Sei sulla pagina 1di 5

INDUZIONE

ELETTROMAGNETICA
Elaborato di fisica
Manuel Caputo 5B SC
IL FENOMENO DELL’INDUZIONE ELETTROMAGNETICA

L’induzione elettromagnetica è il fenomeno fisico


per cui vengono messe in correlazione elettricità
e magnetismo. Possiamo dichiarare che se una
corrente elettrica scorre all'interno di un
conduttore, può generare un campo magnetico
(B). Ma perché possiamo affermarlo? Ad oggi
siamo a conoscenza di tutto ciò grazie alla
scoperta tenutasi nel 1820 dal fisico e chimico
danese Hans Christian Ørsted. Quest'ultimo
infatti, attraverso l’esperimento che
successivamente prese il suo nome, scoprì che se un filo
veniva percorso da una corrente elettrica, poteva
generare un campo magnetico. Dopo tale scoperta, fu
naturale da parte dei maggiori scienziati del tempo
chiedersi se potesse valere anche l'inverso, ovvero se, e
in quali condizioni, un campo magnetico fosse in grado
di generare una corrente elettrica. Pochi anni dopo, nel
1831, ci fu un riscontro da parte del fisico e chimico
inglese Michael Faraday, il quale ebbe merito di intuire
la motivazione per cui era avvenuto l'esperimento di

2
Ørsted, ovvero che il campo
magnetico era generato dal movimento della carica presente nella corrente
elettrica. In merito a ciò vennero fatti diversi esperimenti, tra cui quello di una
calamita inserita all’interno di un circuito senza generatore (solenoide): prendendo
in considerazione la bobina collegata ad un amperometro, in esso non passa
corrente e l’amperometro rimane fermo sullo zero perché nel circuito non è
inserito nessun generatore. Ipotizzando che ci possa essere un moto relativo o
meno fra la bobina e la calamita, saremo di fronte a tre casi: 1) se si avvicina alla
bobina una calamita, la lancetta dell’amperometro segna un passaggio di corrente;
2) se la calamita viene mossa in verso opposto, quindi allontanata, il verso della
corrente cambia; 3) se la calamita si ferma, cessa il passaggio di corrente, quindi
occorre che la calamita sia in movimento rispetto al solenoide.

3
Queste variazioni di campo magnetico generano la corrente contenuta in un conduttore.
Alla corrente provocata in questo modo Faraday dette il nome di corrente indotta e al
fenomeno connesso quello di induzione elettromagnetica. Da qui la definizione:

La corrente elettrica che percorre un circuito per effetto di un


campo magnetico che varia si chiama corrente indotta; il
fenomeno secondo cui si crea tale corrente è detto induzione
elettromagnetica

4
5