Sei sulla pagina 1di 37

4.

FERRAMENTA PER LE UNIONI

CONNETTORI PER LE UNIONI SEMPLICI O


DOPPIE LEGNO/LEGNO E LEGNO/ACCIAIO
TIPI DI CONNETTORI:
BULLONI E PERNI (O SPINOTTI)
CHIODI E VITI
ANELLI E CAVIGLIE
GRAPPE E CORONE DENTATE
SCARPE E LAMIERE SAGOMATE
LAMIERE DENTATE
STAFFE ED ARPIONI

CON EVENTUALI LAMIERE INTERPOSTE 1


4.1 BULLONI, VITI E CHIODI

BULLONI (INSERITI A MANO IN FORO CON GIOCO)


GAMBO, FILETTATURA, TESTA, DADO, ROSETTE
PERNI LISCI INSERITI A PRESSIONE IN FORO RIDOTTO

3d d

TRASMETTONO FORZE DI SCORRIMENTO ATTRAVERSO IL GAMBO


(TAGLIO E MOMENTO) CON PRESSIONI FRONTALI SUL LEGNO

2
3d

6d

DISTANZE MINIME RECIPROCHE E DAI BORDI CONTRO DIVERSI TIPI


DI ROTTURA
3
4
5
UNIONI LEGNO/LEGNO
MECCANISMI RESISTENTI (UNIONI SEMPLICI)

RIFOLLAMENTO
a) b) TRASLATORIO UNILATERALE

Rd = f hd td

6
RIFOLLAMENTO ROTATORIO
BILATERALE
c)
Rd = f h1d t1 dC ( , )

f h2d t2
= t=
f h1d t1

t
a=
(t b ) R = f h bd
a a b
Rb / 2 Ra = 0
2
R' R

fh
R = f h ad = Ra / b

fh
R
R'

7
b / 2 a2 / 2 = 0
b / 2 (t b) 2 / 4b = 0

2b 2 t 2 + 2tb b 2 = 0

b 2 + 2tb t 2 = 0

b = t + t 2 + t 2 = t (1 + 2 ) 0,4t

Rd = 0,4 f h td

CASO c SIMMETRICO

8
RIFOLLAMENTO CON
SNERVAMENTO
d) UNILATERALE
e)

Rd = 1,1 f hd tdC (M yd )

f) RIFOLLAMENTO CON SNERVAMENTO


BILATERALE
VEDI *
Rd = 1,1 2M yd f h1d d C ( )

Rd = min (a, b,..., f )

9
R = f h bd

M y Rb / 2 = 0
* CASO f b
R

2M y
My fh M y = f hb 2 d / 2 b=
fhd
R

R = 2M y f h d

d 2 4d
My M y = Zz = f y
3
z
z 8

C=z
M y = f yd 3 / 6

10
PARAMETRI DI RESISTENZA

fhd = k mod fhK / m (m = 1,3)

Myd = MyK / s (m = 1,1)

RESISTENZA DI RIFOLLAMENTO LUNGO

(
fhK = fh0K / k 90 sin 2 + cos 2 )
fh0K = 0,082(1 0,01d)K (k 370 Kg/m3)

k 90 = 1,35 + 0,015 d

MOMENTO DI SNERVAMENTO DEI BULLONI

M yK = 0,8 f tK d 3 / 6
11
A TRAZIONE

bd = N bd / An f sd GAMBO BULLONE

cd = N bd / Ar 1,8 f c 90 d LEGNO SOTTO ROSETTA

12
UNIONI LEGNO/LEGNO
MECCANISMI RESISTENTI (UNIONI DOPPIE)

IN ANALOGIA. Rd = min TRA:

Rd = f hd td RIFOLLAMENTO TRASLATORIO

Rd = 2,2 f h1d t1dC (M yd )


RIFOLLAMENTO CON
SNERVAMENTO CENTRALE

Rd = 2,2 2M yd f h1d C ( ) RIFOLLAMENTO CON


SNERVAMENTO BILATERALE

t 2t1 CON fh1d OPPURE t2 CON fh2d = fh2d/fh1d 13


UNIONI LEGNO/ACCIAIO
MECCANISMI RESISTENTI

14
PIASTRE SOTTILI (t 0,5d)

a) RIFOLLAMENTO ROTATORIO

Rd = 0,4 f h1d t1d

RIFOLLAMENTO CON SNERVAMENTO UNILATERALE


b)
Rd = 1,1 2M yd f h1d d

RIFOLLAMENTO CON SNERVAMENTO BIILATERALE

Rd = 2,2 2 M yd f h 2 d d j)

15
PIASTRE SPESSE (t > 0,5 d)
RIFOLLAMENTO CON SNERVAMENTO
SEMPLICE

Rd = 1,1 f hd t1dC (M yd )
c)
c)

RIFOLLAMENTO CON SNERVAMENTO


DOPPIO

Rd = 1,5 2M yd f h1d d d)

RIFOLLAMENTO CON SNERVAMENTO


BILATERALE d)

Rd = 3,0 2M yd f h 2 d d l)

16
PIASTRE SIMMETRICHE
RIFOLLAMENTO TRASLATORIO BILATERALE

Rd = 2 f h1d t1d l)

RIFOLLAMENTO TRASLATORIO CENTRALE

Rd = f h 2 d t 2 d h)

RIFOLLAMENTO CON SNERVAMENTO SEMPLICE

Rd = 2,2 f h1d t1 dC (M yd ) f)

RIFOLLAMENTO CON SNERVAMENTO DOPPIO

Rd = 3,0 2 M yd f h1d d g)
17
CHIODI E VITI
CHIODI CON d 8 mm
SPESSORI CHIODATI t7d

CHIODI LISCI

ADERENZA MIGLIORATA

SI APPLICANO LE FORMULE DEI BULLONI

18
PROFONDITA DI INFISSIONE

l 8d CHIODI LISCI

l 6d ADERENZA MIGLIORATA

DISTANZE MINIME RECIPROCHE DAI BORDI

19
CALCOLI DI RESISTENZA Rd
COME PER BULLONI (STESSE FORMULE)
RESISTENZA AL RIFOLLAMENTO EGUALE IN TUTTE LE DIREZIONI:

fnK = 0,082K d0,3 (SENZA PERFORAZIONE)

(k 370 Kg/m3)

MOMENTO DI SNERVAMENTO CHIODI LISCI COMUNI DI FILO


DACCIAIO ftK 600

M yK = 180d 2, 6 Nmm

SOSTITUIRE fhd CON fnd


E t CON TRATTO DINFISSIONE

ADERENZA MIGLIORATA
20
VEDI CATALOGHI
CHIODATURA

RESISTENZA ALLESTRAZIONE (SOLO ADERENZA MIGLIORATA)

l 8d
Rd = dlf1d
Rd = min( Rd , Rd )
Rd = f 2 d d 2

f1K , f2k DA CATALOGHI 2 2


Fd F// d
+ 1 INTERAZIONE
R d R// d 21
VITI DA LEGNO

IN SEDE PREFORATA CON d RIDOTTO

CALCOLI

PER d < 8 mm COME CHIODI


PER d 8 mm COME BULLONI

22
VITI DA LEGNO
d l min l max (mm )
3 16 45
3 16 50
4 16 70
4 20 80
5 20 120
6 50 300
8 80 400
10 80 400
12 100 400 23
4.2 CONNETTORI AD ANELLO
INSERITI IN APPOSITI ALLOGGIAMENTI NEI LATI CONTIGUI
DELLUNIONE

dc 60 120 mm
(ANCHE PIU GRANDI)

hc 20 30 mm

ANELLO

tc (=hc/2)

IN OPERA

CON BULLONE DI BLOCCAGGIO (CHE NON LAVORA AL TAGLIO)

24
DISTANZE MINIME (CONTRO DIVERSI TIPI DI ROTTURA)

25
FORZE DI SCORRIMENTO TRASMESSE
CON PRESSIONI FRONTALI

Q (IMPEDISCE LAPERTURA)

PORTANZA PER Prd = d c t c f hd


RIFOLLAMENTO

26
e

tc
e//

e//0.9
dc
SEZIONE STRAPPO DISTANZE
RIDOTTA POSTERIORE RECIPROCHE

e e//

NON SFALSATE dc +tc 2,25 dc (=d0)


dc + tc d0
dc 1,1 d0
NON SFALSATE
0,75 dc 1,5 d0
0,5 (dc+tc) 1,8 d0 27
CAVIGLIE PER ALLOGGIAMENTO
BULLONI A TAGLIO
hc

dc
DISCO SOLIDALE CON BULLONE
PORTANZA COMBINATA

Pr = Prc + Prb

Prc = d c t c f hd
tc
Prb = 1,1d b lb f hd C ( M yd ) (V, CASO c)
dc

28
CAVIGLIE AFFIANCATE (NON PASSANTI)

dc

hc Pr Pry

Pru = 0,6 Ab f sd

(TAGLIO NEL GAMBO)

29
GRAPPE E CORONE DENTATE
CORONE DENTATE Pr = Prc + Prb
(Prc DEDOTTO DA SPERIMENTAZIONE)

MONODIREZIONALE

Pr Pry

MONODIREZIONALE AFFIANCATE

BIDIREZIONALE

30
4.3 LAMIERE SAGOMATE

LAMIERE
PERFORATE E
SAGOMATE A
FREDDO
(DA CHIODARE
O AVVITARE)
DA CATALOGO

31
CONNETTORI PER TRAVI SOVRAPPOSTE

ANGOLARE NERVATO

(SCARPA DI
CONTINUITA) CUNEO

ANGOLARE
UNIVERSALE

CONNETTORE A TRIPLO ATTACCO

32
CONNETTORI TRAVI PRINCIPALI
E SECONDARIE
SCARPE DI ANCORAGGIO TRAVETTI

PORTANZA DA NUMERO DI CHIODI


LAMIERA DIMENSIONATA DI
CONSEGUENZA
SCELTA DA CATALOGO MOLTI TIPI

33
4.4 ALTRI TIPI DI CONNETTORI
IN COSTRUZIONI STORICHE

ARPPIONI

STAFFE

34
BASI DI PILASTRI
PICCOLE DIMENSIONI SE NO SI PROGETTANO AD HOC

35
PIASTRE DENTATE
DA LAMIERA PUNZONATA COPRIGIUNTI (ALTRI IMPIEGHI
MINORI)

NASTRO CONTINUO PEZZI APPOSITI


36
PIASTRE, ANGOLARI, STAFFE

37