piano e livello superiore del esistenza, causando una
"Trascendenza" ed "Elevazione cosmica" della Razza umana...

il Tempio di Kunda o Congrega della Kundalini, una setta religiosa, che ritiene che la razza
umana, abbia dentro di sè, un potere nascosto e assopito, una forza energetica primordiale,
addormentata o assopita, dentro il corpo e anima degli esseri umani, ovvero, "il Serpente" o
"Kundalini" o "Potenza del Serpente", che per i membri del tempio di Kunda, potrebbe far
diventare un umano o un dio o dare agli umani, dei poteri divini...
per il tempio di Kunda, ogni uomo e un dio, ogni essere umano e un dio o una divinità, ritenendo
che Ahrimani, il creatore della materia e del mondo materiale, del piano materiale del esistenza,
abbia intrappolato gli umani-dei nel nostro piano del esistenza, privandoli dei loro poteri divini, per
renderli schiavi del potere di Ahrimani, il "Demiurgo supremo", creatore del mondo materiale,
privando gli umani della loro natura "divina" e "Trascendente"...
ma il Tempio di Kunda si basa sul energia Bianca, ovvero la Kundalini
mentre il Tempio di Sushunri, si basa sul energia nera, ovvero, la Sushmna

il Tempio di Anjani o Congrega di Anja, una setta religiosa, che crede nel esistenza di un potere
nascosto e assopito negli esseri umani, detto "il Terzo Occhio" o "Ajna", una setta le cui pratiche e
tecniche, hanno lo scopo di "aprire" il terzo occhio, di causare "l'apertura" del Terzo Occhio,
ritenendo che se si venisse aperto il terzo occhio, gli umani possono "Espandere" o "allargare" la
loro mente, ritenendo che se il terzo occhio e chiuso, allora, la mente umana sia debole, piccola e
indebolita, ma con l'apertura del Terzo occhio, la mente umana diverebbe super-forte e
superpotente, diventando una mente cosmica e trascendente, in grado di travalicare le barriere della
materia e le frontiere dello spazio e del tempo, per la Congrega di Anja, ogni uomo e un dio, ogni
essere umano e un dio, se un umano apre il suo Terzo Occhio, può progredire ed elevarsi
spiritualmente, elevarsi e trascendere a un piano superiore del esistenza, diventare un Dio o una
divinità, ma anche ottenere poteri magici e sconfinati, ottenere poteri sconfinati e illimitati...

il Tempio di Vriya o Congrega di Vril-Ya: una setta religiosa ed occultista-esoterista, basata sul
controllo e manipolazione di una misteriosa e occulta forza energetica mistica, ovvero, il "Vril-ya"
o
"Energia Vril", che se controllata e manipolata, permette a chi la possiede e domina, di poter
ottenere poteri magici e sovrannaturali e se usata a dosi massiccie, di poter far diventare un comune
essere umano in un dio o in una divinità, una setta che cerca di sfruttare e dominare il Vril, per
progredire e svilupparsi spiritualmente, per ascendere a un piano superiore del esistenza, per
elevarsi ai livelli di un dio o di una divinità suprema...
i manipolatori e dominatori del Vril-Ya, sono detti "Vriyamanti", si dice che i Vriyamanti, tramite il
Vril-Ya, possano dare la vita e il pensiero a oggetti inerti o inanimati, anche curare le malattie al
istante o rigenerare ferite e mutilazioni di ogni specie e tipo, o autorigenerarsi in caso di ferite o
lesioni...
poi Sette e congreghe, che si basano sul controllo e manipolazione della "Shakti" o "Shakta", una
misteriosa energia o forza energetica sovrannaturale, altre sette e congreghe, che si basano sul
controllo e manipolazione del "Prana", uma misteriosa energia o forza energetica...

-
ben presto, l'Impero dei Garuda o British Raj o Garud Raj, dovette combattere contro tre Imperi:

l'Impero di Kerghali in Egitto


l'Impero di Nagavatri in Australia
l'Impero di Savanjiri in Guyana

in questa ucronia, nel Oceano Indiano, si trova un altro continente, il continente di


Kumari Kamdam, un continente retto dal Impero di Kamdari, che una unificato e coeso il
continente, rendendolo un unica nazione e impero...
l'Impero di Kamdari e un impero alleato del British Raj e del Impero Anglo-Indiano, la Monarchia
Kamdarica e alleata dei Garuda, sopratutto, della casata dei "Garuda Bianchi"...

tra le razze magiche più grandi e importanti del India, oltre ai Garuda e ai Naga, ci sono anche i
Berunda o Gangaberunda, che sarebbero le fenici Indiane, le fenici del India, che sono chiamate
anche "Fenici delle Giungle"...

Secondo gli storici imperiali, nel mondo si sono succedute numerose razze e numerosi continenti,
ben prima del "Ciclo dei Garuda", ovvero, l'odierno ciclo storico, il Ciclo dove si svolgono e
avvengono i fatti ed eventi narrati...
nei precedenti cicli, sarebbero esistite numerose civiltà e numerose razze cosmiche, delle razze
ancestrali e primordiali, le "Razze cicliche", come li chiamano gli studiosi imperiali e gli
"Archeoteisti" Imperiali, ovvero, gli esperti e studiosi dalle accademie di "Archeoteismo" del
Impero Indo-Britannico e del British Raj...

gli istituti di Archeosofia, del British Raj e dei Regni e imperi anglo-Indiani, condussero e
organizzarono numerose spedizioni, in ogni zona e angolo del mondo, spedizioni archeologie,
palentologiche e antropologiche, alla ricerca delle tracce e prove delle civiltà ante-diluviane, alla
ricerca di tracce e prove, delle antiche civiltà antediluviane, per la precisione del esistenza delle
"Razze Ancestrali" o "Razze Radicali" o "Razze radici", del esistenza di razze e civiltà dei
precedenti cicli cosmici e dei precedenti cicli della storia terrestre, conducendo spedizioni per
cercare antiche metropoli e rovine delle antiche civiltà dei precedenti cicli cosmici,
il British Raj, organizzò e finanziò, spedizioni per la ricerca di Lemuria e del continente perduto di
Mu e del misterioso continente perduto del Gondwana...

il British Raj, sapeva che quelle antiche e misteriose civiltà, avevano sviluppato conoscenze evolute
e sofisticate di Magia e alchimia e sapeva che quelle antiche civiltà avevano artefatti magici e
alchemici, molto potenti, evoluti e avanzati, i più potenti, evoluti e avanzati, mai creati e mai esistiti
o sviluppati o concepiti, il British Raj, ambiva a impadronirsi e imposessarsi di quelle evolute e
avanzate conoscenze alchemiche, per diventare una potenza dominante ed egemonica...

il British Raj, condusse e organizzò spedizioni per cercare e trovare tracce dei "Vimana", le
misteriose "Navi del cielo", che si sarebbero diffuse nella Terra, a partire dallo spazio, in epoche
ancestrali, remote e millenarie, in tempi antichi e remoti, che gli studiosi Archeosofi Anglo-Indiani,
ipotizzano essere delle astronavi o mosse con l'Alchimia o mosse con evolute e avanzate tecnologie,
più evolute e avanzate delle comuni tecnologie "Steampunk" usate dal British Raj o impero Anglo-
Indiano, delle tecnologie progredite e avanzate, aldilà di ogni immaginazione, aldilà di ogni
concezione mentale...

gli studiosi Archeosofi, ipotizzarono che in India, nel subcontinente Indiano, in tempi arcaici,
ancestrali e remoti, si fosse sviluppata, un evoluta, avanzata e progredita civiltà, una civiltà
antediluviana, una civiltà evoluta e avanzata, aldilà di ogni immaginazione e di ogni
concezionementale, una civiltà che sarebbe esistita in un precedente ciclo cosmico, una civiltà
proveniente e originaria dallo spazio e dalle stelle, che colonizzò la Terra in tempi ancestrali e
remoti, colonizzandola e conquistandola a partire dal India, rendendo l'India, il suo nucleo base e
fondativo...

ma quella civiltà, misteriosamente, decadde e scomparve dalla storia, lasciando i ruderi e rovine e
vestigia di quella civiltà, sparse in India e nel subcontinente Indiano, ma anche in numerose zone e
angoli del mondo, sopratutto in Asia, Africa e Oceania e isole del Oceano Pacifico...

ora, il British Raj, aveva organizzato spedizioni di ricerca, per cercare sia i Vimana, che per cercare
i ruderi e rovine delle antiche civiltà e palazzi della civiltà dei "Vimana-vatra" o "Vimana-ratra",
ovvero, la misteriosa razza e civiltà, che era venuta dallo spazio e che aveva creato e realizzato i
Vimana, per impadronirsi di quelle evolute e avanzate tecnologie e usarle per rendere forte, potente
ed egemonico il British Raj, con il dominio delle tecnologie avanzate dei Vimana e dei loro creatori,
ovvero, i "Vimana-Ratra"...

nel oceano pacifico, si trova un continente, abitato dai "Pushkari", una misteriosa e occulta razza,
fatta di umani, che si erano sottoposti a dosi massicce di energia Vril-Ya, allo scopo di diventare
delle creature cosmiche e celesti, ma che abusando del energia Vril, degenerarono, diventando
creature mostruose e terrificanti, ovvero, la terra di Pushkara ...

la Terra di Pushkara, situata nel oceano Pacifico, venne scoperto da una spedizione Aereostatica
Anglo-Indiana, del "Istituto di Archeosofia di Chandrajati", che era partito per l'Oceano Pacifico,
esplorando gli atolli e isole tropicali della Polinesia, alla ricerca di tracce e prove delle "Razze
Radicali", la spedizione, scoprì una grande isola, per l'appunto, l'isola di Chandrajati, che era il reso
emerso o fuori dalla superficie, di un grande e immenso continente, che si era inabissato nel oceano,
millenni e millenni fà, dove si trovava una civiltà, che si basava sul controllo e manipolazione del
energia Vril-Ya, che era finita isolata e tagliata fuori dal resto del mondo, da un misterioso
cataclisma mondiale e globale...

nel British Raj, i mostri giganti e creature giganti, sono chiamati "i Guardiani Sacri" o "i Custodi
sacri", sono venerati dalla popolazione locale, come degli Dei, come delle divinità supreme,
arrivando a creare e generare dei culti mistici e religiosi, attorno alle figure dei Guardiani sacri, che
i sacerdoti induisti, credono o ritengono creazioni o emanazioni degli dei supremi o di Brahma, il
"Principio cosmico" e "Signore supremo" di tutti gli Dei...
i Guardiani sacri, come i Garuda o Ganeshi o Koba giganti, sono seguiti e monitorati dagli agenti
del "Imperial Office of Giant Guardians" o "Ufficio Imperiale dei guardiani giganti", creato dal
governo imperiale del British Raj, per seguire e monitorare i Titani e i mostri giganti del India, una
via di mezzo, tra un servizio segreto e un corpo di sicurezza, creato per seguire e monitorare i
mostri giganti...

l'aria, i Cieli del India, sono dominato dal Garuda e dal Berunda o Fenice della Giungla
la Terra e dominata dal Koba e dal Ganesh
il Mare e l'Oceano, sono dominati dal Manu e dal Samudra

i Mari e oceani del India, sono dominati dal Manu, un pesce gigante mastodontico, che è il
guardiano e custode dei mari e oceani, contro creature giganti acquatiche marine
i Guardiani Sacri, sono alleati e sostenitori del British Raj e del governo monarchico della Dinastia
Rakshani