Sei sulla pagina 1di 18

Contenuto

Serie numeriche
Serie geometrica
Serie armoniche generalizzate
Condizione necessaria (non sufficiente) per la
convergenza

Federico Lastaria. Analisi e Geometria 2. 16) Serie numeriche. 1/18


Serie numeriche
Vogliamo dare significato a una “somma infinita.” Esempi:
1 1 1 1 1
1+ + 2 + 3 + 4 + ··· + n + ··· (1)
2 2 2 2 2
1 1 1 1 1 1
1 + + + + + + ··· + + ··· (2)
2 3 4 5 6 n
1 1 1 1 1
1 + + 2 + 2 + 2 + ··· + 2 + ··· (3)
2 3 4 5 n
Data la serie
+∞
X
an = a0 + a1 + a2 + ...... + an + ...... (4)
n=0

consideriamo la successione delle somme parziali


∀n ∈ N Sn = a0 + a1 + · · · + an

Federico Lastaria. Analisi e Geometria 2. 16) Serie numeriche. 2/18


Serie convergenti, divergenti, indeterminate
Definizione
+∞
X
Data la serie an , poniamo: Sn = a0 + a1 + · · · + an
n=0
Si dice che la serie è convergente se la successione Sn
converge a un numero (finito) S. Si scrive
+∞
X
S= an
n=0

Si dice che la serie è divergente a +∞ (o a −∞) se la


successione Sn diverge a +∞ (o a −∞).
Se infine la successione delle somme parziali Sn non
converge e non diverge, si dice anche che la serie è
indeterminata. 
Federico Lastaria. Analisi e Geometria 2. 16) Serie numeriche. 3/18
La serie geometrica

Teorema
Carattere della serie geometrica
+∞
X
q n = 1 + q + q 2 + q 3 + q 4 + .... + q n + .... (5)
n=0

1
1 Se |q| < 1 converge a .
1−q
2 Se q ≥ 1 diverge a +∞.
3 Se q ≤ −1 è indeterminata.

Federico Lastaria. Analisi e Geometria 2. 16) Serie numeriche. 4/18


Dimostrazione (Serie geometrica)
La somma parziale Sn è data da:

1 − q n+1
Sn = 1 + q + q 2 + q 3 + q 4 + .... + q n =
1−q

1 Se |q| < 1, la successione q n tende a zero. Quindi

1 − q n+1 1
lim Sn = lim =
1−q 1−q

2 Se q ≥ 1, è ovvio che la successione Sn tende a +∞.


3 Se q ≤ −1, il termine q n+1 tende a +∞ in valore assoluto,
ma ha alternativamente segno positivo e negativo. Quindi
la successione Sn non ha limite (oscilla). 

Federico Lastaria. Analisi e Geometria 2. 16) Serie numeriche. 5/18


Serie geometrica: interpretazione geometrica

Federico Lastaria. Analisi e Geometria 2. 16) Serie numeriche. 6/18


Serie armoniche generalizzate
Si ricordi il seguente:
Teorema (Integrabilità di 1/x a in un intorno di +∞)
(
Z +∞
1 converge se a > 1
dx diverge a + ∞ se a ≤ 1
1 xa

Mediante un confronto con le funzioni 1/x a , si dimostra il


seguente:
Teorema (Serie armoniche generalizzate)

+∞
(
X 1 converge se a > 1
na diverge a + ∞ se a ≤ 1
n=1

Federico Lastaria. Analisi e Geometria 2. 16) Serie numeriche. 7/18


Dimostrazione: confronto con 1/x a . Caso a > 1

Z n
1 1 1 1
2
+ 2 + ··· + 2 ≤ 2
dx
2 3 n 1 x
Quando n → +∞,
Z +∞
1 1 1 1
2
+ 2 + ··· + 2 + ··· ≤ dx < +∞
2 3 n 1 x2
1 1 1
Allora, anche la serie 1 + 2 + 2 + · · · + 2 + · · · converge.
2 3 n
Federico Lastaria. Analisi e Geometria 2. 16) Serie numeriche. 8/18
Dimostrazione: confronto con 1/x a . Caso a ≤ 1

Z n+1
1 1 1 1
1 + √ + √ + ··· + √ ≥ √ dx
2 3 n 1 x
Z n+1
1
Poiché lim √ dx = +∞, si ha anche
n→+∞ 1 x
1 1 1
1 + √ + √ + · · · + √ + · · · = +∞
2 3 n
Federico Lastaria. Analisi e Geometria 2. 16) Serie numeriche. 9/18
Condizione necessaria per la convergenza
Teorema (Condizione necessaria per la convergenza)
+∞
X
Se una serie numerica an converge, allora lim an = 0.
n→+∞
n=1

Supponiamo che la serie converga: lim Sk = L


k→+∞
Il termine n-esimo della serie è dato da
an = Sn − Sn−1
Quindi:
lim an = lim (Sn − Sn−1 )
n→+∞ n→+∞
= lim Sn − lim Sn−1
n→+∞ n→+∞
= L−L=0 

Federico Lastaria. Analisi e Geometria 2. 16) Serie numeriche. 10/18


La condizione non è sufficiente

Controesempio
La serie armonica divergente
+∞
X 1 1 1 1
=1+ + + · · · + + · · · = +∞
n 2 3 n
n=1

mostra che
+∞
X
lim an = 0 non implica an convergente.
n→+∞
n=1

Federico Lastaria. Analisi e Geometria 2. 16) Serie numeriche. 11/18


Esempio: i numeri come somme di serie
La successione
0, 3 = = 3/10
0, 33 = 0, 3 + 0, 03 = 3/10 + 3/100
0, 333 = 0, 3 + 0, 03 + 0, 003 = 3/10 + 3/100 + 3/1000
.... .... .... ....
tende a 0, 3 = 0, 333333..... :
3 3
0, 3 = + + ··· + ···
10 102
3  1 1 
= 1+ + ··· + n + ···
10 10 10
+∞
3 X 1
=
10 10n
n=0
 
3 1 1
= =
10 1 − 1/10 3
Federico Lastaria. Analisi e Geometria 2. 16) Serie numeriche. 12/18
Criterio del confronto

Teorema
+∞
X +∞
X
Siano an e bn due serie a termini positivi. Supponiamo
n=1 n=1
che si abbia
an ≤ bn (6)
definitivamente (cioè per tutti gli n sufficientemente grandi).
Allora:
+∞
X +∞
X
1 Se an diverge, anche bn diverge.
n=1 n=1
+∞
X +∞
X
2 Se bn converge, anche an converge.
n=1 n=1

Federico Lastaria. Analisi e Geometria 2. 16) Serie numeriche. 13/18


Esempio. (Criterio del confronto)

Esempio
Studiamo il carattere della serie:
+∞
X ln n
n
n=2

Si ha, definitivamente,
ln n 1
>
n n
(La disuguaglianza è vera per ogni n ≥ 3). Poiché la serie
+∞
X 1
armonica diverge, anche la serie data diverge.
n
n=1

Federico Lastaria. Analisi e Geometria 2. 16) Serie numeriche. 14/18


Criterio del confronto asintotico

Teorema (Confronto asintotico)


+∞
X +∞
X
Siano an e bn due serie a termini positivi. Supponiamo
n=1 n=1
che si abbia

an ∼ bn quando n → ∞

Allora le due serie hanno lo stesso carattere (vale a dire,


entrambe convergono, oppure entrambe divergono a +∞).

Federico Lastaria. Analisi e Geometria 2. 16) Serie numeriche. 15/18


Criterio del rapporto
Teorema (Criterio del rapporto)
+∞
X
Sia an una serie numerica a termini positivi. Supponiamo
n=1
che esista (finito o +∞) il limite
an+1
lim =α (7)
n→+∞ an
+∞
X
1 Se α < 1, la serie an converge.
n=1
+∞
X
2 Se α > 1, la serie an diverge a +∞.
n=1
3 Se α = 1, a priori non si può dire nulla sulla convergenza
della serie.
Federico Lastaria. Analisi e Geometria 2. 16) Serie numeriche. 16/18
Criterio della radice
Teorema (Criterio della radice)
+∞
X
Sia an una serie numerica a termini positivi. Supponiamo
n=1
che esista (finito o +∞)il limite

n
lim an = α (8)
n→+∞
+∞
X
1 Se α < 1, la serie an converge.
n=1
+∞
X
2 Se α > 1 (in particolare, se α = +∞), la serie an
n=1
diverge a +∞.
3 Se α = 1, a priori non si può dire nulla sulla convergenza
della serie.
Federico Lastaria. Analisi e Geometria 2. 16) Serie numeriche. 17/18
Serie a termini di segno alterno
Teorema (Criterio di Leibniz)
Sia
+∞
X
(−1)n an = a0 − a1 + a2 − a3 + · · ·
n=0

con tutti gli an > 0 (serie a termini di segno alterno).


Supponiamo che valgano entrambe le seguenti condizioni:
1 lim an = 0
n→+∞
2 La successione an è decrescente: per ogni n,

an ≥ an+1
+∞
X
Allora la serie (−1)n an converge.
n=0

Federico Lastaria. Analisi e Geometria 2. 16) Serie numeriche. 18/18