Sei sulla pagina 1di 3

Piccolo manualetto per settare un modello acrobatico e volare felici

Verifiche statiche :

1 ) controllare visivamente la presenza di eventuali svergolature su ali ,


pianetti , deriva

2 ) pesare le due semiali e annotare eventuali differenze di peso

3 ) determinare la posizione del CG , se non nota , posizionarlo sulla baionetta


alare e bilanciare di conseguenza . In alternativa determinare il CG
graficamente ( ci sono svariati programmini che vi aiutano ad eseguire il
calcolo )

4 ) verificare il bilanciamento longitudinale , correggere se necessario con


piccoli pesi all'estremità alare

5 ) con l'ausilio di un misuratore di incidenze verificare le incidenze relative fra


ala - pianetti ( generalmente sui modelli da 3d acro sono a 0 gradi ) , annotare
i dati rilevati

6 ) verificare l'incidenza fra le due semiali e fra i due semipianetti ovviamente


devono essere a 0 gradi , eseguire la misura alla radice a mezza corda e
all'estremità , annotare i dati rilevati

7 ) verificare la negativa del motore e il disassamento a dx ....mediamente se


non noti sono a 0 gradi di negativa e 2 gradi a dx , annotare i dati rilevati

8 ) controllare le escursioni di alettoni , elevatore , deriva , devono essere


ovviamente perfettamente regolate , particolare attenzione al cabra entrambi i
pianetti devono muoversi sincronizzati e con la medesima escursione lungo
tutta la corsa.

9) se preferite l'acrobazia di precisione si consiglia per gli alettoni il movimento


differenziale ( 10 -25% ) fate delle prove per verificare l'effettiva necessità del
set proposto

10 ) pesare il modello , verificare che rientri nei parametri di classe .


Settaggio dinamico del modello :

Prima di procedere a questa fase mettete a punto il motore e possibilmente


utilizzate l'elica che ritenete più idonea all'uso che farete del modello.

Ricordate che cambiando elica alcuni settaggi varieranno lievemente ( negativa


motore e disassamento a dx )

1 ) Verifica dinamica del CG . Ponete il modello in volo rettilineo livellato a 3/4


motore, eventualmente trimmate per ottenere l'assetto richiesto.

E' palese che se è necessario trimmare il CG non è corretto , quindi affinando il


CG ridurrete la necessita del trim fino ad ottenere il compromesso migliore e il
più soddisfacente per le vostre necessità.

Ponete il modello in volo rovescio , comandi a zero , la tendenza deve essere


neutra o al limite leggermente a picchiare. Specificatamente nel volo 3D anche
leggermente a cabrare

A ) se in volo rovescio il modello picchia decisamente arretrare in CG

B ) se in volo rovescio il modello cabra decisamente avanzare il CG

2 ) ulteriore controllo CG . Ponete il modello in picchiata a 45 gradi motore al


minimo , comandi a zero , trim cabra a zero. Se il modello continua la discesa
a 45 gradi con una leggera tendenza a cabrare il CG è ok

A ) se il modello esce dalla discesa cabrando avanzare il CG

B ) se il modello accentua la discesa picchiando arretrare il CG

In ogni caso adeguare la posizione del CG in relazione alla tipologia di acro che
desiderate eseguire , Leggermente picchiato se fate acro di precisione ,
leggermente cabrato se fate acro 3D

Settaggio negativa motore

1 ) posizionare il modello in volo dritto livellato rettilineo a mezzo gas. Dare


tutto gas e osservare la tendenza

A ) il modello cabra , inclinare il motore verso il basso ( 0.5 - 1 grado )

B ) il modello picchia , inclinare il motore verso l'alto ( 0.5 - 1 grado )


Settaggio disassamento motore

1 ) eseguire una salita verticale a pieno motore perfettamente controvento e


osservare la tendenza

A ) il modello devia a sx , aumentare il disassamento a dx

B ) il modello devia a dx , diminuire il disassanento a dx

Settaggio mix esponeziali dual rate e fasi di volo

possono essere necessari alcuni mix in particolari fasi di volo es. volo a coltello

Posizionare il modello in volo a coltello e osservare la tendenza , generalmente


si corregge di cabra e talvolta anche di alettoni

non mi dilungo ulteriormente su questi argomenti credo che siano chiari a tutti
e ovviamente dipendono dal gusto personale di come si vola e dall'abitudine o
meno di usare mix

in ogni caso se il modello ha un manuale di settaggi partite da quanto


consigliato e adeguatelo al vostro stile

ricordo che tutte le regolazioni è preferibile farle in condizioni di vento calmo e


cmq. sempre controvento

Consiglio : Per settare correttamente un modello serve tempo , si affina la


performance con svariate sedute di prova . Quindi pazienza e calma sono due
elementi fondamentali per la buona riuscita del lavoro che vi accingete a fare.