Sei sulla pagina 1di 8

Operazioni Unitarie

Donatiello Marco
3 aprile 2019

1 Esercizio 1
Per la produzione di fecola di patate si utilizza una poltiglia di patate lavata e
centrifugata (PP) avente la seguente composizione:
componente composizione in massa %
Acqua (1) 79
Amido (2) 20
Residuo non amilaceo (3) 1

la PP viene essiccata fino ad un tenore di amido del 90%, eliminando l’acqua in


eccesso come vapore (V).
Si richiede lo schema a blocchi del processo, il bilancio di materia dell’impianto
in cui l’alimentazione PP sia pari a 12 M g/h, indicando la resa in fecola.

Process flow diagram

H2 O V

1
Diagramma a blocchi semplificato
H2 O V

poltiglia PP P Psecca
lavaggio centrif uga essiccazione
grezza

Bilancio di materia
Dalla conoscenza dell’alimentazione e della frazione in massa possiamo determi-
nare le portate specifiche di ogni componente.

f1PP = P P · w1P P
= 12000 · 0.79
= 9480 kg/h

f2PP = P P · w2P P
= 12000 · 0.2
= 2400 kg/h

f3PP = P P · w3P P
= 12000 · 0.01
= 120 kg/h

Le specifiche di essiccazioni ci permettono di determinare alcune delle composi-


zioni delle correnti in uscita:
w2PPs = 0.9
w1 V = 1 ; w2V = w3V = 0
Applicando il bilancio materiale al componente per amido e residuo:

Amido:
f2P P = f2V + f2P Ps
2400 = V · w2V +f2P Ps
| {z }
=0

f2PPs = 2400 kg/h

Residuo:
f3P P = f3V + f3P Ps
120 = V · w3V +f3P Ps
| {z }
=0

f3PPs = 120 kg/h

2
Dalla conoscenza della specifica di purezza in amido nella corrente secca, siamo
in grado di definire la portata di fecola uscente:
f2P Ps
PPs =
w2P Ps
= 2400/0.9
= 2666.67 kg/h

Note le portate globali della poltiglia umida e di quella secca, è possibile deter-
minare la portata di vapore:

P P = V + P Ps

Esplicitando la portata di vapore:

V = P P − P Ps

Sostituendo i dati ottenuti:

V = 12000 − 2666.67
= 9333.33 kg/h

Applicando un bilancio al componente acqua:

f1P P = f1V + f1P Ps

Le portate specifiche di acqua nella poltiglia umida e nel vapore sono note,
quindi:

f1PPs = f1P P − f1V


= 9480 − V · w1V
= 9480 − 9333.33 · 1
= 146.67 kg/h

Nota la portata totale di poltiglia secca e la portata specifica di acqua è possibile


determinare la frazione in massa di acqua residua nel secco:
f1P Ps
w1PPs =
P Ps
= 146.67/2666.67
= 0.055

Infine, applicande l’equazione di congruenza è possibile determinare la frazione


in peso di residuo non amilaceo:

w1P Ps + w2P Ps + w3P Ps = 1

Esplicitando la frazione in massa del residuo:

w3PPs = 1 − w1P Ps − w2P Ps


= 1 − 0.055 − 0.9
= 0.045

3
Per determinare la resa in fecola rispetto all’alimentazione si calcola il rapporto
tra prodotto utile e alimentazione:
P Ps
η% fecola = · 100 = 22.22%
PP

Alimentazione Vapore Fecola


12000 kg/h 9333.33 kg/h 2666.67 kg/h
Componenti f [kg/h] w f [kg/h] w f [kg/h] w
Acqua (1) 9480 79% 9333.33 100% 146.67 5.5%
Amido (2) 2400 20% 0 0% 2400 90%
Residuo nonPamilaceo (3) 120 1% 0 0% 120 4.5%
12000 100% 9333.33 100% 2666.67 100%

2 Esercizio 2
Si calcoli la quantità di calore necessaria per essiccare la fecola, sapendo che
la poltiglia PP venga spruzzata in uno spray-dryer a 25◦ C e che il vapore e le
polveri vengano spillati a 85◦ C e che il calore latente di vaporizzazione a 0◦ C
sia pari a 2500 kJ/kg e il calore specifico dei macrocomponenti sia:
componente calore specifico kJ/kg K
Acqua (1) 4.186
Vapore (2) 1.884
Solidi solubili (SST) (3) 1.5
Calcolare la quantità di aria necessaria, sapendo che l’umidità assoluta dell’aria
entrante è 0.01 kgvap /kgsec e quella dell’aria uscente è 0.036 kgvap /kgsec .
V

PP

Q
P Ps

Per poter affrontare il bilancio energetico in prima approssimazione è necessario


definire uno stato di riferimento termodinamico (riferito a componenti pseudo-
puri). Per semplicità di calcolo si considererà una temperatura di riferimento
pari a 0◦ C ed una pressione di riferimento di 1 atm.


TR = 0 C = 273.15 K

PR = 1 atm = 101325 P a

ĤR = 0 kJ (entalpia di riferimento)

Nell’ipotesi che il sistema non abbia perdite di calore per via di organi meccanici
e dal mantello dell’apparecchiatura, possiamo scrivere il bilancio energetico per
il sistema dello spray-dryer:
Q = P Ps ĤP Ps + V ĤV − P P ĤP P

4
Entalpia di P P :
ĤP P = ĤR + w1P P cp1 (TP P − TR ) + w3P P cp3 (TP P −TR )
= HˆR + [w1 cp + (1 − w3 ) cp ] (TP P − TR )
PP 1 PP 3

= 0 + [0.79 · 4.186 + (1 − 0.79) · 1.5] · (25 − 0)


= 90.55 kJ/kg

Entalpia di P Ps :
ĤP Ps = ĤR + w1P Ps cp1 (TP Ps − TR ) + w3P Ps cp3 (TP Ps −TR )
= HˆR + w1 cp + 1 − w3
  
P Ps 1
cp (TP P − TR )
P Ps 3 s

= 0 + [0.055 · 4.186 + (1 − 0.055) · 1.5] · (85 − 0)


= 140.06 kJ/kg

Entalpia di V :
ĤV = ĤR + w1V [λ + cp1 (TV − TR )] + w3V cp3 (TV − TR )
= ĤR + w1V λ + [w1V cp1 + (1 − w1V ) cp3 ] (TV − TR )
= 0 + 1 · 2500 + [1 · 1.884 + 0 · 1.5] · (85 − 0)
= 2660.14 kJ/kg

In tal caso il calore necessario da fornire nell’apparecchiatura di spray-drying:


Q = 2666.67 · 140.06 + 9333.33 · 2660.14 − 12000 · 90.55
= 24.1149 · 106 kJ/h
= 6.699 M W
La quantità di calore necessaria all’essiccazione della poltiglia viene fornita dal-
l’aria. In tal caso la massa di vapore che passa in aria scambia con il sistema
calore latente, perciò:
Q = Waria ∆Ĥvap = Waria λ∆Y

Q
Waria =
λ∆Y
= (24.1149 · 106 )/ [2500 · (0.036 − 0.01)]
= 370998.46 kg/h
' 371 t/h

3 Esercizio 3
Calcolare la prevalenza e la potenza della pompa (rendimento 60%) per addurre
la poltiglia di patata (ρ = 1100 kg/m3 e µ = 4mP a s) all’essiccatore, sapendo
che scorre in una tubazione a pareti lisce di diametro interno di 50 mm e lun-
ghezza 150 m, le perdite di carico concentrate sono 5 volte quelle distribuite, il
battente sulla pompa è pari a 3 m, il bocchello di invio all’essiccatore è soprae-
levato rispetto al bocchello di mandata di 8 m, mentre le pressioni di ingresso
nella pompa e negli ugelli dell’essiccatore sono pari rispettivamente a 1 e 4 bar.

5
Equazione di Bernoulli:
v22 P2 v2 P1
+ + gz2 = 1 + + gz1 + Wp − Lirr
2 ρ 2 ρ

v: velocità del fluido nel condotto [m/s]


P : pressione del fluido [P a]
ρ: densità del fluido (ipotizzata costante) [kg/m3 ]
g: costante di accelerazione gravitazionale a terra 9.81 [m/s2 ]
Wp : lavoro della pompa [J]
Lirr : energia dissipata dalle forze viscose [J]

Per poter determinare la prevalenza della pompa dall’equazione di Bernoulli è


necessario esplicitare il lavoro della pompa e dividere tutto per la costante di
accelerazione gravitazionale:
Wp v 2 − v12 P2 − P1 Lirr
= 2 + + (z2 − z1 ) +
g 2g ρg g
Il rapporto tra il lavoro della pompa e la costante di accelerazione gravitazionale
ha le dimensioni di una lunghezza e viene definita prevalenza della pompa:
v22 − v12 P2 − P1 Lirr
H= + + (z2 − z1 ) +
2g ρg g

P2

P1

z2
z1

Per poter determinare le perdite di carico è necessario determinare la velocità


del fluido che scorre all’interno del condotto di trasporto. Dalla definizione di
portata:
d2
WP P = ρQP P = ρvSt = πρv i
4
Esplicitando il termine di velocità:
4WP P
v=
πρd2i
12000
4· 3600
=
50 2

π· 1100 · 1000
= 1.54 m/s

6
La velocità del fluido all’interno del tubo ci permette di definire il regime di
moto del fluido, determinando poi il fattore di attrito:
ρvde
Re =
µ
ρvdi
=
µ
1100 · 1.54 · 50
=
4
= 21175 (regime turbolento)

Si determina il fattore di attrito di Fanning da diagrammo o da relazioni empi-


riche:

f = 0.026
Si determina il lavoro dissipato:
v2 v2
 
Lirr = 2f Lt + 5 · 2f Lt
di di
2
v
= 12f Lt
di
1.542 · 1000
= 12 · 0.026 · · 150
50
= 2219.82 m2 /s2

Considerando la velocità del fluido costante nel condotto, applicando l’equazione


di Bernoulli si determina la prevalenza della pompa.
P2 − P1 Lirr
H= + (z2 − z1 ) +
ρg g
101325 · (4 − 1) 2219.82
= + (8 − 3) +
1100 · 9.81 9.81
= 259.45 m

7
Per poter calcolare la potenza della pompa è necessario determinare la preva-
lenza in termini di pressioni e di conoscere la portata volumetrica del fluido.
WP P
Q=
ρ
= 12000/1100
= 10.91 m3 /h
= 3.03 · 10−3 m3 /s

Per poter avere il termine di prevalenza in termini di pressione è necessa-


rio moltiplicare questo termine per la densità e la costante di accelerazione
gravitazionale:

H[P a] = ρgH[m]
= 1100 · 9.81 · 259.45
= 2.8 M P a

Calcolando la potenza al compressore si ottiene:

Q · H[P a]
P =
η
= 3.03 · 10−3 · 2.8 · 106 /0.6


= 14140 W
= 14.14 kW