Sei sulla pagina 1di 14

ISLAM

ISLAM: sottomissione completa solo a Dio (Allah) MUSULMANO [dall'arabo muslim] : colui che si sottomette solo a Dio
Di': Crediamo in Allah e in quello che ha fatto scendere su di noi e in quello che ha fatto scendere su Abramo, Ismaele, Isacco, Giacobbe e le Trib, e in ci che, da parte del Signore, stato dato a Mos, a Ges e ai Profeti: non facciamo alcuna differenza tra loro e a Lui siamo sottomessi. [Corano, 3:84]

13.10.2011

LMT - Lega dei Musulmani in Ticino

Principi di base lIslam


La felicit nel mondo terreno e nellaldil la si raggiunge soltanto obbedendo a Dio. Basato su 5 pilastri Obbedire a Dio e il suo profeta (Muhammad), compiere buone azioni, evitare le cattive azioni

13.10.2011

LMT - Lega dei Musulmani in Ticino

Allah (Dio)
Allah la luce dei cieli e della terra. La Sua luce come quella di una nicchia in cui si trova una lampada, la lampada in un cristallo, il cristallo come un astro brillante; il suo combustibile viene da un albero benedetto, un olivo n orientale, n occidentale, il cui olio sembra illuminare, senza neppure essere toccato dal fuoco. Luce su luce. Allah guida verso la Sua luce chi vuole Lui e propone agli uomini metafore. Allah onnisciente. [Corano, 24:35]
13.10.2011 LMT - Lega dei Musulmani in Ticino 3

Allah
Unico e Onnipotente Egli il nostro Signore Ha creato tutto Non ha associati Non ha famiglia eterno Nulla uguale a Lui Conosce, vede e intende tutto buono e amorevole Misericordioso e Compassionevole Clemente e perdona Procura sussistenza Nessun intermediario tra Lui e la creatura A Lui si chiede soccorso lunico degno di essere adorato 99 Benedetti nomi

Di': Invocate Allah o invocate il Compassionevole, qualunque sia il nome con il quale Lo invochiate, Egli possiede i nomi pi belli.*+ [Corano, 17:110]
13.10.2011 LMT - Lega dei Musulmani in Ticino 4

Il profeta Muhammad
Lultimo profeta e messaggero che Dio ha scelto per rivelare il Suo messaggio (il Corano) attraverso lintermediazione dell arcangelo Gabriele Orfano ed illetterato La rivelazione cominci a 40 anni di et nella citt di Mecca Emigr nella citt Medina dove visse 10 anni Mor a 63 anni dopo che tutta lArabia accett lIslam Ci ha insegnato amarci, rispettarci ed essere benevoli verso ogni creatura di Dio Tutti gli uomini sono uguali davanti a Dio I migliori sono coloro che obbediscono a Dio e compiono buone azioni

13.10.2011

LMT - Lega dei Musulmani in Ticino

Il Corano
Rivelato in 23 anni in lingua araba Guida per tutta lumanit Contiene I principi base dellIslam Articoli di fede, doveri e codici di comportamento Da recitare in arabo 114 capitoli (sure), di diversa lunghezza
13.10.2011 LMT - Lega dei Musulmani in Ticino 6

Hadits o detti del Profeta


Raccolta di tutti gli insegnamenti del profeta Muhammad Esempio di alcuni detti:
1. 2. Dio non ha clemenza verso chi non clemente col prossimo Nessuno di voi veramente credente finch non desiderer per suo fratello (in fede) ci che desidera per s stesso Colui che mangia a saziet mentre il suo vicino` affamato non un credente. Forte non colui che sconfigge il suo avversario, quanto piuttosto colui che si sa trattenere dagli scatti dira. Dio non vi giudica per il vostro corpo o aspetto quanto piuttosto Egli osserva i vostri cuori e guarda le vostre azioni.

3. 4.
5.

"Se gli uomini venissero valutati attraverso le loro nobili azioni, si potrebbe affermare che Muhammad il pi grande uomo che la storia abbia mai conosciuto". Gustave Le Bon (Grande orientalista francese)

13.10.2011

LMT - Lega dei Musulmani in Ticino

I cinque pilastri
Testimonianza di fede (Dio unico e Mohammed il suo profeta) La preghiera (5 preghiere nei tempi stabiliti) Lelemosina (2,5% del reddito) Il digiuno (nel mese di Ramadan) Il pellegrinaggio (alla Mecca)

13.10.2011

LMT - Lega dei Musulmani in Ticino

I sei articoli di fede


Il musulmano deve credere in: 1. Nell esistenza di Dio (lUnico, il Creatore) 2. Negli angeli (Gabriele, Michele, etc.) 3. Nei profeti di Dio (Adamo, No, Mos, . , Ges, Mohammed) 4. Nelle scritture di Dio (Bibbia, Vangelo, Corano) 5. Nella vita dopo la morte (Giudizio universale, paradiso, inferno) 6. Tutto proviene da Dio (bene o male con il suo permesso)
13.10.2011 LMT - Lega dei Musulmani in Ticino 9

La chiamata alla preghiera


Dio il pi grande, Dio il pi grande Dio il pi grande, Dio il pi grande Testimonio che non c altra divinit oltre a Dio Testimonio che non c altra divinit oltre a Dio Testimonio che Muhammad linviato di Dio Testimonio che Muhammad linviato di Dio Venite alla preghiera! Venite alla preghiera! Venite al successo! Venite al successo! Dio il pi grande, Dio il pi grande Non c altra divinit oltre a Dio

13.10.2011

LMT - Lega dei Musulmani in Ticino

10

La preghiera rituale - introduzione


5 preghiere giornaliere
1. Fajr allalba, prima del levarsi del sole 2. Dhuhr a mezzogiorno 3. Asr fine pomeriggio 4. Maghrib al tramonto 5. Isha la notte prima di andare a dormire

Preghiera un atto per mostrare la propria obbedienza a Dio, che lha prescritta al credente Il credente abbandona tutto e si consacra alladorazione di Dio. Il credente percepisce di trovarsi al cospetto di Dio Attraverso la lode e linvocazione, il credente si avvicina al suo Creatore.

13.10.2011

LMT - Lega dei Musulmani in Ticino

11

La preghiera rituale (1/2)


Dio il pi grande (Allahu Akbar) Lettura prima sura del Corano lAprente In nome di Dio, il Compassionevole, il Misericordioso. La lode appartiene a Dio, Signore dei Mondi. Il Compassionevole, il Misericordioso. Re del Giorno del Giudizio. Te noi adoriamo e a Te chiediamo aiuto. Guidaci sulla retta via, la via di coloro che hai colmato di grazia, non di coloro che sono incorsi nella Tua ira, ne degli sviati. Amen
13.10.2011 LMT - Lega dei Musulmani in Ticino 12

La preghiera rituale (2/2)


Lettura di qualche versetto del corano Si inchina (Dio il pi grande) Gloria al mio Signore il Magnifico Si alza (Dio ascolta chi Lo loda) Si inginocchia (Dio il pi grande) Gloria al mio Signore lAltissimo Momento privato con Dio
LMT - Lega dei Musulmani in Ticino 13

13.10.2011

ISLAM
ISLAM: sottomissione solo a Dio (Allah) MUSULMANO [dall'arabo muslim] : colui che si sottomette solo a Dio
Di': Crediamo in Allah e in quello che ha fatto scendere su di noi e in quello che ha fatto scendere su Abramo, Ismaele, Isacco, Giacobbe e le Trib, e in ci che, da parte del Signore, stato dato a Mos, a Ges e ai Profeti: non facciamo alcuna differenza tra loro e a Lui siamo sottomessi. [Corano, 3:84]

13.10.2011

LMT - Lega dei Musulmani in Ticino

14