Sei sulla pagina 1di 9

LA MARCATURA CE DEGLI ELEMENTI PREFABBRICATI

LA LINEA GUIDA PER LA VALUTAZIONE DI CONFORMIT di FPC

il produttore identificher per quale prodotto/famiglia di prodotto stabilito il controllo di


produzione di fabbrica, e sono state effettuate le prove iniziali del tipo (ITT).
Il produttore avr un manuale di controllo di produzione di fabbrica che include o
richiama le procedure o i metodi richiesti dal relativo FPC (secondo i metodi 1 o 2 o 3
scelti per la marcatura del CE dei prodotti prefabbricati di calcestruzzo)
Il produttore preparer uno schema da cui si evinca l'organizzazione, l'amministrazione
ed il funzionamento del controllo di produzione. Tale schema includer una tabella
organizzativa e specificher le mansioni, le responsabilit ed autorit del relativo
personale.
Il produttore stabilir le caratteristiche principali dellimpianto, del processo di
produzione, dei controlli e delle prove effettuate sulle materie prime, in produzione e sui
prodotti finiti e sulla taratura e sui controlli sul macchinario di produzione e
sull'apparecchiatura di prova.
Il produttore avr un programma di prove in cui siano indicati i metodi e le frequenze
della prova che dimostrano l'adempimento dei requisiti dei prodotti.
Quando il produttore d alcune delle attivit di out-sourcing, rimane responsabile delle
prestazioni di queste attivit subappaltate, del controllo di produzione e delle prove
incluse.
Un contratto scritto sar stabilito fra il produttore e l'appaltatore, in cui le procedure di
controllo di produzione inoltre sono indirizzate.
Criteri per lincremento o la diminuzione della frequenza delle prove sar definito in
documenti del controllo di produzione.
Soltanto i metodi e le attrezzature delle prova definite dalle norme di riferimento
saranno usati per l'esecuzione del ITT.
I metodi alternativi possono essere usati per il controllo di produzione della fabbrica
(FPC), se si d dimostrazione della correlazione fra i risultati ottenuti con i due metodi.
Il produttore registrer e manterr i dati riguardo a: i risultati del controllo della
produzione e dell'apparecchiatura di prova; i risultati delle prove effettuate durante la
produzione; i prodotti non conformi, il trattamento relativo ed i cambiamenti del FPC e
della relativa efficienza, eventualmente derivanti dall'azione correttiva.
Il produttore far riferimento alle tabelle D1, D2, D3 e D4, per le prove
sull'apparecchiatura, materie prime, in produzione e prodotti finiti. Il produttore stabilir ed
applicher una procedura per controllare i prodotti non conformi.
Il prodotto inizialmente non conforme pu successivamente essere accettato quando:
o dopo i trattamenti adatti, il prodotto ha raggiunto la conformit; il prodotto pu essere
riprocessato, o destinato ad uso alternativo.
In tutti gli altri casi il prodotto sar rifiutato. Quando la resistenza meccanica del
prodotto un requisito e tale resistenza non sta verificando il prodotto, il produttore
applicher un controllo statistico continuo del calcestruzzo.
Il produttore preparer tutti i documenti necessari per la marcatura del CE dei suoi
prodotti e verificher la loro completezza. Dopo il rilascio del certificato di FPC da parte
dell'ente notificato e prima dell'immissione dei prodotti sul mercato, il produttore deve
preparare l'attestazione di conformit (AoC) e mantenerlo a disposizione de cliente e/o
dell'autorit competente. Il produttore inoltre preparer ed apporr sul prodotto l'etichetta
del contrassegno del CE come definito in appendice ZA della specifica norma di
riferimento.

1 di 7
Le caratteristiche del prodotto che il produttore deve determinare con le ITT, controllare
con il suo FPC e dichiarare sull'etichetta del CE sono soltanto quelle date nellallegato ZA
della norma armonizzata.

Tipo iniziale (ITT): l'avanzamento di un insieme completo di prove per determinare le


caratteristiche del prodotto, date nella norma armonizzata, che saranno quelle dichiarate
dal fornitore.

Controllo di produzione della fabbrica: il controllo interno permanente della


produzione effettuata dal fornitore per accertarsi che le caratteristiche dichiarate per tutti i
prodotti siano mantenute.

SCHEMA DELLE ATTIVITA DEL CONTROLLO DI PRODUZIONE

FPC PRODOTTI PREFABBRICATI Appendice ZA


IN CLS della pertinente
norma di prodotto

Punto 6.3 pertinente norma appendice M


della EN 13369 di prodotto EN 13369

DOCUMENTAZIONE TECNICA
CONTROLLO DELLA PRODUZIONE DI FABBRICA (FPC)

PROCESSO DI PRODUZIONE

ATTREZZATURA DI PRODUZIONE E PER LE PROVE


TABELLA D.1 DELLA EN 13369

Aggregati, cemento, Inserti, Miscelazione Stampi Prodotto


additivi, acqua rinforzi finito

Ispezione alla consegna Ispezione del processo Ispezione del prodotto finito
Tabella D.2 EN 13369 Tabella D.3 EN 13369 Tabella D.4 EN 13369

Ispezione secondo la Ispezione finale secondo


Norma di prodotto la norma di prodotto

2 di 7
Tabella D.1 Ispezione dellattrezzatura
SOGGETTO SCOPO FREQUENZA
D.1.1 attrezzatura per le prove e le misurazioni

Attrezzatura per la resistenza a taratura effettuata da Corretto funzionamento e - All (re) installazione o
compressione centri autorizzati accuratezza dopo riparazioni grandi
- un volta allanno
Martello pneumatico taratura interna o presso
centri specializzati

taratura effettuata da
Cella di precompressione centri autorizzati

Attrezzatura per la pesata tarature con masse


campione (interno)

Attrezzatura per misurare la dimensione e controlli periodici


calibri
Attrezzatura per misurare la temperatura e
lumidit controlli periodici

a
prova metodo strumenti FREQUENZA
D.1.2 attrezzatura di magazzino e di produzione
Magazzino dei materiali Assenza di Ispezione visuale o altri - Allinstallazione
contaminazione metodi appropriati - Settimanalmente

a
prova metodo strumenti FREQUENZA
attrezzatura di
miscelazione
umidit della sabbia ispezione della % di misura della % di acqua - Allinstallazione
umidit tramite sonda - 2 volte lanno
di penetrazione - in caso di dubbio
umidit degli aggregati ispezione della % di essiccazione del campione forno/alcol
medi e grossi umidit
aggregati
peso taratura delle bilance tarature con masse secondo quanto stabilito : - Ispezione visuale per
campione -effettuata allesterno; verificare il corretto
-manutenzione interna funzionamento da fare
volume attrezzatura di misura ispezione metrica giornalmente
cemento taratura bilance tarature con masse riconoscimento con - Allinstallazione o dopo
peso campione campioni di peso noto riparazioni ingenti
acqua ispezione con metro taratura con volumi noti di riconoscimento con - Peso: 1/anno
volume liquido campioni campioni di volume noto - Volumetrico:2/anno
acqua taratura bilance tarature con masse riconoscimento con - In caso di dubbio
peso campione campioni di volume noto
additivi ispezione con metro taratura con volumi noti di riconoscimento con
volume liquido campioni campioni di volume noto
tempo tempo di ispezione taratura con strumenti di cronometro tarato da secondo FPC
riferimento organismo riconosciuto (raccomandato
mensilmente)
meccanismo di ispezione dellusura verifica metrica calibro - Ispezione visuale:
miscelazione settimanalmente
carico e scarico della ispezione per eventuali visuale - Ispezione dimensionale:
miscela residui mensilmente
stampi verifica delle condizioni ispezione visuale -regolarmente in accordo
al tipo di materiale
Calcestruzzo
composizione miscele verificare la conformit metodo appropriato attrezzatura appropriata Mensilmente per ciascuna
con la composizione in accordo al metodo composizione
progettato
distribuzione campionamento e campionamento allinizio e stampi cubici o cilindrici a - Mensilmente per
slump alla fine di lunghi trasporti cono di Abrams ciascuna composizione
omogeneit della miscela campionamento e campionamenti a e a stampi cubici o cilindrici a usata
slump della miscela scaricata cono di Abrams

3 di 7
Tabella D.2 Ispezione dei materiali

SOGGETTO METODO SCOPO FREQUENZA


D.2.1 Tutti i materiali
1 Tutti i materiali Ispezione precedente allemissione del Verificare che la Ogni distribuzione
biglietto di distribuzione e/o etichetta sul distribuzione come
pacco per mostrare la conformit con ordinata e dalla
lordineb corretta sorgente
D.2.2 Materiali non sottomessi ad una valutazione di conformit prima della
distribuzione
1 Cemento o altri materiali Metodi appropriati di prova Conformit con i Ogni distribuzione
di cemento requisiti (4.1.2)a
2 Aggregati Ispezione visuale precedente Conformit con i - Ogni distribuzione
allemissione rispetto alla forma di requisiti (vedi 4.1.2)a - Quando la distribuzione da nastro
classificazione e alle impurit trasportatore e dalla stessa sorgente,
periodicamente dipendente dal locale o
dalle condizioni di distribuzione
3 Analisi di setaccio secondo la EN 933-1 Conformit con la - Prima distribuzione dalla nuova sorgente
classificazione - In caso di dubbio, seguire lispezione visuale
concordata - Periodicamente dipendetemente dal locale o
4 Metodo di prova appropriato Valutazione di dalle condizioni di distribuzione
impurit o
contaminazione
5 Prove per lassorbimento di acqua Valutazione del - Prima distribuzione dalla nuova sorgente
secondo la EN 1097-6d contenuto di acqua - In caso di dubbio, seguendo lispezione
efficace del visuale
calcestruzzo (vedi EN
206-1:2000; 5.4.2)
6 Miscelef Ispezione visuale Conformit con Ogni distribuzione
lapparenza normale
7 Prova a EN 934-2 Uniformit di densit

8 Prove per lidentificazione secondo la Conformit con i dati In caso di dubbio


EN 934-2, e.g. densit, infrarossi affermati del fornitore
f
9 Aggiunte/pigmneti Ispezione visuale Conformit con - Ogni distribuzione
lapparenza normale - Periodicamente durante la produzione del
h
10 Metodo di prova appropriato Uniformit di densith calcestruzzo
11 Prova della perdita di accensione Identificazione dei Ogni distribuzione da usare per il calcestruzzo ad
cambiamenti nel aria sospesa
contenuto di carbone
che pu influenzare il
calcestruzzo ad aria
sospesa
12 Acqua non presa da un Prova secondo la prEN 10080 Verificare che lacqua - Primo uso della nuova sorgente
sistema di distribuzione libera dai costituenti - Acqua da un corso di acqua aperto: 3 volte
non pubblico dannosi lanno, o pi dipendentemente dalle
condizioni locali
- Altre sorgenti:una volta lanno
- In caso di dubbio
13 Acqua riciclata Ispezione visuale Controllo dei Settimanalmente
14 Prova al prEN 10080 contenuti solidi e In caso di dubbio
contaminanti (vedi
4.1.2)a
15 Acciaio Ispezione visuale Conformit con i Ogni distribuzione
16 Metodo di prova appropriato requisiti (vedi 4.1.3 e
a
4.1.4)
17 Inserti e connessioni Metodi dei fabbricanti Conformit con i Ogni distribuzione
requisiti (vedi 4.1.5)a
a I requisiti di questa norma possono essere completati dai requisiti dei fabbricanti
b Lordine menzioner le specifiche
c I materiali non verificati prima della distribuzione dal fabbricante dei prodotti prefabbricati o da terzi accettabile da lui
d Non necessario se lo scopo soddisfatto da altre ispezioni appropriate sotto D.3.1. o D.4.1
e E raccomandato che i campioni siano presi e registrati una volta a settimana per tipo di cemento da testare in caso di dubbio
f E raccomandato che i campioni siano presi ad ogni consegna e registrati per testare in caso di dubbio
g Soltanto aggiunte di polvere di massa per il calcestruzzo ad aria sospesa
h Soltanto per aggiunte in sospensione

4 di 7
D.3 Ispezione del processo
Tabella D.3 Ispezione del processo
SOGGETTO METODO SCOPO FREQUENZA
D.3.1 Calcestruzzo a
1 Composizione della - Visuale sullattrezzatura Conformit con la - Giornalmente per
miscela (ad eccezione della pesata composizione intesa ogni composizione
del contenuto di - Controllo dei documenti di (peso e dosaggio usata
acqua) produzione volumetrico) - Dopo ogni
cambiamento
2 Analisi appropriata Conformit con i Mensilmente per ogni
volumi di mistura composizione usata
intesi (soltanto i
dosaggi volumetrici)
3 Contenuto di acqua Metodo appropriato Fornire i dati per il - Giornalmente per
del calcestruzzo rapporto ogni composizione
fresco acqua/cemento usata
- Dopo ogni
cambiamento
- In caso di dubbio
4 Contenuto di cloruro Calcolo Assicurare che il In caso di un
del calcestruzzo contenuto massimo di incremento in
cloruro non contenuto di cloruro dei
superato componenti
5 Rapporto Calcolo (vedi 5.4.2 della EN Assicurare il rapporto Giornalmente se
acqua/cemento del 206-1:2000) specifico specificato
calcestruzzo fresco acqua/cemento
6 Contenuto di aria del Prova in accordo alla EN Assicurare la Il primo dosaggio di
calcestruzzo fresco 12350-7 per il calcestruzzo a conformit con il ogni giorno di
dove specificatob peso normale o a peso contenuto specifico produzione fino a che i
pesante ASTM C 173 per il dellaria sospesa valori si stabiliscono
calcestruzzo a peso leggero
7 Miscela di Controllo visuale Mix corretto Giornalmente per ogni
calcestruzzo mix
8 Forza potenziale Prove in accordo alla 5.1.1 Assicurare la Giornalmente per ogni
conformit con il tipo di calcestruzzo f
valore inteso c
9 Forza strutturale e Assicurare la Ogni 5 giorni di
conformit con il produzione per il tipo di
valore inteso d calcestruzzo usato f
10 Densit del Prova in accordo alla EN Assicurare la densit Tanto frequentemente
calcestruzzo indurito a 12390-7 specifica (vedi quanto la prova di forza
peso leggero o 4.2.2)
pesante e
a
Le prove indicate e le frequenze possono essere adattate o anche cancellate quando informazione equivalente
ottenuta direttamente o indirettamente dal prodotto (vedi A.6.4.)
b
Soltanto per il calcestruzzo che contiene aria sospesa (vedi Tabella F.1 della EN 206-1:2000)
c
e.g. la classe di forza richiesta nel caso della forza di compressione (vedi 4.2.2.1)
d
In accordo ai requisiti del processo dei fabbricanti
e
soltanto se specificata la propriet
f
Alternativamente si pu applicare la 8.2.1.2 della EN 206-1:2000.

5 di 7
Tabella D.3 Ispezione del processo (continua)
SOGGETTO METODO SCOPO FREQUENZA
a
D.3.2 Altri soggetti del processo
1 Rinforzo e inserti Ispezione visuale b Conformit con il tipo Giornalmente
2 possibili di Misura b richiesto, quantit, Dipende dal prodotto
sollevamento forma, dimensioni e e/o dal processo
posizione
3 Saldatura Ispezione visuale Qualit della saldatura Giornalmente
4 Metodo (i) di prova appropriati Conformit dellacciaio Dipende dal prodotto
saldato (vedi 4.2.3.1) e/o dal processo
5 Raddrizzare Ispezione visuale Qualit del Giornalmente
raddrizzamento
6 Metodo (i) di prova appropriati Conformit dellacciaio Dipende dal prodotto
raddrizzato (vedi 4.2.3.1) e/o dal processo
7 Forme e strati di calce Ispezione visuale Pulizia e lubrificazione Giornalmente
8 Controllo del consumo e Dipende dal
della deformazione materiale di da
formare e dalla
frequenza di uso
9 Misura Determinazione delle Ad ogni nuova
dimensioni forma o dopo ogni
modifica
10 Prestressamento Misura della forza o Forza corretta (vedi Dipende dal prodotto
dellallungamento 4.2.3.2) e/o dal processo
11 Prima della gettata Ispezione visuale Conformit con i prelievi Giornalmente con la
del produttore frequenza
dipendente dal
processo del
formare
12 Posa del calcestruzzo Ispezione visuale Costipamento corretto Giornalmente
13 Protezione dal Ispezione visuale Conformit con la Giornalmente
14 seccarsi Verifica delle condizioni specifica (vedi 4.2.1.3) e Settimanalmente
completamente importanti le procedure
documentate
dellazienda
15 Indurimento Verifica delle condizioni Conformit con la Giornalmente
accelerato importanti specifica e le procedure
documentate
dellazienda

16 Misurazione delle temperature Dipende dal


processo
17 Elaborazione del Come appropriato Conformit con la Dipende dal
dopo-getto specifica e le procedure processo e dalle
documentate specifiche
dellazienda
18 Slittamento dei tondini Controllo appropriato/misura Conformit con la Dipende dal prodotto
specifica (vedi 4.2.3.2) e/o dal processo c
a
Questo schema di ispezione pu essere adattato o completato per gli scopi specifici del prodotto
b
Controllo sui prelievi del produttore
c
frequenza delle misure efficaci possono dipendere dalla possibilit del controllo visuale sulle sezioni viste

6 di 7
D.4 Ispezione del prodotto finito
Tabella D.4 Ispezione del prodotto finito
SOGGETTO METODO SCOPO FREQUENZA
D.4.1 Prove del prodotto a
1 Assorbimento di acqua Valore inteso (vedi 4.3.7.4 e Prove secondo Ogni 5 giorni di
b
Appendice G) lAppendice G produzione per tipo
di calcestruzzo
indurito usato
2 Ispezione finale Prove di riferimento come Conformit con i requisiti Dipende dal
descritte nella norma del di questa norma e i prodotto e propriet
prodotto (o prove indirette requisiti per le propriet
correlate) dichiarate del
fabbricante
3 Marcatura/etichettatura Controllo visuale Conformit con i requisiti Giornalmente
di questa norma
4 Deposito Controllo visuale Conformit con i requisiti Giornalmente
di questa norma
Segregazione dei
prodotti non conformi
5 Distribuzione Controllo visuale Et corretta di Giornalmente
distribuzione, carico e
documenti di carico
a
Questa ispezione pu essere adattata e/o completata per gli scopi specifici del prodotto
b
Soltanto se la propriet specificata

7 di 7
Controlli armature metalliche

Attivit Controlli Valutazione


Approviggionamento Verificare che la documentazione allegata alla fornitura da parte dellacciaieria Devono
Ogni prodotto approvvigionato essere presenti:
accompagnato da DDT con 1. Nome e marchio del produttore;
riferimento allattestato di 2. Attestato di qualificazione del produttore;
qualificazione del produttore del 3. tipo di acciaio;
S.T.C. (Servizio Tecnico 4. numero di colata;
centrale) e la bolla di consegna 5. caratteristiche meccaniche;
riporta la tipologia ed i 6. dichiarazione che il prodotto conforme allordine;
quantitativi? Sono 7. dichiarazione di negativit al controllo radioattivo;
approvvigionati solo prodotti 8. controllo carbonio equivalente;
qualificati allorigine? 9. riferimento sul DDT il numero di certificato;
N.B:Si allega in genere il documento emesso dal fabbricante in cui questi dichiara che i
prodotti forniti sono conformi ai requisiti dell'ordine e nel quale fornisce risultati di prova.
(Certificato di controllo 3.1, rif. EN 10204)
Verificare che i controlli obbligatori siano effettuati:
a) in caso di utilizzo di barre, su ciascuna fornitura, o comunque ogni 90 t;
b) in caso di utilizzo di rotoli, ogni dieci rotoli impiegati.
Qualora non si raggiungano le quantit sopra riportate, in ogni caso deve essere effettuato
almeno un controllo per ogni giorno di lavorazione.
Ciascun controllo costituito da 3 spezzoni di uno stesso diametro per ciascuna fornitura,
sempre che il marchio e la documentazione di accompagnamento dimostrino la provenienza
del materiale da uno stesso stabilimento, altrimenti estesi alle eventuali forniture provenienti
da altri stabilimenti.
Prove su ogni campione di
presagomato

Le prove sono eseguite presso un laboratorio qualificato (abilitato secondo larticolo 59 del
DPR n. 380/2001) ?
Qualificazione dei processi di
produzione
I processi di lavorazione applicati Lazienda deve aver predisposto una metodologia di validazione atta a qualificare il proprio
devono essere processo, laddove esso possa alterare e o compromettere le caratteristiche meccanico
qualificati al fine di non variare le geometriche dei materiali lavorati, allo scopo di verificare lidoneit dello stesso
caratteristiche
meccaniche e geometriche dei
materiali in particolare per
le attivit relative alla
raddrizzatura dei rotoli; saldatura.

La qualificazione effettuata per La qualificazione deve comprendere il processo di raddrizzatura, sagomatura e saldatura.
ogni macchina Per la raddrizzatura deve essere stato inviato un campione ad un laboratorio riconosciuto dal
installata; per ogni tipo di acciaio; STC per effettuare le prove secondo la UNI EN ISO 15630-1 (piegatura/raddrizzatura,
per ogni diametro nervature con metodo geometrico)
raddrizzato (tale verifica Per la sagomatura deve essere stato inviato un campione ad un laboratorio qualificato per
effettuata anche nei casi di effettuare le prove secondo la UNI EN ISO 15630-1 (piegatura/raddrizzatura, nervature con
sostanziali modifiche del metodo geometrico) e controllo marchio acciaieria.
processo-macchine o strumenti Per la saldatura devono essere effettuate delle prove di trazione da un laboratorio;
utilizzati)? devono essere definiti i parametri utilizzati per la saldatura; devono essere definiti gli
Nel caso di modifiche sostanziali operatori qualificati.
al processo-macchine
stata fatta comunicazione al
S.T.C.11.3.1.7 del DM?
La verifica deve essere effettuata
mediante un ciclo di
prove effettuate da un laboratorio
riconosciuto (in base allart. 59
del DPR 380/2001)

pag 30 di 31
Controlli armature metalliche

Attivit Controlli Valutazione


Attrezzatura
Sono rispettati i mandrini minimi
di piegatura secondo :
Il personale tecnico deve essere stato formato adeguatamente alle procedure di lavorazione
e alle norme vigenti

Verifica di un piano di controllo


Fasi del controllo di processo adeguato

Rintracciabilit
La documentazione di origine Lazienda deve prevedere nelletichettatura dei prodotti finiti le informazioni richieste
riporta :
Per ogni collo/pacco di prodotto
finito identificato con
un cartellino riportante:
-marchio/denominazione
dellAzienda?
-identificazione del sito di
trasformazione?

pag 31 di 31