Sei sulla pagina 1di 20

6.1. ESERCIZI 1. Diamo una lista di forme verbali.

Dovete dire per ciascuna a quale verbo appartiene e specificare il modo, il tempo e la persona. dice dicono dicano diciate dicevo dicevamo dicesse dicessero dir direi diremo diremmo dissero dissi dicendo dire detto 2. Come l'esercizio precedente. potresti portiate sapreste piansero finivamo condurre

potendo sanno sapesse piangente fin condurrai

portate sappiano saputo finiscono conducendo condurreste

3. Scrivete, scegliendole da verbi a vostro piacimento - quattro forme di indicativo imperfetto; - quattro forme di congiuntivo imperfetto; - quattro forme di futuro; - quattro forme di passato remoto; - quattro forme di condizionale presente. 4. Scrivete le forme indicate dei verbi indicati. a) trovare (gerundio presente); b) pensare (participio passato); c) andare (congiuntivo imperfetto, 1.a p. sing.); d) stare (congiuntivo imperfetto, 1.a p. sing.); e) ridere (passato remoto, 3.a p. sing.); f) prendere (congiuntivo presente, 2.a p. sing.); g) guardare (congiuntivo presente, 2.a p. sing.); h) capire (indicativo presente, 3.a p. plur.); i) capire (congiuntivo presente, 3.a p. plur.); l) tenere (futuro, 1.a p. plur.); m) temere (futuro, 1.a p. plur.); n) passare (passato remoto, 2.a p. plur.); o) passare (congiuntivo imperfetto, 2.a p. plur.); p) partire (imperativo, 2.a p. plur.); q) chiedere (condizionale presente, 1.a p. sing.); r) tremare (participio presente); s) riuscire (participio passato).

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 1

5. Fate l'analisi (verbo di appartenenza, modo, tempo e persona) delle forme verbali evidenziate nelle frasi seguenti. a) Arrivammo a tarda notte. b) Sbagliando si impara. c) Non vorrei che pensaste solo alla coniugazione. d) Fu allora che voi perdeste la pazienza. e) Parlavamo di un tale chiamato Giuseppe. f) Smettila! g) Lo farei, se potessi. h) Lo faresti, se potessi. i) So che pensano male di me. l) Non voglio che pensino male di me. m) La tua amica sentir la tua mancanza. n) Se credete di spaventarmi, fate male i vostri conti. o) Fate l'analisi delle forme evidenziate nelle frasi seguenti. p) L'ambasciatore tenne un lungo discorso. q) Non credevamo di correre un rischio. 6. Fate l'analisi delle seguenti forme verbali. avete fatto partiva era partito dissero ebbero detto andassero fossero andati saremmo corse avreste capito aver cercato sei stato 7. Scrivete, scegliendole da verbi a vostro piacimento - quattro forme di passato prossimo; - quattro forme di trapassato prossimo; - quattro forme di futuro anteriore; - quattro forme di congiuntivo passato; - quattro forme di congiuntivo trapassato; - quattro forme di condizionale passato. 8. Scrivete le forme indicate dei verbi indicati. a) mandare (congiuntivo trapassato, 2.a p. plur.); b) correre (passato remoto, 3.a p. plur.); c) sposare (condizionale passato, 3.a p. sing.); d) cadere (trapassato remoto, 3.a p. sing.); e) salire (passato prossimo, 2.a p. plur.); f) leggere (congiuntivo passato, 1.a p. sing.); g) leggere (congiuntivo passato, 3.a p. sing.); h) toccare (infinito passato); i) scendere (gerundio passato); l) muovere (trapassato prossimo, 3.a p. plur.). 9. Fate l'analisi delle forme verbali evidenziate nelle frasi seguenti. a) Parler quando avrete finito voi. b) Tu sei sempre stato un chiacchierone. c) Non possono certo essere entrati di qua. d) Se avessi saputo che cosa si preparava, non sarei mai venuta. e) Appena ebbe deciso di rinunciare, si sent meglio. f) Non riusciamo a capire come abbiate vinto voi. g) Adesso ho

avendo detto siano arrivate essere riusciti avrai avuto

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 2

proprio capito come avete fatto a vincere. h) Allora comprendemmo che ci avevano scoperto da un pezzo. i) La volpe si mise a fuggire, avendo fiutato il pericolo. l) Quando questo accadde, tu non eri ancora nata. 10. Fate l'analisi delle forme verbali evidenziate nel seguente brano. Seduto sulla riva del lago il signor Veneranda teneva in mano una lunga canna da pesca. Guardava il turacciolo galleggiante sulla superficie liscia del lago, attentamente, in attesa della preda. Un passante si ferm a guardarlo. "Abboccano?" chiese il passante al signor Veneranda. Il signor Veneranda accenn di no col capo. "Eppure una buona mattina," continu il passante sedendogli accanto "che cosa ha attaccato all'amo? Vermi o mollica di pane?" "N l'uno n l'altro," disse il signor Veneranda "ho attaccato un mozzicone di sigaretta." "Un mozzicone di sigaretta?" chiese il passante stupito. "Ma i pesci non abboccheranno mai con un mozzicone di sigaretta." "Lo so benissimo," disse il signor Veneranda "non voglio nemmeno che abbocchino: a me non piacciono i pesci, non ne voglio prendere di pesci io." "Ma..." balbett il passante "e allora cosa pesca?" "Io pesco il prosciutto." 11. Nella seconda parte del brano, dovete inserire voi le forme verbali, secondo le indicazioni date tra parentesi quadre. "Ma non [capire, ind.pres. 1.a sing.]" [balbettare, pass.rem. 3.a sing.] il passante [sbalordire, part.pass]. "Dal momento che io non [potere, ind.pres. 1.a sing.] [pigliare. inf.pres.] i pesci coi mozziconi di sigaretta, non [vedere, ind.pres. 1.a sing.] cosa ci [essere, cong.pres. 3.a sing.] di male se io [pescare, ind.pres. 1.a sing.] il prosciutto, tanto coi mozziconi di sigaretta io non [prendere, ind.pres., 1.a sing.] n pesci n prosciutto. Non [volere, fut. 3.a sing.] mica per caso che io mi [mettere, cong.pres. 1.a sing.] a [pescare, inf.pres.] i pesci coi mozziconi di sigaretta?" "[essere, condiz.pres. 3.a sing.] ridicolo!" balbett il passante. "Dunque [vedere, indic.pres. 3.a sing.]? [essere, condiz.pres., 3.a sing.] ridicolo che io [pretendere, cong.impf. 1.a sing.] di [prendere, inf.pres.] i pesci coi mozziconi di sigaretta." "Ma anche il prosciutto..." "Ma anche il prosciutto un corno: io [preferire, ind.pres. 1.a sing.] il prosciutto ai pesci. I pesci non mi [piacere, ind.pres. 3.a plur.] e siccome io [essere, ind.pres. 1.a sing.] un appassionato pescatore pesco il prosciutto." "E ne [prendere, ind.pres. 3.a sing.]?" [chiedere, pass.rem.3.a sing.] il passante al signor Veneranda.

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 3

"Ci [mancare, condiz.pres. 3.a sing.] altro! Il lago non [contenere, ind.pres. 3.a sing.] prosciutto," [rispondere, pass.rem. 3.a sing.] il signor Veneranda "non [vedere, pass.pross. 1.a sing.] mai prendere del prosciutto nel lago." Il signor Veneranda [rinnovare, pass.rem. 3.a sing.] il mozzicone di sigaretta e [tornare, pass.rem. 3.a sing.] a [gettare, inf.pres.] la lenza nell'acqua.

(dopo 6.1. - LE FORME) ---------------------------------------------------------------ESERCITAZIONI DI RICERCA SULLE CONIUGAZIONI REGOLARI 1. a) Abbiamo deciso di partire io, tu e Federico, ma gli amici non vogliono che parta. @ Leggendo questa frase, si pu restare in dubbio sulla persona che gli amici non vogliono far partire. Perch? <identit di forme tra 1.a, 2.a e 3.a p.sing. del cong.pres.> Per evitare equivoci, di solito si preferisce inserire il pronome personale soggetto davanti alle tre persone singolari del congiuntivo presente: a1) ...non vogliono che io [tu, lui] parta. @ Inventate altre sei frasi in cui siano usate la 1.a, 2.a e 3.a persona del congiuntivo presente. 2. @ Un problema analogo al precedente si pu porre per due persone del congiuntivo imperfetto. Quali? @ Inventate quattro frasi in cui siano usate queste due forme. 3. b1) Sono sicuro che ci capiamo bene. b2) Non sono sicuro che ci capiamo bene. @ Le forme evidenziate sono dell'indicatiivo presente o del congiuntivo presente? Come si pu stabilirlo? <non in base alla forma - identica - ma conoscendo il significato dei due modi> @ Inventate altre quattro frasi in cui siano usate queste due forme. 4. c1) Mi hanno detto che da un pezzo pensate a questa gita. c2) Non credo che pensiate a questa gita da un pezzo. @ Analizzate le due forme evidenziate. @ Queste due forme sono molto simili, ma solo in una coniugazione; confrontatele nelle altre due. @ Inventate altre quattro frasi in cui siano usate queste due forme. 5. @ Completate le due frasi seguenti coniugando il verbo indicato tra parentesi quadre.

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 4

d1) Non avrei mai creduto che voi due [venire, cong.impf.] alla mia festa di compleanno. d2) Un anno fa voi due non [venire, pass.rem.] alla mia festa di compleanno. @ Inventate altre quattro frasi in cui siano usate queste due forme (prendendole da altri verbi).

6. @ Confrontate, nelle tre coniugazioni, le forme del futuro e del condizionale presente: che cosa hanno in comune? La parte comune a questi due tempi corrisponde alla forma dell'infinito, meno l'ultima vocale, che viene sostituita dalle desinenze delle persone: infinito futuro condizionale ------------------------------------------------------------------------------------------------------------1.a coniugaz. portar/e porter/ porter/ei (con mutamento di una vocale) 2.a coniugaz. prender/e prender/ prender/ei 3.a coniugaz. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------@ Completate voi la tabella.

6.2. ESERCIZI 1. Fate l'analisi (verbo di appartenenza, modo, tempo, persona) delle forme verbali messe in evidenza. a) b) c) d) e) f) g) h) L'aria si fece pi fresca. Lo stradone si restrinse. Il tossicomane entr, sempre scosso dai suoi tic. Il grassone parve preoccupato. Mi rivolse un sorriso freddo, gentile, vuoto. Deposi il ricevitore e tirai fuori la bottiglia del whisky. I due bossoli che avevo raccolto dal pavimento erano calibro trentadue. Eravamo appena scesi in cabina, quando un marinaio ci raggiunse. A questo punto Alienor si intromise nella conversazione.

2. Inserite le forme richieste tra parentesi quadre. a) b) c) d) Una volta a Piombino [piovere, pass.rem.] confetti. Un'altra volta ancora Alice [scomparire, indic. trap. pross.]. Nello smontare dal carretto [accorgersi, pass.rem., 3.a plur.] che era fatto tutto di biscotto. La signora arricci il naso ma [stare, pass.rem.] zitta.

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 5

e) f)

Le donne [spargere, indic. tra.pross.] fasci di erba fresca per terra. L'idea la [fare, pass.rem.] talmente ridere che le [venire, pass.rem.] le lacrime agli occhi.

3. Come l'esercizio precedente. a) b) c) d) e) Io [correre, pass.rem.] ai ripari. Si [dare, pass.rem.] una pacca su una tasca. Con uno sguardo lo [riconoscere, pass.rem, 1.a sing.]. Mi [rendere, condiz.pass., 1.a sing.] garante della sua innocenza. [prendere, pass.rem. 1.a sing.] subito coraggio, varcai la soglia e [dirigersi, pass.rem.] verso l'uomo. "Il signor Silver?" [chiedere, pass.rem., 1.a sing.], porgendo il biglietto. "S, ragazzo mio, questo proprio il mio nome." Poi, appena [vedere, part.pass.] la lettera, mi [parere, pass.rem.] avesse un sobbalzo.

6.3. ESERCIZI 1. Dite, per ciascuno di questi verbi, se transitivo o intransitivo. a) c) e) g) i) appartenere guidare mangiare somigliare togliere b) d) f) h) k) divenire luccicare passeggiare subire trasportare

2. Nelle frasi seguenti sono evidenziati dei verbi in forma passiva. Volgeteli all'attivo, trasformando la frase. a) b) c) d) e) f) Cindy fu nuovamente avvicinata da Duartez. Il viale d'accesso era fiancheggiato da cespugli di rose in boccio. Quando la ragazza veniva presa dalla malinconia, la padrona le sfiorava la testa con una carezza. Zagar stato colto sul fatto da Pancreas. Mai uomo fu colto da sdegno maggiore. Le mie proteste non furono prese in considerazione neppure dal capo della polizia.

3. Volgete al passivo i verbi sottolineati, quando possibile, trasformando la frase semplice di cui fanno parte. ATTENZIONE: in alcuni casi la trasformazione non possibile, perch il verbo non transitivo. a) b) c) d) e) f) Il giorno dipoi Mangiafoco chiam in disparte Pinocchio. Io sono diventato un gran signore. La polizia ha sistemato tutto. Mi credono un assassino. Qualcuno ci ha preceduto! Carmela Tritatonni piomba a terra svenuta.

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 6

4. Come l'esercizio precedente. a) b) c) d) e) f) g) h) L'essere spettrale afferr alla gola il cavaliere. Tu vedrai ora uno dei pi grandi tesori che la terra possieda. Giovannino Perdigiorno capit una volta nel paese degli uomini di burro. Dopo qualche mese, mi dissero che era ora di tornare sulla terra, mi caricarono sul disco volante e mi portarono sulla terra. Gelindo cammin tutta la mattina. Pochi attimi dopo, il gruppo raggiunge i due pards, e allo sceriffo basta un'occhiata per riconoscere il morto. Due uomini vi hanno attaccato, voi li avete uccisi e la storia finisce qui, no? Signori, ho appena ultimato il mio nuovo romanzo.

5. Distinguete se le forme del verbo essere evidenziate sono ausiliari di forme passive o fanno parte di predicati nominali. a) b) c) d) e) f) Il suo piccolo cuore era stato conquistato dall'anima ardente del ragazzo. Per Lisa, Gabriele era stato il consigliere, la guida sempre ascoltata. Caterina era stata educata come una gran dama. La sola bellezza di quel viso erano sempre stati due occhi grandissimi. Soprattutto voglio essere ubbidito senza discussione. Lo indurr a essere meno intransigente.

6. Nelle frasi seguenti sono evidenziate delle forme verbali composte con l'ausiliare essere. Distinguete se si tratta di tempi composti attivi o di forme passive. a) La carriera di Pel cominciata con i Santos, una squadra brasiliana; dopo alcune partite, Pel stato chiamato nella nazionale del Brasile. b) Gli svenimenti per lo pi erano dovuti al caldo. c) Suo fratello David era morto alla mezzanotte meno cinque. Una notte, dopo essere rientrato, stent ad addormentarsi. d) e) Deve dunque essere tenuto in grande considerazione il valore presso i principi cristiani. f) - Sono inviato dal concilio dei principi cristiani, - gli rispose il cavaliere. g) Non mi stato possibile mettere insieme pi di dieci soldati bene armati. h) In quel momento la sua attenzione fu attirata da una figura scheletrica e altissima che si aggirava con mosse prodigiosamente agili nella foresta oscura che ormai li circondava. Poich nel frattempo era calata la notte, il cavaliere ebbe il dubbio che il saraceno fosse riuscito a evocare uno spirito infernale. 7. Distinguete se la preposizione da introduce un complemento d'agente o un complemento diverso. a) b) Una parte dei francobolli li ho avuti da un collezionista. La collezione di mio padre composta solo da francobolli italiani nuovi.

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 7

c)

d)

e) f) g) h)

Nella cittadini di Redrock i minatori vengono cacciati via o addirittura eliminati da Mart Holmer. Tex e i suoi pards decidono di proteggere Rick Sander, un minatore preso di mira dal braccio destro di Holmer, il losco Sam Spring. Da alcuni brani del discorso papale, che ci stato riferito da alcuni cronisti contemporanei, risulta chiaro come lo stesso Urbano vedesse chiaramente l'utilit pratica di una spedizione. Alienor era francese, come madonna Yvette, ma non era venuta con lei dalla Provenza. Cipollone, i suoi figli e i suoi parenti furono fatti uscire dalle baracche. <ATTENZIONE: passivo, ma da non agente> Acqualberto fu destato da un corteo di ministri, dignitari, sindaci e bambini delle scuole. Da allora fu dai musulmani chiamato Hamako, che nella loro lingua vuol dire invasato.

8. Nelle frasi seguenti sono messi in evidenza alcuni participi passati usati senza verbo ausiliare. Dite se hanno valore attivo o passivo. a) b) c) d) e) f) Appena tornate in albergo, abbiamo asciugato i vestiti con il fon. Quando vado in camera mia, mi sento liberata dal caos familiare. <ATTENZIONE: passivo, ma da non agente> Spento il fuoco, si videro sei macchine sotto ai camion. Il decollet da lei elegantemente sfoggiato lasciava scoperte le spalle. Giunto in fondo alla grotta, l'anacoreta si assicur di non aver svegliato l'emiro. Il saraceno non pareva offeso dal linguaggio violento che l'altro usava.

9. Nei brani seguenti identificate tutte le forme passive e i rispettivi complementi d'agente, quando ci sono. a) Le prime navi erano mosse da rematori; di solito un remo veniva sistemato a poppa e dirigeva il corso dell'imbarcazione. Le prime vele consistevano in semplici teli piatti e venivano usate soltanto quando il vento era favorevole. Spesso le strade fatte costruire dall'imperatore Shih Huang Ti avevano una carreggiata centrale strettamente riservata all'imperatore stesso. Se questi trucchi non bastano per scoprire che cosa sar gradito e che cosa verr regalato da altri alla stessa persona, per non incorrere in doppioni vengono interessate alla indagine anche terze persone. Tutto questo nel pi stretto mistero e destinandovi ogni giorno, per alcune settimane, diverse ore, per le quali vengono chiesti, e concessi, o presi, permessi speciali d'assentarsi o di andarsene in anticipo dagli uffici o dalle aziende. I carabinieri di Cremona hanno scoperto un produttore abusivo di Coca Cola: si tratta di un commerciante, distributore di bevande, di cui gli inquirenti non hanno reso note le generalit. La falsa Coca Cola veniva prodotta in casa, utilizzando uno sciroppo di base allungato con acqua. La bevanda, immessa sul mercato a prezzi competitivi, stata sequestrata in una quindicina di bar e pizzerie del Cremonese, dove veniva venduta alla spina.

b) c)

d)

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 8

---------------------------------------------------------------ESERCITAZIONI DI RICERCA 1. Venire ausiliare del passivo. a1) a2) a3) a4) Il profumo del sigaro fu succhiato dal ventilatore. Il profumo del sigaro venne succhiato dal ventilatore. Il profumo del sigaro stato succhiato dal ventilatore. Il profumo del sigaro * venuto succhiato dal ventilatore.

@ Quale regola si ricava da questi esempi? <venire non pu essere ausiliare del passivo nei tempi composti> 2. Il passivo e il soggetto dell'infinito. L'istruttore di sci rischiava ogni momento di essere investito da delle spericolate come noi. In questo esempio, la subordinata all'infinito passiva. Se vogliamo trasformarla in attiva, dobbiamo metterla in forma esplicita: b1) L'istruttore rischiava che delle spericolate come noi lo assalissero. Ma non possiamo trasformarla in attiva lasciandola all'infinito: b2) *L'istruttore rischiava di investirlo delle spericolate come noi. @ Perch questa forma impossibile? <perch la subordinata all'infinito richiede identit di soggetto con la reggente, ma la trasformazione passivo -> attivo fa mutare il soggetto dell'infinito> c) Mio padre mi porta a casa i francobolli, dopo averli staccati dalle lettere in ufficio. c1) Mio padre mi porta a casa i francobolli, dopo che li ha staccati dalle lettere in ufficio. @ Provate a volgere al passivo la frase subordinata; verificate dove questo possibile e dove no, e perch. ---------------------------------------------------------------6.4. ESERCIZI 1. Nelle frasi seguenti sono evidenziati alcuni pronomi riflessivi; dite se hanno la funzione di complemento oggetto o di complemento con a. a) b) c) d) e) f) I due guerrieri si prepararono per ripartire. Impugn la mazza, pronto a difendersi da qualunque attacco. Si cacci quattro o cinque giornali tra la giacca e la camicia, si nascose sotto il cappotto una lunga sega dentata, e cos usc nella notte. La fata fingeva di essere qualche cos'altro, e loro si lasciavano prendere a quest'inganno. Il vestirsi da tulipani per loro il vestire pi pomposo. Mi feci una capanna per ripararmi dalle tempeste. b)

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 9

2. Dite se i verbi accompagnati dal pronome riflessivo sottolineato sono: - verbi usati come riflessivi; - verbi usati in forma pronominale ("talvolta pronominali"); - verbi sempre pronominali. a) b) c) d) e) f) Il mio gatto si chiama Romeo. Tex si guarda intorno in cerca di uno dei camerieri e infine, vistolo, si volta per fargli un cenno. Fingendo di essersi accorto solo allora della presenza di Sam Spring, Tex si avvicina con aria stupita. Esse temono di non aver tempo bastante a nascondersi. E dopo che voi siete passati senza accorgervi che erano fate, corron subito a casa. Neppure un re potente come Riccardo d'Inghilterra potrebbe rifiutarsi di battersi con l'ultimo dei suoi cavalieri, se questi si considerasse offeso da lui. Se proverai ancora una volta ad assalirmi, te ne pentirai.

3. Nei brani seguenti, i pronomi riflessivi non sono evidenziati; voi dovete identificarli (attenzione a non confonderli con i pronomi personali usati in modo NON riflessivo) e classificarli come nell'esercizio precedente. a) b) Solo in quell'attimo mi accorsi che il gattino era un cucciolo di tigre. Le mie gambe si afflosciarono come pesi morti e la tigre si mise a corrermi dietro. Astolfo frena: - Ehi! che fai l, tu? Salta gi subito! - Quello non si muove e gli fa la lingua. Astolfo si avvicina e vede che la rclame di un formaggino, con un bamboccione che si lecca le labbra. Trovava cos bella la sua composizione che a fatica si seppe trattenere dallo svegliare la dormiente per sentirle dire: - Oh, Peter, come suoni divinamente! - Ma si trattenne, e, poich essa oramai sembrava consolata, i suoi sguardi si volsero di nuovo verso la finestra. Con voce emozionata il Mauro disse: - Per io cos bella ti ho gi incontrata vero? E lei rispose: - Certo che mi hai gi incontrata. Te ne ricordi? "Ti aspettavama," le disse Nora quando finalmente furono sole. "Quest'anno abbiamo grandi novit," aggiunse (...) "Ne avevo abbastanza dei contadini, cos mi sono messa a frequentare la gente chic." Anna rise. "Non mi credi?" disse Nora. "Mi crederai quando t'avr presentato le mie nuove conoscenze." "Sono molte?" "Veramente una soltanto," e si mise a ridere. "Si chiama Bice... il cognome non me lo ricordo," e torn a ridere.

c)

d)

e)

4. Nel brano seguente compare diverse volte il pronome si (in uso riflessivo o pronominale); dite a quale soggetto si riferisce ogni volta.

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 10

a)

Appena si riaccesero le luci, l'avvocato Errera si alz e disse al figliolo: "Io vado a prendere un caff. Se anche tu hai voglia di bere qualcosa..." Fausto declin l'invito. Ma vedendo che anche Anna si alzava, si metteva un golf sulle spalle e si disponeva a uscire, si precipit dietro al padre.

----------------------------------------------------------------ESERCITAZIONE DI RICERCA - Come ti chiami, bambino? - Io non mi chiamo, sono gli altri che mi chiamano! @ Questa freddura basata su un equivoco grammaticale, che riguarda l'uso riflessivo e l'uso pronominale dei verbi. Sapete chiarirlo? <nella domanda, chiamarsi pronominale; nella risposta, interpretato come riflessivo> -----------------------------------------------------------------

6.4. SAPER E DI PIU' - ESERCIZI 1. Nelle frasi seguenti, dite se i pronomi riflessivi messi in evidenza sono o non sono usati in senso reciproco. a) b) c) Arriv anche Glin, la quale si un ai due che ora si guardavano senza fiatare. Noi tre ci vestimmo in modo ricercato ed entrammo nel negozio. - Poi ci lasciammo e ognuno per proprio conto ci mettemmo a girare per la citt: sono sicuro che tutti e tre pensavamo la medesima cosa. - E cio? - chiese Tom. - Derubarci reciprocamente. La mia camera vicino a quella di un mio amico; a volte noi ci parliamo dalla finestra e se ci sporgiamo un po' di pi riusciamo a vedere le nostre camere. Dopo essersi avvistati a vicenda i due mezzi da guerra cominciarono a bombardarsi. Non aveva fatto ancora mezzo chilometro, che incontr per strada una Volpe zoppa da un piede e un Gatto cieco da tutt'e due gli occhi, che se ne andavano l l, aiutandosi fra di loro da buoni compagni di sventura.

d) e) f)

2. Nelle frasi seguenti, dite se i pronomi messi in evidenza sono usati in senso "di affetto". a) b) Magari vengono i prepotenti che pensano: "Ma guarda l che ragazzotta debolina!" e se la ridono immaginando di farmi fuori e di derubarmi come se niente fosse. Ulisse se n'era gi mangiate una quantit e il Mauro, che aveva una fame da bambino, si spalm su molte fette di pane molto burro e molta cioccolata. Appena finito di mangiare il Mauro si alz e disse:... Vado matta per la carne. Mi piace da morire.

c)

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 11

d) e) f)

Quanta carne mi posso mangiare! Un momento che tolgo la carne dal fuoco se no mi brucia. Devo darvi dei regalini. ...cos mi trovai faccia a faccia con un gorilla. Io mi spaventai, ma lui rimase tranquillo, gustandosi le saporite banane.

----------------------------------------------------------------ESERCITAZIONE DI RICERCA i) Il matador continuava a parlare di s con un accenno di superbia. @ Sarebbe possibile qui usare la forma atona del pronome riflessivo? <no, perch si non pu stare per un complemento con di> @ Se al posto di s mettiamo lui, come cambia il significato? <"parlare di un altro"> ----------------------------------------------------------------6.5. ESERCIZI 1. Dite se le forme evidenziate di si sono usate: - in senso impersonale o passivante; - in senso riflessivo o pronominale. a) b) c) d) e) f) g) h) Apr una porticina nascosta nel fondo della grotta: al di l si intravvedeva una scala che saliva ripida. La porta si spalanc da sola. In terra c'era un grandissimo materasso su cui si poteva saltare tanto da toccare il soffitto. Eppure era Micia Riccia, lo si capiva benissimo. Il re Cheope fece costruire una delle prime grandi vie di transito. Si trattava di una magnifica strada, lastricata in pietra. C'era una fila di macchine lunga cinque chilometri e si allungava sempre pi. Sono proprio questi quei bei francobolli che si vedono in giro. Quando le mie amiche vengono in casa mia si complimentano con me per la moquette.

2. Nei seguenti brani dovete distinguere i sei diversi usi di si. a) b) c) d) e) Il mio gatto per la maggior parte del tempo sta fuori in cortile a farsi accarezzare e non si allontana mai. I rami non si vedono, se non si guarda l'albero da sotto in su, perch sono interamente coperti dalle foglie. Non mi interessa affatto, dal momento che si sono portati via gli stivali. Micia Riccia se ne stava davanti al camino e, appena si accorse che il bambino si era svegliato, cominci a accendere il fuoco. - Si va da quella porta -. Aperse piano la porticina e si infil dentro. Il Mauro e il leone la seguirono e, quando si trovarono dall'altra parte, spalancarono gli occhi e la bocca per lo stupore.

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 12

f)

g)

Per un'ora continuarono ad abbracciarsi e a baciarsi senza parlare, e nelle loro menti c'era il caos. Erano tutt'e due trepidanti e non si curavano di nascondere la propria trepidazione. Si guardavano smarriti... Indossava pantaloni di lino ed una camicia di seta con il collo alto. Si notava chiaramente una collanina d'oro, attorno al collo, con un crocefisso. Le due, colpite dalla bellezza dell'uomo, assunsero subito un atteggiamento civettuolo, soprattutto Glin, metnre Cindy si controllava un po' di pi. Si fecero dare un passaggio sino alla fattoria e durante il viaggio si misero a parlare.

6.6. ESERCIZI 1. - Scegliete una delle due forme di ausiliare poste tra parentesi quadre; - dite se il verbo coniugato usato come transitivo o intransitivo; - notate in quali casi si potrebbero usare correttamente entrambi gli ausiliari. a) b) c) d) e) f) g) Quando tornava dal suo giro, chiedeva se nessun marinaio [avesse/fosse] passato lungo la strada. Come [hai/sei] passato le vacanze natalizie? Ci ricordiamo tutti di Pacho Justin... nessuno [ha/] mai giocato come lui. Prisca [ha/] vissuta credendo di essere la vera figlia di una coppia di anziani genitori adottivi. Mathias si guarda intorno. [Ha/] vissuto due anni in mezzo a quella miseria. Anche se [avevo/ero] cambiata esteriormente, dentro mi sentivo sempre la stessa. Nel mese di giugno oltre cento miliardi [hanno/sono] cambiato proprietario.

2. Scegliete una delle due forme di ausiliare poste tra parentesi quadre e aggiungete la desinenza al participio passato. a) b) c) d) e) f) g) h) Mi [ho/sono] impegnat... e mi far in quattro! Ci [abbiamo/siamo] procurat... un testimone di prim'ordine! M'[avevo/ero] fatt... di voi un'idea del tutto diversa. Sono lieto di [esser/aver] fatt... la vostra conoscenza. Si [aveva/era] stabilit... che il signor Arrow e il dottore [avrebbero/sarebbero] occupat... quelle cuccette. Il capitano [aveva/era] stabilit... che... [Hanno/Sono] portat... via i miei stivali. Si [hanno/sono] portat... via i miei stivali.

3. Coniugate i verbi indicati tra parentesi quadre al passato prossimo. La serie [cominciare] quasi in sordina. Poi, da un mese a questa parte, i casi si [fare] pi frequenti. Nelle ultime quattro settimane le auto incendiate dolosamente [essere] una quindicina. La scorsa notte, alle 3,15, [registrare, passivo] l'ennesimo episodio. In via Saragozza una Fiat 500 [incendiare, passivo] da ignoti. I vigili non [avere] dubbi nell'accertare l'origine dolosa del fatto. Le fiamme che [alzarsi] dall'utilitaria

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 13

[raggiungere] anche una seconda macchina. Il fatto naturalmente [segnalare, passivo] alla polizia che [iniziare] le indagini. 4. Aggiungete le desinenze ai participi passati. Dite, per ciascuno, - se resta invariato; - se deve concordare col soggetto; - se deve (o pu) concordare col complemento oggetto. a) Una mia amica un giorno ha portat... gli sci; noi l'abbiamo aiutat..., dato che era la prima volta che provava a sciare; lei si dat... una spinta e andat... a finire contro un albero. b) [Parla una ragazza] Io le avevo consigliat... di non andarci, ma lei, testona, non mi aveva ascoltat... ed finit... dentro alla pozzanghera. c) - Commilitone, io non ho mai vist... un juke-box... tu ne sai qualcosa? - Quei cosi l neanche io li ho vist... mai! - Due guardie ci vengono appresso... ce le ha mandat... dietro il garzone del bar. d) Avete vist..., amici? Ci ha finalmente capit... 5. Scegliete una delle due forme di ausiliare poste tra parentesi quadre e aggiungete la desinenza al participio passato. Notate i casi in cui le due forme andrebbero ugualmente bene. a) b) c) d) e) f) g) h) i) La donnola [avrebbe/sarebbe] dovut... dormire fino a primavera inoltrata. Sabina [era/aveva] dovut... andare a prendere la sua bicicletta. Fignon si [ha/] dovut... accontentare del secondo posto. I sudditi [hanno/sono] volut... che il re mettesse per iscritto i loro diritti. Mia madre non [ha/] potut... venire. Purtroppo non [ho/sono] mai potut... collaudarla seriamente. Non capisco come questo [abbia/sia] potut... accadere. La ragazza non [avrebbe/sarebbe] volut... essere interrogata. I suoi amici non [hanno/sono] volut... partire con lui.

6.6. SAPER E DI PIU' - ESERCIZI 1. In alcune delle frasi seguenti si trovano esempi di questi costrutti di tipo ausiliare: 1) stare + gerundio; 2) andare + gerundio; 3) stare per + infinito; 4) andare + part. pass., con valore di semplice passivo; 5) andare + part. pass., con valore di "dovere". Riconoscete questi costrutti e classificateli nei cinque tipi. a) b) c) d) e) f) Alfonso il parrucchiere sta tagliando i capelli ad Alcide. Pensando che quel barbiere stia per finire, Piero si mette a sedere. Il signor Dogger mi disse di saltare a terra e di bussare, e Dogger mi porse una staffa per scendere. Quando per un attimo si ferma, il lupo sta con le orecchie diritte, gli occhi vigili. In Messico la presenza dei lupi limitata a tre riserve e il loro numero va riducendosi. - Buon viaggio! - grida la gente muovendo qualche passo verso la diligenza che se ne va.

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 14

g)

Barzamino, piangendo come una vite, andava gridando a pi non posso che la diligenza era veramente partita.

2. Come l'esercizio precedente. a) b) c) d) e) f) g) Sei perfettamente in grado di raggiungere il successo, per importante che qualcuno ti stia al fianco. Dicono che stia conquistando tutto il paese della seta. E figuriamoci cosa staranno tramando adesso, approfittando dell'assenza di re Federico, i baroni di Puglia e di Sicilia! Il padre grid: "Sta attento, sciocco!" Non colpa mia, se tutto mi va storto, da un certo tempo. Evidentemente il computer molto prezioso e va protetto dai malintenzionati! La sua dote era andata in parte perduta a causa degli avvenimenti politici accaduti in Russia.

3. Le frasi che seguono devono essere completate col pronome atono segnato dopo ciascuna tra parentesi quadre. Il pronome va riferito al verbo che sottolineato. Voi dovete stabilire la collocazione del pronome. Esempio: a) Grazie per aver slegato. [mi] ---> Grazie per avermi slegato. ATTENZIONE: ci sono casi in cui sono possibili due soluzioni ugualmente corrette. b) c) d) e) f) g) h) i) k) Su, calmate, signora! conviene andare in cerca del propellente... [vi, ci] Occorrono cose che gli animali non possono procurare. [mi, mi] Guardate, signora... disperato! trova in un mondo straniero... [lo, si] A fatica seppe trattenere dallo svegliare la dormiente. [si] Di che affari si tratta, ammesso che non stiate prendendo in giro? [mi] "Ho visto quel manigoldo; di solito veniva qui con un mendicante cieco." "Proprio cos, siate certo," dissi. [ne] Fa dire come naviga con una buona brezza, col vento calmo o nella tempesta. [ti, si] Calmato il fragor dei consensi, la marchesa Zannoni disse con la voce cavernosa: "Bis!". [si] Eran di quelli che attaccano discorso in treno e, senza conoscere, raccontano vita, morte e miracoli, poi alle rispettive stazioni salutano con molta effusione protestando lieti d'aver fatto la reciproca conoscenza. [si tutte le volte]

4 Come abbiamo visto, il pronome si, quando precede un altro pronome atono, prende la forma se: si mangiato un panino ---> se lo mangiato se ne mangiato uno. In questa forma il pronome riflessivo si pu confondere con la congiunzione se. Dite se le forme di se evidenziate sono pronomi riflessivi o congiunzioni.

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 15

a) b) c) d) e)

Aveva ereditato da una ava circassa una bellezza meravigliosa, come se ne vedono poche. Sapr ben toglierle ogni sensibilit ridicola, se ne ha! Parlava con un tono di voce monotono, come se ripetesse una lezione imparata a mente. Se una donna se ne va sempre a spasso, e torna un po' prima che arrivi il marito... io non dico niente, specie a lui. Se se ne sono salvati due, significa che ce n'erano ben di pi.

---------------------------------------------------------------ESERCITAZIONE DI RICERCA Siccome molte forme dell'imperativo sono identiche alle rispettive forme dell'indicativo, in molti casi proprio il pronome atono che ci permette di distinguere questi due modi. Considerate questi due esempi: r1) Immaginiamoci un po' la vita in queste regge. r2) Ci immaginiamo la vita in queste regge. @ In quale frase c' un imperativo, e in quale un indicativo? @ Quale differenza di forma ci permette di riconoscerli? @ Quale la differenza di significato tra le due frasi? ----------------------------------------------------------------

6.7. ESERCIZI DI RICAPITOLAZIO E 1. Nei brani seguenti, identificate tutte le forme verbali e fatene l'analisi indicando: - verbo a cui appartengono; - forma attiva, passiva o pronominale; - modo, tempo, persona. Esempi: - ho cercato: verbo cercare, attivo, indicativo pass.pross., 1.a p.sing. - suicidarmi: verbo suicidarsi, pronominale, infinito presente. a) Ancora una volta ho cercato di suicidarmi: questa volta bagnandomi il naso e inserendolo nella presa della corrente. Purtroppo c' stato un corto circuito e sono stato solo sbalzato sopra il frigorifero. Sono sempre ossessionato dal pensiero della morte: c' una vita nell'aldil? E se c', mi potranno cambiare un biglietto da cinquanta? Mi sono imbattuto in mio fratello, oggi, a un funerale. Non ci vedevamo da quindici anni, ma come al solito ha tirato fuori dalla tasca un manganello di plastica e ha cominciato a picchiarmi sulla testa. Col tempo comincio a comprenderlo. Ora mi rendo conto che la sua frase "sei un parassita schifoso da sterminare" sempre stata detta con piet, non con rabbia. Ammettiamolo: sempre stato pi intelligente di me, pi spiritoso, pi colto, pi istruito. un mistero per me come mai continui a lavorare in quella tavola calda.

b)

2. Inserite in questi brani le forme verbali, coniugate secondo le indicazioni date fra parentesi quadre.

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 16

a)

[essere, ind.impf., 3.a sing.] proprio una bizzarra compagnia quella che si [raccogliere, ind. pass.rem. 3.a sing.] sulla riva; gli uccelli con le penne [inzuppare, part.pass.], gli altri animali coi peli [appiccicare, part.pass.], tutti [sgocciolare, part.pres.] e di pessimo umore. Il primo problema da [risolvere, inf.pres.] [essere, ind.impf. 3.a sing.], naturalmente, come [asciugare, inf.pres. pronominale]. Si [tenere, ind. pass.rem. 3.a sing.] consiglio e dopo pochi minuti ad Alice [sembrare, ind.impf. 3.a sing.] naturalissimo [discorrere, inf.pres.] familiarmente con gli animali, come se li [conoscere, cong. trap.] sempre. Alla fine il Topo, che [sembrare, ind. impf. 3.a sing.] una persona autorevole fra loro, [gridare, ind. pass.rem. 3.a sing.]: "[mettere, imper. 2.a plur., pronominale] tutti a sedere e [ascoltare, imper. 2.a plur.]mi! In un battibaleno [essere, ind. fut. 2.a plur.] tutti asciutti perch ora vi [seccare, ind. fut. 1.a sing.] io come si [dovere, ind. pres. 3.a sing.]." Alice e gli animali [sedere, ind. pass.rem. 3.a plur.] tutti in circolo intorno al Topo: la bambina [tenere ind. impf. 3.a sing.] ansiosamente gli occhi fissi su di lui perch [sentire, inf. impf. 3.a sing.] che [prendere condiz. pass. 3.a sing.] un bel raffreddore se non [asciugare, ind. impf. 3.a sing. pronominale] subito. "Ehm, ehm!", [cominciare, ind. pass.rem., 3.a sing.] il Topo con aria di importanza. "[essere ind. pres. 2.a plur.] tutti pronti? Questa [essere, ind. pres. 3.a sing.] la cosa pi [seccare, part.pres.] che io [conoscere, cong. pres. 1.a sing.]. Silenzio tutti quanti, prego. 'Guglielmo il Conquistatore, la cui causa [favorire, ind. impf. 3.a sing. passivo] dal papa, [potere, ind. pass.rem., 3.a sing.] [sottomettere, inf. pres.] rapidamente gli inglesi, che [mancare, ind. impf. 3.a plur.] di capi e [abituare, ind. trap.pross., 3.a plur. pronominale] ormai alla usurpazione e alla conquista.'" "Come [sentire, ind. pres. 3.a sing., pronominale] ora, mia cara?" [chiedere, ind. pass.rem., 3.a sing.] [interrompere, ger. pres. pronominale] e [rivolgere, ger. pres. pronominale] ad Alice. "Bagnata come prima," [dire, ind. pass.rem. 3.a sing.] malinconicamente Alice. "[sembrare, ind. pres. 3.a sing.] che la storia non mi [seccare, cong. pres. 3.a sing.] punto.

b)

c)

d)

3. Volgete le frasi seguenti al passivo, QUANDO POSSIBILE. Se compare pi di un verbo, considerate la possibilit di volgerli al passivo ciascuno per volta. a) b) c) d) e) f) Fissarono l'itinerario. Un capriolo giaceva gambe all'aria con la pancia gonfia. Decisero che conveniva proseguire verso nord e pernottare all'aperto. Allontanarono i cani dalla pantera. La pantera misurava due metri e settanta, dal muso all'estremit della coda. Il babbo tagli il lombo dal pi grasso dei cervi e lo affett per farlo friggere.

4. Come l'esercizio precedente.

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 17

a) b) c) d) e) f) 5.

Un pericoloso pregiudicato, il trentaduenne R.M., ha ucciso con alcuni colpi di pistola il capo della polizia. I capricci del tempo hanno provocato danni elevatissimi al turismo della provincia. In un'aula senza pubblico, il Comune di Venaria ha approvato il bilancio di previsione '86. Aveva atteso la sua sposa per un anno intero, ed ecco che finalmente la sposa era arrivata. Il lungo mantello di ermellino le giungeva sino ai piedi. Il Re aveva promesso che per l'occasione avrebbe suonato il flauto. Nelle frasi seguenti compaiono dei verbi al passivo. Trasformatele all'attivo, quando possibile (ATTENZIONE: quando non c' il complemento d'agente, si pu fare una forma attiva impersonale, oppure rinunciare alla trasformazione). Il garzone se ne ritorn a Napoli al tempo del suo servizio militare,, e fu sostituito da uno dei nostri coloni. A volte, i ragazzini della scuola venivano schierati su uno spiazzo dal maestro per le esercitazioni premilitari. Oggi in Cina la fantasia stata messa al bando. La proverbiale quiete del principato del Liechtenstein stata turbata da un assurdo delitto. La rivista d'opposizione stata sequestrata, il direttore J.P. Cardenas finito in carcere. Tutti questi fatti sono stati osservati da pochi anni.

a) b) c) d) e) f)

6. Nelle frasi seguenti - identificate tutte le forme verbali passive (compresi i participi passati usati senza verbo ausiliare); - per ciascuna forma evidenziata della preposizione da, dite se introduce un complemento d'agente o un altro complemento. a) b) c) d) Da una finestrella di casa Tritatonni spuntato un braccio con tanto di pistola. L'unico ingresso della villa piantonato da un agente. Col tempo gli venne l'idea di costruire una rozza slitta fatta di tronchi, trascinata da numerose persone. Forse la ruota fu scoperta quando gli uomini applicavano sotto le slitte rulli ricavati dai tronchi d'albero, per spostare pesi enormi, come i giganteschi blocchi di pietra destinati alla costruzione dell grande piramide di Cheope. Per i viaggi in mare non vi furono cambiamenti sensazionali dalle prime navi a vela dell'antico Egitto ai velieri del 1800-1850. La mia matrigna, nel discorrere con altri delle cose sante, era trattenuta da una specie di pudore. Tir via e, infilate le mani in tasca, cammin di buon passo verso casa. La carrozzina era tirata da cento pariglie di topini bianchi, e il Can barbone, seduto a cassetta, schioccava la frusta a destra e a sinistra.

e) f) g) h)

7. Dite se i pronomi personali evidenziati sono usati in senso riflessivo, se cio si riferiscono al soggetto della frase in cui si trovano. a) Che mi prenda un colpo se quello non uno degli sgherri di Sam Spring!

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 18

b) c) d) e) f)

Svelti! Dividiamoci e risaliamo l'altura. Ci stanno arrivando a tiro di fucile e con l'aria di volerci impiombare! Io mi occupo di quelli che stanno sulla sinistra. Puoi tenerti i fucili che ti avevo portato per far fuori i rangers. Sparpagliatevi pi che potete! Ci ritroveremo poi sulla montagna!

8. Nelle frasi seguenti sono evidenziati degli esempi di si passivante; dovete trasformarli in frasi col verbo in forma passiva. (A volte, sar necessario inserire il verbo dovere). Esempi a) Si udirono degli spari ---> Furono uditi degli spari. b) Non si toccano fli oggetti esposti. ---> Gli oggetti esposti non devono essere toccati. c) d) e) f) g) h) Domani alla Camera si voteranno le proposte dei radicali. A un tratto s'intese un colpo di tosse, secco e brusco. Gli ordini non si discutono! Si ritenevano molto equivoche le fonti di finanziamento del suo giornale. Una delle pietre miliari nella storia dell'uomo fu la scoperta che si potevano usare gli animali per portare i carichi. Le cartacce si mettono negli appositi cestini.

9. Dite se ciascun pronome sottolineato - accompagna un verbo usato come riflessivo; - accompagna un verbo pronominale; - un riflessivo-reciproco; - costituisce una forma pronominale "di affetto"; - un si soggetto impersonale; - un si passivante. a) b) c) d) e) f) g) Si vide allora che l'acqua della pentola, bollendo da un pezzo, era per met evaporata, semza che noialtri due ce ne accorgessimo; e le braci s'erano quasi consunte. Il figlio del re doveva sposarsi, perci si stavano preparando festeggiamenti grandiosi. La sposa e lo sposo si amano teneramente. Le due assunsero subito un atteggiamento civettuolo, soprattutto Glin, mentre Cindy si controllava un po' di pi. Adesso raggiungiamo la savana del tuo paese. Intanto per ci facciamo un bel giro per il mondo. Perch non dormi qui anche tu? Si sta bene su quest'erba. Eran di quelli che attaccano discorso in treno e, senza conoscersi, si raccontano vita, morte e miracoli, poi alle rispettive stazioni si salutano con molta effusione con il fermo proposito di rivedersi presto. Molta gente non si spingeva oltre il villaggio pi vicino nel corso di tutta la vita. Solo i ricchi, i pellegrini e i soldati compivano lunghi viaggi. Di solito si partiva in gruppi di pi persone perch erano tempi pericolosi.

h)

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 19

10. Come l'esercizio precedente. a) b) c) d) e) f) g) h) Come il giorno precedente, non si dettero la mano. Caterina si fece forza e dette un bacio alla giovane. Sono pronto a mangiarmi il cappello se le cose stanno diversamente. Si portava dietro un mulo col carico. Non possiamo permettere che il nostro Tiger si becchi del piombo caldo nella schiena. Per fare un milione si incomincia da una lira. La gita facoltativa. Non si corrono pericoli e non si sono mai avuti incidenti. Quando vide portarsi davanti quel povero Pinocchio che si dibatteva per ogni verso urlando: "Non voglio morire, Non voglio morire!" principi subito a commuoversi e a impietosirsi.

11. Completate le frasi seguenti - scegliendo il verbo ausiliare; - mettendo la desinenza al participio passato. a) b) c) d) Li [siano / abbiamo] trovat__ quasi allo stesso posto di ieri! Possibile che ci [siamo / abbiamo] sbagliat__? Non [saresti / avresti] dovut__ farti prestare il righello da quel bambino! [Parla una bambina]. Sissignore, signor preside... La maestra mi [ / ha] mandat__ da lei perch mi [sono / ho] di nuovo addormentat__ in classe. e) Una delle settimane pi divertenti che [sono / ho] vissut__ [ / ha] stat__ l'anno scorso, quando, insieme alla Ramona e alle nostre famiglie, [siamo / abbiamo] andat__ in montagna sul monte Cimone. f) I principi e i vescovi tedeschi finalmente si [erano / avevano] mess__ d'accordo e [erano / avevano] decis__ di assegnare la corona imperiale a Federico. g) Quella mattina madonna Yvette [sarebbe / avrebbe] dovut__ andare ad assistere alla incoronazione imperiale. h) Il mio amico [sarebbe / avrebbe] forse dovut__ consigliarsi con voi. i) Il mio amico si [sarebbe / avrebbe] forse dovut__ consigliare con voi. k) "Forse, signore, non vi piace la nave?" chiese il cavaliere. "Questo non lo posso dire, signore, dal momento che non la [sono / ho] mess__ alla prova".

Adriano Colombo http://www.adrianocolombo.it - pag. 20