Sei sulla pagina 1di 1

Biblioteca_05112013_copertina_cop_294 x 210 05/11/13 10.

30 Pagina 1

Il DE DIVINA OMNIPOTENTIA una piccola gemma


Pier Damiani
incastonata nella storia della filosofia. In questo breve opuscolo,
Pier Damiani consegna alla riflessione medievale un pensiero
inaudito, destinato a dare voce ad una delle pi radicali
apologie della volont e libert divine.
possibile che Dio restituisca la verginit ad una donna che
lha perduta, facendo s che una cosa accaduta non sia in realt

DE DIVINA OMNIPOTENTIA
mai accaduta? Rispondendo in modo affermativo a questa
domanda, Damiani incarna un unicum nel panorama teologico
del Medioevo, e lascia in eredit al pensiero successivo una
DE DIVINA
soluzione inedita al problema dellonnipotenza divina.
Alternando linvettiva allesame degli argomenti dei suoi
avversari, lampio bagaglio delle sacre scritture allaneddoto
OMNIPOTENTIA
vivido e godibile, Pier Damiani la perfetta testimonianza di
un modus philosophandi non ancora incardinato nella forma e
nella struttura della Scolastica. Anzi, il metodo e le intenzioni
del monaco rappresentano forse uno dei tentativi pi estremi e
coraggiosi per deviare il corso che la riflessione medievale stava
Lonnipotenza divina
ormai per intraprendere alla fine dellXI secolo.
introduzione, traduzione, note e apparati
a cura di Alfredo Gatto
ALFREDO GATTO (1985) ha conseguito il titolo di dottore di con un saggio di Andrea Tagliapietra
ricerca in Filosofia presso lUniversit Vita-Salute San Raffaele.
autore de Lutopia dellistante. Temporalit e ontologia nel
Parmenide di Platone, AlboVersorio, Milano 2008 e di Pier
Damiani. Una teologia dellonnipotenza, Aracne, Roma 2013.
Ha curato inoltre presso Mimesis la prima traduzione italiana
del De Septem Sigillis di Gioacchino da Fiore.
Biblioteca della polvere

15,00
www.ilprato.com