Sei sulla pagina 1di 10

1

Percorso
La rivoluzione
delle comunicazioni
tra Ottocento e Novecento

FONTI
• Copertina di
“Le Petit Journal”
• Manifesto del Titanic
EDUCAZIONE • Discorso via radio
di Guglielmo ITALIANO
CIVICA
Marconi. Filippo Tommaso
La cittadinanza Marinetti e il Manifesto
digitale e le sue del Futurismo.
competenze.

STORIA ARTE E
IMMAGINE
SCIENZE Progressi Arte futurista:
Il magnetismo,
l’elettricità e le onde scientifici e Forme uniche
della continuità nello
elettromagnetiche.
tecnologici nella spazio di Umberto
Boccioni.
Belle époque

ENGLISH
TECNOLOGIA
The Wright brothers
Nuove fonti di energia:
and the first motorized
petrolio e benzina.
airplanes.
GEOGRAFIA
La rivoluzione
delle comunicazioni
e l’imperialismo.

© Mondadori Education 2021

0050_032_041_ComunicazI.indd 32 11/01/21 15:32


La rivoluzione delle comunicazioni tra ’800 e ’900 Percorso 1

• P U N TO D I PA R T E N ZA

STORIA
FONTE 1 La copertina di “Le Petit Journal”
DATA 24 novembre 1907
Il quotidiano parigino “Le Pe-
tit Journal”, repubblicano e
conservatore, venne fondato
nel 1863 e per anni ebbe una
larghissima diffusione.
Insieme a “Le Petit Parisien”,
“Le Matin” e “Le Journal”, era
uno dei giornali principali del
Paese.
Nel giugno 1944 venne chiuso
perché accusato di collabora-
zionismo con i nazisti.

© Mondadori Education 2021

0050_032_041_ComunicazI.indd 33 11/01/21 15:32


FONTE 2 Manifesto pubblicitario del Titanic DATA 1912

FONTE 3 Dall’ultimo discorso via radio di Guglielmo Marconi


DA Fondazione Guglielmo Marconi

La peculiarità dell’uomo, la caratteristica che segna la sua anche lamentele! Ogni cosa progettata per facilitare e svi-
differenza e la sua superiorità sugli altri esseri viventi, a luppare questa capacità veramente superiore deve essere
parte la divinità della sua origine e del suo fine ultimo, salutata – oso affermare – come il mezzo per il vero pro-
consiste, penso, nella capacità di scambiare con i suoi si- gresso dell’umanità e il modo per potenziare la peculiarità
mili pensieri, sensazioni, desideri, ideali, preoccupazioni e tipica dell’uomo.

© Mondadori Education 2021

0050_032_041_ComunicazI.indd 34 11/01/21 15:32


La rivoluzione delle comunicazioni tra ’800 e ’900 Percorso 1

• A N A L I S I AT T I VA
1 FONTE  1   Sulla copertina del giornale francese “Le Petit Journal” del 24 novembre 1907
è raffigurato Guglielmo Marconi. Per che cosa è ricordato? Puoi documentarti sul libro di
Storia, su un’enciclopedia cartacea oppure on line, o ancora sul sito della Fondazione a lui de-
dicata; puoi anche vedere sul sito di Rai Scuola la lezione “I mezzi di comunicazione”.
ESPONI
Descrivi il contributo di Guglielmo Marconi alla scienza e alla tecnologia del XX secolo, preparando
una presentazione orale.

2 FONTE  1   La didascalia dell’immagine si può tradurre così: “I prodigi del telegrafo


senza fili: la comunicazione tra Parigi e Casablanca”. A che cosa si riferiscono queste parole
secondo te? Perché si utilizza il termine “prodigi”? Con l’aiuto del manuale di Storia e cercan-
do su Internet immagini significative del periodo, approfondisci l’atmosfera di fermento che
si respirava nell’Europa degli anni della Belle époque.
ESPONI
Prepara una presentazione con non più di 7 slide, inserendo anche le immagini che hai trovato; costi-
tuirà la base della tua esposizione orale.

3 FONTE  1   Le conquiste tecnologiche della Belle époque sono collegate dagli storici ai pro-
gressi tecnico-scientifici della Seconda rivoluzione industriale, qui rappresentati dall’imma-
gine della Torre Eiffel, simbolo di Parigi. Cerca sul libro di Storia informazioni sulla rivolu-
zione industriale, in particolare sui materiali e le tecnologie che la caratterizzarono. Puoi fare
riferimento anche alla lezione “Seconda rivoluzione industriale” sul sito al sito di Rai Scuola.
ESPONI
Descrivi oralmente il fenomeno della rivoluzione industriale e soffermati in particolare sui simboli
dell’epoca come la Torre Eiffel e sull’occasione in cui venne costruita.

4 FONTE  2   L’immagine rappresenta il manifesto pubblicitario del primo viaggio del Ti-
tanic, un transatlantico che doveva rappresentare l’emblema del progresso nei trasporti, ma
che naufragò durante il viaggio di inaugurazione nel 1912 a causa della collisione con un ice-
berg. Il Titanic aveva a bordo un telegrafo, grazie al quale fu lanciato il segnale di allarme e
furono salvate delle vite. Documentati sulla storia dei Titanic e sui progressi nell’ambito dei
trasporti durante la Seconda rivoluzione industriale. Puoi trovare informazioni sul libro di
Storia, su un’enciclopedia cartacea oppure on line, sul sito della Fondazione Marconi.
ESPONI
Sulla base delle informazioni raccolte, prepara un’esposizione orale sull’evoluzione dei trasporti tra
Ottocento e Novecento, soffermandoti sull’episodio del Titanic.

5 FONTE  3   Qual è, secondo Guglielmo Marconi, la caratteristica che distingue gli esseri
umani dagli altri esseri viventi?

ESPRIMI IL TUO PUNTO DI VISTA

Il mezzo tecnico che oggi facilita lo sviluppo di questa capacità di relazione tra le persone è proba-
bilmente la Rete, anche attraverso i social. Sei d’accordo con quest’affermazione? Ritieni che possa
essere utile per il progresso dell’umanità? In che modo? Esponi le tue riflessioni, scrivendo un testo
argomentativo.

© Mondadori Education 2021

0050_032_041_ComunicazI.indd 35 11/01/21 15:32


• SPUNTI INTERDISCIPLINARI
per l’esposizione orale

ITALIANO
L’entusiasmo per gli enormi progressi tecnico-scientifici di inizio seco-
lo emerge con forza nell’opera degli intellettuali italiani che aderirono
al movimento futurista. L’esaltazione delle conquiste della modernità,
della rivoluzione delle comunicazioni, delle automobili e della velocità,
unita all’invito alla rottura con il passato, fu infatti un elemento centrale
del loro manifesto ispiratore, che fu redatto dal poeta e scrittore Filip-
po Tommaso Marinetti nel 1909. La rottura con il passato è evidente
anche nelle poesie di autori futuristi, come quella che puoi leggere a
destra. Rispetto alla poesia della tradizione, mutano i temi, la sintassi,
l’uso dello spazio nella pagina.

Ricerca, esponi e argomenta


Leggi il Manifesto del Futurismo e la poesia. Prendili in considerazione come spunto per un’esposizione orale: puoi partire
dalla presentazione del testo della poesia ed evidenziare quali sono le caratteristiche principali della poetica futurista e in
che modo sono applicati i principi esposti nel Manifesto; oppure puoi partire dall’esposizione del Manifesto e proporre
la poesia come esempio dell’ideologia futurista applicata alla poetica. Oltre all’esaltazione delle nuove tecnologie e dei
nuovi mezzi di trasporto, il Manifesto del Futurismo contiene numerosi riferimenti ad alcune importanti tematiche che
hai studiato nei primi due capitoli del tuo manuale di Storia. Evidenzia i temi in questione, illustrando come il manifesto
rappresenti un’interessante fonte relativa agli eventi d’inizio Novecento.

1 Noi vogliamo cantare l’amor del pericolo, l’abitudine voro. La poesia deve essere concepita come un violento
all’energia e alla temerità. assalto contro le forze ignote, per ridurle a prostrarsi da-
vanti all’uomo.
2 Il coraggio, l’audacia, la ribellione, saranno elementi es-
senziali della nostra poesia. 8 Noi vogliamo glorificare la guerra – sola igiene del mon-
3 La letteratura esaltò fino ad oggi l’immobilità pensosa, do – il militarismo, il patriottismo, il gesto distruttore
l’estasi ed il sonno. Noi vogliamo esaltare il movimento dei libertari, le belle idee per cui si muore e il disprezzo
aggressivo, l’insonnia febbrile, il passo di corsa, il salto della donna.
mortale, lo schiaffo ed il pugno. 9 Noi vogliamo distruggere i musei, le biblioteche, le ac-
4 Noi affermiamo che la magnificenza del mondo si è ar- cademie d’ogni specie, e combattere contro il morali-
ricchita di una bellezza nuova; la bellezza della velocità. smo, il femminismo e contro ogni viltà opportunistica
Un automobile da corsa col suo cofano adorno di grossi e utilitaria.
tubi simili a serpenti dall’alito esplosivo... un automobile
10 Noi canteremo le grandi folle agitate dal lavoro, dal pia-
ruggente, che sembra correre sulla mitraglia, è più bello cere o dalla sommossa: canteremo le maree multicolori
della Vittoria di Samotracia. e polifoniche delle rivoluzioni nelle capitali moderne;
5 Noi vogliamo inneggiare all’uomo che tiene il volante, la canteremo il vibrante fervore notturno degli arsenali e
cui asta ideale attraversa la Terra, lanciata a corsa, essa dei cantieri, incendiati da violente lune elettriche; le sta-
pure, sul circuito della sua orbita. zioni ingorde, divoratrici di serpi che fumano.
6 Bisogna che il poeta si prodighi con ardore, sfarzo e È dall’Italia che noi lanciamo per il mondo questo nostro
munificenza, per aumentare l’entusiastico fervore degli manifesto di violenza travolgente e incendiaria col qua-
elementi primordiali. le fondiamo oggi il FUTURISMO perché vogliamo liberare
7 Non v’è più bellezza se non nella lotta. Nessuna opera che questo paese dalla sua fetida cancrena di professori, d’ar-
non abbia un carattere aggressivo può essere un capola- cheologi, di ciceroni e d’antiquari.

© Mondadori Education 2021

0050_032_041_ComunicazI.indd 36 11/01/21 15:32


La rivoluzione delle comunicazioni tra ’800 e ’900 Percorso 1

ARTE E IMMAGINE
Ricerca, esponi
Agli ideali e all’estetica del Futurismo aderirono non sono letterati e poeti, ma e argomenta
anche molti artisti – pittori, scultori e scenografi – che cercarono di trasmette-
Descrivi la scultura oppu-
re attraverso le loro opere l’idea del movimento e della velocità e di propugnare
re il dipinto, contestua-
il superamento dei modelli artistici del passato. Tra questi si distinsero in par-
lizzandoli nell’ambito del
ticolare Giacomo Balla, Carlo Carrà e Umberto Boccioni. Osserva la scultura
Futurismo. Passa poi ad
di Boccioni, Forme uniche della continuità nello spazio (1913), e il quadro di analizzare ed esporre in
Balla Espansione dinamica + velocità, dello stesso anno: entrambe le opere generale i princìpi dell’ar-
evocano in modo molto efficace la velocità e il dinamismo, conquiste garantite te futurista.
dalla rivoluzione delle comunicazioni e dai nuovi mezzi di trasporto.

Umberto Boccioni,
Forme uniche
della continuità
nello spazio, 1913.

Giacomo Balla,
Espansione
dinamica +
velocità, 1913.


TECNOLOGIA
I mezzi meccanici furono un elemento centrale nel progresso tecnologico a Ricerca, esponi
partire dalla Seconda rivoluzione industriale. Tra i nuovi mezzi di traspor- e argomenta
to vi erano le automobili dal motore a benzina, un derivato del petrolio.
A quale categoria di
Introdotte per la prima volta nella seconda metà dell’Ottocento, nel secolo
combustibile appartiene
successivo esse si imposero su modelli di motore concorrenti, che utilizza- il petrolio? Con l’aiuto
vano altre fonti energetiche. del tuo manuale di Tec-
nologia descrivi le fon-
Il modello T, ti energetiche esauribili,
la prima automobile concentrandoti in parti-
prodotta dalla Ford
colare sui combustibili
nel 1908.
fossili. Metti in luce i li-
miti e i problemi rappre-
sentati da questo tipo di
fonti di energia.

© Mondadori Education 2021

0050_032_041_ComunicazI.indd 37 11/01/21 15:33



GEOGRAFIA
I progressi nelle comunicazioni e nei trasporti negli
anni della Seconda rivoluzione industriale aiutarono
il progetto europeo di controllo economico dei Paesi
di Africa e Asia: questi furono anche, infatti, gli anni
dell’imperialismo. I Paesi europei più ricchi e indu-
strializzati diedero vita a una politica di espansione
verso l’Africa e l’Asia e sottoposero i territori a una
dominazione sia politica sia economica.

Ricerca, esponi e argomenta


Cerca su un Atlante storico o sul libro di storia una
carta dell’imperialismo e descrivi i territori che furo-
no colonizzati nell’Ottocento e nel Novecento dai
diversi Stati europei. Approfondisci sul libro di Ge-
ografia le caratteristiche economiche e le risorse di
questi Stati. Prepara un’esposizione orale, indicando
quali aree furono colonizzate, da chi, quali risorse
Nel 1926 fu ideato l’Empire Marketing Board (EMB), un marchio
ebbero a disposizione i Paesi colonizzatori. per indurre i sudditi ad acquistare merci prodotte e commerciate
all’interno del vasto Impero britannico.

➔ Research, present and discuss


ENGLISH
Search on the internet and in the encyclopedia other
Aviation played an important role in the transport details about the Wright brothers and their airplanes.
For example, enter the words “Wright brothers” into the
revolution between the 19th and the 20th century. Air-
search box of the website of the NASA: you will find many
planes are much faster than trains, cars and ships and
documents on this theme. Write a short text about the
with them it was possible to reach far away places in life of the Wright brothers, and explain their contribution
a much shorter time. Two American brothers, Orville to aviation. Try to practice the grammatical structures
and Wilbur Wright, are famous aviation pioneers. that you have studied (Past Simple, Comparative and Su-
In the first years of the 20th century, they projected perlative, etc.). For example: They were born in …; Their
and built aircrafts which are generally considered Flyer of 1904 was heavier than the Flyer of 1903, etc.
the first motorized airplanes.

Wilbur Wright e Dan Tate


lanciano l’aliante con Orville
Wright a bordo, 1902.

© Mondadori Education 2021

0050_032_041_ComunicazI.indd 38 11/01/21 15:33


La rivoluzione delle comunicazioni tra ’800 e ’900 Percorso 1

SCIENZE
Come abbiamo visto, la rivoluzione delle comunica-
zioni tra Ottocento e Novecento non significò solo un
enorme progresso nell’ambito dei trasporti, ma anche
l’introduzione di tecnologie che permisero lo scam-
bio di messaggi senza dover ricorrere a treni, navi e
aerei, come la radio, il telegrafo e il telefono.

Ricerca, esponi e argomenta


Il meccanismo del telegrafo sviluppato da Guglielmo
Marconi si basa sullo sfruttamento delle onde elet-
tromagnetiche. Con l’aiuto del libro di Scienze spie-
ga che cosa si intende con questa definizione, che si
riferisce a due fenomeni fondamentali, l’elettricità e
il magnetismo.

Nel 1907 un gruppo di ingegneri inglesi esamina


il telegrafo progettato da Marconi.


EDUCAZIONE CIVICA
L’invenzione del telegrafo fu il primo passo di un tumultuoso processo di
evoluzione tecnologica nell’ambito delle comunicazioni a distanza che in-
vestì tutto il secolo scorso. Il punto di arrivo (per ora) di questo percorso
è la comunicazione attraverso la Rete per mezzo di dispositivi, come il
computer e lo smartphone, che funzionano grazie a un tipo di tecnolo-
gia noto come digitale. Queste nuove forme di comunicazione richiedono
nuove regole. Più precisamente, per sfruttare al meglio e in modo consa-
pevole, etico e sicuro le infinite potenzialità che ci offrono gli strumenti di-
gitali dobbiamo acquisire una serie di competenze dette opportunamente
“competenze digitali”. La Legge 92 del 2019 ha istituito l’insegnamento
obbligatorio dell’Educazione Civica nelle scuole. L’art. 5 è dedicato proprio
all’Educazione alla cittadinanza digitale.

Ricerca, esponi e argomenta


Cerca in Rete il testo della Legge 92/2019 e leggi l’ar- Esprimi il tuo punto di vista
ticolo 5; cerca anche le Linee Guida ministeriali che
l’accompagnano e leggi la parte relativa all’educazio- Quali ritieni siano le competenze più impor-
ne digitale. Approfondisci l’argomento, con ulteriori tanti nella tua vita di “cittadino digitale” e le
informazioni sulle competenze digitali, in partico- principali norme da seguire perché la Rete pos-
lare sulla “netiquette”, il galateo della Rete: troverai sa diventare, come diceva Guglielmo Marconi,
diversi siti dedicati alla didattica che affrontano que- «un mezzo per il vero progresso dell’umanità»?
sto tema. Costruisci uno schema riassuntivo delle Esponi la tua opinione, facendo riferimento an-
principali competenze digitali. che a esperienze personali.

© Mondadori Education 2021

0050_032_041_ComunicazI.indd 39 11/01/21 15:33


• ESPONI IL TUO PERCORSO
Segui i suggerimenti per collegare gli argomenti del percorso e costruire
la tua esposizione orale.

STORIA
PROGRESSI SCIENTIFICI E TECNOLOGICI NELLA BELLE ÉPOQUE
“Tra i prodigi della Belle époque, epoca di grandi trasformazioni, ebbe particolare
rilevanza l’invenzione del telegrafo da parte di Guglielmo Marconi, che…”

ITALIANO
MARINETTI E IL MANIFESTO DEL FUTURISMO
“In un periodo di importanti progressi scientifici e tecnologici, in Italia sorse il
movimento culturale del Futurismo, che esaltava le conquiste della modernità e
intendeva rivoluzionare tutte le arti. Il principale rappresentante fu il poeta e scrittore
Tommaso Marinetti…”

ARTE E IMMAGINE
L’ARTE FUTURISTA
“Il futurismo espresse le sue idee anche attraverso l’arte plastica e figurativa, nelle
quali la velocità e il movimento vennero espressi…”

TECNOLOGIA
NUOVE FONTI DI ENERGIA: PETROLIO E BENZINA
“Un elemento centrale del progresso tecnologico furono i mezzi di trasporto, che
ricevettero impulso dall’utilizzo come combustibili del petrolio e dei suoi derivati…”

GEOGRAFIA
LA RIVOLUZIONE DELLE COMUNICAZIONI E L’IMPERIALISMO
“I progressi nelle comunicazioni e nei trasporti favorirono l’espansione verso i
continenti asiatico e africano e la politica dell’imperialismo europeo…”

ENGLISH
THE WRIGHT BROTHERS AND THE FIRST MOTORIZED AIRCRAFTS
“Aviation played an important role in the transport revolution between the 19th and
the 20th century…”

SCIENZE
IL MAGNETISMO, L’ELETTRICITÀ E LE ONDE ELETTROMAGNETICHE
“Il meccanismo del telegrafo, che permise lo scambio di comunicazioni rapido e
senza dover ricorrere a mezzi di trasporto, si basa sulle onde elettromagnetiche…”

EDUCAZIONE CIVICA
LA CITTADINANZA DIGITALE E LE SUE COMPETENZE
“Le comunicazioni attuali si svolgono soprattutto grazie alla rete di Internet. Questa
ulteriore rivoluzione richiede per i cittadini nuove competenze digitali…”

© Mondadori Education 2021

0050_032_041_ComunicazI.indd 40 11/01/21 15:33


La rivoluzione delle comunicazioni tra ’800 e ’900 Percorso 1

ARRICCHISCI IL TUO PERCORSO  •


Per arricchire o differenziare il tuo percorso puoi ricercare alternative
o spunti su fonti attendibili. Di seguito ne puoi trovare alcuni.

Come gli intellettuali futuristi, anche Gabriele D’Annunzio era affascinato dalla moderni-
ITALIANO
tà e dai nuovi mezzi di trasporto e comunicazione. Il poeta fu un grande cultore di automo-
bili, imbarcazioni e aerei, di cui possedeva alcuni modelli che si possono ammirare oggi
nel parco del Vittoriale, la sua celebre residenza sulla riva bresciana del Lago di Garda. Per
D’Annunzio l’automobile evocava qualità a suo avviso tipiche delle donne, e si deve in parte
a questa sua opinione e al suo esempio il fatto che il sostantivo oggi è declinato al femmi-
nile (nella tua analisi del Manifesto del Futurismo avrai notato che Marinetti usa il termine
al maschile). Puoi ampliare la tua presentazione relativa ai letterati italiani di inizio Nove-
cento e alla rivoluzione delle comunicazioni approfondendo il rapporto tra D’Annunzio e
i nuovi mezzi di trasporto. Potresti presentare i versi 127-147 del suo poema Maia (1903),
che sono un vero e proprio inno alla modernità e alle macchine. In alternativa potresti
parlare della passione del poeta per gli aerei. Sul sito dell’Ente Nazionale per l’Aviazione
Civile, troverai molte informazioni in proposito, con una selezione di liriche in cui il poeta
esalta la bellezza del volo.

MUSICA Oltre alla letteratura e all’arte figurativa, gli intellettuali futuristi aspiravano a rivoluziona-
re tutti gli ambiti dell’espressione, dalla danza al teatro, dal cinema alla musica. Puoi arric-
chire la tua esposizione orale approfondendo il tema della musica futurista. Importanti
compositori futuristi furono Francesco Balilla Pratella e Luigi Russolo, che pubblicarono
una serie di testi programmatici proponendo una musica sperimentale, non costretta dalle
regole della tradizione e arricchita da rumori evocanti il mondo reale. Per creare questi
effetti sonori Russolo inventò degli appositi strumenti che chiamò “intonarumori”. Sul mo-
tore di ricerca di YouTube puoi cercare la riproduzione della sua composizione Risveglio di
una città, dove l’intonarumori evoca rombo di motori e macchine in movimento.

La storia dei fratelli Wright ti ha forse suscitato nuovi interrogativi. Come è possibile far
SCIENZE volare un aereo? Il processo sfrutta alcuni fenomeni fisici in cui entrano in gioco forze di
cui hai sentito parlare durante le ore di scienze. Puoi arricchire la tua esposizione orale
approfondendo il tema. Se digiti “perché un aereo vola” nel motore di ricerca della ver-
sione online della rivista scientifica divulgativa “Focus”, troverai il link a numerose pagine
che parlano di questo argomento. Apprenderai molte informazioni interessanti e troverai
bellissime foto dei fratelli Wright e dei loro apparecchi.

The work of the Wright brothers and many other engineers between the 19th and the
ENGLISH
early 20th century marked the beginning of the aviation era: the conquest of the sky be-
gan. Among the first pilots there were also brave and adventurous women. Amelia Mary
Earhart was the first female pilot to fly alone across the Atlantic Ocean, in 1932. The film
Amelia (2009), directed by Mira Nair, tells her story. Amelia also appears in the comedy
Night at the Museum: Battle of the Smithsonian (2009), where she helps the hero in his ad-
ventures across the museum.

© Mondadori Education 2021

0050_032_041_ComunicazI.indd 41 11/01/21 15:33