Sei sulla pagina 1di 56

Museo del Risorgimento LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018 Museo del Risorgimento

Sacrario Guglielmo Oberdan Sacrario Guglielmo Oberdan

LEGA NAZIONALE LEGA NAZIONALE

www.leganazionale.it www.leganazionale.it

y(7HB5J2*LQTOQS( +:!=!"!z!:
QUOTIDIANO DI TRIESTE - FONDATO NEL 1881 - EDIZIONE DEL LUNEDÌ
GORIZIA -C.SO ITALIA 74, TEL. 0481 530035 www.ilpiccolo.it POSTEITALIANE SPA - SPED. ABB. POST.
€ 1,30 Slovenia€ 1,30
CroaziaKN 10
ANNO
138 N¡ 39
TRIESTE - VIA MAZZINI 14
TEL. 040 3733111 MONFALCONE - VIA F.LLI ROSSELLI 20, TEL. 0481 790201 EMAIL: piccolo@ilpiccolo.it
353/2003 (CONV. L. 46-27/02/2004)
ART.1, COM. 1, DCB TS
GNN
Gedi News Network

CULTURA I 200 ANNI DELL’ITIS musica


Cortellino, un omaggio
tradizioni
Dal Molo San Carlo
A TUTELA DEI DEBOLI al mito di Ivan Graziani alle Love Boats triestine
SALA / ALLE PAG. 22 E 23 RUSSO / A PAG. 26 BAMBOSCHEK / A PAG. 24

giustizia e sicurezza trieste

Carceri, via alla riforma


Il nodo sovraffollamento
resta alto in Fvg: +30%
I vigili del fuoco dopo l’incendio nell’appartamento a Borgo San Sergio Foto Lasorte
Tagli alle Questure italiane, ipotesi -77 dipendenti a Trieste: è polemica
Non solo il Def, il valzer dei numeri
sullo sforamento del deficit, le risor-
E se è vero che vengono fatti passi
avanti sui temi del lavoro retribuito
IL COMMENTO La lampada innesca il rogo
se da trovare per il reddito di cittadi-
nanza e quelle per la flat tax. Nei
e dell’assistenza sanitaria, rimane
irrisolto uno dei grandi problemi co-
MARCO ORIOLES / A PAG. 13

SFIDA GIALLOVERDE
Anziana muore asfissiata
giorni convulsi della scrittura del me il sovraffollamento (59.275 de-
Documento di economia e finanza, tenuti a fronte di una capienza di FARSI BOCCIARE L’hanno trovata riversa sul pavi- San Sergio, dove abitava da sola:
il Consiglio dei ministri ha approva- 50.622, con un +30% per quanto ri- mento, in soggiorno, mentre l’ap- un palazzo di due piani, stretto su
to la nuova riforma delle carceri:
cinque decreti legislativi con i quali
il Cdm nei giorni scorsi è andato ad
guarda il solo Fvg). Intanto spunta
l’ipotesi di tagliare personale nelle
questure italiane. Trieste compre-
U na serie di interrogativi aleggia
intorno alla manovra finanzia-
ria gialloverde, al conseguente brac-
partamento era già invaso dal fu-
mo e dalle fiamme. Ida Paterno-
stro, 83 anni, è morta ieri mattina
una viuzza che porta a un gruppet-
to di case e a un piccolo giardino di
condominio. L’anziana probabil-
introdurre nuove disposizioni rela- sa. Ma è polemica. cio di ferro con Bruxelles e all’impa- nel suo alloggio al pianterreno del mente è deceduta per asfissia.
tive all’ordinamento penitenziario. MODOLO E MORO / ALLE PAG. 2, 3 E 4 vida sfida lanciata ai mercati. numero 15 di via Batagely, a Borgo SARTI / A PAG. 17

via alle selezioni

Dai veterinari SPORT


ai farmacisti
Il Comune offre
nuovi posti
Il Comune di Trieste è a caccia di
nuovi dipendenti fra veterinari,
analisti, e pure farmacisti.
GRECO / ALLE PAG. 14 E 15

verso il cantiere

Ripartenza
“commerciale”
all’ex Maddalena
dopo il crac alma, cuore e orgoglio riecco granoche
Omologato dal Tribunale il con- ma non basta contro vecomp
cordato preventivo dopo l’ingres- contro la virtus porta l’unione al 2-0
so dell’imprenditore Fracasso. DEGRASSI / ALLE PAG. 28 E 29 ESPOSITO / ALLE PAG. 30 E 31
/ A PAG. 16

barcolana 50

OGGI
Lunedì 8 ottobre - ore 20.30 La Barcolina va
Sala Victor de Sabata - Teatro Verdi ma dura poco
Show-nuotatori
GIUSEPPE Un’altra giornata senza vento. A far-
ALBANESE ne le spese innanzitutto la Barcolana
Young: battaglia in mare e premi
estratti a sorte. Grande spettacolo in-
vece davanti alle rive con la marato-
na-show di 260 nuotatori. A terra, da
Biglietti presso TicketPoint
Corso Italia 6/c - Trieste
segnalare il concerto dei 2mila flauti.
/ NELL’INSERTO CENTRALE
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
2 PRIMO PIANO IL PICCOLO

Giustizia

le novità

Cinque
decreti
e nuove
disposizioni
Il Consiglio dei ministri
ha approvato nei giorni
scorsi la nuova riforma
delle carceri: cinque de-
creti legislativi con i qua-
li si vanno ad introdurre
nuove disposizioni rela-
tive all’ordinamento pe-
nitenziario.
Nelle immagini di
queste pagine, alcune
foto del carcere triesti-
no del Coroneo e altre di
archivio.

proprie stanze nido che tengo- cremento delle opportunità di


no conto delle esigenze dei lavoro retribuito, sia intramu-

Carceri, ecco la riforma bambini, in altri non c’è nulla


di tutto questo: «un reparto de-
tentivo classico, talvolta an-
che in cattive condizioni mate-
riali con carenza perfino di un
rario sia esterno, nonché di at-
tività di volontariato indivi-
duale e di reinserimento socia-
le dei condannati, anche attra-
verso il potenziamento al ricor-

Il nodo sovraffollamento lettino adatto a un bimbo di


questa età, dove vivono non so-
lo con le loro madri ma anche
in promiscuità con le altre don-
ne detenute». Bambini che im-
so del lavoro domestico e a
quello con committenza ester-
na». Vengono adeguate le pa-
ghe, che dovranno essere pari
ai due terzi del trattamento

resta anche in Fvg: +30% parano a parlare all’interno


del carcere. Bambini per i qua-
li parole come “blindo” o “pas-
seggio” diventano la quotidia-
nità. Bambini che vedono il cie-
economico previsto dai con-
tratti collettivi.

CONDANNATI MINORENNI
Tra i cinque decreti approvati
Misure alternative al palo. Nei cinque istituti della regione ci sono più detenuti lo dietro delle sbarre. c’è anche quello che riguarda
l’esecuzione della pena di con-
rispetto alla capienza regolamentare. Tra i punti principali sanità e lavoro ASSISTENZA SANITARIA
Tra i punti principali della ri-
dannati sotto i 18 anni e i giova-
ni adulti (25 anni). Il testo in-
forma c’è il tema dell’assisten- troduce misure penali di comu-
za sanitaria. In particolare, si nità e la sorveglianza “dinami-
estende la gamma dei tratta- ca” che prevede un più ampio
Gianluca Modolo / TRIESTE native. Una scelta netta del MADRI E FIGLI IN CELLA menti che i detenuti possono accesso alle misure alternati-
nuovo governo giallo-verde Il carcere non è un luogo per Il governo decide chiedere a proprie spese e si ve e una minore possibilità di
Non solo il Def, il valzer dei nu- che ha deciso di non seguire le donne. Ma neppure per bambi- ampliano le garanzie: il medi- applicare l’isolamento.
meri sullo sforamento del defi- indicazioni portate avanti dal ni. E, invece, dietro le sbarre di non portare avanti co dovrà annotare nella cartel-
cit, le risorse da trovare per il percorso di riforma iniziato tre degli istituti di pena italiani ce il percorso iniziato la clinica, al momento dell’in- I NODI IRRISOLTI
reddito di cittadinanza e quel-
le per la flat tax. Nei giorni con-
anni fa dall’ex Guardasigilli Or-
lando. «Un testo diverso, nelle
ne sono ben 62, costretti a vive-
re la detenzione assieme alle
tre anni fa da Orlando gresso nell’istituto, le informa-
zioni riguardanti eventuali
Al di là della nuova riforma, i
problemi del carcere continua-
vulsi della scrittura del Docu- opzioni di fondo», come scrive loro madri. Quasi la metà (30) maltrattamenti o violenze su- no ad essere sempre gli stessi
mento di economia e finanza, in una nota Palazzo Chigi. E vivono nelle “sezioni nido”: bite. da anni. Sovraffollamento in
il Consiglio dei ministri ha ap- che si caratterizza proprio nel- hanno meno di tre anni. Gli al- primis. Proprio riguardo al
provato la nuova riforma delle la «scelta di mancata attuazio- tri 32 passano la loro infanzia antigone VITA DIETRO LE SBARRE Fvg, il Garante Roveredo, nel-
carceri: cinque decreti legisla- ne della delega nella parte vol- negli Icam. Qui si può restare Più attenzione per gli stranieri la relazione al Parlamento av-
tivi con i quali il Cdm nei giorni ta alla facilitazione dell’acces- fino ai 6 anni. In tutta Italia ce «Concezione moderna per i quali si prevede un’ali- verte: «I cinque istituti regiona-
scorsi è andato ad introdurre so alle misure alternative». ne sono cinque: Torino, Mila- assente nelle norme» mentazione rispettosa del cre- li ospitano 20 donne e 594 uo-
nuove disposizioni relative Una riforma, quella appena ap- no, Venezia, Cagliari e Lauro. do religioso e l’introduzione, mini per un totale di 614 dete-
all’ordinamento penitenzia- provata dal ministro Bonafe- Ce ne sarebbe anche un altro, «Le leggi approvate contengono tra il personale dell’ammini- nuti, a fronte di una capienza
rio. E se è vero che vengono fat- de, che non si distingue solo in Sardegna, a Senorbi, ma – alcuni passi in avanti nella nostra strazione penitenziaria, di me- regolamentare pari a 476 uni-
ti passi avanti sui temi del lavo- per questo, come ha spiegato il come scrive il Garante nazio- legislazione», è il commento diatori culturali e interpreti. tà». E, poi, una carenza di per-
ro retribuito e dell’assistenza Garante Palma, ma anche per nale nel rapporto presentato dell’associazione Antigone. Ampliate, poi, le ore minime sonale sia socio-educativo sia
sanitaria, rimane irrisolto uno non aver saputo ripensare te- al Parlamento quest’estate – «Mancano però tutte quelle nor- che i detenuti possono trascor- di polizia penitenziaria. Che
dei grandi problemi come il so- mi caldi come la «valorizzazio- «mai entrato in funzione». Se- me che avrebbero favorito una rere al di fuori delle celle. Così porta a «forti ripercussioni sui
vraffollamento (59.275 dete- ne del volontariato, il ricono- condo i dati del ministero del- carcerazione più moderna. Non come le tutele per i detenuti carichi di lavoro e stress psico-
nuti a fronte di una capienza scimento del diritto all’affetti- la Giustizia in Fvg non si regi- c'è nulla che favorisca un amplia- esposti a minacce e soprusi per fisico con conseguenti ricadu-
di 50.622, con un +30% per vità, nonché di revisione delle strano, comunque, casi di ma- mento delle misure alternative, il loro orientamento sessuale. te sulla possibilità di attivazio-
quanto riguarda il solo Fvg). misure alternative finalizzate dri con bimbi al seguito in cel- l’affettività dei detenuti, la tutela ne e implementazione di pro-
Non c’è nessun potenziamen- alla tutela del rapporto tra de- la. E se in alcuni istituti ci si è at- delle persone afflitte da problemi LAVORO gettualità specifiche». –
to, invece, delle misure alter- tenute e figli minori». trezzati con sezioni o vere e psichici, le pene accessorie». Si punta, spiega il testo, «all’in- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018 3
IL PICCOLO
PRIMO PIANO

Giustizia

Nei prossimi mesi il Coroneo si doterà del programma. Verranno allestite due sale ad hoc
e sarà attivata la rete. Il garante Burla: «Un modo per migliorare il sistema dei colloqui»

E a Trieste per telefonare arriva Skype


«Così aiutiamo chi ha parenti lontano»
LA STORIA

Gianpaolo Sarti / TRIESTE


embra così sempli-

S ce, al giorno d’oggi,


con la tecnologia
che sovrasta la no-
stra quotidianità. Ma quan-
do la quotidianità trascor-
re dietro alle sbarre di una
cella, lontana da abitudini
e affetti, e dove tutto è con-
trollato, un pc e un pro-
gramma per comunicare
all’esterno sono tutt’altro
che scontati. Il carcere di
Trieste nei prossimi mesi si
doterà di Skype, uno dei
software più utilizzati per
telefonare e chattare onli-
ne.
L’iniziativa è pensata so-
prattutto per gli stranieri
con parenti all’estero, im-
possibilitati a far visita al
proprio familiare. Sono la
maggioranza: tra il 60 e il
70%, come media annua,
sul totale dei 220 detenuti
(di cui 25 donne) che abi-
tualmente popolano il Co-
roneo su una capienza re-
golamentare di 139 perso-
ne. «Questo è un vero pro-
blema – osserva l’avvocato
il racconto Elisabetta Burla, Garante
comunale dei diritti dei de-
Donne dietro le sbarre tenuti – i contatti spesso so-
no difficili». Burla si è già ri-
volta a Insiel, che con ogni
Come si vive la maternità probabilità si occuperà
dell’installazione. «La so-
nella sezione femminile cietà, che a questo proposi-
to ha già donato quattordi-
ci computer (dieci per la
parte maschile e quattro
Emily Menguzzato / TRIESTE si, alle volte a causa di relazio- per quella femminile, oltre
ni difficili tra i genitori, ma an- che due pc portatili, OES), si
Sembra un mondo lontano e che perché spesso i figli si tro- è dimostrata assolutamen-
ancora oggi in molti non san- vano in luoghi geograficamen- te sensibile», rileva la Ga-
no che a Trieste, all’interno del- te distanti». rante. La Regione, intanto,
la Casa Circondariale di via del E come scorre il resto del ha offerto un paio di stam-
Coroneo, esiste l’unica sezio- tempo nella sezione femmini- panti. Il carcere di via del Coroneo a Trieste
ne femminile detentiva del le di Trieste? In via del Coro- Per attuare il progetto, il
Friuli Venezia Giulia. Il nume- neo le donne hanno la possibi- carcere allestirà due sale in modo che non ci sia un al- ci minuti ciascuna.
ELISABETTA BURLA
ro delle donne oscilla tra 25 e lità di incontrare alcune asso- ad hoc. Ma non basta: la ca- tro utilizzo al di fuori di GARANTE COMUNALE DI TRIESTE Ogni persona ha in dota-
29, circa la metà è composta ciazioni di volontariato: la Re- sa circondariale dovrà ov- quello consentito. Si po- PER I DIRITTI DEI DETENUTI zione una scheda, una sor-
da straniere mentre l’età me- te Dpi, la Caritas e San Marti- viamente attrezzarsi di tranno chiamare i parenti, ta di “ricarica” che allo sca-
dia si aggira attorno ai 32/33 no al Campo. Ma anche realtà una rete internet. Un costo, internet non potrà essere dere dei dieci minuti inter-
anni. Le detenute dormono in sportive, come il Coni. È pre- dunque, che per quanto usato per motivi diversi». rompe la telefonata.
celle che non superano i 4 po- sente una stanza dedicata alle contenuto (24 euro al me- L’idea dell’avvocato Bur- «Naturalmente Anche su questo aspetto
sti. In due usufruiscono dell’ar- socialità, grande circa 150 se) al momento non è previ- la permetterà di migliora- non mancano le problema-
ticolo 21, possono uscire quin- mq, dotata di attrezzi sportivi sto nelle voci di bilancio an- re il sistema dei colloqui l’accesso al web tiche: non mancano i casi
di dal carcere durante il giorno e di alcuni libri. Pino Rovere- nuale. «Sarebbe assurdo tra detenuti e parenti at- non è libero: ci deve di chi ha un padre che vive
per lavorare. Altre sono impe- do, garante regionale per i di- non partire per un motivo tualmente in vigore. Le visi- essere un controllo da una parte e la madre
gnate all’interno dell’istituto, ritti dei detenuti, esprime una del genere – rileva ancora te in carcere sono organiz- dall’altra. O, ancora, chi ha
in genere con attività di puli- forte preoccupazione, anche Burla – quindi ho chiesto al- zate in un’unica sala, per ra- sul suo utilizzo» figli da persone diverse.
zia. rispetto al drammatico episo- la Regione di coprire la gioni di sicurezza gestita in «La casa circondariale di
Ma come vivono la materni- dio avvenuto nelle scorse setti- somma». Anche per questo alternanza tra la parte ma- Trieste è sensibile – sottoli-
tà queste giovani donne? «Per mane nel carcere romano di c’è un iter da rispettare: le schile e quella femminile «Ho chiesto nea Burla – in situazioni
come è stato progettato il car-
cere di Trieste, non c’è la possi-
Rebibbia. «Se succede questo
significa che non è stato fatto
pratiche amministrative e
di accreditamento tra il Co-
in modo che non ci siano so-
vrapposizioni.
alla Regione del genere vengono conces-
se delle telefonate straordi-
bilità di accogliere mamme ancora abbastanza. Ed è igno- roneo e la Presidenza della Ogni detenuto ha diritto di coprire la somma narie. Per altre esigenze,
con bambini. La struttura più bile che nel 2018 ci siano anco- Regione non sono imme- a sei incontri al mese, i col- per il collegamento come ad esempio i genitori
vicina è quella di Venezia», rac- ra i bambini in carcere». Rove- diate. Le postazioni infor- loqui durano un’ora, ma che stanno male, le possibi-
conta l’avvocato Elisabetta redo non nasconde un suo pen- matiche, ancora da colloca- per i familiari che vivono in
internet» lità si ampliano.
Burla, garante comunale dei siero. «Questo è un ulteriore ri- re con esattezza, saranno regioni distanti o all’estero Attivare la linea Skype
diritti dei detenuti. «Tra di lo- flesso su una situazione peni- ovviamente monitorate sono possibili deroghe: in- potrebbe rappresentare
ro ci sono alcune madri, i figli tenziaria che sta andando allo dalle guardie carcerarie. E contri più lunghi o spalma- «Questa soluzione una opportunità per i dete-
sono quasi tutti minorenni e di sfacelo. Il carcere è il vecchio ci sarà un agente a gestire i ti su più giorni nell’arco del- potrebbe essere nuti stranieri, o anche per
solito sono affidati a familiari, manicomio: buttiamo dentro collegamenti online. «Na- la settimana. un’opportunità gli italiani con familiari lon-
padri o parenti prossimi. I con- le vergogne. Ma se non cam- turalmente l’accesso al C’è poi la possibilità di te- tani. È un progetto che in-
tatti tra le madri (così come biano le cose, tutto questo ri- web non è libero, ci deve es- lefonare: in questo caso è soprattutto tendiamo avviare al più
per i padri) private della liber- tornerà alla società». – sere un controllo – chiari- prevista una chiamata setti- per i reclusi stranieri» presto». –
tà con i bambini sono comples- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI sce la Garante comunale – manale della durata di die- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
4 ATTUALITÀ LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
IL PICCOLO

Regione

consiglio fvg

Calendario
dei lavori
Commissioni
protagoniste
TRIESTE

Settimana di audizioni in
Consiglio regionale questa
settimana, che vedrà al la-
voro principlamente le
Commissioni, in particola-
re la II, la IV e la VI. Il calen-
dario dei lavori si apre do-
mani, alle 10.30, quando la
II Commissione consiliare
inizialmente ascolterà l’as-
sessore alle Risorse agroali-
mentari, forestali e ittiche,
Stefano Zannier, sulle linee
strategiche relative al servi-
zio gestione territorio, boni-
fiche, irrigazione. Farà se-
La sede della Questura di Trieste in una foto d’archivio: sul futuro numero di agenti in organico si è aperto lo scontro fra l’ex presidente Serracchiani e l’attuale governatore Fedriga guito, sempre in II Commis-
sione, un’altra audizione
che vedrà ancora impegna-

Lite Serracchiani-Fedriga Serracchiani infatti paventa


un taglio di 77 uomini alla Que-
stura di Trieste, quando inve-
ce il piano dispone un aumen-
to l’assessore Zannier, insie-
me ai colleghi di giunta Gra-
ziano Pizzimenti, compe-
tente per Infrastrutture e

sui tagli di agenti a Trieste to di almeno 13 unità (secon-


do il piano lanciato da Salvini,
OES). Non solo. È stato inoltre
bloccato - precisa Fedriga - il
Territorio, e Barbara Zilli,
per Finanze e Patrimonio,
ad illustrare la strategia re-
lativa alla manutenzione
piano Gentiloni-Minniti-Alfa- della viabilità di accesso al-
La deputata dem attacca: «Questura del capoluogo penalizzata di 77 unità» no, che prevedeva il declassa- le malghe, ai rifugi alpini e
Il governatore ribatte: «Non è vero. Posti in aumento. Eviti queste figuracce» mento della stessa Questura di alla viabilità montana di
Trieste. L’onorevole Serrac- competenza della Regione.
chiani - conclude - conosce il A questa audizione sono in-
mio numero di telefono: la vitati i consiglieri della IV
prossima volta, la invito a chia- Commissione competente
Benedetta Moro / TRIESTE La novità in questione la ri- orecchie con il trattamento marmi per avere delucidazio- in materia di territorio.
porta il Corriere della sera e ri- speciale che il Fvg avrebbe avu- ni così da evitare figuracce Mercoledì sarà ancora la
Prima c’era un segno più, ora guarda un piano del Viminale, to dal ministro dell’Interno, pubbliche di questo tipo». E II Commissione a riunirsi al-
un segno meno. Fino a qual- “ancora riservato” che, in atte- ma il passaggio dalle parole ai precisa ancora il governatore: le 14.30 per ascoltare i pre-
che giorno fa si parlava di un sa di dare l’ok per i reclutamen- fatti mostra una realtà oppo- «I -77 erano stati ipotizzati dal sidenti delle Cciaa del Fvg
piano di assunzioni straordina- ti, prevederebbe invece dei ta- sta e allarmante. Se Fedriga precedente governo in base ad in merito al riordino delle
rio nelle forze dell’ordine con gli per fronteggiare le carenze non sa quanto sta accadendo - alcuni parametri, però quan- Camere di commercio e al-
l’entrata di diecimila poliziot- di organico di alcune questu- incalza la deputata dem - si in- do è arrivato Salvini ha detto le ricadute in termini econo-
ti, lanciato dal ministro dell’In- re. Il fine sarebbe quello di fa- formi e si attivi immediata- che nessuna questura va in di- mici. Per lo stesso giorno, al-
terno Matteo Salvini in occa- vorire solo certe città italiane mente per garantire che la minuzione». Ma Serracchiani le 15.30, è convocata la VI
sione della presentazione del in cui gli agenti invece aumen- Questura di Trieste non sia pe- rincara: «Spiace che il presi- Commissione per due audi-
Def. In Fvg la novità, si stima- terebbero. Se a Roma, Milano nalizzata. Qui la polizia è chia- dente Fedriga mi attribuisca zioni. Ad essere ascoltata
va, avrebbe avuto ricadute po- e Napoli ad esempio l’incre- mata a svolgere un compito l’invenzione di quanto è pub- per prima sarà l’assessore
sitive per 230 nuove assunzio- mento complessivo sarebbe di più delicato. Chiediamo rassi- blicato sui quotidiani, che è at- all’Istruzione Alessia Roso-
ni. Ma per questo ci vorranno 1.771 unità, per il capoluogo curazioni formali, Salvini indi- MASSIMILIANO FEDRIGA
tribuito al Viminale e su cui i len sul tema del trasferi-
almeno due anni di attesa. In- giuliano, tra i vari, la decurta- chi le coperture finanziarie PRESIDENTE DELLA REGIONE sindacati di Polizia si sono pre- mento di competenze alla
tanto viene fuori che l’intenzio- zione arriverebbe a 77 posti. E per la sicurezza, impieghi le ri- FRIULI VENEZIA GIULIA occupati. Il tono poco compo- Regione in materia di istru-
ne del Viminale ora sarebbe Trieste sarebbe in buona com- sorse già stanziate da Gentilo- sto della sua replica lascia du- zione non universitaria
quella di tagliare posti. Deci- pagnia: a Genova sforbiciata ni per assumere 7.400 unità, bitare della sicurezza con cui nonché in merito alla ge-
sione che intaccherebbe an- da 428 risorse e a Reggio Cala- dia una data per il rinnovo del «L’esponente del Pd viene formulata. A fronte di no- stione dell’Ufficio Scolasti-
che la Questura di Trieste e bria di 224. contratto». Non tarda ad arri- tizie pubbliche - conclude Ser- co regionale (Usr). Di segui-
che ha scatenato subito scintil- Se il questore Isabella Fusiel- vare una risposta altrettanto paventa la riduzione racchiani - non si reagisce con to sarà sentito il direttore
le tra l’ex presidente della Re- lo afferma con convinzione tagliente da parte di Fedriga. quando il piano una telefonata ma con atti pub- dell’Usr sulla situazione del-
gione Debora Serracchiani e il che del taglio non sa nulla, l’ex «Purtroppo la bulimia di comu- del ministro Salvini blici, evitando apprezzamenti la scuola dopo l’avvio
governatore Fvg Massimilia- presidente Serracchiani invia nicati stampa rischia di far fare personali che nulla hanno a dell’anno scolastico
no Fedriga, che smentisce i ta- a Fedriga una missiva avvele- figuracce, come in questo caso assegna 13 uomini che fare con la politica». — 2018/19. —
gli. nata. «La Lega ci ha riempito le - annota l’esponente leghista -: in più al territorio» BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

il tema degli stipendi più alti è evidente chi c’è dietro il go-
verno regionale, anche in que-
sta scelta, ovvero l’onorevole
Aumenti ai manager sanitari socialista Ferruccio Saro, vero
artefice della candidatura di
Fedriga. All’ex parlamentare
Cgil: «Proposta fuori luogo» di Martignacco, il presidente
della Regione ha appaltato an-
che la sanità».
Sulla figura di Saro, anche
Fvg, di cui abbiamo dato con- ai manager, operano nei servi- Debora Serracchiani: «La
Il sindacato: «Bisogna iniziare
to ieri sulle nostre pagine. zi professionisti che sono lo giunta regionale potrebbe util-
a discutere dai redditi più bassi»
«Sembra fuori luogo con una scheletro del sistema e i princi- mente riunirsi a Martignacco,
Il Pd contro le linee della giunta:
cronica carenza di personale, pali protagonisti dell’erogazio- dove ha residenza il presiden-
«Il vero presidente-ombra
ore straordinarie non pagate e ne dei servizi», continua la te-ombra della Regione, il so-
è Ferruccio Saro»
con stipendi che non valorizza- Cgil in una nota. cialista Ferruccio Saro. Abbia-
no la professionalità delle ope- E, intanto, sulla riforma sa- mo capito che Fedriga può oc-
«Il problema salariale è un pro- ratrici e degli operatori parla- nitaria, si scaglia il capogrup- cuparsi senza problemi di poli-
blema serio e sarebbe più cor- re esclusivamente dei “Cristia- po dem in Regione Sergio Bol- tica nazionale perché in regio-
retto cominciare a discuterne no Ronaldo”. Un sistema di zonello: «Non c’è alcuna idea ne c’è chi decide al posto suo.
dai redditi più bassi». Così la qualità, per la cittadinanza in rivoluzionaria, né cambio di Rimane da capire come si con-
Cgil torna sul caso degli stipen- primis, non può prescindere rotta rispetto alla riforma sani- cili la cultura socialista di Saro
di più alti per i manager chia- dal riconoscimento del lavoro taria impostata dal centrosini- con la destra nazionalista. –
mati alla guida della sanità di squadra. Ogni giorno, oltre stra. Questo è evidente. Come Un’immagine d’archivio del pronto soccorso di Cattinara, a Trieste BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

  
  
IL PICCOLO E' ANCORA DI PIÙ VICINO Al PROPRI LETTORI.
LA REDAZIONE, L'UFFICIO ABBONAMENTI E LA CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ A. MANZONI
ORA SONO IN VIA MAZZINI 14, NEL CENTRO DI TRIESTE.

 
6 ATTUALITÀ LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
IL PICCOLO

Lo scontro politico

a bordo). Funziona così da

Migranti di ritorno anni. I prossimi voli sono


già stati programmati per
ottobre (uno domani e l’al-
tro venerdì 19) e novem-
bre. Una richiesta di pro-

dalla Germania grammare anticipatamen-


te i voli di dicembre e genna-
io è stata considerata pre-
matura.
Come accade sempre,

Salvini dice no quindi, la polizia tedesca


sta organizzando il volo di
domani: ha diramato le con-
vocazioni per chi è in un

«Chiudo gli scali»


elenco condiviso tra Roma
e Berlino, e siccome da sem-
pre i tedeschi non riescono
a mettere sull’aereo più di
dieci «dublinanti» alla vol-
ta, hanno convocato una
Berlino vuole l’intesa con l’Italia per aumentare le partenze quarantina di potenziali
Da anni due voli al mese: il prossimo previsto per domani passeggeri. È la prassi.
Dato che in aeroporto
non si presenta quasi mai
nessuno, e la polizia tede-
sca non ha il potere di co-
Francesco Grignetti / ROMA nanti”, OES), in mancanza l’accordo non è mai stato stringerli, ne convocano il
di un impegno comune eu- controfirmato da Matteo doppio di quanti ne potreb-
È ormai un caso politico-di- ropeo sull’accoglienza, Sal- Salvini. bero mettere sull’aereo. «Di
plomatico di prima gran- vini a quanto pare ha detto La questione è diventata qui qualche equivoco sui nu-
dezza, il gelo che corre tra di sì (anche se ora ci sta ri- più complessa. Dentro c’è fi- meri», dicono fonti del Vimi-
Italia e Germania. Dopo gli pensando)», sostiene l’ex nita anche la ridefinizione nale. Che aggiungono: «In
amorosi sensi di questa esta- premier Paolo Gentiloni, della missione militare So- Baviera si vota questo fine
te, è rottura tra i due mini- Pd. phia al largo della Libia, co- settimana. Forse e la campa-
stri dell’Interno, Matteo Sal- sì come il rispetto di altri ac- gna elettorale a qualcuno
vini e Horst Seehofer. La UN ACCORDO MAI FIRMATO cordi sui rifugiati che dove- ha fatto sfuggire la frizio-
stretta sui clandestini di ca- È noto che il ministro tede- vano essere dislocati in Ger- ne...».
sa propria inevitabilmente sco vorrebbe rimandare in mania e la questione è fini- Alla Csu tengono moltissi-
li ha portati in rotta di colli- Italia ben quarantamila ta sul tavolo della cancellie- mo a quell’accordo mai fir-
sione. «dublinanti», ovvero quei ri- ra Angela Merkel e del presi- mato. Un inviato di Seeho-
E così se in Germania, an- chiedenti asilo tra africani e fer ha incontrato Salvini un
zi in Baviera, è partita una asiatici che negli ultimi tre mese fa per perorare la sua
campagna di propaganda anni sono sbarcati in Italia e Seehofer spinge firma. Ma poi sono entrate
che lascia immaginare chis- si sono poi trasferiti in Ger- anche per ragioni in gioco altre variabili. La
sà quanti migranti in restitu- mania. prima, è che il leghista non
zione all’Italia, da qui Salvi- A norma di Regolamento elettorali: domenica ci teneva proprio a sbracare
ni ha risposto con un tweet di Dublino in effetti questi in Baviera si vota davanti al tedesco quando
dei suoi: «Se qualcuno, a richiedenti asilo hanno il a sua volta non riesce a otte-
Berlino o a Bruxelles, pensa dovere di avanzare la do- nere un analogo accordo
di scaricare in Italia decine manda di asilo nel Paese di dente del Consiglio Giusep- con la Tunisia. C’entrano
di immigrati con dei voli prima accoglienza e qui an- pe Conte. poi le strategie europee.
charter non autorizzati, sap- che risiedere. Però a decine Seehofer è sì un falco, ma è
pia che non c’è e non ci sarà di migliaia si sono sparsi DUE CHARTER AL MESE pur sempre un esponente
nessun aeroporto disponibi- per il Continente. Resta da raccontare, allora, dei popolari europei. Alle
le. Chiudiamo gli aeroporti Il sogno proibito di Seeho- l’ordinaria amministrazio- Europee di maggio 2019 sa-
come abbiamo chiuso i por- fer è un accordo da stipula- ne. Esiste un accordo tra le rà un concorrente, non un
ti». re con l’Italia – come è stato due polizie che prevede, al amico. E Salvini, che lavora
Un proclama che suscita fatto con la Grecia e la Spa- termine di un lungo iter tra invece a un’alleanza tra so-
le ironie e le critiche della si- gna – che permetta trasferi- gli uffici, il trasferimento in- vranisti, preferisce agevola-
nistra italiana. E anche qual- menti di massa. Ci sono sta- dividuale di «dublinanti» re la volata all’Afd, i suoi al-
che sospetto. «Noi aveva- te al riguardo lunghe tratta- dalla Germania all’Italia, leati populisti di estrema de-
mo sempre detto di no (al tive tecniche, ma alla fine, più due voli charter al mese stra. —
rientro in massa dei “dubli- con sua grande delusione, (con massimo 25 migranti BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

verso le europee l’occasione per continuare a 14 ottobre potrebbe avere una


parlare dell’individuazione buona affermazione in Bavie-
del candidato comune. L’in- ra. Non è un caso che Salvini
Un candidato per il polo sovranista contro in via delle Botteghe
Oscure, di fronte a quella che è
stata la storica sede del Pci, è
abbia sbarrato la strada ai rim-
patri dei migranti registrati in
Italia e poi fuggiti in Germania

E il leghista vuole convincere Orban organizzato dall’Ugl. Salvini e


la Le Pen parleranno in pubbli-
co di «Crescita economica e
che il ministro dell’Interno
Horst Seehofer vuole rimanda-
re nel nostro Paese. È una car-
prospettive sociali nell’Europa ta che la Cdu bavarese sta ten-
delle Nazioni», poi pranzeran- tando per evitare la sconfitta e
partita è molto attivo. Ma non con Orban. Il leader leghista no insieme. Il leader del Car- fermare Alternative für Deu-
Per la corsa a presidente
sarà facile trovare un nome co- vorrebbe che il premier unghe- roccio, il più attivo nell’opera- tschland. «Perchè dovrei aiuta-
della Commissione
mune, perché i movimenti ra- rese abbandonasse il Ppe e si zione-ribaltone a Bruxelles, re i miei avversari politici lega-
il favorito è Akesson
dicali anti-europeisti cresciuti schierasse con l’area sovrani- ha già avuto modo di discuter- ti alla Merkel», dice Salvini
leader dell’ultradestra svedese
nei singoli Paesi non fanno par- sta alle Europee del 2019. Or- ne a Vienna con il leader del che vorrebbe indebolire i Popo-
Oggi incontro Salvini-Le Pen
te di un’unica famiglia politi- ban ne condivide principi, partito di estrema destra Fpö, lari e dopo le europee trattare
ca. Hanno il comune interesse idee e nemici, a cominciare da- Heinz-Christian Strache e con con loro un accordo per gover-
Amedeo La Mattina / ROMA a ribaltare gli equilibri di Bru- gli euroburocrati, dalle ong il suo collega ministro dell’in- nare insieme nella Commissio-
xelles, modificare i trattati e che farebbero capo al magna- terno austriaco Herbert Kickl. ne Ue. Un’apertura alle destre
Anche i sovranisti avranno un imporre una logica nazionali- te di origine ungheresi Soros e «Contatti intensi - spiega la europee lo ha fatto Manfred
candidato comune alle elezio- sta. La ricerca dell’uomo o del- da quello che viene chiamato fonte leghista - sono in corso Weber che punta a guidare l’e-
ni europee di maggio. Non c’è la donna che rappresenti tutti il «partito di Davos». Orban tut- con gli scandinavi dove i parti- secutivo comunitario, ma pri-
ancora il nome che il fronte co- è in fase di accelerazione. tavia non intende lasciare il ti nazionalisti stanno riscuo- ma dovrà essere scelto dal con-
mune dei populisti indicherà «È una ricerca - raccontano Ppe e a Milano lo disse a Salvi- tendo molto successo». Salvi- gresso del Ppe, a Helsinki. We-
per la presidenza della Com- esponenti della Lega - iniziata ni: «A novembre c’è il congres- ni guarda con interesse a Jim- ber e la sua Csu inoltre dovran-
missione Ue, il cosiddetto Spi- in silenzio da tempo, prima a li- so del Ppe e il mio Fidesz è e re- mie Akesson, il giovane leader no uscire senza le ossa rotte
tzenkandidat da contrapporre vello di gruppi parlamentari a sta nel gruppo, ma dobbiamo dei Democratici Svedesi che al- dalle urne del suo Land. Anche
a quello del Ppe e dei Socialisti Strasburgo e ora nei colloqui spostare il Ppe a destra. Dopo le scorse politiche ha sfiorato il i Socialisti e Democratici do-
Democratici. Alcuni indizi por- informali che Salvini ha avuto le elezioni di maggio costruire 18%, facendo tramontare l’e- vranno trovare il loro Spitzen-
tano verso il nord Europa, agli e avrà a margine nei suoi incon- un’alleanza con voi e altri per sperienza lungo un secolo del kandidat ma attendono di capi-
svedesi di Jimmie Akesson. I tri in Europa come ministro mettere fuori gioco il Pse dalla governo socialdemocratico. Il re cose intende fare il presiden-
giochi però non sono ancora dell’Interno». Ne avrebbe par- guida dell’Europa».Oggi a Ro- dialogo è aperto con Alternati- te francese Macron. —
fatti. Matteo Salvini in questa lato il 28 agosto a Milano pure ma con Marine Le Pen ci sarà Marine Le Pen ve für Deutschland, che già il BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
IL PICCOLO
ATTUALITÀ 7

Lo scontro politico

l’affondo

Di Maio attacca ancora l’Ue


«A maggio tutti spazzati via»
Il vicepremier scommette sul cambio degli equilibri politici dopo le elezioni
«Sarà il bis del 4 marzo in Italia e diremo addio alle politiche di austerity»

ROMA do appena firmato assieme


all’altro commissario Mosco-
«Ogni mattina ci sono perso- vici la lettera di richiamo sul
ne che si alzano e sperano che Def.
questo governo cada il prima Già, il Def. Una ferita anco-
possibile. Lo abbiamo visto ra aperta per il governo. Dice
con soggetti che rappresenta- Di Maio: «Se il problema è il
no l’Ue che ogni giorno spara- pregiudizio verso questo go-
no contro di noi. Lo abbiamo verno, non abbiamo speran-
visto con opposizioni che tifa- ze. Se invece c’è una volontà
no per lo spread, cioè tifano di dialogare, noi siamo i pri-
per quella quota 300 da supe- mi: ci accampiamo a Bruxel-
rare, in modo tale che l’Italia les e gli spieghiamo tutto quel-
vada in default». Lo dice Luigi lo che vogliamo fare, gli spie-
Di Maio, in tour in Basilicata ghiamo i fondamentali dell’I-
per la campagna elettorale. talia». E ancora: «Non c’è nes-
Con una battuta sola, il vice- suna volontà di uscire dall’Eu-
premier grillino pensa di col- ropa, né dall’euro. Però se mi
pire così due nemici: le oppo- chiedono di scegliere tra i “nu-
sizioni che in Italia sottolinea- merini” e gli italiani, io scelgo
no i pericoli dello spread alta- sempre i cittadini». In senso
lenante nei giorni delle indi- generale, Di Maio sta alzando
screzioni e delle dichiarazio- i toni contro l’Europa. Si augu-
ni in libertà, e i commissari ra quello scossone che anche
che da Bruxelles richiamano Salvini va prefigurando. Spie- Luigi Di Maio, vicepresidente del Consiglio e capo politico dei 5 Stelle
al rispetto delle regole, innan- gava ieri agli elettori lucani:
zitutto quelle finanziarie. «Tenete presente che nei pros- che si sono messe insieme sul- cio strangoleranno le Regioni
In fondo, Di Maio assomi- simi 6 mesi, con le elezioni eu- la base di un contratto di go- che non si sono adeguate e an-
glia molto a Salvini in questa ropee, ci sarà un terremoto po- verno, ma stanno riuscendo cora non li hanno cancellati.
sua continua polemica con litico anche in Europa e le re- nel miracolo di farci andare «Ci sarà una norma che dice
Bruxelles. Legge che in Letto- gole cambieranno quasi tut- sempre più d’accordo proprio alle Regioni che se non aboli-
nia il partito dell’ex premier, te. Sta per accadere quello con questi attacchi continui». scono i vitalizi, la quota parte
oggi vicepresidente dell’Ue, che è accaduto il 4 marzo in Laddove è l’Europa il nemi- di soldi che spendono per i vi-
Valdis Dombrovskis si attesta Italia». Sarà che i sondaggi co principale. Lo spauracchio talizi non la trasferiamo più
a un misero 6,7% dei consen- non vanno bene ai 5Stelle. Sa- numero uno. «In questi giorni dallo Stato centrale». Oppure
si, e può esultare: «Anche a ca- rà che vedono volare Salvini ho capito che i mercati voglio- una misura a favore dei giova-
sa sua riceve una sonora boc- l’euroscettico. Così anche Di no molto più bene all’Italia di ni costretti a emigrare. «Co-
ciatura: è la fine di un’idea di Maio, pur premettendo che quanta ne voglia l’Ue». Addi- me ha fatto Macron in Fran-
Europa, delle politiche non ci sono margini per un ac- rittura gli esecrati mercati. In cia, entro fine anno lancere-
dell’austerity, dello zero vir- cordo elettorale, ieri vedeva questa giornata di campagna mo un fondo di venture capi-
gola. È l’inizio di una nuova un attacco dall’esterno («Il si- elettorale restano un po’ sullo tal misto pubblico-privato
era. È una tendenza a livello stema mediatico e il sistema sfondo, invece, gli argomenti che chiameremo “Non parto
europeo che spezzerà via i europeo») e per reazione un classici del movimento Cin- più” per i giovani che andreb-
“numerini”». Va ricordato riavvicinamento tra alleati. E que Stelle. La lotta ai vitalizi bero all’estero». —
che Dombrovskis è una bestia quindi: «Siamo due forze poli- ad esempio. Anche se annun- FRA.GRI.
Il ministro dell’Interno Matteo Salvini con il collega tedesco Horst
nera di questo governo, aven- tiche profondamente diverse cia che con la legge di Bilan-
Seehofer : entrambi per la linea dura sui migranti nei rispettivi paesi BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Manovra. Nel Def l’approvazione del provvedimento contro la povertà è affidata a un disegno di legge. Dodici in totale i testi collegati

Rischiano di allungarsi i tempi per il reddito di cittadinanza


LA MISURA giochi, dall’ordinamento spor- segni di legge non lasciano spa- affermare che fino a Natale di cittadinanza non è prevista
tivo al dissesto degli enti loca- zio all’ottimismo. Fino a Nata- non ci sarà spazio per discute- la missione la delega al governo, che di so-
li, dalla «modernizzazione e le i due rami del Parlamento so- re altro. Il M5S può sperare di lito accelera l’iter. La discussio-
l’innovazione nel settore no stracarichi di lavoro. Que- iniziare la discussione su ban- Fico vola a Bruxelles ne richiederà lunghe riflessio-
Alessandro Barbera / ROMA
dell’agricoltura» alla riforma sta settimana la Commissione che e reddito dopo la Befana. in visita per due giorni ni sulle compatibilità: ieri l’eco-
ista l’imminenza del- del codice del lavoro. Dodici ar- Bilancio inizia a discutere la «Nella mia esperienza non ho «Ridiscutere l’Europa» nomista Francesco Forte sul

V la campagna elettora-
le per le europee, dal-
le parti dei 5Stelle
l’argomento è sensibile. «Il pri-
mo marzo avremo il reddito di
gomenti che non verranno nor-
mati nel dettaglio dalla Finan-
ziaria, la cui approvazione tas-
sativa è fissata al 31 dicembre,
ma con i tempi più lunghi della
Nota di aggiornamento con
l’audizione di Tria, l’Istat, la
Banca d’Italia, Confindustria,
Confcommercio, i sindacati;
seguirà il dibattito sul nuovo
mai visto un disegno di legge
imporsi sulla Finanziaria», rac-
conta l’ex presidente Pd della
commissione Bilancio di Mon-
tecitorio Francesco Boccia.
«Incontrare le istituzioni europee
per portare la voce del nostro Pae-
se: per questo oggi e domani sarò
a Bruxelles per una visita istituzio-
Giornale segnalava che, per co-
me la misura è stata abbozza-
ta, rischia di costare il doppio
dei 9 miliardi fin qui immagi-
nati. I 5Stelle faranno pressio-
cittadinanza», prometteva po- legge ordinaria. Fra i dodici di- bilancio europeo. A quel punto per smentire le nale programmata da tempo». ne per accelerare l’iter? E chi
chi giorni fa al nostro giornale segni di legge ecco spiccare le Nel frattempo in Commissio- serie storiche sui tempi delle Lo dice il presidente della Camera ha deciso che il tema dovesse
Giuseppe Conte. Più facile a questioni care al M5S: «misu- ne Trasporti discuteranno il leggi ordinarie occorrerà anda- Roberto Fico che annuncia che si rimanere fuori della Finanzia-
dirsi che a farsi: basta leggere re a favore dei soggetti coinvol- decreto per Genova (ci saran- re di corsa: «Pagella politica» confronterà «con questo spirito ria? Il presidente leghista del-
la pagina otto del Documento ti dalla crisi del sistema banca- no modifiche), alla Giustizia stima che per approvare un di- con Jean-Claude Juncker, Pierre la Bilancio, Claudio Borghi, al-
di economia e finanza, chiuso rio» e «introduzione del reddi- attendono il decreto sicurez- segno di legge di iniziativa par- Moscovici, e Frans Timmermans. larga le braccia: «Il numero de-
con fatica al Tesoro dopo setti- to di cittadinanza e la riforma za. Il 15 ottobre, il Consiglio lamentare occorrono 222 gior- A loro dirò chiaramente che l’Euro- gli allegati è giustificato dalla
mane di complicate trattative. dei centri per l’impiego». dei ministri deve spedire a Bru- ni al Senato, 311 alla Camera. pa può avere un futuro se ha il co- decisione di rispettare le rego-
«A completamento della ma- Se sia una decisione concor- xelles il cosiddetto «Draft bud- Trattandosi in questo caso di raggio di mettersi in discussione, le della nuova legge che impo-
novra 2019-2021, il governo data con Luigi di Maio o un det- getary plan», sintesi del vero e allegati a un provvedimento a partire dalle politiche di austeri- ne di evitare un enorme prov-
dichiara, quali collegati alla de- taglio sfuggito alla lettura del proprio articolato da presenta- del governo si può sperare in tà e se ritorna a lavorare su visio- vedimento omnibus». Un te-
cisione di bilancio...»: segue documento non è chiaro. Una re in Parlamento al più tardi il tempi più stretti: 65 giorni al ne e prospettive puntando su soli- ma, loro malgrado, caro ai
una lunga lista di materie. Dal cosa è certa: i calendari dei la- 20, e che quest’anno sarà ac- Senato, 54 alla Camera. Ma a darietà, condivisione, diritti e sta- 5Stelle sin da quando stavano
fondo per le start up innovati- vori di Camera e Senato e i tem- compagnato da un decreto fi- differenza di alcuni degli altri to di diritto, senza lasciare indie- all’opposizione. —
ve al riordino del settore dei pi medi di approvazione dei di- scale. Da quel momento si può collegati, nel caso del reddito tro nessuno». BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
8 ATTUALITÀ LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
IL PICCOLO

continuando a viaggiare e ad ma «è falso» presentare queste

Il Vaticano si schiera apparire in pubblico, quando misure «come “sanzioni” de- IL PONTEFICE ALL’ANGELUS
invece gli era stato raccoman- cretate da Benedetto XVI e an-
dato di vivere ritirato. Ammet- nullate da Francesco. Dopo il «Sì al matrimonio
te che in passato sono state riesame degli archivi, consta-
ma vicini
«Una montatura compiute sottovalutazioni -
Giovanni Paolo II promosse
per quattro volte l’ex cardinale
- ma dice anche che non c’era-
no prove così decisive contro
to che non vi sono documenti a
questo riguardo firmati dall’u-
no o dall’altro Papa».
Il motivo è che a detta di
Ouellet «non si disponeva allo-
a chi fallisce»

«Nel progetto originario del

l’accusa di Viganò» McCarrick e che l’arcivescovo


emerito di Washington era sta-
to abilissimo a difendersi per
dimostrare la sua innocenza.
ra di prove sufficienti della sua
presunta colpevolezza». A pro-
posito delle promozioni otte-
nute da McCarrick durante il
Creatore non c'è l'uomo che
sposa una donna e, se le co-
se non vanno, la ripudia. Ci
sono invece l'uomo e la don-
Il cardinale Ouellet: «Il Papa non coprì gli autori degli abusi» Ouellet ricorda le circostan-
ze della prima udienza di Viga-
pontificato di Wojtyla, Ouellet
scrive: «Io stesso ne sono assai
na chiamati a riconoscersi,
a completarsi, ad aiutarsi a
E invita il collega a «pentirsi per aver ferito la Chiesa» nò con Francesco, il 23 giugno
2013, durante la quale il nun-
stupito e riconosco dei difetti
nel procedimento di selezio-
vicenda nel matrimonio».
Così papa Francesco, ieri
zio avrebbe parlato con il nuo- ne», ma «si deve comprende- all'Angelus, ha commenta-
vo Papa di McCarrick e dice di re» che le decisioni prese dal to i passi evangelici di Gesù
Andrea Tornielli / ROMA te chiamato in causa da Viga- dubitare fortemente che il ca- Papa «poggiano sulle informa- sul matrimonio. A consenti-
nò perché confermasse le sue so «l’abbia interessato al pun- zioni di cui si dispone in quel re ai coniugi di restare uniti
«Caro confratello Carlo Maria accuse, smonta pezzo a pezzo to che tu vorresti far credere», preciso momento». «è un amore di donazione re-
Viganò», la tua «accusa è una il dossier dell’ex nunzio sulla dato che McCarrick un «arcive- Quindi, conclude Ouellet, ciproca sostenuto dalla gra-
montatura politica priva di un base delle carte d’archivio del scovo emerito di 82 anni e da «ti dico francamente che accu- zia di Cristo. Se invece pre-
reale fondamento che possa in- suo dicastero e arriva all’indo- sette anni senza incarico». Inol- sare» Francesco di «aver coper- vale l'interesse individuale,
criminare il Papa». Sono paro- mani del primo comunicato di tre ricorda che «le istruzioni to» questo «presunto predato- la propria soddisfazione, la
le pesanti quelle del cardinale risposta della Santa Sede, con scritte, preparate per te dalla re sessuale» risulta «incredibi- loro unione non potrà resi-
ratzingeriano Marc Ouellet, il quale Francesco ha assicura- Congregazione per i vescovi le ed inverosimile da tutti i stere». La Chiesa «non si
prefetto della Congregazione to che sul caso «seguiremo la all’inizio del tuo servizio nel punti di vista». Un’accusa «mo- stanca di confermare la bel-
dei vescovi, in una lunga e det- strada della verità, ovunque 2011, non dicevano alcunché struosa che non sta in piedi. lezza della famiglia» e però
tagliata lettera aperta, indiriz- possa portarci». L’uno-due è di McCarrick, salvo ciò che ti Francesco non ha avuto alcun- «si sforza di far sentire con-
zata all’ex nunzio negli Usa una vera controffensiva. Ouel- dissi a voce della sua situazio- ché a vedere con le promozio- cretamente la sua vicinanza
che a fine agosto aveva chiesto let ha scritto infatti «con il do- ne di vescovo emerito che do- ni di McCarrick a New York, materna a quanti vivono l'e-
le dimissioni di Francesco ac- vuto permesso pontificio» - e veva obbedire a certe condizio- Metuchen, Newark e Washing- sperienza di relazioni in-
cusandolo di aver coperto l’ex non è detto che in un futuro ni e restrizioni a causa delle vo- ton» ma «lo ha destituito dalla frante o portate avanti» fati-
cardinale abusatore Theodor prossimo non si aggiungano ci attorno al suo comporta- sua dignità di Cardinale quan- cosamente. «L’amore ferito
McCarrick, arcivescovo emeri- nuove lettere aperte da parte mento nel passato». do si è resa evidente un’accusa può essere sanato da Dio at-
to di Washington. Proprio Ber- di altri personaggi citati da Vi- «Dal 30 giugno 2010 - ag- credibile di abuso sui minori». traverso misericordia e per-
goglio, nel luglio scorso, quan- ganò. giunge Ouellet - da quando so- «Esci dalla tua clandestini- dono. Perciò alla Chiesa, in
do è emersa una nuova accusa Il cardinale Prefetto dei ve- no Prefetto di questa Congre- tà» e «pentiti della tua rivolta» queste situazioni, non è
riguardante l’abuso su un mi- scovi smentisce che Francesco gazione, io non ho mai portato è l’invito finale del cardinale chiesta subito e solo la con-
nore avvenuta 50 anni fa, gli sia mai intervenuto per am- in udienza presso Papa Bene- che definisce l’accusa di Viga- danna». Dinanzi ai fallimen-
ha tolto la porpora prima anco- morbidire le «forti esortazio- detto XVI o Papa Francesco il nò una «montatura politica pri- ti coniugali «essa si sente
ra della conclusione del pro- ni» ripetutamente rivolte a Mc- caso McCarrick». L’ex-cardina- va di un reale fondamento che chiamata a vivere la sua pre-
cesso canonico, ordinandogli Carrick durante il pontificato le, pensionato dal maggio possa incriminare il Papa» che senza di carità e di miseri-
nel contempo di fare vita reclu- di Benedetto XVI, alle quali pe- 2006, «era stato fortemente «ferisce profondamente la co- cordia, per ricondurre a Dio
sa. raltro il porporato abusatore esortato a non viaggiare e a munione della Chiesa». — i cuori feriti e smarriti», ha
La lettera di Ouellet, più vol- non aveva mai ottemperato, Il cardinale Marc Ouellet non comparire in pubblico», BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI chiuso Francesco. —

LA VICENDA L’EX ARCIVESCOVO DI VARSAVIA ghi di preghiera da rispetta-


re, con «due milioni e mez-
Dalle prime zo di pellegrini all’anno».
Hoser poco altro ha aggiun-
apparizioni to, ricordando solo che
Lourdes «è basato sulla veri-
al dibattito tà dogmatica dell’Immaco-
lata concezione», Fatima
sul fenomeno «ci apre una visione sul mon-
do contemporaneo e sul fu-
turo», mentre Medjugorje –
BELGRADO per ora – è tecnicamente so-
lo «una semplice parroc-
Situata in Bosnia, a circa 25 chia». Le cose potrebbero
chilometri da Mostar, Med- cambiare, quando la com-
jugorje è assurta alla fama missione vaticana si pronun-
quando, dal giugno 1981, cerà. Nel frattempo, la filo-
alcuni ragazzini del posto sofia è quella «dell’aspetta-
iniziarono a dire che la Ver- re e vedere», anche se «il
gine Maria appariva loro ci- messaggio di pace che emer-
clicamente. Nel 2010 l’allo- ge dal fenomeno Medjugor-
ra Papa Benedetto XVI isti- je è sempre valido», ha chio-
tuì una commissione presie- sato Hoser.
duta dal cardinale Ruini, i Parole che hanno suscita-
cui risultati furono ricevuti to speranze di riconosci-
da Papa Francesco - come Un gruppo di pellegrini a Medjugorje, dove le presunte apparizioni mariane si stanno susseguendo dal 1981 Archivio mento da parte dei sosteni-
ha spiegato lui stesso - fra fi- tori della natura sovranna-
ne 2013 e inizio 2014. L’ar- turale di Medjugorje e han-
civescovo Henryk Hoser,
già inviato sul posto nel
2017, è stato nominato da
Papa Francesco “visitato-
L’inviato apostolico apre: Ratko Peric, teologo e titola-
re della diocesi di Mo-
star-Duvno. Che a fine lu-
glio aveva assicurato che
no spinto l’autorevole porta-
le “Crux” a parlare di un
messaggio - quello di Hoser
appunto - che «accresce le
re” fisso a Medjugorje: mis-
sione di carattere «pastora-
le, non dottrinale», ha det-
«Medjugorje come Fatima non ci sarebbe nulla di «ve-
rosimile nelle rivelazioni e
presunte apparizioni».
speranze che una conferma
ufficiale di Medjugorje sia
nell’aria». Nel frattempo, lo
to il portavoce vaticano.
Hoser qualche mese fa
aveva incontrato anche il
vescovo Ratko Peric, teolo-
sono messaggi di pace» Hoser sembra però pen-
sarla diversamente, tanto
da stabilire un paragone tra
Medjugorje, Fatima e Lour-
stesso Hoser sta premendo
per far edificare più infra-
strutture nell’area, una peti-
zione che di certo non sareb-
go e titolare della importan- des, località quest’ultime be stata lanciata se Medju-
te diocesi di Mostar-Duv- bocche cucite. Ma qualcosa dagine – proprio a Medjugo- dove le apparizioni hanno ri- gorje fosse sul punto di esse-
Henryk Hoser ha stabilito
no, che sul fenomeno si è sembra muoversi, su Medju- rje, dove le prime presunte cevuto il riconoscimento va- re definitivamente sconfes-
un paragone anche con Lourdes
sempre mostrato più che gorje e sulle presunte appa- apparizioni mariane ai sei ticano. A unirle, un filo ros- sata dal Vaticano. Infrastrut-
parlando di tre sedi sacre simili
perplesso. Peric aveva con- rizioni mariane: apparizio- veggentirisalgono al luglio so, «un messaggio di pace ri- ture come nuovi «spazi litur-
e di luoghi di preghiera
sigliato a Hoser estrema ni forse vicine a qualche for- del 1981. Hoser, tradizio- volto al mondo intero», ha gici, area per il ritiro e nuo-
ai quali portare rispetto
cautela. Come specificato ma di riconoscimento, è la nalmente cauto, ha suggeri- detto Hoser, come quello af- ve zone per celebrare l’euca-
da una nota della diocesi, il speranza dei fedelissimi del- to dalle colonne della rivi- fidato ai pastorelli portoghe- restia, in particolare per i
vescovo aveva riaffermato Stefano Giantin / BELGRADO la “Gospa”. sta francescana “Veritas” si e alla giovane francese pellegrini», aveva chiesto a
che tutti i «molteplici esa- A esporsi in questo senso che qualcosa di soprannatu- Bernadette Soubirous. An- settembre il porporato. Per-
mi» sulle apparizioni non Il Papa - sua la ruvida defini- è stato un personaggio più rale e meritevole di attenzio- che per quanto riguarda «la ché servono per far respira-
consentono di ritenerle cre- zione di una Madonna posti- che autorevole, l’ex arcive- ne sia veramente accaduto fenomenologia», le tre sedi re «i polmoni spirituali d’Eu-
dibili: posizione già manife- na «a capo di un ufficio tele- scovo di Varsavia, Henryk nel paesino dell’Erzegovi- sacre «sono molto simili», ropa, dove milioni scopro-
stata dal suo predecessore, grafico» - da tempo sul tema Hoser, inviato apostolico – na, una versione in contrad- ha aggiunto il porporato ri- no Dio». —
il vescovo Zanic. — non parla più. Dal Vaticano, per fini pastorali, non di in- dizione a quella del vescovo cordando che si tratta di luo- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
IL PICCOLO
ATTUALITÀ 9

la consUlTaZione mente più alta l'affluenza ie- il caso


ri, ma non al punto da poter
Giornalista
Romania, fallisce il referendum
garantire il superamento del
quorum, abbassato nel 2014
dal governo socialdemocrati- stuprata
co di Victor Ponta al 30%.
e uccisa
contro le nozze omosessuali Si tratta di una sconfitta
netta per le associazioni e le
forze politiche (Psd, il partito
di governo, e Pnl in primis) fa-
in Bulgaria
vorevoli al sì, per il patriarca
Alle urne solo il 20%, quorum lontano. L’obiettivo era emendare la Costituzione Daniel e la Chiesa ortodossa SOFIA
che nei giorni precedenti alle
definendo il matrimonio un’unione non più fra coniugi, ma fra uomo e donna votazioni aveva fatto una La giornalista bulgara Vik-
massiccia campagna elettora- toria Marinova, reporter e
le a favore del sì, schierando- responsabile amministra-
si apertamente contro i matri- tivo del canale tv privato
moni e le unioni tra omoses- Tvn di Russe, nel nord del-
BUCAREST urne, rendendo non valida la suali, e in definitiva per i set- la Bulgaria, è stata violen-
consultazione. Un risultato tori conservatori e tradiziona- tata e poi uccisa in un par-
In Romania è fallito per scar- questo molto gradito alla po- listi della società romena, co alla periferia della città
sa affluenza alle urne il refe- polazione Lgbt, che aveva in- spesso coinvolta in notizie di dove faceva jogging. La no-
rendum sulla famiglia tradi- vitato al boicottaggio e che te- cronaca relative ad aggressio- tizia dell'assassinio della
zionale e contro le nozze gay, meva un rafforzamento della ni agli omosessuali. giornalista trentenne, av-
voluto da gruppi ultraconser- già presente forte discrimina- La sconfitta al referendum venuto sabato, è stata dif-
vatori omofobi e fortemente zione nella società romena. pone il governo, che lo aveva fusa ieri dai media bulgari
sostenuto dalla Chiesa orto- L'obiettivo dei fautori del approvato a settembre con provocando sdegno e con-
dossa locale. Alla chiusura referendum era emendare la un'ordinanza d'urgenza, in danna da parte delle auto-
dei seggi ieri alle 21 locali (le costituzione definendo il ma- una condizione molto scomo- rità a Sofia e nelle istituzio-
20 italiane), la consultazione da nei confronti dell'opinio- ni europee. Secondo il mi-
svoltasi sabato e ieri ha fatto ne pubblica. I socialdemocra- nistro dell'Interno bulga-
registrare una partecipazio- Una sconfitta tici romeni, che hanno già su- ro Mladen Marinov l'ucci-
ne molto bassa. In serata l’Uf- per i partiti di governo bito aspre critiche dai loro col- sione non sarebbe da colle-
ficio elettorale centrale ha leghi europei per l'approva- gare all'attività professio-
precisato che nei due giorni e per la Chiesa zione di un referendum dai nale della giornalista, mo-
di apertura dei seggi si sono ortodossa toni apertamente omofobi, glie del proprietario della
recati alle urne il 20,41% dei sono sotto stretta sorveglian- Tvn, Svilen Maximov, ma
19 milioni di aventi diritto: za della Ue per la corruzione varie fonti e media interna-
dato lontano dal 30% richie- trimonio «una unione tra un dilagante (per oggi si attende- zionali riferiscono che Ma-
sto per la validità. uomo e una donna» e non più sa la seconda condanna defi- rinova si occupava di inda-
Nonostante il governo ab- una «unione tra coniugi», se- nitiva per corruzione per il gini su presunti casi di cor-
bia cercato di garantire la par- condo la definizione attual- leader socialdemocratico Li- ruzione relativi all'utilizzo
tecipazione al voto spalman- mente vigente. La giornata di viu Dragnea), e lo scorso ago- di fondi europei. Il mini-
do il voto su due giorni, e no- sabato era stata un'autentica sto hanno dovuto respingere stro ha detto che le indagi-
nostante il massiccio coinvol- delusione per la “coalizione con il massiccio intervento ni si starebbero orientan-
gimento della Chiesa ortodos- per la famiglia” che aveva rac- della polizia una nuova prote- do per ora sul gesto di un
sa, con in testa lo stesso pa- colto le firme per il referen- sta popolare organizzata con- maniaco sessuale o di un
triarca Daniel, i romeni han- dum. Solo il 5,72% si era reca- tro i politici e i funzionari cor- ospite di un vicino centro
no in gran parte disertato le Una donna con le sue figlie al voto ieri a Bucarest to infatti alle urne. Legger- rotti. — psichiatrico. —
10 LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
ISTRIA - QUARNERO - DALMAZIA IL PICCOLO

il Progetto arrestato a sUd-est di fiUme

Sanità d’urgenza senza confini


Parte la rete transfrontaliera
I casi di emergenza del Buiese potranno andare a Isola, il cui ospedale
avrà un eliporto entro l’anno. Un’ambulanza per il pronto soccorso di Umago

gli ostacoli sorti dopo la disso-


luzione della Jugoslavia.
Per la popolazione del buie-
se il nosocomio di Isola è quel-
lo più vicino, ma da quando
esistono i confini i pazienti -
in caso di necessità - devono
essere trasportati a Pola oppu- Un poliziotto il passeur
re a Fiume con un viaggio di
circa un'ora: sessanta minuti
che nei casi critici possono es-
che guidava il furgone
sere determinanti nel potere
o meno salvare una vita uma-
con 18 migranti a bordo
na. Si vuole dunque creare
una rete di medicina d'urgen-
za sul territorio della regione FIUME la regione di Fiume, nell’area
costiero–carsica e istriana. di Grobnico. Qui la polizia ha
«L'aspetto più importante È diventata ormai una delle scoperto 61 migranti, quasi
nella creazione di questa rete attività illegali più remunera- tutti pakistani, che si aggira-
ha sottolineato Peter Golob, tive: si tratta dei passeur che vano disorientati nel Grobni-
medico responsabile del Cen- guidano i migranti lungo la ciano. Le forze dell'ordine
tro di Pronto soccorso dell'o- rotta balcanica. La Croazia è hanno arrestato nel giro di
spedale isolano - sarà la for- uno dei passaggi principali poche ore i loro passeur, cin-
mazione professionale per il verso i Paesi dell’Europa occi- que cittadini serbi che tenta-
trasporto dei pazienti in peri- dentale ai quali le persone vano di fuggire in Bosnia ed
colo di vita». E in questo obiet- puntano. Capita così che a oc- Erzegovina.
tivo rientra il completamento cuparsene siano persone tal- A quanto ricostruito dagli
dell'eliporto di Isola che sarà volta insospettabili, come inquirenti, le guide serbe si
disponibile entro fine anno o nell’episodio accaduto nella erano accorte che nel Grobni-
al massimo a inizio 2019. Lika, regione a sud-est di Fiu- ciano la polizia effettuava
Sempre per facilitare il tra- me. Gli agenti di polizia han- controlli di routine e nel timo-
sporto, il Pronto soccorso di no fermato un furgone con re di venire scoperte aveva-
Umago verrà dotato di una targa croata nella località di no abbandonato le persone
nuova autoambulanza. Korenicka Kapela: a bordo (tra cui anche tre cittadini
Ogni anno al pronto soccor- 18 clandestini pakistani. Il turchi) al loro destino, per
so di Isola vengono trasporta- conducente, un quaranten- poi mettersi in fuga. I cinque
ti una settantina di pazienti in ne residente a Zagabria, è sta- sono stati colpiti da ordine di
pericolo di vita, un quarto dei to arrestato e trasferito nel custodia cautelare e si trova-
quali sono stranieri. «La vo- carcere della Questura di Li- no incarcerati a Fiume, in at-
lonta» di attuare un sistema ka e di Segna, mentre la de- tesa di processo. È stato appu-
complesso «c'è e questo pro- nuncia è stata depositata alla rato che ciascun migrante
L’Ospedale di Isola, fra i partner del progetto Emergency Euroregion Foto da radio1.si getto comune ne è la dimo- locale Procura statale. aveva versato loro la somma
strazione», ha riassunto il dot- Le indagini hanno però ri- di tremila euro per poter var-
ISOLA medico responsabile del pro- tor Radivoj Nardin, direttore velato che a fare da guida ai care il confine croato–slove-
getto, in sede di presentazio- Piano biennale dell'Ospedale di Isola. Ivica migranti era un poliziotto no e dirigersi poi verso la Ger-
Migliorare l’approccio alla ne. Fedel, vicedirettore dell'ospe- del Dipartimento di polizia mania o negli Stati vicini.
Medicina d’urgenza fra Slove- L'iniziativa era partita un Il costo di 940 mila euro dale di Pola, auspicato una di Zagabria, che evidente- L'organizzatore principa-
nia e Croazia abbattendo in- anno fa dall'Ospedale di Isola cofinanziato dall’Europa collaborazione anche su un mente mirava ad arrotonda- le, il 25enne Jovan Stanko-
nanzitutto i confini. È l’obiet- in collaborazione con le istitu- piano più ampio. «I colleghi re lo stipendio trasferendo i vić, residente a Vranje (Ser-
tivo del progetto transfronta- zioni sanitarie chiave dell'I- Il valore complessivo del pro- di Isola - ha detto - vantano migranti fino al confine con bia), ha ammesso gli addebi-
liero Emergency EuroRe- stria croata: l'Istituto regiona- getto Emergency EuroRegion un'ampia esperienza nell'in- la Slovenia, e intascando le ti, mentre gli altri hanno esi-
gion, presentato in sede di le per la Medicina d'urgenza e è pari a 940.000 euro: l'85% troduzione di metodi meno somme relative ai passaggi. bito scuse varie, anche ridico-
conferenza stampa. «Finora l'Ospedale di Pola, con il sup- della somma è finanziato dal invasivi nella cardiologia, co- L’agente è stato sospeso dal- le, affermando tra l'altro di
tra l'Istituto per la Medicina porto di diversi partner asso- Fondo europeo per lo sviluppo sì come nella diagnosi e cura. la questura della capitale trovarsi per caso in Croazia,
d'urgenza della Regione ciati tra i quali la Città di Uma- regionale. Il progetto, di dura- Noi vorremmo introdurre il croata, misura che resterà in dove «stavano trascorrendo
istriana e l'Ospedale di Isola go quale autonomia locale ta biennale, rientra nel Pro- vostro modello nel nuovo vigore fino a quando la sen- una periodo di vacanze al ma-
esisteva una collaborazione frontaliera. La finalità è crea- gramma comunitario Interreg ospedale in costruzione a Po- tenza non diventerà esecuti- re». Non sono stati creduti,
su basi informali e di collegia- re dei protocolli con l'auspi- Slovenia-Croazia la, che verrà aperto nel va. Colto in flagrante, è scon- naturalmente, e nei prossimi
lità, collaborazione che ora cio che i rispettivi ministeri 2014-2020, e le basi dell’ini- 2019». — tato il licenziamento. giorni scatterà il processo. —
verrà istituzionalizzata», ha della Salute adottino dei mec- ziativa sono stateposte un an- P.R. Giorni fa invece altri mi- A.M.
detto Katja Strancar Fatur, canismi intesi ad abbattere no fa. BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI granti sono stati fermati nel- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Positivo all’alcoltest te gli fosse stata ritirata a


causa di una precedente in-
AVVISI ECONOMICI
Si avvisa che le inserzioni di offerte di lavoro, in qualsiasi
Licinio Buoso pagina del giornale pubblicate, si intendono destinate ai

Investe e uccide donna frazione. La polizia lo ha im-


mediatamente arrestato.
Partecipano al dolore di
MINIMO 15 PAROLE
lavoratori di entrambi i sessi (a norma dell’art. 1 della leg-
ge 9-12-1977 n. 903). Le tariffe per le rubriche s’intendono
La seconda vittima è inve- per parola. I prezzi sono gravati del 22% di tassa per l’Iva.

Conducente arrestato ce un uomo di 28 anni, citta-


dino della Bosnia ed Erze-
Renza, Silvio e Francesca
Gli avvisi si ricevono presso la sede della A. MANZONI&C.
S.p.A.
TRIESTE: Via Mazzini 14A - tel. 040 6728328, fax 040
Pagamento anticipato.
L’accettazione delle inserzioni termina alle ore 12 di due gior-
ni prima la data di pubblicazione.
6728327. Dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00 e dalle
govina con residenza prov- Famiglie Cosovi, Ceballos e 14.30 alle 16. Gli errori e le omissioni nella stampa degli avvisi daranno
visoria in Croazia. Il giova- A. MANZONI&C. S.p.A. non è soggetta a vincoli riguardanti diritto a nuova gratuita pubblicazione solo nel caso che risul-
vestita da un Peugeot Bo- ne è deceduto all'ospedale Calafati la data di pubblicazione. In caso di mancata distribuzione del ti nulla l’efficacia dell’inserzione. Non si risponde comunque
POLA giornale per motivi di forza maggiore gli avvisi accettati per dei danni derivanti da errori di stampa o impaginazione, non
xer che stava procedendo a di Pola, dove era stato rico- giorno festivo verranno anticipati o posticipati a seconda chiara scrittura dell’originale, mancate inserzioni od omissio-
Due vittime della strada forte velocità. Il trenta- verato in seguito alle gravis- Trieste, 8 ottobre 2018 delle disponibilità tecniche.
La pubblicazione dell’avviso è subordinata all’insindacabile
ni. I reclami concernenti errori di stampa devono essere fatti
nel giro di 48 ore lungo la seienne che lo guidava non sime ferite riportate poche giudizio della direzione del giornale. Non verranno comun- entro 24 ore dalla pubblicazione.
Per gli “avvisi economici” non sono previsti giustificativi o
rete viaria dell’Istria meri- è riuscito a fermare in tem- ore prima in un incidente que ammessi annunci redatti in forma collettiva, nell’interes-
se di più persone o enti, composti con parole artificiosamen- copie omaggio.
dionale. po il veicolo, e nemmeno a accaduto a Pola, che non te legate o comunque di senso vago; richieste di danaro o Non saranno presi in considerazione reclami di qualsiasi na-
Una donna di 78 anni è sterzare per aggirare l’osta- ha visto coinvolte altre per- valori e di francobolli per la risposta. tura se non accompagnati dalla ricevuta dell’importo pagato.
I testi da pubblicare verranno accettati se redatti con cal-
stata travolta e uccisa da colo. sone. Il camioncino che ligrafia leggibile, meglio se dattiloscritti. La collocazione
un furgone. È accaduto sul- Sottoposto all’alcotest, l’uomo stava guidando era dell’avviso verrà effettuata nella rubrica ad esso pertinente.
la strada che porta a Fasa- l’uomo ha fatto registrare il infatti finito fuori strada e Le rubriche previste sono: 1 immobili vendita; 2 immobili

na. L’anziana stava cercan- ragguardevole valore del aveva urtato dapprima un
acquisto; 3 immobili affitto; 4 lavoro offerta; 5 lavoro richie-
sta; 6 automezzi; 7 attività professionali; 8 vacanze e tempo ATTIVITÀ
do di attraversare a pochi 2,65 per mille. Ma non so- albero per finire la sua cor-
PROFESSIONALI 7
libero; 9 finanziamenti; 11 matrimoniali; 12 attività cessioni/

metri dalle strisce pedona- lo: dalle indagini è risulta- sa contro un muro. — A. MANZONI & C. acquisizioni; 13 mercatino; 14 varie.
Costi a parola. Rubrica Lavoro richiesta 0,80 euro nelle
li. Arrivata circa alla metà to poi che si era messo alla P.R. uscite feriali e festive; rubrica Finanziamenti 3,50 euro uscite STUDIO MASSAGGI Relax a Nova Gorica ti
della carreggiata, è stata in- guida nonostante la paten- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
S.p.A. feriali e 5 euro nelle uscite festive. Tutte le altre rubriche 2,00
euro nelle uscite feriali e 2,70 nelle uscite festive.
aspetta con offerte e sconti 38670310396
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
IL PICCOLO
ATTUALITÀ 11

taranto IN BREVE napoli

Il figlio del boss


Perde la patria potestà Delitto Yara
Bossetti dà 23 motivi
per la sua innocenza sognava la serie A
e tenta di uccidere Hanno depositato un dos-
sier di 600 pagine con 23
motivi per annullare la
Ammazzato a 21 anni
entrambi i suoi figli condanna all’ergastolo di
Massimo Bossetti per l’o-
micidio Yara Gambirasio.
Gli avvocati del muratore
NAPOLI

Il padre fu ucciso in una faida


vanno all’attacco della pro- di camorra, quando lui aveva
La piccola di 6 anni, scaraventata dal balcone, è in fin di vita va del Dna dell’uomo, tro- appena sei anni. Raffaele Pe-
vato sul corpo della vitti- rinelli non aveva pensato
Il fratello, accoltellato, non è grave. Il padre rischia il linciaggio ma. Non estratto, sosten- nemmeno per un attimo di se-
gono, con le giuste prassi: guirne le orme: lavorava e si
l’esame sarebbe da ripete- allenava per diventare un cal-
re. ciatore professionista. Da an-
ni militava in squadre del
accettare la separazione e la campionato dilettanti, facen-
perdita della patria potestà ge- Ravenna dosi apprezzare da allenato-
nitoriale. Al momento dell’ag- Trovato morto in casa ri e tifosi, ma il suo sogno è fi-
gressione in casa c’erano la ma- Ucciso a calci e pugni nito con una coltellata al cuo-
dre dell’uomo, suo fratello e re. Lello, così lo chiamavano
un nipote. La versione di que- Rocco Desiante, 43 anni, è tutti, è morto a 21 anni in
sti ultimi è al vaglio degli inqui- stato trovato cadavere la ospedale dopo il colpo letale La vittima, Raffaele Perinelli
renti che hanno ascoltato an- notte di venerdì nell’appar- infertogli, al culmine di una
che la mamma dei due mino- tamento in cui viveva da lite, da un venditore ambu- Perinelli volesse colpirlo, do-
renni, altri parenti e i vicini di qualche tempo a Castiglio- lante che poi si è costituito po che il giovane aveva preso
casa. ne di Cervia (Ravenna). È confessando il delitto. a calci la sua auto. Allora gli
Secondo quanto accertato stato ucciso: sul pavimen- Sabato 29 settembre, in si è avventato contro con un
dagli investigatori, il 49enne to c’era molto sangue e l’i- una discoteca, Lello litiga coltello: un unico fendente,
ieri mattina è piombato nell’a- potesi è che sia stato assas- con un 31enne del suo stesso al cuore. Poi è fuggito. Alla
bitazione di sua madre e, dopo sinato a mani nude. Ora le quartiere, Alfredo Galasso, scena hanno assistito in tan-
aver litigato al telefono con la indagini scavano nella vi- vicino di casa della nonna di ti: Lello è stato accompagna-
ex moglie, ha cominciato a da- ta della vittima, che avreb- Lello. Volano parole grosse, to in ospedale ma è morto do-
re in escandescenze fino a sfo- be aperto la porta al suo ag- probabilmente ripetute an- po pochi minuti. L’omicida si
gare la sua rabbia contro i due gressore. che nei giorni successivi. Fi- è costituito: ha detto di aver
figli: ha accoltellato il primoge- no all’incontro fatale dell’al- saputo da persone del quar-
nito ma la ferita fortunatamen- tra sera, davanti a un circolo tiere che Lello «lo cercava, vo-
te si è rivelata superficiale. Il ra- Calabria ricreativo del quartiere. Ga- leva vendicarsi», e per que-
gazzo è riuscito a uscire di casa Disastro maltempo lasso, che assistito dal suo av- sto girava armato. Sostiene
e ad andare con lo zio in ospe- Non si trova il bimbo vocato ha raccontato la sua che non intendeva ucciderlo,
dale. Il papà, dopo qualche mi- verità a pm e carabinieri in ma di aver agito per paura.
nuto, ha preso in braccio la La Procura di Lamezia Ter- cinque ore di interrogatorio, Ora è in carcere, accusato di
bambina di sei anni che era sul me ha avviato un’indagine sostiene di aver temuto che omicidio volontario. —
divano e l’ha scaraventata dal su quanto avvenuto a San
balcone nonostante i tentativi Pietro Lametino, quando
degli altri familiari di bloccar- un’ondata di acqua e fan-
lo. A quel punto anche gli altri go ha travolto Stefania Si- milano
parenti sono fuggiti, lasciando gnore ed i figli di 7 e 2 anni.
solo l’uomo che si è barricato
in casa. Quando i carabinieri
Il più piccolo è ancora di-
sperso. Il reato ipotizzato «Lei non porta il velo»
sono arrivati, hanno dovuto è omicidio colposo pluri-
Il palazzo dove è avvenuto il dramma a Taranto sfondare la porta e usare spray
al peperoncino per riuscire a
mo: saranno accertate
eventuali responsabilità
scoppia la rissa, 4 feriti
TARANTO tinaia di persone inferocite, ac- immobilizzare l’uomo e arre- sulla tenuta della strada.
corse sul posto, che, dopo aver- starlo.
Dopo l’ennesimo litigio al tele- lo apostrofato pesantemente, I militari hanno smentito MILANO stati dai carabinieri è scoppia-
fono con la ex moglie, ha accol- hanno tentato di aggredirlo che il 49enne fosse ubriaco, no- Corsica ta davanti al portone di uno
tellato al collo il figlio 14enne quando i militari lo stavano tizia che era circolata dopo il Collisione tra due navi «Con te non parlo perché stabile in via Crespi, una tra-
e poco dopo ha lanciato dal bal- portando via. Il dramma si è suo arresto. L’Asl di Taranto Allerta inquinamento non porti il velo e vivi nel pec- versa di viale Monza. La cau-
cone del terzo piano la figlia di consumato in un comprenso- spiega che la bimba è giunta in cato». È la frase pronunciata sa, da una prima ricostruzio-
sei anni che è in fin di vita: tut- rio di case popolari del rione condizioni gravissime di insta- Incidente in mare tra due nei confronti di una donna ne, sarebbe stata l’«accusa»
to è accaduto nell’abitazione Paolo VI di Taranto. bilità emodinamica e respira- navi 14 miglia al largo di italiana, compagna di un egi- di non indossare il velo che il
di sua madre a cui erano stati La piccola, che ha riportato toria, ed è stata immediata- Capo Corso, in acque di ziano di 25 anni e da cui custode, 32 anni, ora in ospe-
affidati i due minorenni in se- un trauma cranico commoti- mente assistita. I medici l’han- competenza francese. aspetta un bimbo, che sabato dale in osservazione, avreb-
guito alla separazione dei geni- vo, un trauma facciale e gravis- no prima stabilizzata e poi sot- Due motonavi si sono urta- sera ha scatenato una rissa be rivolto alla donna, 34 an-
tori. Poi l’uomo, un 49enne sime lesioni al torace, è stata toposta a «intervento chirurgi- te. Non risultano feriti, ma dove è spuntato un coltello, ni, mentre stava rincasando
con precedenti per maltratta- sottoposta a intervento chirur- co di salvataggio di laparato- c’è stato sversamento di davanti a un palazzo in una con il fidanzato. Il quale, da
menti in famiglia, motivo per gico. Suo fratello, colpito con mia abbreviata». Attualmente carburante. Dall’Italia so- zona periferica di Milano, do- quanto riferito, avrebbe rea-
cui aveva perso la patria pote- un coltello da cucina con una la bimba è ricoverata, in condi- no partite sei imbarcazio- ve frizioni e litigi si trascina- gito con calci e pugni e poi il
stà dei figli, è stato arrestato lama lunga 15 centimetri, gua- zioni definite «critiche», in te- ni: tre di queste hanno ca- no da tempo. La rissa, per cui coltello, con il risultato che
per tentato omicidio. rirà invece in due settimane. rapia intensiva sotto stretto ratteristiche operative an- i quattro protagonisti, tutti anche il fratello 38enne e un
I carabinieri lo hanno dovu- Stando ad alcune testimonian- monitoraggio di tutti i parame- ti inquinamento. Una è sal- egiziani, sono rimasti feriti amico di 22 anni del portina-
to sottrarre al linciaggio di cen- ze, il loro papà non riusciva ad tri vitali. — pata da Livorno. non gravemente e poi arre- io sono rimasti feriti. —

TUTTI I LIBRI (EBOOKS) GRATIS, SENZA ABBONAMENTI O REGISTRAZIONI, quotidiani,riviste,fumetti,apps,software,musica,film molto prima e molti di più di tutti gli altri su: www.marapcana.life
12 LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
IL PICCOLO

ECONOMIA NUMISMATICA
PAOLETTI

il salvataggio della compagnia parla il ceo di demus

Autunno caldo per Alitalia Fabian: le imprese


familiari triestine
Si cerca un socio cinese devono affidarsi
Il piano del governo per il riassetto azionario mentre scade a fine mese ai manager
il termine per valutare le offerte. Lufthansa e Easyjet seguono la situazione.
vera sburocratizzazione e
Il delegato della piccola
defiscalizzaazione del red-
industria di Confindustria
dito d’impresa. Bisogna per-
Venezia Giulia interviene
MILANO mettere alle aziende di inve-
sul nodo della successione
stire per renderle più com-
generazionale delle aziende
Autunno caldo per l’Alita- petitive a livello globale. Si
lia: alla fine del mese scade potrebbe investire in perso-
il termine per l’individua- Luigi Putignano / TRIESTE nale, ricerca e sviluppo, si
zione della migliore offerta potrebbe capitalizzare e in-
per la cessione dell’azien- «Occorre separare la pro- vestire in investimenti ma-
da, finisce la cassa integra- prietà dalla gestione: le pic- teriali. Tutti questi freni so-
zione che interessa circa cole aziende familiari van- no certamente causa dell’e-
1.000 dipendenti e termina no gestite dai manager e levata mortalità aziendale
l’ennesima proroga del con- sburocratizzate: così Massi- durante i passaggi genera-
tratto di lavoro. Venerdì miliano Fabian, ammini- zionali». In Europa l’85%
prossimo il vicepremier stratore delegato di De- delle aziende non riesce a
M5s, Luigi Di Maio, incon- mus, azienda leader del caf- superare la terza generazio-
trerà i sindacati che voglio- fé decaffeinato, e delegato ne e circa il 10% dei falli-
no risposte concrete sul fu- della Piccola Industria di menti è riconducibile pro-
turo dell’azienda, in assen- Confindustria Venezia Giu- prio a un problema nel pas-
za delle quali sono pronti a lia. Parole ripetute durante saggio di testimone. In Ita-
proclamare uno sciopero. l’incontro organizzato nei
Allo stato dell’arte il gover- giorni scorsi dal Gruppo gio-
no sembra compatto nel vani imprenditori e dal Co- Il forum organizzato
prospettare una soluzione mitato piccola industria di dai Giovani
«nazionale» con una compa- Confindustria Venezia Giu-
gine azionaria al 51% italia- lia sul tema del passaggio imprenditori riflette
na. Tra gli azionisti italiani, Aerei Alitalia parcheggiati a Fiumicino generazionale e sulla tutela sul nodo della crescita
le Ferrovie dello Stato do- del patrimonio familiare e
vrebbero avere un ruolo compagnie cinesi possano circa 700 milioni. Comun- ciare Alitalia, guardando aziendale. Circa il 18% del-
centrale affiancate, molto prendere corpo entro fine que, Di Maio si dice fiducio- non solo in Cina ma anche le imprese familiari vedrà lia, secondo l'Osservatorio
probabilmente, dalla Cassa mese. Per quella data, ha so che entro novembre la in Asia, in altre parti del un passaggio generaziona- sulle Aziende Familiari Ita-
Depositi e Prestiti che do- spiegato il sottosegretario partita sarà risolta. mondo perché l'Italia ha le nei prossimi 5 anni. Sulla liane, solo il 30% delle
vrebbe fornire le risorse per ai Trasporti Armando Siri, una posizione centrale nel questione del passaggio ge- aziende sopravvive al pro-
gli investimenti necessari al «avremo sul tavolo tutte le CAPITALI CINESI Mediterraneo che fino a ieri nerazionale, per Fabian «oc- prio fondatore e solo il 13%
rilancio dell’aviolinea. Su manifestazioni di interesse «Il governo sta continuan- ci ha creato dei problemi, corre che in azienda ci sia arriva alla terza generazio-
questo fronte si parla di ci- e andremo a vedere la mi- do a sondare eventuali part- ma adesso dobbiamo sfrut- una successione gestita. ne.
fre rilevanti, fino a 3 miliar- ner cinesi, ma non solo, per tarla», ha detto Geraci. Chi ha figli deve innanzitut- Fabian ha poi parlato del-
di, in gran parte finalizzati risolvere la questione Alita- «L'interesse principale che to chiedersi se da parte de- la sua esperienza persona-
all’acquisto di nuovi aerei Il 15 dicembre scadrà lia»: così il sottosegretario la Cina ha di investire in Ita- gli stessi c’è la volontà a im- le: «la Demus al mio arrivo
grazie ai quali la compa- il prestito statale allo sviluppo economico lia e in Alitalia è che il no- pegnarsi in azienda; non so- non era sufficientemente
gnia potrà riposizionarsi con delega all'internaziona- stro è il paese più vicino lo, ma deve chiedersi anche strutturata e senza risorse
sulle tratte a lungo raggio da 900 milioni. Il ruolo lizzazione Michele Geraci. all'Africa senza essere in se ne avranno le capacità». perché ho preso in mano l’a-
che rappresentano l’attività della Cassa Depositi «Noi ogni giorno contattia- Africa quindi dà accesso, fa Chiaramente quello ge- zienda alla morte di mio
più redditizia del mercato. mo le controparti cinesi per da hub verso quel continen- nerazionale non è il solo nonno in un momento di
capire l'interesse ad una te per trasporti e infrastrut- problema che riguarda que- profonda crisi determinata
IN CAMPO LUFTHANSA E EASYJET gliore». Il tempo a disposi- partecipazione di minoran- ture e altro però vive in un sta tipologia di aziende. da ragioni esogene, preva-
Sul fronte delle alleanze zione non è molto anche za in Alitalia ne abbiamo mondo di regole dell'Unio- Sempre secondo Fabian «bi- lentemente di mercato. Ero
sembra che in campo ci sia- perchè il 15 dicembre scade parlato con Governo, linee ne Europea, con regole del sogna permettere alle al timone di un’azienda in
no ancora Lufthansa e Easy- il prestito statale da 900 mi- aeree, fondi. Ma non solo mondo occidentale, è un aziende di crescere perché difficoltà che oggi è tornata
Jet. E, secondo i rumors lioni dei euro più interessi e sulla Cina, stiamo guardan- doppio vantaggio da sfrut- solo così hanno modo di a crescere con buoni risulta-
non si può escludere che i nelle casse dell’amministra- do a tutto tondo, stiamo cer- tare», ha spiegato. — strutturarsi. E questo può ti. —
contatti avviati con alcune zione straordinaria ci sono cando di capire come rilan- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI avvenire in presenza di una BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

siderurgia IN BREVE movimento navi

Ilva, a un mese dall’intesa Indagine Ferrovie ALEXIA


IN ARRIVO
DA CEYHAN A RADA ore 9.00
Netflix batte YouTube In vendita i biglietti Fs
resta il nodo assunzioni nello streming globale dell’orario invernale
KOTA CANTIK
DENSA ORCA
DA CAPODISTRIA A MOLOVII ore 11.00
DA TEXAS CITY A RADA ore 19.00
Non sono YouTube o le di- Oltre il 70% dei treni a per- VALLE DI SIVIGLIA DA PORT SAID A SHELL ore 19.00
rette Facebook, sempre correnza nazionale e inter-
ROMA sonale che sino a fine anno sa- più comuni. Quando si nazionale in circolazione IN PARTENZA
rà distaccato da Ilva in ammi- tratta di streaming ormai dal prossimo 9 dicembre è
Ad un mese dall’accordo al Mi- nistrazione straordinaria e è Netflix l'applicazione prenotabile su tutti i siste- CUNEYT SOLAKOGLU DA ORM. 31 PER PENDIK ore 2.00
se tra Ilva in amministrazione che solo da gennaio 2019 pas- più diffusa nel mondo. A mi di vendita Trenitalia. Lo SAN GIUSTO DA BACINO 1 PER TRIESTE ore 9.00
straordinaria, Arcelor Mittal e serà a tutti gli effetti alle dipen- certificarlo è stato un rap- rende noto la società, sotto- BESIKTAS DARDAN. DA RADA PER CANAKKALE ore 11.00
sindacati metalmeccanici, a denze della multinazionale. porto della compagnia lineando quindi che è già RIL DA BACINO 1 PER ANCONA ore 12.00
Taranto si attende da parte di Sebbene, per i sindacati, Mit- specializzata Sandvine, possibile organizzare i viag-
Mittal la convocazione dei sin- tal abbia già individuato le fi- secondo cui è ormai di- gi per il periodo natalizio. LEO SUN DA RADA PER ISTANBUL ore 16.00
dacati firmatari dell’intesa gure tecniche e professionali ventata l'applicazione La restante offerta inverna- HAFNIA ADAMELLO DA KRI PER MALTA ore 21.00
(Fim Cisl, Fiom Cgil, Uilm e che serviranno area per area che consuma più banda le di Trenitalia sarà inserita
Usb) per discutere delle assun- alla propria organizzazione di Internet nel mondo, nei sistemi di consultazio- MOVIMENTI
zioni che dovranno essere ef- produttiva e del lavoro, l’in- con il 15% di tutta quella ne e vendita nelle prossime
DENSA ORCA DA RADA PER SIOT 3 ore 22.00
fettuate. L’accordo dice che contro è ritenuto essenziale utilizzata (da Youtube a settimane, mano a mano
Mittal assumerà 10.700 addet- per discutere dei criteri che di- Amazon Prime) dedicato che si completerà il mosai- KURTULUS DA BACINO 1 PER TRIESTE ore 6.00
ti, di cui 8.200 a Taranto, per- sciplineranno le assunzioni. a questa applicazione. co dell'orario generale. ALEXIA DA RADA PER SIOT2 ore 10.30
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018 13
IL PICCOLO
COMMENTI

LE IDEE
FRA DEBITO E PIL
LA MANOVRA CHE IL GOVERNO UN LIBRO DEI SOGNI
CHE DOVRANNO
VUOLE FARSI BOCCIARE PAGARE GLI ITALIANI
MARCO ORIOLES
FRANCESCO JORI

na serie di interrogativi aleg- iù fumo per tutti. In attesa di capire dove stia l’arro-

U gia intorno alla manovra fi-


nanziaria gialloverde, al con-
seguente braccio di ferro con
Bruxelles e all’impavida sfida lanciata
ai mercati. Li possiamo ridurre, all’os-
P sto, questo elargisce a piene mani la “manovra del po-
polo” sfornata dai neo crociati giallo-verdi. Che mi-
nacciano sfracelli ad ogni piè sospinto, incluso il fati-
dico “spezzeremo le reni all’Europa”: rischiando di fare la fi-
ne dei celebri pifferai di montagna, che partirono per suona-
so, in uno: cui prodest? re e tornarono suonati. Anche perché hanno spiegato a profu-
sione quanti soldi intendono spendere; ma brancolano tutto-
UNA SERIE DI DOMANDE ra nel buio quando si tratta di indicare dove li troveranno, se
A vantaggio di chi sono pensate le mi- non con la più scontata delle soluzioni: facendo altri debiti.
sure in deficit varate dal nostro gover- Nessun patema, assicurano: a cancellarli, entro il 2021, sa-
no e subito censurate dall’Europa con rà la straordinaria crescita del nostro pil. E qui qualche picco-
una lettera del vicepresidente Dom- lo dubbio è di rigore. Perché bastano poche nozioni del buon
brovskis e del commissario Moscovi- vecchio saper far di conto,
ci? Ci sono, oltre agli azionisti di mag- anche senza possedere il
gioranza di questo esecutivo, altri be- L’esecutivo Conte prestigioso curriculum di
neficiari di incauti provvedimenti di brancola nel buio studi accademici di Salvini
spesa che, oltre a mettere l’Italia in rot- quando deve indicare e Di Maio. Nei dieci anni
ta di collisione con Bruxelles, espon- con precisione dall’inizio della crisi plane-
gono il Paese ad una rappresaglia dei taria, i principali Paesi so-
mercati e delle agenzie di rating, pron- le risorse finanziarie no riusciti a riportare il lo-
te a declassare il nostro debito pubbli- ro pil ai livelli del 2007, an-
co? Ci sarà davvero, la vittoria sulla zi a incrementarlo: gli Usa
povertà proclamata dal vicepremier l’hanno fatto fin dal 2011, e ora registrano un più 15; lo stes-
Di Maio, o la povertà è lo spettro che so la Germania, con un più 11; Regno Unito e Giappone han-
incombe sui tanti italiani che paghe- no recuperato nel 2013, e adesso sono rispettivamente a un
ranno di tasca propria, causa aumen- più 11 e un più 5. Ma anche senza essere colossi, si può: come
to dei tassi di interesse e altre sgrade- le piccole Irlanda e Islanda, che hanno azzerato il calo nel
voli conseguenze dell’impennata del- 2014 e in questo momento registrano un più 38 e un più 18.
lo spread, l’annuncite del ministro Ci sono soltanto quattro situazioni che rimangono in negati-
pentastellato? Sono plausibili le previ- vo; e la seconda nella classifica dei buchi, subito dopo la Gre-
sioni di crescita determinate dal go- cia, è proprio l’Italia, che ha chiuso il 2017 con un meno 6.
verno quale conseguenza della sua Non l’intera Italia, a onor del vero: il nord, Veneto in testa, ha
strategia economica, o la crescita sarà già ripristinato i valori del 2007 nell’export, nell’occupazio-
la prima vittima della spesa in deficit e Il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker ne, nella produzione di ricchezza. Il resto del Paese, no.
della stretta creditizia derivante Pensare che questo gap micidiale si possa azzerare per de-
dall’aumento del costo del servizio glio è l’Europa stessa. Tacciare il presi- sarà insidiato, e auspicabilmente so- creto, esternando dal balcone, aggiornando ogni mattina la
del debito e dal maltempo che si abbat- dente della Commissione Juncker di stituito, dai maître à penser del so- lista dei nemici, e soprattut-
terà sul sistema bancario? alcolismo, e fare del commissario Mo- vran-populismo. I quali, in combutta to varando misure boccia-
scovici la bête noire dell’Italia che vuo- con quella parte del Ppe che scimmiot- Pensare che questo te da chi in Italia è riuscito
IL METODO DIETRO LA FOLLIA le superare le strettoie dell’austerity, ta gli homines novi, si adopereranno gap micidiale a reagire alla crisi con i fatti
Le domande potrebbero proseguire, è una follia che nasconde un metodo: per rifare l’Unione a loro immagine e si possa azzerare e non con le chiacchiere, è
ma il concetto che volevamo eviden- quello con cui il governo sta attuando somiglianza. Un’Europa con meno mi- solo per decreto semplicemente vendere fu-
ziare è chiaro: alla sua il suo piano B. Che granti, meno vincoli e meno invasivi-
prima prova cruciale, il non consiste nella rea- tà da parte delle istituzioni comunita- significa vendere fumo mo. Non sarà più fumo, ma
arrosto e di quelli bruciati,
governo legastellato Il fine non è l’Italexit lizzazione di un’Itale- rie è il sogno coltivato da Salvini e Di quando si tratterà di verifi-
conferma la sua voca- ma un’Unione da rifare xit come da credo eu- Maio. I quali, con la provocazione di care chi accetterà di continuare ad acquistare i nostri debiti,
zione fatta di promesse dopo averla messa roscettico di molti big una manovra pensata per essere boc- ammesso che sia ancora intenzionato a farlo, considerando
mirabolanti, condotte nel mirino dei due partiti di go- ciata da Bruxelles, cercano l’inciden- il crollo già in atto del valore dei nostri titoli di Stato. Tra sei
temerarie e obiettivi re- verno. te con cui attizzare una campagna mesi quest’Europa sarà cancellata, proclamano i dioscuri del
frattari a rientrare nella in campagna elettorale elettorale in cui l’Europa giocherà il cambiamento. Splendido.
gabbia della realtà. IL RISCHIO CALCOLATO ruolo del nemico. Ma i debiti? Li faranno sparire per decreto divino i santi Gi-
Una realtà che i dioscuri Di Maio e Sal- Il vero piano B che l’esecutivo perse- Che l’Italia possa nel frattempo col- gi & Matteo, o qualcuno comunque li dovrà pagare? Il rischio
vini vorrebbero infatti alterare, impri- gue passa per le urne delle prossime lassare è il rischio calcolato che il go- è che lo sgradevole e sgradito compito tocchi per l’ennesima
mendo su di essa il segno dei tempi europee. Che sanciranno un passag- verno è disposto a correre. Ogni richia- volta agli italiani: compresi quelli che hanno scambiato un
nuovi. Non è il mero frutto di tempera- gio cruciale nella storia politica dell’U- mo alla realtà è destinato a rimanere gatto ed una volpe per dei leader politici, e un Paese reale per
menti indomiti l’offensiva di accuse e nione: la transizione da un’era in cui i inascoltato, da parte di chi questa real- il Campo dei miracoli della favola di Pinocchio. Situato, co-
insulti contro l’Europa dei due vice- Palazzi di Bruxelles erano dominati tà vuole sovvertirla, costi quel che co- me spiega Collodi, alla periferia di una città dal nome elo-
premier. È, semmai, una tattica subor- dagli esponenti dei partiti popolari ad sti. — quente: Acchiappa-citrulli. —
dinata ad una strategia, il cui bersa- un’altra in cui questo establishment BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
14 LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
IL PICCOLO

TRIESTE
Lavoro

Dai veterinari
del mercato ittico
sino ai farmacisti
Comune a caccia
Dopo il “concorsone” per 52 posti e l’arrivo di 12 manager
attivate nuove selezioni. Richiesti poi geometri e analisti

Massimo Greco parativa per il conferimento


di incarichi di consulenza e as- il personale
Cercasi perlomeno due veteri- sistenza veterinaria, mirati al-
nari dalla forte inclinazione la gestione del Piano di auto-
mattiniera, che formino un controllo igienico-sanitario.
team desideroso di prestare Controlli del mercato e del
servizio al mercato ittico, tem- punto-sbarco, aggiornamen-
poraneamente collocato to documentazione, protocol- L’organico
all’ex Gaslini in affitto dall’Au- li prescrittivi: queste le presta- Il Comune ha un organico
torità portuale in attesa di de- zioni richieste. Gli importi complessivo di quasi 2500 ad-
cisioni sul sito (Porto vecchio? complessivi (previdenza, Iva) detti, con un forte contributo
Canale navigabile?). Presidio sono fissati in 52 mila euro del servizio educazione (nidi,
sanitario da lunedì a sabato, all’anno. L’eclettismo munici- materne, ricreatori). Per qua-
dalle 4.30 alle 6.30. Qualora pale spazia dai musei ai sardo- si vent’anni non sono stati
vi siano professionisti interes- ni. Perché l’équipe veterina- banditi concorsi e quest’anno
ria, per quanto a tempo deter- la macchina amministrativa
minato, partecipa in autono- si è messa in cerca di 52 posti
Il Municipio vuole mia alla cura ricostituente (21 riservati agli interni).
un presidio sanitario dell’organico. Infatti - non ap-
pena digerito il “concorsone”
all’ex Gaslini anche per 52 pedagoghi, vigili urba-
per i controlli sul pesce ni, contabili, amministrativi,
ragionieri - ecco in rampa di Nuovo reclutamento
lancio la seconda fase pianifi- Dopo i 12 dirigenti inseriti
sati al reclutamento comuna- cata dal Comune, per irrobu- nel 2017, dopo i 52 pedago- ni se ne dovrebbe aggiungere Manuela Sartore? Tre bandi ri- nomico, territorio e ambiente,
le nel periodo che va dal 1° stire e ringiovanire una mac- ghi-vigili urbani-ragionie- un settimo: la procedura di ar- guardano la cosiddetta catego- lavori pubblici. Lobianco pre-
gennaio 2019 al 31 dicembre china amministrativa appe- ri-contabili concorsuati que- ruolamento prevede una pri- ria “C” e altrettanti sono dedi- annuncia inoltre un prossimo
2021, essi dovranno presenta- santita da un’età media che va- st’anno, il Comune lancia una ma tornata tra il personale già cati ai funzionari di categoria avviso, con il quale si cerche-
re la domanda di ammissione lica il mezzo secolo. L’assesso- nuova fase: 13 posti tra cate- assunto nel “comparto unico” “D”. Sono rubricati nella cate- ranno due conservatori mu-
entro mezzogiorno di domani re al Personale, il forzista Mi- gorie C e D, in gran parte profi- del territorio regionale, poi, se goria “C” un istruttore tecnico seali. L’amministrazione co-
martedì 9 ottobre, facendo ri- chele Lobianco, enumera tre- li tecnici da inserire nelle nessuno si farà vivo causa ca- con diploma di perito, tre geo- munale, che per troppo tempo
ferimento alla struttura bandi- dici nuovi posti, che saliranno aree innovazione, territo- renza di interesse o perché metri, due elaboratori dati. non ha assunto, adesso deve
trice, ovvero l’ufficio mercati a quindici, per un impegno fi- rio-ambiente, lavori pubblici. l’ente di appartenenza non Rientrano nella categoria “D” accelerare, per dotare gli uffi-
dell’area innovazione-turi- nanziario stimato in circa 500 Ci sono anche due farmacisti. concede il benestare, si bandi- quattro funzionari direttivi ci dei profili professionali oc-
smo-sviluppo economico. mila euro. L’albo pretorio del E ci saranno due conservatori rà la prova concorsuale. tecnici, due farmacisti, un ana- correnti. Non è casuale che
Francesca Dambrosi è il diri- Municipio svela sei freschi av- museali. Cercasi infine un Chi cerca stavolta il Comu- lista programmatore. Verran- questa “infornata” privilegi i
gente che segue la pratica, con- visi di selezione per mobilità team veterinario per il merca- ne, attraverso gli avvisi firma- no schierati nelle aree innova- ruoli tecnici, fortemente solle-
sistente in una procedura com- esterna, cui nei prossimi gior- to ittico. ti dal dirigente del personale zione-turismo-sviluppo eco- citati dai direttori d’area Giu-

alle 18 il via ai lavori “spy pen” sempre alla Pol-


Loc (possibile acronimo di

In Consiglio una sola delibera Polizia locale), c’è il tema


dei parcheggiatori abusivi.
In linea di massima, facen-

nella seduta “falcia-mozioni” do una rapida rassegna de-


gli argomenti più battuti, la
sicurezza (come la videosor-
veglianza, il presidio del ter-
ritorio), la viabilità, l’am-
poi si parte con una delibera che ha superato, a colpo biente sembrano gli ambiti
Stasera si vuole sfoltire
“leggera”, illustrata dall’as- d’occhio, quota 70, con il ri- dove la sensibilità dei consi-
un menu che ha superato
sessore Lorenzo Giorgi, ri- schio di intasare i lavori con- glieri è più avvertita. I “mo-
quota settanta. Probabile
guardo la vendita di 1787 siliari. zionisti” più accaniti sono
che si dia priorità a quelle
metri quadrati alla Marsich Gli esponenti della mag- per la maggioranza Babu-
riguardanti la sicurezza
Prefabbricati, che frutteran- gioranza stanno definendo der e Polacco (Fi), Razza
no 50 mila euro alle civiche qualche priorità dibattimen- (Lega), Rescigno e Cason
Serata “falcia-mozioni” in casse. tale. C’è l’installazione del (dipiazzisti), gli italicifratel-
programma nella odierna E basta. La levità della par- defibrillatore nel palazzo li Giacomelli e Porro. Nelle
seduta del Consiglio comu- te deliberativa dovrebbe al- municipale, c’è il potenzia- fila dell’opposizione si di-
nale, convocato in sessione lora consentire all’aula, se mento dei giubbotti an- stinguono i “dem” Barbo e
straordinaria. Tutti in aula non ci saranno urgenze al ti-proiettile in dotazione al- Grim, i pentastellati Menis e
alle 18 per le domande di at- 90° minuto, di sfoltire un la Polizia locale, c’è la dota- Danielis. —
tualità e le interrogazioni, elenco di mozioni “inevase” zione di pistole “taser” e In prima fila i forzisti Babuder (a sinistra) e Polacco in Consiglio BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018 15
IL PICCOLO

VOLTI L’assessore Lobianco Il sindaco Dipiazza Il segretario Terranova


E DETTAGLI Michele Lobianco ha lanciato la
seconda fase di assunzioni per
Ha portato lui stesso la delibera
con cui l’amministrazione si co-
Santi Terranova vuole fare del-
la vicenda Cicognani un caso pi-
rinforzare la cabina di regìa stituisce in giudizio contro l’ex di- lota, perché in passato il Comu-
dell’ente, soprattutto nell’urba- rigente che vuole 60 mila euro ne finiva sempre con il pagare
nistica e nei lavori pubblici. per le ferie non fatte. le vacanze non godute.

il bRaCCio Di feRRo Con il MUniCipio

Ferie non godute:


l’ex dirigente
non si arrende
e ricorre in Appello
mento. La ricorrente/ap-
L’avvocato Cicognani ha perso
pellante ha calcolato che
in primo grado: insiste
quei 155 giorni trascorsi al
per ottenere 60 mila euro
lavoro anzichè in villeggia-
a saldo di 155 giorni
tura meritino 60 mila euro.
di vacanza non fatti
E, per ottenere ristoro, si è
rivolta al giudice del lavo-
Sei un dirigente e non fai le ro esattamente un anno fa,
ferie? Fatti tuoi, hai facoltà nell’ottobre 2017.
di autodeterminare i perio- Il primo round non le è
di di riposo, se non lo hai stato favorevole, in quanto
fatto e se non provi la ricor- il magistrato ha accolto il
renza di ragioni di servizio principio già formulato dal-
eccezionali tali da aver ini- la Cassazione, secondo cui
bito la fruizione delle va- il dirigente, avendo facoltà
canze, le ferie non godute di auto-determinare le fe-
non ti saranno “indennizza- rie, non può chiedere di es-
te”. sere “indennizzato” se lavo-
Ma l’avvocato Giuliana ra anzichè riposarsi. A me-
Cicognani non si rassegna no che non vi siano compro-
alla sconfitta subìta in pri- vate ragioni di servizio.
mo grado: dal Comune pre-
tende i quattrini per le ferie
che lei, quando era dirigen- L’amministrazione
te dell’amministrazione, non molla e affida
non ha - appunto - goduto.
Il Municipio, su esplicita la difesa
ispirazione del segretario al legale Malpeli
generale Santi Terranova,
chiude ancora una volta le
porte alla rivendicazione L’avvocato Cicognani ha
dell’ex manager e torna a perso e ha dovuto anche pa-
costituirsi in giudizio in- gare 5.103 euro di spese
nanzi alla Corte d’Appello. processuali. L’ex dirigente,
Lo stesso primo cittadino con quasi quarant’anni di
Il Comune vuole reclutare un team di veterinari che si occupi
Roberto Dipiazza ha porta- carriera alle spalle e con
dei controlli igienico-sanitari nel Mercato ittico all’ex Gaslini
to la delibera 458 all’appro- una riconosciuta compe-
vazione della sua giunta: tenza maturata in ambito
no pasarà. Ha ridato fidu- contrattualistico, ritiene
lio Bernetti e Enrico Conte. testualmente recita l’articolo che possano essere causa di li- se pronosticato. Ma in contem- cia all’avvocato Rossella inoltre che il giudice di pri-
L’assorbente impegno di Por- 3 uguale per tutti i bandi - do- cenziamento. La sorte dei can- poranea erano state organiz- Malpeli, che aveva patroci- mo grado non abbia am-
to vecchio, le molte gare da vranno pervenire in Comune didati sarà decisa da un collo- zate prove importanti a livello nato l’ente davanti al giudi- messo le prove indicate dal-
bandire-aggiudicare-seguire venerdì 26 ottobre prossimo quio, la cui data sarà resa nota nazionale, come il concorso ce del lavoro. la ricorrente. Il dossier vie-
mobilitano teste e braccia, venturo. Tra i requisiti, non sul sito comunale. Colloquio all’Inps, che avevano dissuaso La Cicognani, in pensio- ne seguito dallo stesso Ter-
non bastano gli affidamenti aver subìto nei due anni ante- pubblico che sarà “superato” dall’intraprendere un lungo ne dal 2010, sostiene di ranova, che ne fa un punto
esterni, bisogna vitaminizza- cedenti l’avviso una sanzione con una votazione non inferio- viaggio fino a Trieste. Lo scor- non aver fruito di 201 gior- di principio: il caso Cico-
re la struttura interna. disciplinare superiore alla so- re a 42/60. All’inizio del 2018 so anno invece il Municipio ni di vacanza ma di aver ri- gnani è una sorta di cau-
Le domande dei «dipenden- spensione del servizio «con la prima raffica di concorsi aveva compiuto la prima mos- cevuto la cosiddetta inden- sa-pilota, perché in passa-
ti a tempo indeterminato pres- privazione della retribuzione aveva visto presentare poco sa, mettendo mano alla diri- nità “di sostitutiva” solo to il Comune, in situazioni
so altra amministrazione del per 10 giorni». E non aver in più di 6 mila domande per 52 genza e inserendo, tra mobili- per 51 giorni: per gli altri analoghe, aveva sempre
comparto unico del pubblico corso misure restrittive della li- posti (compresi quelli riserva- tà e selezioni a tempo determi- 155 il datore di lavoro co- pagato. —
impiego regionale e locale del bertà personale «anche caute- ti agli interni), meno di quan- nato, 12 nuove figure. — munale non ha inteso con- MAGR
Friuli Venezia Giulia» - come lari» e procedimenti penali to la dirigenza comunale aves- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI cederle alcun riconosci- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
16 TRIESTE CRONACA IL PICCOLO

il cantiere in stallo da cinQue anni

La situazione in cui versa da cinque anni ormai il cantiere dell’ex Maddalena in via dell’Istria. Il rilancio, con la ripartenza dei lavori, sembra più vicino grazie all’intervento dell’imprenditore veneziano Francesco Fracasso.
A destra, invece, immagini delle altre due operazioni che a Trieste hanno visto coinvolto quest’ultimo: in alto l’ex Dino Conti dove sorgerà un nuovo monomarca Obi e in basso l’inaugurazione del Center Casa in corso Saba

Ripartenza “commerciale”
ci agevoli nel partire il prima
possibile con i lavori». Anche le altre partite
Roberto Dipiazza ci tiene, per-
ché quel buco quinquennale, Riqualificazioni
dal punto di vista dell’immagi-

più vicina all’ex Maddalena ne e dell’igiene, è imbarazzan-


te. Tant’è che il cantiere vero e
proprio sarà anticipato da una
preventiva bonifica per risana-
all’ex Dino Conti
e in corso Saba
Fracasso ha collezionato il
re i molti anni di incuria. terzo “ex” da quando si è mes-
Omologato dal Tribunale il concordato preventivo dopo l’ingresso di Fracasso La storia dell’ex Maddalena
è emblematica delle gravi diffi-
so a fare affari a Trieste. La
sua Cervet è un’azienda spe-
Dall’imprenditore veneziano 7,2 milioni. Residenze addio e ripresa a primavera coltà in cui è incorso il settore cializzata in “rigenerazione
edile-immobiliare a Trieste. Il urbana”, ovvero compra, risi-
progetto era nato sotto ben dif- stema, rimette sul mercato
ferenti auspici: insieme quat- aree/strutture degradate. In
tro importanti imprenditori, città ha messo a punto o sta
Massimo Greco della Cervet con sede a Mira- apporterà ulteriori 2,6 milioni originario. Perché Fracasso terreno acquistato per 11 mi- mettendo a punto tre inter-
no, è il “cavaliere bianco” sce- alla GeneralGiulia, aggiungen- conferma il programma enun- lioni dall’Azienda sanitaria, venti: l’ex concessionaria au-
Francesco Fracasso ci crede: so in campo da quasi un anno dosi ai 4,6 già deliberati in di- ciato ad aprile e intende con- all’inizio si pensava di realiz- to Dino Conti in strada della
nella primavera 2019 cantiere per redimere la voragine, fisi- cembre: in questa prima fase, centrarsi sul commerciale, co- zarvi 300 appartamenti e un Rosandra, l’ex Universaltec-
aperto all’ex Maddalena in via ca e finanziaria, spalancata da- poiché è assai improbabile un struendo tre strutture di me- centro commerciale. Quando nica in corso Saba, l’ex Mad-
dell’Istria. Se è consentito un vanti al Burlo Garofolo. Vi inve- reimpegno da parte dei vecchi die dimensioni per un totale di la crisi aveva cominciato a mor- dalena in via dell’Istria. L’ex
gioco di parole, cantiere aper- stirà una trentina di milioni di soci, l’intervento di Fracasso 5 mila metri quadrati, nelle dere, era intervenuta una mo- Dino Conti ospiterà un centro
to per chiudere un enorme bu- euro. Quasi tutto il percorso ammonterà quindi a 7,2 milio- quali verrà allestito un po’ di difica che avrebbe ridisegnato monomarca Obi, il colosso te-
co che per la gioia dei residenti procedurale – lo spiega l’avvo- ni. Serviranno a saldare par- tutto, dall’alimentare ai casa- lo scenario in due lotti: uno desco specializzato nel giardi-
dura da cinque anni, cioè da cato Enrico Bran, da tre anni zialmente i creditori (50% i pri- linghi. Un rapido commiato in- avrebbe ospitato un centro naggio e nel bricolage: un in-
quando il combinato disposto impegnato sul dossier – è stato vilegiati, 14% i chirografari, vece al residenziale: i quattro Carrefour, negozi, ristorazio- vestimento da 18 milioni per
della crisi edile-immobiliare e completato: prima il concorda- “in toto” erario e previdenza) blocchi di alloggi, inizialmen- ne, un centinaio di apparta- 17 mila metri quadrati, dove
del forfait di Carrefour ammaz- to preventivo, poi a luglio il sì e a riaprire il cantiere. te previsti, diventano carta menti; l’altro avrebbe accolto la superficie commerciale sa-
zò il progetto di GeneralGiulia dei creditori, infine martedì La premessa giudiziaria pre- d’archivio. Confermato invece 53 alloggi Ater e 150 enti per rà di 8.000 mq, gli uffici si or-
2, la società partecipata da Ric- scorso l’udienza di omologa- para il secondo atto decisivo il parcheggio interrato. «Tra le famiglie meno abbienti. Ma ganizzeranno su 300 mq, il
cesi-Cogg, Cividin, Carena, Pa- zione davanti al giudice Danie- per riprendere e proseguire l’o- un mese presenteremo i nuovi anche la seconda edizione era parcheggio stiverà 400 posti
lazzo Ralli, dalla lituana Pla- le Venier alla quale seguirà – perazione ex Maddalena: si progetti – spiega Fracasso –, destinata a non avere fortuna, auto. L’apertura slitterà a giu-
ton Gas Oil. in assenza di opposizioni – il re- tratta della variante allo stru- abbiamo avuto un approccio perché Carrefour staccò la spi- gno 2019. Già attivo invece
L’imprenditore veneziano lativo decreto. Avanti allora mento urbanistico, che rive- collaborativo con gli uffici co- na. — “Center Casa” in corso Saba,
Francesco Fracasso, patron con l’aumento di capitale, che drà radicalmente il progetto munali e speriamo che questo BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI investimento di 7,5 milioni.

l’iniziativa della società sportiva godere di tutti i benefici che


lo sport porta con sé: amici-
la nuova casa
Alla Ginnastica Triestina zia, spirito di squadra, fidu-
cia, impegno e disciplina.
Mente sana in corpo sano “Il Piccolo”
venti iscrizioni “solidali” senza diseguaglianze socia-
li. al lavoro
Saranno presenti all’ap-
puntamento di oggi il presi- nella sede
Questa mattina alle 10 la So-
cietà Ginnastica Triestina
della Fondazione Morpurgo
e dell’Associazione Trieste
dente della Sgt Marco Fuma-
neri, il presidente della Fon-
di via Mazzini
presenterà nella sua sede di Entra in gioco. dazione Morpurgo Pierpao-
via della Ginnastica 47 il pro- Questo atto di accoglienza lo Gregori, per Trieste Entra “Il Piccolo” ha cambiato ca-
getto “La Ginnastica Triesti- e solidarietà sociale è stato in gioco il presidente Ales- sa: redazione, tipografia, per-
na per il sociale”. L’iniziativa colto per la sua importanza sandro Busetti e il consiglie- sonale tecnico, uffici e con-
nasce dentro le palestre del- anche da altre realtà del terri- re Pierpaolo Bagato, l’asses- cessionaria di pubblicità
la Sgt dalla volontà del presi- torio, che hanno deciso di so- sore alle Politiche sociali del Manzoni sono ora operativi
dente Marco Fumaneri e in- stenerlo. Nell’anno sportivo Comune di Trieste Carlo Gril- in via Mazzini 12-14, nel cuo-
tende offrire la possibilità a 2018–2019 la Ginnastica li e per l’Azienda sanitaria la re del centro cittadino. Ieri la
bambini e ragazzi di alcune Triestina accoglierà più di dirigente infermieristica del prima giornata di lavoro nel-
famiglie disagiate di Trieste 20 fra bambini e ragazzi, che Distretto 2 Claudia Rusgna- la nuova sede del quotidia-
di accedere ai corsi della so- potranno scegliere quale di- ch e la referente della Microa- no, dopo il trasloco da via di
cietà senza alcuna spesa, gra- sciplina sportiva praticare, rea Melara – Distretto 4 Lo- Campo Marzio. Foto Lasorte
zie al contributo economico quella a loro preferita, e così rella Postifieri. —
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018 17
IL PICCOLO
TRIESTE CRONACA

la TRaGeDia iN Via BaTaGelY a BoRGo SaN SeRGio

Lampada da comodino innesca le fiamme


Anziana muore per asfissia dentro casa
Ida Paternostro, 83 anni, si sarebbe avvicinata all’armadio per cercare e prendere qualcosa facendosi luce con l’abat-jour

Gianpaolo Sarti È stato un vicino a chiama- bilmente anche le ambulan-


re i soccorsi, allertato a sua ze - riuscissero a localizzare
L’hanno trovata riversa sul volta da un’altra vicina che si il posto giusto.
pavimento, in soggiorno, era accorta del fumo nero Un errore del tutto com-
mentre l’appartamento era che fuoriusciva dalla finestra prensibile vista la somiglian-
già invaso dal fumo e dalle della stanza da letto, quella za del nome delle due vie, fa-
fiamme. Ida Paternostro, 83 che dà sul giardino, e forse cilmente confondibile in una
anni, è morta ieri mattina nel anche dalla porta d’ingresso chiamata di emergenza che
suo alloggio al pianterreno dell’appartamento. possiamo immaginarci conci-
del numero 15 di via Batage- Ma purtroppo i soccorrito- tata e piena di angoscia. Via
ly, a Borgo San Sergio, dove ri, per quanto viaggiassero a dei Battigelli, a Longera, è pe-
abitava da sola: un palazzo sirene spiegate come in qual- raltro un luogo non semplice
di due piani, stretto su una siasi richiesta d’intervento, da percorrere: si tratta di una
viuzza che porta a un grup- non sono riusciti a raggiunge- stradina stretta che attraver-
petto di case e a un piccolo re immediatamente il luogo sa una zona boschiva, in cui è
giardino di condominio. L’an- dell’incendio: la sala operati- piuttosto complicato fare ma-
ziana probabilmente è dece- novra. I grossi camion dei vi-
duta per asfissia. gili del fuoco avranno avuto
Le ricostruzioni sulla dina- L’allarme lanciato difficoltà a fare dietrofront.
mica dell’incendio sono anco- dai vicini di casa Da quanto risulta il vicino
ra al vaglio della polizia scien- che ha chiamato i soccorsi,
tifica, ma le prime ipotesi che una volta notato il fumo non vedendo arrivare nessu-
circolavano ieri sono state uscire dall’abitazione no, ha telefonato una secon-
confermate nel corso della da volta per sollecitare.
giornata da più fonti. Il corpo della vittima, ieri,
Per quanto possa apparire va di Palmanova (il Nue), è rimasto a lungo all’esterno
strano, si presume che il rogo che ha ricevuto la telefonata del condominio, avvolto da
abbia avuto origine da un ar- di aiuto, avrebbe confuso via un lenzuolo. Attorno, oltre al-
madio della camera da letto. Batagely, quella di Borgo la polizia e ai vigili del fuoco,
Già, proprio da un armadio. San Sergio dove effettiva- anche i parenti dell’ottanta-
Com’è possibile? mente è avvenuta la trage- treenne.
Erano circa le 6.30-6.45 dia, con via dei Battigelli che Ida Paternostro è stata por-
del mattino. L’ottantatreen- invece si trova a Longera. So- tata via attorno alle undici e
ne, in quel momento già sve- no quindi passati parecchi mezzo. I vigili del fuoco han-
glia, si era accucciata davanti minuti, stando a quanto rife- no prelevato anche la lampa-
al mobile per prendere qual- rito dai testimoni (sembra ad- da che potrebbe aver origina-
cosa. Per farsi luce teneva in dirittura una ventina), prima to il rogo. —
mano la vecchia abat-jour che i vigili del fuoco - e proba- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

del comodino, che poi avreb-


be appoggiato inavvertita-
mente troppo in prossimità il caSo
del mobile. Un errore fatale.
La lampada, man mano Confusione sull’indirizzo al Nue
che passavano i minuti, si sa-
rebbe surriscaldata intaccan- e soccorsi sul posto dopo 20 minuti
do ciò che stava vicino: uno
scaffale, forse. O, chissà, una
coperta, un lenzuolo o un in- Ieri mattina, non appena si l’uno dall’altro. L’incom-
dumento. L’anziana, spaven- è avuta notizia dell’incen- prensione deve essere sor-
tata dal fumo, ha chiuso le an- dio costato la vita all’ottan- ta in fase di chiamata, quan-
te. Il fuoco si è quindi propa- tatreenne Ida Paternostro, do l’addetto della centrale
gato velocemente nell’arma- non hanno sbagliato posto operativa di Palmanova (il
dio e, subito dopo, nel resto soltanto i vigili del fuoco e Nue) ha ricevuto la telefo-
della stanza. Mancava ormai l’ambulanza, ma anche la nata dal vicino di casa della
l’ossigeno. stampa. I giornalisti, analo- vittima. Molto simili, infat-
Ida Paternostro, forse già gamente ai soccorritori, ti, i nomi delle due strade
confusa e stordita, ha fatto hanno capito “via dei Batti- (Battigelli e Batagely). L’o-
qualche passo a fatica, trasci- gelli”, appunto, e non “via peratore avrebbe così forni-
nandosi. Cercava di uscire Batagely”, dove effettiva- to un indirizzo sbagliato.
dalla camera. Pochi metri ol- mente è divampato il rogo. L’intoppo avrebbe compor-
tre la porta, ha perso cono- Longera anziché Borgo tato un ritardo nei soccorsi In alto, la lampada da comodino che avrebbe originato il rogo sigillata all’interno di un sacco e portata
scenza. Era ormai distesa per San Sergio. I due luoghi di- di circa una ventina di mi- via dalla polizia scientifica. Sotto, a sinistra la vittima Ida Paternostro e a destra vigili del fuoco e polizia
terra. E così è rimasta. stano una decina di minuti nuti. intervenuti sul posto a Borgo San Sergio, al numero 15 di via Batagely. Fotoservizio di Andrea Lasorte

L’ex marito: «Forse ha avuto un infarto mentre usciva dalla stanza» perché si è sentita male. Non ancora la signora Giovannini
la polemica
lo so...ma poi la stanza ha pre- - la accontentavamo il più
Una delle figlie: «Quando siamo arrivati era tutto pieno di fumo» so fuoco e forse Ida ha avuto possibile nelle sue richieste e
un infarto mentre cercava di necessità quotidiane». I sindacati accusano:

Ex sarta, non stava bene da tempo uscire dalla stanza...chissà».


L’anziana nella sua vita
aveva fatto la sarta e la casa-
L’ottantatreenne era anco-
ra autosufficiente, nonostan-
te gli acciacchi dell’età che le
il sistema dell’emergenza
va assolutamente rivisto

«Aveva difficoltà a camminare» linga. In passato aveva anche


lavorato al Cremcaffè di piaz-
za Goldoni.
creavano qualche difficoltà
nella deambulazione e nei
movimenti in generale.
La Fsi-Usae Trieste (Federazio-
ne sindacati indipendenti-Unio-
ne Sindacati Autonomi Euro-
La donna aveva avuto tre fi- Durante l’incendio Ida co- pei) prende posizione in merito
gli, di cui uno deceduto, e va- munque ha tentato di uscire alla gestione dell’emergenza.
ri nipoti. «Mia mamma ha tra- dalla camera da letto in cui «I soccorsi sembra siano giunti
LE TESTIMONIANZE due si erano separati nel prato in farmacia una crema scorso una vita difficile - rac- sono divampate le fiamme. sul posto dopo 20 minuti dalla
2004. Non avevano molti apposita, che doveva mette- conta Daniela Giovannini, Questo è certo visto che il cor- chiamata al Nue 112 - accusa
rapporti. re due volte al giorno. Io cre- una delle figlie - nella sua vi- po è stato rinvenuto fuori dal- Matteo Modica, segretario terri-
n quell’appartamento di «Se potevo l’aiutavo, an- do che proprio per questo ta non sono mancate le malat- la stanza, nel salotto.

I
toriale - confermando ancora
via Batagely 15, a Borgo che perché Ida non stava be- problema alle gambe sia ca- tie e i lutti. Non aveva un ca- «Quando siamo arrivati una volta che il sistema, dopo la
San Sergio, Ida Paterno- nissimo - spiega l’uomo - l’ul- duta vicino all’armadio rattere semplicissimo: negli qui - ricorda sempre la figlia riforma del Pd, non funziona.
stro abitava da sola, ma tima volta che l’ho vista mi (dov’è scaturito il rogo, di- anni, con tutto quello che Daniela - era tutto pieno di fu- Chiediamo al presidente Fedri-
in realtà l’alloggio era diviso ha mostrato gli ematomi che vampato proprio nella parte può accadere, una persona si mo. Usciva dalla finestra del- ga e all'assessore Riccardi di
in due: una parte per lei, l’ot- aveva sulle gambe. Era cadu- bassa del mobile, ndr), o for- fa una certa scorza addosso. la stanza da letto». — porre in essere tutte le misure
tantatreenne, e una per l’ex ta, si era fatta male. Quindi fa- se si è chinata e non riusciva Comunque la famiglia le è G.S. atte a rivedere il piano dell'emer-
marito Silvio Giovannini. I ceva difficoltà. Le avevo com- più ad alzarsi agevolmente sempre stata vicino - osserva BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI genza».
18 LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
TRIESTE CRONACA IL PICCOLO

ALLARME BIS: LO SCORSO APRILE UN’ALTRA PROTESTA Ha fatto un giro per quello A OPICINA
che dovrebbe essere un par-
co. «Qui c’è una fontana che Auto fermata
Degrado e vandali nel giardino non funziona da non so quan-
to tempo. C’era un prato una
volta, ora non c’è più. E que-
dopo la fuga:
Roberti loda
A Ponziana torna l’emergenza sta vasca in pietra? A che cosa
serve?», chiede indicando
una specie di contenitore in
mezzo ai giochi ormai imbrat-
i carabinieri
tati di pennarello nero dopo
«Bimbi e famiglie hanno paura di stare nell’area davanti alla Casa delle culture» che erano stati ripristinati dal «Ringrazio le forze dell’or-
Comune nel 2016. E poi inter- dine, e in particolare la cen-
Bottiglie rotte, giochi imbrattati, rifiuti. Chiesto un intervento a Comune e polizia vista dei ragazzini che dopo trale operativa della compa-
scuola si ritrovano qui. «Vi tro- gnia dei Carabinieri di Auri-
vate bene? Avete paura?». sina, che hanno tempestiva-
Una tredicenne, timidamen- mente agito: affinché non
te, si espone dicendo la sua. si ripetano fatti del genere è
Benedetta Moro «Ho paura degli ubriaconi e allo studio da parte dell’am-
dei pedofili», dice tra i denti. ministrazione regionale
Il giardino, luogo di aggrega- Il tour continua, percorren- una più restrittiva regola-
zione ormai perduta. Attorno do le scale che portano sul tet- mentazione in merito alle
solo scritte su scritte, che inva- to della Casa delle culture. strutture per minori, sia per
dono ingiustamente giochi «Qui i ragazzi ascoltano la mu- quanto riguarda i costi, sia
per bambini e muri. È qui che sica fino a notte fonda ad altis- per quanto riguarda le mo-
va in scena ogni giorno la lot- simo volume, ma dov’è la poli- dalità di controllo dei mino-
ta tra chi a Ponziana ci vuole tica? Qui la polizia non viene ri». Lo ha dichiarato l’asses-
vivere e chi invece deturpa e mai, Ponziana non deve vive- sore regionale agli enti loca-
cerca in ogni modo di intacca- re in questo degrado», dice la li e sicurezza, Pierpaolo Ro-
re la tranquillità dei residenti. donna. «Ci sono sempre a ter- berti, a seguito del fatto di
Le mamme del quartiere si ri- ra bottiglie di birra, mozzico- cronaca che ha coinvolto
bellano di nuovo. Tornano ni di sigarette e sigari: perché l’altro ieri a Villa Opicina
all’attacco in difesa dei propri tutta questa sporcizia? Per- un diciassettenne che stava
bimbi che il pomeriggio vo- ché nessuno si occupa di que- tentando di fuggire dal cen-
gliono divertirsi senza incap- sta zona? Perché devono esse- tro di accoglienza dove era
pare in «ubriachi e pedofili» re i ragazzi per bene a dover ri- ospitato a bordo di un’auto
che spesso bivaccano da que- schiare per cercare di scaccia- rubata alla struttura, dopo
ste parti. re chi rovina il parco e spaven- aver sottratto le chiavi ad
«A Ponziana c’è un piccolo ta i bambini e le loro fami- uno degli educatori. L’auto
giardino comunale dove i Uno dei giochi per bambini nell’area di Ponziana davanti alla Casa delle culture. Foto di Massimo Silvano glie? Perché nessuno vede e è stata intercettata da un
bambini giocavano, ora non sente quello che accade qui? equipaggio del Nucleo ra-
vogliono più andarci, per due per fare i loro porci comodi delle culture a essere nuova- struttura della Casa delle cul- La situazione è molto grave, diomobile che, con una ma-
motivi – dice Deborah Clari –. (bottiglie di birra rotte ovun- mente nel mirino di genitori ture. Bivaccano «bevendo, fu- tanta delinquenza e sporci- novra svolta con precisione
Il primo è per paura, il secon- que, mozziconi di sigarette e in pensiero, che dalle proprie mando canne che si passano, zia». e in massima sicurezza, l’ha
do è perché tutto è rotto e di altro genere, alberi rotti, va- finestre e dai balconi vedono li vedo io dal mio balcone», Già lo scorso aprile era sta- fermata. Il giovane è stato
sporco! La paura dei bambini si di cemento sradicati, giochi scene raccapriccianti di giova- racconta Clari. Di sua sponta- ta sollevata una protesta che arrestato e portato in una
e dei loro genitori è data da per bambini sempre occupa- nissimi che stazionano nel pic- nea volontà ha voluto testimo- aveva coinvolto più mamme struttura di accoglienza ad
un gruppo di ragazzi maggio- ti, OES)» . colo parco – abbandonato a niare con un video le scene a residenti in zona. — hoc, a disposizione della
renni che si sono stabiliti là È la zona di fronte alla Casa se stesso – e sul tetto della cui assiste quotidianamente. BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI Procura dei minori. —
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018 19
IL PICCOLO
TRIESTE PROVINCIA

l’allevamento di bovini a basovizza

Due piante infestanti


minaccia per il pascolo
sotto il monte Cocusso
Chiesto un aiuto alla Regione Fvg contro Ailanto e Senecio
Sopralluogo dell’assessore Zannier con il sindaco Dipiazza

Maurizio Lozei / TRIESTE mare il sindaco. Roberto Di- mente legate al territorio».
piazza ha segnalato la criticità Utilizzando parte dei pro-
Allarme dai pascoli dell’altipia- all’assessore regionale alle Ri- venti versati per compensare
no. L’sos arriva dalla Coopera- sorse agroalimentari, forestali l’insediamento del Sincrotro-
tiva Pascolo Sociale di Basoviz- e ittiche Stefano Zannier, con ne, la cooperativa ha imposta-
za che, curando l’allevamento il quale il primo cittadino ha ef- to sotto al Cocusso un alleva-
di bovini allo stato brado e la- fettuato un sopralluogo nel pa- mento bovino allo stato brado.
vorando per la conservazione scolo della cooperativa baso- Niente mangimi o animali in
della landa carsica nel pascolo vizzana. batteria, solo mucche che pa-
sottostante il monte Cocusso, L’ente cura una quarantina scolano, placide, brucando er- Mucche al pascolo nella zona di Basovizza. Ailanto e Senecio sono un pericolo per la catena alimentare
chiede aiuto e lumi alla Regio- di bovini da carne che pascola- ba e mangiando fieno sfalciato
ne per debellare Ailanto e Se- no nei circa 40 ettari di landa sul Carso. Fondi erogati dalla entrare nella catena alimenta-
necio, due piante maligne che non lontani dal confine lipizza- Regione Friuli Venezia Giulia la CooPeRativa re tramite le api, l’espianto è
stanno invadendo un po’ tutti i no, sul versante meridionale hanno permesso di realizzare più semplice, l’Ailanto è vera-
boschi e le campagne triesti-
ne.
del monte Cocusso. «Siamo na-
ti attorno al 1980 – spiega il
recinzioni speciali (il pastore
elettrico) e un ricovero per gli
Il presidente Žagar: «Lotta chimica? mente difficile da estirpare. Il
taglio non serve a nulla per-
Il problema è diffuso ormai presidente della cooperativa animali. Due tecnici sono im- Impossibile in zone tutelate dall’Ue» ché ributta ancora più copio-
a livello mondiale. L’albero Alessandro Žagar – con un pro- piegati a tempo pieno per la cu- so, stesso discorso per l’e-
del Paradiso o Ailanto, in parti- getto volto al recupero della ra degli stessi, “Limousine”, spianto. La lotta chimica fun-
colare, si diffonde incontrasta- landa carsica e dell’antica atti- “Chevrolet” e pezzate dalla «Veniamo visitati anche da mo chiesto un aiuto per realiz- ziona ma siamo nell’area di
to ovunque, affondando le pro- vità di allevamento. Dopo il se- carne particolarmente apprez- scuole e altre istituzioni e l’al- zare una struttura per custo- tutela comunitaria per cui
prie radici su qualsiasi terreno condo dopoguerra la maggior zata. «Oltre all’allevamento – levamento va visto anche in dire attrezzi e macchinari. So- non possiamo praticarla».
e defenestrando progressiva- parte della popolazione ha cer- riprende il presidente – ci sia- prospettiva turistica – sottoli- prattutto una consulenza ur- Dall’assessorato regionale
mente le piante autoctone. cato il pane nelle fabbriche e in mo dedicati al recupero della nea il presidente della Coope- gente per contenere l’avanza- c’è l’impegno a trovare una so-
Della sua invadenza e della dif- altre attività, ora stiamo cer- landa carsica e dei vecchi sen- rativa Pascolo Sociale di Baso- ta di ailanti e senecione. Se luzione anche perché il lavo-
ficoltà di eliminarlo, la coope- cando di recuperare le attività tieri». — vizza, Alessandro Žagar –. per il secondo, erbaggio che ro della cooperativa appare
rativa ha avuto modo di infor- abbandonate ma profonda- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI All’assessore Zannier abbia- con i suoi fiori velenosi può prioritario e meritorio.
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018 TRIESTE CRONACA 21
IL PICCOLO

SEGNALAZIONI
Pensioni d’oro, la demagogia lede lo stato di diritto
a offendere i cittadini la via un contratto con lo Stato. tari. A tale proposito, se pro-
LA LETTERA dell’illiberalità è presa. Certo, i contratti si possono prio così deve essere, e par-
Il tanto decantato ricalco- rivedere o si può receder- lo per chi ha vestito l’unifor-
DEL GIORNO lo contributivo, che cam- ne. Con un accordo tra le me, si conceda a questo per-
peggia nel titolo della pro- parti oppure esistono le pe- sonale, che a vario titolo è
ncora un falso. I pa- posta, non esiste neanche nali. È giusto che a pagare stato messo in quiescenza

A rassiti delle cosid-


dette pensioni d’o-
ro ora sono quelli
che superano i 4.500 euro
netti al mese. Chissà a qua-
adesso. La proposta è quin-
di un falso! L’inganno consi-
ste nell’effettuare una de-
curtazione dell’assegno
mensile sulla base del nu-
sia solo il danneggiato?
Non credo.
Del resto, è impossibile fa-
re diversamente. I firmata-
ri della proposta lo sanno.
in anticipo rispetto a quel li-
mite, di rientrare in servi-
zio e recuperare così gli an-
ni eventualmente “persi”.
Un provvedimento del ge-
le compromesso da merca- mero degli anni con cui un Tutti i dati storici in merito nere lo riterrei più equo.
to delle vacche si arriverà soggetto è andato in pensio- ai contributi, per una vastis- Boeri conosce bene la situa-
con la discussione in atto. ne in anticipo rispetto ad sima platea di pensionati, zione.
Perdendo di vista i principi. un limite di vecchiaia che, non esistono. Ma, aggiun- Mi chiedo: siamo ancora
Il linguaggio della moder- peraltro, non rispecchia af- go, magari si potesse fare il in uno stato di diritto?
na politica è aggressivo e or- fatto le specificità delle For- calcolo esatto dei contribu- Vincenzo Santo
mai svilito da raffiche di slo- ze armate e delle forze di po- ti, avremmo delle belle sor- gen. Corpo d’armata
gan. Ma quando si iniziano lizia. Andare in pensione è prese! Soprattutto per i mili- (Riserva) Capi di Stato maggiore ora in riserva o a riposo

LE LETTERE NOI E L’AUTO


GIORGIO CAPPEL
Incidenti stradali Bisogna fermare questa mat- sicurezza sulle strade. Tor- e funzionale per il suo futuro
Troppo numerose tanza. Serve creare coscien- nando ai bambini che acceda- Urbanistica riutilizzo al servizio della cit-

le piccole vittime
za della sicurezza stradale.
Contro l’ecatombe che colpi-
no al Pronto soccorso del Bur-
lo, l'età media è di 10 anni: Non dimenticare tà.
Esiste una visione complessi-
PNEUMATICI
sce tanti dei nostri giovani stringe il cuore. Per questo è sala Tripcovich va, un progetto di eventuale E SICUREZZA
Leggo sul "mio" quotidiano Il penso che occorre comincia- meritoria l'attività costante riutilizzo o di demolizione di
Piccolo una notizia che mi re a creare una coscienza del- della Polizia locale nelle scuo- Nell'ambito del percorso di ri- questa struttura?
on l’avvicinarsi

C
preoccupa molto. Al Pronto la sicurezza stradale, a parti- le a fare prevenzione sulla si- strutturazione e rilancio di Sono anni che ciclicamente
soccorso del Burlo giunge in re dall’inserire nei program- curezza stradale. Come i bim- piazza Libertà sarebbe oppor- se ne parla, anni che di tanto dell’obbligo di mon-
media un bambino ogni 3-4 mi scolastici, sin dalle ele- bi che fanno prevenzione vici- tuno sapere quale sia il pro- in tanto si legge di qualche tare i pneumatici in-
giorni con traumi dovuti a in- mentari i corsi di educazione no alla Caserma San Sebastia- getto e la strategia varati progetto o ipotesi, anni di in- vernali, facciamo un
cidenti stradali . stradale. Una buona idea cre- no di Polizia in via Revoltella dall’amministrazione civica finiti rinvii. Quanto tempo an- po’ di storia di queste parti es-
Purtroppo in Italia vi sono do sarebbe che il Comune di con tanto di automobiline e in merito alla Sala Tripcovi- cora bisognerà ancora atten- senziali di ogni veicolo. Le pri-
stati oltre 3mila morti per in- Trieste utilizzasse tutti i soldi percorsi stradali. ch, da tempo infinito in atte- dere? me automobili avevano le
cidenti della strada nel 2017. delle multe per aumentare la Claudio Visintin sa di una soluzione credibile Fulvio Chenda ruote in gomma piena. Nel
1888 nascono i primi pneu-
matici riempiti d’aria. Un no-
tevole progresso a favore del
GLI AUGURI DI OGGI corpo umano, perché così le
asperità della strada si riper-
quotevano di meno sulle
schiene dei nostri avi.
Chi ha battezzato i vari com-
ponenti, aveva in mente pro-
prio il corpo umano perché la
parte interna, quella che ap-
poggia sul cerchione, si chia-
ma tallone mentre ciascun la-
to del battistrada si chiama
spalla; infine i fianchi si chia-
mano proprio fianchi.
Notevoli, notevolissimi so-
no stati i progressi tecnologi-
ci delle cosiddette “gomme”,
nei decenni: nella struttura,
nella mescola, nel disegno
del battistrada. Tra i più ecla-
tanti, ricordiamo il passaggio
ONDINA PAOLO ARIELLA ANGELA ALESSANDRA dal tube type (con camera d’a-
Per i tuoi splendidi 80 anni Papà compie 50 anni: auguri da La mia fantastica sorellina fa Compi 100 anni ma non si è Auguri speciali per i 50: Jessica, ria) al tubeless (senza came-
tanti auguri dai tuoi pargoletti Paola e i figli Chiara e Marco 65 anni: auguri dalla famiglia mai vecchi per nuovi traguardi Massimo, genitori e parenti ra d’aria). Importantissima
l’introduzione dei penumati-
ci invernali e l’ancora recente
LE FARMACIE su chiamata telefonica con ricetta medica L’ARIA nascita dei “quattro stagio-
urgente) 040228124. 50 ANNI FA ni”: vanno bene d’estate e d’in-
Aperte anche dalle 19.30 alle 20.30: piazza CHE RESPIRIAMO verno. Oltre a risolvere il pro-
Normale orario di apertura: 8.30-13 e
Virgilio Giotti, 1 040635264; piazza Giuseppe Valori di biossido di azoto (NO2) μg/m3 - Valore limite per blema del confort, i pneumati-
16-19.30 la protezione della salute umana μg/m3 240 media oraria A CURA DI ROBERTO GRUDEN
Garibaldi, 6 040368647; via Oriani 2 (largo (da non superare più di 18 volte nell’anno) Soglia di ci servono per la sicurezza di
Aperte anche dalle 13 alle 16: via Guido Barriera) 040764441. allarme μg/m3 400 media oraria (da non superare più di guida perché sono il “contat-
Brunner, 14 angolo via Stuparich
040764943; capo di piazza Mons Santin, 2
In servizio notturno dalle 19.30 alle 8.30:
3 volte consecutive)
8 OTTOBRE 1968 to” tra vettura e terreno e da
loro dipende l’aderenza su
Via Domenico Rossetti 33, 040633080. Mezzo mobile* μg/m3 NP
già p. Unità 4 040365840; via di Cavana, 11 Per la consegna a domicilio dei medicinali, Via Carpineto μg/m3 (' - strada, l’efficacia delle frena-
040302303 via Belpoggio, 4- angolo via solo con ricetta urgente, telefonare al - Si è conclusa l’operazione dragaggio nelle acque fra Santa Croce e te, la stabilità in curva.
Piazzale Rosmini §[#a' ', (
Lazzaretto Vecchio 040306283; piazza numero 040-350505 Televita Sistiana, a opera della Marina militare, senza che vi siano trovate trac- Essenziale è il battistrada
dell'Ospitale, 8 040767391; via Giulia, 14 www.ordinefarmacistitrieste.gov.it Valori della frazione PM10 delle polveri sottili μg/m3 ce né degli “U-Boote” tedeschi dell’ultima guerra né del brigantino na- che a nuovo ha solchi di una
040572015; via della Ginnastica, 6 (concentrazione giornaliera) poleonico “Mercure” affondaTO NEL 1812. profondità di 6/8 millimetri
040772148 via dell'Orologio, 6 (via Diaz, 2) Mezzo mobile* μg/m3 26
- Lo statuto dell’Università di Trieste è stato modificato con l’aggiun- che progressivamente scen-
040300605; via Fabio Severo, 122 ta dell’”Istituto giuridico” alla Facoltà di economia e commercio, men- de, a seguito del consumo. La
Via Carpineto μg/m3 21 tre a quella di lettere sono state aggiunte materie complementari quali legge fissa in 1,6 mm il mini-
040571088; piazza della Borsa, 12
040367967; largo Piave, 2 040361655; Piazzale Rosmini μg/m3 11 geografia del Friuli-Venezia Giulia e storia del cinema. mo “spessore” residuo ma è
-Un automobilista manifesta la propria grande soddisfazione per i consigliabile non arrivare a ta-
piazza Giuseppe Garibaldi, 6 040368647; via
IL CALENDARIO Valori di OZONO (O3) μg/m3 (concentrazione oraria) semafori installati, dopo un periodo di rodaggio, in piazza della Libertà.
Giulia, 1 040635368; via Roma, 16 (angolo Concentrazione oraria di «informazione» 180 μg/m3 Una installazione che rende più fluido e più sicuro il traffico in un punto
le limite per favorire la mar-
via Rossini) 040364330; via Dante Alighieri Il santo Santa Pelagia Concentrazione oraria di «allarme» 240 μg/m3 cia sul bagnato. Anche la giu-
nevralgico della città.
7, 040630213; via Oriani, 2 (largo Barriera) Il giorno è il 281º, ne restano 84 - Trentasei firme segnalano il fatto che si riferisce al parco dell’ex vil- sta pressione (varia da veico-
040764441; via Lionello Stock, 9 - Roiano Il sole sorge alle 7.10 e tramonta alle 18.35 Via Carpineto μg/m3 74 la Holt, tra le vie Bellosguardo, De Rin e Catraro. Era stato disposto che lo a veicolo) è essenziale per
040414304; Bagnoli della Rosandra 64 (solo La luna sorge alle 5.57 e tramonta alle 18.38 Basovizza μg/m3 NP esso doveva essere vincolato a verde privato, mentre vi è stata conces- tenuta di strada, usura e mi-
Il proverbio A buon cavalier non manca lancia * (v. S. Lorenzo in Selva) sa una licenza edilizia per la costruzione di ben cinque palazzine. nor consumo di carburante. È
opportuno controllarla spes-
so: viaggeremo più sicuri. —
22 LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
IL PICCOLO

CULTURA & SPETTACOLI


La mostra

1 3

L’Itis celebra due secoli di impegno


dalla parte dei soggetti più fragili
All’inizio si chiamava Istituto generale dei poveri di Trieste e la sede era in Contrada del Lazzaretto Nuovo, oggi viale Miramare

Gabriele Sala / TRIESTE pria. Nel 1902 furono inaugu- to del presidente della giunta che che stanno facendosi lar-
rati i primi alloggi popolari, in regionale, perché nel frattem- go all’Itis».
Duecento anni fa, per iniziati- via Pondares 5, con 280 posti po l’ente era passato sotto l’e- Un vero e proprio “docume-
va di un gruppo di facoltosi im- letto e servizi igienici a tariffe gida dell’ente pubblico. Nello tario” realizzato da Ernè tra
prenditorie e commercianti minime e, tre anni dopo, il Ga- stesso anno fu chiuso il Colle- agosto e settembre, «tenendo
triestini capitanati da Do- spare Gozzi, con 500 posti let- gio San Giusto. Da quel mo- conto in ogni immagine delle
menc Rossetti nasceva quello to. Negli anni Venti l’Istituto mento l’edificio ospita solo an- regole restrittive della “priva-
che oggi è l’Itis, azienda pub- ebbe la qualifica di “Ipab”, isti- ziani. cy” e soprattutto della dignità
blica per i servizia alla perso- tuzione pubblica di assisten- Oggi l’Itis accoglie quattro- delle persone più fragili». «Il
na. Allora si chiamava Istituto za e beneficienza, in base alla cento ospiti in nove “residen- lavoro - spiega ancora il cura-
generale dei poveri di Trieste, legge Crispi. I bombardamen- ze” e altrettante persone che tore - non è stato facile ma
e la sede era in Contrada del ti della seconda guerra mon- si occupano di tutti gli aspetti riempie un vuoto nell’infor-
Lazzaretto nuovo, oggi viale diale non risparmiarono l’edi- della gestione dell’Itis, l’istitu- mazione visiva che si protrae-
Miramare, in un edificio di ficio: ci furono tre morti, due to che ha raccolto in via Pasco- va da anni e anni». L’ultima
proprietà del Comune, l’ex ca- dipendenti dell’Istituto e un li l’eredità dell’Ente comunale campagna fotografica realiz-
serma Steiner, capace di 400 assistenza. Una lunga storia, zata all’Itis, allora Congrega-
posti, poi trasferito, nel 1852, dunque, quella dell’Istituto, zione di Carità, risale infatti ai
provvisoriamente, in via Set- Nel 1862 che celebra i suoi primi due- primi anni Trenta e partendo
tefontane, in quegli anni Con- l’inaugurazione cento anni con una serie di in- da quelle antiche lastre lo sta-
trada di Chiadino. Ed è allora ziative, tra cui una mostra fo- bilimento grafico di Saul Mo-
che venne progettato il com- dell’attuale complesso tografica curata da Caludio Er- diano realizzò una serie di car-
plesso come si vede oggi. L’i- per 800 persone nè che verrà inaugurata oggi toline. «Era l’ultima documen-
naugurazione avvenne il 12 alle 17 nel famedio. Si tratta tazione organica disponibile -
dicembre del 1862. La sua ca- di settanta fotografie che, commentaErnè -: ora a due-
pacità era raddoppiata rispet- assistito. Nel 1966 i minori fu- spiega Ernè, «vogliono rac- cento anni dalla nascita di
to alla sede originaria: vi pote- rono trasferiti al collegio San contare i numerosi aspetti questa istituzione ne esiste
vano trovare ricovero 800 per- Giusto, realizzato sempre questa istituzione: dall’entra- una nuova che testimonia gli
l’immagine
sone. Nel 1871 - e fino al 1922 all’interno del comprensorio, ta nell’edificio, al primo ap- enormi passi in avanti compiu-
- una parte del comprensorio ma separato dalla parte riser- proccio con le assistenti socia- ti dall’assistenza pubblica e
fu adibita a Riformatorio, de- vata agli anziani, denominata li, il guardaroba, le cucine, i Fotogrammi di vita quotidiana dal rispetto per i più deboli».
stinazione testimoniata an- “Pia Casa”. Nel '74, in conse- servizi infermieristici, il mo- Accanto alle foto di oggi, la
cor oggi dalla presenza, lungo guenza dell’allungamento mento del pasto e quelli della Cronista per anni al Piccolo, Claudio Ernè è grande esperto di rassegna affianca immagini
il lato che insiste su via Pasco- della vita media delle perso- ricreazione e degli spettacoli, storia della fotografia e fotografo egli stesso. Nel reportage storiche in bianco e nero. So-
li, di un fossato, la cui funzio- ne, fu aperto il reparto specia- il servizio religioso, gli incon- sull’Itis che si è trasformato nella mostra che si inaugura og- no foto che Erné ha scovato
ne era di impedire la fuga de- le per “bisognosi di un’assi- tri al bar, la biblioteca- sala di gi alle 17 Erné è stato attento a cogliere i momenti salienti del- frugando negli archivi dell’I-
gli ospiti più pericolosi. Una stenza materiale continua”. lettura, la fisioterapia. Ma an- la vita di ogni giorno nell’istituto. tis, risalgono a un periodo che
casa di correzione vera e pro- Nel '76 nacque l'Itis, su decre- che le innovazioni tecnologi- va dagli anni Venti ai Quaran-
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018 23
IL PICCOLO

EVENTI Addio Piero Guccione “Dream” per sognare Esoterismo a Rovigo


& MOSTRE È morto a Modica il pittore Piero
Guccione, 83 anni. Artista di livel-
“Dream”, mostra dedicata al
sogno al Chiostro del Braman-
Arte, magia ed esoterismo so-
no i protagonisti della mostra
lo internazionale, era il punto di ri- te di Roma, con opere fra gli al- che Palazzo Roverella di Rovi-
ferimento del 'Gruppo di Scicli’ tri di Anselm Kiefer, Alexandra go ospita fino al 27 gennaio
che raccoglie vari artisti realisti Kehayoglou, Peter Kogler con artisti di fine ’800

arte

Otto creativi triestini


aprono gli studi
per la Giornata
del Contemporaneo

Un intervento di Elisa Vladilo

TRIESTE fo@adrianatorregros-
sa.com; elisabrzo2003@ya-
Sabato prossimo, nella Gior- hoo.co.uk
nata del Contemporaneo, ot- Antonio Giacomin, video
to studi di altrettanti artisti maker, video designer e crea-
1 - 4 Foto Francesco Penco. 2 - Particolare di una carrozzina. 3 - che lavorano a Trieste, apro- tive technologist di Fluido.di-
4 Le cucine dell’Itis in una fotografia di Claudio Ernè. no le loro porte al pubblico. gital, dedica a ogni artista un
Arte contemporanea nelle lo- video talk immersivo. Elisa
cation in cui si realizzano i Biagi, fotografa documenta-
processi creativi, negli spazi ria, attualmente lavora come
ta, e sono opera di Francesco fisici in cui si espongono gli photo editor, fotografa pro-
Penco, uno dei maggiori foto- documenti d’epoca attrezzi del fare. Un'opportu- fessionista e consulente edi-
grafi triestini della prima me- nità di incontro personale toriale.
tà del Novecento. «Col suo ap-
parecchio e i suoi occhi curio-
si - spiega Ernè - Penco ha rac-
Francesco Penco testimone con gli artisti e di approfondi-
mento di poetiche e tecni-
che, uno sguardo su ciò che
Paolo Ferluga, utilizza la
pittura e il grande formato co-
me medium principale, con
contato i principali avveni-
menti del più tumultuoso pe-
riodo della Storia non solo cit-
della storia sofferta di Trieste accompagna il percorso crea-
tivo ante esposizione.
L'evento, promosso e coor-
una visionarietà che deriva
anche dai suoi studi in archi-
tettura. La relazione tra l'uo-
tadina». Le fotografie esoste dinato da Barbara Stefani mo e il paesaggio è al centro
nela mostra all’Itis «mostrano con Elisa Vladilo, vede que- della ricerca di Alessandro
i numerosi aspetti della vita st'anno la presenza di Elisa Ruzzier che si esprime anche
Curioso, professionalmente
che si svolgeva all’interno di Biagi, Paolo Ferluga, Alessan- attraverso l'utilizzo e la mani-
impeccabile, è stato
quello che all’epoca era l’Isti- dro Ruzzier, María Sánchez polazione di suoni e immagi-
uno dei primi veri reporter
tuto dei poveri». La foto triva- Puyade, Barbara Stefani, Da- ni video.
cimentandosi
re da Ernè negli archivi mo- ria Tommasi, Adriana Torre- María Sánchez Puyade spa-
anche con i cinegiornali
strano le cucine, la prepara- grossa, Elisa Vladilo. Per il se- zia tra performance, installa-
zione del cibo, i refettori, l’in- condo anno, OSts aderisce al- zione, scultura, fotografia,
fermeria, il teatrino, la visita TRIESTE la Giornata del Contempora- scrittura. Barbara Stefani rea-
di un personaggio importan- neo, giunta alla sua quattor- lizza una pittura installativa,
te come Amedeo duca d’Ao- Francesco Penco, auotre delle dicesima edizione, promos- in cui dettagli di immagini di
sta accompagnato dalla mo- immagini d’epoca in mostra sa a livello nazionale da Ama- memoria collettiva si ricom-
glie Anna d’Orleans». Ma il da oggi all’Itis, è stato uno dei ci - Associazione dei Musei pongono su supporti tridi-
suo obiettivo si è fermato so- più importanti fotografi triesti- d’Arte Contemporanea Italia- mensionali, object trouvé di
ni della prima metà del Nove- ni - a sostegno e promozione
cento. Penco ha documentato della cultura contempora-
Dal 1871 al 1922 con l’obiettivo i tragici scontri nea. Nel sito www.ama- Pittura, fotografia
una parte fu destinata del 1902 tra i militari austriaci ci.org la mappa completa del- installazioni, video
e i manifestanti che appoggia- le istituzioni ed eventi colle-
a Riformatorio, vano lo sciopero dei fuochisti gati. e interventi
protetta da un fossato de Lloyd, ha fotografato i fune- Il programma di open stu- di arte pubblica
rali dell’arciduca Francesco dios consente di visitare gli
Ferdinando e di sua moglie So- studi su prenotazione. Il mat-
prattutto suoi volti di chi era fia assassinati a Sarajevo, la co- Ancora una foto dell’Itis realizzata da Francesco Penco tino dalle 10 alle 13: Paolo cartone o legno. Daria Tom-
costretto a vivere per povertà struzione negli Anni Trenta Ferluga, Alessandro Ruz- masi utilizza spazia dal dise-
e indigenza in questo enorme dei grandi transatlantici, gli armati nelle vie di Trieste ne- ritrovati in un baule fanno ca- zier, María Sánchez Puyade, gno, a ceramica, animazio-
edificio. Ritratti di anziani, scontri del maggio 1945 per le gli ultimi giorni della secon- pire chi gli abbia affidato l’ in- Elisa Vladilo. Il pomeriggio, ne, editoria, per approfondi-
ma anche dei ragazzini orfani vie di Trieste tra patrioti, eser- da guerra mondiale tra le carico di riprendere questo o dalle 15 alle 19: Paolo Ferlu- re temi quali il corpo umano,
o senza famiglia, «che rappre- cito Jugoslavo e occupatori na- truppe jugoslave di Tito, i te- quell’avvenimento. Vi sono ga, Elisa Biagi, Alessandro la relazione con la natura, il
sentano, proprio per il perio- zisti. Le ultime immagini, rea- deschi e i volontari del Comi- clienti privati della nobiltà e Ruzzier, María Sánchez femminile, le questioni di ge-
do in cui sono stati realizzati, lizzate alla fine degli Anni Qua- tato di liberazione nazionale. della alta borghesia triestina Puyade, Barbara Stefani, Da- nere.
un tentativo di fotografia so- ranta con i suoi “assistenti” Gi- Va infine ricordato che Fran- come raccontano le pellicole ria Tommasi, Adriana Torre- Attraverso fotografia, in-
ciale, d’interesse reale per il sella Mauri e Augusto Zullich cesco Penco, nato nel 1871, dedicate al matrimonio tra grossa. Per prenotare la visi- stallazione, performance e
mondo degli ultimi. Altri foto- mostrano i triestini che mani- gestì un importante studio po- Maria Luisa Cosulich e il con- ta ai singoli studi, bisogna pittura, Adriana Torregrossa
grafano manifestazioni ro- festano in massa perché la cit- sto al numero 14 di Corso Ita- te Carlo Viasson-Ponte e il contattare l'artista via Face- privilegia le realtà che ci cir-
boanti, adunate oceaniche, di- tà ritorni all’Italia. Ma va ricor- lia in cui affiancò alle riprese battesimo di Rodolfo Parisi book o e-mail: elisa.bia- condano, le analogie e le dif-
scese in mare di corazzate e dato anche il suo “reportage” fotografiche quelle cinemato- nella parrocchiale di Opici- gi@gmail.com; ferlugapao- ferenze. Elisa Vladilo si occu-
sommergibili. Francesco Pen- sui funerali di Francesco Ferdi- grafiche -cinegiornali ante lit- na. Fra gli altri erano suoi lo@gmail.com; info@ales- pa di Arte Pubblica, realiz-
co ampliava il suo raggio d’a- nando, l’erede ai troni di Au- teram - emerse e digitalizzate clienti anche i Padri salesiani sandroruzzier.it; m.sanchez- zando interventi sia tempora-
zione guardano anche alle stria e Ungheria, assassinato un paio d’annifa. Morì il 29 di- di via dell’Istria e la Curia, in puyade@gmail.com; bs.bar- nei che permanenti negli spa-
classi subalterne, agli anzia- da Gavrilo Princip a Sarajevo cembre 1950 senza aver mai particolare il vescovo Luigi barastefani@gmail.com; da- zi attraverso l’uso del colo-
ni, ai ragazzi abbandonati. — nel 1914. Ed ancora gli scontri smesso di lavorare. I 68 film Fogar. — ria.tommasi@gmail.com; in- re.—
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
24 L'AGENDA / segnalazioni@ilpiccolo.it agenda@ilpiccolo.it anniversari@ilpiccolo.it IL PICCOLO

GIORNO & NOTTE


eventi

Pomeriggio ni) alle 17.30 all’Associa- point sito al Distretto 2 dell’o-


Yoga zione Magnolia, via Car- Domani spedale Maggiore in via del-
della risata ducci 30. Per ulteriori in- Si balla la Pietà 2/1 al piano terra sa-
formazioni o prenotazio- rà aperto al pubblico doma-
Un’opportunità per dare ni si può scrivere all’indi- al circolo Auser ni con il consueto orario dal-
spazio alla vitalità del no- rizzo mail info@artema- Il circolo Auser “Pino Za- le 9.30 alle 12.
stro bambino interiore, ri- gnolia.it oppure telefona- har” di Melara e il gruppo
durre lo stress, aumenta- re al numero dance dei maestri Sergio Varie
re il benessere psicofisico, 33439511403. e Caterina comunica che Amici
rilassarsi e ricaricarsi. Al- da domani dalle 17.30
le 16.40 all’Associazione ballo di gruppo e alle 19 dei funghi
Pomeriggio
Albarè, via Gatteri 9. In- Unioni ballo di coppia riprende Il gruppo di Trieste dell’Asso-
contro gratuito. E richie- la consueta attività di bal- ciazione micologica Bresa-
sta la prenotazione. Sha- degl istriani lo. dola comunica che l’incon-
ron 3275676663. Dalle 16 alle 18 nella sala tro al seminario vescovile di
Chersi dell’Unione degli Domani oggi è sospeso per la conco- Al Ridotto del Verdi la dedica a Debussy
Pomeriggio istriani in via Pellico 2, Sportello mitante 43ª Mostra micologi-
Sergio Marsi terrà una vi- ca del Carso e il Museo di Sto- Da un grande pianista italiano, Giuseppe Albanese, la dedica appassio-
Yoga amianto nata a Claude Debussy nei 100 anni dalla scomparsa: “I bemolli sono
deoconferenza dal titolo ria naturale. Gli incontri
bimbi “Il gelso dei Fabiani - Trie- L’Associazione europea ri- usuali degli Amici dei funghi blu” sarà il filo rosso del concerto “Giovani interpreti & grandi Maestri”.
Nuova occasione per pro- ste e il bel canto - Masche- schi amianto di Trieste ri- riprenderanno lunedì 15 ot- Appuntamento alle 20.30, al Ridotto del teatro Verdi di Trieste. Info e bi-
vare lo yoga bimbi (5-8 an- re sulla sabbia. corda che l’Amianto Info- tobre. glietti: TicketPoint di corso Italia 6, www.acmtrioditrieste.it.

DA OGGI

Il mare di Trieste
parla il dialetto
dal Molo San Carlo
alle Love Boats
Le proposte dell’associazione del vernacolo
tra conferenze e canzoni popolari
Liliana Bamboschek la storia, della musica popola-
re o, semplicemente, a contat-
Fra i numerosi e variegati to con la nostra vita di ogni
eventi culturali che accompa- giorno. Il Molo San Carlo in una stampa d’epoca
gneranno la ormai prossima Si comincerà oggi alle 17 Se ne parla oggi alla Biblioteca Statale
edizione numero 50 della Bar- nella sede della Biblioteca Sta-
colana ci sono alcune propo- tale (largo Papa Giovanni dopo varie vicissitudini saran- tense “Princess Cruises” da Ruggero Torzullo interprete-
ste improntate alla più schiet- XXIII 6) con la conferenza con Venerdì alle 20.30 no proprio i resti del vascello, cui sono originate le cosiddet- ranno scenette in dialetto. E
ta triestinità. E non poteva es- proiezione di iconografia sto- alla Casa della Musica alla fine della sua storia, a co- te Love Boats, che hanno dato proprio Trieste fu tra le prime
sere altrimenti dato che pro- rica, tecnica, letteraria ed arti- stituire il primo nucleo di fon- avvio agli inizi degli anni ’70 città in Italia a costruire uno
vengono dalla vena creativa stica sul tema “San Carlo, la “Molighe ‘l fil dazione di quel molo. Merco- al fenomeno della moderna stabilimento balneare galleg-
dei soci del Circolo Amici del nave delle cinque bandiere. che ‘l svoli” ledì 10 ottobre, sempre alla Bi- industria crocieristica. Giove- giante, il Soglio di Nettuno
Dialetto triestino, attivo dal Storia di un vascello, di un mo- blioteca Statale e alle 17, Ser- dì, in collaborazione col Circo- (1824). Venerdì alle 20.30 al-
1991 e ben noto in città per le lo, di un porto” a cura di Stelio gio De Luyk parlerà sul tema lo della Stampa e nella sua se- la Casa della Musica “Molighe
sue iniziative in campo lingui- Zoratto e Paolo Marz. Fino al “Trieste: le origini adriatiche de di Corso Italia 13, alle 17 Li- ‘l fil che ‘l svoli”, spettacolo
stico, storico, letterario, musi- 1918 il molo oggi chiamato delle leggendarie “Love Boa- liana Bamboschek presenterà con canzoni popolari triestine
cale, teatrale senza trascura- Audace aveva il nome di un va- ts” con proiezioni. La confe- il suo libro “Ocio col bagno! di terra e di mare e divagazio-
re poi il tema enogastronomi- scello, il San Carlo, che si ricol- renza si soffermerà sul ruolo Storia degli stabilimenti bal- ni letterarie, suonato e canta-
co. Il mare di Trieste è, ovvia- lega ai tempi del padre di Ma- determinante di una nave trie- neari a Trieste” con proiezio- to da Bruno Jurcev e Fiorella
mente, il grande protagonista ria Teresa anche se le sue origi- stina, l’Italia, nell’affermazio- ne di rare foto d’epoca. Gli at- Corradini, recitato da Rugge-
di questi incontri alla luce del- ni sono molto più lontane. Ma ne della Compagnia Statuni- tori Maria Teresa Celani e ro Torzullo. —

CINEMA TEATRI
La pubblicità legale con
TRIESTE GIOTTO MULTISALA Colin Firth, Meryl Streep, Pierce Brosnan, Amanda MONFALCONE TRIESTE
www.triestecinema.it Seyfried.
€ 7,50, ridotti € 5,00, bambini € 3,90 Blackkklansman 16.30, 18.45, 21.15 MULTIPLEX KINEMAX TEATRO LA CONTRADA
AMBASCIATORI
The wife - Vivere di Spike Lee. Gran premio della Giuria al Festival di www.kinemax.it - info: 0481.712020 040-948471-www.contrada.it
www.triestecinema.it
nell’ombra 16.15, 18.00, 20.00, 21.45 Cannes. Venom 17.45, 20.10, 22.15 Aperte le prenotazioni e la prevendita di Basa-
€ 7,50, ridotti € 5,00, bambini € 3,90
Glenn Close e Jonathan Pryce dal best seller di Meg Un nemico che banchi Rèpete di Alessandro Fullin con Ariella
Venom 15.45, 17.45, 19.45, 21.45 Wolitzer. The wife - Vivere
ti vuole bene 16.30 nell’ombra 18.20, 20.15, 22.10 Reggio e la compagnia della Contrada. CAMPAGNA
(anche al Nazionale 2 alle 20.45)
dalla Marvel, con Tom Hardy, Michelle Williams
Opera senza autore 16.30, 18.20, 20.30 Una commedia thriller con Diego Abatantuono, San- ABBONAMENTI IN CORSO.
di F. H. Donnersmarck. Premio Oscar per “Le vite dra Milo. Papa Francesco - Un uomo A. MANZONI & C.
degli altri”. di parola 17.00, 19.30, 21.15
The nun, la vocazione del male 22.00 S.p.A.
ARISTON La casa dei libri 16.30, 21.30 Opera senza autore 17.00, 20.30 MONFALCONE
www.aristoncinematrieste.it dal romanzo di Penelope Fitzgerald premiato a Berli- Smallfoot - Il mio
SUPER solo per adulti TEATRO COMUNALE
no 2018. amico delle nevi 16.40, 18.45
Titanic
di J. Cameron.
17.30, 21.00
Bella e possibile 16.00 ult. 21.00
Gli incredibili 2 16.50, 20.30
www.teatromonfalcone.it semplicemente
Venerdì 12 ottobre, Mitteleuropa orche-

efficace
NAZIONALE MULTISALA Domani: Fotomodelle anali.
stra, Giuseppe Albanese pianoforte, Uroš Lajovic
www.triestecinema.it
FELLINI GORIZIA direttore, in programma musiche di Beethoven,
€ 7,50, ridotti € 5,00, bambini € 3,90 THE SPACE CINEMA
www.triestecinema.it Dvořák.
€ 7,50, ridotti € 5,00, bambini € 3,90 Ti porto io sul cammino Centro Commerciale Torri d’Europa Mercoledì 24, giovedì 25 ottobre, Massimo Lo-
KINEMAX Informazioni tel. 0481-530263
Michelangelo
per Santiago 16.30, 18.20, 20.10, 22.00 Smallfoot, Venom e Gli incredibili 2.
Venom 17.20, 20.45 pez & Tullio Solenghi Show. Trieste
Disney - Gli Ingresso bambini 4,90€. Tutti gli orari e gli altri
infinito 16.30, 18.10, 22.15
dopo il successo di Caravaggio, l’anima e il san- incredibili 2 16.40, 19.00, 21.15 films in programmazione su www.thespacecine- Gli incredibili 16.15 Biglietti: Biglietteria Teatro, ERT/UD, Biblioteca Mon- via Mazzini 14 A
falcone, prevendite Vivaticket e www.vivaticket.it.
gue. Smallfoot - Il mio ma.it Un nemico 040 6728311
Un affare di famiglia 20.10 amico delle nevi 16.40, 18.20 che ti vuole bene 16.45, 18.40, 21.00
Palma d’oro per miglior film al Festival di Cannes. Blackkklansman 18.30, 21.00
legaletrieste@manzoni.it
Mamma mia ci risiamo 18.15, 20.15
DIARIO
BARCOLANA50 LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018 A CURA DI MAURIZIO CATTARUZZA

LO SKIPPER Un’ALTRA GIORnATA SEnZA VEnTO

La filosofia
di Pelaschier
PIERINI A PAG. IV
Barcolina, la battaglia dura poco
I VIP Maratona-show per 260 nuotatori
Donnet Premi estratti a sorte per i ragazzi. Nel campionato tricolore under 19 domina la Svbg
alla regata
A PAG. VI

IL COMMENTO
STEFANO DONGETTI

Visite
mediche
“truccate”
per la regata

F
ortunatamente il no-
stro skipper ha supera-
to la visita medica. Per
forza, abbiamo man-
dato un ragazzo del Gabon
che fa il parcheggiatore sulle
rive e non beve mai niente se
non acqua. Tanto non è che in
mezzo alla regata andranno a
controllare chi gira il timone.
Per quello ci sarà il nostro ve-
ro skipper, Stelio, uno esper-
to. Non si è mai visto nessuno
che va così preciso di bolina,
camminando, quando esce
dal bar la sera per andare a ca-
sa. Delusione: alla segreteria
regate ci hanno detto che lo
spiedo col cinghiale non è am-
messo a bordo. Anche insi-
stendo, anche dicendo che
Gialuz ci fima una liberato-
ria, niente da fare. Secondo
me su "Spirit of Portopiccolo"
e "Tempus Fugit" la grigliata
la fanno eccome. Quella è
gente competitiva anche su
chi fa la Lubianska più buona.
Oggi, tra i tanti eventi collate-
rali della Barcolana, si terrà la
premiazione dell'unico con-
cittadino che puntualmente,
per quarantanove anni, ha
trascorso la seconda domeni-
ca di ottobre a Cima Sappada. Il campo di regata del campionato italiano under 19 vinto dalla Svbg
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
II BARCOLANA 50 IL PICCOLO

BARCOLANA Capitaneria di porto


Incontri con i pescatori
Curiosità
Accadde nel 1969
Vigilanza e stand
L’attività della polizia
IN PILLOLE Oggi alle 17.30 e il giorno succes- Nel 1969, l’anno in cui nasce la La Polizia di Stato è presente al-
sivo, nel’area della Guardia Costie- Barcolana, il Milan vince la Cop- la Barcolana sia per motivi di vi-
ra si terranno due incontri tra il pa dei Campioni e Gianni Rivera gilanza a mare che a terra. Inol-
personale della Capitaneria di por- è il primo pallone d’oro - non tre, è aperto al pubblico lo stand
to di Trieste in materia di pesca e i oriundo - per l’Italia. La Fiorenti- istituziona da mercoledì 10 a do-
pescatori sportivi e ricreativi. na vince il suo secondo scudetto. menica 14

LA MAXI REGATA PER I RAGAZZI

I ragazzi della Barcolina hanno tentato invano di regatare, ma non c’era vento;
accanto l’arrivo in bacino San Giusto di Cqs-Tempus Fugit Foto Lasorte e Silvano

Francesca Pitacco mist Nautivela, vinto da Julia non si scompone e quando gli

Il vento gira le spalle


Albrizio del Circolo Nautico Si- si domanda come si senta da-
Si chiude con un nulla di fatto rena. vanti a queste richieste rispon-
la Barcolana Young, inserita Un weekend senza brezza, de serafico: «Certo mi fa piace-
nel circuito Kinder+Sport ma nel quale entusiasmo e di- re, anzi ne sono fiero, ma non
2019. La quasi totale assenza vertimento non sono mancati ci sono abituato, per questo

alla Barcolana Young di vento non ha consentito di


disputare nemmeno una pro-
va valida per assegnare le cop-
pe messe in palio dalla Società
di certo all’interno dell’ottima
base logistica del Molo IV, che
grazie agli ampi spazi interni
ed esterni ha accolto regatan-
spesso rispondo che sono uno
come loro, che però si allena
10 ore a settimana e vicino ci
mette l’atletica per fare un po’

Battaglia in mare Velica di Barcola e Grignano,


che ha organizzato l’evento
con il supporto della Fondazio-
ne CRTrieste e Alma Pallaca-
ti, allenatori, dirigenti e geni-
tori a due passi dal centro cit-
tà. Chi non è passato inosser-
vato tra i saloni del Molo IV è
di lavoro a terra». La sua fama
è cresciuta con la conquista
del secondo titolo iridato, che
dovrà andare a difendere la

e premi estratti a sorte nestro. Grande agonismo pe-


rò fino alla fine, quando i 466
atleti iscritti hanno battaglia-
to a colpi di fortuna nella gran-
de estrazione di premi. Tantis-
Marco Gradoni, classe 2004,
campione del mondo Optimi-
st sia nel 2017, sia nel 2018.
Fa una certa impressione ve-
dere altri partecipanti (e pure
prossima estate ad Antigua.
«La trasferta ai Caraibi non
l’ho ancora preparata», spiega
Gradoni con la tranquillità del
professionista. «C’è ancora ab-
simi i lotti battuti, tra cui spic- qualche mamma!) fermarlo bastanza tempo davanti. So
La star è il campione del mondo Marco Gradoni, un talento cavano dieci vele Olimpic per chiedergli un selfie come già che dovrò prestare atten-
Sails, attrezzatura, abbiglia- fosse una celebrità, ma lui, ra- zione in particolare a un atleta
anche Lisa Vucetti. L’arrivo a Trieste di Tempus Fugit mento e soprattutto un Opti- gazzo con i piedi per terra, thailandese e a un tedesco».
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
IL PICCOLO
BARCOLANA 50 III

Sociale Itinerari Ferrovie


Barcolana a Melara Sul set in Porto Vecchio Collegamenti intensificati
È in programma oggi dalle 16 l’i- La Casa del cinema, in occasio- Collegamenti supplementari di
niziativa di carattere sociale Bar- ne della Barcolana, offre la pos- Trenitalia per raggiungere Trie-
colana a Melara: una regata fat- sibilità di scegliere tra tre percor- ste e la Barcolana con il contribu-
ta di persone. Alle 16.30 l’inau- si che vanno a svelare i set cine- tro della Regione. Partenze da
gurazione del murales donato matografici di Porto Vecchio e Portogruaro, Sacile, Udine e
da Davide Comelli alla Svbg. dintorni. Monfalcone.

il programma odierno BarColana nUoTa BY dolomia


Ore 9
piazzetta Barcolana
EVENTI DESPAR: LE BUONE
ABITUDINI E CUSTODIO DEL
Una maratona in mare per 260
TERRITORIO

Ore 10 (fino alle 20)


nel Salone degli Incanti
Cardinale la spunta su Urbani
MOSTRA “C’ERO ANCH’IO - LA MIA
BARCOLANA”
Hanno dato spettacolo dal molo IV alla Scala Reale, in acqua anche il comandante
Ore 11 (fino alle 19)
della Capitaneria di Porto Sancilio e il “coccodrillo”Donaggio (78 anni)
è aperto
IL VILLAGGIO BARCOLANA

Ore 16 Francesco Cardella


nel quadrilatero di Rozzol Melara
BARCOLANA A MELARA: UNA Ritmi spartani ma clima gio-
REGATA FATTA DI PERSONE ioso. Sport quasi elitario il
nuoto di fondo, l'attività che
Ore 18 non a caso ha generato la sa-
al Salone degli Incanti ga degli “Iron Man” di mare
BJORN LARSSON IN BARCOLANA: IL e che porta i cultori a misu-
SUO MARE, IL SUO MONDO rarsi forse più per un respiro
epico che per medaglie e
Ore 19.15 tempi. Chiedere agli oltre
al Salone degli Incanti 260 partecipanti, tra cui una
WE ARE ALL IN THE SAME PLANET ottantina di dobbe, che ieri
-SIAMO TUTTI SULLO STESSO hanno animato “Barcolana
PIANETA? Nuota by Dolomia”, la mani-
festazione organizzata dalla
Ore 21.30 Società Velica Barcola – Gri-
golfo di Trieste, partenza dal Salone gnano in collaborazione con
degli Incanti l'Unione Triestina Nuoto,
“USCIMMO A RIVEDER LE STELLE “, quarta edizione giocata nel-
visita guidata al cielo sopra Trieste le acque del Bacino San Giu-
sto, in un tragitto di mille me-
tri disegnati dal Molo IV La spettacolare partenza della gara di nuoto
Il 2019 sarà l’ultimo anno di all'approdo di Scala Reale.
Marco sull’Optimist, poi sarà Agonisti rodati, nuotatori in primatista regionale sui 400 gli ultimi 50 metri. Insom- Giochi di Atlanta nel 1996)
la volta del grande salto verso erba, veterani e persino fami- misti e ieri in versione da fon- ma, mi sono divertito tan- in veste di indovinato “spea-
la scelta pre-classi olimpiche, glie. Tutti assieme a cercare do, battendo in volata il tito- to». ker” e tanto colore tra i parte-
per la quale ha le idee abba- gloria in una uggiosa ma cal- lato Marco Urbani, già vinci- Già, il divertimento. A pen- cipanti. I più acclamati? Nes-
stanza chiare:«Voglio andare da mattinata di ottobre, con tore della “Barcolana Nuo- sarla così anche Giulia Gras- sun dubbio, a partire dal Co-
in 29er, perché mi piacciono assenza di vento e con il ma- ta” nel 2016, uno che in car- so, la prima classificata delle mandante della Capitaneria
le derive acrobatiche». Grado- re calmo, oscillante tra i 18° riera si è laureato due volte donne, classe 2000, atleta di Porto di Trieste, Luca San-
ni ha già regatato a Trieste nel e 20°, una temperatura qua- campione europeo nella 5 e della Padova Nuoto in co- cilio, classe 1960, apparso in
2015, quando arrivò secondo si ideale, sostengono i più 3 km: «Dopo una normale stante ascesa nel campo del- gran forma e “scortato” a vi-
alla Barcolana Young, e nel esperti, per dare sfoggio di confusione alla partenza, ho le gare in acque libere: «E' ve- sta, sia in mare, dai mezzi
2016, quando vinse il Campio- cuore e polmoni, magari con preso il ritmo giusto – ha ro, mi sono divertita tanto – della Polizia Marittima e del-
nato Italiano. Come Gradoni l'ausilio di una tuta. commentato a caldo il vinci- ha proferito all'arrivo – que- la Guardia Costiera, che sul-
anche Lisa Vucetti, giovane I numeri non mancano tore – ho preso seriamente sta è una costante delle gare le Rive, dalla famiglia e tecni-
promessa della Svbg, è appas- quest'anno alla “Barcolana questa gara, personalmente di fondo, dove si gareggia in ci. Plauso speciale per Neve-
sionata di regate affollate, tan- Nuota by Dolomia” (nel so cosa significa snobbare gran numero, tutti assieme. na Bonivento, sette anni, per-
to da aver vinto l’evento Kin- 2015 alla prima edizione in una prova e poi risentirne. La temperatura del mare? fettamente suo agio al segui-
der di Manfredonia mettendo lizza furono solo una sessan- Avevo Marco (Urbani) sem- Nessun problema, anzi, io to dei genitori. Che dire infi-
in fila pure tutti i maschietti. tina) ma nemmeno la com- pre a fianco, lui è molto più prediligo temperature an- ne di Paolo Donaggio? clas-
Intanto ieri sera è arrivata in petitività. Capita così di ve- esperto e ci alleniamo a vol- cor più fredde». se '40, il cui soprannome ne
bacino San Giusto la sfidante dere vincere Enrico Cardina- te assieme ma questa volta Fermento sulle rive, con riassume la fama, ovvero “Il
Cqs- Tempus Fugit. — le, classe 1990, atleta della sono riuscito a bruciarlo, tro- l'olimpico Luca Giustolisi ( Coccodrillo”. —
BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
Triestina Nuoto, più volte vando le bracciate giuste ne- bronzo nella pallanuoto ai BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
IV BARCOLANA 50 IL PICCOLO

BARCOLANA Maxi da 80 metri


Con 35 ospiti a bordo
Barca preferita
Il Pierrot in legno
Nuova avventura
Yacht Costa Smeralda
IN PILLOLE Non c’è invece stata una edizio- Tra le barche preferite non può Pelaschier sarà al timone di Vi-
ne che Pelaschier ha definito dif- mancare «il mio Pierrot in le- riella, un maxi yacht da crociera
ficile anche se «quella con un ma- gno, che ho usato però una sola da 36 metri, di proprietà di Vitto-
xi di 80 metri one design con ze- volta. Una che invece avrei volu- rio Moretti, socio dello Yacht
ro vento e 40 persone, di cui 35 to timonare era sicuramente Al- Club Costa Smeralda. Ccollega-
ospiti non è stata il massimo». fa Romeo». ta al progetto One Ocean.

LUPI DI MARE

Pelaschier: «Più che vincere


alla Barcolana conta esserci»
Lo spirito decoubertiano di uno dei più grandi skipper italiani, sarà in gara
con “Viriella”, un 36 metri. «In barca riusciamo a farci anche una palacinka»

Andrea Pierini dendo la carriera olimpica. vio disastroso riuscimmo do-


Non le ho fatte tutte anche po la boa di Miramare a ripas- triCOLOri
Per me tutte le barcolane so- perché poi avevo gli impegni sare Gaia Legend andando
no belle indistintamente, con i Coppa America e stava- poi a vincere, ma rischiam- Campionati under 19,
una gioia. Chiaro che quelle mo anche sei mesi in Austra- mo veramente la figura dei premiate le scelte
con poco vento sono meno di- lia o in giro per il mondo». “paracottari”. Quella poi è della barca Svbg
vertenti, ma è comunque bel- Mauro è il figlio di Adelchi, stata l’unica volta in cui ero a
lo essere la e partecipare con una famiglia da sempre pro- bordo di una barca competiti- Gli under 19 della Società velica
migliaia di barche intorno». tagonista nel mondo della ve- va per la vittoria assoluta, for- Barcola Grignano hanno conqui-
Mauro Pelaschier ha sempre la. La storia dei Pelaschier ini- se qualche Dio mi stava pu- stalo la Barcolana Fun by Siram
vissuto la Coppa d’Autunno zia negli anni venti a Capodi- nendo perché la Barcolana by Veolia. Due le prove disputate
con la voglia di divertirsi an- stria con il capostipite France- deve essere una festa e non nella sola giornata di ieri grazie a
che perché «siamo capaci di sco, sette figli tra cui appunto una regata». un libeccio che ha soffiato a circa
portare la barca bene anche Adelchi e Annibale che a po- Dai monoscafi di 12 piedi 5 nodi. Nella prima prova ottima
mangiando un panino o pre- chi anni vengono messi al ti- alle barche volante, oggi Pe- la partenza proprio dei barcolani
parando una palacinka». mone. Dalle olimpiadi del laschier guarda la Coppa costretti però a stare più sotto co-
Del resto al mare ha legato ’52 al ’72 un Pelaschier al via America un po’ di traverso sta mentre premiava il lato verso
la sua vita diventando nel c’è sempre, il primo è Adelchi «ci abbiamo messo 25 anni Monfalcone con il campo di rega-
1964 campione italiano ju- nel Finn che ci sarà anche nel per raccontare la vela ai co- ta a poco più di 300 metri dalla
niores del Finn fino ad arriva- 1956, il fratello a bordo di un muni mortali da Azzurra a Stazione Marittima. Primo alla
re nel 1983 alla Coppa Ameri- Dragone in coppia con Ser- Luna Rossa. Avevamo fatto boa di bolina l’equipaggio della
ca con Azzurra, la prima sfi- gio Furlan, poi ancora Anni- capire che vele servivano per Compagnia della Vela Venezia
da italiana al trofeo più anti- bale nel 1964 e Mauro nel la bolina, oggi se mi distrag- che sceglie di puntare, nel secon-
co del mondo. Il curriculum ’69 e nel 1972. Nonostante la go un attimo neanche io rie- do lato verso, terra lasciando spa-
però è pieno di primi posti e vita in bisiachera nella casa sco più a capire in che bordo zio al Club velico Crotone primo al-
per citarli tutti servirebbe vicino alla Svoc e le tante vira- sono. Poi c’è un livello tal- la cancello di poppa e fortunato
una pagina a parte. Una pas- te nel golfo di Panzano per mente alto che sta diventan- poi negli ultimi due lati a sfruttare
sione che non è solo per le ve- Mauro la Barcolana è una fe- do noiosa come la Formula un salto di vento che di fatto ha
le, ma anche per il mare e pro- sta «non vengo per compete- 1».Nel corso del suo viaggio impedito recuperi. Dietro a Croto-
prio da ambasciatore della re per la vittoria, ma per par- intorno all’Italia grazie allo ne la Svbg e lo Yacht club Sanre-
fondazione One Ocean ha tecipare. Non mi sento in Yacht Club Costa Smeralda e mo, quarto lo Yacht Club Adriaco.
compiuto il periplo dell’Italia competizione con nessuno e il progetto One Ocean, Pela- Seconda prova con un percorso
per promuovere la Charta cerco solo di divertimi il più schier, ha confermato che il spostato più verso il mare aperto,
Smeralda: il codice etico di possibile portando la barca messaggio di Marina Abra- all’altezza della diga per consenti-
comportamenti virtuosi per al massimo delle sue possibi- movic “Siamo tutti sulla stes- re anche agli spettatori di godersi
la protezione dell’ambiente lità». sa barca” è quanto mai vero lo spettacolo dei dieci J70 in rega-
marino. Una storia curiosa però lo «ho incontrato il paese che ta. Perfetto il campo e perfetta la
Tornando indietro con la skipper la vuole raccontare, tutti noi conosciamo, ovvero prestazione del Centro Velico 3V
mente, Pelaschier, ricorda un retroscena che forse in po- un paese che se ne frega di Trevignano Romano in testa
bene la prima Barcolana «era chi conoscono se non chi era dell’ambiente e della colletti- dalla prima boa. Al secondo posto
il 1976 ed ero sulla barca di a bordo quel giorno. L’anno vità. I momenti più belli sono lo Yca. La vittoria finale è tutta pe-
Sergio Stopani socio anche era 1998, l’edizione la 30esi- stati quelli con i ragazzi che rò della Svbg grazie al terzo posto
lui del mio circolo, la Società ma «ero a bordo di Riviera di sono molto più maturi degli nella seconda prova che premia
Velica Oscar Cosulich. Erano Rimini con Vasco Vascotto e adulti e hanno una sensibili- le scelte della timoniera France-
gli anni in cui stavo iniziando Paolo Cian. Rischiammo di tà diversa, tutelare il mare è sca Russo Cirillo con Nicolas
a navigare sulle barche più perdere quella edizione - ri- una battaglia durissima». — Starc, Matthias Menis, Zeno Tar-
grandi visto che stavo conclu- corda ridendo - dopo un av- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI lao, Alice Linussi.

INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE
IMPIANTI GAS - ELETTRICI - IDRICI
RISCALDAMENTO
RISTRUTTURAZIONI EDILI
RISTRUTTURAZIONE COMPLETA BAGNI
CHIAMACI PER UN PREVENTIVO GRATUITO
393.92.44.952 - 328.29.26.611
Via Barbariga 7/1 Trieste
www.elementsrl.it
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
IL PICCOLO
BARCOLANA 50 V

Stadion Immaginario Triestina della vela


Asta “cinquantenaria” Laboratori per bimbi La passera lussiniana
In occasione dei cinquant’anni A vele...spiegate! All’Immagina- Domani alle 18 alla Triestina del-
della Barcolana, la Stadion en- rio Scientifico di Grignano la na- la Vela, Pontile Istria, 8 nell’am-
tra nel programma ufficiale con vigazione e il galleggiamento si bito di Lettere di Mare e Barcola-
un’asta marinara. Avrà luogo spiegano in maniera divertente. na in Città avrà luogo l’incontro
nella sede vi riva Gulli 10 /a e si Previsti laboratori per famiglie “La Passera lussiniana tra sto-
svolgerà il 12 ottobre. e per i bambini. ria e leggeda».

niente da fare
La BarCOLana di Carta
Le barche d’epoca
si devono arrendere
Rinviate alla Classic Vita e romanzi di mare
di Bjorn Larsson
Hanno fatto prima bella mostra
di sé agli ormeggi dello Yacht
Club Adriaco, hanno poi sfilato
tra Molo Bersaglieri e Molo Au-
dace, facendosi ammirare dai
triestini intenti nella loro pas-
seggiata mattutina sulle Rive,
ma alla fine hanno dovuto atten-
scrittore della libertà
dere, guardando – forse pure
con un po’ d’invidia – gli scafi
Oggi al Salone degli Incanti l’autore svedese
più moderni impegnati nel Tro-
feo Bernetti, per tornarsene infi-
della “Vera storia del pirata Long John Silver”
ne languidamente a casa senza
aver potuto disputare nemme-
no una prova. Le quasi ottanta
belle signore del mare impegna- Una delle parole più ricor-
te nel XXI Raduno Città di Trie- renti nei suoi libri è “liber-
ste, organizzato dal sodalizio di tà”. La sua barca, il “Rusti-
Molo Sartorio con la collabora- ca”, è già una leggenda: lì so-
zione dell’Associazione Italiana pra ci ha vissuto, ha scritto,
Vele d’Epoca e l’Associazione ha girato i mari del Nord, ha
Italiana Derive d’Epoca, dovran- sognato le avventure dei
no quindi attendere il prossimo suoi romanzi. Bjorn Larsson
weekend e l’imperdibile Barco- è oggi forse il più famoso e
lana Classic per incrociare le accreditato scrittore di ma-
prue tra le boe. re, e nell’ambito della Barco-
Dei vincitori però ci sono stati colana in Città il festival
comunque grazie all’atelier d’o- Triestebookfest anticipa l'e-
rologeria francese Michel Herbe- dizione 2018 con un ospite
lin, che ha offerto due orologi iconico, appunto lo scritto-
della propria linea Newport da re contemporaneo di mare
estrarre a sorteggio. I fortunati per eccellenza, Björn Lars-
beneficiari di questo splendido son. Il mare, la navigazione,
omaggio sono stati il riminese la sua grande passione per
Pietro Palloni, veterano delle re- la vela e le sue storie calate
gate di barche d’epoca a Trie- nelle atmosfere nordiche sa-
ste, cui partecipa con la sua Ani- ranno il tema del dialogo
ta G., e Lorenzo Pecorari, arma- con il giornalista e scrittore Lo scrittore Bjorn Larsson, oggi al Salone degli Incanti
tore dello scafo classico Hwyl, Pietro Spirito oggi alle
che in gallese significa “diverti- 18.30, al Salone degli Incan- tori del Nord Europa che in abbia una capacità tutta par-
mento”. ti. L'autore svedese, anche Italia hanno affascinato mi- ticolare di far vivere espe-
Oltre alla rassegna Lettere di docente di letteratura fran- lioni di lettori con i propri ro- rienze forti e durature. Viag-
Mare, ideata per il secondo an- cese all'Università di Lund, manzi, Larsson è diventato giare a vela vuol dire ricor-
no consecutivo dalla Triestina racconterà quindi il suo per- famoso in Italia con i roman- dare. Si ha semplicemente il
della Vela con l'Associazione corso di narratore attraver- zi “La vera storia del pirata tempo di ricordare quel che
culturale CizeroUno e intera- so i suoi titoli più celebri “Il Long John Silver”, in cui passa sul cammino».
mente dedicata alla storia e Cerchio Celtico”, “La vera l’autore ripercorre la vita di Dopo l’incontro di oggi
all’evoluzione delle passere lus- storia del pirata Long John “barbecue”, il personaggio con Larsson, Il Triestebook-
siniane, Guglielmo Danelon pre- Silver”, “La Saggezza del inventato da Stevenson pro- fest avrà un ulteriore ante-
senterà venerdì 12 alle 19.15 Mare” e si racconterà davan- tagonista dell’Isola del teso- prima lunedì 15 ottobre con
presso la Sala Allievi dello Ya- ti alla platea del Salone de- ro, e “Il Cerchio Celtico”, uno spettacolo a sorpresa
Tre momenti diversi della lunga e luminosa cht Club Adriaco il libro di Leo- gli Incanti, in uno tra gli un’avventura che ha rilan- ed entrerà nel vivo dal 19 al
carriera dello skipper monfalconese Mauro nardo Bortolami “Imbarcazioni eventi di punta del program- ciato il mito della cultura cel- 21 ottobre all'Auditorium
Pelaschier che ha solcato i mari di tutto il mondo; in legno. Il restauro consapevo- ma di Barcolana in Città. tica. del Museo Revoltella di Trie-
in Barcolana con Viriella le. Progettare e realizzare un in- Tradotto in Italia da Iperbo- «Credo che la maggior ste. Il programma verrà re-
tervento efficace”. rea, da molti anni casa di ri- parte dei velisti - ha scritto so noto nei prossimi giorni.
F.P. ferimento per i numerosi au- Larsson - sul fatto che a vela —
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
VI BARCOLANA 50 IL PICCOLO

INIZIATIVE Stand
Giochi per bambini
Ambiente
Tappi da riciclare
Regata
La Generali Cup
GENERALI Lettura, musica, gioco per bam- Fai bene all’ambiente, ricicla. Per Sono 50, sono stati selezionati in
bini e genitori nello stand di Ge- ogni tappo di plastica che porterai tutto il mondo e provengono da
nerali. Ogni pomeriggio da oggi nello stand di Generali di fronte 14 Paesi diversi, dagli Usa all’A-
a sabato 13, grazie a The Hu- piazza dell’Unità, la compagnia sia. Velisti della famiglia Generali
man Safety Net, l’iniziativa glo- devolverà un euro a favore del Vil- pronti a sfidarsi tra loro oggi nella
bale di Generali per le comunità. laggio per Crescere di Trieste. seconda edizione di Generali Cup.

I VIP

dranno sabato prossimo nel-

Donnet alla Barcolana la Generali Cup, regata dedi-


cata ai dipendenti velisti pro-
venienti da tutto il mondo,
dagli Usa all’Asia. Saranno

in barca con Galateri 50 i velisti del Leone a sfidar-


si prima tra loro, e domenica
in Barcolana, a bordo di 10
imbarcazioni J70 gemelle.

Ceferin e Panatta Una curiosità storica: Gene-


rali è proprietaria di una flot-
ta di imbarcazioni. Da Vene-
zia è atteso l’arrivo della
“caorlina”, la storica imbarca-
Sarà la prima volta per l’ad di Generali, la lista degli ospiti zione a remi dello Squero Ve-
cio CRA di Generali Venezia,
illustri è completata dal sindaco di Milano Giuseppe Sala che si cimenterà nella sfida
di domenica.
Classe 1979, di 9,5 metri
di lunghezza per 1,75 metri
Velisti professionisti e amato- mischia del campo di regata. Un potenziamento della col- di larghezza, si caratterizza
riali, volti noti, ma anche pro- Un ritorno invece per il Presi- laborazione attraverso attivi- per avere la prua e la poppa
tagonisti della finanza inter- dente Galateri, dal 2011 una tà come l’internazionalizza- uguali. Usata in passato per
nazionale sono in arrivo a presenza affezionata. In ma- zione, che era già stata avvia- la pesca in laguna e per il tra-
Trieste. Philippe Donnet, am- re scenderanno su Woodpec- ta nell’ultimo biennio, la pro- sporto anche di ingenti cari-
ministratore delegato di Ge- kercube, il veloce Swan 90 di mozione del legame con Trie- chi, è oggi una delle imbarca-
nerali, è atteso per la sua pri- Alberto Rossi. ste e il territorio, dello sport, zioni più utilizzate nelle re-
ma volta in Barcolana. Gene- Una presenza non senza si- della cultura e della solidarie- miere e in molte regate di vo-
rali, main sponsor della rega- gnificato: la compagnia trie- tà facendo leva sulle compe- ga alla veneta, inclusa la rega- In alto la Generali Cup; sotto l’amministratore delegato Philippe
ta, schiererà insieme al Presi- stina, da oltre 40 anni a fian- tenze e la presenza mondiale ta storica. Donnet, ancora più sotto Adriano Panatta
dente Gabriele Galateri di Ge- co di Barcolana, ha appena della compagnia. E se per Ceferin sarà l’occa-
nola anche il top manage- annunciato un rafforzamen- Le attività si svolgeranno sione per distrarsi dai temi
ment, accompagnato da per- to del proprio impegno a fian- nel corso di tutto l’anno, cul- caldi della politica calcistica Davis - ha trovato nuova po-
sonaggi illustri tra i quali co delle Società velica di Bar- minando nella regata di me- internazionale e per Sala Prenderanno posto polarità lontano dalla terra
Aleksander Ceferin, presi- cola e Grignano con la firma tà ottobre. Si svilupperanno una pausa dal tema Olimpia- sul veloce Swan 90 rossa e dall’amata racchetta
dente della Uefa e vicepresi- di una partnership triennale. e si consolideranno così pro- de, per Adriano Panatta si stupendo e incantando la Re-
dente della Fifa, Adriano Pa- A partire dalla prossima getti che hanno permesso, a preannuncia una nuova pas- Woodpeckercube te con il tormentone “pof
natta, tra i più grandi tennisti edizione cambieranno nome partire dal 2015, la crescita serella dopo il tappeto rosso di Alberto Rossi pof” nel cameo del film “La
italiani di sempre e il sindaco e ruolo. Generali sarà presen- dell’evento che sta acquisen- della Mostra del Cinema a Ve- profezia dell’armadillo”, trat-
di Milano, Giuseppe Sala. ting partner con l’obiettivo do sempre più popolarità in nezia. Straordinario tennista to dai fumetti di Zerocalcare
Donnet, un passato da atle- condiviso di supportare la Italia e in Europa e ora striz- - indimenticabile la stagione e diretto da Emanuele Scarin-
ta nel rugby, cambierà terre- crescita della manifestazio- za l’occhio oltreoceano. 1976 con Internazionali d’I- gi. —
no di gioco sperimentando la ne sia in Italia sia nel mondo. I colori di Generali si ve- talia, Roland Garros e Coppa BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

SUBITO 10 ANNI DI GARANZIA PER CHI SCEGLIE


COMFORT
ANCORA UNA CALDAIA IMMERGAS FORMULA
L’estensione di ga
ranz ia
Se sostituisci la tua vecchia caldaia con una Immergas di nuova generazione entro il 31 è GRATIS!
Dicembre 2018 e fai eseguire la verifica iniziale da un Centro Assistenza Tecnica Autorizzato
Immergas, ti riserviamo l’esclusiva opportunità di attivare gratuitamente il programma di ANNI
manutenzione Formula Comfort per 10 anni!
È UN’INIZIATIVA DEI CENTRI ASSISTENZA AUTORIZZATI IMMERGAS DI TRIESTE

KNEZ SOLUZIONI TERMOTECNICHE BK TERMOIDRAULICA


T. 040 568685 T. 040 416836
Mail info@knez.it Mail bk.termoidraulica@atagas.com
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
IL PICCOLO
BARCOLANA 50 7**

veliero L’Amerigo Vespuccio appro- SCienza L’Inaf-Osservatorio Astro- iniziativa La cinquantesima edizione
da oggi a Trieste al molo Ber- nomico di Trieste sarà pre- di Barcolana sarà a impatto
Oggi arriva saglieri, affiancando lo
stand istituzionale, per ren-
L’Osservatorio sente al Salone degli Incanti
come partner istituzionale
Barcolana zero grazie alla collabora-
zione con AcegasApsAmga,
la “Vespucci” dere omaggio alla città e presente di Barcolana50 con labora- e AcegasAps il che significa massima at-
ospitare diversi eventi du- tori didattici dedicati alle tenzione alla riduzione
per illustrare rante la 50ª edizione della con laboratori scuole di primo e secondo per il rispetto dell’impatto ambientale del-
le sue attività Barcolana. Sempre oggi al-
le 11 dopo l’arrivo in porto,
didattici grado, nell’ambito del pro-
gramma Barcolana LAB.
dell’ambiente la manifestazione. Come in
passato la multiutility met-
il Comandante, capitano di Gli astronomi dell’Osser- terà in campo molteplici at-
vascello Stefano Costanti- vatorio, sull’onda del tema tività per raggiungere tale
no, terrà una conferenza “Chi ama il Mare ama la Ter- obiettivo ma in vista dello
stampa a bordo durante la ra”, proporranno agli stu- speciale anniversario della
quale presenterà lo storico denti un percorso alla sco- regata triestina, AcegasAp-
veliero e le attività che lo perta del raro equilibrio ne- sAmga Barcolana e Comune
hanno visto protagonista cessario per ospitare la vita di Trieste stanno realizzan-
durante questo periodo, tra sul nostro e su altri pianeti: do un piano unico e innova-
cui spicca il progetto di for- ecologia, astrobiologia, ri- tivo che integrerà le iniziati-
mazione “alternanza scuo- fiuti spaziali e trasferimen- ve già viste in passato. Oggi
la-lavoro” a favore di un to tecnologico. Prenotazio- conferenza-stampa alle
gruppo di giovani soci im- ni per le iniziative: lab@bar- 10.30. all’Infopoint Barcola-
barcati a Napoli. colana.it. na.

evento originale e apprezzato

Un successo il concerto di flauto più grande del mondo in piazza Unità


Dallo "scafo" del palcoscenico, hanno issato una maestosa vela nali del maestro Valter Sivilotti, ispirate alla regata Barcolana e in sti, studenti o semplici amatori, provenienti dall’Italia e dall’estero.
sonora sull'intera piazza Unità. L'equipaggio dell'imbarcazione in prima esecuzione assoluta, a cura della “Trieste Flute Associa- Tutti messi assieme dalla musica, la quale «come la Barcolana uni-
questione era quello dei più di mille musicisti che ieri pomeriggio tion”. La complessa esecuzione ha richiesto la coordinazione di un sce tutti», ha dichiarato il presidente della Svbg, Mitja Gialuz. Circa
hanno preso parte alla manifestazione “2000 flauti per 2000 ve- vero e proprio equipaggio composto da ben sette direttori d’orche- un’ora di concerto sulle note di quello che potrebbe divenire il futu-
le”, il concerto di flauto più grande del mondo con le musiche origi- stra, capitanati da Fulvio Dose, e altrettanti gruppi di professioni- ro inno della Barcolana.
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018 25
IL PICCOLO
L'AGENDA

Trieste un colloquio e un periodo di ti- zioni si tengono il lunedì dalle maro@yahoo.com - tel. 348
Corso per volontari rocinio formativo affiancati 19 alle 20.30 e il mercoledì dal- 2388125.
infermieri da volontari-tutor. Info: tel: le 20.30 alle 22.30, e sono gui-
040-3992550, e-mail: avotrie- date da Bruno Smillovich Trieste
L'Associazione volontari ospe- ste@gmail.com. (quarto Dan Cik). Il Kendo è la Corso
dalieri (Avo) ha organizzato via per migliorare se stessi at-
un corso base di formazione traverso lo studio delle anti- di egittologia
Trieste
per volontari ospedalieri. Il Lezioni di prova che tecniche della spada giap- Partirà domani, alle 18,
corso, gratuito, inizierà lunedì ponese. Lo scopo della pratica nell’aula magna della Scuola
15 ottobre e si svilupperà in al- Kendo e Iaido è formare la mente ed il corpo, superiore di lingue moderne
tri quattro incontri mercoledì Lezioni di prova gratuite per i coltivare uno spirito forte e, at- per interpreti e traduttori di
17, venerdì 19, lunedì 22 e corsi di Kendo e Iaido, discipli- traverso un addestramento via Filzi 14, il nuovo corso libe-
mercoledì 24 ottobre dalle 18 ne derivate dalle tecniche di corretto e severo. Lo Iaido è in- ro di Egittologia tenuto da
alle 19 nell’aula didattica del- spada degli antichi samurai, al dirizzato allo studio della kata- Franco Crevatin, con ingresso
la Struttura complessa di Ne- Nami Kendo Dojo, presso l’En- na e conserva ancora l'antica aperto a tutti. Il ciclo di lezioni
frologia e Dialisi all’ospedale so Dojo di via Manzoni 11. Le Oceania, i pesci meravigliosi di Era forma ed essenza delle tecni- avrà come tema la vita in Egit-
Maggiore, secondo piano. È lezioni si terranno: Kendo il lu- che dei Samurai. Con la lama to all’epoca di Amenofi III,
possibile iscriversi nella sede nedì dalle 20.30 alle 22.30 e il Anche in occasione della Barcolana rimane aperta l'esposizione metallica si eseguono quindi una delle epoche storiche di
Avo negli orari di segreteria o venerdì dalle 20.30 alle 22, e "Oceania, un continente di pesci mervavigliosi", presso Era-Espo- combattimenti preordinati maggior splendore. Nell’occa-
all’aula didattica il 15 ottobre, sono guidate da Marco Tama- sizione di Ricerca Avanzata in via Diaz 14. Organizzata da Globo (kata) contro uno o più avver- sione sarà possibile iscriversi a
prima giornata del corso. Al ro (quarto Dan Cik e istruttore divulgazione scientifica, la mostra propone 10 acquari con tantis- sari ideali. Per informazioni: un corso di lingua egiziana an-
termine del corso è previsto Uisp), mentre per lo Iaido le le- sime specie di pesci provenienti dal lontano continente. www.namidojo.it - marco.ta- tica.

libro CINEMA
Alla Ubik Enrico Grandesso
parla dei suoi “Dettagli” Il bar Knulp
dodici racconti italiani rende omaggio
Oggi, alle 18, la libreria Ubik
(piazza Borsa 15) ospita lo
scrittore e saggista padova-
al lettore i sensi di una menta-
lità corrente fino alla loro pe-
culiarità di protagonisti in-
a Jean Vigo
no Enrico Grandesso. Nello
spazio dedicato a personali-
tà della letteratura contem-
consapevoli di una "pièce",
recitata a soggetto nell'appa-
rente ordinarietà di ogni gior-
con Atalante
poranea, intitolato “Astrola- no».
bio”, il critico Enzo Santese All’incontro parteciperà
analizzerà i tratti peculiari anche l’attore Lorenzo Ac-
della nuova opera di Gran- quaviva con letture tese a pro- Serata dedicata al grande regista francese
desso, “I dettagli sono impor- porre al pubblico alcune del- con la proiezione del suo film “maledetto”
tanti - dodici racconti italia- le problematiche trattate nel
ni” pubblicata nelle edizioni libro.- Oggi, alle 20.30, al Knulp, via fatica di una creatività pro-
Biblioteca dei Leoni. Madonna del Mare, 7/a Il Cir- rompente, ha lasciato una le-
L’autore ha al suo attivo un colo del cinema Metropolis, zione di cinema che non ha
vasto repertorio di studi e ap- l'Associazione culturale "Ti- perso con il tempo la sua for-
profondimenti per quotidia- na Modotti" e il bar-libreria za trasgressiva. Ariosità liri-
ni e riviste su personalità ita- Knulp invitano alla seconda e ca, febbre anarchica, tenerez-
ultima serata dedicata al za disperata percorrono i Oggi al Knulp proiezione del film L’Atalante
liane (Fogazzaro, Rebora,
grande regista francese Jean suoi film, poetici, densi di gio- del regista francese Jean Vigo
Sbarbaro, Sciascia) e stranie-
re (Marlowe e T. S. Eliot). Vigo. Verrà proiettato il suo ia come di dolore e di un sen-
«Nel libro appena uscito - no- capolavoro, L’Atalante, so della bellezza presaga di lungometraggio e il suo 'can- composte da Maurice Jau-
ta Santese - la sua puntualità 1934, 89’ (edizione origina- caducità, eppure vitali nella to del cigno'. Capolavoro 'ma- bert); fu un fallimento com-
d'analisi arricchita dall'ingre- le; s/t italiano). Un lungome- loro tensione limpida e pura. ledetto' e di fatto incompiuto merciale, e restò invisibile
diente di un'ironia cangiante traggio di poesia e di sogno, La vita breve, la salute malfer- (il regista non poté terminare per lungo tempo nella sua for-
(dal tono dolce a quello im- contro chi uccide giorno do- ma, la lotta per difendere una il montaggio), subì tagli dai ma integrale. Nel 1940 e nel
pietoso) sbalza dallo spa- po giorno il sogno e la poesia, concezione del cinema come distributori e uscì rimaneg- 1950 ne furono approntate
zio-tempo della quotidianità ieri come oggi. luogo della libertà visionaria giato con il titolo Le chaland due ricostruzioni, integrate
in terra veneta una serie di Regista cinematografico hanno amplificato il senti- qui passe (dal titolo francese da alcune delle scene taglia-
personaggi semplici e straor- francese, con pochissimi mento tragico racchiuso in della canzone Parlami d'amo- te, rispettivamente da Henri
dinari insieme: l'abilità dello Enrico Grandesso film, questo poeta delle im- un'opera divenuta leggenda re Mariù di Cesare Andrea Bi- Beauvais e Henri Langlois, e
scrittore li fa fluttuare dalla oggi alla libreria Ubik magini, quasi consumatosi e dopo la sua prematura fine. xio, inserita contro il parere fu quindi restaurato con peri-
loro capacità di trasmettere con Enzo Santese immolatosi all'urgenza e alla L'Atalante fu il suo unico di V. tra le musiche del film, zia filologica nel 1990. —

cinema lunedì 15 ottobre uno spiccato narcisismo. la corte”; «non uccise un es-
Sissi era intollerante sere vivente – è stato detto –,
Il Titanic vent’anni dopo Sissi e il male di vivere dell’etichetta di corte: lei,
abituata a vivere libera e in-
ma qualcuno che voleva mo-
rire». Con questo inspiegabi-
dipendente nel castello di fa- le assassinio, Lucheni fece
torna da oggi all’Ariston un convegno racconta miglia di Possenhofen sul la-
go Starnberg, si sentiva im-
però nascere un mito, il mi-
to di Sissi.

“Titanic” festeggia 20 anni


la principessa triste prigionata dalle ferree rego-
le di corte che dovevano diri-
Il convegno «Sissi e il suo
mito» si propone di traccia-
al cinema! Ritorna sul gran- gere la sua vita esteriore ma re un bilancio delle cono-
de schermo il capolavoro di anche disciplinare le sue scenze sul personaggio
James Cameron campione Lunedì prossimo, 15 otto- sca, spontanea, decisa, alter- emozioni interiori. dell’imperatrice d’Austria
d’incassi e vincitore di 11 bre , alle 15, nella sala confe- nativamente seria e allegra, Così crebbe di giorno in Elisabetta di Baviera. L’even-
premi Oscar, con protagoni- renze dell’Ince, in via Geno- ma anche capricciosa, colle- giorno anche l’incompren- to, promosso dal Centro Stu-
sti Leonardo DiCaprio e Ka- va 9, convegno di Studi: «Sis- rica, appassionata, dotata di sione col marito, l’imperato- di Adria–Danubia e dall’As-
te Winslet e l’indimenticabi- si e il suo mito». Il “mal di vi- un’energia “disordinata”. re Francesco Giuseppe, la sociazione Culturale Ita-
le colonna sonora di Céline vere” fu lo stato d’animo pre- Amava la scrittura, scriveva cui conseguenza fu un pro- loungherese «Pier Paolo Ver-
Dion. dominante dell’imperatrice poesie, che, seppur medio- gressivo allontanamento gerio» in collaborazione con
Da oggi a mercoledì a d’Austria Elisabetta di Wit- cri, costituiscono la chiave tra i due sposi. Solo l’amore l’Ince (Inizitiva Centro Euro-
Trieste sarà in programma- telsbach, meglio nota come per comprendere i suoi stati per l’Ungheria avrebbe in pea), Segretariato Generale
zione in esclusiva al cinema Sissi. Sissi possedeva una d’animo. I mali di cui soffri- parte lenito il suo mal di vive- di Trieste, avrà luogo lunedì
Ariston, oggi alle 17.30 e Dopo vent’anni sensibilità che alcuni suoi va erano un misto di misan- re. prossimo 15 ottobre alle 15
21, domani alle 17.30, mer- torna sul grande schermo biografi hanno definito addi- tropia, di paura dell’ignoto e Un anarchico, Luigi Luche- presso la Sala conferenze
coledì 10 ottobre alle 21. il film Titanic rittura “eccessiva”; era fre- di curiosità varie condite da ni, uccise una “anarchica del- dell’Ince, via Genova.
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
26 CULTURA E SPETTACOLI IL PICCOLO

musica ta Pelizon, una troupe di pro- to la scelta di non voler più


fessionisti, una squadra che utilizzare il nome d’arte Cor-

Cortellino omaggia Ivan Graziani


ha lavorato per Film Commis- tex che lo accompagnava dal
sion: non ci siamo fatti man- 2007 (con il quale ha inciso
care niente e soprattutto ab- dischi e ricevuto riconosci-
biamo avuto la fortuna di ave- menti importanti come due

un video sulla canzone della bora re la bora nei giorni delle ri-
prese, così il vento che muo-
ve i capelli di Nikita è autenti-
co». Quest’estate la bellezza
premi da Mogol) e che fu an-
che l’alias con cui suo nonno
firmava i quadri che dipinge-
va: i motivi sono pratici, lega-
della triestina Pelizon (che ti all’esistenza di altri omoni-
Presentato il videoclip e il singolo, rifacimento del testo del 1983 “140 km/h” ora vive a Milano) si è potuta mi che rendono difficili, ad
ammirare anche nella sesta esempio, le ricerche nel web.
un brano sul vento misterioso di Trieste del cantautore di Teramo morto nel ’97 edizione del reality di Canale —
5 “Temptation Island”, dove BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

ha indossato i panni, appun-


to, della tentatrice.
Per gli arrangiamenti di televisione
Elisa Russo / TRIESTE di Trieste». questa cover, presentata poi
A fare gli onori di casa nel- sul palco di piazza Unità pri- “Making a Murderer”
«Ho deciso di reinterpretare lo spazio noto anche come ma delle Swing Deal e della
questa canzone che parla del- Magazzino dei Venti, Rino superstar dj Bob Sinclar, Cor- secondo capitolo
la mia città, la trovo così at- Lombardi, che ha assegnato tellino ha potuto avvalersi della serie Netflix
tuale pur essendo stata scrit- a Cortellino la targa di “amba- della collaborazione del fi-
ta più di 30 anni fa. Ivan Gra- sciatore eolico” dopo averlo glio del grande artista abruz- Netflix annuncia la messa in
ziani aveva voluto immorta- intervistato scandendo i tem- zese, Filippo Graziani (che onda (dal 19 ottobre negli
lare Trieste in una tipica gior- pi di risposta con una clessi- dal 2000 ha intrapreso la pro- Usa e contemporaneamente
nata di bora, passeggiando dra. «Abbiamo narrato la sto- fessione del padre e ha anche in Italia sul collosso strea-
abbracciato a una bella ra- ria di una ragazza – ha spiega- fatto tappa al Festival di San- ming e in tutti in paesi dove è
gazza per le vie ventose, ma to Cortellino prima di proiet- remo). Il videoclip è stato gi- attivo) del secondo capitolo
non manca di lasciarci con rato a gennaio dal regista li- di “Making a Murderer”, se-
un dubbio: “perché son così gure Lorenzo Vignolo (all’at- rie acclamata dalla critica,
corti i momenti belli?”». La modella è Nikita tivo più di cento video per Lit- vincitrice del premio Emmy
Sabato, nella data simboli- Pelizon, gli interni fiba, Articolo 31, Baustelle, come miglior docu-serie ori-
ca del compleanno del can- Subsonica, Irene Grandi, ginale, che segue le vicende
tautore di Teramo venuto a in viale III Armata Max Pezzali, Max Gazzè, Ari- senza precedenti di Steven
mancare nel 1997 (avrebbe e al Round Midnight sa, Tre Allegri Ragazzi Morti, Avery, prima scagionato per
compiuto ora 73 anni), Enri- Roy Paci…); il triestino Car- lo stupro e il tentato omicidio
co Cortellino ha presentato il lo Pacorini ha rivestito il ruo- di Penny Beerntsen e poi nuo-
suo nuovo singolo e video- tare il video – che passando lo di direttore della fotogra- vamente condannato per l'o-
clip al Museo della Bora di per Trieste s’innamora non fia. Le location riconoscibili micidio di Teresa Halbach. Le
via Belpoggio. Si tratta del ri- solo del suo vento e della sua per gli interni sono la villa di registe vincitrici del premio
facimento di un pezzo - forse essenza mitteleuropea, ma Viale Terza Armata 24 e il Emmy Laura Riccardi e Moira
poco noto - di Graziani intito- anche di un misterioso uomo Round Midnight, per il resto Demos tornano a Midwest
lato «140 km/h», uscito nel con cui passerà dei momenti molte riprese esterne tra le ri- per intervistare Steven Avery
1983 con un testo scritto con indimenticabili racchiusi in ve e altri luoghi panoramici e Brendan Dassey, suo nipote
il paroliere Cheope (Alfredo un regalo speciale. Una villa d’impatto, dal Molo Audace e co-imputato, le loro fami-
Rapetti, figlio di Mogol) e de- d’epoca, un famoso regista, a Barcola. glie e le squadre legali che lot-
dicato alla «Bora misteriosa Cortellino ha presentato il singolo e il videoclip al Museo della Bora una bellissima modella, Niki- Cortellino ha infine ribadi- tano per ottenere giustizia.

cinema li registi di film straordinari anniversario


come 'La famiglia Bélier' e
Nathalie, mezza età e crisi 'Delicatessen' di aver avuto il
coraggio ancora una volta di Così nacque “Image” di Lennon
mettere in scena questo en-
nel film dei Foenkinos nesimo ritratto di famiglia di-
vertente e disturbante allo
stesso tempo. Va detto che
un film, un libro e quattro cd
Nathalie, brava professores-
ROMA zia di viaggi si spaccia per la sa di lettere, anche nel suo la-
moglie dell'ex marito per di- voro è piena di intolleranze,
Anticonvenzionale ricordo
Come ricorda didascalica- sdire il viaggio alle Antille tranne forse verso i suoi stu-
di Yoko Ono, che si riprende
mente il titolo, “Il complica- che lui sta per fare con la sua denti, e solo alla fine, dopo
il suo ruolo di musa ispiratrice
to mondo di Nathalie”, que- nuova compagna, è davvero tutta una serie di disastri, do-
In sala per tre giorni il film
sta signora al passaggio dei troppo. Come anche il fatto vrà accettare l'idea di cerca-
del 1972 con contenuti inediti
50 anni non sta affatto bene. che Nathalie (Karin Viard) re davvero una motivazione
Anzi, come accade appunto sia evidentemente gelosa di e una cura per il suo malesse-
nel film di David e Stéphane Mathilde (Dara Tombroff), re. Dramma o commedia? ROMA
Foenkinos in sala dall'11 ot- bella figlia adolescente e ta- «Diciamo soltanto che è la
tobre con Officine Ubu, Na- lentuosa ballerina classica, storia di una donna in crisi - Di solito gli anniversari si cele-
thalie è davvero una donna tanto da provocare nella ra- dicono i fratelli registi - con brano quando c'è una cifra
impossibile. Dare la colpa gazza (coscientemente o in- alcune situazioni totalmen- tonda da festeggiare: Yoko
all'incipiente menopausa consciamente), un attacco te esilaranti e altre serie o di- Ono, che del disprezzo delle
non basta, sarebbe una giu- di allergia alimentare il gior- sperate. Volevamo che il to- regole e del conformismo ha
stificazione troppo facile. no prima di un atteso provi- no cambiasse continuamen- fatto una regola di vita, ha de-
Una donna separata, ancora no. te tra la commedia e il ritrat- ciso di lanciare una campa-
molto bella, che in un'agen- Onore quindi ai due fratel- to intimo». — gna celebrativa dedicata a
John Lennon che corrispon-
de ad alcune date simboli-
che: domani, giorno in cui
Lennon avrebbe compiuto 78
anni, uscirà «Imagine Yoko
musica
Ono», un libro, curato da Yo-
ko, che racconta, anche attra- John Lennon e Yoko Ono
Tornano verso i ricordi personali, la ge-
nesi di «Imagine», l'album leg- programma, oggi, domani e White (che diventerà il batte-
gli U2 gendario da cui, un mese do- mercoledì al cinema si potrà rista degli Yes) e Klaus Voor-
po la sua pubblicazione, fu vedere «Imagine», il film di- mam, il bassista fotografo sto-
quattro live tratto il singolo, pubblicato retto nel 1972 da John e Yo- rico amico dei Beatles. E a pro-
ad Assago l'11 ottobre 1971, con una
delle canzoni più famose ed
ko, in versione restaurata con
15 minuti di contenuti inedi-
posito di omaggi anche Bar-
bra Streisand ha inserito
evocative di sempre. ti, che racconta la genesi «Imagine» nel suo nuovo al-
Dopo l’acclamato The Joshua Contemporaneamente arri- dell'album attraverso video bum in uscita il 2 novembre.
Tree Tour dell’anno scorso, verà nei negozi «Imagi- musicali in cui, oltre a Phil Yoko Ono, che porta con
l’Experience + Innocence Tour ne-The Ultimate Collection», Spector, che ha prodotto l'al- una disinvoltura straordina-
vedrà gli U2 tornare nelle are- un cofanetto di quattro cd e bum, compaiono guest star ria i suoi 85 anni, dopo essere
ne con grandi novità tecnologi- due Blu-Ray che racconta la come Fred Astaire, George stata per anni accusata di
che: un palco visibile a 360, genesi del secondo album so- Harrison, Andy Warhol, Dick aver distrutto i Beatles, si è
un impianto audio all’avan- lista di John dopo lo sciogli- Cavett, Jack Palance. riappropriata del suo ruolo di
guardia e uno schermo Led ad mento dei Beatles: ci sono il Ci sono poi filmati in studio musa. In fondo l'inno pacifi-
altissima definizione. Al Me- disco originale, quello remi- con John e la band, con Geor- sta più famoso di sempre è an-
diolanum Forum di Assago xato, le tracce di inediti, le pri- ge Harrison, Nicky Hopkins che opera sua come è stato ri-
l’11, 12, il 15 e 16 ottobre me versioni e una versione in (pianista e storico collabora- conosciuto tardivamente da
quadrifonia. A completare il tore dei Rolling Stones), Alan Lennon. —
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018 27
IL PICCOLO

SPORTLUNEDÌ
Nel debutto l’Alma
fa quasi l’impresa
ma passa la Virtus
Grande pubblico all’Alma Arena per il ritorno nella
massima divisione e grande match di Trieste che per-
de solo nel finale contro la Virtus Bologna per 88-92.
DEGRASSI,BALDINI E GATTO / A PAG. 28 E29

Triestina ancora
vincente al Rocco
Riecco Granoche
La Triestina per la terza volta vince allo stadio Rocco.
Stavolta schianta la Virtus Vecomp Verona 2-0 con
reti nella ripresa di Maracchi e - attesissimo - di Pa-
blo Granoche. ESPOSITO E RODIO / ALLE PAGINE 30-31

L’esultanza di Pablo Granoche autore della seconda rete alla Vecomp Sanders al tiro nel match del debutto nella massima divisione con Bologna. (Foto Bruni)

calcio serie a Calcio dillettanti Vela

Il Napoli resta a -6 dalla Juve Il San Luigi si mantiene in vetta all’Eccellen-


za battendo 6-2 il Fiume Veneto. Successi Anche con il vento scarso
anche per Pro Gorizia e Juventina. Cade il
Inter trascinata da Icardi Kras a Torviscosa. Pari del Ronchi a Gemona.
/ ALLE PAGINE 34-35
Portopiccolo vince la Bernetti
ROMA TRIESTE
Motori
Il Napoli risponde alla vitto- Vento mai superiore ai 6 no-
Formula 1 e MotoGp vedono i titoli mondiali
ria della Juventus a Udine e di per la Bernetti, tradiziona-
ipotecati dai campioni in carica: Hamilton
batte il Sassuolo per 2-0 le anteprima della Barcola-
vince il Gp del Giappone (Vettel sesto), Mar-
con qualche patema solo na. Il Comitato ha bloccato la
quez beffa Dovizioso in Thailandia.
nella seconda parte della regata alla boa di Aurisina
/ A PAGINA 41
gara. Match difficile per l’In- (per la Open) . Alla fine l’edi-
ter che raccoglie comun- zione numero 47 della Cop-
que i tre punti a Ferrara gra-
zie alla doppietta di Icardi. Podismo pa Bernetti ha visto la vitto-
ria (attesa) di Spirit of Porto-
Tutto tranquillo invece in Come previsto dominio africano nell’Euro- piccolo ma anche il secondo
casa Milan che si sbarazza mathon da Ancartano a Muggia. Si impone posto (un po’ più a sorpresa)
per 3-1 del fanalino di coda il keniano Kirui davanti al burundiano Niho- di Lorenzo Bodini con la sua
Chievo. rimbere. Terzo Crippa della Trieste Atletica. A2A Pendragon.
/ A PAG. 33 Il Napoli è sempre secondo / A PAG. 42 BARELLA / A PAG. 51 Spirit of Portopiccolo
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
28 BASKET IL PICCOLO

Il ritorno in serie A

Alma, cuore
e orgoglio
Ma non basta
All’Allianz Dome si impone la Virtus Bologna 88-92
Davanti a 6149 spettatori prova generosa dei biancorossi

A dopo 14 anni. Ma la Virtus al 25’, Mosley a canestro: pa-


ALMA 88 replica con uno scatenato rità a 57! Trieste di nuovo fra-
Punter (7 punti in 3 minuti). gorosamente in corsa, con
VIRTUS BOLOGNA 92 Dura 4 minuti l’avvio di Giga gli occhi di tigre. E di nuovo
Janelidze, infortunatosi a avanti, buttandosi sui pallo-
19-27, 39-51, 65-65 una caviglia e rimpiazzato ni vaganti, con una carica
ALMA PALLACANESTRO TRIESTE: Co- da Mosley. Walker cambia agonistica che unisce i so-
ronica ne, Walker 14, Fernandez 8, Schi- Cavaliero al 6’ (12-13). Ja- pravvissuti dalla A2 ai nuovi
na 2, Strautins 6, Deangeli ne, Janelidze, marr Sanders fa capire quan- stranieri (64-60 27’, parzialo-
Cavaliero 10, Sanders 13, Knox 16, Mo- to potrà fare comodo: parte ne di 25-9 dall’inizio del quar-
sley 12, Cittadini 5. All.: Dalmasson. ala piccola e quando il Lobito to). Sorprende l’innesto di
rifiata in panca fa il regista. Schina nel momento più cal-
VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Pun- L’Alma però per quanto turni do e invece anche il baby
ter 29, Martin 4, Pajola, Taylor 13, Baldi gli uomini ha meno profondi- play porta il suo mattone. E si
Rossi 7, Cappelletti ne, Kravic 8, Aradori tà in panchina rispetto alle va al quarto conclusivo dal
17, Berti ne, M’Baye 10, Cournooh 2, Qva- Vu nere che, infatti, ne appro- 65 pari.
le 2. All.: Sacripanti. fittano per piazzare il primo All’Alma non tremano le
vero allungo (8’ 17-27). mani all’idea di andare a gio-
ARBITRI: Mazzoni, Attard e Belfiore. La squadra di Dalmasson carsi in volata la sua prima
però ha già capito come si partita in serie A, si toglie la ti-
NOTE: tiri liberi Alma 12 su 19, Virtus 21 combatte all’Allianz Dome: midezza con una tripla Strau-
su 27. Tiri da tre punti Alma 8 su 24, Vir- alza il livello dell’intensità, tins, Mosley punisce una dor-
tus 13 su 24. Spettatori 6159. trova in Fernandez la guida e mita della difesa bolognese.
avverte i bolognesi che consi- Il quarto fallo di Fernandez ri-
Roberto Degrassi / TRIESTE dera la partita ancora lunga porta Schina sul parquet. Ma
(28-34). Aradori e Punter re- è un altro giovanissimo,
Peccato. L’Alma ci è andata plicano che non sono d’accor- Strautins, a rimettere Trieste
tanto così dall’esordio con il do...(34-48 al 17’). Sanders sul +4 (75-71 33’). Volato-
botto. Se solo avesse potuto continua a dare energia, Cit- na, con Alma davanti per gli
giocarsi i secondi decisivi tadini si batte come un leone ultimi cinque minuti.
con tutte le forze senza rende- sotto i tabelloni ma il terzo La Virtus ci mette mestiere
re tre uomini con il quinto fal- fallo di Cavaliero è una sor- e cattiveria (e qualche fallo
lo in neanche un minuto. Ma presa sgradita. Al riposo sul impunito), Trieste ha un cuo-
Trieste può alzare la testa: ha 39-51, con la Virtus avanti re enorme e non si fa intimidi-
dimostrato che tra i grandi grazie a un irreale 10 su 14 re. Ultimi tre minuti dal
della A ci può stare e non ha da tre punti. 82-81 con gioco da tre di Wal-
smarrito cuore e carattere Dagli spogliatoi esce un’Al- ker. Cavaliero suona la cari-
nel passaggio di categoria. ma disposta alla battaglia: ca (86-85 38’) prima di do-
Cinque uomini in doppia ci- 7-0 con triplona di Fernan- ver uscire per falli. Quinto fal-
fra, un gruppo che lotta. dez. E mica finisce qui. Due lo in attacco per Knox a 73”
Con Wright fuori causa, bombe di Knox, devstante in dalla sirena sul pari 86. Subi-
l’Alma che torna in A si affac- questo frangente, e siamo di to dopo quinto anche di Fer-
cia con Fernandez play, San- nuovo a un respiro dalle Vu nandez. L’Alma falcidiata vie-
ders,Cavaliero, Janelidze e nere (52-53, break da 13-2). ne castigata da una bomba di
Knox. Trieste parte bene, per Il terzo fallo di Knox è la nuvo- Punter allo scadere del pos-
la statistica è di Sanders il pri- la che non ci vuole. Prima tri- sesso.
mo canestro biancorosso in pla di Cavaliero della partita BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

William Mosley a canestro: per l’americano 12 punti contro la Virtus


LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
IL PICCOLO
BASKET 29

il cOlOre

Sugli spalti è festa comunque


Una passione traboccante
La coreografia della Curva Nord ricorda quanta strada è stata necessaria
per riportare la locomotiva biancorossa sul binario della serie A1

Lorenzo Gatto / TRIESTE


Passione. C'è una sola paro-
la capace di descrivere il le-
game tra l'Alma e la sua
gente, un sentimento forte
consolidatosi nelle ultime
stagioni. Una passione rie-
splosa, a due mesi dalla pro-
mozione, nel giorno del ri-
torno nella massima serie.
Quattordici anni dopo,
Trieste ritrova la serie A ed
è festa vera. Più di seimila
cuori biancorossi a battere
all'unisono assieme ai ra-
gazzi di Dalmasson. Spetta-
colo sugli spalti con il pre-
partita che ha concentrato
il meglio della coreografia
realizzata dagli impagabili
ragazzi della Curva Nord.
Una Curva composta dai
vecchi inguaribili romanti-
ci ma anche da tanta gio-
ventù, ragazzi che nell'an-
no del fallimento, era il
la FOTOcrONaca 2004, avevano da poco co-
minciato a prendere un pal-
Una prova lone da basket in mano.
Aver recuperato quella ge-
da applausi nerazione è forse il mag-
gior successo ottenuto dal-
Alcuni momenti della partita nel fotoservizio di la società nelle ultime sta-
Francesco Bruni. gioni.
Sopra il saluto a fine gara, Schina sul parquet, Presentazione "all'oc-
inserito per fronteggiare i problemi di falli di Fer- chio di bue", con i giocatori L’avventura è cominciata così
nandez e Cavaliero; Jamarr Sanders tra i più posi- chiamati dal pubblico. Per
tivi e sotto Devondrick Walker, autore di 15 punti chi, lo scorso anno, ha già reografia omaggiandola no sin dalla gara d'esordio ders che hanno firmato il
nel suo debutto assoluto nel campionato italiano vissuto il clima dell'Allianz con un lungo applauso. le difficoltà che incontrerà sorpasso. Il finale, al cardio-
di serie A. Dome nulla di nuovo ma Per il resto entusiasmo e in questo campionato ma palma, vede i tifosi trascina-
Una prova confortante per il tiratore specialista certamente per i nuovi arri- tifo che ha idealmente con- questo, in nessun modo, ha re la squadra. Proteste sul-
da tre anche alla luce dell’ultima settimana di alle- vati una scossa di adrenali- scalfito l'entusiasmo di un le decisioni arbitrali che tol-
namenti parziali. na è arrivata. Subito dopo palazzo rimasto vicino alla gono Knox, Cavaliero e Fer-
la presentazione, lo spetta- Presentazione sua squadra dalla palla a nandez dalla partita poi,
colo offerto dalla Curva all’americana due alla sirena finale. sui liberi di Aradori e l'erro-
Nord. La scritta “In arrivo Nel secondo tempo, scan- re di Walker che chiude il
sul binario A1” ha anticipa- per omaggiare dito dai canestri che hanno match il coro "siamo sem-
to gli striscioni che ricorda- i protagonisti certificato la rimonta pre con voi" e l'applauso ai
vano il lungo cammino ef- dell'Alma, il tifo del palaz- ragazzi capaci, in condizio-
fettuato dalla pallacane- zo ha decisamente alzato i ni oggettivamente di diffi-
stro Trieste per ritornare fermato la luna di miele tra suoi decibel. Sulle triple di coltà, di giocare alla pari
nella massima serie. la tifoseria e la squadra. La Justin Knox che hanno ricu- contro una delle sicure pro-
Davvero bello il colpo serie A1, rispetto alla passa- cito il pesante break ripor- tagoniste di questo campio-
d'occhio offerto a un palaz- ta stagione, è un'altra cosa tando l'Alma in partita e nato.
zo che ha apprezzato la co- e Trieste ha toccato con ma- poi sulle prodezze di San- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
30 CALCIO SERIE C IL PICCOLO

Calcio serie C

Pablo Granoche saluta la Furlan a fine partita. A destra, la gioia di


Federico Maracchi festeggiato dai compagni. (Foto Lasorte)

Le stoccate di Maracchi e Granoche


fanno breccia nel muro Vecomp
Gran finale della Triestina che riesce ad avere la meglio sugli ordinati veronesi. Tanta fatica ma terzo successo al Rocco

Ciro Esposito / TRIESTE è direttamente proporziona- che e Procaccio. Quest’ulti- te clamorosa al 5’. I veronesi Bracaletti e un Beccaro in ca-
TRIESTINA 2 le alla fatica fatta dall’Unione mo in particolare ha dato an- si fanno vivi pericolosamente lo evidente. Soprattutto il gio-
Scocca il 34’ della ripresa di per aver la meglio prima di cora una volta prova della su un’uscita avventata di Va- vane arrivato dal Borosesia
VECOMP 0 un match maledettamente una Vecomp brillante e ordi- sua vivacità. lentini e poi con Danti che dà verve ai giochi d’attacco.
bloccato specie nell’ultima nata e poi chiusa, dopo l’inse- Insomma di nuovo la pan- sfrutta male di testa un disim- Entra anche Formiconi per
Marcatori: st 34’ Maracchi, 44’ Grano- mezz’ora. Pavanel le ha pro- rimento nella ripresa del cen- china lunga ha funzionato ed pegno approssimativo di Sa- spingere a destre e poi tocca
che’ vate tutte compreso il rischio trocampista Ferrara al posto è stata decisiva è per raggiun- batino. Gli ospiti occupano al Diablo (ancora infortuna-
di inserire il Diablo da nove dell’attaccante Danti. gere magari solo nel finale il gli spazi e mettono l’Unione to alla costola). Il forcing ala-
Triestina (4-3-1-2): Valentini; Libutti minuti. E la Triestina pressa La Triestina, a differenza terzo acuto consecutivo in ca- in difficoltà con Lavagnoli at- bardato si fa sentire con ango-
(73’ Formiconi), Malomo, Lambrughi, Sa- sotto la Furlan che intona il fa- delle partite vinte con Pesaro sa. tivissimo sulla destra. Men- li in serie. Poi al 34’ la situazio-
batino; Maracchi, Coletti (88’ Steffè),
Beccaro (65’ Bariti), Bracaletti (65’ Pro- moso “ci vorrebbe il gol”. E il e Ravenna, è stata capace di Pavanel si affida agli uomi- sah sembra irretito dalla ne si sblocca: Mensah in area
caccio); Mensah, Petrella (73’ Grano- gol arriva con una saetta scoc- tenere quasi sempre il con- ni di Bergamo con Bracaletti squadra nella quale è cresciu- libera sul limite Maracchi la
che). All. Pavanel cata dal sinistro educato del trollo del gioco e anche di ad agire sulla trequarti al ser- to e allora ci pensa Coletti da cui stoccata è imprendibile.
triestino purosangue Marac- creare alcune nitide occasio- vizio di Mensah e Petrella. Co- lontano a impegnare Sibi Lo stesso Maracchi 3’ dopo
Virtus Vecomp Verona (3-4-2-1): Si- chi assitito con acume da ni ben intercettate anche dal letti appare più mobile e an- (39’). Primo tempo con un serve Procaccio ma la difesa
bi; Trainotti, N’Ze’, Rossi; Lavagnoli (65’ Mensah. La curva esplode, portiere Sibi. Ma la svolta del che Beccaro conferma il suo nulla di fatto con leggero van- ospite si salva. Nulla possono
Speri), Casarotto (80’ Grandolfo), Grbac, Pavanel non sta nella pelle. match è maturata dopo la gi- dinamismo nelle prime battu- taggio ai punti per l’Unione. fare poi i veronesi sul diago-
Lancini; Manarini, Danti (46’ Ferrara), La terza vittoria che significa randola di cambi e anche di te. La Vecomp ha in attacco Nella ripresa Fresco toglie nale da sinistra di Procaccio
Momentè (65’ Fasolo). All. Fresco en-plein al Rocco è pratica- moduli messa sul piatto dal Momentè supportato da Dan- che il bravo Sibi riesce a devia-
Danti e rafforza la linea me-
mente in tasca. Passano dieci tecnico alabardato. La Ve- ti e a centrocampo fa grande diana di sinistra con Ferrara. re ma su GRancohe che da
Arbitro: Carrione minuti e Granoche (ma il gol comp fino a quel punto accor- densità come disegnato dal La Triestina è bloccata. Pava- due passi non sbaglia il più
Note Calci d’angolo: Triestina 10, Ve- è in tran parte merito di Pro- ta (con cinque a centrocamp- loro “Comandante” Fresco. nel prova a giocare il 4-2-3-1 classico dei tap-in. Il Rocco è
comp 3. Terreno pesante ma in buone
condizioni. Recupero: 0’ e 4’. Ammoniti: caccio) la mette in frizer con po), ha subito la freschezza Bracaletti apre le danze con con Mensah davanti e poi in festa. Un tre su tre in casa
Beccaro, Coletti (Ts), N’Ze’, Grbac (Vv) il suo primo timbro stagiona- dei vari Bariti e Formiconi pri- un tiro secco respinto da Sibi cambia le carte in tavola: En- non si vedeva da anni. —
per gioco falloso. Spettatori 4.000 circa le. L’esultanza sotto la Curva ma e poi soprattutto di Grano- e Coletti di tacco sfiora una re- trano Bariti e Procaccio per BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
IL PICCOLO
CALCIO SERIE C 31

Calcio serie C

L’allenatore analizza un successo maturato quasi in extremis

Pavanel: «Ho rischiato Pablo


ma ha vinto questo gruppo»
IL TECNICO

Antonello Rodio / TRIESTE

L
a classica partita vin-
ta grazie alle mosse
dalla panchina, azzec-
cate e fatte al momen-
to giusto. Se la Triestina ha
avuto ragione della scorbuti-
ca Virtus Verona nel momen-
to in cui gli ospiti sembrava-
no aver imbrigliato gli alabar-
dati, è per le scelte fatte negli
ultimi venti minuti da mister
Pavanel: «Stavamo facendo
fatica a entrare in quel mo- Il tecnico della Triestina Massimo Pavanel
mento - spiega il tecnico - ave-
vamo giocato tanto nella loro panchina: «I tifosi si stanno blo è tanto che insiste che se
metà campo spendendo mol- innamorando di Procaccio? c’era bisogno, lui era a dispo-
to. Poi avevamo cambiato si- Anch’io, è un bravo ragazzo e sizione. A un certo punto l’ho
stema nella ripresa, ma an- un ottimo giocatore. Anche guardato negli occhi e gli ho
che loro si erano riorganizza- Bariti è entrato bene - dice il detto di avere proprio biso-
ti chiudendoci più sugli ester- mister - e anche i pochi minu- gno, e lui non si è certo tirato
ni. Poi passando a un 4-2-3-1 ti di Steffè sono stati impor- indietro». Quanto alla sua fre-
più offensivo e sbloccando la tantissimi a mio parere. Per- netica esultanza sul gol, Pava-
gara, per noi è diventata più ché ai ragazzi ho chiesto pro- nel spiega: «Perché sento que-
semplice, perché è difficile di- prio questo, tutti sanno di es- sta squadra mia, si sta crean-
fendere contro di noi in cam- sere utili, perché tutte le parti- do un’identità e ho sentito il
po aperto, quando siamo in te sono tirate. La squadra mi pubblico molto vicino anche
vantaggio per gli altri diven- è piaciuta nella sua totalità sullo 0-0. Ecco perché poi ti
ta dura. Chiaro che il peso per la pazienza avuta e la for- sale l’emozione. Il nostro
che porta Granoche e la fre- za mentale di rimanere in ga- campo deve essere un forti-
schezza che porta Procaccio ra». Come già sottolineato no. Alla rappresentazione su
negli ultimi 16 metri per noi dal tecnico, l’entrata di Gra- Nereo Rocco ai Salesiani mi è
sono importanti. In quel mo- noche è stata determinante. piaciuto molto il fatto che il
mento abbiamo cambiato tre ma a questo proposito Pava- pallone è un mezzo per riuni-
giocatori offensivi e risposta- nel svela: «Granoche è stata re e che gli stadi hanno un’ani-
to il baricentro». Se c’è una co- una mia forzatura, perché in ma. Ecco, è l’idea che vorrem-
sa che a Pavanel preme sotto- teoria non doveva entrare mo riaccendere qui a Trie-
lineare, è proprio l’apporto di neanche in questa partita. ste». —
tutti, anche di chi entra dalla Ma a proposito di gruppo, Pa- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

LE PAGELLE CIRO ESPOSITO Il centrocampista triestino autore del gol

Malomo, una prova autoritaria 6,5 Coletti


Più mobile e dinamico rispetto alle prima
Maracchi: «Un sogno
Procaccio “guastatore” doc
gare ha avuto anche il merito di cercare la
soluzione dalla distanza. che cullavo da bimbo
6 Bracaletti
Partenza a buon ritmo ma poi ha trovato
Tre punti meritati»
delle difficoltà a districarsi tra le maglie
Il migliore della Vecomp.
le partite ostiche, lo ha di-
7 Maracchi 6 Beccaro IL PROTAGONISTA
mostrato contro la Vis Pe-
Ha fatto un gran lavoro a sinistra e ha an- «SEGNARE SOTTO LA FURLAN
Il centrocampista triestino ha gioca- saro e ieri. Un bel segna- È QUALCOSA DI DIFFICILE DA
che cercato la via del gol nel primo tempo. Guido Roberti / TRIESTE le.
to la consueta partita di sostanza SPIEGARE A CHI NON LO PROVA»
Stanco nella ripresa «C’è quel qualcosa in più
con tante palle recuperate. Ma ha
avuto il grande merito di sbloccare Se nell’ultima gara interna per superare l’ostacolo, sia- ster mi ha fatto giocare in
6,5 Bariti contro il Ravenna erano mo tutti orientati allo stes- mezzo e con Coletti mi tro-
una situazione che pareva avviata a Entrato nella ripresa al posto di Beccaro
un ingiusto pareggio. Ottima la sua state le parole di De Panfi- so obiettivo e i risultati si vo bene. Potrebbe essere
ha avuto un buon impatto con la gara. lis all’esordio al Rocco a da- vedono. Questa partita sia- un’arma, ne ho parlato più
staffilata di sinistro e altrettanto l’as-
sist in contropiede che poteva porta- re un tocco di romantici- mo stati bravi perché ab- volte con il mister anche se
7 Procaccio smo alla vittoria, questa biamo costruito molta mo- non è proprio nelle mie ca-
re al gol Procaccio. Un gol decisivo al Ha sostituito con profitto Bracaletti nella
Rocco di un triestino è un evento sto- volta è logico immaginare le di gioco ma non riusciva- ratteristiche di stare a due,
ripresa. Sta dimostrando di essere un ri- lo stato emotivo di Federi- mo a sbloccare il risultato. ma mi posso adattare».
rico. cambio di lusso. Ha sfiorato un gol e ha co Maracchi, triestino doc, Con il mio gol e quello di E il gol è arrivato in
ispirato quello di Granoche. Sempre in cre- quando ha visto gonfiarsi Pablo siamo riusciti a por- quel momento lì..
scita la rete sotto la curva, un tare a casa tre punti fonda- «Il mister mi dice che ho
6 Valentini 7 Malomo gol decisivo per sbloccare mentali». la libertà di inserirmi an-
Ordinaria amministrazione per il portiere Una prestazione precisa e grintosa. 5,5 Petrella la partita di ieri. «Questo La Vecomp ha chiuso che giocando a due e infat-
che ha mostrato un certo disagio solo in Pronto negli anticipi e attento nel gioco Sgomita e corre tantissimo ma in fase of- gol lo sognavo da quando bene tutti gli spazi. ti oggi (ieri ndr) è arrivato
un’uscita aerea nel primo tempo aereo. fensiva non ha lo stesso rendimento di ero ragazzino.Una emozio- «Qui a Trieste molte il gol così».
quando lo schieramento è a tre punte. ne difficile da spiegare – squadre verranno e si chiu- La condizione fisica a
6,5 Libutti 6,5 Lambrughi racconta Maracchi - penso deranno, noi dovremo tro- che punto è?
Ancora una prova di gamba e determina- Ha guidato la difesa con il piglio giusto 6,5 Mensah a quando venivo con mio vare il modo di scardinare «Sto ingranando. Veni-
zione fino a quando ha avuto forza e luci- spingendosi nel primo tempo anche in Fa più fatica dell’anno scorso e spesso in- nonno allo stadio e a quan- queste difese, il Rocco de- vo da sei mesi a Novara in
dità qualche incursione in avanti siste troppo nel dribbling. Ma ha il merito do andavo in curva a vede- ve essere la nostra forza». cui avevo giocato poco. In
dell’assist a Maracchi in occasione del gol. re la Triestina. Prima di tut- Meglio nel centrocam- queste prime giornate face-
6,5 Formiconi 6 Sabatino to sono un tifoso, e segna- po a tre o in coppia nel vo un po’ di fatica a entrare
Entrato al postoi di Libutti ha spinto a de- La sua presenza si sente ma non è an- 7 Granoche re sotto la Furlan è qualco- 4-2-3-1? in partita nei primi tempi
stra dando energia alla manovra alabar- cora molto brillante. Nella fase difensi- Entra nel finale, l’Unione segna e lui an- sa difficile da spiegare». «Io ho sempre giocato a questa volta stavo bene
data va ha sbagliato poco. che. Non serve altro... La Triestina sa vincere tre, però ultimamente il mi- dall’inizio». —
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
32 CLASSIFICHE IL PICCOLO

Le classifiche dalla A ai Dilettanti

LE PARTITE E TABELLE - SERIE A LE PARTITE E TABELLE - SERIE C GIRONE B

Risultati: Giornata 8 Classifica Risultati: Giornata 5 Classifica


Atalanta - Sampdoria 0-1 SQUADRE PUNTI PG PV PN PP RF RS DIFF Feralpisalò - Teramo 3-1 SQUADRE PUNTI PG PV PN PP RF RS DIFF

Cagliari - Bologna 2-0 01. JUvENTUS 24 8 8 0 0 18 5 13 Fermana - Ravenna 0-2 01. PORDENONE 11 5 3 2 0 8 5 3
Empoli - Roma 0-2 02. NAPoLI 18 8 6 0 2 15 10 5 Giana Erminio - Rimini 2-2 02. TRIESTINA 10 5 3 1 1 8 2 6
Genoa - Parma 1-3 03. INTER 16 8 5 1 2 12 6 6 Gubbio - Fano 0-0 03. MONZA 10 5 3 1 1 5 2 3
Lazio - Fiorentina 1-0 04. LAzIo 15 8 5 0 3 11 9 2 Imolese - Pordenone 1-1 04. FERMANA 10 5 3 1 1 4 2 2
Milan - Chievo 3-1 05. SAMPdoRIA 14 8 4 2 2 12 4 8 Sambenedettese - Monza 1-1 05. VICENZA VIRTUS 9 5 2 3 0 7 3 4
Napoli - Sassuolo 2-0 06. RoMA 14 8 4 2 2 16 10 6 Sudtirol - AlbinoLeffe 0-0 06. SUDTIROL 8 5 2 2 1 4 3 1
Spal - Inter 1-2 07. FIoRENTINA 13 8 4 1 3 14 6 8 Ternana - Renate 1-1 07. IMOLESE 7 5 1 4 0 5 4 1
Torino - Frosinone 3-2 Triestina - VirtusVecomp 2-0
08. SASSUoLo 13 8 4 1 3 15 14 1 08. RAVENNA 7 5 2 1 2 4 5 -1
Udinese - Juventus 0-2 Vicenza Virtus - Vis Pesaro 2-1
09. PARMA 13 8 4 1 3 10 9 1 09. RIMINI 6 4 1 3 0 7 6 1
10. MILAN 12 7 3 3 1 15 10 5 10. RENATE 5 5 1 2 2 4 4 0
Prossimo turno: 21/10/18 11. ToRINo 12 8 3 3 2 9 9 0 Prossimo turno: 14/10/18 11. GIANA ERMINIO 5 5 1 2 2 5 6 -1
Roma - Spal 20/10 ore 15 12. GENoA 12 7 4 0 3 12 14 -2 Rimini - Teramo 13/10 ore 16.30 12. VIS PESARO 5 5 1 2 2 4 6 -2
Juventus - Genoa 20/10 ore 18 13. CAGLIARI 9 8 2 3 3 6 9 -3 Fano - Giana Erminio ore 14.30 13. GUBBIO 4 5 0 4 1 3 4 -1
Udinese - Napoli 20/10 ore 20.30 Fermana - Sudtirol ore 14.30
14. SPAL 9 8 3 0 5 6 10 -4 14. ALBINOLEFFE 4 5 0 4 1 1 2 -1
Frosinone - Empoli ore 12.30 Imolese - Gubbio ore 14.30
15. UdINESE 8 8 2 2 4 8 10 -2 15. FERALPISALÒ 4 4 1 1 2 3 5 -2
Bologna - Torino ore 15 Ravenna - Sambenedettese ore 14.30
16. BoLoGNA 7 8 2 1 5 4 10 -6 16. FANO 3 4 0 3 1 2 3 -1
Chievo - Atalanta ore 15 Renate - Vis Pesaro ore 14.30
17. ATALANTA 6 8 1 3 4 9 11 -2 17. SAMBENEDETTESE 3 5 0 3 2 3 6 -3
Parma - Lazio ore 15 VirtusVecomp - Ternana ore 14.30
Fiorentina - Cagliari ore 18 18. EMPoLI 5 8 1 2 5 5 10 -5 Albinoleffe - Feralpisalò ore 18.30 18. TERAMO 3 5 0 3 2 3 6 -3
Inter - Milan ore 20.30 19. FRoSINoNE 1 8 0 1 7 3 21 -18 Pordenone - Vicenza ore 18.30 19. VIRTUSVECOMP 3 5 1 0 4 3 9 -6
Sampdoria - Sassuolo 22/10 ore 20.30 20. ChIEvo -1 8 0 2 6 6 19 -13 Monza - Triestina ore 19.00 20. TERNANA 2 2 0 2 0 1 1 0

EccellenzaGirone A PromozioneGirone B Prima CategoriaGirone C Seconda CategoriaGirone D Terza CategoriaGirone C Juniores RegionaleGirone C
Cordenons - Lumignacco 2-2 Costalunga - Virtus Corno 1-2 Aquileia - Rivignano 1-1 Azzurra - S. Canzian Isonzo 0,2 Alabarda - Strassoldo -6 Primorje - I.S.M. Gradisca 4-1
Gemonese - Ronchi 0-0 I.S.M. Gradisca - Risanese 1-3 Isontina - Zarja 1-3 Cormonese - Audax Sanrocchese 2,1 C.G.S. - Poggio 7-0 Ronchi - Manzanese 0-11
Lignano - Edmondo Brian 0-1 Mladost - Tolmezzo 2-1 Isonzo - Gradese 1-0 La Fortezza - Breg 0,1 Moraro - Campanelle 2-1 S.Andrea S.Vito - S. Luigi Calcio 0-4
Manzanese - Juventina S. Andrea 0-1 OL3 - Valnatisone 1- Monfalcone - Domio 1-1 Opicina - Gaja 1,0 Pieris - Muglia F. 1-0 Sanrocchese - Domio 2-1
Pro Gorizia - Flaibano 2-0 Primorje - Chiarbola 3-2 Pertegada - Ruda 1-1 Piedimonte - Romana Monfalcone 2,1 Terzo - Villanova 4-2 Trieste - S. Giovanni 1-0
S. Luigi Calcio - Fiume V. Bannia 6-2 Pro Romans - Trieste 4-1 Primorec - Maranese Maruzzella 0-1 Roianese - Mariano 2,1 Triestina Victory - Mossa 2-2 Virtus Corno - Zaule Rabuiese 4-0
Torviscosa - Kras Repen 2-1 Sistiana Sesljan - S. Giovanni 2- S.Andrea S.Vito - Vesna 3-0 Sovodnje - Montebello Don Bosco 2,1 Ha riposato: Kras Repen.
Tricesimo - Fontanafredda 1-0 Zaule Rabuiese - Pro Cervignano -1 Terenziana Staranzano - Sangiorgina -1 Turriaco - Villesse 2,0

CLASSIFICA CLASSIFICA CLASSIFICA CLASSIFICA CLASSIFICA CLASSIFICA


SQUADRE P V N P F S SQUADRE P V N P F S SQUADRE P V N P F S SQUADRE P V N P F S SQUADRE P V N P F S SQUADRE P V N P F S

Torviscosa 13 4 1 0 12 3 Sistiana Sesljan 13 4 1 0 12 4 Terenziana Staranzano 13 4 1 0 11 4 Turriaco 15 5 0 0 11 1 Moraro 9 3 0 0 6 3 Manzanese 9 3 0 0 22 1


S. Luigi Calcio 13 4 1 0 14 6 Primorje 13 4 1 0 11 4 Maranese Maruzzella 10 3 1 1 8 2 Piedimonte 13 4 1 0 10 4 C.G.S. 7 2 1 0 13 3 Primorje 7 2 1 0 9 2
Lumignacco 11 3 2 0 11 6 Virtus Corno 13 4 1 0 9 3 Ruda 10 3 1 1 13 10 Roianese 13 4 1 0 12 7 Terzo 7 2 1 0 8 5 S. Luigi Calcio 7 2 1 0 6 1
Pro Gorizia 11 3 2 0 9 5 Tolmezzo 10 3 1 1 8 5 Gradese 10 3 1 1 6 4 Mariano 12 4 0 1 16 8 Strassoldo 5 1 2 0 10 9 Virtus Corno 6 2 0 1 10 6
Edmondo Brian 9 2 3 0 8 5 Pro Cervignano 8 2 2 1 3 4 Rivignano 8 2 2 1 7 2 Opicina 10 3 1 1 7 5 Triestina Victory 5 1 2 0 7 6 S. Giovanni 6 2 0 1 3 1
Juventina S. Andrea 9 3 0 2 5 5 Pro Romans 7 2 1 2 10 7 Pertegada 8 2 2 1 7 5 S. Canzian Isonzo 8 2 2 1 9 4 Pieris 4 1 1 1 4 6 Kras Repen 4 1 1 0 5 0
Fiume V. Bannia 9 3 0 2 10 11 Zaule Rabuiese 7 2 1 2 6 5 Zarja 8 2 2 1 6 4 Cormonese 8 2 2 1 7 7 Alabarda 4 1 1 1 12 9 Trieste 4 1 1 0 1 0
Kras Repen 6 2 0 3 6 8 OL3 7 2 1 2 7 7 Isonzo 8 2 2 1 5 5 Breg 8 2 2 1 3 3 Muglia F. 4 1 1 1 4 4 Domio 3 1 0 2 5 7
Gemonese 6 1 3 1 2 4 Chiarbola 6 2 0 3 10 10 Sangiorgina 7 2 1 2 10 7 Sovodnje 6 1 3 1 5 5 Campanelle 3 1 0 2 3 4 Sanrocchese 3 1 0 2 2 8
Ronchi 5 1 2 2 9 9 S. Giovanni 6 2 0 3 6 8 Aquileia 7 2 1 2 5 8 Romana Monfalcone 5 1 2 2 7 7 Mossa 1 0 1 2 4 6 Zaule Rabuiese 3 1 0 2 1 8
Cordenons 5 1 2 2 5 6 I.S.M. Gradisca 6 2 0 3 9 8 S.Andrea S.Vito 6 2 0 3 5 6 Villesse 4 1 1 3 10 12 Villanova 0 0 0 3 4 8 I.S.M. Gradisca 0 0 0 2 1 5
Flaibano 4 1 1 3 5 10 Mladost 5 1 2 2 4 5 Domio 5 1 2 2 5 10 Audax Sanrocchese 4 1 1 3 4 8 Poggio 0 0 0 3 2 14 S.Andrea S.Vito 0 0 0 3 0 10
Fontanafredda 3 1 0 4 5 8 Risanese 5 1 2 2 6 10 Isontina 4 1 1 3 6 9 Gaja 2 0 2 3 4 10 Ronchi 0 0 0 3 0 16
Tricesimo 3 1 0 4 2 6 Trieste 4 1 1 3 5 9 Monfalcone 3 0 3 2 6 8 Azzurra 1 0 1 4 5 10
Manzanese 2 0 2 3 4 10 Valnatisone 3 1 0 4 4 8 Primorec 1 0 1 4 4 12 La Fortezza 1 0 1 4 5 15
Lignano 1 0 1 4 4 9 Costalunga 0 0 0 5 6 19 Vesna 1 0 1 4 3 11 Montebello Don Bosco 0 0 0 5 3 12

PROSSIMO TURNO: 14/10/2018 PROSSIMO TURNO: 14/10/2018 PROSSIMO TURNO: 14/10/2018 PROSSIMO TURNO: 14/10/2018 PROSSIMO TURNO: 14/10/2018 PROSSIMO TURNO: 13/10/2018
Edmondo Brian - Pro Gorizia, Fiume V. Bannia - Li- Chiarbola - Costalunga, Pro Cervignano - I.S.M. Domio - Primorec, Gradese - Pertegada, Maranese Audax Sanrocchese - Sovodnje, Breg - Roianese, Campanelle - Terzo, Mossa - Alabarda, Muglia F. - Domio - Trieste, I.S.M. Gradisca - S.Andrea S.Vito,
gnano, Flaibano - Gemonese, Fontanafredda - Tor- Gradisca, Risanese - Primorje, S. Giovanni - Pro Maruzzella - Isonzo, Rivignano - Terenziana Sta- Gaja - Cormonese, Mariano - Turriaco, Montebello Moraro, Poggio - Pieris, Strassoldo - C.G.S., Villa- Manzanese - Sanrocchese, S. Giovanni - Kras Re-
viscosa, Juventina S. Andrea - S. Luigi Calcio, Kras Romans, Tolmezzo - Sistiana Sesljan, Trieste - ranzano, Ruda - Isontina, Sangiorgina - S.Andrea Don Bosco - Piedimonte, Romana Monfalcone - nova - Triestina Victory. pen, S. Luigi Calcio - Virtus Corno, Zaule Rabuiese -
Repen - Manzanese, Lumignacco - Tricesimo, Zaule Rabuiese, Valnatisone - Mladost, Virtus Cor- S.Vito, Vesna - Monfalcone, Zarja - Aquileia. Azzurra, S. Canzian Isonzo - La Fortezza, Villesse - Ronchi. Riposa: Primorje
Ronchi - Cordenons. no - OL3. Opicina.

Serie C Maschile Silver Serie C Maschile Gold Serie B Femminile


Basket Serie A Maschile Codroipese - Goriziana Bk 9.-74 Garcia Moreno - Montebelluna 76-78 Futurosa Trieste - Sarcedo 57-71
CLASSIFICA DGM - Latisana 6.-68 Gemini - Oderzo 53-8. G&G Pordenone - Mestrina 40-57
Alma Trieste - Segafredo Bologna 88-22 SQUADRE P V P F S Dinamo Gorizia - Vis Spilimbergo 77-85 Jesolo - Calligaris Corno di Rosazzo 77-7. Lupe S. Martino - Trieste 2004 50-58
Vanoli CR 2 1 0 104 99 Humus Sacile - Libertas Acli 65-77 Mestre - Europe Energy 91-65 Muggia - Treviso 58-51
Dolomiti Trentino - Vanoli CR 22-10- Intermek Cordenons - Don Bosco 81-78 Monfalcone - Unione PD 82-8. Rhodigium - Ginn. Triestina 83-39
EA7 Olimpia MI - Happy Brindisi 103-22 EA7 Olimpia MI 2 1 0 103 92 Romans - Akk Bor Trieste 52-86 Sme Caorle - Jadran Trieste 73-85 Rivana - Lib. Cussignacco 29-52
Servolana - Pordenone 47-64 The Team - Bassano 79-76 San Marco - Montecchio Magg. 52-58
Grissin Bon RE - Banco di Sardegna SS 85-00 Sidigas AV 2 1 0 98 81 Vigor Conegliano - Latte Blanc Udine 65-54
Libertas Pesaro - Pistoia Basket 2000 83-00 Segafredo Bologna 2 1 0 92 88 CLASSIFICA CLASSIFICA CLASSIFICA
SQUADRE P V P F S SQUADRE P V P F S SQUADRE P V P F S
Openjob Varese - Germani Brescia 81-80 Grissin Bon RE 2 1 0 85 77 Codroipese 2 1 0 90 74 Mestre 4 2 0 203 148 Rhodigium 2 1 0 83 39
Reyer Venezia - Fiat Torino 06-05 Akk Bor Trieste 2 1 0 86 52 Oderzo 4 2 0 164 122 Sarcedo 2 1 0 71 57
Libertas Pesaro 2 1 0 83 77 Vis Spilimbergo 2 1 0 85 77 Montebelluna 4 2 0 155 142 G&G Pordenone 2 1 0 62 57
Sidigas AV - Red October Cantu 28-81
Openjob Varese 2 1 0 81 80 Intermek Cordenons 2 1 0 81 78 Vigor Conegliano 4 2 0 149 131 Muggia 2 1 0 58 51
Libertas Acli 2 1 0 77 65 The Team 4 2 0 141 136 Trieste 2004 2 1 0 58 52
Reyer Venezia 2 1 0 76 75 Latisana 2 1 0 68 60 Bassano 2 1 1 171 138 Montecchio Magg. 2 1 0 58 54
Pordenone 2 1 0 64 47 Jadran Trieste 2 1 1 162 157 Lib. Cussignacco 2 1 0 54 49
PROSSIMO TURNO: 14/10/2018 Dolomiti Trentino 0 0 1 99 104 Don Bosco 0 0 1 78 81 Calligaris 2 1 1 157 133 Mestrina 0 0 1 57 62
Banco di Sardegna SS - Openjob Varese Happy Brindisi 0 0 1 92 103 Dinamo Gorizia 0 0 1 77 85 Monfalcone 2 1 1 151 164 Futurosa Trieste 0 0 1 57 71
Goriziana Bk 0 0 1 74 90 Jesolo 2 1 1 143 147 San Marco 0 0 1 54 58
Fiat Torino - Alma Trieste Alma Trieste 0 0 1 88 92 Humus Sacile 0 0 1 65 77 Europe Energy 2 1 1 135 149 Lupe S. Martino 0 0 1 52 58
Germani Brescia - Grissin Bon RE DGM 0 0 1 60 68 Unione PD 0 0 2 163 194 Treviso 0 0 1 51 58
Red October Cantu 0 0 1 81 98 Romans 0 0 1 52 86 Garcia Moreno 0 0 2 135 173 Rivana 0 0 1 49 54
Happy Brindisi - Libertas Pesaro Servolana 0 0 1 47 64 Sme Caorle 0 0 2 131 155 Ginn. Triestina 0 0 1 39 83
Germani Brescia 0 0 1 80 81 Latte Blanc Udine 0 0 2 114 127
Pistoia Basket 2000 - Reyer Venezia Gemini 0 0 2 109 167
Red October Cantu - Dolomiti Trentino Banco di Sardegna SS 0 0 1 77 85 PROSSIMO TURNO: 14/10/2018 PROSSIMO TURNO: 14/10/2018
Akk Bor Trieste - Codroipese, DGM - Pordenone, Don Bosco - Ser- PROSSIMO TURNO: 14/10/2018 Ginn. Triestina - Rivana, Lib. Cussignacco - Futurosa Trieste, Me-
Segafredo Bologna - EA7 Olimpia MI Pistoia Basket 2000 0 0 1 77 83 volana, Goriziana Bk - Intermek Cordenons, Latisana - Dinamo Bassano - Conegliano, Calligaris - Garcia Moreno, Europe Energy - strina - San Marco, Montecchio Magg. - Rhodigium, Sarcedo - Lu-
Vanoli CR - Sidigas AV Fiat Torino 0 0 1 75 76 Gorizia, Libertas Acli - Romans, Vis Spilimbergo - Humus Sacile. Monfalcone, Jadran Trieste - Latte Blanc Udine, Montebelluna - pe S. Martino, Treviso - G&G Pordenone, Trieste 2004 - Muggia.
Eugenio Dalmasson The Team, Oderzo - Jesolo, Caorle - Mestre, Unione PD - Gemini.
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018 33
IL PICCOLO
CALCIO SERIE A

Le altre partite Gli anticipi

GENOA 1 ATALANTA 0 LAZIO 1 TORINO 3 CAGLIARI 2 EMPOLI 0


PARMA 3 SAMPDORIA 1 FIORENTINA 0 FROSINONE 2 BOLOGNA 0 ROMA 2
Marcatori: pt 5' Piatek, 15' Rigoni, 26' Si- Marcatore: st 31' Tonelli Marcatore: pt 37' Immobile Marcatori: pt 20' Rincon; st 1' Baselli, Marcatori: pt 22' Joao Pedro; st 23' Pa- Marcatori: pt 36' Nzonzi; st 40' Dzeko
ligardi, 30' Ceravolo 12' Goldaniga, 19' Ciano, 26' Berenguer voletti
Atalanta (3-4-2-1): Gollini 6.5, Toloi 6, Lazio (3-5-2): Strakosha 6, Wallace Empoli (4-3-2-1): Terracciano 6, Di Lo-
Genoa (3-4-1-2): Radu 4.5, Biraschi 5, Palomino 6, Masiello sv (24' pt Mancini 4.5 (12' st Luiz Felipe 6), Acerbi 6, Radu Torino (3-5-2): Sirigu 5, Izzo 5, N'Kou- Cagliari (4-3-1-2): Cragno 7, Srna 6 renzo 5.5, Silvestre 5,5, Maietta 6, Vese-
Spolli 5, Criscito 5, Pedro Pereira 5 (26' 6), Hateboer 6, de Roon 6.5, Freuler 6, 6, Marusic 6, Parolo 6, Leiva 6.5, Milinko- lou 5.5, Moretti 5.5, Berenguer 6.5, Ba- (27' pt Faragò 6), Romagna 7, Pisacane li 5.5, Acquah 6.5 (29' st Traorè 6), Ca-
st Mazzitelli sv), Sandro 6, Hiljemark 5 Castagne 6, Gomez 5.5, Pasalic 6 (12' st vic-Savic 5.5, Lulic 6.5, Caicedo 6 (8' st selli 6 (35' Lukic sv), Rincon 6, Meité 6 7, Padoin 6,5; Ionita 6 (30' st Dessena pezzi 5.5 (34' st La Gumina 5.5), Benna-
(1'st Bessa 6 ), Lazovic 6.5, Medeiros 5 Ilicic 6.5), Zapata 6 (21' st Barrow 6). Correa 6), Immobile 7 (40' st Berisha (41' st Soriano sv), Aina 5.5 (20' st Pari- 6), Bradaric 6.5, Barella 6.5; Castro 8, cer 6, Krunic 5.5, Zajc 6, Caputo 4.5. All.:
(1' st Favilli 6), Kouamè 6, Piatek 7. All.; All.: Gasperini sv). All.: Inzaghi gini 6.5), Zaza 6.5, Belotti 5.5. All.: Maz- Joao Pedro 7 (42' st Farias sv), Pavoletti Andreazzoli
Ballardini zarri 7. All. Maran
Sampdoria (4-3-1-2): Audero 6.5, Be- Fiorentina (4-3-3): Lafont 5.5, Milen- Roma (4-2-3-1): Olsen 6, Santon 6, Fa-
Parma (4-3-3): Sepe 6.5, Iacoponi 6, reszynski 6, Tonelli 6.5, Andersen 6, Mur- kovic 5.5, Pezzella 6, Vitor Hugo 6, Bira- Frosinone (3-4-3): Sportiello 6.5, Gol- Bologna (3-5-2): Skorupski 6, Calabre- zio 6, Manolas 6, Lu. Pellegrini 6 (15' st
Bruno Alves 6.5, Gagliolo, 6.5 Gobbi 6.5, ru 6.5, Praet 5.5, Ekdal 6, Linetty 6 (39' ghi 6, Benassi 4.5 (1' st Fernandes 5.5), daniga 6.5, Salamon 5.5, Krajnc 6 (40' si 5.5, Danilo 5, De Maio 5.5 (15' st Orsoli- Florenzi 5.5), De Rossi 6.5, Nzonzi 6.5,
Rigoni 7 (32' st Deiola sv), Stulac 7, Baril- st Barreto sv), Caprari 5.5 (15' st Rami- Veretout 6, Gerson 6 (19' st Eysseric st Soddimo sv), Zampano 5, Hallfreds- ni 5.5), Mattiello 5; Svanberg 5, Nagy Under 6.5 (29' st Juan Jesus 6), Lo. Pelle-
là 6.5, Ceravolo 7 (20' st Da Cruz 6), Di rez 7), Quagliarella 5.5, Defrel 6 (41' st 5.5), Chiesa 6.5, Simeone 6, Pjaca 5 son 6, Chibsah 6, Molinaro 5.5, Ciano 5.5, Dzemaili 5.5, Dijks 5.5 (1' st Krejci grini 5.5 (29' st Cristante 5.5), El Shaa-
Gaudio 6.5 (15' st Bastoni 6), Siligardi 7. Kownacki sv). All.: Giampaolo (35' st Sottil). All.: Pioli 6.5, Campbell 5 (33' st Vloet sv), Ciofani 5.5); Santander 5, Falcinelli 5 (30' st Ok- rawy 6, Dzeko 6.5. All.: Di Francesco
All.: D'Aversa 5.5 (32' st Perica sv). All.: Longo wonkwo 6). All.: F. Inzaghi
Arbitro: Irrati Arbitro: Orsato Arbitro: Pezzuto Arbitro: Mazzoleni
Arbitro: Chiffi Arbitro: Pasqua

due reti per piegare il sassuolo

Il Napoli si ritrova e resta a -6 dalla vetta della classifica


l'andamento della prima fase
della partita avrebbe fatto ipo- l’anticipo di sabat0
NAPOLI 2 tizzare. Gli azzurri hanno il tor-
to di fallire troppe occasioni Anche Udine
SASSUOLO 0 da gol e il Sassuolo, grazie an-
ha confermato la Juve
che a due sostituzioni fatte a
Marcatori: pt 2' Ounas; st 26' Insigne. inizio ripresa di De Zerbi che leader imbattibile
rendono la squadra più solida
Napoli (4-4-2): Ospina 7, Malcuit 6.5, ed equilibrata, si gioca le sue
Albiol 6.5, Koulibaly 6.5, Hysaj 6, Zielin- possibilità, senza però riuscire
ski 5, Diawara 6 (10' st Allan 5.5), Rog a trovare la strada del gol.
6.5, Verdi 6 (24' st Callejon 6), Mertens Ancelotti cambia la decima UDINESE 0
5.5, Ounas 6.5 (6' st Insigne 6.5). All.: An- formazione in altrettante parti-
celotti te: in avvio lascia in panchina JUVENTUS 2
ben sette titolari che avevano
Sassuolo (3-4-3): Consigli 7, Marlon 6, giocato in Champions con il Li- Marcatori: pt 34’ Betancur, 37’ Ronaldo
Magnani 6, Ferrari 5.5, Lirola 5.5, Magna- verpool. La difesa è il reparto
nelli 6, Locatelli 5 (1' st Bourabia 5.5), meno toccato dal valzer di so- Udinese (4-4-1-1): Scuffet 7; Stryger
Rogerio 5.5, Djuricic 5.5, Boateng 5 (24' stituzioni, con il solo Malcuit Larsen 5,5, Ekong 6, Nuytinck 6, Samir
st Babacar 6), Boga 5 (1' st Berardi 6.5). che prende il posto di Mario 5,5; Barak 5,5 (st 30’ Teodorczyk 5,5),
All.: De Zerbi Rui, squalificato dopo l'espul- Behrami 6 (st 18’ Pussetto 5,5), Fofana
5,5, De Paul 5,5; Mandragora 6; Lasa-
sione nella gara con la Juven- gna 5,5 (st 42’ Vizeu sv). All.: Velazquez
Arbitro: Di Bello tus. A centrocampo subentra- L’esultanza di Ounas dopo aver segnato la rete del vantaggio azzurro dopo appena 2’ di gioco
no Zielinski, Diawara, Rog e Juventus (4-3-1-2): Szczesny 6; Can-
NAPOLI Verdi, mentre in attacco Mer- dra di Ancelotti è assoluto. Gli della sua squadra, Locatelli e verdi. Ancelotti manda in cam- celo 6,5, Bonucci 6, Chiellini 6, Alex San-
tens è affiancato da Ounas. azzurri hanno il torto di co- Boga e il Sassuolo viene fuori po Insigne al posto di Ounas e dro 6; Bentancur 6, Pjanic 6 (st 44’ Bar-
Il Napoli torna alla vittoria in Il Napoli attacca a spron bat- struire almeno cinque limpide nel tentativo di raddrizzare la per l'ennesima volta è proprio zagli sv), Matuidi 6 (st Emre Can 6); Dy-
campionato dopo lo stop di To- tuto e passa dopo soli 2’ con occasioni da gol e di non sfrut- partita. La gara si fa più equili- l'attaccante della Nazionale a bala 6,5 (st 20’ Bernardeschi 6); Mand-
rino con la Juve. La vittoria Ounas che capitalizza al me- tarle. A inizio ripresa De Zerbi brata e Ospina in più di un'oc- risolvere la partita - sesto gol zukic 6,5, Ronaldo 6,5. All.: Allegri
con il Sassuolo arriva con qual- glio un errore di Locatelli. Nei manda in campo Berardi e casione riesce a opporsi a con- in campionato - con un tiro a gi-
che affanno in più di quanto primi 20’ il dominio della squa- Bourabia al posto dei peggiori clusioni pericolose dei nero- ro che batte Consigli. Arbitro: Abisso

la festa completata da bonaventura guain, arrivato alla quinta par- vittoria nerazzurra per 2-1 mano le redini del gioco con
tita consecutiva a segno fra un lungo possesso palla per
Furia Higuain a San Siro campionato ed Europa Lea-
gue. È notte fonda invece per Inter, una doppietta di Icardi eludere il pressing dei padro-
ni di casa. Ed è proprio su
il Chievo, per la squadra di un’azione “sporca” che i ne-
Il Milan cancella il Chievo D’Anna quarta sconfitta di fila
e zona salvezza sempre più
per vincere in casa Spal razzurri sbloccano il risultato
al 14’: dopo un batti e ribatti
lontana. in area, Icardi è abile a devia-
Buona la partenza del Mi- re di testa un cross dalla de-
MILANO lan, e al 28’ ci pensa Higuain a FERRARA stra di Vrsaljko, la palla im-
MILAN 3 sbloccare il risultato: da au- SPAL 1 patta sul braccio di Djourou
È sempre più il Milan di Gon- tentico rapace dell’area di ri- A Cristiano Ronaldo, Gonza- ma finisce lo stesso alle spalle
CHIEVO 1 zalo Higuain. Una doppietta gore, il Pipita si avventa su un INTER 2 lo Higuain e Lorenzo Insigne, di Gomis. La reazione della
del Pipita e un gol di Bonaven- assist dalla destra del solito replica Mauro Icardi. Grazie Spal è immediata, e al 16’ Feli-
Marcatori: pt 27' e 34' Higuain; st 11' Bo- tura consentono ai rossoneri Suso e con un destro di prima Marcatori: pt 13' Icardi; st 27' Paloschi, a una doppietta del suo capi- pe viene steso ingenuamente
naventura, 18' Pellissier di battere agevolmente il Chie- intenzione fulmina Sorrenti- 33' Icardi tano, l’Inter si impone per 2-1 in area da Miranda. È rigore:
vo a San Siro per 3-1. no. Il bomber argentino si ri- in casa dell’ostica Spal al ter- dal dischetto però Antenucci
Milan (4-3-3): G. Donnarumma 6, Aba- Una partita a senso unico, pete al 34’ quando viene pe- Spal (3-5-2): Gomis 6; Cionek 6, Djou- mine di una partita difficile e calcia malamente a lato con il
te 6.5, Musacchio 6, Zapata 6, Rodri- troppo netta la differenza di scato tutto solo in area dal soli- rou 5, Felipe 6; Lazzari 7, Missiroli 6.5 combattuta. Per il bomber ar- portiere fermo in mezzo ai pa-
guez 6.5 (42'st Laxalt sv), Kessie 5.5, Bi- valori in campo. Unica nota to Suso e ancora di destro bat- (37' st Moncini sv), Schiattarella 6, Valo- gentino sono ora 112 i gol in li.
glia 6.5, Bonaventura 7 (31'st Cutrone stonata il gol concesso a Pellis- te comodamente Sorrentino. ti 7 (33' st Everton Luiz sv), Fares 6; An- campionato, tre solo que- Nel secondo tempo spinta
sv), Suso 7 (45'st Castillejo), Higuain sier, con il Milan che non rie- Chievo al tappeto, complice tenucci 5 (20' st Paloschi 7), Petagna 6. st’anno. dal pubblico encomiabile del
7.5, Calhanoglu 6. All.: Gattuso sce da aprile a chiudere con una difesa inguardabile.La ri- All.: Semplici Ancora una prova di carat- Mazza, la Spal riparte di gran
un ’clean sheet’. Per la squa- presa è un altro monologo del tere quella offerta dai neraz- carriera. Ed è Paloschi al 72’ a
Chievo (4-4-2): Sorrentino 5, Depaoli dra di Gattuso è comunque la Milan. La squadra di Gattuso Inter (4-2-3-1): Handanovic 7; Vrsalj- zurri, capaci di tenere testa firmare il meritato pareggio
6, Bani 5, Rossettini 5, Barba 5, Birsa seconda vittoria consecutiva fa quello che vuole e al 10’ con ko 6.5, Miranda 5, Skriniar 6, Asamoah all’aggressività degli avversa- della Spal deviando da sotto
5.5, Rigoni 5 (24'st Kiyine 5), Radovano- in campionato, con una classi- un bel destro dal limite Bona- 6.5; Vecino 5.5, Borja Valero 5 (32' st ri, soffrire e alla fine colpire misura un velenoso cross dal-
vic 5.5, Leris 5.5 (33'st Jaroszynski sv), fica che inizia ora ad avere un ventura non lascia scampo a Martinez); Keita 5 (20' st Politano 6), grazie al loro micidiale punte- la sinistra di Fares che trova
Stepinski 5, Pellissier 6.5 (22'st Puccia- contorno più consono al suo Sorrentino. Con la partita or- Nainggolan 5.5, Perisic 6; Icardi 7 (36' st ro. E così ora l’Inter terza in scoperta la difesa dell’Inter.
relli 5.5). All.: D'Anna blasone. Con 12 punti, i rosso- mai in ghiaccio il Milan rallen- Gagliardini sv). All.: Spalletti classifica con 16 punti, a -2 La gioia del Mazza dura po-
neri sono a -2 dalla zona ta e consente al Chievo quan- dal Napoli e a -8 dalla Juven- co, perchè al 77’ ancora Icar-
Champions. to meno di accorciare le di- tus capolista. di lasciato tutto solo in area
Arbitro: Calvarese Protagonista assoluto nel stanze con il gol numero 109 Arbitro: Maresca Nel primo tempo l’Inter non perdona e fulmina Go-
pomeriggio di San Siro è Hi- in Serie A di Pellissier. — prova subito a prendere in mis su imbeccata di Perisic.
34 LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
CALCIO ECCELLENZA IL PICCOLO

piegato il flaibano

Hoti assistman
per Pillon e Piscopo
E la Pro sale ancora
La formazione di Coceani comanda il gioco per tutti i 90’
ma le reti arrivano soltanto nella seconda frazione di gioco

di Cerne, poi con Pillon che


PRO GORIZIA 2 devia in spaccata tra le brac-
cia di Cristin. Così il finale
FLAIBANO 0 di tempo è del Flaibano,
che mette i brividi a Maurig
Marcatori: st 2' Pillon, 33' M. Piscopo con un tiro cross pericolosis-
simo di Rosa Gastaldo e ci
Pro Gorizia: Maurig, Iansig (42' st Man- prova poi da fuori, senza
freda), L. Cantarutti, Cerne, Klun, L. Pi- precisione, anche con Ales-
scopo, Battaglini (25' st Catania), Con- sio. La Pro Gorizia però ha
tento, Pillon (25' st M. Piscopo), Hoti voglia di portare a casa i tre
(35' st A. Cantarutti), Acampora (39' st punti, e in apertura di ripre-
Colja). All.: Coceani sa forza il ritmo, subito pre-
miata: al 2' Hoti cambia
Flaibano: Cristin, Tomat (35' st Fon De- marcia, va via quasi sul fon-
roux), Benedetti, Laiola, Battistella, Puto do ad un avversario, aggira
(39' st Drecogna), Rosa Gastaldo (30' st il portiere in uscita e tocca Pillon in azione contro il Flaibano: suo il gol che ha sbloccato la partita FOTO BUMBACA
Vit), Cozzarolo, Alessio (35' st Vidoni), poi a centro area per Pillon
Favero, Pecile (11' st Ahmetaj). All.: Pe- Hoti, ieri assistman della Pro che deve solo insaccare
ressoni l'1-0. Rotto il ghiaccio i bian-
fatto vedere di avere anche coazzurri provano a chiude- tRaSfeRta Con paReggio si addormenta su un lancio
pazienza, e di trovare pri- re: Acampora viene abbat- dalle retrovie consentendo
Arbitro: Bignucolo di Pordenone
Note. Ammoniti Maurig, Iansig, Acampo-
ra, Benedetti, Battistella, Rosa Gastaldo
ma o poi il modo di colpire.
Dopo un mancino stroz-
tuto quasi sulla linea dell'a-
rea di rigore al 9' e la succes- Il Ronchi in dieci uomini ad Arcon di giungere in area e
concludere: il suo diagonale
zato di Cerne all'8', la Pro siva punizione di Cerne tro- è però debole. Al 29’ Lucheo li-
Gorizia troverebbe il van-
taggio già all'11' con una ro-
va la deviazione in rete da
due passi di Klun, che però
mette paura alla Gemonese bera di tacco Mininel che con-
clude dalla distanza, a lato.
Marco Bisiach / GORIZIA vesciata sottomisura di Pil- per il guardalinee è in fuori- Al 38’Arcon fallisce la rete del
lon su colpo di testa di Luca gioco. Allora per il raddop- vantaggio calciando sull’e-
Due accelerazioni di Hoti in Piscopo, se l'arbitro non an- pio bisogna aspettare il 33', Francesco Peressini / GEMONA sterno della rete. La ripresa si
versione assistman spiana- nullasse per fuorigioco. Lo con una fotocopia del van- GEMONESE 0 apre con una conclusione di
no la strada alla Pro Gorizia stesso numero 9 ci riprova taggio. Ancora Hoti scappa La Gemonese sbatte su un co- Venturini al 10’ respinta a ter-
e permettono ai goriziani di un minuto dopo, di testa su sulla fascia sinistra e resi- RONCHI 0 riaceo Ronchi che, in 10 dal 5’ ra da Dovier. Al 18’ Cargnelut-
allungare la striscia vincen- sponda di Cantarutti, ma stendo al ritorno dei difen- del primo tempo, resiste agli ti si libera bene sulla destra e
te, risolvendo una gara non questa volta la mira è sba- sori porge un cioccolatino Gemonese: Menegon, Cozzi (10' st Car- attacchi rendendosi anche pe- centra per Venturini che con-
scontata contro un Flaiba- gliata. Il Flaibano tiene be- da scartare al neoentrato gnelutti), Bortolotti, Leonarduzzi (27' ricoloso. È Raffa a farsi espel- clude sull’esterno della rete.
no ordinato ma anche deci- ne il campo e si difende con Marco Piscopo (subito in st Aste), Aviani (4' st Zannier); Ursella, lere per proteste e per aver al- Al 25’ Granieri tenta la solu-
Granieri; Leonarduzzi, Venturini, Arcon;
samente spuntato. ordine, ma punge poco, partita), il cui destro sigilla Londero (18' st Siqeca). All.: Bortolussi lontanato la palla a gioco fer- zione dalla distanza, ma Do-
La squadra di Coceani ha con Favero che calcia alle il 2-0. mo dopo soli 5’. vier si distende in tuffo e re-
comandato partita e gioco stelle al 20' una punizione E sigilla anche altri tre Al 14' Arcon scambia con spinge. Al 38’ ci prova Sarci-
per tutti i novanta minuti, da buona posizione. Dall'al- punti in classifica per una Ronchi: Dovier; Cesselon, Dominutti, Londero e calcia dal limite: nelli con una conclusione dal-
Stradi (20'st Arcaba), Milan (38'st Vi-
ma come le è successo spes- tra parte tra 29' e 30' i padro- Pro Gorizia che appare sem- sentin); Mininel (32'st Maria), Raffa, palla a lato. Al 15’ il Ronchi la distanza: la palla esce a la-
so ha sprecato tanto, mante- ni di casa sprecano due vol- pre più proiettata verso i Markic, Sarcinelli; Veneziano (27'st Dal- spreca un’occasionissima per to della porta difesa da Mene-
nendo in piedi un match te, prima con Klun che cal- piani alti della classifica del lan); Lucheo (46'st Bulfone). All. Franti il vantaggio: su corner da de- gon. Al 41’ l’ultima occasione
che sarebbe potuto andare cia addosso al portiere sen- campionato di Eccellen- stra, Lucheo stacca indistur- per i locali con Arcon che co-
in archivio in anticipo. Poco za coronare un gran inseri- za.— Arbitro: Marri bato, ma il pallone termina al- glie il palo alla destra di Do-
male, perché questa Pro ha mento su punizione-assist BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI to. Al 26’ la difesa del Ronchi vier. —

la fiRMa Di banini

Con un gol Juventina corsara sul campo della Manzanese


Patrik Bertino giocano una va dai 25 metri, ma Malusà si
Deciso in avvio di ripresa
l’assist di Tano
gara spavalda senza farsi inti- fa trovare pronto alzando so- MANZANESE 0
morire. La prima occasione pra la traversa. Al 23' lo Ju-
l’ultimo arrivato
alla corte di Sepulcri
della gara però è per gli ospi- ventina ha l'occasione ghiot- JUVENTINA 1
ti che, al 16', non riescono a ta per segnare il raddoppio:
Biancorossi ora a quota 9 Marcatori: st 3’ Banini
buttare dentro il pallone do- gran contropiede di Fioren-
MANZANO po una mischia sotto porta. zo che conclude a rete, ma il
Ancora Juventina al 25': pu- suo tentativo esce a un soffio Manzanese: Buiatti, Cestari, Sittaro (dal
Arrivano tre punti importan- nizione di Zuliani per la testa dal palo difeso da Buiatti. La 38' s.t. Specogna), Bonilla Altamirano,
ti per la Juventina Sant'An- di Popovic che mette sul fon- Manzanese ci prova con le Zanolla, Paolucci, Kuqi (dal 29' s.t. Cu-
drea, che si impone sul cam- do. La Manzanese tiene e, al- forze fresche: il neoentrato ca), Tacoli, Luis Della Pietà, Devescovi
po della Manzanese in una la mezz'ora, ha anche l'op- Tegon prova la conclusione (dal 14' s.t. Tegon), Bergamasco. All.:
gara combattuta. Dopo la portunità per passare in van- dai 17 metri ma trova la ri- Bertino
sconfitta interna contro il taggio: cross di Cestari per sposta sicura di Malusà che
Torviscosa della settimana Kuqi che tenta la sforbiciata blocca il pallone. Un minuto Juventina: Malusà, N. Marini, F. Marini,
scorsa, la squadra di Nicola ma senza colpire in pieno il dopo i padroni di casa resta- Racca, Popovic, Innocenti (dal 13' s.t. Ma-
Sepulcri si conferma proiet- pallone. Si va all'intervallo no con l'uomo in meno a cau- donna), Banini (dal 45' s.t. Cogoi), Zulia-
tandosi nelle zone alte della sul risultato di 0-0. Nella ri- sa della doppia ammonizio- ni, Tano, Romanelli, Fiorenzo. All.: Sepul-
classifica, salendo a quota 9 presa, parte subito forte la ne di Cestari, espulso dal di- cri
a -6 dalla capolista. squadra goriziana che sbloc- rettore di gara De Pauli. Nel
Partita non facile, quella ca il risultato dopo appena finale ancora Juventina: pri-
giocata sul campo della Man- 3’: assist di Azian Innocent ma con Tano, poi con il su- Arbitro: De Pauli di Udine
zanese: nonostante i soli 2 Tano per Banini che insacca bentrato Madonna, ma in en- Note. Ammoniti: Racca, Madonna, Cesta-
punti raccolti in queste pri- a fil di palo. La risposta della trambe le occasioni la squa- ri, Sittaro, Tacoli, Luis Della Pietà.Espul-
me cinque giornate di cam- squadra di casa non di fa at- dra di casa riesce a cavarse- so: Cestari al 25'st.
pionato, i ragazzi allenati da Per la Juventina importante vittoria in trasferta a Manzano tendere: al 5' Paolucci ci pro- la. Finisce 0-1. —
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
IL PICCOLO
CALCIO ECCELLENZA 35

la capolista seconda categoria

Tutto troppo facile per il San Luigi Il Mariano ko a Roiano


Il Turriaco resta solo
anche contro il Fiume Veneto in vetta alla classifica
Di fatto l’incontro contro la formazione pordenonese è durato un tempo solo
Nella ripresa i biancoverdi dilagano confermandosi grandi protagonisti

SAN LUIGI 6
FIUME V. BANNIA 2
Marcatori: pt 25' Carlevaris, 33' Alberti
(rig), 40' Ciriello, st 4' Carlevaris, 18' Ci-
riello, 22' Muiesan, 28' Alberti (rig), 35'
Bertoni

San Luigi: Furlan, Ianezic, Radisavljevic Il Turriaco (nella foto d’archivio) è da solo in vetta alla classifica
(st 1' Potenza), Male, Villanovich, Giovan-
nini, Stipancich (st 1' Cottiga), Disnan (st
26' Reder), Ciriello (st 19' Bertoni), Muie- Massimo Umek / TRIESTE la della Cormonese che do-
san, Carlevaris (st 37' Norbedo). All.: po aver battuto il Montebel-
Sandrin Dopo cinque turni una sola lo Don Bosco in trasferta,
squadra è in testa al girone D ha la meglio sull’Audax San-
Fiume Veneto Bannia: Rossetto, Guiz- di Seconda categoria, è il rocchese per 2-1 con i centri
zo, Verardo (st 41' Pellarin), Battiston Turriaco che rimane a pun- di D’Urso e di Riz; per gli
(st 16' Fabbretto), Dei Negri, Coletto (st teggio pieno superando per sconfitti risponde Lutman.
33' Mustafà), Iacono (st 8' Paciulli), Ba- 2-0 il Villesse grazie alle reti Con gli stessi 8 punti della
buin, Manzato, Alberti, Gurgu (st 36' De di Mazzilli e del solito Pia- Cormonese c’è anche il
Piero). All.: Giovan gno. Breg che vince con il brivido
Lascia dunque la compa- sul campo della Fortezza,
Arbitro: Crainich di Conegliano gnia, al momento, il Maria- l’1-0 è siglato da Galatà
no dopo la sconfitta nella all’87’. Per la Fortezza conti-
Riccardo Tosques / TRIESTE partitissima della giornata nua dunque il periodo criti-
contro la Roianese: al tripli- co (un solo punto come per
Dove vuole arrivare questo ce fischio è 2-1 per i triestini l’Azzurra). Sta ancora peg-
San Luigi? C'è da chiederselo con i gol di Menichini (34’) e gio il Montebello Don Bo-
dopo l'ennesima grande pro- di M. Cigliani (87’) inframez- sco che sul rettangolo del So-
va di squadra offerta dal zati da quello di Stacco vodnje incappa nella quinta
team del presidente Ezio Pe- Per i biancoverdi del San Luigi larga vittoria a spese del Fiume Veneto Bannia (80’). Altra bella realtà di battuta d’arresto in altrettan-
ruzzo. I biancoverdi hanno questo inizio di stagione è il te sfide. Perde di misura 2-1
letteralmente messo al tappe- nellato da Stipancich, la pal- lanciato da Babuin, ma il nu- passaggio errato sulla tre- Piedimonte del presidente segnando con Altin; per i vin-
to il Comunale Fiume Vene- la arriva a Carlevaris, che la- mero 11 non sfrutta l'occasio- quarti, Ciriello intercetta e Zucco che regola la Roma- citori fanno centro Simcic e
to Bannia con un tennistico sciato troppo solo, aggancia ne. Al 40' il San Luigi si ripor- con astuzia fa partire uno na con le marcature di Ziani Becirovic. I salesiani hanno
6-2. Il match è sostanzial- e infila Rossetto indirizzan- ta in vantaggio: precisa palla splendido pallonetto che am- e di Formisano. Per i gorizia- perso solo due volte netta-
mente durato un tempo, do la palla col mancino sotto in profondità di Disnan, Ros- mazza ogni velleità di rimon- ni secondo posto in classifi- mente (entrambe per 4-1),
complice anche un rigore ge- la traversa. Il match torna in setto esce dai pali, ma Ciriel- ta degli avversari. Il match fi- ca assieme proprio alla Roia- le altre tre di misura. Il tem-
neroso assegnato dall'arbi- parità 8’ dopo. Il portiere Fur- lo è il più lesto di tutti, antici- nisce qui anche se la fame di nese. Il Mariano da primo po per recuperare c’è, siamo
tro Crainich ai pordenonesi. lan esce di pugno colpendo pando il portiere e depositan- gol del San Luigi è implacabi- scende al quarto posto, se- solo agli inizi del campiona-
Poi la strapotenza tecnica, fi- la sfera, anticipando Babuin. do la sfera nella porta com- le. Muiesan cala la cinquina gno dell’equilibrio al verti- to, basterebbero un paio di
sica e tattica dei triestini ha fi- Per il direttore di gara, però, pletamente sguarnita. Nella con un tocco sotto misura al ce. vittorie per ribaltare tutto.
nito per affondare la compa- l'intervento è stato sul nume- ripresa chi attende la reazio- 22', poi il Fiume Veneto ac- Sale invece l’Opicina che Nel prossimo turno si pre-
gine friulana, rivelazione (al- ro otto del Fiume Veneto e de- ne del Fiume Veneto si sba- corcia le distanze nuovamen- nel derby carsico la spunta vedono scintille in Turria-
meno sino a ieri) della primis- creta dunque il dischetto. Al- glia di grosso. E' il San Luigi a te su rigore con Alberti per contro la neopromossa Gaja co-Mariano, decisamente
sima parte del campionato. berti si incarica di battere il ri- fare il gioco e a chiudere vir- netto fallo di Furlan su Paciul- per 1-0 (Cortellino al 20’ del- la partita di cartello. Gara
Nella prima frazione di gio- gore che trasforma magistral- tualmente il match già al 4' li. A 10' dallo scadere su azio- la ripresa). Il San Canzian ostica per la Roianese sul
co il Fiume Veneto Bannia rie- mente spiazzando l'estremo con Carlevaris che dopo un ne di calcio d'angolo c'è glo- Begliano espugna il retan- campo del Breg, un derby
sce a tenere testa ai padroni difensore di casa. Gli ospiti bello scambio con Disnan in- ria anche per il neoentrato golo dell’Azzurra per 2-0 che non è mai dal pronostico
di casa. Ma al 25' la partita si collezionano poco dopo una fila Rossetto. Al 18' gli ospiti Bertoni che fa 6-1. — con la doppietta di Luigi Si- facile. —
sblocca: cross in mezzo pen- buona palla con Gurgu, ben regalano il poker ai triestini: BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI mone. Seconda vittoria di fi- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

biancorossi ko a torviscosa

Il Kras in trasferta non va: ecco la terza sconfiitta consecutiva


minuti dopo buon intervento trovare pronto. Al cambio di
Due reti nel primo tempo
condannano
di D'Agnolo che blocca la con- campo il Torviscosa cerca di TORVISCOSA 2
clusione dal limite di Puddu. chiudere il match ma il tiro di
la squadra di Knezevic
a sua volta in rete
Al 26' ci prova Maio, lanciato Corvaglia è ribattuto da D'A- KRAS REPEN 1
da Cudicio, ma Nardoni re- gnolo. Al 9' Grujic reclama per
nella ripresa con Sabadin Marcatori: pt 27' Corvaglia, 37' Borset-
spinge. Neanche un minuto un fallo di mano in area di un
TORVISCOSA dopo altra grande occasione difensore, ma per l'arbitro è ta; st 23' Sabadin
per Maio che in area piccola solo calcio d'angolo. Final-
Continua il mal di trasferta tocca verso la porta esaltando mente il Kras trova la via del Torviscosa: Nardoni, Facca, Riccardo Za-
per il Kras Repen. Terza scon- i riflessi di Nardoni. Al 27' il gol: azione manovrata dei non (st 30' Peloi), Tuan (st 15' De Blasi),
fitta lontano da Monrupino Torviscosa sblocca il risulta- biancorossi, sfera che arriva Christian Zanon, Colavetta, Borsetta (st
per i ragazzi allenati da Ra- to: palla in mezzo di Piccolot- al neoentrato Sabadin che 20' Sangiovanni), Goz, Corvaglia, Picco-
denko Knezevic che ieri han- to per l'ex Corvaglia che antici- con un tiro dal limite infila lotto (st 15' Toso), Puddu. All.: Marin
no perso per 2-1 a Torviscosa. pa a metà altezza il difensore Nardoni. I biancorossi ci cre-
Un risultato che penalizza i e insacca. Il Kras reagisce con dono ma manca la precisione. Kras Repen: D'Agnolo, Kerpan, Cudicio,
biancorossi, ben oltre quanto Petracci che per un soffio non Per due volte Sabadin sfiora Brandmayr, Simeoni, Vasques, Maio (st
visto in campo: un pari sareb- trova di testa il cross di Maio. lo specchio, Carlevaris perde 10' Sabadin), Celea (st 1' Stanich), Juren
be stato sacrosanto. A trovare il gol sono invece l'attimo giusto e il terzino Cu- (st 47' Zappalà), Grujic, Petracci (st 34'
Nella prima frazione di gio- nuovamente i padroni di ca- dicio, in proiezione offensiva, Carlevaris). All.: Knezevic
co i carsolini partono bene. sa, questa volta con Borsetta colpisce il palo in pieno recu-
Maio giostra bene trovando al che al 37' lascia partire un tiro pero. Al triplice fischio il Kras
19' un buon assist per Juren: a incrociare imparabile. Nel fi- non può che lamentarsi. Per il Arbitro: Federico Muccignato di Porde-
cross in mezzo dell'attaccante nale il Kras crea altre due occa- Torviscosa tre punti che con- none
di Marcottini per Celea che pe- sioni, la prima con Petracci, la solidano il primo posto. —
rò viene anticipato al momen- seconda con Celea: in entram- R.T.
to di battere a rete. Quattro Il biancorosso Maio in azione contro il Torviscosa be le situazioni Nardoni si fa BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
36 CALCIO PROMOZIONE IL PICCOLO

a romans sconfitta interna

Zaule si infrange su Zwolf


Verrillo scatenato infila il poker Ma Serra lo punisce al 90’
Niente da fare per il Trieste calcio TRIESTE sa. Un secondo tempo che si
Gli ospiti hanno anche sbagliato un rigore (parato) quando erano sotto di un gol Le parate di Zwolf, la stocca-
apre tuttavia ancora nel se-
gno dei triestini, per un pre-
Estremamente cinici i padroni di casa che hanno trovato nel loro bomber il jolly ta di Serra in pieno recupero.
Quanto basta per proiettare
sunto rigore non concesso ad
Haxijja al 4’. Il colpo di teatro
la pro Cervignano e abbatte- arriva dopo il 90’. Lo Zaule
re lo Zaule per la seconda vol- vorrebbe i tre punti, offende
ta in questo scorcio iniziale ma si sbilancia, tema che por-
di stagione. Triestini beffati ta la Pro Cervignano all’ulti-
PRO ROMANS 4 sui titoli di coda, alla fine del mo assalto, con sfera che bal-
quarto minuto concesso di re- la in area, rimpalla tra l'affan-
TRIESTE CALCIO 1 cupero, ma rei soprattutto di no dei difensori viola e arriva
non aver capitalizzato il dalle parti di Serra, entrato
Marcatori: pt 13' e 39' Verrillo, 45' Pod- buon primo tempo disegna- da poco, che brucia Aiello. —
gornik; st 20' e 39' Verrillo. to in chiave offensiva, conce- F.C.
dendo al portiere Zwolf di BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
Pro Romans Medea: Buso, Tomasin, Pe- guadagnarsi ampiamente la
los, Marcuzzo, Russo, Beltrame, Serplini fatidica pagnotta della dome-
(st 11' Bardus), Buttignaschi (st 1' Cirko-
vic), Della Ventura (st 30' Bregant), Ma- nica, con almeno tre inter-
rangone, Verrillo (st' 42' Milanese). All. venti determinanti. Una se- ZAULE 0
Beltrame. rie di salvataggi che si apre al
12’ su una conclusione chi- PRO CERVIGNANO 1
Trieste Calcio: Franceschin, Plana (st rurgica da fuori di Del Moro,
47' Carboncic), Vouk, Gaicjanin, Ghedini, prosegue al 20’ sventando Marcatore: st 45’ Serra.
Pellengic, Madrusan (st 28' Abbulaj), De una deviazione di testa di Co-
Luca, Paliaga, Podgornik, D'Alesio (st 15'
Cus). All. Petagna. ciani e approda al minuto 26, Zaule: Aiello, Zucca, Cociani, Beltra-
quando i guantoni del nume- me, Leiter, De Bernardi, Sciarone (st
Arbitro: Tomasetig di Udine. ro uno ospite disinnescano 23° Zogai) Del Moro, Mormile, Haxhija
Note: ammoniti Ghedini, De Luca, Toma- una staffilata di Mormile. (st 31° Marjanovic) Metulio. All. Coro-
sin, Russo, Marangone e Pelos; angoli 12 Il taccuino annovera an- na.
a 2 per il Trieste Calcio. che l'episodio della mezz'o-
ra, quando l'ennesima incur-
sione dei viola, questa volta Pro Cervignano: Zwolf, Donda, Zanfa-
Edo Calligaris / ROMANS da parte di Sciarone, vede gnin, Di Paoli, Buffato, Allegrini, Visin-
Zwolf arrivarci in qualche tin ( st 21° Serra) Penna ( st 26° Buco-
Contro un super Verrillo, che modo, lasciando poi la sfera vac) Cavaliere, Nardella, Puddu ( st
ha siglato ben quattro reti e col- danzare sulla linea per qual- 32° Panozzo) All. Pinat.
to un palo a portiere battuto, che istante prima della "pez-
nulla ha potuto il Trieste Cal- za" tempestiva da parte di un
cio, nonostante abbia fatto re- difensore. La Pro Cervigna- Arbitro: Benedetti.
gistrare un possesso palla mol- no attende e controlla insom- Note: Ammoniti Aiello, Cociani, Metu-
to alto e sprecato un calcio di ri- ma, darà il meglio nella ripre- lio, Zanfagnin, Di Paoli, Allegrini.
gore quando era sotto di un so-
lo gol, mancando così l'occasio- Una partita della Pro Romans Medea in una foto d’archivio
ne per dare un altro volto alla
gara. Nel primo tempo, dopo ciava lo stesso numero nove porta metteva facilmente in re- te a pochi passi dalla porta dife- virtus corno corsara
un sostanziale equilibrio, la ospite, ma Buso si accartoccia- te l'assist di Paliaga dalla sini- sa da Franceschin.
Pro Romans Medea trovava il
vantaggio al 13' con Verrillo,
va e bloccava la sfera sulla li-
nea a fil di palo.
stra, che aveva domato la palla
su deviazione di Buso. Nel se-
A quel punto gli ospiti appa-
rivano rassegnati ma si proiet- È fallita al Costalunga
che sfruttava un lancio in pro-
fondità di Russo, per calciare a
rete trovando la respinta corta
E allora Verrillo li castigava
nuovamente al 39', quando ap-
profittando di un errore della
condo tempo ospiti ancora
molto manovrieri ma era Ver-
rillo a mangiarsi la tripletta al
tavano generosamente in
avanti nel tentativo di riaprire
il match, lasciando però spa-
la gran rimonta nel finale
di Franceschin, per poi rigua- difesa ospite, si proiettava tut- 14' spedendo di testa la sfera zio alle ripartenze della Pro Ro-
dagnare la palla spedendola in to solo fin davanti a France- sul fondo su cross dalla destra mans Medea. Su una di que-
fondo al sacco. Gli ospiti non schin, superandolo con un toc- di Bardus. Lo stesso Verrillo, al ste, Verrillo coglieva il suo po- TRIESTE similare per il raddoppio,
accusavano il colpo e continua- co un po' sporco. Allo scadere 19' colpiva il palo pieno cal- ker personale al 40', quando ma stavolta l'assist arriva da
vano a macinare un bel gioco, del primo tempo gli ospiti di- ciando in diagonale. Per lui la quasi a centrocampo approfit- Un finale generoso all'arrem- fondo campo e tocca Zamo-
procurandosi un calcio di rigo- mezzavano il vantaggio con tripletta giungeva un minuto tava dell'errore commesso da baggio e con l'uomo in più ra dal limite dell'area picco-
re al 30', per fallo in area di Rus- Podgornik, che di testa quasi dopo con un perfetto colpo di un difensore ospite. — ha fruttato solo un gol ma la entrare nel tabellino dei
so su Paliaga. Dal dischetto cal- inginocchiandosi sulla linea di testa che mandala la palla in re- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI non la rimonta completa al marcatori. Per gli sconfitti ci
Costalunga al cospetto della vuole un po' per reagire. Si-
quadrata e tosa e Virtus Cor- stiani anticipato dal portiere
no. Sul sintentico sangiovan- al 18' e – dopo l'espulsione
terzo ko consecutivo 0-2. nino di viale Sanzio gli in- avversaria - “parato” da Cau-
Nel mezzo tante situazio- completi triestini partono cig al 38' e fuori al 42'. Fa gol

Ism Gradisca affonda ancora in casa ni in cui la Risanese da' l'im-


pressione di poter far male
ogni qualvolta decida di ac-
bene, facendo leva su ardo-
re e piglio giusto. Però la pri-
ma chance è per i bianco-az-
al 44' con un tap in dopo un
tentativo a giro del vivace
Menichini. —

A punirla una convincente Risanese celerare (a volte azionata


persino dai poco precisi di-
simpegni isontini) e nel fina-
zurri; una punizione dalla
trequarti sinistra di Caruso
dà il là all'incornata di Ga-
M.LA.
BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

le di frazione due chance shi, che viene parata. Nel gi-


enormi fallite da Cutrufo, ro di 1', quindi, due palle-gol
GRADISCA D'ISONZO comprende già al 7', quando una di testa ed una su cui ser- per il “Costa”. Al 4' Menichi- COSTALUNGA 1
ISM GRADISCA 1 Cutrufo sfugge ai monitor e ve un prodigioso intervento ni da fuori sfiora il palo a por-
Ism Gradisca affonda in casa tenta la conclusione sul palo di Bon per scongiurare il tris tiere avanzato. Quindi Si- VIRTUS CORNO 2
RISANESE 3 con la matricola Risanese. lontano: palla a lato. prima del the. stiana va in pressing, ruba
Terza sconfitta consecutiva, Sotto il diluvio gli ospiti si Appena meglio la ripresa, palla, entra in area dalla de- Marcatori: st. 5' Gashi, 7' Zamora, 44'
Marcatori: pt 14' Pavan, 28' Genovese; seconda di fila al "Colaussi" muovono bene fra le linee con i gradiscani che riapro- stra e calcia su Jacopo Cau- Sistiani.
st 17' Germani, 33' Donda. per la compagine di mister ampiamente distanti e sfilac- no (teoricamente) la conte- cig in uscita disperata. Al 7',
Giuliano Zoratti, per la qua- ciate dei gradiscani, e al 14' sa dopo il quarto d'ora grazie invece, traversa piena di Me- Costalunga: Gianluca Zetto, Krasniqi,
le l'ottimo avvio di campiona- vanno già avanti: Cutrufo a un'intuzione di Campanel- roi e al 12' Menichini si spo- Sacchetti, Poiani, Luca Delmoro, Gher-
Ism Gradisca: Bon, Turchetti, De Cec- to sembra già essere un palli- guadagna il fondo e trova sin la per Germani che non per- sta dal centro leggermente sinich (st. 36' Benedetto Grego), Ca-
co, Famea (Ciani), Pellizzari, Savic (Pi- do ricordo. troppo facilmente nell'area dona Cortiula. L'Ism pare verso sinistra e prova la bor- stellano, Pertosi (st. 48' Steiner), Si-
ras), Loperfido, Sirach, Germani, Cam- Con una delle prestazioni piccola Pavan, che è lesto a più convinta, ma piove sul data verso il sette, la palla stiani, Menichini, Ferro. All.: Palmisa-
panella, Trusgnach (Rispoli). All. Zorat- più povere di contenuti tecni- depositare nel sacco lo 0-1. bagnato (letteralmente e viene deviata con le punta no-Trevisan.
ti. ci ed agonistici della sua sto- Farraginosa, meno fisica de- non: Zoratti perde anche Sa- delle dita dal numero 1 friu-
ria recente (in particolare lo gli avversari, l'Ism ha giusto vic per infortunio) e fonda- lano. Prese le misure al sinte-
Virtus Corno: Jacopo Caucig, Martarel-
sconcertante primo tempo), il tempo di abbozzare una mentalmente la montagna tico, gli ospiti sono più batta-
Risanese: Cortiula, A.Nascimbeni, Ma- lo (23' p.t. Filippo Caucig), Martincigh,
i biancoblu lasciano campo li- reazione (una telefonata di partorisce meno di un topoli- glieri. L'avvio di ripresa sulle
stracco (Tosoratti), D.Nascimbeni, Caruso, Fall (s.t. 19' Passon), Libri, Za-
bero ai ben organizzati ra- Loperfido al 16') prima di in- no. loro dei giuliani viene capita-
Avian, Bassi, De Baronio (Donda), Gar- mora, Meroi, Gashi, Kanapari, Alessan-
gazzi di Barbana, la cui affer- cassare il raddoppio dei bian- E così la sfida va in congela- lizzato dai vincitori, che in 2'
zitto (Costantini), Cutrufo (Buah), Pa- dro Tomada. All.: Peressutti.
mazione è più che legittima: coneri: sugli sviluppi di un tore quando Donda è libero colpiscono due volte. Gashi
van, Genovese. All. Barbana. è limpida. corner, la difesa italina fati- di freddare Bon in tap-in do- rompe il ghiaccio con un'in-
Che sarebbe stato un po- ca a liberare la sfera permet- po la conclusione. — cornata verso il secondo pa- Arbitro: Facca di Udine.
meriggio molto complicato tendo a Genovese di colpire L.M. lo su un'imbeccata dalla tre- Note: Espulso al 25' st. Libri (rosso di-
Arbitro: Anaclerio di Trieste. per Campanella e soci, lo si impunemente da due passi: BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI quarti sinistra. Azione quasi retto per fallo su Menichini).
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
IL PICCOLO
CALCIO PROMOZIONE 37

prosecco in festa la svolta nella ripresa

Il Primorje fa sua la stracittadina Il Sistiana impone


al San Giovanni la legge
e resta al vertice della classifica della prima della classe
Il Chiarbola Ponziana ha lottato nel corso dei novanta minuti con molta grinta
mettendo in difficoltà i padroni di casa. Rete vincente di Casseler allo scadere Sammartini al Sistiana. E
SISTIANA 2 nel finale Sammartini non
ha successo nel trovare la
SAN GIOVANNI 0 porta.
Nella ripresa il Sistiana
PRIMORJE 3 Marcatori: st. 9’ Tawgui, 29’ Del Ros- Sesljan continua a cresce-
so. re, costringendo il San Gio-
CHIARBOLA 2 vanni a giocare di rimes-
Sistiana: Zucca, Matteo Crosato, Del sa. Peraltro la prima anno-
Marcatori: pt 11' Pagliaro, 24' Girardini, Bello, Francioli, Zlatic, Carli, Del Rosso tazione è per Romich (al-
45' Cramersteter; st 12' Benvenuto, 43' (43’ st. Fabris), Miklavec, Sammartini, to al 6').
Casseler . Bozicic, Tawgui (33’ st. Appiah). All.: Un minuto più tardi la
Musolino. punizione dalla destra di
Bozicic per l’inzuccata di
Primorje: Contento, Benvenuto, Cerar Carli deviata da probabile
(pt 34' Sessi), Gerbini (st 7' Semani), To- San Giovanni: Carmeli, D’Ambrosio
tocco involontario di ma-
nini, Cristiano Rossi (st 22' Casseler), (31’ st. Gabadi), Pichel, Di Lenardo, Fur-
ni in area.
Lombardi (st 1' Sain), Cofone, Lionetti, lan, Donato, Costa (14’ st. Nuzzi), Cate-
Al 9’ l'1-0: discesa sulla
Girardini (st 29' Benzan), Millo. All.: Alle- ra (40’ st. Mascolo), Romich (10’ st.
sinistra di Tawgui, che
gretti. Grando), Cipolla (28’ st. Bonetti), Ven-
dribbla il portiere in uscita
turini. All.: Cernuta.
per poi depositare in rete.
I ragazzi di mister Cernu-
Chiarbola Ponziana: Sorrentino, Beri- Arbitro: Trotta di Udine. ta provano a reagire con il
sha, Del Vecchio (st 34' Ciave), Gili, Lau- Note: ammoniti Crosato, Del Rosso, traversone di D’Ambrosio
ro, Pezzullo, Pagliaro, Spreafico, Ruzzier, Sammartini; Carmeli, Donato, Costa, e il diagonale di Grando.
Davanzo (st 29' Gileno), Cramersteter Cipolla, Venturini, Nuzzi. Al 18’ il Sistiana sfiora il
(st 29' Danieli). All.: Stefani. raddoppio; contropiede
TRIESTE di Del Rosso, il fendente
respinto dal portiere in
Arbitro: Della Gaspera di Gorizia. Sistiana ancora a segno e uscita torna a Del Rosso,
lo fa nel derby con il San che fa partire un diagona-
Domenico Musumarra / TRIESTE Giovanni. le che fa la barba al palo.
Questi riesce a contene- Al 26’ Venturini, di testa,
Il Primorje ha fatto suo il derby re meglio i delfini nel pri- alza a pallonetto e la traiet-
stracittadino che lo vedeva op- mo tempo, ma nel secon- toria si spegne sopra la tra-
posto al Chiarbola Ponziana e, do i gialloblù vengono fuo- versa.
con la vittoria, mantiene la pri- ri e creano delle difficoltà Al 29’ il 2-0: battuta Ta-
ma posizione in compagnia agli ospiti. Sammartini, wgui, corta respinta di
del Virtus Corno e del Sistiana. Miklavec e Tawgui prova- Carmeli su Del Rosso, che
Partita difficile e combattuta In una foto d’archivio una fase di una partita casalinga del Primorje no le prime schermaglie fa partire un rasotera che
con entrambe le squadre che (vane) dei padroni di ca- si infila in rete.
volevano la vittoria (i padroni Pagliaro, riuscito a fuggire, campo ed al 34' il Primorje do- to seguito da Gerbini che colpi- sa, poi all’8’ Costa non tro- Al 31’ il diagonale di
di casa per mantenersi in testa metteva alle spalle di Conten- veva fare a meno di Cerar usci- va il palo. Primorje sempre va la porta. Venturini manca di poco
e gli ospiti per risalire dalla zo- to tradito anche da un inganne- to anzitempo per un brutto in- all'attacco ed al 12' Benvenuto Al 15’ la punizione dal li- l'angolino. Al 37’ Francioli
na centrale) e le due squadre vole rimbalzo del pallone. Il fortunio al ginochio. I padroni coglieva il pareggio. La partita mite di Bozicic costringe mette per Del Bello, che
hanno dato vita ad un incon- Chiarbola Ponziana cercava di di casa non si perdevano d'ani- si riapriva, con continui ribalta- Carmeli a deviare la sfera calcia sul fondo, poi si regi-
tro vivace con grande gioco difendere il risultato ed incre- mo e si riprendevano subito menti di fronte e, dopo un paio in out, sui cui sviluppi stra il tiro a incrociare di
che, vista la grinta delle due mentare il bottino, ma i gioca- ma al 45' i giocatori avversari di tentativi per parte, al 35' Mil- Francioli - da fuori - con- Appiah sul portiere.
contendenti, è stato parco a tori dell'allenatore Allegretti dell'allenatore Stefani andava- lo veniva atterrato al limite clude alto. Al 23' incorna- Al 39’ la punizione di Bo-
grosse occasioni conclusive, non erano dello stesso avviso no al raddoppio grazie a Cra- dell'area; punizione di Benve- ta parata di Sammartini. zicic attraversa la barriera
ma ricco di tentativi e di affon- ed iniziavano a premere a loro mersteter. nuto e Sorrentino riusciva a re- Al 27’ girata di Venturini, con il portiere che blocca
di pericolosi. volta ed al 24' Girardini, al vo- Locali più agguerrito nella ri- spingere. Al 43' ennesimo af- che al 30’ innesca Costa in tuffo. Al 46’ Sammarti-
Ad iniziare subito a spingere lo in mezza rovesciata, centra- presa ed al 4' un'incornata di fondo del Primorje e Casseler per un tentativo alto. Mira ni, infine, non trova il tris,
gli ospiti che cercavano subito va il pareggio. La partita au- Tonini veniva deviato in calcio andava a bersaglio con un dia- fuori pure per Matteo Cro- sfalsando il mirino. —
di mettere alle corde i padroni mentava di intensità, anche se d'angolo da Sorrentino e, sugli gonale da fuori area.— sato al 33', mentre al 36’ M.LA.
di casa ed all'11' dalla sinistra si dipanava perlopiù a centro- sviluppi, ci provava Benvenu- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI viene annullato un gol di BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

vittoria senza affanno terza categoria reggiato 2-2 con il Mossa


che si sempre portato avan-
Partenza a razzo del Mladost Il Moraro resta imbattuto in vetta ti iniziando dal rigore tra-
sformato da Saveri al 22'
ed al 35' pareggio di Coros-
che sorprende il Tolmezzo
Cgs spietato infila 7 volte il Poggio si.
Ripresa combattuta ed in-
certa ed al 45' Saveri rad-
doppiava per il Mossa che
DOBERDÒ DEL LAGO già si vedeva in tasca i tre
MLADOST 2 TRIESTE sì di essere anche squadra va la parola fine. punti ma aql 47' Corossi an-
Merlo e Cadez piegano il Tol- cinica e molto compatta in Anche il Terzo ha messo dava al tiro, leggermente
TOLMEZZO 1 mezzo. Partita gestita meglio Moraro a punteggio pieno grado di capire qual è il mo- a segno una goleada sul deviato da Princic,ed era il
dai padroni di casa che im- in testa alla classifica del gi- mento buono per colpire Vollanova (4-2), ma erano pareggio.
Marcatori: Merlo (M) al 20' p.t.; Erik Ca- pongono il proprio gioco at- rone C della Terza catego- l’avversario. gli ospiti che sbloccavano Al Muglia andava stretto
dez (M) al 30', Fabris D. (T) su rig. al 40' traverso un costante posses- ria con la vittoria 2-1 sul Alle spalle della capoli- al 5' con un rigore trasfor- il pareggio ma ha dovuto ce-
s.t. so palla. Partono forte i locali Campanelle che, pur essen- sta, staccate di due punti, mato da Marega. dere di misura al Pieris in
che al 20' sbloccano la conte- do riuscito a passare in van- Cgs e Terzo con i triestini I padroni di casa non ci gol al 20' della ripresa con
sa. Su cross da calcio d'ango- taggio al 15' con Semani e che hanno ospitato il Pog- stavano e replicavano al Maurutto.
Mladost: Cantamessa, Malaroda, Iodi lo dalla sinistra Merlo trova mancato il raddoppio con gio giocando a tennis; 7-0 il 20' con il rigore di Giolo ed L'Alabarda (a bersaglio
(dal 15' s.t. Patessio), Tabai, Candusso, la giocata vincente e porta in Sorrentino e Forza, non è risultato finale. al 35' Francesco Spagnul con Hjrullaj e due volte
Erik Cadez, Merlo, Petronio (dal 35' s.t. vantaggio i suoi. Il Tolmezzo riuscito a contenere i padro- Gli studenti hanno inizia- centrava la traversa; sulla Ronconi e Bigot), infine,
Ligia), Cadez (dal 25' s.t. Furlan), San- prova a reagire ma la difesa ni di casa a provarci diverse to subito a premere ed al ribattuta si avventava il fra- ha ceduto 5-6 allo Strassol-
galli, Milan (dal 40' s.t. Caus). All.: Caif- di casa contiene bene. Nella volte sino al 35' quando Za- 20' Bobul sbloccava ed al tello Davide ed era il rad- do in gol con Antonutto,
fa. ripresa il copione non cam- nutto pareggiava con un'in- 25' imbeccava Giannella doppio. doppietta di Ramos e tri-
bia. Al 30' su una veloce ripar- cornata. per il raddoppio; al 30' Al 29’ della ripresa Terzo pletta di Hoxha.
tenza Merlo viene atterrato e Locali a spingere anche Franforte non sbagliava il ancora avanti con Ghirar- $MBTTJGJDB: Moraro 9,
Tolmezzo: Simonelli, D. Faleschini, G. si procura un calcio di rigore nella ripresa e, dopo aver rigore, poco dopo a bersa- do che metteva a fil di palo Cgs e Terzo 7, Triestina Vic-
Faleschini, Capellari, F. Rovere, D. Fa- che Erik Cadez e realizza. Gli sciupato tante occasioni e glio Cattaruzza ed al 40' Ro- ed al 35' Francesco Spa- tory e Strassoldo 5, Alabar-
bris, Madi, Migotti, S. Micelli, G. Micelli, ospiti si vedono con qualche colpito anche un palo ed vis calava il pokerissimo. gnul lanciava il fratello Da- da, Pieris e Muglia 4, Cam-
Sabidussi. All.: Veritti. timido contropiede. Al 40' una traversa, al 30' Zanut- Il Poggio era alle corde vide che non sprecava. panelle 3, Mossa 1, Villano-
l'arbitro assegna un rigore al to si ripeteva e conquistava ed al 15' della ripresa Bo- Al 46' Finotto segnava la va e Poggio 0.
Tolmezzo. Fabris non sbaglia la vittoria. bul incrementava ancora seconda rete del Villanova. D. M.
Arbitro: Zancolò di Pordenone. e accorcia le distanze. — Il Moraro dimostrava co- ed al 30' Gerometta mette- La Triestina Victory ha pa- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
38 CALCIO PRIMA CATEGORIA IL PICCOLO

una rete per parte il punto della giornata

Riscatto Zarja in trasferta


Troppi gli errori sotto porta scivolone del Primorec
l’Ufm rimedia solo un pareggio Francesco Cardella / TRIESTE ISONTINA 1
Inutile l’assalto, nervoso e frustrante, attuato nel finale di partita dall’undici Riscatto dello Zarja e sci-
dei padroni di casa contro un Domio rivelatosi comunque non eccezionale volone casalingo del Pri- ZARJA 3
morec. Lo Zarja compie
un buon salto nella classifi- Marcatori: Battistutta (I) al 15', Berno-
ca del Girone C della Pri- bi F. (Z) al 31' p.t.; Zucchini (Z) al 8',
Zucchini (Z) al 43' s.t.
ma categoria, andando a Isontina: De Sabbata, Pussi, Costelli
vincere in rimonta in casa A., Mattioli, Filej (dal 42' s.t. Costelli
UFM 1 dell'Isontina, con il pun- E.), Faggiani, Aciole, Andresini (dal 1'
teggio di 1-3. Isontina in s.t. Donda), Battistutta, Wozniak, Val-
DOMIO 1 vantaggio in avvio, repli- diserra (dal 28' s.t. Bardiera). All.: Loi-
ca di Bernobi prima dello go.
Marcatori: pt 8' Andrea Rebecchi, st 1' scadere e ancora Bernobi Zarja: Budicin, Spinelli, Norante, Be-
Dulic. caj, Albertini, Vascotto (dal 22' s.t. Cot-
a segno nella ripresa. Ci tiga), Cepar (dal 42' s.t. Pippan), Tara-
pensa poi Zucchini a trova- ble (dal 45' s.t. Spadaro), F. Bernobi,
Ufm: Modesti, Boscarolli (Manià), Fer- re la terza rete e mettere in Zucchini, Cappai (dal 32' s.t. Racman).
ghiacciaia la seconda vitto- All.: Campo.
nandez (Ojo), Alessandro Rebecchi, Ci- Arbitro: Cesetti di Pordenone
pracca, Andrea Rebecchi, Dika (Grion), ria stagionale, ancor più
Cuzzolin (Tassone), Zacchigna (Lugli), Al- importante perchè profu-
ma di immediata rivalsa.
drigo, Turco. All. Novati.
«Era infatti quello che PERTEGADA 1
volevo - ha confermato l'al-
Domio: Torrenti, Del Moro, Cepach, D'Ale- lenatore dello Zarja, Mi- RUDA 1
sio, Guadagnin (Benco), Guccione, Dulic chele Campo dopo la fine
(Rovtar), Gorla (Jurincic), Lapaine, Fiche- dell’incontro -: si è tratta- Marcatori: Pantuso (R) al 40' p.t.; Ac-
ra (Sardo), Predonzani (Puzzer). All. Qua- to di una buona partita, do- quaviva (P) al 10' s.t.
gliarello. ve potevamo magari fare Pertegada: A. Picci, Ferro, Presacco,
altre reti». D. Picci, Acquaviva (dal 25' s.t. Cigno-
«Va bene così - ha ag- lin), Soncin, Corradin, Panfili, Biasinut-
Arbitro: Sappada di Tolmezzo. giunto - in quanto, ripeto, to (dal 15' s.t. Anzolin), Cervesato (dal
contava soprattutto riscat- 20' s.t. Neri), Brucoli. All.: Berlasso.
Moreno Marcatti / MONFALCONE tarci dopo l'ultima usci- Ruda: Politti, Branca, Nobile, Pin (dal
ta». Altro clima in casa del 5' s.t. Suerez), Casonato, Mischis (dal
L'assalto nervoso e frustran- Primorec, ieri battuto a do- 15' s.t. Vesca), Marconato (dal 35' s.t.
te degli ultimi atti della gara micilio dalla Maranese Rigonat), Nicola, Cecotti, Volk, Pantu-
non approderà a nulla. Or- per 0-1 grazie a una rete di so. All.: Terpin.
mai la frittata s'era già com- Battistella nella ripresa.
pletata precedentemente, Carsolini in lieve crescita
quando l'Ufm in una sorta di L’Ufm nella recente partita contro la Gradese. Foto Bonaventura ma ancora sterili in attac-
antologia di errori sotto por- co, tema che consente mol- PRIMOREC 0
ta, di fatto, aveva rinviato la all'8, sugli sviluppi di un an- sti, le conclusioni di una pri- paine non sprecasse sul pa- to lavoro all'allenatore De
prima affermazione in que- golo, dopo una respinta ma frazione comunque ari- lo, mentre già antecedente- Sio. MARANESE 1
sto torneo. dell'estremo Torrenti (pre- da di spunti tecnici apprez- mente (16') Cuzzolin a un «Un primo tempo molto
Anzi, a dirla proprio tutta, stazione davvero eccellente zabili, come testimoniano metro indirizzava di testa equilibrato, con almeno Marcatore: Battistella (M) al 40' p.t.
si potrebbe anche affermare la sua), l'avanzato Andrea gli sconsolati convenuti sui addosso a Torrenti, imitato tre palle goal per parte - ha Primorec: Gregori, De Leo (dal 20' s.t.
che il pari è andato di lusso Rebecchi centra il sacco. gradoni. dallo strafalcione di Aldrigo sintetizzato nel dopoparti- Selakovic), Piras, Comi, Frangini, Skol-
ai padroni di casa, conside- Al 17' un’incursione di Ma andrà ancora peggio al 37' (questa volta di piede) ta il tecnico del Primorec - nik, Caselli (dal 22' s.t. Kastrati), Fac-
chin, Capraro, Dicorato (dal 25' s.t. La-
rando il rigore sprecato dal- Turco vede la propria finaliz- ai monfalconesi: nemmeno e ancora da Cuzzolin al 40'. poi abbiamo subito la rete ghetta), Iadanza. All.: De Sio.
la frettolosa esecuzione dal zazione infrangersi sul pa- un minuto dopo l'avvio del- A prescindere da un paio leggendo male una palla Maranese Maruzzella: Sirch, Regeni
dischetto di Lapaine al 23' lo. Sembrano poca cosa i car- la seconda parte quando, ap- d'interventi prodigiosi attor- in difesa, errore pagato S., Ganis, Nadalin, M. Zanello, Minin,
(sull'1-1) e più in là, al 41', il sici, che solo al 32' con un punto al 1', e su incursione no alla mezzora di Torrenti, puntualmente e che non Battistella (dal 20' s.t. Miami), Bucco-
salvataggio in extremis di tacco di Lapaine a servire di Lapaine respinta da Mo- come riferito in apertura, lo abbiamo bilanciato, pur lo (dal 35' s.t. Gorenszach), Marangoni
Modesti sull'irrompere in Predonzani, che spreca defi- desti, l'irrompente Dulic ri- sconforto biancazzurro creando ancora qualche (dal 27' s.t. Regeni G.), Paolucci (dal
piena area del solingo Puz- lato alto, escono visibilmen- pristinerà il passivo per i avrebbe toccato l'apice se il chiara occasione, con Ca- 39' s.t. Spaccaterra), D'Ampolo (dal
zer. Il sole fa capolino tra le te dal proprio guscio. Ciprac- suoi. Da commutare addirit- nuovo entrato Puzzer al 41' praro e Iadanza». 12' s.t. Alduini M.). All.: Sinigaglia.
nubi temperando i numero- ca su punizione al 35' respin- tura in attivo al 23', se su an- avesse reso nullo il trafelato In vetta intanto, lo Sta- Arbitro: Visentini di Udine
si presenti e infiammando ta dal guardiano al 35' e una golo e conseguente penalty salvataggio di Modesti sul ranzano viaggia a mille,
l'undici di casa già alle pri- sonora botta di Guccione al ravvisato dall'arbitro in un'a- numero 14. — ancora imbattuto.
me battute di gioco quando 41' neutralizzata da Mode- rea pressoché affollata La- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI Ieri la capolista ha colto STARANZANO 2
la quarta vittoria piegan-
do la Sangiorgina per 2-1, SANGIORGINA 1
con le reti di Vinci e De-
smossa la classifica
S.ANDREA 3 in trasferta meio che vanificano il cen- Marcatori: Vinci (T) al 35', Demeio (T)
tro di Pesello. Un punto a al 40', Persello (S) al 45' p.t.
VESNA 0 Terenziana Staranzano: Tortolo, Pas-
Tripletta Sant’Andrea S. Vito Marcatori: s.t. 15' Marocco, 30' Matuti-
Gradese trafitta
da un gol
testa consente ad Aquileia
e Rivignano di ben galleg-
saro (dal 10' s.t. Carere), Sarr Mama-
dou (dal 20' s.t. Bedin), Demeio, Vinci,
giare a metà classifica, te- Peruzzo (dal 15' s.t. Zanuttig), Raugna,
contro un Vesna scomposto novic, 40' Suran (rig.). di Bragagnolo ma ribadito ieri dal finale
di 1-1 marcato dalle reti di
Rocco, Feruglio, Kocic, Becirevic (dal
15' s.t. Bevilacqua). All.: Gregoratti.
Sant'Andrea San Vito: Daris, Carocci, Casasola per i padroni di Sangiorgina: Pulvirenti, Drigo (dal
Viola (s.t. 1' Paul), Casalaz, Massimilia- casa e dalla replica di Pi- 45' s.t. Venturini), Marega (dal 30' s.t.
no Di Gregorio, Matutinovic, Mazzoleni ISONZO 1 Pescut), Masolini (dal 20' s.t. Miche-
TRIESTE teo Leghissa mentre il centro- ghin. Esce il segno X an- lon), Zienna, Moretto (dal 45' s.t. Jul-
campo e l'attacco non sono ap- (s.t. 15' Saule), Marocco (s.t. 25' Su- che tra Pertegada e Ruda, ves), Bernecich, Pecile, Tomada, Per-
Il Sant'Andrea San Vito ha da- parsi nella loro migliore gior- ran), Petrucco, Melis (s.t. 30' Matteo
Barnobi), De Feo (s.t. 1' Moriones). All.:
GRADESE 0 anche qui con il finale di sello (dal 25' s.t. Cimigotto), Codarin.
to una rinfrescata alla sua clas- nata. In ogni caso il primo tem- 1-1. — All.: Zanutta.
sifica, sfruttando il suo forti- po è rimasto incanalato sullo Campaner Isonzo: Alessandria, Cardini (dal 40' s.t. Arbitro: Tritta di Trieste
BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

no di via Locchi al cospetto di 0-0, anche perchè nei primi Puntaperro), Rizzo, Anzolin, Costa, Fava-
un Vesna costretto a restare 45' i biancoazzurri di casa non Vesna: Carli, Veronesi (Gagic), Naber- ro, Bragagnolo (dal 30' s.t. Rudan), Pic-
ancorato all'ultimo posto as- hanno avuto la fluidità di ma- goj (Furlan), Dzinic, Matteo Leghissa, colo, Debianchi (dal 35' s.t. Aristone), Fa-
bris (dal 18' s.t. Carli), Frattaruolo (dal
AQUILEIA 1
sieme al Primorec dopo cin- novra e la precisione nei pas- Renar, Erik Colja (Nigris), Procacci, Bub- 38' s.t. Radev).
que turni. I carsolini non sono saggi desiderate dal tecnico nich, Sbrocchi, Milosevic (Favone). All.:
Maranzana A disp. Fontanot, Fedel, Franzot. All.:
RIVIGNANO 1
riusciti a entrare in partita Mario Campaner. Nella ripre-
con la giusta organizzazione sa la loro gestione della gara è Bandini. Marcatori: Casasola (A) al 20', Pighin
e sono stati salvati in alcune migliorata e così sono arriva- Arbitro: Pizzamiglio di Cormons. M. (R) al 30' p.t.
occasioni dal portiere Edvin te le marcature, che hanno Gradese: Gentile, Lampani, Donos, Cor- Aquileia: Paduani, Olivo (dal 30' s.t. Ri-
Carli, estremo difensore che portato il tris vincente. Al 15’ ciato in modo vincente. Infine batto, Reverdito, Uiliani, Riccardi (dal gonat), Fedel, Clementin, Bass, Floc-
25' s.t. Zaccaria), Troian, Dean, M. Pinatti co, Di Palma (dal 17' s.t. Job), Milocco
ha fatto vedere di avere un c'è stata la prima segnatura, al 40' Petrucco ha eluso due (dal 25' s.t. Facchinetti), M. Pinatti.
passato in categorie superio- frutto di una giocata sull'asse giocatori ed è stato steso, con- (dal 13' s.t. Boaro), Casasola, Cecon,
ri. Petrucco–Marocco. Il primo quistando un rigore poi tra- A disposizione: Ciroi, Dudine, El Moujah- Sandrigo (dal 25' s.t. Cicogna).
A difesa, gli sconfitti aveva- ha innescato il secondo, che sformato da Suran. Domeni- di, Cutti, Guzzon. All.: Nunez. Rivignano: Comisso, Tonizzo, A. Ro-
no solo due elementi di ruolo ha finalizzato la sua penetra- ca le due squadre avranno manelli, Driussi, M. Romanelli, Lekiqi,
a disposizione per un motivo zione solitaria con un tiro po- due avversarie toste, ovvero Marcatori: Bragagnolo (I) al 35' p.t. M. Pighin (dal 21' s.t. Respino), Janko-
o l'altro a fronte di una rosa tente. Il raddoppio è stato sfor- l'Ufm a Santa Croce e la tra- vic, Zoppolato (dal 27' s.t. Codrean),
complessivamente ampia nato alla mezz'ora da Matuti- sferta a San Giorgio di Nogaro Pinzin (dal 47' s.t. Buran), Pellizzari
(ben 26 componenti). C’è sta- novic, che ha stoppata la sfera per i locali del presidente Gu- (dal 48' s.t. Sciardi). All.: Livon.
to l'esordio stagionale di Mat- su una palla inattiva e ha cal- glielmo Zingone. (m.la.) Domio in azione Arbitro: Buongiorno di Pordenone
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018 39
IL PICCOLO
BASKET

serie b femminile

Muggia e Oma esultano, Futurosa e Sgt vanno ko


Le ragazze di Mura appaiono subito decise, l’Emt non incanta ma espugna Castelfranco. La matricola paga l’inesperienza

Marco Federici / TRIESTE ta al meglio. Qualche scric- bomba le locali spezzano 7’


chiolio nella difesa di casa di digiuno e rientrano a -1,
È un bilancio in parità quel- agevola il rientro di Treviso punite però con la stessa
lo delle squadre triestine nel terzo quarto, ma il ri- moneta da Policastro. Paga
che si affacciano al Campio- schio vero l’Interclub lo cor- dazio al battesimo nella ca-
nato di Serie B femminile re in fondo: il 52-48 a 2’ dal tegoria la neopromossa Fu-
con le vittorie di Interclub termine è spazzato dalla ri- turosa, che prima si illude
Muggia e Emt Oma e i tonfi trovata lucidità neroazzur- con Sarcedo, per poi disu-
di Futurosa e Sgt Omnia Co- ra. L’Emt non incanta ma nirsi sotto i colpi delle più
struzioni. L’Interclub piega espugna a Castelfranco il navigate Fumagalli e Carac-
Treviso 58-51 parquet delle Giovani Lupe ciolo: finisce 57-71 (19-19,
(23-12-33-18, 43-35) ed è 52-58 (9-16, 27-30, 23-42, 39-60), con Sarcedo
un ottimo viatico per una 45-41). La squadra di Jo- che apparecchia il colpac-
squadra rinverdita rispetto gan parte bene ma ha il tor- cio con un break di 20-0, ad
all’anno scorso, opposta a to di rilassarsi anzitempo annullare il 12-2 rosanero
un’avversaria resa vicever- sul +10, concedendo alle iniziale. La squadra di Scala
sa più esperta dal mercato giovani avversarie di espri- cambia intensità al rientro
estivo. mere la loro corsa e il gioco dagli spogliatoi e ritrova al-
Le ragazze di Mura acqui- spalle a canestro. L’Emt si cune buone trame, ma le vi-
stano presto feeling con il regge nel secondo quarto centine sono attente e rial-
canestro e cacciano le ospiti sui tiri liberi di Gantar e va lungano sul +24 in una par-
in doppia cifra di ritardo già al riposo in vantaggio, ma tita ora equilibrata. Il prono-
nella prima parte, segnata al primo sorpasso delle Lu- stico pare però segnato in Il coach Andrea Mura in un’immagine di repertorio. Foto Massimo Silvano
dall’esordio in Serie B con pe (34-32) ne segue uno anticipo, malgrado l’ottima
canestro per la 2003 Giusto- ben più pericoloso nell’ulti- fiammata in coda di Furlan 56-30). Le padrone di casa tervallo, che almeno ferma vo dilagare del Rhodigium
lisi (come lei, si iscriverà a mo quarto: il 49-43 scuote (25) e socie, risalite fino al dominano fin dalla palla a l’emorragia per una Sgt più nel finale. Nella Sgt l’unica
referto la coetanea Peretti) le gialloblù, che stringono pallone del possibile -10. due, e le ragazze di Longhin pronta alla ripresa del gio- in doppia cifra è Richter
e dalla forza sotto canestro in difesa, recuperano pallo- Va decisamente peggio alla segnano col contagocce so- co. La terza frazione vinta (12), ultimo acquisto esti-
di Miccoli: 24 punti e una fa- ni e li traducono in punti pe- Sgt Omnia, travolta a Rovi- lo a cronometro fermo. Il di- ne è la consolazione, molto vo. —
scia da neo capitana onora- santi (10-0). Grazie a una go 83-39 (22-5, 44-16, vario è amplissimo già all’in- magra però di fronte al nuo- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

serie c silver serie c gold. ok il carattere, non i rimbalzi FALCONSTAR 82


Il Bor Radenska “straripa” Falconstar, vittoria al fotofinish GUERRIERO PD 80
Don Bosco, è falsa partenza (20-19, 38-35; 56-48, 71-71)
Scacciacrisi il canestro di Tonetti Pontoni: Tossut, Tonetti 5, Scutiero 9,
Schina 3, Bonetta 11, Kavgic 17, Soncin
n.e., Colli 12, Cestaro 3, Skerbec 22.
All.: Tomasi.
Francesco Cardella / TRIESTE
Michele Neri / GORIZIA il profilo del carattere e della la fine del terzo quarto, quan- Padova: Augusti 2, Bovo, Chinellato
Bor Radenska e Codroipo tenuta atletica alla distanza. do un libero di Schina aveva n.e., Scattolin 6, Contin 12, Seck 12, Bor-
straripanti, a segno anche L’unico canestro dal campo Al di là dell'uno contro uno regalato il primo vantaggio setto 2, Di Falco, Stavla n.e., Andreaus
Cordenons, San Daniele, Si- della gara di Tonetti è stato vincente di Tonetti, la diffe- in doppia cifra della gara ai 31, Bruzzese Del Pozzo, Ragagnin 15.
stema Pordenone al "Ba- quello decisivo. A 12" dalla fi- renza l'ha fatta la coppia slo- monfalconesi (56-46), diva- All.: Augusti.
sket Day" di Torre di Porde- ne del tempo supplementare vena Skerbec-Kavgic. E se le rio che, come a Oderzo una
none, teatro della prima del- è stato il play guardia a scac- doti del primo, capocanno- settimana prima, la Falcon- Arbitri: Occhiuzzi di Trieste e Carbone-
ra di Cervignano del Friuli.
la C Silver di pallacanestro. ciare i fantasmi di una sconfit- niere della scorsa C Gold, era- star si era vista totalmente ri- Note: tiri da 3: Pontoni 5/25, Padova
Copertina per il Bor Raden- ta casalinga che, pur nella fa- no già conosciute ora si sa chiudere, stavolta colpita dal- 7/26. Tiri liberi: Pontoni 21/31, Padova
ska, a bersaglio nel "Basket se iniziale della stagione, po- che la Falconstar ha fatto un le triple di Ragagnin e dalla 19/25. Rimbalzi: Pontoni 43, Padova
Day" a spese dell'Asar Ro- teva essere già pesante. La bel colpo sul mercato tesse- sontuosa prestazione di An- 45. Usciti 5 falli: Colli, Schina, Scattolin.
mans, privo del terminale Pontoni Falconstar dunque rando Kavgic, che ha chiuso dreaus. Proprio l'ala patavi-
Dreas infortunatosi nelle conquista contro una mai do- l'incontro in doppia doppia na (due giornate di campio- possesso si trova sotto
prime battute, con il pun- ma Guerriero Padova la pri- (17 punti e 13 rimbalzi) e ag- nato e due volte oltre i 30 pun- (80-79). La penetrazione di
teggio emblematico di ma vittoria stagionale: andrà giunto ulteriore sostanza a ti) aveva pareggiato la gara Tonetti fa a bersaglio con l'a-
52-86 (8-17, 25-36, rivista sotto il profilo del gio- un già ottimo pacchetto lun- al 40' con 2 tiri liberi. Nel sup- iuto del ferro e poi è ancora il
38-60). co e dell'attenzione (19 rim- ghi. Dopo una prima metà ga- plementare la Pontoni pren- giocatore di Ruda a sigillare
Tutto facile o quasi per il balzi offensivi concessi agli ra in equilibrio, per assistere de 4 punti di vantaggio pro- la vittoria con il tiro libero
clan di Marko Svab, sospin- Marko Svab con la maglia del ospiti sono decisamente trop- al primo vero allungo della prio grazie a una tripla di Kav- dell'82-80. —
to da uno Skerle niente ma- Kontovel pi) ma viene promossa sotto Pontoni si è dovuto aspettare gic (79-75) ma sull'ultimo BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

le, autore infatti di 25 punti


colorati da 5/6 da 3 e 4/4 consentito di tracciare il
da 2, senza contare i 17 di margine».
Basile e i 14 di un Devcich Qualcosa vale tuttavia la
degno di nota. In fatto di pena di conservare in casa
serie c gold CAORLE 73
punteggi altisonanti, non del Don Bosco, vedi i 40
scherza nemmeno Codroi-
po, che fiacca la Goriziana
punti in due messi da segno
equamente da Pecchi e Ca-
Scatto d’orgoglio dello Jadran JADRAN
(15-24, 20-16, 19-25, 19-20)
85
per 94-66. tenacci, senza contare il bat-
«Loro sono tra i favoriti
del campionato e devastan-
tesimo eccellente di Longo,
classe 2003, a referto con
A Caorle successo mai in dubbio Caorle: Buscaino 3, Masocco 18, Rizzet-
to 19, Litswon 6, Bovolenta 10, Aidjno-
ti fisicamente - ha ammesso 17 punti. ski, Infanti 4, Pauletto, Trevisan, Jerko-
il tecnico della Goriziana, A secco pure la Servolana vic 13, Battiston. All. Ostan
Laezza, dopo il match -: Lussetti. La compagine alle- CAORLE Gold, pur dovendo fare a musica nella ripresa.
non sono queste le partite nata dal tecnico Finetti crol- meno del centro Medic e di Lo Jadran difende bene e Jadran Motomarine: Ban 24, Ridolfi
che dobbiamo vincere, dob- la al cospetto della Winner Orgoglio Jadran: la bato- Zidaric, entrambi influen- spreca ben poco in fase of- 22, De Petris 8, Malalan 4, Rajicic 14,
biamo piuttosto lavorare Plus Pordenone con il netto sta casalinga della prima di zati, senza contare il ko pa- fensiva, dando una ulterio- Cettolo, Sosic 13, All. Popovic
ancora tanto». Falsa parten- punteggio di 47-64, sotto i campionato sprona i carso- tito da Cettolo a cavallo tra re scossa al solco, portan-
za per il Don Bosco. I salesia- colpi di Galli, 21 punti, e lini, abili a trovare subito la il primo e secondo quarto, dolo a + 14, sul 51-65, an- Arbitri: Volgarin e Dian.
ni di Luca Daris reggono, e Truccolo, autore di 16. Da chiave del riscatto sul par- vittima di una botta alla ca- cora grazie a Sosic. Caorle
piuttosto bene, i primi due pronostico la vittoria del quet del Caorle, con la gara viglia. Caorle soggiogato evapora nonostante qual- Note: Caorle tiri liberi 8/14, tiri da 3
quarti con Cordenons ma al- San Daniele Il Michelaccio dominata in pratica sin dal- dalla voglia di rivalsa dei che acuto di Rizzetto (19, 9/23, Jadran tiri liberi 22/26, tiri da 3
la fine cedono le armi in vo- a spese della matricola Hu- le prime battute e con un plavi. 3/5 da 3) il clan di coach 9/16.
lata con il punteggio di mus Sacile, match archivia- costante vantaggio oscil- Tema racchiuso dai par- Popovic gestisce e bene.
81-78 (14-12, 32-27, to sul punteggio di 65-77 lante costantemente tra ziali dei primi respiri di ga- Nel finale si va quasi sul neato nel post partita il por-
50-59). (29-23, 43-47, 54-64) con sette e dieci punti di margi- ra, con il 2-7 disegnato in velluto, dando modo a Ban tavoce Vremech - subendo
«Il terzo quarto è stato let- 21 punti di un ispirato Belli- ne. avvio da De Petris e Mala- e Ridolfi di chiudere in glo- tra l'altro pochi rimbalzi e
teralmente fatale - ha sotto- na. “Basket Day” nelle ta- Pochi rischi e tanto acu- lan e dal più emblematico ria, rispettivamente con 24 gestendo di conseguenza
lineato a gochi terminati lo sche anche della Vis Spilim- me in difesa. Lo Jadran Mo- +12, sul punteggio di (11/ 13 ai liberi) e 22 (5/9 con più efficacia i giochi in
stesso Daris - causa alcune bergo, che piega la Dinamo tomarine acciuffa così la 21-33, fissato da una tripla da 2, 2/ 4 da 3). «Abbiamo attacco. La sconfitta del de-
nostre scelte scellerate, del- Gorizia per 77-85. — prima vittoria stagionale di Sosic (13, 5/7 da 2) al 6° migliorato la difesa e i frut- butto evidentemente è ser-
le vere ingenuità che hanno BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI sulla ribalta della Serie C del secondo quarto. Stessa ti si sono visti - ha sottoli- vita a qualcosa». FC
40 LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
VOLLEY IL PICCOLO

pallavolo

Mondiali, Italia a valanga: travolto l’Azerbaigian


Tutto facile per le ragazze di Mazzanti che vincono 3-0 e restano a punteggio pieno. Oggi la sfida contro la Thailandia

Andrea Triscoli / TRIESTE Miglior marcatrice della par- to gestire il vantaggio per im- causa di un infortunio alla spal-
tita contro le caucasiche è sta- porsi con un perentorio la sinistra. Successo senza pro-
L’Italdonne non placa il pro- ta Myriam Sylla con 17 punti, (25-12). Nella seconda frazio- blemi anche per gli Stati Uniti
prio impeto e prosegue furiosa davanti a Cristina Chirichella ne c’è più gioco, equilibrio, e sulla Bulgaria 3-0. Il rullo com-
il proprio cammino impetuoso 13 (5 muri). Le azzurre sono qualche azione in più, ma le ita- pressore azzurro fa al momen-
firmando il sesto acuto iridato, state nettamente superiori al- liche chiudono comunque to ben sperare. Oggi con la mi-
nella seconda fase del Campio- le avversarie sia in attacco avanti di sei, sul 25-19. Senza na vagante Thailandia c'è da
nato mondiale 2018 di pallavo- (49% vs 25%) che a muro (12 storia il terzo parziale, grazie a stare attente e concentrate; lo
lo, superando agilmente l’A- a 3). Sei successi consecutivi, un avvio sprint le atlete Kinder scopo è quello di provare a
zerbaigian 3-0 (25-12, 25-19, un solo set perso fin qui, con- in casacca azzurra sono state chiudere i conti: troppo impor-
25-10). Le ragazze di Mazzan- tro la Cina, un ruolino di mar- capaci di arrivare sull’8-0 al pri- tante non perdere punti nella
ti si sono presentate in campo cia davvero impressionante mo tempo tecnico. Il pesante seconda fase, e trovare al più
con lo stesso atteggiamento che sta lasciando di stucco gli svantaggio è stato come un ma- presto la strada verso la terza
che le ha contraddistinte nel operatori del settore. cigno sulle spalle dell’Azerbai- fase e le semifinali.
primo girone: troppa grazia Il sestetto di Mazzanti scap- gian, in totale balia delle azzur- Questo il tabellino di ieri
per permettere alle azere di re- pa subito nel set d’apertura, re sino alla fine del match dell'Italia: Ofelia Malinov 2,
plicare. La nazionale tricolore nettamente (11-3). L’Azerbai- (25-10). Nelle altre gare del gi- Chirichella 13, Bosetti 6, Ego-
si è così confermata in vetta al- gian non ha mai trovato alcu- rone F la Russia ha battuto la nu 11, Danesi 7, Sylla 17. Libe-
la pool F con 6 successi e 18 na contromisura, mentre Ofe- Turchia 3-0 pur non potendo ro: De Gennaro. Cambi 1, Par-
punti. Oggi le azzurre saranno lia Malinov ha gestito alla per- contare sull’apporto di Nata- rocchiale, Pietrini. N.e: Ortola-
impegnate a Osaka contro la fezione l’attacco azzurro, chia- lya Goncharova: secondo i siti ni, Nwakalor, Fahr, Lubian.
Thailandia: alle 12.20 italia- mando spesso in causa la Ego- russi il forte opposto avrebbe All. Mazzanti. —
ne, diretta su RaiSport+Hd. nu (22-10). Nel finale è basta- già terminato il Mondiale a BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI Le azzurre festeggiano il 3-0 contro l’Azerbaigian

coppa regione fvg

Centro Coselli e Mortegliano


La prima fase del torneo
decreta le due finaliste
TRIESTE il primato e la chance di sfi-
dare a fine dicembre il Mor-
Ultimo e decisivo turno del- tegliano.
la prima fase di Coppa Regio- Venendo alle ultime gare
ne Fvg di pallavolo. Nel ver- di questo turno finale, la
sante maschile le finaliste sa- Triestina di Fermo non con-
ranno Centro Coselli e Ap vince contro i giovani di Cer-
Mortegliano, due delle favo- vignano, mentre la capolista
rite del torneo di C maschile Coselli supera in 4 parziali il
prossimo a iniziare e le mi- Volley Club Ofm Lussetti,
gliori compagini dei due gi- ma lo fa con un po’ di fatica,
roncini della competizione. perdendo il secondo parzia-
Nella poule B Artegna-Mor- le e rischiando nel terzo e
tegliano 0-3, Villains-Trave- quarto. Il Lussetti si rifa
sio Ap 3-0, Artegna-Villains 19-25, e dopo l'1-1 prende
Farmaderbe 1-3, e infine forma e fiducia, con Rigutti
Mortegliano che dilaga in e Stefini in campo, e con una
esterna 0-3 anche col Trave- squadra che vuole dimostra-
sio e suggella il primo posto. re freschezza in D regionale.
Nel gruppo A, Coselli-Credit- Il Cgs Coselli, affidato in re-
friuli Ausa Pav Cervignano gia alle mani dell’esperto
3-0, Lussetti Volley- playmaker Gianluca Paron,
Club-Triestina Volley 1-3, una volta rimessa in sesto la
Triestina-Credifriuli Cervi- situazione col 26-24 di terza
gnano 1-3 (22, 23, 25-22, frazione, trova le energie
22), e Centro Coselli ancora per chiudere il match e difen-
vittorioso sul Lussetti per dere il +5 sui bianconeri, evi-
3-1, concludendo così da im- tando così l’appendice del
battuto il girone con tre suc- quinto set.—
cessi. Nove punti che valgo- A. TRIS.
no al team di Zoran Jeroncic BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

ronchi dei legionari

Organici, staff e giovani


L’Acli si è “svelata”
RONCHI stato il vicepresidente Massi-
miliano Marculli a mettere il
La sala consiliare del Comu- focus sui vari organici e staff
ne di Ronchi dei Legionari tecnici, a partire dai giova-
ha fatto da sfondo alla pre- nissimi dello Spikeball e Vol-
sentazione ufficiale delle at- ley S3, poi Under 12 e 13,
tività della Pall. Acli Ronchi guidati dallo stesso Marcul-
e delle sue squadre, pronte li, Aruffo e Gianfranco Ru-
per la stagione agonistica al sin. In ultimo è stata svelata
via da ottobre. In apertura il la lista delle atlete guidate
sindaco Livio Vecchiet e l’as- da coach Giuliana Marchesi-
sessore allo Sport Bonessi ch, che “copriranno” i cam-
hanno evidenziato l’attività pionati di Under 14, U16 e
rivolta verso i giovani, la fun- della Prima Squadra. —
zione sociale della società. È A. TRIS.
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018 VARIE SPORT 41
IL PICCOLO

La domenica dei motori

Le Mercedes confermano di avere una marcia in più anche sul circuito MotomondialeGp: in Thailandia affermazione dello spagnolo
giapponese di Suzuka. Può diventare decisivo il prossimo Gp ad Austin che porta a 77 punti il suo margine nei confronti di Dovizioso

Vince il solito Hamilton Il sogno del Dottore


Vettel tra errori e rimonta dura solo dieci giri
è sempre più staccato Successo di Marquez
SUZUKA il “Cavallino”, con la macchi- BURIRAM sto è un altro step in avanti
PACE FATTA IL PODIO MOTOGP
na che tocca la ruota posterio- HAMILTON SI CONGRATULA
verso l'obiettivo finale. Il sor- MARQUEZ ESULTA TRA DOVIZIOSO
Ha vinto (come al solito) re dell'olandese, va larga e fini- CON BOTTAS SECONDO Dura dieci giri il sogno di Va- passo vincente? Ho aspettato E VINALES
Lewis Hamilton ma sulla pista sce prima fuori pista e poi ai lentino Rossi di tornare alla fino all'ultimo giro per attac-
di Suzuka, quint'ultima prova box, con la pinna dell'ala out. vittoria dopo un lungo digiu- care ed è andata, mi sono det-
del Mondiale di F1, ha fatto
tutto Sebastian Vettel, in una
Così, una gara che era già
complicata dopo il patatrac di
Sul podio insieme no. Dieci giri come ai vecchi
tempi per poi tornare alla real-
to possiamo arrivare all'ulti-
ma curva primi e vincere la ga-
Valentino Rossi
sorta di “best of” stagionale di sabato, diventa complicatissi- all’iridato tà di una supremazia in Mo- ra. A tre giri ho provato a sor- come ai tempi
virtù, errori e sfortuna che, di ma: Vettel rientra 18mo e pas- salgono Bottas toGp targato sempre di più passarlo, ho provato a fare il migliori in avvio
fatto, ha consegnato il titolo so passo, e con le supersoft pri- Marc Marquez con Andrea Dovizioso style sorpassando-
mondiale nelle mani del pilo- ma e le gialla poi, cerca di ri-
e Verstappen. Dovizioso subito dietro. Due lo all'interno. Lui è un pilota
ma poi deve
ta Mercedes che ad Austin conquistare diverse posizioni. L’altra Red Bull veri leoni che, nel primo Gran molto intelligente». arrendersi
avrà il suo primo match point Raggiunta però la sesta posi- si piazza quarta Premio della storia della Thai- Un rivale, il centauro Duca- agli avversari
iridato: a quattro gare dal ter- zione, con Raikkonen ben lon- landia, hanno dato spettaco- ti, che certo non può essere
mine il britannico ha ora 67 tano, la sua corsa è finita lì, an- lo fino all'ultima curva. soddisfatto per un secondo
punti di vantaggio e nel Gp de-
gli Usa il 21 ottobre potrà chiu-
che se con una reazione di or-
goglio è riuscito alla fine a se-
Il ferrarista tedesco Il pilota della Ducati, una
volta passato il Dottore, ha
posto che ha il sapore di una
sconfitta: «Non è bello perde-
“Dovi” si illude
dere il discorso. gnare il miglior tempo sul gi- conclude la prova condotto al comando quasi re all'ultima curva, ma sono di poter tagliare
Altri numeri chiariscono lo ro. Intanto la gara di testa si di- in sesta posizione, tutta la gara, ma nelle ultime contento comunque perchè per primo
strapotere di Lewis, alla 71ma panava senza colpi di scena, curve il rivale e campione del questo circuito non era pro-
vittoria in carriera, a meno con Hamilton davanti a tutti
alle spalle mondo della Honda è stato prio a noi favorevole - sostie-
il traguardo
venti dal record di Michael con il suo ritmo insostenibile: del compagno bravissimo a superarlo con ne il forlivese - Penso di aver però viene beffato
Schumacher e al nono succes- a metà gara di fatto è tutto fini- di team Raikkonen una autentica magia alla tor- fatto un buon passo in avanti, nel finale
so stagionale (-2 dalle 11 vitto- to: precede Bottas, Verstap- nata n.5. Il tutto per il trionfo abbiamo fatto un lavoro incre-
rie nel 2014). pen, Ricciardo e Raikkonen. a Buriram che vede lo spagno- dibile e continueremo a mi-
Nel Gp del Giappone, 17ma
prova del Mondiale sul circui-
Insomma, grandissimo Ha-
milton, grande Bottas (stavol-
Il britannico contento lo sempre più vicino alla con-
ferma del titolo, dall'alto dei
gliorare». Ed a migliorare e di
molto è stata la Yamaha che
Le Yamaha
to di Suzuka, va in scena so- ta senza la frustrazione di do- del successo suoi 271 punti a quattro Gp ha permesso a Maverick Vina- danno segni
prattutto il rendez vous ver far passare il compagno), ma predica dal termine della stagione les di finire sul podio con Ros- di risveglio
dell'anno tra il pilota Ferrari e ma bene anche le due Red Bull contro i 191 del pilota forlive- si subito alle sue spalle: «Ne-
un destino beffardo. mentre il futuro ferrarista Le-
prudenza: se della Rossa delle due ruo- gli ultimi giri - racconta il pilo-
e occupano i posti
Le Frecce d'argento scatta- clerc ha dovuto alla alzare ban- «Non è ancora te. E in Giappone gli basterà ta pesarese - ero in difficoltà, dal terzo
no al comando senza proble- diera bianca con la sua Sauber finita la lotta» vincere per regalarsi il setti- facevo fatica e la moto scivola- al quinto
mi, con Verstappen buon ter- “rotta”, dopo una bella gara. mo sigillo assoluto, il quinto va tanto. Maverick (Vinales,
zo ma è Vettel a rubare la sce- «È stato uno show, un week nella MotoGp. ndr) è sempre riuscito a con-
na con una partenza fionda end indimenticabile», le paro- +19.495; 5) Kimi Räikkönen Una corsa, quella sul circui- sumare meno la gomma di sco Bagnaia in trionfo davan-
che dalla quarta fila lo porta le a fine gare del vincitore che (Ferrari) +50.998; 6) Seba- to nel nord-est della Thailan- me e negli ultimi giri è stato ti a Luca Marini.
subito in quarta posizione. Un però non vuole ancora canta- stian Vettel (Ferrari) + dia a 400 chilometri da Bang- così. Lui aveva un altro set- L’ordine d’arrivo del
avvio sprint che porta però il re vittoria: «Un passo alla vol- 1:09.873; 7) Sergio Pérez kok, che parte con tutto l'entu- ting e forse questo lo ha aiuta- Gran Premio di Thailandia:
tedesco a commettere l'ennesi- ta, non vogliamo cantare vitto- (Force India-Mercedes) siasmo e gli inimitabili colori to. Peccato - conclude Rossi - 1) Marc Marquez (Spa/Hon-
mo errore di valutazione dopo ria troppo presto. C’è stato un +1:19.379; 8) Romain Gro- del popolo “Thai”, continua mi sarebbe piaciuto salire sul da) 39’55”722; 2) Andrea Do-
la safety car al quarto giro per bel gap tra me e Vettel ma non sjean (Haas-Ferrari) con un Rossi ritrovato e fini- podio, alla fine non ce l'ho fat- vizioso (Ita/Ducati) +0.115;
il contatto Leclerc-Magnus- è finita, spero di fare bene ad +1:27.198; 9) Esteban Ocon sce con l'ennesimo duello tra ta ad attaccare, ma almeno 3) Maverick Vinales (Spa/Ya-
sen che aveva lasciato detriti Austin», ha concluso l'iridato. (Force India-Mercedes) Marquez e Dovizioso. Sfida ho fatto una gara decente, ci maha) +0.270; 4) Valentino
sulla pista e soprattutto porta- L’ordine d’arrivo del Gran +1:28.055; 10) Carlos Sainz vinta questa volta dallo spa- siamo anche noi mentre nelle Rossi (Ita/Yamaha) +1.564;
to il ferrarista molto vicino a Premio del Giappone, 17.a Jr (Renault) +1 giro. gnolo, bravissimo ad aspetta- ultime non c'eravamo». 5) Johann Zarco (Fra/Yama-
Verstappen. Il successivo ten- prova del Mondiale di For- Classifica Piloti: 1) Hamil- re fino all'ultimo per l'attacco Gp della Thailandia che ha Tech3) +2.747.
tativo di sorpasso, forse azzar- mula 1: 1) Lewis Hamilton ton 331 punti; 2) Vettel 264; finale. «È stato difficile quan- con il secondo posto di Dovi- La classifica Piloti: 1) Mar-
dato in quel tratto di pista - il (Mercedes)1h27m17s062; 3) Bottas 207; 4) Raikkonen do sai che in tutti gli ultimi gi- zioso e il ritorno in alto di Ros- quez (Honda) 271 punti; 2)
tedesco ha cercato di passare 2) Valtteri Bottas (Mercedes) 196; 5) Verstappen 173. ri nel passato avevo sempre si sorride anche e soprattutto Dovizioso (Ducati) 194; 3)
alla Spoon ma, come a Monza, +12.919; 3) Max Verstappen Classifica Costruttori: 1) perso - assicura Marquez - ai colori italiani per una super Rossi (Yamaha) 172; 4) Vina-
è stato lui ad avere la peggio e (Red Bull-Tag Heuer) Mercedes 538 punti; 2) Ferra- questa volta ho dato il 100% e tripletta in Moto 3 e la dop- les (Yamaha) 146; 5) Loren-
si è girato - si è trasformato +14.295; 4) Daniel Ricciardo ri 460; 3) Red Bull 319. — alla fine ce l'ho fatta. Tutto il pietta targata Sky Racing zo (Ducati) 130. —
nell'ennesimo boomerang per (Red Bull-Tag Heuer) BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI team ha lavorato bene, que- Team in Moto 2 con France- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
42 VARIE SPORT IL PICCOLO

maratona all’interno del Centro com- triathlon


merciale Montedoro - dopo
1h40'35”, precedendo di qua-
Golfo di Trieste, è austriaco
Pronostico rispettato si 3 giri di lancette Nihorimbe-
re (1h43'19). Ha completato
il podio un sempre più convin- lo sprint maschile
L’EcoTrail a un keniano cente Nekagenet Crippa, por-
tacolori della Trieste Atletica,
che ha chiuso la sua fatica do-
Prestazione super di Lienart
po 1h49'57”. Si è fermato ai
Kirui tra i più attesi della vigilia, sul podio con Nihorimbere piedi del podio la rincorsa del-
lo sloveno Simon Strnad TRIESTE un ritmo insostenibile per le
e Crippa. Tra le donne Bekele fatica ma stronca la Guidolin (1h50'25”), che ha sopravan-
zato sulla retta d’arrivo un ge- Il festival della gioventù. Alla
dirette contendenti al succes-
so. L’iberica, residente da
neroso Riccardo Sterni (Aldo 17° edizione del Triathlon due settimane nella città giu-
Moro Paluzza, 1h50'46”). Golfo di Trieste, organizzata liana per iniziare il program-
Nella gara in rosa, l’etiope da FederClub Trieste in colla- ma Erasmus in Ingegneria in-
Emanuele Deste / TRIESTE Bekele ha dovuto sudare set- borazione con Boramulti- dustriale, ha concluso la pro-
te camicie per stroncare la re- SporTrieste, hanno domina- pria fatica dopo 1h07'14”,
Pronostico rispettato. La sistenza di Nicol Guidolin to la scena 4 promesse euro- precedendo l’austriaca Ur-
12esima edizione dell’Euro- (Cai Cim Sag Trieste). Que- pee della disciplina. Nella banz (1h08'15”) e la friulana
Marathon-EcoTrail della Pe- st’ultima, partita con il freno Sprint maschile il 21enne au- Miraval (1h09'21”). Nella
nisola di Muggia, organizza- a mano tirato, sulla terribile striaco Benjamin Lienart ha prova Olimpica maschile si è
ta dall’Evinrude, ha visto il ascesa di Prebenico ha colma- prevalso sulla concorrenza assistito all’assolo vincente
successo dei nomi più attesi to il gap con la capolista. Ma a grazie a una «prestazione di Marcel Pachteu Petz. Il
della vigilia, il keniano Ro- 4km dalla conclusione, su un monstre» nell’ultima fase di ventenne ha gestito agevol-
bert Kirui e l’etiope Asmera- tratto in piano la Bekele ha fat- gara in cui ha stroncato le vel- mente il vantaggio accumula-
work Bekele. Oltre 200 atleti to valere i maggiori cavalli ri- leità di successo degli altri 7 to tra il nuoto e la bici, e ha
hanno preso il via da Ancara- spetto alla contendente, invo- componenti del gruppo di te- terminato la gara dopo
no per sfidarsi sul durissimo landosi verso il traguardo ta- sta, usciti assieme dalla fra- 1h57'26”. Hanno completa-
tracciato di 21km, condito da gliato dopo 2h04'53”. La Gui- zione in bici. L’austriaco, che to il podio lo spagnolo Fer-
1100 metri di dislivello e reso dolin ha chiuso la sua fatica in ha Muggia ha colto il primo nando Zorrilla (2h00”44) e il
ancor più impegnativo dalla 2h06'48” mentre sul terzo successo stagionale, ha ta- goriziano Enrico Osso
pioggia caduta sul tracciato gradino del podio è salita la gliato il traguardo con il tem- (2h02'13”).
nelle ore precedenti la parten- slovena Ana Radivo (2h16'). po finale di 1h02'53”. «Sono Nella prova a 5 cerchi in ro-
za. Dopo qualche km di stu- Ieri si è svolto anche l’EuroEa- felice, ora staccherò 4 setti- sa, l’Italia ha festeggiato gra-
dio, la coppia formata da Ki- syTrail di 10km, con parten- mane prima di tuffarmi nella zie alla 21enne friulana Livia
rui e dal burundiano Celestin za e arrivo posizionati nell’a- nuova stagione», le parole a Maria Soldati, protagonista
Nihorimbere ha preso il largo rea antistante il Decathlon caldo dell’austriaco. di una prestazione maiusco-
rispetto alla concorrenza. I del Montedoro. Al maschile, Si è messo al collo l’argen- la. La studentessa di Medici-
due hanno corso spalla a spal- assolo vincente del veneto Da- to Enrico Novo (Rhodigium na ha concluso le sue fatiche
la sino a 3 km dal traguardo. vide Selvestrel (Trevisatleti- Tea, 1h03'36”) che, al termi- dopo 2h20'13”, infliggendo
Sull’ultima ascesa impegnati- ca), capace di concluderen la ne di una volata thrilling, ha distacchi rilevanti a Federica
va, Kirui si è reso protagoni- sua fatica dopo 54'43”, men- anticipato di pochi centesimi Bazzocchi (Fitri, 2h23'01”) e
sta dell’ennesima accelerazio- tre al femminile Amina Miz- Giovanni Bortolaso (Cy Lase alla tedesca Elena Berndt
ne e il burundiano ha alzato mana (Trieste Atletica) si è Tri Schio). Nella gara in rosa (2h24'27”), giunte rispettiva-
bandiera bianca. Il nativo del- imposta con il crono di la spagnola Marta Borbon, mente in 2° e 3° posizione. —
la Rift Valley ha oltrepassato 1h02'39”. — dopo aver indossato le scar- E.DE.
la linea d’arrivo - posizionata Il keniano Robert Kirui ha vinto l'EuroMarathon-EcoTrail BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI pette da running, ha imposto BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
IL PICCOLO
VARIE SPORT 43

condizione. Finora il nostro


vela
percorso è proseguito come da
IN BREVE
tabella di marcia, grazie anche

Portopiccolo conquista anche al grande lavoro che tutto il


team a terra e in regata: in que-
sto modo entriamo nel modo
migliore nella settimana più
Lunedì sport
Posticipi
giovanili

una Bernetti con poco vento importante della nostra stagio-


ne agonistica. La nuova vela?
Ci ha dato ottime sensazioni
sin da subito. Continuiamo a
CALCIO Allievi sperimen-
tali posticipo: Ism Gradi-
sca-San Luigi (17, Colaus-
si). Giovanissimi provin-
conoscere sempre di più que- ciali Gorizia posticipo: Au-
Alla regata organizzata dalla Pietas Julia ottimo secondo posto di Pendragon sta barca migliorando costan- dax Sanrocchese-Mariano
Gli organizzatori costretti a porre la linea d’arrivo all’altezza della secondo boa temente le prestazioni, i nume-
ri e ottimizzando le manovre
(19, via Baiamonti Gori-
zia). Campionato Esor-
grazie anche al prezioso appor- dienti a 9–posticipi: San
to che ci sta offrendo un cam- Luigi A-Chiarbola/Ponzia-
pione del calibro di Alberto na (17.30, via Felluga),
Guido Barella / TRIESTE di di Spirit of Portopiccolo, la Bolzan dall’alto della sua espe- Mossa-Audax A (17.30),
quale ieri ha testata una nuova rienza su scafi così complessi». Pro Romans/Medea A-Pro
Aria leggerissima, mai superio- vela di prua per sfruttare al me- Per Pendragon il secondo Gorizia (18), Terenziana
re ai 6 nodi e calante. Tanto da glio anche i venti leggerissimi. posto in Bernetti segue i due Staranzano-Pro Cervigna-
costringere il Comitato di rega- Nella categoria Orc ha vinto il terzi posti di ieri, ottenuti nelle no (18). Campionato Pulci-
ta a bloccarla alla boa di Aurisi- Trofeo challenger Bernetti Vo- due regate della Portopiccolo ni a 7–posticipi: Montebel-
na (per la Open) dopo che la la Vola Endeavour, il Mille- maxi race svolta in condizioni lo Don Bosco A-S.Andrea
partenza delle oltre 178 imbar- nium 40 di Riccardo Donò, da- meteo analoghe. «Siamo feli- S.Vito B (17.30, via di Mon-
cazioni iscritte era stata rinvia- vanti a First 40 Rebel di Vitto- cissimi di queste prime uscite tebello), San Canzian/Be-
ta di oltre un’ora e mezza. rio Costantin e a Sly 42 Dara 3 in regata dopo la presa di con- gliano B-Audax C (18).
Alla fine l’edizione numero di Vittorio Morelli. tatto di venerdì - ha dichiarato
47 della Coppa Bernetti, orga- lo skipper Lorenzo Bodini -. Al-
nizzata come sempre dalla Pie- la Bernetti l’equipaggio era al Ippica
tas Julia di Sistiana, ha visto la Importante test completo e ha manovrato per- Dettori nella storia
vittoria (attesa) di Spirit of Por- per i maxi fettamente, soprattutto nei fre- sesto Arc de Triomphe
topiccolo ma anche il secondo quenti cambi di vele, che ci
posto (un po’ più a sorpresa) di aspettando hanno consentito performan- Grande impresa di Frank-
Lorenzo Bodini con la sua A2A la Barcolana ce eccellenti con aria leggera, ie Dettori, che ha vinto per
Pendragon, che ha preceduto mai superiore ai 6-7 nodi. Ab- la sesta volta in carriera il
Way of Life, l’ex Maxi Jena, biamo sempre fatto ottime par- Grand Prix de l’Arc de
che ha dovuto quindi accon- Portopiccolo dunque con il tenze che ci hanno permesso Triomphe a Parigi. Il fanti-
tentarsi della terza piazza. E successo alla Bernetti 2018 si è di mettere la prua davanti agli no italiano si è imposto su
proprio Pendragon (un maxi aggiudicato anche la Portopic- avversari al primo incrocio ce- Enable, ripetendo il suo
di 70 piedi, ovvero 20.30 me- colo Maxi Race di cui la Bernet- dendo soltanto, e non sempre, successo dall’anno scorso,
tri varato nel 2010 su progetto ti rappresentava l’ultima pro- alla maggior lunghezza delle davanti a Sea Of Class. Ena-
di Laurie Davidson per la va. «Siamo molto soddisfatti barche avversarie. Siamo quin- ble diventa l’ottavo caval-
Transpacific da Los Angeles a per come la barca e tutto l’equi- di fiduciosi di poter dire la no- lo della storia a vincere
Honolulu), aveva condotto paggio stanno girando – com- stra domenica prossima, gra- l’Arco due volte. Con que-
per gran parte del primo lato menta lo skipper Furio Benus- zie ai nostri partner che ci per- sta vittoria, la cavalla di 4
per poi cedere alla maggior po- si –: Spirit of Portopiccolo si mettono di essere al via alla anni ha vinto oltre 2,8 mi-
tenza sprigionata dagli 86 pie- Pendragon, ottimo secondo ieri alla Bernetti FOTO ANDREA CARLONI conferma competitiva in ogni 50.ma Barcolana».— lioni di euro.
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
44 VARIE SPORT IL PICCOLO

canottaggio dirette avversarie costringen- CANOA SURFSKI


do Elpis e Corgeno alle piaz-
ze d’onore. Tra i master

Palermo porta fortuna 43/54, nel 4 di coppia con ti-


moniere era il misto Satur-
nia/Verbanese di Clagnaz,
Trevisan (Saturnia), Spado-

Doppietta rosa per la Sgt ni, Sola (Verbanese), timo-


niere Herlinger (Saturnia),
ad avere la meglio su Paler-
mo/Lauria e Telimar.
Lasciata Palermo, le rap-
Ai Campionati italiani di Coastal Rowing in Sicilia oro a Molinaro e Denich presentative di Ginnastica
nel singolo Cozzarini mette in riga tutte. Tra i master il titolo va al Saturnia Triestina e Saturnia, ancora
una volta con la valigia in ma-
no, partiranno nei primi gior-
ni della settimana alla volta
di Victoria, in Canada, dove
Maurizio Ustolin / PALERMO mana si terrà a Victoria, in Ca- parteciperanno al Mondiale La triestina Zoe Faiman
nada. Due i titoli conquistati per club. Occhi puntati so-
Doppietta al femminile della dalla Ginnastica Triestina, prattutto sul 4 di coppia con
Ginnastica Triestina, sabato entrambi al femminile, con il timoniere del Saturnia 3 vol- Europeo Ocean
pomeriggio, ai Campionati
italiani di Coastal Rowing a
doppio di Federica Molinaro
ed Eleonora Denich, che col-
te iridato e sul triestino tesse-
rato Padova, Martini, mon- Racing, settima
Mondello (Palermo), e titolo
per il Saturnia tra i master.
lezionavano il terzo tricolore
nello spazio di tre settimane,
diale 2017.
3JTVMUBUJ Oro: doppio fem-
la triestina
I tricolori di “Aviron de
Mer” per dirla alla francese,
e di Annalisa Cozzarini nel
singolo. Per Molinaro e Deni-
minile Molinaro, Denich
(Sgt); singolo femminile Coz-
Zoe Faiman
dove questa disciplina è na- ch, dopo il Campionato di so- zarini (Sgt); 4 di coppia Cla-
ta, e che a sentire i rumors gnaz, Trevisan, Spadoni, So-
provenienti dall’ultimo con- la, timoniere Herlinger (mi- IL RISULTATO
gresso della Federazione in- Una disciplina sto Saturnia/Verbanese); 4°
ternazionale, svoltosi a Plov- che potrebbe essere singolo Donat (Sgt); 4 di cop-
div in Bulgaria a settembre, pia maschile Panteca, Giur- ALICANTE
una delle novità

È
potrebbero rappresentare la gevich, Secoli, Marsi timonie-
novità a 5 Cerchi con l’inseri- alle Olimpiadi del 2028 re Leone (Sgt); 5° Milos settima la triesti-
mento di due specialità nel (Sgt); 6° 4 di coppia master na Zoe Faiman
programma dei Giochi olim- over 54 Druscovich, Rigo, all’Europeo
pici del 2028, hanno visto il cietà a Ravenna e quello in Ti- Sparpaglione, Maltese, timo- Ocean Racing
record di partecipazione con po regolamentare di San niere Cozzarini (Sgt); dop- Surfski disputato sabato
quasi 500 atleti iscritti in rap- Giorgio di Nogaro, arrivava pio femminile master 43/54 nelle acque di Vila La
presentanza di 55 club remie- sabato il terzo alloro tricolo- Makovec, Bartole (Sgt); 7° Joyosa, nei pressi di Ali-
ri. re. Sul percorso di 6 km, le doppio maschile Ferronato, cante, in Spagna.
Un evento, quello sicilia- due triestine della Sacchetta Marcotto (Sgt); 8° 4 di cop- Prima uscita ufficiale
no, che rappresentava un au- avevano ragione sulle locali pia femminile master over della nazionale italiana
tentico banco di prova in vi- Palermo e Telimar, con un di- 54 Save, Vernier, Mammetti, condotta da Mariano Bi-
sta del Campionato del mon- stacco incolmabile di 3'11”. Pesel, timoniere Riva (misto fano in questa nuova spe-
do per club di Coastal Ro- La Cozzarini nel singolo, SGT/Saturnia/Adria). — cialità, per ora dominio
wing, che la prossima setti- La Cozzarini (in centro) festeggia l’oro nel singolo femminile invece, metteva in riga le più BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI di spagnoli e francesi,
che prevedeva una long
distance di undici chilo-
metri su mare con vento
pattinaggio pie Danza gareggeranno an- pugilato e onda formata.
che il goriziano Massimilia- Due ore e 51 minuti di
Finalmente tocca alla regina no Antonelli (Aquileiese) e la
piemontese Camilla Bargui- L’orgoglio non basta gara per l’atleta del Circo-
lo Marina Mercantile Na-
no. Il gran finale del Mondia- zario Sauro alla sua pri-
In Francia la Stibilj
debutta con la Solo Dance
le si svolgerà sabato con la ga-
ra dei Grandi gruppi. In pista
anche il Diamante, gruppo
a Maccaroni ma esperienza nella gara
vinta - tra le juniores - dal-
la francese Strohman,
del Pattinaggio Fiumicello.
Questi i 24 atleti del Diaman-
te in gara: Giuseppe Abba-
per il titolo italiano che ha fatto gara a sé do-
minando la categoria, se-
guita dalla spagnola
Riccardo Tosques / TRIESTE
Finalmente è l’ora della regi-
za libera, e per iniziare anche
l’avventura nelle Coppie Dan-
za Seniores. Assieme al part-
gnato, Nicolò Bolpet, Daisy
Castellan, Elena Delneri,
Matteo De Sabbata, Federica
dei Superleggeri Riuz Arruti e la ceca Pa-
loudov.
Partenza dalla spiag-
na. Oggi, alle 13, la pattinatri- ner bolognese Andrea Bassi, Marrone, Sonia Dean, Sere- gia in piedi accanto alla
ce triestina Silvia Stibilj farà l’atleta prenderà parte poi al- na Dean, Sara Dobran, Vanes- canoa, su due linee distin-
il suo debutto nel Mondiale la seconda gara in program- sa Gobbo, Giulia Spagnul, Sa- reazione di Maccaroni, rima- te di concorrenti, la pri-
Il pugile giuliano manca l'assalto
di Mouilleron Le Captiv. La ma venerdì. Ottimista il ct az- ra Leggieri, Alessia Scarel, Va- sto sul pezzo sino al decimo e ma quella degli atleti del-
incappando sul ring di Manzano
pluricampionessa del mon- zurro Fabio Hollan: «Silvia è lentina Nardella, Carolina Pi- ultimo round. Alla fine i giu- le squadre nazionali, la
in una sconfitta ai punti
do tesserata con il Pattinag- attesa a una riconferma dei ti- scitelli, Caterina Pezzicar, dici hanno premiato inevita- seconda per tutti coloro
contro il detentore Ballisai
gio Artistico Trieste inizierà toli di questi anni nella Solo Beatrice Mazzotta, Valenti- bilmente il colpo a segno del che volevano gareggiare
«Match acceso ma corretto»
con la prima gara della Solo Dance. Nella coppia danza na Calderone, Carlotta Vid- campione in carica, archi- per il titolo. Un discreto
Dance Seniores, la style dan- con Bassi dovrebbe rendere mar, Serena Boccalon, Ga- Francesco Cardella / TRIESTE viando la sfida con verdetto vento da sud formava
ce. Domani giorno di pausa, difficile la vita ai compagni di briella Pappacena, Syria Mar- unanime (98-91, 97-92, un’onda che permetteva
poi mercoledì Stibilj sarà nuo- squadra Morandin-Remondi- cosini, Denise Marcosini e Al- Prova dignitosa, pochi rim- 97-92). di surfare con le canoe da
vamente in pista per l’ultima ni dove si preannuncia una berto Burba. — pianti ma nessun titolo in ba- «Lo ammetto, dopo la quin- mare appositamente con-
gara della Solo Dance, la dan- bella battaglia». Nelle Cop- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI checa. Luca Maccaroni, il pu- ta ripresa ho iniziato ad av- cepite, premiando gli
gile triestino in forza alla scu- vertire i colpi - ha confessato atleti più esperti.
deria Loreni, manca l'assalto il pugile triestino - ma nel Una buona prestazio-
al titolo italiano dei pesi Su- complesso credo di aver fat- ne, dunque, il settimo po-
pallanuoto molto intensi – spiega il tec- perleggeri incappando sul to un match egregio, specie sto della Faiman che ave-
nico alabardato – importan- ring di Manzano in una scon- all'inizio. Ballisai è un cam- va alle sue spalle soltan-
In acqua con Koper e Fiume ti in questo momento della
stagione. Abbiamo ancora
fitta ai punti contro il deten-
tore, il piemontese Massimi-
pione e lo ha dimostrato am-
piamente, abbiamo credo re-
to due esperienze agoni-
stiche, ultima il Campio-
tanto bisogno di giocare, le liano Ballisai, detto “El Lo- galato il match più acceso del- nato italiano a Cagliari
«Dobbiamo crescere» partite ravvicinate di Coppa
Italia ci hanno dato indica-
co”.
Maccaroni fa la sua parte,
la riunione dando anche spet-
tacolo e senza nessuna scor-
che l’aveva vista protago-
nista.
zioni importanti sugli aspet- esce sì battuto al cospetto di rettezza, da veri professioni- Atleta versatile, la for-
ti da migliorare da qui all’e- un più esperto e titolato av- sti». te pagaia del Circolo Ma-
TRIESTE sordio del 13 ottobre». versario ma non certo pena- Ballisai, classe 1984, si cul- rina allenata da Gabriele
Bettini entra nei particola- lizzato. Il triestino, seguito la dunque il titolo, Maccaro- Cutazzo, che nel corso
Doppio test internazionale, ri: «Dal punto di vista fisico come sempre all'angolo da ni, di sei anni più giovane, della stagione alterna la
a una settimana esatta stiamo abbastanza bene. Adriano Krapez, ha retto mol- medita invece sul futuro. Il canoa velocità della qua-
dall’esordio nella serie A1 Dobbiamo crescere invece to bene nell'arco delle prime triestino da tempo “ronza” at- le è campionessa italia-
maschile 2018/2019, per la sotto il piano tattico. Pro- quattro riprese, tenendo te- torno a una corona (due as- na, la polo, azzurra
Pallanuoto Trieste. Mercole- prio per questo abbiamo af- sta e osando qualche sortita salti, altrettante sconfitte ai dell’Under 21, e ora si ri-
dì la squadra di Daniele Bet- frontato Koper e Primorje, offensiva, trama che si profi- punti). Luca Maccaroni po- scopre reginetta dell’on-
tini ha infatti ospitato alla ci servono dei test impegna- lava interessante ma che ha trebbe tornare sul ring già il da, in una specialità - il
Bianchi gli sloveni del Ko- tivi per mettere a punto gli dovuto poi fare i conti con il 16 novembre a Udine, oppu- surfski - che sta riscuoten-
per, successivamente si è schemi offensivi e difensivi diretto d'incontro subìto alla re optare per un rientro da- do sempre maggiori con-
trasferita a Fiume per un per farci trovare pronti nel- quinta ripresa, colpo che im- vanti al pubblico di casa, in sensi in Italia come in Eu-
common-training con i forti la trasferta di sabato a Geno- poneva il conteggio e di fatto occasione di una serata pro- ropa. —
croati del Vk Primorje. «So- va contro il Quinto”. — mutava l'inerzia dell'intero grammata a dicembre. — M.U.
no stati due allenamenti Daniele Bettini R. TOS. match, nonostante la pronta BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
IL PICCOLO
SPECIALE 45

AUTO & MOTORI


TOP TEN
IBRIDE GENNAIO-SETTEMBRE
MODELLO VENDITE
1 TOYOTA YARIS
2 TOYOTA -HR
20.836
13.878
KIA NIRO TOYOTA AURIS
3 TOYOTA RAV4 5.704 Anche l’ibrida della coreana Kia La media ibrida di casa Toyota è
4 TOYOTA AURIS 5.622 è in piena ascesa e nei primi no- l’unico modello della top tenin di-
5 KIA NIRO 3.029 ve mesi dell’anno si piazza subi- scesa nelle vendite (700 unità
6 SUZUKI SWIFT 2.400 to dopo il blocco Toyota (Yaris, nei primi nove mesi di cui 200
7 SUZUKI IGNIS 2.392 C-HR, Rav4, Auris) con oltre solo a settembre). Sconta anche
Resiste la leadership della Yaris 8 LEXUS NX 2.056 1.200 pezzi in più rispetto al il prossimo arrivo della Corolla
9 FORD MONDEO 1.217 2017. Conquista dunque la quin- che in Europa prenderà il suo po-
Continua l’ascesa della piccola Toyota tra le ibride del merca- 10 HYUNDAI IONIQ 732 ta posizione sia nel cumulato sia sto. Modello nuovo e ritorno di
to italiano. Leader incontrastata, la Yaris nei primi 9 mesi a settembre, mese nel quale ha un nome storico per la Casa giap-
2018 ha superato le 20 mila unità, 6 mila in più sullo stesso raddoppiato le vendite. ponese.
periodo del 2017. In crescita anche nel mese di settembre.

VALERIO BERRUTI
la novità IL COMMENTO

Audi, tutto in nome dei Suv Nei Saloni del futuro


l’integrazione dell’auto
con la nuova generazione Q3
A
l Salone di Parigi, appena inaugurato, manca-
vano 14 costruttori. Nomi del calibro di Volk-
Rinnovata la sport utility compatta venduta dal 2011 in 1,1 milioni di esemplari swagen , Ford, Nissan, Volvo e l’intero gruppo
Fca, per citarne alcuni. Assenze che hanno la-
sciato un vuoto sulla manifestazione (che si chiuderà il
14 ottobre). L’emorragia indica che qualcosa cambia.
In Italia con la chiusura del Motor Show di Bologna è ar-
tito di modificarne le dimen- rivata una sentenza chiara: per i saloni non c’è più spa-
sioni, soprattutto la lunghez- zio.
za portata a 4,48 metri (+97 Ma si stanno facendo largo altre formule. Così l’auto,
millimetri) e il passo aumen- prodotto trasversale per eccellenza, entra a pieno meri-
tato a 2,68 metri (+78 milli- to nel mondo del design, della moda e della tecnologia,
metri ). in una sorta di integrazione all’interno della quale un
Nella linea esterna la nuo- settore rilancia l’altro. Sempre meno auto solitarie espo-
va Q3 si distingue per il desi- ste sulle pedane ma sempre più luoghi dove quelle stes-
gn filante, grazie anche all’al- se auto dialogano e si integrano con tutto ciò che le cir-
tezza ridotta di 5millimetri, conda. Proprio come accadrà in futuro con l’auto a gui-
e l’indole dinamica della vet- da autonoma. —
tura è messa in risalto dai lar- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

ghi passaruota e dettagli di


spicco tipo la mascherina sin-
gle frame a elementi verticali
bombati, incorniciata da la curiosità
gruppi a Led. Diverse tinte bi-
colore e numerosi allestimen-
ti, compreso quello più spor- Prima volta del Vietnam
tivo S line, permettono poi la
massima personalizzazione.
Personalizzazione che si ri-
VinFast debutta a Parigi
trova all’interno dove a arric-
chire l’abitacolo, fornito di Il Vietnam sbarca al Salone
un bagagliaio della capacità di Parigi con due modelli fir-
da 530 a 1.525 litri, ci pensa- mati VinFast. Si tratta della
no plus esclusivi. Tra questi il berlina Lux A2.0 e del Suv
cockpit digitale da 10,25 pol- Lux SA2.0 che fanno sfog-
lici, di serie, l'infotainment gio della filosofia Vietnam -
con schermo touchda 8,8 o Stile - Sicurezza - Creatività
10,1 pollici e un impianto au- - Pionierismo di VinFast at-
dio da 680 Watt Bang &Oluf- traverso un linguaggio di
sen. design sviluppato con il
Vero punto di forza dell’au- team di Pininfarina in Italia
to è però la meccanica. Quat- che ha sviluppato esterni
tro i motori disponibili al lan- ed interni della berlina Lux
L’Audi Q3 nell’ultima versione che sarà in vendita da novembre cio nella gamma, omologati A2.0 e del Suv Lux SA2.0 e
secondo la normativa Euro ha costruito presso il pro- Il Suv VinFast Lux S A 2.0
6d-Temp con filtri antiparti- prio atelier di Cambiano, a
Paolo Odinzov standard in casa Audi desti- colato. Ovvero tre unità a Torino, le due show car che tando al più presto anche le
nato a porsi come punto di ri- la scHeda benzina della potenza da VinFast ha mostrato sugli nuove concessionarie del
Tutto in nome del Suv. Così ferimento nella categoria. 150 a 230 cavalli, che preve- stand dell’expo francese. marchio. VinFast è mem-
l’Audi cala un altro asso. Si Prodotta in Ungheria a Audi Q3 dono la trazione integrale Facendo leva sulla pro- bro di Vingroup, una delle
tratta della seconda genera- Gyor (le precedenti edizioni quattro e il cambio sequen- pria esperienza e sulle com- principali aziende del Viet-
zione della Q3, venduta dal erano costruite in Spagna a LUNGHEZZA 4,48 metri ziale a doppia frizione S tro- petenze nell’architettura, nam, e prevede di produrre
2011 ad oggi in ben 1,1 milio- Martorell) e disponibile sul LARGHEZZA 1,85 metri nic, e un diesel da 150 cavalli nell’interior design e nella inizialmente da 100.000 a
ni di unità a livello mondiale, mercato a partire da novem- BAGAGLIAIO da 530 a 1.525 litri con cambio manuale o S tro- creazione di spazi esperien- 200.000 veicoli di marchio
MOTORI B: 1.5 e 2.0; D: 2.0
di cui 59.000 in Italia. Rivista bre (le consegne inizieranno POTENZE da 150 a 230 cv nic e trazione anteriore o ziali, Pininfarina ha anche all’anno, comprendenti ber-
e corretta in tutto, la nuova a gennaio) con un prezzo LISTINO da 37mila euro quattro. La Q3 può inoltre disegnato lo stand di VinFa- line a cinque posti, Suv a set-
Q3 più che l’evoluzione di un d’attacco intorno ai 37.000 contare nelle versioni top sul st al Salone dell'Automobi- te posti e perfino modernis-
modello rappresenta un con- euro, la tedesca è stata svilup- Drive Select e offrire fino a 6 le di Parigi e guiderà il pro- sime motociclette elettri-
centrato di tecnologie che se- pata sulla piattaforma modu- modalità di marcia. — prio cliente verso la fase di che. —
gue nei contenuti gli attuali lare Mqb. Cosa che ha consen- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI lancio sul mercato proget- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
LUNEDÌ 8 OTTOBRE 2018
46 RADIO E TELEVISIONE IL PICCOLO

Scelti per voi aggiornamenti su www.tvzap.it

NIAGARA - Quando PresaDiretta Grande Fratello Vip Terminator Genisys


la natura fa spettacolo RAI 3, ORE 21.15 CANALE 5, ORE 21.20 ITALIA 1, ORE 21.25
RAI 2, ORE 21.20 La macchina della Jane Alexander, Vale- 2029. John Connor
I Bastardi di Pizzofalcone 2 Stasera Licia Colò pubblica amministra- rio Merola, Elia Fonga- invia indietro nel tem-
RAI 1, ORE 21.25 propone un viaggio at- zione non funziona ro e Ivan Cattaneo:
Nella prima puntata della seconda serie, il traverso le diverse ere come dovrebbe e la quale vip dovrà ab- proteggere la madre
commisariato di Pizzofalcone, a Napoli, torna geologiche del nostro burocrazia complica bandonare la Casa? A Sarah, ma la donna
operativo. Intanto, l’ispettore Giuseppe Lo- pianeta, che toccherà la vita degli italiani. decretarlo, come sem- ha già chi la aiuta: il
jacono (Alessandro Gassmann) deve fare i le Dolomiti Trentine Riccardo Iacona ne pre, il pubblico da casa Guardiano (Arnold
conti con l’arrivo in città della figlia Marinella. e la Scala dei Turchi. parla questa sera. tramite il televoto. Schwarzenegger).

RAI 1 RAI 2 RAI 3 RETE 4 CANALE 5 ITALIA 1 LA 7 TV8


6.30 Tg1 7.25 Sorgente di vita Rubrica 6.00 RaiNews24 6.20 Tg4 Night News 6.00 Prima pagina Tg5 7.40 Pollyanna Cartoni 6.00 Meteo 14.15 Incontro con il pericolo
6.40 Previsioni sulla viabilità 7.55 Revenge Serie Tv 7.00 TGR Buongiorno Italia 7.10 Renegade Serie Tv 7.55 Traico 8.05 Kiss me Licia Cartoni Traico (1ª Tv) Film Tv thriller (‘09)
Cciss Viaggiare informati 10.00 Tg2 - Frankenstein alle 7.30 TGR Buongiorno Regione 8.00 Monk Serie Tv 8.00 Tg5 Mattina 8.35 Dr. House Serie Tv Oroscopo 16.00 Un cucciolo per due
6.45 UnoMattina Attualità 10:00 Attualità 8.00 Agorà Attualità 10.00 Un detective in corsia 8.45 Mattino Cinque Attualità 10.25 Law & Order: 7.00 Omnibus News Attualità Film Tv commedia (‘12)
9.55 Tg1 11.00 I fatti vostri Varietà 10.00 Mi manda Raitre Attualità Serie Tv 10.55 Tg5 - Ore 10 Unità speciale Serie Tv 7.30 Tg La7 17.45 Vite da copertina Doc.
10.00 Storie italiane Attualità 13.00 Tg2 Giorno 10.45 Tutta salute Rubrica 12.00 Tg4 - Telegiornale 11.00 Forum Court Show 12.25 Studio Aperto 7.55 Omnibus Meteo Rubrica 18.30 Alessandro Borghese
11.30 La prova del cuoco 13.30 Tg2 Costume e società 11.30 Chi l’ha visto? 11.30 12.30 Ricette all’italiana Rubrica 13.00 Tg5 13.00 Grande Fratello Vip Real Tv 8.00 Omnibus dibattito 4 ristoranti Cooking Show
Cooking Show 13.50 Tg2 Medicina 33 Rubrica 12.00 Tg3 13.00 La signora in giallo 13.40 Beautiful Soap Opera 13.15 Sport Mediaset Rubrica Attualità 20.45 Guess My Age Game Show
13.30 Telegiornale 14.00 Detto fatto Tutorial Tv 12.25 Tg3 Fuori Tg Attualità Serie Tv 14.10 Una vita Telenovela 13.55 I Simpson Cartoni 9.40 Cofee Break Attualità 21.30 Agente 007 - Missione
14.00 Vieni da me Talk Show 16.30 Pallavolo: 2a fase: 12.45 Quante storie Rubrica 14.00 Lo sportello di Forum 14.45 Uomini e donne 14.45 The Big Bang Theory 11.00 L’aria che tira Rubrica Goldfinger Film spion. (‘64)
15.25 Il paradiso delle signore Thailandia - Italia 13.15 Passato e Presente Rubrica Court Show People Show Sitcom 13.30 Tg La7 23.45 MasterChef Italia 7
Daily Serie Tv (2a giornata, grupp F) 14.00 Tg Regione / Tg3 15.30 Flikken - Coppia in giallo 16.10 Grande Fratello Vip Real Tv 15.45 Black-ish Sitcom 14.15 Tagadà Attualità 2.15 Una coinquilina pericolosa
16.15 Tg1 / Tg1 Economia Campionati Mondiali