Sei sulla pagina 1di 34

La Teoria del Tutto

e i limiti della conoscenza

Esame di stato:
A.S. 2011/2012
Candidato: Vincenzo Afferrante
I.I.S.S. Fazzini Giuliani
Liceo Scientifico, sezione staccata di Peschici

Introduzione
Una teoria una idea che cerca di associare delle
costruzioni mentali, delle ipotesi a fenomeni osservati
nella realt. Fin'ora essa si sempre rivolta verso settori
epistemologici contingenti, ma l'evoluzione della fisica
nell'ultimo secolo ha permesso di immaginare una teoria
del tutto, che abbracci ogni fenomeno naturale secondo
ogni ordine di grandezza. Mio obiettivo quindi illustrare
in una prima prima parte le tappe della storia della fisica
che hanno portato a tale congettura, ed in una seconda
mostrare i limiti della conoscenza tramite argomentazioni
logiche e storiografiche.

Fisica

Introduzione:
Relativit e Meccanica Quantistica

Parte 1: Spazio-tempo e curve


nella Relativit Einsteiniana

Esempio di curvatura spazio-temporale dovuta agli effetti gravitazionali


La relativit fu un duro colpo per i fautori di una scienza positivistica, in quanto
essa era il primo passo verso una rivoluzione scientifica prospettivista

Parte 2: Stranezze subatomiche e spuma


quantistica

Il corpo nero
La meccanica quantistica parte dalle osservazioni di Max Planck sul quesito del corpo
nero. Il massimo presente nella curva dell'irradiamento gli fece ipotizzare una
discretizzazione dell'energia a partire da una costante, che poi prender il suo nome.

L'esperimento di Young
Gli esperimenti sulla luce corpuscolare si scontravano per con quelli circa la sua
natura ondulatoria. Lo spettro d'interferenza generato dall'esperimento sottostante fece
ipotizzare quindi la dualit onda-corpuscolare di materia ed energia di De Broglie.

Paradosso del gatto


La sovrapposizione degli stati quantici prevista dal principio di indeterminazione di
Schrodinger, gli fece ipotizzare un paradosso divenuto famoso. Se la vita di un gatto
chiuso in una scatola legata a un atomo con il 50% di probabilit di decadere,
allora esso pu essere sia vivo che morto!

Gravitazione quantistica
Come spiegher a breve,
l'obiettivo della fisica moderna
quello di applicare la meccanica
quantistica a tutte le forze
fondamentali, ma per la gravit ci
risulta impossibile. Ci dovuto al
fatto che la geometria che
governa la relativit generale va in
contrasto ai livelli della scala di
Planck con la schiuma
quantistica. Essa non altro che
quell'insieme di interazioni
quantistiche che accadono a livelli
microscopici dovuti al principio di
indeterminazione.
Nell'immagine a fianco
abbiamo una rappresentazione
di tali processi. (Tratto da
L'universo Elegante di Brian
Greeene)

1.La teoria del tutto: un ultimo percorso


epistemologico?

Modello Standard
Gli studi sulle teorie di campo quantistiche hanno allargato il numero delle particelle
subatomiche, prima con l'introduzione di bosoni e fermioni, e poi con la scoperta dei quark
e quindi della suddivisione in leptoni e adroni. Inoltre sono state scoperte simmetrie prima
tra l'interazione debole e quella elettromagnetica, poi si ipotizzata grazie alla supersimmetria una unificazione elettro-forte, ma essa attuabile solo in condizioni estreme,
come quella dell'origine dell'universo.

Curvatura dell'universo
A partire dalla relativit generale,
che metteva in relazione la trama
dello spazio-tempo con la
materia, si ipotizzato che la
geometria dell'universo
dipendesse appunto da una
densit critica ; inoltre Edwin
Hubble, tramite l'analisi del
redshift gravitazionale, osserv
che l'universo si stava
espandendo. Pertanto in base a
si pu anche conoscere il
destino dell'universo: se essa
minore di 1, l'universo si
espander indefinitamente fino a
un ipotetica morte termica,
viceversa se maggiore di 1,
l'universo comincer a collidere
su se stesso fino a una grande
implosione, il Big Crunch.
Osservazioni recenti per
spingono a credere che sia
uguale a 1

Big Bang
La scoperta della radiazione cosmica di fondo ha dato una prova inequivocabile
al modello cosmologico inflazionario. Essa il residuo di quell'esplosione iniziale
(Big Bang) che ha dato via all'espansione dello spazio. Si crede che all'origine
dell'universo le forze fondamentali fossero unificate.

Teoria delle stringhe

Interazione quantistica
secondo la teoria delle
stringhe
La teoria delle stringhe attualmente considerato come una delle candidate pi valide al
titolo di teoria del tutto. Essa prevede che le particelle subatomiche non siano punti ma
stringhe unidimensionali, che hanno particolari valori di massa e energia in base alla loro
oscillazione. Le stringhe si muovono negli spazi di Calabi-Yau, composti da 6 dimensioni
microscopiche, e per ognuno di essi possibile ricavare un universo con determinate leggi
(teoria del multiverso). Essa ha come principio quello olografico, che deriva dal fenomeno
dell'entaglement e prevede una realt non locale (geometria quantica).
Interazione quantistica
secondo il modello puntiforme

M-Teoria

La M-teoria l'evoluzione della teoria delle stringhe, in quanto quest'ultima si era


suddivisa in 5 varianti ugualmente valide. Edward Witten ipotizz allora che queste 5
non erano che manifestazioni di un'unica pi grande teoria, la M-teoria appunto. Essa
prevede che le stringhe siano in realt d-brane multidimensionali.

Principio antropico

Il principio antropico stato nel 1973 da Brandon Carter in due varianti.


Forma debole: "dobbiamo tenere presente il fatto che la nostra posizione [nello spazio e
nel tempo] necessariamente privilegiata, in quanto compatibile con la nostra esistenza di
osservatori."
Forma forte:"l'universo (e di conseguenza i parametri fondamentali che lo caratterizzano)
dev'essere tale da permettere la creazione di osservatori all'interno di esso ad un dato
stadio [della sua esistenza]."

Geologia

Tettonica delle placche


La tettonica delle
placche risulta
una sorta di
modello globale in
geologia, in
quanto riesce a
dare una
spiegazione a
tutti i principali
fenomeni della
crosta terrestre
(sismologia,
vulcanesimo e
orogenesi)
tramite l'analisi
dei processi
interni a mantello
e nucleo
(decadimento
radioattivo e moti
convettivi)

2.I limiti della conoscenza: i confini della mente


umana

Matematica

Teorema di Godel
In ogni teoria matematica T sufficientemente espressiva da contenere l'aritmetica, esiste una
formula tale che, se T coerente, allora n n la sua negazione sono dimostrabili in T.

Relativit di M. C. Escher

Douglas Hofstadter nel suo saggio


Godel, Escher e Bach: Un'eterna
ghirlanda brillante paragona
questi strani anelli matematici ai
quadri impossibili di Escher e alla
musica canonica di Bach. In
relazione alla teoria del tutto, tale
teorema pu essere considerato
una sorta di limite della
conoscenza, perch esso
dimostra inequivocabilmente
come non possa esistere un
sistema formale capace di
dimostrare la coerenza di tutte le
sue proposizioni. Anzi, si ritiene
che sia impossibile dimostrare la
coerenza all'interno del sistema,
ma sia possibile tramite un
sistema esterno che lo contenga;
ci pu essere una prova della
ricerca infinita della conoscenza.

Letteratura italiana

Italo Calvino - Palomar


Forse il vero risultato a cui il signor Palomar sta
per giungere di far correre le onde in senso
opposto, di capovolgere il tempo, di scorgere la
vera sostanza del mondo al di l delle abitudini
sensoriali e mentali? No, egli arriva fino a provare
un leggero senso di capogiro, non oltre.
L'ostinazione che spinge le onde verso la costa
ha partita vinta: di fatto, si sono parecchio
ingrossate.

Italo Calvino Cosmicomiche


Illustrazione ispirata al film Voyage dans le lune di George Melies

Nelle Cosmicomiche Calvino unisce la sua letteratura basata sulla capacit di


stupire alle recenti scoperte cosmologiche, geologiche e biologiche. Egli credeva in
una unitariet della conoscenza, e imitando gli antichi che associavano i miti agli astri,
egli cerca di mostrare concetti scientifici altamente tecnici sotto una prospettiva postmoderna. Le forme favolistiche che egli adotta per la narrazione, le caratteristiche
umanoidi di esseri cosmici e l'unione della quotidianit ad eventi straordinari rendono
l'opera unica nel suo genere.

Filosofia

Friedrich Nietzsche: critica al


positivismo
Il primo a criticare la scienza positivistica
intesa in maniera deterministica e a
divulgare una nuova epistemologia di
stampo prospettivista fu Nietzsche. Il
suo pensiero fu rivoluzionario per l'epoca
ed influenz tutto il secolo successivo,
sebbene spesso frainteso per la sua
nota contraddittoriet. Ma ci che
emerge soprattutto della sua filosofia il
crollo di tutti valori ideali nati dal
razionalismo di Platone: Dio Morto
egli annuncia nella Gaia Scienza, ad
esprimere il nichilismo che esso
provoca. Ma colui che riesce ad
accettare e dominare tale realt,
soggetta all'eterno ritorno all'uguale,
uno spirito libero capace di acquisire
conoscenza.

Storia

Guerra Fredda
Alla fine della seconda guerra
mondiale, due potenze enormi
si affermarono e tentarono di
estendere il loro modello di
societ in tutto il mondo tramite
aree di influenza: gli USA e
l'URSS. Entrambe
proponevano ideologia politiche
che ritenevano superiori e
quindi giustificate al dominio
globale. Tale volont di potenza
port a diversi crisi, come
quella di Cuba e di Corea, ma
con il periodo di distensione
inaugurato da Cruschev, la
rivoluzione cinese, la nascita
della comunit europea e dei
nuovi stati del terzo mondo, si
arriv alla caduta del sistema
sovietico.

Letteratura inglese

Animal Farm George Orwell


Animal Farm is an allegorical
novella by George Orwell published
in England on 1945. According to
the writer, it refers to the event of the
Bolscevic Revolution and the Stalin
Era before WW2. It portrays corrupt
leadership as the flaw in revolution,
rather than the act of revolution
itself. It also shows how potential
ignorance and indifference to
problems within a revolution could
allow horrors to happen if a smooth
transition to a people's government
is not achieved. The pig Napoleon is
an allegory of Joseph Stalin, and the
pig snow ball can be compared to
Lev Trockji. The first law of the
revolution ALL ANIMALS ARE
EQUALS became in the end ALL
ANIMALS ARE EQUAL
BUT SOME ANIMALS ARE MORE
EQUAL THAN OTHERS.

1984 George Orwell


Nineteen Eighty-Four is a novel by
George Orwell published in 1948. It is a
dystopia that portrait a totalitaristic
future where all people are always
watched by the big brother, the dictator
of the Oceania state. Its protagonist,
Winston Smith, works in the Ministry of
Truth, where he fake information about
the party. In its will of rebellion, he met
Julia, a young girl that hate the party
too, and begin an illecit relation with.
Love and sex without procreative
purposes are illegal for the Ingsoc, and,
being unaware of that, Winston and
Julia were observed by the Thought
Police. When they met O'Brien thinking
that he was an ally, they were capture
and torture in the Ministry of Love. After
a brainwash, Winston betray his
beloved Julia, and in the end accept the
idea of the party and begin to love the
big brother.

Conclusione
E' nostra responsabilit lasciar libera di agire la gente del futuro. Nella
giovent impetuosa dell'umanita', possiamo fare errori tanto gravi da
arrestarne la crescita a lungo.
E' ci che otterremmo se affermassimo di detenere oggi le risposte,
giovani e ignoranti come siamo.
Se sopprimiamo ogni discussione, ogni critica, se proclamiamo: "Ecco la
risposta; l'umanit e salva !", consegneremo per lungo tempo gli uomini
alle catene dell'autorita', li rinchiuderemo entro i confini della nostra
attuale immaginazione. E' accaduto spesso in passato.
Come scienziati, conosciamo i grandi progressi che scaturiscono da una
soddisfacente filosofia dell'ignoranza e il grande progresso che nasce
dalla libert di pensiero; e' nostra responsabilit ribadire il valore di
questa libert: insegnare che il dubbio non va temuto ma accolto e
discusso; esigere tale libert e' un dovere nei confronti delle generazioni
a venire.
Tratto da Il valore della Scienza di Richard Feynman