Sei sulla pagina 1di 35

Garud – Documento 1

di
Emanuele Nicolosi

il mondo, si chiama Bhuv, ed è solo uno dei tanti mondi, nel oceano eterno e infinito, quale era
l'Universo, detto anche l'Oceano cosmico o Oceano delle stelle...

ma esistono però due Mega-Piani o Mega-Reami...

ovvero il Piano Spaziale (Reame Spaziale) e il Piano Temporale (o Reame Temporale)

il mondo in questione, si chiamava Mondo dei Garuda, poiché, era un mondo dominato dalla razza
dei garuda...

a differenza del nostro mondo, i Garuda regnavano sovrani e incontrastati e c'erano le Razze
Titaniche, ovvero, Razze magiche che avevano come loro Campione e Rappresentante, un Titano,
ovvero, un creatura Gigantesca e mastodontica, al contrario, nel mondo dei comuni umani, ovvero,
la Terra, situato in un altra dimensione, in un altro unvierso, in un diverso Reame dello spazio e del
tempo, non esistevano né i Garuda, né i Titani...

il Mondo dei Garuda, era simile, ma non identico alla Terra, era una diversa “versione” della terra,
era un altra “versione” della Terra...

il Mondo dei Garuda, faceva parte di un insieme di Mondi, detti “Mondi dei Titani” o “Mondi
Titanici”, dei mondi dove la razza dei Titani, regnava sovrana e incontrata, mondi dove i titani
erano i padroni supremi, i Mondi dei Titani facevano parte di un altro grande insieme di mondi,
ovvero, i “Mondi della Magia” o “Mondi Magici”, ovvero, dei Mondi dove la magia esisteva
veramente e dove le forze magiche regnavano incontrastate...

il mondo dei Garuda, era un mondo in cui i Garuda, erano i padroni supremi, i dominatori supremi...
un mondo in cui i garuda, avevano ottenuto il totale dominio del mondo...

Il mondo dei Garuda, era soltanto uno tanti e numerosi mondi, che esistevano al interno del
Universo e che a sua volta, esisteva al interno del “Okeanos”, detto anche “Oceano Cosmico”,
termine che nel mondo dei Garuda, era usato per indicare il Multiverso e gli ammassi e cluster dei
Multiversi...

il mondo dei Garuda, non era che una piccola goccia d'acqua, in un vasto e immenso oceano, in un
oceano eterno e infinito nello spazio e nel tempo...
-

Il primo garuda, il Garuda ancestrale o garuda cosmico, viene chiamato “Garudmat” o


“Garudmata”, ed è venerato come il supremo signore e creatore del cosmo e del universo...

il Garudmata era il signore supremo di tutti gli Uccelli e il “Re degli Uccelli”

il Dominio degli Dei

Nei tempi ancestrali e remoti, la “Razza Divina” o “Stirpe Divina”, non era solo una razza molto
prolifica e numerosa, ma era anche una razza molto eterogenea, un intera razza di Dei, con le
proprie etnie e popolazioni, che regnava sovrana e incontrastata nel mondo dei Garuda...

Agli albori del tempo e dello spazio, il cosmo e l'universo, vennero creati dagli Dei del Indraloka,
ovvero, la Stirpe di Indra, una stirpe di Dei, che divennero nei tempi antichi e ancestrali, i creatori e
dominatori supremi del cosmo...

il Dio Indra, era il signore supremo del Indraloka, il Reame degli Dei, il reame dove vivevano gli
Dei... il Dio Indra era il monarca divino supremo e il padre di tutti gli dei e le dee del Indraloka...

per garantire un “Ponte” e un “Legame” tra il Reame Mortale e il Reame Divino, tra il Reame
domianto dagli umani e il reame dominato dagli Dei, gli Dei del Indraloka, siglarono un alleanza
con la razza dei Garuda, con cui i Garuda, diventarono i garanti e gendarmi del ordine divino del
Indraloka nel Reame mortale...

Il dominio degli Dei e dei “Pantheon” divini sul mondo, giunse al termine, con la nascita e l'avvento
delle Razze Titaniche o Stirpi Titaniche, quando nel mondo emersero, delle nuove razze, razze
molto forti e potenti, sia nella magia, che nella forza fisica-muscolare, essi erano non solo i Garuda,
i Ganeshi e i Naga, ma erano anche i Draghi, le Fenici, i Dragoni cinesi e i Mostri Marini o Titani
Marini...

gli dei, vedevano nelle stirpi titaniche, una minaccia, un pericolo al loro dominio ed egemonia, per
questo, gli dei del Indraloka, si allearono con gli dei del Tuatha De Danann, creando “l'Alleanza
degli Dei” o Alleanza Divina, creata per proteggere e preservare il primato ed egemonia degli dei, di
fronte al ascesa e affermazione delle razze Titaniche...

mentre il Kunlun, ovvero, gli dei Cinesi, siglarono un “Alleanza degli dei”, con gli dei dello
Svarga, ovvero, gli dei Russi-Slavi, ovvero, l'Alleanza di Penglai, poiché gli dei dello Svarga e del
Kunlun, era diffidenti e ostili verso gli dei di Indraloka e del Tuatha de Danann

tra i vari Pantheon divini, regnava una reciproca ostilità e diffidenza, nessun dio si fidava del altro e
tra gli dei, regnava la diffidenza reciproca, con gli dei del Kunlun, che non si fidavano degli dei del
Indraloka... e viceversa, gli dei del Indraloka, non si fidavano degli dei dello Svarga...
ma una frangia, una fazione di dei e divinità del Indraloka, che era ostile e diffidente verso
l'alleanza con il Tuatha de Danann, decise di lasciare l'Indraloka, creando una fazione, un nuovo
Pantheon nel Monte Meru, ovvero, il “Patala-Brahmi”, che segnò un alleanza degli dei, con lo
Svarga, ovvero “l'Alleanza di Arkeon”... che divenne un alleanza tra il Monte Meru e lo Svarga...

mentre la fazione lealista, alleata con il Tuatha de Danann, era il “Patala-Vishna” , che erano gli dei
che controllano l'Indraloka e che sono alleati del Tuatha de Danann

gli dei erano per molto tempo, divisi e litigiosi tra di loro, c'era una competizione e rivalità perenne
tra i vari pantheon divini, ma i vari Pantheon divini, decisero di mettere da parte, tutte le loro
rivalità e divergenze, per fare fronte comune, contro lo stesso nemico, contro un nemico comune,
ovvero, le razze titaniche, che stavano diventando i nuovi padroni e dominatori del mondo...

ma paradossalmente, l'unica cosa che teneva coesi e uniti gli dei, era l'ascesa delle razze titaniche...

l'unica cosa che permetteva agli dei di andare un minimo d'accordo, erano le razze titaniche, che
iniziavano a regnare incontrastate sulla terra...

ma per secoli e millenni, per eoni cosmici, gli dei e i vari pantheon divini, erano in stato di guerra e
conflitto perenne tra di loro e si combattevano spietatatamente tra di loro per tutto il tempo, i vari
pantheon divini, per secoli e millenni, si erano spartiti e contesi il mondo, in varie zone e sfere
d'influenza, impegnati in una guerra continua e costante, per il controllo e il dominio del mondo,
con un pantheon divino, che cercava di soggiogare e dominare un altro pantheon divino...

ma di fronte al ascesa delle razze titaniche, gli dei avevano deciso di mettere da parte le loro
divergenze e rivalità e di creare delle alleanze tra pantheon divini, per contrastare le stirpi
titaniche...

per molti secoli e millenni, i garuda furono il tramite tra l'Indraloka e il mondo mortale, tra il reame
divino e il reame mortale...

ma i Garuda, erano diventati abbastanza ricchi, abbastanza forti e potenti, da diventare importanti
quanto gli dei del Indraloka...

oramai, i Garuda governavano le terre di Bharan, in maniera del tutto autonoma e indipendente, dai
voleri e comandi del Indraloka, questo fece preoccupare molto gli dei del Indraloka, che iniziavano
a temere, che i garuda, forse, stavano diventando troppo ricchi, troppo forti, troppo potenti...

fu allora, che nelle terre di Bharan, ma poi, in tutto il mondo, ebbe inizio la “Guerra Titanidea” o
“Guerra dei Titani”, quando i Titani, scatenarono una grande guerra, una grande ribellione contro i
Pantheon divini...

oramai, le Razze Titaniche erano i nuovi dei... oramai... i Titani erano le nuove divinità dominatrici
del mondo...

-
le terre di Bharan, vennero devastate dalla “Guerra di Garudmala”, una grande ribellione dei
garuda, contro gli dei del Indraloka, che divenne una guerra su vasta scala, a cui si unirono i
Ganeshi, i Gangaberunda e i Naga, che fecero fronte comune contro gli dei del Indraloka

la guerra fu violenta e devastante e durò per molti anni,

la guerra di Garudmala, venne vinta dai Garuda, a capo del “Alleanza dei Titani”, che sconfissero
gli dei del Indraloka...

gli dei del Tuatha de Danann e del Indraloka, venendo sconfitti dai Titani, decisero di abbandonare
per sempre il mondo e di emigrare in un altro mondo, in un altro universo, in un altra dimensione,
ovvero, il Mondo di Fomor, un nuovo mondo, dai grandi e immensi continenti, che divenne il
nuovo dominio degli dei del alleanza divina del Indraloka e del Tuatha de Danann...

mentre, gli dei del “Alleanza di Arkeon”, anch'essi, lasciarono il mondo, emigrando in un altro
universo, in un altro mondo, chiamato Satharha, un mondo abitato da razze e creature magiche, ma
che venne conquistato e dominato dagli dei del Monte Meru e dello Svarga, alleati e coesi nel
“Alleanza di Arkeon”...

Gli dei induisti, della stirpe di Vishnu, entrarono in contatto con gli dei Greci del Olimpo

tra gli dei della stirpe di Vishnu e gli dei del Olimpo, si venne a creare un alleanza divina, ovvero,
l'Alleanza di Hesperia, che divenne un alleanza divina, tra gli Dei Greci e gli Dei Induisti...

gli dei Induisti, della Stirpe di Agni, entrarono in contatto con gli Dei Giapponesi del
Takamagahara, il Regno degli dei Giapponesi, l'Olimpo degli dei Shintoisti...

tra gli dei della Stirpe di Agni e gli Dei Shintoisti del Takamagahara, si venne a creare un alleanza
divina, ovvero, L'Alleanza di Tsukushi, che divenne un alleanza divina tra gli dei Hindu e gli dei
Giapponesi...

gli Dei del mondo dei Garuda, avevano abbandonato il mondo dei Garuda, ma si erano sparsi e
diffusi negli innumerevoli mondi, dimensioni e universi del Okeanos, conquistando e dominando
innumerevoli mondi, dimensioni e universi, che erano divenuti le loro nuove patrie, le loro nuove
“case”, le loro nuove “dimore”...

i mondi dominati dagli Dei, erano chiamati “Reami Divini” o “Reami degli Dei”...

intere dimensioni e universi, erano controllati e dominati dagli Dei, che sotto il loro tallone,
avevano soggiogato sia innumerevoli razze magiche, che grandi popolazioni di esseri umani di quei
mondi...
-

il Mondo dei Garuda, era accerchiato e assediato dagli “Universi Divini” o “Dimensioni Divine”, le
dimensioni dominate dagli Dei, che minacciavano di invadere e attaccare il mondo dei Garuda,
tramite un invasione spazio-dimensionale...

gli Dei, nutrivano molto rancore e risentimento verso i Titani e le razze titaniche e per questo,
volevano spazzare via, sia i Titani, che i Garuda del Mondo dei Garuda... allo stesso tempo, gli Dei
rivendicavano il mondo dei Garuda, come una loro proprietà, come il loro mondo primordiale e
primigenio, ritenuto “rubato” o “depredato” dai Titani e dai Mortali, ovvero, i comuni esseri
umani...

il Mondo di Tuathai

il mondo di Tuathai, era un mondo vasto e immenso, un mondo controllato dal Alleanza di Indra,
l'alleanza tra gli dei del Tuatha de Danann e degli dei del Indraloka, un alleanza tra gli dei Indiani e
gli dei Irlandesi, che da molti secoli, dominavano il mondo di Tuathai...

per molti secoli, il mondo di Tuathai, venne co-gestito e co-dominato tra gli Dei del Indraloka e gli
dei del Tuatha de Danann, che erano i dominatori supremi del mondo di Tuathai, dove c'erano esseri
umani, assieme a creature magiche, originarie del India e del Irlanda e delle Isole Britanniche...

le due stirpi di dei, iniziarono a fondersi e mescolarsi tra di loro, creando nuove stirpi e progenie di
dei e divinità... ovvero, le “Stirpi di Indra”... che divennero i dominatori supremi del mondo di
Tuathai...

nel mondo di Tuathai, si svilupparono potenti ed evolute civiltà, civiltà fondate dalle stirpi di Indra,
civiltà molto potenti, civiltà molto forti e potenti, civiltà che si erano orientate sulla Magia e sul
Alchimia...

il mondo di Tuathai, divenne un molto molto ricco, molto forte e potente, i cui continenti avevano
grandi e immense metropoli titaniche e mastodontiche, dove l'arte e la cultura erano divenute
floride...

ma allo stesso tempo, era un mondo, dove le Stirpi divine, opprimevano e sfruttavano sia gli Umani,
che le Razze magiche, imponendo il loro primato ed egemonia, sia sulle razze magiche, che sulle
Razze mortali, ovvero, le razze degli Umani e dei Mutantropi, le creature magiche che potevano,
tramite la loro magia sanguigna, passare dalla forma di animale alla forma fisica di umano...

se il mondo di Tuathai, era dominato dal Alleanza di Indra, il mondo di Svarag, era dominato dal
Alleanza di Arkeon, l'alleanza tra gli Dei dello Svarga e gli Dei del monte Meru

il mondo di Svarag, era un mondo molto ricco e potente, che per forza e potenza, era pari al mondo
di Tuathai...

ma se il mondo di Tuathai, era dominato dal alleanza tra gli Dei Irlandesi e gli Dei Hindu, ma in
questo mondo, c'era anche una larga presenza degli Dei Cinesi del Kunlun, il reame divino Cinese...
il mondo di Svarag era dominato dal Alleanza di Arkeon, l'alleanza tra gli Dei Hindu e gli dei Russi-
Slavi...

mentre il Mondo di Bhaeran, era dominato dal Alleanza di Hesperia, l'alleanza tra gli Dei Hindu e
gli Dei Greci...

mentre il Mondo di Awaji-Maru, era dominato dal Alleanza di Tsukushi, l'alleanza tra gli dei Hindu
e gli dei Shintoisti, ovvero, gli dei Giapponesi...

i due mondi, dominati dagli dei, avevano perso i contatti tra di loro, per millenni e millenni interi,
ma poi riuscirono a riprendere i contatti, progettando di allearsi reciprocamente e di invadere e
conquistare il mondo dei Garuda, per conquistarlo e spartirselo, ma sopratutto, per spazzare via i
Garuda...

gli Dei, volevano conquistare il mondo, per soggiogare le creature inferiori, ovvero, gli umani e le
razze magiche, nei piani degli dei, le razze magiche, dovevano essere completamente sterminate,
essendo ritenute dagli dei come “Stupidi animali decerebrati” e ritenendo “Inutile” e “Irrilevante”
l'esistenza stessa delle razze magiche, ritenendo che le razze magiche non abbiano davvero alcuno
scopo o utilità nel universo e nel esistenza e che tanto vale sterminarli, ritenendo che le razze
magiche siano troppo “cretine” o “dementi” per meritare la vita o l'esistenza...
mentre gli Dei, vedevano nella razza umana, del Bestiame o della manodopera gratuita, una massa
di schiavi da usare e sfruttare, per evitare di sporcarsi o degradarsi con i lavori fisici e pesanti, gli
dei ritenevano immorale e indecente che un Dio o una divinità dovesse “Sporcarsi” o “Degradarsi”
con il lavoro fisico,

per gli Dei, il lavoro e un qualcosa che fa parte delle razze inferiori o delle creature inferiori,
ritenendo che una creatura divina o celeste, non possa e non debba lavorare, ritenendo che il lavoro
sia “Impuro”, sia “Degradante”, sia abbassare una creatura divina e celeste al basso livello delle
creature mortali, sia “roba da Plebei”, sia roba da barbari o da selvaggi, da persone di basso rango,
ritenendo che gli dei siano troppo nobili e aristocratici, troppo “regali” per “degradarsi” con il
lavoro...
gli dei ritengono che le divinità sia troppo “Pure” e “Perfette” per abbassarsi o degradarsi con il
lavoro fisico...

per questo, gli Dei non si facevano problemi a praticare apertamente lo schiavismo o a schiavizzare
interi popoli e intere masse demografiche di umani, ritenendo che gli umani debbano “sacrificarsi”
o “Immolarsi” per gli dei, che gli umani debbano sempre “dare se stessi” per gli dei...

alcuni dei, addiritura trattavano creature magiche o umani, come degli animali domestici o degli
animali da compagnia, ritenendo che gli umani o le creature magiche, siano animali o creature
selvatiche, come delle Trote o dei Pesci... rifiutandosi di considerarli o riconoscerli come esseri
umani o come persone...

gli dei sono convinti che gli umani e le creature magiche, siano come dei Bambini, siano troppo
cretini o deficienti, per badare a se stessi, convinti che gli umani vadano oppressi e sfruttati, per il
loro bene, che gli umani siano troppo caotici e disordinati, per creare una propria società
indipendente e autonoma...

-
gli Dei odiano e disprezzano il mondo dei Garuda, vedendolo come un mondo caotico e disordinato,
come un mondo corrotto e degenerato, come un mondo dominato dai “Deboli”, dagli “Inferiori”,
dalle “Bestie”, un mondo dominato dagli “Storti”, dai “Brutti”...

gli dei, si riferiscono ai comuni esseri umani, chiamandoli “gli Storti”... per il fatto che gli umani,
sono ritenuti dagli dei, come Imperfetti, deboli, pieni di difetti, come creature “Storte”, creature
fragili, preda delle malattie e della debolezza corporea, incapaci di controllare i loro bassi istinti,
contrapposti alla natura perfetta e armonica e infallibile degli dei, che si autocelebrano come
creature immuni alle malattie e alle imperfezioni, liberi dalla fatica, dal dolore, dalla stanchezza...
ritenendosi per questo, migliori e superiori, sia alle creature magiche, che agli esseri umani...

ma la Razza dei Garuda, si ribellò al dominio ed egemonia degli Dei del Indraloka...

prima avvenne una violenta e devastante guerra di ribellione dei garuda contro gli Dei, la “Guerra
di Indra”...

dopo la guerra di Indra, gli dei del Indraloka, persero il controllo della Terra, del
“Mondo degli umani”, da allora, gli Dei del Indraloka, vennero scacciati ed esclusi per sempre dal
mondo, inizialmente, gli dei rimasero confinati e limitati nel Indraloka, ma poi gli Dei di Indraloka,
si sparsero e diffusero nel multiverso, conquistando un nuovo mondo, un nuovo universo, ovvero, il
“Mondo di Fomor”, che divenne il nuovo grande dominio degli dei del Indraloka...

dopo che gli Dei di Indraloka, persero la guerra contro i Titani e le razze Titaniche, gli dei di
Indraloka, siglarono un alleanza con gli dei del Tuatha de Danann, ovvero, il Reame divino
dominato dagli dei Celtici e Irlandesi... fu allora, che venne siglata una grande alleanza tra
l'Indraloka e il Tuatha de Danann, tra gli Dei Induisti e gli Dei Celtici-Irlandesi, ovvero, “l'Alleanza
di Fomor”...

l'alleanza venne ratificata dagli Dei, per contrastare l'ascesa e affermazione delle Razze Titaniche,
poiché, i Titani erano divenuti i grandi rivali e concorrenti degli Dei e per questo, gli dei, per paura
di essere spazzati via dai Titani, decisero di creare una grande alleanza...

malgrado gli dei del tuatha de Danann, controllassero alcune porzioni della Terra, questi ultimi,
decisero di abbandonare la terra e di ripiegare nel Mondo di Fomor...

il mondo di Fomor, venne co-gestito e co-dominato, in un Co-Dominio divino, tra gli dei del
Indraloka e gli dei del Tuatha de Danann...

il Dominio dei Garuda

i Garuda, dopo l'esilio degli dei, divennero la fazione dominante delle terre di Bharan, diventando
gli “Dei supremi” delle terre di Bharan

ma l'egemonia degli Dei, giunse al termine, quando nelle terre di Bharan, si diffusero quattro razze
titaniche: i Garuda, i Naga, i Ganeshi e i Berunda (detti anche Gangaberunda)
le Razze Titaniche delle terre di Bharan, divennero una grande forza e potenza, pari a quella degli
Dei del Indraloka...

i Garuda, a partire dalle terre di Bharan, si sparsero e diffusero in tutto il mondo, creando numerose
popolazioni di Garuda, tra cui...

i Jiaolong o Jiaoluo, i Garuda Cinesi


i Karuda, i Garuda Coreani
i Karura, i Garuda Giapponesi
i Krut, i Garuda Thailandesi
i Ca-Cau-La, i Garuda Vietnamiti

i Garuda, si suddivisero in innumerevoli razze e stirpi, tra cui...

Chirada
Gaganeshvara
Kamayusha
Kashyapi
Khageshvara
Nagantaka
Sitanana
Sudhahara
Suparna
Takshya
Vainateya
Viṣṇuratha

se i garuda, controllavano i cieli e le terre emerse, i Naga controllavano i mari e gli oceani e
dominavano le profondità oceaniche del mondo...

la Razza dei Naga, entrò in rivalità e competizione con la razza delle Sirene, anch'essa, una razza
magica sottomarina, molto ricca e potente...

i Naga, si lanciarono alla conquista e dominazione delle profondità marine e oceaniche del mondo,
scatenando una guerra su larga scala contro i regni e imperi sottomarini delle Sirene

i Naga, si consideravano una razza superiore, una razza padrona e vedevano nelle sirene, una razza
inferiore
per questo, i Naga, iniziarono a schiavizzare le sirene, dei fondali marini conquistati e soggiogati
dal impero sottomarino Naghaira, il grande impero sottomarino dei Naga...

i Garuda sono una razza di uomini-aquila antropomorfi, una razza di creature magiche molto antica
e ancestrale...

la razza dei Garuda, esiste dagli albori del tempo e dello spazio, essa e una delle più antiche razze
del mondo e del cosmo...

i Garuda erano legati al elemento magico del aria, ed erano i dominatori supremi dei cieli e delle
montagne...

i Garuda, erano divenuti la razza magica più ricca, forte e potente delle terre di Bharan, la terra
nativa dei Garuda, i garuda divennero i padroni e i dominatori supremi, di tutte le terre del
continente di Bharan, dominando sia sulle razze magiche di Bharan, ovvero, i “Daavara” o
“Daavari” e sia sulla razza umana di Bharan, ovvero, gi “Aadam” o “Aadami”...

ben presto, per via della loro immensa forza e potenza, i garuda iniziarono ad essere venerati, sia
dagli umani, che dalle razze magiche, come degli dei, come delle divinità supreme, interi templi,
altari e santuari, vennero eretti in onore dei Garuda...

i garuda erano i dominatori del cielo e delle montagne, i garuda avevano grandi e immense ali da
aquila ed erano capaci di volare in alto nel cielo e di osservare ogni cosa dal alto e di colpire ogni
nemico e avversario dal cielo...

i garuda erano creature molto forti e potenti a livello fisico e muscolare, esse, erano creature con
una notevole forza e resistenza fisica-muscolare...

i Garuda, erano anche una razza magica, una razza dotata di poteri magici, sopratutto del potere
della Mutantropia, che permetteva ai garuda, di passare dalla forma umana, alla forma di Garuda,
ovvero, la forma da aquila antropomorfa...

i garuda erano una razza dai poteri magici, molto forti e potenti, ovvero, la Magia Garudhaica o
“Magia dei Garuda”, la magia garudhaica era detenuta dai Maghi-Garuda, overo, i
“Garud-Jaadarah” o “Garud-Jaadhai”, che divennero i maghi più forti e potenti delle terre di
Bharan, assieme ai Maghi naga e ai maghi umani...

i garuda, avevano dalla loro parte, sia una forza muscolare poderosa, una statura molto alta, i poteri
di mutaforma e mutantropia, anche se limitati, che grandi poteri magici, resero i garuda, la razza
magica più forte e potente delle terre di Bharan...

la razza dei Garuda, a partire dalle terre di Bharan, si sparse e diffuse in tutto il mondo,
conquistando e colonizzando i continenti e le masse continentali e poi, le terre emerse del mondo
dei Garuda...

i garuda, quando si diffusero nel mondo, si suddivisero in innumerevoli razze e stirpi di garuda, che
si erano sparse e diffuse in tutto il mondo...

i Garuda Rossi
i Garuda Verdi
i Jiaolong
i Karura
i Garuda d'Oro
i Garuda Arancioni

ma di tutti i popoli e le stirpi dei Garuda, ovvero, le “Stirpi Garudhai”, la più potente e importante
di tutti, era quella dei Garuda Rossi, che dominava sia le terre di Bharan, che il Reame ancestrale e
originario dei Garuda, ovvero, il Garud-Loka, o Reame dei Garuda, che era la dimensione
ancestrale e primigenia dei Garuda...

i Garuda, nelle terre di Bharan, divennero talmente forti e potenti, che giunsero a dominare sia le
razze magiche, che la razza umana...

ma nelle terre di Bharan, i Garuda, avevano numerose razze avversarie e nemiche, che si
opponevano ai Garuda...

i Berunda, o Gangaberunda, ovvero, le Fenici Indiane, chiamate anche “Fenici Nere”...

i Ganeshi, una razza di uomini-elefante antropomorfi, legati al elemento magico della Terra, che
controllavano le terre emerse

i Naga, questi ultimi erano la maggiore razza avversaria dei Garuda, una razza di uomini-serpente
antropomorfi, legati al elemento magico del Acqua, che veivano nelle profondità marine e
oceaniche del mondo, controllando i mari e gli oceani del mondo, ma grazie al legame con la magia
del acqua, controllavano anche i fiumi e i laghi delle terre di Bharan...

la Razza dei Naga, era una razza molto ricca e potente, che nelle profondità marine, aveva creato
grandi e immensi imperi, ma anche floride civiltà, molto sviluppate nel arte e nella cultura, i naga
erano una razza di abili fabbri, forgiatori, artigiani e gioiellieri, allo stesso tempo, i Naga avevano
una cultura raffinata e sofisticata e per questo, erano abili nella scrittura, nella pittura, nella scultura
e nel architettura, allo stesso tempo, i Naga erano abili nella magia e nel alchimia...

allo stesso tempo, i Naga, erano una razza magica molto forte e potente, se la magia dei garuda, era
originata dal elemento magico del Aria, la magia dei Naga, era originata dal elemento magico del
Acqua...
i Naga, avevano puntato molto sulla magia e sul alchimia e giunsero, nel arco di secoli e di
millenni, a raffinare e migliorare le loro magie e alchimie, rendendole sempre più forti e potenti e
sempre più perfezionate...

l'Era degli Dei

nei tempi antichi e ancestrali, quando gli dei del Indraloka, ovvero, il Reame degli dei delle terre di
Bharan, dominavano su tutto il mondo, avvennero numerose guerre e conflitti tra fazioni di Dei e
divinità rivali tra quelle, c'era la Guerra di Kurukshetra, una guerra tra fazioni rivali degli dei del
Indraloka, ovvero, i Pandava e i Kaurava, che devastò le terre di Bharan, la fazione dei Pandava,
venne appoggiata dai Garuda e dai Ganeshi, mentre la fazione dei Kaurava, venne appoggiata dai
Naga...

dopo la Guerra dei Titani o Ribellione dei Titani, dopo la scacciata ed esilio degli dei del Indraloka
dal mondo dei Garuda, le terre di Bharan avevano ora due potenti razze dominatrici, i Naga e i
Garuda, entrambe venerati come dei e divinità...

nelle terre di Bharan, c'erano sia gli umani che veneravano i Garuda, che gli umani che veneravano i
Naga, c'erano sia templi eretti in onore dei Garuda, che templi eretti in onore dei Naga...

per molti secoli, sulle terre di Bharan, regnò un Co-dominio tra i Naga e i Garuda, con i Garuda, che
custodivano le Montagne Sacre, mentre i Naga custodivano i Fiumi e i Laghi sacri...

le Guerre dei Naga e dei Garuda

gli Aadami delle terre di Bharan, veneravano i Naga, come degli Dei, come delle divinità supreme,
poiché, i Naga erano creature molto forti e potenti, sia a livello fisico-muscolare, che a livello di
poteri magici, gli umani erano deboli e scarsi, se messi al confronto con un comune Naga, per
questo, gli umani avevano paura e timore dei Naga, venerandoli, come creature semi-divine, come
creature dai poteri sconfinati e illimitati, creature che potevano controllare l'acqua stessa, dominare
il flusso sotteraneo delle acque, controllare le pioggie e le piene dei fiumi, controllando sia le forze
poderose e furiose dei mari e degli oceani, sia controllare le forze tellurgiche del sottosuolo...

i Naga avevano una lunga tradizione e cultura di Magia e di arti magiche, come anche di Alchimia e
di arti alchemiche...

nelle terre di Bharan, i Naga erano la maggiore potenza magica, assieme ai Garuda...

i Naga avevano creato grandi e immensi palazzi sottomarini, titaniche palazzi realizzate nelle
profondità oceaniche del mondo, immensi palazzi splendidi e sfarzosi, fatti interamente di Perla,
Corallo, Giada e diamanti, poderosi palazzi splendenti e scintillanti, come grandi e immensi gioielli,
dove vivevano i Rajah, ovvero, i monarchi dei Naga... quei palazzi, erano sia titanici e poderosi, che
splendenti e ammallianti, ma erano dei Palazzi proibiti ai comuni naga... solo il Rajah e la sua
famiglia reale, potevano viverci e soltanto l'alta classe e aristocrazia dei Naga, potevano vivere e
risiedere al interno dei Palazzi dei “Rajah” dei Naga...

allo stesso tempo, i Naga crearono grandi e immense città e metropoli sottomarine, dalle mura alte e
poderose, nelle profondità marine e oceaniche del mondo...

i palazzi e città sottomarine dei Naga, erano città e palazzi dorati e sfarzosi, ricoperti di oro, gioielli,
diamanti, giada e coralle, e finemente dipinti e decorati, con grandi dipinti e affreschi, che
ricoprivano le mura dei grandi palazzi delle città sottomarine dei naga...

i Naga, controllano le profondità oceaniche del mondo, ebbero accesso a vasti e immensi giacimenti
di oro, argento, metalli, gioielli e diamanti e coralli, che si trovavano in grandissime quantità nelle
profondità marine del mondo...

i Naga, ebbero accesso a grandi e immense risorse, di cui gli umani e i Naga e le razze delle terre
emerse, non avrebbero mai potuto avere o beneficiare, poiché, nessuna zona delle Terre emerse,
poteva disporre di una così grandi e immensa ricchezza di risorse, che poteva trovarsi solo e
unicamente nelle profondità marine...

questo, rese i naga, una razza molto ricca e potente, una razza opulenta, che poteva ostentare
liberamente, grandi e immense ricchezze, con ricchezze, che erano innarivabili e ineguagliabili per
uin comune essere umano o per una creatura magica delle terre di Bharan...

le donne naga, erano ammirate e ricercate per la loro bellezza, le donne naga erano ambite da tutti
gli uomini delle terre di Bharan, come le più belle di tutte le donne e le ragazze, assieme alle donne
Garuda, anch'esse, molto ambite e ricercate dagli uomini per via della loro grande e immensa
bellezza...

i re e i nobili dei Naga, erano i più ricchi, potenti e temuti delle terre di Bharan... controllando i
depositi di risorse naturali e materie prime dei grandi fondali marini...

allo stesso tempo, i grandi fondali marini, erano pieni di immensi depositi e giacimenti di metallo,
che vennero sfruttati dai Naga, per forgiare le loro armi e armature, i Naga divennero così, una
razza di abili fabbri e forgiatori, allo stesso tempo, i Naga avendo il controllo di immensi giacimenti
sottomarini di metalli, poterono forgiare immense quantità di armi e di armature, cosa che rese i
Naga, una razza molto forte e potente, anche a livello bellico-militare...

allo stesso tempo, i Naga erano abili nella magia e nel alchimia, i maghi e gli alchimisti naga, erano
molto rinnomati e ricercati nelle terre di Bharan, per le loro immense conoscenze e abilità, nelle arti
magiche e alchemiche, i Maghi e alchimisti naga, avevano scritto molti libri e testi di Magia e
Alchimia, fino a creare intere biblioteche di testi Magici e Alchemici...

a differenza della società dei Garuda, la società dei Naga, aveva deciso di puntare tutto totalmente
sulla Magia e sul alchimia, di basare ogni cosa sulla magia, di creare una società totalmente magica,
creando l'unica società di Bharan, che si era focalizzata completamente sulla magia e le forze
magiche, che erano divenute alla base stessa della società dei Naga...

per tenere testa ai Garuda, i Naga, crearono interi eserci di Maghi militari e di Alchimisti militari,
creando magie e poteri alchemici sempre più potenti ed evoluti, arrivando a creare un intero
arsenale di armamenti magici e alchimici...

i Naga, giunsero a creare una Magia Militare e un Alchimia militare,

ma questo, attirò l'ostilità e la diffidenza delle razze magiche e dei maghi umani delle terre di
Bharan, poiché, i Naga, trasformando la magia e l'alchimia in un arma, stavano “Corrompendo” la
magia, stavano rendendo oscura e deviata la magia, rendendola da una forza benigna, una forza
cosmica e ancestrale, influenzata dal amore e dalla bontà, in una nobile forza positiva, venendo
trasformata in una forza devastante e distruttiva...

ai primordi del cosmo, la magia era una forza positiva, una forza benigna, una forza detenuta da
creature pure e nobili di cuore, una forza in grado di fare il bene, di dare amore e compassione, una
forza cosmica, che parlava con la voce del cuore e del innocenza, che poteva essere usata a fin di
bene, ma i naga, corrotti dalla sete di potere, avevano reso la magia un arma, trasformando la magia,
in uno strumento di morte e distruzione...

la magia stava venendo corrotta e deviata dai Naga, ma non per colpa degli stessi Naga, ma per
colpa della sete di potere dei Naga, della presunzione di arroganza e grandezza dei Naga, ma anche
per colpa degli ideali di supremazia, di gloria e grandezza, che avevano corrotto la società dei Naga,
che avevano iniziato ad autoconvincersi falsamente, di essere una Razza superiore, una Razza
Eletta...

per questo, le arti magiche e le arti alchemiche dei Naga, erano tra le più forti e potenti delle terre di
Bharan...

ma la razza dei Naga, divenne una razza ambiziosa, una razza imperialista, militarista e
guerrafondaia, fu allora, che la razza dei naga, si lanciò in una grande guerra di conquista e
dominazione dei grandi fondali marini del mondo, i naga, erano dei suprematisti razziali, che
credevano nel primato e nella superiorità della razza Naghaira...

fu allora, che i naga, entrarono in guerra e conflitto contro le razze magiche sottomarine dei mari e
oceani del monod, tra cui le Sirene e i Selkies e le Cecaelie...

fu durante quella grande guerra sottomarina, ovvero, la “Guerra della Dominazione Nagaica”, che
i Naga, si lanciarono alal conquista e dominazione dei fondali sottomarini dei marini e degli oceani
del mondo, fu in quella guerra, che i naga, conquistarono numerosi regni sottomarini, delle sirene e
dei Selkies, soggiogandoli...

nel corso di quella violenta e devastante guerra sottomarina, gli eserciti dei Naga, erano più forti e
potenti degli eserciti delle Sirene e dei Selkies e degli eserciti del “Alleanza delle Razze Magiche
Sottomarine”, un alleanza delle razze magiche sottomarine del Mondo dei Garuda, creata per
contrastare il dominio ed egemonia dei Naga, nei grandi Oceani...

ma i guerrieri Sirene e i guerrieri Selkies, erano deboli e scarsi a livello fisico e muscolare e le armi
e armature delle Sirene e dei Selkies, non erano forti e potenti come le armi e armature dei Naga,
allo stesso tempo, le Magie e alchimie dei Selkies e delle Sirene, non erano forti e potenti quanto le
magie e le alchimie dei Naga...

i Naga, erano abili nel forgiare armi e armature robuste e resistenti, nel creare armature che
resistevano a ogni arma e nel forgiare spade magiche, in grado sia, di generare immensi e devastanti
campi di energia, che di forgiare lame molto affilate...

le armi e armature dei Naga, erano di innumerevoli volte più forti e potenti delle armi e armature
delle Sirene e dei Selkies...

grazie a questo, i Naga ottennero il controllo e il dominio della maggioranza dei mari e degli oceani
del mondo, ma le Selkies e le Sirene e le razze magiche sottomarine, finirono oppresse e
schiavizzate dai Naga, che sfruttarono le razze magiche marine oppresse, come schiavi, per creare
costruire i monumenti e i palazzi sottomarini del “Impero Sottomarino Naghaira”...

ma il Re Naga o Naga Raj o Naga Rajah, il signore supremo dei Naga, guidò il suo vasto e
immenso esercito sottomarino, in un invasione armata su larga scala del Mar Meditteraneo,
scontrandosi contro le razze magiche sottomarine del Meditteraneo...

ma nella penisola italiana, il Re-Naga e l'esercito sottomarino dei naga, vennero sconfitti e respinti
dal Traigolzu, assieme al Re-Forco e al Nagus e al Taramaso, ovvero, il Re dei Giganti, che unirono
le loro forze, riuscendo a sconfiggere e respingere il Re-Naga, un Cobra Marino gigante senziente e
a sconfiggere l'esercito Sottomarino del Re Naga...

grazie a questo, il Traigolzu e il Re Forco, mantennero saldo il controllo del Mar Meditteraneo,
tenendo alla larga, l'impero dei Naga dal Mare Meditteraneo...

ma fu allora, che la razza dei Naga, divenne una razza molto forte e potente, la razza dominatrice di
numerosi mari e oceani del mondo, ma l'impero Sottomarino naghaira, siglò un alleanza con
“l'Impero Sottomarino di Long-Zhu”, un impero sottomarino dominato dai Long, ovvero, i
Dragoni cinesi, un impero situato nelle profondità del Oceano Pacifico...

i due imperi, ovvero, l'Impero dei Naga e l'impero dei Dragoni, si allearono tra di loro e crearono un
Co-Dominio sui mari e oceani del mondo, spartendosi il controllo e il dominio dei mari e oceani del
mondo dei Garuda...

ma i garuda, mantennero saldo il controllo delle terre emerse e del continente di Bharan...

fu allora, che le Terre di Bharan, vennero contese e spartite tra i Naga e i Garuda...

i Garuda ottennero il dominio delle terre emerse e dei continenti, mentre i Naga ottennero il
controllo dei mari e degli oceani, sopratutto delle profondità marine...

i Garuda erano legati al elemento magico del Aria, mentre i Naga erano legati al elemento magico
del Acqua

ma tra le due razze, regnava l'ostilità e la diffidenza reciproca, tra le due razze, regnava un razzismo
reciproco tra le due razze magiche...

ben presto, tra le due razze, nacque una forte rivalità e competizione, tra le due razze, che erano in
stato di guerra e conflitto perenne le due razze, iniziarono a spartirsi e contendersi il mondo...

fu allora, che ebbero inizio numerose guerre e conflitti tra i naga e i Garuda, che devastarono il
mondo intero...

ma le numerose guerre e conflitti , che devastarono le terre di Bharan, vennero vinte dai Garuda,
che riuscirono a sconfiggere i Naga, esiliandoli e confinandoli per sempre, nelle profondità marine
e oceaniche del mondo...

da allora, la razza dei garuda, divennero i padroni supremi e incontrastati delle Terre di Bharan, da
allora, i Garuda, vennero venerati e temuti come degli dei, come delle divinità supreme, sia dai
comuni esseri umani, che dalle razze magiche di Bharan...

dopo la scacciata degli dei del Indraloka e dopo la sconfitta ed esilio nei Naga, la Razza Garudhai,
divennero i dominatori supremi delle terre di Bharan...
-

i Guerrieri Garuda, scatenarono stragi e massacri di interi villaggi e comunità di Naga...

molti guerrieri Garuda, vennero arrestati e processati, per crimini di guerra e crimine di genocidio e
di abuso e sfruttamento delle comunità locali dei Naga...

i guerrieri Garuda incarcerati, giustificavano il loro razzismo, sostenendo che i Naga erano
“Immorali” e “Corrotti” e che dovevano essere “Puniti”, perchè “Malvagi” e “Deviati”...

il Dominio Garudhaico

ma ben presto, le varie “Casate” e Clan Nobiliari e famiglie aristocratiche dei garuda, prima
accumularono un grande e immenso potere, anche a livello economico e politico, poi, iniziarono a
spartirsi e contendersi vaste e immense porzioni, sia dei Garud-Loka, la dimensione nativa e
originaria dei Garuda, che del mondo dei Garuda...

tutti i vari Clan, casate, famiglie, regni e fazioni nobiliari dei Garud, sia delle terre di Bharan, che
del Garud-Loka, erano in tensione e rivalità perenne tra di loro, in lite continua e costante, per via di
continue lotte per il potere e di dispute per il dominio delle terre di Bharan e del Garud-Loka...

fu allora, che le casate nobiliari dei Garuda, vennero radunati tutti sotto la guida di un monarca
supremo, di un Re-Titano, ovvero, il Re-Garuda o Garud-Rajah e o Raja Garud, il più antico e
ancestrale di tutti i Garuda, un garuda gigantesco e mastodontico, alto e poderoso quanto un
immensa e titanica montagna...

il Rajah Garud era il più forte e potente di tutti i Garuda, , esso era il Garuda supremo, il Garuda di
tutti i Garuda...

il Garud Rajah, divenne il difensore delle terre di Bharan, da ogni minaccia e pericolo esterno, esso
era il guardiano e custode degli umane e delle razze magiche delle terre di Bharan...

ma intanto, nelle terre di Bharan, sotto la sorveglianza del Rajah Garud, i migliori fabbri,
intarsiatori e artigiani dei Garuda, crearono un poderoso trono, un trono di Diamanti, corallo e
madreperla, ovvero, il “Trono delle Aquile” o “Trono del Rajah Alato”, che nella cultura Garuda e
il monarca supremo, il monarca unificatore, l'autorità suprema, sia delle terre di Bharan, che di tutte
le casate nobiliari e aristocratiche dei Garuda...

fu allora che il Re-Garuda, fece creare un leader unificatore per tutte le casate e clan dei Garuda,
ovvero, il Rajah Alato, scelto direttamente dal Re-Garuda e a cui, tutti i nobili garuda, avrebbero
dovuto prostrarsi, il Rajah Alato avrebbe così dovuto essere un autorità suprema su tutte le casate
nobiliare dei Garuda...

tutte le casate e clan dei Garuda, avrebbero dovuto da allora in poi, sottomersi e prostrarsi di fronte
al Rajah Alato, dovendolo venerare come un monarca supremo, come un monarca divino... questa
sarebbe stata, nei piani del Re-Garuda, la garanzia per la pace e l'armonia tra le varie casate dei
Garuda...

ma tra le varie casate nobiliari-aristocratiche dei Garuda, ebbe inizio una violenta e spietata lotta per
il potere, per il controllo e dominio del “Trono delle Aquile”, poiché, ogni singola casata nobiliare
dei Garud, voleva mettere un proprio membro sul trono di Garud e renderlo un “Rajah Alato”...

una casata nobiliare, che metteva un proprio membro sul Trono, diventava la casata nobiliare più
ricca, potente, temuta e rispettata di tutto il “Garud-Mata”, un termine che indicava la società
Garudhai e il sistema politico-sociale dei Garuda...

poiché, solo le casate nobiliari e aristocratiche più ricche e potenti del Garud-Mata, riuscivano a
mettere sul trono di Garud, dei propri membri nobiliari...

fu così, che la casata di Nanshar, che aveva un proprio membro nel trono di Garud, divenne la
casata nobiliare più ricca e potente di tutto il Garud-Mata, ma le varie casate nobiliari Garudhai del
Garud-Mata, erano come tanti regni e imperi, in guerra e conflitto tra di loro, in una perenne e
costante lotta e rivalità per il potere...

ben presto, il Garud-Mata, finì segnato e spietate e sanguinose rivalità e lotte per il potere, con le
varie casate nobiliari Garudhai in conflitto e rivalità perenne tra di loro...

le lotte per il potere, avvenivano sia al interno delle varie casate nobiliari, che tra le varie casate
nobiliari rivali e concorrenti...

ma tra le varie casate nobiliari-aristocratiche garudhai, venivano anche siglare delle alleanze,
tramite matrimoni combinati tra i vari membri giovani delle varie casate nobiliari garudhai...

con il passare dei secoli e dei millenni, i garuda divennero una razza molto forte, una razza molto
ricca e potente, che giunse ad accumulare vaste e immense ricchezze, diventando la razza più forte e
potente al mondo, assieme alla razza dei Naga...

tra i Naga e i Garuda, regnava un razzismo reciproco...

i Garuda, vedevano i Naga come una razza di creature corrotte, immorali, deviate e degenerate,
come creature viziose e peccaminose, corrotte dal vizio e dal immoralità, che andavano puniti
spietatamente per la loro cattiveria e malvagità...

gli stessi garuda, si vantavano con orgoglio di essere i “Cacciatori dei Naga” o gli “Sterminatori dei
Naga”...

i Garuda, vedevano i Naga, come dei mostri, come delle bestie brutali e spietate, come esseri di
puro caos e malvagità, come le forme fisiche del male stesso...

allo stesso tempo, i naga odiavano i Garuda, vendendoli come creature spietate e crudeli, che
uccidono i naga a sangue freddo, come degli spietati assassini, come dei mostri sanguinari, portatori
di morte e distruzione...

i Naga, nutrono rancore e risentimento verso i Garuda, per via di numerosi Naga uccisi a sangue
freddo dai Guerrieri garuda, per via di numerose stragi e massacri condotti dai Naga, contro i
Garuda, durante le grandi guerre, che avvennero tra i Naga e i Garuda...

con i guerrieri garuda, che si macchiarono di crimini di guerra e di crimini razzisti contro i Naga, di
crimini abominevoli e inenarrabili, con guerrieri Garuda, che arrivarono ad uccidere anche donne e
bambini naga, per il solo fatto che erano dei Naga...

i Garuda erano apertamente razzisti contro i Naga, con i Garuda che trattavano i Naga, come una
razza inferiore, come una razza corrotta e degenerata, meritevole, nel migliore dei casi, di essere
oppressa e schiavizzata e nel peggiore dei casi, di essere sterminata e annientata...

i Garuda, sono ostili e diffidenti verso i comuni esseri umani, molti garuda, sopratutto aristocratici,
erano razzisti anche verso i comuni esseri umani, vedendoli come delle creature deboli, come
creature condannate o destinate ad essere sfruttate e schiavizzate dalle specie e razze più forti e
potenti...

il Reame di Matsya

i Naga, erano una razza di abili fabbri e forgiatori,

i Naga, fondendo la magia e l'alchimia con la metallurgia, crearono un metallo molto forte e
potente, ovvero, il “Metallo Nagaico”, un metallo magico, che poteva creare e generare potenti
campi di forza energetici e che era un armatura molto resistente a ogni tipo e genere di arma, allo
stesso tempo, l'armatura, era forgiata da un “Metallo Energetico”, ovvero, un metallo magico, che
era diffuso nelle profondità marine del mondo dei garuda...

il Metallo Nagaico, divenne il componente basico delle armi e armature dei Naga...

La razza dei Naga, riuscì a scoprire anch'essa, l'esistenza della “Magia Portalica” o “Magia dei
portali”, le conoscenze magiche, che permettevano la creazione e generazione di portali magici
spazio-dimensionali...

fu allora, che anche i Naga, riuscirono a creare e generare i loro portali magici spazio-dimensionali,
anche i Naga, giunsero a dotarsi della loro Elitè di “Maghi dei Portali” o “Evocatori di Portali”,

fu allora, che anche i Naga, come i Garuda, iniziarono a spargersi e diffondersi nel Multiverso,
diffondendosi in tutto l'Okeanos cosmico...

espandendosi e diffondendosi nel multiverso, i Naga colonizzarono un particolare tipo di


dimensioni e di universi, ovvero, gli “Oceanoversi”, che erano delle dimensioni e degli universi,
fatti solo e unicamente di acqua, sopratutto di Mari e oceani eterni e infiniti nello spazio e nel
tempo, immensi e titanici universi acquatici, dove la superficie marina non esiste e dove c'erano
immenso fondali marini sconfinati e illimitati...

i Naga, essendo una razza molto ricca, molto forte e molto potente, usando i portali magici,
sferrarono invasioni e conquiste su larga scala, di numerosi universi oceanici, scatenando guerre su
larga scala molto devastanti, scontrandosi contro le razze e creature acquatiche-marine, che erano
native o indigene di quegli universi oceanici...

molti oceanoversi, vennero così conquistati e soggiogati dai Regni e imperi dei Naga, che crearono
vasti e immensi imperi sottomarini negli oceanoversi...

il Reame di Matsya o Matsya-Loka, ovvero, un vasto e immenso oceano cosmico, una


Dimensione-Oceano, un Universo-Oceano, un Oceano eterno e infinito nello spazio e nel tempo,
dominato dal Dio Manu, il Signore supremo di tutti i pesci e le creature acquatiche...

tramite i portali magici spazio-dimensionale, la razza dei Naga, iniziò ad emigrare nei grandi
fondali marini del Reame di Matsya...

la stirpe di Matsya, o Matsya-Loki, erano una razza di uomini-pesce, che erano la razza padrona e
dominatore del Matsya-Loka...

i Maghi del Isola di Albion

Intanto, nel mondo, al interno della Razza umana, emersero intere stirpi e progenie di Maghi,
ovvero, esseri umani che nascevano con la magia, intrisesca nel loro sangue,

nei tempi antichi, emersero tre tipi di magie, ovvero, le tre magie ancestrali:
la Magia Naturale: basata sul dominio degli elementi della natura
la Magia Onirica: basata sul dominio dei sogni e delle fantasie
la Magia Sanguigna: basata sul dominio della “Magia Sanguigna”, ovvero, della magia intrisesca
nel proprio sangue...

negli uomini, prevalse la magia sanguigna, mentre nelle donne, prevalse in maggioranza, la magia
naturale...

malgrado queste prevalenze, la magia sanguigna era diffusa sia negli uomini, che nelle donne, da
qui nacque, la distinzione tra la Magia maschile e la Magia femminile, tra l'Essenza Andrica,
dominata dagli uomini e l'Essenza Ginicea, dominata dalle femmine...

i Maghi e gli Alchimisti, diventarono molto forti e potenti, riuscendo a tener testa ai comuni esseri
umani, fino a predominarli...

in Inghilterra, la Stirpe dei maghi, divenne molto ricca, molto forte, molto potente, fino ad ottenere
il totale dominio delle isole Britanniche, dove venne imposta una Magocrazia, la prima grande
magocrazia, sia del Europa, che di tutto l'Occidente...

la Magocrazia inglese, fu creata dai discendenti di Mago Merlino, il primo grande mago
ancestrale... la “Monarchia Magica”, che era parallela alla monarchia umana, ovvero, la monarchia
inglese, vera e propria, era retta dalla “Dinastia Merlinea”, i cui re-Maghi, erano i discendenti della
linea di sangue di mago merlino...

-
in Inghilterra, esistevano due corone: la Corona Umana, retta dai comuni esseri umani e la
Corona Magica, retta dai Maghi o Maghai... i due poli di potere, si reggevano e co-gestivano il
potere nelle isole britanniche, con un mutuo equilibrio e co-gestione del potere...

in Inghilterra, per molti secoli, nei tempi antichi, la razza magica più forte e potente, fu la razza dei
Draghi, una razza di titani rettiliformi mutantropi, che erano capaci sia di assumere forma umana,
che si assumere la forma zoomorfa di Drago, che di assumere una forma intermedia tra l'umano e il
drago, una forma di drago umanoide o di drago antropomorfo...

i Draghi, erano una razza molto ricca, molto forte e potente, che dominava incontrastata nelle isole
Britanniche, affermandosi come la razza padrona, delle isole britanniche, tenendo testa, sia ai
Popoli fatati, che alla razza umana...

ma il dominio dei Draghi, nelle isole Britanniche, giunse al termine, quando negli Albionici,
ovvero, gli umani delle isole Britanniche, emersero i primi maghi, che nacquero da comuni donne
umane, dopo un solstizio Lunare...

i maghi, assieme ai Cavalieri, si misero a capo e guida, degli Albionici e scatenarono una grande
guerra contro i Draghi, ovvero, la “Guerra Draghea”...

secondo le leggende, la “Guerra Draghea”, ebbe inizio, dopo che i Re-Draghi dei “Regni
Draeghici” delle isole Britanniche, i regni dei draghi, iniziarono a rapire molti comuni esseri
umani, sia ragazzi, che ragazze, che a rapire anche delle principesse, ma fu sopratutto il rapimento
delle principesse, da parte dei maghi guerrieri, il principale “Casus Belli” del conflitto...

ma i Maghi, erano abbastanza forti e potenti, con le loro magie, per tenere testa ai Guerrieri
Draghi...

mentre i Cavalieri, riuscirono a tenere testa ai Draghi, grazie a delle spade, asce, alabarde e
armature, forgiate con un metallo magico, il “Metallo Galanaico”, un Metallo alchemico, che
venne creato dagli alchimisti inglesi, un metallo che resistenza sia al fuoco dei draghi, che agli
attacchi magici da parte dei draghi, allo stesso tempo, le armi Galanaiche, erano in grado di
penetrare e lesionare, le due e spesse scaglie dei Draghi, che erano molto coriacee e resistenti alle
armi comuni...

la Guerra Draghea, mise fine al dominio dei Draghi nelle isole britanniche...

l'Impero dei Maghi

Per millenni ed eoni cosmici, le forze della magia ancestrale, le forze cosmiche della magia, erano
rimaste addormentate e assopite, sepolte nei profondi meandri del cosmo, esse erano come sepolte
sotto metri e metri di terra, come una quieta e silenziosa corrente carsica, che attendeva solo di
risvegliarsi, si emergere e di spargersi nel mondo, la Magia stava dormendo e dormendo
silenziosamente, in un lungo e continuo sonno, in attesa di risvegliarsi...

Nel tempo in cui gli Dei avevano abbandonato il mondo... nel tempo in cui i Titani regnavano
incontrastati, la magia sotterranea del mondo, le forze cosmiche addormentate e assopite, si
risvegliarono

Nella Razza degli Aadami, iniziò però a diffondersi la magia, da allora, nelle terre di Bharan,
moltissime cose iniziarono a cambiare...

tra gli Aadami, iniziarono a nascere molti bambini e bambine dotate di magia e di poteri magici,
questo evento, portò a grandi sconvolgimenti nella società umana...

la magia, divenne sempre più comune e sempre più diffusa tra i comuni esseri umani, dove si
diffusero i Maghi, detti “Jaadarah” o “Jaadari”, che divennero i dominatori supremi delle forze
magiche, nelle terre di Bharan...

mentre le donne praticanti di magia, vennero chiamate “Dayan”, che divennero le Streghe delle
terre di Bharan...

mentre i Maghi neri, i praticanti del lato oscuro della magia, vennero chiamati “Tantrik”...

la diffusione dei Jaadarah nelle terre degli umani, portò a un co-dominio tra gli umani e i Garuda...

con il risveglio della Magia, la razza umana divenne una razza forte e potente quanto i Garuda...

ben, presto gli umani divennero talmente forti e potenti, da mettere in discussione il dominio e
l'egemonia dei Garuda, mettendo fine al egemonia delle razze Titaniche nelle terre di Bharan, dando
inizio al “Era degli Umani”, detta anche “Era dei Maghi”...

il dominio dei Garuda, giunse a ridimensionarsi sempre di più, di fronte al ascesa e affermazione dei
Jaadari, nelle terre di Bharan...

i Jaadari divennero sempre più ricchi e potenti, accumulando grandi e immense ricchezze e
ottenendo una grandissima influenza politica ed economica negli affari degli innumerevoli regni e
imperi delle terre di Bharan...

il potere e influenza dei Jaadari, era pari a quello dei Rajah e dei nobili e aristocratici del Reame
degli umani...

i Jaadari, si suddivisero in varie fazioni, dette “Stanze Arcane”...


la Stanza Arcana era un organizzazione o una fazione di Maghi e più tardi, di alchimisti...

le Stanze Arcane, divennero talmente ricche e potenti, da diventare temute e riverite anche dai
Rajah più ricchi e potenti delle terre di Bharan...

-
di fronte al avvento del dominio dei Jaadari, i Garuda, tramite i Maghi Garudhai, scoprirono un
nuovo tipo di magia, ovvero, la Magia portalica, o “Magia dei Portali”, una magia, che permetteva
la creazione di portali magici spazio-dimensionali...

tramite l'evocazione di quei portali, tramite dei maghi specializzati nel evocazione di portali,
ovvero, gli “Evocatori di Portali”, i Garuda scoprirono che il loro Universo, non era il solo e unico
universo, ma era uno tra i tanti universi, allo stesso tempo, i Garuda scoprirono che ogni universo,
era molto vasto e immenso e al suo interno, aveva milliardi e milliardi di mondi diversi, i Garuda
con la creazione dei “Portali”, si ritrovarono di fronte a un multiverso eterno e infinito nello spazio
e nel tempo, un universo sconfinato ed illimitato...

i Garuda, di fronte alla minaccia e ascesa dei Jaadari, decisero di usare i portali a proprio vantaggio
e di spargersi e diffondersi nel Multiverso, nel “Okeanos”...

fu allora, che ebbe inizio “lo Spargimento dei Garuda” o “Marea dei Garuda”, quando i popoli, le
stirpi e i Clan dei Garuda, sfruttando i portali Magici spazio-dimensionali, migrarono di massa negli
innumerevoli mondi, dimensioni e universi del Okeanos, conquistando innumerevoli mondi, che
divennero i nuovi reami e domini dei Garuda...

l'insieme dei Mondi, dimensioni e universi dominati dai Garuda, divenne noto come il
“Garud Saagar” o “Oceano dei Garuda” o “Reame dei Garuda”, termine che indicava l'insieme
dei mondi, universi e dimensioni, che erano controllati e dominati dalla razza dei Garuda, che erano
un “Ecumene” dei Garuda, collegati tra di loro, da una fitta e immensa rete di collegamenti magici
spazio-dimensionali, che collegavano tra di loro i vari mondi, universi e dimensioni del Garud
Saagar, che era la porzione del Multiverso, controllata e dominata dalla Razza dei Garuda...

con la scoperta della “Magia dei Portali”, anche i Jaadari e i Naga, crearono le loro magie,
incantesimi ed evocazioni per creare dei portali, creando anche loro, dei portali magici
spazio-dimensionali...

anche i Jaadari e i Naga, si lanciarono alla conquista e dominatore dei mondi, dimensioni e universi
al interno del Okeanos...

il dominio multidimensionale dei Jaadari, era un dominio degli umani, della razza umana...

nei mondi conquistato dai Garuda, questi ultimi, erano temuti e venerati come degli dei, come
divinità supreme, sia dagli umani, che dalle razze magiche locali di quei mondi... in quei mondi, nei
mondi del Garud Saagar, i Garuda, erano la razza più forte e potente, la razza dominante...

si vennero a creare interi mondi, dove i Garuda, diventarono la razza maggioritaria e dominante, si
crearono interi mondi, abitati solo e unicamente dai popoli e clan dei Garuda...

le terre di Bharan, diventarono molto forti e potenti nella magia, la terra di Bharan, divenne il
maggiore centro mondiale della Magia e delle arti magiche e alchemiche, Bharan divenne la
maggiore potenza magica e alchemica al mondo...

Bharan, era la maggiore potenza magica al mondo, assieme alla Mesopotamia e al Egitto...

i Jaadari, divennero la fazione di Maghi, più ricca e potente al mondo...

i Jaadari, a partire dalle terre di Bharan, si lanciarono alla conquista e dominazione del mondo,
creando un vasto e immenso impero, creando un impero pan-continentale, un impero
inter-continentale, che si estendeva su più continenti e masse continentali assieme, ovvero,
“l'Impero Jaadarah” o “Impero Jaadarico” o “Impero dei Maghi di Bharan”...

l'impero di Jaadarah, divenne un impero molto ricco, un impero molto forte e potente, poiché i
maghi Jaadarah, erano molto forti e potenti...

gli eserciti dei Maghi guerrieri dei Jaadari, erano potenti e innarestabili, nessun regno o impero,
riusciva ad opporsi al inesorabile avanzata dei Jaadari...

ma l'egemonia magica di Bharan, incontrò un grandissimo rivale e concorrente, una nazione


occidentale molto ricca, molto forte e potente, ovvero, la “Grande Penisola” o Penisola Italica...

la Penisola Italica, era molto forte e potente nelle arti magiche e alchemiche, i maghi e gli alchimisti
della penisola italiana, furono in grado di tenere testa al Impero Jaadarico, l'Impero dei maghi di
Bharan, che avevano creato un vasto e immenso impero, su scala pan-continentale e
inter-continentale...

ci furono numerose guerre e conflitti tra l'Alleanza Italica, guidata dai maghi e dagli alchimisti
italici, che controllavano la penisola italiana e l'impero Jaadarico, per il controllo del Bacino del
Meditteraneo...

l'Alleanza Italica, come l'Intera Penisola italica, fu per molto secoli, la maggiore potenza magica e
alchemica, delle terre occidentali...

per secoli e millenni, le Terre occidentali, furono dominate dal Alleanza Italica e dalla grande
Penisola, che era divenuta il dominatore supremo delle terre d'Occidente...

i Maghi e gli alchimisti italici, erano divenuti i padroni e i dominatori delle terre d'occidente, le
magie e alchimie degli Italici, erano temute e rispettate da tutti i maggiori popoli Europei, i
maggiori studiosi di magia e alchimia, venivano da ogni zona e angolo d'Europa, fino alla penisola
italica, per studiare le arti magiche e alchemiche delle più ricche e potenti congreghe magiche e
alchemiche della penisola Italica...

di fronte al ascesa e dominio del Impero Jaadarico, divenuto un impero pancontinentale e


intercontinentale, i Maghi e gli alchimisti italici, decisero di creare “l'Alleanza Italica”, per rendere
coalizzati e uniti i regni, imperi, ducati, signorie e principati della Grande Penisola, coalizzandoli in
un unica alleanza, contro la minaccia del “Impero Jaadarico”...

-
ma al orizzonte, nelle terre d'occidente, si stava affermandosi, una nuova grande potenza magica, un
nuovo polo e centro mondiale della magia e del alchimia, che si sarebbe affermato come il
maggiore centro mondiale della magia, assieme al India, ovvero, la Terra di Albion o Isola di
Albion...

la Terra di Albion, era un isola al largo delle coste delle terre occidentali, un isola dominata dai
Maghi, dalle Maghe e dalle Streghe...

di fronte al dominio della razza dei Draghi, si affermò una fazione di guerrieri umani, impiegati dal
regno degli umani di Albion, per combattere i Draghi e i Faeri, ovvero, i Cavalieri...

la Guerra dei Djinni

intanto, le Terre di Bharan, subirono un invasione armata su larga scala, da parte di una nuova e
potente razza magica, ovvero, i Jinn o Djinn o Djinni, una razza di creature magiche molto forte e
potente, originaria delle terre dei grandi deserti, le terre tra il Medio Oriente e il Nord Africa...

i Jinn, erano divenuti una razza molto ricca e potente e avevano creato un vasto e immenso impero,
a partire dalle Terre dei deserti, che gli umani chiamavano “Jinnistan”...

i Djinni, crearono tra l'Asia e l'Africa, un vasto e immenso impero, ovvero “l'Impero Jinni” o
“Impero dei Jinn”, che era diventato un impero molto ricco, molto forte e molto potente...

i Jinn giunsero così a creare un vasto e immenso impero, un impero pancontinentale e


inter-continentale, travolgendo l'impero dei Jaadari e sferrando un invasione armata su larga scala
delle terre di Bharan...

i Jinn erano talmente forti e potenti, che giunsero a conquistare e dominare ampie porzioni delle
terre di Bharan, che finirono soggiogate e dominate dai Jinni...

sotto il loro dominio, i Jinn furono abbastanza forti e potenti, da creare interi regni e imperi, retti dai
Monarchi Jinn, nelle terre di Bharan...

fu allora, che ebbe inizio una guerra tra i Garuda e i Djinn...

i Garuda, si misero a capo e guida delle Razze Daavarin, guidandole contro i Jinn, i Garuda decisero
di mettere da parte le rivalità e le divergene con i Naga e i Ganeshi e di fare fronte comune contro i
Jinn...

alla guerra dei Garuda contro i Jinn, si unirono anche i Vanara, una razza di uomini-scimmia
antropomorfi, che vivevano nel profondo delle giungle e delle foreste delle terre di Bharan...

i Garuda, erano abbastanza forti e potenti, da tenere testa ai Djinn...

l'Alleanza dei Maghi

i Maghi Albionici, divennero talmente ricchi e potenti, che dopo aver ottenuto il totale dominio
delle isole Britanniche, decisero di lanciarsi alla conquista e dominazione del mondo...

fu allora, che i Maghi albionici, guidarono gli eserciti di Albion, nella conquista e dominazione del
mondo...

la forza del Impero di Albion, non furono solamente i commerci e il capitalismo, non furono
solamente la sua poderosa marina militare e la propria talassocrazia, ma furono sopratutto la magia
e l'alchimia, dopo che la nazione di Albion, giunse a dotarsi del più grande e potente arsenale
magico e alchemico, di tutta l'Europa...

grazie alla sua immensa marina militare, al controllo dei commerci navali e grazie al suo immenso
arsenale di maghi e alchimisti militari, la nazione di Albion, si lanciò alla conquista e alla
dominazione del mondo... creando un grande e immenso impero, un impero molto vasto, un impero
pancontinentale e PanOceanico, che si estendeva su più continenti e più oceani assieme...

i Maghi di Albion, inizialmente, invasero e conquistarono le nazioni celtiche delle isole Britanniche,
ovvero, la Scozia e l'Irlanda, soggiogando le razze magiche delle isole britanniche, sopratutto le
razze fatate, sopratutto dopo la “Guerra delle Colline” o “Shire War”, che venne causata per
tensioni politiche e razziali tra gli Umani e i Faeri, dopo che i re Faeri, facevano rapire molti
bambini umani...

la Guerra delle Colline o Shire War, venne vinta dai Maghi albionici, che affiancando gli eserciti
umani, invasero e soggiogarono i Regni Faerici, devastandoli e sconfiggendo definitivamente la
razza Faerica, che venne del tutto soggiogata dai Maghi dominatori delle isole Britanniche...

ma i mercanti Albionici, erano molto ricchi e potenti e con i loro commerci navali, si erano sparsi e
diffusi in tutti i maggiori porti del mondo...

i Mercanti albionici, si diffusero in tutto il mondo, su scala globale, diventando dei signori supremi
dei commerci navali mondiali e in generale dei commerci...

le flotte di albion, sia militari, che mercantili, raggiunsero le Terre di Bharan, terre esotiche,
rinnomate per la loro produzione di Spezie, che erano molto ambite e ricercate nelle terre di
Albion...

fu qui, che gli Albionici, erano in contatto per la prima volta, con la civiltà Bharanica...

nel 1607, gli albionici stabilirono un avamposto commerciale a Surat, che divenne la testa di ponte,
per l'espansione degli inglesi in India...

nel 1611, giunse in India, una grossa e nutrita delegazione di Maghi inglesi, giunse in India, nel
impero Moghul, alla corte del Imperatore moghu, dove i Maghi inglesi, della “Congrega di Enoch”,
incontrarono i Maghi della “Stanza di Majaphur”, la più ricca e potente congrega magica del
India...

l'Accordo di Majaphur o Alleanza di Majaphur, siglato nel 1612, doveva stabilire la spartizione sia
del Impero Britannico, che del mondo intero, tra i Maghi Inglesi e i Maghi Indiani... che erano
diventate, le due più grandi e potenti forze magiche al mondo, i “Titani” del mondo magico e del
mondo intero in generale, sia i Maghi Inglesi, che i Maghi Indiani, erano divenuti molto ricchi,
molto forti e molto potenti... e i loro poteri magici e alchemici, erano talmente forti e potenti, che da
sole, le congreghe magiche di Albion e di Bharan, avrebbero potuto conquistare facilmente tutto il
mondo intero, piegando la razza umana e le razze magiche, sotto il proprio tallone...

ma gli Albionici, rimasero colpiti e sbalorditi da quella potente razza magica, dai veri dominatori
del India, ovvero, i Garuda...

gli Albionici, erano dei razzialisti, credevano nel idea di Razze superiore e di razze Marziali

ma gli Albionici, si resero conto, che in tutto il mondo, l'unica vera razza marziale, erano gli stessi
garuda, che l'unica razza effettivamente superiore, erano i Garuda, se il mondo era dominato dai
forti, che il popolo marziale era migliore o superiore, di un popolo pacifista, allora, per gli
Albionici, tanto valeva sottomettersi ai garuda...

gli albionici, si ritrovarono fregati dalle loro stesse regole, fregati dalle loro stesse idee suprematiste
e razzialiste...

gli Albionici, per molti secoli, si considerarono l'unica vera razza superiore, sia una razza padrona,
che una “Razza Marziale”, una razza abile nella guerra e nel combattimento, resistente fisicamente
e dal corpo muscoloso e poderoso... ma un Garuda era forte di milliardi di volte di un comune
soldato albionico...
di fronte ai Garuda, gli albionici, si resero conto di essersi sbagliati, di non essere affatto una razza
“Padrona” o Marziale, che nelle terre di bharan e in tutto il mondo, l'unica vera razza padrona erano
gli stessi Garuda...

fu così, che la nazione di Albion, decise di sottomettersi e prostrarsi ai garuda...

gli Albionici, capirono che avere i Garuda dalla propria parte, era un grande e immenso vantaggio,
era un asso nella manica, che avrebbe reso gli albionici, invincibili e imbattibili...

allo stesso tempo, i Garuda, capirono che avere gli albionici dalla propria parte, era un grande e
immenso vantaggio, un asso nella manica, poiché, gli albionici avevano grandi conoscenze nella
scienza e nella tecnologia, grandi e immense conoscenze che i popoli di Bharan, non avevano, i
Garuda volevano accedere alle grandi e immense conoscenze degli Albionici, ovvero, la cultura
occidentale...

dopo il Trattato di Rawabhani, siglato in India nel 1624, venne siglata un alleanza tra l'Impero di
Albion e il Dominio Garudhai, ovvero, il dominio dei Garuda delle terre di Bharan, che divenne un
alleanza tra gli umani Albionici, i Maghi di Albion e la razza dei Garuda...

eserciti di Garuda, di Ganeshi (Uomini-Elefante) e di Bagheeri (uomini-Leopardo) e di


Uomini-Tigre mutantropi indiani, giunsero in Inghilterra, per combattere al fianco degli eserciti di
Albion, in numerose guerre e conflitto contro i Draghi e i Faeri e i Troll...

ma il Rajah dei Garuda, venne a sapere, che le isole britanniche, erano abitate da dei potenti e
temuti guerrieri, ovvero, i “Cavalieri” e che sopratutto, c'era una fazione di cavalieri molto temuta e
rispettata, ovvero, la “Congrega Cavalleresca di Pendragon”, composta dai più potenti e temuti
cavalieri d'inghilterra, che durante la Guerra Draghaeri, erano noti e temuti per essere dei cacciatori
di draghi, gli “Sterminatori di Draghi”, come erano chiamati nelle isole Britanniche...

fu allora, che i Nobili Garuda, decisero di allearsi, con i cavalieri inglesi, sopratutto con la
“Congrega Cavalleresca di Pendragon”, che era la più ricca e potente delle isole Britanniche, per
usarli e sfruttarli per combattere contro i Naga... se questi “cavalieri” erano bravi a combattere
contro i Draghi... allora erano bravi a combattere contro i Naga, almeno... questo e quello che i
Garuda, ipotizzavano e pensavano...

la monarchia di albion, decise allora, di mandare un intero esercito di cavalieri inglesi in India, per
onorare l'alleanza con i Garuda e i Maghi indiani e per aiutare i Garuda, a combattere contro i Naga
e allo stesso tempo, per sdebitarsi con i Garuda, per ricambiare il favore, dopo che i Garuda,
avevano aiutato gli albionici a combattere contro i Draghi, i Faeri e i Troll...

fu allora, che un intero esercito di Cavalieri inglesi, viaggiando via nave, scortato dalla “Royal
Navy” inglese, sbarcò in India, avanzando nella zona interna del India e combattendo contro eserciti
di naga e di creature magiche alleate di queste ultime...

ma i cavalieri inglesi, ebbero perdite catastrofiche, delle perdite pesanti e disastrose, poiché, i Naga
erano più forti e potenti fisicamente dei Draghi, i Naga erano molto più evoluti e avanzati
tecnologicamente dei Draghi...

i Draghi inglesi, erano un popolazione barbarica, selvaggia, primitiva, una popolazione delle
foreste, delle zone selvagge, al contrario i Naga, erano una razza sofisticata, una razza evoluta e
civilizzata, abile nella metallurgia e nella forgiatura e dotata di armamenti molto forti e potenti, che
causarono perdite pesanti e disastrose ai Cavalieri inglesi...

per molti anni, “l'Esercito di Pendragon” o “Esercito Cavalleresco”, fu molto impegnato in India,
contro i Naga...

la Guerra Cavalleresca

questa guerra, venne ricordata anche come “la Guerra dei Cavalieri”...

L'Esercito Cavalleresco, che era sbarcato nella costa meridionale, del India, affianciato da dei
generali albionici, era schierato vicino alla fortezza di Vikarshar, una grande fortezza, controllata dal
esercito dei Naga...

il piano di battaglia, fu studiato fin nei minimi dettagli da Sir Engelford di MountSide, un generale
albionico, noto per le sue capacità tattiche-strategiche...
ma il piano di Sir Engelford, venne del tutto vanificato, quando Galahan e Lohengahr, decisero di
assaltare direttamente la fortezza dei Naga, facendo del tutto vanificare l'effetto sorpresa e facendo
scoprire al esercito naga, la posizione del esercito cavalleresco...

il piano di Engelford, fallì per colpa delle idee balzane di Galahan e Lohengahr, che erano convinti
che i piani e le tattiche militari siano stupidi, inutili e irrilevanti, convinti che in una battaglia, quello
che è importante, non è la tattica o la strategia, ma il Coraggio e la spavalderia, per Galahan, in
battaglia, per essere invincibili e imbattibili, basta solamente essere forti nel animo e nello spirito,
essere coraggiosi e non avere mai paura di nulla e lanciarsi addosso al nemico e combattere senza
freni...
per Galahan, il Coraggio e la forza, sono più importanti della tattica o della strategia, ritenendo che
le tattiche e le strategie non sono “Cavalleresche”, che “non sono roba da cavalieri”, che un vero
cavaliere combatte nel corpo e nello spirito, combatte con l'anima e la forza dei muscoli, combatte
con l'impulso e la sensazione, facendosi trascinare dallo spirito guerriero, facendosi proteggere dalla
forza d'animo e dalla forza interiore dello spirito... senza affidarsi a tattiche o strategie...

così, Galahan e Lohengahr, fregandosene nei piani e strategie di Sir Engelford, decisero di radunare
dei soldati, di mettersi loro stessi a capo del esercito cavalleresco e di assaltare direttamente la
fortezza dei naga, senza nessuna tattica o strategia militare, limitandosi al loro “Assalto
Cavalleresco” o “Combattimento Cavalleresco”... ovvero... sguainare la spada e correre a
perfidiato, urlando a squarciagola, dirigendosi verso le forze nemiche...

“le guerre si vincono con l'amore, con la nobiltà d'animo, con il coraggio, con la forza d'animo, lo
spirito di sacrificio, se sarai sempre buono e nobile d'animo, potrai sempre vincere ogni guerra!”
sosteneva Galahan, il giorno prima della battaglia...
un discorso, che lasciò straniati e basiti, sia Sir Engelford, che i tenenti e colonelli, che facevano
parte del esercito cavalleresco...
Sir Engelford: oh santa Regina d'Inghilterra, ma che razza di guerrieri ci hanno propinato?
Tenente: uau! Siamo proprio messi bene...
Colonello: qui una cosa e chiara... abbiamo già perso la guerra!
Generale: ma che cavolo sta dicendo questo? Ha per caso il burro nel cervello?

i cavalieri Galahan e Lohengahr, erano convinti di essere al interno di un Poema Cavalleresco o di


una Fiaba Cavalleresca, convinti che essendo loro degli impavidi eroi, senza macchia e senza
paura, che armati solo di coraggio e spavalderia...

Galahan e Lohengahr, erano convinti che i Naga e gli Uomini-Serpente delle terre del India, come
anche i Garuda e i Ganeshi, siano solo stupide bestie selvatiche o che siano solo animali selvatici
stupidi e ignoranti, come lo sono i Draghi...

ma Galahan e Lohengahr, scoprirono con orrore, che i Naga e i Kobaari, ovvero, gli uomini-
serpente, sono una razza non solo più forte a livello fisico e muscolare dei Draghi, che sono una
razza evoluta e senziente a livello mentale e neurale e che erano una razza civilizzata e sofisticata,
capace di creare armi e armature e abili anche nel combattimento corpo a corpo... ma sopratutto...
erano creature più grandi, gigantesche e forti di un comune drago...
poi, Galahan e Lohengahr, si resero conto che combattere i Naga e i Ganeshi o i Garuda, non era la
stessa cosa che combattere i Draghi, che i Naga e i Ganeshi, non erano come i Draghi delle Isole
Albioniche...

Galahan, morì in una battaglia, schiacciato da una zampa di un Ganeshi gigante,venendo schiacciato
come un insetto... dopo che Galahan, aveva cercato di assaltare il Ganeshi gigante, sul dorso di un
cavallo, caricando il guerriero ganeshi gigante, con un alabarda, ma l'elefante antropomorfo, che
indossava una spessa armatura pesante...

mentre Lohengahr, cercò di assaltare un guerriero Kobaari, un guerriero cobra gigante


antropomorfo, con una spessa armatura pesante e armato con una spada di grossa stazza, correndo a
perdifiato, sguainando la sua spada e urlando come un pazzo, lanciandosi addosso al guerriero
Kobaari,

soldato inglese: dannazione! Ma come ha fatto quel Elefante gigante a sconfiggere un cavaliere?
Questo e inaudito! Nei poemi cavallereschi, i cavalieri sconfiggevano i draghi con una facilità
estrema!

i guerrieri garuda, osservando l'assalto di Galahan, contro il guerriero Ganeshi, rimasero sbalorditi e
spiazzati, rimanendo sopratutto increduli, non riuscendo a domandarsi come possa un guerriero
umano, essere così stupido e deficiente, da lanciarsi da solo, armato solamente di una spada e di un
alabarda contro un Elefante guerriero gigante, con un armatura pesante e una grossa mazza
metallica... domandandosi pure come potesse quel cavaliere umano, solo pensare che una simile
tattica potesse funzionare... i guerrieri garuda, ritenevano che solo un pazzo o uno stupido, potesse
condurre un simile tipo di combattimento...

mentre i guerrieri garuda, si erano messi a ridere a crepapelle, vedendo Galahan e Lohengahr,
assaltare i guerrieri Garuda e Ganeshi, da soli, armati di piccole armi da comuni esseri umani,
lanciandosi contro guerrieri giganteschi, più forti e potenti di loro...

i guerrieri Garuda, si ponevano domande del tipo “ma questi come combattono?”, domandandosi
che razza di guerrieri avesse l'esercito Cavalleresco di Albion, domandandosi come potesse un
guerriero, dotato di un minimo di buonsenso, intelligenza o capacità mentale, lanciarsi in un simile
combattimento...

c'erano moltissime cose, che nessun cavaliere, avrebbe mai potuto combattere o contrastare, per
esempio, nessun cavaliere avrebbe mai potuto combattere o contrastare il Pregiudizio, che era un
nemico troppo forte e potente, anche per un cavaliere, il Pregiudizio era più forte e potente di un
cavaliere...

La Guerra Napoleonica

Durante le Guerre Napoleoniche, Napoleone Bonaparte e il governo rivoluzionario francese,


presero il possesso e controllo dei segreti magici e alchemici di Parigi, dopo che l'esercito
Rivoluzionario Francese, nel corso della rivoluzione francese, con l'aiuto di un gruppo di alchimisti
francesi filo-rivoluzionari, ovvero, “la Congrega di Besson”, si scontrarono contro i “Gardiens
Souterrains” (i “Guardiani Sotteranei” in Francese) chiamati anche “Congrega di MontPerran”,
un organizzazione di maghi e alchimisti francesi, fondata nel 1401, per custodire i numerosi artefatti
magici e alchemici, che si erano accumulati e sedimentati nel sottosuolo di parigi, nel corso dei
secoli e dei millenni, dove c'erano molti artefatti magici e alchemici, nascosti nelle catacombe di
parigi, dai vari Re e monarchi della storia francese...

ma la Congrega di Flamel, venne distrutta e devastata dalla Congrega di Besson, che permise prima
alla francia rivoluzionaria e poi al impero Napoleonico, di impadronirsi dei segreti magici e
alchemici del sottosuolo di Parigi e di usarli per rendere forte e invicibile l'impero francese...

fu allora, che l'Impero Napoleonico, creò un intero esercito di maghi militari, ovvero “l'Esercito
Arcano di Merrenault”, detti anche “Maghi di Merrenault” o “Congrega di Merrenault”, che ebbe
la protezione imperiale da parte di Napoleone, che doveva essere la punta di lancia del esercito
francese, allo stesso tempo, l'impero Napoleonico, reclutò forzatamente dei Djinn Arabi e dei
Dragoni Vietnamiti, cercando di usarli, come creature magiche da combattimento, nella guerra
contro l'impero Asburgico e l'Impero Britannico...

nella Francia Meridionale, nella foce del Rodano, le truppe Napoleoniche, catturarono un Tarasque
o Tarasco, una creatura mostruosa, mezza tartaruga, mezzo serpente e mezzo drago, che viveva
nascosto nelle paludi della foce del Rodano... i Maghi di Merrenault, resero malleabile il Tarasco,
controllandolo mentalmente, tramite un Sigillo magico, per il controllo mentale, ovvero, il “Sigillo
del Oblio”, un potente sigillo magico, che venne creato dai Maghi di Merrenault, come un mezzo e
dispositivo magico, di controllo mentale e psichico, per tenere sotto controllo i mostri giganti, come
il Tarasco...

i Maghi di Merrenault, assieme al impero napoleonico, decisero di sfruttare il Tarasco, come un


arma da guerra vivente, per combattere contro i Naga e i Garuda e per combattere contro l'impero
Britannico e l'impero Asburgico...

ma nella guerra Napoleonica, i Naga e i Garuda e le Razze Fatate e le Razze magiche del India, si
unirono al Impero Britannico, contro l'Impero Napoleonico...

i Naga, colpirono e attaccarono le flotte da guerra francesi, tra l'Oceano Atlantico e il Mar
Meditteraneo, causando perdite pesanti e disastrose alla flotta navale francese...

nei campi di battaglia del Europa, i Garuda e i Ganeshi, affiancarono gli eserciti della Coalizione
Europea, combattendo contro l'Impero Napoleonico...

i Garuda e i Ganeshi, nei campi di battaglia del continente Europeo, vennero affiancati dai Maghi
militari inglesi, da interi eserciti di Maghi militari del Impero Britannico, come anche da guerrieri
fatati del Tuatha de Danann e del “Reame Fatato” delle Isole Britanniche, che riuscivano a tenere
testa ai maghi-soldato del impero Napoleonico e che causarono perdite pesanti e disastrose al
esercito Napoleonico...

nei Regni e Imperi del Europa continentale, però, si diffuse l'ostilità e la diffidenza verso l'Impero
Britannico, poiché, gli inglesi, facevano un largo impiego dei Naga e dei Garuda e delle Razze
Titaniche del India, per espandere la loro egemonia e dominio, non solo nel mondo intero, ma anche
nella stessa Europa continentale, come anche di Maghi, Alchimisti e Razze magiche, che erano
maggiore impiegati dagli inglesi, che dai regni e imperi del Europa continentale...

ben presto, l'Inghilterra, con i suoi Titani Indiani, iniziò ad essere visto, come un impero egemonico
e imperialista, come una nazione “Pagana”, che si affidava più alla Magia, che alla “Fede della
Fratellanza umana”, la religione alla base della “Chiesa della Fratellanza Umana”, come una
nazione, che aveva rinnegato la fede della fratellanza umana, per abbracciare la Magia e la
stregoneria, rivolgendosi agli dei pagani del India e agli dei pagani celtici delle isole Britanniche,
fazioni anti-inglesi, si diffusero in tutta l'Europa continentale, vedendo nel inghilterra, una nazione
corrotta e degenerata, una nazione non solo dominata dalla magia e dal alchimia, ma anche
dominata da forze immorali e dissolute, da forze ostili, alla stessa civiltà Europea...

nel Europa continentale, a partire dal 1815, si diffuse una Propaganda anti-Inglese, che era
affiancata da una propaganda anti-Naga e Anti-Garuda, una propaganda, che divenne molto diffusa
in Francia, Spagna e Regni e Stati della Penisola Italiana, ma sopratutto, divenne diffusa in Italia,
dove tra i Re e Monarchi e aristocratici della Penisola italiana, si diffuse il timore, che gli Inglesi,
diventando troppo potenti a livello navale e facendosi aiutare dai Naga e dalle Sirene, potessero,
ottenere il totale controllo del Mar Meditteraneo e stritolare così l'Italia, tenendo sotto sequestro
navale, l'intera penisola italiana, tramite blocchi navali, con il timore, di soffocare così, i commerci
del Italia con il resto del mondo...

così, in Italia, si diffuse un sentimento anti-inglese... sopratutto, nello Stato della Chiesa, che vedeva
nel Inghilterra, un covo di Pagani e Massoni, come una nazione degenerata e peccaminosa, come
una “Sodoma” e “Gomorra”, destinata ad essere spazzata via dal Ira divina, come una nazione
pagana e nemica della “Fede della Fratellanza Umana”...

con l'aiuto dei Garuda e delle Razze magiche indiane, l'Impero Albionico, giunse a conquistare e
dominare interi continenti, intere masse continentali, conquistando grandi e immensi territori e
domini tra Asia, Africa, Oceania e Americhe...

gli eserciti Albionici, ben presto, si rivelarono invincibili, innarestabili...

nel tra il 1840 e il 1860, dopo le guerre del Oppio, l'Impero Anglo-Indiano, sferrò un invasione
armata della Cina, sferrando un invasione su larga scala del Impero Cinese, che divenne ben presto,
una violenta e devastante guerra tra i Garuda e i “Long”, ovvero, i Dragoni Cinesi...

la guerra fu vinta dai Garuda, che riuscirono a conquistare e soggiogare la Cina, causando la caduta
del Impero Qing e l'avvento della Dinastia Meng, a capo del “Impero Anglo-Cinese” o
“Impero Sino-Inglese”, che divenne il più grande polo e centro imperiale del Impero di Albion,
assieme al India...

l'Impero Anglo-Cinese, venne co-gestito e co-dominato tra due potenti razze magiche: i Jiaolong,
ovvero, i Garuda cinesi, alleati dei “Garud” indiani, assieme a una fazione nobiliare di Long, di
Dragoni cinesi, però, alleati e sostenitori del impero britannico, tramite la Dinastia Meng, divenuto
un fantoccio e burattino del Impero Britannico...

i Garuda, divennero la razza magica, più forte e potente, al interno del Impero Britannico, la razza
magica padrona e dominatrice di tutto l'Impero di Albion...

Londra divenne il maggiore centro mondiale della Magia e del Alchimia, la “Capitale mondiale”
della Magia e del Alchimia, se già l'Inghilterra era forte e predominante con le sue tradizioni
magiche e alchemiche indigene... ora l'inghilterra, diventava ancora più forte e rilevante con l'arrivo
di massa, di conoscenze magiche e alchemiche, da ogni zona e angolo, del suo vasto e immenso
impero...

per contrastare il dominio dei Garuda e nel tentativo di recuperare il dominio delle isole
Britanniche, la razza dei Draghi inglesi, siglò un alleanza con i Naga, essendo razze rettiliformi,
cercarono di fare fronte comune contro i Garuda...

l'Impero di Albion, giunse a suddividersi in vari regni e imperi, retti e dominati dai Garuda, retti da
Re e Monarchi e imperatori Garuda, discendenti delle varie casate nobiliari dei Garuda, che a
partire dal India, si erano sparsi e diffusi in tutto l'Impero Britannico...

il Regno di Cina o Regno Cinese


il Regno d'Inghilterra
il Regno d'Irlanda
il Regno di Giamaica
il Regno di Malesia
il Regno del Egitto
il Regno del Iraq o Regno della Mesopotamia
Regno del Afghanistan, alleato e federato al Impero Anglo-Indiano o Impero del Grande Raj
Regno della Papua Nuova Guinea
Regno di Singapore
Regno dello Yemen
Regno del Oman

Nel Oceano Atlantico, detto anche “Grande Oceano Settentrionale”, si trova il “Regno dei Selkie”,
detto anche “Impero Sottomarino Selkie”, che era la maggiore potenza sottomarina nel Oceano
occidentale...

i Selkie sono una razza magica di Foche mutantrope, foche che tramite la magia potevano sia
assumere una completa forma umana, che assumere una forma intermedia tra gli umani e le foche,
una forma fisica, tipo le sirene, ma con la coda di foca, invece che con la coda di pesce...

le Selkie erano una razza magica, molto forte e potente, che fu abbastanza forte e potente, da
riuscire a tenere testa ai Naga, anche grazie al aiuto di un titano marino magico, ovvero, il Seohl,
una leggendaria Foca gigante mastodontica, che riuscì a contrastare da solo, sia gli eserciti
sottomarini dei Naga, che i campioni dei Naga, i guerrieri titanici della razza naga, i Titani dei
Naga, come per esempio Kobaaru, un Cobra gigante zoomorfo, in gradi di nuotare e respirare
sott'acqua...

grazie alle potenti magie dei Selkie e al aiuto di Seohl, la razza dei Selkie, riuscì a tenere testa ai
Naga e a mantenere saldo, il controllo del Grande Oceano Settentrionale e del mare attorno ad
Albion, anche grazie al aiuto delle “Fate Marine”, una razza di Faeri, che era in grado di vivere in
mare e respirare l'acqua marina...

la razza dei Selkie, si affermò tra le maggiori razze magiche del impero Albionico, assieme ai
Garuda, ai Naga e ai Faeri

la razza dei Selkie, era divenuta una razza molto ricca, molto forte e molto potente, ottenendo il
controllo delle zone di mare attorno alle isole Albioniche, erano l'unica cosa che aveva impedito ai
naga, di ottenere il totale controllo definitivo sul Oceano settentrionale e sul mare attorno alle isole
Albioniche...

Il Cavaliere John Falstaff di PortMadden, chiamato semplicemente da tutti “Madderborn”, era un


cavaliere albionico, della “Congrega Cavalleresca di Bendalon”...

John Falstaff era rispettato e stimato da tutti, come un onesto lavoratore e padre di famiglia, come
un marito fedele e devoto alla moglie, come un padre che dava importanza alla casa e ai figli, ma
anche come un devoto patriota della nazione di Albion e come un campione dei valori tradizionali e
conservatori...

John Falstaff era però, temuto da tutti, per essere il leader degli “Iron Punchers” o
“Picchiatori di Ferro”, una fazione paramilitare il cui scopo era difendere e preservare la
monarchia inglese e le tradizioni inglesi, combattere le fazioni dei Repubblicani e dei Riformisti e
di preservare lo “Stile di vita inglese” e i “modi di vivere inglesi” e le “Tradizioni inglesi”, secondo
Falstaff, minacciate dal progresso e dalla modernità... Falstaff e uno che accusa gli inglesi moderni
di non “comportarsi come veri inglesi”, reclamando di voler combattere il “declino della
Britannicità” in inghilterra... accusando i britannici di allontanarsi dalle tradizioni inglesi, come il
Thè al inglese, i giardini al inglese, reclamando che in giro, i “Butlers” e i “Preppy” stanno
scomparendo, che la caccia alla volpe sia un attività in declino, che gli inglesi, non danno
importanza alla monarchia e alla regina...

poi Falstaff, ebbe problemi legami come criminale di guerra, poiché, combattè assieme a fazioni
armate di cavalieri inglesi conservatori e tradizionalisti in Kenya, in Malesia, a Cipro, a Zanzibar...

ma sopratutto, Falstaff ebbe problemi legami per aver appoggiato il governo della Rhodesia,
creando un esercito di cavalieri, armati fino ai denti, che giunse in Rhodesia, per dare aiuto al
governo Rhodesiano, accusando il governo inglese, di aver “Tradito la razza bianca”, di aver
“svenduto una nazione di onesti bianchi lavoratori”, a delle “Orde di Negri stupidi e ignoranti e
Rozzi”, accusando il governo inglese, di rifiutarsi di riconoscere la Rhodesia e quindi di aver tradito
dei “Fratelli Anglosassoni”, di aver tradito la “Fratellanza anglosassone”...
ma la “Spedizione Cavalleresca” in Rhodesia, si rivelò un fiasco completo, dopo che l'esercito
cavallereso, venne fatto a pezzi dai soldati della guerriglia comunista africana in Rhodesia, che
riuscirono a fare a pezzi, i guerrieri cavallereschi, armati di armi come AK-47 e armi da fuoco
automatiche del Unione Sovietica e del blocco di Varsavia...

ma Falstaff e un nobile, un principe educato, raffinato ed elegante, una persona cortese e galante,
che ama e rispetta le donne, che tratta le donne con rispetto, come un vero cavaliere... Falstaff non è
mai volgare e non dice mai parolacce...

Falstaff non si faceva problemi ad uccidere a sangue freddo dei Faeri o dei Naga, non si fece
problemi a scatenare stragi e massacri anche di Africani o di persone di colore, solo perchè non
erano bianchi caucasici, Falstaff, non si fece problemi a deridere i poveri e gli operai o persone di
bassa fascia sociale...
ma Falstaff, si rifiutò sempre di fare del male a una donna, ritenendo che non sia una cosa da
Gentiluomini, che maltrattare una donna non è da “Gentlemen”, non è da veri principi o da veri
cavalieri...

ma Falstaff, però ritiene che le donne, sopratutto Inglesi, non vadano picchiate mai... che le donne
non vadano toccate neanche con un fiore, che un uomo debba sempre sacrificarsi e immolarsi per la
donna che ama, che uomo debba sempre essere educato e gentile con le donne...
allo stesso tempo, Falstaff e un amante della lettura, del arte e della cultura, della moda, del
eleganza e della raffinatezza...

Falstaff, ci tiene davvero alla donna che ama e ci tiene davvero, alla sua famiglia e ai suoi bambini...

anche se Falstaff odia i draghi e le razze magiche e odia a morte le streghe delle “Coven” inglesi,
non mente mai e non inganna mai nessuno e cerca sempre di essere onesto e coerente...

allo stesso Falstaff, ebbe problemi, per discorsi omofobici, definendo i gay e gli omosessuali in
generale come “Degenerati”, come “Scimmie bianche”, come “Maiali”, come “Sgorbi Subumani”,
ritenendo che un omosessuale non potrà mai essere un cavaliere o avere attributi cavallereschi,
ritenendo che gli omosessuali siano troppo impuri e immorali per la cavalleria o la nobiltà d'animo,
ritenendo che solo gli Eterosessuali siano Puri o morali per la cavalleria e la nobiltà d'animo...

per Falstaff, l'eterosessualità si basa su un amore puro, nobile e casto, su un amore mistico e
spirituale, su un sacro legame celeste, mentre ritiene che l'omosessualità, sia troppo carnale, troppo
sporca, troppo istintiva per la cavalleria... Falstaff ritiene che un omosessuale non possa essere casto
sessualmente o non possa tenere a freno i suoi impulsi sessuali, ritenendo al contrario, che
l'eterosessuale, sia sempre casto e sempre capace di dominare i suoi impulsi sessuali e quindi di
amare la donna, tramite un amore “Puro” “Candido” “Celeste” “Etereo”, un amore mistico e
spirituale...

Falstaff vede nel omosessualità, una minaccia e pericolo alla cavalleria e al “Amore mistico”... al
amore Arcano, al amore cavalleresco... un amore puro e casto... un amore puro a livello morale...

Falstaff ritiene che gli omosessuali, siano inutili e irrilevanti ai fini e scopi della società, poiché non
in grado di fare bambini o di riprodursi...

la Guerra del Popolo Azzurro

nel Isola di Albion, si affermò una ricca e potente congrega di Maghi, ovvero, la “Congrega di
Pendleford”, una ricca e potente congrega di Maghi, che ottenne la capacità magica di creare intere
Dimensioni Tascabili, ovvero, delle dimensioni artificiali, meno grandi di una comune dimensione o
universo,

fu allora, che la congrega di Pendleford, creò numerose “Dimensioni Sognanti” o “Reami


Sognanti”, ovvero, delle dimensioni tascabili, fatti di puro sogno onirico, dove i maghi di
Pendleford, ci rinchiusero e confinarono dei bambini, degli orfani prelevati dalle strade e dai
bassifondi di Londra e confinati nei Reami Sognanti...

i Maghi di Pendleford, crearono i Reami sognanti, come degli allevamenti, per creare una nuova
razza umana, una nuova progenie di umani, creare degli umani “Edenici”, liberi dal male, dal vizio
e dalla cattiveria, creare degli umani liberi dal peccato originale, liberi da ogni vizio e peccato,
creare degli umani puri e perfetti a livello morale, etico e spirituale e mistico, dai Reami sognanti,
avrebbe dovuto nascere una nuova stirpe, una nuova progenie,

questa progenie, era chiamata la “Razza Azzurra” o “gli Uomini Azzurri”, una razza che nei
progetti dei maghi di Pendleford, dovevano essere puri e innocenti, come dei bambini, umani dal
animo puro, come l'acqua della sorgente di montagna, umani che non fossero mai corrotti dal vizio
o dal peccato...

i maghi di Pendleford, ipotizzavano che gli umani fossero buoni per natura e che nascessero puri e
perfetti, virtuosi e nobili d'animo come un cavaliere, ma che i bambini venissero corrotti e inquinati
dal mondo e dalla società, i maghi di Pendleford

i maghi di Pendleford, allora, rapirono quei bambini, anche molti neonati, prelevati di nascosto dai
numerosi orfanotrofi di Londra, vennero prelevati e nascosti nei “Reami sognanti”...

per i maghi di Pendleford, l'unico mezzo per rendere buoni e nobili d'animo quei bambini, era
tenerli lontani dalla società, nasconderli e occultarli dalla stessa società, spingendoli ad odiare e
disprezzare la stessa società

i Maghi di Pendleford, ritenevano che la razza umana, ovvero, la “Stirpe di Adamo”, fosse marcia,
corrotta e decadente, i maghi di Pendleford, ritenevano che oramai, l'umanità fosse corrotta e
degenerata e che quindi, prima o poi, la civiltà umana dovesse essere distrutta e che la stessa razza
umana, dovesse essere sterminata..

i maghi di Pendleford, ipotizzavano e ritenevano nelle loro ideologie e dottrine, che il bambino
fosse come adamo ed Eva nel giardino del eden: un umano puro e perfetto, che ignora il male o la
cattiveria, che ignora il vizio e il peccato, che conosce solo amore e bontà e che è sempre devoto al
bene,

in uno di questi Reami Sognanti, ovvero, nel Reame di Pandelhai, venne confinata una popolazione
di bambini, che quando divennero grandi, diventarono noti come i “Guerrieri azzurri”, che erano
guidati da un leader molto temuto e rispettato, ovvero, il “Guerriero dalla Spada Azzurra”...

-
ma i Maghi di Pendleford, però si resero conto che non sempre le cose andavano, come loro lo
avevano previsto...

nel reame sognante di Yamiria, le creature azzurre o popolo azzurro, che viveva in quel reame
sognante, aveva basato ogni cosa sul amore, creando una società, che era totalmente e interamente
basata sul amore... ma non l'amore cavalleresco, non l'amore come lo intendevano nel reame degli
Umani... un amore carnale, un amore nel anima, ma anche nel corpo fisico...

i maghi di Pendleford, si resero conto che anche creature pure e innocenti, erano capaci di impulsi
sessuali o di attrazione sessuale, che non è perchè una creatura e “Pura” o “Innocente” allora non sa
niente del sesso...

i maghi di Pendleford, si resero conto che quegli “uomini azzurri” o “creature azzurre”, non
amavano solo le femmine, ma anche i Maschi... quello che i maghi di pendleford, scoprirono ne
reame sognante di Yamiria e che l'omosessualità era divenuta molto comune e diffusa, come anche
gli atteggiamenti multisessuali, ovvero, uomini azzurri, che facevano sesso indistintamente tra
femmine e maschi...

l'amore aveva prevalso nel reame onirico di Yamiria...

solo il Reame sognante di Pandelhai, agli occhi dei maghi di Pendleton, ebbe successo, poiché
l'elemento maschile, aveva prevalso sul elemento femminile, il popolo azzurro del reame sognante
di Pendleton, erano più maschile, più “Guerriero”

i maghi di Pendleton, nelle loro opinioni, ipotizzarono che nei popoli azzurri, l'elemento maschile,
dovesse prevalere sul elemento femminile, ipotizzano che rendere troppo “femminile” un popolo
azzurro, lo rendeva troppo legato al amore... ma i maghi di Pendleton, volevano una razza
Guerriera, una Razza marziale, una razza Santa, una razza celeste, pronta a devastare il mondo e a
conquistarlo...