Sei sulla pagina 1di 3

martedì 7 aprile 2020

sonata in sol +

1
martedì 7 aprile 2020

Scritta da Mozart all’età di 19 anni. Fa parte delle prime sonate per


piano scritto da lui. Il primo tema va dalla battuta 1 alla battuta 7.
caratterezato da due incisi con ritmo puntoato che crea u senso di
domanda e risposta. al basso troviamo un semplice basso albertinp.
alla battuta 7 trovoiamo dei ribattuti in forte che pongono una
provvisoria conclusione. A battuta 11 viene riproposta il tutto un ottava
sotto. sia a battuta 14 che a battuta 8 troviamo una scala per gradi
congiunti che ci porterà all’inizio della transitione al secondo quarto
della battuta 16. qui ha inizio una transizione che provoca un grande
dubbio. al basso Mozart utilizza delle ottave per rendere in suono più
corposo. alla mano sinistra sono presenti sedicesimi per salti
principaleente di terza. questa parte viene pensata in sei ottavi, dato
dal ritmo del basso. la sezione finisce in re maggiore a battuta 22. a
battuta 23 abbiamo il secondo tema legato che viene semire più ornato
fino a battuta 30, anche il ritmo è semire più stressto. nella mano
sinistra è presente un pedale sulla nota la. dopo l’esposizione abbiamo
una introduzione in forte a battuta 31 con note staccate e l’alternanza di
forti e piani. il ritmo è formato da ottavi e ricorda il primo inciso per gli
intervalli. il risultato è una melodia non legata che crea un clima
nuovoamente giocoso. segue una serie di quartine legate e staccate
che portano a battuta 45 alla ripresa del secondo tema legato dove è
presente ancora un cambio di tempo in due quarti dove si che uno
scoopenso metrico. a battuta 48 vediamo una variazione del tema a
battuta 45 per poi concludere con un inciso che richiama il sei ottavi. la
texture fio a battuta 16 è poco densa vista la presenza di sole 2 voci, le
parti invece dove troviamo un addensamento di essa sono a battute 16,
31e 43 dove le voci sono più di due. nello sviluppo a battuta 52 non
sono presenti ne il primo ne il secondo tema ma sono presenti incisi
che creano questo senso di beta e risposta che ricorda l’iniziio della
composizione.a batata 63 troviamo una somiglianza con il pedale di la
presentato nell’esposizione difatti qui ripresentato con la nota re. gli
incisi iniziali però sono di sedicesimi e non più in ritmo puntoato. si
richiama però l’inciso in levare della battuta 31alla battuta 63. a battuta

2
martedì 7 aprile 2020

69 tutto viene interrotto da motivi in forte e staccato che rievocano la


battuta 16, ora però seguono un motivo ascendente. fino a battuta 72
dove riprende la ripresa dove prosegue regolarmente per 3 battute fino
a battuta 76 dove è presente una serie di tre crome discendenti che
portano alla ripresa del primo tema però in mionore. lo stesso succede
a battuta 82 ma segue un tema nuova che svanisce a battuta 86 dove è
presente la transizione uguale a battuta 16 che porta però al secondo
tema in sol maggiore. segue la forma uguale all’esposizione con come
unica variante la tonalità.