Sei sulla pagina 1di 49

Thyphoon – le Origini

di
Emanuele Nicolosi

Personaggi:

Ernesto Maimani: il protagonista principale, un pilota di aerei e di idrovolanti, pilota del Tifone
Luigi Endraghi: direttore dei cantieri navali endraghi, un carpentiere e ingegniere navale,
l'inventore del Aereomobile marino

Romano de Quinzi: il rivale di Ernesto Maimani, un pilota di Idrovolanti e di Aerei, ma anche un


avventuriero e cacciatore, divenuto famoso per i suoi trasvolti in aereo, attraverso l'Asia e l'Africa,
diventando una celebrità nel Regno d'Italia e venendo celebrato nei giornali, nei Cinegiornali, nei
primi film e primi fumetti di quegli anni, con spettacoli dedicati a Romano de Quinzi e alle sue
avventure in Asia e Africa, contro Bestie feroci e tribù selvagge e antiche civiltà perdute, Romano
de Quinzi e un amante della caccia, diventando noto per le sue numerose battute di caccia, con cui
ha sterminato innumerevoli faune di animali selvatici in Asia e Africa...
Romano de Quinzi e un pilota arrogante, presuntuoso e sbruffone, si tira moltissime arie, per via del
suo bel aspetto e del suo corpo muscoloso, riesce a fare facilmente colpo sulle ragazze, ma Romano
de Quinzi, si rivela una persona superficiale, che si crede sempre migliore degli altri...

Romano e un misogino maschilista, poiché deride Luisa Mizocchi, rifiutandosi di accettare che una
donna possa essere brava e abile a pilotare gli Aerei o gli Idrovolanti...

Romano, inizia a odiare e disprezzare Ernesto Maimani,vedendolo come un miserabile o un


perdente, come un essere mediocre, incapace di competere con la sua gloria e grandezza...

Romano de Quinzi e un Pilota di aerei e idrovolanti, concorrente e rivale di Ernesto Maimani, un


pilota arrogante, sbruffone e presuntuoso, tende ad essere arrogante e narcisista... cerca sempre di
fare colpo o presa sulle ragazze e le giovani donne...

Terenziano Saviamazzi: un comandante del Regio Esercito Italiano, viene messo dal governo
monarchico, a guida e capo delle “Forze Aereomarine italiane”...

Luisa Mizocchi: una pilota di Aerei e idrovolanti, la prima donna pilota di aerei nel Regno d'Italia,
viene malvista dagli altri piloti, per il fatto che Luisa e una donna, in un ambiente di uomini
maschi...

Clara Endraghi: la Figlia di Luigi Endraghi, una ragazza colta e intelligente, amante della Scienza,
una ragazza molto curiosa, ma anche molto attiva ed emancipata, lavora come insegnante in una
scuola per bambine e ragazze, ma cerca di approfondire sul Aereomobile marino, entra in tensione
con il Padre, il direttore dei cantieri navali Endraghi e la sua stessa famiglia, per i suoi modi di fare
liberi ed emancipati, per cercare di essere una ragazza colta ed emancipata, contro la volontà e i
voleri di suo padre...
Claudio Endraghi: il Fratello maggiore di Clara Endraghi, era il figlio primogenito nella famiglia di
Luigi Endraghi, ed era anche il figlio maggiormente favorito, si arruolò come soldato nel Regio
Esercito italiano, ma morì nella Battaglia di Adua nel 1896, durante la Prima guerra Italo-Etiope o
Guerra d'Abissinia del 1894-1896...
Silvio Endraghi: il Fratello minore di Clara Endraghi,

Richard Sanjeev: un ingegniere navale mezzo Inglese e Mezzo Indiano, trasferito in Inghilterra, per
aiutare la Royal Navy, la marina militare inglese, a sviluppare una flotta aereomarina, per
competere con il Regno d'Italia...

Andrew Callagher: uno scienziato pazzo inglese, che punta a controllare le cellule meriniche e a
creare una super-razza umana, tramite le cellule meriniche...

Prologo:

Dopo la Breccia di Porta Pia del 1870 e dopo la totale unificazione del Italia e il compimento del
Risorgimento, il Regno d'Italia entrò in una fase di sviluppo economico e industriale, nel nord italia
nasceva il triangolo Industriale Torino-Milano-Genova, che divenne il primo grande cuore
industriale italiano, cosa che rese l'Italia una nazione industrializzata, facendo entrare l'Italia nella
modernità Europea, ma il Regno d'Italia era un paese giovane, nato da poco, che cercava di
ritargliarsi il suo spazio, tra i grandi imperi Europei...

fu l'epoca dello sviluppo industriale ed economico del Nord Italia e del Centro Italia, l'epoca in cui
l'Italia, passava da un paese contadino-rurale, a una nazione industrializzata e moderna...

essa fu una fase di crescita economica e sociale per l'Italia e la fase delle avventure coloniali del
Italia in Africa, l'epoca in cui nascevano le colonie italiane nel Corno d'Africa e in Libia...

gli anni tra il 1871 e il 1913, sono per l'Italia, un età del oro, un epoca di ricchezza e splendore,
ricordati come “l'Era Giolittiana” o “Era di Giolitti”, riferito a Giovanni Giolitti (1842-1928) che
fu il primo ministro del governo italiano dal 1892 al 1914...

in Italia, l'Era giolittiana fu come la “Belle Epoque” in Francia o come la “Gilded Age” negli Stati
uniti d'america o come “l'Epoca Edoardiana” in Inghilterra...

nella storia italiana, l'era giolittiana e ricordata come un epoca di ricchezza e splendore, un epoca di
gloria e grandezza...

in quegli anni, gli ideali illuministi e progressisti del Europa continentale, iniziavano a diffondersi
anche nel Regno d'Italia, dove iniziò a diffondersi la fascinazione verso il progresso e l'innovazione
scientifica e tecnologica...

il Regno d'Italia tra la Fine del XIX°secolo e gli inizi del XX°secolo, era una potenza emergente,
una nazione in ascesa, un paese giovane e dinamico, in crescita economica, in sviluppo industriale e
in espansione demografica...
ed era anche un epoca di grande fermento culturale e sociale, un epoca di fiorire del arte e della
cultura, un era dove le arti e la cultura proliferavano e c'era una vivace vita culturale e artistica... un
epoca in cui si affermarono pittori, poeti, scrittori, artisti e musicisti, un epoca in cui nuove idee
iniziavano a circolare...

il Regno d'Italia, lottava per uscire dalla sua arretratezza, cercando di essere alla pari delle altre
potenze europee e di affermarsi come una nazione ricca e sviluppata...
anche nel Regno d'Italia, iniziarono a diffondersi scienziati e inventori, che progettavano di creare o
inventare, invenzioni prodigiose e avveniristiche, che avrebbero dovuto permettere al regno d'Italia,
di essere competitivo con i maggiori imperi e potenze europee... tramite la scienza e la tecnologia...

Adua, Etiopia 1896

un gruppo di soldati italiani, impegnato in dei combattimenti militari contro l'esercito Etiope,
raggiunge una zona montuosa, nelle montagne tra l'Eritrea e l'Etiopia, trovando vicino a un
villaggio di nativi locali, una distesa di scheletri e ossa di strane e misteriose creature gigantesche e
mastodontiche...

a capo del gruppo di soldati, si trova un comandante militare di nome Terenziano Saviamazzi, che
rimane colpito e affascinato da quelle misteriose ossa e scheletri, appartenuti a una razza di oscure e
misteriose creature giganti e mastodontiche, delle creature anfibie, simili a creature marine, ma che
riuscivano a muoversi e spostarsi nella terra emersa...

gli scheletri e ossa delle creature giganti, vengono scoperte dal resto del esercito coloniale italiano,
che recupera campioni di ossa e denti di quelle creature, portandole via mare fino in Italia, dove gli
studiosi e i ricercatori accademici, rimangono colpiti da quelle misteriose ossa, che gli studiosi e
paleontologi, decidono di chiamare quella misteriosa razza di creature giganti, come “Tifonidi” o
“Tifonidei” o “Mastodonti Tifonici”, cosa che attira le attenzioni dei maggiori studiosi e ricercatori
italiani, che iniziano a ipotizzare che in Africa o nei “Mari del Sud” o nel resto del mondo, sia
esistito agli albori dello spazio e del tempo, una misteriosa e strana razza di creature gigantesche e
mastodontiche, che erano i padroni e dominatori del mondo, prima del avvento della razza umana...

qualche anno dopo...

Monti Dolomiti, Italia 1897

in Veneto, un ingegniere e carpentiere di nome Luigi Endraghi, mentre fa una passeggiata, assieme
a sua moglie e a sua figlia e al suo figlio secondogenito, lungo le rive di un lago, immerso in una
grande foresta, afferra un sasso e lo lancia sulla superficie del acqua, facendolo rimbalzare,
guardando e osservando con attensione, quel sasso, che salta sulla superficie del aqua, Endraghi
ottiene così l'ispirazione, l'idea, per creare un veicolo speciale, un mezzo che possa volare, ma
anche muoversi nel acqua, un veicolo che possa “saltare” o “rimbalzare” tra l'acqua e l'aria, ovvero,
un veicolo Aereomarino...

così, Endraghi, torna a casa sua e inizia a progettare, giorno e notte, quel nuovo tipo di veicolo
progettando la creazione di un veicolo innovativo e rivoluzionario, che potrebbe cambiare e
rivoluzionare tutta la guerra navale e creare un nuovo tipo di veicolo, un veicolo “AereoMarino”, un
veicolo che può portare a un nuovo tipo di guerra, ovvero, la “Guerra Aereo-Navale”...

così, creati tutti gli schemi e i progetti tecnici, Endraghi porta i progetti del suo aereomobile marino,
alla sede della Endraghi Costruzioni Navali S.p.A. dove inizia la costruzione e realizzazione del
primo Aereomobile marino al mondo...

nei piani e progetti di Endraghi, il Regno d'Italia potrebbe diventare la prima nazione al mondo, ad
impiegare degli aereomobili marini, la prima potenza aereomarina mondiale, la prima grande
nazione al mondo ad impiegare degli Aereomobili marini...
nei suoi progetti, Endraghi progetta di dotare il regno d'Italia, della prima flotta aereomarina al
mondo, una flotta che potrebbe rendere il regno d'Italia, invincibile e imbattibile, permettendo al
regno d'Italia, di controllare e dominare sia il cielo che il mare, permettendo al Italia, di diventare
un potenza navale e controllare prima il Mar Meditteraneo e poi numerosi mari e oceani del mondo,
permettendo al Regno d'Italia, di controllare e dominare le rotte navali-mercantili mondiale,
l'invenzione del Aereomobile marino, potrebbe permettere al Regno d'Italia, di creare un vasto e
immenso impero coloniale, esteso tra Asia e Africa, permettendo al Italia, di controllare il Mar
Meditteraneo, il Mar Rosso e l'Oceano Indiano, permettendo al regno d'Italia, di proiettarsi tra Asia
e Africa, permettendo al regno d'Italia, di conquistare un proprio impero coloniale e di poter
competere e rivaleggiare con le maggiori potenze Europee, sopratutto contro l'Impero Britannico e
l'Impero Francese e l'Impero germanico...

sopratutto, Endraghi e preoccupato e intimorito dal peso e influenza del Impero Britannico, poiché
Endraghi ritiene che l'Impero Coloniale Inglese, sta diventando ogni giorno, sempre più forte e
potente, con la “Royal Navy”, la marina militare inglese, che ha reso l'Inghilterra una Talassocrazia,
permettendo agli inglesi, di controllare e dominare i mari e oceani mondiali, permettendo agli
Inglesi, sia di creare un impero Pancontinentale e sia di controllare le rotte navali-mercantili
mondiali, Endraghi ritiene che l'Inghilterra, controllando i mari e oceani mondiali, stia diventando
troppo ricca, forte e potente, ipotizzando che la “Razza Anglosassone”, potrebbe conquistare e
dominare il mondo, ipotizzando che l'Inghilterra, potrebbe prima allearsi con gli Stati uniti
d'america

per questo, Endraghi, ha scritto intitolato “la Minaccia Albionica”, dove ipotizza una prossima e
futura guerra mondiale apocalittica tra “l'Egemonia Anglica” e “l'Impero Italico”, ipotizzando che
l'Impero Italico, sarà in grado di tenere testa al Egemonia Anglica, un super Impero globale
AngloAmericano, con una immensa flotta di “Veicoli Aereomarini” o “Dispositivi Aereomarini”,
degli aerei Trasformabili, in grado sia di volare in cielo, che di andare sott'acqua, in grado di
combattere sia aerei che navi da guerra, dotati di “Torpedini Volanti” o “Siluri volanti”, ovvero dei
Rudimentali missili, con una tecnologia “Steampunk”, in grado di affondare e distruggere
facilmente, navi da guerra di grossa stazza...

la guerra combattuta tra l'Egemonia Anglica e l'Impero Italico e una Guerra Aereomarina, una vera
e propria guerra Aereomarina mondiale, una guerra apocalittica, dove il Regno d'Italia e l'Egemonia
anglica, si spartiscono e si contendono il mondo...

il libro e una via di mezzo tra un romanzo di Fantapolitica, una storia di guerra futura, un romanzo
di fantascienza, un manifesto politico e un “avvertimento” al popolo italiano, di difendere con
orgoglio la propria patria e le proprie “Radici Italiche”, dallo strapotere anglosassone...

il libro descrive, quello che Endraghi ritiene che sia il futuro...

per Endraghi, gli Inglesi, aiutati dagli Stati uniti d'america, potrebbero creare un Unione
AngloAmericana, poi alimentare un boom demografico degli Anglosassoni in Canada, Australia,
Nuova Zelanda, Guyana, Giamaica, Sudafrica e Rhodesia, dotando l'Impero anglosassone, di una
vasta e immensa popolazione di almeno 2 o 3 milliardi di abitanti, in maggioranza bianchi
anglosassoni, ipotizzando che in Futuro, l'Inghilterra avrà 90 millioni di abitanti e che l'Australia
avrà almeno 500 millioni di abitanti e che il Canada avrà almeno 500 millioni di abitanti e che la
Rhodesia, avrà almeno 60 millioni di abitanti e il Sudafrica almeno 200 millioni di abitanti, dotando
l'impero AngloAmericano di un vasto e immenso serbatoio demografico di Soldati e operai,
ipotizzando un Boom demografico degli Anglosassoni, ipotizzando che questa immensa massa
demografica, doterà l'Egemonia Anglica, di un immensa base economica, industriale, scientifica e
tecnologica, che sarà una minaccia esistenziale al “Egemonia Italica”, che per Endraghi, controllerà
ampie porzioni del Africa...

Endraghi, ipotizza che con un simile peso economico, politico, demografico, scientifico e
tecnologico, gli AngloAmericani, potrebbero non solo conquistare il mondo, ma addiritura
distruggere e demolire le culture ed etnie mondiali, assorbendole nella cultura Anglosassone, dando
il via a una Anglosassonizzazione mondiale su larga scala, a una AngloAmericanizzazione dei
popoli, culture ed etnie del mondo, creando una supercultura Anglosassone globale...

Endraghi usa il suo libro, facendolo pubblicare, sia per spingere l'opinione pubblica a una politica
più militarista e nazionalista e sia per preparare il Regno d'Italia ad affrontare sia l'Impero
Britannico, che l'Impero Germanico, ma ritenendo che la minaccia maggiore sia l'impero Britannico
o una Unione AngloAmericana...

allo stesso tempo, endraghi fa pubblicare il libro, per convincere le autorità governative del regno
d'italia, ad appoggiare e avallare lo sviluppo degli Aereomobili marini, per spingere il governo a
varare politiche a favore e sostegno degli Aereomobili marini...

Endraghi, nel suo libro, ipotizza che l'Unione AngloAmericana, potrebbe o allearsi con l'Impero
germanico, o siglare del trattati con l'Impero germanico, per spartirsi e contendersi il mondo, ma
ritenendo che però l'Unione AngloAmericana, essendo una Talassocrazia navale, sarà più forte e
potente della Germania...

Endraghi, ipotizza che nel futuro, se l'Impero Italico, non dovesse combattere contro l'Impero
AngloAmericano, allora, dovrà combattere contro l'Impero Germanico, ipotizzando che in futuro,
l'impero germanico, potrebbe diventare il grande rivale e concorrente del Impero Italico, per il
controllo e il dominio del mondo... ipotizzando una “Guerra Aereomarina” tra l'Impero Italico o
Impero Germanico, chiamato anche “Impero Teutonico” o “Impero Nibelugico”...

ma Endraghi, però, ipotizza quattro scenari:

nel primo scenario, l'Impero germanico, si afferma come un polo autonomo, conquistando l'Est
Europa e poi la Russia e poi la massa Euroasiatica, alleandosi con l'Impero Austro-Ungarico,
entrando in guerra contro l'Egemonia AngloAmericana...quello che Endraghi chiama
“Piano Bismarck”, un piano segreto per la conquista del mondo da parte della Germania... allora il
regno d'Italia, dovrà combattere contro l'Impero Germanico-Euroasiatico...

il primo scenario, comprende una guerra mondiale tra l'Impero AngloAmericano e l'Impero
Germanico, con l'Impero Italico nel mezzo...

nel secondo scenario, l'Impero Britannico e gli Stati uniti d'America, si alleano con l'Impero
Germanico, siglando trattati per spartirsi il mondo in tre grandi imperi: Impero Americano, Impero
Inglese e Impero Germanico, quello che Endraghi chiama “Piano Rhodes”... allora, l'Impero Italico,
dovrà combattere sia contro l'Impero Americano, che contro l'impero Inglese, che contro l'Impero
germanico...
nel terzo scenario, si forma una Unione Anglo-Americano-Tedesca, ovvero, un alleanza e Unione di
Impero Americano, Impero Britannico e Impero germanico, uniti in un Mega-Impero Mondiale,
ovvero “l'Impero Nordico” o “Impero Iperboreo”, con la creazione di una super-Razza Nordica
AngloAmericanoTedesca, con l'Impero Italico, che dovrà combattere contro questo SuperImpero
IperBoreo...

poi, un Quarto scenario, dove non c'e l'Impero Germanico egemonico, ma c'e un Impero
AngloAmericano o una Unione AngloAmericana, che conquista e domina il mondo, assorbendolo e
inglobandolo, dando il via a una Anglosassonizzazione del mondo... a una AngloAmericanizzazione
del mondo intero, a cui il Regno d'Italia, dovrà opporsi, tramite “l'Impero Italico”, per preservare la
cultura Greco-Latina, di fronte al dominio Anglosassone mondiale...

gli studi e progetti di Endraghi sul Aereomobile marino, attirano l'attenzione del Governo Italiano e
del ministero della Difesa, che affascinati dal idea di Endraghi sul aereomobile marino, decidono di
appoggiare la creazione del Aereomobile marino, dando ingenti finanziamenti e supporto logistico
al progetto di Endraghi...

le autorità governative, nel appoggio al “Programma Tifone” o “Progetto Tifone”, vengono


convinti dal libro di Endraghi, ovvero “la Minaccia Anglica”, che viene letto, dalla maggioranza dei
Deputati del parlamento italiano... che si convincono che per via di una “Minaccia Anglosassone” o
di una “Minaccia Germanica”, il Regno d'Italia, debba armarsi e militarizzarsi, puntando sopratutto
sulla creazione e sviluppo, prima degli Aereomobili marini e poi di una Flotta Aereomarina...

Endraghi, assieme alla “Titania Produzioni Filmiche”, finanzia la creazione di un documentario, un


cine-giornale, che viene proiettato nelle sale cinematografiche del regno d'Italia, dal titolo
“Aereomobile marino – il veicolo del futuro”, che promuove e sponsorizza l'aereomobile marino,
come un veicolo d'avanguardia, come un invenzione rivoluzionaria, come la prima grande
invenzione italiana, la “punta di diamante” del Regno d'Italia, descrivendo l'Aereomobile marino
come il “veicolo del futuro”, il “veicolo del avvenire”, il “veicolo del Domani”...

così, Endraghi inizia a viaggiare il lungo e il largo per l'Italia, alla ricerca di potenziali piloti, adatti
a pilotare l'Aereomobile marino, il “Tifone” e a diventare i primi piloti Aereomarini al mondo...

Grosse e numerose frange e fazioni della Chiesa Cattolica, inizia a guardare con simpatia allo
sviluppo degli Aereomobili Marini, da parte del Regno d'Italia, poiché la chiesa cattolica e divenuta
ostile e diffidente sia verso l'Impero Britannico, che verso gli Stati uniti d'America, che verso
l'Impero Germanico, per timore e paura, che le chiese Protestanti e in generale, il Protestantesimo,
possa diventare troppo forte e potente, venendo rafforzato dal egemonia mondiale AngloAmericana,
che potrebbe rendere forti e potenti le chiese protestanti e le confessioni riformate, a danno e
discapito del Cattolicesimo, con il timore, che Londra e Washington D.C., possano emergere come
le nuove capitali mondiali del mondo cristiano, a danno e discapito di Roma o che possano
spodestare Roma, dal suo ruolo, con Londra e Canterbury a guida del Cristianesimo Anglicano e
Washington D.C., a guida del cristianesimo protestante-Evangelico...
il Clero cattolico, teme che l'Impero Britannico, possa rendere la Chiesa Anglicana o
Chiesa Albionica, una grande e potente chiesa cristiana, a guida del Impero Britannico e in
opposizione al mondo cattolico e che gli Stati uniti d'America, possano allearsi con l'Impero
Britannico, per rendere più forte e potente il Protestantesimo, portando a un egemonia globale delle
chiese protestanti, tramite l'egemonia mondiale Anglo-Americana...

per questo, per difendere il regno d'Italia e rendere più forte il Cattolicesimo, il Clero Cattolico e il
Papa, ha deciso di appoggiare e sostenere lo sviluppo degli Aereomobili marini, da parte del Regno
d'Italia, nella speranza, che se il Regno d'Italia, avrà una propria forza aereomarina, il Cattolicesimo
possa difendersi dal Protestantesimo e dal mondo Anglosassone...

al interno del clero Cattolico, temono che i paesi Anglosassoni, come gli Stati uniti d'america e
l'Impero Britannico, siano infiltrati o dominati dalla Massoneria o da forze Massoniche, altri
ritengono che nella Anglosfera, ci siano “Troppi Ebrei”...

un delegato del “Programma Tifone”, mandato al Vaticano, per discutere con il clero italiano del
progetto, sente da un Vescovo, un opinione che ha sui paesi anglosassoni, ritenendo che abbiano
“Troppi Ebrei” e che lui “non si fida degli Ebrei”, ritenendo che “se una nazione ha troppi Ebrei nel
proprio territorio, allora, quella nazione e destinata a causare guai nel mondo...”

un altro vescovo, invece sostiene che Inghilterra e Stati uniti d'America, siano “pieni di Massoni” o
“covi della Massoneria”, sostenendo che se in una nazione ci sono troppi Massoni, allora tale
nazione e destinata a perdere la fede cristiana e a diventare un alveare marcio di Peccatori e
“Demonolatri”, termine che usa per indicare i “Veneratori di demoni”...
un cardinale, invece, si lamenta che nei paesi anglosassoni, ci sia “Troppa Modernità” e “troppo
Relativismo”, defininendo le nazioni anglosassoni come “Covi di Modernisti Teologici”...

Nel 1890, il regno d’Italia, ambiva a controllare e dominare il bacino del Mar Mediterraneo e a
imporsi come il dominatore del bacino del mediterraneo, allo scopo di restaurare l’antica gloria e
grandezza del impero romano, allo stesso tempo, il governo repubblicano ambiva a rendere la Razza
Italica, una razza forte e potente, una razza conquistatrice e civilizzatrice, che doveva raccogliere
l’eredità del impero romano, ma che doveva anche sfidare la razza anglica, a guida del impero
britannico, la razza nibelungica a guida del impero germanico e la razza colombiana a guida degli
Stati Uniti d’america e del impero America no, allo stesso tempo, il regno d’Italia ambiva ad
affermarsi come una potenza europea d'alto rango, a competere e rivaleggiare con gli altri imperi e
potenze europee, soprattutto contro l’impero francese e l’impero austro-ungarico…
Per questo, il regno d’Italia cercava un asso nella manica, un arma definitiva, che potesse rendere il
regno d’Italia, il padrone e il dominatore del Mar Mediterraneo e del Mar Rosso, che potesse
rendere l’italia, una potenza aerea e navale, un arma divina, che avrebbe potuto permettere al Italia,
di contrastare l’impero britannico e la sfera anglosassone e di contrastare gli imperi nibelugici di
Germania e impero austro-ungarico, rendere forte e potente l’italia e il popolo italico, in cielo e in
mare…
Un arma divina, che avrebbe dovuto spianare la strada al Italia, permettendo al regno d’Italia, di
conquistare il proprio impero coloniale, permettendo al Italia, di espandersi in Asia e Africa…
Quel “Arma divina”, non era altro che l’aereomobile marino, un avveniristica invenzione Italica,
creato da un geniale ingegniere navale veneto…
Il regno d’Italia, fu il primo Paese al mondo a dotarsi di veicoli aereomarini militari, rendendo il
regno d’Italia, un potenza aereo-navale,
ma il fatto che il regno d’Italia, avesse dalla propria parte, una tecnologia militare così avveniristica
e avanzata, fece spaventa re e intimorire le maggiori potenze europee, che tenevano che il regno
d’Italia, potesse diventare un grande rivale e concorrente e scalzare gli imperi europei nel campo
aereo-navale o temendo che il regno d’Italia, con tali capacità, potesse creare un proprio impero
coloniale, rivale di quello inglese, francese e tedesco…
anche negli stati uniti d’america, alla casa bianca, giunse la notizia che il regno d’italia aveva degli
aereomobili marini militari e gli americani, che puntavano molto sulla potenza navale e il dominio
dei mari, avevano timore che il regno d’italia, potesse diventare una potenza aereo-navale e ottenere
il dominio dei mari e degli oceani tramite flotte militari di aereomobili marini, minacciando sia il
dominio navale inglese, che il dominio navale Americano-statunitense…
fu allora, che le maggiori potenze europee, diedero il via a una corsa e competizione, per lo
sviluppo e creazione di aereomobili marini militari, nel tentativo di competere e rivaleggiare con il
regno d’italia...
l'Impero Britannico, varò allora il “Programma Iron Whale” o “balena di ferro” in Inglese, per la
creazione e sviluppo di aereomobili marini militari per conto del impero britannico, lo sviluppo del
programma, venne affidato a uno scienziato anglo-indiani di nome Thomas Sanjeev,uno scienziato
divenuto celebre e famoso nelle università e accademie del British Dai o impero anglo-indiano, per
il suo talento e bravura geniale nelle materie scientifiche e matematiche, ma malgrado il suo talento,
Sanjeev viene malvisto e osteggiata dai suoi colleghi inglesi, per il fatto che Sanjeev, sia un Hindi,
originario del India e che non sia di razza ed etnia inglese…
intanto, la Francia e la Germania, infiltrano gruppi e bande di spie in Italia, per trafugare
conoscenze e informazioni sugli aereomobili marini…
anche l’impero britannico e gli stati uniti d’america e l’impero austro-ungarico e l’impero zarista
russo, infiltrano numerose spie in Italia, nel tentativo di impadronirsi e impossessarsi delle
tecnologie e conoscenze sugli aereomobili marini…

Italia 1898

nei primi anni del XX°secolo, l'Italia e stata unificata da poco e il risorgimento e avvenuto da pochi
decenni, l'Italia e uno stato recente nella scena europea, un ultimo arrivato nello scenario europeo,
un attore giovane e inesperto negli affari politici e giochi di potere degli imperi europei, l'Italia
monarchica dei Savoia, in quegli anni, era un nuovo attore, un nuovo protagonista nella scena
Europea, l'Italia di quegli anni e una nazione emergente, un piccolo regno che cercava di porsi alla
pari degli altri stati e imperi europei, una giovane nazione, che cercava di creare il proprio impero
coloniale, di crearsi la sua zona d'influenza nel bacino del Meditteraneo, nel tentativo di competere
e rivaleggiare con le altre potenze europee...

il Regno d'Italia, ambiva in quegli anni, a voler conquistare e dominare tutto il Bacino del Mar
Meditteraneo, ad imporsi come una potenza navale egemonica in tutta l'area del Meditteraneo, del
“Mare Nostrum”, a restaurare l'antica gloria e grandezza del Impero Romano...

per applicare tali piani, scienziati e inventori italiani, crearono le invenzioni più portentose e
avveniristiche , invenzioni che potessero rendere il regno d'italia, dominante ed egemonico nel Mar
Meditteraneo...

in quegli anni, un inventore e carpentiere italiano, di nome Luigi Endraghi, che era il direttore di
una fabbrica di barche e navi delle coste del Veneto, ovvero, il “Cantieri Navali Endraghi” o
“Compagnia Carpentiera Endraghi”, ipotizzò un nuovo tipo di veicolo, un veicolo avveniristico,
un “Assaltatore Marino”, una “Aereo-Barca”, che poteva combattere sia in Cielo, che in mare, fu
così, che Endraghi, negli stabilimento della “Endraghi Costruzioni Navali”, realizzò il primo
modello e prototipo di Aereomobile Marino, la prima “Aereo-Barca” della Storia, ovvero, il
“Carride”; il primo aereomobile marino creato al mondo...
il Carride era un invenzione avveniristica, che avrebbe dovuto rendere il Regno d'Italia, una potenza
dominante ed egemonica nel Mar Meditteraneo, una potenza aereo-navale d'alto rango, in grado di
competere e rivaleggiare con l'impero Britannico, gli Stati uniti d'america e gli imperi di Francia e
Germania e Austro-Ungheria...
il Carride avrebbe dovuto rendere l'Italia, una potenza navale d'alto rango nel continente Europeo,
permettendo al italia, di crearsi un proprio impero coloniale...

le notizie sulla creazione del Aereomobile marino, da parte del Regno d'Italia, arrivano fino negli
Stati uniti d'america, arrivando fino alla Casa Bianca, dove il presidente degli Stati uniti d'America,
leggendo le notizie sui giornali, in una fase iniziale, le tratta con sufficienza, come notizie esagerate
o grossolane, ritenendo difficile che una nazione come il Regno d'Italia, sia riuscito a creare una
tecnologia ed armamenti così evoluti e avanzati...

ma poi, il presidente degli stati uniti d'america, si convince, approfondendo la cosa e venendo a
sapere, che tutta l'Europa e in crisi e agitazione, per l'apparizione del Tifone e di come il regno
d'Italia, abbia il controllo di un invenzione avveniristica e senza precedenti...

così, il presidente degli Stati uniti d'america, per paura che il regno d'Italia, possa diventare troppo
forte e potente, decide di sviluppare un proprio aereomobile marino, ovvero, il “Iron Shark” o
“Squalo di Ferro”, che diventa il primo aereomobile marino degli Stati uniti d'America...

Lago Ciad, Mali, 1899

un gruppo di soldati coloniali francesi, prende il controllo e il possesso del villaggio di una tribù
africana locale

una giovane ragazza africana, scappata via in tempo dal villaggio, raggiunge uno strano e misterioso
tempio, nascosto nella vegetazione di giunchiglie del lago, una vegetazione molto folta e fitta, dove
la ragazza, inizia a pregare a uno strano e misterioso altare, somigliante a una scultura tradizionale
africana, ma raffigurante una strana creatura acquatica, simile a una via di mezzo tra un Pesce, un
Serpente, un Coccodrillo e un Plesiosauro, un dinosauro marino...

la Ragazza, inizia a pregare e implorare alla “Dea del grande Lago”, di emergere dalle profondità
acquatica e di difendere il suo villaggio e la sua tribù dagli “invasori Bianchi”...

ma una misteriosa creatura aliena, la “Nereide”, emerge dalle profondità del Lago Ciad e attacca il
villaggio, proteggendo la popolazione locale e scontrandosi contro l'esercito coloniale Francese

il Toro dei Mari

il Regno di Spagna, retto dalla monarchia Borbonica, sentendosi minacciati dagli Stati uniti
d'America e dal Impero coloniale Britannico,
il Regno di Spagna, allora, fa creare un Aereomobile marino, ovvero il “Toro del Mare” o “Toros
de los Mares”, che sono gli aereomobili marini spagnoli, creati segretamente dalle autorità
spagnole, nel tentativo di rifondare l'Impero Spagnolo e di combattere gli Stati uniti d'America a
Cuba e nelle Filippine...

allo stesso tempo, il Regno di Spagna, si sente minacciato dal Regno d'Italia, che sta diventando
forte e potente con l'invenzione degli Aereomobili marini...

il Re Alfonso di Spagna, detto “Monarca di tutte le Indie” e “Signore del Impero Dorato” e
“Sommo Monarca del Impero Spagnolo”...

il Re Alfonso di Spagna, vuole sfruttare il Toro del Mare, per restaurare la gloria e grandezza del
Impero Spagnolo e per contrastare l'esercito Americano a Cuba e nelle Filippine, nel costo della
“Guerra Ispano-Americana” (1898-1899)...

Libia 1911, Deserto del Fezzan

durante la Guerra Italo-Turca (1911-1912) e durante la conquista italiana della Libia, un gruppo di
soldati coloniali italiani, attraversando il Deserto Libico, giungono in un Oasi, abitata da strana e
misteriosa tribù Beduina...
dopo aver preso il controllo del Oasi, il gruppo di soldati, si ritrova circondato da un esercito di
Senussiti, così, il gruppo dei soldati, si ritrova a dover difendere l'oasi, dal attacco su larga scala,
lanciato dai Senussiti, guerrieri arabi del deserto Libico, in guerra contro l'esercito coloniale
italiano, allo stesso tempo, l'Esercito ottomano, che sta attraversando il deserto Libico, pianifica di
assaltare e conquistare quel Oasi...

il gruppo di soldati italiani, intrappolati nel Oasi, scoprono che sepolta nel sottosuolo del oasi, si
trova un antica astronave aliena e si trovano anche delle strane e misteriose macchine da guerra
aliene, addormentate e assopite, nel sottosuolo di quella Oasi e nel sottosuolo del deserto Libico...

con il comandante De Benedetti, che a guida del plotone di soldati coloniali, si domanda quale sia
l'origine di quella strana e misteriosa astronave, ma i Senussiti e l'esercito Ottomano, che avevano
circondato l'Oasi, si ritrovano sterminati e massacrati da una misteriosa forza, da una misteriosa
entità, accidentalmente risvegliata e che si aggira ora nel deserto attorno al Oasi, la misteriosa forza,
si rivelano, dei strani e misteriosi guerrieri alieni, assieme a delle macchine da guerra aliene, che
dopo aver spazzato via i soldati Senussiti e i soldati Ottomani, attaccano l'Oasi, con i soldati italiani,
che si difendono strenuamente, armati con Fucili “Carcano” e Mitragliatrici Pesanti
“Perino M-1908” e mitragliatrici pesanti “FIAT-Revelli” e Mitragliatrici “Villar-Perosa” e granate
a mano, iniziando a scontrarsi contro i misteriosi aggressioni alieni...

molti soldati nel oasi, scambiano gli aggressori alieni per dei mostri o delle creature mostruose, altri
li scambiano per dei demoni o dei Diavoli, alcuni soldati ranicchiati dietro a dei sacchi di sabbia,
iniziano a pregare e invocare la protezione divina, convinti che i misteriosi aggressori, siano dei
diavoli o dei demoni...

il gruppo di soldati, si ritrova ad ingaggiare una violenta e furiosa battaglia contro l'esercito alieno,
dove i soldati resistono strenuamente, riuscendo a tener testa ai soldati alieni, ma molti soldati
finiscono uccisi o annientati, dalle misteriose creature aliene...

dopo una serrata e tenace resistenza, la spedizione militare italiana, cede di fronte alle creature
aliene, ma un soldato italiano, di nome Tullio Lambretti, riesce in tempo a scappare dal oasi,
rubando e trafugando dal astronave abbandonata, un misterioso artefatto alieno, venendo inseguito
dalle macchine da guerra aliene, ma riuscendo ad inseminarle, dopo essersi nascosto, prendendo una
coperta e riuscendo ad autoseppellirsi sotto la sabbia del deserto...

dopo aver seminato le creature aliene, Tullio emerge dalla sabbia e cammina e cammina per km e
km sotto il sole rovente e il deserto, arrivando a Tripoli, stancato e sfiancato, venendo recuperato e
salvato da un gruppo di soldati coloniali, che recuperano Tullio, con gli abiti sporchi, logori e
stracciati, ferito e sfiancato, logorato dal caldo torrido e dalla sete, dopo aver portato dietro di sé,
uno strano e misterioso dispositivo alieno...

il Guerriero e il Cacciatore

Livorno, Italia 1912

a Livorno, in Toscana, un pilota avventuriero e temerario, un pilota di idrovolanti e di aerei, di nome


Ernesto Maimani, dopo una gara e competizione di idrovolanti, dove vince il primo premio e viene
applaudito dalla folla, viene scelto dalla “Endraghi Costruzioni navali SPA”, per essere uno dei
primi pilotai a poter pilotare e sperimentare in maniera pratica la prima “Aereobarca” al mondo,
ovvero, il “Carride”, celebrata come un invenzione italiana di alto rango, come l'orgoglio della
marina militare italiana...

Ernesto Maimani, ritiene che l'essere il primo pilota al mondo di una “Aereo-Barca”, come un
grande onore e prestigio, ma quel titolo e ambito e conteso, da un altro pilota, di nome
Romano DeQuinzi, un pilota di aerei avventuriero e spaccone, sbruffone, spavaldo, noto per aver
condotto viaggi avventurosi in aereo tra Africa, Asia e Oceania, in terre ritenute “Selvagge” e
“Primitive”, venendo celebrato come un “Eroe”, come un “Avventuriero” sia dai Giornali, che dai
Cinegiornali, con Romano de Quinzi, che stà quasi diventando una celebrità, l'idolo di molte donne
e ragazze, che vedono in lui, un eroe virile, un eroe mascolino, che adorano Romano DeQuinzi e le
sue imprese, viste come avventure cavalleresche e mascoline, che fanno sognare la notte le giovani
donne del regno d'Italia...

in una sala cinematografica di Livorno, viene proiettato un film, accompagnato con delle musiche e
intitolato “Romano DeQuinzi, il Paladino Volante contro i Nusbari della Giungla Nera”

Ernesto Maimani, và al cinema, assieme alla sua fidanzata, ovvero, Giulia Lizzani, per vedere il
film...

nel film, in bianco e nero, Romano DeQuinzi, atterra con il suo aereo, in Africa, in una terra
selvaggia e primitiva, fatta di giungle e savane, dove “l'impavido eroe guerriero Italico”, giunto dal
aria con il suo portentoso aereo, deve salvare la bellissima figlia bionda, di un ricco e potente
proprietario terriero coloniale bianco, rapita da una tribù di selvaggi primitivi africani, che hanno
rapito la donna sia per “violarla carnalmente”, che per mangiarla viva, poiché secondo il film “i
Dancali Animaleschi delle giungle nere, adoravano la carne dei bianchi”, così, Romano deQuinzi, si
lancia al salvataggio...

e un film a basso costo, realizzato con povertà di mezzi e risorse, le ambientazioni sono scenografie
dipinte, con il villaggio dei neri, che sono quattro capanne messe insieme...

nel film, gli attori che interpretano la tribù africana, sono dei bianchi italiani dalla pelle pitturata di
nero, con grosse labbra rosse e bianche, che indossano foglie e gonnellini di paglia e Mutante simili
a “Slip”, ma in pelle leopardata e tigrata, che ritraggono i neri africani, in una maniera stereotipata,
caricaturale e macchiettistica...

nel corso del film, le riprese e le scene dal vivo, sono intermezzate da frasi che riportano i dialoghi e
descrivono le scene, poiché e un film Muto, senza il sonoro...

“oh no! i Baluba della giungla selvaggia, aggrediscono l'impavido eroe italico!
“UH-UH! AH-Ah!!” “AH-AH!UH-UH!”
“OH-OH-EH!-EH!” (riferendosi ai “versi animali” della tribù dei neri)

nel film, Romano de Quinzi, attacca il villaggio, armato di pistola e di coltello e si scontra contro i
tribali indigeni, che parlano con versi di scimmie e combattono con lancie e scudi, ma Romanzo
sconfigge, gli indigeni, accedendo una lampada ad olio, cosa che fa spaventare e terrorizzare gli
indigeni, che si prostrano in ginocchio di fronte a Romano de Quinzi...

“l'impavido eroe italico, mostra la luce della civiltà, ai selvaggi stupidi e ignoranti, schiavi delle
superstizioni e dei culti Pagani!”
“ooouuhhh! La Lampadaaahh! Che bellahh! La Lampadaaahhh!
“Bietàh! Bietàh! Grandeh dioh biancoh! Non minaciarcih con tuoi poderi magicih! Ci prostriamo
di fronde a te! Oh salvadore bbiancoh!” (riferito agli indigeni)

così, Romano, sconfigge la tribù dei “Bingo-Bongo”, come vengono chiamati nel Film...

“e così, la tribù degli stupidi Babbuini umanoidi della giungla, era stato sconfitta e Romano
festeggiò la vittoria, prima innamorandosi della figlia del proprietario terriero e poi, conducendo
una battuta di caccia nella savana”

il film mostra Romano, che causa una strage di massa di Animali africani, come Zebre, Rinoceronti,
Giraffe, Leoni e Struzzi, uccidendo anche i Suricati, i Facoceri, i Fenicotteri, le Gazzelle, facendo
saltare in aria, i nidi di termini africane con candelotti di dinamite e bombe a mano, poi
mangiandosi come “Dessert” e “Snack” uova di coccodrillo crude e uova di fenicottero crude,
facendosi una frittata con uova di Uccelli Becco a Scarpa africani, con uova di Struzzi, Fenicotteri,
Marabù e uccelli africani, poi facendo un gustoso pranzo a base di selvaggina di carne di animali
africani...

poi Romano, investe e schiaccia dei Suricati, con un automobile usata per i “Safari” nella savana,
con il film che recita...
“Romano viaggiava eroico attraverso la Savana, ripulendola dalle Pantegane della savana, la
Savana pultroppo era piena di strani Ratti dalla pelle striata, prima o poi, in un futuro radioso, la
savana africana, sarà disinfestata da questi Sorci, come un quartiere urbano igienico...”
una voce fuori campo recita, imitando la voce di romano “prendete questo! Brutti topacci delle
Savane!” e poi continua dicendo “finalmente un po' di pulizia di questi Strani Topi”

ma poi Romano, nella savana, viene attaccato da una Tigre feroce, ma eroicamente Romano
sconfigge la Tigre, armato della sua pistola e del suo “machete”...

la scena lascia spiazzato Ernesto, che sta guardando il film...


Ernesto, parlando sottovoce, dice “ Aspetta... un momento... una Tigre? In Africa? Delle Tigri?
Nella savana Africana? Ma non ci sono le Tigri in Africa!!!!”

poi Romano, prima di partire in aereo, verso una nuova avventura, salutando per l'ultima volta il
proprietario terriero,
Ernesto commenta sottovoce il film, dicendo a bassa voce:
Ernesto: “Santa miseria! che Cialtronata! Non ho mai visto un film più brutto di questo!”
Giulia: “ma dai! E un film epico e avventuroso!
Ernesto:“prego! E un film brutto, pessimo e scadente, creato solo per fare soldi facili! E il film più
stupido e idiota che io abbia mai visto!”

ma Ernesto Maimani, più giovane di Romano, odia e detesta Romano, vedendo in lui, un uomo
odioso, sbruffone, arrogante, presuntuoso, che pensa solo a mettersi in bella mostra, come un
narcisista vanitoso...

ma ai test ed esperimenti della Aereobarca, vuole partecipare anche Luisa Mizocchi, una pilota di
aerei, la prima donna giovane in italia, a pilotare aerei e idrovolanti, ma viene schernita e screditata
da Romano, che la prende in giro, ritenendo che il pilotare aerei non sia “roba da donne”, che le
donne sono brave solo “come domestiche o meretrici alla casa di piacere”, ma Ernesto, tratta bene
luisa, riconoscendo che anche le donne sono abili quanto le donne, a pilotare gli aerei...

così, l'Indomani, Ernesto viene mandato dalla “Compagnia Carpentiera Endraghi”, a testa il Tifone,
in una zona di mare, al largo della Maremma, in Toscana, dove Ernesto vede per la prima volta, il
“Carride” e ne rimane colpito ed estasiato, cos, Ernesto salta a bordo del veicolo e lo accende, ma
quando Ernesto sta volando, scopre che al interno del Carride, c'e qualcosa di “vivo” al interno del
veicolo, come un qualcosa che ha preso vita al interno del Carride e del suo motore, così, Ernesto
viene infettato dalle cellule meriniche, entrando in simbiosi e sinergia, con una misteriosa creatura
aliena, le cui cellule senzienti, vivono al interno del motore del veicolo, ovvero, il “Tifone”...

Ernesto, entra in Simbiosi e sinergia con il Tifone e le cellule meriniche di quest'ultimo, iniziando a
vedere nella mente i ricordi e memorie del Tifone, in un lontano mondo alieno...

si scopre che Endraghi, il capo della compagnia carpentiera, aveva ottenuto, da un soldato italiano
in Libia, un artefatto alieno, provenienti da Tripoli, in Libia, recuperato da un soldato ferito e
stremato, dopo una lunga fuga nel deserto, dopo che il suo plotone, era stato attaccato da
“qualcosa”, allora, Endraghi prese controllo e possesso del artefatto alieno, portandolo in Italia e
mettendolo al interno del motore della aereo-barca, poiché il dispositivo alieno, era pieno al interno,
di una strana sostanza organica, una sostanza biologica senziente, come un essere vivente in forma
basica e primitiva, fatta di uno strano tipo di cellule, ovvero, le Cellule Meriniche, delle cellule di
origine aliena...

il dispositivo Alieno, recuperato in Libia, venne sfruttato come “motore” della Aereo-Barca, poiché
Endraghi aveva compreso le capacità e potenzialità di quel misterioso artefatto alieno, un Artefatto
dai poteri sconfinati e illimitati, in grado di creare il più potente ed evoluto veicolo mai realizzato al
mondo...

ma Ernesto, per via dei vasti e immensi poteri, che ha ottenuto dalle cellule meriniche, viene
arruolato a forza nella marina militare italiana, la “Regia Marina italiana”, per combattere i Turchi
ottomani, poiché il Regno d'Italia e in guerra contro l'Impero Ottomano...

Ernesto Maimani, conduce un trasvolo, partendo dal Isola d'Elba, volando in direzione della
Francia, progettando di raggiungere Parigi e poi tornare al Isola d'Elba, in un volo veloce andata e
ritorno, come sfida contro l'Impero Francese e per dimostrare le notevoli capacità tecnologiche del
Aereomobile marino...

Ernesto Maimani, allora, volando sopra il mar Meditteraneo, tramite il motore potenziato dal
“Motore potenziato” del Aereomobile marino, motore potenziato dalle cellule meriniche, attraversa
dal alto il territorio francese, arrivando fino alla periferia di Parigi...

intanto, a Parigi, davanti al palazzo del Louvre, il presidente della Repubblica francese, sta tenendo
un grande comizio, a cui e presente la stampa e a cui sono radunati gran parte della popolazione di
Parigi...
il quel discorso, il presidente della Repubblica Francese, proclama che l'Impero Francese, sta
ottenendo grandi e importanti traguardi, dopo la conquista del Madagascar, il presidente della
Repubblica, promette che l'Impero Francese, sarà ogni giorno sempre più forte e potente e che
prima o poi, l'Impero Francese, sarà in grado di competere con l'Impero Britannico e gli Stati uniti
d'America e con la Germania...

ma l'Aereomobile marino, guidato da Ernesto Maimani, raggiunge Parigi e iniziano a volare ad una
velocità supersonica, sfrecciando attorno alla Tour Eiffel, allora, Ernesto Maimani, afferra una
grossa Macchina Fotografica e prima scatta delle foto della Tour Eiffel dal suo veicolo aereomarino
e poi si scatta un “Selfie” al interno stesso del veicolo...

sfrecciando sulla superficie del fiume Loira, Ernesto Maimani, attiva delle “Bombole ad energia
Concentrata”, delle bombole che racchiudono al loro interno, energia sonora concentrata, Ernesto
Maimani, allora, attiva una delle bombole, che viene sganciata dal aereo e che causa una grande
onda d'urto sonora, che arriva a causare prima una grande esplosione nel acqua e poi, a sollevare
delle immense onde dal fiume Tamigi, simili a degli Tsunami, che travolgono alcune strade e
palazzi di parigi, causando un inondazione...

ben presto, a Parigi, si diffonde il panico e il Caos, tra la gente, si diffonde la paura e il terrore,
poiché nessun parigino ha mai visto prima d'ora, un aereomobile Marino... alcuni scambiano il
veicolo per una strana creatura mostruosa, altri ancora, lo scambiano per un marchingegno
diabolico...

poi, abbassando una leva, Ernesto Maimani, causa un accellerazione del veicolo, facendo sovra-
caricare il Motore Potenziato, facendo schizzare il veicolo a tutta velocità, a una velocità
supersonica, a una velocità talmente poderosa, che arriva a sollevare e distorcere l'acqua del Tamigi,
causando il sollevamento di grandi onde dal fiume Tamigi, che causa un inondazione talmente
potente da inondare alcune parti di Parigi...

poi, Ernesto Maimani, attivano un bottone, attiva dai fianchi del veicolo, dei “Magneti
Termobarici”, che sollevano una grossa massa d'acqua, accumulata, come se fosse una grossa sfera
d'acqua, che viene prelevata dal fiume Tamigi...

poi Ernesto maimani, trasporta la grossa bolla d'acqua nella piazza davanti al Louvre, con tutti i
presenti che guardano spiazzati e sbalorditi la scena, non riuscendo a credere ai loro occhi, nel
vedere sia l'Aereomobile Marino, che la grossa sfera d'acqua, che sta trasportando sopra le loro
teste...

uno dei nobili francese, un membro del alta classe francese, osservando la scena, esclama
“per la testa decapitata del re di francia...”
ma il nobile francese, appena finisce l'esclamazione, si ritrova l'aereomobile marino che disattivano
i Magneti Termobarici, sprigiona un immensa massa d'acqua sopra le teste dei presenti al discorso
del presidente della Repubblica, causando un alluvione direttamente sulla granda piazza davanti al
Louvre, che bagna e travolge tutti gli invitati e i presenti...
la maggioranza degli invitati erano membri del alta classe francese e del alta borghesia di Parigi e
persone ricche e importanti, che si ritrovano travolgi e bagnati da un immensa massa d'acqua,
talmente poderosa, da inondare tutta la piazza del Louvre, rendendola talmente allagata, dal
diventare simile a una palude, con tutti gli invitati bagnati e travolti da una massa d'acqua, causata
dal Aereomobile Marino...

il presidente della Repubblica e i ministri che lo affiancano, rimangono spiazzati e sbalorditi da


quello spettacolo, vedendo tutto quello che riusciva a fare quel aereomobile marino...

i primi a sconvolgersi sono le donne e le signore, sconvolte nel vedere che i loro abiti costosi e alla
moda, sono stati rovinati dalla massa d'acqua, lanciata dal Aereomobile Marino...

“EEEKK!! i miei abiti! i miei vestitiiiihhhh!!!”


“disgraziato! Era un abito costosissimo di alta fattura! Ho dovuto pagare una fortuna per
confezionare quest'abito”
“il mio abitooohhh!!! BUAAAHHHH!!!” dice un altra signora, piangendo disperatamente, nel
vedersi l'abito rovinato...

Le autorità francesi, finiscono nel panico e in agitazione, scoprendo che il Regno d'italia, ha dalla
sua parte, un arma molto forte e potente, un arma dalle capacità illimitate, un arma che potrebbe
rendere il regno d'Italia, la maggiore potenza mondiale, permettere al regno d'Italia, di dominare i
mari e gli oceani del mondo e di minacciare l'impero Francese...

la Francia, allora, nel tentativo di competere con il regno d'Italia, vara un programma segreto, per lo
sviluppo di veicoli aereomarini...

ben presto, di fronte alla scoperta del esistenza del Aereomobile marino, le maggiori potenze
Europee, entrano nel panico e in agitazione, rendendosi conto che il Regno d'Italia, ha dalla sua
parte, un arma molto forte e potente, un arma dai poteri sconfinati e illimitati, che può rendere
l'italia la maggiore potenza Europea, anzi, la maggiore potenza mondiale...

anche le autorità Britanniche e Americane-Statunitensi, finiscono nel panico e in agitazione, poiché


l'invenzione del Aereomobile marino, può permettere al Regno d'Italia, di diventare una potenza
aereonavale, ma sopratutto una potenza navale, permettendo al regno d'italia, di contrastare
facilmente le flotte navali del Impero Britannico e degli Stati uniti d'America, permettendo al regno
d'Italia, di ottenere il controllo e il dominio dei mari e degli oceani del mondo, rendendo il Regno
d'Italia, una Talassocrazia, una vera e propria potenza Talassocratica, in grado di controllare i mari e
gli oceani del mondo, tramite l'Aereomobile marino e in grado di tenere sotto scacco, le maggiori
rotte navali e mercantili mondiali e in grado di affondare e demolire intere navi da guerra... poiché,
l'Aereomobile marino e un veicolo multiruolo, un veicolo in grado sia di andare in cielo, che volare
nella superficie, come un idrovolante, che di andare sott'acqua, potendo colpire una nave nemica sia
dal cielo, che sott'acqua, dalle profondità marine... rendendo una nave, attaccabile e distruttibile da
ogni lato e fianco...

le autorità Inglesi e Americane, si rendono conto che se il Regno d'Italia, riesce a dotarsi di una
propria forza Aereomarina, sarà la fine del egemonia navale, sia per l'Impero Britannico, che per gli
Stati uniti d'America...

la Figlia del Re Pazzo


Clara aveva due fratelli, un fratello maggiore e un fratello minore...

il Fratello Maggiore, Claudio Endraghi, si arruolò nel esercito nel 1895, Claudio era un ragazzo
sano e forte, un soldato devoto al suo paese, ma Claudio era il figlio primogenito, il figlio favorito
dal Padre, che arrivò a viziare e favorire Claudio...
ma Claudiò, morì in combattimento, durante la Battaglia di Adua del 1896, la morte di Claudio fu
un duro colpo per Luigi Endraghi, che perse il suo figlio primogenito...

mentre Silvio Endraghi, il figlio secondogenito, nacque un deficit intellettivo, avendo un carattere
ingenuo, infantile e puerile, venne abusato e maltrattato dal padre, che riteneva Silvio come un
“Tarato”, come un essere inferiore, però Clara, si era affezionata a Silvio e gli voleva molto bene,

ma al contrario, Luigi Endraghi, giunse a ripudiare e rinnegare Silvio come suo figlio, ritenendo
vergognoso che il figlio secondogenito, fosse un Cretino o un demente mentale, per questo, Luigi
fece rinchiudere Silvio in un manicomio, in un istituto, dove vengono confinati i “Tarati” della
società...

il confinamento di Silvio, fu un duro colpo per Clara, già segnata dalla morte del fratello
primogenito, ora segnata anche dalla perdita del fratello secondogenito... per questo, Clara iniziò a
nutrire un forte rancore e risentimento verso il padre...

la madre di Clara, morì di Tubercolosi, lasciando Clara orfana di Madre, la morte della madre, fu un
duro colpo per Clara...

ma Luigi Endraghi, però, dopo la morte della sua precedente moglie, decise di sposarsi un altra
donna, una donna smorfiosa, sbruffona e civettuola, che pensa solo alla moda e al trucco, la
Contessa Mirzelli, sposata da Endraghi, solo perchè e la figlia di un ricco e importante conte...

ma Clara, non vuole bene alla contessa Mirzelli, anzi Clara odiava e detestava quella contessa, che
non ha mai riconosciuto come la sua madre legittima...

Clara Endraghi ha un pessimo rapporto con suo padre, litigando spesso e ripetutamente con suo
padre, un padre spesso freddo e distaccato, duro e severo la stessa Clara, un padre che ignora e
trascura i suoi stessi parenti, che non pensa altro che al suo lavoro...

mentre Luigi Endraghi, rimproveva Clara di essere troppo “moderna”, di essere troppo emancipata,
di pensare troppo allo studio e alle scienze, sostenendo che l'unica vera preoccupazione di una
donna e quella di sposarsi e di cercarsi un marito,

Clara Endraghi, lavora da molti anni, come insegnante in una scuola femminile, insegnando ogni
tipo di materia e conoscenza a un gruppo di Bambine... promuovendo con ogni mezzo,
l'alfabetizzazione femminile e l'istruzione femminile...

Clara e una ragazza curiosa, amante della scienza e della tecnologia, che trascorre il tempo a leggere
molti libri, ogni tipo e genere di materia...
ma Clara ha paura di non poter mai andare tanto lontano, poiché suo padre non vuole, imponendo
che sua figlia, si sposi un uomo ricco e potente, di qualche importante famiglia e che faccia la brava
madre e la brava moglie...

Clara viene a sapere, che in un grande capannone vicino a dove vive lei, stanno conducendo dei
studi ed esperimenti, su uno strano e misterioso veicolo, su una invenzione d'avanguardia, ovvero
l'Aereomobile Marino

Clara e molto curiosa e vuole sapere, che cosa sia questo “Aereomobile marino” di cui si parla e di
cui parla suo padre...

Clara ha un amica di nome Teresa Mianni... una ragazza timida e impacciata...

Così, Clara Endraghi, incuriosita dagli studi e ricerche di suo padre, si infiltra di nascosto, assieme
alla sua amica Teresa, nello stabilimento dove sta venendo costruito il Tifone,

Teresa e preoccupata, poichè ha paura di essere scoperta dentro lo stabilimento, assieme a Clara,
poichè sia clara che Teresa, non dovrebbero trovarsi li dentro...

Teresa: noi non dovremmo essere qui... noi non dovremmo trovarci qui...

Clara osservando il Tifone, inizia a studiarlo e analizzarlo, essendone affascinata dalla struttura e
dagli attributi tecnici di quel nuovo veicolo...

ma allo stesso tempo, nello stabilimento di costruzione, si sono infiltrati un gruppo di spie
Tedesche, che cercano di rubare i segreti e conoscenze sul Tifone...

Ma misteriosamente, l'aereomobile marino, si autoaccende da solo, prendendo vita da solo, con le


cellule meriniche, al interno del motore del veicolo aereomarino, che prendono coscienza e
consapevolezza di se stesse, attivando il Veicolo, che inizia a combattere contro le spie tedesche,
che stanno cercando di infiltrarsi nello stabilimento di Endraghi...

le spie tedesche, si spaventano e si terrorizzano, non capendo quale razza di veicolo, riesca ad
autoaccendersi da solo, come se avesse una vita propria...

anche Clara, rimane sbalordita e spiazzata, nel vedere l'aereomobile marino, autoaccendersi da
solo...

l'Aereomobile marino, senza volare, restando fermo a terra, riesce a combattere e contrastare le spie
tedesche, venendo manovrato al suo interno dalla massa delle cellule meriniche...

dopo che l'assalto delle spie tedesche, viene respinto, Clara, sbalordita, guarda e osserva
l'Aereomobile marino, rimanendo colpito da quel veicolo, che sembra come aver preso vita da solo,
che sembra come manovrato al suo interno, da qualcosa che sembra “vivo” o “integro”, come se
fosse un essere vivente senziente, al interno stesso del Aereomobile marino...

Clara, allora, si avvicina al aereomobile marino e cerca di studiarlo e conoscerlo meglio, ma Clara
si sente “Osservata” dal Aereomobile marino e sente che “qualcosa” al interno del aereomobile
marino, sta osservando Clara Endraghi...

ma Clara e la sua amica, vengono trovate e prelevate dagli uomini in divisa, di suo padre, delle
guardie della “Endraghi Costruzioni Navali”, che portano Clara fuori dallo stabilimento, portandola
da suo padre...

Endraghi, allora, nel suo ufficio al interno della sua villa, inizia a rimproverare severamente clara,
sostenendo che le attività del Tifone Marino, non siano “Roba da donne” o “Roba da ragazze”, ma
bensì “roba da uomini” e che Clara, debba pensare alle “cose femminili”, che clara debba “fare la
femmina” e non ficcanasare negli affari degli uomini, sostenendo che Clara dovrebbe occuparsi di
“cose femminili” come il Giardinaggio o la Sartoria, ma quelle parole dure, fanno solo innervosire
Clara, che sostiene che da grande, Clara vuole fare la Scienziata o la Studiosa, che vuole avere una
grande cultura, essere una ragazza colta, che vuole studiare le scienze, ma suo padre non ci stà, allo
stesso tempo, deridendola, poiché ritiene che nessuna università o accademia potrà mai accettare
una donna accademica o studiosa di campi scientifici...

ma quelle parole, fanno solo irritare Clara...

il Risveglio del Tifone

La notizia degli avvistamenti e incursioni del aereomobile marino, inizia allora a fare tutto il giro
del mondo...

ha inizio in tutto il mondo, sopratutto da parte delle potenze Europee e del emisfero occidentale, una
nuova corsa agli armamenti, una corsa alle armi Aereomarine, uno Sviluppo Aereomarino, delle
maggiori potenze mondiali,

le maggiori potenze mondiali, varano programmi per lo sviluppo di veicoli aereomarini e per la
formazione di forze militari Aereomarine...

intanto, in Italia, Ernesto Maimani, inizia ad essere celebrato e venerato come un Eroe nazionale,
venendo celebrato sui giornali e nei Cinegiornali, come un eroe, come il primo grande pilota
aereomarino italiano, come il primo pilota di Idrovolanti, ad aver pilotato un Aereomobile marino

ma Romano de Quinzi, inizia a diventare geloso e invidioso di Ernesto Maimani, poiché, Romano
teme che Ernesto, gli possa rubare la scena e lo possa mettere in secondo piano, facendolo finire nel
dimenticatoio, temendo di essere spodestato dal suo trono di maggiore celebrità del regno d'Italia,
da Ernesto Maimani...

allora, Romano de Quinzi, inizia a complottare e tramare contro Ernesto Maimani, cercando di
sbarazzarsene...

ma Ernesto Maimani, finisce infettato dalle cellule meriniche, presenti al interno del Aereomobile
marino...

la notte, Ernesto Maimani, inizia ad avere strani e misteriosi sogni, vedendo delle strane e surreali
città aliene, delle città organiche, città acquatiche, dominate da una razza di creature aliene
antropomorfe, simili a una di mezzo tra delle lucertole e dei pesci, che venerano delle creature
supreme e titaniche, simili a dei dinosauri acquatici giganti, dalla grandezza e forza fisica
immensa...

Ernesto Maimani, si sente spaventato e turbato da quei sogni, da quegli incubi...

ben presto, Maimani, inizia a sentire delle voci dentro la sua testa, sentendo che “Qualcosa” e
entrato nella sua mente e che “qualcosa” sta vivendo al interno del suo corpo e delle sue cellule, un
qualcosa di alieno, di estraneo, di esterno al suo corpo fisico...

inizialmente Maimani, crede o pensa di essere impazzito o di aver perso la testa, poi ipotizza di
essere posseduto da qualche specie di demone o spirito sovrannaturale, ma si rende conto che quella
misteriosa entità, non è mistica o spirituale, non è Extracorporea o sovrannaturale, perchè quel
“entità” sta influendo sul sangue, i neuroni e le cellule, influendo direttamente sul corpo fisico ed
escludendo assolutamente, che quella misteriosa entità, possa essere spirituale o sovrannaturale...

Maimani, allora, cerca di comunicare con quella misteriosa entità, cercando di capire chi sia...

allora, la misteriosa creatura, si rivela essere il Tifone, almeno, una delle tante forme bio-organiche
del Tifone, ovvero, il Re e signore supremo, di tutta la razza Kal'Hai

allora, Tifone rivela ogni cosa a Maimani...

agli albori del tempo e dello spazio, in un epoca molto antica, un epoca ancestrale e remota,
i Kal'Hai erano una razza di potenti ed evolute creature aliene, una razza acquatica, una delle prime
razze del cosmo, ad essersi evoluta dalle cellule Meriniche o Neo-cellule, una versione più evoluta e
avanzata delle comuni cellule...

i Kal'Hai, partirono da un pianeta oceanico, il Pianeta Kerhana, un pianeta senza terre emerse e
fatto interamente di mari e di oceani, i Kal'Hai, che si sono evoluti dalle cellule Meriniche, prima
diventarono la specie padrona e dominante del pianeta Kerhana, poi diventarono la specie più
evoluta, dominando sulle specie viventi meno evolute di quel pianeta e poi, creando un evoluta e
avanzata civiltà, che era sia una civiltà Marina-oceanica, che la prima “Civiltà Merinica” del
cosmo...

la Razza Kal'Hai, partirono dal loro pianeta Marino e si lanciarono alla conquista e dominazione del
Cosmo, conquistando tutta la Galassia e creando un immenso impero Galattico,

i Kal'Hai, crearono immense flotte spaziali e si dotarono di evolute e avanzate tecnologie,


tecnologie che fondevano l'organico con l'inorganico, che fondevano il naturale con l'artificiale,
arrivando a dotarsi di evoluti e avanzati armamenti da combattimento...
questo, rese la Civiltà KalHaitica, la più ricca e potente civiltà di tutto il cosmo, una civiltà
dominante ed egemonica...

ma la civiltà Kal'Haitica, entrò in rivalità e competizione con altre civiltà aliene, rivali e
concorrenti, come la civiltà Idraita e la Civiltà Acquariana, che divenennero tra le più grandi e
importanti civiltà del Cosmo...

ma in tutto il cosmo, iniziarono ad emergere altre razze Meriniche e altre civiltà Meriniche, che
entrarono in competizione e rivalità, ogni razza Merinica, iniziò o a sterminare le razze
biologicamente deboli o a dominare le razze dominate dal “Arretratezza Cellulare” o
“Sottosviluppo Cellulare”, ovvero, le specie viventi, con le cellule basiche o primitive...

ma quella civiltà giunse al termine, quando dallo spazio profondo, da una zona esterna allo stesso
universo, giunse un orda di creature aliene, ovvero, le “Locuste del Abisso”, una razza di creature
aliene biomeccaniche, provenienti da un altra dimensione, da un altro universo, che iniziarono a
dilagare nel nostro universo...

tra le specie viventi con le Cellule primitive o basiche, c'e la stessa Razza Umana, tutte le forme di
vita del Pianeta Terra, sono organismi viventi basati sulle “Cellule Basiche” o “Cellule Primitive”,
per questo, la maggioranza delle Razze e civiltà Meriniche, vedono nel pianeta Terra e nella razza
umana, un pianeta “Preistorico”, un pianeta arretrato e primititivo, un pianeta sottosviluppato a
livello organico e cellulare, dominato da forme di vita organiche istintive e primitive...

Ernesto Maimani, allora, avendo subito la contaminazione merinica, ritrovandosi con il corpo
colonizzato dalle cellule meriniche, inizia a sviluppare una super-forza e una intelligenza molto più
evoluta e sviluppata, poiché, la contaminazione merinica, ha rafforzato e potenziato il cervello e i
neuroni di Ernesto, dandogli una memoria espansa e potenziata, dandogli una capacità di calcolo ed
elaborazione dei dati e pensieri mentali, molto più evoluta e avanzata di quello di un comune
cervello umano...

allo stesso tempo, le cellule meriniche, hanno espanso e rafforzato la massa muscolare di Ernesto,
rendendo più forte e potente a livello fisico e muscolare...

le cellule Meriniche, hanno dotato ad Ernesto, la capacità di autorigenerarsi le ferite, la capacità del
autorigenerazione biologica, poiché le cellule meriniche, possono facilmente rimpiazzare e
sostituire le cellule perse...

allo stesso tempo, le Cellule Meriniche, hanno reso Ernesto, immune alle infezioni batteriche e alle
malattie e ai Virus, poiché, le cellule meriniche sono in grado di uccidere e distruggere e divorare
ogni tipo e genere di Virus o Batterio, poiché, la membrana cellulare di una cellula merinica e
troppo coricaea e resistente e la massa organica interna di una cellula merinica e resistente ai
tentativi di colonizzazione cellulare o infestazione da parte di un Virus o di un Batterio...

questo rende Ernesto, l'essere umano più forte e potente sulla terra, ma a un caro prezzo,
ritrovandosi la maggioranza delle sue cellule umane, rimpiazzate da cellule meriniche, perdendo il
parte la sua natura umana, visto che per via della colonizzazione merinica, il 60% del suo corpo e
fatto di cellule meriniche e solo un 30% del suo corpo fisico e ancora fatto di cellule umane...
Ernesto, però, per via della colonizzazione Merinica, si ritrova ad avere come due menti, due
pensiero contemporaneamente, avendo sia la mente umana originaria, che la mente e pensiero del
Tifone...

Le persone infettate dalle cellule meriniche, sono capaci e in grado di respirare sott'acqua, poiché
l'infezione meriniche, permettono di rafforzare e potenziare i polmoni e di poter respirare
sott'acqua...

la Cronaca del Re Tifone

Le Cellule Meriniche, sono un tipo particolare di cellule...


le Cellule Meriniche sono delle cellule evolute, delle cellule avanzate, delle cellule senzienti...
nel cammino del processo Evolutivo Darwiniano, nel evoluzione biologica, ogni organismo vivente,
tende sempre ad evolversi, per migliorarsi, per adattarsi meglio a ogni ambiente e habitat...

se i comuni esseri umani, hanno delle cellule basiche, delle cellule primitive, gli organismi merinici,
hanno cellule evolute, cellule avanzate...

le cellule Meriniche, sono una versione evoluta e avanzata delle comuni cellule biologiche o delle
cellule organiche... una versione migliorata e potenziata delle comuni cellule...

nel cammino del evoluzione, le cellule basiche o cellule primitive, le cellule che hanno la
maggioranza delle razze aliene del cosmo e la razza umana sono un gradino in basso, rispetto alle
cellule Meriniche, che si trovano un gradino più in alto...

a differenza delle comuni cellule umane, le cellule meriniche hanno una membrana cellulare dura e
spessa, le cellule meriniche hanno un nucleo neurale, una specie di rudimentale “cervello cellulare”,
un “cervello” delle cellule meriniche, cosa che ha reso le cellule meriniche più intelligenti delle
comuni cellule umane, che hanno un intelligenza scarsa o nulla, basata su un insieme di impulsi bio-
chimici...
le cellule meriniche, hanno un insieme variegato ed eterogeneo di Impulsi biochimici, un vero e
proprio “Linguaggio” o comunicazione complesso ed elaborato, basato su un insieme variegato ed
eterogeneo di impulsi biochimici, che sono molto più numerosi e maggiormente complessi rispetto
agli impulsi biochimici delle comuni cellule biologiche...

questo, permetteva alle cellule meriniche di comunicare facilmente tra di loro, di creare delle
comunità o masse organiche di cellule meriniche, che si univano e comunicavano tra di loro,
creando intere “Colonie Meriniche”, delle “Colonie” di cellule meriniche, che iniziarono a
colonizzare le profondità marine e oceaniche dei Pianeti Alieni, sparsi e diffusi nel cosmo...

ben presto, le cellule meriniche, da piccoli nuclei di cellule, iniziarono ad evolversi e strutturarsi,
fino a diventare organismi complessi e sviluppati, che vennero premiati e favoriti nel cammino del
evoluzione biologico darwiniana, negli habitat ostili degli abissi marini dei pianeti alieni, iniziò ad
emergere una flora e fauna marina merinica, un insieme di alghe e animali marini merinici, che
iniziarono a colonizzare e popolare gli abissi marini, surclassando e soppiantando le specie marine
viventi, fatte delle comuni cellule biologiche...
-

i primi animali marini merinici, erano animali primitivi, erano animali semplici e grezzi, come
rettili e pesci e crostacei...

ma poi, dalle cellule meriniche, iniziarono ad evolversi intere specie viventi antropomorfe, simili
alla razza umana, che colonizzarono le profondità marine dei pianeti alieni, prima creando società di
cacciatori e raccoglitori, poi società di contadini e urbane e poi evolvendosi in evolute e avanzate
civiltà, che divennero i dominatori supremi dei mari e oceani dei pianeti alieni...

ma le cellule meriniche, avevano un grande vantaggio, un vantaggio che le comuni cellule


organiche...
le cellule meriniche, essendo più evolute e avanzate delle comuni cellule biologiche, erano in grado
di colonizzare le cellule organiche comuni, ed erano in grado di convertire o trasformare le cellule
organiche comuni, trasformandole in cellule meriniche, un organismo merinico, poteva infettare e
contaminare un umano o un animale, trasformandolo in parte in un organismo merinico,
convertendo o trasformando una grossa porzione del suo corpo e del suo organismo, in un
organismo merinico, causando una “colonizzazione merinica” del corpo biologico, che non era più
possibile, curare o guarire, poiché, le cellule meriniche si radicavano profondamente nelle cellule
comuni, fondendosi in un tutto uno, non si poteva curare un umano o un animale da una
contaminazione merinica, poiché, la contaminazione merinica e un fenomeno irreversibile e
inevitabile, che non può essere invertito o ribaltato, nessuna medicina o cura o terapia, era in grado
di contrastare una contaminazione merinica...

poi, quella merinica, era in parte una contaminazione o un “Infezione” e in parte era un
miglioramento o un potenziamento, facendo evolvere lo stesso organismo biologico basico, in un
organismo potenziato e migliorato dalle cellule meriniche...

le cellule meriniche, potevano non solo evolversi come organismi viventi autonomi e indipendenti,
ma potevano allo stesso tempo, conquistare e colonizzare a livello organico e cellulare, potevano
trasformare gli altri organismi cellulari basici, in organismi cellulari merinici...

questo avrebbe permesso agli organismi merinici, di diventare delle forme di vita egemoni e
supremi, destinate a dominare e soggiogare intere galassie, se non proprio l'intero universo,
piazzandosi nel gradino più alto del evoluzione Darwiniana, piazzandosi nel gradino più alto della
catena alimentare, rendendo gli organismi merinici, le forme di vita dominanti del universo...

ma gli organismi merinici erano più evoluti e avanzati, dei comuni organismi cellulari...

a tal punto, che se un umano, avesse incontrato di persona un Tifone o una Nereide o un animale o
una creatura merinica antropomorfa, quest'ultima, sarebbe scambiata da un essere umano, per un
dio, per una divinità suprema... per una creatura dai poteri sconfinati e illimitati, dai poteri divini,
anche se non era veramente un dio e i suoi non erano proprio “poteri divini” in senso stretto, ma
restava una creatura maggiormente forte e potente, rispetto a un essere umano, una creatura in grado
di piegare un essere umano comune in pochi minuti, una creatura maggiormente forte fisicamente e
maggiormente sviluppato mentalmente rispetto a un comune essere umano e in grado di modificare
e plasmare a piacimento il proprio corpo biologico e capace del autorigenerazione cellulare,
capacità che i comuni esseri umani non hanno...
-

in molti pianeti acquatici alieni, gli animali merinici, nella continua e costante lotta per la
sopravvivenza, giunsero a sconfiggere e sbaragliare gli animali con le comuni cellule organiche,
arrivando ad ottenere il controllo e dominio supremo degli habitat naturali e biosfere dei pianeti
alieni... diventandone i padroni supremi...

il Tifone faceva parte di una razza aliena, simile a dei Mosasauri alieni, evoluti dalle cellule
meriniche, ovvero, i Kal'Hara, il Tifone nel suo mondo alieno, era chiamato Kal'Mheru, ed era il
Monarca supremo di tutti i Tifoni, colui che aveva guidato la Razza Tifonidea in guerre spaziali su
larga scala, contro le Nereidi, contro i Kjaran e contro le “Locuste del Abisso”...

Le prime forme di vita meriniche, come le prime cellule meriniche, si diffusero nelle profondità
marine e oceaniche di vari pianeti alieni, sia pianeti alieni, con masse continentali, assieme a grandi
mari e oceani e sia pianeti Oceano, dei pianeti senza continenti o terre emerse, fatte solamente e
unicamente di mari e di oceani...

le forme di vita meriniche, nacquero come forme di vita acquatiche e marine... le forme di vita
meriniche, iniziarono ad evolversi da animali marini, sopratutto da pesci e alghe e micro-organismi
marini, che avevano un intelligenza e resistenza fisica-muscolare e riflessi più evoluti e avanzati, di
quelli dei comuni animali marini...

ben presto, dalle cellule meriniche, iniziarono ad emergere dei nuovi animali, delle nuove forme di
vita, gli organismi merinici, che con il passare del tempo, diventarono sempre più evoluti e
complessi...

ben presto, emersero nuovi tipi di animali, degli animali merinici, delle forme di vita meriniche
evolute e avanzate, da cui iniziarono ad evolversi, razze e specie viventi evolute, tra questi,
emersero i Kal'Hara, una razza di creature acquatiche, simili a dei Mosasauri, a dei dinosauri
marini, ma con zampe palmate e pelle a scaglie di rettile, dei Mosasauri, ma in parte una via di
mezzo tra Pesci e dei Rettili marini...

i Kal'Hara, nelle loro prime fasi evolutive, erano dei Mosasauri, ma poi iniziarono ad evolversi,
seguendo il percorso evolutivo ed iniziando ad evolversi, in delle forme di vita antropomorfe
senzienti, che iniziarono in una fase preistorica e paleotica, come cacciatori di animali marini e
come mangiatori di Alghe, per poi evolversi in una civiltà evoluta e complessa, nel arco di millioni,
se non milliardi di anni, creando nelle profondità marine-oceaniche dei pianeti oceani e dei pianeti
alieni, delle evolute e avanzate civiltà...

i Tifonidi, erano divenuti talmente potenti e illimitati, che in numerosi pianeti alieni, le civiltà e
razze aliene di quei pianeti, iniziarono a venerare i Tifoni, come degli dei, come delle divinità
supreme, scambiando le capacità immense generate dalle cellule meriniche, sia per dei poteri
magici, che per dei poteri divini...

si diffusero culti religiosi, si affermarono vere e proprie religioni organizzate, focalizzate sulla
venerazione sacrale dei Tifoni e degli organismi Merinici, venerati come degli organismi divini,
come organismi dai grandi poteri, vedendo nei Tifonidi, una razza superiore, una razza eletta,
destinata a dominare tutto il cosmo e a dominare e soggiogare le razze non-meriniche...

Nelle galassie e nel universo, in tempi antichi, in tempi ancestrali e remoti, erano diffuse delle
civiltà aliene molto evolute e avanzate, le civiltà Meriniche...

le civiltà Meriniche, prima del avvento della razza umana e delle civiltà Aliene vere e proprie,
erano i padroni e dominatori del Universo e del cosmo, le civiltà meriniche erano le civiltà più forti
e potenti del universo, queste civiltà avevano creato vasti e immensi imperi spaziali, conquistando
intere galassie...

le civiltà meriniche, erano più evolute e avanzate delle comuni civiltà aliene...

Le Nereidi, sono una razza di creature acquatiche, simili a dei Mosasauri, ma se i Tifoni sono dei
mosasauri di colore Blu-Azzurro scuro, le Nereidi sono dei Mosasauri di un colore tra il Rosso
chiaro e il Rosa scuro e tonalità del rosso e del rosa...

ma le Nereidi, presero nel loro cammino del evoluzione, presero un altro percorso evolutivo...
se i Tifoni avevano la stessa struttura cromosomica di tutti gli esseri viventi, con i Maschi forti
fisicamente e le femmine deboli fisicamente...

ma al contrario, nelle Nereidi, le femmine sono forti, potenti e muscolose e i maschi sono deboli
fisicamente, poiché, per via di una mutazione evolutiva, il Cromosoma X, il cromosoma femminile,
divenne il cromosoma più forte, potente e resistente

al contrario, negli umani e nei Tifoni, il Cromosoma Y e il cromosoma forte e il Cromosoma X e il


cromosoma debole, ma questo non funziona nelle Nereidi...

negli esseri umani, per esempio, i bambini maschi nascono con più muscoli, con una massa
muscolare maggiormente sviluppata rispetto alle femmine, con i maschi che hanno più muscoli
delle femmine, ma questo e l'esatto opposto nelle Nereidi, dove le femmine hanno una massa
muscolare maggiormente sviluppata rispetto a quella maschile,

con il risultato che nei pianeti acquatici, dove si affermarono le forme di vita Nereidi, le Femmine
presero il sopravvento sui maschi, il sesso femminile, divenne il sesso forte, arrivando a dominare la
società e le civiltà Nereidi e a dominare e opprimere i maschi...

nella società Nereide, le femmine sono potenti e muscolosi, combattenti e abili nelle attività fisiche,
al contrario, i maschi sono deboli ed effeminati e passivi, nella razza Nereide, esistono due tipi di
maschi, i maschi più virili e i maschi meno virili, i maschi con le forme più mascolini e maschi con
forme più “femminili” e più sinuose, questi maschi sono chiamati “Embathi” nella lingua delle
Nereidi e sono maschi, ma con forme femminili, maschi che possono essere scambiati o confusi con
le femmine...

nella società Nereide, l'omosessualità e molto più diffusa e presente, che nella società
Umana-Terrestre, che nella società Tifonidea, dove gli omosessuali sono meno numerosi... al
contrario, nella società Nereide, per via di questa ramificazione evolutiva, per via di questa
alterazione avvenuta nel corso del evoluzione Darwiniana, l'omosessualità e divenuta largamente
diffusa e presente nella società Nereide...
ma malgrado questo, per via del fatto che i Nereidi, erano fatti di Cellule meriniche e non delle
comuni cellule biologiche umane, le Nereidi, riuscirono a mantenere un alto tasso di crescita
demografica, ma allo stesso tempo, evitando le crisi di sovrapopolazione che avvennero nel pianeta
Terra, poiché, l'alta presenza e diffusione di omosessuali nei pianeti Nereidi, permisero alle Nereidi,
di tenere sotto controllo la crescita demografica...

ma al contrario, nella Razza Tifonidea, i Maschi sono forti e potenti fisicamente e le femmine sono
deboli fisicamente e con meno muscoli dei maschi... ed è la stessa cosa nella Razza umana del
pianeta terra

le Nereidi, allora, arrivarono a creare una civiltà matriarcale, una civiltà evoluta e avanzata
tecnologicamente, basata su una cultura matrifocale, con tutto il potere, basato e focalizzato sulle
donne...

le Nereidi, divennero rivali e concorrenti dei Tifoni e della civiltà Tifonidea...

ma i Tifoni, non erano però dei maschilisti o dei misogini, tutt'altro, la civiltà Tifonidea era una
civiltà paritaria, che si basava sulla parità e armonia dei sessi, sul equilibrio tra il sesso maschile e il
sesso Femminile, dando pari spazio a uomini e donne...

ma la parità sessuale, in vigore nella società dei Tifonidi, venne malvista dalle Nereidi, che
ritenevano che i maschi fossero inferiori e le femmine superiori, opponendosi alle politiche di parità
sessuale dei Tifonidi e sostenendo l'ideale della supremazia della femmina sul Maschio...

questo, fece portare a numerose guerre e conflitti tra l'Impero Tifonide e l'Impero Nereide...

le cellule meriniche, erano cellule senzienti, con un intelligenza sofisticata...


se le cellule meriniche del Tifone, favorivano i Maschi, al contrario, le cellule meriniche della
Nereide, favorivano le femmine...

le maggiori potenze meriniche del Cosmo, allora, iniziarono a spartirsi e contendersi le galassie, fu
allora, che emersero varie potenze spaziali meriniche, tra queste...
l'Impero Kal'Hai, ovvero, l'Impero del Tifone, retto dai Tifoni
l'Impero Ni'Maira, ovvero, l'Impero della Nereide, retto dalle Nereidi
l'Impero di Me'Nathra, ovvero, l'impero del Idra, retto dagli Idraiti
l'Impero di Tho-Mhuru, ovvero, l'Impero di Behemoth, retto dalla Stirpe di Behemoth

ben presto, nello spazio, si venne a creare la “Merinosfera”, una sfera e orbita dello spazio,
controllata dalle civiltà meriniche e dalle forme di vita Meriniche...

-
per mantenere il loro primato ed egemonia militare, le razze meriniche e le civiltà meriniche,
crearono un evoluto veicolo militare, un mezzo al avanguardia, in grado sia di andare sott'acqua,
che di volare, che di muoversi sulla superficie del acqua, ovvero, l'Aereomobile Marino... che
divenne la punta di diamante e punta di lancia, delle forze militari degli imperi Merinici, che erano
forze militari Aereomarine...

il dominio della tecnologie Aereomarina, da parte delle civiltà Meriniche, permise a queste ultime,
di conquistare e dominare numerose Galassie e di dominare ampie porzioni del cosmo...

le civiltà meriniche, avevano ingaggiato numerose guerre e conflitti contro le maggiori civiltà e
imperi alieni del cosmo, vincendo numerose guerre e battaglie, grazie al controllo della tecnologia
Aereomarina avanzata, che permise agli imperi merinici, di contrastare tutti i loro nemici e
avversari...

ma le civiltà aliene, si sentirono minacciate e assediate dal crescente peso ed egemonia delle civiltà
Meriniche e degli Imperi Merinici, decisero di allearsi, in un insieme e rete di alleanze e
federazioni, che fecero fronte comune, unificando mezzi e risorse, per combattere la minaccia
comune delle razze meriniche e degli Imperi merinici...

ben presto, tra gli Imperi Merinici e le civiltà aliene, ebbe inizio una guerra fredda spaziale, una
corsa agli armamenti continua e costante, i due schieramenti, iniziarono a spartirsi e contendersi le
varie galassie e bracci galattici del cosmo...

fu allora, che i Kjaran, una ricca e potente civiltà aliena di alieni acquatici, ma alieni non-merinici,
si emersero come la grande potenza a capo e guida delle alleanze, federazioni e unioni aliene,
contro le civiltà e imperi Merinici, presentandosi come il campione delle Razze Aliene contro la
“Minaccia Merinica”...

fu allora, che ebbe inizio la “Guerra Merinica”, una violenta e devastante guerra cosmica su larga
scala, che devastò la maggioranza delle galassie,

durante la guerra Merinica, vennero impiegate violente e devastanti armi di distruzione di massa,
armi non solo di livello planetario, ma anche di livello stellare e spaziale...

durante la guerra merinica, “L'Alleanza Xenotica”, assieme al “Unione Kjaranica”, usarono un


nuovo tipo di armi, delle “Armi a Destabilizzazione Molecolare”, basati sulla tecnologia della
“Destabilizzazione Molecolare”, una tecnologia che permetteva di smontare la struttura molecolare
o di destabilizzare la struttura molecolare di ogni oggetto solido o materiale...
la tecnologia della Destabilizzazione Molecolare, venne impiegata, per creare delle “Bombe
planetarie”, ovvero, delle specie di Bombe atomiche, ma su scala planetaria, questa “Bomba
planetaria” non distrugge completamente il pianeta, ma ne devasta solo la superficie del pianeta, che
finisce come “Pulita” o “Martellata” ripetutamente dal orda d'urto della bomba planetaria, che può
spazzare via ogni cosa sulla superficie di un pianeta, una tale arma del apocalisse, era in grado di far
regredire il pianeta più evoluto e civilizzato alla preistoria e di far passare rapidamente, al istante,
un pianeta da milliardi e milliardi di abitanti, a un pianeta di soli 500 abitanti...

le “Bombe planetarie”, vennero impiegate, assieme anche al “Artiglieria orbitale” o “Artiglieria


Planetaria”, ovvero, dei cannoni semoventi, ad energia Laser e Termobarica a massimo potenziale,
che montata a bordo di un astronave militare da trasporto, bersagliava la superficie di un pianeta,
bersagliandone sopratutto le città e le metropoli, rendendo un pianeta, un facile bersaglio dei raggi
laser e raggi Termobarico ad alto potenziale, sparati dai cannoni orbitali...

entrambe due gli schieramenti, ovvero lo schieramento Merinico e lo schieramento Alieno, avevano
armi tecnologicamente avanzati e armi a massimo potenziale, che decisero di impiegare su larga
scala, scatenando grandi e immense distruzioni e devastazioni...

la guerra durò molti anni e poi, si giunse a una tregua, a una pace forzata, poiché i due schieramenti
erano troppo logorati e consumati reciprocamente a livello militare e di risorse, per poter continuare
la guerra, arrivando alla ratifica di un armistizio...

ma quella pace, fu breve ed effimera...

ma l'Universo venne devastato da una guerra apocalittica, una guerra tra Galassie, quando un orda
di creature aliene, ovvero, le Locuste del Abisso, arrivarono da un altra dimensione, da un altro
universo e devastarono il nostro universo, scatenando una guerra apocalittica...

le Locuste del Abisso, erano forti e potenti quanto le razze Meriniche ed erano in grado di tenere
testa alle razze Meriniche...

quella guerra, venne ricordata come la “Guerra delle Locuste”...

la Guerra delle Locuste, causò il crollo e tracollo delle civiltà Meriniche e allo stesso tempo, causò
la devastazione della maggioranza delle civiltà aliene del cosmo...

a fatica, le civiltà aliene, riuscirono a sconfiggere e respingere le Locuste del Abisso, ma a un caro
prezzo, un prezzo salato, al prezzo di immense e disastrose perdite di mezzi e soldati, le
devastazioni furono talmente immense, che le civiltà aliene del cosmo, regredirono minimo al
Medioevo e massimo alla preistoria...

ma le civiltà meriniche, crollarono e si sfaldarono definitivamente, i popoli Merinici o emigrarono


di massa in altre dimensioni e universi, tramite dei portali spazio-dimensionali, oppure, si nascosero
nelle profondità marine e oceaniche sia di pianeti alieni, che di Pianeti Oceano, dove i popoli
mericini, riuscirono a sopravvivere e ad evitare o scampare al estinzione...

le Locuste del Abisso, vennero sconfitte e decisero di ritirarsi dal nostro universo, emigrando di
massa in un altro universo, abbandonando per sempre il nostro universo...

quando tutto questo accadde, nel pianeta Terra, c'erano ancora i dinosauri e l'estinzione di massa dei
Dinosauri, venne causata da un arma planetaria Kjaran, che durante i combattimenti contro le flotte
spaziali del Impero Kal'Hara, colpì accidentalmente il pianeta Terra, devastandolo...

ma numerose creature marine meriniche, in fuga sia dalle devastazioni delle guerre interplanetarie,
che dalle locuste del Abisso, trovarono riparo e rifugio nelle profondità e oceani della Terra

ma allo stesso tempo, la civiltà Xenoda, una civiltà aliena, che era emersa vincente e trionfante
dopo le devastazioni sia della Guerra Merinica, che della Guerra delle Locuste, diventarono la
nuova potenza dominante ed egemonica dello spazio e delle galassie...

mentre la civiltà Kjaran, era finita indebolita e ridimensionata, sia dopo la “Guerra Merinica”, che
dopo la “Guerra delle Locuste”...
questo, portò al ascesa e affermazione della Civiltà Xenoda, che fondò l'impero Xenodhai, che
vedendo nelle forme di vita meriniche una minaccia, decise di confinare ed esiliare il Tifone, nel
pianeta terra, confinandolo nelle profondità marine e oceaniche della Terra, nascondendolo agli
occhi del universo e delle galassie, intrappolandolo nelle profondità marine terrestri, in un lungo
esilio, rendendo gli oceani della Terra, la grande prigione e carcere del Re Tifone...

al contrario, la Nereide, riuscì a restare forte e potente, ma dovendo fuggire in un altra dimensione,
in un altro universo, come fece anche il Behemoth, che si nascosero in altre dimensioni e universi,
per riorganizzarsi, recuperare le forze e passare al contrattacco, per recuperare il terreno perduto...

Ernesto, quando pilota l'Aereomobile marino, crea una “Simbiosi”, una unione simbiotica, tra le
cellule meriniche del corpo biologico di Ernesto e il nucleo merinico, la massa delle cellule
organiche presenti al interno del motore del aereomobile marino... creando una “Sincronia” tra il
veicolo e il suo pilota... rendendo Ernesto il miglior pilota al mondo per guidare un aereomobile
marino...

come spiega lo stesso Tifone nella mente di Ernesto, i migliori piloti del aereomobile marino, sono i
“Licaoni”, ovvero, gli umani o alieni infettati e colonizzati dalle cellule meriniche...

quando la civiltà Tifonidea, creò i primi aereomobili marini, gli scienziati e studiosi Tifonidi,
scoprirono che i Licaoni erano i piloti maggiormente adatti a pilotare gli Aereomobili marini
durante i combattimenti, poiché i Licaoni, riuscivano ad agganciarsi al nucleo biologico del
aereomobile marino, allo stesso tempo, i piloti Licaoni erano maggiormente resistenti e coriacei dei
comuni piloti aereomarini biologici...

il Segreto del Re Pazzo

in passato, Luigi Endraghi, sperimentò un prototipo sperimentale del Aereomobile Marino, tramite
un pilota di nome Emilio Andrei, nel 1899, a Beijing, in Cina, durante la “Rivolta dei Boxers”,
Endraghi, assieme ad alcuni scienziati della “Endraghi Costruzioni Navali S.p.A”, partecipano da
dietro le quinte alla spedizione militare del Regno d'Italia in Cina, a sostegno della “Alleanza delle
Otto Nazioni”...

il Prototipo, venne lanciato da un ponte aereo, costruito sopra un Piroscafo, ovvero, il


“Masaniello”, il Masaniello e una nave che venne comprata dalla Endraghi Costruzioni Navali
S.p.A. Per essere usata come una nave da sperimentazione, dotata di un ponte aereo, per testare e
sperimentare gli aereomobili marini e le tecnologie avanzate in fase di sviluppo da parte della
“Endraghi Costruzioni Navali”...

al interno del Piroscafo, si trova sia un laboratorio di ricerca, che una stazione radio, che una
stazione di controllo, piena di numerosi uomini di Endraghi e operatori della Endraghi costruzioni
navali, che sono incaricati, tramite degli avanzati macchinari e dispositivi, di studiare e monitorare
le attività e prestazioni del Aereomobile marino, raccogliendo e accumulando dati e informazioni di
ogni specie e tipo, per analizzare, le prestazioni del aereomobile marino...

i laboratori e centro analisi dati della nave, sono dotate di evolute e avanzate tecnologie, di
dispositivi avanzati di ogni specie, genere e tipo, da tubi catodici, da Telecamere e dispositivi ottici
avanzati, fino a dispositivi e tecnologie Radiofoniche avanzate e “TeleRivelatori di onde Radio”...
sopratutto tecnologie Steampunk e Dieselpunk...
a bordo del Piroscafo, arrivano dei comandanti militari italiani, portati sulla nave di Endraghi,
tramite una scialuppa, che saliti a bordo della nave, vengono accolti a braccia aperte da Endraghi,
poiché endraghi sta cercando il favore e il sostegno delle forze armate Reali, per continuare lo
sviluppo del Aereomobile Marino...

allo stesso tempo, i comandanti militari, sono giunti a bordo della nave, per seguire e monitorare dal
Piroscafo di Endraghi, i combattimenti del esercito italiano, per la conquista delle fortificazioni
cinesi...
allo stesso tempo, i comandanti militari, vogliono seguire la sperimentazione del Aereomobile
marino e la sperimentazione delle tecnologie avanzate della Endraghi Costruzioni navali...

il Prototipo, come prova e “test” sul campo, viene armato con armamenti tecnologicamente
avanzati, creati dalla stessa Endraghi Costruzioni navali e usato per colpire e bersagliare le fortezze
e fortificazioni del Esercito imperiale Qing, ovvero, l'esercito Cinese e per bersagliare al alto i
Ribelli Boxers, ovvero, i ribelli cinesi...

il prototipo del aereomobile marino, venne incaricato dal comando centrale della spedizione italiana
in Cina, di supportare dal alto, l'esercito Italiano che sbarcano nella costa cinese, nella zona di
Tianjing, si scontrava in un violento e furioso combattimento, sia contro l'esercito imperiale cinese,
che contro i rivoltosi Boxers...

l'esercito italiano, incontra una furiosa e tenace resistenza, da parte dei soldati cinesi, i soldati
italiani, sferrano degli assalti alla baionetta contro le fortezze del esercito cinese... al
combattimento, sono presenti, un gruppo di Marò, dei soldati di marina e un gruppo di carabinieri
Reali, l'esercito italiano nel corso del combattimento, impiega delle mitragliatrici pesanti, sopratutto
delle “Mitragliatrici Gardner”...

ma dalle fortificazioni cinesi, arrivano dei guerrieri d'arti marziali cinesi, dei guerrieri Kung Fu
cinesi, che armati con spade e anche solo con le arti marziali cinesi, riescono a tener testa ai soldati
italiani, uccidendone molti...

il comandante militare, dal piroscafo di Endraghi, sta monitorando la battaglia, ma notando che
l'esercito italiano, fatica ad avanzare e sta incontrando l'accesa del esercito cinese, chiedendo ad
endraghi, di impiegare l'aereomobile marino, per sbloccare la situazione ed endraghi accetta al
istante, comunicando con il pilota del aereomobile marino, tramite un dispositivo Radio, ordinando
al pilota aereomarino, di bersagliare di mitragliate le fortificazioni cinesi, il pilota obbedisce al
istante...

allora, il pilota aereomarino, si dirige contro le fortificazioni cinesi, bersagliandole di raffiche di


mitragliate e di siluri volanti, che causano una strage e carneficina di soldati cinesi e di ribelli
Boxers, anche i guerrieri Kung Fu, che prima, combattevano contro i soldati italiani, finiscono
falciati e crivellati, dalle mitragliatrici pesanti e dai siluri volanti del Aereomobile marino,
spianando la strada alla conquista dei forti cinesi, da parte del esercito italiano...

il prototipo, inizialmente funzionava bene e andava che era una meraviglia, ma il nucleo biologico
delle cellule meriniche, prese il sopravvento, contaminando il pilota, ma l'organismo delle cellule
primitive umane del pilota, ebbe una reazione di rigetto e il pilota, venne ucciso dalle cellule
meriniche, che non riuscirono a colonizzare il corpo biologico del pilota, che iniziò a impazzire e
delirare, sentendo la voce del tifone dentro la sua testa, questo, fece precipitare l'aereomobile
marino, che si schiantò contro un palazzo nel centro di Beijing...
ma malgrado l'incidente, l'esercito delle otto nazioni, riesce a sconfiggere l'esercito cinese e a
conquistare Beijing e recuperare il quartiere delle legazioni coloniali dal assedio da parte dei
rivoltosi Boxers...

dopo quel incidente, Endraghi capisce che il modello del Aereomobile marino, era ancora troppo
rudimentale e grezzo e che richiedeva ancora numerosi miglioramenti e perfezionamenti...

tornato in Italia, dopo la fine della rivolta dei Boxers, Endraghi continua a sperimentare e
implementare l'aereomobile marino...

Kastellorizo, Isole del Dodecanesso, 1912

Ernesto e il “Carride”, vengono impiegati dalla Regia Marina italiana, per attaccare le forze militari
ottomane nel Dodecanesso, che si sono asseragliate nel isola di Kastellorizo e che stanno
contrastando le forze militari italiane, che sono aiutate e appoggiate dal “Carride”, sia dal Cielo, che
dal mare...

così, il Carride, volando sott'acqua, emerge dalla superficie marina e armata con delle “Torpedini
Volanti” e con “Siluri volanti”, dei rudimentali missili retrotecnologici, bersaglia le forze turche dal
alto, Ernesto bersaglia le forze turche, con delle mitragliatrici pesanti, montate a bordo del aereo...

l'esercito ottomano, rimane sbalordito e stupefatto nel vedere nel veicolo aereo-marino, nello
scoprire che il Regno d'Italia abbia veicoli tecnologici così evoluti e avanzati...

durante l'assalto al isola di Kastellorizo, Ernesto sente di avere “qualcosa” dentro la sua mente e
pensiero, come una “Seconda mente”, che si è formata dentro di lui, che parla e interagisce con lui,
iniziando a “guidarlo”...

nel 1913, il Mar Meditteraneo e terrorizzato da un misterioso mostro marino, che sta attaccando sia
le navi da trasporto, che le navi da guerra, mandando in agitazione le autorità locali...

l'Impero Britannico venendo a sapere del invenzione del “Carride” e del impiego degli aereomobili
marini, da parte del Regno d'Italia, inizia a preoccuparsi, per paura che il regno d'Italia, possa usare
il “Tifone” per sfidare il primato ed egemonia navale del Impero Britannico e permettere al regno
d'Italia, di conquistare e dominare il Mar Meditteraneo e di sfidare e di competere con l'Impero
Britannico, nel dominio dei mari e delle rotte navali, rendendo l'Italia Monarchica, una potenza sia
Navale, che Aereo-navale...

così, a Londra, si radunano a Buckingham Palace, i vertici della Royal Navy, la marina militare
inglese, che per sfidare il “Tifone”, commissionano a un Ingegniere Navale Anglo-Indiano, di nome
Rukash Sanjeev, la creazione di un veicolo aereo-navale al avanguardia, ovvero, il “Selkies”, che gli
Inglesi, vogliono usare per combattere e contrastare il Tifone...

mentre anche l'Impero Austro-Ungarico, spaventato e intimorito dal Regno d'Italia, per l'invenzione
degli aereomobili marini, per sfidare il “Carride”, crearon i propri veicoli aereo-marini, ovvero, i
“Tenanberg”...
anche Francia e Germania, iniziano a progettare i loro veicoli aereo-marini...

anche l'Impero Zarista Russo, inizia a creare e sviluppare i propri veicoli aereomarini, ovvero, i
“Rusalochka” o “Rusalka”... con l'Impero Zarista Russo, che inizia ad investire mezzi e risorse,
per creare una propria flotta di veicoli aereomarini...

i Figli della Foca

Una spedizione navale inglese, mandata nelle isole di Trinidad e Tobago, per studiare delle strane
forme di vita acquatiche, scoperte da poco, scopre una strana e misteriosa creatura acquatica, di
origini aliene...

un gruppo di soldati di marina inglese, dopo una battuta di caccia, dove muoiono molti marinai e
soldati di marina inglesi, riescono con molta fatica, a catturare la creatura acquatica, simile a una
specie di Foca marina umanoide e a rinchiuderla, in una capsula metallica, piena di acqua marina, al
interno di una grossa nave...

la creatura viene studiata e analizzata da uno scienziato inglese, di nome Andrew Callagher, esperto
di Biologia e sostenitore del Darwinismo sociale e delle teorie sul Eugenetica...

Callagher, iniziando a studiare ed esaminare l'animale alieno, scopre che la misteriosa e strana
creatura aliena, racchiude al suo interno, delle strane e misteriose cellule, delle cellule Meriniche,
cellule in grado di autorigenerarsi e che permettono di rafforzare e potenziare il metabolismo
biologico di un organismo vivente...

Callagher, sbalordito da quel incredibile scoperta, entra subito in contatto, tramite messaggi via
Telegrafo, al governo di Londra, per comunicare la grande scoperta, una scoperta rivoluzionaria e
innovativa, che potrebbe cambiare e trasformare il mondo intero...

Callagher, inizia a scrivere molti studi e ricerche sulle cellule meriniche, scoprendo che queste
cellule, possono autorigenerarsi in continuazione e che sono cellule molto intelligenti, se non vere e
proprie cellule senzienti...

Callagher, ipotizza che se degli esseri umani, avessero delle simili cellule, esse sarebbero una razza
super-potente, una razza dai poteri sconfinati e illimitati, una razza con una grande forza fisica e
muscolare e una razza con incredibili capacità di autorigenerazione fisica e di resistenza fisica e
muscolare, Callagher ritiene che una simile razza, una “Razza Merinica”, sarebbe una
Super-Razza, una Razza guerriera, una razza padrona, che potrebbe conquistare e dominare tutto il
mondo, Callagher ipotizza che questa “Razza Merinica”, potrebbe essere una “Razza Marziale”,
una razza predisposta e facilmente adatta per la guerra e le armi, un popolo guerriero, anzi, un intera
razza di super-soldati, una razza che potrebbe conquistare e dominare il mondo e creare la più
grande civiltà mai esistita, qualcosa che potrebbe ridurre l'impero Romano o l'Impero Britannico a
piccoli paesini di campagna...

Callagher, ipotizza che per rendere più forte e potente l'impero Britannico, per permettere agli
inglesi, di creare un super-impero globale, bisogna sfruttare le cellule meriniche, come una
super-arma da guerra, con callagher, che progetta e pianifica di creare dei Super-soldati Merinici,
allo scopo di rendere invincibile e imbattibile l'impero Britannico...

così, Callagher, con il beneplacito delle autorità imperiali inglesi, venendo dotato dalla “Royal
Navy”, di una grossa nave, dotata di un laboratorio di ricerca nella stiva della nave, che viene usato
come un grosso laboratorio di ricerca galleggiante, impiegato per esperimenti su cavie umane, in
India, Sudafrica, Giamaica, Australia, Hong Kong e Malesia, conducendo esperimenti sugli esseri
umani, sperimentando le cellule meriniche, direttamente su Asiatici, Africani, Cinesi, Indiani,
Malesi, Pellerossa Canadesi, Aborigeni Australiani, Irlandesi e Scozzesi...

la nave-laboratorio, ovvero, la “Sea Monitor”, arriva anche al porto di Belfast e a Londra, dove
preleva come cavie umane, anche persone povere o delle basse classi sociali, delle prostitute e
persone dei bassi ceti sociali, che sono usati come cavie... ma vengono usati come cavie anche
malati di mente o persone prelevate dai manicomi, ma anche persone deboli e malate, come anche
persone affette da alcoolismo e persone ritenute “Asociali” o “disadattate”, come cavie, vengono
usate anche come cavie, persone con disabilità fisiche, psichiche e mentali e intelletive, anche
persone ritenute “cretine” o “Ritardate”, sono usate come cavie umane...

a bordo della “Sea Monitor”, vengono condotti sadici e brutali esperimenti, esperimenti spietati e
crudeli, dove molte persone, vengono infettate o contaminate dalle cellule meriniche, diventando
così dei “Licaoni”, ovvero, dei Mutanti umano-alieni, umani alterati e modificati dalle cellule
meriniche,

per studiare e monitorare gli studi ed esperimenti sulle cellule meriniche, Edward Callagher, crea un
organizzazione di scienziati e studiosi, ovvero, “l'Istituto Callagher”, che però per via del aiuto e
supporto da parte del governo imperiale inglese, ottenne molto peso e influenza, fino a diventare
la “Porpoise Division” (“Divisione Focena” in Inglese), un organizzazione paramilitare, dotata di
soldati, spie e agenti segreti e con immensi finanziamenti e soldati, con tecnologie avanzate e un
peso al interno del governo inglese e della marina inglese...

la Porpoise Division, divennero i proprietari e guardiani della “Sea Monitor”...

Aden, Colonia di Aden, Impero Britannico, 1907

dalla sea Monitor, una ragazza Sino-Malese, di nome Koh Mahni, contaminata dalle cellule
meriniche, riesce a ribellarsi e a scappare dai suoi carcerieri, uccidendo molti soldati e guardiani a
bordo della nave e riuscendo poi a tuffarsi in mare, fuggendo alle guardie della nave...

Koh Mahni, riesce così a radunare molti ragazzi e ragazze, scappate dalla sea Monitor, contaminati
dalle cellule meriniche e in fuga dagli uomini di Edward Callagher, Koh Mahni, crea così un
organizzazione di orfani e di emarginati sociali, di giovani contaminati dalle cellule meriniche e
vittima degli esperimenti di Edward Callagher, ovvero, i “Figli della Grande Foca”,

i Figli della Grande Foca, ora vogliono vendicarsi di Edward Callagher e dei suoi esperimenti e allo
stesso tempo, vogliono vendicarsi di Edward Callagher per quello che hanno dovuto passare...

i Figli della Grande Foca, nutrono rancore e risentimento verso la Razza umana e per questo,
vogliono distruggere e annientare il genere umano, per essere stati demonizzati ed emarginati dalla
razza umana...

ma gli agenti della Porpoise Division, vengono mandati in giro per il mondo, a dare la caccia ai
ragazzi dei “Figli della Grande Foca”, per catturarli o se necessario, per ucciderli, poiché, per la
Porpoise Division, le entità meriniche senza controllo o troppo potenti, sono una minaccia e
pericolo per la razza umana e quindi, vanno uccisi o eliminati...

per molto tempo, i figli della Foca, sono rimasti nascosti a Il Cairo, in Egitto...

i Figli della grande Foca, venendo a sapere del Tifone e del aereomobile marino, allora, partono per
l'Italia, per cercare il Tifone e convincerlo a combattere la Porpoise Division e gli uomini di Andrew
Callagher...

) Banshee

il Tifone si scontra in mare aperto contro il “Banshee”, pilotato da Rukash Sanjeev, il tifone riesce
nel combattimento aereo-navale a battere e sbaragliare il Banshee...

L'Impero Austro-Ungarico e un impero retto da un monarca assoluto, un impero che controlla


numerosi popoli ed etnie, sotto la propria egemonia, un impero militarista e guerrafondaio, che
minaccia perennemente di inglobare o divorare il Regno d'Italia...

al palazzo reale di Vienna, il principe d'Austria, dopo aver letto un giornale di Vienna, che riporta
notizie riguardanti l'Aereomobile Marino, si ritiene preoccupato dal fatto che il Regno d'Italia, sia
riuscito ad inventare un Aereomobile marino, ritenendo che questa, sia una minaccia per l'Impero
Austro-Ungarico, che non accetta che il Regno d'Italia, possa essere così forte e potente...

allora il Principe d'Austria, con il supporto di alcuni generali e carpentieri austro-ungarici, inizia a
progettare degli Aereomobili marini, di fabbricazione austro-ungarica, nel tentativo di contrastare il
Regno d'Italia e gli Aereomobili marini italiani...

) la Grande Fuga dal Istituto

Clara incontra Maimani e Luisa Mizocchi, implorandogli di aiutarla a salvare e liberare il suo
fratello minore, ovvero, Silvio Endraghi, rinchiuso dal padre, in un Manicomio, in un
“Istituto per Tarati”, dove ragazzi con disabilità mentali, psichiche e motorie, vengono abbandonati
e scaricati dai loro genitori e costretti a subire, abusi e maltrattamento da un personale
medico-ospedaliero, fatto di aguzzini e carogne, che abusano e maltrattato di bambini e ragazzi
disabili... abbandonati dai loro genitori, rifiutati dalla loro stessa società, abusati e maltrattati da un
personale ospedaliero, che tratta quei ragazzi e bambini, come dei mostri o dei subumani o dei
degenerati, come esseri inferiori, meritevoli di essere abusati e maltrattati...

Endraghi, preferiva e favoriva il figlio primogenito, ignorando e trascurando il figlio secondogenito,


che ebbe poche e scarse attenzioni dal Padre...
Endraghi, odiava e detestava il figlio secondogenito, che vedeva come un essere inferiore, come un
tarato, come un essere degenerato, trattandolo più come un animale, che come un essere umano,
ritenendo che un “Cretino” non si meriti l'amore o l'affetto del padre...

allora Endraghi, iniziò ad abusare e maltrattare del suo figlio mentalmente disabile, trattandolo
come un animale, come un bestia, ritenendo che solo perchè e mentalmente arretrato, allora non sia
veramente un essere umano o non debba essere trattato come una persona...

cosa che fece venire in Clara, l'odio e il disprezzo verso suo padre, accusando suo padre di essere
ignobile e spregevole verso suo figlio, ritenendo immorale l'idea che un padre non debba amare suo
figlio...

ma Endraghi ritiene che un figlio mentalmente disabile, sia una vergogna, un disonore, una macchia
sul onore e la reputazione della famiglia Endraghi...

la moglie di Endraghi, morì per una grave malattia, cosa che fece privare il figlio secondogenito, del
amore della madre, avendo solo l'amore di Clara Endraghi, della sua sorella...

in un Flashback, Clara ricorda il suo passato...

Clara, piangendo in lacrime disperata e preoccupata: dovè Silvio? DOV'E SILVIO???


Endraghi: lui non c'e più, l'ho fatto internare, per me e un problema dover badare a un ragazzo con
cervello di un bambino piccolo, per questo lo fatto confinare in un istituto per tarati, ci saranno
persone apposite ad occuparsi di lui! Io non ho alcuna intenzione di badare a lui! Non voglio
occuparmi di lui! Nemmeno lo considero più mio figlio!!!
Clara, disperata, grida dal dolore, piangendo in lacrime
“Era mio fratello! Era mio fratello! Io gli volevo bene! Ridammi mio fratello! Rivoglio mio
fratello”
“no! Tu tuo fratello non lo avrai mai più! Questa e la mia volontà e dovrai seguirla ciecamente! Io
sono il patriarca della casa!”
“io TI ODIO! TI ODIO!!! LUI MI AMAVA! MI VOLEVA BENE! AVEVA IL MIO AFFETTO! E tu...
tu me l'hai portato via!!”
“Signorina! Modera i toni! Non osare parlare a me in questo modo! Non si manca di rispetto al
padre!!”
“Tu non sei mio padre! TU NON MERITI DI ESSERE MIO PADRE!”
“giovane screanzata! Tu vivi in casa mia! Non mi meriti ma questa e la mia casa e le regole sono le
mie!”
“ma che padre sei? Se un padre degenerato! Ho la disgrazia di aver avuto un padre come te!!!”

Endraghi, alzando la voce, dice


“io ho avuto troppe disgrazie nella mia vita!!! non mi bastava solo perdere il figlio primogenito in
guerra!!! tra le altre disgrazie, mi sono ritrovato con una figlia femmina e un figlio mentalmente
cretino!!!!”

allora, Clara Endraghi, colpita dolorosamente da quelle parole e ferita dal confinamento del fratello
secondogenito, inizia a piangere disperata, correndo per i corridoi della villa di Endraghi e
chiudendosi in camera da letto, dove nel letto, Endraghi, inizia a piangere disperatamente e
copiosamente...

-
Clara Endraghi, si allea con Ernesto Maimani e con Silvia, per liberare il suo fratello, ovvero, Silvio
Endraghi, che è stato rinchiuso,

così, Ernesto Maimani e Silvia, assaltano il manicomio, dove è rinchiuso il fratello di Clara,
Maimani, allora alleandosi con il Tifone, risveglia i suoi poteri merinici, evocando tentacoli e masse
carnose meriniche senzienti, che aggrediscono e uccidono i guardiani del manicomio...

Silvia, armata con una mitragliatrice Villar-Perosa, si scontra contro le guardie del Manicomio,
mentre, Maimani, aiutato dal tifone, riesce a generare da delle gocce del suo sangue, trasmissione
scissione cellulare, dei mostri merinici, controllati mentalmente dal Tifone e da Maimani, che
attaccano le suore e le infermiere del istituto...

a fatica, Endraghi e Silvia, liberano il fratello di Silvia dal Manicomio... salvandolo da un luogo di
abusi e maltrattamenti...

“sorella! Sorellina mia! Mi facevanno cose orribili! Mi facevano cose molto brutte!”
Clara, consolando suo fratello, lo abbraccia fortemente, mentre suo fratello piange in lacrime
disperate...
Clara: non, non fare così, non devi avere più paura, oramai e tutto finito, ci sono ora io a
proteggerti!!

allora, il Tifone, tramite il corpo di Maimani, infetta Silvio Endraghi, con delle cellule Meriniche,
che iniziano a proliferare e diffondersi al interno del corpo di Silvio, colonizzandolo completamente
e trasformandolo in un essere mezzo umano e mezzo merinico, causando una contaminazione
merinica nel corpo di Silvio, le cellule meriniche, colonizzano il cervello di Silvio, colonizzandolo e
sviluppandolo, creando nuovi neuroni e collegamenti neurali nel cervello di Silvio, tramite dei
Neuroni Merinici e dei collegamenti neurali merinici, che colmano le zone mancanti o difettose del
cervello di Silvio...

rafforzando il cervello, questo fa sviluppare, la mente, psiche e intelletto di Silvio Endraghi, che
inizia a diventare maggiormente intelligente e a capire e comprendere maggiormente le cose...

l'infezione merinica, causa in Silvio, un espansione della mente, un rafforzamento della mente, che
agli occhi di silvio, sembra un illuminazione, un elevazione mistica, come se la mente di Silvio,
fosse stata rinchiusa al interno di un guscio o di una gabbia e ora, grazie alla contaminazione da
parte delle cellule meriniche, ha potuto espandersi e allargarsi al esterno della sua muraglia e del
suo spazio chiuso...
come se Silvio avesse iniziato a vedere e sentire o capire, cose che prima non era in grado di vedere
o di sentire o di capire, Silvio ora riesce a capire e comprendere, cose che prima non riusciva a
capire o a comprendere...
come se la mente e pensiero di Silvio, fosse passato da un sassolino, al diventare una grande e
immensa montagna...

questo grazie, anche ai dati e informazioni e memorie, custodite e immagazzinate, al interno delle
cellule Meriniche... che permettono a Silvio di conoscere e comprendere cose che prima non
conosceva o non comprendeva...
-

allora, Silvio, avendo conosciuto quel espansione e allargamenteo della mente, si sente cresciuto e
maturato, si sente guarito per miracolo e poi abbraccia fortemente sua sorella...

allora, Maimani e Clara, decidono di scappare via assieme a Silvio, per proteggerlo e metterlo al
sicuro, portandolo al bordo del Aereomobile marino e trasportandolo fino a un Piroscafo della
Endraghi costruzioni navali, la “Manticora”, dotato di una pista d'atteraggio per l'Aereomobile
marino, che si è ammutinata e ribellata ai piani di Endraghi e che sta navigando nel Mar
Meditteraneo, in direzione di Gibilterra...

a bordo del Piroscafo, Silvio Endraghi viene messo al sicuro e al protetto...

a bordo di un piroscafo della “Endraghi Costruzioni navali”, Maimani e Silvia, iniziano a viaggiare
il lungo e il largo per il mondo, seguito da Renzo Talmoni, uno scienziato che lavora per la
“Endraghi Costruzioni Navali” e incaricato da Endraghi, di seguire Maimani e Silvia nelle loro
attività e di monitorare le attività del Tifone, per conto della “Endraghi Costruzioni navali”...

a bordo del Piroscafo, che sta navigando in direzione del Oceano Pacifico, il Tifone, nel corpo di
Maimani, in una cabina di bordo, riflette sulle contraddizioni della razza umana...

il Tifone ritiene che gli esseri umani, siano degli Ipocriti, siano una razza basata sul ipocrisia, una
razza di creature, che prima parlano tanto di moralità e di “Nobiltà d'animo” e di “valori morali”,
ma poi sono i primi a compiere atti immorali ed eticamente sbagliati, gli umani dicono di battersi
per i più deboli, ma poi sono i primi a schiacciare e prevaricare i deboli, gli umani dicono di
“amare” o “proteggere” le donne e i bambini, ma poi sono i primi ad abusare e maltrattare delle
donne e dei bambini...

gli umani parlano tanto del “Bene” e della “Bontà”, ma poi sono i primi a compiere il male, quello
stesso male, che criticano e condannano a parole e a chiacchiere...

gli umani, notano il tifone, parlano tanto del bene, ma poi sono i primi a compiere il male, che gli
umani dicono una cosa e ne pensano un altra, che sono buoni nelle parole, ma malvagi nei fatti...

mentre il Tifone, vede negli esseri umani, una razza di creature debole e fragili, una razza di
creature difettose e manchevoli, pieni di tare e di difetti, come una razza intrisescamente debole e
difettosa, questo riferito a tutta la razza umana, senza alcuna distinzione e senza distinzioni... per il
fatto che la razza umana e composta da cellule basiche, da cellule primitive e la razza umana e una
razza “Grezza” o “Primitiva” o “Arretrata” a livello biologico o cellulare, che nel cosmo e nel
universo, gli umani, per sviluppo biologico e cellulare, se confrontati con altre razze aliene, sono
paragonabili a delle Meduse o a degli Uccelli di campagna, come dei pettirossi o dei Fringuelli o a
delle Lucertole Muraiole...
agli occhi del Tifone, la Razza umana e la civiltà terrestre, sono come una civiltà evoluta di Gechi o
Suricati della Savana o di Topolini di campagna, che cerca di opporsi a una cività maggiormente
evoluta e avanzata, ovvero, le civiltà aliene e le civiltà meriniche sparse e diffuse nel cosmo...
come se dei Gechi o dei Topolini, cercassero di combattere contro una mandria di Elefanti...

per il fatto, che gli umani siano organismi cellulari basici-primitivi, gli umani sono per questo
deboli e difettosi a livello genetico e cellulare e hanno una struttura biologica e organica, che
debole, fragile, vulnerabile, un sistema organico difettoso e malfunzionante,

il Tifone e affascinato dagli esseri umani, ma allo stesso tempo, ne è intimorito, poiché, gli umani
sono visti dal Tifone, come una razza Caotica e ordinata allo stesso tempo...

il Tifone rivela molte altre cose a Maimani...

la maggioranza delle civiltà aliene del cosmo, sono state devastate o distrutte o sterminate da
potentei ed evolute fazioni aliene o entità aliene, progredite e avanzate oltre ogni immaginazione,
delle forze cosmiche, talmente potenti, distruttive e devastanti, che hanno annientato e spazzato via,
millioni e millioni di civiltà e di galassie, a fasi cicliche, nel arco di secoli e di millenni, senza che la
Terra e la razza umana potessero mai accorgersene...

prima le “Locuste del Abisso”, poi “l'Orda della Marea”, chiamata semplicemente “la Marea”, un
orda aliena fatta di organismi-alveare simili a barriere coralline o a immense colonie organiche di
milliardi e milliardi di esseri viventi, poi “l'Orda del Apocalisse”, guidata dal Signore del
Apocalisse e poi, “l'Orda degli Arieti”, un orda di Robot assassini, che si sono ribellati a una civiltà
aliena che gli aveva creati e poi “l'Orda Kruathai”, la cui sostanza e un organismo alieno senziente,
il “Kruatha” o “Kruathai”, che può divorare e vampirizzare i pianeti della loro biosfera e di ogni
forma di vita biologica, nutrendosi delle cellule di ogni organismo vivente...

queste Orde cosmiche, a varie ondate, hanno distrutto e devastato in vari cicli e fasi cicliche, le
varie galassie, causando guerre spaziali su larga scala, apocalittiche e devastanti e causando
l'estinzione di massa, di intere razze e di intere specie viventi... causando il crollo e tracollo di interi
imperi e civiltà, facendo regredire al Medioevo, se non proprio alla preistoria, intere civiltà aliene
prima evolute e avanzate...
causando una carneficina di massa su scala galattica, da lasciare distruzioni e danni devastanti e
profonde alle intere galassie...
come una “Mietutura” di massa delle specie e civiltà aliene nel cosmo, come un giardiniere che
passa attraverso il giardino con il suo tagliaerba, falciando tutta l'erba di quel prato, allo stesso
modo, queste forze cosmiche aliene, “Tosano” le galassie delle loro civiltà e razze aliene...

ma dopo la fine di quelle fasi cicliche, emergevano e rinascevano nuove civiltà e nuove razze
aliene, che iniziavano a proliferare e diffondersi nel cosmo, passando da poche centinaia, fino a
millioni e poi nuovamente trilliardi di razze e civiltà aliene, diffuse nel cosmo e nelle galassie...

il cosmo e l'universo e una specie di immenso cimitero, una distesa di ruderi e rovine, dove nel
corso dei secoli e dei millenni, sono emerse trilliardi di civiltà, razze, specie e imperi alieni, tutti
però massacrati o spazzati via da immense e titaniche forze cosmiche, che a fasi cicliche hanno
distrutto e devastato la maggioranza delle razze e specie aliene del cosmo e la maggioranza delle
civiltà aliene del cosmo...

per questo, la razza umana, non è mai entrata in contatto con civiltà aliene o forme di vita aliene,
poiché, queste civiltà aliene o sono state sterminate o massacrate da queste orde aliene sconfinate o
sono regrediti alla preistoria o al medioevo, per le grandi e immense distruzioni e devastazioni
apocalittiche, che hanno subito...

e la Terra e debole, fragile e inerme, di fronte a queste forze cosmiche titaniche, non solo, se la terra
entrasse in contatto, con tali entità, per la Terra e la razza umana, sarebbe la fine, poiché, la Terra e
la razza umana, non hanno minimamente i mezzi o le capacità per combattere o contrastare tali
minacce, poiché, la razza umana e troppo arretrata e sottosviluppata per combattere simili minacce,
nessun arma umana, nemmeno le armi nucleari o i cannoni laser, sarebbero capaci o in grado di
combattere o contrastare simili minacce, che sarebbe come combattere una balena con una fionda...
ogni tentativo di resistenza della razza umana, contro tali forze sarebbe inutile e irrilevante e la
razza umana, sarebbe condannata ad essere sterminata o distrutta definitivamente da tali forze
cosmiche...
la razza umana di fronte a tali minacce può solo o suicidarsi o essere ucciso o pregare di morire il
più tardi possibile o sperare in un miracolo o in un intervento dal alto...

alcune di queste forze cosmiche ostili, sono talmente potenti, evolute e avanzate, che possono
ingegnierizzare e manipolare la mente e la psiche umana e riscrivere o hackerare tutte le menti e
cervelli o coscienze di un intera specie vivente...

entità cosmiche, talmente potenti ed evolute, da essere simili a degli Dei o a delle divinità, agli
occhi dei comuni esseri umani della Terra...

di fronte al cosmo, gli umani non sono che piccoli e insignificanti insetti, pulcini in un nido,
circondati da un universo eterno e infinito nello spazio e nel tempo, a sua volta, circondati da un
Multiverso a sua volta eterno e infinito...
gli umani sono piccoli insetti, la cui terra e circondata e assediata in ogni dove, da potenti ed evolute
civiltà aliene, evolute e avanzate aldilà di ogni immaginazione e concezione mentale, che hanno
circondato la terra in ogni dove...

e i terrestri, sono piccoli insetti, di fronte alle forze cosmiche ostili, che travolgono e devastano
l'universo e le galassie...

Castello di Pretzenburg, Austria, 1913

un gruppo di diplomatici delle maggiori potenze e imperi Europei, si sono segretamente radunati in
un grande castello nelle Alpi Austriache, per discutere del Tifone e degli Aereomobili marini del
regno d'Italia, che i diplomatici vedono come una minaccia e pericolo agli equilibri delle potenze
del continente Europeo, ritenendo che il “Tifone” sia troppo forte e potente, che il regno d'Italia
abbia un arma da guerra troppo forte e potente e che quest'ultima, sia una minaccia e pericolo per le
maggiori potenze europee, ritenendo che il Tifone vada fermato per il bene della Razza umana...

la Cospirazione dalle Stelle

Nello spazio... in un pianeta lontano e remoto...

al centro di un immensa metropoli aliena, dentro un immenso e titanico palazzo aliene, si tiene un
raduno d'emergenza, organizzato dal “Concilio Kurnatico delle Razze Senzienti”, dove si sono
radunati i maggiori diplomatici e rappresentanti delle più grandi e importanti civiltà aliene e razze
aliene della Galassia...

il Concilio Kurnatico si è radunato per discutere su come le sonde aliene, abbiano trovato nella Via
Lattea, un pianeta lontano, remoto e sperduto, un pianeta marginale e di periferia, un piccolo
pianeta mai scoperto prima d'ora e distante innumerevoli anni luce, dalle maggiori rotte spaziali
mercantili e dalle più grandi e importanti civiltà aliene del cosmo...

quel pianeta e la Terra...

le sonde aliene, hanno rilevato in quel pianeta, che nelle profondità marine terrestri, ci sono grandi e
immensi ammassi di cellule meriniche e nelle profondità oceaniche, si trovano nascosti e
addormentati mostri marini alieni, creature acquatiche aliene, antiche e ancestrali, che sembravano
oramai perdute e dimenticate, risalenti ad epoche antiche e ancestrali, ad eoni cosmici antichi e
ancestrali, risalenti al epoca primordiale delle prime civiltà aliene del cosmo, le civiltà Meriniche,
che per secoli e millenni, regnavano sovrane e incontrastate su tutte le galassie, ma che poi, sono
misteriosamente crollate e sfaldate, sparendo nel nulla per cause ignote...

allo stesso tempo, le civiltà aliene del Concilio Kurnatico, sono allarmate, per il fatto che la Terra,
che sembrava un pianeta arretrato e sottosviluppato, dominato da una razza terricola di
Umani-Terrestri, ignoranti e arretrati, sia conoscendo un poderoso sbalzo scientifico e tecnologico e
che si stia evolvendosi in una civiltà evoluta e sofisticata...

le sonde aliene, rilevano le le “Tribù Terrestri”, ovvero le nazioni terrestri, stanno impiegando delle
tecnologie molto avanzate, degli Aereomobili marini...

la presenza di Aereomobili marini nel pianeta Terra, come la presenza di cellule meriniche nel
pianeta Terra, mette ben presto in allarme e agitazione i vertici e rappresentanti delle maggiori
civiltà aliene del “Concilio Kurnatico”...

allora, Yeshunda Ighnade, l'Imperatrice della civiltà Indhuta, una ricca e potente civiltà aliena, che
sono i dominatori del Concilio Kurnatico, propone allora, di infiltrare numerose spie aliene nel
pianeta terra, sia per bloccare lo sviluppo scientifico-tecnologico terrestre, evitando che la Terra e la
razza umana, possano diventare una minaccia per le maggiori civiltà aliene del cosmo...

allo stesso tempo, Yeshunda, punta ad impedire che la razza umana, possa sviluppare gli Aeremobili
marini, poiché, se la Razza umana riesce a dotarsi della tecnologia del Aereomobile marine, gli
umani-terrestri, saranno invincibili e innarestabili, gli umani, avranno una potente arma dalla loro
parte, permettendo alla razza umana, sia di conoscere un grosso sbalzo scientifico-tecnologico e sia
al genere umano, di tenere testa alle maggiori civiltà e imperi alieni del cosmo, rendendo la Terra
potente ed egemonica nello spazio...

allo stesso tempo, Yeshunda e preoccupata che la Razza umana, possa sfruttare le masse di cellule
meriniche, depositate nelle profondità marine terrestri, a proprio favore e vantaggio, per diventare
più forti e potenti, per rafforzarsi tramite le contaminazioni meriniche, diventando invincibili e
imbattibili, diventando una civiltà merinica e minacciando le civiltà aliene della galassia e del
cosmo...

per Oghumendhe, il “Governatore Militare” o “Sommo comandante” del esercito della civiltà
Indutha, gli umani sono una potenziale minaccia, gli umani sono troppo pericolosi, troppo stupidi e
mentalmente arretrati, troppo istintivi e impulsivi, per essere lasciati liberi a se stessi, allora
Oghumende, propone di mettere sotto controllo la Terra, di creare una “Grande muraglia” attorno
alla Terra, di creare una “Muraglia di Ferro” attorno alla Terra, per tenere sotto controllo la razza
umana...
per Oghumende, la Razza umana stessa e una potenziale minaccia cosmica, poiché, Oghumende,
studiato i dati diffusi dalle sonde aliene, ha notato che gli umani sono una razza militarista e
guerrafondaia, una razza in stato di guerra perenne... e non solo... Oghumendhe ha anche notato che
gli umani sono schiavisti e sfruttatori, che gli umani, si sfruttano e umiliano e dominano
reciprocamente, notando che i ricchi baroni industriali, sfruttano masse di Operai, in uno
sfruttamento simile allo schiavismo, che Ricchi nobili sfruttano e opprimono masse di poveri e di
emarginati sociali, che Nazioni coloniali e imperialiste del emisfero occidentale, sfruttano e
opprimono nazioni asiatiche e africane, che una razza di umani in particolare, la Razza Bianca,
opprime e sfrutta le Razze non-Bianche, le “Razze di colore” come vengono chiamate nella Terra,
sopratutto gli Asiatici e gli Africani, notando che gli umani maschi, sfruttano e opprimono gli umani
femmine, notando che gli umani “forti geneticamente” o i “NeoUmani”, come li chiamano nella
terra, tendando ad opprimere e sfruttare gli umani “Geneticamente deboli”, quelli che nella terra
vengono chiamati “SubUmani” o “Umanoidi” o “Barbari” o “Uomini-Bestia”,

Oghumende, nota che nella Terra, sono diffuse delle credenze tribali e ignoranti... delle forme di
credo mistico, chiamate “Religioni” e che queste religioni, siano suddivise in grandi “Tribù” in
guerra tra di loro, notando che c'e una di queste “Religioni”, chiamata “cristianesimo”, dove i
“Virtuosi”, deridono e umiliano e sfruttano i “Peccaminosi”, una “Religione” dove gli umani
maschi sfruttano gli umani “Femmine”, principalmente per i lavori domestici e la riproduzione...

Oghumende, nota una strana usanza terrestre, chiamata “Matrimonio”, che Oghumende, ritiene che
sia una “compera” o “acquisto” di una donna schiava, da parte di un potente proprietario Maschio
umano, ritenendo che questa usanza, sia creata dai terrestri per acquistare o comprare o dominare le
donne, un mezzo del maschio terrestre, per ottenere il possesso o la piena proprietà di una donna
terrestre, come mezzo per la cura della casa e la riproduzione e il piacere carnale, ritenendo che la
società terrestre, si basi sul dominio e imperialismo dei maschi terrestri, sulle femmine terrestri...
Oghumende, si rifiuta di credere che questa cosa, chiamata “Legame coniugale”, sia una cosa
consenziente o di parità, ritenendola una forma di schiavismo o di dominio sociale o di controllo
sociale...

Oghumende, nota anche che gli umani della Terra, non si fanno problemi o a uccidere o ghettizzare
o emarginare i disabili o a ridicolizzare, deridere e umiliare le persone “Mentalmente deboli” o le
persone “Mentalmente inferiori”, ad abusare e maltrattare di persone ritenute “Stupide” o “sceme”...

Oghumende, notando che così gli umani maschio sfruttano gli umani femmine, come gli umani
bianchi sfruttano gli umani neri, marroni e gialli, come gli umani ricchi sfruttano gli umani poveri...
ci sono gli umani intelligenti o mentalmente sviluppati che sfruttano e opprimono gli umani stupidi
o scemi o mentalmente arretrati o mentalmente sottosviluppati...

notando anche che gli umani, che si presentano come borghesi o benestanti o di alta statura morale,
sono spesso ipocriti e hanno un alto tasso di frequentazioni di bordelli o di locali dove si pratica
molto sesso o attività ritenute “immorali” dagli stessi terrestri... rendendosi conto che questi umani
sono spesso bugiardi, ipocriti e doppia-faccia, non mostrandosi mai per quello che sono
veramente...

Oghumende, si ritrova spaventato e terrorizzato allo stesso tempo, temendo che nel caso, ci fosse un
contatto diplomatico tra la civiltà Indutha e la razza umana, gli umani possano rivelarsi fasulli e
ingannevoli e non mostrare così, il loro vero volto o mentire spudoratamente ai diplomatici alieni,
per ingannarli e pugnalarli alle spalle...

-
Dopo la scoperta, che il Tifone esiste ancora, confinato nel pianeta terra, le maggiori potenze e
imperi alieni della galassia, danno il via a una guerra di spie, mandando interi eserciti di Spie aliene
nel pianeta terra, che si infiltrano di nascosto nella società umana, creando una rete spionistica nel
pianeta terra, allo scopo sia di dare la caccia al Tifone e distruggerlo definitivamente e sia per
impedire che la razza umana, possa dotarsi degli Aereomobili marini, evitando che il genere umano,
possa diventare una minaccia o un pericolo per le maggiori civiltà aliene della galassia o possa
diventare un rivale o un concorrente temibile...

ben presto, i maggiori programmi di sviluppo aereomarino dei paesi del emisfero nord e degli
imperi Europei, finiscono sabotati o distrutti da dei misteriosi sabotatori, la cui origine e ignota e
sconosciuto, tutti i tecnici e gli scienziati, che lavoravano a quei progetti, muoiono tutti in
circostanze misteriose, morti sia in incidenti molto strani e sospetti, sia assassinati da dei misteriosi
sicari...

ma gli imperi europei, si accusano e si incolpano a vicenda, accusandosi reciprocamente di quei


sabotaggi e uccisioni di massa, cosa che fa incrementare le tensioni militari e politiche, tra le varie
potenze Europee...

inizialmente, la tensione era solamente tra il Regno d'Italia e le varie potenze Europee, ma poi, negli
anni seguenti, la tensione e ora tra le varie potenze europee, tra l'Impero Francese e l'Impero
Germanico, tra l'Impero Britannico e l'Impero Russo e il regno di Spagna...

Livorno, Italia 1913

per le strade di Livorno, si aggira una spia aliena, un alieno Kjaran, mimetizzato in forma umana,
giunto nel pianeta Terra, per cercare il “Tifone”, racchiuso al interno del Carride e le sue cellule
meriniche e distruggerle, per conto di un impero alieno, ovvero, l'Impero Kjaran...

ma la Spia Kjaran, viene raggiunta da due spie francesi, che stanno cercando di infiltrarsi in uno
stabilimento navale della “Compagnia Endraghi”, situato a livorno, per rubare informazioni sul
“Carride” e gli Aereomobili marini, le due spie francesi, convinti che la spia aliena, sia una spia
umana di qualche potenza straniera, tentano di ucciderlo, ma senza riuscirci, poiché la spia aliena,
uccide le due spie francesi, con una pistola alser, che uccide e annienta al istante, le due spie
francesi, mandate in italia, dal governo Francese, a cercare il Carride...

la pistola energetica della spia Kjaran, colpendo le due spie francesi, ne altera e distorce il loro
corpo e struttura bio-organica, uccidendoli, con la spia aliena, che riprende il suo cammino e la sua
missione...

i Kjaran, una civiltà aliena di umanoidi acquatici, traccia e rileva la presenza del Carride e di cellule
meriniche, delle cellule aliene senzienti, nel pianeta Terra, così le flotte spaziali Kjaran, si
avvicinano alla Terra, mandando nel pianeta Terra, sotto mentite spoglie, delle spie Kjaran, mandate
sulla terra, a dare la caccia al Tifone, al Carride e alle cellule meriniche...

intanto, dal Fondale del Mar Meditteraneo, emergono dei misteriosi mostri marini di origine aliena,
che iniziano a bersagliare le coste di Italia, Francia e Spagna e Grecia e Croazia...
-

il Carride, pilotato da Romano de Quinzi, deve difendere la città di Livorno, da un incursione


aliena, con astronavi d'assalto aliene, che tentano un operazione militare chirurgica, per colpire e
bersagliare le industrie carpentiere di Livorno e colpire le fabbriche della compagnia Endraghi, per
bloccare la produzione degli aereomobili marini...

l'Incursione aliena, fa piombare Livorno nel panico e nel caos, il “Regio Esercito Italiano”, cercano
di combattere le astronavi aliene, combattendo contro queste ultime, ma invano, poiché le astronavi,
resistono ai proiettili e alle cannonate...

ma il Carride, combattendo contro il gruppo di astronavi d'assalto Kjaran, armato con “Siluri
volanti” potenziati, riesce a sconfiggere e respingere le astronavi d'assalto aliene, salvando Livorno
e le industrie navali della compagnia Endraghi...

) la Minaccia dei Sirenidi

Maimani, assieme ad Arthur Henderson, decidono di aiutare i “Figli della Foca Rossa” a liberare
una giovane ragazza, un membro del gruppo, catturata dai soldati della Porpoise Division e
rinchiusa a bordo di una grossa nave-Laboratorio corazzata, che è ancorata al largo di Nicosia, a
Cipro, al epoca, una colonia Inglese, ovvero, la “Colonia della Corona di Cipro”...

la Porpoise Division, si sposta in lungo e il largo per il mondo, a bordo di una grande nave, ovvero,
la “Sea Monitor”, al cui interno, c'e un laboratorio di ricerca, dove i membri della Porpoise
Division, conducono esperimenti per il controllo e la manipolazione delle Cellule Meriniche,

ma la Porpoise Division e divenuta un organizzazione rinnegata, che si è ammutinata alle autorità


coloniali inglesi e allo stesso impero Britannico e che vuole sfruttare le cellule meriniche per
conquistare e dominare il mondo intero...

il capo della Porpoise Division, Andrew Callagher, vuole usare e sfruttare le Cellule Meriniche, sia
per creare una nuova razza, tramite contaminazioni Meriniche e sia conquistare e dominare il
mondo, distruggere e devastare il mondo intero, per creare una nuova civiltà, sterminare la razza
umana, che Andrew Callagher, ritiene una razza umana corrotta e degenerata, una massa di Bestie
stupide e istintive, che deve essere sterminate per essere rimpiazzata con una razza migliore, una
“Razza superiore”, ovvero, la “Razza Merinica”,

Andrew inizia allora a montarsi la testa, considerandosi come il “Messia del nuovo mondo”, come il
patriarca artefice di una nuova razza, di una nuova civiltà, di un nuovo mondo libero dai “Barbari”,
dai “Selvaggi” e dai “Subumani” e dagli “Umanoidi”...

Andrew inizia ad odiare e disprezzare l'Impero Britannico e la Anglosfera, che vede come imperi
troppo cosmopoliti e multietnici e per questo, degli imperi marci e corrotti fino al midollo, pieno di
masse umane, che Andrew ritiene degenerate...

Andrew vuole sfruttare le cellule Meriniche, per creare una nuova razza, una razza di Dei, una razza
divina, che possa prima conquistare la Terra, sterminando di massa la razza umana e colonizzando
la superficie e profondità marine della Terra con la “Razza Merinica”, creando una civiltà Merinica
sulla Terra e poi lanciandosi alla conquista e colonizzazione dello spazio, per espandere ovunque
nella galassia e nel universo, la Razza Merinica terrestre... rendendola una razza padrona, una razza
cosmica, artefice di una nuova grande civiltà, destinata a distruggere e annientare la comune razza
umana, che Andrew ritiene inferiore, corrotta e degenerata...
per applicare il suo malefico piano, Andrew e riuscito a creare un arsenale di siluri volanti, armati
con gas venefici, che vuole lanciare in tutto il mondo, per condurre uno sterminio di massa della
razza umana e così spianare la strada alla conquista e dominazione del mondo, da parte della Razza
Merinica, scatenando uno sterminio di massa della razza umana e poi spianando la strada alla Razza
Merinica, che dovrà emergere dai mari e dagli oceani della terra, per conquistare il mondo e
sterminare quel poco che rimane della razza umana...

al interno del Sea Monitor, Callagher ha delle capsule piene di fluidi, dove si trovano i primi
membri della razza Merinica, dei super-umani, ben cinque uomini e cinque donne, umani infettati
dalle cellule meriniche e con una mutazione merinica in stato avanzato, sono stati trasformati in
creature meriniche, che dovranno colonizzare le profondità marine, diventando il primo nucleo della
razza merinica e poi colonizzare le terre emerse...

Callagher e divenuto un leader supremo, un leader carismatico al interno della Porpoise Division,
che da una semplice organizzazione di ricerca, divenne prima un organizzazione paramilitare e poi
una specie di Setta religiosa, basata sul culto e venerazione delle Cellule meriniche,

Callagher, decise di tenersi per sé, tutti i segreti e conoscenze sulle cellule meriniche e di non
cederle alle autorità imperiali inglesi e di fuggire via con essa, rendendo la Porpoise Division, un
suo regno personale, imponendosi come il leader supremo della Porpoise Division...

Andrew Callagher, vuole impadronirsi delle cellule Meriniche, allo scopo di creare una
Super-Razza umana, una Nuova razza, una razza padrona, una razza suprema...

Andrew, scoprendo l'esistenza delle cellule meriniche, teorizza l'esistenza di una Razza Merinica,
una super-razza, una “Razza di tutte le razze”, Andrew ipotizza che la razza Merinica, sia una
“Razza Marziale”...

Callagher, vuole causare un Apocalisse su tutto il mondo, una devastazione mondiale, se necessario,
far crollare l'intera civiltà umana o sterminare di massa il genere umano, con la convinzione che la
razza umana, essendo arretrata e sottosviluppata a livello cellulare, sia intralciando e ostacolando “Il
Progresso” o “l'Avvenire”, che è incarnato nelle cellule meriniche, ritenendo che l'unico mezzo
necessario per far progredire ed evolvere la razza umana, sia distruggere e devastare la stessa razza
umana e far crollare la civiltà umana, ritenendo che la stessa civiltà umana, sia il “Vecchio” o
“l'Antico” che si oppone al Nuovo”, ovvero, le cellule meriniche Sirenidi, che per Callagher sono
“l'Avvenire”, sono “Il Progresso”, sono il “Nuovo che Avanza”... per Callagher, chi si oppone alla
contaminazione Sirenide e un Retrogrado, un Reazionario, un oscurantista, un tifoso del Medioevo,
un nemico della modernità e del innovazione, quello che vuole il “Vecchio” e rifiuta il “Nuovo”...

per Callagher, la civiltà umana và distrutta e la razza umana và colonizzata a livello cellulare dalle
cellule sirenidi, se la razza umana vuole progredire o svilupparsi, vuole “crescere” o “Evolversi”...

ma per Maimani, le persone vanno migliorate, non cambiate, alla razza umana, serve un
miglioramento, non un cambiamento, facendo notare a Callagher, che gli umani saranno si cambiati
dalle Cellule Sirenidi, ma non saranno delle persone migliori e non saranno “Migliorati” dalle
cellule meriniche, spiegandogli che Cambiamento non equivale a miglioramento, cercando di
spiegargli, che la contaminazione Sirenide, non renderà gli esseri umani delle persone migliori, non
renderà gli umani delle persone buone... gli umani saranno pure “Migliorati” o “Perfezionati” dalle
cellule Sirenidi, ma rimarranno sempre delle persone immorali, malvagi, avide e crudeli...

poi Maimani, cerca di far capire a Callagher, che diventare più forti e potenti, non vuol dire
automaticamente essere “Progrediti” o “Evoluti”, accusando Callagher, di non avere davvero idea di
che cosa sia davvero il “Progresso” o la “Crescita” o “l'Evoluzione” e di avere un idea sbagliata e
distorta di “Progresso” o di “Sviluppo”...

poi, Maimani spiega che per far progredire o “Sviluppare” una civiltà o una cultura, non bisogna
distruggere il vecchio, non bisogna spazzare via tutto quello che è antico, non bisogna distruggere o
devastare di massa il mondo o la razza umana, anche perchè la memoria e i ricordi sono importanti,
Maimani ritiene idiota, cretina e stupida l'idea di distruggere il “Vecchio mondo” per fare spazio al
“Nuovo mondo”, poiché conservatore quello che è antico, permette alla razza umana, di imparare
dai propri sbagli ed errori, e permette anche alla razza umana di avere dei ricordi, delle memorie e
permettere alla razza umana, di crescere, migliorare e perfezionarsi veramente, poiché la crescita e
miglioramento di una cultura e di una società, viene anche dai ricordi e memorie, che riesce a
conservare e preservare, anche perchè una cultura e civiltà e tenuta in vita

Maimani accusa Callagher, di voler distruggere i ricordi e le memorie, di creare un mondo senza
memoria e senza ricordi, di voler condannare la razza umana a ripetere gli sbagli ed errori del
passato, di voler distruggere e annientare ogni forma di cultura, civiltà e sapienza, con la scusa e
pretesto del “Progresso” del “Innovazione” della “Crescita” del “Miglioramento”...

Maimani, trova stupida e ridicola l'idea, che per rendere “Migliore” una società, si debba
distruggere le cose vecchie o antiche o ritenute ingiustamente “Superate” o “Datate” o “Antiche”...

ma Callagher, insiste sostenendo che di fronte alle cellule Sirenidi, la razza umana e in declino, che
la razza umana e condannata al Declino,

ma per Maimani, questo non giustifica e non legittima lo sterminio o genocidio di massa di un
intera popolazione o la distruzione di un intera civiltà, perchè tanto “e in declino” e questo non
giustifica il dominio ed egemonia di una popolazione su un altra perchè tale popolazione sarebbe
“Emergente” o “In ascesa”...

per Callagher, i popoli in declino sono inferiori e i popoli in ascesa sono superiori, per Callagher, le
civiltà in declino non meritano di essere e vanno sempre distrutte o spazzate via, poiché sono
intralci o ostacoli al progresso e allo sviluppo, delle “Zavorre” nel Evoluzione, ritenendo per questo
che le civiltà ritenute “in ascesa” siano superiori e che quindi vadano sempre premiate o favorite,
solo perchè “Emergenti” o “in ascesa”...

ma Maimani, rifiuta quelle idee, ritenendole razziste e suprematiste e discriminatore, come idee
ingiuste e diseguali, una scusa e pretesto per schiacciare e prevaricare i deboli e per giustificare
stragi e massacri di massa, per Maimani, le idee che sta esponendo Callagher, rischiano solo di
portare a crimini efferati, a giustificare la violenza e la prevaricazione...

Maimani, accusa Callagher e il suo piano, di essere una minaccia stessa al evoluzione umana,
facendogli notare che il suo folle piano, non solo non porterà alcun beneficio al evoluzione umana,
ma che anzi, rischia di far regredire e imbarbarire ancora di più al razza umana, di creare l'effetto
contrario, da quello auspicato o desiderato dallo stesso Callagher... rischiando di far regredire,
imbarbarire e retrogradare ancora di più la razza umana, con la falsa convinzione di far “Progredire”
o “Evolvere” la razza umana...

Maimani: tu! Stupido idiota! Non sai nemmeno che cos'e il Progresso! Non sai neanche che cosa
sia lo sviluppo! Tu parli di una cosa senza saperne o capirne nulla! Non sai neanche di che cosa
stai parlando! Non ti rendi conto di quello che fai!!!

) il Re delle Meduse

nelle isole Samoa, dove ci sono delle tensioni militari tra l'Impero germanico e gli Stati uniti
d'america, marinai americani e tedeschi, spariscono misteriosamente e navi da guerra americane e
tedesche, sono affondate e distrutte da un entità misteriosa, da “qualcosa” che si aggira nelle
profondità del oceano Pacifico...

i Muanhari, sono una razza di meduse antropomorfe, un evoluzione antropomorfa delle meduse
marine, che si sono evolute, creando un evoluta e avanzata civiltà sottomarina, in numerosi pianeti
alieni, nelle profondità marine dei pianeti alieni del cosmo...

tramite un accordo, con alleanza di civiltà aliene tecnologicamente avanzate, ovvero, il


“Concistorio Galattico”, i Muanhari, ottenendo i mezzi e tecnologie per il viaggio spaziale, tramite
delle licenze pagate a peso d'oro dal “Concistorio Galattico”, poterono espandersi e diffondersi
nello spazio, colonizzando numerosi pianeti acquatici e marini...

un gruppo di Muanhari, ha raggiunto il pianeta Terra, insediandosi nel Oceano Indiano, allo scopo
di creare una “Testa di Ponte”, per l'invasione e colonizzazione dei mari e oceani della Terra, da
parte della civiltà Muanhari, che progettano una colonizzazione su larga scala delle profondità
marine e oceaniche del pianeta Terra...

Maimani, viene rapito da un Muanhari Alfa, un muanhari di grossa stazza, che cattura Maimani e lo
imprigiona al suo interno, con un tentacolo neurale, che lo aggancia al suo cervello, cercando di
penetrare in profondità nella mente, psiche e coscienza di Maimani, cercando di alterarla e di
stravolgerla...

Maimani, si risveglia ma scopre che il mondo e devastato da una guerra apocalittica su larga scala,
la “Guerra Aereomarina”, che contrappone, il Regno d'Italia, che ha conquistato ampie porzioni del
Africa e lo Yemen e si è espanso nel Oceano Indiano, controllando il Mar Rosso e il
Mar Meditteraneo, al “Unione Anglosassone Mondiale”, un alleanza di Stati uniti d'America e
Impero Britannico, alleanza che si è creata come un unione tra l'Impero Britannico e la potenza
Americana-Statunitense, a loro volta alleati con i “Quattro Fratelli”, ovvero, Canada, Australia,
Nuova Zelanda e Rhodesia (chiamata anche “Unione Rhodesiana” o “Stati uniti di Rhodesia”) che
controlla l'Africa Australe...
allo stesso tempo, i “Due Giganti”, ovvero, Inghilterra e Stati uniti d'America, hanno il controllo
delle “Sorelle Imperiali” o “le Sorelle”, ovvero, un alleanza con India, Nigeria, Kenya, Sudafrica,
Uganda, Sudan, Egitto, Ghana, Giamaica e Malesia, ma sopratutto con India e Nigeria, che sono le
Sorelle più ricche e potenti al interno del Unione Anglosassone Mondiale...
la Guerra Aereomarina, ha portato alla distruzione e devastazione di ampie porzioni del Asia e del
Africa e del Europa, la guerra Aereomarina ha devastato anche i mari e gli oceani della terra, poiché
il conflitto si è espanso e diffuso anche nelle profondità marine e oceaniche terrestri, devastando
l'ecosistema sottomarino terrestre...

la guerra sta dissanguando il Regno d'Italia, che malgrado riesca a tener testa agli eserciti
Anglosassoni, però al suo interno, sta venendo logorata da un dissanguamento economico, un
economia dissanguata dal economia di guerra, imposta dal Imperatore d'Italia, ovvero, Luigi
Endraghi, che è salito al potere, tramite elezioni, ottenendo un grande peso economico e politico,
creando un proprio movimento politico e salendo al potere, ma instaurando una dittatura e
diventando il leader supremo del Regno d'Italia, guidando una grande guerra mondiale, contro le
potenze Talassocratiche rivali del regno d'Italia, puntando tutto sulle tecnologie Aereomarine...

ma ora, il mondo e sul orlo del autodistruzione mutua assicurata, poiché, Endraghi, ha iniziato a
sfruttare le cellule meriniche, come armi di distruzione di massa, creando degli armamenti merinici,
per causare infezioni meriniche modificate appositamente, per essere letali e nocive, causando
massacri su larga scala...

ma allo stesso tempo, però, l'Unione Anglosassone mondiale e riuscita a creare e sviluppare i propri
aereomobili marini, usandoli per combattere contro il Regno d'Italia... sia l'Impero Britannico, che
gli Stati uniti d'america, in questo futuro cupo e oscuro, sono riusciti a creare i propri Aereomobili
Marini, affermandosi come potenze Aereomarine, in conflitto e rivalità contro il Regno d'Italia...

Maimani, si ritrova spaventato e terrorizzato, da quella visione cupa e oscura del futuro...
rendendosi conto che se il mondo e divenuto un inferno sulla terra, che se ci sono millioni di morti
nel mondo e intere metropoli distrutte e rase al suolo, la colpa e solo del Aereomobile marino,
rendendosi conto che l'Aereomobile marino e un invenzione troppo potenza, troppo evoluta e
avanzata, per la razza umana, che la razza umana non è ancora pronta per gli Aereomobili marini...

inizialmente, Maimani crede o pensa di essere finito nel futuro...

ma si scopre che è tutta un illusione, una falsa realtà parallela, creata dalla “Manipolazione
Neurale” da parte del Muanhari alfa...

ma Endraghi, viene tradito da Maimani, che ha deciso di ammutinarsi e ribellarsi alla Endraghi
costruzioni navali, decidendo di scappare e fuggire dal controllo di Endraghi e di fuggire con il
Carride...

allora Endraghi, rendendosi conto di essere stato abbandonato e tradito da Maimani, decise di
rivolgersi a Romano...

intanto, Romano contatta Endraghi, poiché Romano progetta di usare il “Carride” o gli Aereomobili
marini, come un mezzo per restaurare l'antica gloria e grandezza del Impero Romano, per rendere
forte e potente e importante, la “Razza Latina”, la “Razza Italica”, per permettere al Regno d'Italia
di conquistare e dominare il Mar Meditteraneo, per permettere al italia di conquistare e dominare un
vasto e immenso impero coloniale, esteso tra Asia e Africa, di far salire il regno d'italia al rango di
grandi potenza Europea, permettendo alla Razza Italica, di diventare una razza forte e potente, alla
pari della Razza Anglosassone e della Razza Germanica...

allo stesso tempo, Romano vuole usare gli Aereomobili marini, per combattere e contrastare quelli
che lui ritiene i nemici e avversari del “Impero Italico”, ovvero, la “Razza Nibelugica”, i popoli
germanici a guida dei “Paesi Nibelugici”, ovvero, l'Impero Germanico e l'Impero Austro-Ungarico,
che Romano ritiene nemici e avversari del Italia e della “Razza Italica”...

Romano vede nel Impero Austro-Ungarico, un impero marcio, corrotto e decadente, abitato da
popolazioni Barbariche e decadenti, un impero meritevole di essere distrutto e annientato...

ma allo stesso tempo, Romano vuole combattere e contrastare l'Impero Francese, per romano,
guidato dalla “Razza Gallica” e anch'esso, ritenuto avversario e rivale del del Regno d'Italia...

ma per Romano, il nemico definitivo, il grande avversario, sono la “Razza Anglosassone” o “Razza
Albionica”, che controlla l'Inghilterra e l'Impero Britannico, in generale Romano, punta a mettere
“l'Impero Italico” contro la Anglosfera, sia contro l'Impero Britannico, che contro gli Stati uniti
d'america, ipotizzando che in futuro, possa crearsi un asse Anglo-Americano e che gli Imperi di
Inghilterra e Stati uniti d'america, possano unificarsi in un solo e unico mega-impero anglosassone,
destinato a dominare e soggiogare il mondo, sostenendo che di fronte al “Egemonia globale
anglosassone”, l'Impero Italico e la Razza Italica, dovrà lottare per la sopravvivenza, per evitare di
essere “Divorati” dal dominio pancontinentale Anglosassone, per romano, l'unico mezzo per
contrastare gli Imperi di Inghilterra e Stati uniti d'america e il dominio dei mari e degli oceani del
mondo, ritenendo che l'unica potenza o impero in grado di competere o rivaleggiare con una Unione
Anglosassone debba essere un impero con avanzate capacità aereo-navali o in grado di dominare i
mari e gli oceani, per Romano, gli Aereomobili marini sono “l'asso nella manica” del regno d'italia,
la “Punta di diamante” della Regia marina italiana, l'arma divina, l'arma definitiva, che permetterà
al regno d'Italia, di combattere e contrastare l'Impero Britannico e l'impero Americano, permettendo
alla razza Italica di contrastare la razza anglosassone...

Romano, inizia a pianificare di prendere il controllo prima della Endraghi costruzioni navali, allo
scopo di impadronirsi delle conoscenze tecnologiche sugli Aereomobili marini...

Il Regno d'Italia, conduce delle spedizioni navali e oceanografiche nel Meditteraneo orientale e in
tutto il bacino del Mar Meditteraneo, per recuperare ammassi di Cellule meriniche...

segretamente, il Regno d'Italia, crea un organizzazione segreta, chiamata “Stanza del Tifone” o
“Stanza Tifonidea”, un organizzazione, il cui scopo e creare una nuova progenie, un
organizzazione di guerrieri d'elitè, dei soldati umani, selezionati tra i migliori soldati delle forze
armate e poi infettati con le cellule meriniche, per renderli soldati imbattibili e innarestabili dei
campi di battaglia e renderli sopratutto la punta di diamante delle “Forze Aereomarine Italiane”, per
creare un intero esercito di piloti aereomarini, che rendano il Regno d'Italia, invincibile e
innarestabile, nei mari e oceani, con un esercito di piloti aereomarini infetti con le cellule
meriniche...

ma la Stanza Tifonidea, inizia a diventare simile a un organizzazione segreta, a una setta religiosa,a
un organizzazione misterica, controllata dal governo monarchico italiano, una setta per pochi
iniziati, la cui iniziazione, si basa sul farsi infettare dalle Cellule meriniche, per ottenere il
“Risveglio della coscienza” e “l'Espansione della mente”, usando l'infezione merinica, come un
mezzo per ottenere l'illuminazione, per ottenere l'iniziazione ai segreti occulti del cosmo e del
esistenza, che sarebbero racchiusi nel “Sangue marino”, termine usato dalla setta per indicare le
Cellule Meriniche...

Valle del fiume Isonzo, 1915

quando il regno d'Italia è entrato nella Prima guerra mondiale, entrando in guerra contro
l'Impero Austro-Ungarico, i generali italiani, hanno deciso di impiegare in maniera sperimentale, il
“Carride” e gli Aereomobili marini, contro le forze militari Austro-Ungariche, per rendere forte e
imbattibile il regno d'Italia nei campi di battaglia...

ma l'Impero Austro-Ungarico, in risposta agli Aereomobili marini italiani, ha creato i propri


aereomobili marini, ovvero, i “Tenanberg”, realizzate con misteriose e occulte sostanze organiche
aliene, messe dentro i motori dei Tenanberg, sostanze aliene che l'esercito Austro-ungarico, ha
recuperato in una caverna nei “Monti Metalliferi”, in Repubblica Ceca, e che gli Austro-Ungarici,
vogliono usare, prima per invadere e soggiogare l'Italia e poi per creare un grande e vasto impero su
tutta l'Europa...

il Carride, combatte durante la prima guerra mondiale, nel “Fronte italiano” del primo conflitto
mondiale, nei fronti del Carso e delle Dolomiti, scontrandosi contro gli aerei da guerra
Austro-Ungarici e difendendo i soldati italiani da terra, ma le truppe italiane, dal cielo, stanno
venendo bersagliate dai veicoli volanti “Tenanberg” del aviazione militare Austro-Ungarica...

il “Carride”, si ritrova così, a dover combattere contro i “Tenanberg” delle forze aereo-navali
Austro-Ungariche, che stanno cercando di conquistare e dominare il Mare Adriatico...

ma il Carride scompare misteriosamente nel nulla, senza lasciare alcuna traccia...

Romano de Quinzi, viene messo alla guida e pilotaggio del Carridi, un aereomobile marino,
realizzato da Luigi Endraghi e dalla “Endraghi Costruzioni Navali S.p.A”

Maimani, ingaggia una violenta e furiosa battaglia contro il Carridi, sopra il Mar Meditteraneo...

nel corso del combattimento Aereomarino, Maimani riesce a sconfiggere e sbaragliare Romano de
Quinzi, in un epico combattimento aereomarino nel Mar Meditteraneo...

Maimani, si rende conto allora, che l'invenzione del aereomobile marino e troppo pericolosa per la
razza umana e che se il genere umano, inizia ad abusare del aereomobile marino, allora, la razza
umana potrebbe arrivare al autodistruzione o al autoannientamento, poiché, l'aereomobile marino e
un invenzione troppo evoluta e avanzata per la razza umana, ritenendo che la razza umana, non sia
ancora pronta per l'aereomobile marino...

allora, Maimani, decide di partire a bordo del aereomobile marino, raggiungere un isola greca nel
Meditteraneo, distruggendo l'aereomobile marino, bruciandolo con una tanica di Benzina, poi
Maimani, si tuffa in mare, potendo respirare sott'acqua, grazie alle cellule merinihe, si tuffa in mare,
nuotando per molti km e km di distanza, fino a raggiungere l'oceano indiano e poi l'antartide, dove
Maimani, sparisce e scompare nel nulla, senza lasciare alcuna traccia, decidendo di sparire dal
mondo e di nascondersi nelle profondità marine e oceaniche della Terra, per nascondersi dalla razza
umana...