Sei sulla pagina 1di 40

Traigolzu – il Dominatore del Oceano titanico

Parte 1
di
Emanuele Nicolosi

Il Traigolzu, venne esiliato dal suo mondo, da una congregha di Alchimisti, ovvero, la
“Congrega Alchemica della Grande Penisola”, che vedeva nel Traigolzu, non solo una minaccia o
un pericolo, ma un mostro, una creatura ostile, per il solo fatto che il traigolzu, aveva l'aspetto di un
mostro marino, cosa che spingeva gli Alchimisti umani, ad essere ostili e diffidenti verso il
Traigolzu, spingendo gli alchimisti umani ad essere diffidenti verso il titano marino...

tramite un portale spazio-dimensionale, aperto in mare aperto, circondato da una flotta di navi,
controllata dalgi alchimisti umani, il Traigolzu, legato e incatenato tramite catene di metallo
alchemico, venne buttato nel portale magico e spedito in un altra dimensione, in un altro universo...
ovvero, nel oceanoverso Titanico...

l'Alchemicarum Magister, ovvero, l'Alchimista supremo, il capo della congrega alchemica, un uomo
adulto, duro e austero d'aspetto, guardò con diffidenza il titano marino, legato in quelle spesse
catene...

“Tu... maledetta creatura impura! Siamo stanchi di te! Sei solo un problema per noi e per tutti gli
umani”
il Traigolzu, irritato e innervosito, da quelle frasi denigratorie, iniziò ad inveire contro il capo degli
alchimisti...
“queste sono tutte menzogne! Sono tutte bugie! Voi umani siete tutti ciechi e miopi! Non capite
niente! Non sapete nulla di niente! Non sapete nemmeno guardare oltre la punta del vostro naso e
siete talmente arroganti e presuntuosi, da autoconvincervi di sapere ogni cosa delle creature
marine! Creature che non conoscete nemmeno... ma vi arrogate di conoscerle dal altro del vostro
pulpito!”
il sommo alchimista rispose...
“bah! Ma guardati! Ma non ti vergogni! Che schifo! i Titani marini sono soltanto creature
immorali e dissolute! Creature disoneste e canaglie! Creature di cui non bisogna mai fidarsi! Ma io
l'ho sempre detto! Meno titani marini ci sono, meglio è! Quelle creature portano solo disgrazie e
sciagure!”
il Traigolzu in preda alla rabbia, rispose...
“bah! Tu credi di conoscermi! Ma non sai niente di me! Questo e il grande difetto di voi umani!
Pensate che per conoscere una cosa, basti solo guardarne la superficie! Come se guardando
l'aspetto esteriore di una persona, la si potesse conoscere per intero! Voi prendere quattro alghe a
caso e dite che è tutto l'oceano! Questo e quello che non sopporto di voi umani! Siete ignoranti che
si credono degli esperti colti e sapienti! Siete degli stupidi che credono di essere intelligenti! Bah,
come se quattro lineamenti esteriori, potessero spiegare nei dettagli una cosa complessa come una
persona...”
-

Il Traigolzu, inizia a viaggiare il lungo e il largo per i fondali oceanici, per incontrare il maggior
numero di titani Marini, per convincerli ad unirsi alla sua alleanza dei Titani Marini

Il Traigolzu, inizia a raccogliere ed ammassare un grande esercito di Titani Marini, alleati con il
Traigolzu, allo scopo di creare una forza congiunta per combattere e contrastare l'Impero
sottomarino dei Siranghi e l'imperatrice Shinja...

il Traigolzu, allora, inizia a viaggiare il lungo e il largo per le profondità marine, cercando di
radunare il maggior numero di Titani marini, cercando di convincerli ad aderire alla sua causa,
poiché, l'Impero Siranghi e una grande minaccia per tutte le profondità sottomarine,

il Traigolzu, sigla un alleanza con una razza acquatica, ovvero, i Yomoron, somiglianti a una razza
di Pesci angelo maculati in forma umana, che diventano i maggiori alleati del Traigolzu

Il Traigolzu, si affeziona a una ragazza foca di nome Meiri, una ragazza foca antropomorfa, che ha
la pelle liscia, di un colore tra il Rosso chiaro e il Rosa scuro e dei lunghi capelli, fatti di una
sostanza simile alla pelle di una foca o di un cetaceo...

il Traigolzu, guardando in faccia Meiri, gli ricorda una ragazza Janaira, che viveva nella città del
Corallo, nel Mondo del corallo, nel tempo prima del esilio del Traigolzu nel Titanoverso oceanico...

così, il Traigolzu, si affezziona a Meiri e decide di metterla sotto la sua protezione, poiché, gli
ricorda quella ragazza

ma Meiri, inizialmente, non capisce perchè il Traigolzu, sia così buono e gentile nei suoi confronti...

intanto, nei grandi fondali marini, tutti sono colpiti dal arrivo del Traigolzu, di un misterioso titano
marino, che nessuno ha mai visto prima d'ora, un titano che è ignoto e sconosciuto ai popoli
acquatici dei grandi fondali marini...
così, tutti i re e i monarchi dei grandi fondali marini, iniziano a preoccuparsi per l'arrivo del
misterioso “Titano Ignoto”, come viene chiamato nei grandi fondali marini, con il timore, che quel
titano, venuto dal nulla, possa portare disordine, morte e distruzione...

i Re e i Monarchi dei regni sottomarini dei grandi fondali marini, temono che il Traigolzu sia una
creatura ostile e pericolosa... per il solo fatto che il Traigolzu e una creatura ignota e sconosciuta,
per il solo fatto, che nessuno ha mai visto il Traigolzu prima d'ora...

in molti villaggi delle creature marine antropomorfe, i Titani Marini sono venerati come degli Dei,
come delle divinità supreme, si sono diffuse sia sette religiose, che vere e proprie “Chiese” o
religioni organizzate, focalizzate sul culto o la venerazione di un certo Titano Marino...

con sette religiose, che credono che siano stati i Titani stessi a creare il Cosmo e l'Universo, altri che
credono che i Titani custodiscano tutti i segreti e conoscenze del mondo e del esistenza, che i Titani
possano capire o comprendere cose che le comuni creature marine, non potranno mai capire o
comprendere, sette religiose che vedono i Titani Marini, alla stregua di Angeli o di creature
angeliche o di creature perfette... altre sette che sono convinte che i Titani Marini, esistano in un
piano superiore del esistenza... sette fatte di creature marine antropomorfe ignoranti e superstizione,
che credono che l'intelligenza o l'intelletto molto sviluppato sia un potere magico o un potere
divino, che solo gli Dei o le divinità, possono avere pensieri complessi o sofisticati, che solo un
“Dio” può capire e comprendere le cose, che l'intelligenza e la comprensione, appartengano solo e
unicamente ai Titani Marini, poiché i membri di queste sette, credono che solo una divinità possa
avere l'intelligenza e la comprensione, queste ultime, sarebbero precluse ai comuni mortali,
condannati a un abisso di ignoranza e stupidità, vista come la “Condizione naturale” delle creature
marine, dai membri delle Sette e culti dei Titani...

le creature marine arretrate culturalmente, sia delle Barriere coralline selvagge, che dei Fondali
Selvaggi, zone marine lontante dalle grandi civiltà sottomarine, sono creature ignoranti e
superstizione, con un arretratezza mentale e culturale, peggiore di quella dei Titani comuni e dei
Titani Selvaggi...

le tribù ed etnie sottomarine dei fondali selvaggi, sono molto più arretrati e sottosviluppati a livello
mentale e intellettivo, rispetto ai Titani Comuni e ai Titani Selvaggi... le popolazioni dei fondali
selvaggi, sono popolazioni tecnologicamente arretrate, ai livelli della Preistoria o del Paleolitico,
simili a una versione acquatica-sottomarina dei popoli primitivi...

di fronte alla minaccia del Impero Siranghaico, il Traigolzu sta cercando di far alleare e coalizzare
tutti i Titani Marini degli Oceani Titanici, per creare un fronte unito, contro l'Impero Siranghaico...
alcuni Titani marini, decidono di aderire al alleanza, altri invece, si rifiutano di aderire, non
fidandosi del Traigolzu, altri invece, preferiscono restarsene per conto proprio, fregandosene o
infischiandosene, della minaccia del Impero Siranghaico, altri invece, vedono nel Alleanza dei
Titani, una scusa o pretesto del Traigolzu per dominare i Fondali Marini, mettendo i Titani Marini
dalla propria parte...

il Traigolzu, incontra molte ostilità e diffidenze da parte di numerosi Titani Marini, che non si
fidano del Traigolzu...

Il Traigolzu, inizia a viaggiare attraverso i fondali marini, cercando di convincere il maggior


numero dei Titani marini, nel suo esercito dei Titani Marini, ovvero, “l'Alleanza dei Titani
Marini”...

ma tra i Titani Marini non allineati con il Traigolzu e diffuso il razzismo e la xenofobia contro le
Razze Oceaniche, questi Titani marini, si considerano una Razza superiore, una Razza eletta,
ritenendosi “Razzialmente superiori” rispetto alle Razze Oceaniche, viste da molti Titani, alla
stregua di miseri insetti o di creature inferiori... da sfruttare e abusare per i propri gusti e piaceri
personali...
allo stesso tempo, i Siranghai, che sono una delle tante e numerose Razze Oceaniche, si considerano
una “Razza Superiore”, una Razza civilizzata, che deve portare la “Superiore civiltà” dei Siranghai
alle altre razze Oceaniche, ritenute “arretrate” e “Primitive”...

l'Impero Siranghaico, dispone di un immenso e poderoso esercito di Mecha Biologici, dei “Mecha”
dalle forme Zoomorfe di Granchi, Aragoste e Polipi e Animali marini, fatte di una tecnologia
Biologica e Bio-organica, questi Mastodonti giganti Bio-Artificiali o Bio-Sintetici, sono chiamati
“Mastodontodei” e vennero creati dal Impero Siranghaico, per combattere e contrastare i Titani
Marini, creando delle specie di Titani Artificali, che potessero essere controllati e pilotati dal
interno, tramite appositi piloti, che si agganciano al cervello artificale del Mastodontodeo, tramite
un “Aggancio Neurale”, che agganciando il cervello del pilota, al cervello del Mastodondeo,
permette al pilota di guidare il Mastodondeo, usandolo come un veicolo organico-artificiale da
guerra contro le forze nemiche...

le Astronavi da guerra della Flotta Imperiale Siranghaica, sono delle astronavi “Organiche”, delle
astronavi Biologiche, la cui superficie e simile a dei gusci o a degli esoscheletri...

ma le “Astronavi Sottomarine” dei Siranghai, hanno molte forme e sembianze, dalla forma di
veicoli simili ad astronavi-sottomarini, sia con modelli di astronave-sottomarino, dalla forma di
Granchi o Aragoste Antropomorfe, con altri modelli, simili nella forma a dei Pescio a delle Piovre o
a degi animali marini...

i soldati Siranghai, combattono tramite delle armature organiche senzienti, fatte di una sostanza
Bio-Artificiale senziente, chiamata “Endhikrion”, che si indossa automaticamente sul corpo dei
soldati, creato un armatura potenziata, che funziona in simbiosi con il guerriero che la indossa...

la Regina Shirja, fece creare un corpo militare d'elitè, composto interamente da guerriere donne
iper-armate e iper-addestrate, un corpo di Amazzoni, fedeli e devote al “Imperatrice Immortale”,
ovvero, il corpo delle Shenya-Darhi, che sono le migliori guerriere d'elitè del Impero Siranghaico...

le Shenya-Darhi, diventarono sia la Guardia del corpo della Regina Shirja, diventando la “Guardia
Pretoriana” al interno del Impero Siranghaico, sia una forza militare d'elitè al interno del esercito
imperiale Siranghaico, sia un esercito privato della Regina Shirja, che svolgeva missioni e lavori
sporchi per conto della Regina...

) la Città dei Fanatici

il Traigolzu, assieme al suo esercito di Titani marini, giunge nella zona della città sottomarina
di Yeghamin, una città dominata dal “Concilio dei Virtuosi”, ovvero, un governo retto dai cinque
virtuosi, ovvero, le cinque persone maggiormente morali della città, che hanno creato una casta di
potere, con cui tengono sotto controllo la città, con il pretesto di “Combattere il male” e di
preservare i nobili ideali e principi della Razza Yeghamica...

per tutelare il bene e combattere i disonesti, il Concilio dei Virtuosi, crearono un Titano artificiale,
in un grande laboratorio, in una montagna sottomarina, poco distante dalla città sottomarina di
Yeghamin,

ma il Titano artificiale, di nome Yuinghai, aveva una forte debolezza mentale, poiché, la capacità
tecnologica degli Yeghamai, di creazione dei titani artificiali e molto arretrata e quindi, Yuinghai,
venne creato come un titano marino molto grezzo, molto debole a livello intellettivo...

si viene a creare un intera religione, un intero culto religioso, attorno alla figura di Yuinghai,
venerato come il “Dio-Paladino”, come il “Dio-Eroe”, il “Dio-Cavaliere”; come
“Colui che è puro e nobile d'animo”, come colui che è venuto dagli oceani remoti, per portare il
bene e combattere il male...

attorno alla figura di Yuinghai, si viene a creare un intero culto di fanatici religiosi, che diventa ben
presto, una banda di fanatici armati, devoti a Yuinghai...

Traigolzu: bah, voi Yeghamai, in nome del bene e della bontà, in nome della purezza d'animo, avete
rinunciato alla libertà... ma sopratutto, avete rinunciato al libero arbitrio,

tu proprio non capisci o non ti sforzi di capire... l'importante non è essere “Buoni” o “Puri di
cuore”, l'importante è essere liberi... l'importante ela libertà... l'importante e il libero arbitrio, la
libertà di scegliere, di decidere chi siamo e che cosa siamo...

bah! Ma ai bigotti fanatici che siete, non importa di essere liberi o di scegliere, a voi importa solo
di “Seguire il bene”, di “Obbedire al bene”, di combattere per il “bene”, di “fare i buoni”, ma al
prezzo di rinunciare alla libertà... al prezzo, di non poter scegliere liberamente, chi volete essere o
cosa volete essere...

Traigolzu: siamo solo esseri viventi, siamo comuni creature viventi fatte di carne, che nascono,
vivono e muoiono! Siamo creature imperfette!!!

Traigolzu: non puoi imporre alla gente, di essere buona e gentile! La bontà e la gentilezza non
possono essere imposte dal alto! Non importa se sono cose nobili e positive! Non si può imporre la
nobiltà d'animo! Deve essere una scelta, non un imposizione...

Traigolzu: sei solo un fanatico! Un bigotto! Un ottuso! E questa la “Bontà” di cui parli? E questa
la “Purezza d'animo” e la “nobiltà interiore” di cui vanti? Quello che vedo io e solo un arrogante
sbruffone, che si crede chissà chi e che si è montato la testa e che crede falsamente di essere
migliore degli altri!

tu... tu sei solo un burattino! Sei solo un fantoccio!

Quello che vedo io e solo uno stupido idiota, un deficiente che si fa manipolare da una banda di
governanti corrotti!

Yuinghai: ma io sto creando un mondo più equo e giusto! Sto creando un mondo dove i forti non
siano schiacciati dai deboli! Sto creando un mondo dove la gente sia sincera! Dove la gente tiri
fuori i lati più belli e positivi che hanno! Io voglio un mondo dove la gente faccia uso della propria
parte migliore! Io voglio che tutti facciano uso della propria parte positiva!!!
Traigolzu: non potrai MAI creare un mondo più giusto ed equo, facendo il moralista bacchettone!
Non è certo facendo la morale agli altri che potrai creare un mondo migliore!!! anzi! Stai solo
creando un mondo ancora più crudele e ingiusto! Pensi forse di migliorare il mondo, facendo
moralisti stupidi e scemi? Facendo il bacchettone???

si vince perchè si è bravi e abili nel combattimento, non perchè si è buoni o puri o nobili d'animo...

Yuinghai, però attacca e devasta la città di Yeghamin, devastandola e riducendola in macerie,


scontrandosi contro l'esercito Yeghamai, che però, non riesce a tenere testa a Yuinghai...

Yuinghai, attaccando e devastando la città, demolisce il palazzo, massacrando e uccidendo tutti i


membri del “Concilio dei Virtuosi”, spazzando via il governo di Yeghamin...

) la città del Re Foca

una città dominata da un titano oppressivo e tirannico, dalla forma di una Foca antropomorfa
senziente, di nome Urghanu, che ha imposto la creazione di una società perfetta, per imporre la sua
idea di “Società perfetta” e di “Società Felice”, Urghanu ha creato, tramite i suoi seguaci, una flotta
di Droni militari subaquei a intelligenza artificiale avanzata, che uccidono chiunque

Urghanu, ha imposto un regime autoritario e oppressivo, presentandosi come il “Sacro Titano”,


come il Titano che si è prefissato l'obbiettivo di creare una società perfetta, una società senza tare e
difetti, una società senza persone difettose...

ma Urghanu, si sta sporcandosi le mani di sangue, per imporre la sua idea di società perfetta...

come colui che ha portato la pace, l'amore, la giustizia e la felicità, in un mondo di tristezza, dolore
e sofferenza

) la Regina dei mari profondi

la città sottomarina di Irmishui, e dominata da un titano marino, somigliante a un


ibrido foca-delfino-dinosauro marino antropomorfo dalla pelle rosso scura, un titano marino
femmina, di nome Yasimei...

Yasimei, ha imposto un governo dove le donne, siano sempre messe ai massimi vertici, creando un
sistema politico, dove le donne sono in alto e i maschi in basso, imponendo una Ginocrazia nella
città di Irminshui, che diventa una società dove le donne opprimono e sfruttano gli uomini...

Yasimei e della convinzione che gli uomini maschi siano la causa di tutti i mali, la causa di tutti i
problemi, Yasimei e convinta che i maschi siano troppo aggressivi e violenti, che i maschi siano
troppo bellicosi e militaristi, che i maschi siano troppo istintivi o schiavi dei loro bassi istinti e che
quindi, debbano essere oppressi ed emarginati, per il loro stesso bene...

Yasimei e convinta che se le donne sono al potere, il mondo diventerà un posto migliore, che con le
donne al potere, non ci saranno più guerre, né malattie, ne odio, né rancore, né razzismo, né
cattiveria, né alcuna forma di discriminazione che sia razziale o di classe sociale e tutti potranno
vivere in pace e armonia tra di loro...

ma le cose non vanno come nei piani di Yasimei...

la città di Irminshui, degenera ben presto, in un regime autoritario e oppressivo, in un sistema


oppressivo e sfruttatore verso i maschi...

ma Traigolzu e il suo esercito di Titani, giungono nella zona della città Sottomarina di Irminshui...

incontro al Traigolzu, arriva un gruppo di uomini, in fuga dalla città di Irminshui, che implorano al
traigolzu, di salvare gli uomini e i maschi, dal dominio di Yasimei, nel gruppo di uomini, si sono
unite numerose donne, che non sono d'accordo o non condividono le idee di Yasimei, scappando
dalla città di Irminshui, assieme a quel gruppo di uomini...

nella città di Irminshui, Yasimei ha imposto ai suoi abitanti, di venerare quest'ultima come una dea,
come una divinità suprema, facendo creare un culto religioso, attorno alla figura di Yasimei, che
viene venerata come la “Signora degli Oceani”, come la “Titana degli Abissi”, come la grande dea,
che ha portato pace e armonia e concordia nella città di Irminshui...

ma il Traigolzu, come gli altri titani marini, si mostrano reticenti e tibutanti, nel combattere contro
una femmina...

ma incontro al gruppo dei Titani marini, arriva una Titana Marina, di nome Keimea, che nella forma
fisica, assomiglia a una balenottera antropomorfa dalla pelle azzurro scuro, con lunghi capelli fatti
di una sostanza, simili ad alghe...

Keimea e giunta nella zona della città di Irminshui, poiché ritiene che Yasimei, sia una minaccia e
che sia pericolosa, rischiando di scatenare una “guerra dei sessi” tra gli uomini e le donne nei grandi
fondali marini, dove già ci sono numerose guerre e conflitti, rischiando di scatenare altre guerre e
conflitti...

Keimea e per la parità dei sessi, mentre Yasimei crede nel primato e supremazia delle femmine sui
maschi...

Keimea, ingaggia un violento e furioso combattimento contro Yasimei... un combattimento, che


avviene in una grande pianura sottomarina, al di fuori della città di Irminshui...
-

Keimea, decide così di aderire al alleanza dei Titani Marini e di unirsi al Traigolzu e al suo esercito
di Titani Marini...

Intanto, nel Mondo del Corallo...

dopo che il Traigolzu e stato esiliato dal mondo del Corallo dagli Alchimisti dominatori, i maggiori
regni e imperi delle Terre Occidentali, si sono lanciati alla conquista della Penisola e sopratutto dei
“Mari del Corallo, sopratutto del Isola dei Corallini...

ma il Re Forco non è stato esiliato dagli Alchimisti umani, poiché Re Forco e riuscito a resistere
agli alchimisti umani, ma e rimasto soltanto il Re-Forco a proteggere e difendere l'isola dei
Corallini, dagli attacchi da parte degli Umani...

Isola di Pintarea, vicino al Isola dei Corallini

una flotta da guerra del Impero Iberico o Impero della Grande Iberia, ha sferrato un attacco su larga
scala, contro l'Isola di Pintarea, assaltando il castello di Siorano Milandei, ricco e potente magnate
del commercio del corallo...

l'Impero Iberico, ha sferrato un invasione armata della Grande Penisola, attaccando le Isole
Coralline della grande Penisola, per controllare e monopolizzare il commercio del corallo e rendere
forte e potente l'Impero Iberico, tramite il commercio del corallo, dichiarando guerra anche al isola
dei Corallini...

la flotta da guerra e simile a una flotta navale del XVIII°Secolo...

l'esercito Iberico, sbarca nella spiaggia, davanti al castello per assaltarlo, ma i soldati iberici, sono
attaccati da un gruppo di quattro maghi, tra cui due maghi e due maghi, dei “Maghi Corallini”, che
controllano i poteri magici del corallo magico, si scontrano contro i soldati Iberici, contrastandoli
con il loro corallo magico mutaforma...

ma i Maghi Corallini, sono respinti da degli Alchimisti militari iberici, assieme a dei maghi militari
Iberici, che affiancando le truppe da sbarco iberiche, si scontrano contro i Maghi Corallini, usano i
loro poteri magici e i loro poteri alchemici...

i soldati Iberici, riescono ad entrare nel castello...

ma nel castello, i soldati iberici, sono attaccati da delle statue di coralli viventi senzienti, che
animandosi, attaccano i soldati iberici,

poi, i soldati iberici, vengono attaccati e sbaragliati da dei mostri, da delle creature mostruose
generate dal Essenza magica del corallo magico...

il Corallo magico e in grado di generare, un essenza magica, detta “Essenza Corallina” o


“Essenza Corallea”, che è in grado di creare e di generare, dei mostri e delle creature mostruose,
per autodifesa e autoprotezione, ovvero, i “Coranei”...

i Coranei, ben presto, si scontrano contro i soldati Iberici...

) il Dominatore degli Xuhmari

Per contrastare il traigolzu e il suo esercito di Titani Marini, il Re Ghenbareh, del regno
sottomarino di Ilyabha, tramite antiche e misteriose tecnologie, appartenute ad antiche civiltà
decadute dei fondali marini, ha creato un intero esercito di titani marini artificiali, dei Titani marini
potenziati, creati artificialmente in appositi laboratori, creati e voluti dallo stesso re Ghenbareh, per
creare gli “Xuhmari”, ovvero, una stirpe di titani marini artificiali, dei titani creati artificialmente...

gli Xuhmari, sono dei titani marini mutanti, creati e sviluppati artificialmente, in appositi laboratori-
fabbriche, per essere dei super-Titani, dei Titani guerrieri, da impiegare dei campi di battaglia e
nelle zone di guerra, progettati per essere invincibili e imbattibili... per essere innarestabili, per
essere delle macchine da guerra viventi, in forma gigante... sotto il controllo diretto del Re
Ghenbareh, che vuole usare e controllare gli “Xuhmari”, sia per spazzare via i Titani Marini, sia per
conquistare e dominare tutto il Titanoverso Oceanico...

gli Xuhmari, sono controllati mentalmente, da dei “Piloti Mentali” o “Piloti Psichici”; dei soldati o
piloti, che sono dotati di poteri ESP o poteri Extrasensoriali, che avendo una super-mente, una
mente molto sviluppata, riescono a controllare mentalmente i Titani Xuhmari, riuscendo a
“Pilotarli” con la forza della mente e del pensiero... “Pilotando” quei titani, nel campo di battaglia, a
livello mentale e psichico...

gli Xuhmari, sono titani modificati geneticamente, mescolando tra di loro, i geni e il DNA, di varie
razze e specie di Titani Marini, per creare dei Super-Titani Marini, con le capacità di più titani
marini messe assieme...

gli Xuhmari, vennero modificati geneticamente, per essere più forti e potenti dei comuni titani
marini...

gli Xuhmari, sono dei titani mostruosi e terrificanti, dei titani Mutanti, dei veri e propri titani
mutaforma, dalla forma fisica e biologica instabile...

gli Xuhmari, sono titani feroci e aggresivi, delle macchine da guerra viventi, delle armi viventi in
forma di titano marino...

ma il re Genbareh, della razza dei Genbarih, vuole usare i Titani Xuhmari, sia per sconfiggere il
Traigolzu, sia per spazzare via tutti i titani marini e sia per conquistare e dominare prima i grandi
fondali marini e poi il titanoverso oceanico e imporsi come il dominatore supremo del titanoverso
oceanico, diventare non solo un monarca supremo, ma il Dio stesso del oceanoverso titanico, il
dominatore divino del oceanoverso Titanico...

) la guerriera Ribelle

di fronte al avvento del Traigolzu e del alleanza dei Titani Marini, il Regno Sottomarino di
Yaramesh, decide di creare un esercito di “Nubi Simbionti” o “Guerrieri Simbionti” o
“Gregari Simbionti Guerrieri” o “Lottatori Simbiotici”, ovvero, dei vasti e immensi banchi di
pesci o delle masse di animali marini che ammassandosi tra di loro, formano un unico e immenso
organismo vivente, un unica creatura, un unica entità, ovvero, un “Simbionte Guerriero” o
“Simbiodonte”, un unico e immenso essere\creatura simbiotica gigantesca e titanica, grande quanto
un titano marino...

un Simbiodonte e una specie di Mecha Simbiotico o di Mecha-Simbionte o a creature simbiotiche


giganti, simili nella forma esteriore, ad un “Mecha”, ma in forma di un Titano-Simbionte organico...

al proprio interno, i Simbiodonti, sono pilotati da dei “Guerrieri Simbiotici”, che “immergendosi”
al interno del Simbionte-Titano, il pilota e il titano simbionte, si uniscono in un tutto-uno, con il
pilota che si “fonde” con il Simbionte, facendone da pilota, controllando il simbionte, con la sua
mente e il suo pensiero...

tra il Pilota e il simbionte-titano, avviene un “Collegamento Neurale”, con la rete neurale del pilota,
che si aggancia al simbionte, controllandone i movimenti e gli spostamenti, permettendo al pilota,
di controllare il titano-simbionte, tramite il suo stesso cervello, poiché, gli impulsi neurali del pilota,
giungono a tutto il “corpo” del Simbionte-Titano...
il pilota, però, può controllare e pilotare il “Simbionte-Titano”, con la forza della sua mente e del
suo pensiero...

i Simbionti-Titano o Simbionti-Titanidei, divennero la maggiore forza miitare e forza da


combattimento del Regno di Yaramesh, una forza militare, usata dal regno di Yaramesh, sia per
combattere contro i Titani Marini, che per lanciarsi alla conquista e dominazione dei grandi fondali
marini, per rendere il Regno di Yaramesh, un vasto e immenso impero...

il Regno di Yaramesh e retto dalla dinastia degli Yangurah, la più ricca e potente famiglia
aristocratica del regno di Yaramesh, che è divenuta una ricca e importante dinastia, a capo e guida
del Regno di Yaramesh...

la dinastia degli Yangurah e la più ricca, potente e importante dinastia del regno di Yaramesh...

ma i monarchi della Dinastia Yangurah, hanno ottenuto il totale controllo e dominio del arsenale dei
Simbionti-Titano, cercando di sfruttare i Titani-Simbionte a proprio favore e vantaggio, per
conquistare e dominare i grandi fondali marini e impersi come i dominatori supremi del
oceanoverso Titanico, cercando di rendere il regno di Yaramesh, un vasto e immenso impero,
ovvero, l'Impero di Yaramesh...

ma il Regno di Yaramesh, per dotarsi dei “Piloti” per controllare e pilotare i simbionti-Titano,
arrivarono a prelevare giovani ragazzi, prelevati o da orfanotrofi o da famiglie disastrate e
problematiche, confinandoli in caserme-colleggi, controllati dal esercito del Regno di Yaramesh,
venendo sottoposti ad allenamenti e addestramenti massacranti...

i comandanti militari del Esercito Yarameshi, per di più credono nella dottrina della legge del più
forte, la dottrina del “Might Makes Right”, seguendo un ideologia simile al darwinismo sociale,
escludendo le femmine e le ragazze nella formazione e addestramento dei piloti-simbionte,
ritenendo che le femmine siano “troppo deboli” biologicamente per pilotare un titano-simbionte...

così, nella selezione dei giovani piloti, i generali Yarameshi, favoriscono i maschi ed escludono le
femmine, credendo e pensando, che i maschi abbiano un corpo e un fisico più forte e robustoe
resistente e che le femmine siano troppo deboli e scarse fisicamente...

per poter pilotare un simbionte-titano, la società del regno Yaramesh e una società spartana, una
società guerriera, una società la cui ideologia ricoarca l'eugenetica e il darwinismo sociale, nella
dottrina sociale Yamareshica, regna un forte maschilismo e misoginia, poiché, per i monarchi
Yarameshi, i maschi sono biologicamente forti e le femmine sono biologicamente deboli, quindi,
per i monarchi Yamareshi, i maschi, essendo biologicamente forti, hanno il dovere di opprimere e
dominare i deboli, ovvero, le donne, poiché, per i monarchi yarameshi e la loro dottrina, la natura e
dei forti e “l'Ordine naturale”, come “L'ordine sociale”, deve basarsi sul dominio dei forti sui
deboli, anche a danno e discapito degli stessi deboli, se questo e necessario per garantire l'ordine e l
la pace sociale...

per i monarchi Yaramesh, i forti sono creati dalla natura, i forti fanno parte stessa della natura, per la
dottrina Yaramesh, l'ordine naturale, come l'ordine cosmico, si basa sul dominio dei forti sui deboli
e per questo, nella società Yaramesh, le donne sono fortemente emarginate e segregate in casa e
fortemente discriminate...
con il maschilismo e la misoginia, che sono fortemente diffuse nella società del regno di Yaramesh,
per il fattoo, che i maschi sono il “Sesso Forte” e il “Sesso Superiore”, solo perchè i maschi hanno
una maggiore massa muscolare rispetto alle femmine...
per questo, i monarchi Yangurah, tengono le donne e le femmine, in una posizione subalterna, in
una posizione di secondo piano...

i monarchi di Yaramesh, sono ostili e diffidenti verso il Traigolzu e l'alleanza dei Titani Marini e per
questo, per combattere il Traigolzu e l'alleanza dei Titani marini, i monarchi Yarameshi, decidono di
prepararsi a una guerra su larga scala contro il Traigolzu e l'alleanza dei Titani marini e di impiegare
i Simbionti-titano contro il Traigolzu...

così, il Re del regno di Yaramesh, dichiara guerra al Traigolzu e al alleanza dei Titani Marini,
schierando l'esercito dei Titani-Simbionte...

i monarchi di Yaramesh, sono ostili e diffidenti verso il Traigolzu, visti dai monarchi di Yaramesh,
come una creatura ostile e misteriosa, come una creatura ignota e sconosciuta, come un entità
aliena, che in quanto tale, deve essere distrutta e annientata, essendo il traigolzu, un titano mai visto
da nessuno nei grandi fondali marini...

ma nella capitale del Regno di Yaramesh, vive una giovane ragazza di nome Mirhei, che vive
assieme alla sua numerosa famiglia, ma il regno di Yaramesh, di fronte al arrivo imminente del
Traigolzu e del esercito Titanideo del Alleanza dei Titani Marini, ha dato il via a una cmopagna di
reclutamenti a tappeto dei maschi, per impiegarli come piloti simbiotici, nella guerra contro
“l'Esercito dei Titani” del Traigolzu, ma i soldati e reclutatori Yaramesh, poiché, nella famiglia di
Mirhei, ci sono tante femmine e pochi maschi, i “Reclutatori”, delle specie di squadre paramilitari,
dagli abiti lunghi e la faccia coperta da una maschera, recidono di reclutare a forza il fratellino
minore di Mirhei, che però e un disabile intelletivo e non ha capacità combattive, ma i reclutatori,
decidono lo stesso di reclutare il fratellino di Mirhei, solo perchè e un maschio... e i maschi
“Sono sempre i più forti per natura” come dicono a parole i reclutatori...

ma per evitare che suo fratello sia spedito al campo di addestramento, con l'aiuto dei suoi parenti,
Mirhei, si traveste da maschio e riesce a farsi reclutare al posto del fratello minore, venendo spedita
sotto mentite spoglie di un ragazzo maschio, al campo di addestramento dei piloti simbiotici...

Mirhei si è travestita da maschio e si è fatta reclutare al campo di addestramento, poiché, mirhei


vuole dimostrare a tutta la società del regno di Yaramesh, che anche una femmina o una ragazza,
può essere forte e potente o abile nel combattimento, quanto un maschio...
Mirhei, punta a sfidare sia gli uomini-maschi, che a sfidare l'intera società Yarameshi, allo stesso
tempo, Mirhei, progetta di impadronirsi di un titano simbiotico e poi di ammutinarsi e attaccare lo
stesso regno di Yaramesh, sfruttando il suo travestimento da maschio come copertura per infiltrarsi
nel Esercito di Yaramesh, rubare un titano-Simbionte e poi attaccare il regno di Yaramesh e assaltare
il palazzo Reale dei Monarchi Yarameshi, guidando una rivolta popolare di massa contro la
monarchia Yarameshi e il governo Eucratico o “Eucrazia” al potere nella nazione di Yaramesh...

così, Mirhei, nascondendo la sua vera identità, viene portata dai Reclutatori, al campo di
addestramento dei “Piloti Simbiotici”, dove Mirhei trascorre numerose giornate, sottoposta ad
allenamenti duri e massacranti, ma mantenendo la forza e la tenacia e cercando di andare a fondo
con i suoi obbiettivi...

intanto, il Traigolzu e “L'esercito dei Titani”, l'esercito dei titani marini del alleanza dei Titani, sono
impegnati in violenti e furiosi combattimenti contro i Titani-Simbionte della nazione Eucratica di
Yaramesh, il Traigolzu però fa molta fatica a tenere coesa e unita l'alleanza dei Titani, per via delle
numerose liti e divisioni interne ai Titani marini...

--

) la Città dei Titani

Nei villaggi dei popoli sottomarini, si parla di alcune misteriose città, delle metropoli sottomarine
abbandonate a se stesse, da eoni cosmici immensi, ovvero, le “Città Medhanaiche” o “Metropoli
Medhanaiche”, che sono luoghi ignoti e sconosciuti ai popoli sottomarini, che hanno paura e
timore, solo di avvicinarsi o di entrare in quelle città, per via di storie e leggende, secondo cui le
“Titanopoli Medhanaiche”, siano popolate da fantasmi o spiriti o dalle anime degli abitanti di
quelle titanopoli sottomarine abbandonate, o popolate da mostri e creature terrificanti in grado di
uccidere ognuno osi avvicinarsi troppo a quelle città...

ma il Traigolzu, non da ascolto a quelle storie, ritenendo che siano solo falsi miti, creati e diffusi
dalle civiltà dominatrici dei fondali marini, per tenere lontani i popoli sottomarini da quelle
metropoli...

si dice che le Titanopoli Medhanaiche, custodiscano grandi e immensi segreti, che siano pieni di
tesori o di conoscenze perdute...

non si sa chi abbia costruito o create le Titanopoli Medhanaiche, poiché, il Titanoverso oceanico è
eterno e infinito nello spazio e nel tempo, è sempre esistito e per sempre esisterà e non ha mai avuto
un inizio o una creazione o una fine, per questo, i creatori delle Titanopoli Medhanaiche, sono
ignoti e sconosciuti, si sa soltanto, che i loro misteriosi creatori, ovvero, i “Medhanai” come
vengono chiamati dai popoli sottomarini, erano una razza umanoide, mitologica e leggendaria, che
era esistita in epoche ancestrali e remote, eoni ed eoni cosmici prima della storia vera e propria dei
grandi fondali marini...

i Medhanai, erano talmente alti, titanici e poderosi, che i comuni titani marini al confronto, non
erano che piccole formiche o piccole sardine, i Medhanai, quando erano esistiti, erano più potenti e
poderosi, sia dei Pesci Titani, che degli stessi titani marini...
-

Il Traigolzu, esplora una vasta e immensa metropoli sottomarina, ma una metropoli talmente vasta e
immensa, talmente sconfinata e illimitata, che sembra costruita, non soltanto da una razza di giganti,
ma da una razza di creature infinitamente alte...

al confronto con quelle immense strutture e palazzi, il Traigolzu, sembra una piccola formica, un
piccolo insetto...

come se quei palazzi e quelle immense città, fossero state costruite da entità eterne e infinite nello
spazio e nel tempo e per altezza, volume e dimensioni...

ma le Titanopoli Medhanaiche, sono divenute il riparo e il rifugio, di numerosi mostri marini e titani
marini, che hanno reso, alcune zone e territori urbani delle Titanopoli Medhanaiche, come i loro
covi... i loro rifugi... per nascondersi e occultarsi da ogni cosa... sopratutto, per far perdere le loro
tracce...

) la Nave del Re-Titano

il Traigolzu, giunge di fronte al Relitto sottomarino, di una nave gigante, ma non un relitto comune,
ma il relitto di una nave gigantesca, di una nave sconfinata e illimitata, di una nave, che sembra
costruita da una razza di Giganti o di mastodonti, una nave talmente immensa, che il traigolzu, al
confronto, non è che una piccola sardina... e il Traigolzu e più alto e poderoso di un essere umano...

la misteriosa Nave affondata gigante, viene chiamato “Naghimurh”, dai popoli sottomarini...

il Naghimuhr e una nave talmente immensa e titanica, che al suo interno, ci sono intere città e
metropoli e che nella zona delle pale rotanti della nave, si trova un regno, retto da un misterioso Re
Titano, ovvero, il Re Tyghum

il re Tyghum, ritiene che le creature sottomarine, siano corrotte o degenerate a livello morale e per
questo, le creature sottomarine, per rigenerarsi moralmente, debbano praticare la “Mhidhara”,
ovvero, la “Purificazione morale” o “Purificazione interiore”, ovvero, tornare bambini, tornare
cuccioli...

il Re Tyghum, seguendo ciecamente la Mhidhara, ha imposto ai suoi seguaci, di non crescere mai,
di restare per sempre bambini, di restare eternamente bambini, ritenendo che la crescita sia
“Peccato”, che il diventare grandi o il crescere, sia una corruzione, una degenerazione, che far
crescere un bambino lo spinga al peccato e alla perdizione, che i bambini sono “Puri” e che non
devono essere “Corrotti” dalla crescita... Tyghum e convinto che i bambini siano intrisescamente
buoni, puri e innocenti per natura, che un bambino, non sia mai capace di cattiveria o di malvagità,
che i bambini, siano sempre intrisescamente buoni e puri d'animo, ritenendo che sia la crescita e
l'arrivo del età adulta, a rendere malvage e crudeli le persone... Tyghum, ritiene che la crescita renda
le persone fredde, senza emozioni e senza cuore...

il re Tyghum, viene a sapere del Traigolzu e teme che il Traigolzu, sia stato mandato dalle “Forze
Adulte” dei fondali marini, per corrompere i suoi “pulcini”, i suoi “Cuccioli”, ovvero, la “Tribù di
Teymena”...

il re Tyghum, ha paura del traigolzu... ha timore che il traigolzu, possa portare robe del mondo
esterno, nel “Nido”, concezioni come il sesso e la violenza e il vizio e che questo possa corrompere
e inquinare moralmente, la Tribù di Teymena...

il re Tyghum, vede nel traigolzu, un essere sporco moralmente e impuro, come un essere deviato e
immorale, come un selvaggio rozzo, come un essere “Corrotto” nel animo e nello spirito, che vuole
“sporcare” e “Corrompere” la tribù di Teymena, con le porcherie del mondo esterno...

il re Tyghum, ritiene che l'amore sia alla base e principio di ogni cosa e che finchè Tyghum, darà
l'amore alla tribù di Teymena, non ci saranno problemi, poiché, Tyghum, ritiene che l'amore verso i
suoi “pulcini”, sia un sacro dovere, una missione divina, una causa per cui bisogna sacrificarsi e
immolarsi... per il re Tyghum, la cosa più importante della tribù di Teymena e l'amore e affetto, che
ricevono dal Re Tyghum...

) il Re sognante

Negli Oceani Titanici, vive una misteriosa razza di Balene giganti, alleate di una razza di Cetacei
antropomorfi, che sono capaci di viaggiare tra il Mondo Fisico e il Mondo Onirico, precisamente il
“Reame Onirico Cetaceo” o “Piano Onirico Cetaceo”, una dimensione eterna e infinita, fatta di
sogni e fantasie generate dai sogni e fantasie delle Balene e dei Cetacei Titanici del Oceanoverso
Titanico...

dal Piano Oririco cetaceo, emerge un misterioso Titano, una creatura gigantesca mezza Balena e
Mezzo Dinosauro, una specie di “Balenasauro” gigante, ovvero, l'Emerhaien,

l'Emerhaien e una specie di “Titano Onirico” o di “Titano Fatato”, un Titano generato dai Sogni e
fantasie delle balene Titaniche...

l'Emerhaien e un Titano molto forte e potente, che può passare attraverso tre stadi della fisica
corporea...

Stadio Materiale
Stadio Intermedio, tra la Realtà e il Sogno
Stadio Onirico

l'Emerhaien, secondo le leggende dei popoli Cetacei, venne creato e generato per difendere i sogni
e le fantasie delle balene Titaniche, ma anche per difendere sia i “Bambini” dei cetacei, che quei
cetacei, che sono rimasti eternamente bambini nel animo e nello spirito, quelle balene, che sanno
sognare e immaginare, le “Balene Sognanti” o “Balene Oniraiche”... anche se sono balene capaci di
sognare e immaginare, sono distinte dalle Balene Titanidee, le Balene Oniraiche, anche se sono
balene comuni, con un intelligenza pari a quella umana, sono però “piccole” o “minuscole” rispetto
alle Balene Titaniche...

il Reame Onirico Cetaceo e una dimensione eterna e infinita nello spazio e nel tempo, una
dimensione sconfinata e illimitata, in continua e costante espansione, alimentata dai sogni e
fantasie, sia delle Balene Titanidee, che delle Balene Oniraiche...

il Reame Onirico Cetaceo e un vero e proprio universo, un universo a sé stante, anzi, un Megaverso,
un Titanoverso, con i propri mondi, universi, dimensioni e galassie, al cui interni, ci sono sogni e
fantasie, che si sono evolute in razze e popoli senzienti, che sono ignari e inconsapevoli, di essere
stati creati dai sogni e fantasie di una razza di Balene cosmiche giganti...

l'Emerhaien e in grado di viaggiare tra il “Mondo Onirico” e il “Mondo Reale”, l'Emerhaien e


venerato tra le “Razze Cetaiche”, le razze dei cetacei antropomorfi evoluti, come un essere
supremo, come il “Titano Supremo”, difensore dei sogni e delle fantasie dei cetacei, ma anche della
“Purezza” e della “Innocenza” dei Cetacei...

nel “Concilio delle razze Cetaiche”, si discute del Traigolzu e della sua alleanza dei Titani Marini,
temendo che il Traigolzu, possa diventare una potenziale minaccia, tra i molti funzionari
governativi, radunati al Concilio, ritengono che il Traigolzu, sia una minaccia o un pericolo, per
tutto e per tutti...

il Concilio delle razze Cetaiche, decide di mandare l'Emerhaien ad incontrare il Traigolzu... e per
combattere quest'ultimo, nel caso il traigolzu possa diventare una minaccia o un pericolo

alcuni funzionari corrotti del “Concilio delle Razze Cetaiche”, iniziano a diffondere delle false voci,
secondo cui il Traigolzu, sarebbe un pervertito o un depravato, che sarebbe un “diffusore di
decadenza morale”, come calunnie per mettere in cattiva luce il traigolzu e spingere i cetacei ad
odiare il Traigolzu...

la civiltà dei popoli cetacei, si basa sulla Magia e le arti magiche, contrapposta al impero Siranghi,
che si basa sulla Scienza e la Tecnologia...

) la Linfa della Furia

l'Impero Siranghaico, ha iniziato a reclutare dei Titani marini mercenari, per usarli sia come una
forza militare ausiliaria per la difesa del impero Siranghaico, sia per schiacciare le forze ribelli
interne al impero e sia combattere il traigolzu e la sua alleanza dei Titani marini

ma per rendere più forti e potenti i Titani-Mercenari, i soldati Siranghai, hanno iniziato a far bere ai
titani-mercenari prima di ogni combattimento, una misteriosa sostanza fluida di colore Rosso
Porpora, simile a uno strano liquido

Yaganei, studiando il liquido rosso, scopre che è la linfa, estratta da un alga Marina, chiamata
“Yemodotis Parpareis” o “Alga Purpurea”, quest'alga contiene al suo interno, una sostanza
nervina, una potente tossina neurale, che indebolisce il cervello e le facoltà cerebrali, ma
iperstimolando la parte basica e primitiva del cervello, ovvero, la Paleocorteccia, causando una
“regressione neurale” del cervello del Titano-Marino, rendendolo iper-aggressivo e iper-violento e
incapace di pensare e ragionare, rendendolo “Succube” o “Fantoccio” della neurotossina...

dal Alga Purpurea, i Siranghai, ne ricavano, tramite la lavorazione di quest'alga, un liquido, una
specie di Bevanda, che però ha un alto contenuto di quella sostanza nervina...

i Siranghai, hanno iniziato a sfruttare questa sostanza nervina, chiamata “Purpurite” dai Siranghai,
come una vera propria arma da guerra, facendo bere bevande a base di Purpurite, ai soldati
Siranghai, per renderli macchine da guerra viventi spietate e crudeli, dei soldati senza alcun freno
inibitore, vere e proprie macchine di morte viventi...

allo stesso tempo, i Siranghai, hanno iniziato a riempire, sia i soldati Siranghai, che i Titani
mercenari di bevande a base di Purpurite, sia per renderli più forti e potenti, che per renderli
maggiormente scaltri e spietati nel combattimento...

i Siranghai, iniziano ad impiegare contro il Traigolzu, dei Titani Marini, dal brutto carattere o dal
carattere irascibile, titani che hanno quello che i Siranghai chiamano “Incontinenza Irosa” o
“Incontinenza da Rabbia” o “Rabbia Incontinente”... poiché ritenuti dai Siranghai, migliori e
adatti al combattimento...

) il Campione dei Mereohn

la Civiltà dei Mereohn e una civiltà di umanoidi acquatici, che vivono al interno e nella superficie
di immense e mastodontiche balene Titaniche, ovvero, le “Balene Titanidee”, delle balene, più
grandi e immense di una catena montuosa,...

i Mereohn, erano una razza di umanoidi acquatici, che dopo la grande caduta delle civiltà
sottomarine, per sfuggire al caos e alle barbarie, che dilagavano nei grandi fondali marini, decisero
di abbandonare i fondali marini e di emigrare di massa nei branchi delle Balene Titaniche o Balene
Oceaniche, che si spostavano in grandi branchi, attraverso i grandi oceani, i Mereohn, si insediarono
prima nella pelle di quelle creature immense e sconfinate, poi colonizzarono le carni e i tessuti
interni, vivendo in armonia e simbiosi con le Balene Titaniche...

il Re della civiltà Merehon, viene a sapere del Traigolzu e delle sue imprese, di come il misterioso
titano marino, che sembra venuto dal nulla, sia riuscito a battere numerosi titani marini, anche titani
marini d'alto rango...

il Re dei Mereohn, decide di mandare nelle grandi profondità marine, una spia, di nome Muaris, per
indagare sul misterioso titano marino, ovvero, sul Traigolzu, per capire chi è e da dove viene...
così, Muaris, parte in incognito, da una vasta e immensa metropoli, che si trova sulla pelle di una
balena gigante e parte, in direzione delle profondità marine, per indagare sul Traigolzu...

) il Guerriero dalla Terra dei Sogni

Il Reame Onirico o Piano Onirico, venne creato dai sogni e fantasie dei Titani Marini, sopratutto
dei “Titani Onirici”, Titani talmente forti, talmente potenti ed evoluti, che hanno una mente e
pensiero talmente potente ed evoluti, che sono in grado di materializzare e di rendere realtà i loro
sogni, pensieri e fantasie...

i Titani Onirici, divennero i padroni e dominatori supremi del Reame Onirico o Piano Onirico, i
Titani Onirici, cercarono più volte di imporsi come i padroni e dominatori supremi del Reame
Materiale o Piano Materiale, ovvero, il piano o reame in cui esiste la realtà vera e propria...
arrivando a scatenare numerose guerre e conflitti, in varie fasi e in varie ondate, tra le orde dei
Titani Onirici del Reame Onirico e i Titani marini del Oceanoverso Titanico... ovvero, le
“Guerre dei Titani Onirici”, spesso narrate e ricordate nei miti e nelle leggende dei grandi fondali
marini...

i Titani Onirici, sono in grado di controllare e dominare i propri sogni e fantasie e sono in grado di
spostarsi tra il mondo fisico-materiale e il mondo Onirico, il mondo dei sogni, i Titani Onirici sono
delle entità intermedie tra il mondo Reale e il mondo Onirico...

In una dimensione onirica, creata da un titano marino onirico, il Re-Titano Leikura, decide di
mandare nel oceanoverso titanico, una guerriera titano, un titano marino femmina, di nome
Iumishia, dopo che Leikura e venuta a sapere del Traigolzu e della sua alleanza dei titani marini e di
come il Traigolzu ha ottenuto numerose vittorie, sia contro i Titani marini, che contro l'impero
Siranghe...

così, Iumishia, parte dalla sua dimensione onirica, raggiugendo il “Piano Materiale” o “Reame
Materiale”, dove si trovano sia l'oceanoverso titanico, che il Multiverso esterno, alla ricerca del
Traigolzu, per contattarlo...

ma Keregom, un guerriero Titano onirico e ostili e ediffidente verso il Traigolzu, non fidandosi di
quest'ultimo, ritenendolo una minaccia e pericolo per il “Reame Onirico Titanideo”...

Iumishia però e una Ragazza-Titano, simile a una giovane Medusa antropomorfa, dal carattere
ingenuo e candido, che non capisce e non comprende bene l'idea di cattiveria o malvagità, ma che
riesce a cavarsela, perchè e una creatura mastodontica...

Iumishia, viene attaccata da dei Titani Rinnegati, precisamente un gruppo di tre Titani marini, simili
a degli squali neri con striscie rosso scuro zebrate antropomorfe,

Iumishia: ma davvero, nel oceano titanico, non avete la magia o i sogni che diventano realtà? Ma
davvero, non avete nulla di incantato?
Titano Marino: uuuhhmmm... nnnoooooo???
Iumishia: davvero? Incredibile! Ma come fate a vivere senza incanto e meraviglia? Ma come potete
vivere senza favole e magie?
Titano Marino: ehm... viviamo la nostra vita e basta? No così, per dire?

ma il Traigolzu, ingaggia un violento e furioso combattimento contro Keregom, che vuole testare la
bravura e capacità guerriera del Traigolzu...

ma Keregom ha la bravura e capacità di passare dalla forma fisica-materiale, alla forma Onirica-
sognante, ovvero, di “Sparire” dalla realtà, materializzandosi nel mondo dei sogni, per poi
rimaterizzarsi a proprio gusto e piacimento nella realtà, schivando i pugni del traigolzu, diventando
“Sognante”, per poi tornare alla forma fisica-materiale e prendendo a pugni il traigolzu, nella sua
forma fisica-materiale...

) la Pozione dei Titani

(Pozione Seraghae)

nei tempi antichi e ancestrali

venne creata dal sangue dei Titani marini, una potente sostanza magica, una pozione magica, detta
“Pozione Seraghae”, una pozione, che permetteva a chiunque la beveva, di trasformarsi in un titano
marino...

la Pozione Seraghae, venne creata da un gruppo di Alchimisti della razza marina dei Myonhua, una
razza che era molto conosciuta per la loro abilità nella magia e nel alchimia

la pozione Myonhua, venne creata in tempi antichi, dal Impero Myonhara, un impero sottomarino,
allo scopo di rendere gli stessi guerrieri Myonhari, delle armi viventi, trasformandoli in Titani
marini, tramite le pozioni Seraghae...

allo stesso tempo, lo scopo della pozione, era quello di creare una “Sincresi” tra la razza Myonhua e
i Titani marini, fare in modo che si potesse fondere e mescolare i Myonhua con i titani marini, fare
in modo che i Myonhua, potessero avere la stessa forza e potenza dei Titani Marini...

una leggenda narra, che i Re-Titani, giunsero incontro al Re-Mago di Myonhara e che i dieci Re
Titani, donarono al Re-Mago di Myonghara, una goccia singola del proprio sangue, una goccia,
testa a testa, per ogni singolo Re-Titano marino, venne donata al Re-Mago di Myonhara, che usò
quelle singole gocce del sangue di Titano marino, per creare la Pozione Seraghae, la più potente
pozione alchemica mai creata nei fondali marini...

al interno della pozione seraghae, si trovava “l'Essenza” di un Titano Marino, la forza e potenza di
un Titano Marino...
chiunque beveva una pozione Seraghae, poteva ottenere la potenza e forza di un Titano Marino...

-
fu allora, che il Re-Mago di Myonghara, creò in una stanza sotteranea del suo palazzo, un intero
laboratorio alchemico, per la creazione della pozione Seraghae, creando un intera piscina piena di
Pozione Seraghae, detta anche “Linfa Seraghae”...

i Re-Maghi di Myonghara, decisero di tenere segreta, l'esistenza della pozione Seraghae...

) l'Arma del Apocalisse

Nei grandi fondali marini, ci sono vaste e immense metropoli e titanopoli acquatiche-sottomarine,
immense titanopoli, simili a una via di mezzo, tra una Barriera corallina gigante e una metropoli
acquatica, dove tecnologie organiche, convivono assieme a tecnologie futuristiche, queste immense
metropoli acquatiche, con millioni e millioni di abitanti, sono chiamate “Metropoli Coralline” e
sono i maggiori centri abitati nei grandi fondali marini e sono sia i fari della civiltà nei grandi
fondali marini, che i maggiori snodi mercantili, tra le varie metropoli coralline...

le metropoli coralline, sono delle Metropoli cosmopolite e multietniche, multirazziali e


multiculturali, dove convivono assieme razze e creature acquatiche-marine, sia antropomorfe, che
zoomorfe, che simil-umani...

la capitale del Impero Siranghe e una Metropoli corallina, chiamata “Saranghea”, Saranghea e la
capitale del Impero Siranghe...

a Saranghea, l'impero Siranghe, sta creando e sviluppando una potentissima arma tecnologicamente
avanzata, un arma top-segret, un progetto segreto, condotto dai “Magister” governativi, del Impero
Siranghe, per conto della Regina suprema...

l'arma segreta e un potentissimo cannone gigante, un cannone ad energia Miriotica, una forma
d'energia dal massimo potenziale distruttivo, simile al energia laser, l'energia Miriotica e la più
potente e avanzata forma d'energia, scoperta dal “Magisterio Imperiale” del Impero Siranghe

il Cannone gigante, detto “l'Uccisore di Titani” e una potentissima arma di distruzione di massa,
voluta dalla Regina suprema, che vuole usasre il cannone gigante, come un arma per spazzare via i
titani, l'uccisore dei titani e ritenuta dai Magisteri, l'arma definitiva, nelle mani dei Siranghi, l'asso
nella manica, che può permettere ai Siranghi, di spazzare via, sia i Titani Marini, che il Traigolzu,
che tutti i nemici e i rivai del Impero Siranghe...

il cannone gigante e costruito da un gruppo di Magisteri, assieme a degli operai sfruttati come
schiavi, il gruppo di magisteri e fedele e devoto alla regina suprema, ovvero, la “Congrega di
Theghen”, che crea e sviluppa armamenti tecnologicamente avanzati, per conto sia di Shirja
Hyamin, che del impero Siranghe...

la congrega di Theghen, fa parte del Magisterio Imperiale, che è la più ricca e potente
organizzazione imperiale dei Magisteri, ovvero, gli scienziati ed esperti di tecnologie avanzate del
impero Siranghe...

il cannone gigante e dotato di un reattore ad energia Miriotica, che genera e produce una massa
poderosa di energia Miritioca, che viene sparata dal cannone, il cannone spara un colpo per volta,
può autoricaricarsi, ma richiede molto tempo per ricaricarsi da solo, poiché, un solo sparo del
cannone, scarica l'intera energia del generatore, che deve rimettersi in moto, per accumulare
l'energia, ricaricando il generatore e accumulando una nuova massa d'energia, che può essere
sparata dal cannone...

Shirja Hyamin, vuole usare il cannone gigante, per spazzare via i titani marini, che sono il maggiore
ostacolo al espansione del impero Siranghe, Shirja, vuole usare il cannone gigante Miriotico, nel
tentativo di fermare il Traigolzu e sconfiggerlo...

Shirja odia i titani marini, che vede come rivali e concorrenti, come intralci, ostacoli al ascesa e
affermazione del Impero Siranghe...

Shirja odia sopratutto il Traigolzu, poiché, con le sue numerose numerose, sta ribaltando la
situazione a sfavore del impero Siranghe, che sta subendo numerose sconfitte e sta retrocedendo per
via del Traigolzu...

Il Traigolzu, scopre che l'oceanoverso Titanico, fu l'epicentro di numerose razze e


civiltà aliene-acquatiche, che a partire dal Oceanoverso Titanico, si lanciarono alla conquista e
dominazione di numerosi Universi e dimensioni, spargendosi nel Multiverso, nei Multiversi eterni e
infiniti, al esterno del Oceanoverso Titanico...

queste civiltà, con la tecnologia, per la creazione di portali spazio-dimensionali, si sparsero e


diffusero nel Multiverso, poi, scoprirono che ogni mondo, tra cui la Terra, c'erano varie
“Timelines”, varie Linee temporali, varie “versioni”, della Terra e dei vari mondi del cosmo e del
nostro universo, che vennero invasi da queste civiltà aliene...

queste civiltà, scoprirono che nei vari Oceanoversi, come dei vari universi, c'erano numerosi Titani
Marini, numerosi mostri marini titanici e razze acquatiche senzienti native, che divennero rivali e
concorrenti di quelle civiltà imperialiste e conquistatrici...

il Traigolzu, scopre che l'Oceanoverso Titanico e stato l'epicentro di tutte le maggiori civiltà
acquatiche-oceaniche del cosmo e del esistenza, che tutte le più importanti civiltà
acquatiche-oceaniche, si erano evolute e sviluppate al interno del Oceanoverso Titanico... ed erano
civiltà talmente evolute e avanzate, talmente forti e potenti, che avevano ottenuto il controllo e
dominio di interi “Cluster” o “Ammassi” di Multiversi...

ma quelle civiltà, crollarono e regredirono misteriosamente...

il Traigolzu, scoprì che queste civiltà, erano civiltà imperialiste, militariste e guerrafondaie, che
invadendo altre dimensioni e universi, entrarono in guerra e conflitto, contro le civiltà e le razze
acquatiche-marine locali o native di quei mondi...

il Traigolzu, scoprì che in tempi molto antichi e remoti, l'Oceanoverso Titanico, era un Titanoverso
molto evoluto e avanzato, un titanoverso moderno e civilizzato, dove c'erano innumerevoli civiltà,
molto evolute e avanzate, civiltè che si erano sviluppate aldilà di ogni immaginazione, oltre ogni
concezione mentale...

anzi, l'Oceanoverso Titanico, era la sede delle civiltà più evolute e avanzate, che si erano mai
formate negli “Universi oceanici” o “Oceanoversi”... ma quelle civiltà scomparvero
misteriosamente...
ma i maggiori rivali di quelle civiltà, furono i Titani Marini, sia dello stesso Oceanoverso Titanico,
che degli altri universi Oceanici...

in quel tempo ancestrale e remoto, i Titani marini, vennero schiavizzati e soggiogati da questo
insieme variegato ed eterogeneo di civiltà... queste civiltà, decisero di sfruttare i Titani Marini,
come degli schiavi, come dei servi...

ma i Titani Marini, si ribellarono ai loro oppressori e dominatori, scatenando una grande ribellione
contro le civiltà dominatrici, che vennero spazzate via dalla ribellione dei titani marini...

la Ribellione dei titani marini, fece devastare quelle civiltà e fece tornare nuovamente liberi i titani
marini...

---------------

L'Oceanoverso Titanico

Il Titanoverso Oceanico e una dimensione-oceano eterna e infinita nello spazio e nel tempo

tutte le civiltà e imperi e razze della parte “conosciuta” del Titanoverso Oceanico, sono soltanto
l'1% di tutto il fondale del Titanoceano, sono un piccolo granellino di sabbia insignificante in un
fondale oceano eterno e infinito nello spazio e nel tempo, il fondale marino di un oceano sconfinato
e illimitato, un oceano cosmico talmente infinito nel tempo e nello spazio, che il nostro stesso
universo, se messo al confronto

Il vasto e immenso fondale del oceanoverso titanico, comprende un insieme variegato ed eterogeneo
di città-stato sottomarine, indipendenti a livello politico ed economico, città sottomarine fortemente
fortificate, poiché l'ambiente sottomarino del oceano titanico e un ambiente aspro, brutale e ostile,
pieno di mostri marini selvatici, fauna e flora marina ostili...

ma allo stesso tempo, la società dei grandi fondali marini e una società molto guerresca e bellicosa,
con forti rivalità e tensioni tra le varie città-stato, per via del forte provincialismo e campanilismo,
che è largamente diffuso nei grandi fondali marini,

allo stesso tempo, nei grandi fondali marini, sono comuni e diffuse bande di banditi e predoni...

allo stesso tempo, le città-stato sottomarine, sono largamente fortificate e iper-militarizzate, anche
per via della minaccia delle orde degli “Xhugami”, che sono una razza di creature umanoidi
acquatiche, una razza di creature barbariche, provenienti dai margini e confini dei grandi fondali
marini, provenienti da zone intermedie tra i grandi fondali marini e i “Fondali Selvaggi” e gli
“Oceani Selvaggi”,

gli Xhugami, sono una popolazione di creature, che vivono in zone selvagge e ostili e che a fasi
cicliche, sferrano delle invasioni dei grandi fondali marini, sia razziando i villaggi dei popoli
sottomarini e sia assaltando le città-stato dei grandi fondali marini...

-
nei fondali marini, sono diffuse popolazioni tribali e primitive, popolazioni di creature sottomarine,
tecnologicamente ferme alla preistoria o al paleolitico, che sono del tutto escluse ed emarginate
dalla civiltà, che si trova nei regni, imperi e città-stato dei grandi fondali marini...

le varie città-stato sottomarine, sono collegate tra di loro, tramite una fitta rete di commerci e
interscambi commerciali sottomarini...

nel oceanoverso titano, esistono molte e innumerevoli civiltà acquatiche e sottomarine, civiltà di
ogni specie, genere e tipo, da quelle tecnologicamente ferme a uno stadio simile al Medioevo, fino a
quelle tecnologicamente ferme a uno stadio simile a quelle delle antiche civiltà, fino a civiltà
tecnologicamente avanzate, anche a livelli futuristici o fantascientifici, in versione acquatica-
sottomarina...

) la Civiltà dei Nha-Ghai, che vive al interno di grandi e immense balene titaniche e mastodontiche,
di immense balene sconfinate e illimitate, grandi quanto un intera catena montuosa, precisamente, il
popolo dei Nha-Ghai, vive sulla pelle e sui muscoli interni di queste balene Titaniche, che sono più
grandi, immense e titaniche, dei comuni titani marini, queste balene sono talmente grandi e
immense, che al confronto, i Titani Marini, non sono che delle piccole sardine o dei piccoli
pesciolini insignificanti, dei granellini di sabbia, di fronte al immensa stazza titanica delle “Balene
Titaniche”...

le Balene-Titano, nuotano continuamente nel Oceanoverso Titanico...

le balene Titano, sono delle balene giganti, delle balene mastodontiche, delle balene grosse quanto
un continente o un intera catena montuosa, le balene-titano si muovono in branchi, nuotando
attraverso l'oceano Titanico in continuaione...

il popolo dei Nha-Ghai, colonizzò la superficie delle balene-Titano, creando immense e titaniche
metropoli acquatiche, sia sulla superficie delle balene-titano, che al interno stesso delle balene-
titano, in grandi e immense città, scavate al interno del derma, della carne e tessuti biologici delle
balene-Titano...

) la Civiltà dei Mion-Bhura

una civiltà che vive al interno dei tentacoli e corpo di immense e titaniche meduse giganti, le
“Meduse-Titano” o “Meduse Titaniche”, che viaggiano in continuazione, nuotando senza sosta per
l'oceanoverso titanico...

) la Civiltà dei Thege-Lanha

una civiltà, che vive al interno di immense e titaniche foreste e “giungle” sottomarine di alghe
giganti, di alghe titaniche e mastodontiche, alte quanto una montagna, anzi, più alte di una
montagna comune...

la Razza dei Thege-Lanhi e una razza di uomini-alghe, una razza derivata da una evoluzione
antropomorfa delle Alghe marine...
la Razza dei Thege-Lanhi e divenuta la razza padrona e dominatrice delle immense e titaniche
foreste d'alghe sottomarine, fatte di immense e mastodontiche alghe giganti, ovvero, le “Alghe
Titano”, immense alghe che si estendono per km e km di altezza e di larghezza, al interno delle
grandi foreste di alghe, i Thege-Lanhi, hanno creato e costruito vaste e immense metropoli e
titanopoli acquatiche...

le Foreste delle alghe titaniche sottomarine, sono zone floride e fertili, ricche di cibi e alimenti, sia
come pesci e fauna marina, che frequentano moltissimo le foreste di alghe, sia per gli immensi
campi agricoli di alghe, che garantiscono ai Teghe-Lanhi, un immenso approvigionamento di cibo...

) la Civiltà degli She-Nhari

una civiltà che vive al interno di vaste e immense, mastodontiche e titaniche barriere coralline,
vivendo in sinergia e simbiosi con la barriera corallina circostante, la razza She-Nhara , sarebbe una
razza acquatica, un evoluzione dei pesci delle barriere coralline, la razza She-Nhara e divenuta la
padrona incontrastata delle Barriere coralline titaniche...

al interno delle Barriere Coralline Titaniche, gli She-Nhari, hanno creato una civiltà evoluta e
avanzata, una civiltà molto forte e potente, controllando i grandi e immensi depositi e bacini di
risorse naturali, materie prime, ma anche grandi depositi di cibo e alimenti, poiché le barriere
coralline titaniche, sono zone fertili, ricche di forme di vita, sia animali, che vegetali... le barriere
coralline titaniche, sono zone ricche, floride e prospere, cosa che rese gli She-Nhari molto
importanti e rilevanti... rendendo la civiltà She-Nhari, i maggiori rivali e concorrenti del Impero
Iraghahne...

la civiltà She-Nhari, ha ottenuto il totale controllo e dominio delle Barriere Coralline Titaniche,
creando immense flotte di “Navi Coralline” e di “Astronavi Coralline”, sia per la guerra, che per i
trasporti mercantili, per viaggiare, sia al interno delel grandi barriere coralline, che al esterno delle
grandi barriere coralline...

i territori del Titanoverso Oceanico, sono suddivisi in vari “Fondali”, a sua volta, suddivisi in
“Fondali Civilizzati” e i “Fondali Selvaggi” e i “Fondali Titanidei”...

Fondali Civilizzati: questi fondali marini, sono i centri e capisaldi della civiltà, sia nei grandi
fondali mairni, che in tutto il Titanoverso oceanico, in questi fondali marini, si trova la maggiore
concentrazione e presenza delle civiltà sottomarine...

i fondali civilizzati, sono un insieme variegato ed eterogeneo di Regni, Imperi e di città-stato, in


continua rivalità e competizione tra di loro...

Fondali Selvaggi: questi fondali, sono al esterno dei fondali civilizzati, trovandosi attorno ai
Fondali civilizzati, questi fondali sono fondali dominati selvaggi, dominati da flora e fauna marina,
qui ci sono popolazioni primitive e paleolitiche, ma anche popolazioni barbariche, che vivono al
esterno delle grandi civiltà sottomarine, qui la società e suddivisa in vari clan e tribù, in conflitto e
rivalità tra di loro...

allo stesso tempo, i fondali selvaggi, sono fondali marini disabitati, dove vivono solo animali marini
e dove la natura vergine, regna sovrana e incontrastata, sono zone ostili e pericolose, abitate da
predatori marini...
Fondali Titanidei: sono i fondali marini, dominati dai Titani Marini, che si sono imposti come i
dominatori supremi di questi fondali marini, diventando i re e i monarchi dei popoli e razze
sottomarine, che vivono in quei fondali marini i fondali titanici, sono fondai marini, separati e
distinti, sia dai fondali civilizzati, che dai tutti gli altri tipi di fondali marini...

Fondali Ignoti: sono i fondali marini ignoti e sconosciuti, ignoti e sconosciuti sia agli stessi titani
marini, che ai popoli sottomarini dei grandi fondali marini... in questi fondali marini, domina la
Titanofauna marina e misteriose razze di mostri marini, più forti e potenti degli stessi titani marini...

i Fondali Civilizzati, sono domianti dalle Civiltà Sottomarine...


mentre i Fondali Titanici, sono dominati dai Titani marini, che hanno creato e fondato nei fondali
Titanici, dei “Regni Titanidei” e degli “Imperi Titanidei”, ovvero, dei regni e imperi sottomarini,
retti dai “Re-Titano” e dagli “Imperatori-Titano”...

nella zona marina del oceanoverso titanico, lontano dai grandi fondali marini, si trova un intera
Titanofauna Marina, ovvero, una fauna di Pesci e animali marini mastodontici e titanici, grandi e
immensi, creature marine sconfinate e illimitate, talmente immensi e titanici, che al confronto, i
titani marini, sono dei piccoli granellini di sabbia o sono piccoli granelli di polvere, la Titanofauna
Marina, sono creature marine selvatiche, che sono ignare e inconsapevoli, sia del esistenza dei titani
marini, che delle razze sottomarine, che del esistenza stessa dei grandi fondali marini...

ma l'Oceanoverso Titanico e talmente grande e immenso, talmente vasto e titanico, che al confronto,
la stessa Titanofauna Marina, sono dei piccoli pesciolini o piccoli insetti insignificanti, se messi al
confronto con l'immensa eternità oceanica del Oceanoverso Titanico...

i grandi fondali marini, sono un “Pezzo” di fondale marino, che venne scoperto dai Titani marini,
una “Mega-Regione”, di un fondale marino, vasto e immenso, sconfinato ed illimitato...

i grandi fondali marini stessi, sono molto antichi e ancestrali, antichi quanto l'oceanoverso titanico...

le civiltà sottomarine dei grandi fondali marini, sono parte di uno dei tanti cicli di civiltà dei grandi
fondali marini, che a fasi cicliche, sono cresciute, crollate e poi rinate, al eterno, al infinito, in un
ciclo continuo e costante...

Le Razze Oceaniche o Razze Sottomarine, sono un insieme variegato ed eterogeneo di Razze


acquatiche e sottomarine, sia di Razze Antropomorfe, che di Razze Zoomorfe...

L'oceano Titanico è eterno ed infinito nello spazio e nel tempo, l'oceano Titanico esiste da sempre,
da esaliardi ed esaliardi di secoli e millenni, da interi eoni cosmici e primordiali, l'Oceano Titanico
esiste da esaliardi ed esaliardi di Eoni cosmici, conoscendo un eterno ciclo dove innumerevoli
civiltà sottomarine, sono nate e create e altre sono crollate e sfaldate, con il risultato che
innumerevoli civiltà o i resti e rovine di queste ultime, si sono ammassate e sedimentate le une
sopra le altre, creando depositi o ammassi di ruderi e rovine, poiché dopo che crollava una vecchia
civiltà, una nuova civiltà emergeva e creava le sue fondamenta, sopra i ruderi e rovine della vecchia
civiltà precedente...

ogni volta che crollavano delle vecchie civiltà sottomarine, ne emergevano nuove civiltà
sottomarine...

con il risultato, che nelle profondità del Oceano Titanico, sono esistiti dei Precursori dei precursori,
che a loro volta, hanno avuto dei precursori, che a loro volta, hanno avuto altri precursori, che a loro
volta hanno avuto altri precursori, andando avanti così al infinito...

la maggioranza di queste civiltà sottomarine, era stata spazzata via da Titani marini molto forti e
potenti, abbastanza potenti ed evoluti, da poter causare da soli, il crollo di intere civiltà, altre civiltà,
crollarono perchè aggrediti da entità e creature superiori o molto evolute o dai livelli semi-divini,
che vivono, sia negli Oceani Abissali, che negli Oceani Esterni, entità sconosciute e ignote, che a
fasi cicliche, hanno assaltato e devastato i fondali delle civiltà, distruggendoli e devastandoli...

oppure, le civiltà sottomarine si sono autodistrutte per follia e delirio, diventando civiltà talmente
evolute e avanzate, che venendo corrotte dalla sete di potere, arrivarono ad autodistruggersi in
guerre apocalittiche o suicide...

nei tempi antichi e ancestrali, in epoche eoniche lontane e remote, avvennero numerose guerre e
conflitti sottomarini tra i Titani Marini e le Civiltà Sottomarine, alcune di quelle guerre furono vinte
dalle Civiltà Sottomarine, altre invece dai Titani...

ma le guerre tra i Titani Marini e le civiltà Sottomarine, giunsero al termine, quando venne siglato
un trattato di Pace tra le Civiltà del “Fondale delle civiltà” e i Titani Marini, che dominavano la
fascia tra il Fondale delle civiltà e gli Oceani Esterni, ovvero, il “Trattato dei Cinque Titani”, che
garantì la pace e un equilibrio tra le civiltà Oceaniche e i Titani marini...

ci fu un epoca leggendaria, ovvero “L'Era delle Civiltà”, quando le civiltà sottomarine


proliferarono e prosperarono nei grandi fondali marini, dando il via a un nuovo rinascimento, a una
nuova età del oro...

ma quel epoca finì... giungendo al termine, quando nei grandi fondali marini, giunse la “Marea dei
Titani”, quando un orda di Titani marini, travolse i grandi fondali marini, ingaggiando una
devastante guerra apocalittica contro le grandi e poderose civiltà sottomarine, quella guerra, venne
ricordata come la “Guerra della Marea Titanica”, che causò il crollo e sfaldamento della
maggioranza delle civiltà sottomarine e lo sterminio di massa di innumerevoli persone...

fu dopo la “Guerra della Marea Titanica”, che i Titani marini, diventarono i padroni e dominatori
supremi dei grandi fondali marini, per secoli e millenni, mettendo in disparte e in irrilevanza, sia le
civiltà sottomarine, che le Razze Oceaniche, che finirono conquistate e soggiogate dai Titani Marini
per secoli e millenni

i Titani marini, da allora, diventarono i padroni e dominatori dei grandi fondali oceanici,
imponendosi o come dei monarchi supremi o come delle divinità... i Titani marini, vennero visti con
paura e timore dalle Razze Oceaniche...

varie “Maree Titaniche”, si erano succedute nella storia dei grandi fondali marini...

molte delle civiltà Oceaniche, sono talmente antiche e ancestrali, talmente perdute nel tempo e nello
spazio, che le razze oceaniche, ogni volta che vedono dei grandi monumenti e palazzi sommersi,
ignorano chi li abbia costruiti e quale siano le origini di quei misteriosi palazzi, ritrovando
tecnologie arcane e misteriose, talmente evolute e avanzate, da essere simili alla magia, tecnologie
talmente complesse ed elaborate, da essere ignote, sconosciute e incomprensibili ai popoli
sottomarini...

i popoli oceanici, sopratutto quelli più primitivi, guardano ai “Palazzi degli Abissi”, ovvero, i
Palazzi delle antiche civiltà decadute, come a luoghi stregati o maledetti, a cui bisogna starci alla
larga, luoghi pieni di insidie e di strane creature, dove vivono gli spiriti e fantasmi degli abitanti di
quelle antiche civiltà decadute...

la Storia:

la Storia Titanica – la Storia narrata dai Titani Marini

Nei tempi antichi... nei tempi ancestrali e remoti...

i Titani Marini erano i padroni supremi e incontrastati del Oceanoverso Titanico... l'Oceanoverso
Titanico, era il paradiso dei Titani Marini, era l'Eden dei Titani marini...

gli unici rivali e concorrenti dei titani marini, era la Titanofauna Marina, ovvero, animali marini
più grandi e immensi degli stessi titani marini, che erano gli unici concorrenti dei Titani Marini...

i miti e le leggende dei Titani Marini, narrano di un età del oro dei Titani Marini, di un epoca dorata
dei Titani marini, un epoca in cui i Titani Marini, regnavano incontrastati in ampie porzioni del
Oceanoverso Titanico, regnando incontrastati, sopratutto nei grandi fondali marini, arrivando ad
opprimere e dominare e razze Sottomarine e i popoli sottomarini...

tutti i Titani Marini, da ogni mondo, universo e dimensione, raccontavano nei loro miti e leggende,
di un oceano eterno e infinito nello spazio e nel tempo, di un unico e immenso oceano, sconfinato
ed illimitato, dove i Titani Marini regnavano sovrani e incontrastati, senza rivali né concorrenti...

il tempo cronologico nel Titanoverso oceanico è illimitato, non ha mai avuto un inizio e una fine...

la storia “Ufficiale” o “conosciuta”, parte solo da quando esistono i titani Marini nel oceanoverso
Titanico, ma l'oceanoverso titanico esiste da ben prima degli stessi titani marini... l'oceanoverso
titanico e più antico degli stessi titani marini...

ma sono esisiti Eoni cosmici e trilliardi di millenni del oceano cosmico, ben prima che esistessero i
titani marini e nel oceanoverso titanico, sono esistite innumerevoli razze e creature e civiltà, di ogni
specie, genere e tipo, ignoti e sconosciuti, agli stessi titani marini...

ovunque dei fondali marini, ci sono resti di misteriose creature e misteriose civiltà ignote e
sconosciute, anche agli stessi Titani Marini, che esistevano ben prima dei titani marini e che
esistevano ben prima, anche di esaliardi di secoli e millenni, del nostro stesso universo e del pianeta
Terra stesso...

ma i Titani Marini, però, nel Oceanoverso Titanico, si ritrovarono a dover lottare, non solo contro la
Titanofauna Marina, ma anche contro degli avversari temibili, provenienti dagli Abissi Titanici,
degli abissi marini sconfinati ed illimitati, ovvero, i “Zhugarhi”, una razza di misteriose creature
mostruose, dei Titani, ma non dei Titani marini, come lo erano i comuni titani marini, erano dei
titani “Diversi”, dei titani ignoti e sconosciuti, incomprensibili agli stessi titani...

allo stesso tempo, andando oltre le immense estensioni oceaniche, i Titani marini, si resero conto
con orrore, che c'erano altri titani marini, ma che non erano “titani marini” come lo erano loro, ma
erano titani marini ignoti e sconosciuti, diversi, se non proprio differenti, dai comuni titani marini,
dal origine ignota e sconoscuta, che esistevano nel Titanoverso oceanico, dagli albori dello spazio e
del tempo, da prima del esistenza stessa dei Titani Marini...

questi misteriosi titani marini, erano dei mostri marini ancestrali e primordiali, chiamati “Theogali”,

i Theogali, erano temuti dai comuni titani marini, un Theogali, era più forte e potente, di un comune
titano marino...

ma gli Zhugarhi, vivevano confinati nelle profondità degli “Abissi Titanici”, mentre i Theogali,
vivevano negli “Oceani Titanici”, i grandi oceani, che si trovavano nelle zone più esterne e remote
del Titanoverso oceanico...

mentre i Titani Marini comuni, vivevano negli Oceani Interni, i grandi e immensi oceani, dove si
trovavano i “Grandi Fondali Marini”...
la zona degli Oceani, che era controllata dai Titani marini, era chiamato gli “Oceani Titanici” o
“Oceani Titanidei”, le zone oceaniche, controllate dai Titani Marini...

i Titani Marini, erano creature molto forti e potenti, ma che erano circondati da forze ostili da ogni
dove: prima dalla Titanofauna Marina, poi dagli Zhugarhi e poi dai Theogali...

i Titani Marini, negli Oceani Titanici, crearono una potente ed evoluta civiltà, ovvero, la Civiltà
Titanica o Civiltà Titanidea...

ma la civiltà Titanidea, fu travolta e spazzata via da una violenta e devastante guerra tra i Titani
marini e i Kandralih, una stirpe misteriosa e oscura di Titani Marini ignoti e sconosciuti,
provenienti da una zona remota e distante del oceanoverso titanico e che si nutrono di interi banchi
di pesci, risucchiandoli con le loro bocche, i Kandralih erano più forti e potenti dei comuni titani
marini, essendo titani dai poteri sconfinati ed illimitati...

la guerra dei Kandralih, causò il crollo e caduta della civiltà Titanidea, causando la regressione dei
titani Marini alla preistoria...

per millioni di anni, i Titani marini, erano regrediti a uno stadio primitivo, per poi riemergere come
razza forte, dopo che i Kandralih, abbandonarono gli Oceani Titanici, per andarsene altrove...

i Titani Marini, emersero nuovamente, opprimendo le razze sottomarine e dando il via al


“Egemonia Titanidea”, che però, non era basata su una civiltà evoluta e sofisticata, ma che era
basata su un insieme variegato ed eterogeneo, di tanti e numerosi Regni Titanidei e Imperi Titanidei,
retti da vari “Re-Titani”...

dalle devastazioni causate dai Kandralih, emerse una nuova stirpe di Titani, ovvero, i Re-Titani,
chiamati anche “Imperatori-Titani”...

fu sotto l'Egemonia Titanidea, che ebbe inizio “l'Era dei Re-Titani”, come venne ricordata dalle
razze sottomarine...

secoli dopo la guerra dei Kandralih, la razza dei titani marini, riemerse di nuovo, guidata da una
nuova stirpe di Titani marini, ovvero, i Re-Titani...

per secoli e millenni, i titani marini regnarono incontrastati nelle grandi profondità marine, i regni e
imperi dei titani, furono le maggiori potenze dominanti ed egemoniche, nelle profondità marine, per
molti secoli e per molti millenni, i re-titani, iniziarono ad accumulare grandi e immense ricchezze,
diventando i custodi di grandi e immensi tersori e ricchezze...

i Re-Titani erano divenuti molto temuti e rispettati tra le razze sottomarine, come dei monarchi
importanti e d'alto rango, ben presto, tra le razze sottomarine, i titani vennero temuti e venerati, non
solo come una razza superiore, ma anche come una vera e propria razza nobiliare e aristocratica,
come la “Razza dei Re”, come la “Nobile Stirpe”, come una razza di conquistatori e di dominatori, i
Re-Titani, vennero per queto, venerato dalle razze sottomarine come degli dei, come delle divinità
supreme...

i Re-Titani, si imposero come gli Dei del Oceanoverso Titanico, come le Divinità supreme del
Oceanoverso Titanico...

ma i Re-Titani, avevano un difetto, i Re-Titani non avevano la concezione del tempo, non sapevano
che cosa fosse il tempo, non avevano un idea o un concetto di “Tempo”, per i Re-Titani, il mondo e
un Limbo eterno, un eterno presente... per i Re-Titani non c'e un passato o un futuro, ma solo il
Presente...

ma ben presto, nei grandi fondali marini, iniziarono ad emergere le “Civiltà Sottomarine” o
“Civiltà Oceaniche”, delle civiltà evolute e avanzate, rette dalle Razze sottomarini dei fondali
civilizzati, che crearono civiltà molto evolute e avanzate... talmente avanzate e progredite, che
arrivarono a diventare molto ricche, molto forti e molto potenti, fino a spingersi al esterno dei
fondali civilizzati e a lanciarsi alla conquista e dominazione dei grandi fondali marini...

le civiltà oceaniche, crearono vasti e immensi imperi sottomarini, retti dalle “Razze Civilizzate” dei
grandi Fondali Marini, queste razze, erano l'insieme delle più ricche, potenti e civilizzate razze dei
grandi fondali marini...

tra le Razze Civilizzate, c'era una razza in particolare, ovvero, la Razza Iraghanhe...

la razza Iraghanhe, fondò “l'Impero Iraghai”, che di tutti gli imperi sottomarini, ne divenne il più
ricco, vasto e potente di tutti...

i Re-Titani, si resero conto che i bambini non restavano per sempre dei bambini e che gli Adulti non
restavano per sempre degli adulti... rendendosi conto che i poveri non restavano per sempre poveri e
che i ricchi non restavano per sempre ricchi, rendendosi conto che un povero poteva diventare ricco
e che un ricco poteva diventare povero, allo stesso tempo, i Re-Titani si resero conto che i Deboli
potevano diventare forti e che i forti potevano diventare deboli, che i Forti non restavano per
sempre forti e che i deboli non restavano per sempre deboli...

i Re-Titani, si accorsero di tutto questo, quando le civiltà sottomarine dei grandi fondali marini,
diventarono molto ricche, molto forti e molto potenti...

i Re-Titani, rimasero sconvolti dal ascesa delle civiltà sottomarine, i Re-Titani credevano che fosse
impossibile combattere o sfidare un Titano Marino, credevano che nulla avrebbe mai potuto sfidare
o contrastare il potere ed egemonia dei Titani Marini... i Re-Titani erano schiavi delle loro stesse
credenze e convinzioni, autoconvincendosi

i Re-Titani, erano vittime delle loro stesse autoconvinzioni,

i Re-Titani, erano divenuti talmente forti, talmente potenti, che erano divenuti incapaci di
distinguere il vero dal falso, le cose giuste da quelle sbagliate, incapaci di distinguere la verità dalle
bugie, per un Re-Titano, non c'era un vero o un falso, per un Re-Titano, ogni cosa detta da un re-
titano e sempre vera, per i Re-Titani, tutto e vero, niente e falso, per i Re-Titani e falso solo quello
che dice il cattivo o il malvagio o il nemico,

i Re-Titani, erano convinti di essere “Puri”, di essere “Perfetti”, di non avere mai “Tare” o “Difetti”,
i Re-Titani, si consideravano creature “Ideali” e “Armonici”...

ma questo rese i Re-Titani, vittime di se stessi, questo, fece causare l'autodistruzione stessa dei
Re-Titani...

questo, fece causare il crollo e la caduta dei leggendari Re-Titani...


la perfezione fu la grande condanna dei Re-Titani, fu la Bara funenaria dei Re-Titani, la perfezione
fu la grande condanna dei Re-Titani...

ma le razze sottomarine, dette anche “Razze Imperiali” o “Razze Civilizzate”, dei fondali marini,
erano però delle razze avide, corrotte dalla sete di potere e smaniosi di espandere e allargare ancora
di più i loro imperi sottomarini, che le civiltà sottomarine, iniziarono a vedere nei titani, una
minaccia e pericolo alla loro egemonia e un intralcio, un ostacolo alla innarestabie espansione dei
loro imperi...

fu allora, che iniziarono a crescere le tensioni politiche e militari tra gli imperi sottomarini e i regni
e imperi Titanidei...

di fronte alla forza e potenza dei Re-Titani, gli imperi e civiltà sottomarine , diedero il via a una
grossa e poderosa corsa agli armamenti, creando immense e poderose flotte di astronavi sottomarine
e immensi eserciti armati fino ai denti, dotati degli armamenti più evoluti e avanzati...
per contrstare i Re-Titani e i Titani Marini, gli imperi sottomarini, crearono un intero arsenale di
armamenti anti-Titano, ovvero, le “Armi Titanidee”, delle armi di distruzione di massa, create e
sviluppate per avere un immenso potere distruttivo e devastante.... per contrastare i re-Titani e i
Titani Marini...

pur di espandere e allargare i loro imperi sottomarini, gli Imperatori e i monarchi degli imperi
sottomarini, arrivarono a minacciare di dare il via a una guerra sottomarina su larga scala, contro i
Re-Titani e contro i Regni Titanidei...

durante quelle tensioni, le razze sottomarine, si erano divise tra le razze acquatiche alleate e
schierate dei Re-Titani e le razze acquatiche, alleate e schierate con gli imperi sottomarini...

non tutte le razze sottomarine, erano alleate o schierate con i Regni Sottomarini, altre razze
sottomarine, al contrario, erano fedeli e alleati, sia ai Titani Marini, che ai Re-Titani, poiché, i Titani
marini e i Re-Titani, avevano avuto un grande peso e influenza, sia economica, che politica, nei
grandi fondali marini...

allo stesso tempo, i re Titani, si sentivano minacciati e assediati dalle civiltà sottomarine, poiché
l'avvento e ascesa delle civiltà sottomarine, aveva mandato in crisi il dominio ed egemonia dei Re-
Titani, nei grandi fondali marini, poiché, le civiltà sottomarine, si erano affermate come una forza
grande, potente e poderosa nei grandi fondali marini, alla pari dei Titani Marini...

per questo, i Re-Titani, videro nelle civiltà sottomarine, una minaccia al loro dominio ed egemonia
nei grandi fondali marini...

fu allora che i Regni e imperi titanidei, diedero il via a una grossa e poderosa corsa agli armamenti,
per rendersi più forti e potenti, di fronte agli imperi sottomarini e civiltà sottomarine dei grandi
fondali marini...

gli imperi sottomarini, si sentivano minacciati e assediati dai Re-Titani e viceversa, i Re-Titani, si
sentivano minacciati dalle civiltà sottomarine...

fu allora, che crebbero le tensioni tra i Re-Titani e gli imperi Sottomarini, fu allora, che le
profondità marine, piombarono in una guerra apocalittica, ovvero, la “Guerra dei Re-Titani”, che
divenne una violenta e devastante guerra su larga scala, che giunse a devastare e distruggere le
profondità oceaniche...

la guerra dei Re-Titani, venne vinta dal Alleanza Iraghahne, un alleanza di civiltà sottomarine,
guidata dal Impero Iraghahne, che riuscì a sconfiggere e sbaragliare i Re-Titani, causando la
sconfitta e caduta dei Re-Titani, ma non la sconfitta o caduta definitiva dei Titani Marini, che
lasciarono i grandi fondali marini, per trasferirsi negli Oceani Titanici e negli Oceani Profondi e
negli Oceani Selvaggi...

ma ebbe inizio, una violenta e devastante guerra tra le Razze Sottomarine e i Re-Titani...

quella guerra, causò la sconfitta e caduta dei Re-Titani, causando l'avvento e ascesa delle Razze
Sottomarine nei grandi fondali marini...

i Re-Titani furono sconfitti, ma non i Titani marini, che presero il controllo e il Dominio dei Fondali
Titanici e degli Oceani Titanici... ma da allora, i Titani Marini, vennero esclusi ed emarginati dai
grandi fondali marini, che finirono controllati e dominati dalle Razze Sottomarine, che nei grandi
fondali marini, crearono i “Regni Sottomarini” e gli “Imperi Sottomarini”...

la Marea dei Titani e la Guerra della Marea

quando i Titani marini, abbandonarono di massa il mondo del Corallo e innumerevoli altri mondi,
universi e dimensioni da cui provenivano, per emigrare di massa nel Oceanoverso titanico,
viaggiando attraverso una grande rete di portali magici spazio-dimensionali, tramite quei portali
magici, aperti dalla Razza Yemegha, una razza sottomarina, alleata dei titani marini, che aveva molti
Maghi, abili nel evocazione dei portali magici, i Titani marini diedero il via a una grande
migrazione nel Oceanoverso Titanico, ovvero, la “Marea Titanidea” o “Marea dei Titani”, che a
partire da trillioni e trillioni di mondi, dimensioni e universi, travolse l'oceanoverso titanico...

la Marea dei Titani, raggiunse l'Oceanoverso Titanico, tramite una grande rete di portali magici
spazio-dimensionali, chiamata “Rete Yemeghaica” o “Rete dei Portali Yemeghaici”,

la Marea dei Titani, giunse a colonizzare e popolare l'Oceanoverso Titanico, tramite un


immigrazione su larga scala...

ma anche dalla Terra, i titani marini della Terra, oramai in via d'estinzione, tramite la Rete
Yemeghaica, che aveva collegato anche gli oceani del Pianeta Terra al oceanoverso Titanico,
permise ai pochi titani marini rimasti nella Terra di abbandonare per sempre la terra e andare nel
Oceanoverso Titanico, dopo che i maghi evocatori di portali del popolo Yemeghai, aprirono
numerosi portali magici dimensionali nelle profondità marine-oceaniche della Terra, permettendo ai
Titani marini, che erano perseguitati nella Terra, di fuggire nel Oceanoverso Titanico...

ma la Marea Titanidea, non fu l'unica ondata di migrazioni dei Titani Marini esterni... nel
oceanoverso titanico, dopo che il popolo Yemeghai, aprì la rete dei portali magici, che collegava
l'Oceanoverso Titanico al Multiverso esterno... esterno al Oceanoverso Titanico, ovvero, il
multiverso dove esistevano tutti i mondi dimensioni e universi, avvennero varie ondate e maree
maree di migrazioni dei Titani Marini esterni verso l'oceanoverso titanico, ma il mondo del Corallo
non venne mai raggiunto dagli Yemeghai, né mai fu collegata dalla rete dei portali Yemeghai,
poiché, nel Mondo del corallo, i Titani Marini, regnavano ancora padroni e incontrastati...

questi grandi popolazioni di titani marini, ovvero, i “Titani Esterni”, ovvero, Titani di origine
esterna al oceanoverso Titanico, entrarono in rivalità e competizione contro i titani marini nativi e
indigeni del Titanoverso Oceanico, ovvero, i “Titani Interni”...

i Titani giunti dal esterno del Titanoverso oceanico, erano chiamati “Titani Zhemanici” o
“Zhemanri”...

mentre i Titani nativi e indigeni del Oceanoverso Titanico, erano chiamati “Titani Gusharici” o
“Gushanri”...

ben presto, tra i “Zhemanri” e i “Gushanri”, ebbe inizio una violenta e devastante guerra, un
conflitto devastante e apocalittico, che devastò i grandi fondali marini e larga parte del Titanoverso
Oceanico...

quella guerra, venne chiamata “Guerra della Marea”, che fu una guerra molto devastante e
apocalittica, per i grandi fondali marini e per alcune porzioni del titanoverso oceanico...

la guerra venne vinta con molta fatica dai titani Gushanri e la guerra, giunse definitivamente al
termine, quando i portali magici Yeghemaici, vennero chiusi e sigillati definitivamente dai Titani
nativi, che resero nuovamente il Titanoverso oceanico, chiuso e isolato dal resto del multiverso...

ma i “Titani della Marea” o Titani Esterni o Titani Zhemanri, anche se sconfitti , scapparono e
fuggirono negli oceani selvaggi, come anche nei fondali Selvaggi, dove gli Zhemanri, divennero i
padroni supremi, i dominatori supremi, gli Ddei-imperatori dei fondali selvaggi, opprimendo,
sfruttando e schiavizzando le razze acquatiche-sottomarine native e indigene...

mentre i Titani Interni, mantennero saldo il dominio degli Oceani Titanici...

i Zhemanri, ottennero il controllo di numerosi fondali marini, che diventarono i


“Fondali Zhemanrici”...
mentre i Gushanri, controllano i “Fondali Gushanrici”...

dopo le devastazioni della guerra della Marea, i grandi fondali marini, finirono nuovamente
devastati...

dalle devastazioni della guerra della Marea, emerse una nuova razza, la razza Siranghe, che creò, un
nuovo impero, che emerse come maggiore potenza dei grandi fondali marini, ovvero, l'Impero
Siranghe...
-

la Storia secondo le Razze Sottomarine

l'Era della Dominazione Magica

in tempi antichi, in tempi molto ancestrali e remoti, in epoche remote e lontanissime nel tempo e
nello spazio, esisteva un epoca, ricordata dai popoli sottomarini, come “l'Era Magica” o “Era
della Dominazione Magica”, un era leggendaria, dove le civiltò magiche sottomarine, civiltà basate
interamente sulla magia, dominavano sovrane e incontrastate, quel era, era un era in cui la magia
regnava incontrastata nel Titanoverso Oceanico...

fu in questa era, che vennero aperti numerosi portali magici spazio-dimensionali tra il titanoverso
oceanico e il resto dei mondi, dimensioni e universi, che componevano il Multiverso, ovvero, la
“Rete Mnedarica” o “Rete dei portali Mnedarici”, ovvero, una rete di portali magici
spazio-dimensionali, che fu creato dalla civiltà Mnedarica, una civiltà magica, che era esistita nel
Oceanoverso Titanico, ai tempi del “Era della Dominazione Magica”...

fu durante l'era della dominazione magica, che nelle profondità e fondali del Titanoverso Oceanico,
emerse un insieme variegato ed eterogeneo, di tante e numerose civiltà magiche sottomarine, che si
spartivano e si contendevano il controllo e dominio, sia dei grandi fondali marini, che del
oceanoverso titanico...
queste civiltà magiche sottomarine, erano dominate da ricche e potenti fazioni di maghi,
provenienti dalle maggiori razze sottomarine del oceanoverso titanico...
ovvero, i Maghi Mneradici, che ottennero il dominio totale e assoluto di ampie porzioni del
Oceanoverso Titanico...

i Maghi Mneradici, dopo aver conquistato tutto l'oceanoverso titanico, tramite la magia, sopratutto,
tramite un tipo particolare di magia, ovvero la “Magia dei Portali”, crearono dei portali magici
spazio-dimensionali, ovvero, i “Portali Mneradici”...

inizialmente, i portali Mneradici, vennero creato al interno del Oceanoverso Titanico, per rendere
rapidi e veloci i viaggi e gli spostamenti, sopratutto attraverso zone e regioni sconfinate e illimitate,
creando al interno del oceanoverso titanico, una fitta e immensa rete di “Portali Mneradici”, che
collegava rapidamente, ogni zona e regione e angolo del titanoverso Oceanico...

poi, i portali mneradici, vennero creati per collegare l'oceanoverso titanico, finito dominato dal
Egemonia Mneradica, al Multiverso esterno, creando una fitta rete di portali magici
spazio-dimensionali, che collegava milliardi e milliardi di mondi, universi e dimensioni, al
Titanoverso Oceanico...

fu allora che l'egemonia mneradica, partendo dal oceanoverso titanico, attaccò e invase, numerosi
mondi, dimensioni e universi, creando dei portali magici, nei fondali dei mari e degli oceani...

tramite la rete dei portali Mneradici, gli eserciti magici e alchemici del egemonia mneradica,
invasero dal mare e dal oceano, innumerevoli mondi, universi e dimensioni, devastandoli e
soggiogandoli, sotto la tirannia e dominio del “Egemonia Mneradica”...

ma l'Egemonia Mneradica, nel oceanoverso titanico, aveva iniziato a schiavizzare e soggiogre i


Titani Marini, controllandoli tramite dei “Sigilli Alchemici”, usati per tenere prigionieri i Titani
Marini, così, i Titani Marini nativi del Oceanoverso Titanico, vennero così sfruttati e schiavizzati,
venendo sfruttati come una massa di schiavi dal egemonia Mneradica, come manodopera per i
lavori pesanti, sopratutto per la costruzione di grandi e immensi monumenti e palazzi, che dovevano
essere la prova della gloria e grandezza del egemonia Mneradica...

ma i titani marini, riuscirono a spezzare i sigilli alchemici, che li tenevano prigionieri e si


ribellarono al giogo e dominio dei Maghi Mneradici...

fu allora, che i titani marini, diedero il via a una grande ribellione contro il dominio Mneradico...

ben presto, ebbe inizio, una violenta e devastante guerra tra i dominatori magici Mnedhari e i titani
Ribelli...

i titani marini, sfuggirono completamente al controllo dei Mnedhari...

la ribellione dei Titani marini, contro il dominio dei maghi mneradici, divenne una guerra su larga
scala, una guerra devastante e apocalittica, ovvero, la “Ribellione Gushanica” o “Guerra
Gushanra”, che divenne ben presto, una guerra che devastò i grandi fondali marini e numerosi
oceani interni al Oceanoverso Titanico...

la Guerra Gushanra, fu una guerra talmente apocalittica e devastante, da causare il crollo e


sfaldamento , prima della civiltà Mneradica, poi, di tutte le maggiori civiltà magiche e sottomarine
del oceanoverso titanico...

i Titani Ribelli, riuscirono a distruggere e devastare completamente la civiltà Mneradhica,


spazzando via completamente i Mnedharici e a conquistare i grandi fondali marini...

la ribellione dei Titani Marini, aveva causato sia il crollo della civiltà Mnedharica, che delle civiltà
magiche e alchemiche dei grandi fondali marini...

la ribellione dei titani marini, causò la fine del “Era della dominazione magica” nei grandi fondali
marini, causando la scomparsa delle magia e delle forze magiche dai grandi fondali marini, la
caduta della magia nei grandi fondali marini...

dopo la caduta dei Mnedharici, i Titani Marini, diventarono i padroni supremi e dominatoi dei
grandi fondali marini e del Oceanoverso Titanico, conquistando e soggiogando le razze sottomarine
e scatenando una grande guerra su larga scala contro le civiltà magiche sottomarine, una guerra
apocalittica e devastante, ovvero, la “Guerra di Xheagun”, che causò il crollo e caduta definitiva
delle civiltà magiche sottomarine dei grandi fondali marini e l'avvento dei titani marini come i
dominatori del oceanoverso titanico...

ma i portali Mnedharici, erano rimasti aperti e i titani marini, non sapevano come chiudere o
bloccare quei portali magici...

così, i portali mneradici, restando aperti, vennero scoperti dai titani marini dei mari e oceani di altri
mondi, dimensioni e universi, che scoprirono l'esistenza del Oceanoverso Titanico...

fu allora, che i Titani Marini, di innumerevoli mondi, dimensioni e universi, guardarono con
interesse e avidità al oceanoverso Titanico, un oceano eterno e infinito, sconfinato ed illimitato,
pieno di risorse, una grande cuccagna per i titani marini esterni, che volevano diventare i padroni
supremi del oceanoverso Titanico...

allo stesso tempo, molti titani marini, che erano perseguitati ed emarginati nei loro mondi, che
decisero di fuggire dai loro mondi, per migrare nel Oceanoverso Titanico...
in molti mondi, i titani marini o erano in declino o erano in via d'estinzione, titani marini che erano
braccati e perseguitati, odiati e osteggiati nei loro mondi d'origine...

ma altri titani marini, da altri mondi, universi e dimensioni, erano però avidi e assetati di potere,
corrotti dalla sete di potere...
quei titani marini, decisero di attraversare i portali mneradici e di invadere l'oceanoverso Titanico,
per conquistarlo e dominarlo, per renderlo il proprio dominio personale...

fu allora, che per sete di conquista, attraversando i portali Mneradici, i titani marini esterni, si
lanciarono alla conquista e dominazione del Oceanoverso Titanico... dando il via a una grande
guerra di conquista del Oceanoverso Titanico...

questo diede il via alla “Marea Mneradica” o “Marea dei Titani Mneradei”, un grande ondata di
invasioni da parte di orde di titani marini, provenienti dal multiverso esterno, che come una marea,
come un orda, travolsero l'oceanoverso Titanico...

la Marea Mneradica, fu una vera e propria invasione militare, un invasione da parte di milliardi di
eserciti e di millioni e millioni di Regni, Imperi e fazioni di titani marini del multiverso esterno, che
invasero l'oceanoverso Titanico, scontrandosi contro i Regni e imperi dei Titani Marini interni,
nativi del Oceanoverso Titanico...

la marea Mneradica, però, attirò l'ostilità dei Titani nativi, che diedero il via a una grande e
poderosa corsa agli armamenti, iper-armandosi e iper-militarizzandosi, preparandosi per respingere
“l'Orda Mneradica”, come veniva chiamata dai Titani navi, l'orda dei titani marini esterni...

ben presto, ebbe inizio una guerra devastante e apocalittica su larga scala, un conflitto talmente
devastante e violentò, che devastò innumerevoli grandi oceani e masse oceaniche, come numerosi
fondali marini, ovvero, la “Guerra del Orda Mnedarica” o “Guerra della Marea Mneradea”...

la guerra Mneradea, fu una guerra su vasta scala, che contrappose l'Orda Mneradea, al “Alleanza
dei Domini Titanici”...

alla guerra, si unirono i popoli e razze sottomarine dei grandi fondali marini, che essendo controllati
e soggiogati dai Titani nativi, si unirono nella guerra contro l'Orda Mneradea...

mentre i popoli e razze sottomarine degli universi esterni, essendo dominato dai Titani marini
esterni, seguirono i Titani Mneradei, nella guerra di conquista del Oceanoverso Titanico...

la guerra del Orda Mneradica, durò per molti anni, con grandi e immense perdite, da entrambe due
le parti...

la guerra del Orda Mneradica, venne vinta a fatica dai titani marini nativi, che riuscirono a
respingere l'orda Mneradica, ma solo dai grandi fondali marini, mentre i Titani esterni, presero il
controllo delle “Masse Oceaniche” del Oceanoverso Titanico, ma i portali Mnedarici, si chiusero
lasciando i titani marini esterni, rinchiusi e intrappolati nel oceanoverso Titanico, senza che i titani
esterni, potessero tornare nei loro mondi d'origine...

i Titani Marini
i Titani Marini, sono una razza di creature marina antropomorfe...

i Titani Marini, hanno un intelligenza molto evoluta e sviluppata, sono creature che per capacità
neurale e intelletiva, sono pari agli esseri umani, anche se sono dei mastodonti giganti...

ma i Titani Marini, sono fortemente individualisti e in forte competizione e rivalità tra di loro, i
Titani Marini, per via del forte individualismo, non hanno mai fatto fronte comune e sono sempre
stati in guerra e conflitto reciproco tra di loro...

i Titani Marini, sono capaci di creare e fabbricare armi da combattimento, i Titani Marini sono abili
e capaci a costruire e realizzare armi e armature di ogni specie e tipo, da Spade a Mazze Ferrate,
fino ad Alabarde e armi da lancio, come i giavellotti...
questo tipo di Titani, sono chiamati “Titani Senzienti” o “Titani Evoluti” e sono tra i più potenti
tipi di Titani Marini...

ci sono Titani Marini, che al contrario si sono focalizzati nel combattimento corpo a corpo, sono
Titani Senzienti ed Evoluti, ma che sono ostili e diffidenti verso armi e armature, preferendo
concentrarsi sulla forza fisica e muscolare e basarsi sul combattimento corpo a corpo...
questi titani, sono chiamati “Titani Corporei” e hanno reso il loro stesso corpo, un arma...

altri titani marini, invece, si sono concentrati sul combattimento “al Naturale”, ovvero,
combattimenti basato su Artigli e Zanne e Denti accumunati o affilati, o basati su pungiglioni
velenosi o sulle proprie “Armi Naturali” intrisesche nel proprio corpo... questo tipo di Titani, sono
chiamati “Titani Naturali”...

i Titani Marini, sono una razza di creature senzienti, sono creature con un intelligenza molto evoluta
e sviluppata

i Titani Marini, sono abili a forgiare il metallo e a creare sia armature pesanti, che armi di ogni tipo,
dalle Spade, alle Alabarde, fino alle Mazze Ferrate...

ci sono sia Titani Marini, con armature fatte di rocce marine o Corallo o da gusci di conchiglia
marina, dei Titani marini più “Primitivi” o “Selvatici”, che combattono con armi o fatte di Corallo
Marino o di Conchiglie Marine o di Rocce marine...

ci sono i Titani che combattono con le loro armi naturali, come Tentacoli, aculei, Artigli o denti o
Pinne rinforzate...

i Titani Marini, sono fortemente ultra-competitivi e ultra-individualisti, i Titani marini non si fidano
mai reciprocamente tra di loro, tra i Titani Marini, la diffidenza reciproca e vista come un attributo
naturale, come parte stessa della natura

i Titani Marini, non sanno amarsi o volersi bene reciprocamente, i Titani marini ignorano l'esistenza
stessa del Amore o dei Buoni sentimenti, un Titani Marino non vuole mai bene ad un altro titano
marino ed è incapace di instaurare legami di amore o affetto con un altro titano...
i Titani marini, sono eterni e immortali, non sono mai nati” in senso stretto, i Titani marini, esistono
da sempre, sono sempre esistiti, la loro origine e ignota e sconosciuta, nessuno sa cosa abbia creato
o generato i titani marini...

ci sono Titani Marini, che hanno un forte sentimento religioso, un sentimento mistico-spirituale
molto estremo, simile al fanatismo religioso...

poi, ci sono Titani Marini, suprematisti a livello razziale, che vedono le razze sottomarine o come
creature inferiori o come creature viziose, immorali e degenerati, meritevoli di essere schiavizzate,
distrutte o annientate...

i Titani Marini hanno una società fortemente polarizzata, anche a livello individuale, ogni Titano
Marino e come un isola o una fortezza in guerra e competizione contro un altra isola o fortezza
rivale e concorrente...

un singolo Titano Marino, vede l'altro titano marino, come un nemico, un avversario o una minaccia
o come un entità ostile, che esiste solo per annientare o distruggere l'altro titano o per tradire e
ingannare l'altro titano...

i Titani Marini, si sospettano e diffidano reciprocamente tra di loro...

Yaman: una Caravella portoghese antropomorfa, una specie di super-medusa gigante antropomorfa,
che si muove, usando i suoi lungo e poderosi tentacoli come dei propulsori a spinta, per muoversi
sott'acqua, Yaman e tra i titani marini più poteni e temuti nel “Titanoceano” o “Oceanoverso
Titanico, lo Yaman può combattere usando i suoi tentacoli, che sono robusti e flessibili allo stesso
tempo, sia per attacchi fisici, sia per avvelenare i propri avversari, tramite degli aculei, che si
trovano nei suoi tentacoli, che possono avvelenare o intossicare gravemente l'avversario, poiché i
Tentacoli dello Yaman, sono lungo per innumerevoli metri di lunghezza e possono avvelenare il
proprio avversario con più di 150 tipi di veleno..

allo stesso tempo, lo Yaman può avvolgere il proprio avversario e intrappolarlo nei propri tentacoli,
fino a stritolarlo e massacrarlo completamente, poiché lo Yaman, può controllare la densità e
durezza dei suoi tentacoli, rendendoli duri e coriacei per stritolare i propri avversari...

Eghumon: un Eunice di Mare gigante, che vive spostandosi nel sottosuolo sabbioso e fangoso,
l'Eghumon, nascondendosi nel fondale sabbioso e fangoso, riesce ad afferrare e catturare anche
grosse balene e grossi cetacei, intrappolandoli con dei denti retrattili, che si agganciano alla carne e
pelle del animale, trascinandolo fino al sottosuolo del fondale sabbioso, dove il cetaceo, viene
ucciso, fatto a pezzi e divorato dal Eghumon...

l'Eghumon, può attaccare i propri avversari dal sottosuolo sabbioso, colpendo i nemici da sotto,
rendendo imprevedibili le mosse del Eghumon...

Oradhai: un Calamaro gigante con una spessa armatura di Roccia marina, può combattere sferrando
pugni con i suoi tentacoli, l'Oradhai a imparato a sferrare più di innumerevoli pugni per volta,
grazie ai suoi tentacoli...
Minhuira: un immenso banco di pesci, la cui mente e unificata in una “Mente Alveare”, che
permette alla massa di pesci di pensare in un unica mente e di muoversi, come se fossero una sola e
unica cosa...
il Minhuira e in realtà, un unico essere vivente, ma generato dal insieme del banco di Pesci, i cui
singoli pesci, se messi assieme, generano il solo e unico corpo del Minhuira...

il Minhuira, incanalando tutta la forza fisica di quei pesci, riesce a generare dei Pugni e delle
braccia, generati dalla massa dei pesci e a colpire i suoi avversari, che fanno molta fatica a lesionare
il Minhuira, poiché, i pesci, muovendosi in maniera sincronizzata, riescono a schivare ed evitare i
colpi del avversario, anche nel “corpo fisico” del Minhuira...

i Titani Marini, sono talmente potenti, da essere venerati come degli dei, come delle divinità
supreme, dalle Razze acquatiche o Razze Sottomarine...

ma anche le potenti “Civiltà Sottomarine” o “Civiltà Oceaniche”, sono dei grandi e possenti imperi,
la più grande forza dominante delle “Lande Sottomarine”, assieme ai Titani marini...

per numerose razze sottomarine, come la razza dei Nemerha, simili a una razza di Pesci Pagliaccio
antropomorfi, la vita nelle profondità sottomarine e difficile e ostile...

alle prese con predatori acquatici, che sono comuni e diffusi, causando molto morti
quotidianamente ai Nemerha...
allo stesso tempo, alle prese con i Titani Marini, che sono divenuti tirannici e oppressivi, sfruttando
e schiavizzando intere popolazioni
ma anche alle prese, con Imperi tirannici e dispotici, retti da Imperatori-Dei o Regine megalomani...

il Titanoverso oceanico e talmente eterno e infinito, che negli abissi marini e nelle zone più remote,
si trovano grandi e immensi titani marini dal origine ignota e sconosciuta, titani marini talmente
antichi e misteriosi, da essere ignoti e sconosciuti agli stessi titani marini, i “Xhumene”, che
esistevano nel Titanoverso oceanico, dalle origini dello spazio e del tempo, da prima del esistenza
stessa dei Titani Marini...

gli Xhumene, vivono nelle acque esterne, nelle zone più distanti e remote del “Titanoceano”,

ma negli abissi marini del Titanoverso oceanico, si trovano Titani Marini oscuri e terrificanti, dai
poteri sconfinati e illimitati, Titani marini più forti e potenti degli stessi Titani marini comuni,
ovvero i “Titani Oscuri” o “Titani Abissali”, che sono ancora più antichi e ancestrali degli
Xhumene e dei Titani Marini comuni...

poi, negli oceani esterni, ci sono dei Titani Marini selvaggi e primitivi, che sono più ostili e
pericolosi dei Titani Marini comuni, ovvero, i “Titani Megalici”, che sono più ostili e pericolosi dei
titani marini comuni, poiché sono titani selvatici e animaleschi, Titani regrediti a uno stadio
selvatico, delle specie di Titani preistorici, che però sono dominati dagli istinti violenti e brutali e
attaccano ogni avversario che gli capita a tiro, vivono in zone selvagge e ostili delle profondità
marine selvagge, lottando disperatamente per la sopravvivenza...

i Titani Marini, hanno paura e timore dei “Pesci Megalici”, una razza di Pesci giganti, più grandi e
vasti degli stessi titani marini, talmente grossi che ha confronto i Titani marini comuni, non sono
che piccole sardine...

il Titanoverso Oceanico e un universo caotico e disordinato, dove non ci sono leggi o istituzioni,
dove regna perennemente il caos e l'anarchia, dove le istituzioni sono deboli e scarse, un intero
oceano, un intero universo acquatico, simile a una via di mezzo tra una Terra di nessuno, senza
alcuna legge o regola e una Giungla, dove si lotta per la sopravvivenza, dove solo i più forti
prevalgono e i deboli vengono schiacciati...

esistono Titani talmente forti e potenti, Titani marini con i poteri mentali talmente sconfinati e
illimitati, che hanno ottenuto sia una mente sconfinata e illimitata, sia la capacità di alterare e
distorcere la realtà e la capacità di modificare la realtà a proprio gusto e piacimento e di rendere i
sogni realtà e di creare delle “Zone Oriniche”, dove la barriera tra fantasia e realtà e del tutto
abolita...

questo tipo di Titani sono chiamati “Titani Mentali” o “Titano Onirici”, tra questi c'e Hedamen,
un Delfino antropomorfo gigante, che indossa un armatura di corallo, che combatte i suoi avversari,
sognando delle creature feroci, rendendole realtà e poi aizzandole contro i suoi avversari, oppure,
materializzando dei sogni, rendendoli realtà e usando quei sogni divenuti realtà, per combattere
contro i suoi avversari, Hedamen, può letteralmente rendere reale e concreta la sua fantasia e può
rendere reali le sue fantasie...

i Titani Onirici, sono molto temuti nelle profondità oceaniche, poiché, possono modificare la realtà
e la materia a proprio gusto e piacimento e possono spostarsi tra la fantasia e la realtà, possono
viaggiare tra il sogno e la realtà, poiché, la mente e psiche di questi titani e talmente evoluta e
avanzata, che è divenuta capace di trascendere la materia e l'esistenza e di rendere vaga e indistinta
la barriera tra realtà e fantasia, ma anche tra reale e finzione...

poi, c'e Yomarhai, un Orca antropomorfa senziente, che può creare dei “campi Mentali” o “campi
psichici”, con cui può penetrare dentro la mente dei Titani Marini, facendo un “Hacking” della
mente e pensiero di un titano marino, cercando di alterarne e stravolgere la mente e la psiche, per
spingerlo al autodistruzione, spingendo il titano avversario ad odiare se stesso oppure a convertirsi
dalla parte di Yomarhai, ma lo scopo principale degli “attacchi mentali” di Yomarhai e quello di
distruggere l'identità, coscienza e personalità dei propri nemici e avversari, causando una
“devastazione mentale” o una devastazione psichica, che spinge i suoi avversari alla follia, alla
pazzia o nel peggiore dei casi, al suicidio...

Yomarhai, fa parte dei “Titani Psichici”, dei Titani che hanno poteri mentali e psichici sconfinati e
illimitati, questi titani hanno capacità mentali e psichiche, talmente evolute e avanzate, che possono
letteralmente entrare nella mente o nella psiche di un titano rivale o di un essere vivente,
alterandone e modificandone o stravolgendone i ricordi e le memorie, ma anche l'identità e la
coscienza, anche il pensiero stesso del avversario...
questi Titani Psichici, possono comunicare mentalmente, direttamente con il proprio avversario e
possono creare una propria “Proiezione Psichica” al interno della mente e pensiero di un
avversario, per torturarlo e perseguitarlo anche nei sogni e nelle fantasie, senza mai lasciarlo in
pace, creando una tortura mentale, una tortura psichica, continua e costante, che fa impazzire e
delirare il proprio avversario...

questi titani psichici, possono creare incubi artificiali o angoscie o paranoie artificiali,

questi Titani psichici, possono creare e generare dei Traumi artificiali, allo scopo di far impazzire o
delirare il proprio avversario, in modo da traumatizzarlo...

i Titani Psichici, sono capaci anche di causare delle “Regressioni” mentali e psicologici, facendo
“tornare bambino” a livello mentale, il proprio avversario... facendo “regredire” mentalmente
l'avversario...

Riferimenti:

i Titani Marini, sono un riferimento al “Gigantismo Abissale”, un fenomeno diffuso nelle


profondità oceaniche terrestri, per cui pesci e animali marini abissali, raggiungono dimensioni
spropositate rispetto alla fauna marina comune...

ma i Titani Marini, si basano anche sui Mostri Marini dei Portolani e Mappe del XVI°Secolo e del
XVII°Secolo