Sei sulla pagina 1di 34

INTRODUZIONE

I Cani della Vigna esigono un linguaggio crudo e parole potenti - parole di profezia e dannazione. Dove si potrebbe trovare un linguaggio pi adeguato, se non nelle parabole e nei proverbi del Vecchio Testamento? ttraverso !uesta selezione dei migliori repertori biblici su una variet" di argomenti di interesse dei tuoi Cani, spero di incoraggiare un#interpretazione migliore, pi eccitante. $uello di cui hai bisogno % non trovarti mai a corto di parole, sia che si tratti di celebrare un matrimonio sia di bandire un demone all#inferno. &e seguenti citazioni bibliche sono state prese da varie fonti on-line. 'on mi ci giocherei il ranch, scommettendo sulla loro accuratezza. (i sono preso la libert" di cambiare vari riferimenti a Dio e al Cristo in favore del Re della Vita. 'on % mia intenzione prendermi gioco delle scritture) % mia intenzione fornire un compendio utile per rendere fantastico il gioco di ruolo. *e i miei sforzi ti offendono, li stai prendendo troppo seriamente. +ason (orningstar Chapel ,ill, 'orth Carolina -. /ttobre, 0112.

CREDITI TRADUZIONE ITALIANA


Traduzione a cura dello staff di 3d4Italia 555.gdritalia.it Traduzione Impaginazione &otharVII 6agi

*ito originale http788555.mee9mo9.com8sass:8dogs8inde;.html

Indice Generale (ICI<I .............................................................................= (/4> > 3I/I ..................................................................= ?T/4IT #...........................................................................2 V 4I<I .............................................................................@ 6>4> > 3/&/*I ................................................................A 6?3I> > B>TT>3/&><<I.....................................................A C/'/*C>'< .....................................................................C D>(/'I............................................................................... D>*ID>4I/..........................................................................D E>D>.................................................................................-1 EI3&I..................................................................................-E/4< > C/4 33I/.........................................................-0 3>&/*I ............................................................................-0 3I?DI<I/ > B>' ..............................................................-= 3I?*TI<I ..........................................................................-@ I4 .....................................................................................-A ( &V 3IT #.......................................................................-A ( T4I(/'I/.....................................................................-C (/4T> > */EE>4>'< ....................................................-. ' T?4 .............................................................................-D /43/3&I/ > 44/3 '< ................................................01 /*BIT &IT #.......................................................................0/<I/..................................................................................0B C>.................................................................................00 B>CC T/...........................................................................00 B4>DIC <I/'I...................................................................0= B4>3,I>4 .......................................................................0@ 4> D>&& VIT ..................................................................0C 4ICC,><< > C 4IT #......................................................0. * 33><< ........................................................................0D *>34>TI............................................................................=1 */3'I................................................................................=*B>4 '< .........................................................................=T>'T <I/'>.....................................................................=0 ?/(/ > D/'' ................................................................=0 0

AMICIZIA
'on trascurare un vecchio amico) dato che il nuovo non % confrontabile con lui) un nuovo amico % un vino nuovo) !uando sar" vecchio, tu lo berrai con piacere. ?n uomo che ha amici deve mostrarsi amichevole7 dato che l#amico rimane pi vicino del fratello. Eedeli sono le ferite di un amico) invece i baci del nemico sono letali. Tu, mio vecchio amico, in cui ho riposto la mia fiducia, che hai mangiato il mio pane, hai ora levato lo sperone contro di me. ?n fedele amico % una forte difesa7 e chi ne ha trovato uno, ha trovato un tesoro.

AMORE E GIOIA
Il cuore del saggio % nella casa della sofferenza, mentre il cuore dello sciocco % nella casa dei divertimenti. Chi trova una moglie trova una cosa buona, e ottiene favore dal Re della Vita. Il cuore conosce la propria amarezza) e uno straniero non si intrometta con la sua gioia. 'on c#% niente di meglio per l#uomo, del fatto di poter bere e mangiare, e di poter far gioire il suo animo nel suo lavoro. ?n cuore felice rende allegro il comportamento7 ma con la sofferenza del cuore si spezza lo spirito.

Tutti i giorni dell#afflitto sono male7 ma per colui che % allegro di cuore sono una continua festa. Il cuore di un uomo conosce la sua strada7 ma il Re della Vita dirige i suoi passi. 'on c#% paura nell#amore) l#amore perfetto piuttosto scaccia la paura7 perchF la paura porta tormento. Colui che teme non si rende adatto all#amore. &#amore non porta alcun male al prossimo) inoltre l#amore % l#adempimento della legge. (igliore % una cena di verdure dove risiede l#amore, pi di un bue di stalla dove si mischia con l#odio.

AUTORITA'
*e vengo giudicato colpevole, od ho commesso alcun delitto che mi valga la morte, io non rifiuto di morire7 ma se non vi sia alcuna di !ueste cose di cui accusarmi, che nessun uomo possa attribuirmele. /nora tutti gli uomini. /nora il 4e. ma i tuoi fratelli, temi il tuo Dio.

'on mettete la vostra fiducia nei prGncipi, nF nei figli dell#uomo, nei !uali non vi % aiuto alcuno. Dove non c#% saggezza, la gente perisce7 ma colui che rispetta la legge, costui % felice. &asciate che ogni anima sia sottomessa ai poteri superiori. 3iacchF non vi % potere fuori dal Dio7 i poteri che esistono sono voluti dal Dio.

Eate sG che ogni cosa sia compiuta nella decenza e nell#ordine. 4endi inoltre a ciascuno ciH che gli % dovuto7 pegno a chi pegno spetta) omaggio a chi spetta omaggio) paura a chi spetta paura) onore a chi spetta onore. > a colui che sopravverr", e che ha continuato le mie opere fino alla fine, a lui darH il potere sulle nazioni7 e lui le dominer" con il bastone di ferro) come i cocci di un vaso esse saranno ridotte in frammenti7 persino io ho accolto le opere del Badre. (a noi sappiamo che la legge % eterna, se un uomo la usa giustamente) infatti sappiamo !uesto, che la legge non % fatta per l#uomo giusto, ma per i fuorilegge e i disobbedienti, per i senza dio e per i peccatori, per i sacrileghi e i profani, per gli assassini dei propri padri e gli assassini delle proprie madri, per gli uccisori di uomini. Innanzi alla legge e a testimoni7 se non parlano secondo !uesta formula, % perchF in loro non c#% luce.

AVARIZIA
&a vita di un uomo non si misura in base all#abbondanza delle ricchezze che possiede. &a ricchezza fa molti amici. ># pi facile per un cammello passare la cruna di un ago piuttosto che per il ricco arrivare alla presenza del Re della Vita. ?n dono puH accecare il saggio e pervertire le parole del giusto. @

&a sanguisuga ha due figlie, e si lamenta, dammi, dammi. *ono tre le cose di cui non si % mai soddisfatti, ma tu a !uattro cose dG 'o, % abbastanza7 alla tomba, e al ventre infecondo) alla terra che non sia pregna d#ac!ua) e al fuoco7 a !ueste dG 'o, % abbastanza. ?n uomo fedele avr" abbondanza di benedizioni) ma !uello che ha gran fretta di arricchirsi non % innocente. 'essun uomo puH servire due signori7 perchF o lui giunger" ad odiarne uno, e amare l#altro) oppure lui ne terr" uno, e lascer" l#altro. 'on possiamo servire Dio e (ammone. BerchF l#amore dei soldi % la radice di tutti i mali7 a causa di !uesto alcuni sono spinti dal desiderio, e loro sono distolti dalla loro fede, e si castigano con molte pene. Il patrimonio dell#uomo ricco % la sua roccaforte7 la rovina dei poveri % la sua povert".

BERE E GOLOSIA
Il vino % un ingannatore, le bevande forti fanno sragionare7 e chiun!ue venga cosG ingannato non % saggio. Che tu non sia tra i bevitori di vino) tra i riottosi divoratori di carne7 per gli ubriaconi e i ghiottoni verr" la carestia7 e lo stordimento vestir" l#uomo di cenci.

BUGIE E PETTEGOLEZZI
&e labbra menzognere sono un abominio per il Re della Vita. Bersino cosG la lingua % un piccolo membro, e rimbomba grandi cose. 3uardate, che grande cosa attizza una piccola scintillaI > la lingua % un fuoco, un mondo di ini!uit"7 cosG % A

tra le nostre membra la lingua, che condanna l#intero corpo, e d" fuoco al corso della natura) e il suo fuoco % !uello dell#inferno. BerchF ogni genere di bestia, e di uccello, e di serpente, e di creatura del mare, % addomesticato, ed % stato sottomesso dall#uomo7 ma la lingua non puH domarla alcun uomo) % un male sregolato, pieno di veleno mortale. Trattieni la tua lingua dal male, e le tue labbra dal formulare menzogne. Eai che nessun uomo riceva da te parole vane7 perchF a causa di tali cose scende l#ira del Dio sui figli della disobbedienza. BoichF non c#% sicurezza nelle loro bocche) la loro parte interna % una grande malvagit") la loro gola % un sepolcro aperto) loro flagellano con la loro lingua. Colui che nasconde una trasgressione cerca amore7 ma colui che ripete una voce separa amici intimi. >d inoltre loro impararono ad essere pigri, vagando di casa in casa) e non solo pigri, ma ingannatori pure e pettegoli, parlando di cose di cui non avrebbero dovuto. Io ho creduto, e inoltre ho parlato7 io ero assai ferito7 vi dico nella mia premura, tutti gli uomini sono bugiardi.

CONOSCENZA
> inoltre, figlio mio, sii ammonito di !ueste cose7 a scrivere molti libri non c#% mai fine7 e il molto studio % un peso per la carne.

ttraverso la conoscenza si costruisce una casa) e con la comprensione viene stabilita) e con la sapienza si riempir" ogni sala di preziose e piacevoli ricchezze. In molta saggezza c#% molta pena) e colui che aumenta il proprio sapere aumenta la sua sofferenza. Brendi un#istruzione di solide fondamenta e non lasciarla andare, tienila come se fosse la tua vita. 'on essere curioso di ciH che non % indispensabile7 perchF sono state svelate molte pi cose di !uante un uomo possa comprendere. /ra va, scrivilo prima in un tavolo, poi annotalo in un libro, e cosG sia nei tempi a venire per sempre e ancora. &ui che ha il sapere risparmia le sue parole7 e un uomo di cultura % di spirito eccellente. BerchF noi in parte sappiamo, in parte immaginiamo. > il Re della Vita chiese, chi % !uesto oscuro consigliere con parole prive di sapienza?

DEMONI
*iate sobri, siate vigili) poichF i vostri avversari sono demoni, e si aggirano tra noi come leoni ruggenti, cercando !uelli che possono divorare. > loro andarono a supplicare il Re della Vita, e vennero per vedere che esso era posseduto da un demone, ed egli era rimasto indifferente, e ammantato, e sano di mente7 e loro ebbero paura.

Come siete caduti dai cieli, o demoniI Come siete stati abbattuti al suolo, e con la vostra caduta avete fiaccato le nazioniI &a loro presunzione sar" sradicata dal loro tabernacolo, e li condurr" fino al re dei terrori. ,o visto il malvagio in posizioni di gran potere, e l#ho visto allargarsi come un verde albero d#alloro. Tu sei figlio di tuo padre il diavolo, e i desideri del padre ti renderanno tale. &ui era un assassino fin dal principio, e non tollerava la verit", giacchF non vi % verit" in lui. $uando lui discorre di falsit", discorre di sF stesso7 perchF lui % un menzognero, e il padre della menzogna. > lui gli chiese, $ual#% il tuo nome? > lui rispose dicendo, Il mio nome % &egione7 perchF noi siamo in molti. Coloro che si nascondono nelle terre selvagge si inchineranno innanzi a lui) e i suoi nemici mangeranno la polvere. Il loro veleno % come il veleno di un serpente) loro sono come la vipera sorda che si tura le orecchie) che non vuole prestare attenzione alla voce degli avvertitori, che non hanno mai consigliato cosG saggiamente.

DESIDERIO
Vieni, prendiamoci il nostro intero amore fino al mattino7 facciamoci luce da noi con l#amore. Ber l#uomo buono che non % a casa, il viaggio % stato lungo. &ui la segue ciecamente, come un bue segue il macellaio, o come uno sciocco viene deviato dalle recinzioni) finchF un dardo lo colpisca al fegato) come un uccello si affretta verso il laccio, e non sa che ne andr" della sua vita. D

Ci sono tre cose che sono troppo meravigliose per me, sG, !uattro che io non conosco7 la via di un#a!uila nell#aria, la via di un serpente sulla roccia) la via di una nave nel mare) e la via di un uomo con una folle.

FEDE
BoichF noi camminiamo affidandoci alla fede, non a vista. > colui che dubita % dannato se mangia !ualcosa, perchF lui non mangia nella fede7 !uesto perchF ogni azione compiuta fuori dalla fede % peccato. Inoltre io ti dico, 'on darti pensiero per la tua vita, per !uello che mangerai, o per cosa berrai) nF persino riguardo al tuo corpo, a !uello con cui ti coprirai. 'on % la vita pi della carne, e il corpo pi del vestiario? > inoltre non darti pensiero per il domani7 perchF il domani si prender" cura delle sue cose da solo. Di conseguenza, pensare al male della giornata presente deve bastarti. Eede % la certezza delle speranze, la concretezza di ciH che % invisibile. ,o combattuto la buona battaglia, ho finito la mia corsa, ho mantenuto la fede7 D#ora in avanti c#% in attesa per me una corona di giustizia, che il Re della Vita, il giusto giudice, mi dar" in !uel giorno7 e non a me soltanto, ma a tutti coloro che amano anch#essi la sua apparizione. 'on temete alcuna di !uelle cose che vi toccher" soffrire7 guardate, i demoni getteranno alcuni di voi in prigione, perchF tu sia messo alla prova) e tu soffrirai le tribolazioni per dieci giorni7 possa tu essere fedele fino alla morte, e io ti darH una corona di vita. -1

In un momento, nel battere di ciglia all#ultimo suono di tromba7 !uando l#ultima fanfara suoner", la morte sorger" incorruttibile, e noi saremo mutati.

FIGLI
Dalla bocca dei bambini e dei poppanti tu hai ordinato forza, a causa dei tuoi nemici, di cui tu sei il pi potente ancora nemico e vendicatore. Colui che risparmia il bastone si rende odioso al proprio figlio7 ma colui che lo ama lo castiga prontamente. ?n figlio saggio rende felice il padre7 ma un figlio sciocco % il paradiso delle madri. >duca un figlio a seguire la retta via7 !uando invecchia, non se ne discoster". 3ioite, i figli sono un eredit" del Re della Vita7 e il frutto del grembo la sua ricompensa. Come le frecce armano la mano dell#uomo potente, cosG fanno i figli della giovinezza. Eelice % l#uomo che ne ha la faretra piena7 essi non saranno un peso, ma affronteranno il nemico alle porte. Tua moglie sar" come il vigneto sui lati della tua casa7 i tuoi figli saranno come ulivi attorno al tuo tavolo. 3uardate, io ero nascosto dall#ini!uit") ed in peccato mia madre mi ha concepito. &a stoltezza % avvolta al cuore dell#infante) ma il bastone della correzione la scaccer" lontano da lui. $uando ero bambino, parlavo come un bimbo, guardavo come un bimbo, pensavo come un bimbo7 ma !uando sono --

divenuto un uomo, ho messo da parte le bambinate.

FORZA E CORAGGIO
(a apertamente il Re della Vita parlH loro dicendo, 4idete dal cuore7 cosG Io faccio) non temete. Implorami di non lasciarti, e di non andarmene dopo averti seguito7 cosG che dovun!ue tu vada, Io andrH) e dovun!ue tu alloggi, Io alloggerH7 la tua gente sar" la mia gente, e tu il Re della Vita. (a voi siate forti e non perdetevi d#animo, perchF c#% una ricompensa per il nostro lavoro. BoichF un uomo giusto sette volte cade, e altrettante si alza. &e tue scarpe saranno di ferro e cuoio7 e tanta !uanti sono i tuoi giorni, cosG la tua forza sar". > se uno prevalesse su di lui, in due lo fiancheggeranno) e una corda a tre cime non si rompe in fretta. > lui disse a me, &a (ia grazia % bastante per te7 perchF la mia forza % resa perfetta dalla debolezza. Eortunatamente, sarH !uindi pi che orgoglioso per le mie infermit", grazie alle !uali il potere del Re della Vita puH risiedere in me. *oltanto, sii tu forte e molto coraggioso, cosG che tu possa osservare il da farsi secondo tutta la legge, che io ti ho comandato7 non distoglierti da essa nF in un senso nF nell#altro, e che tu possa essere prospero ovun!ue vada.

GELOSIA
&a gelosia % crudele !uanto la tomba7 le braci che ne proven-0

gono sono tizzoni ardenti. Brendimi come un giuramento sul tuo cuore, come un giuramento sul tuo braccio) perchF l#amore % forte come la morte) la gelosia % crudele come la tomba. &#orecchio della gelosia sente ogni cosa.

GIUDIZIO E PENA
'on giudicare dalle apparenze, ma giudica con retta sentenza. 'on farti ingannare) Dio non puH essere imbrogliato7 !ualsiasi cosa un uomo semini, !uello mieter", pure. ># meglio per l#uomo ascoltare le critiche del saggio, piuttosto che ascoltare la canzone degli sciocchi. Il rimprovero aperto % migliore dell#amore segreto. CosG come l#uccello vaga, e la rondine vola, cosG non arriveranno la maledizione senza motivo. BerchF in verit" io, assente nel corpo, ma presente in spirito, ho gi" giudicato, come se fossi stato presente, riguardo a colui che ha cosG preso la sua decisione... >d essi erano pietrificati, erano palesemente divisi tra loro, erano tentati, erano uccisi con la spada7 loro erravano in pelli di pecora e di capra) essi furono destituiti, afflitti e tormentati) JDi costoro il mondo non meritava il fardello7K essi vagarono nei deserti, e sulle montagne, e nei fossi e nelle caverne della terra. Colui che sparge il sangue di un uomo, da un uomo il suo -=

sangue venga sparso7 perchF in immagine di Dio % fatto l#uomo. Chi semina vento, raccoglie tempesta. Chi semina lacrime amare raccoglier" gioia. ># dura la via dei delin!uenti. Coloro che scavano fosse vi cadranno dentro7 e chi rotola massi, gli ricadranno addosso. Tutti !uelli che levano la spada di spada periranno. (a il Dio % giudice7 lui uno lo abbatte, e un altro lo innalza. Compassione e verit" si incontrano assieme, giustizia e pace si baciano reciprocamente. Io sono gli occhi del cieco, e sono sostegno per lo zoppo. > se un uomo causa infamia al suo vicino) ciH che lui ha fatto, sar" fatto a lui) frattura per frattura, occhio per occhio, dente per dente7 e colui che causa infamia ad un uomo, ripeto, cosG a lui sar" fatto. *arebbe meglio gli si appenda una pietra miliare al collo, e lo si getti in mare, piuttosto che per lui offendere uno dei piccoli. Invero, lascia che il giudizio scorra come ac!ua, e la giustizia come un potente fiume. ># meglio che dieci colpevoli la scampino, piuttosto che far soffrire un innocente.

-2

GIUSTIZIA
(a se una !ualche vedova avesse figli o nipoti, fate prima loro imparare a mostrare compassione a casa7 perchF !uesto % buono e gradito al Dio. (a i frutti dello *pirito sono amore, gioia, pace, pazienza, cortesia, bont", fedelt", gentilezza, autocontrollo. >d inoltre ogni singola cosa che tu vorresti gli altri facessero a te, tu falla a loro7 perchF !uesta % la &egge. Chi non % con me % contro di me7 e chi non raccoglie con me sar" gettato via. BerchF un uomo buono cade sette volte, e ogni volta si rialza. Che profitto ha !uell#uomo che con!uisti un mondo e perda la propria anima? 'on % forse lecito che io faccia !uel che voglio con ciH che mi appartiene? / % il tuo occhio incattivito, dal mio essere buono? 'el litigio % tre volte armato chi si trovi nel giusto. Il Re della Vita % ormai di nessun aiuto per voi, chiun!ue di voi che sia giustiziato in virt della legge) voi siete caduti dalla grazia. &a testa canuta % una corona di gloria, se si trova nella via della giustizia. 'on nasconderti) il Dio non si fa ingannare7 giacchF !ualsiasi cosa un uomo semini, !uello raccoglier".

-@

&a via del giusto % la luce splendente, che briller" pi e pi nel giorno perfetto.

IRA
*ii pure irato, ma non peccare7 non lasciare che il sole tramonti sulla tua ira7 non dare mai rifugio a un demone. Colui che frena la propria ira % meglio del potente7 e lui ha un dominio sul proprio spirito che basterebbe a reggere una citt". (iei cari fratelli, annotatevi !uesto7 Tutti dovrebbero essere pronti ad ascoltare, cauti nel parlare e lenti nell#arrabbiarsi, giacchF l#ira dell#uomo non porta con sF la vita giusta che il Dio desidera. ?na risposta garbata scaccia via la rabbia. &e parole piacevoli sono come il miele, dolci per l#anima, e salutari per le ossa. Io ho distrutto il torchio da solo) e dell#altra gente non c#era nessuno ad aiutarmi7 cosG io li abbatterH nella mia ira, e li travolgerH con la mia furia) e il loro sangue sar" sparso sui miei abiti, e io macchierH i miei vestiti.

MALVAGITA'
*ottomettiti dinnanzi al Dio. 4esisti al male, e il male fuggir" da te. Chiun!ue ricompensi il male con il bene, il male non si allontaner" dalle loro case. &o sciocco ha sabbia nel cuore, non c#% Dio lG. *ono corrotti, -A

hanno fatto cose abominevoli, non c#% nulla che facciano di buono. Voi sarete come dei, conoscerete il bene ed il male. Da !ui innanzi se il tuo nemico soffre la fame, nutrilo) se ha sete, dagli da bere7 nel fare cosG tu ammucchierai tizzoni ardenti sulla sua testa. Che tu non sia ingannato7 le comunicazioni malvagie corrompono il retto operare. *ventura su coloro che chiamano male il bene, e bene il male) che scambiano la luce con le tenebre) loro scambiano l#amaro col dolce, e il dolce con l#amaroI BerchF io non faccio il bene che vorrei7 ma il male che non vorrei, !uello lo faccio. 'on farti sopraffare dal male, ma travolgi il male con il bene. &e ac!ue si rivestono di pietre7 tu lavi via le cose che crescono dalla polvere della terra) e tu distruggi le speranze dell#uomo.

MATRIMONIO
> il Re della Vita disse, non % cosa buona che l#uomo sia solo) io gli farH un compagno. > ?omo disse, !uesta % un osso delle mie ossa, carne della mia carne7 lei sar" chiamata Donna, e lei % stata generata dall#?omo. &addove loro non saranno pi due, ma saranno una sola carne. Coloro che il Dio ha unito assieme, che nessun uomo separi.

-C

Casa e ricchezze sono l#eredit" dei nostri padri7 ma una moglie prudente viene dal Re della Vita. Voi mariti, state assieme a loro secondo il sapere, arrecando onore alla moglie, come al vaso pi fragile, e siate come foste eredi assieme della grazia della vita) che le vostre preghiere siano esaudite.

MORTE E SOFFERENZA
ssieme al sudore della tua fronte tu mangerai il pane, finchF non tornerai alla terra) da essa sei stato fatto7 perchF tu polvere eri, e polvere tornerai. BoichF nulla possediamo !uando entriamo in !uesto mondo, ed % certo che niente noi possiamo portarne via. > tu raggiungerai i tuoi padri nella pace) tu sarai sepolto nella tua tarda vecchiaia. &a sofferenza % meglio dell#allegria, perchF la tristezza del viso ti rende migliore il cuore. Il cuore del saggio nella casa del dolore, il cuore degli sciocchi invece nella casa del riso. Bersino nel ridere il mio cuore % pieno di tristezza. 4uggiamo tutti come orsi, e ci lamentiamo mesti come colombi7 cerchiamo giustizia, ma non ve n#% alcuna) cerchiamo salvezza, ma % ben distante da noi. Il nemico che verr" distrutto per ultimo sar" la (orte. /ra i miei giorni sono pi rapidi dello s!uillo del trombettiere7 volano via, non sembrano buoni.

-.

> lo seppellirono in una valle nella terra di (oab, a ridosso di 6ethpeor7 ma nessun uomo ha saputo della sua sepoltura fino a !uesto giorno. >ssi torneranno in polvere alla terra che erano7 e lo spirito torner" al Re della Vita che glielo diede. BerchF io so che tu mi porterai alla morte, e alla meta fissata per tutti i viventi. &G il dannato cessa di tormentarsi) e lG l#esausto avr" riposo. Ber mille anni sono al tuo sguardo diversi da ieri, !uando % trascorso, e simili a una sentinella nella notte. BerchF noi dobbiamo morire, e siamo come ac!ua sparsa al suolo, che non % possibile raccogliere) nF il Dio rispetta alcuna persona7 ciononostante lui appresta rimedi, grazie ai !uali chi % stato respinto non sia privato di lui. BerchF il tempo assegnatoci non % che il passare di un#ombra, e non abbiamo ritorno dalla morte, poichF % impenetrabile e nessuno puH volgersi indietro. > in !uel giorno il Re della Vita, *ignore di ogni cosa, chiamH alle lacrime, ai lamenti, e alla sobriet", e al cingersi di tela di sacco7 e vide la gioia e la felicit", abbattere il bue, e uccidere l#agnello, mangiare pesce, e bere vino7 >gli ci lascia mangiare e bere, perchF un domani dovremo morire.

NATURA
> il Re della Vita disse, io ho certamente visto la sofferenza della mia gente, e li ho sentiti piangere per colpa dei loro padroni) giacchF io conosco le loro pene) e io sono venuto per trarli fuori dalle mani dei loro nemici, e portarli via da !uella -D

terra in una terra buona e vasta, in una terra percorsa da fiumi di latte e miele. &e terre selvagge e i posti solitari saranno la loro gioia) e il deserto riechegger" di gioia, e fiorir" come la rosa. (a chiedi ora alle bestie, e loro ti istruiranno) e ai flussi dell#aria, e loro ti parleranno7 oppure, parla alla terra, ed essa ti insegner"7 e i pesci del mare cominceranno a declamare davanti a te. > il Re della Vita disse, farH l#uomo a 'ostra immagine, dalle 'ostre sembianze7 e gli donerH il dominio sui pesci del mare, e sui flussi dell#aria, e sul bestiame, e su tutta la terra, e su ogni cosa strisciante che striscia sulla terra. I cieli dichiarano la gloria del Dio) e il firmamento mostra la sua mano intessitrice.

ORGOGLIO E ARROGANZA
Chi si gloria d#un falso dono % come una nuvola e vento senza la pioggia. &#orgoglio viene prima della distruzione, e uno spirito borioso prima della caduta. 'on gloriarti del tuo avvenire) perchF tu non puoi sapere cosa ti puH portare il giorno venturo. Chi tocca la pece ne sar" insozzato) e chi sar" il compagno dell#uomo orgoglioso lo sar" similmente. ,ai mai visto un uomo saggio immerso nell#arroganza? C#% pi speranza per uno sciocco che per lui.

01

Il fannullone % pi saggio nella propria arroganza di !uei sette uomini che vogliano riportarlo alla ragione. bbiate sempre lo stesso riguardo ciascuno verso l#altro. 'on riguardate realt" elevate, ma accondiscendete verso gli uomini di basso ceto. 'on sareste saggi nel vostro snobismo.

OSPITALITA'
Ciascuno porti il fardello del suo prossimo. matevi l#un l#altro con amore fraterno) ciascuno stimi pi il prossimo) non siate pigri nel lavoro) siate ferventi nello spirito, servitori del Re della Vita) rallegratevi nella speranza, siate pazienti nelle tribolazioni) costanti nel momento della preghiera) attenti alle necessit" dei santi) propensi all#ospitalit". 4itira i tuoi passi dalla casa del vicino tuo) altrimenti si stancher" di te, e prender" ad odiarti. 'on dimenticare di rallegrare i visitatori, perchF cosG facendo alcuni hanno involontariamente rallegrato angeli. Dai forti bevande a coloro che sono pronti a morire, e vino a !uelli che hanno il cuore pesante.

OZIO
3uarda la formica, tu indolente) considera i suoi metodi, e sii saggio. > inoltre loro impararono ad essere pigri, vagando di casa in casa) e non solo pigri, ma pure ciarlieri e impiccioni, parlando di cose di cui non avrebbero dovuto.

0-

Come dicono le scritture, tu non metterai il morso al bue che ha macinato il grano. >, il lavoratore % degno della sua ricompensa. &#indolente non ara il terreno dopo la stagione, cosG mendica durante la raccolta e non ottiene nulla. *e !ualcuno non dovesse lavorare, nemmeno avr" da mangiare. &ei era ben istruita nelle tradizioni della sua casata, e non mangiava il pane dell#ozioso.

PACE
> io dissi, /h se avessi le ali come una colombaI volare via, e sarei in pace. Cerca la pace, e perseguila. Contempla !uanto buono e !uanto piacevole % per i fratelli dimorare assieme in unit". llora potrei

PECCATO
&a via dei peccatori % una larga strada lastricata di pietre, ma alla fine della !uale attende la fossa dell#inferno. (a !uel che % loro successo rispecchiava il detto verace, Il cane ritorna al suo vomito) e la scrofa lavata torna a sguazzare nel fango. &#inferno dal sottosuolo si % mosso per te alla tua venuta7 ha risvegliato i morti per te, fino ai grandi capi della terra) ha risorto dai loro troni tutti i re da ogni nazione.

00

'ella purezza ogni cosa % pura7 ma per coloro che sono corrotti e increduli niente % puro7 persino le loro menti e le loro coscienze sono corrotte. I peccatori fuggono anche !uando nessuno li insegue7 ma i giusti sono fieri come leoni. Invece se tu non vorrai comportarti rettamente, guarda, tu hai peccato contro il Re della Vita, e stai pur certo che il tuo peccato sapr" scovarti. BuH un uomo ardere nel petto, senza che i suoi abiti prendano fuoco? / l#albero % buono, e da buoni frutti, o l#albero % corrotto, e i suoi frutti sono corrotti7 dal che l#albero si conosce per i suoi frutti. > in !uel giorno sette donne si prenderanno cura di un singolo uomo, dicendo, 'oi mangeremo il nostro stesso pane, e indosseremo le nostre stesse parvenze7 lascia solo che noi si venga chiamate nel tuo nome, per fugare ogni biasimo. &#uomo % nato per soffrire, come la scintilla per volare verso l#alto.

PREDICAZIONI
> lui vide un carro con due conducenti, un carro di assi, e un carro di cammelli) e lui osservH diligentemente con grande attenzione7 e poi gridH, ?n leoneI (io Re della Vita, io resto continuamente di vedetta di giorno, e resto di guardia intere notti7 e, guarda, !ui arriva un carro di uomini, con due conducenti. > lui gli rispose e disse7 6abilonia % caduta, % caduta) e e tutte le immagini scolpite dei loro dei lui ha infranto al suolo. 0=

Infine, fratelli, ogni cosa vera, ogni cosa degna di onori, ogni cosa giusta, ogni cosa pura, ogni cosa degna di amore, ogni cosa di buona fama, ogni cosa vi sia di eccellente e ogni cosa vi sia degna di preghiere, lasciate che le vostre menti si soffermino su !ueste cose. (a il Re della Vita ha scelto le cose futili del mondo per confondere il saggio) e il Dio ha scelto le cose deboli del mondo perchF si confondessero tra le cose che invece sono potenti) e le basi del mondo, e ciH che viene disprezzato, le ha scelte anch#esse il Dio, sG, e pure le cose che non lo sono, per ridurre a niente tutto ciH che esiste7 cosG che nessuna carne si glori in *ua presenza. Infine, attraverso il vostro essere tutti concordi, la vostra compassione dell#uno per l#altro, il vostro amore fraterno, piet" e gentilezza7 non renderete male per il male, ma al contrario benedirete) sapendo che siamo tutti chiamati a ciH, e che vi far" meritare una benedizione. Il Re della Vita lo trovH in una terra deserta, e nelle vaste ululanti terre selvagge) lui &o guidH attraverso !uei luoghi, lo istruG, lo riguardH come proprio pupillo. > lui sar" come un albero piantato tra i corsi d#ac!ua, che gli portano frutti nella stagione appropriata) la sua foglia inoltre non avvizzir", e !ualsiasi cosa egli faccia, sar" fruttifera. I giorni dei nostri anni sono sessanta e dieci ancora) e se se a causa della forza fossero !uaranta, ancora la loro forza sarebbero il lavoro e il dolore) perchF !ueste cose ci abbattono in fretta, e noi voliamo via. > il Re della Vita disse a lui, le volpi hanno le loro tane, e gli uccelli dell#aria hanno i nidi) ma i *uoi fedeli servitori non hanno dove nascondere la testa.

02

> la pioggia discese, e vennero le alluvioni, e soffiarono i venti, e si abbatterono su !uella casa) ma essa non crollH, poichF era fondata sulla roccia. (a loro metteranno ogni uomo a sedere sotto i *uoi viticci e sotto il *uo albero di fico) e non ci sar" nessuno che possa impaurirli7 perchF la bocca del Re della Vita ha parlato loro degli ospiti. Come il dolore, ma inoltre portando sempre nuova gioia) come il povero, ma anche rendendo molti ricchi) come chi non ha nulla, e ciononostante possiede ogni cosa. 4imembra ora il tuo Creatore nei giorni della tua giovinezza, !uando i giorni del male non erano ancora giunti, nF erano ancora vicini gli anni, in cui tu dirai, 'on provo piacere in !uesti) !uando il sole, o la luce, o luna, o le stelle, non erano oscurati, nF tornavano le nubi dopo la pioggia7 in !uei giorni i guardiani della casa tremeranno, gli uomini pi forti saranno piegati, i lavoratori si fermeranno a causa della loro scarsit", e !uelli che guarderanno fuori dalle finestre saranno assai rattristati. BerchF, gioirete, l#inverno % passato, e la pioggia % finita e scomparsa) i fiori appaiono sulla terra) il tempo degli uccelli cinguettanti % in arrivo, e la voce della tartaruga echeggia nelle nostre terre) l#albero di fico ha messo su i suoi verdi frutti, e i vigneti con i grappoli all#aria, fanno un buon profumo.

PREGHIERA
Come il cervo corre dietro i corsi d#ac!ua, cosG si affretta la mia anima dietro te, o Dio. Brenditi cura di te, guarda e prega7 perchF non saprai mai 0@

!uando arriver" il tuo momento. (a !uando preghiamo, non usiamo inutili ripetizioni, come fanno i pagani7 loro pensano che verranno uditi grazie al loro molto parlare. *enti la mia voce, / Dio, nella mia preghiera, preserva la mia vita dalla paura del nemico. *e io prendessi le ali del mattino, e dimorassi nelle pi buie profondit" del mare) persino allora ci sarebbe la tua mano a guidarmi, e la tua mano destra mi terr" stretto. > possa la pace del Re della Vita, che passa ogni comprensione, tenere i vostri cuori e le vostre menti in tutte le cose. > in !ualun!ue casa tu entri, prima devi dire, &a Bace sia in !uesta casa. 'oi ringraziamo sempre il Dio per tutti voi, facendo menzione vostra nelle nostre preghiere) ricordateci senza interrompere la vostra opera di fede, e opera d#amore, e pazienza di speranza nel nostro Re della Vita) sappiamo, amati fratelli, della vostra elezione al Dio. /vun!ue, volgendo lo sguardo, noi ci trovassimo impediti da una grande nube di dubbi, mettiamo da parte ogni peso, e il peccato che ci sconvolge cosG facilmente, e corriamo con pazienza lungo il percorso che ci % stato assegnato, 3uardando al Re della Vita, inizio e traguardo della nostra fede) chi % cosG disposto siede alla destra del trono del Dio. &a messe % indubbiamente abbondante, ma i raccoglitori sono pochi) pregate perchF il Re della Vita faccia messe, perchF lui voglia inviare i suoi lavoratori al raccolto.

0A

Ci sono molti che dicono, Chi ci mostrer" il bene? Re della Vita, sollevati sulla luce del tua potenza innanzi a noi. 6enedite il Re della Vita, anime mie. / Re della Vita, mio Dio, molto grande % la tua opera) la tua opera vestita d#onore e maest". Tu che ti copri con la luce come vestito) tu che tendi il cielo come un tendaggio) tu che affondi le travi delle tue sale nelle ac!ue) che fai delle nubi il tuo carro) che cammini sulle ali del vento) che fai spiriti i tuoi angeli) che hai gettato le fondamenta del mondo, le !uali mai saranno rimosse. Io mi lascerH cadere in pace, e dormirH) perchF solo tu, Re della Vita, mi fai dormire lontano dai mali. Tengo continuamente l#anima in mano7 ciononostante, io non scordo la legge.

RE DELLA VITA
>gli ti copre con la luce come una veste, tira i cieli come una tenda, pianta le colonne portanti delle sue sale nelle ac!ue, fa delle nubi il suo carro, cammina sulle ali del vento, fa spiriti i suoi angeli, amministra un fuoco fiammeggiante, ha proceduto alla fondazione della terra, che non verr" mai demolita. Il Re della Vita nell#alto % pi potente del suono di molte onde, sG, pi delle fragorose ondate del mare. *e il nostro 4e celeste % con noi, chi puH potrebbe mai mettersi contro di noi? Il Re della Vita % buono verso coloro che lo attendono, verso l#anima che lo cerca. Il Re della Vita % il nostro rifugio e la nostra forza, un#aiuto sempre presente nei guai.

0C

&a *ua benedizione era gi" pronta a discendere su di me7 e io ho fatto cantare di gioia il cuore della vedova. /ra, il Re della Vita % !uello *pirito7 e dove % lo *pirito del Re della Vita, c#% libert". Dinnanzi al debole io divento come un debole, giacchF io posso guadagnare il debole7 io sono fatto di tutte le cose per ogni uomo, dato che di ogni tipo di uomo io posso salvarne alcuni. Boi il Re della Vita disse a loro, ancora per !ualche tempo la luce % con voi. Camminate finchF avete la luce, finchF le tenebre non scendono su di voi7 perchF colui che cammina nel buio non sa dove va. > voi avete dimenticato l#esortazione che vi ha parlato come a bambini, (io figlio) non disprezzare il rimprovero del Re della Vita, e non perderti d#animo !uando la tua opera % da lui disprezzata. BerchF coloro che il Re della Vita ama li castiga, e punisce ogni figlio da lui ricevuto.

RICCHEZZA E CARITA'
'el giorno della prosperit" sii gioioso, ma nel giorno delle avversit" medita. Il duro lavoro porta la prosperit") stare in giro a giocare porta la povert". 'on darmi nF la povert", nF grandi ricchezze7 nutrimi con cibo che mi sia conveniente. Il ricco regna sul povero, e il debitore % servo del creditore. (a ora, dopo che abbiamo conosciuto il Dio, o piuttosto ab0.

biamo avuto notizia del Dio, come possiamo tornare agli elementi deboli e miserabili, come possiamo desiderare essere di nuovo in catene? nche se io parlassi tutte le lingue degli uomini e degli angeli, se non ho carit", sarei divenuto come una campana sonante, o un cimbalo tintinnante. > ora sii fedele a fede, speranza e carit", !ueste tre cose devi considerare) ma la pi grande di !ueste % la carit". > anche se io avessi il dono delle profezie, e capissi tutti i misteri, e tutta la conoscenza) e se avessi tutta la fede, cosG da poter smuovere le montagne, e non avessi la carit", io sono niente. &a carit" tollera a lungo, ed % cortese) la carit" non conosce invidia) la carit" non si giudica, non % gonfia d#orgoglio. > sopra tutte le cose abbiamo tra noi la fervente carit") poichF la carit" coprir" una moltitudine di peccati. Colui che ha piet" dei poveri si avvicina al Re della Vita. 6enedetto sia colui che ha considerazione del povero7 il Re della Vita ne avr" di lui !uando sar" il suo momento di soffrire.

SAGGEZZA
?n cane vivo % meglio d#un leone morto. $uel che un uomo pensa nel suo cuore, !uello %. Come ac!ua fresca per un anima assetata, cosG sono le 0D

buone novelle da un paese lontano. Bersino lo sciocco, !uando % soddisfatto della sua !uiete, % reputato saggio7 e colui che serra le labbra % stimato come un uomo sapiente. BerchF tu farai la tua guerra sotto consiglio di un saggio7 e in una moltitudine di consiglieri troverai la tua sicurezza. I grandi uomini non sempre sono saggi7 nF gli anziani comprendono sempre l#e!uit". ># motivo d#onore per un uomo cessare dal contendere7 ma ogni sciocco vorr" impicciarsi. &#orecchio acuto, e l#occhio attento, il Re della Vita le ha entrambe fatte lui. 3li occhi dell#uomo saggio si trovano dentro la sua testa) lo sciocco invece cammina al buio) e Io stesso percepisco anche ogni evento che capita a chiun!ue tra loro. Il saggio pesa le sue parole con lo stesso bilanciere dell#oro. $ualun!ue cosa tu prenda in mano, ricordane il fine, e tu non farai mai errori.

SEGRETI
Ber il re che sappia !ueste cose, davanti a lui parlerH liberamente7 giacchF sono persuaso che nessuna cosa p nascosta per lui) perchF simili cose non sono state fatte in un angolo. I segreti appartengono al Re della Vita, nostro Dio7 ma !uelle cose che sono rivelate appartengono a noi e ai nostri figli per =1

sempre, dato che noi possiamo conoscere ogni parola di !ueste leggi. BoichF non c#% niente di segreto, che non sar" reso manifesto) nF vi sono cose nascoste, che non saranno note e raggiunte palesemente.

SOGNI
>d esso verr" per poi passare, !uando io riverserH il mio spirito su tutta la carne) e i vostri figli e le vostre figlie faranno profezie, i vostri vecchi sogneranno sogni, i vostri uomini avranno le visioni7 e anche sui servi e sulle ancelle in !uei giorni riverserH il mio spirito. Come un sogno !uando uno si risveglia) cosG, o Re della Vita, !uando tu ti risvegli, tu disconosci la loro immagine. $uelli che si interessano ai sogni sono come !uelli che danno la caccia alle ombre, e inseguono il vento.

SPERANZA
BerchF poi tu leverai la testa senza imbarazzo) sG, tu sarai risoluto, e non avrai paure. BoichF tu dimenticherai la miseria, e la ricorderai come ac!ua che scorre via7 e la tua et" sar" chiara pi che a mezzogiorno) tu ne brillerai, tu sarai come il mattino. Ber colui che % vicino a tutti i viventi c#% speranza7 dato che % meglio un cane vivo di un leone morto. &a speranza trascurata fa ammalare il cuore7 ma !uando sorge il desiderio, ecco l#albero della vita.

=-

TENTAZIONE
Eiglio mio, se i peccatori ti allettano, tu non consentirglielo. &#ac!ua rubata % dolce, e il pane mangiato in clandestinit" % molto piacevole. Dalle labbra di una strana donna scende un rivolo di miele, e la sua bocca % liscia come l#olio7 ma il suo fine % amaro come un tarlo, affilato come una spada a due lame. I piedi di !uella donna scendono fino alla morte) i suoi passi poggiano all#inferno. *e tuo fratello, figlio di tua madre, o il tuo figlio, o la tua figlia, o la tua stessa moglie, o il tuo amico, che % come la tua anima gemella, ti tentano nascostamente, dicendo, &asciaci andare a servire altri dei, di cui tu non hai notizia, tu, non i tuoi padri, allora fuggi dal male.

UOMO E DONNA
&#uomo che viene dalla donna % di pochi giorni, e pieno di guai. BerchF Tu l#hai fatto di poco inferiore agli angeli, e l#hai incoronato con la gloria e l#onore. ?na donna virtuosa % una corona per il marito. 4iguarda l#uomo perfetto, e contempla il giusto7 perchF la fine di !uell#uomo % pace. Il continuo sgocciolare in una giornata piovosa e la donna litigiosa sono uguali. Come un gioiello d#oro zecchino nel grugno di un porco, cosG % una donna onesta ma priva di discrezione. =0

?na buona nomea % migliore di un unguento prezioso.

==

*aggezze dal &ibro della Vita *tampato nella 4ilegatoria del Tempio Eede in Tutte le Cose del 4e della Vita, 4inato Citt" di 6ridal Ealls =2