Sei sulla pagina 1di 24

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 20 settembre 2018


DL 353/2003 anno LI (51° nuova serie)
(conv. in L. numero 32
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 32
Diocesi 7 Cesena 11 Vita della Chiesa 17 In omaggio
Il vescovo annuncia Nuovo Prg Il Papa a Palermo LA LETTERA
PASTORALE
le nomine per il Comune in ricordo DEL VESCOVO
nelle parrocchie atteso dal 2012 di don Puglisi DOUGLAS
o pose nel giardino
N uovi sacerdoti del Con-
go e della Tanzania, un D a Bologna è arrivato il
semaforo verde per at- “A i mafiosi dico: Cam-
biate”. È il monito lan- “L perchè lo costudisse
e lo coltivasse. Educare alla vita buona del
prete fidei donum di Acer- tivare forme di collabora- ciato dal Pontefice davanti
ra e nuovi incarichi per mi- zione per l’adeguamento a 100mila persone accorse Vangelo nel lavoro e nella festa”. La medi-
granti e famiglia degli strumenti urbanistici da tutta la Sicilia tazione e il calendario diocesano

Messaggio Il tema del nuovo anno pastorale: educare alla vita buona da incarnare nell’esperienza quotidiana
L’impegno contro gli abusi
dei vescovi dell’Emilia-Romagna

C arissimi parroci, cari fratelli e sorelle,


condividiamo la grande
preoccupazione e il dolore espresso da
papa Francesco con la “Lettera al Popolo
di Dio” - sofferto invito a una
conversione personale e comunitaria -
che vi invitiamo a leggere e meditare,
Vangelo
lavoro e festa
nelle parrocchie, nei consigli pastorali e
nei gruppi di famiglie. Egli ci chiede di
soffrire insieme a tutto il corpo per
aiutarlo.
L’impegno a combattere gli abusi sui
minori e sulle persone vulnerabili, sia di
potere che sulla coscienza che sessuali,
da parte di chierici o di laici nella Chiesa,
nella società e nelle famiglie, ci deve
vedere uniti. Uniti nella preghiera e nella
penitenza, perché le sofferenze delle
vittime, che non si cancelleranno, siano
condivise e non si ripetano. Perché il
male non sia più nascosto ma
opportunamente denunciato. Perché il
perdono e la guarigione dalle ferite, che
pure invochiamo da Dio, con la
riparazione del danno, non siano un
alibi, ma stimolo a mettere in atto una
conversione di tutta la comunità
cristiana e della società civile, perché si
prendano le misure educative e operative
per una prevenzione ampia ed efficace.
Nessuno deve essere coperto o
giustificato, qualsiasi ruolo svolga. Il
bene dei minori e dei più deboli deve
stare sopra a tutto. Molto dipenderà dai
genitori, dagli educatori, dagli
insegnanti, dai sacerdoti, dai catechisti:
la cura, la protezione, la vigilanza, la
formazione propria e dei ragazzi o degli
adolescenti, deve creare ambienti e
atteggiamenti di vera tutela e deve
portare i minori a imparare a difendersi,
a reagire, trovando adulti accoglienti e
pronti ad ascoltarli e a intervenire.
Come vescovi della Regione ecclesiastica, CENTRO STORICO DI CESENA
in linea con quanto sta preparando la (FOTO AEREA GIUSEPPE MARIGGIÒ)
Chiesa italiana, abbiamo già predisposto
un percorso di formazione che
permetterà di avere in ogni diocesi Aumentano le forme di religiosità ‘fai da te’. Lo ha detto il vescovo
alcune persone (quasi tutti laici e laiche) Territorio 9 e 12 Rubicone 13
che potranno essere referenti e Douglas domenica scorsa durante l’annuale assemblea diocesana degli
promotori dei cammini diocesani di operatori pastorali che segna la ripresa delle attività per la comunità Parrocchie Nuova vita
formazione e prevenzione per la tutela Proseguono per la canonica
dei minori. cristiana di Cesena-Sarsina. Lo ha affermato mettendo in guardia da una
Invitiamo le comunità cristiane in questo secolarizzazione che si sta imponendo anche nel nostro territorio. i giorni di festa di Gatteo
inizio dell’anno pastorale a creare
occasioni di preghiera e digiuno (cfr pag. Non mancano elementi di speranza. Le esperienze in atto, anche se meno
5), di riflessione, di penitenza, per essere diffuse di un tempo, sono intense, come quelle dei giovani impegnati con
uniti al nostro papa Francesco nel suo
l’Azione cattolica, gli Scout e il movimento di Comunione e liberazione.
Valle Savio 14 Sport 21
indiscusso impegno a fare verità e
“Torna” ai fedeli Buon esordio
giustizia dentro e fuori la Chiesa. E Infine, monsignor Regattieri ha tracciato un bilancio della visita pastorale
rinnoviamo il pieno e filiale sostegno al la celletta per il Cesena
suo servizio fondamentale alla conclusa nella scorsa primavera. Primo piano a pag. 5
comunione e all’evangelizzazione.
votiva mariana in serie D

via Kennedy, 30
47035 Gambettola (Fc)
Tel. e fax 0547 58625
promoinfissi@gmail.com
www.promoinfissi.ifortinfissi.it
Opinioni Giovedì 20 settembre 2018 3

I GIOVANI E LA VITA Ascoltiamoli sempre


I
ragazzi hanno bisogno di una sponda, di una corda – per tornare rete, coinvolto da una sfida online,
all’immagine dell’arrampicata tanto cara a Igor – che salvi la vita “Blackout”, che spinge a un’assurda
invece di toglierla. gara tra chi prova più a lungo la
Igor Maj era un adolescente come tanti altri. Esuberante, pieno di mancanza di ossigeno. I genitori,
vita, coraggioso. Uno scalatore, un climber, uno che affrontava la roccia – e infatti, hanno trovato un video, tra le
il pericolo connesso – dopo essersi preparato. Di lui ricordano gli amici di ultime pagine web visitate che
famiglia: “Lo abbiamo visto crescere in falesia insieme ai genitori e lo autorizza a pensare come Igor sia
abbiamo visto diventare un giovane uomo che strizzava le prese come noi e rimasto intrappolato da un inganno in
così lo vogliamo ricordare”. rete.
Già, ricordare. Perché Igor Maj è morto nella sua stanza soffocato da una di Viene da chiedersi come sia possibile
quelle corde che normalmente gli serviva per dare fiato alla sua passione, la una cosa del genere. Eppure il
roccia e che invece gli ha tolto l’ultimo respiro. Suicidio, hanno detto meccanismo della sfida, del mettersi
all’inizio gli investigatori. Ma poi, piano piano, si è palesata una realtà alla prova fino al limite,
ancora più inquietante: Igor sarebbe morto facendo un “gioco”, visto in dell’emulazione e della ricerca di
approvazione da parte degli altri è cosa
facile da trovare proprio negli
I ragazzi hanno bisogno di una sponda, di una corda adolescenti. In rete, come nella realtà
offline. Lo raccontano gli psicologi, lo
- per tornare all’immagine dell’arrampicata tanto testimoniano tanti fatti di cronaca,
PIXABAY.COM
cara a Igor Maj, adolescente trovato morto nella sua magari finiti, fortunatamente, in
maniera meno tragica di quello che ha
stanza - che salvi la vita invece di toglierla coinvolto Igor. Quanti ragazzi si
spingono, per esempio, a bere sempre
di più, per vedere chi resiste? Magari
fino al coma alcolico.
Il papà e la mamma di Igor hanno

L’ angolo
di Frensis
La fotografia diffuso un appello a tutti i genitori:
“Fate il più possibile per far capire ai
vostri figli che possono sempre parlare
con voi, qualunque stronzata gli venga
in mente di fare devono saper trovare
La gaffe di Conte in voi una sponda, una guida che li
aiuti a capire se e quali rischi non
o ammetto, la notizia mi era sfuggita. Non sono un hanno valutato. Noi pensiamo di

L assiduo frequentatore dei social, nonostante la mia


presenza su alcune tra le piattaforme più in voga
non solo tra i giovani. Questa chicca, comunque,
non l’avevo colta, fra le mille e mille questioni che la frenesia
quotidiana pone davanti a me così come accade ai più, in
averlo sempre fatto con Igor, eppure
non è bastato. Quindi cercate di fare
ancora di più, perché tutti i ragazzi
nella loro adolescenza saranno
accompagnati dal senso di
questi anni vissuti troppo di corsa. onnipotenza che se da una parte gli
C’è voluta la saggezza popolare di un caro amico che ha permette di affrontare il mondo,
fermato un attimo la mia attenzione e mi ha chiesto: “Hai dall’altra può essere fatale”.
sentito delle affermazioni del presidente del Consiglio?”. I ragazzi hanno bisogno di una
“Quali? - ho domandato, viste le non poche gaffe del leader sponda, di una corda – per tornare
dell’esecutivo -. A cosa ti riferisci?”. È toccato così al mio all’immagine dell’arrampicata tanto
conoscente farmi comprendere lo scivolone accorso a cara a Igor – che salvi la vita invece di
Giuseppe Conte all’apertura della Fiera del Levante, a Bari, toglierla. I genitori, certo, possono
l’8 settembre scorso. Allora ho sfogliato un paio di essere il primo riferimento, ma il più
quotidiani, girovagato un po’ online e sono rimasto basito. delle volte non basta. Occorre una
No, non ci potevo credere. Non può essere così, mi sono comunità intera che si faccia carico
subito risposto. Sarà ancora una volta un’esagerazione, la È SUONATA LUNEDÌ 17 SETTEMBRE LA PRIMA CAMPANELLA DEL NUOVO ANNO SCO- dell’accompagnamento educativo.
forzatura di un fatto di scarsa importanza. LASTICO. NELLA FOTO, SCATTATA DALLA FINESTRA DELLA NOSTRA REDAZIONE, I BAM- Una comunità che comprende
Già le frasi riportate dai giornali erano tutte un programma. BINI DI PRIMA ELEMENTARE DEL SACRO CUORE RISPONDONO ALL’APPELLO necessariamente la scuola, dove, tra
“Ricreare la fiducia dell’8 settembre”, definita dal premier l’altro, l’aspetto della formazione e
(come dalla trascrizione audio disponibile su diversi siti) quella data si sfaldò l’esercito. Migliaia di soldati finirono allo sbando e dell’informazione può avere uno
“una data particolarmente simbolica per la nostra storia tantissimi furono deportati in Germania. La nostra penisola fu invasa dai spazio decisivo. Soprattutto in
patria, perché in quell’estate di 75 anni fa si pose fine a un tedeschi. Iniziò la guerra civile e in molte regioni, nei mesi successivi, passò il rapporto a quella “vita digitale” di
periodo buio della nostra storia, culminato con la fronte, come tanti ancora oggi ricordano. fronte alla quale tante famiglie sono o
partecipazione dell’Italia a una terribile guerra. Con l’8 Rimango sbalordito. Lo sottolineo anche per i lettori. Non voglio e non si sentono del tutto spiazzate. Proprio
settembre inizia quel periodo di ricostruzione prima morale vogliamo dare a nessuno lezioni di storia. Mi limito allo stupore misto alla la scuola può aiutare svelare i
e poi materiale del nostro Paese. Un periodo di crescita sorpresa e anche a un minimo di incomprensione. Ma come fa il nostro meccanismi del web, decodificare la
economica che è stato chiamato, con la giusta enfasi, Primo ministro, meglio, il presidente del Consiglio, colui che guida il nostro complessità del mondo virtuale che
miracolo economico e ci ha balzati al settimo posto, pensate, governo, a fare affermazioni del genere? A tutti gli studenti, e Conte è un prof comprende un’infinità di contenuti
come potenza economica mondiale”. universitario, si insegna che durante i colloqui è bene non avventurarsi mai buoni e terribili. Offrire delle
Premetto: non voglio infierire e sorvolo sull’italiano. A tutti su argomenti non ben noti, che non si destreggiano con facilità, per evitare competenze oggi più che mai
può capitare di sbagliare, soprattutto quando ci si arrischia figuracce e improvvisazioni che poi possono risultare deleterie. necessarie.
ad andare a braccio, senza seguire il testo preparato. Certo Beh, a Conte si potrebbe suggerire almeno questo piccolo stratagemma, Una scommessa per la comunità
che la sbandata è di quelle notevoli, di quelle che non adottato dagli studenti fin dalle scuole elementari. Anche se la mancata scolastica – ed è una sfida più che mai
possono passare inosservate. Ma come si fa a definire l’8 conoscenza della storia del nostro Paese è di certo, e non solo per lui, un attuale – è mettersi in gioco anche su
settembre 1943, una delle date più buie della storia italiana, elemento non positivo di non poco conto. Per il docente Conte, una lezione questo terreno.
come un inizio di miracolo economico, di crescita, di da tenere presente, come se fosse sui banchi di scuola. Alberto Campoleoni
ricostruzione, prima morale e poi materiale del Paese? In Per una volta, non in cattedra.
Primo piano Giovedì 20 settembre 2018 5

Visita pastorale: il bilancio di monsignor Regattieri Dai vescovi


■ Assemblea
Avanza la secolarizzazione
È in crisi la famiglia. I giovani sono pochi, tuttavia non mancano motivi di speranza.
operatori
pastorali
Preghiera e digiuno
Il vescovo ha annunciato un anno sabbatico molto intenso.Tanto lavoro per lui e per tutti in riparazione
degli abusi sui minori

“S
iamo in un tempo di Preghiera e digiuno in riparazione degli
post-secolarizzazione”. abusi sessuali. Li ha proposti domenica
Ha dato questo titolo il scorsa il vescovo Douglas durante
vescovo Douglas al suo l’assemblea degli operatori pastorali
intervento di domenica scorsa svoltasi a Sant’Agostino. Il presule ha
all’assemblea degli operatori pastorali anche ricordato il messaggio dei vescovi
svoltasi nella chiesa di Sant’Agostino, a dell’Emilia Romagna (cfr prima pagina),
Cesena. Davanti a centinaia di persone dal quale è emersa la sua intenzione di
impegnate nelle parrocchie, nelle istituire giornate dedicate alla preghiera
associazioni e nei movimenti cattolici, e al digiuno.
monsignor Regattieri ha tracciato le “Ho coinvolto i rettori delle 12 chiese
linee del nuovo anno pastorale, della
partendo dalla costatazione del contesto Misericordia -
in cui vive la comunità cristiana. ha detto
Poi il presule ha rivolto l’attenzione al monsignor
tema dell’anno, “Educare alla vita buona Regattieri - e
del Vangelo nel lavoro e nella festa”, siamo giunti a
declinato secondo tre precise attenzioni: DURANTE L’ASSEMBLEA DOMENICA 14 SETTEMBRE LA TESTIMONIANZA queste
l’educazione, l’evangelizzazione e la DI QUATTRO STUDENTI DEL LICEO SCIENTIFICO “RIGHI” SUI NOVE GIORNI TRASCORSI conclusioni
missione. A questo proposito il vescovo A LOURDES CON GLI AMMALATI, COME ESPERIENZA DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO operative:
ha richiamato alcuni appuntamenti 1) in ogni
diocesani, tra cui la Giornata del chiesa della Misericordia, una giornata
ringraziamento (11 novembre 2018); la crescere in tutti (sacerdoti e laici) il senso relazioni tra noi”. L’ultima attenzione per al mese (per un anno) di digiuno e di
Giornata del Creato celebrata sabato della collaborazione pastorale (nelle zone la visita pastorale è stata per l’anno 2018- preghiera. In quel giorno, a turno,
scorso; Lavoro in festa che si terrà in e nelle unità pastorali). È presente la 2019. Sarà un “anno sabbatico - ha detto guiderò io stesso la recita del santo
un’azienda il 4 maggio 2019; il Progetto consapevolezza che oggi la fede deve monsignor Regattieri - durante il quale, Rosario secondo l’intenzione del Papa:
Policoro; l’alternanza scuola-lavoro e il confrontarsi con la vita: una fede che si comunque, desidero incontrare “perché le sofferenze delle vittime, che
Corso di Dottrina sociale della Chiesa. esprime solo nel culto non soddisfa più”. singolarmente tutti i preti; i diaconi con le non si cancelleranno, siano condivise e
Non è mancata l’occasione, per Uno sguardo anche alla dimensione mogli; tutti i religiosi, i membri degli non si ripetano. Perché il male non sia
monsignor Regattieri, di tracciare un culturale della vita cristiana: “bilancio istituti secolari e delle comunità di più nascosto, ma opportunamente
breve bilancio della visita pastorale positivo, tra alti e bassi”, ha sottolineato il consacrati; tutti gli uffici pastorali denunciato. Perché il perdono e la
conclusa nella primavera scorsa e durata vescovo. Infine la vita insieme nelle diocesani; le scuole superiori della città, guarigione dalle ferite, che pure
sei anni, e di delineare quella in comunità: non mancano le sofferenze, ha escluso il Versari/Macrelli già incontrato invochiamo da Dio, con la riparazione
programma nei prossimi anni, fino al detto il vescovo Douglas. “Ci sono tuttavia durante la visita nella parrocchia di san del danno, non siano un alibi, ma
2024. anche belle e positive relazioni: tra Pietro; gli istituti universitari; gli ospedali stimolo a mettere in atto una
“Sintetizzo mie impressioni, riflessioni e parroco e fedeli, tra e le case di cura; le associazioni e i conversione di tutta la comunità
rilievi - ha detto il vescovo -. La Diocesi si associazioni…Sembra prevalere nella vita movimenti ecclesiali a livello diocesano; cristiana e della società civile, perché si
caratterizza per una diversità sociologica dei cristiani il rifugio nella dimensione altre istituzioni ecclesiali”. prendano le misure educative e
che si esprime in tre ambiti: città, cultuale a scapito di uno sforzo per Più che un anno sabbatico, sarà un anno operative per una prevenzione ampia ed
montagna e mare. Con conseguente animare le realtà sociali, con una di intenso lavoro per tutti, anche per il efficace” (dal comunicato dei vescovi
necessario approccio pastorale adeguato. presenza laicale significativa. L’impegno vescovo che poi, dal novembre 2019, dell’ER);
Siamo in presenza di un forte clima di sociale è ancora poco sentito, deve inizierà di nuovo, ma in maniera diversa, 2) le modalità del digiuno possono
secolarizzazione. È evidente anche da noi crescere”. Poi ha indicato una priorità: il giro per la visita pastorale che si essere diverse, a seconda delle
un forte calo di vocazioni sacerdotali. Si “lavorare insieme per creare belle concluderà nel 2024. indicazioni di ogni comunità
assiste a una sensibile crescita delle parrocchiale”.
vocazioni al diaconato; stabili quelle Dal prossimo mese di ottobre, venerdì
ministeriali. Anche la vocazione alla
famiglia cristiana è in preoccupante calo.
Cresima e padrini: tre anni per sperimentare 19 alle 16,30, il vescovo guiderà il
Rosario nella chiesa del Suffragio, a
Abbiamo un netta minoranza di Il decreto sui padrini sarà in vigore per un triennio. E riguarderà solo quelli per la Cesena. Un appuntamento al mese,
praticanti che però esprime vivacità e Cresima. Lo ha disposto il vescovo Douglas, “ad experimentum” per un triennio, che sempre con il vescovo a guidare il
intraprendenza pastorale”. lo ha illustrato domenica scorsa durante l’assemblea degli operatori pastorali svol- rosario in una delle 12 chiese della
Ha parlato anche dei giovani, monsignor tasi a Sant’Agostino, in centro città, a Cesena. misericordia presenti in diocesi, fino a
Regattieri: “Calo di presenze, pur nella Il tema è di quelli molto dibattuti durante le assemblee dei vescovi italiani. “Prov- settembre 2019.
vivacità delle associazioni (Ac - Agesci e vedimenti simili - ha detto monsignor Regattieri illustrando la nuova norma, ob- Infine, ha aggiunto il vescovo domenica
Cl)”. E della famiglia: “Crisi bligante per tutti - sono stati già presi dalle Diocesi di Melfi-Rapolla-Venosa, nella scorsa, “sottolineo l’impegno di
dell’istituzione familiare: calo di quale per tre anni sono aboliti i padrini; in Diocesi di Brindisi-Ostuni e Rossano- ciascuno e delle comunità a prendere sul
matrimoni religiosi, in aumento i Cariati dove i padrini sono sostituiti ad experimentum dai catechisti”. serio questa iniziativa a cui il Papa ci
matrimoni civili, separazioni e divorzi in Il decreto entrerà in vigore dalla prossima prima domenica di Avvento, il 2 dicem- invita con pressante insistenza: i fatti
salita”. bre 2018: padrini dei ragazzi saranno i catechisti che hanno seguito il loro cammi- sono gravissimi e riguardano tutti:
Si fa fatica, ha proseguito il vescovo, “a far no. Rimane ai genitori la possibilità di scegliere i padrini per il Battesimo. preghiamo e digiuniamo per queste
intenzioni”.
6 Giovedì 20 settembre 2018 Vita della Diocesi
✎ NOTIZIARIO DIOCESANO
Scuola diocesana di teologia
Aperta a tutti. Martedì 2 ottobre le iscrizioni e l’inizio delle lezioni
IL GIORNO
Riprende la scuola
DEL
diocesana di teologia.
Il corso è triennale,
SIGNORE
con durata annuale
di 25 giorni di lezione La vera grandezza dell’uomo? Farsi piccolo davanti a Dio La Parola
per 100 ore
complessive. Le Domenica 23 settembre di ogni giorno
lezioni si tengono 25esima domenica Tempo Ordinario - anno B lunedì
ogni martedì dalle Sap 2,12.17-20; Sal 53; Gc 3,16 - 4,3; 24 settembre
19,30 alle 22,30, nei Mc 9,30-37 santa Stefania
locali del seminario Pr 3,27-34; Salmo 14;

I
diocesano, a Cesena l brano del libro della Sapienza che la Lc 8,16-18
(via del Seminario, liturgia ci propone oggi inizia dicendo
85). qualcosa che nella vita quotidiana martedì 25
Il corso triennale è molti di noi sperimentiamo: “Tendiamo santa Aurelia
proposto a catechisti, insidie al giusto, perché ci è di imbarazzo Pr 21,1-6.10-13;
lettori, accoliti, ed è contrario alle nostre azioni”. Tutti certezza che starà nelle mani di Dio Sal 118; Lc 8,19-21
ministri straordinari quelli che cercano di configurare la per sempre, perché Dio è il Dio della
della Comunione, animatori dell’assemblea e del canto propria vita a quella di Cristo, vita. Però questo annuncio della mercoledì 26
liturgico, animatori della carità, responsabili e animatori incontreranno persecuzione, rifiuto, passione diventa oggi un motivo per santi Cosma
parrocchiali, educatori di ragazzi e giovani, membri di angustia, però non possono cadere parlare ai discepoli della necessità e Damiano
consigli e commissioni pastorali, impegnati nel volontariato, nell’avvilimento e rinunciare al progetto del servizio. Infatti la croce è stata Pr 30,5-9; Sal 118;
operatori pastorali. che Gesù ha per ciascuno. Al contrario, è una scelta di servizio, un mettersi Lc 9,1-6
Le iscrizioni verranno accolte martedì 2 ottobre alle 20, nella fonte di ispirazione e forza per poter all’ultimo posto. Nella lavanda dei
sede della scuola. L’inizio delle lezioni ci sarà sempre il 2 continuare con ciò che Gesù desidera. piedi ha sigillato tutto questo, ma giovedì 27
ottobre alle 21, mentre l’inaugurazione dell’anno Nella seconda lettura l’apostolo Giacomo ancora di più. La vera grandezza san Vincenzo
accademico si terrà martedì 9 ottobre alle 21. ci mette di fronte a due sapienze: quella dell’uomo consiste nel farsi piccolo de’ Paoli
Per informazioni ci si può rivolgere a don Walter Amaducci offerta dal mondo che annida nel cuore davanti a Dio. Accogliere nel nome Qo 1,2-11; Sal 89;
(direttore della Scuola diocesana, tel. 0547 22445), don Pier dell’uomo “invidia e spirito di contesa”, e di Gesù qualcuno come un bambino Lc 9,7-9
Giulio Diaco (tel. 0547 20548), Valeriano Biguzzi (tel. 0547 la sapienza che viene dall’alto”, pacifica, è accettare quelli indifesi, senza
333395), Giulio Fantini (tel. 0547 302480) o presso la curia mite, piena di misericordia”. Nonostante diritti; è saper ascoltare quelli che venerdì 28
vescovile allo 0547 1938511, signora Anna Fantini. ciò l’autore propone la sapienza che si non hanno voce, i poveri, i san Venceslao
Oltre al corso triennale di teologia, ci sarà anche un master acquista per mezzo della orazione per disprezzati di questo mondo. Qo 3,1-11; Sal 143;
per chi ha già frequentato la Scuola di Teologia o altri arrivare a quelle attitudini positive che ha L’impegno, come bene si capisce Lc 9,18-22
diplomi rilasciati da precedenti corsi e Scuole diocesane. Il ricordato sopra. nella pratica cristiana che Marco
master è di 30 ore suddivise in 15 giorni di lezione che si Il Vangelo di Marco ci mostra un secondo vuole trasmettere alla sua comunità, sabato 29
terranno al martedì dalle 21 alle 22,30. L’inizio delle lezioni è passo di Gesù in cammino verso non è capire se la persona è santi arcangeli
previsto per martedì 9 ottobre alle 21. Il tema approfondito Gerusalemme, accompagnato dai suoi colpevole o no, ma dobbiamo Michele,
nell’anno è “Il papa che vorrei. Dal papa re a papa discepoli. Il maestro conosce ciò che lo guardare la fragilità. Gabriele e Raffaele
Francesco”. Info e iscrizioni presso la segreteria della scuola aspetta; lo intuisce con la lucidità di un Fany Cordon Dn 7,9-10.13-14;
diocesana di Teologia. profeta: la passione e la morte, però con la Suore della sacra Famiglia Sal 137; Gv 1,47-51

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali Borello, San Giorgio


18.30 Convento Cappuccini,
San Mamante
10.30 Santuario del Suffragio,
Cesenatico
Sabato: 17 San Giuseppe
11 Budrio, Balignano,
San Lorenzo in Scanno;
Roncofreddo Sorrivoli: 11,15;
Diolaguardia: 9;
a Cesena San Pietro, Case Finali,
Sant’Egidio, Villachiaviche,
Torre del Moro, Casalbono 17,30 Conv. Cappuccini, 11,15 Crocetta; Gualdo: 18 (sabato), 11;
6.30 San Domenico (giovedì) 11.00 Santuario Addolorata, Boschetto 18 Longiano Santuario Sarsina
7.00 Convento Cappuccine, Santa Maria della Sper., Basilica del Monte, 18 San Giacomo Mercato Saraceno Concattedrale: ore 18
San Rocco, Ponte Pietra
Cappella dell’ospedale 19.00 Osservanza, San Domenico, 18,30 Valverde ore 18 a San Damiano di (sabato); 7 / 9 / 11 / 18;
(da lunedì a venerdì) San Paolo, Sant’Egidio, 20 Sala Mercato Saraceno Casa di rip.: 16 (sabato);
Tipano, Bulgarnò
7.30 Basilica del Monte, 20.00 San Pio X, Pioppa, San Bartolo, San Pietro, 20,30 Bagnarola, (al sabato); Tavolicci: 10,30 (liturgia
San Mauro in Valle, San Giovanni Bono, Santo Stefano, Santa Maria Goretti Santa Maria Nuova 10; della Parola con Eucar.);
Martorano Ruffio, Pievesestina, Villachiaviche, San Giorgio, 21 Boschetto, Pieve di San Damiano Ranchio: 20 (sabato), 11;
7.35 Chiesa Benedettine Calisese Calabrina, Calisese, San Pietro 11,30; Linaro: 11,15; Sorbano: 9.30;
8.00 Cattedrale, 20.30 Martorano, Gattolino, Ponte Pietra, Festivi:8 Bagnarola, San Giacomo, prima domenica mese: Turrito: 17 (sabato), 10;
San Paolo, Addolorata, Gattolino, Torre del Moro, Madonna del Fuoco, Santa Maria Goretti 8,30 a Montejottone e Cella; San Martino in Appozzo: 9
Villachiaviche Ronta, San Mauro in Valle San Mauro in Valle, 8,30 Sala, Boschetto seconda, terza e quarta (liturgia Parola con Eucaristia);
8.30 Madonna delle Rose, Pievesestina, Bulgaria, 9 Cappuccini domenica: 8,30 a Taibo; Quarto: 10,30; Pieve di
San Rocco, Sant’Egidio,
Santo Stefano, Case Finali,
Messe festive Pioppa, San Carlo,
San Vittore, Tipano,
9,15 San Pietro
9,30 Valverde
terza domenica: 8,30 a
Ciola;Valleripa: 9;
Rivoschio: 15,30;
Romagnano: 11,15;
Ponte Pietra 7.00 Cattedrale, San Mamante Macerone, Capannaguzzo 9,45 Cannucceto Montecastello: 11 Pagno: 16 (seconda dom).
9.00 Suffragio, Addolorata 7.30 Santuario dell’Addolorata, 11.15 Osservanza, 10 Villamarina, Villalta Montepetra: 8.30 Verghereto
9.30 Osservanza Cappuccine, Martorano, Madonna delle Rose, 10,30 Cappuccini, Piavola: prefestiva sabato ore 15 (sabato), 9;
10.00 Cattedrale Calabrina, Villachiaviche Martorano, Diegaro San Giuseppe ore 18 (San Giuseppe), Balze (chiesa parr): 11,15;
17.00 Cappella del cimitero 8.00 Basilica del Monte, 11.30 Cattedrale, Santa Maria 11 San Giacomo, Sala, 9,30 chiesa parrocchiale; Montecoronaro: 10;
18.00 Cattedrale, San Pietro, San Pio X, della Speranza, San Pio X Boschetto San Romano: 11 Montecoronaro orat. Ville
San Domenico, San Paolo, Santa Maria della Sper. 17.00 Cappella cimitero urbano 11,15 Santa Maria Goretti, Montiano (al sabato): 16;
San Rocco San Mauro in Valle, Cappella ospedale Bufalini Bagnarola ore 20 (sabato); 9. Alfero: 17 (sab.); 11,15;
18.30 San Pietro, Sant’Egidio, Calisese, Torre del Moro, 18.00 Cattedrale, San Domenico 17,30 Cappuccini Montenovo: ore 18 Pereto: 10; Riofreddo: 10;
Cappuccini, Ponte Pietra, Madonna del Fuoco, 18.30 Convento Cappuccini, 18 21 San Giacomo (sabato), 10,30 Corneto: 11
Santa Maria della Sper. Macerone, Gattolino San Pietro, Sant’Egidio, 18,30 Zadina (park hotel
19.00 Tipano 8.30 Cattedrale, San Rocco, San Rocco, Ponte Pietra Zadina)
20.00 San Vittore, Gattolino, Case Finali, 19.00 Osservanza
San Giovanni Bono, Tipano, San Cristoforo, 20.00 San Bartolo, Civitella di Romagna
Pievesestina, Martorano (ven.) Roversano Villachiaviche Giaggiolo: 10,15
SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA FONDATO NEL 1911
20.30 Villachiaviche, San Pio X, 8.45 San Martino in Fiume Civorio: 9
Torre del Moro, 9.00 San Giuseppe (Cesena “Un po’ di lievito fa fermentare tutta la pasta” (Gal 5,9)
San Mauro in Valle (merc. e ven.) corso Comandini), Gambettola Direttore responsabile Redazione, Segreteria e Amministrazione
chiesa Benedettine, chiesa Sant’Egidio abate: Francesco Zanotti via don Minzoni, 47
San Bartolo, San Domenico,
Santo Stefano, Comuni del 8,30 / 10 / 11,15 / 18.
Consolata: 19 (sabato);
Editore e Proprietà
Associazione diocesana
47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
fax 0547 328812,

Sabato e vigilie Sant’Egidio, comprensorio 7,30 / 9,30 Corriere Cesenate


via don Minzoni, 47
www.corrierecesenate.it
Conto corrente postale n. 14191472
Ponte Pietra, San Paolo, 47521 Cesena (Fc) E-mail: redazione@corrierecesenate.it
7,30 San Mauro in Valle Diegaro, Pievesestina, Bagno di Romagna Gatteo ore 20 (sabato);
8,00 San Paolo Abbonamenti
Capannaguzzo, Bagnile, ore 18,30 (sabato); 9 / 11 Presidente: Marco Muratori annuo ordinario euro 48;
8,30 Madonna delle Rose, Consiglieri: sostenitore 70 euro; di amicizia 100 euro;
San Bartolo, Santa Maria Nuova, 11,15 / 18,30 Sant’Angelo: 18,30 (sab.); Walter Amaducci (vice presidente) estero (via aerea) 100 euro.
Cappella cimitero urbano San Vittore, San Carlo, San Piero in Bagno: 10; Casa di riposo: 9. Ernesto Giorgi (segretario)
Ruffio, Bulgaria, Borello chiesa parrocchiale Istituto don Ghinelli: 18,30 Pier Giulio Diaco Settimanale d’informazione
15.00 Formignano Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) 9.30 Cappella del cimitero, ore 18 (sabato); (sabato), 7,30 Andrea Budelacci
Iscrizione al Registro nazionale
17.00 Cappella cimitero Cesena, Santuario dell’Addolorata, 8 / 11 / 18. Gatteo Mare: sabato 16; Testata che percepisce
della stampa n. 4.234
Capp. ospedale “Bufalini”, Madonna delle Rose, Chiesa San Francesco: Festivi 8 / 11,15 i contributi pubblici all’editoria Stampa
Luzzena (1° sabato mese), Osservanza, Villachiaviche, 10 / 15,30 Rotopress www.rotoin.it
Bora (2° sabato mese) Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
Montereale, San Tomaso Ospedale “Angioloni”: Longiano (Federazione Italiana Settimanali Cattolici)
17.30 Santuario del Suffragio 9.45 Bulgarnò ore 16 (sabato) Sabato:18 Sant. SS. Crocifisso; ha aderito allo IAP (Istituto Associato
18.00 Cattedrale, San Domenico, 10.00 Cattedrale, Case Finali, Selvapiana: 11,15 18,30 Crocetta; dell’Autodisciplina Pubblicitaria) all’Unione
Madonna delle Rose, accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
Santuario dell’Addolorata, San Rocco, (20 sabato); 20 Budrio della Comunicazione Commerciale.
Periodica Italiana
Membro
Santo Stefano, San Giovanni Bono, Acquapartita: 9 Festivi: ore 8 Budrio; Giornale locale ROC (Registro della Federazione Italiana
San Paolo, Santa Maria della Sper., Valgianna: 10 8 Longiano-Parrocchia; degli operatori di comunicazione) Settimanali Cattolici
San Mauro in Valle, Carpineta, Cappuccini, Bertinoro 9,30 Longiano-Santuario, Tiratura del numero 31 del 13 settembre 2018: 7.606 copie
Diegaro, San Pio X, San Giorgio, Santa Maria Nuova: Budrio; Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
San Vittore, Ronta, Sant’Andrea in B., 9 / 10,30 (19 sabato) 10 Badia, Montilgallo; alle 18 di martedì 18 settembre 2018
Vita della Diocesi Giovedì 20 settembre 2018 7

Sabato 22 settembre alla


colonia “Cardinal Schuster”
di Cesenatico. Testimonianza
Caritas, una giornata per operatori e volontari
di Daniele Garota, SUL FRONTE-LAVORO
L
a Caritas diocesana invita tutti gli operatori e i volontari alla giornata che si terrà
sabato 22 settembre presso la colonia “Cardinal Schuster”, a Cesenatico (viale Lavoro e festa, due facce della stessa
scrittore e socio fondatore Cristoforo Colombo, 20). Alle 9 il vescovo Douglas presiederà la Messa e a seguire medaglia. Frase scontata, ma che esprime
della cooperativa Girolomoni, proporrà la riflessione “L’uomo autore, centro e fine dell’attività economico-sociale”. Dopo le bene come queste due realtà non possano
parole del vescovo, condivisione in assemblea. Dopo il pranzo (offerto dalla Caritas sussistere una senza l’altra, come siano
su “Girolomoni: diocesana), Daniele Garota, scrittore e socio fondatore della cooperativa Girolomoni, parlerà profondamente intrecciate.
impresa umana” di “Girolomoni: impresa umana”. Alle 16,30 preghiera conclusiva e saluti. Se il lavoro manca o è quanto mai precario,
fare festa, vivere la festa, diventa difficile, se
non impossibile. Ma è altrettanto vero che, se
il lavoro diventa totalizzante e assorbe quasi
tutto il nostro tempo e le nostre risorse
umane, non può trovare spazio la festa fatta
Nuovi sacerdoti del Congo e della
DUE DAME di cura per se stessi, di buone relazioni, di
Tanzania andranno nella settima emozioni vissute insieme alle persone che ci
Unità pastorale (San Giorgio-Bagnile, E UN CAVALIERE stanno a cuore, familiari o no.
Lavoro e festa solidali, dunque, perché
Pioppa, Calabrina, Gattolino)
per dire “GRAZIE” strettamente uniti, ma anche perché ambiti
nei quali deve esprimersi la nostra solidarietà
e a Santa Maria della Speranza. Al termine dell’Assemblea degli operatori e cura degli altri.
pastorali che si è svolta domenica 16 Le persone che incontriamo in Caritas, è
Un sacerdote fidei donum di Acerra settembre a Sant’Agostino, il vescovo evidente, vivono in particolare la prima delle
andrà aTipano. Douglas ha consegnato tre onorificenze situazioni prima descritte, quella di un lavoro
pontificie. che manca o è precario. Questo costituisce
Nuovi incarichi per gli Uffici Migrantes Ad Ada Piraccini (nella foto), per tanti spesso la causa di tutte le altre povertà, di
e della pastorale familiare anni segretaria di Azione Cattolica e poi di tutti i bisogni ai quali quotidianamente ci è
Comunione e Liberazione; e a Silla Rossi, chiesto di rispondere.
da anni una delle colonne della Curia a Non è compito proprio della Caritas, così
fianco degli economi diocesani, è stata come della Chiesa, creare possibilità di

Diocesi conferita l’onorificenza di “Donna pro


Ecclesia et Pontefice”.
A Mario Bizzocchi, da lungo tempo in
aiuto al rettore del Seminario diocesano, è
lavoro, tuttavia, come Comunità cristiana
possiamo farci più attenti e prossimi verso
chi vive questa povertà, anche promuovendo
e accompagnando processi di inserimento o

Le nomine
stata conferita l’onorificenza di cavaliere re-inserimento nel mondo del lavoro. È
dell’ordine di San Silvestro papa. quanto stiamo facendo col progetto “Terre di
culture” (cfr pag. 23) e che abbiamo
intenzione di fare con il nuovo progetto

nelle
chiesa. Don Sergio Cristo, Capannaguzzo, sempre come “Abitare il lavoro”.
sacerdote fidei donum della amministratore parrocchiale, è stato In questo anno ci sentiremo particolarmente
Diocesi di Acerra (Napoli), nominato padre Maurizio Emanueli dei impegnati su questo fronte, consapevoli dei
assume l’incarico di padri della Consolata. nostri limiti, ma confidando in quel lavoro di
amministratore Don Carlo Meleti è stato nominato rete quanto mai necessario e che è capace di

parrocchie parrocchiale a Tipano al


posto di don Antonio
Spinelli che lascia per
raggiunti limiti di età.
Monsignor Alfio Rossi,
vicario episcopale per i sacerdoti anziani
e malati, canonico della Cattedrale e
moderatore della Casa del clero.
Don Simone Farina, ordinato lo scorso
23 giugno, è stato nominato come vicario
dare maggiori frutti.
Ivan Bartoletti Stella
direttore Caritas, direzione@caritascesena.it

parroco a Bagno di parrocchiale a Gambettola-Bulgaria-


Ac,“MettiAmoCi in moto”
C
on l’avvio del nuovo anno pastorale Romagna, viene nominato Bulgarnò e assistente spirituale del
(cfr pag. 5) il vescovo Douglas ha amministratore parrocchiale alle Balze e Centro missionario diocesano, oltre che
provveduto ad alcune nomine. a Montecoronaro (Verghereto). Don insegnante di religione cattolica al liceo Azione cattolica diocesana riprende le sue
Diverse riguardano l’incarico conferito
come amministratore parrocchiale, il
Paolo Pasolini, parroco a San Rocco a
Cesena, è chiamato a svolgere l’incarico
“Almerici”. Altri assistenti spirituali sono:
don Gian Piero Casadei della pastorale
LL’appuntamento
’attività e lo fa in modo accattivante.
è per domenica 23 settembre alle
parroco di fatto e per la gente. Eccole nel di amministratore parrocchiale a Santa familiare diocesana; don Firmin Adamon 16 presso il seminario, a Cesena con “MettiAmoCi
dettaglio. Maria della Speranza (Ippodromo) per il dell’Unitalsi; don Daniele Bosi della in moto”. Aderenti e simpatizzanti sono invitati a
Partiamo dai nuovi parroci. Don tempo necessario all’inserimento dei Coldiretti. Don Rudy Tonelli viene partecipare: durante il pomeriggio al settore Acr sarà
Alessandro Forte è il nuovo Padri del Preziosissimo Sangue che incaricato di una pre-indagine per la presentato il nuovo “Mese del Ciao”, il mese della
amministratore parrocchiale a Santo vengono dalla provincia della Tanzania causa di beatificazione di don Giancarlo ripresa in cui coinvolgere bambini e ragazzi e
Stefano di Cesena, parrocchia nella (don Gregorio S. Mkhotya e don Eugenio Bertozzi. Monsignor Mario Morigi accoglierli nella famiglia Ac. Anche per giovani e
quale svolge servizio da oltre un anno. C. Nchimbi). Un altro amministratore incaricato di una pre-indagine per la adulti alle 17 è previsto il lancio delle attività e la
L’attuale parroco don Giovanni Zoffoli parrocchiale è stato nominato per San causa di beatificazione dei coniugi presentazione del sito diocesano. Alle 19 di nuovo
lascia e assume l’incarico di Giorgio-Bagnile. Subentra a don Bruna e Consilio Pistocchi. riuniti si reciterà il vespro insieme al vescovo
amministratore parrocchiale di Ardiano, Raphael Rojas Villamizar nominato Infine, il diacono Luciano Veneri viene Douglas. Seguirà un apericena, momento ideale per
sulle prime colline di Cesena, in comune collaboratore pastorale al santuario di nominato nuovo segretario vescovile. raccontarsi l’estate e riprendere i fili delle relazioni.
di Roncofreddo. A don Fabrizio Ricci San Vicinio, a Sarsina. Si tratta di padre Succede al diacono Giancarlo Ricci. Il Il momento conviviale al termine del pomeriggio
viene affidata la cura della parrocchia Edmund Kasong ofm, (da alcuni anni in diacono Ettore Rossi è il nuovo direttore quest’anno è particolarmente appropriato, visto che
dell’Osservanza, oltre a quella di San aiuto alla parrocchia di Sant’Egidio, a di Migrantes; subentra a monsignor il tema dell’anno 2018-2019 per il settore Acr è “Ci
Giovanni Bono (Ponte Abbadesse). Cesena) assieme ad altri due padri della Silvano Ridolfi. Gli sposi Mila e prendo gusto”, tutto incentrato sulla cucina, cuore
Monsignor Virgilio Guidi, che continuerà provincia francescana del Congo, Giancarlo Guiducci sono i nuovi della casa e luogo in cui i suoi abitanti possono
a occuparsi delle cause di nullità collaboratori pastorali nella settimana responsabili della pastorale familiare. incontrarsi e saziare la propria fame. Una fame anche
matrimoniali, viene nominato canonico unità pastorale (San Giorgio-Bagnile, Subentrano nel servizio ora svolto dai spirituale, ben richiamata dallo slogan che
della Cattedrale e confessore nella stessa Pioppa, Calabrina, Gattolino). A coniugi Sabrina e Andrea Delvecchio. accompagnerà l’anno pastorale di adulti e giovani “Di
una cosa sola c’è bisogno” (Lc 10,38-42).

Organizzazione Tecnica Brevivet, Robintur Viaggi, IOT, Ariminum Travel, Brasini Travel - Polizza assicurava R.C. Allianz n. 74372043

PELLEGRINAGGIO DIOCESANO
NEI LUOGHI DI DON QUINTINO E DON TONINO BELLO
Tre giorni dal 29 al 31 oobre 2018
Celebrazione della Messa a San Giovanni Rotondo in occasione degli anniversari delle mor:
50° di San Pio e di don Quinno Sicuro e 25° di don Tonino Bello
Guidato dal nostro vescovo monsignor Douglas Regaeri
Viaggio in pullman: San Giovanni Rotondo, Monte Sant’Angelo, Alessano, Melissano, Gallipoli.
Pensione completa e visite. Programma a disposizione. Pos limita! 200 euro
PELLEGRINAGGIO INTERDIOCESANO: CONCORDIA E AQUILEIA
Lunedì 8 oobre 2018 - Guidato da Livio Corazza, vescovo di Forlì-Bernoro
Partenza da Forlì. Visite guidate, pranzo con bevande incluse 70 euro
Cesena Giovedì 20 settembre 2018 9

PARROCCHIE DOMENICA 7 OTTOBRE ALLE 17,


NEL TEATRO PARROCCHIALE DI SAN PAOLO,
A CESENA, SI TERRÀ LA SECONDA EDIZIONE

IN FESTA
DI “SAN PAOLO CONTEST BAND”.
DURANTE LA SERATA VERRANNO PREMIATE
LE PRIME TRE BAND
CHE SAPRANNO COINVOLGERE
GIURIA E PUBBLICO CON CANZONI PROPRIE, COVER
E CON LA CANZONE ITALIANA RIVISITATA NELLO

A Macerone e a San Paolo STILE DELLA BAND.


PER INFO: EMANUELE.ROSSI90GMAIL.COM

Celebrazioni liturgiche, incontri


e appuntamenti di ritrovo e ricreativi.
Così si convocano le comunità parrocchiali giovani. Il 2 ottobre alle 21 monsignor conoscenza dei catechisti, merenda e
Ernesto Giorgi (già parroco di san Paolo) gonfiabili nel giardino a partire dalle 14,30.
Macerone presenterà il suo libro di poesie "Oltre la Alle 19 il Masci preparerà la cena con
Un tema al centro di ogni giornata di festa: questa è una delle caratteristiche della morte"e nella serata del 3 ottobre alle 20,30 si hamburger, hot-dog e patatine e alle 21
settimana parrocchiale della comunità del Sacro Cuore di Gesù a Macerone. Gli svolgerà la processione mariana per le vie "Cantinsieme": gara canora tra i gruppi della
appuntamenti prenderanno il via domenica 23 settembre, giornata dedicata alla della parrocchia (via Batarra, via Todaro, via parrocchia.
famiglia, con le Messe alle 8 e alle 11 durante la quale si terrà il rinnovo delle Campo della Torre e via Masacci). Giovedì 4 Domenica 7, giorno della festa parrocchiale,
promesse coniugali. Nel pomeriggio è in programma il Rosario e l’adorazione ottobre dopo la Messa delle 18, si terrà le Messe saranno alle 9 e alle 11. Seguirà alle
eucaristica. Alle 19,30 si terrà la cena insieme in collina. l’adorazione eucaristica e dalle 20,30 tempo 12,30 il pranzo delle famiglie preparato dal
Nelle serate dal 24 al 28 settembre è in programma la celebrazione della Messa alle per la confessione. Giochi da tavolo per Masci e alle15 la preghiera comunitaria.
20,30. Martedì 25 settembre seguendo il tema della giornata di lode a Dio con arte è grandi e piccini e pizza per tutti: ecco il Nel pomeriggio stand degli scout e Azione
in programma alle 21,15 il concerto di Giacomo Scheda che proporrà musica sacra programma della serata del 5 ottobre a partire Cattolica.; pesca, gara di bocce, gonfiabili per
con strumenti a percussione. Mercoledì 26, giorno dedicato all’accompagnare dalle 19,30. i bambini. Dalle 17 alle 21 è in programma la
testimoniando, intervento del vescovo Douglas Regattieri sulle nuove disposizioni Sabato 6 il programma prevede l’inizio delle Contest-band (gara tra gruppi musicali della
legate alla Cresima, mentre giovedì 27 alle 21,15 concerto d’organo con padre Dario attività sin dal pomeriggio con la Festa del città) e alle 18 si aprirà lo stand gastronomico.
Tisselli e la soprano Cristina Martini. Venerdì 28 settembre alle 21,15 concerto di catechismo con fiorita a Maria; possibilità di La festa si concluderà alle 21,30 con
Monica Poletti al pianoforte e alla tromba il maestro Giovanni Poletti. iscrivere i bambini al Catechismo, l’estrazione dei biglietti della lotteria.
Alle 14,30 di sabato 29 settembre si terrà il raduno dei bambini della scuola primaria
con i genitori. Alle 15,30 tutti parteciperanno al grande gioco, alle 16,30 è in
programma la merenda insieme. Alle 18 dopo il raduno dei ragazzi delle medie e
superiori, seguirà la recita del vespro e la riflessione del parroco don Agostino Tisselli Mercatissimo dell’usato a Sant’Egidio
sulla "Formazione della coscienza". Dopo la cena insieme alle 19,30, alle 20,30 sarà Una tre giorni tra oggetti che profumano di storia e di vita.
organizzata una festa con giochi, canti e balli animata dalla Var. Si tiene da venerdì 28 a domenica 30 settembre la settima
Domenica 30 settembre, festa della parrocchia, dopo la celebrazione delle 8, alle 11 edizione del “Mercatissimo dell’usato” nell’ampio cortile
sarà celebrata la Messa solenne, alle 15 è prevista la processione mariana della parrocchia di Sant’Egidio di Cesena. Organizzato da
accompagnata dalla banda città di Gambettola. Saranno offerti ciambella e albana. un gruppo di volontari che raccoglie, seleziona, pulisce e
Durante la settimana sarà possibile visitare le mostre "La bellezza dell’amore" (dal aggiusta, al mercatino di Sant’Egidio è possibile trovare
24 al 29 settembre dalle 19,30 alle 22,30). Dal 30 settembre sarà aperta dalle 17,30 biancheria per la casa direttamente dai ’bauli delle nonne’,
alle 22,30. Inoltre sarà allestita anche quella "Dal rapporto con la liturgia dipende il capi d’abbigliamento di ogni stagione, originali abiti da
destino della fede e della chiesa" presso la parrocchia. sposa, borse più o meno vintage, bigiotteria, argenteria,
vasellami, bici e cyclette, lampadari, libri, quadri, piccoli
San Paolo elettrodomestici, giocattoli e bambole da collezione,
È dedicata alla Madonna del Popolo la festa parrocchiale della comunità di San mobili in buono stato, ceramiche e casalinghi. Tutto allestito con cura e fantasia in grandi
Paolo a Cesena. Tra i primi appuntamenti in programma vi è di mercoledì 26 ’isole tematiche’ dove poter curiosare alla ricerca dell’oggetto originale o ancora attuale.
settembre alle 20,30 l’incontro con padre Paolo, padre guardiano cappuccini Cesena Tantissimo il materiale che occuperà i banchi di una tre giorni di solidarietà, utile a dare nuova
che presenterà l’enciclica di papa Francesco "Gaudete et Exsultate". Venerdì 28 alle vita a oggetti dimenticati e ’dormienti’ nei cassetti e mettere nella condizione tutti di
20,30 si terrà l’adorazione eucaristica guidata dalle famiglie giovani. acquistare oggetti in buono stato a prezzo modico.
Domenica 30 giornata dedicata ai nonni. Alle 11 sarà celebrata la Messa con Il Mercatissimo sarà aperto con orario continuato dalle 8,30 alle 20, da venerdì 28 a domenica
l’unzione degli infermi; seguirà il pranzo insieme. 30 settembre. L’intero ricavato sarà devoluto per le necessità della parrocchia.
Lunedì 1 ottobre alle 20,30 i giovani incontreranno Manuel Mussoni, presidente Per info: Gino Martuzzi, 338 6046324.
dell’Azione cattolica della Diocesi Rimini, che parlerà sul prossimo Sinodo dei
Cesena Giovedì 20 settembre 2018 11

È dal 2012 che si parla di rinnovare il più importante strumento urbanistico cittadino
Nuovo piano regolatore
Per il Comune è una corsa
contro il tempo I cardini della nuova legge urbanistica
U
n nuovo Piano regolatore per
Cesena? È dal 2012 che si parla regionale sono: riduzione del consumo
di rinnovare il più importante
strumento urbanistico cittadino.
di suolo (bene limitato e prezioso),
Eppure il nuovo Prg è rimasto un rigenerazione urbana (riconversione
oggetto mitologico, avvistato ogni di aree produttive e riqualificazione CENTRO STORICO DI CESENA
tanto al pari del mostro di Loch Ness, di zone degradate), rinnovo energetico (FOTO AEREA
con qualche citazione sporadica e DI GIUSEPPE MARIGGIÒ)
pochi atti concreti. Tanto che il delle periferie
Comune, da allora, in materia urbanistica è andato
avanti a suon di varianti al vecchio Piano del 2000. suolo (bene limitato e prezioso), la rigenerazione non ha voluto perdere altro tempo.
Ora però a palazzo Albornoz sembrano intenzionati a urbana (riconversione di aree produttive e Il patto stretto con la Regione prevede l’elaborazione di
fare sul serio, tanto da chiedere aiuto all’Emilia riqualificazione di zone degradate), il rinnovo un Pug improntato ai principi della nuova legge
Romagna per redigere un Piano in regola con la nuova energetico delle periferie. regionale, in particolare per i temi del contenimento
legge urbanistica regionale, entrata in vigore nel Le nuove norme regionali superano gli attuali Psc del consumo di suolo, per l’orientamento a favore della
gennaio scorso. E da Bologna è arrivato il semaforo (Piano strutturale, di lungo respiro) e Poc (Piano rigenerazione urbana, della valorizzazione del territorio
verde con una delibera che mette nero su bianco il comunale, tarato sul mandato del sindaco), e del paesaggio, della tutela dello spazio agricolo, della
patto, un protocollo d’intesa tra Regione, Comune e prevedendo al loro posto un solo Piano urbanistico mitigazione e adattamento al cambiamento climatico e
Provincia per “attivare forme di collaborazione per generale (Pug, erede dei vecchi Prg) con il compito di alle minacce fisiche e funzionali che lo accompagnano.
l’adeguamento degli strumenti urbanistici comunali”. stabilire programmazione e pianificazione del Nell’estate di sei anni fa la Giunta Lucchi fece scalpore
Proprio alla nuova legge regionale sarebbero da territorio. Questi Pug saranno poi attuati attraverso ipotizzando un nuovo Prg che prevedesse il
imputare i ritardi del Prg. Il Comune di Cesena ha già degli accordi operativi che sostituiranno gli odierni Poc trasferimento dell’ospedale Bufalini e dello stadio
commesso in passato l’errore di approvare un Piano e Pua (Piani urbanistici attuativi), pensati per regolare Manuzzi. Oggi il nuovo ospedale, che ha già ricevuto i
regolatore con le vecchie norme e non intende nel dettaglio gli interventi da realizzare. primi finanziamenti regionali, sembra a portata di
ripeterlo. Per questo ha aspettato che Bologna mettesse Gli enti locali dell’Emilia Romagna hanno tempo fino al mano. Non così il Prg. Riuscirà l’Amministrazione
a punto la nuova riforma urbanistica, che innova 2020 per avviare i procedimenti di approvazione dei comunale a imbastire il nuovo Piano regolatore in
l’intero settore a 17 anni di distanza dalla vecchia legge. Pug, da concludere nel giro di due anni. Ma il Comune questi ultimi otto mesi di mandato?
I cardini della riforma sono la riduzione del consumo di di Cesena, con un Prg figlio di norme ormai arcaiche, MiB

ANNIVERSARIO ANNIVERSARIO Milena Piraccini nuova presidente


Trevi, accordo con le banche
Società di San Vincenzo de’ Paoli L’ok consente di portare avanti
i colloqui per l’aumento di capitale
Messa nelle opere del Duomo Trevi ha chiuso l’accordo con le banche. Tramite il sito aziendale,
www.trevifin.com, la società comunica che lunedì 17 settembre è
iovedì 27 settembre ricorre la festività di San
G Vincenzo de’ Paoli in ricordo della sua morte
avvenuta il 27 settembre 1660 a Parigi. Per
giunta conferma dell’intervenuta accettazione dell’accordo da parte
di un numero di creditori finanziari che rappresentano il 93 per cento
dell’indebitamento complessivo vantato nei confronti del Gruppo Trevi
l’occasione, a Cesena, verrà celebrata una Messa dalle banche di cui era prevista l’adesione, percentuale sufficiente a
nella cappella delle opere parrocchiali Duomo consentire l’entrata in vigore dell’accordo.
(piazzale don Alessandro Ravaglia). Gli associati L’Accordo, si legge nella nota “a cui partecipano le principali società
26.09.2008 - 26.09.2018 25.09.2015 - 25.09.2018 vivranno questa celebrazione per il carisma ricevuto: verrà
ANNA ALTIERI del Gruppo Trevi, prevede, tra l’altro, la concessione di una moratoria
Nel decimo anniversario ringraziato il presidente uscente Ettore Lucchi, accogliendo il degli obblighi di pagamento degli importi in linea capitale relativi ai
del ritorno alla casa del Padre in Porcelli nuovo Ufficio presieduto da Milena Piraccini, eletta il 25 luglio finanziamenti a medio-lungo termine concessi al Gruppo Trevi, sino al
Sono già trascorsi tre anni! con mandato dell’11 luglio dal presidente nazionale Società 31 dicembre 2018 (il “periodo di standstill”) nonché, relativamente
di PATRIZIA SALVI San Vincenzo de Paoli, Antonio Gianfico. Fu merito particolare
Ma tu sei sempre con noi. alla sola Trevi Finanziaria Industriale spa, una moratoria sugli
il marito Davide, le figlie Chiara Aiutaci con l’affetto che di questo Santo quello di aver capovolto l’atteggiamento allora interessi che matureranno sui finanziamenti a medio-lungo termine.
e Sara, i genitori Giulio e Alba, sempre ci hai donato. prevalente nei confronti dei poveri, che era di allontanamento
Riascoltiamo con tanta L’Accordo prevede altresì il mantenimento delle linee di credito a
le sorelle, il fratello e i parenti ed emarginazione per andarne in cerca e soccorrerli, ispirandosi breve termine esistenti entro il limite degli importi attualmente
nostalgia le tue ultime parole: alla carità evangelica, che vede nel povero la persona di Cristo.
tutti la ricordano “Carissimi tutti, non utilizzati, nonché, per Trevi spa, Soilmec spa e le altre società del
con immutato affetto. rattristatevi. Non vi ho lasciati: La Società di San Vincenzo de’ Paoli, fondata in Francia dal Gruppo Trevi operanti nel settore delle costruzioni, la possibilità di
A suffragio verrà celebrata vi aspetto in cielo” beato Federico Ozanam e ispirata al carisma vincenziano, è oggi
una Messa nella parrocchia effettuare nuovi utilizzi per cassa e per firma a valere sulle linee di
un’associazione mondiale di laici. Presente anche in Italia, credito esistenti. Tali utilizzi consentiranno al Gruppo, durante il
di Madonna del Fuoco Martedì 25 settembre
alle 18,30 Messa di suffragio vanta nella nostra Diocesi una consolidata operosità storica, Periodo di Standstill, di far fronte alle proprie esigenze di liquidità e
mercoledìì 26 settembre
alle 20,30 nella chiesa parrocchiale attraverso l’associazione San Vincenzo Consiglio Centrale di di sostenere lo sviluppo del proprio business nei mercati nazionali e
di Case Finali Cesena con attuali undici conferenze presso altrettante internazionali in cui il Gruppo opera”.
parrocchie, inclusa Santa Lucia di Savignano.
12 Giovedì 20 settembre 2018 Cesenatico

Marco Pantani Parrocchie


Cannucceto in festa
Torna il“Memorial” Dal 20 al 30 settembre

A
A Cannucceto tutto è pronto per la
iclismo protagonista il prossimo fine settimana con il festa parrocchiale. Si inizierà giovedì

C “Memorial Marco Pantani”. La 15esima edizione


della corsa riservata ai professionisti è al via il 22
settembre da Castrocaro Terme con arrivo a Cesenatico,
20 settembre alle 19 con le confessioni
e alle 20,30 con la Messa. Sabato 22
settembre alle 19,30 la serata sarà dedicata alla decima edizione
città natale del campione prematuramente morto nel della “Sagra del cacciatore” (prenotazioni allo 0547 672822). Lunedì
2004. “Nel panorama ciclistico italiano, in uno scenario 24 settembre alle 21 sarà la volta di un incontro formativo sul tema
organizzativo di enorme difficoltà, questa gara della festa, “Educare alla vita buona del Vangelo nel lavoro e nella
rappresenta un miracolo, che si ripete ogni anno grazie ARCHIVIO PIPPO FOTO festa”. Interverrà il vescovo Douglas Regattieri. Il 27 settembre alle
all’affetto di alcune persone”. Così l’ha descritta il 20,30 sarà organizzata una processione dalla chiesa fino al
giornalista sportivo Giorgio Martino. Merito in primis di garantire la sicurezza della corsa. “Palazzone Market” e, a seguire, la Messa presieduta dal vescovo.
Dionigio Dionigi, presidente del Panathlon club Cesena, Per quanto riguarda il percorso, di Venerdì 28 settembre alle 20,30 è in programma il torneo di maraffa
e di Pino Buda, presidente di Sidermec, tra i finanziatori quasi 200 chilometri, rimangono e burraco. Sabato 29 settembre alle 20,30 i giovani della parrocchia
della manifestazione inserita nel calendario Uci (Unione invariati alcuni punti fermi delle si esibiranno in uno spettacolo di varietà. Domenica 30 settembre
ciclistica internazionale). precedenti edizioni, come la salita di alle 9,45 sarà celebrata la Messa solenne. Al termine si svolgerà lo
“Sono 25 le squadre partecipanti, tra cui le cinque Montevecchio e lo spettacolare scambio delle torte. La giornata proseguirà alle 15 con “Hobby in
principali del panorama ciclistico, per un totale di 175 tracciato che caratterizza le fasi finali mostra” e giochi per bambini. In serata, dalle 20,30, ci sarà
corridori. Tante formazioni hanno scelto questa gara per della gara, che transiterà anche da l’intrattenimento con il gruppo “Radioline”.
le prove in vista del Campionato mondiale di ciclismo Meldola, Borello, Savignano, Gatteo. Nel weekend, dalle 18 saranno attivi: stand gastronomico, pesca di
che si terrà a Innsbruck una settimana dopo”, ha spiegato La competizione sarà trasmetta in beneficenza, lotteria delle piante, luna park, mostra del libro,
l’organizzatore tecnico Adriano Amici della Gs Emilia, diretta su Rai Sport e in streaming bancarella della solidarietà.
che ha anche ringraziato le Amministrazioni comunali mondiale. Bab
coinvolte per il personale messo a disposizione al fine di Francesca Siroli

Mobilità sostenibile. In arrivo 40 colonnine di ricarica entro il 2020 su tutto il territorio comunale. L’investimento (circa 400mila euro) è a carico di Enel X

Cesenatico scommette sulle auto elettriche


Q
uaranta capillare su tutto il territorio nazionale mobilità sostenibile intraprese da
colonnine di con 14mila punti di ricarica entro il questa Amministrazione”.
ricarica per 2022”, in modo che “la mancanza di Le quaranta postazioni andranno ad
veicoli elettrici in infrastrutture non sia più un limite alla aggiungersi alle tre già installate e
arrivo a Cesenatico. diffusione dell’auto elettrica”. funzionanti: una in viale Carducci, una
È quanto prevede un “La mobilità elettrica è vincente non in piazza Michelangelo e una in via
protocollo di intesa soltanto nell’ambito dei grandi centri Etna, nel quartiere Madonnina-Santa
tra il Comune ed urbani ma diventa un importante Teresa. Nei prossimi giorni i tecnici
Enel X, unità del strumento di attrazione e accoglienza comunali e quelli di Enel X
gruppo Enel dedicata turistica - ha fatto sapere Alessio Torelli, programmeranno e definiranno la
allo sviluppo di responsabile Enel X Italia -. Una rete collocazione delle nuove “pole station”.
prodotti innovativi e infrastrutturale di ricarica estesa alle Gli utenti potranno individuarle grazie
soluzioni digitali. strutture turistico-ricettive come il all’app “Enel X recharge”, scaricabile sul
IL SINDACO GOZZOLI CON GLI ASSESSORI Le 40 colonnine comune di Cesenatico è un fattore proprio smartphone.
MONTALTI E AMADUCCI E LA MONACA (ENEL X)
saranno posizionate decisivo per contribuire allo sviluppo Ciascuna colonnina sarà di 110 x 50
entro il 2020 su tutto del settore, migliorandone la qualità centimetri, in acciaio, e sarà in grado di
il territorio comunale, dalla costa al forese. L’operazione è a costo zero per dell’offerta con una notevole riduzione fornire 3kw per quadricicli e motorette
il Comune. L’investimento, pari a circa 10mila euro a postazione, è a dell’inquinamento acustico e o 22 kw per gli altri veicoli. In largo San
carico di Enel X. atmosferico”. Giacomo l’attuale postazione di ricarica
Una “scommessa per il futuro prossimo”, ha detto Diego La Monaca, Per il sindaco Gozzoli “il protocollo di sarò sostituita con una “fast” da 95 kw.
referente territoriale di Enel X, azienda impegnata a dar vita a una “rete intesa si inserisce fra le politiche di Mv
Valle del Rubicone Giovedì 20 settembre 2018 13
UN MOMENTO DEL SAGGIO FINALE
DELLA SCORSA EDIZIONE Angeli (canto, laboratorio corale), Stefano della stagione, a giugno, verrà
“Bosco sonoro” al Fulgor Zani (chitarra acustica) e Matteo Pieri
(chitarra elettrica). “I corsi, che avranno
organizzato un concerto-saggio nel quale
si esibiranno allievi e insegnanti”.
Corsi di musica a Gambettola inizio la prima settimana di ottobre, sono
rivolti a bambini, ragazzi e adulti di tutte
Per presentare l’iniziativa e raccogliere le
prime iscrizioni, sono in programma due
le età, principianti o meno - fa sapere appuntamenti al “Fulgor” in via Ravaldini,
locali del centro parrocchiale “Fulgor” ospiteranno, anche per la Canducci (nella foto, con il microfono in dietro la chiesa parrocchiale: sabato 22
Ielettrica
stagione 2018-2019, le lezioni di batteria, chitarra acustica ed
e canto moderno nell’ambito del progetto “Bosco sonoro”. Il
mano) -. Oltre alle normali lezioni, nel
corso dell’anno, sono previsti
settembre dalle 16 alle 18,30 e giovedì 27
settembre dalle 20,30 alle 22. È possibile
progetto, nato in collaborazione con il circolo parrocchiale Anspi “Casa appuntamenti di musica d’insieme e un iscriversi o trovare informazioni
del ragazzo”, grazie all’interesse e alla disponibilità della parrocchia, è laboratorio di canto corale su repertorio aggiornate sulla pagina facebook “Bosco
stato ideato dal gambettolese Christian Canducci, che sarà anche moderno che sarà aperto anche a persone sonoro” o telefonando al 347 0930902.
docente del corso di batteria. Gli altri docenti saranno: Emanuela Degli esterne non iscritte ai corsi. Al termine Piero Spinosi

Con il benestare della Soprintendenza partirà la ristrutturazione Montiano


CHIESA E CANONICA DI GATTEO
AFFACCIATE SU VIA GARIBALDI
permettevano, a fine ’800 di ricavare
nella stanza a piano terra, confinante ■ Scuole e Municipio
con la strada principale, la prima sede
della Cassa Rurale di Gatteo, fondata Lavori di riqualificazione
nel 1897. Al piano superiore, il 7
agosto 1955, venne inaugurato il
circolo Acli che, per un decennio, ebbe
un’intensa attività, con il sottostante
Circolo ricreativo, luogo di incontro di
numerosi giovani e anziani del paese.
Oltre a questo corpo principale vi
sono altre costruzioni annesse alla
canonica. Una, sita tra la chiesa e la
canonica stessa, un secolo fa era Scuola elementare tirata a nuovo a Montiano.
adibita, al pianterreno, a sede dei Per l’inizio delle lezioni il Comune è intervenuto
Circoli cattolici. Questa consiste in con una serie di manutenzioni al circolo didattico
due piani e 5 vani. La costruzione a di piazza Eroi Caduti intitolato a Pia Campoli
est, in fondo al cortile, era a uso Palmerini, storica maestra della frazione di

Gatteo, al via un progetto magazzini per la chiesa, nel piano


superiore, e a rimesse e stalle, nel pian
terreno, e composta di 6 vani. La
costruzione a nord della chiesa, già
Montenovo. Sono state installate ringhiere di
sicurezza alle scalinate di ingresso. Nel cortile
sorge una nuova “isola dei giochi”. È stato rifatto
il portone di ingresso. Nell’aula mensa sono stati

per rilanciare la canonica sede del teatro Demos, non più


esistente, consiste in un vano su un
solo piano. Questi ultimi immobili
vennero realizzati, dal 1880 in avanti,
dagli arcipreti don Guglielmo Colli e
sistemati gli infissi, installati pannelli
insonorizzanti e imbiancati i muri. Nelle aule per
la didattica sono stati effettuati interventi a
porte, finestre e all’impianto elettrico.
“Tornando in classe lunedì scorso - fanno sapere
in corso un progetto per la La canonica annessa è intestata don Benedetto Bassi.

È ristrutturazione e il rilancio della


canonica (foto) posta a lato della
chiesa arcipretale di Gatteo, lungo la
“Prebenda san Lorenzo martire di
Gatteo”. Il titolo fa riferimento
all’acquisto fatto dall’arciprete don
Interventi di restauro e di
ristrutturazione risalgono al 1929-30.
Nel settembre-ottobre 1944, il periodo
il sindaco Fabio Molari e l’assessore ai lavori
pubblici Mauro Ruscelli (in foto) - gli alunni
hanno trovato ambienti più luminosi, con le
pareti tinteggiate di giallo. Per gli interventi
via principale del paese. Mancano una Paolo Milani quando, il 23 marzo 1821, bellico causò ingenti danni. Da tempo svolti all’interno e all’esterno della struttura il
serie di documenti, fra i quali il venne trasferita la chiesa parrocchiale le stanze della canonica risultano Comune ha speso oltre 10mila euro. Abbiamo
benestare della Soprintendenza per dall’antico castello, nella chiesa della abbandonate e in disuso, oltre che in chiesto alla Regione un contributo di 1,5 milioni
procedere con i lavori, di una certa Madonna del Popolo (convenzione 28 precarie condizioni di stabilità. Ora il di euro per la riqualificazione di tutto l’edificio”.
consistenza, anche se ancora non è ottobre 1805 approvata con Breve parroco don Marco Muratori intende La cura degli immobili comunali prosegue con i
stato definito il quadro economico e pontificio l’8 giugno 1819). Consta nel ridare vita, con il plauso dei suoi lavori di miglioramento sismico alla sede
l’imposto totale dell’intervento. La suo corpo principale di due piani e di parrocchiani, a questo luogo delle municipale. Iniziati a novembre 2017 e interrotti
chiesa, dedicata alla Madonna del 11 vani. Si ignora la data in cui venne memoria di tante generazioni di per alcuni mesi, sono ripresi all’inizio dell’estate.
Popolo (ma il titolare della parrocchia costruita (presumibilmente, attorno al gatteesi. La chiusura del cantiere è prevista entro ottobre.
è san Lorenzo martire), risale al 1576. XVIII secolo). I suoi ampi spazi Edoardo Turci Matteo Venturi
14 Giovedì 20 settembre 2018 Valle del Savio

Sarsina ◗ Volontariato ◗ corsi di formazione per i


volontari Cri, mettono in
San Piero ◗
L’arte in piazza Plauto A Sarsina il campo A spasso
della Protezione civile evidenza il sindaco Enrico con Gnomo Mentino
Domenica 23 settembre in piazza Cangini e il vicesindaco Gianluca
Plauto e nei suoi dintorni si svolgerà Si svolgerà a Sarsina dal 12 al Suzzi, si terranno anche Al Centro Turistico Valbonella, a
"Arte in piazza", manifestazione di 14 ottobre il Campo regionale workshop e attività dimostrative Valgianna, sabato 22 settembre alle
pittura in estemporanea, con cavalletti di Protezione civile 2018 della aperte alla cittadinanza e alle 21 nel Bosco di Gnomo Mentino si svolgerà una
e artisti all’opera dalle 10 alle 19. Croce rossa Emilia-Romagna, con la collaborazione del scuole per sensibilizzare le passeggiata notturna tra luci, colori e fantasia.
L’iniziativa è organizzata dalla Pro Comune, dell’Agenzia regionale di protezione civile, della persone sui comportamenti da Seguirà lo spettacolo musicale “Gnomo Mentino e i
Loco. Per iscrizioni degli artisti e per Società sportiva sarsinate e della Misericordia. Le attività tenere in caso di emergenza. misteri del bosco”, a cura della Compagnia di Gnomo
informazioni telefonare ad Antonio per i volontari Cri si svolgeranno nel centro sportivo di via Si prevede una partecipazione di Mentino.È gradita la prenotazione al numero
Crociani - 3294234094. (Al.me.) Ambrola, vicino al Centro operativo comunale. Oltre ai più di 200 volontari. (Al.me.) 0543/918729. (Al.me.)

Personaggi
Ristabilizzata la celletta che si erge nella solitaria Val Cella
■ Mercato a Ranchio, a ricordo della grazia che salvò 10 bambini
Saraceno
Due targhe in ricordo
di Tonti e Mayer
Quelle giovani vite nel cuore
della Madonna del Popolo
U
n "miracolo" il cui ricordo è ancora vandalicamente asportata da balordi, una grande grazia era partita dal cuore
vivissimo. Proprio nello scorso così pure la tavola segnaletica di una stesso della Madonna del Popolo la cui
giorno liturgico della Natività di certa dimensione posta alcuni anni fa immagine in cemento bianco era stata
Maria (8 settembre) é stata benedetta da dall’organizzazione del "Cammino di portata fin lassù da Cesena in quel
don Vincent Anega, amministratore San Vicinio" in cui erano descritti i remoto posto, come segno di una precisa
parrocchiale di Ranchio, la nuova motivi per cui sorse lì, sui bordi del motivazione. Ai bordi del cratere con
immagine della Madonna del Popolo per cratere di esplosione di una bomba, pietre di fiume fu subito eretta per dire il
la quella celletta. Quel giorno dei primi di "grazie" una stele a reggere quella bianca
"mistedia" luglio del 1944 infatti, alle sei del immagine della Madonna, subito
detta dei mattino, nel casét, assenti i padri, sveglie sostituita nel dopoguerra dall’attuale
Magalotti, e sull’uscio le madri (una incinta agli "mistedia". Arnaldo Mondardini, allora
posta nella ultimi mesi), dieci bambini (il maggiore bambino, figlio di un grande, santo
solitaria Val aveva 12 anni) dormivano alla meglio su uomo, Donato, mugnaio di Ranchio,
Cella, sotto letti sparsi e posticci quando, memore di quei fatti ormai lontani ed
i ruderi di improvvisamente, un forte boato e un erede di quel casét e dell’area attorno che
quello che tremendo spostamento d’aria scossero era di suo padre, ha in questi ultimi
Sono state scoperte due targhe fu e casét ad sconquassandolo, l’intero, modestissimo tempi migliorato la stabilità della celletta
ricordo per due medici di famiglia, Masòt in cui fabbricato, facendo crollare addosso ai ripulendola interamente e ricollocandovi
rispettivamente Gilberto Tonti e Ugo si bambini stessi calcinacci e pietre. Un anche la nuova immagine della
Mayer di Mercato Saraceno. È stato il rifugiarono aereo alleato, forse intercettato dalle Madonna del Popolo - ora in terracotta -
sindaco Monica Rossi a organizzare la le famiglie artiglierie tedesche, volando a bassa ricavata, guarda caso, dallo stesso
cerimonia sabato 8 settembre ARNALDO MONDARDINI, di Carlo e quota aveva liberato il suo carico di stampo dell’originale fatto dai
nell’ambito della festa patronale. A DEVOTO CUSTODE DELLA Primo bombe per meglio sfuggire Cementisti del Lugaresi che qualcuno
San Damiano la targa è stata messa CELLETTA DI VAL CELLA Magalotti, all’intercettazione e una cadde aveva ben pensato - sono passati quasi
nell’ex abitazione del dottor Ugo scappate da esplodendo a 40 metri, in linea d’aria, dal 80 anni - di conservare.
Mayer dove il medico teneva Cesena per sfuggire ai continui casét. Impolverati, urlanti e impauriti, ma Da non molto tempo anche una piccola
l’ambulatorio, e in Piazza Gaiani in bombardamenti del 1944 durante il tutti sani, quei dieci bambini tavoletta dipinta che ricorda quei lontani
centro storico, dove il Gilberto Tonti passaggio del fronte. scapparono all’aperto e i genitori non fatti di guerra è allineata come ex voto tra
aveva il suo studio. L’immagine originale è stata ebbero dubbi nel riconoscere subito che le tantissime della Basilica del Monte.

Il torneo delle Città Mercato Saraceno San Piero in Bagno Solidarietà


Altri 10 mila euro Due giorni di gusto Battaglia al cancro
pensando a Mirko musica e risate Scrive Dino Amadori
“Pesce” Bartolini con Festinval 2018
L’
oncologo professor
Dino Amadori è
a decima edizione del Big abato 22 e domenica 23 conosciuto e stimato

L Fish Day, svoltosi il 2 giugno


scorso e nato per ricordare
Mirko “Pesce” Bartolini, deceduto
S settembre sarà il primo fine
settimana di Festinval, la
tradizionale rassegna degli ultimi
per il suo impegno di una vita
nella ricerca, nella cura e
nella battaglia contro il
Ranchio vince il sesto nel 2008, ha “fruttato” altri
10.141 euro devoluti in
due fine settimana di settembre
promossa dalla Pro Loco, con
cancro. L’esperto tornerà a San Piero il 21 settembre per
presentare il suo libro "Anima e coraggio. La mia vita contro
trofeo di calcio a 5 beneficenza. Raggiunge così i prodotti e sapori della Valle del il cancro", la sua autobiografia. L’iniziativa è promossa
100.000 euro il totale delle Savio. Sabato alle 18 apre la dall’Istituto oncologico romagnolo, presente anche a San
l Torneo delle Città di calcio a 5, donazioni effettuate in questi 10 “Cittadella del Gusto”, con gli stand Piero, in collaborazione con Body art e Fuori orario cafè.

I organizzato dalla Polis Il Circolo, è


giunto alla IV edizione raccogliendo
via via sempre più partecipazione.
anni. La somma verrà versata in
parte ad Emergency,
l’associazione con cui Big Fish
delle Pro Loco dell’Appennino tosco-
romagnolo, e dalle 20 musica live.
Domenica 23 parte la mostra mercato
Nell’occasione sarà consegnato al professor Amadori il
contributo per il 2018 dei "Guerrieri della salute",
l’iniziativa dei Centri sportivi Body art di Mercato Saraceno
Quest’anno si è aggiudicato il trofeo la collabora per sostenere l’ospedale per le vie del paese, con motoraduno e di Bagno di Romagna che sostiene l’Irst Irccs di Meldola.
squadra di Ranchio su quella di Cesena. pediatrico di Golderich, a alle 13 in piazza San Francesco. Dalle Per alcune settimane, all’inizio dell’anno, Body art propone
Alla premiazione, condotta dal Freetown, capitale della Sierra 11 in piazza Allende apre la dieci giorni di attività fisica a 10 euro, importo che viene
presidente Massimiliano Comandini, Leone, unico ospedale pediatrico Cittadella del Gusto e dalle 15 interamente devoluto all’Istituto di Meldola. Inoltre negli
hanno partecipato anche il presidente in zona. E in parte verrà esibizione itinerante della banda ultimi anni, in collaborazione in particolare col Fuori orario
della Bcc di Sarsina Mauro Fabbretti, il consegnata all’Istituto Santa Cecilia insieme alla filarmonica cafè e lo chef Paolo Teverini, si è promossa la "Cena dei
sindaco Enrico Cangini, il vicesindaco comprensivo Valle del Savio per Ermanno Brazzini di Pieve Santo guerrieri", sempre per raccolta fondi.
Gianluca Suzzi, il consigliere delegato l’acquisto di strutture e materiale Stefano. In serata alle 20 a cena con Alberto Merendi
allo sport Michele Mengaccini. (Al.me.) didattico. (Al.me.) Andrea Vasumi, da Zelig. (Al.me.)

La Banca di casa tua!


Radici&Futuro Estate Giovedì 20 settembre 2018 15

STORIE E MITI. Luisin il personaggio di questa settimana nell’ultima


salita che stava percorrendo con la fida bicicletta venne attraversato da
un gatto nero. A tale vista pietrificò e rimase fermo sotto il sole per ore.
Due Carabinieri lo fecero vergognare non poco

La superstizione è irrazionale
e può rendere molto ridicoli
A
bbiamo raccontato la "miseria nera". Oggi voglio COLAZIONE TRA LE RIGHE
raccontare di come i soldi riescono a emancipare
dalla superstizione.
Racconto: Serena Menghi
Luisin era il terzo di tre fratelli abitanti in un podere
Foto: Denise Biondi
collinare in Romagna tra Tessello e Polenta. "Gente che
possedeva": infatti erano proprietari del podere in cui Ricetta: Marika Lombardi
vivevano, comprato dal bisnonno che, detto dal vecchio
arciprete, era stato una testa calda; era stato, infatti, un
volontario garibaldino nell’impresa dei Mille. Al suo
ritorno, portò con sé una cintura che non abbandonava
mai e al cui interno teneva un piccolo tesoro di monete
d’oro. Con quelle monete, sempre secondo l’arciprete,
aveva messo la testa a posto. Aveva comprato il podere Come da bambina quando a casa tutto era
che un nobile si era giocato a carte in una notte. Aveva pronto per l’autunno.
poi messo gli occhi su di una morettina figlia di un La tovaglia con le foglie giallo arancio, la voglia
contadino della parrocchia, e in tre mesi se la sposò. di castagne nata nell’aria, i maglioni già sullo
Luisin, dei tre fratelli, era il "bovaro" ed era molto stendino ad asciugare.
orgoglioso della stalla e delle sue bestie; diceva che da E io che guardo settembre di là dalla finestra e
quelle parti, la sua era la più bella e la più ospitale. lui che guarda me, mentre tira per la coda le
Anche i vicini in questo erano d’accordo, nella sua stalla giornate.
vi era una posta quasi sempre libera con un tavolo e E il nonno che arriva in bicicletta, suonando il
delle sedie; si giocava a carte e si beveva dell’ottimo campanello.
vino. E l’ultima cassetta di prugne.
Una mattina di mercato, Luisin con la bicicletta era
sceso in città per riscuotere da un sensale una certa
somma di denaro, che assieme ad altri risparmi sarebbe
servita per l’acquisto di una vigna confinante. Gran una pattuglia di Carabinieri a cavallo che saltuariamente
lavoratore e buon padre di famiglia, Luisin aveva però faceva ricognizioni. Pensò allora di lasciarli passare per
un punto debole che lui asseriva avere dalla nascita: era primi, così il malocchio sarebbe passato a loro. Quando
molto superstizioso. arrivarono alla sua altezza, i due cavalieri si fermarono e il Plumcake alle prugne
Detto questo si può ben immaginare la sua comandante della pattuglia dopo averlo salutato
disperazione quando, al ritorno, nell’ultima salita che militarmente, gli chiese se aveva bisogno di aiuto. "No no,
stava percorrendo con la fida bicicletta gli attraversò la mi sto riposando un poco, sa con questo caldo", rispose
strada un gatto nero. Luisin alla vista pietrificò. Si Luisin. I Carabinieri salutarono di nuovo e si rimisero in
guardò attorno, ma non vi era nessuno, si tolse la cammino. Allora Luisin raccolse in fretta la bicicletta e si
giacca, scese dalla bicicletta vicino a un mucchio di incamminò felice perchè aveva risolto il problema creato
ghiaia e vi si sedette con precauzione sopra. I suoi dal gatto nero. Arrivato a casa trovò sull’aia il brigadiere
pensieri erano neri come il gatto: pensava alle disgrazie che gli fece cenno di avvicinarsi; si mosse verso di lui con
che sarebbero capitate a lui e alla sua famiglia se non un certo timore ma quando gli fu vicino si sentì dire:
avesse fatto i debiti scongiuri, ma quali? Sale da gettare "L’abbiamo notato mentre se ne andava dal mercato con
davanti a sé non ne aveva, e non conosceva nessun quella somma in tasca e l’abbiamo seguito, di
scongiuro sufficiente per togliere il malocchio creato dal malintenzionati di questi tempi ve ne sono molti". Luisin
gatto. Dopo parecchio tempo con questi cupi pensieri, rimase a bocca aperta, vergognandosi, e da quel giorno
gli parve di sentire un rumore proveniente da dietro la smise, quasi, di essere superstizioso.
curva in fondo alla salita. Capì subito che si trattava di Diego Angeloni

Ingredienti:

Le cose dei nonni La soluzione a “Le cose dei


Proverbio 250 gr di farina semi integrale
nonni” della scorsa settimana, è: E bsogna avè d j amigh 70 gr di zucchero di canna
e’ calameri e la bocia dl’in- enca a cà de dievul. 2 uova
130 ml di acqua tiepida
ciostar (il calamaio e la bottiglia Bisogna avere degli amici 40 ml di latte intero
d’inchiostro). anche a casa del diavolo.
1/2 bustina di lievito
La soluzione esatta è stata data 200 gr di prugne fresche
La cronaca di questi giorni,
per primo da Floriana Fabbri:
che non voglio per nessun
vince il libro “Te lo do io il bar- Procedimento:
motivo commentare, mi ha
bone” da ritirare in redazione, via ispirato questo proverbio. Montare le uova insieme allo zucchero fino a
don Minzoni 47, Cesena. I nostri antenati sapevano quando non risulteranno spumose.
Tra i partecipanti che hanno dato bene che per le necessità della Aggiungere poco per volta la farina con il lievito
la soluzione esatta, è stata sorteg- vita è bene avere amici ovun- e l’acqua.
giata ........... que. Erano talmente convinti Unire infine il latte.
I nostri lettori sono invitati a indovinare l’oggetto Vince un vassoio di 10 bomboloni della bontà di avere un punto Lavare le prugne e tagliarle a cubetti, tranne 3
della memoria. Che cosa è? La soluzione, rigorosa- della tradizione da ritirare presso di riferimento in qualsiasi che devono essere tagliate a metà.
la pasticceria “Caffè le millevo- luogo che non disdegnavano Unire i cubetti all’impasto e mescolare.
mente in dialetto, va comunicata alla redazione (re-
glie”, viale Abruzzi 233 angolo via gli amici anche fra i peggiori Mettere il composto nella teglia da plumcake e
dazione@corrierecesenate.it,
Lazio a Cesena (zona stadio), delinquenti. Il commento lo decorare con le prugne restanti.
tel. 0547 1938590). Primo premio: un libro. Infornare a 180 gradi, forno statico e preriscal-
Premio a sorteggio fra tutti i partecipanti: entro il giovedì successivo lascio a ognuno di voi!
la pubblicazione del vincitore. D. A. dato, per 30/35 minuti.
un vassoio di bomboloni.

Ingredienti per 4 persone


800 gr di girello di manzo 6 foglie di salvia
E... state in cucina 4 cucchiai di olio extravergine di oliva 3 bacche di ginepro
3 rametti di rosmarini sale, pepe
di Giusi Canducci 2 spicchi di aglio aceto

In un pentolino che possa contenere di misura il pezzo di girello mettere


un litro e mezzo di acqua fredda, il rosmarino, l’aglio sbucciato, la salvia,
Arrosto bollito le bacche di ginepro e un po’ di sale e portare a ebollizione.
Quando l’acqua bolle vivacemente, adagiarvi delicatamente il girello e
far riprendere il bollore. Coprire e far cuocere a fuoco bassissimo per
L a fantasia della nonna nel dare un nome ai
piatti che preparava non smette mai di stu-
pirmi. Eppure questo nome è perfetto.
un’ora e mezza; spegnere la fiamma e lasciare raffreddare la carne a
bagno nel suo brodo.
Togliere la carne, far asciugare bene e poi tagliare a fette di circa mezzo
Questo bollito unisce la praticità di esecuzione centimetro, disporle ben stese su di un piatto da portata e condire abbon-
del bollito al sapore e ai profumi dell’arrosto. dantemente con sale, pepe, aceto e olio evo.
Servire freddo o a temperatura ambiente.
Se piace utilizzare aceto balsamico.
Vita della Chiesa Giovedì 20 settembre 2018 17

Il Pontefice a Palermo a 25 anni dall’omicidio di don Puglisi Costituzione apostolica


■ “Episcopalis
rancesco Communio”
Papa F Nuove regole per i sinodi
“Se approvato espressamente dal Romano
Pontefice”, il documento finale partecipa del
magistero ordinario del successore di Pietro”. È
una delle novità contenute nella costituzione
apostolica “Episcopalis Communio” di papa
Francesco sul Sinodo dei vescovi, diffusa martedì
18 settembre. “Ricevuta l’approvazione dei
membri, il documento finale dell’Assemblea è
offerto al Romano Pontefice, che decide della
sua pubblicazione”, si legge. “Qualora poi il
Romano Pontefice abbia concesso all’Assemblea
del Sinodo potestà deliberativa - precisa il Papa -
IL PONTEFICE BENEDICE L’ICONA DI DON PINO PUGLISI il documento finale partecipa del magistero
(FOTO VATICAN MEDIA/SIR) ordinario del successore di Pietro una volta da lui
ratificato e promulgato. In questo caso il
documento finale viene pubblicato con la firma

Il monito di Bergoglio contro la mafia del Romano Pontefice insieme a quella dei
membri”.
Già Paolo VI, ricorda Francesco nella
Costituzione apostolica, stabilì che il Sinodo dei
vescovi “avrebbe avuto normalmente funzione

“A
i mafiosi dico: cambiate, morì nel giorno del suo compleanno, Papa a mettere piede a Brancaccio - si è
consultiva”, ma al tempo stesso “avrebbe potuto
fratelli e sorelle! “3P” - come lo chiamavano tutti - trovato di fronte, arrivato davanti alla
godere anche di potestà deliberativa, qualora il
Convertitevi al vero Dio “coronò la sua vittoria col sorriso, con casa-museo di “3P”, dopo aver
Romano Pontefice avesse voluto conferirgliela”.
di Gesù Cristo, cari fratelli quel sorriso che non fece dormire di cominciato il suo pomeriggio
Tra le altre disposizioni, si legge nell’Episcopalis
e sorelle! Io dico a voi, mafiosi: se non notte il suo uccisore”. “Abbiamo palermitano nella parrocchia di San
Communio: “Secondo il tema e le circostanze,
fate questo la vostra stessa vita andrà bisogno di tanti preti del sorriso”, Gaetano, retta oggi da don Maurizio
possono essere chiamati all’assemblea del
persa e sarà la peggiore delle sconfitte”. esclama il Papa. “Abbiamo bisogno di Francoforte. Anche questa è una
Sinodo anche alcuni altri, che non siano insigniti
Dal Foro Italico di Palermo, su un palco cristiani del sorriso, non perché “fotografia” di come sia cambiata la
del munus episcopale, il ruolo dei quali viene
che guarda il mare, davanti a più di prendono le cose alla leggera, ma “periferia della periferia” palermitana,
determinato di volta in volta dal Romano
100mila persone accorse da tutta la perché sono ricchi soltanto della gioia che il Papa ha anche avuto modo di
Pontefice”. Inoltre “se lo ritiene opportuno,
Sicilia, papa Francesco fa risuonare, 25 di Dio, perché credono nell’amore e visitare, poco prima, alla Missione
particolarmente per ragioni di natura
anni dopo, il grido di Giovanni Paolo II, vivono per servire”. Don Pino “sapeva Speranza e Carità di Biagio Conte, dove
ecumenica, il Romano Pontefice può convocare
lanciato il 9 maggio 1993 dalla valle dei che rischiava, ma sapeva soprattutto ha pranzato con 1.500 persone. A
un’Assemblea sinodale secondo altre modalità da
templi di Agrigento. che il pericolo vero nella vita è non Brancaccio, dove ancora vivono i fratelli
lui stesso stabilite”.
“Chi è mafioso non vive da cristiano - il rischiare, è vivacchiare tra comodità, Graviano, mandanti dell’omicidio di
monito di Bergoglio - perché mezzucci e scorciatoie”. Puglisi, il Papa arriva per una visita
bestemmia con la vita il nome di Dio- I temi più urgenti sottoposti al banco di strettamente privata nella parrocchia di
amore. Oggi abbiamo bisogno di prova della politica hanno trovato San Gaetano e poi cammina in mezzo
uomini e donne di amore, non di
uomini e donne di onore; di servizio,
posto fin dall’inizio del viaggio in
Sicilia, quando nel suo primo discorso,
alla gente. Appena giunto in macchina
in piazza Anita Garibaldi, viene salutato
Scandalo pedofilia
non di sopraffazione. Abbiamo bisogno a Piazza Armerina, il Papa ha invitato a da un applauso e riceve in dono da una
di camminare insieme, non di
rincorrere il potere”. “Se la litania
“toccare le piaghe del Signore, toccare
le piaghe nostre, della nostra società,
ragazza ospite del cento Padre Nostro
un cuscino di rose rosse che poi ■ Accuse in Olanda
mafiosa - scandisce Francesco - è: ’Tu delle nostre famiglie, della nostra gente, depone sul luogo esatto del martirio di
non sai chi sono io’, quella cristiana è: dei nostri amici”, chiamandole per don Pino. È lì che si raccoglie in Coperti abusi per anni
’Io ho bisogno di te’. Se la minaccia nome: “sottosviluppo sociale e preghiera prima di fare il suo ingresso Nel corso di 65 anni, venti dei 39 cardinali
mafiosa è: ’Tu me la pagherai’, la culturale; sfruttamento dei lavoratori e al civico n. 5, al primo piano, per olandesi, vescovi e loro ausiliari che si sono
preghiera cristiana è: ’Signore, aiutami mancanza di dignitosa occupazione visitare al riparo dalle telecamere la susseguiti risulterebbero coinvolti nella copertura
ad amare’. Vittoria e sconfitta, per il per i giovani; migrazione di interi casa di “3P”. All’uscita della casa- di abusi sessuali nei confronti di minori, commessi
cristiano, non hanno niente a che fare nuclei familiari; usura; alcolismo e altre museo, il Papa saluta i familiari di don tra il 1945 e il 2010. Nel mirino 20 alti ecclesiastici
con il successo”. Serve tutt’altra luce, dipendenze; gioco d’azzardo; Pino e alcuni ospiti e volontari del su 39. Quattro di loro avrebbero commesso abusi
quella del sorriso di don Pino Puglisi, sfilacciamento dei legami familiari”. centro padre Nostro. in prima persona. Lo riporta il quotidiano
che ha messo in subbuglio perfino il Don Puglisi “è stato semplicemente un “La vita non si spiega, si vive”. Nel olandese Nrc. Contattata da Afp, la portavoce
cuore del suo uccisore, il 15 settembre prete, un prete vero”. Nel discorso al bagno di folla con i giovani provenienti della Chiesa olandese Daphne van Roosendaal ha
di 25 anni fa, nella piazza davanti a casa clero nella cattedrale di Palermo, dopo da tutta la Sicilia, in piazza Politeama, il riferito che può “confermare una parte” delle
sua ora diventata un museo. aver pregato sulla tomba di don Pino, Papa cita Luigi Pirandello e lascia una rivelazioni. Altri elementi, invece, sono basati su
C’è il primo martire cristiano ucciso Francesco si sofferma sul ministero consegna ben precisa: “sognare in informazioni anonime fornite da un’unità di
dalla mafia, al centro dell’omelia al sacerdotale attraverso tre verbi mutuati grande” e “sporcarsi le mani” per assistenza alle vittime allestita dalla Chiesa
Foro Italico. Don Pino “non viveva per dalla testimonianza del beato: accogliere, in un’isola che fa proprio stessa. “I nomi di diversi vescovi corrispondono a
farsi vedere, non viveva di appelli anti- “celebrare, accompagnare, dell’incontro tra culture e religioni il quelli che cita un rapporto ordinato dalla Chiesa
mafia, e nemmeno si accontentava di testimoniare”. suo vanto. Dalla Sicilia al mondo: il nel 2010”, spiega la portavoce, sottolineando che i
non far nulla di male, ma seminava il Nel luogo dove padre Pino Puglisi è futuro è nelle mani dei giovani, a patto vescovi menzionati nel frattempo sono perlopiù
bene, tanto bene”. La sua sembrava una stato ucciso dalla mafia, 25 anni fa, oggi che sappiano parlare con i vecchi per morti e i casi sono tutti prescritti. Nessuno dei
logica perdente, ma alla fine è lui che sventolano lenzuola bianche dai ritrovare le radici, in un tempo vescovi messi in discussione dall’inchiesta del
ha vinto. balconi. È questa la splendida “gassoso” come il nostro. giornale è ancora attivo e quelli ancora in vita non
Venticinque anni fa come oggi, quando “coreografia” che Francesco - il primo Maria Michela Nicolais hanno voluto commentare, riporta Nrc.
18 Giovedì 20 settembre 2018 Solidarietà

Papa Giovanni XXIII 200. Nel cesenate saranno presenti presso il


Duomo e presso le chiese di Bagnarola-Villalta,
rigorosamente su carta riciclata - in cui viene
esplorata la sostenibilità dal punto di vista
Longiano
Bulgarnò, Cannucceto-Santa Maria Goretti, della quotidianità e dei comportamenti che
“Un pasto al giorno” Fiumicino, Gambettola, Gatteo, Longiano-
Balignano, Martorano, Mercato Saraceno,
ciascuno può adottare. Si va dalla gestione del
cibo a un giusto utilizzo delle risorse naturali, ■ La 2XBene
Osservanza, Roncofreddo, Sala, San Bartolo, dall’impiego del tempo fino al valore che viene
orna l’evento solidale “Un pasto al giorno”, San Carlo, San Mauro Pascoli, San Paolo, dato alla vita, propria e degli altri. Vince ancora la solidarietà
T promosso dalla Comunità “papa Giovanni
XXIII”. Il 22 e 23 settembre oltre 3mila volontari
Sant’Angelo di Gatteo, Sarsina, Savignano sul
Rubicone (quartiere Cesare, Santa Lucia, Castel
Grazie alle donazioni raccolte nel corso
dell’evento, la Comunità “papa Giovanni XXIII”
della Comunità fondata cinquant’anni fa da don Vecchio), Sogliano, Taibo-Cella. potrà continuare a garantire i 7 milioni e mezzo
Oreste Benzi saranno nelle piazze di tutta Italia con In cambio di un’offerta libera, si potrà ricevere di pasti che ogni anno assicura alle 5mila
un evento solidale per dare sostegno a chi soffre la il secondo volume (il primo fu donato nel 2017) persone accolte nelle sue oltre 500 strutture in
fame. Nella nostra regione le postazioni saranno della serie “#iosprecozero”, un libro - stampato tutto il mondo.

Circa 6mila i partecipanti alle iniziative lo scorso fine settimana Il sole ha baciato la 18esima edizione della
2xBene, l’evento ciclistico a scopo benefico che si
è svolto lo scorso fine settimana a Longiano. A
Mezza Maratona, diventata gara del regola d’arte l’organizzazione a cura del gruppo
circuito Fidal e intitolata ad Azeglio sportivo “Fausto Coppi” di Cesenatico, sotto
Vicini, che ha visto gareggiare 345 atleti, l’egida dell’Acsi.
sfiorando il raddoppio rispetto allo scorso A vincere la gara di domenica pomeriggio “Lui e
anno. Lei”, un percorso di 13 chilometri con arrivo in
Ritorna il volto di Giuseppe Del Priore a salita, è stata la coppia formata da Osvaldo
primeggiare nella Maratona con un Fernandes e Dalia Muccioli, con un tempo di 19
tempo di 02:39:23, mentre, tra le donne, minuti e 46 secondi. A una manciata di secondi di
padrona della distanza regina è stata distanza, sono arrivati Daniele Chiarello con
Eleonora Chiara Turrini in 03:14:55. Nella Barbara Lancioni (secondi) e Silver Lazzari con
gara dei 30 km, si è imposto Cristian Stefania Scarpa (terzi). Le coppie in gara erano
Marianelli in un testa a testa sul rettilineo 88. Fernandes, originario del Costa Rica, è
finale con Pasquale Rutigliano. Il primo testimonial del progetto “Soffia la vita”. “Sono
ha impiegato 01:40:47, il secondo 17 passati dieci anni - ha detto l’atleta - da quando,
secondi in più. Tra le donne è emersa grazie alla bicicletta, ho superato un problema di
Federica Moroni con il tempo di 02:03:51. dipendenza dall’alcol”. Muccioli, originaria di

Maratona Alzheimer Nella Mezza Maratona (primo “Memorial


Azeglio Vicini”, a cui sono state dedicate
la rotonda dello Stadio di Cesena e quella
fra i viali Carducci e Roma a Cesenatico) il
Cesenatico, nel 2013 si è laureata campionessa
italiana in linea. I due in coppia avevano già vinto
la 2xBene nel 2015.
Durante la mattinata di domenica, circa 700

Ottava edizione da record primo a tagliare il traguardo è stato


Nicholas De Nicolò che ha fermato il
cronometro a 1:17:59. Medaglia d’oro
femminile è Ilaria Novelli con 1:28:51.
amatori hanno concorso alla mediofondo Tutti x
Bene organizzata dall’Asd Medinox di Savignano.
Nell’ambito della manifestazione, sabato sera al
teatro Petrella è stato conferito il premio alla
Emozionante la partecipazione dei carriera sportiva “Città di Longiano” agli ex
l sorriso di 6mila partecipanti ha Alzheimer ha trovato il supporto di oltre gruppi di spingitori. Tra questi, è

I illuminato l’ottava edizione della


Maratona Alzheimer. Ricco di iniziative
lo scorso fine settimana con passeggiate
600 volontari impegnati sia lungo il
percorso, sia nei punti iscrizione, nei
ristori, nel village e in tutte le attività
assegnata al gruppo “Spingitori di Gioele”,
la terza edizione del “Premio Vona”.
La manifestazione, nata nel 2012, è stata
campioni Edita Pucinskaite ed Evgenij Berzin,
vincitore del Giro d’Italia nel 1994.
“Siamo stanchi ma soddisfatti del risultato - ha
commentato al termine della due giorni l’avvocato
storico-culturali, trekking, attività fitness, logistiche collaterali, persone che hanno ideata dall’associazione “Amici di Casa Roberto Landi, patron della manifestazione -. È
corsa dei bambini, corse competitive e messo a disposizione il loro tempo e il Insieme” di Mercato Saraceno come stata un’edizione ben riuscita in ogni sua
camminate, tra cui la “Walking in loro cuore. evento per sensibilizzare alla malattia di articolazione, anche grazie al lavoro ineccepibile
Cesenatico”, che ha visto una crescita Supera 1.100 il numero di atleti iscritti Alzheimer e come grande raccolta fondi svolto dai circa cento volontari. Tutto il ricavato
esponenziale dei partecipanti, circa 500. alle tre gare competitive. Gli arrivati per portare avanti i propri progetti. Negli andrà in beneficenza e sarà donato direttamente,
L’iniziativa più partecipata, con circa registrati per la Maratona Alzheimer di 42 anni, grazie al contributo di questa senza intermediari, a quattro realtà che operano
4mila camminatori non competitivi che km da Mercato Saraceno sono stati 295. iniziativa, si sono ampliati gli orizzonti. nel territorio”. Si tratta della comunità terapeutica
si sono uniti in 16 km dallo Stadio di Record di presenze per la 30 km con Oltre alle attività di assistenza è stato “San Luigi” di Balignano, della Caritas di
Cesena a Cesenatico, è stata la “Marcia partenza da Borello che si sta affermando possibile avviare un progetto di Longiano, della fondazione “La nuova famiglia” di
Alzheimer”. sempre più come gara in preparazione prevenzione diffuso in quattro città Cesenatico e della casa-famiglia “Papa Giovanni
Per realizzare questo grande evento delle maratone autunnali con i suoi 360 emiliano romagnole e una ricerca XXIII” di Santa Paola di Roncofreddo.
sportivo-solidale, l’Asd Maratona atleti giunti al traguardo. Successo per la triennale avviata a giugno 2017. Matteo Venturi

NOTIZIARIO PENSIONATI
Fnp: “Più regole a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
per le case famiglia” (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
e per il Patronato INAS CISL
Più regole per le case famiglia in (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
Emilia Romagna dopo i casi di
maltrattamenti emersi anche
nelle scorse settimane. È quanto essenziali e dettate regole tali da
prevede un accordo sugli indirizzi garantire, in modo omogeneo in Un minuto di silenzio per le vittime di Genova
regionali per i regolamenti locali tutti i contesti territoriali, qualità e
sulle case famiglia sottoscritto sicurezza del servizio prestato agli Venerdi 7 settembre si è svolto a Genova presso la
da Regione Emilia Romagna, Cgil, ospiti, rafforzare i controlli, sede Fnp-Cisl Liguria, una riunione dei segretari re-
Cisl, Uil e le rispettive categorie promuovere una lista di qualità delle gionali e territoriali di Liguria ed Emilia Romagna
dei pensionati. “Lo sviluppo di case famiglia a tutela degli ospiti, (foto a lato).
queste strutture - spiega Rina dei famigliari e degli operatori, Atto di solidarietà verso una terra colpita dalla tra-
Capponi, segretaria valorizzare le buone esperienze ed gedia del ponte Morandi e occasione di discussione
organizzativa Fnp Emilia evitare fenomeni di sul tesseramento e di elaborazione di una strategia
Romagna - è un fenomeno in maltrattamento”. che conduca al consolidamento del Welfare e alla
costante crescita. Nella nostra “Abbiamo anche convenuto sullo salvaguardia del sistema pensionistico.
Regione sono circa 500 e sviluppo di un sistema informativo “Siamo molto contenti di questa iniziativa - afferma
riguardano circa 2.700 persone che aggiornerà periodicamente Gianfranco Lagostena, segretario generale Fnp Li-
accolte. Da qui nasce la necessità l’anagrafe regionale delle case guria - perché testimonia la solidarietà della Fnp
di regolamentare meglio un famiglia, in modo tale da avere un Emilia-Romagna verso i genovesi colpiti dalla trage-
ambito di servizi privati e di quadro aggiornato e trasparente a dia del ponte Morandi. È una solidarietà tangibile, valletti, segretario generale Fnp Emilia Romagna -
stabilire modalità di controllo tutela della qualità delle strutture, che conferma essere una componente della vita in cui dopo la tragedia bisogna andare avanti e pen-
più accurate, anche perchè ma soprattutto degli ospiti anziani e degli emiliano romagnoli. È un incontro importante sare alla ricostruzione, del ponte ma soprattutto a
purtroppo alcune case famiglia disabili”, aggiungono i sindacalisti - osserva Lagostena -. Due territori si incontrano sanare le ferite subite dalla popolazione. Parlare in-
hanno conquistato gli onori della dei pensionati. per discutere dei problemi che riguardano la cate- sieme dei problemi della categoria e del tessera-
cronaca a causa degli abusi e dei Le organizzazioni sindacali e la goria dei pensionati, in previsione del prossimo ese- mento, a Genova, è il primo passo su questa strada”.
maltrattamenti, che qualche Regione si sono impegnate a cutivo nazionale”. A un mese esatto dalla tragedia del ponte Morandi,
imprenditore senza scrupoli ha continuare il confronto con “È nostro dovere essere vicini agli amici della Fnp venerdì 14 settembre si è tenuto un minuto di silen-
perpetuato nei confronti degli l’obiettivo di promuovere Liguria in questo momento difficile - dice Loris Ca- zio nelle sede Cisl.
ospiti”. Le case famiglia sono l’applicazione degli indirizzi
strutture di iniziativa privata che regionali nei singoli ambiti
non necessitano di particolari distrettuali, aggiornare
autorizzazioni potendo periodicamente i dati del Regione ha accolto la richiesta di Romagna, la politica mettere in campo proposte concrete.
accogliere fino a un massimo di monitoraggio, valutare i risultati lavorare in sede nazionale per rivedere faccia “sistema” Ne parla Filippo Pieri, segretario
sei ospiti autosufficienti o delle attività di controllo effettuate, alcuni aspetti dell’attuale legislazione, generale Cisl Romagna, nel corso di
lievemente non autosufficienti, per conto dei Comuni, dalle Asl, con l’obiettivo di prevedere Da tempo la Cisl Romagna sostiene un’intervista televisiva a
cioè in grado di compiere le elaborare, con il coinvolgimento dei requisiti e garanzie aggiuntive la necessità che la Romagna faccia Teleromagna. “Non dobbiamo farci
principali attività della vita medici di famiglia, strumenti di per l’apertura e la gestione delle “sistema” per migliorare la qualità concorrenza fra le città romagnole,
quotidiana. “Siamo soddisfatti valutazione delle condizioni di strutture. della vita dei cittadini. ma con il mondo, sempre più
dell’accordo raggiunto - salute degli ospiti al momento Inoltre, la Regione promuoverà una Il 21 settembre si tiene a Cesena la globalizzato - dice Pieri -. Rendere
affermano i sindacati dei dell’accesso, valorizzare il specifica campagna di sensibilizzazione seconda edizione di “Fattore R”, un attrattiva la realtà romagnola è il
pensionati di Cgil, Cisl, Uil -. Con collegamento delle case famiglia sulla dignità e i diritti delle persone, a forum sull’economia della Romagna nostro obiettivo principale e
queste linee guida regionali si con la rete dei servizi socio-sanitari. partire dalle categorie più fragili: organizzato da CesenaFiera. possiamo farlo solo se i “campanili”
sono fissati alcuni principi Su proposta dei sindacati, la anziani e disabili. In tutto questo la politica tarda a romagnoli camminano insieme”.
Cultura&Spettacoli Giovedì 20 settembre 2018 19

orsi al via per gli adulti che non vogliono


CPersmettere del vino e relativa degustazione), sul benessere
Cinema
CESENA di imparare cose sempre nuove.
il 19esimo anno l’associazione culturale
’Dante Alighieri’ di Cesena organizza corsi e
e di musica. Le novità di quest’anno riguardano
un corso che prevede la lettura di un testo in
inglese da interpretare in chiave teatrale; un
di Filippo Cappelli

Università attività serali, denominate “Università per la


formazione degli adulti, prevalentemente
corso per conoscere la birra con relativa
degustazione e un ultimo sulla “Bugia perfetta”.
Eliseo (Cesena)
Uci Cinema (Savignano sul Rubicone)
per adulti adulti”.
Lo scorso anno si è registrato un buon afflusso di
Le iscrizioni si ricevono per tutto l’anno
accademico 2018/19 presso la sede in via Quarto GLI INCREDIBILI 2
Opportunità iscrizioni, 256, e per la stagione 2018/2019 si
punta ad aumentare le richieste.
Proposti corsi di lingue straniere di vari livelli,
dei Mille 175, a Cesena, a partire dal 19
settembre, tutti i giorni dalle 9 alle 12,30 e dalle
17 alle 19.
di Brad Bird
Inutile nasconderlo, la Pixar ha realizzato di
per tutti informatica, cultura generale, laboratori, corsi
generali (la riduzione dello stress, conoscenza
Per info, 0547 330678 o 340 5562024,
www.associazionealighieri.it.
nuovo il miglior film di supereroi in circola-
zione. A dimostrazione che le idee sono im-
portanti, ma la preparazione e la
professionalità con cui si promuove un pro-
dotto non sono da sottovalutare. Si parte an-
Serata di beneficenza cora una volta con un’intervista, come 14
anni fa. A rispondere alle domande non sono
promossa dal più i giovani mr. Incredible e Elastigirl, con i
Conservatorio“Maderna” loro ideali e le speranze per il futuro che sa-
rebbero state frustrate da famiglia, lavoro e
di Cesena, giovedì 27 società, ma un meno clamoroso interrogato-
settembre alle 21 al rio, lo stesso significativo per il tema vero del
film. Anche stavolta l’azione, i pericoli e le
teatro“Bonci”di Cesena. lotte sono lo specchietto che riflette questioni
L’opera lirica di Giuseppe riguardanti il ruolo nella famiglia dei due
protagonisti, intenzionati a non mollare quel
Verdi sarà replicata che sono per quel che la società vuole che
sabato 29 e domenica 30 siano, e disposti a tentare di rimettere in di-
scussione i loro ruoli nel nucleo. Stranamente
settembre questo sequel ambientato immediatamente
dopo il precedente (vediamo cosa accade tra

to e solidarietà Violetta e il ragazzo che conosceva al termine

Bel can del primo film) fa la pigra scelta di ricopiarne


del tutto lo spunto: i supereroi sono ancora il-
legali e qualcuno promette a Elastigirl e mr.
Incredible di tirarli fuori dalla routine “nor-

“La traviata”per i ragazzi di strada del Camerun male” e fargli fare quel che sanno fare meglio.
Per giunta un loro fan, proprio come nel
primo! La coppia ci ricascherà ma con conse-
guenze completamente diverse.
È l’unica leggerezza di un film invece sofisti-

È La rappresentazione
una delle opere liriche più Orizzonti. Verrà sostenuto il centro
famose del mondo, da quel 1853 Edimar che in Camerun si impegna al cato e complesso, nel quale è facile perdersi
quando fu fischiata rientra nel progetto recupero dei ragazzi di strada nella nei dettagli, nei due genitori che rievocano
clamorosamente alla “Fenice” di
Venezia.
“Primo palcoscenico”. capitale Yaoundé.
La serata è a invito, per cui è necessario
cose terribili come la loro casa che salta in
aria ma tradiscono eccitazione e diverti-
“La traviata” è una delle opere più Per gli spettatori rappresenta prenotare il posto ed è prevista mento, nei vari gradi di disperazione di Vio-
amate, più studiate, più ammirate di l’occasione per ammirare un’offerta a partire da 10 euro. È letta presa in una storia sentimentale acerba
Giuseppe Verdi. Sonoramente fischiata possibile prenotare un posto in teatro o nella dolce eterna insoddisfazione di Elasti-
alla prima, perché forse gli interpreti sul palcoscenico un’opera telefonando al numero 0547 25117 dal girl che brama lavorare mentre sogna di stare
non erano all’altezza o - cosa più di alto livello lunedì al sabato (9-12,30) o inviando a casa. Eppure Gli Incredibili 2 ha anche un
probabile - perché il pubblico rimase una email a info@orizzonti.org. Si cuore di granito, molto a fuoco e centrato sul
inorridito nel vedere i cantanti vestiti in iniziativa si prefigge di favorire il potranno ritirare i biglietti presso la ruolo dell’audiovisivo. Saranno i monitor
abiti moderni (la vicenda si svolge negli debutto teatrale di giovani cantanti già sede di Orizzonti, subborgo F. l’arma del cattivo del film, l’ipnosi tramite
stessi anni in cui fu rappresentata), “La maturi per i ruoli in concorso e vuole Comandini, 106 (Cesena), dal lunedì al schermo e, come sempre nella Pixar, la verità
traviata”, ispirata dal romanzo, e inoltre offrire una preziosa esperienza sabato (9-12,30) o presso il teatro si scoprirà non nella realtà ma tramite un
dramma, di Alexandre Dumas fils, “La didattica agli studenti del “Bonci”, giovedì 27 settembre, dalle 20. video (una costante di praticamente tutti i
signora delle camelie”, fu un’opera Conservatorio, che collaboreranno alla Questo il cast dell’opera. direttore, loro film).
molto importante per il vissuto stesso realizzazione dell’opera al termine di Paolo Manetti; regia, Gian Franco Perché in questo film scritto e diretto dal solo
del compositore emiliano, che si vedeva un laboratorio lirico tenuto dal maestro Zanetti; direttore del coro, Paola Brad Bird c’è un cuore amarissimo, molto cri-
disprezzato dai suoi concittadini perché Alfonso Antoniozzi. Urbinati; ideazione scenografica, Gian
tico con la mania dei supereroi, che in un
conviveva, lui vedovo, con la cantante Per gli spettatori del teatro “Bonci” Franco Zanetti; costumi, Pilar Garcia;
Giuseppina Strepponi. È con “La questo progetto rappresenta coreografie, Federica Zani; luci, lungo discorso (tenuto furbescamente in se-
traviata” che il Conservatorio l’occasione per ammirare sul Fiammetta Baldiserri, Valentina condo piano mentre Elastigirl è in cerca del
“Maderna” di Cesena prosegue il palcoscenico del teatro cesenate Montali; trucco, Ilaria Bianchi. L’opera nemico) mette in chiara correlazione l’osses-
cammino del “Primo palcoscenico”. un’opera lirica di alto livello, cosa che sarà replicata, sempre al teatro “Bonci” sione per il supereroismo con un più grande
Il Conservatorio “Maderna” di Cesena, sarebbe impossibile con gli allestimenti di Cesena, sabato 29 e domenica 30 desiderio di scarico di responsabilità. Non
con il sostegno dell’Assessorato alla dei grandi teatri nazionali. Quest’anno settembre (ore 21): suonerà l’orchestra fare niente e guardare altri che fanno, diven-
cultura del Comune di Cesena, di c’è anche una bella novità, che tinge di del Conservatorio “Maderna”, e ci sarà tare amebe immobili da schermo, la stessa
Emilia Romagna Teatro Fondazione e solidarietà la cultura. Per iniziativa di l’interpretazione del coro dello stesso identica prospettiva mostrata tramite gli
della Fondazione Cassa di Risparmio di Paolo Chiavacci, direttore del Istituto. umani del futuro di Wall-E che appaltano
Cesena, organizza il concorso “Primo Conservatorio, la prima serata di Paolo Turroni tutto alle macchine come oggi sogniamo di
palcoscenico” per l’opera che verrà rappresentazione di giovedì 27 Come di consueto, sul sito del nostro appaltare ad altri (potentissimi) la soluzione
allestita al “Bonci” sotto la direzione del settembre alle 21 verrà destinata a giornale da venerdì 28 sarà possibile leg- di ogni problema. Al netto dell'umorismo e
maestro Paolo Manetti. Questa un’opera di solidarietà dell’associazione gere la recensione dell’opera. della facile ironia, il film migliore dell'ultimo
periodo.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena

HO SCOMMESSO il papato di Ratzinger, a cui fin


CUORI INQUIETI
dall’avventura di “Communio”
SULLA LIBERTÀ lo lega un’intensa amicizia in- I giovani nella Bibbia
Angelo Scola, Luigi Geninazzi tellettuale, e quello di Bergo- Gianfranco Ravasi
glio, definito “un salutare
Editore: Solferino (18 euro) colpo allo stomaco per le Editore: San Paolo Edizioni (16 euro)
Chiese d’Europa”.
“Non posso dimenticare le ascese gio- Al centro di questo ricco affre- Una galleria di giovani personaggi dell'Antico e
vanili in Grigna passando dalla cresta sco di aneddoti e riflessioni si del Nuovo Testamento schizzati con mano ra-
Segantini… Credo che la via della staglia una domanda cruciale: pida, felice, guidata da non comuni competenze
Chiesa di oggi sia una via stretta: la a che punto è la Chiesa di storiche e linguistiche. Figure che fanno parte
chiamerei la via del crinale”. oggi? Tra chi riduce il cristia- dell'immaginario di tanti lettori (dall'Isacco of-
È lucido e consapevole, ma pieno di nesimo a semplice religione ferto in olocausto da Abramo al giovane disce-
speranza, lo sguardo con cui il cardi- civile e chi propone un puro polo Giovanni, amato da Gesù), ma anche figure
nale Angelo Scola racconta la sua vita, ritorno al Vangelo, il cardinale più appartate, nascoste nelle pieghe di un libro
la Chiesa e l’Italia, nella profonda e indica una “terza via” che è smisurato e complesso come la Bibbia; presenze
sorprendente conversazione con Luigi Geninazzi: dalla risco- quella delle implicazioni dei non per questo meno ricche di freschezza, di densità simbolica, di sugge-
perta della scelta cristiana nell’adolescenza alla militanza in Co- misteri della fede. E dell’impe- stione poetica (per esempio la ragazza che piange per due mesi sui monti la
munione e Liberazione in fecondo dialogo con il “genio gno fattivo dei credenti per propria verginità sacrificata al voto insensato del padre Iefte). Nel cuore del
educativo” di don Giussani, e dalle incomprensioni con qualche contribuire, ripartendo dalla libro Ravasi apre uno spazio adeguato alla giovinezza del personaggio cru-
autorità ecclesiastica milanese all’amicizia con Giovanni Paolo II fede, alla “nascita di una ciale del cristianesimo, il carpentiere e poi rabbì itinerante originario di Na-
che lo nomina vescovo a soli quarantanove anni. nuova Europa, inevitabil- zaret. Una parola è dedicata agli anni nascosti del Signore, alla sua famiglia,
Non mancano ricordi personali e collettivi, dal travaglio della mente meticcia, ma non per alla sua professione, alla sua conoscenza della scrittura e della lettura, alla
lunga malattia e dall’esperienza della psicoanalisi al passaggio tra questo senza più identità”. cronologia della sua vita.
20 Giovedì 20 settembre 2018 Cesena&Comprensorio

CESENA Bagno di Romagna ◗ Mercato Saraceno ◗ Roncofreddo ◗


Una vera rivoluzione nel mondo dei faraoni Dialogo coi cittadini Show di Paolo Cevoli
L’economia della Romagna Prosegue il ciclo di conferenze della rassegna culturale L’Amministrazione comunale ha fissato il calendario degli incontri Si terrà venerdì 21 settembre
"Tra cielo e terra" al Palazzo del Capitano. Giovedì 20 pubblici che terrà in 10 frazioni. Il prossimo si terrà mercoledì 26 alle 21 in piazza Cesare
Si terrà venerdì 21 settembre a Cesena Fiera il settembre alle 21, Riccardo Manzini parlerà di "Una settembre nella sala parrocchiale di Bacciolino; a Serra e Tornano il Battisti lo spettacolo di Paolo
forum dell’economia della Romagna con la vera rivoluzione nel mondo dei faraoni". Il relatore da 3 ottobre; il 10 ottobre a Montecastello e il 17 ottobre a San Cevoli. Era previsto per sabato
lectio magistralis del Nobel 2007 Eric Maskin, anni si occupa di questioni inerenti alla simbologia, Damiano; il 24 ottobre nella sala parrocchiale di Taibo per le frazioni 1 settembre in occasione della
due tavole rotonde con imprenditori, studiosi, architettura e alle tecniche costruttive dei complessi di Taibo, Cella e Monte Iottone; martedì 30 ottobre nella sala festa parrocchiale della
economisti e rappresentanti delle associazioni. piramidali egizi. Su questa materia ha pubblicato otto consiliare. La scuola d’infanzia di Bora ospiterà l’incontro il 7 Madonna del Monte Grappa,
Il comitato promotore è formato da Sandro Gozi, volumi presenti nella biblioteca della Oxford university novembre, Linaro il 14 . Il tour si concluderà nella scuola ma è stato rinviato a causa del
Paolo Lucchi, Carlo Battistini, Renzo Piraccini e e in altre università europee. elementare di Piavola il 21 novembre per Piavola e San Romano. maltempo.
Lorenzo Tersi. Il programma di questa seconda
edizione di “Fattore R, il forum dell’economia
della Romagna” si chiuderà con un’intervista
alla presidente della Regione Stefano
Bonaccini. ◆ Sabato 22 e domenica 23 settembre: incontri, percorso in bici e visite
L’Ute incontra il vescovo
Nella sala della Fondazione “Maria Fantini
onlus” in via Renato Serra, avrà luogo, a cura
Giornate europee del patrimonio
dell’Università della terza età, venerdì 21
settembre alle 15,30 l’incontro col vescovo
Douglas Regattieri che tratterà il tema “Ero
Gli appuntamenti di Cesena, Cesenatico e Longiano
straniero e mi avete ospitato” (Mt 25,35).

I
l primo week end d’autunno tornano le Giornate europee mossa dalla Soprintendenza di
Martedì 25 settembre alle 15,30 presso del Patrimonio. Ravenna. Al via domenica 23 set-
l’archivio storico diocesano in via Mura Federico Questi gli appuntamenti nel comprensorio cesenate. A tembre alle 15 (ritrovo al Museo
Comandini 19, terrà una lezione Giampiero Cesena, l’Archivio di Stato (via Montalti 4, dietro il chiostro della Marineria) un percorso in
Savini, ex docente, archivista, saggista e di San Francesco) ospita sabato 22 settembre dalle 9 alle 13 bicicletta alla scoperta delle trac-
comunicatore su “Storie dell’archivio vescovile: l’iniziativa “La nascita della Scuola Agraria: uno studio sto- ce archeologiche di Ad Novas,
Isabetta Zoffoli, arzdòra cesenate del 1635”. rico e paesaggistico del cesenate”. Il progetto, in collabora- antico toponimo di Cesenatico attestato dalla Tabula Peuntingeriana. Un iti-
zione con i docenti e gli studenti dell’Istituto agrario “Gari- nerario (della durata totale tra andata e ritorno di 9 chilometri) che parte dal-
Mostra di Marisa Zattini baldi” di Cesena, prevede un laboratorio didattico per la ri-
cerca storica sui documenti d’archivio sull’istituzione e la
l’Antiquarium, con visita della sua collezione di reperti provenienti dal territo-
rio, per proseguire verso il Parco Archeologico con le tracce della Rocca me-
Sarà presentata sabato 22 settembre alle 17 conseguente influenza sullo sviluppo del territorio dal pun- dievale e verso il sito di Ca’Bufalini, oggetto di recenti campagne di scavo, do-
nella sala Lignea della Biblioteca Malatestiana to di vista agrario ed economico. Si articolerà in una pre- ve le testimonianze archeologiche si fondono con il paesaggio. La tappa finale
la mostra “Metamorphica” di Marisa Zattini, alla sentazione e pubblicazione dei risultati del lavoro, in pro- porta all’area archeologica di Ca’ Turchi, posta a sinistra del Canale Bonifica-
presenza di Francesca Lucchi, assessore secuzione del progetto “Studio paesaggistico sul podere zione, per visitare le più antiche testimonianze romane documentate da un
all’Europa, Cristian Castorri, assessore alla Campo La Torre” della docente Cecilia Biondini. complesso artigianale composto da due fornaci di dimensioni considerevoli.
Cultura e monsignor Ernesto Giorgi, direttore di A Cesenatico è di scena “Alla scoperta di ’Ad Novas’ e del suo A Longiano, sabato 22 e domenica 23 settembre, la fondazione “Tito Balestra”
Palazzo Ghini. Resterà aperta fino a domenica 4 territorio”. L’iniziativa, curata dall’ archeologa Annalisa Poz- rimarrà aperta con orario continuato dalle 10 alle 19. Sarà possibile visitare il
novembre. Le sedi espositive sono nella sala zi, è organizzata in collaborazione con il Comune di Cese- castello Malatestiano, le collezioni d’arte permanenti e le mostre temporanee
Piana della Malatestiana il lunedì dalle 14 alle natico e il Museo della Marineria e rientra nella serie di in- dedicate a Tito Balestra “Un poeta allo specchio, l’archivio di Tito Balestra” e “Li-
19 e dal martedì al sabato dalle 9 alle 19. Nella contri intitolata “Romagna archeologia: siti e paesaggi” pro- noleografie ed epigrammi”. Fs
chiesa di San Zenone il venerdì dalle 16 alle 19,
il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle
16 alle 19. L’ingresso è gratuito.
Appuntamenti a Cesena 22 e 23 settembre
Incontro su Antonio Gramsci A Santa Cristina lettura pubblica con Uni Reading
Nella sala Lignea della Biblioteca Malatestiana, Inizierà giovedì 27 settembre alle 21 alla chiesa di Santa Cristina (via
Cesena in Wellness
venerdì 21 settembre alle 17, la professoressa
Claudia Mancina tratterà il tema “Gramsci e le
Chiaramonti, Cesena) la prima edizione di Uni Reading, ciclo di incontri che Tante opportunità
vedrà professori, attori, musicisti, cantautori, persone del mondo della
culture del Novecento”. L’incontro è organizzato cultura reinventarsi nella lettura pubblica di un libro a propria scelta. per grandi e bambini
dall’Istituto storico della Resistenza e dell’Età Il lettore sceglierà anche come impostare l’incontro: dalla semplice lettura al
contemporanea di Forlì-Cesena. dialogo, fino alla performance. i terrà sabato 22 e domenica 23 settembre la
Gli appuntamenti che vedono convolti associazioni, istituzioni, università,
comitati e anche soggetti privati, intendono valorizzare luoghi simbolo del
Sgiornate
quinta edizione di Cesena in Wellness, due
di movimento e sport all’aria aperta per
L’autobiografia centro storico di Cesena. Il primo incontro vedrà protagonista Giorgio indirizzare i cittadini a stili di vita più sani.
di Dino Amadori Montanini e Stefano Tosoni che leggeranno “Edipo: il capro espiatorio”. La manifestazione si terrà nel campo di atletica
Endas, in via Fausto Coppi (zona Ippodromo), e avrà
A cura dell’Istituto oncologico romagnolo, “Verso le sei di sera in corte Dandini”, poesia protagonista inizio dalle 10,30 di sabato 22. L’ingresso costa 1
giovedì 27 settembre alle 17 nell’aula Magna
“Perché venerdì non leggi qualche tua poesia a quattro o cinque amici, non euro, che verrà destinato alla fondazione Romagna
della Malatestiana, il professor Dino Amadori
uno in più, dentro il mio studio di fotografo?”. Lo aveva chiesto il fotografo Solidale onlus per il sostegno ai progetti sociali sul
presenterà la sua autobiografia “Anima e
Urbano al poeta Stefano Simoncelli ottenendo una risposta positiva e dando territorio. I bambini fino ai 12 anni entreranno
coraggio. La mia vita contro il cancro”. Il libro è
avvio a una lunga tradizione che, se letta in versi, ha dato vita a un piccolo gratuitamente.
il racconto della storia personale e
compendio edito da peQuod. Proprio venerdì 28 settembre alle 18 nella sala L’obiettivo è quello di sensibilizzare la popolazione
professionale di chi ha dedicato la propria
“Degli amici dell’arte di Cesena” in via Vescovado (ex libreria Bettini) verrà sull’importanza dell’attività motoria e della
esistenza alla lotta contro il cancro; dello
presentata l’antologia “Verso le sei di sera in corte Dandini”. All’incontro prevenzione. Sarà possibile comprendere tutti i
sviluppo dell’oncologia, dal punto di vista
prenderanno parte i protagonisti della pubblicazione e degli incontri della vantaggi della cura di se stessi, mettendosi alla prova
scientifico e dell’organizzazione sanitaria.
piazzetta Dandini: il curatore Francesco Siciliano e i poeti Stefano Simoncelli, gratuitamente nelle discipline disponibili, quali il
L’autore narra anche la nascita e l’evoluzione
Giancarlo Sissa, Clery Celeste, Mario Santagostini, Roberta Ioli, Gianfranco golf, tornei di calcio e pallavolo, arti marziali e prove
dello Ior (Istituto oncologico romagnolo) e
Lauretano, Giancarlo Biondi, Stefano Maldini e Franco Casadei. Le foto che di forza. Si aggiungono quest’anno incontri e punti di
dell’Irst di Meldola (Istituto scientifico
arricchiscono il volume sono di Sandra, grande amante della poesia, e di ristoro dedicati alla sana alimentazione.
romagnolo per lo studio e la cura dei tumori).
Urbano. Saranno tante le attività dedicate ai più piccoli, come
circuiti motori, sport e giochi.
Sport Giovedì 20 settembre 2018 21

IL CESENA GIOISCE IN CAMPO


(PIPPO FOTO) Partiti con il piede giusto un 1-2 che pesa tantissimo, soprattutto
perchè è arrivato dopo una partita tutt’altro
tifoserie agguerrite e pressanti. Già in
questo match iniziale i bianconeri hanno
che dominata. Quando uno dei migliori in assaporato la voglia di farsi notare -
per tornare da dove si è venuti campo è il portiere (Sarini è stato
protagonista con un paio di parate
esagerata - dei tifosi dell’Avezzano che,
stuzzicati dagli ultràs del Cesena, hanno
plastiche) significa che la difesa subisce tentato l’ingresso in campo durante una
l Cesena è ripartito col piede giusto. Dopo un’estate complicatissima, troppo. L’attacco invece, come si è potuto fase di gioco. Durante i prossimi mesi sarà

I fatta di cadute pesanti e umili ricostruzioni, domenica scorsa si è


disputata la prima partita del campionato di Serie D, che i bianconeri
hanno vinto sul campo dell’Avezzano. Una gara non semplice, sul terreno
intuire già nelle ultime amichevoli disputate
dai ragazzi di Angelini, ha già ingranato: i
due gol sono stati messi a segno da
difficile trovare impianti e strutture a cui il
professionismo aveva abituato i romagnoli;
anche per questo il club dovrà lottare con
di gioco di una delle formazioni più competitive del girone. Eppure il Ricciardo e Tortori, proprio due dei nuovi tutte le proprie energie per tornare nelle
Cesena - senza ancora il Cavalluccio sulla maglia - è riuscito a strappare arrivi nel reparto offensivo. La Serie D sarà categorie a cui appartiene.
atletica, fisica, complessa, e si incroceranno Andrea Pracucci

L’ex centrocampista
bianconero al DaVinci
di Cesenatico per una
Il Panathlon premia Marco Tardelli La viabilità
serata dedicata ai
grandi dello sport Omaggio all’ex ct Azeglio Vicini ■ Ironman Italia
La Romagna si prepara per sabato 22

U
no dei più grandi giocatori della storia del calcio italiano ha ricevuto la scorsa Tardelli, ma questo riconoscimento va oltre i settembre quando da Cervia farà
settimana il premio dedicato a un altro grande volto di questo sport. Marco meriti sportivi”. Per l’ex campione del mondo tappa anche a Cesena l’Ironman Italia
Tardelli, classe 1954, è stato insignito del primo riconoscimento dedicato ad del 1982, diversi ricordi lo legano alla nostra 2018. La gara di triathlon più estrema
Azeglio Vicini, ex ct della Nazionale, morto nel gennaio scorso. Nello splendido città: “Quando venni a Cesena per allenare, approda per la seconda volta in
scenario della spiaggia del Grand Hotel da Vinci di Cesenatico, durante la serata del ricordo in particolare l’affetto della famiglia Romagna e prevede una gara di nuoto
Panathlon club di Cesena rappresentato dall’inesauribile presidente Dionigio Dionigi, Lelli - e sorridendo ha aggiunto - come delle da 3,8 chilometri e la maratona da 42
erano presenti anche i familiari di Vicini. Il figlio Gianluca, nominato durante la serata critiche del giornalista Serafini. Vicini era una chilometri a Cervia, mentre la frazione
socio del club, e la moglie Ines persona che ti guardava negli occhi e mi ha dato dedicata alla bici da 180 chilometri
UN MOMENTO DELLA SERATA
compagna di una vita e madre dei una mano come lo hanno fatto anche altri interesserà anche Ravenna, Forlì,
(FOTO MAURO ARMUZZI) tre figli dell’ex mister. Al tavolo allenatori”. Attualmente opinionista delle Bertinoro e Forlimpopoli. Le strade
presidenziale anche il sindaco di partite della Nazionale, Tardelli si è espresso poi extraurbane, dalle 7 alle 18 saranno
Cesena Paolo Lucchi, Giorgio sul calcio italiano: “Ci sono troppi stranieri oggi chiuse nel comune di Forlimpopoli, la
Martino conduttore della serata e in nazionale, e un giocatore italiano che si trova Provinciale 5 dal chilometro 1+570 e
Myrta Merlino conduttrice in una squadra con tanti stranieri, non 2+900 e la Provinciale 61 dal
televisiva ed attuale compagna di percepisce il sufficiente senso di responsabilità chilometro 0 e 0+933 e dal chilometro
Tardelli. “Azeglio era sincero, e prova non poche difficoltà”. Durante la serata, 1+423 e 2+564. Per i tratti urbani è
genuino e di grande rettitudine il presidente Dionigi ha ringraziato il sindaco programmata la chiusura della
morale - ha esordito Dionigi -. Lucchi per essere stato uno degli artefici della Provinciale 5 a Santa Maria Nuova dal
Questo premio lo rappresenta continuità del calcio a Cesena, e il presidente chilometro 2+900 e 3+350, mentre a
perché ha insegnato il culto della del nuovo Cesena Augusto Patrignani con San Pietro ai Prati la Provinciale 61
vera amicizia dove non conta il Lorenzo Lelli presidente del settore giovanile, sarà chiusa dal chilometro 0+933 e
ruolo che si riveste ma come si è. per la propria attività. 1+423.
In sua memoria viene premiato Giusy Riciputi

Beach volley ◗ assoluto di


San
Calcio ◗ squadra di mister Farneti che
affronterà la prossima prova contro
Tre podi estivi Cataldo, al
Serie D, Savignanese perde il Forlì domenica 23 settembre, alle
per Benazzi e Leonardi campionato Sammaurese non vince 15, sul campo di Martorano. La
Grandi performance estive per Giada di Serie Si conclude con una sconfitta per la Savignanese Sammaurese ha iniziato il
Benazzi e Silvia Leonardi, in forza alla Beach 1 a il derby che ha visto la squadra del Rubicone campionato con un pareggio 1-1
Beach Volley University. Il team ha Lido di perdere 1-2 contro il Santarcangelo domenica 16 con il Montegiorgio (16’st
partecipato nell’estate 2018 a Spina e al settembre. Un primo tempo fiacco per i Zuppardo, 32’st Regolanti su rigore), lasciando
numerose competizioni in tutta Italia gialloblu, che hanno dato grandi segni di ripresa rimpianti per le occasioni mancate. Insoddisfatto il
approdando in svariate occasioni nei Campionato italiano assoluto a Casal Velino. La nella seconda parte della gara senza però mister giallorosso Mastronicola, che chiede ai suoi
primi tre posti tra i quali ben tre podi al squadra è sostenuta dalla banca Credito ribaltare il risultato. Si interrompe così un po’ più aggressività nell’attacco. I giallorossi sono attesi
Campionato italiano cooperativo romagnolo di Cesena e Gatteo. bruscamente il felice esordio di stagione della alle 15 di domenica 23 dalla Vastese. (Ff)
Sport Csi
Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
22 Giovedì 20 settembre 2018 Comitato di Cesena

Prosegue il racconto del percorso del comitato cesenate del Centro sportivo, nato Avviamento allo sport
nel 1948. In questa terza parte viene illustrata l’attività del decennio 2000-2010
■ Corsi di judo
Settant’anni di sport e organizzazione Per principianti,
bambini e ragazzi
Il Judo Club Cesena 1964, centro Coni di
avviamento allo sport, affiliato al comitato
cesenate del Csi, con il patrocinio
dell’Assessorato allo Sport del Comune di
Cesena, organizza corsi di judo gratuiti di 5
DALL’ALBUM mesi per soli principianti (la promozione è
DEI RICORDI: valida solo con l’iscrizione per tutto
l’anno).
TOUR L’attività si svolgerà presso la palestra
CASA COMITATO: Spinelli di Cesena per bambini/e di 5-7
IL PRESIDENTE anni il martedì e il giovedì dalle 17 alle 18;
NAZIONALE per bambini/e di 8-10 anni, sempre negli
DEL CSI stessi giorni, dalle 18 alle 19; per ragazzi/e
MASSIMO ACHINI di 11-12 anni il lunedì e il venerdì dalle 17
(IN PIEDI, alle 18 e per esordienti (13-15 anni), nelle
QUARTO medesime giornate, dalle 18 alle 19.
DA SINISTRA) Il Judo Club Cesena è attivo da oltre 50
IN VISITA anni nel territorio cesenate. È l’unica
ALLA associazione riconosciuta dal Coni per tale
POL. FORZA VIGNE disciplina, ed è regolarmente affiliata alla
(CESENA) Federazione Italiana Judo, Lotta, Karate e
Arti Marziali. Da molti anni si occupa di
avviamento allo sport per bambini, ragazzi
e adulti, utilizzando il metodo educativo
del judo, che nasce come arte marziale e si
Sabato 6 ottobre i festeggiamenti
N
elle settimane precedenti abbiamo iniziato a tracciare la sviluppa come attività sportiva a tutti i
storia del comitato cesenate del Csi, dall’anno di nascita,
1948, sino al 2000. In questo numero affrontiamo il decennio
del 70esimo anniversario livelli.
Il Judo Club Cesena organizza inoltre corsi
2000-2010, per prepararci nel modo migliore a festeggiare sabato 6 dell’associazione sportiva cittadina di difesa personale, destinati a persone di
ottobre la ricorrenza del 70esimo ogni età, condotti da personale qualificato
anniversario dell’associazione e autorizzato dalla Federazione già
sportiva cittadina. Pinarella, dopo circa 7 anni di pausa: Nel 2009 si svolgono i festeggiamenti per il indicata.
All’inizio degli anni 2000 viene inizialmente ha pochi iscritti, ma poi cresce 40esimo del Gruppo Arbitri e il 60esimo del Per ulteriori informazioni:
attivato un ufficio di "assistenza gradualmente sino a raggiungere negli comitato: questi eventi hanno avuto grande www.judoclubcesena1964.it,
giuridico-fiscale" a favore delle ultimi anni oltre 400 presenze. risonanza a livello locale, con due momenti info@judiclubcesena1964.it
società affiliate, per supportarle nelle Il 2006 vede partire l’avventura del corso di importanti al teatro Verdi e al Carisport, alla
continue e complesse normative pattinaggio artistico a rotelle, sport che ha presenza di autorità civili e religiose e di
riguardanti lo sport dilettantistico, incontrato molte difficoltà per la mancanza tanti dirigenti ed ex dirigenti di società
emanate dalle pubbliche di strutture adeguate, ma che ha resistito sportive e del comitato stesso.
amministrazioni.
Una particolare attenzione, sempre in
comunque tenacemente in tutti questi
anni. Ora si prevede un suo ragionevole
Un altro evento rilevante è stato nel 2010
"Tour Casa Comitato": si è trattato della
Corsi
questo periodo, è rivolta consolidamento, essendo stato messo a visita presso la nostra sede dell’allora
all’acquisizione di nuovi circoli
culturali-sportivi, che da tre passano
disposizione dal Comune di Cesena un
impianto idoneo.
presidente nazionale del Csi, Massimo
Achini, accompagnato da altri membri del ■ Pattinaggio
agli attuali 17 e all’organizzazione del Nel 2007 ha inizio il "Trofeo Benedetto", Consiglio nazionale associativo. Anche
primo Torneo di calcio a 5 giovanile in
palestra, che si svolge nei mesi di
attività sportiva riservata alle parrocchie,
dapprima limitata a un torneo di calcio a 7,
questa manifestazione ha coinvolto
autorità civili e religiose e si è conclusa con
artistico
gennaio e febbraio, quando l’attività ma poi ampliatasi ad altre discipline: visite alla Biblioteca Malatestiana, al Avviamento,
all’aperto vive sospesa. Vi aderiscono pallavolo, calcio a 5, bocce, tiro con l’arco e Comune di Cesena e a una società sportiva,
anche molte società "federali" ed è recentemente pallacanestro. Mediamente la Pol. Forza Vigne. avanzato e agonistico
cresciuto costantemente fino a sono coinvolte nei vari sport circa 40 Al termine del 2010 si registra, rispetto al Il Centro sportivo di Cesena promuove e
raggiungere negli ultimi anni 40/50 squadre parrocchiali e al termine della 2000, una lieve flessione nel numero delle organizza corsi di pattinaggio artistico a
squadre iscritte. manifestazione è prevista la festa finale con società affiliate (si scende infatti da 155 a rotelle.
Nel 2003 prende avvio anche il la relativa premiazione, alla presenza del 137), ma un buon incremento nella Sono corso di avviamento, avanzati e
Campionato di calcio a 7, che in parte vescovo e dei diversi parroci. quantità complessiva di tesserati (si passa agonistici, tenuti da allenatori federali
assorbe squadre prima partecipanti al Sempre nel medesimo anno viene da 7.570 a 8.666). Fisr (campioni mondiali e laureati in
campionato di calcio dilettanti, effettuata una prima radicale Hanno guidato in questo decennio il scienze motorie).
poiché non sono più in grado di ristrutturazione informatica di tutta la sede, comitato come presidenti Alessandro I corsi sono rivolti a bambini e ragazzi dai
sostenere, sia a livello di numeri che presso l’istituto Lugaresi, con l’acquisto di Santini (2000-2008) e Luciano Morosi (in 4 anni in su. Agevolazioni sulla retta dal
di costi, tale competizione. server, computer, cablaggio e messa in rete carica dal 2008), mentre ha ricoperto la secondo fratello iscritto; meno 50 per
Nel 2005 riparte il centro estivo a di tutti gli uffici. carica di consulente ecclesiastico don cento sulla retta a tutti i nuovi maschi
Giovanni Savini (1998-2015), quella di iscritti.
amministratore Alessandro Santini (sin dal Possibilità di prova gratuita; iscrizioni
1979) e di responsabile dell’ufficio di aperte tutto l’anno.
segreteria Anna Maria Martini assieme a Per info: tel. 0547 600383; 335 395536
Silvia Natali (1992-2002), con Denis (dopo le 18).
Pieraccini (2002-2003), sempre Anna Maria
Martini assieme a Denis Pieraccini e Silvia
Natali (2003-2005) e infine i primi due in
collaborazione con Stefano Fontana (2005-
2010).
Il "Discobolo d’oro", premio speciale della
presidenza riservato a persone o società per
particolari meriti sportivi, è stato assegnato
nel 2004 a Gilberto Manuzzi, ex presidente
del Csi Cesena e suo presidente onorario
dal 1988 sino a oggi; nel 2005 alla Pol. Forza
Vigne; nel 2006 al Gs Cella-Ponte Giorgi; nel
2007 alla Pol. Sala; nel 2008 all’Us La Pieve;
nel 2009 all’Usd San Marco e nel 2010 alla
FOTO TRATTA DALL’ALBUM DEL CENTRO SPORTIVO DI CESENA:
I FESTEGGIAMENTI IN OCCSIONE DEL 60ESIMO ANNO DI FONDAZIONE Pol. Osservanza 1980.
(2008, TEATRO VERDI CESENA)
(continua)
Pagina aperta Giovedì 20 settembre 2018 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto


A Cesena, è uno degli ul-
timi semafori installati
Attenti alla natura, facciamo pace con la terra per gli attraversamenti
La nostra vita migliora se si rispetta il dono del Creato pedonali.
Non sono poche le pole-
miche suscitate per di-
versi aspetti migliorabili,
come ci ha messo in evi-
denza l’attento lettore
Marino Savoia, a comin-
ciare dalla mancanza del
segnale acustico (cica-
lino) per i non vedenti e
gli ipovedenti.
E RISPIR DLA NATURA

Aneddoti e tradizioni di Diego Angeloni

Il sacramento del Battesimo nella tradizione


Usi diversi a seconda di neonati maschi o femmine
L a scorsa settimana mi è capitato di as-
sistere a un battesimo e subito la
mente è volata a come un sacramento così
dere” per opera di folletti, o delle persone
trapassate.
Nell’imporre il nome al neonato era tassa-
importante fosse vissuto dalle generazioni tivo non rinnovare il nome dei nonni se
che ci hanno preceduto. ancora viventi per non incorrere nel ri-
Un tempo appena era possibile il neonato schio, facendolo, di accorciargli la vita.
si trasportava in chiesa per essere battez- Il primo regalo lo riceveva il parroco, il se-
zato. Nel tragitto di andata e ritorno, però, condo regalo lo riceveva il fanciullo dal
bisognava rispettare alcuni usi, fra i quali padrino, che doveva porlo fra le fasce del
l’ordine e la composizione del corteo. Se piccolo. Il terzo regalo lo riceveva la ma-
era un maschio a essere battezzato la por- drina dal padrino, che le avrebbe dato al-
tatrice non doveva indossare nessuna in- cune monete senza farsi vedere da
segna particolare e il padre del bambino nessuno. Il quarto spettava alla puerpera
Caritas diocesana, il progetto “Terre di culture” doveva precederla con delle bisacce sulle sempre dalle mani del padrino, che que-
per dire a tutti “Sì, è possibile” spalle, volendo indicare che l’uomo è il sta volta avrebbe dovuto regalare un paio
reggitore della casa. Se si trattava di una di capponi, delle uova e delle ciambelle in
Caro direttore, vorremmo che la giornata del 22 settembre promosso dalla Caritas alla “Car- neonata, la madrina aveva delle fettucce numero dispari, se il neonato era maschio,
dinal Schuster” di Cesenatico (tradizionale appuntamento per gli operatori della carità all’av- di colore rosa sulla schiena e il padre la se- e in numero pari se era femmina.
vio del nuovo anno pastorale) fosse veramente un momento di festa, per questo abbiamo guiva con la paniera in mano per signifi- Vi era poi l’obbligo indispensabile per la
invitato Daniele Garota, scrittore e socio fondatore della Cooperativa Girolomoni. Daniele è care il suo obbligo a sorvegliarla e anche neomamma di contraccambiare i regali ri-
così testimone di un cammino robusto di vita… e di Chiesa! Attraverso il suo racconto per indicare le incombenze che l’avreb- cevuti dal padrino e dalla madrina. Ritor-
avremo modo di incontrare l’esperienza di Gino Girolomoni, colui che è stato il padre del bero attesa in futuro. nato dal fonte battesimale il neonato
biologico in Italia, e attraverso la sua vita vogliamo riflettere sui valori di un lavoro che abbia Terminata la sacra funzione battesimale, avrebbe ricevuto altri regali dai parenti. La
al centro l’uomo. Ricercare le sorgenti è uno dei modi per dare forza a un presente da co- si sarebbe portato a casa il neonato nel- nonna materna regalava una copertina, le
struire. Questo vale anche per il progetto “Terre di culture”, nato a Cesena in seno alla Caritas l’ordine sopra accennato. La madrina, reg- fasce e le indispensabili pezze oltre a cap-
diocesana con l’intento di fare comunicare i giovani immigrati con il mondo del lavoro. gendo il piccolino non doveva per poni, pane bianco e 24 uova se il nipote
Come affrontare un impatto così improbabile? In cui ostacoli come la lingua, la diversità cul- nessuna ragione voltarsi indietro, in era maschio, e 20 se era femmina. I parenti
turale e l’inevitabile stato di precarietà umana di questi ragazzi sembrano lasciare poco spa- quanto se l’avesse fatto la creatura una invece recapitavano a casa della puerpera
zio ad un reale processo di integrazione sociale. A domande come questa non si possono volta adulta sarebbe diventata timida e sette ciambelle per il primo parto, 15 o 20
dare risposte già confezionate, ma tentare una risposta sì. L’agricoltura sociale è certamente paurosa. Il padrino invece doveva prestare per i successivi. Il desiderio di avere figli
un ambiente favorevole a questo scopo perché permette ai ragazzi di misurarsi con percorsi molta attenzione nel recitare il Credo nel- maschi era talmente sentito che in alcuni
spesso familiari nella loro esperienza. Fare orticoltura o altre attività collegate alla terra non l’atto di battezzare il bambino, poiché sba- paesi si era introdotto il costume di por-
solo è l’occasione per vedere ‘come gira il lavoro in Italia’, ma anche per sviluppare le dinami- gliando qualche parola si riteneva che, tare le uova in numero dispari anche per
che di un lavoro in gruppo. Nell’ascolto dei ragazzi, delle aziende e del territorio il progetto è fatto adulto, fosse sottoposto al vedere la nascita di una femmina, volendo con
espressione di una società in movimento che si mette accanto a chi fa più fatica per accom- ombre, sentire gli spiriti o altro, essendo ciò augurare di avere un maschio al pros-
pagnarlo a camminare con le proprie gambe. un tempo molto comune credere ferma- simo parto.
Un invito particolare ai giovani: non mancate a questo appuntamento! mente nella possibilità di “sentire” o “ve- (continua)
Marco Angeli (operatore del progetto “Terre di culture”)