Sei sulla pagina 1di 42

I sensori in fibra

ottica per
applicazioni
nellIngegneria Civile
Che cosa un materiale intelligente?

Un materiale intelligente (smart material) riceve, trasmette, o


elabora uno stimolo e risponde producendo un effetto utile.
Stimoli: sforzo, sollecitazione, temperatura, presenza di prodotti
chimici, campo elettrico, campo magnetico, pressioni idrostatiche,
tipi differenti di radiazioni.

Trasmissione o elaborazione: traslazione o una rotazione di


parti della struttura, d'una creazione e d'un movimento dei difetti
cristallografici o di altre conformazioni localizzate, di un'alterazione
dei campi localizzati di sforzo e di sollecitazione.

Effetti utili: cambiamento di colore, un cambiamento di indice di


rifrazione, un cambiamento di distribuzione di sforzo o di
sollecitazione, o una variazione di volume.
Che cosa una struttura intelligente?

Una struttura intelligente in grado di controllare s


stessa e/o il suo intorno in modo tale da rispondere a
variazioni delle loro condizioni.

Un ponte intelligente (smart bridge) in grado di dire se:


ce troppo traffico
le condizioni meteorologiche lo stanno rendendo pericoloso
sono necessarie sostituzioni di parti che stanno cedendo
linquinamento atmosferico sta corrodendo la struttura nel punto X
una nave sta per colpire la campata centrale
la piattaforma si sta crepando
e presto perder acqua
sta per passare un autoarticolato
in sovrappeso
DM
Il ruolo dei sensori

I sensori rappresentano il primo passo verso una struttura


intelligente.
Infatti una struttura intelligente caratterizzata dalla
presenza di:
-sensori, in grado di monitorare la struttura
e di
- attuatori in grado di intervenire per variare o ripristinare le
condizioni di funzionamento

DM
Sensori di tipo elettrico

Attualmente nellingegneria meccanica e civile si utilizzano


sensori di temperatura, spostamento, deformazione basati su
sistemi che forniscono segnali elettrici

I sensori in fibra ottica si basano sullutilizzo delle fibre ottiche


normalmente impiegate nel campo delle telecomunicazioni.
Sensori in fibra ottica - i vantaggi
Vantaggi dei sensori in fibra rispetto ai sensori convenzionali di
tipo elettrico:
Sono componenti passivi (non richiedono alimentazione elettrica)

Sono una parte intrinseca del cavo di fibra che trasmette il


segnale di misura semplicit di configurazione

Non sono influenzabili dai campi elettromagnetici (segnali


manipolati nel campo IR)

Permettono la trasmissione del segnale con bassa attenuazione


il dispositivo di controllo pu essere remoto (es. ambiente di
misura aggressivo)

Hanno grande capacit di trasmissione di segnali ottici


possibilit di multiplexare i segnali, quindi con un solo
strumento si possono controllare e gestire molti sensori costo
molto basso
Propriet misurabili con i sensori in fibra
ottica

Temperatura Vibrazione

Pressione Viscosit

Deformazione Posizione

Tensione Movimento

Accelerazione Suono

Sostanze
gassose
Come funziona un sensore in fibra ottica?

In un sensore in fibra ottica una delle seguenti


caratteristiche della luce propagata al suo
interno viene alterata e correlata ad un
parametro esterno di tipo fisico o chimico:

Intensit Frequenza (colore)

Fase Stato di polarizzazione


Tipi di sensori in fibra ottica

Sensori intrinseci
La fibra agisce come sensore: il segnale luminoso non
lascia mai la fibra ed alterato da un fenomeno
esterno

Sensori estrinseci
La fibra agisce come sistema di distribuzione e di
raccolta del segnale ottico: il segnale lascia la fibra,
subisce lalterazione ed quindi raccolto dalla fibra
stessa o da unaltra fibra ottica
Sensori intrinseci: vantaggi e svantaggi

VANTAGGI SVANTAGGI

sono inseriti nel connettivit


materiale invece che difficolt di
giuntati fabbricazione
elevato range di
sensibilit e dinamico In alcuni casi
durata elevata degradazione della
resistenza
In alcuni casi dimensione
Dimensioni contenute costo
Tipi di sensori in fibra

Vedremo i seguenti tipi di sensori in fibra:


1) Sensori di intensit
2) Sensori interferenziali:
a. tradizionali
b. tipo Fabry-Perot
3) Sensori con reticolo di Bragg
4) Sensori OTDR (Optical Time-Domain
Reflectometry)
1) Sensori di intensit
I sensori di intensit sono stati sviluppati a partire dagli anni 70.
Utilizzano una fibra per misurare la luce riflessa o trasmessa da
un oggetto.
specchio mobile
luce lo specchio vicino allestremit della
fibra la maggior parte della luce
riflessa nella fibra
(a)
luce lo specchio si sposta sempre pi
lontano dalla fibra minor quantit
di luce ritorna nella fibra
(b)
correlazione fra intensit e
luce
spostamento dello specchio

(c)
Sensore di spostamento
Svantaggi dei sensori di intensit
In questa configurazione
sono utilizzate due fibre, una
di illuminazione e una di
raccolta del segnale.

Misurando lintensit del


segnale in uscita, si pu
determinare lo spostamento
della superficie riflettente
rispetto alla fibra il suo
spostamento
Il difetto di questo tipo di sensori la mancanza di un segnale di
riferimento: se cambia lintensit della sorgente luminosa oppure
lattenuazione della fibra varia nel tempo, si possono verificare
errori di misura
Sensori di intensit a micro-flessione
I sensori a micro-flessione sono
piuttosto sensibili:
- la fibra subisce deformazione
meccanica causata mediante
luso di un paio di piastre
corrugate pinzati intorno alla fibra (a)
ottica (fig. a) oppure mediante
lavvolgimento di una fibra con
unaltra oppure con un filo
metallico (fig. b) (b)
-tale deformazione causa la fuoriuscita della luce dal core della fibra nel
cladding diminuzione di intensit del segnale
- per piccole deformazioni ( di circa 1 m) la quantit di luce in uscita
dal core proporzionale alla deformazione, che a sua volta
proporzionale al parametro vibrazionale da misurare
Sensori di intensit a micro-flessione:
sensibilit e applicazioni

Sensori di deformazione: risoluzioni dellordine dei 30 m

Possono essere utilizzati anche come sensori di posizione,


pressione, forza, accelerazione

Applicazioni
Misurazione di deformazioni in ponti, tunnel, dighe, strutture
metalliche
Misura di danneggiamento (es. impatto) su veicoli e autoveicoli
controllo dellintegrit delle strutture
2a - Sensori interferenziali
Tale tipo di sensori utilizza un interferometro, costituito
da due fibre ottiche indipendenti

Un interferometro non altro che uno strumento in grado di


produrre interferenza fra due raggi luminosi generati a
partire da un unico raggio. specchio
sorgente
fibra di riferimento

accoppiatore

fibra di misura

rivelatore
specchio
materiale
2a - Sensori interferenziali
sorgente

specchio

rivelatore
specchio
materiale
2a - Sensori interferenziali: meccanismo

Dalla sorgente sono emessi due segnali con uguale lunghezza


donda e uguale fase

Ad un certo punto i due segnali raggiungono una diramazione:


un segnale passa sulla fibra di misura e laltro su quella di
riferimento

Le due fibre hanno lunghezza uguale. I due segnali arrivano


alla fine della fibra e sono riflessi allindietro dagli specchi

I due segnali si ricongiungono nella fibra e vengono


indirizzati su un rivelatore interferenza costruttiva

Pi in generale i due segnali sono pi complessi di quelli appena


descritti (ho piu segnali semplici a diverse l), quindi
2a - Sensori interferenziali
In condizioni normali, siccome i due cammini ottici nelle due
fibre sono uguali, i due segnali arrivano in fase al rivelatore e
danno luogo ad uno spettro di interferenza

Se la fibra di misura
0

-2

subisce un allungamento -4

i due cammini ottici


-6

Pout/Pin [dB]
-8
cambiano variazione -10

dello spettro di
-12

-14

interferenza MISURA -16

DELLA DEFORMAZIONE -18

-20
1.5 1.52 1.54 1.56 1.58 1.6
l [m]

= spettro di interferenza in assenza della deformazione

= spettro di interferenza in presenza della deformazione


2a - Sensori interferenziali

schema di un sensore ad interferenza

sensori ad
interferenza
nelle gabbie di
armatura
2a - Sensori interferenziali: propriet

Accuratezza misura:
15 m
Risoluzione: < 1m!!!!
Costo: 250 $ circa

Range di misura: fino al 3% di deformazione


Adattabile a geometrie complesse grazie alla
flessibilit delle fibre ottiche
2a - Sensori interferenziali: applicazioni

OILSANDS TAILINGS LINE,


FT. McMURRAY, ALBERTA, CANADA

Monitoraggio di tubature per il


trasporto di fanghi sabbiosi misti ad
acqua
Misura dellerosione delle pareti dei tubi
da parte della sabbia (un tubo di
spessore 1 cm si puo rompere in 3-6
mesi !!!)
Sensori utilizzati di tipo
interferenziale: 6 per la deformazione,
2 per la temperatura
2a - Sensori interferenziali: applicazioni

DIGA di EMOSSON, Alpi Svizzere

Costo circa 950 $

Monitoraggio della presa ed indurimento del calcestruzzo


della diga dopo la fabbricazione
Monitoraggio delle deformazioni dovute ad aumento
dellacqua in bacino e alle variazioni climatiche
2b - Sensori interferenziali tipo Fabry-Perot (I)

Tale tipo di sensori utilizza una cavit di Fabry-Perot,


costituita semplicemente da 2 riflettori (es. specchi)
posti alle estremit di un mezzo trasparente (anche aria)
Per un certo valore di distanza fra i riflettori, si ha una
trasmittanza elevata del dispositivo
Se uno stimolo esterno interviene a cambiare tale
distanza, si ha una diminuzione della luce trasmessa
ESEMPIO
Aumento di T espansione
materiale aumento
distanza fra i riflettori
diminuzione del segnale
trasmesso
Sensori interferenziali tipo Fabry-Perot (II)

Lo schema di un sistema che utilizza un sensore di tipo


Fabry-Perot riportato in figura
Sensori tipo Fabry-Perot: sensibilit

Sensori di deformazione: livelli di deformazione


dellordine dei micron (circa 10 m) possono essere rilevati
in un intervallo di tempo di pochi micro-secondi
Sensori tipo Fabry-Perot: applicazioni
Applicazioni
Misurazione di deformazioni e
e temperatura in tubi, ponti,
tunnel, dighe, componenti
meccanici

Sensore tipo Fabry-Perot


posizionato sulla superficie
esterna di un tubo

Sensore tipo Fabry-Perot


posizionato sulla superficie
esterna di un componente
cilindrico metallico
Sensori tipo Fabry-Perot: applicazioni

Applicazioni
Misurazione di temperatura e
pressione nel corpo umano

www.fiso.com
3) Sensori a reticolo di Bragg
I sensori a reticolo di Bragg rappresentano un tipo di
sensore molto diffuso. Il reticolo di Bragg si ottiene
creando una variazione periodica dellindice di rifrazione di
una fibra ottica.

Come si ottiene la
Ci possibile grazie al
variazione di indice di
fenomeno della
rifrazione in una fibra
fotosensibilit
ottica?

Quale importante Lavora come un filtro di


funzione svolge il lunghezze donda. Vedremo
reticolo di Bragg? che cos e come funziona
La fotosensibilit nei vetri
indice di velocit della luce nel vuoto
rifrazione c
n
v velocit della luce nel
materiale (vetro)
La fotosensibilit una propriet molto importante nei vetri
utilizzati per i sensori. Essa la capacit di un materiale di
variare lindice di rifrazione in seguito ad esposizione a
radiazioni luminose

l = 193, 244, 248 nm


Formazione di difetti
Interazione tra
radiazione UV e
vetro Aumento locale della densit e
creazione di tensioni
Il reticolo di Bragg: un filtro
Il reticolo di Bragg rappresenta il cuore dei filtri per
telecomunicazioni e di molti sensori ottici. Esso si ottiene
producendo per irraggiamento con sorgenti opportune una
variazione periodica dellindice di rifrazione di una fibra ottica

Cladding Esso funziona come un


Core semplice ed economico
filtro selettivo di
lunghezza donda

lB = lunghezza donda di Bragg

l B 2 n n = indice di rifrazione del vetro


core
Legge di Bragg = passo del reticolo di Bragg
Il reticolo di Bragg: un sensore
Principio di funzionamento del reticolo di Bragg come sensore ottico

Variazione nella Espansione o Variazione del


condizioni esterne compressione passo del
(temperatura, del materiale reticolo di
spostamento, della fibra Bragg ()
vibrazione) ottica

Variazione della
lunghezza
donda riflessa
dal reticolo (lB)
da A a B (vedi
Spettro di riflessione di un
reticolo di Bragg fig.)
Il reticolo di Bragg: un sensore
Fibra di
trasmissione
Sorgente a
larga banda

Analizzatore
Sensore in
di spettro
fibra a
ottico
reticolo di
Bragg

Una sorgente a larga banda illumina il reticolo di Bragg


e si analizza lo spettro di riflessione con una
analizzatore di spettro ottico
Sensore a reticolo di Bragg: sensibilit e
applicazioni
Sensore di
Sensore di temperatura vibrazione/deformazione
precisione di 0,1 C Precisione di 0.01 pm sullo
spettro di lunghezze donda
Sensore di pressione possibilit di rilevare
possibilit di rilevare una deformazioni dellordine del
variazione di pressione di 0,02 nanometro !!!
MPa a regimi di P di 70 MPa
(pozzi petroliferi)
Applicazioni
Misurazione di temperatura e pressione in reattori di
raffinerie ed industrie, turbine per centrali elettriche, motori
per aerei
Misura di vibrazioni e spostamenti di componenti meccaniche di
aerei ed autoveicoli
Esempio di sensore a reticolo di Bragg

SENSORE FT-REBAR della ditta FOX-TEK


Parametro misurato: deformazione o temperatura
Possibilit di inserimento nel calcestruzzo
Sensore di tipo puntuale
E fornito allinterno di un tondino
di ferro di 60 cm di lunghezza e pu
essere collegato direttamente ad
una gabbia di rinforzo

Accuratezza: dellordine del e !!


Possibilit di posizionare la
strumentazione di misura anche a
distanza di centinaia di metri dal
sensore
Esempio di sensore a reticolo di Bragg

DIGA YANGYANG, COREA DEL SUD


Misura della integrit della struttura di sostegno delle
condotte forzate a valle della diga durante il
funzionamento
I sensori sono inseriti nellarmatura del calcestruzzo in
corrispondenza del gomito della conduttura al termine di
una caduta verticale con dislivello di 500 m
Sensori tipo OTDR

Quando la luce si propaga allinterno di una fibra ottica,


avviene unattenuazione dovuta alla diffusione di Rayleigh,
che e dovuta alla presenza di variazioni microscopiche di
indice di rifrazione allinterno del materiale

Una parte della luce riflessa allindietro, catturata


dalla fibra ottica e condotta indietro fino alla sorgente
luminosa.

Emettendo una serie di impulsi luminosi intervallati e


controllando la variazione dellintensit della luce riflessa,
e possibile osservare la variazione spaziale
dellattenuazione allinterno della fibra

OTDR = Optical Time Domain Reflectometry


Sensori tipo OTDR
perturbazione
localizzata
z
Laser ad
impulsi
fibra sensibile continua
PS
rivelatore

Elettronica
riflessione al
termine della fibra
Log(PS)

t
Sensori tipo OTDR

Se la fibra omogenea a soggetta ad un ambiente


uniforme, la luce riflessa decade esponenzialmente con il
tempo a causa dellattenuazione della fibra

Se avviene una perturbazione in un qualche punto, essa e


rilevabile dal cambiamento di attenuazione del segnale
luminoso riflesso

E possibile stabilire:
- SE avvenuta una perturbazione
- DOVE avvenuta la perturbazione
Sensori tipo OTDR: sensibilit e applicazioni

Sensori di deformazione: possibile misurare


deformazioni dellordine dei m !!
Il limite massimo di temperatura misurabile dipende dal
materiale della fibra ottica. Se si tratta di vetro, si pu
arrivare anche a 1000C !!

Applicazioni
Misurazione di
deformazioni e
temperatura in terreni,
pozzi petroliferi, aerei,
autoveicoli, strutture
Bibliografia

Eric Udd, Fiber optic sensors, ed. Wiley (1991)

www.fiso.com
www.fox-tek.com
www.smartec.ch
Tipi di sensori e unita installate