Sei sulla pagina 1di 17

ESERCIZI SVOLTI SU INTEGRALI MULTIPLI - www.riccardogalletti.

com/appunti_gratis

Esercizi su integrali multipli


Calcolare lintegrale doppio

xy dx dy
dove A =

{(x, y ) R

: 0 x 2, 0 y 2 x x 2

Soluzione
Anche se non occorre per la risoluzione dellesercizio, disegniamo il dominio A

Impostiamo lintegrale doppio

2 x x xy dy dx xy dx dy = A 0 0
2
2

risolviamo lintegrale interno


2 x x2

y2 xy dy x y dy x = = 2 0 0 0

2 x x2

2 x x2

2x x2 = x 2

0 = 2

4 x 2 4 x3 + x 4 4 x3 4 x 4 + x5 = x = 2 2
sostituiamo nellintegrale esterno e risolviamo lintegrale
2 4 x3 4 x 4 + x5 1 1 4 x 4 4 x5 x6 3 4 5 = + = + = dx 4 x 4 x x dx 2 2 2 4 5 6 0 0 0 1 4(16) 4(32) 64 4(0) 4(0) (0) 1 64 128 64 = + + = + = 2 4 5 6 4 5 6 2 4 5 6 32 64 32 480 768 + 320 32 8 = + = = = 4 5 6 60 60 15 2

ESERCIZI SVOLTI SU INTEGRALI MULTIPLI - www.riccardogalletti.com/appunti_gratis

----------------Si calcolino 1 seguenti integrali doppi con due metodi, considerando il dominio di integrazione prima normale rispetto allasse x , poi normale rispetto allasse y : A.

x dx dy
A

B.

(1 + x )(1 + y ) dx dy
2 B

soluzione Primo integrale con dominio normale rispetto a x Linsieme A formato da tutti e soli i punti che hanno lascissa compresa tra 0 e 1 . Per quanto
riguarda lordinata, prendiamo lequazione cartesiana in forma implicita della circonferenza e la cerchiamo.

x2 + y2 = 1 y2 = 1 x2 y = 1 x2
il punto dordinata massima sar y = 1 x , mentre quello dordinata minima y = 1 x allora linsieme pu essere scritto con la seguente definizione
2 2

ESERCIZI SVOLTI SU INTEGRALI MULTIPLI - www.riccardogalletti.com/appunti_gratis

A = ( x, y ) R 2 : 0 x 1, 1 x 2 y 1 x 2
passiamo allintegrazione

1 x2 x dx dy = x dy dx A 0 1 x 2
1

svolgiamo lintegrale interno


1 x 2

1 x

x dy = x[ y ]
2

1 x 2

1 x 2

= x 1 x2 + 1 x2 = 2x 1 x2
1

poi lintegrale esterno che ci da il risultato


3 3 3 2 2 2 2 2 x 1 x 2 dx = (1 x 2 )2 = (1 1)2 + (1 0)2 = 3 3 0 3 3 0 1

Primo integrale con dominio normale rispetto a y Linsieme A , in questo caso, formato da tutti e soli i punti che hanno lordinata compresa tra 1 e 1 ,
cerchiamo lascissa passando come in precedenza per lequazione implicita della circonferenza.

x2 + y2 = 1

x2 = 1 y2 x = 1 y 2

questa volta scegliamo direttamente il segno positivo perch, come si vede in figura, non appartengono a A dei punti con ascissa negativa. Definiamo linsieme

A = ( x, y ) R 2 : 1 y 1, 0 x 1 y 2
impostiamo lintegrale doppio

= x dx dy 1 A
1

1 y 2

dy x dx 0
= 1 y2 2

risolviamo prima quello interno


1 y 2

x2 x dx = 2 0 0

1 y 2

sostituiamo
1 1 y2 y3 1 1 2 1 1 1 1 2 dy y dy y 1 = 1 1 + = 2 = = = 2 3 2 3 2 3 1 2 3 2 1 1 1 2 = 1 = 3 3 1 1

Secondo integrale con dominio normale rispetto a x Per quanto riguarda il dominio B , prima di tutto vediamo che fanno parte d questinsieme tutti e soli i punti che hanno ascissa compresa tra 0 e 1 , mentre i punti hanno ordinata massima 1 e si trovano tutti al disopra di y = x . Quindi possiamo definire

B = ( x, y ) R 2 : 0 x 1, x y 1
impostiamo al solito lintegrale
1 y = dx dy 2 (1 + x ) 1 + y 0 B

dx (1 + x )(1 + y ) dy
2 x

risolviamo per primo lintegrale interno

ESERCIZI SVOLTI SU INTEGRALI MULTIPLI - www.riccardogalletti.com/appunti_gratis

y 1 (1 + x ) 1 + y 2 dy = (1 + x ) x

y 1 1 + y 2 dy = 2(1 + x ) x

(1 + y ) dy =
2 x

2y

1 1 1 2 [ln(1 + 1) ln(1 + x )] = 1 ln ln (1 + y 2 ) x = 2(1 + x ) 2(1 + x ) 2(1 + x ) 1 + x

andiamo a sostituire e risolviamo quello esterno

1 1 1 2 2 ln ln dx = dx = 2(1 + x ) 1 + x 2 0 (1 + x ) 1 + x 0
1 1

1 2 1 1+ x 2 = ln (1 + x ) ln ln (1 + x ) dx = 2 2 x 1 + x 1 + x 0 2 0
1

facciamo una piccola digressione

2 2 2 ln (1 + x ) ln 1 + x = ln(1 + 1) ln 1 + 1 ln(1 + 0) ln 1 + 0 = 0 2 2 = ln (2) ln ln (1)ln = [ln (2) ln (1) ln (1) ln (2)] = 0 2 1 anche per il fatto che ln (1) = 0
allora tornando al nostro integrale
1 1 1 2 1 ln (1 + x ) 1+ x = ln (1 + x ) dx = dx = 2 20 2 0 (1 + x ) 2 (1 + x ) 1 2 1 1 (ln (1 + x )) = ln (1 + x ) d (ln (1 + x )) = = 20 2 2 0 2 2 2 1 (ln(2)) (ln(1)) (ln (2)) = = 2 2 2 4 1

Secondo integrale con dominio normale rispetto a y Consideriamo ora il dominio B normale rispetto a y . Fanno parte dellinsieme tutti e soli i punti che 2 hanno ordinata compresa tra 0 e 1 , ascissa compresa tra 0 e y , quindi il nostro insieme

B = ( x, y ) R 2 : 0 y 1, 0 x y 2
impostiamo il calcolo
1y y y dy dx dy dx = 2 2 ( ) ( ) ( ) ( ) 1 x 1 y 1 x 1 y + + + + 0 0 B
2

al solito svolgiamo lintegrale interno


y2
2 y y 1 y dx = dx = [ln(1 + x )] 0y 2 2 2 (1 + x )(1 + y ) (1 + y ) 0 (1 + x ) (1 + y ) 0

y2

2 y [ln(1 + x )] 0y = y 2 ln(1 + y 2 ) ln(1 + 0) = 2 (1 + y ) (1 + y )

y ln 1 + y 2 1+ y2

e andiamo a sostituire per svolgere quello esterno

ESERCIZI SVOLTI SU INTEGRALI MULTIPLI - www.riccardogalletti.com/appunti_gratis

1 2 y y dy = y ln (1 + y ) dy = dx (1 + x )(1 + y 2 ) (1 + y 2 ) 0 0 0 1 1 y 1 2y 2 ( ) = ln 1 + y dy = ln (1 + y 2 ) dy = 2 2 ( ) ( ) 1 + y 2 1 + y 0 0 1
2

1 ln 1 + y 2 20

1 2y ) (1 + y ) dy = 2 ln (1 + y ) d ln (1 + y ) = 1 (ln (1 + y )) 1 (ln (1 + 1)) (ln (2)) = = =

ESERCIZI SVOLTI SU INTEGRALI MULTIPLI - www.riccardogalletti.com/appunti_gratis

--------------------Calcolare lintegrale doppio

exp[y ] dx dy
2 T

dove

T il triangolo chiuso del piano xy di vertici nei punti di coordinate (0,0) , (0,1) , (2,1) .

Soluzione
Disegniamo il triangolo nel piano cartesiano

Il triangolo dominio rappresentato pu essere considerato normale rispetto a entrambi gli assi coordinati, lunico lato del triangolo che varia rispetto a entrambi gli assi coordinati quello che congiunge il vertice (0,0) col vertice (2,1) . Il lato in questione si trova sulla retta di equazione

x 2y = 0
normale rispetto a x
definiamo linsieme come normale rispetto a x , quindi esplicitiamo la retta rispetto a y :

y=

x 2

x T = ( x, y ) R 2 : 0 x 2, y 1 2
applichiamo le formule di riduzione

1 2 exp y dx dy = exp y dy dx T 0x 2

[ ]
2

[ ]

calcoliamo lintegrale interno

exp[y ] dy =
1 2 x 2

e in questo modo ci blocchiamo per mancanza di una funzione conosciuta che faccia da primitiva a quella integranda.

normale rispetto a y
prima di tutto esplicitiamo la retta in modo opposto in questo modo linsieme

x = 2y

T = (x, y ) R 2 : 0 y 1, 0 x 2 y

ESERCIZI SVOLTI SU INTEGRALI MULTIPLI - www.riccardogalletti.com/appunti_gratis

impostiamo di nuovo il calcolo


1 2y 2 exp y 2 dx dy = exp y dx dy 0 0 T

[ ]

[ ]

calcoliamo lintegrale interno


2y

exp[y ] dx = exp[y ] [x]


2 2 0 1

2y 0

= 2 y exp y 2

[ ]

sostituiamo e andiamo a calcolare lintegrale esterno


2 2 2 2 2 y exp y dy = exp y d y = exp y 0 0 1

[ ]

[ ] ( ) [ [ ]] = [exp[1] exp[0]] = e 1
1 0

ESERCIZI SVOLTI SU INTEGRALI MULTIPLI - www.riccardogalletti.com/appunti_gratis

-----------------------Calcolare lintegrale doppio

(x y ) dx dy
S

dove S il semicerchio di centro lorigine, raggio r , contenuto nel semipiano delle y positive.

Soluzione
Disegniamo dapprima linsieme

Primo metodo
Consideriamo linsieme normale rispetto allasse x . I punti che fanno parte dellinsieme sono tutti e soli quelli che hanno le ascisse comprese tra r e r . Mentre ci ricaviamo lordinata dallequazione implicita della circonferenza.

x2 + y2 = r
il luogo dei punti che hanno distanza dallorigine uguale a

r , esplicitando rispetto a y troviamo

x2 + y2 = r 2 y 2 = r 2 x2 y = r 2 x2
ovviamente prendiamo in considerazione solo la funzione possiamo definire linsieme

y = r 2 x2 .

S = ( x, y ) R 2 : r x r , 0 y r 2 x 2
impostiamo il calcolo

( ) = x y dx dy S r
r

r 2 x2

dx (x y ) dy
0

svolgiamo lintegrale interno


r 2 x2

(x y ) dy = x dy y dy = x 1 dy y dy = x[y ]
0 0 0 0 0

r 2 x2

r 2 x2

r 2 x2

r 2 x2

r 2 x2

y2 2 0

r 2 x2

x[ y ]0

r x
2

y2 2 0
2 2

r 2 x2

= x r 2 x2

r 2 x2 r 2 x2 = x r 2 x2 + 2 2 2
r r 2

sostituiamo e risolviamo lintegrale esterno

(
r

r2 x2 x r x r + x dx = x r x dx dx + dx 2 2 r r r
2 2 2

risolvendo singolarmente i tre integrali

ESERCIZI SVOLTI SU INTEGRALI MULTIPLI - www.riccardogalletti.com/appunti_gratis

r2 x2

3 2 2 ( ) r x 2 dx = 3 r r

3 2 2 2 ( ) r 2 ( r ) r r 2 = 3 3 r

3 2

= 0

r2 r2 r2 r2 r = = [ ] = [r ( r )] = r 3 dx 1 dx x r 2 2 2 2 r r
r3 r3 2 3 x3 x2 = + = r 2 dx = 6 r 6 6 6 r
r r

rimettendo insieme

2 4 2 r3 + r3 = r3 = r3 6 6 3
secondo metodo
proviamo a cambiare linsieme in coordinate polari. Linsieme formato da tutti i punti che hanno distanza dal centro compresa tra 0 e compreso tra 0 e .
* 2 2 *

r , langolo polare

Definiamo unapplicazione : S R S R , dove S il semicerchio in coordinate polari., che a ogni coppia ( , ) associa un punto ( x, y ) del semicerchio in coordinate cartesiane

1 ( , ) cos( ) ( , ) = ( , ) = 2 sen ( )
1 2

sappiamo che vale luguaglianza


S

f (x, y ) dx dy = f ( , ) J
S
*

d d

quindi cerchiamo lo Jacobiano

1 J = 2
ne cerchiamo il determinante

1 cos( ) sen ( ) = sen ( ) cos( ) 2

J = cos( ) cos( ) ( sen ( ) sen ( )) = cos 2 ( ) + sen 2 ( ) =

= (cos 2 ( ) + sen 2 ( )) =

impostiamo il calcolo

f ( , ) J
1 2

S*

r d ( ) ( ) d d = cos sen d 00
r r
2

svolgiamo lintegrale interno

3 ( cos( ) sen( )) d = (cos( ) sen( )) d = (cos( ) sen( )) = 3 0 0 0 r3 = (cos( ) sen ( )) 3


r

sostituiamo nellintegrale esterno e risolviamo

r r r (cos( ) sen( )) 3 d = 3 (cos( ) sen( )) d = 3 cos( ) d sen ( ) d =


0 0

ESERCIZI SVOLTI SU INTEGRALI MULTIPLI - www.riccardogalletti.com/appunti_gratis

10

r3 r3 ( ) ([sen( ) sen(0)] [ cos( ) + cos(0)]) = [sen( )] [ cos ] = 0 0 3 3 r3 r3 2 = ([0 0] [ ( 1) + 1]) = ( [1 + 1]) = r 3 3 3 3

i conti tornano.

ESERCIZI SVOLTI SU INTEGRALI MULTIPLI - www.riccardogalletti.com/appunti_gratis

11

-----------------Calcolare lintegrale doppio

(a x
X

ove a , b R e X =

{(x, y ) [ 1,1] R, x
X

) y 1}

+ b y dx dy

Soluzione
Disegniamo il dominio

Impostiamo il calcolo piuttosto semplice

(a x
X

1 1 2 + b y dx dy = 2 a x + b y dy dx 1 x

svolgiamo lintegrale interno

x2

(a x
1

+ b y dy = a x dy + b y dy = a x
2 x2 x2 1 2 1

x2

dy + b y dy =
x2

= a x [ y ] x2

y2 1 x4 2 2 + b = a x 1 x + b = 2 x2 2 2
b b 4 b b x = + a x2 a + x4 2 2 2 2
1 1 1

= a x2 a x4 +
1

sostituiamo nellintegrale esterno e integriamo

b b 4 b b 4 2 2 2 + a x a + 2 x dx = 2 dx + a x dx a + 2 x dx = 1 1 1 1
1 1 1 x3 b b 4 b 1 b x5 2 = 1 dx + a x dx a + x dx = [x ] 1 + a a + = 2 1 2 1 2 2 5 1 3 1 1 1 1

b 1 1 b 1 1 b 2 2 b a + = 2 + a a + = [1 ( 1)] + a 2 2 5 5 2 3 5 2 3 3 2 2 b 4 4 =b+ a a = a+ b 3 5 5 15 5

ESERCIZI SVOLTI SU INTEGRALI MULTIPLI - www.riccardogalletti.com/appunti_gratis

12

---------------------Calcolare lintegrale doppio

x cos( y ) dx dy
A

ove

A = (x, y ) [0,1] R : 0 y 1 x 2

Soluzione
Disegniamo linsieme che abbiamo definito

Il dominio pu essere considerato normale rispetto a entrambi gli assi coordinati

Normale rispetto a x
Impostiamo il calcolo considerando il dominio normale rispetto allasse delle ascisse

1 x x cos( y ) dy dx ( ) x cos y dx dy = A 0 0
1
2

svolgiamo lintegrale interno


1 x 2

x cos( y ) dy = x cos( y ) dy = x[sen( y )]


0 0

1 x 2

1 x 2 0

= x sen 1 x 2

)
)

sostituiamo il risultato e risolviamo lintegrale esterno


2 x sen 1 x dx = 0 1

1 1 2 x sen 1 x 2 dx = sen 1 x 2 d 1 x 2 = 20 20

) (

1 cos 1 x 2 2

[ (

)]

1 0

1 [cos(1 1) cos(1 0)] = 1 cos(1) 2 2 2

Normale rispetto a y
Invertiamo dapprima la parabola

y = 1 x2 y 1 = x2 x2 = 1 y x = 1 y
ovviamente prendiamo in considerazione la funzione col segno positivo perch i punti che appartengono al nostro insieme hanno tutti ascissa positiva.
1 ( ) x cos y dx dy = A 0 1 y

dy ( ) x cos y dx 0

calcoliamo lintegrale interno

ESERCIZI SVOLTI SU INTEGRALI MULTIPLI - www.riccardogalletti.com/appunti_gratis

13

1 y

x2 ( ) ( ) ( ) = = cos cos cos x y dx y x dx y 2 0 0 0 cos( y ) cos( y ) = y 2 2


1 1

1 y

1 y

1 y = cos( y ) = 2

andiamo a sostituire in quello esterno

cos( y ) cos( y ) cos( y ) cos( y ) dy y dy = y dy = 2 2 2 2 0 0 0


1

sen ( y ) sen ( y ) sen ( y ) + dy = y = 2 0 0 2 2 0


1 1 1

cos( y ) sen ( y ) sen ( y ) = y = 2 0 2 0 2 0 sen (1) sen (1) cos(1) cos(0) 1 cos(1) = + = 2 2 2 2 2 2
1 1 1

e i conti tornano.

ESERCIZI SVOLTI SU INTEGRALI MULTIPLI - www.riccardogalletti.com/appunti_gratis

14

----------------Calcolare gli integrali doppi.

(a)

xy dx dy
A

(b)
A x0 , y 0

dove

A il dominio delimitato dallasteroide di equazioni parametriche x = r cos 3 ( ) , y = r sen 3 ( ) , con [0,2 ] .

xy dx dy { }

Soluzione (a)
sappiamo, per le formule di Gauss-Green che

prima di tutto dobbiamo trovare la funzione f ( x, y ) , quindi dobbiamo integrare xy rispetto a x , se decidiamo di utilizzare la prima di Gauss-Green, rispetto a y se decidiamo di utilizzare la seconda. Integriamo rispetto a x

f ( x, y ) dx dy = f ( x, y ) dy oppure x +A

f ( x, y ) dx dy = f ( x, y ) dx y +A

yx 2 xy dx = 2
allora per la prima di Gauss-Green applicata al nostro caso abbiamo

xy dx dy =
A
2

x2 y 2 dy +A

sostituiamo le equazioni parametriche della frontiera e svolgiamo lintegrale

x2 y 1 dy = r 2 cos 6 ( ) r sen 3 ( ) d r sen 3 ( ) = 2 2 0 +A 1 = r 2 cos 6 ( ) r sen 3 ( ) r 3 sen 2 ( ) cos( ) d = 2 0


2

= = 3r 2

3r 4 2

cos ( ) sen ( ) sen ( ) sen( ) d =


7 2 2 0 7 2 2

4 2

cos ( ) (1 cos ( )) (1 cos ( )) sen( ) d =


0

= = 3r = 2
4 2 7

3r 4 2

cos ( ) (1 cos ( ))
7 2 0 2

sen ( ) d =
4

3r 4 2

cos ( ) (1 2 cos ( ) + cos ( )) sen( ) d =


7 0 2 2 4 9

3r 4 ( ) ( ) ( ) ( ) d r d cos sen 3 cos sen + 2 0 0

cos ( ) sen( ) d =
11 0

ESERCIZI SVOLTI SU INTEGRALI MULTIPLI - www.riccardogalletti.com/appunti_gratis

15

3r 4 = 2

3r 4 ( ) ( ) ( ) ( ) d r d cos cos 3 cos cos + 2 0 0


7 4 9

cos ( ) d cos( ) =
11 0

10 3r 4 cos12 ( ) 3r 4 cos8 ( ) 4 cos ( ) 3 r + = = 10 2 2 12 0 0 8 0 4 3r 4 = [0] + 3r 4 [0] 3r [0] = 0 2 2

ora passiamo allaltro integrale

(b)
per ragioni evidenti lunica cosa che cambia nel calcolo precedente sono gli estremi dintegrazione

A{x0 , y 0}

xy dx dy =

12 2 x y dy = r cos 6 ( ) r sen 3 ( ) d r sen 3 ( ) = 2 20 +A{x0 , y 0}


10 2 3r 4 cos12 ( ) 2 3r 4 cos8 ( ) 2 4 cos ( ) r 3 + = = 10 2 2 12 0 0 8 0 3r 4 1 1 3r 4 1 4 0 3 0 0 = = + r 2 8 10 2 12

3r 4 3r 4 3r 4 3r 4 3r 4 3r 4 45 72 + 30 4 1 4 + = + = r = r 16 10 24 16 10 24 240 80

ESERCIZI SVOLTI SU INTEGRALI MULTIPLI - www.riccardogalletti.com/appunti_gratis

16

-----------------------Calcolare larea della regione A del piano x, y delimitata dalla retta di equazione y = x e dalla curva di equazioni parametriche

(t ) =
Soluzione
Controlliamo gli estremi della curva

t2 + t t [0,1] 4 t + t

(0) = (1) =

0 + 0 = (0,0) , cio la curva ha inizio nellorigine degli assi e dato che 0 + 0

1 + 1 = (2,2) , finisce nel punto (2,2 ) , questo vuol dire che la porzione di piano di cui 1 + 1 t s (t ) = t t [0,2]

dobbiamo calcolare larea compresa tra la curva in questione e il segmento di retta

prima di calcolare larea con le formule di Gauss-Green impostiamo il calcolo

t2 + t = t4 + t per sapere se per qualche valore tra 0 e 1 la retta ha scissa e ordinata uguali e quindi interseca la
bisettrice.

t 4 + t = t 2 + t t 4 t 2 = 0 t 2 t 2 1 = 0 si vede facilmente che tra 0 e 1 la curva non passa pi per la bisettrice. Possiamo impostare il calcolo su
tutta la frontiera. Ora vediamo se la curva si trova sopra o sotto la retta. Perch se si trova sotto, al crescere di t , la curva viene percorsa in senso antiorario (quindi positivo), se si trova sopra il contrario.

1 1 + 1 3 9 Diamo un valore intermedio a t , = 4 2 = , , mentre la bisettrice, per ovvi motivi, 1 1 4 16 2 + 16 2 3 3 ha y = , dato che ys > y , cio per una stessa ascissa, lordinata della retta maggiore di per x = 4 4
quella della curva cio la curva si trova completamente al di sotto della retta nellintervallo studiato. Allora possiamo impostare il calcolo

m( A) = x dy xs dys = t 2 + t d t 4 + t t dt =
0 0 0 0

)(

= t 2 + t 4t 3 + 1 dt t dt = 4t 5 + 4t 4 + t 2 + t dt t dt =
0 0 0 0

)(

4t 4t t t t = + + + = 6 0 5 0 3 0 2 0 2 0 4 4 1 1 2 4 1 1 20 + 24 + 10 + 15 60 = + + + 2 = + + + 2 = = 6 5 3 2 3 5 3 2 30 30 69 60 9 3 = = = 30 30 30 10
6 5 3 2 2

Segue il grafico

ESERCIZI SVOLTI SU INTEGRALI MULTIPLI - www.riccardogalletti.com/appunti_gratis

17

GRAFICO