Sei sulla pagina 1di 28

DA CARLO MAGNO ALLA SOCIETA’

FEUDALE
Il regno dei FRANCHI
Fra i regni romano-barbarici, emerge quello dei
Franchi, soprattutto con CARLO MAGNO, per:
- ampiezza e potenza:
sconfiggono molti nemici
(longobardi, sassoni,
avari…)
- buon rapporto con la
Chiesa (difensori contro
Arabi a Poitiers; donazioni
terre)
CARLO MAGNO
• Riunifica buona parte dei territori dell’ex
impero romano d’occidente e chiama il suo
regno SACRO ROMANO IMPERO

Benedetto Perché formato da più


dal Papa popoli (es. Franchi e
Longobardi)
Erede
dell’antico
impero di
Roma
Natale 800:
Carlo Magno fu
incoronato imperatore
del SACRO ROMANO
IMPERO dal Papa

(importanza della
figura del Papa!)
Il suo impero era grande
ma riuscì a governarlo bene,
DIVIDENDOLO.
Vi furono perciò
STABILITA’ e SICUREZZA
e quindi

- RINASCITA culturale:
- SVILUPPO economico e sociale
LA SOCIETA’ FEUDALE

10° - 14° SECOLO


Organizzazione dell’Impero:
il FEUDALESIMO
Il feudalesimo era un sistema per gestire
l’impero.

L’Impero era grande e quindi Carlo Magno decise


di suddividerlo in territori (feudi: contee e
marche) e di affidarli a uomini fidati (feudatari)
che li governassero al posto suo.

L’imperatore mandava inoltre i suoi missi


dominici a controllare l’operato dei feudatari.
Il FEUDALESIMO
era un sistema
POLITICO SOCIALE
ECONOMICO Divisione della società
Suddivisione dello I feudi hanno in diverse classi
stato in tanti economia sociali con struttura
feudi (territori) curtense a piramide
per gestirlo al autosufficiente (vassalli, valvassori,
meglio (tasse, valvassini,
giustizia,
difesa…) Uomini liberi, servi
della gleba, schiavi)
Cerimonia dell’investitura

Il vassallo si
L’imperatore
inginocchia e
affida il feudo
giura fedeltà
(territorio) al
e obbedienza
vassallo.
all’imperatore.
GIURAMENTO

VASSALLO
DIVENTA

NOBILE
IMPERATORE
Marchese,
Conte…
FEUDATARIO

FEUDO

-FEDELE
-VALOROSO IN GUERRA
- O RICCO
IL FEUDATARIO:

Gestisce il feudo:
- difende dai nemici (aveva
soldati)
- comanda sul popolo
- fa rispettare le leggi
- riscuote tasse
L’eredità del feudo:

Figlio maschio PRIMOGENITO: riceveva il


feudo in via ereditaria

Altri figli maschi (CADETTI): cavalieri,


mercenari, religiosi o banditi

Figlie FEMMINE: spose o religiose


L’INCASTELLAMENTO
Diffusione dei CASTELLI
fra 10°-12° secolo
ABITAZIONI
(di nobili o vescovi)
FORTIFICATE
(mura, palizzate,
torri, fossati,
alture…)
POI, + grandi,
con villaggio e chiesa
all’interno
A cosa serviva il castello?

-ABITARE
-CONTROLLARE LA POPOLAZIONE
-DIFENDERSI DAGLI ATTACCHI DEI
CASTELLI NEMICI
LA CURTIS
il modo di ripartire la
terra del feudatario
AZIENDA
AGRICOLA CURTIS
CIBO, VESTITI,
AUTOSUFFICIENTE UTENSILI,
NO SCAMBI ARMI, MOBILI…

PARS DOMINICA DIVISA IN 2


PARS MASSARICIA
(o MANSO)

CASA E TERRE TERRE DI CONTADINI LIBERI


DEL SIGNORE
CON SERVI DI IN CAMBIO:
SUA PROPRIETA’ PROTETTI DAL
-FEDELTA’
SIGNORE
-AFFITTO IN NATURA e
CORVEES
-AIUTO IN GUERRA
(soldati)