Sei sulla pagina 1di 5

Politecnico di Milano - Scuola di Ingegneria Industriale e dell’Informazione

Corso Fisica Tecnica e Sistemi energetici – a/a 2019-20


Seconda raccolta di Esercitazioni del modulo di Fisica Tecnica
Prof. Paolo Vercesi

Per alcune delle esercitazioni riportate, si ringrazia il prof. Alberto Salioni.

In un sistema cilindro-pistone vi sono 0,3 kg di azoto (N2 gas perfetto biatomico) alla temperatura T1=25°C e
alla pressione P1=1bar. Comprimiamo adiabaticamente con β= V1/V2 = 4 fino a raggiungere la pressione
P1 = 10bar; determinare V1 ,T2 e Lcompressione ; dire se Δ S e maggiore, minore o uguale a zero e calcolarne il
valore. Nel caso in cui il processo risulti irreversibile, calcolare P(2, rev) e L(compressione , rev) ottenuti per un
processo reversibile che evolva tra le stesse temperature T1 e T2 .
[V1 = 0,265 m3; T2 = 741 K; L = -98,645 kJ; ∆S = +78,879 J/K (irrev)]

Determinare la potenza assorbita da una pompa ideale isoentropica che viene utilizzata per elaborare una
𝒌𝒌𝒌𝒌 𝒌𝒌𝒌𝒌
portata in massa 𝒎𝒎 = 𝟑𝟑𝟑𝟑𝟑𝟑 𝒉𝒉 di olio (massa volumica 𝝆𝝆 = 𝟗𝟗𝟗𝟗𝟗𝟗 𝒎𝒎𝟑𝟑 ) tra la condizione di ingresso 𝑻𝑻𝟏𝟏 = 𝟐𝟐𝟐𝟐°𝑪𝑪e
𝑷𝑷𝟏𝟏 = 𝟏𝟏𝟏𝟏𝟏𝟏𝟏𝟏 ed una condizione di uscita con 𝑷𝑷𝟐𝟐 = 𝟔𝟔𝟔𝟔𝟔𝟔𝟔𝟔𝟔𝟔.
Anche per i sistemi aperti vale l'equazione generale
𝑑𝑑ℎ 𝑣𝑣 ⋅ 𝑑𝑑𝑑𝑑
𝑑𝑑𝑑𝑑 = –
𝑇𝑇 𝑇𝑇
Come abbiamo scritto nell'esercizio precedente, per una pompa l'equazione di bilancio dell'energia afferma
che 𝑑𝑑𝑑𝑑 ← = 𝑑𝑑ℎ per cui
𝑑𝑑𝑑𝑑 ← 𝑣𝑣 ⋅ 𝑑𝑑𝑑𝑑
𝑑𝑑𝑑𝑑 = –
𝑇𝑇 𝑇𝑇
Ed essendo la pompa isentropica → 𝑑𝑑𝑑𝑑 = 0 e 𝑑𝑑𝑑𝑑 ← = 𝑣𝑣 ⋅ 𝑑𝑑𝑑𝑑
Poichè possiamo ipotizzabile il liquido incomprimibile, integrando risulta 𝑙𝑙 ← = 𝑣𝑣 ⋅ 𝛥𝛥𝛥𝛥 da cui
1 𝑚𝑚3 𝑃𝑃𝑃𝑃 𝐽𝐽
𝑙𝑙 ← = � � ⋅ (60𝑎𝑎𝑎𝑎𝑎𝑎– 1𝑎𝑎𝑎𝑎𝑎𝑎) ⋅ 98066.5 = 6428.8
𝜌𝜌 𝐾𝐾𝐾𝐾 𝑎𝑎𝑎𝑎𝑎𝑎 𝑘𝑘𝑘𝑘
Moltiplichiamo ora per la massa
300[𝐾𝐾𝐾𝐾] 𝐽𝐽
𝐿𝐿←̇ = 3600𝑠𝑠 ⋅ 6428.8 𝐾𝐾𝐾𝐾 = 535.73𝑊𝑊 un lavoro entrante positivo, come ci aspettavamo.

Un portata in massa di 10 kg/s di a ti = 25 °C e pi = 0,5 bar, di Argon viene elaborata da un compressore fino a
raggiungere 2 bar. Nell’ipotesi di regime stazionario e adiabatico, calcolare la potenza assorbita dalla macchina
e la temperatura di uscita del gas (rendimento isoentropico ηis = 0.8 e gas ideale).
[𝑳𝑳̇𝒓𝒓𝒓𝒓𝒓𝒓𝒓𝒓𝒓𝒓 = 𝟏𝟏𝟏𝟏𝟏𝟏𝟏𝟏, 𝟗𝟗 𝒌𝒌𝒌𝒌 𝑻𝑻𝟐𝟐𝟐𝟐 = 𝟓𝟓𝟓𝟓𝟓𝟓, 𝟒𝟒𝟒𝟒 𝑲𝑲]

Soletta pavimento di un ambiente riscaldato (20°C) confinante con zona non riscaldata a 10 °C
- intonaco sp = 3 cm (λ = 0,75 W/mK)
- solaio in blocchi laterizio sp = 20 cm (C = 3,03 W/m2K)
- isolamento sp = 12 cm (λ = 0,039 W/mK)
- massetto sp = 6 cm (λ = 0,9 W/mK)
- strato livellante sp = 2,5 cm (λ = 0,7 W/mK)
- pavimento in ceramica sp = 1,5 cm (λ = 1,25 W/mK)
- Coeff. convettivi hi e he = 9,25 W/m2 K
Determinare:
a) La trasmittanza del pavimento confinante con zona non riscaldata W/m2K [ 0,27 ]
b) La potenza dispersa attraverso il pavimento (superficie totale 100 m2) W [ 270 ]
Quanto costa isolare una parete spessa 20 cm di mattoni, per dimezzarne le dispersioni? (sup. parete = 6 m2,
resistenza totale Rtot= 0.2 m2 K/W, kisol = 0.05 W/mK, costo isolante = 100 €/m3, ∆T = 15 °C).
[Costo = 6€]

La parete di un forno ha area A = 9 m2. Essa comprende una porta di 80*50 cm. La parete opaca è composta
da 120 mm di mattoni (conducibilità termica 1 W/mK) e 80 mm di lana di roccia (conducibilità termica 0.04
W/mK). La porta sia costituita da 50 mm di lana di roccia frapposta tra due lamiere di spessore trascurabile.
L’aria della cavità del forno sia a 400 °C mentre l’ambiente esterno sia a 25 °C. I coefficienti convettivi interni
ed esterni siano rispettivamente 200 W/m2K e 10 W/m2K
Si calcolino:
• la potenza complessivamente trasmessa
• la temperatura della faccia esterna della porta.
[Q = 1560 W; T= 52 °C]

Uno scambiatore di calore processa due fluidi in controcorrente. Il fluido caldo sia acqua alla pressione di 1,4
MPa che entra nello scambiatore a 300 °C ed esce in condizioni di liquido saturo; la portata sia pari a 0.1 kg/s.
Il fluido freddo sia R134a a 2 MPa con ingresso in condizione di vapore umido con titolo 0.3; la portata
volumetrica alla sezione di ingresso sia 0,0017 m3/s. Si qualifichi lo stato termodinamico del fluido freddo in
uscita dallo scambiatore di calore (liquido, liquido saturo, vapore umido, vapore saturo secco, vapore
surriscaldato) e lo si identifichi quantitativamente riportando il valore di 2 grandezze opportunamente scelte
dallo studente.
_ _ , / g
essendo h inferiore alla h di saturazione a 2 MPa, il fluido si troverà in condizione di vapore umido.
identifichimo lo stato termodinamico tramite 2 grandezze linearmente indipendenti
ad esempo la pressione ed il titolo
P_cold_out 2 MPa
X_cold_out 0,892890029

Un sistema chiuso cilindro-pistone contiene un gas ideale triatomico con molecola non lineare caratterizzato
da massa molare pari a 156 kg/kmol e inizialmente a temperatura T0 = 373K e pressione P0 = 1 bar. Il sistema
subisce una trasformazione politropica caratterizzata da indice n=2.5. Durante questa trasformazione, il gas
riceve una energia termica pari a 25 kJ. Si calcolino:
3
A) la massa di gas presente nel cilindro, sapendo che il volume del gas nello stato iniziale è pari a V0=0.2m
B) la temperatura alla fine della trasformazione politropica (T1)
C) il lavoro entrante durante la trasformazione politropica
Inoltre, sapendo che l’energia termica viene fornita da una vasca contenente sali fusi (C = 1500 J/kgK) di massa
1 kg e inizialmente alla temperatura di 723K, calcolare le irreversibilità dovute al processo, esprimendole in J/K
e specificare se dovute ad irreversibilità interne e/o esterne.
Un ciclo Rankine inverso adibito a pompa di calore opera tra 0.2 e 1 MPa, elaborando una portata di 0.6 kg/s
di fluido di lavoro R134a. Sapendo che:
• Il ciclo è ideale
• In ingresso al compressore il fluido è nella condizione di vapore saturo
• In uscita dal condensatore il fluido è nella condizione di liquido saturo
• La sorgente fredda è a temperatura costante ed il ΔT tra l’uscita dell’evaporatore e la sorgente è 5°C
• La sorgente calda è a temperatura costante pari a quella del fluido in uscita dal condensatore
Determinare:
• La potenza ideale assorbita dal compressore
• Il rendimento di I principio (COP)
• Il rendimento di II principio rispetto ad un ciclo di Carnot che opera tra le stesse sorgenti
• L’irreversibilità totale specificando se dovuta ad irreversibilità interne e/o esterne
Un ciclo Joule-Brayton utilizza una portata massica di 300 kg/s di aria come fluido di lavoro (gas ideale
biatomico con cp = 1,005 kJ/kg). Il compressore, che opera con un rendimento isoentropico pari a 0.8,
elabora aria a temperatura e pressione in ingresso pari rispettivamente a 300 K e 1bar, con un rapporto di
compressione pari a 15. La turbina è caratterizzata da un rendimento isoentropico di 0.85 e la temperatura
massima del ciclo è pari a di 1200 K. Calcolare:
1. la potenza utile netta prodotta dal ciclo
2. i rendimenti ideale e reale

Un compressore comprime una portata di 3,6 m3/h di R134a a partire da fluido a 3,2 bar in condizioni di
saturazione. Il rapporto di compressione sia 5. Calcolare:
1. la temperatura del fluido all’uscita del compressore se questo ha rendimento isoentropico 0,602
nell’ipotesi in cui non vi sia scambio termico tra il compressore e l’esterno;
2. la temperatura del fluido all’uscita del compressore se questo ha rendimento isoentropico 0,602
nell’ipotesi in cui il compressore scambi con l’esterno una potenza termica pari a 200 W;
v_dot 3,6 m3/h v 0,06322 m3/kg
P_in comp 0,32 MPa m_dot 0,015818 kg/s
P_max/P_min 5
n 0,602
risposta alla domanda 1
P_in comp 0,32 MPa
h_in comp 248,66 kJ/kg
s_in comp 0,9177 kJ/kgK
P_out_comp 1,6 MPa
s_out_comp is 0,9177 kJ/kgK s- 0,9069 h- 278,2
h_out_comp is 281,8547 kJ/kg s+ 0,9457 h+ 291,33
h_out_comp 303,8008 kJ/kg
T_out_comp 80 °C
W_dot 0,872204 kW
risposta alla domanda 1
Q_loss 0,2 kW
W_dot_2 0,672204 kW
h_out_comp_2 291,1568 kJ/kg
T_out_comp_2 70 °C

In un tubo di diametro interno 30 mm scorre R134a in condizioni di transizione di fase alla pressione di 0.4
MPa. La parete sia di alluminio di spessore 1 mm e conducibilità termica 300 W/mK; il coefficiente convettivo
interno sia pari a 100 W/m2K mentre quello esterno sia 20 W/m2K; la temperatura estena sia 20°C. Si
calcolino:
1) la potenza scambiata con l’esterno
2) La potenza scambiata se al tubo viene aggiunto 1 cm di isolante termico avente conducibilità pari a
0.03 W/mK.

R134a
P 0,4 MPa
T_R134a 8,93 °C
r_1 0,03 m
r_2 0,031 m
λ_al 300 W/mK
h_in 100 W/m2K
h_ext 20 W/m2K resistenza conduttiva geometria cilindrica
T_ext 20 °C
L_tubo 1m
R_cv_in 0,053051648 K/W
R_cv_ext 0,256701521 K/W
R_al 1,73955E-05 K/W
R 0,309770564 K/W
Q 35,73612626 W
s_is 0,1 m
λ_is 0,031 W/mK
R_cv_in 0,053051648 K/W
R_cv_ext 0,060746161 K/W
R_al 1,73955E-05 K/W
R_is 7,399216594 K/W
R 7,513031799 K/W
Q 1,47343979 W