Sei sulla pagina 1di 86

Spettroscopia infrarossa e Raman

Impiego generale
Riconoscimento sostanze e composti, principalmente organici, ma anche
inorganici (confronto con spettri noti o da libreria)
Identificazione gruppi funzionali in materiali organici

Campioni
Solidi, liquidi e gas, con leventuale ausilio di opportuni accessori.
Raman: tipicamente non serve preparazione
IR: miscelare con KBr e creare pastiglie, ATR, cella di diamante
Quantit: mg per solidi, L per fluidi

Durata analisi
Solitamente secondi o minuti, ma dipende da diversi parametri (tipo di strumento,
risoluzione, numero di scansioni, range spettrale....)
Cenni di interazione radiazione materia
Assorbimento, trasmissione, riflessione, diffusione (scattering) o
fotoluminescenza (fluorescenza, forsofescenza e diffusione Raman)

Raman

IR
SPETTROSCOPIA
INFRAROSSA
Caratteristiche onde elettromagnetiche

Radiazione infrarossa
Lunghezze donda da 0.77
a 1000 m, o numeri donda
circa da 13000 a 10 cm1

v cm m 10
1 1 4

numero donda

Near IR Mid IR Far IR


(m) 0.77 2.5 2.5 25 25 - 1000
(cm-1) 13000 4000 4000 - 400 400 - 10

NearIR ottiche e sorgenti specifiche, applicazioni industriali (fibre ottiche al quarzo)


La regione di maggior (o meglio nostro) interesse MidIR
Il FarIR ottiche e sorgenti specifiche, misure in vuoto
Vibrazioni molecolari
Le molecole possono vibrare, i legami tra gli atomi possono allungarsi o comprimersi, o flettere
Ogni atomo possiede 3 gradi di libert (x,y,z).
Molecola N-atomica 3N 6 g.d.l. (3 g.d.l. di traslazione e 3 di rotazione)
Se c una simmetria lineare 3N 5 g.d.l.
I g.d.l. corrispondono alle vibrazioni fondamentali permesse (modi normali di vibrazione). Ogni g.d.l. ha solo
una frequenza.

H2O

CO2

x 2 - degenerazione
c anche un modo
perpendicolare al foglio

La frequenza delle onde e.m. del MidIR quella tipica delle vibrazioni molecolari
=> assorbimento in che modo?
Cenni di teoria dellassorbimento IR
Molecola biatomica ideale modello classico

m = (m1 x m2) / (m1 + m2) reduced mass


Cenni di teoria dellassorbimento IR
Molecola biatomica ideale modello quantistico

3
h E1 h
2
1
E0 h
2
Cenni di teoria dellassorbimento IR
Modello realistico
Molecola biatomica H2O
Cenni di teoria dellassorbimento IR
Una molecola assorbe radiazione e.m. di una determinata frequenza
quando questa coincide con quella di una vibrazione molecolare, ed
induce un cambiamento nel momento di dipolo della molecola.

H2 momento di dipolo sempre nullo HCl momento di dipolo variabile con


NON ASSOBRE lo stiramento molecolare
ASSORBE

Assorbimento radiazione IR =>


energia e.m. convertita in moto vibrazionale
2 tipi di vibrazione: stretching (stiramento e compressione) e bending (flessione)
Assorbimento IR e livelli energetici
Assorbimento IR e livelli energetici
Livelli energetici
Assorbimento IR ed energia rotazionale

Spettroscopia rotazionale, studio delle eccitazioni rotazionali delle


molecole

Utile in fase gassosa dove le molecole sono libere di ruotare e le


energie rotazionali quantizzate. In fase liquida e solida le rotazioni
sono inibite

Lontano infrarosso, microonde.

La molecola deve essere dotata di momento di dipolo permanente


=> il campo elettrico esercita un momento => cambio
velocit/energia di rotazione (regole di selezione dalla
quantizzazione del momento angolare)

Permette di risalire al momento dinerzia della molecola e da qui


alle distanze di legame
n
I mi ri 2
i 1
Assorbimento IR ed energia rotazionale
I livelli energetici rotazionali sono livelli energetici delle molecole (quantizzati) relativi alla rotazione della
molecola nello spazio. I livelli sono descritti da formule diverse per diversi tipi di molecole:

Rotatori sferici (con tre momenti di inerzia coincidenti tra loro) e rotatori lineari (con due momenti di inerzia
coincidenti tra loro):

E=hcBJ(J+1) =>intervallo energetico tra 2 livelli energetici rotazionali adiacenti EJ EJ -1 = 2BJ

Rotatori simmetrici (con due momenti di inerzia coincidenti tra loro e uno diverso)

E=hcBJ(J+1)+(A-B)*K^2

Dove:

h = costante di Planck
c = velocit della luce
A, B = costanti rotazionali (B=h2/2I per lo sferico. A=h2/2I B=h2/2I per il simmetrico. Rispetto asse
principale della molecola)
K = numero quantico che indica una componente lungo l'asse principale (0,+1,+2,+3,,+J)
J = numero quantico del livello energetico rotazionale (0,1,2,)

Altre molecole sono invece assimilabili a rotatori asimmetrici (con tre momenti di inerzia diversi).

Le transizioni rotazionali possono essere solo JJ1 (J=+1 e K=0 ) e possono essere osservate nella
spettroscopia a microonde, e all'interno delle transizioni vibrazionali (transizioni vibrorotazionali) in
spettroscopia infrarossa e in spettroscopia Raman. Perch siano visibili in spettroscopia occorre che le
molecole abbiamo un momento di dipolo permanente.
Come rilevare la radiazione IR

Metodo dispersivo

prisma o reticolo diffrazione


fenditura
rivelatore
Come rilevare la radiazione IR
Metodo interferometrico

Const. interf., OPD = 2 Dx = n , (n = 0, 1, 2, ...).


Destruct. interf., OPD = 2 Dx = (2n+1) /2 , (n = 0, 1, 2, ...).

Il fascio attraversa il campione che assorbe lenergia in modo diverso in base alla frequenza.
Tutte le frequenze raggiungono contemporaneamente il rivelatore: figura di interferenza in funzione di OPD = interferogramma.
Linterferogramma contiene contiene tutte le informazioni sullo spettro trasmesso, ma la forma non utilizzabile. Le informazioni possono
essere ricavate tramite trasformata di fourier.
Come rilevare la radiazione IR
Interferometro

Constructive interference, OPD = 2 Dx = n , (n = 0, 1, 2, ...).

Destructive interference, OPD = 2 Dx = (2n+1) /2 , (n = 0, 1, 2, ...).


Interferogramma e spettro
Onda monocromatica - intensit singole componenti Nove lunghezze donda - intensit singole componenti

Scan mirror position


Scan mirror position

Interferogramma = segnale risultante al rivelatore Interferogramma = segnale risultante al rivelatore

I(x)

Scan mirror position


Scan mirror position


S I x e i 2 x
dx Wavenumber = 1/

Spettro
Spettro consiste di 9 frequenze singole

S(v)
Wavenumber Wavenumber
Interferogramma e spettro

I(x)

S I x e i 2 x
dx Wavenumber = 1/

S(v)
0.6
Interferogramma e spettro
0.4 I(x)
0.2 Caso reale
Vertex70 Bruker
Intensiy

-1E-15
Nessun campione
-0.2

-0.4
BKG - INTERFEROGRAMMA
-0.6
7300 7325 7350 7375 7400 7425 7450
Scan mirror position 0.7
BKG - SEGNALE SINGOLO RAGGIO
0.6
Spettro di emissione della
0.5
sorgente vista dal rivelatore
S(v)
Intensity

0.4

0.3

0.2

0.1

0
4000 3500 3000 2500 2000 1500 1000 500
cm-1
0.6
INTERFEROGRAMMA Interferogramma e spettro
0.4

0.2 Caso reale


Intensity

-1E-15 Parafilm
pellicola di cera
(poliolefine e cera paraffinica)
-0.2

-0.4

-0.6
7300 7325 7350 7375 7400 7425 7450
Scan mirror position
0.7
BKG PARAFILM SEGNALE SINGOLO RAGGIO
0.6
1365
0.5
1463, 1461
Intensity

Spettro di assorbimento del 0.4

campione visto dal rivelatore 0.3

0.2
2848
0.1 2915

0
4000 3500 3000 2500 2000 1500 1000 500
cm-1
BKG PARAFILM
Spettro di trasmittanza e assorbanza I
Trasmittanza (T) rapporto tra potenza radiante trasmessa T
dal campione (I) e quella incidente sul campione (I0) I0
1.2
Trasmittanza in funzione
della frequenza (o meglio 1
numero donda) della

Intensity - Trasmittanza
radiazione IR incidente 0.8

0.6

Assorbanza 0.4

1 I
A log 10 log 10 0.2
T I0
0
0.5 4000 3500 3000 2500 2000 1500 1000 500
cm-1
0.4
BKG PARAFILM TRASMITTANZA
Assorbanza

0.3

0.2

0.1

0
BKG variabile da misura allaltra
-0.1
4000 3500 3000 2500 2000 1500 1000 500
cm-1
Durata e validit del fondo/riferimento

I0
T
I0

I
T
I0
Spettro di trasmittanza e modi normali di vibrazione
H2O
Spettro in trasmissione reale dellacqua
Spettro di trasmittanza e modi normali di vibrazione
CO2
Spettro di trasmittanza e modi normali di vibrazione

CH3

CH2
Spettro di trasmittanza e modi normali di vibrazione
Spettro come impronta della molecola
Spettro formato da bande e non (solo) da linee discrete (risoluzione strumentale trasforma picchi in
gaussiane con una certa larghezza, che si sovrappongono) e numero bande non coincide con
numero di vibrazioni fondamentali
Diminuzione: ir inattivi, freq. deboli, vicine che si confondono o con stessa freq. (degenerazione).
Incremento: overtoni (armoniche multiple, stesso modo assorbe pi freq.) e combinazioni (fotone
eccita 2 modi, g.d.l v1 e v2 assorbono contemporaneamente ed appare picco v1 + v2 )
Legame idrogeno abbassa freq. e allarga picchi

Spettro complicato = impronta digitale della molecola o del materiale


Caratteristiche di uno spettroscopio IR
Sorgente

Produce uno spettro di radiazione continua con


un certo profilo
Stabilit
Determina il range di lavoro
Near-IR: lampada W
Mid-IR: globar (SiC riscaldato elettricamente tra
1000 e 1800C)
Far-IR: globar, lampada Hg

globar
Caratteristiche di uno spettroscopio IR
Interferometro
Determina la risoluzione dello strumento
Per risolvere (distinguere) due righe spettrali separate
da una distanza d (cm-1), si deve misurare
un'interferogramma almeno su un cammino lungo L=1/d

Alta risoluzione utile nello


studio dei gas

Nei solidi 1 cm-1 suff.


Caratteristiche di uno spettroscopio IR
Interferometro RockSolid Vertex70 Bruker
Problemi: allineamento (anche per vibrazioni), attrito
Caratteristiche di uno spettroscopio IR
Caratteristiche di uno spettroscopio IR
Interferometro RockSolid Vertex70 Bruker
Problemi: allineamento (anche per vibrazioni), attrito

Vertex 70
Risoluzione 0.5 cm-1
Caratteristiche di uno spettroscopio IR
Interferometro RockSolid Vertex70 Bruker
Caratteristiche di uno spettroscopio IR
Interferometro - BeamSilitter

Determina il range di lavoro

Specchio semiriflettente in
Near-IR: CaF2
Mid-IR: KBr
Far-IR: Mylar (PET)

KBr
Caratteristiche di uno spettroscopio IR
Rivelatore
Determina il range di lavoro
Rivelatori termici: effetto piroelettrico, lineari, ampiezza spettrale elevata, RT
Fotorivelatori: effetto fotoconduttivo, sensibili e rapidi, 77K

Near-IR: InSb (fotocond)


Mid-IR: MCT (HgCdTe, fotocond), DTGS (tridiglicinsolfato deuterato, piroel)
Far-IR: DTGS, bolometri
Spettroscopio FT-IR

Rivelatori

MCT (N2)
DTGS

Bruker - VERTEX 70 - WinXP


Principali tecniche di misura IR

Trasmissione

Pastiglia di KBr
Essiccare il KBr in stufa, prestare attenzione a polverizzare ed omogeneizzare perfettamente il
campione con il supporto. Le concentrazioni tipiche sono dellordine dell1-5%.
Principali tecniche di misura IR
PARAFILM - TRASMISSIONE, MCT
Principali tecniche di misura IR
1.2
PARAFILM - TRASMISSIONE, MCT

1
Intensity - Trasmittanza

0.8

0.6

0.4

0.2

0
4000 3500 3000 2500 2000 1500 1000 500
cm-1
RIFERIMENTO PARAFILM TRASMITTANZA
Principali tecniche di misura IR
Golden Gate
ATR (Attenuated Total Reflectance)

Riscaldabile 200C

Lunghezza penetrazione ~

spettri ATR mostrano una


differente intensit relativa delle bande
Principali tecniche di misura IR
Esempio pratico di misura ATR - Golden gate
Principali tecniche di misura IR
1.2
PARAFILM - ATR GOLDEN GATE - MCT
1
Intensity- Trasmittanza

0.8

0.6

0.4

0.2

0
4000 3500 3000 2500 2000 1500 1000 500
cm-1
RIFERIMENTO PARAFILM TRASMITTANZA
Principali tecniche di misura IR
Misure di riflessione speculare ad angolo radente

Utile per strati sottili


~ 80 Misure lunghe => problema della stabilit
delle condizioni ambientali
SAMPLE

MIRROR
Principali tecniche di misura IR
PM-IRRAS
Polarization modulation-infrared reflection-adsorption spectroscopy (PM-IRRAS)
Per la caratterizzazione di film sottili o monolayer su substrato metallico
Solo la componente ortogonale (p) interagisce con la superficie del campione
Principali tecniche di misura IR
Riflettanza diffusa
Accessorio riflettanza diffusa per
spettroscopio tradizionale
Principali tecniche di misura IR
MIROSCOPIA IR
Associazione FTIR - microscopio

localizzazione area analisi


dimensioni minime 100 m x 100 m
portacampioni motorizzato per realizzazione di mappe
misure in trasmissione, riflettanza diffusa e microATR

Spettroscopio FT-IR

Spectrum 2000
Perkin Elmer
Win95 (!!!)
Principali tecniche di misura IR
MIROSCOPIA IR
Schema microscopio IR - Trasmissione
Principali tecniche di misura IR
MIROSCOPIA IR
Trasmissione con cella di diamante

Si applica pressione per assottigliare e rendere IR


trasparente il campione (sino a 20 Kbar (20000 Atm)
Principali tecniche di misura IR
MIROSCOPIA IR
Spettro in trasmissione del capello
Principali tecniche di misura IR
MIROSCOPIA IR
Schema microscopio IR Riflettanza Diffusa

Riflettanza diffusa
Principali tecniche di misura IR
MIROSCOPIA IR
MAPPE (in trasmissione o riflettanza diffusa)
Immagine ottica
Motorizzazione del tavolo portacampioni =>
acquisizione automatica sequenza di spettri in punti
diversi del campione

Esempio di mappa in trasmissione

Elaborazione (assorb. tot., a fiss)


Principali tecniche di misura IR
MIROSCOPIA IR - Riflessione ATR
Principali tecniche di misura IR
MIROSCOPIA IR
Micro ATR
Principali tecniche di misura IR
MIROSCOPIA IR
Esempio di riflessione ATR

Tubo PVC contaminato

spettri in assorbanza

pvc contaminazione
Principali tecniche di misura IR
NUOVE FRONTIERE DELLA MIROSCOPIA IR
IMAGING ATR
Mapping Vs Imaging:
Approcci per ottenere spettri IR risolti spazialmente

Riducendo la dimensione della radiazione a livello del campione (Mapping)

Segmentando la radiazione trasmessa a livello del detector (Imaging)


Principali tecniche di misura IR
NUOVE FRONTIERE DELLA MIROSCOPIA IR
IMAGING ATR

Risoluzione pixel
1.6 m x 1.6 m

Focal Plane Array (FPA)


Rivelatori a matrice
Principali tecniche di misura IR
NUOVE FRONTIERE DELLA MIROSCOPIA IR
IMAGING ATR

Risoluzione pixel
1.6 m x 1.6 m
NIR
Basata su overtoni molecolari o combinazione di vibrazioni. Meno intense, quindi non molto sensibile. Ma NIR alta
penetrazione nei campioni => minore preparazione
Interpretazione qualitativa spettri IR
Confronto con
libreria
letteratura
tabelle di gruppi funzionali
modelli molecolari

Curva rossa parafilm,


blu libreria
Assorbanza e analisi quantitativa

Misura concentrazione tramite legge di Lambert-Beer

A=ebC

A = Assorbanza ad una certa lunghezza donda (nessuna unit, A = log10 (P0/P) ),


ci che si misura
e = Coefficiente di estinzione/assorbitivit molare (L mol-1 cm-1), parametro noto
b = Cammino ottico (cm), parametro noto
C = Concentrazione del campione (mol L-1), incognita
Principali limiti della spettroscopia IR

Informazioni qualitative (per le quantitative IR curve di calibrazione e ulteriore


elaborazione)

IR: necessaria concentrazione significativa > 1%

IR: Opportuno solvente che non assorbe IR nella regione di interesse

IR: Molecole attive nella regione IR di interesse


SPETTROSCOPIA RAMAN
Venkata Raman
1928
SPETTROSCOPIA RAMAN
Principio e livelli energetici
Laser monocromatico incide sul campione, si rileva radiazione emessa
I livelli energetici vibrazionali della molecola sono esplorati analizzando le frequenze
di tale radiazione
SPETTROSCOPIA RAMAN
Principio e livelli energetici

Raman shift 500 cm-1


Laser 488 nm => 12 nm
Laser 632 nm => 20 nm

Disolfuro di Carbonio
SPETTROSCOPIA RAMAN
Requisiti della radiazione e.m.

Piccoli spostamenti in frequenza della radiazione diffusa


radiazione incidente monocromatica

Bassa intensit della radiazione diffusa


fascio incidente molto intenso

>>> Laser <<<


SPETTROSCOPIA RAMAN
Elementi di base
La polarizzabilit delle molecole governa leffetto Raman =>
I modi normali di vibrazione che producono cambiamenti
nella polarizzabilit danno luogo alleffetto Raman

+ +

POLARIZZABILITA (): In una molecola introdotta nel campo elettrico E,


variabile nel tempo, si crea un momento elettrico dipolare indotto
P=E
quantificazione dello spostamento subito dalla nube elettronica rispetto al
nucleo (o ai nuclei) per effetto dell'azione di un campo elettrico.
REGOLE DI SELEZIONE

In generale alcune vibrazioni possono contribuire ad entrambi i fenomeni


(assorbimento IR e effetto Raman), a solo uno, o nessuno.
Tutte le molecole biatomiche danno spettri Raman
Acqua quasi Raman trasparente (debole segnale e lontano dal range di
interesse)

Per determinare quali modi vibrazionali sono attivi per lassorbimento infrarosso e
per leffetto Raman esistono delle regole di selezione

REGOLA DELLA MUTUA ESCLUSIONE


Se una molecola ha un centro di simmetria, le vibrazioni attive per IR non lo
sono per il Raman e viceversa.
Le vibrazioni molecolari simmetriche rispetto ad un centro di simmetria sono
inattive per IR, mentre quelle antisimmetriche rispetto un c.d.s. sono inattive
per Raman.
Spettro Raman e modi normali di vibrazione

666 cm-1
2350 cm-1

Ellissoide
polarizzabilit

CO2 Spettro 1340 cm-1


Vibrazionale Raman
SCHEMA SPETTROSCOPIO RAMAN

Specchio
semiriflettente

Scelta di
(532.21632.8785)
disponibilit sorgenti laser
sensibilit detector
fluorescenza
riscaldamento

Spot laser 0.5 m


SCHEMA SPETTROSCOPIO RAMAN
TECNICA CONFOCALE
Fuoco di una lente
dove si concentra lenergia Detector
luminosa (da ) che attraversa
una lente

Pinhole

Laser
Beamsplitter

Pinhole (foro stenopeico)


Diaframma posto lungo lasse ottico di
una lente nella posizione del fuoco Campione
SCHEMA SPETTROSCOPIO RAMAN - CCD

1024 x 256 PIXEL CCD

3500

3000
Allumina

Raman Intensity (a.u.)


2500

2000

1500

1000

500

0
200 400 600 800 1000 1200 1400
Raman Shift (cm-1)
ESEMPI DI SPETTRI RAMAN

Gomma stirene
butadiene
Spettroscopio RAMAN

Micro Raman Confocale


LABRAM
Jobin Yvon

Portacampioni motorizzato => mappe


Esempio pratico di misura - Parafilm
Esempio pratico di misura spettro parafilm

7000

6500
PARAFILM - RAMAN
6000

5500
Raman intensity (a.u.)

5000

4500

4000

3500

3000

2500

2000
500 750 1000 1250 1500 1750 2000 2250 2500 2750 3000 3250
Raman shift (cm-1)
Confronto spettro parafilm Raman & IR
16000 1.1

1
14000
0.9

12000 0.8

0.7
Raman intensity (a.u.)

Trasmittance
10000
PARAFILM - RAMAN & IR 0.6

0.5
8000
0.4

6000 0.3

0.2
4000
0.1

2000 0
500 750 1000 1250 1500 1750 2000 2250 2500 2750 3000 3250
-1
(cm )
Tecniche complementari:
si indagano gli stessi livelli energetici sfruttando diversi effetti fisici
Posizione picchi indipendente da incidente
PROBLEMI DELLA SPETTROSCOPIA RAMAN
FLUORESCENZA
PROBLEMI DELLA SPETTROSCOPIA RAMAN
FLUORESCENZA
Farina di grano
RAMAN RISONANTE
Laser a frequenza variabile, sintonizzata (molto vicina) a quella di una transizione
elettronica di una molecola del campione, leffetto Raman notevolmente amplificato
(da 102 a 106 volte).
Sono attivi in risonanza Raman solo alcuni modi di vibrazione della molecola che viene
eccitata o di una particolare parte di una grande molecola come una proteina.

UV resonance Raman for alumina supported vanadium oxide monomers.


The V=O stretching mode is selectively enhanced with 220 nm excitation,
while the VO stretching modes are selectively enhanced with 287 nm.

Maggiori Svantaggi
Fenomeni di fluorescenza possono coprire lacquisizione di spettri RR.
I fattori che controllano leffetto di risonanza dei modi vibrazionali non sono ancora chiare (certe volte questa risonanza
non osservata)
PROBLEMI DELLA SPETTROSCOPIA RAMAN
RISCALDAMENTO DEL CAMPIONE DOVUTO AL LASER

Degradazione del campione


(brucia, cambia struttura)

Il campione emette radiazione IR


=> fondo sovrapposto nel range
2000 3500 cm-1.

Rimedio al riscaldamento termico:


Ridurre potenza laser
Defocalizzare laser
Diluire campione in KBr
Raffreddare campione
Ruotare campione
Cambiare
PROBLEMI DELLA SPETTROSCOPIA RAMAN
RISCALDAMENTO DEL CAMPIONE DOVUTO AL LASER
Spettoscopia Raman su polveri di magnetite
(Autore C. S.)

677

Irraggiamento con filtro D2=P0/100 Irraggiamento senza filtro

Mangetite (Fe3O4) => maghemite (-Fe2O3) => ematite (-Fe2O3)


Ossidi di ferro. La magnetite contiene due atomi di Fe con numero di ossidazione 3+ e un atomo di Fe con numero di
ossidazione 2+ ed instabile perch lentamente il Fe 2+ ossidato a Fe 3+ dall'ossigeno nell'atmosfera. Questa ossidazione
accelerata dall'aumento della temperatura. La maghemite una fase metastabile che si riarrangia ad ematite, che la fase pi
stabile.
Surface Enhanced Raman Scattering (SERS)
Intensit % segnale emesso
10-3-10-5 scattering elastico
I0 IS 10-7-10-10 scattering anelastico
Soluzione colloidale con particelle dargento, che agiscono come
antenne che amplificano (100 - 10000 volte) il segnale raman
Campioni con basso segnale (bassa concentrazione, bassa
sensibilit), fluorescenti.
ISERS Es: pigmenti, DNA, proteine

Purpurina con e senza SERS


Pigmento rosso per cosmetico fenicio. Con e senza SERS. (Baraldi)
CONFRONTO IR E RAMAN

IR RAMAN
Effetto fisico Assorbimento Diffusione anelastica
Variazione del momento di dipolo Variazione della polarizzabilit
(forte con legami ionici: (forte con legami covalenti
O-H N-H) C=C C-S)
Radiazione Continua Monocromatica
Preparazione Spessore ottimale o pastiglie Quasi nulla, nessun contatto,
del campione (trasmissione) misura non distruttiva
Contatto (ATR) (H2O come solvente, o vetro come
cella, non disturbano la misura)
Problemi Forte assorbimento di Vetro, H2O, Fluorescenza, riscaldamento
CO2 campione
Materiali Soprattutto composti organici (ma Organici e inorganici
non solo)
Intervallo di 4000 700 cm-1 4000 50 cm-1
misura
Altro Strumento pi costoso
IRTUTOR
Risorsa didattica on-line per spettroscopia IR

http://www.columbia.edu/itc/chemistry/chem-c1403/ir_tutor/IRTUTOR.htm

http://www.columbia.edu/itc/chemistry/chem-
c1403/ir_tutor/IRTUTOR_browser_and_offline_app.zip

http://www.columbia.edu/itc/chemistry/chem-
c1403/ir_tutor/IRTUTOR_offline_application.zip
Risorse on-line gratuite spettroscopia Vibrazionale IR
NIST Webbook:
http://webbook.nist.gov/chemistry/AIST Spectral database of Organic compounds
http://riodb01.ibase.aist.go.jp/sdbs/cgi-bin/cre_index.cgi?lang=eng
FT-IR SPECTRA OF BINDERS AND COLORANTS
http://www.ut.ee/katsekoda/IR_Spectra/David Sullivan FT-IR Library
http://dwb.unl.edu/Teacher/NSF/C07/C07Links/www.che.utexas.edu/7Edls/ir/ir_dir.html
Fourier Transform Infrared (FTIR) Reference Spectra
http://www.epa.gov/ttn/emc/ftir/refnam.html

RAMAN
Raman Spectra were collected at the Dipartimento di Scienze della Terra in Siena
http://www.dst.unisi.it/geofluids-lab/Raman%20intro.htm
RASMIN Raman Spectra Database of Minerals and Inorganic Materials
http://riodb.ibase.aist.go.jp/rasmin/E_index.htm
Mineral Raman DataBase Uni Parma
http://www.fis.unipr.it/phevix/ramandb.html

Siti Utili
http://www.science-and-fun.de/index.php?newlang=eng
tools per interpretazione spettrale:
http://www.science-and-fun.de/tools/
IR Spectroscopy Tutorial
http://orgchem.colorado.edu/Spectroscopy/
TeleSpec - IR Spectra Simulation on the WorldWideWeb
http://www2.chemie.uni-erlangen.de/services/telespec/