Sei sulla pagina 1di 2

Proposte per le musiche d'insieme

1) Affitto sala prove con docente


Obiettivo: aiutare un gruppo gi formato a migliorare le proprie esecuzioni ed i propri
arrangiamenti di un repertorio prescelto.
Prerequisiti: formazione stabile e repertorio prescelto
Metodo: il gruppo prenota una sala prove richiedendo la presenza di un docente e
comunicando in anticipo a quest'ultimo il repertorio che intende preparare. Nella data
concordata, il docente presenzia alle prove, ascolta le esecuzioni e fornisce indicazioni
per migliorarle.
Tempi: a scelta e a seconda del livello
2) Prova d'orchestra
Obiettivo: abituare gli allievi alla prassi orchestrale.
Prerequisiti: buona capacit di lettura e buona conoscenza della notazione del proprio
strumento.
Metodo: viene formato un gruppo di allievi di diversi strumenti, per il quale il
docente prepara gli arrangiamenti di un repertorio vario, stendendo le parti per ciascun
allievo. Nel primo incontro viene letto a prima vista un brano semplice e ne viene
assegnato un altro da preparare per l'incontro successivo; negli altri incontri il docente
dirige l'esecuzione di un brano preparato e ne assegna uno per l'incontro successivo; i
due incontri finali sono dedicati alla "prova generale" di tutto il repertorio.
Le parti possono essere scritte in modo pi o meno dettagliato e corredate o meno di
registrazioni guida, per abituare il gruppo alle diverse modalit di lavoro possibili.
Tempi: ca. 10 incontri per 10 brani (a seconda del livello) pi 2 prove generali
3) Gruppo pop/rock
Obiettivo: abituare gli allievi al lavoro di gruppo su un repertorio di cover; imbastire
uno spettacolo coerente.
Prerequisiti: capacit di estrapolare, eventualmente trascrivere ed eseguire la propria
parte di un brano.
Metodo: viene formato un gruppo di allievi di diversi strumenti, ai quali il docente
consegna un repertorio stilisticamente coerente sotto forma di registrazioni audio. Nel
primo incontro i musicisti si conoscono improvvisando su giri semplici e suonando il
brano pi semplice; negli incontri successivi ogni singolo allievo prepara la propria
parte di uno dei brani, il gruppo la esegue ed il docente ne corregge l'esecuzione,
dedicando una parte della lezione a individuare eventuali errori di trascrizione delle
singole parti, corretti i quali il brano viene riprovato nell'incontro successivo e inserito
in repertorio; i due incontri finali sono dedicati alla "prova generale" di tutto il
repertorio.
Si pu chiedere agli allievi di riprodurre pi o meno fedelmente le registrazioni, in
modo da abituarli alle diverse modalit di lavoro possibili. Ad allievi pi avanzati si
pu chiedere eventualmente di memorizzare il repertorio e/o di trasporlo in altre
tonalit.
Tempi: ca. 10 incontri per 10 brani (a seconda del livello) pi 2 prove generali.
4) Accompagnamento cantanti (Duo)
Obiettivo: abituare chi suona strumenti armonici (in particolare pianoforte, chitarra e
basso) ad accompagnare la voce ed eventualmente riarrangiare un brano, ed abituare i
1

cantanti ad essere accompagnati da un solo strumento che riproduce l'arrangiamento


originale o lo adatta alle proprie caratteristiche; inoltre abituare musicisti e cantanti al
trattamento delle tonalit.
Prerequisiti: per i musicisti: conoscenza degli accordi e delle principali tecniche di
accompagnamento; per i cantanti: buona conoscenza delle proprie capacit tecniche e
delle proprie caratteristiche.
Metodo: su richiesta di un allievo di canto o del suo insegnante, un insegnante di
strumento propone un suo allievo per accompagnarlo; il cantante propone un brano o
un repertorio di brani (eventualmente indicandone la tonalit), e il docente di
strumento, durante le lezioni di strumento, aiuta l'allievo a prepararlo; quindi i due
allievi si incontrano e provano ad eseguire il brano in duo. I docenti presenti assistono
eventualmente gli allievi anche nella trasposizione del brano nella tonalit adatta.
Tempi: tempo necessario alla preparazione dei brani da parte dei due allievi coinvolti
pi una lezione in compresenza.

Proposte per lezioni di Ear Training avanzato


1) Trascrizione
Obiettivo: abituare gli allievi ad isolare e trascrivere le parti dei diversi strumenti.
Prerequisiti: buona conoscenza della notazione musicale e buon orecchio.
Metodo: l'insegnante assegna alla classe un brano e chiede a ciascun allievo di
trascrivere una parte diversa. A lezione le trascrizioni vengono scambiate e ad ogni
allievo richiesto di individuare eventuali errori o lacune; infine l'insegnante fornisce
la trascrizione corretta, che viene confrontata con quelle eseguite dagli allievi,
discussa ed analizzata collettivamente.
Tempi: lezioni di 2 ore per ogni singolo brano a distanza di 15 giorni.
2) Ascolto reciproco
Obiettivo: abituare gli allievi ad ascoltare gli altri musicisti in un gruppo
Prerequisiti: buona conoscenza della notazione musicale e buon orecchio.
Metodo: formata una classe di musica d'insieme orchestrale o pop/rock (vedi sopra),
dopo la normale esecuzione di un brano si chiede a ciascun musicista di indicare (per
imitazione, trascrivendo o analizzando) ci che ha suonato uno dei suoi colleghi. In
seguito l'esercizio viene ripetuto: a questo punto ogni allievo sa a quale strumento
dovr prestare maggior attenzione. Quindi le parti vengono eseguite singolarmente per
colmare eventuali errori o lacune, con l'aiuto del docente; infine il brano viene
rieseguito insieme.
Tempi: le lezioni possono essere integrate in un regolare percorso di musica
d'insieme.