Sei sulla pagina 1di 2

CORSO DI FORMAZIONE

PER DOCENTI DI ORCHESTRA DIDATTICA


Il corso si rivolge ai docenti di Strumento nelle Scuole Medie a Indirizzo Musicale
e nei Licei Musicali, ed in particolar modo a coloro che nelle rispettive sedi
operative curano in dettaglio la programmazione e la direzione dell'orchestra
degli studenti. Saranno affrontate le problematiche principali legate alla didattica
dell'orchestra, dalle strategie per il lavoro di preparazione/concertazione ai criteri
di scelta ed elaborazione del repertorio, cercando di consolidare una visione
sistemica di questa attività formativa.

• OBIETTIVI
- Approfondire le implicazioni pedagogiche dell'attività d'orchestra;
- Elaborare strategie metodologiche per il lavoro d'orchestra, modulate
sulla base del livello di apprendimento degli studenti e delle specificità
delle partiture prese in esame;
- Esaminare i principali criteri di scelta del repertorio;
- Approfondire le tecniche di arrangiamento e strumentazione per
ensembles didattici.

• MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEL CORSO


Il corso si articola in due incontri della durata totale di 10 ore, che potranno
essere divisi nell'ambito di un fine settimana.
Nella parte teorica, organizzata tramite lezioni frontali, verranno affrontati
gli aspetti pedagogico/didattici della pratica d'orchestra e le tecniche di
arrangiamento e strumentazione per orchestre didattiche. L'articolazione
specifica degli incontri terrà conto degli spunti e dei suggerimenti che
emergeranno dal gruppo dei partecipanti; la parte legata alle tecniche di
arrangiamento potrà avvalersi dell'uso di strumenti informatici.
Nella parte laboratoriale i docenti partecipanti costituiranno un piccolo
gruppo strumentale con il quale simulare le dinamiche tipiche di una lezione
d'orchestra, sperimentando sul campo le principali tecniche didattiche
affrontate nella discussione teorica.

• REQUISITI D'ACCESSO
Al corso potranno partecipare docenti con una minima esperienza come
preparatori/direttori di orchestre didattiche, con un numero massimo di 20
partecipanti, scelti in base all'ordine di presentazione della domanda di
iscrizione. Non sono richieste competenze specifiche, ma è auspicabile che i
partecipanti conoscano i rudimenti della direzione d'orchestra e della
scrittura per complessi strumentali.
Giovanni Sbolci ha conseguito il Diploma di I e II Livello in corno, il Master di I
Livello per l'organizzazione dello Spettacolo dal Vivo e il Diploma per
l'Insegnamento nella classe di concorso A77, tutti con il massimo dei voti e la
lode.
Da oltre dieci anni si occupa della gestione e della direzione di complessi
orchestrali di natura didattica, all'interno di istituzioni di varia natura (Istituto
Superiore di Studi Musicali “P. Mascagni, Livorno – Accademia della Chitarra,
Pontedera – Scuola Secondaria di I Grado “G. Mazzini”, Livorno – Laboratorio
Artistico Musicale, Bibbona), elaborando e partecipando a progetti originali che
riscuotono grande attenzione di pubblico e critica (“Teste fiorite e uomini di
carta”, 2010, Pontedera - “Eine kleine Cyber-Musik” con l'Accademia della
Chitarra di Pontedera, eseguito nel Concerto di Capodanno 2012 al Teatro Goldoni
di Livorno - “Segni nel cielo”, progetto interdisciplinare della Scuola “Mazzini” di
Livorno, Premio “Abbiati per la scuola” 2014).
È docente di ruolo di corno presso la Scuola “Mazzini” di Livorno; è responsabile
da oltre 9 anni del Laboratorio Orchestrale coordinato dall'Istituto “Mascagni”;
collabora in veste di preparatore ed arrangiatore all'Orchestra Giovanile
Livornese. Ha pubblicato nel 2014 il volume “L'orchestra didattica – Metodi e
proposte per far musica insieme” (ETS, Pisa), all'interno della collana
“Musica&Didattica” coordinata dal prof. Mario Piatti. Tiene regolarmente corsi di
formazione ed aggiornamento per docenti di Scuole Medie a Indirizzo Musicale e
Licei Musicali sulle problematiche didattiche dell'attività d'orchestra (Rete Musica
Toscana, Firenze, 2016; SIEM Aosta, 2017; I.C. “Ferrari”, Parma, 2018; I.S,S,M,
“Mascagni”, Livorno, 2018).