Sei sulla pagina 1di 19

CORSO DI INGEGNERIA SANITARIA - AMBIENTALE

ESERCITAZIONI

CALCOLO DELLA LINEA DI TRATTAMENTO DEI LIQUAMI DI UN IMPIANTO BIOLOGICO A FANGHI ATTIVI AL SERVIZIO DI UNA CITTA DI 200.000 ABITANTI

Si chiede di calcolare: i principali comparti di trattamento (sedimentazione e reattore biologico); consumo di ossigeno in ossidazione e produzione di fango; bilanci di materia su BOD5 e nutrienti (N e P).

1. DATI DI PROGETTO

Abitanti serviti: 200.000; Dotazione idrica procapite: 400 litri/ab d; Tipo di fognatura: separata; Limiti allo scarico: BOD5 25 mg/l; SS 35 mg/l.

2. DIMENSIONAMENTO

Schema di processo Per il conseguimento dei limiti allo scarico, si prevede uno schema di processo della linea liquami articolato su pi linee parallele, con i seguenti trattamenti: grigliatura grossolana; grigliatura fine meccanizzata; dissabbiatura-disoleatura; sedimentazione primaria; ossidazione biologica a CF = 0,3 Kg BOD5 / Kg SS d; sedimentazione secondaria; disinfezione finale (di emergenza) con ipoclorito di sodio (NaClO).

Il trattamento dei fanghi sar effettuato con: pre-ispessimento; digestione anaerobica; post-ispessimento; disidratazione meccanica.

Calcolo delle portate Portata giornaliera, nellipotesi di un coefficiente di afflusso in fognatura = 0,8: Qd = 0,4 (m3/ab d) 200.000 (ab) 0,8 = 64.000 m3/d Portate orarie (media e di punta): Qmedia = Q24 = 64.000 (m3/d) / 24 (h/d) = 2.667 m3/h

Qpunta = Q16 = 64.000 (m3/d) / 16 (h/d) = 4000 m3/h

Calcolo delle concentrazioni medie e dei carichi Concentrazioni medie di BOD5, nutrienti e SS:

Si assumono le seguenti produzioni procapite: BOD5: 60 g BOD5 / ab d; Azoto: 12 g TN / ab d; Fosforo: 1,5 g Ptot / ab d; Solidi Sospesi: 90 g SS / ab d.

Risultano i seguenti carichi giornalieri e le seguenti concentrazioni medie: Carico giornaliero di BOD5: 200.000 (ab) 0,060 Kg BOD5 / ab d = 12.000 Kg BOD5 / d Carico giornaliero di TN: 200.000 (ab) 0,012 Kg TN / ab d = 2.400 Kg TN / d Carico giornaliero di Ptot: 200.000 (ab) 0,0015 Kg Ptot / ab d = 300 Kg Ptot / d Carico giornaliero di SS: 200.000 (ab) 0,090 Kg SS / ab d = 18.000 Kg SS / d

Concentrazione media di BOD5: BOD5 = 12.000.000 (g BOD5 / d) / 64.000 (m3/d) = 187,5 mg/l Concentrazione media di TN: TN = 2.400.000 (g TN / d) / 64.000 (m3/d) = 37,5 mg/l Concentrazione media di Ptot: Ptot = 300.000 (g Ptot / d) / 64.000 (m3/d) = 4,69 mg/l Concentrazione media di SS:

SS = 18.000.000 (g SS / d) / 64.000 (m3/d) = 281 mg/l Calcolo della sedimentazione primaria Calcolo decantazione: Fissiamo CIS = 1,6 m/h alla Q di punta. Si calcola una superficie complessiva di sedimentazione di: S = 4.000 (m3/h) / 1,6 (m/h) = 2.500 m2

Si fissa unaltezza utile dacqua di 3,0 m. Risulta, conseguentemente, un volume di decantazione pari a: V = 2.500 m2 3 m = 7.500 m3

Si verifica il seguente tempo di ritenzione Tr alla Q punta: Tr = 7.500 (m3) / 4.000 (m3/h) = 1,87 h (verifica positiva)

Scelta del numero e della tipologia di decantatori: Si suppone di adottare decantatori circolari meccanizzati. Si prevede un numero di N=3 decantatori. Risulta: S (singolo decantatore) = 2.500 m2 / 3 = 833,3 m2; Diametro D = 32,58 m. Si sceglie un decantatore commerciale del diametro D = 34 m.

Calcolo della lunghezza di stramazzo: Si suppone di realizzare uno stramazzo a denti di sega lungo tutta la circonferenza esterna dei decantatori. Si ha, pertanto, per ogni singolo decantatore: L stramazzo = 34 = 106,76 m. Si verifica:

Carico sullo stramazzo = 4.000 (m3/h) / 106,76 (m) 3 = 12,48 m3/h m lineare (verifica positiva).

In definitiva si prevede di installare: n. 3 decantatori circolari a flusso radiale, meccanizzati; Diametro di ciascun decantatore: D = 34 m; Altezza utile dacqua: 3 m; Volume del singolo decantatore: 2.724 m3; Volume totale: 8.172 m3; Superficie del singolo decantatore: 908 m2; Superficie totale: 2.724 m2.

Si prevedono, quindi, le seguenti condizioni operative: Tr alla Q punta: V / Q punta = 8.172 (m3) / 4.000 (m3/h) = 2,043 h; CIS alla Q punta: Q punta / S = 4.000 (m3/h) / 2.724 (m2) = 1,47 m/h.

Calcolo del volume V del reattore biologico Carichi in ingresso al reattore biologico: Si prevede che, in sede di sedimentazione primaria, si realizzino i seguenti rendimenti di rimozione: (BOD5) = 25 %; (TN) = 10 %; (Ptot) = 7 %; (SS) = 60 %.

Si ha, pertanto:

Carico di BOD5 in ingresso al trattamento biologico: 12.000 Kg BOD5/d 0,75 = 9.000 Kg BOD5/d;

Carico di TN in ingresso al trattamento biologico: 2.400 Kg TN/d 0,90 = 2.160 Kg TN/d;

Carico di Ptot in ingresso al trattamento biologico: 300 Kg Ptot/d 0,93 = 279 Kg Ptot/d;

Carico di SS in ingresso al trattamento biologico: 18.000 Kg SS/d 0,40 = 7.200 Kg SS/d.

Concentrazioni medie in ingresso al reattore biologico: Concentrazione media di BOD5: BOD5 = 9.000.000 g BOD5/d / 64.000 m3/d = 140,6 mg/l; Concentrazione media di TN: TN = 2.160.000 g TN/d / 64.000 m3/d = 33,75 mg/l; Concentrazione media di Ptot: Ptot = 279.000 g Ptot/d / 64.000 m3/d = 4,36 mg/l; Concentrazione media di SS: SS = 7.200.000 g SS/d / 64.000 m3/d = 112,5 mg/l.

Calcolo del Volume V del reattore biologico: Si ipotizza che, a CF = 0,3 Kg BOD5 / Kg SS d, corrisponda un rendimento di depurazione biologica (BOD5) = 90%. Per tale motivo, allo scarico, attesa una concentrazione media di BOD5 = 14 mg/l (limite allo scarico rispettato). Si ipotizza, inoltre, una concentrazione di biomassa nel reattore biologico: X = 4 Kg SS/m3.
Q So 9.000 Kg BOD5 d = = 7.500 m 3 3 X C F 4 Kg SS m 0,3 Kg BOD5 Kg SS d

V=

Suddivisione in linee parallele: Si prevede di realizzare tre linee parallele. Ciascun reattore biologico avr, pertanto, le seguenti caratteristiche: Volume di ciascun reattore: 2.500 m3; Altezza utile dacqua (mixed-liquor): 3,5 m; Lunghezza Larghezza di ciascun reattore: 40 m 18 m circa.

Calcolo della portata di ricircolo q Si ipotizza Xr = 8 Kg SS/m3 (scelta prudenziale). Rapporto di ricircolo R:
R= q X 4 = = = 1 = 100 % Q 24 X r X 8 4

Portata di ricircolo q: q = R Q24 = 2.667 m3/h.

Calcolo della produzione di fango di supero biologico Produzione specifica di fango di supero: W Xr / Q S Si ipotizza lapplicabilit della formula di calcolo: W Xr / Q S = [Y (b / CF)], con: = 1,2 - 0,28 CF; Y = 1; b = 0,05. W Xr / Q S = 0,91 Kg SS/Kg BOD5 rimosso

Produzione di fango di supero: W X r = 0,91 Q S = 0,91 Q So = 0,91 0,9 9.000 Kg BOD5 d = 7.371 Kg SS d

Portata di fango di supero: W = W Xr / Xr = 7.371 (Kg SS/d) / 8 (Kg SS/m3) = 921 m3/d.

Calcolo della fornitura di Ossigeno Fabbisogno di ossigeno, da parte della flora batterica, in condizioni di punta: FO2 = K Q S + X V + K 4,57 N Si assumono i seguenti valori per i coefficienti: = 0,5 (Kg O2/Kg BOD5); = 0,1 (Kg O2/Kg SS d); K = 1,7 (coefficiente di punta).

In relazione al carico di fango di progetto CF = 0,3, non attesa la nitrificazione del TKN, per cui il carico di TKN nitrificato (N) risulta nullo. Si ha, pertanto: FO2 = K Q S + X V + K 4,57 N = 1,7 0,5 8.100 + 0,1 4 7.500 + 0 = 6.885 + 3.000 = 9.885 Kg O2/d = 411,87 Kg O2/h.

Verifica dellO.C./load: O.C./load = FO2 / Q So = 9.885 (Kg O2/d) / 9.000 (Kg BOD5 alimentati/d) = 1,09 1,1

Fabbisogno di ossigeno in condizioni standard:

(F' O2 )c.s. (kg/d) =


Si ipotizza:

O2 (kg/d) F' (T- 20 ) (Cs - C )T 1,024 (Cs - C)C.S.

Massima temperatura di esercizio: 20C (condizione pi critica; a T = 20C, si ha Cs = 9,2 mg/l); C = 2 mg/l (concentrazione di ossigeno nella vasca di ossidazione biologica in condizioni di regolare esercizio); = 0,8 (rapporto tra le costanti di trasferimento dellossigeno di mixedliquor e acqua pulita a 20C). 9.885 F' = 15.788 Kg O 2 d = 658 Kg O 2 h O 2 C.S. = 7,2 0,8 9,2

( )

Fornitura di aria: Si prevede di fornire lossigeno mediante insufflazione di aria e limpiego di sistemi porosi a microbolle. Si ipotizza un rendimento di trasferimento dellossigeno del 25%:

Qaria =

(F')c.s.(kg/d)= 9.397 Nm h
O2

oss

0,28 24

ove 0,28 rappresenta il peso di ossigeno in un Nm3 di aria (3.132 Nm3/h per ciascuno dei tre bacini di OX).

Si prevede di installare: n. 4 soffianti (1 per linea + 1 di riserva) aventi ciascuna le seguenti caratteristiche: Portata daria: 3.500 Nm3/h;

Prevalenza: 6 m (3,5 m di battente idraulico + 2,5 m circa di perdite di carico, da verificare nel dettaglio in sede di progettazione esecutiva).

Verifica della miscelazione completa Si ha una fornitura specifica di aria di: 10.500 (Nm3/h) / 7.500 (m3) = 1,4 Nm3/h m3 di reattore (verifica positiva)

Calcolo della Sedimentazione Secondaria Calcolo di superficie e volume complessivi: Sulla base dei riscontri sperimentali (impianti alla scala reale), per il conseguimento nelleffluente finale di BOD5 25 mg/l e di SS 35 mg/l, occorre fissare un CIS di progetto 0,7 m/h alla Q punta. Nel caso specifico, si fissa un CIS di 0,7 m/h alla Q punta. Risulta: S = Q punta / CIS = 4.000 (m3/h) / 0,7 (m/h) = 5.714 m2

Si fissa unaltezza utile dacqua di 4 m. Risulta, conseguentemente, un volume: V = 5.714 (m2) 4 (m) = 22.856 m3

Si verifica: Tr = V / Q punta = 22.856 (m3) / 4.000 (m3/h) = 5,71 h (rispettoso del Tr limite)

10

Verifica del Flusso Solido: Si ha: FS = (Q punta + q) X / S = (4.000 + 2.667) 4 / 5.714 = 4,66 Kg SS/m2 h

Scelta del numero e della tipologia di decantatori: Si suppone di adottare decantatori circolari meccanizzati. Si prevede un numero di N=3 decantatori. Risulta: S (singolo decantatore) = 5.714 m2 / 3 = 1.905 m2; Diametro D = 49,25 m. Si sceglie un decantatore commerciale del diametro D = 50 m.

Calcolo della lunghezza di stramazzo: Si suppone di realizzare uno stramazzo a denti di sega lungo tutta la circonferenza esterna dei decantatori. Si ha, pertanto, per ogni singolo decantatore: L stramazzo = 50 = 157 m Si verifica: Carico sullo stramazzo = 4.000 (m3/h) / 157 (m) 3 = 8,49 m3/h m lineare Il carico limite rispettato.

In definitiva si prevede di installare: n. 3 decantatori circolari a flusso radiale, meccanizzati; Diametro di ciascun decantatore: D = 50 m; Altezza utile dacqua: 4 m; Volume del singolo decantatore: 7.850 m3; Volume totale: 23.550 m3; Superficie del singolo decantatore: 1.962,5 m2;

11

Superficie totale: 5.887,5 m2.

Si prevedono, quindi, le seguenti condizioni operative: Tr alla Q punta: V / Q punta = 23.550 / 4.000 = 5,88 h; CIS alla Q punta: Q punta / S = 4.000 / 5.887,5 = 0,67 m/h; FS alla Q punta + q ricircolo: (Q punta + q) X / S = 4,53 Kg SS / m2 h.

Rimozione dei nutrienti Azoto Lazoto totale in alimentazione al processo biologico tutto sotto forma di TKN (azoto organico + azoto ammoniacale) essendo i liquami tipicamente domestici. Una quota del TKN entrante nel processo biologico viene rimossa per sintesi biologica, secondo il classico rapporto ponderale BOD5/N/P = 100/5/1. Pertanto, il carico di N rimosso per sintesi biologica vale: Carico di N rimosso per sintesi biologica = 8.100 (Kg BOD5 rimosso / d) / 20 = 405 Kg N/d.

La concentrazione media di azoto in uscita dal trattamento biologico (tutto in forma ammoniacale, data lassenza di nitrificazione) sar quindi: Concentrazione media di TN in uscita = (2.160 405) 1.000 / 64.000 = 27,4 mg/l (35,2 mg/l come ammonio).

Nota: in uscita presente anche una piccola concentrazione di N-organico dovuto alla presenza di N nei Solidi Sospesi delleffluente finale. Trattandosi, essenzialmente, di solidi biologici, il calcolo pu essere fatto sulla base del rapporto C5H7NO2, ovvero considerando una presenza di N nei Solidi Sospesi volatili (75%

12

circa dei Solidi Sospesi totali, nel caso specifico) del 12,38 % (PM Azoto/PM C5H7NO2). Nel caso specifico, considerando una presenza nelleffluente di 25-30 mg/l SS, a questo corrisponder una presenza di N-organico di circa 2,3 2,8 mg/l.

Fosforo Con lo stesso criterio, il carico di P rimosso per sintesi biologica vale: Carico di P rimosso per sintesi biologica = 8.100 (Kg BOD5 rimosso / d) / 100 = 81 Kg P/d.

La concentrazione media di fosforo in uscita dal trattamento biologico (tutto sotto forma di ortofosfato PO4 3-) sar quindi: Concentrazione media di P in uscita = (279 81) 1.000 / 64.000 = 3,09 mg/l.

Nota: in uscita, presente anche una piccola concentrazione di P-organico dovuto alla presenza di N nei Solidi Sospesi delleffluente finale. Trattandosi, essenzialmente, di solidi biologici, il calcolo pu essere fatto sulla base del rapporto N/P = 5/1. Nel caso specifico, si avr una presenza di P-organico di circa 0,46 0,56 mg/l.

Calcolo della produzione complessiva di fango La produzione complessiva di fango data dalla somma del fango di supero biologico e del fango primario. Il calcolo della produzione di fango primario viene effettuato sulla base di: produzione procapite di Solidi Sedimentabili: 60 g SS/ab d (40 organici + 20 inorganici); rendimento di abbattimento dei Solidi Sedimentabili: 90 % (Fig. 1).

13

Si ha, pertanto: Produzione di fango primario = 0,060 Kg SS/ab d 200.000 ab 0,9 = 10.800 Kg SS/d

Produzione di fango complessiva: Fango primario: 10.800 Kg SS/d; Fango di supero biologico: 7.371 Kg SS/d; Fango misto (primario + biologico di supero): 10.800 + 7.371 = 18.171 Kg SS/d. Vengono assunte le seguenti caratteristiche tipiche dei fanghi: Fango primario: Contenuto SS 4% (96% acqua); SSV/SS 0,7; Fango di supero biologico: Contenuto SS 1% (99% acqua); SSV/SS 0,8; Fango misto: Contenuto SS 3% (97% acqua); SSV/SS 0,75.

La portata di fango misto (primario + supero biologico) , pertanto, stimabile come segue: Portata di fango misto = 18.171 Kg SS/d / 30 Kg SS/m3 = 605,7 m3/d.

Questa produzione di fango misto dovr essere alimentata nella linea di trattamento del fango per realizzare gli obiettivi di: disidratazione; stabilizzazione.

Quadro riepilogativo del dimensionamento Nella Tabella che segue sono riepilogati i risultati del dimensionamento effettuato.

14

VOCE
Dati di progetto Abitanti serviti: Dotazione idrica procapite: Tipo di fognatura:

DATI
200.000 400 litri/ab d separata BOD5 25 mg/l SS 35 mg/l

Limiti allo scarico:


Portate Portata giornaliera: Portata oraria media: Portata oraria di punta: Concentrazioni Liquame grezzo

Qd = 64.000 m3/d Q24 = 2.667 m3/h Q16 = 4.000 m3/h Dopo Sedimentazione Primaria Effluente finale

BOD5 (mg/l): Solidi (mg/l): TN (mg/l): N-ammoniacale (mg/l): N-organico (mg/l): Ptot (mg/l): P-ortofosfato (mg/l): P-organico (mg/l): continua

187,5 281 37,5

140,6 112,5 33,75

14 25 - 30 29,9 27,4 2,5

4,69

4,36

3,6 3,09 0,51

continua

15

Sedimentazione primaria n. decantatori circolari a flusso radiale, meccanizzati: Diametro di ciascun decantatore: Altezza utile dacqua: Volume del singolo decantatore: Volume totale: Superficie del singolo decantatore: Superficie totale: Condizioni operative: Tr alla Q punta: CIS alla Q punta: 3 D = 34 m 3m 2.724 m3 8.172 m3 908 m2 2.724 m2

2,043 h 1,47 m/h

Ossidazione Biologica (CF = 0,3 Kg BOD5/Kg SS d) n. bacini paralleli: Volume di ciascun reattore: Volume totale di ossidazione: Altezza utile dacqua (mixed-liquor): Lunghezza Larghezza di ciascun reattore: Conc. Mixed-liquor: Conc. SSV nel mixed-liquor: Portata di ricircolo fango: Fornitura ossigeno in C.S.: n. soffianti: Portata di ciascuna soffiante: Prevalenza soffianti: Produzione ponderale fango di supero biologico: Produzione volumetrica fango di supero biologico: Conc. fango supero: 7.371 Kg SS/d 921 m3/d 8 Kg SS/m3 3 2.500 m3 7.500 m3 3,5 m 40 m 18 m 4 Kg SS/m3 SSV/SS = 0,75 2.667 m3/h 658 Kg/h 3 + 1 riserva 3.500 Nm3/h 6m

continua

continua

16

Sedimentazione secondaria n. decantatori circolari a flusso radiale, meccanizzati: Diametro di ciascun decantatore: Altezza utile dacqua: Volume del singolo decantatore: Volume totale: Superficie del singolo decantatore: Superficie totale: Condizioni operative: Tr alla Q punta: CIS alla Q punta: FS (Q punta + q): 3 50 m 4m 7.850 m3 23.550 m3 1.962,5 m2 5.887,5 m2

5,88 h 0,67 m/h 4,53 Kg SS/m2 h

Produzione di fango Produzione ponderale di fango di supero biologico: Produzione ponderale di fango primario: Produzione ponderale di fango misto: Portata di fango misto (3% SS): 7.371 Kg SS/d 10.800 Kg SS/d 18.171 Kg SS/d 605,7 m3/d

Quadro riepilogativo del dimensionamento

17

Fig. 1 - Rendimento di rimozione dei solidi sedimentabili, dei solidi sospesi e del BOD5 in funzione del tempo di ritenzione nella sedimentazione primaria di liquami civili (autore: Sierp): a - Solidi sedimentabili; b - Solidi sospesi; c - BOD5.

18

By-pass generale

OX DISSABBIATURA DISOLEATURA

Effluente Liquame

G1

G2

DISINF

Ricircolo fango SED. I

SED. II

SCHEMA PLANIMETRICO DELLIMPIANTO 19