Sei sulla pagina 1di 2

Normativa di riferimento

Il blocco in calcestruzzo vibrocompresso definito dalla norma europea UNI EN 771-3/2005, che ne fornisce la classificazione, i requisiti e le prestazioni, i limiti di accettazione e i metodi di prova.

Requisiti e prestazioni dei blocchi in calcestruzzo vibrocompresso


Il blocco in calcestruzzo vibrocompresso definito dalla norma europea UNI EN 771-3/2005, che ne fornisce la classificazione, i requisiti e le prestazioni, i limiti di accettazione e i metodi di prova. L'entrata in vigore della norma europea ha imposto il ritiro della norma UNI U73.06.080.0:1999 "Elementi di calcestruzzo vibrocompresso per murature, specifiche e metodi di prova", in vigore fino al 1 aprile 2006. Il seguente articolo richiama alcuni requisiti previsti dalla vecchia norma UNI, che si ritiene non debbano essere completamente dimenticati dal progettista, soprattutto in mancanza di precise indicazioni da parte della UNI EN 771-3.

La geometria
La marcatura CE impone al produttore di dichiarare le dimensioni di fabbricazione, ovvero la lunghezza, la larghezza e l'altezza del blocco, oltre alla categoria di tolleranza dimensionale. bene che il progettista presti tuttavia attenzione anche allo spessore della costola/parete esterna dell'elemento nonch alla sua percentuale di foratura. Lo spessore minimo delle costole perimetrali, il quale comunque non deve essere minore di 1,5 volte la massima dimensione dell'aggregato utilizzato, sar scelto in funzione dei requisiti prestazionali degli elementi, a tal fine la UNI U73.06.080.0 distingue:

Blocchi con alte prestazioni: quei blocchi i cui requisiti sono finalizzati all'ottenimento di determinate prestazioni della parete (di portanza, estetiche, acustiche, tagliafuoco); Blocchi con normali prestazioni: tutti gli altri blocchi i cui requisiti non sono finalizzati all'ottenimento di alte prestazioni della parete.

La massa
I blocchi possono essere realizzati con calcestruzzo "pesante" o "alleggerito", quest'ultimo ottenuto facendo ricorso ad aggregati leggeri naturali (lapillo o pomice) o artificiali (argilla espansa). La massa volumetrica del blocco influenza varie caratteristiche della parete: la resistenza meccanica, la resistenza al fuoco e l'isolamento acustico e termico. Si deve notare che la norma UNI EN 771-3 impone al fabbricante la dichiarazione della massa volumetrica a secco lorda degli elementi, quella netta solo nel caso di blocchi con requisiti acustici.

Resistenza a compressione
La resistenza a compressione (caratteristica o media) di un blocco dichiarata e riportata nella marcatura CE in N/mm. La norma UNI EN 771-3 distingue i blocchi in due categorie: Gli elementi di categoria I, cio quelli per cui il valore di resistenza a compressione dichiarato garantito con una confidenza del 95%; Gli elementi di categoria II, cio quelli con una confidenza minore (e non dichiarata). Alle due categorie corrispondono diversi livelli di attestazione di conformit alla norma. Per i blocchi di categoria I richiesto un livello di attestazione 2+, ovvero effettuato da un ente notificato (cio accreditato dal ministero) che incaricato di sorvegliare il sistema attuato dal fabbricante per controllare la produzione. Mentre, per il livello di attestazione 4, richiesto per i blocchi di categoria II, non previsto l'intervento di una parte terza. In questo caso il produttore autocertifica la conformit dei prodotti rispetto a quanto dichiarato sul marchio CE.

Lattestazione di conformit della BLOCK ENERGY S.r.l. del livello 4. E cio basata sui controlli realizzati dal Produttore in Stabilimento mediante prove iniziali di caratterizzazione e conseguente controllo della produzione.

Assorbimento d'acqua
Bench la norma comunitaria prevede che, per i blocchi faccia a vista per esterno, sia indicato il coefficiente di assorbimento d'acqua massimo dovuto all'azione capillare, opportuno che il produttore valuti sia l'assorbimento d'acqua per capillarit, sia l'assorbimento d'acqua per immersione per tutti i tipi di blocco.

Materiali da Costruzione Confindustria Taranto Copyright 2007