Sei sulla pagina 1di 211

LOUIS DE WOHL

ATTILA La bufera dall'Oriente


ALDO MARTELLO EDITORE, Milano 1954, Viale Piave, 1 Titolo originale dell'opera: ATTILA. Der Sturm aus dem Osten

Al !entro di "#e$to ro%an&o $tori!o !i appare la pa#ro$a e potente 'ig#ra di Attila, il re degli (nni) L'a&ione $i $volge in "#a$i t#tto il %ondo allora !ono$!i#to: in Italia, !#lla dell'i%pero ro%ano, dove regnano #na donna a%*i&io$a e #n raga&&o i%*elle+ a ,o$tantinopoli, la $'ar&o$a %etropoli dell'i%pero ro%ano d'Oriente+ nelle $teppe dell'E#ropa orientale, dove #n !ondottiero geniale !on p#gno di 'erro #ni$!e e a%alga%a le tri*- di #n popolo $elvaggio e g#ida gli in!endiari a$iati!i !ontro il 'ia!!o e $nervato O!!idente) .ono$tante la $!on'itta $#i ,a%pi ,atala#ni!i Attila irro%pe po!o dopo, nel 451, in Italia e %ina!!ia Ro%a) /#ggito l'i%peratore, $oltanto il ve$!ovo di Ro%a, il grande Papa Leone, 'orte della $#a 'ede e del $#o !oraggio, o$a oppor$i ad Attila e ottiene !i0 !1e la 'or&a %ilitare non avre**e %ai otten#to: la ritirata degli (nni) Attila non 2 per0 $oltanto il $i%*olo dei peri!oli !1e %ina!!iano la no$tra !ivilt3: 2 an!1e #n #o%o reale) L'A#tore 1a alla!!iato %olto a*il%ente i de$tini per$onali $#oi i%portanti per$onaggi dell'#na e dell'altra parte, ne 1a %otivato le a&ioni 2 I !on'litti, dov#ti all'a%*i&ione, alle pa$$ioni, agli intrig1i, ai $enti%enti di 'edelt3, d'a%ore, di gentile&&a) traendone $!ene di grande 'ar$a e%otiva) ,ol rit%o d'#na vera !aval!ata #nna vedia%o pa$$are la $toria e %#overe in!ontro all'inevita*ile rovina) 4Dalla !opertina5

PARTE PRIMA 6 A''#%i!atelo7 6 !o%and0 il prin!ipe Etel, i%pa&iente) 8li #o%ini, %#niti di !io!!1i, $i avvi!inarono all'ingre$$o della !averna+ d#e pi!!ole !ata$te di legna '#rono innal&ate rapida%ente+ poi i portatori di 'ia!!ole $i %i$ero all'opera) Ma il legno #%ido non pigliava '#o!o !on 'a!ilit3) T#tto in "#el *o$!o tra$#dava #%idit3: il terreno, gli al*eri, le 'oglie) 9#ando alla 'ine il legno pre$e '#o!o, $i innal&0 #n den$o '#%o nera$tro+ %a il vento $o''iava in dire&ione !ontraria) 6 In "#e$ta %aniera a''#%i!1i la %ia gente inve!e dell'or$o 6 di$$e il prin!ipe :leda, al&ando le $palle !on $!1erno) Aveva #n anno e "#attro %e$i pi- del 'ratello, e la !a!!ia era $#a+ %a Etel doveva i%%i$!1iar$i in ogni !o$a) L'odore %ordente del '#%o $i %e$!olava !ol pro'#%o dei '#ng1i e delle 'oglie !1e !adevano piano piano) A :leda $i dilatarono le nari!i) 8li #o%ini all'ingre$$o della !averna erano pre$i da a!!e$$i di to$$e) 6 ,a!!iate il '#%o !oi %antelli, idioti7 grid0 Etel) 6 ,a!!iate il '#%o nella !averna7 8odeva della ten$ione di "#el %o%ento, e pi- an!ora della !ollera del 'ratello, e pi- di t#tto della vi$ta dei venti #o%ini !1e e$eg#ivano i $#oi ordini) 6 L'#o%o non po$$iede !1e d#e *ra!!ia 6 gli aveva detto #na volta $#o padre) ; Ma #n grand'#o%o di$pone di die!i%ila *ra!!ia) Ma $#o padre era %orto))) Ed e!!o 'inal%ente l'or$o #$!ire dalla tana ad #na tale velo!it3 !1e non t#tti "#elli !1e $tavano all'ingre$$o 'e!ero in te%po a $!an$ar$i) (na di "#elle 'ig#re $e%in#de, ve$tita di pelli di l#po, !adde di !olpo all'indietro, %entre teneva an!ora il %antello nelle %ani) La !olli$ione !on l'o$ta!olo #%ano '# a**a$tan&a violenta da 'er%are l'or$o !1e, le &a%pe anteriori appoggiate $#l petto del di$gra&iato, $i g#ard0 intorno) (n l#ngo #rlo: e d#e ga%*e $ottili 'e!ero #na grotte$!a dan&a in aria) Il prin!ipe :leda te$e 'ino all'alte&&a del %ento la !orda dell'ar!o di !orno e 'e!e partire la 're!!ia) Il !olpo pre$e in pieno, per!1< l'or$o era t#ttora i%%o*ile) (n *el !olpo, !o%e $i addi!eva al 'iglio di #n 8ran =an) Allora la *elva %o$tr0 gli artigli+ #n tre%ito i%provvi$o per!or$e le %e%*ra %a$$i!!e, e l'or$o !adde !on !#po ton'o $#l !orpo dell'#o%o)

L'#rlo a%%#tol>) /# #n %o%ento di trion'o, di $elvaggio ent#$ia$%o7 8li #nni gridano, r#ggi$!ono, #rlano nella vittoria) Ma allora non $i #d> #n $#ono+ pareva !1e t#tto il *o$!o ta!e$$e, in #n in!redi*ile $ilen&io $en&a re$piro) Poi la lenta avan&ata: die!i, dodi!i, venti #o%ini ro*#$ti, *a$$i di $tat#ra, t#tti $o%iglianti$$i%i 'ra loro, !on la pelle *r#no6gialli!!ia, $i%ile al !#oio, i *erretti di 'eltro a p#nta, le pelli di l#po !on$#nte intorno ai 'ian!1i, le $!arpe dalla $#ola $ottile e la p#nta rivolta in $#) ?i avvi!inarono all'or$o, !o%e ani%ali di #na $pe!ie in'eriore, !on grande !a#tela) .on !1e ave$$ero pa#ra) Ogn#no di e$$i $apeva !1e l'or$o era %orto+ n< $i !#ravano gran !1e del loro !a%erata, le !#i ga%*e avevano 'inito di *allare) Alla !a!!ia dell'or$o !'era "#a$i $e%pre "#al!1e %orto, e "#e$ta volta era to!!ato a ?#gl#) Ma gli o!!1i dei !a!!iatori avevano #n'e$pre$$ione di t#r*a%ento, "#a$i di $pavento) Avevano t#tti gli o!!1i a!#ti, o!!1i di lin!e) E t#tti avevano ved#to l'in!redi*ile: due 're!!e erano $tate lan!iate) D#e7 La pri%a era penetrata pro'onda%ente nel !ollo dell'or$o provo!andone la %orte i%%ediata) Ma la $e!onda e i !a!!iatori $i $entivano %an!are il re$piro 6 la $e!onda era $tata %irata altrettanto *ene+ aveva #rtato !ontro la pri%a ed era penetrata nel !ollo dell'or$o, nat#ral%ente !on e''etto %olto %inore) E "#e$ta $e!onda 're!!ia portava le penne nere, le penne del prin!ipe pri%ogenito: era la 're!!ia del prin!ipe :leda7 La pri%a aveva le penne ro$$e 6 e le penne erano l'#ni!a parte an!ora vi$i*ile+ "#a$i t#tta l'a$ta era entrata nel !ollo dell'or$o) Il prin!ipe Etel))) T#tti $apevano !1e i d#e prin!ipi 'i$$avano l'or$o !o%e e$$i lo 'i$$avano+ %a non o$avano al&are gli o!!1i) Il $a!ro diritto del pri%ogenito era $tato o''e$o) Odor di %orte i%pregnava l'aria) Il prin!ipe :leda g#ardava 'i$$o il 'ratello, !1e re$tit#> d#ra%ente lo g#ardo) I volti erano del t#tto ine$pre$$ivi) Poi :leda di$$e !on vo!e $ottile e tran"#illa: 6 De!ider3 il @an) La %ano del prin!ipe Etel $i $ta!!0 dal %ani!o di oni!e del $#o p#gnale: egli $orri$e) 6 Preparate l'or$o e ?#gl# per il tra$porto 6 ordin0 :leda !al%o) 6 =il!1al, il %io !avallo7 Voi $eg#ite%i appena $arete pronti)

I !avalli $tavano da parte, $opra #na pi!!ola $pianata) Erano *e$tie pelo$e, dalla !riniera l#nga e dalla l#nga !oda: "#elli del $eg#ito del pri%ogenito erano %orelli, "#elli del prin!ipe Etel $a#ri) :leda %ont0 a !avallo e part>) (n "#arto d'ora pi- tardi $eg#> Etel !oi !a!!iatori) Per l'or$o era pronta #na *arella greggia+ d#e !avalli $en&a !avalieri tra$!inarono il grave pe$o) Il %orto ?#gl# '# $e%pli!e%ente legato $#lla $#a !aval!at#ra) Il volto di Etel non e$pri%eva !1e indi''eren&a) ?apeva *ene !1e i !a!!iatori non approvavano il $#o atto, e !1e l'o''e$o $i $are**e re!ato diretta%ente dal @an) Ma, "#ale pri%ogenito, :leda aveva il diritto di e$$ere a$!oltato per pri%o) Etel $i $entiva %olto $oddi$'atto) :leda era #n otti%o ar!iere, %a privo di 'anta$ia) Mirava $e%pre al !ollo, #n po' a de$tra della tra!1ea, $e%pre !1e 'o$$e po$$i*ile) Era $tato #n gran diverti%ento per l#i prevenirlo di #na 'ra&ione di $e!ondo: $ovente $i era do%andato $e il !olpo gli $are**e ri#$!ito+ ora ne aveva la !erte&&a) ?altando da !avallo davanti alla $#a tenda Etel !ap> $#*ito !1e le donne erano a !ogni&ione dell'in!idente: $i leggeva loro in 'a!!ia) Pilai aveva pa#ra e =r#, nat#ral%ente, era $#per*a di l#i) Pilai aveva $e%pre pa#ra, dopo l'a*orto, #n anno dopo la na$!ita del pi!!olo Ella!) Era #na $!io!!a: Ella! era #n raga&&o ro*#$to ed era il pri%ogenito) /ra d#e %e$i =r# avre**e partorito #n 'iglio: ad Etel non pa$$ava ne%%eno per la %ente !1e avre**e pot#to e$$ere #na *a%*ina) Pre$e #n pe&&o della !r#da !arne e"#ina !1e Pilai gli porgeva $opra #n piatto d'oro: la A!arne del *enven#toB per il !a!!iatore !1e ritorna, e in!o%in!i0 a %angiare) Il pi!!olo Ella!, #n *a%*ino di "#attro anni, lo $tava a g#ardare $ogg1ignando: aveva per o!!1i d#e 'e$$#re e il na$ino appiattito) A,o$> ero io alla $#a et3B pen$0 Etel, !ontin#ando tran"#illa%ente a %angiare, "#ant#n"#e la !arne del *enven#to non rappre$enta$$e #n vero pa$to) Ma il @an lo avre**e %andato a !1ia%are 'ra po!o, e non era $#a inten&ione di andare a''a%ato davanti al gi#di!e+ $en&a !ontare !1e la !arne era otti%a) Le donne, nat#ral%ente, non pron#n!iarono #na parola %entre egli %angiava+ %a appena e**e 'inito e $i dire$$e all'entrata della tenda, gli $i $trin$ero intorno, !1iedendo, la%entando$i, elogiandolo) Egli le $!o$$e via ed entr0)

L3 !'era :#dr#l, intenta a preparare il pran&o: #na donnina %in#$!ola, dai !apelli grigi, dalla pelle !olor del !#oio+ era lei !1e lo aveva n#trito dopo la %orte della %adre, !1e lo aveva portato $#lle *ra!!ia "#ando non era pi- gro$$o di #n gattino) 6 :enven#to, $pa!!atore di 're!!e, 6 gra!!1i0 :#dr#l 6 *enven#to, #!!i$ore di or$i) 6 Le %ille r#g1e, !1e ella !1ia%ava la $#a 'a!!ia, $i aper$ero ad #n g1igno $dentato) 6 C $tata la pri%a volta !1e ti $ei appropriato il diritto di t#o 'ratello) Lo 'arai an!ora, o grande, an!ora e an!ora) Tre volte gli prenderai !i0 !1e non appartiene a te) 6 81ign0) 6 L'1o $ognato la notte $!or$a 6 aggi#n$e) 6 T# $ogni troppo 6 ri*att< r#vida%ente Etel $edendo$i $opra #na *a$$a pan!a, !operta di tappeti per$iani) Ma :#dr#l !ontin#ava a g1ignare) 6 I %iei $ogni $ono *#oni, o grande e potente, e t# lo $ai, lo $ai %eglio di ogni altro) 6 ?ogni troppo 6 ripet< Etel a$pra%ente, e il g1igno $i arre$t0) Egli $i p#l> alle $!arpe di pelle le dita ingra$$ate dalla !arne, $eg#endo il !o$t#%e degli #nni da genera&ioni in'inite) In'atti, era !o$a i%portante tener *ene ingra$$ate le $!arpe, e "#ello era il %odo pi- $e%pli!e e %igliore di 'arlo) I di$!or$i di :#dr#l gli avevano 'atto pi- i%pre$$ione di "#anto la$!ia$$e vedere) Ind#**ia%ente era #na $trega, "#ant#n"#e l#i $te$$o ave$$e dov#to di'enderla #n paio d'anni pri%a app#nto !ontro "#e$t'a!!#$a) Di!evano !1e ave$$e dato il %alo!!1io al *e$tia%e di #n tale, ed egli aveva !ed#to a !o$t#i d#e %#!!1e della propria $talla, per !al%arlo) Il *e$tia%e di l#i non lo avre**e !erta%ente $tregato) E i $ogni di lei erano *#oni, e $i avveravano) 8li aveva predetto p#nt#al%ente la data di na$!ita di Ella! e, pi- tardi, l'a*orto di Pilai) Ma *i$ogna $aper tenere $e%pre a po$to le donne) Ora venne =r# !ol !ali!e d'argento !ol%o di vino) Era piena di lodi per il !a!!iatore di t#tti i !a!!iatori, e, parlando, agitava i 'ian!1i !o%e aveva ved#to 'are d#e anni pri%a dalle *allerine di .ai$$o, "#ando il @an aveva 'atto appi!!are il '#o!o a %e&&a !itt3, !a$tigandola per!1< l'i%peratore d'Oriente non gli aveva %andato la paga per i %er!enari #nni al $#o $ervi&io) Le *allerine, per0, erano *ian!1e e ro$ee, non giallo6*r#ne !o%e =r#, e non attendevano #n *a%*ino 'ra #n paio di %e$i) 6 Arriva 6 di$$e d'#n tratto :#dr#l, e Etel e =r# $tettero a g#ardarla) ,1e intendevaD Ma e$$a vol$e loro le %agre $palle e !ontin#0 a preparare il

!i*o) Ed e!!o ri$#onare da l#ngi #n !orno) Etel, =r# e :#dr#l ri%a$ero i%%o*ili, irrigiditi) (no, d#e, tre, "#attro, !in"#e $"#illi: l'appello del re) Il @an !1ia%ava alla $#a pre$en&a t#tte le per$one di $ang#e reale) Etel $i lev0) Vide !1e il $orri$o $!o%pariva dal volto di =r#: le 'e!e #n !enno di $al#to e #$!> dalla tenda) .on g#ard0 Pilai, %a la $ent> $o$pirar 'orte) 6 Eig#r7 L'#o%o venne !ond#!endo il !avallo+ Etel $al> in $ella e $i dire$$e ver$o la tenda del @an) /olti gr#ppi di #o%ini $tavano davanti alle tende) .on $i $tentava a indovinare a !1e pen$a$$ero) La di$!iplina, l'o**edien&a, la $antit3 del diritto ereditario erano ten#ti in grande !on$idera&ione pre$$o gli #nni) ?e :leda $i 'o$$e $ervito della $e!onda 're!!ia per tra'iggere il 'ratello, glielo avre**ero perdonato+ $e ora il @an gli ave$$e negato il diritto alla vita, non #na %ano $i $are**e %o$$a a $#o 'avore) :i$ognava e$$ere #na $trega per approvare #na $i%ile in'ra&ione alle leggi, per rallegrar$ene addiritt#ra) Le $treg1e odiano le leggi) Inoltre :leda era %olto *envol#to) In a$$en&a del @an t#tti andavano da l#i a !on'idargli le loro pene e le loro gioie) Egli aveva le %ani aperte e !ono$!eva l'arte di 'ar$i *envolere) Erano l3, gli a%i!i di :leda, e non trovavano ne%%eno #n $al#to per l'#!!i$ore dell'or$o, "#ant#n"#e l'or$o ave$$e 'atto grandi $tragi tra i loro greggi, e da pare!!1io te%po) ,1e avre**e de!i$o il @anD Poteva 'are !i0 !1e voleva: era pri%a $ovrano e poi &io, $#o e di :leda) I%po$$i*ile prevederlo7 Ma or%ai !1e 'ar!iD Egli aveva agito a pia!er $#o: #no p#0 gettare #na pietra nello $tagno, %a non p#0 i%pedire !1e l'a!"#a 'or%i dei !er!1i) E!!o la tenda !on le !in"#e !ode di !avallo nere, !ir!ondata dalle n#%ero$e tende, pi- pi!!ole, dei $ervi e degli $!1iavi) 9#i, $#llo $pia&&o davanti alla tenda prin!ipale, $i teneva gi#di&io) .el 'ondo ri%anevano #o%ini del $eg#ito del @an !oi loro *erretti neri app#ntiti, di pelle d'agnello) In #n angolo Etel vide i !a!!iatori, e !'era an!1e l'or$o) A!!anto a "#e$to ri!ono**e :leda, a !avallo al pari di t#tti gli altri) (n tri*#nale #nno a piedi non $are**e $tato i%%agina*ile) Il %orello del @an '# !ondotto all'ingre$$o della tenda e, "#a$i nello $te$$o

%o%ento, il @an #$!> e $al> a !avallo !on agilit3 giovanile: il @an R#a aveva $ettant#n anni) (na $ottile !io!!a di peli *ian!1i gli #$!iva dal *erretto $en&a vi$iera, #na $e!onda gli !re$!eva $#l la**ro $#periore) ,o%e t#tti gli #nni aveva gli &igo%i app#ntiti e o*li"#i, gli o!!1i $tretti e il na$o pi#tto$to pi!!olo e appiattito+ !o%e t#tti gli #nni, !aval!ava $en&a $ella) Ma la $#a e$pre$$ione e i %ovi%enti erano "#elli di #n #o%o !1e in t#tta la vita 2 $tato a*it#ato a veder e$eg#iti i $#oi !o%andi) Portava, alla !int#ra di pelle, #n l#ngo p#gnale ri!#rvo, !ol %ani!o ornato di pietre pre&io$e) Etel $i le!!0 le la**ra) ?e il @an ave$$e de!i$o !o$i, $are**e $tato "#el p#gnale a %etter 'ine alla $#a vita) ?oltanto $ang#e regale poteva e$$er gi#$ti&iere di $ang#e regale) Tale era la legge) 9#el p#gnale aveva tra'itto il !#ore di #n !#gino del @an !1e aveva !o%%e$$o ad#lterio !on la %oglie di $#o 'ratello) 6 :leda7 6 ordin0 il @an !on vo!e ra#!a) 6 Etel7 I d#e giovani %o$$ero ver$o di l#i, %orello e $a#ro) Il @an li e$a%in0 !on gli o!!1i o*li"#i $e%i!1i#$i) 6 Fo $entito la "#erela di :leda: di!e !1e 1ai tirato !ontro #n or$o, ledendo in tal %odo il diritto del pri%ogenito, il diritto al pri%o !olpo) C veroD 6 C vero, @an) 6 ?otto l'or$o !'era #n #o%o, ?#gl#) Fai tirato per $alvargli la vita, EtelD Il giovane prin!ipe $ollev0 $orpre$o le $opra!!iglia "#a$i $en&a peli) 6 .on !i 1o ne%%eno pen$ato, @an) Del re$to, l'#o%o era gia %orto) Il @an ann#i) 6 Di $olito $ei *ravo a %entire, Etel, %a !on %e non %enti) :ene) Per!1< 1ai le$o il dirittoD 6 Volevo vedere $e ero !apa!e di 'arlo) Il @an ann#i #n'altra volta, %a :leda $i la$!i0 $!appare #n leggero 'i$!1io) 6 Ed ora $ai !1e $ei !apa!e di 'arlo, Etel, 2 veroD 6 C !o$>) 6 .o, non 2 !o$>) T# non $ei !apa!e di 'arlo) Il t#o !olpo non !onta) :leda 1a #!!i$o l'or$o+ l'or$o 2 $#o) E l'ar%e !on la "#ale volevi ledere il $#o diritto 4volevi, per!1< non lo p#oi 'are5, "#ell'ar%e appartiene a :leda) C l#i !1e 1a a%%a&&ato l'or$o, d#n"#e l'ar%e !1e 1a a%%a&&ato l'or$o 2 $#a: t# gliela !on$egnerai) Il $#o ar!o %igliore, !1e valeva #na do&&ina di !avalli7 Etel 'e!e #n $orri$o 'or&ato: 6 O**edi$!o) 6 Avanti 6 pro$eg#i il @an, $pietato) 6 Fai $pe&&ato la 're!!ia di t#o 'ratello) 8li darai !o%e indenni&&o il pe$o della 're!!ia in oro)

6 O**edi$!o) 6 La %ia $enten&a 2 %ite, 6 il @an 'e!e $!1io!!are la ling#a 6 per!1< da #o%ini pi!!oli $i po$$ono attendere a&ioni pi!!ole) 9#e$ta volta Etel e**e #n *al&o e #n $ottile ro$$ore gli $ali alle g#an!e) Il ve!!1io lo g#ard0 !on !elata $oddi$'a&ione) 6 Il @an 1a gi#di!ato) Ringra&io il @an 6 di$$e Etel, ar!igno) 6 Il @an 1a gi#di!ato) Ringra&io il @an 6 di$$e :leda) 6 Dono l'or$o alla vedova di ?#gl#, e l'oro per la 're!!ia e l'ar!o, li tengo per %e) 6 P#oi 'are !i0 !1e v#oi 6 di$$e il @an) 6 Ma "#e$ta 2 la 'ine della "#e$tione) ?ia pa!e tra di voi: !o$> !o%ando) 6 C pa!e 6 di$$e :leda) Etel ripet< 1a 'or%#la, pi- lenta%ente) 6 Voi ri%anete pre$$o di %e, t#tti e d#e 6 ordin0 il @an ) 6 Arrivano o$piti !1e devono e$$ere ri!ev#ti !on onore) ?ta venendo #n'a%*a$!iata dal n#ovo i%peratore d'O!!idente) ?ono per$one di alto rango) :#tai, d3 il $egnale7 :#tai, in #n angolo del !ortile, $o''i0 nel $#o !orno, tre volte) Vi '# #n *reve $ilen&io) Poi il ri$onare di &o!!oli $#l d#ro e $olido terreno della $teppa, da pri%a $ingoli, poi in %olti, a rivi, a torrenti) L'orda arriv0 a pre!ipi&io, lo $pia&&o $i rie%pi di !avalli $*#''anti, nitrenti, $!alpitanti, 'ra tintinnio di 'erraglia) I !avalli #nni $*#''avano !on le te$te a!!o$tate: $olo nel %e&&o era ri%a$to li*ero #no $tretto pa$$aggio e all'e$tre%it3 di "#e$to $tavano il @an !oi d#e prin!ipi) Dopo #n po!o $i #d> #n altro $#ono di !orno, da %olto lontano, e :#tai ri$po$e $#*ito, !on #n $olo $"#illo) An!ora $ilen&io, 'in!1< $i #d> il !alpe$tio dei !avalli $tranieri) 6 ,i $ia%o7 6 di$$e Ma$$#rio, "#ando ri!evettero ri$po$ta al loro $egnale) 6 (n $#ono $olo) ?ia%o ann#n!iati e !i danno il *enven#to) Ora $ono !erta%ente rad#nati t#tti, l'intera orda $por!a, p#&&olente, pido!!1io$a, !ol @an nel !entro) Lo $o: li !ono$!o a %e%oria, gli #nni) .on proprio "#e$ta tri*- "#i, %a #na tri*- #nna 2 #g#ale all'altra) 6 DavveroD 6 !1ie$e $e!!o E&io) ?por!1i, p#&&olenti, pido!!1io$i 6 t#tto %eglio della !o%pagnia di "#ell'a$ino !ortigiane$!o) 9#ell'#o%o 6 $e #o%o $i poteva !1ia%are 6 aveva non $oltanto i %odi, %a an!1e il *agaglio di #na pro$tit#ta) :elletti e polveri e !iprie da 'or%arne #n nego&io intiero, ve$ti di $eta, pro'#%i orientali) A !on'ronto di "#elli, il ri$petta*ile p#&&o di !avallo degli #nni

era p#ra aria di %onte) Ma !1e proprio "#el *e$tione pro'#%ato, "#ella !ari!at#ra di '#n&ionario i%periale vole$$e ra!!ontare a l#i !o%e andavano le !o$e dagli #nni, "#e$to, in verit3, era #n po' troppo))) Ma$$#rio $i dri&&0 #n po!o $#lla $ella ri!!a%ente ornata) Era gi3 per $< #n !a$tigo "#ello di dover a!!o%pagnare per$onaggi %ilitari, per!1< t#tti, proprio t#tti, erano *a**ei gro$$olani, $%anierati, pri%itivi, !1e pretendevano di $aper t#tto %eglio degli altri) Per la %aggior parte erano an!1e !attivi gio!atori di dadi, !1e non $apevano $opportare le perdite) 8li d2i, o 'or$e i $anti, potevano $apere per!1< ave$$ero %andato in "#e$to l#ogo il legato E&io, e per "#ali !olpe Tito Ma$$#rio era !ondannato a $opportare per $etti%ane intere la !o%pagnia di $ei piedi di !arne di toro ve$tita di pelle e di 'erro) 6 C #n 'atto !1e t#tte le tri*- #nne $ono #g#ali $o$tenne) 6 E an!1e t#tti gli #nni) .e 1o vi$ti a %igliaia: t#tti 1anno gli $te$$i %ovi%enti, t#tti p#&&ano allo $te$$o, %odo, t#tti %angiano !arne di !avallo !r#da))) e lo dovrai 'are "#anto pri%a an!1e t#, E&io 6 !on!l#$e %ali&io$a%ente) 6 ,on lo $te$$o diritto $i potre**e dire !1e t#tti i ro%ani $ono #g#ali, per!1< t#tti %angiano pane 6 di$$e il $oldato al&ando le $palle) 6 La !arne di !avallo non 2 poi tanto !attiva7 L'1ai %ai a$$aggiata, Ma$$#rioD 6 Dio %e ne g#ardi7 6 C %igliore di "#ella dei topi 6 a$$i!#r0 E&io) 6 ?i vede !1e non, ti $ei %ai trovato ad #n a$$edio))) '#or!1< di *elle donne o $i%ili, $i !api$!e) ?are**e $tato divertente narrargli !1e l#i, E&io, aveva pa$$ato non %eno di tre anni pre$$o gli #nni, !o%e o$taggio) Ma pri%a di t#tto $i trattava di !o$a pa$$ata, e poi !i0 gli avre**e 'atto na$!ere !1i $a "#ali idee+ 'or$e an!1e avre**e indovinato per!1< #n legato ro%ano ri$petta*ile anda$$e a 'ar vi$ita agli #nni $#l Dan#*io inve!e di i$tr#ire le re!l#te a Ravenna) Meglio la$!iargli !redere !1e $i tratta$$e di a!"#i$ti di !avalli) A!"#i$ti di !avalli7 ,o%e $e #n !avaliere ro%ano !o%pleta%ente !ora&&ato pote$$e 'ar$ene "#al!1e !o$a dei !avalli #nni) .on erano !attive *e$tie, %a troppo leggere, per'ino per le $!1iere n#%idi!1e) Ma per "#ello $!e%o i%*ellettato il prete$to era *#ono) .egli #lti%i d#e giorni $i erano vi$ti !ontin#a%ente intorno l'o%*ra degli #nni, di giorno e di notte: $egno evidente !1e il @an R#a era da #n pe&&o in'or%ato del loro arrivo, e non $olo da "#ando il *atti$trada aveva $#onato d#e volte il !orno) (n #nno, $en&a !ora&&a e $opra #n ron&ino n#do, era tre volte pi- velo!e di #n !avaliere ro%ano) ?i aggi#nga !1e

"#ei %aledetti !arri da tra$porto avevano re$o il viaggio inter%ina*ile: %a non $i poteva 'ar vi$ita agli #nni $en&a portare doni) Ora $i vedeva il !a%po: 'ile dietro 'ile di tende di 'eltro nero, $#*ito dietro le dol!i !olline $#l 'i#%e) La $olita leggere&&a degli #nni) .on po$$edevano ne$$#na idea di $trategia) Ma non !e n'era *i$ogno) .e$$#n ne%i!o avre**e pot#to avvi!inar$i all'a!!a%pa%ento $en&a e$$ere avvi$tato e ann#n!iato da #n pe&&o dagli onnipre$enti in'or%atori+ e, an!1e a%%e$$o !1e "#al!1e ne%i!o !i 'o$$e ri#$!ito, nel giro di %e&&'ora t#tto il !a%po $are**e $tato $!1ierato in ordine di *attaglia) Apparvero al!#ni !avalieri per indi!are la via alla !arovana+ galoppavano avanti e indietro !o%e !ani) Poi !o%parvero 'or%a&ioni di #o%ini a !avallo, $!ia%i, $e%pre pi- 'olti+ ed e!!o in'ine la !orte del @an) Lo $pia&&o era a''ollato, !on #n pi!!olo var!o aperto nel %e&&o, e 'er%i l3 il @an R#a !oi 'igli, nat#ral%ente a !avallo) ?i potevano a!!ogliere diver$a%ente o$piti di rig#ardoD Aveva #n *ell'a$petto, il ve!!1io $ire) Ve!!1io e 'ine in volto))) ,1e $!io!!1e&&a dire !1e t#tti gli #nni erano #g#ali))) Le 'a!!e dei d#e giovani prin!ipi, ad e$e%pio 4"#a$i !oetanei, %a !erta%ente non ge%elli5 non avre**ero pot#to e$$ere pi- diver$e) 9#ello $#l !avallo $a#ro: pieno di te%pera%ento, #n de%onietto, *i&&o$o, #na te$ta !alda7 E a%*i&io$o poi7 L'altro $#l !avallo) nero: dignito$o, $ereno, "#a$i *enevolo))) per e$$ere #nno) Il ve!!1io R#a in!o%in!i0 a parlare) Di$$e il *enven#to agli o$piti, in #n latino lento, 'ati!o$o, %entre i '#r*i o!!1i o*li"#i erano 'i$$i $# E&io) Parve #n po' $orpre$o "#ando Ma$$#rio gli ri$po$e in no%e dell'i%peratore ro%ano d'O!!idente e gli pre$ent0 Ail no*ile legato E&io, 'edele #''i!iale di ?#a Mae$t3 Valentiniano IIIB) 9#e$ta volta E&io non pot< re$i$tere alla tenta&ione) 6 ?al#to il grande @an 6 di$$e in ling#a #nna) ?ono $e%pre $tato a%i!o del $#o popolo e gioi$!o dell'o!!a$ione di rinnovare gli anti!1i *#oni rapporti 'ra le no$tre na&ioni) Ma$$#rio era ri%a$to $en&a parola) Dove %ai "#ello $!o&&one aveva i%parato la ling#a degli #nniD ,1e !i 'o$$e $otto $otto "#al!1e !o$a di pidi "#anto ave$$e pen$ato l#iD .on aveva %ai !red#to nella propria %i$$ione) .on $i %anda #n #o%o !ol grado di legato a !o%perare !avalli7 E ora !o$t#i poteva intrattener$i !ol @an e Tito Ma$$#rio non !o%prendeva #na parola e $e ne $tava l> !o%e #no $t#pido) Il ve!!1io @an $orri$e a%i!1evol%ente) Dal %odo !o%e li invit0 a

$!endere da !avallo e ad entrare nella $#a tenda 4il ge$to era evidente5 appariva !1iaro !1e !on$iderava !apo della delega&ione il $oldato e non gi3 il '#n&ionario) .ella tenda era gi3 preparato il pran&o, per "#aranta per$one, t#tti #o%ini, nat#ral%ente) Le donne, nella parte della tenda ri$ervata a loro, ri!evevano $oltanto gli avan&i) .on era #na !attiva #$an&a, $e $i voleva) %angiare in pa!e, inve!e di dover $o$tenere #na !onver$a&ione $pirito$a, e %andar giin 'retta #n paio di *o!!oni d#rante le pa#$e del di$!or$o) Ma le da%e ro%ane non avre**ero !erto gradito l'innova&ione, e le da%e, in "#el periodo, avevano da dire an!1e pi- del $olito: $i poteva "#a$i parlare di #n ritorno del *#on ve!!1io %atriar!ato) :a$tava pen$are a P#l!1eria nell'I%pero d'Oriente o a 8alla Pla!idia in O!!idente) E&io era $tato pre$entato in no%e di Valentiniano III+ %a Valentiniano n#lla $apeva an!ora di a''ari di $tato+ era an!ora *a%*ino, %entre Pla!idia))) /or$e Pla!idia !ono$!eva la vera ragione del viaggio di E&io+ 'or$e era lei $te$$a !1e lo aveva %andato))) a !o%perare !avalli) Ed e!!o: il @an gli 'e!e !enno di prender po$to alla $#a $ini$tra, %entre E&io o!!#pava il po$to d'onore) I d#e giovani prin!ipi $edevano di 'a!!ia) I !i*i non erano !attivi !o%e aveva te%#to, *en!1< !on$i$te$$ero "#a$i e$!l#$iva%ente di !arne) 8li #nni %angiavano $oltanto !arne) Ri!ordava #n prover*io #nno: ALe piante $ono 'atte per gli ani%ali e gli ani%ali per gli #o%iniB) Il vino 6 vino di Pannonia 6 era otti%o) O1, $e "#ei $#di!i$$i%i *ar*ari ave$$ero rin#n!iato al !o$t#%e di i%*o!!are i loro o$piti !on le dita7 ,i0 era !on$iderato #n grande onore, e gli onori non $ono $e%pre pia!evoli+ non era davvero #n pia!ere $entir$i $otto il na$o #na %ana!!ia !1e p#&&ava di !avallo e ti rie%piva la *o!!a in di'e$a !on #n pe&&o di !arne $e%i!r#da) E&io pareva non $e ne ri$enti$$e tanto) Ma !1e !i $i poteva attendere da #n individ#o la !#i pro'e$$ione !on$i$teva nel tagliar la gola agli altri, pri%a !1e "#e$ti altri trova$$ero il te%po di pro!#rare a l#i il %ede$i%o godi%entoD A ogni %odo $i poteva rip#lir$i la *o!!a o''e$a !ol vino di Pannonia) E, non $i poteva non ri!ono$!erlo, gli #nni avevano gran !#ra di rie%pire $e%pre di n#ovo i !ali!i) .< il vino $i 'a!eva pi- !attivo a %ano a %ano !1e il *an!1etto pro!edeva, !o%e avveniva $pe$$o, per'ino in "#al!1e !a$a ro%ana) )) ,1e di!eva E&ioD Ora parlava latino, $i rallegrava !ol @an per "#ei $#oi

d#e 'igli !o$> *elli) Il volto del ve!!1io $i irrigid>) Ri$po$e in ling#a #nna: 6 I %iei tre 'igli $ono !ad#ti in *attaglia) 9#e$ti $ono i %iei nipoti7 Pi- !1e non lo vede$$e, E&io $ent> il dolore !1e $i !elava dietro "#ella $e%pli!e 'ra$e) Per #n #nno "#al#n"#e il non avere 'igli era #na !o$a terri*ile: per il !apo di #na grande tri*- $igni'i!ava la $vent#ra in per$ona) (n #nno poteva attender$i vol#tt3 %ateriali dalle donne !1e gli erano a$$egnate dopo la !on"#i$ta di #na !itt3+ dalle $#e donne #nne inve!e non a$pettava !1e 'igli %a$!1i) Di$$e: 6 ?pero !1e !i0 non $ia avven#to in !o%*atti%enti !ontro i ro%ani) Il @an: 6 D#e !addero in g#erra !ontro gli a!a&iri, #no per il tradi%ento di #n gr#$o) E&io $!o$$e il !apo: 6 .on !ono$!o "#e$te d#e tri*-) Il @an di$$e: 6 .on e$i$tono pi-) L#ngo $ilen&io) E&io $apeva *ene !i0 !1e $igni'i!avano "#elle parole del @an) .on e$i$teva n#lla al %ondo di tanto radi!ale "#anto la rappre$aglia #nna) ,o%prendeva t#tto: #o%ini, donne, *a%*ini, *e$tia%e, !avalli, tende o !a$e del ne%i!o, 'ino gi- gi- al pi- pi!!olo oggetto) ) Li !ono$!eva %eglio di ogni altro ro%ano, $apeva !io2 "#anto pote$$e diventare peri!olo$a, "#ella gente, $e la $i la$!iava divenir tale) La %igliore, an&i l'#ni!a po$$i*ilit3 di di%in#ire il peri!olo !on$i$teva nel prendere il %aggior n#%ero po$$i*ile di #nni al $oldo di Ro%a e di $ervir$i delle altre tri*- lan!iandole l'#na !ontro l'altra) Per0, per #no !1e !er!a$$e alleati per$onali, #na 'orte g#ardia del !orpo per la lotta !ontro i n#%ero$i altri 'attori di poten&a dell'I%pero d'O!!idente, per #n $i%ile #o%o !'era an!ora #n'altra po$$i*ilit3: $tringere a%i!i&ia !on #n !erto n#%ero di !apitri*- e ottenerne l'ai#to in !a$o di *i$ogno) Era #n'i%pre$a arri$!1iata e, per di pi-, !o$to$i$$i%a) 8li #nni in'atti non volevano !1e oro+ *i$ognava "#indi e$$ere %olto ri!!1i per tentarla) Di ri!!1i !e n'era) O!!orreva inoltre !ono$!ere a$$ai *ene gli #nni, per e$$ere !erti !1e non prende$$ero l'oro $en&a #n !orri$pettivo $i!#ro, o !1e non interveni$$ero inte%pe$tiva%ente) L#i, gli #nni li !ono$!eva) Il $#o piano era pronto, %a pri%a *i$ognava li*erar$i da "#ella *e$tia di Ma$$#rio) ,o$t#i pareva gi3 pare!!1io *rillo, e !ontin#ava a *ere) Il vino *ian!o di Pannonia era %olto leggero))) 'in!1< $i ri%aneva $ed#ti) Ma g#ai a tentare di al&ar$i) An!ora #n "#arto d'ora, e Ma$$#rio era li"#idato) 6 Fo dei doni l3 '#ori $#l %io !arro, @an, doni degni di #n grande $ovrano) ?ono doni del %io i%peratore, %a an!1e %iei per$onali7 6 ri!o%in!i0 a

dire in #nno) L'#o%o !1e 2 ven#to !on %e non !ono$!e la vo$tra ling#a) .on 2 ne%%eno #no !1e !api$!a %olto: !rede !1e $ia ven#to da voi per !o%perare !avalli per l'e$er!ito: $i $*aglia) 6 .on !redo 6 ri$po$e tran"#illa%ente il ve!!1io !apo) E&io lo g#ard0 $orpre$o) 6 ,1e intendi direD 6 ,redo !1e $ii ven#to app#nto per !o%perare !avalli) ,avalli !oi !avalieri) E&io gli $orri$e !on a%%ira&ione) An!1e :leda $orri$e e #n paio di #nni, $ed#ti a**a$tan&a vi!ino per poter #dire le parole del @an, ri$ero 'orte) 6 8li 1ai ra!!ontato #na *ar&ellettaD 6 $'in'or%0 Ma$$#rio) 6 O l#i a teD Di !1e $i trattaD Ma ne$$#no gli diede retta) Il prin!ipe Etel aveva detto !on a$pre&&a: 6 Ro%a 1a $e%pre *i$ogno di !avalli !on !avalieri $#l dor$o) ?e il !avallo perde il !avaliere, !i0 non di$pia!e a ne$$#n ro%ano) (n i$tante di $ilen&io$o t#r*a%ento) E&io $!r#t0 a l#ngo il giovane, poi di$$e: 6 Io $ono ro%ano) Fo !o%*att#to !ontro goti, 'ran!1i rip#ari, *#rg#ndi, vandali, e tanti altri popoli) Alle volte di$pia!eva, altre volte no) Era #n ri%provero %olto *lando) Ma Etel pro$eg#>: 6 8li #nni dovre**ero !o%*attere le loro proprie *attaglie, non "#elle degli altri) A,o$t#iB pen$0 E&io) A,o$t#i !erti$$i%a%ente, e non l'altroB) Ma non di$$e n#lla) An!1e il @an ta!eva+ %a :leda not0 !1e la pelle $#l dor$o delle %ani gli $i era te$a) Etel era pa&&o) ?i doveva !redere !1e, dopo l'in!idente della %attina, ave$$e t#tte le *#one ragioni di andar !a#to) Ma erano tiri $#oi: non $i $entiva %ai *att#to) /in da pi!!olino, "#ando i d#e 'ratelli $i %ettevano a lottare e l#i le pigliava, ri!o%in!iava $e%pre da !apo) (no dei !api %inori !adde dalla $eggiola, #*ria!o $'atto) Ma$$#rio $ogg1ignava) ,ontin#0 a $ogg1ignare an!1e "#ando il @an $i al&0) Il pran&o era 'inito) ?i al&0 egli p#re, e in!e$pi!0) Il @an, gli invitati, la tavola, la tenda, t#tto gli girava intorno) /e!e an!ora d#e pa$$i in!erti, *ar!oll0 di n#ovo e !adde a terra) I $ervi lo $ollevarono e lo portarono '#ori dalla tenda) 6 ?i ri%etter3 nella tenda degli o$piti 6 di$$e tran"#illa%ente il @an) E&io ann#>) 6 Devo parlare a "#attr'o!!1i !on te, @an) (n $e%pli!e ge$to del ve!!1io a!!o%iat0 gli invitati) Poi egli $ollev0 #n

le%*o della tenda *r#na 4E&io ri!ono**e la %or*ida lana del dro%edario5 ed entrarono nella $tan&a da letto) Tappeti per$iani, #n gia!iglio !on al!#ni g#an!iali di pelle nera, l'inevita*ile !a$$one, !1e $erviva tanto da ar%adio "#anto da tavola, d#e $edie $en&a $!1ienale) L'a%*iente non $i di$ting#eva a''atto da "#ello dei $ottopo$ti) I tappeti erano *#oni, %a non pre&io$i) ?edettero) 6 Fai indovinato, @an) ?ono ven#to per !o%perare !avalli !oi !avalieri $#lla groppa) R#a non di$$e n#lla: a$pettava) E&io $i %i$e a parlare della $#a anti!a a%i!i&ia per le tri*- della $teppa) Aveva inten&ione di 'are di "#e$ta a%i!i&ia #na regolare allean&a) 6 Il vo$tro n#ovo i%peratore 6 di$$e il @an 6 2 #n *a%*ino, ed 1a an!or %eno e$perien&a del 'iglio di %io 'ratello, Etel) Mi 1anno detto !1e !1i !o%anda da voi 2 #na donna, ed io non voglio aver n#lla a !1e 'are !on donne e *a%*ini) 6 Etel))) 2 "#el giovanotto energi!o !1e v#ole !o%*attere le $#e *attaglie, veroD /or$e #n giorno !i arriver3) E&io aveva i%parato da #n pe&&o !1e da #n #nno non $i poteva a$pettar$i !orte$ia *i&antina+ %a $apeva an!1e !1e non $i doveva la$!iar pa$$are i%p#ne%ente #n'e$pre$$a *r#talit3) ,i $ono al!#ne !o$e nelle "#ali t#tti i *ar*ari $i ra$$o%igliano: appena $i 'a #n pa$$o indietro, e$$i ne 'anno d#e avanti) 6 ?ei t# !1e parli di donne e *a%*ini, non io) ,i0 !1e 1o da proporre 2 #n'allean&a tra #o%ini, 'ra te e %e) 9#ando regnano donne e raga&&i, $i deve render$i indipendenti) Venti!in"#e%ila !avalli !oi loro !avalieri per tre anni, !1e io ne a**ia *i$ogno o no) Tre!ento li**re d'oro per te ogni anno, paga*ili la 'e$ta della dea dei !avalli) ?ilen&io) Poi il ve!!1io di$$e: 6 ,i $ono an!1e altre tri*- #nne) 6 ?>: il @an =#t#rg# $#ll'alto Dan#*io, il @an 8#lla! a o!!idente di te) ,on =#t#rg# non 1o an!ora parlato, %a 8#lla! 2 d'a!!ordo) ,i $ono inoltre n#%ero$i pi!!oli prin!ipi, %a "#elli $eg#ono l'e$e%pio t#o e di =#t#rg# e di 8#lla!) ,o%e 1o detto, 'or$e non avr0 *i$ogno di voi: in tal !a$o avrete il %io oro per niente) Il @an 'e!e #n lieve !enno di te$ta) 6 An!ora #na !ondi&ione 6 pro$eg#> E&io) 6 ,1iedo !1e il t#o 'iglio %aggiore))) $!#$a, il t#o nipote %aggiore $ia %andato a Ravenna per la

d#rata del no$tro trattato) ?ar3 %ia !#ra !1e alloggi nel Pala&&o in$ie%e !on altri giovani della no*ilt3) 6 .o7 E&io lo g#ard0, $orpre$o) 6 .oD Per!1< noD Il @an 8#lla! 1a a!!ettato $#*ito "#e$ta !ondi&ione) Il giovane i%parer3 %olte !o$e a Ravenna) 6 .o 6 ripet< il @an) 6 Ma, $!#$a, 6 in$i$t< E&io 6 $are**e !erta%ente #n *ene per #na giovane te$ta !alda !o%e Etel) 6 Etel))) 6 Il @an $'interr#ppe: la *o!!a r#go$a e**e #n tre%ito) E&io lo o$$ervava attenta%ente, !o%e in agg#ato) Pareva "#a$i !1e il @an $i $enti$$e divertito+ %a non $i $apeva %ai !1e !o$a "#ella gente pen$a$$e e per!1< lo pen$a$$e) 6 D'a!!ordo 6 di$$e d'#n tratto) ?#*entr0 #na pa#$a) 6 Otti%a%ente 6 di$$e E&io, !er!ando di na$!ondere il $#o $*alordi%ento) 6 ?i!!1<))) $i!!1<, t#tto 2 in ordine) Do%ani a %e&&ogiorno pre$tere%o il gi#ra%ento) Il prin!ipe Etel potr3 partire $#*ito !on Ma$$#rio, !1e va diretta%ente a Ravenna) ,on$egner0 loro #na lettera per l'i%peratri!e e ti ver$er0 $#*ito le pri%e !ento li**re d'oro, "#ant#n"#e la 'e$ta della dea !ada appena 'ra tre %e$i) V#oi vedere ora i doniD 6 Li vedr0 do%ani 6 '# la ri$po$ta) 6 ?ta *ene) ?i ri&&0, e il ro%ano 'e!e lo $te$$o) A?i $ente in "#al!1e %odo vin!itoreB pen$ava E&io) AMa per!1<D ,o%e %aiD /#r*a, la ve!!1ia tartar#ga) Ad ogni %odo, io 1o otten#to !i0 !1e volevo, e *a$taB) /e!e #n !orte$e $al#to e #$!>) (n $ervitore gli %o$tr0 la $trada della tenda degli o$piti, dove lo a$pettava #na $tan&etta !1i#$a da tende, non di$$i%ile da "#ella del @an) D#e !o$e per0 !'erano !1e non aveva vi$to nella tenda del !apo: d#e raga&&e, di $edi!i o di!ia$$ette anni al %a$$i%o, e *elli$$i%e t#tte e d#e) ?lave, dalle %e%*ra rotondette, dalla 'a!!ia pienotta !on le la**ra t#%ide, il na$etto all'in$-, i !apelli neri l#!idi t#tti a ri!!iolini, ornati di pettini e di 'iori) Portavano a*iti di $to''a tra$parente, !o%e $i !on'e&ionavano nelle i$ole gre!1e l#ngo la !o$ta dell'A$ia Minore) L'i$ola di ,oo pagava t#tte le i%po$te !on "#ei ve$titi) 6 :ene, *ene 6 di$$e E&io, "#ando le d#e 'an!i#lle $i pro$trarono dinan&i a l#i) 6 Dite al vo$tro $ignore !1e gli $ono %olto grato e !1e non avre**e pot#to 'are $!elta %igliore) Ma ora $ono $tan!o e voglio ripo$are $olo)

E$$e gli a#g#rarono $ogni pia!evoli e $i ritirarono 'ra ripet#ti gra&io$i in!1ini, %olto i%pre$$ionate dal 'atto !1e aveva parlato nella loro ling#a, il ling#aggio dei $ar%ati) Il $#o ai#tante, :#rro, venne !on #n'an'ora di vino g1ia!!iato e #n !ali!e di tartar#ga) 6 8ra&ie) Fanno dato da %angiare e da *ere a te e ai t#oi #o%iniD E ai !avalliD ?>D :ene7 Ora va e tieni gli o!!1i *ene aperti, !1e non !i $iano r#*erie) ?e "#al!#no vi $i avvi!ina$$e, dite !1e pre'eri$!o !on$egnare i %iei doni al @an per$onal%ente) ,apitoD .on !'2 altro7 :#rro $al#t0 e #$!>) /#ori e!1eggi0 #n $#ono di !orno: tre, "#attro, !in"#e volte) L'appello reale) Il ve!!1io R#a !1ia%ava i prin!ipi: #na *ella $orpre$a per Etel) L> a!!anto, dietro alle gro$$e tende, ri$#on0 #n pi!!olo grido, #na vo!e di donna, !#i ri$po$e #na gra$$a ri$ata in tono di *a$$o) Ma$$#rio doveva aver ripre$o !o$!ien&a e di%o$trava %aggior !o%pren$ione di l#i per l'o$pitalit3 #nna) 9#e$ta volta il @an ri!evette i d#e giovani prin!ipi nella tenda) Lo a$!oltarono in $ilen&io, poi Etel do%and0 !on $ti&&a a $tento ratten#ta: 6 Per!1< proprio ioD Per!1< non :ledaD C l#i il pri%ogenito7 Il @an !orr#g0 la 'ronte) :leda $i %i$e a ridere: 6 Di $olito v#oi e$$ere $e%pre il pri%o) Per!1< non oraD 6 Eitto, :leda7 6 a%%on> il @an) 6 Etel 2 il pri%ogenito))) per Ro%a) Lo 'i$$arono $en&a !apire) Il ve!!1io 'e!e #n $orri$etto) 6 La !olpa 2 di Etel) ?i 2 !o%portato in %odo tale, !1e il ro%ano doveva per 'or&a prenderlo per il %aggiore) Fa vol#to l#i !o%e o$taggio, ed io 1o a!!ondi$!e$o) E io ti !o%ando, Etel, di la$!iarglielo !redere) Per P#r#7 Deve !ontin#are nella $#a !reden&a) T# %antieni il $egreto, Etel) E $e poi veni$$e a $aperlo da altra parte, *ene, $are**e pa$$ato del te%po) 6 ?al#to il pri%ogenito7 6 lo *e''0 :leda) 8li o!!1i di Etel e**ero #n *agliore tal%ente %ina!!io$o, !1e :leda port0 i$tintiva%ente la %ano al p#gnale) 6 Do%ani nel po%eriggio partirai !ol pi- pi!!olo dei d#e ro%ani 6 di$$e 'redda%ente il @an) 6 Ora vai, 1o da parlare da $olo a $olo !on :leda) Etel #$!>, $en&a degnare il 'ratello di #no $g#ardo) Il @an %and0 #n pi!!olo $o$piro) 6 Ora 1ai te%po, :leda, 'iglio di M#n&#!o 6 di$$e piano) 6 Fai te%po di 'ar

grande il t#o no%e 'ra le tri*- #nne) Pro'ittane, :leda7 Il giovane e$it0+ 'or$e non aveva *en !o%pre$o !i0 !1e intendeva dire il @an) 6 In avvenire la t#a 're!!ia $ar3 la pri%a 6 di$$e il ve!!1io in tono $igni'i!ativo) 6 /ai $> !1e $ia $e%pre la pri%a)

II 6 Talvolta l'i%peratri!e 2 po!o p#nt#ale 6 di$$e il ve$!ovo .i!eta !on #n leggero i%*ara&&o) 6 ,erto, 2 $opra''atta dal lavoro e il $#o !o%pito 2 t#tt'altro !1e 'a!ile) L'I%pero $i trova in tali di''i!olt3, !1e an!1e #n #o%o, #n %onar!a energi!o avre**e #n gran da 'are+ non parlia%o poi di #na donna) Per'ino la ,1ie$a deve poter a$pettare, $e%*ra) 6 La ,1ie$a p#0 *en 'arlo 6 ri$po$e l'ar!idia!ono Leone) Il ve!!1io ve$!ovo gli gett0 #no $g#ardo $!r#tatore) Erano %olti anni !1e $entiva parlare di l#i 4e !1i non lo aveva $entitoD5 %a $olo oggi gli era dato di !ono$!erlo per$onal%ente) Appariva in!redi*il%ente giovane per #n po$to di tanta i%portan&a) In 'in dei !onti, l'ar!idia!ono era la de$tra del papa, e $pe$$o il $#o $#!!e$$ore) App#nto in "#ell'anno, alla %orte di ,ele$tino, il $#o ar!idia!ono ?i$to era $alito al trono di Pietro, e gi3 $i di!eva da t#tti !1e il n#ovo ar!idia!ono di "#e$to, Leone, ave$$e grande in'l#en&a $# di l#i) Pen$are !1e aveva po!o pi- di "#arant' anni7 Era per0 #n pe&&o !1e 'a!eva parlare di $<: era !ono$!i#to in t#tto l'I%pero, tanto in Oriente !1e in O!!idente) Aveva ri!ev#to da po!o gli ordini in'eriori, "#ando '# %andato a ,artagine, a vi$itare t#tti i ve$!ovi dell'A'ri!a $ettentrionale: 'ra "#e$ti il grande Ago$tino d'Ippona, del "#ale $i di!eva 'in d'allora !1e 'o$$e #n $anto) Era $tato Leone, !on la $#a o$tinata e &elante elo"#en&a, a ind#rre 8iovanni ,a$$iano a $!rivere il $#o !ele*re trattato $#ll'in!arna&ione di ,ri$to) Die!i anni pri%a, appena trentenne, Leone aveva e$er!itato il %a$$i%o in'l#$$o $#l !on!ilio di E'e$o) 9#al era il $egreto del $#!!e$$o, a "#ell'et3 giovanileD Era appena ven#to da Ro%a, per di$!#tere di #na $erie di provvedi%enti ponti'i!ali+ %a il ve$!ovo .i!eta aveva dov#to andare a Pala&&o e non aveva av#to te%po di o!!#par$i $#*ito dei %olti e l#ng1i $!ritti dell'ar!idia!ono) Per!i0, e per atto di !orte$ia, l'aveva pregato di a!!o%pagnarlo a Pala&&o) 6 Ti

pre$enter0 all'i%peratri!e) C #na donna notevole, %olto notevole) 6 Al !1e l'ar!idia!ono aveva ri$po$to $e!!a%ente: 6 :#ona idea) Devo app#nto parlarle) 6 ,1e $igni'i!ava !i0D ,o%e $e $i pote$$e !o$> $e%pli!e%ente andare a 'ar vi$ita all'i%peratri!e Pla!idia, !o%e))) !o%e ad #na "#al#n"#e !ittadina a%%alata, nei $o**org1i) ,1e il giovane ar!idia!ono 'o$$e pre$o dal pe!!ato !1e il grande Ago$tino d'Ippona !1ia%a la radi!e di t#tti i pe!!ati: l'orgoglioD D'altro !anto per0 era non $oltanto !orte$e, %a #%ile e %ode$to, e parlava $olo $e interrogato) Ve$tiva $e%pli!e%ente: *#on e$e%pio per !erti $ignori dell'alto !lero) Da dove d#n"#e proveniva "#ella potente i%pre$$ione !1e provo!avaD /or$e dal $#o %odo di parlare, per!1< non parlava %ai di !o$e '#tili) .o, non $i poteva dirlo in 'or%a negativa: per!1< parlava $oltanto "#ando aveva "#al!1e !o$a da dire) 9#a$i era %eglio, %a non rendeva an!ora l'idea) Per!1< di!eva $#*ito le !o$e e$$en&iali: e!!o7 ALa ,1ie$a p#0 'arloB) La ,1ie$a poteva a$pettare, poteva per%etter$i di a$pettare) E!!oli d#n"#e, d#e 'ig#rine $par#te, nell'i%%en$a $ala d'#dien&a del pala&&o i%periale d'A"#ileia, !on le $#e po$$enti !olonne di por'ido e il pavi%ento di %ar%o, $!intillante nel $#o *ian!ore, !1e pareva e$tender$i all'in'inito) .el 'ondo !'era #n grande portale di *ron&o: da "#e$to portale $are**e entrata l'i%peratri!e, la $ignora di "#ell'enor%e pala&&o e di %ille altri pala&&i in %ille !itt3 dell'I%pero: #na donna, %a #na donna !1e !on #na $ola parola %etteva in %ar!ia !entinaia di %igliaia di $oldati+ 'or$e la donna pi- grande !1e Ro%a ave$$e prodotto nei "#a$i dodi!i $e!oli di $#a e$i$ten&a: 8alla 8i#$ta Pla!idia, la 'iglia del grande Teodo$io) Per'ino il magister utriusque militiae , E&io, doveva $otto$tare a lei, !o%e la $toria di "#egli #lti%i anni aveva in$egnato) E&io era !erto #n potente: an!ora l'anno pre!edente $i era !on!e$$o #na $pe!ie di g#erra privata !on #n altro grande generale, :oni'a!io, !1e aveva annientato) Ma dinan&i all'i%peratri!e $i !1inava, !o%e t#tti) 6 .on lo $o *ene 6 di$$e il ve$!ovo .i!eta) 6 P#0 la ,1ie$a per%etter$i di attendereD /in!1< $i 2 giovani $i p#0 pen$arla !o$>) Ma la ,1ie$a 2 ve!!1ia, 1a "#a$i "#attro!ento anni) ,1i $a, 'or$e non !i 2 !on!e$$o !1e po!o te%po 'ino al ritorno di .o$tro ?ignore nella $#a poten&a regale) 6 ?i g#ard0 involontaria%ente le %ani, !on le dita rattrappite dall'et3, legger%ente tre%anti) 6 La ,1ie$a 2 giovane e lo $ar3 $e%pre 6 ri$po$e Leone) 6 ?oltanto noi

inve!!1ia%o, e noi, !1i $ia%oD 6 8i3, noi !1i $ia%oD 6 $o$pir0 il ve$!ovo g#ardando$i intorno) 6 In "#e$ta $ala %i $ento nano) 6 9#ando t#tta "#e$ta po%pa $ar3 di$tr#tta, 6 di$$e Leone, 6 "#ando non re$ter3 pietra $# pietra, la ,1ie$a $ar3 an!ora giovane !o%e #na $po$a: la $po$a del ?ignore) Al pri%o %o%ento il ve$!ovo .i!eta ri%a$e "#a$i $paventato) 9#ell'a%*i&io$o giovane prete $i !on$iderava tor$e #n pro'eta, poi!1< o$ava preann#n!iare la !ad#ta e la di$tr#&ione di A"#ileia, !o%e il ?ignore aveva predetto la di$tr#&ione di 8er#$ale%%eD 9#e$to pen$iero non gli era an!ora #$!ito di %ente, "#ando il portale di *ron&o all'e$tre%it3 della $ala $i aper$e lenta%ente, !o%e $pinto da %ani invi$i*ili) Il giovane !ia%*ellano E#genio !o%parve, *att< 'orte $#l pavi%ento !ol *a$tone d'argento, $i 'e!e da lato e $'in!1in0 !on la gra&ia di #n *allerino dinan&i all'alta donna ve$tita !on la pi- grande po%pa, !1e entrava nella $ala) A!!anto a lei !a%%inava #n raga&&o $#i "#attordi!i anni dalle %o$$e agili e gra&io$e di 'an!i#lla) Ella avan&0 !o%e #na nave !on le vele di porpora $piegate, grande e %ae$to$a) I r#*ini nei !apelli, al !ollo e alle *ra!!ia ardevano !o%e '#o!o li"#ido) ALei non $i $ente "#i !o%e #n nanoB pen$0 il ve$!ovo .i!eta, 'a!endo #n in!1ino) Di$$e: 6 ,on$enta Vo$tra Mae$t3 !1e le pre$enti l'ar!idia!ono Leone, te$t< arrivato da Ro%a) L'i%peratri!e 'i$$0 l'ar!idia!ono) ?eg#> #n $ilen&io i%*ara&&ato: le parole del ve$!ovo, il 'r#$!io delle ve$ti i%periali $e%*ravano $penti da #n'eternit3) Leone $i era in!1inato o noD 8li o!!1i del ve!!1io ve$!ovo erravano di "#a e di l3) A(na donna di 'orte volont3B andava pen$ando Leone) ADa in'l#en&are pi#tto$to per %e&&o delle $#e virt- !1e per i $#oi errori) Il $#o egoi$%o, nono$tante t#tti i .i!eta, $e%pre !ontra!!olpi, 2 an!ora intatto) (n otti%o $tr#%ento, 'in!1< le $i la$!ia !redere !1e tenga lei il !o%ando) ?i potr3 lavorare !on leiB) A,1e !o$a %ai %i 'a ri!ordareDB pen$ava l'i%peratri!e) AMio padre 'or$eD Ridi!olo: !o$t#i potr3 avere al %a$$i%o "#arant'anni, vale a dire !1e 2 della %ia et3) (n #o%o di "#arant'anni 2 giovane+ $oltanto i $#oi o!!1i $ono ve!!1i, ve!!1i !o%e Troia) (n volto da a"#ila, %a gli o!!1i $ono "#elli di %io padre, di "#ando $edeva 'ra noi e t#ttavia era $olo) ?oltanto

ora $o "#anto 'o$$e $olo) ,1e $ar3 ven#to a 'are !o$t#iDB) 6 ?ono ven#to 6 pre$e a dire l'ar!idia!ono Leone 6) a portare all'i%peratri!e l'apo$toli!a *enedi&ione del ?anto Padre) 6 E aggi#n$e, tran"#illa%ente: 6 Ti prego di ingino!!1iarti) 8li o!!1i del ve!!1io ve$!ovo $i dilatarono "#ando vide pro$trar$i t#tta "#ella po%pa di r#*ini, di pelle nivea, di $eta p#rp#rea) L'ar!idia!ono Leone 'e!e il $egno della !ro!e $opra di lei) .el pro$$i%o i$tante !e$$0 di e$$ere il rappre$entante del vi!ario di ,ri$to per diventare #n $e%pli!e $a!erdote, an&i #n !ortigiano) Ai#t0, !on ge$to !orte$e, Pla!idia a ri&&ar$i, $'in!1in0 dinan&i a lei e, pi- legger%ente, dinan&i al giovinetto, !1e $e ne $tava a *o!!a aperta) Mai in vita $#a "#e$ti aveva ved#to la %adre ingino!!1iata davanti a "#al!#no: ne '# t#tto t#r*ato e vi!ino alle la!ri%e) La %adre, !1e non $apeva !1e !o%andare, davanti alla "#ale per'ino la $orella Onoria 6 Onoria !1e era $gar*ata ver$o t#tti $'in!1inava !on la %a$$i%a reveren&a, la %adre alle gino!!1ia di "#ell'#o%o7 Era l'#o%o pi- tre%endo !1e ave$$e %ai vi$to: a%%e$$o !1e 'o$$e #n #o%o) /or$e era #no $pirito, #n genio, !o%e "#ello !1e era $tato rin!1i#$o nella *ottiglia di ra%e di re ?oli%ano, *ottiglia !1e era po$!ia $tata $igillata) Pari*an#, la $#a n#tri!e per$iana, gli aveva ra!!ontato $pe$$o di $i%ili %o$tri) Ma no, non poteva e$$ere: "#ell'#o%o era ve$tito da prete e ne%%eno ri!!a%ente !o%e il ve$!ovo .i!eta) In!redi*ile7 E pareva !1e an!1e il ve!!1io ve$!ovo trova$$e la !o$a in!redi*ile) ADi%o$tra %eno della $#a et3B pen$ava Leone) ADie!i anni pi#tto$to di "#attordi!i, e $i dire**e #na *a%*ina an&i!1< #n raga&&o) Per!1< poi lo a!!on!iano a "#el %odo, !o%e #n !agnolinoD 8li 1a 'atto i%*ellettare an!1e le g#an!e) C #n !o$t#%e d'Oriente, %a "#i, in ItaliaD .on vaB) Leone non poteva a!!ennare al raga&&o e tanto %eno parlargli, an&it#tto per!1< era l'i%peratore 6 Valentiniano III 6 e $e!ondaria%ente per!1< pareva !1e la %adre pre'eri$$e non dare al!#na i%portan&a alla $#a pre$en&a) Voleva 'or$e in$egnare l'#%ilt3 al 'igli#oloD .on $are**e $tato nel $#o !arattere) ,o%#n"#e, era #na $it#a&ione t#tt'altro !1e ortodo$$a per #na !orte, #na $it#a&ione i%po$$i*ile) Pla!idia aveva ripre$o il $#o !ontegno) 6 ,i rallegria%o di $al#tarti ad A"#ileia, ar!idia!ono 6 di$$e !on #n !orte$e $orri$o) 6 ?peria%o !1e re$terai "#i a l#ngo) 6 Tre giorni, %ae$t3 6 ri$po$e Leone) Era proprio il te%po !1e gli

o!!orreva per regolare ogni !o$a !on #n ve!!1io, pi#tto$to lento, !o%e il ve$!ovo .i!eta+ non !'era ragione per!1< ri%ane$$e di pi-, e %olto lavoro lo attendeva a Ro%a) Papa ?i$to era #n !aro, %ite padrone, il "#ale, $alendo al trono, gli aveva detto: 6 ?# "#e$to trono %i $ento terri*il%ente pi!!olo) Domine, non sum dignus) Dio %i a$$i$ta, e t#, t# devi e$$ere il %io *ra!!io de$tro) ?en&a di te %i $ento %on!o) Pro%etti%i !1e $arai il %io *ra!!io de$tro) 6 Aveva pro%e$$o) Tre giorni di A"#ileia e non pi-7 6 Fo pregato l'ar!idia!ono di tenere #na predi!a alla %e$$a d'oggi 6 di$$e il ve$!ovo .i!eta) Pla!idia inte$e i%%ediata%ente) 6 ?i 2 'atto pi- tardi di "#anto pen$a$$i 6 di$$e, gettando #no $g#ardo $#l *ell'orologio ad a!"#a, !ollo!ato $opra #n tavolo di legno di !edro) 6 La %e$$a in!o%in!ia 'ra #n "#arto d'ora, veroD ?e de$ideri ritirarti per indo$$are i para%enti $a!ri, 1ai nat#ral%ente il no$tro per%e$$o, venera*ile ve$!ovo) Dopo la %e$$a parlere%o della n#ova !ripta) An!1e t# p#oi andare, Valentiniano+ 2 l'ora del t#o %a$$aggio) Ma di' a Pari*an# di #$are pr#den&a) 6 Il raga&&o $!ivol0 via) 6 C t#ttora %olto deli!ato 6 $o$pir0 l'i%peratri!e) 6 .on 2 !o%e $#a $orella) /or$e avre**e dov#to e$$ere lei il %a$!1io e l#i la raga&&a) .on !1e Onoria a**ia l'a$petto di %a$!1io, %a 1a #n !arattere tanto pi- energi!o))) .i!eta #d> an!ora "#e$te parole, %entre #$!iva lenta%ente dalla i%%en$a $ala, Ora ella parlava !o%e #na %ode$ta %adre) ,1e #o%o era d#n"#e "#ell'ar!idia!ono da a%%aliare !o$> la donna pi- $!altrita e pi- $#per*a di t#tto l'I%peroD Il ve!!1io ve$!ovo $entiva i$tintiva%ente !1e, in 'ondo, Leone non era ne%%eno orgoglio$o) ?are**e $tato "#a$i "#a$i #n $ollievo poterlo ta!!iare d'orgoglio) ?i $egn0 in 'retta: po!o era %an!ato !1e a!!#$a$$e l'ani%a di #n altro di e$$er$i %a!!1iata del peggiore dei pe!!ati, del pe!!ato %ortale dell'orgoglio+ e per!1<D Per li*erar$i dalla $en$a&ione di $entir$i pi!!ino e %e$!1ino a!!anto a l#i) ?>, pi!!olo e %e$!1ino: invidia era, e l'invidia 2 #n pe!!ato "#a$i altrettanto dete$ta*ile "#anto l'orgoglio+ l'invidia !1e 1a portato al pri%o o%i!idio della $toria #%ana, e a tanti altri dopo "#ello) .o, il $enti%ento d'invidia non era penetrato %olto pro'onda%ente in l#i, *i$*igliava la vo!e $oave, ind#lgente, !1e egli !ono$!eva tanto *ene, in $e $te$$o al pari !1e negli altri)) .on avre**e vol#to !a%*iare !on l'ar!idia!ono Leone) Opp#re $>D :atter$i !ontro t#tte le po$$i*ili ere$ie, non in #na $ingola dio!e$i, %a in t#tto il %ondo, e, per di pi-, preparare il %ateriale teologi!o !on !#i !on'#tare "#e$te ere$ie+ preparare e organi&&are !on'eren&e e!!le$ia$ti!1e+ tenere !ontin#i di$!or$i

in !ento o!!a$ioni+ organi&&are delega&ioni, pellegrinaggi+ ri!evere dottori di teologia e a*ati, ri$olvere le loro "#e$tioni+ e$$ere l'o%*ra del papa, il $#o *ra!!io de$tro, il $#o !orr#gare della 'ronte, il $#o $orri$o, e %ille !o$e an!ora: in #na parola, e$$ere il potere dietro al trono) .o, "#e$to) non voleva di !erto) E per!1< noD Per!1< era ve!!1io, pigro, #no !1e prendeva volentieri le !o$e alla leggera) Per "#e$to7 ?i!!1< #n pe!!ato e$!l#deva l'altro, al%eno 'ino a #n !erto p#nto) Lo invidierei, $e non 'o$$i troppo pigro per 'arlo) La $it#a&ione non era delle pi- pia!evoli, e non !'era !1e #n ri%edio: pen$are, d#rante la %e$$a, all'ar!idia!ono Leone, pregare !1e non diveni$$e %ai preda dell'orgoglio, e !1e #n $ervo di Dio a no%e .i!eta $#pera$$e la propria pigri&ia $en&a !on !i0 !adere nel pe!!ato d'invidia) ($!endo dalla gran $ala 'e!e #n ri$o $o%%e$$o: $i $entiva $e%pre nano, %a era #n nano $oddi$'atto) 6 ?# !1e argo%ento predi!1erai d#rante la %e$$aD do%and0 l'i%peratri!e all'ar!idia!ono) ?i $entiva legger%ente #rtata: "#ell'#o%o non aveva reagito ne%%eno !on #na parola alle $#e o$$erva&ioni rig#ardo i 'igli#oli, e aveva l'i%pre$$ione !1e non approva$$e "#al!1e !o$a, e !1e "#e$to "#al!1e !o$a rig#arda$$e Valentiniano) /or$e $i a$pettava !1e, alla $#a tenera et3 di "#attordi!i anni, lo alleva$$e !o%e #n $oldato, !o%e era avven#to di E&io, di Al*ino e di altri, opp#re !o%e il '#t#ro $tati$ta, il '#t#ro i%peratore) In 'in dei 'ini an!1e #n prete 2 #o%o, e tanto pi- "#e$to prete, e gli #o%ini !redono in %odo "#a$i ridi!olo all'a$$ol#ta %a$!olinit3 del do%inare, "#a$i ,leopatra e ?e%ira%ide non 'o$$ero %ai e$i$tite) ?oltanto in Oriente !'erano $ovrani !apa!i di #nire la 'or&a virile alla !1iare&&a int#itiva di #na te$ta di donna) 9#i inve!e ne%%eno #n prete, ne%%eno "#e$to prete, ne era !apa!e7 Per0 avre**e *en pot#to trovare "#al!1e parola a%i!1evole a propo$ito di Valentiniano+ il $#o $ilen&io e"#ivaleva ad #na !riti!a) 6 Parler0 della ,itt3 di Dio 6 di!1iar0 Leone) 6 La ,itt3 di Dio, devo averne $entito parlare))) 6 C il titolo di #n li*ro del grande Ago$tino d'Ippona) Ella !orr#g0 la 'ronte, $> !1e #n'#ni!a linea *en $egnata apparve tra le 'orti $opra!!iglia) 6 Lo !1ia%i il grande Ago$tino, %entre da altra parte 1o $entito !1e la $#a dottrina 2 %olto peri!olo$a) Per'ino il t#o a%i!o, 8iovanni ,a$$iano, 1a av#to parole %olto a$pre) La teologia i%periale evo!0 l'o%*ra d'#n $orri$o $#l volto energi!o del

$a!erdote) 6 E$atto, Mae$t3 6 a%%i$e) 6 .on po$$o $perare $e non !1e nel 'ratte%po l'a%i!o ,a$$iano a**ia %#tato parere+ non deve e$$ergliene %an!ata l'o!!a$ione, nel $#o re%oto !onvento in 8allia) (na dotta di$!#$$ione, an!1e $e violenta, non p#0 !1e giovare ad #n pro*le%a teologi!o+ lo porta a %at#rit3 e alla $ol#&ione de'initiva) 9#anto per0 alla dottrina del ve$!ovo d'Ippona, po$$ia%o dire tran"#illa%ente !1e 2 $tata e$a%inata a 'ondo e approvata) Il $#o no%e a!"#i$ter3 $e%pre %aggiore i%portan&a nei $e!oli e non %i %eraviglierei $e le genera&ioni '#t#re !1ia%a$$ero il $e!olo no$tro !ol no%e di Ago$tino+ io lo !on$idero il pi- grand'#o%o del no$tro te%po) .on ri#$!> 'a!ile all'i%peratri!e repri%ere #n'o$$erva&ione ironi!a $#lla Apredi!a pre%at#raB dell'ar!idia!ono) ?i doveva perdonare a #n prete $e !on$iderava #n altro prete l'#o%o pi- grande del $#o te%po) Di$$e inve!e: 6 A "#anto pare, ti $ei pre$o Ago$tino a %odello) 6 .o) L'e$pre$$ione '# tal%ente d#ra, !1e ella lo g#ard0 $t#pita) Ma $apeva !1e era per'etta%ente in#tile 'ar do%ande) An!ora #na volta dovette pen$are a $#o padre: la %ede$i%a de!i$ione nel tono e nell'e$pre$$ione, lo $te$$o 'are re!i$o) Mai l'aveva trovato in altri: non in Ata#l'o, il $#o pri%o %arito, !1e l'aveva 'atta regina dei vi$igoti+ tanto %eno in ,o$tan&o, il "#ale, "#ando voleva 'arle !o%prendere !1e non $opportava intro%i$$ioni, diventava $e%pli!e%ente gro$$olano) E in $eg#itoD 9#al!1e a%ante, !er!ato !on !#ra+ giovani provvi$ti di doti pi#tto$to 'i$i!1e !1e $pirit#ali, dai "#ali $i li*erava appena $i intere$$avano pi- all'i%peratri!e !1e alla donna Pla!idia) Ma a "#e$to p#nto ella $i i%po$e di 'er%ar$i) AAn!ora #n po!o e %i di$pia!er3 !1e !o$t#i $ia #n preteB pen$0 !on $ti&&a, e !o$trin$e i pen$ieri a ritornare alla !onver$a&ione interrotta) 6 Per!1< voi preti dovete $!oprire $e%pre n#ovi p#nti teologi!iD .on !i *a$ta pi- la dottrina di ,ri$toD 6 ,o%pleta%ente 6 '# la grave ri$po$ta) 6 ?e $!opria%o $e%pre n#ove ved#te teologi!1e, !i0 avviene per!1< "#e$te $p#ntano dalla dottrina di ,ri$to !o%e i 'iori dallo $telo) Ma la $agge&&a del logo$ 2 $e%pli!e%ente ine$a#ri*ile e o!!#per3 la %ente degli #o%ini 'ino al giorno del gi#di&io) ,ri$to non !i 1a la$!iato #n progra%%a 'i$$o, rigido: non era "#e$ta la ?#a inten&ione+ altri%enti !i avre**e la$!iato #n li*ro $!ritto di ?#a %ano) Inve!e 1a !reato #n organi$%o vivente, la ?#a ,1ie$a, !1e deve aprir$i la

via a traver$o i $e!oli, !1e deve dividere il grano dal loglio, !o%*attere l'errore e l'ere$ia, e dalla "#ale *alenano di !ontin#o gli i%provvi$i la%pi dello ?pirito ?anto) La ,1ie$a 2 in'atti il !orpo %i$ti!o di ,ri$to !1e $i e$tende avanti e indietro $#l regno del te%po) L'i%peratri!e ann#>) 6 Il regno del !ielo 1a pre$o piede $#lla terra) Voi $iete al $i!#ro+ %a noi, !#i 2 a''idato l'i%pero terreno, noi non a**ia%o ne$$#na garan&ia !ele$te !#i a''idar!i) 6 T#ttavia, Dio p#0 ai#tare) 6 .on $o, 6 di$$e l'i%peratri!e, %entre $'in!a%%inava ver$o il porti!o e$terno, pre!edendo l'ar!idia!ono di %e&&o pa$$o 6 non $o $e Iddio parte!ipa real%ente alle no$tre a&ioni, o per lo %eno $e $i !#ra di noi "#anto pen$a il !aro ve!!1io .i!eta) lo $o, lo $o: non !ade 'oglia, e!!etera, %a !i0 non $igni'i!a !1e Dio 'a!!ia !adere le 'oglie) ?igni'i!a, deve $igni'i!are, !1e Dio 2 !on$!io di t#tte le a&ioni e di t#tte le $o''eren&e) E poiD E le no$tre preg1iereD Pen$a alla *attaglia dell'anno $!or$o, "#ando il povero :oni'a!io '# *att#to da E&io, "#ando d#e dei %iei #''i!iali, pa$$ando oltre %e, 'e!ero g#erra 'ra di loro, g#erra !ivile))) 6 Re$pirava 'orte: era evidente !1e il delitto non era an!ora perdonato, !1e E&io era t#ttora in di$gra&ia, nono$tante la $#a po$i&ione "#a$i $ovrana nella 8allia %eridionale) 6 .on !redi 'or$e, ar!idia!ono, !1e i d#e e$er!iti a**iano pregato pri%a della *attaglia, !on t#tto il 'ervore dei !#oriD ,1e d#n"#e doveva o poteva 'are IddioD ?e .i!eta ave$$e ragione, $e Dio ave$$e #n $enti%ento per noi, non avre**e la$!iato !1e la *attaglia avveni$$e, l'avre**e i%pedita+ avre**e dov#to %andare in 'rant#%i le ar%i dei d#e e$er!iti, opp#re rie%pire il !#ore dei !o%andanti di #n'irre$i$ti*ile volont3 di pa!e) A9#ello !1e Dio avre**e dov#to 'areB pen$0 Leone A2 evidente%ente !i0 !1e l'i%peratri!e Pla!idia de$iderava e per !#i pro*a*il%ente pregava) Ella a%ava :oni'a!io) Povera donna7 Ma la $#a do%anda %erita ri$po$taB) Di$$e allora: 6 T# d#n"#e pretendi !1e Dio $'i%%i$!1i !o$tante%ente nelle a&ioni degli #o%ini, !1e, !on la $#a intro%i$$ione, renda i%po$$i*ili le a&ioni !attive, e !1e !i0 a!!ada $en&a ind#gio) ?e vole$$i%o e$$ere !oerenti nell'e$igerlo, Dio dovre**e parali&&are la ling#a del %aldi!ente e del *#giardo pri%a !1e pote$$e pro'erire la %aldi!en&a o la %en&ogna+ il ladro, !1e $tende la %ano ver$o il *ene del vi!ino, dovre**e ravveder$i+ i $en$i dell'ad#ltero dovre**ero %an!are alloro #''i!io appena i $#oi o!!1i $i po$a$$ero *ra%o$i $#lla donna del pro$$i%o) ?i, in tal %odo Iddio

potre**e e$!l#dere t#tto il %ale del %ondo, %a di$tr#ggere**e in$ie%e an!1e l'e$i$ten&a #%ana) Poi!1< noi diventere%%o 'anto!!i, in!apa!i di de!idere+ $are**e la 'ine della no$tra li*ert3+ la no$tra volont3 ri%arre**e parali&&ata e non potre%%o pi- a%are Dio) L'a%ore, in'atti, 1a per pre%e$$a il li*ero ar*itrio+ l'a%ore dev'e$$ere $pontaneo, altri%enti non 2) Ma a%are Dio 2 il $en$o e lo $!opo della no$tra e$i$ten&a) L'i%peratri!e tra$$e #n pro'ondo re$piro) 6 ?e%*ra !1e io a**ia !1ie$to l'i%po$$i*ile 6 a%%i$e !on #n pallido $orri$o) 6 Ma !i0 non 'a !1e !on'er%are "#anto 1o detto: Dio non $i !#ra delle no$tre a&ioni+ la t#a ri$po$ta %i 1a $oltanto $piegato per!1< non $e ne !#ra) Leone $!o$$e il !apo) 6 Fo $piegato $oltanto per!1< Dio non interviene $e%pre nei no$tri atti) Tanto $e ne !#ra, !1e Egli $te$$o $i 2 'atto #o%o ed 2 %orto $#lla !ro!e per i pe!!ati del %ondo, per t#tti i pe!!ati del %ondo, per i t#oi e i %iei, e "#elli di ogni $ingolo $oldato !ad#to in "#ella di$gra&iata *attaglia e di ogni $oldato !ad#to in ogni *attaglia !1e $ia $tata o $ar3 !o%*att#ta) E ogni gioia !1e 1a rie%pito #n !#ore #%ano 2 ?#o li*ero dono, e ogni *#ona a&ione !1e $ia $tata 6 %ai !o%pi#ta 2 $tata de$tata in noi da L#i) ?oltanto la de!i$ione dipende da noi) 6 Ma le preg1iere dei $oldati da a%*o le parti))) 6 ?ono e$a#dite, t#tte+ an&i alla 'ine dei !onti $ono provo!ate da Dio) Ma noi %e$!olia%o le no$tre preg1iere !on la no$tra povera a%*i&ione, !on la no$tra %i$era*ile %an!an&a di $agge&&a) .oi non 'a!!ia%o !1e pregare, $en&a $aperlo, per la no$tra propria rovina) E an!1e allora Egli !i ode, %a la ?#a ri$po$ta 2 #n AnoB+ 'or$e !i0 a!!ade per!1< ,ri$to !i 1a in$egnato l'#ni!a preg1iera nella "#ale non po$$ia%o $*agliare) 6 ,1e v#oi direD 6 ?ia 'atta la t#a volont3) ,o$> parlando erano gi#nti all'e$tre%it3 del !olonnato+ il pe$ante tetto dorato arretr0 ed e$$i $i trovarono $# di #n'a%pia terra&&a) Allegre grida e ri$ate $alivano dal !ortile, dove n#%ero$i giovani 'a!evano #na 'inta *attaglia: 'or$e #nGe$er!ita&ione %ilitare) 6 8oti, 'ran!1i rip#ari, $ar%ati 6 di$$e Pla!idia) E #na do&&ina di altre na&ioni) ,redo !1e !i $ia an!1e #n #nno) T#tti al $ervi&io di Ro%a+ t#tti di'endono Ro%a !ontro le proprie na&ioni) Il loro ai#to 2 l'ai#to di DioD (n pi!!olo e$er!ito di da%e di pala&&o a''l#> $#lla terra&&a, !o%e #no $tor%o di #!!elli variopinti) 6 C ora di %e$$a 6 di$$e l'i%peratri!e rapida%ente, pri%a !1e Leone

pote$$e ri$pondere) 6 A$!oltere%o la t#a predi!a nella !appella, ar!idia!ono Leone, e poi ti a$pettia%o alla no$tra tavola) (n *enigno !enno di te$ta, ed ella $i avvi!in0 'r#$!iando alle $#e da%e) Rapida%ente $i 'or%0 il !orteo i%periale) !1e $i dire$$e, %a pi- lento, ver$o l'altra e$tre%it3 della terra&&a, di dove #na $!ala di %ar%o !ond#!eva alla !appella del pala&&o) Leone ri%a$e $olo) .on aveva pre%#ra: pri%a della predi!a veniva la %e$$a dei !ate!#%eni, ed egli non aveva *i$ogno di %#tar$i d'a*ito) 8#ardava !on !al%a i giovani g#errieri !1e, nel !ortile, $i %i$#ravano in pa!i'i!i d#elli $otto la $orveglian&a di #n gigante$!o %ae$tro d'ar%i) Era #n goto, #no di "#egli #o%ini enor%i, dai !apelli ro$$i e dai %#$!oli gon'i, i !#i %ovi%enti rivelavano la !o%pleta padronan&a del !orpo) Lo $pirito, inve!e))) La larga 'a!!ia ani%ale$!a era i%prontata di #na !erta *ono%ia, !apa!e di tra$'or%ar$i, alla %eno%a provo!a&ione, in 'ero!ia *e$tiale) Il !ontra$to 'ra !o$t#i e gli altri 4al%eno "#elli !1e Leone poteva vedere5 $altava agli o!!1i) I pi- erano *en$> 'ig#re ro*#$te e %#$!olo $>, %a appartenevano ad #n'altra !la$$e, e i linea%enti erano di no*ile taglio) 9#e$ta per0 era la $ola !aratteri$ti!a !o%#ne: la 'ronte, gli o!!1i, il na$o, il %ento, l'atta!!at#ra dei !apelli, la vo!e, la !aden&a, t#tto era diver$o dall'#no all'altro) Era !aratteri$ti!o !1e Leone o$$erva$$e t#tto "#e$to pri%a an!ora di aver notato !1e an!1e le ve$ti e per'ino le ar%at#re erano diver$e) (n *iondo, !on gro$$i %#$ta!!1i gialli, $i *atteva !ontro #no pi!!olo, ro*#$to, dalla te$ta ro$$a e il %ento gla*ro) Il *iondo portava !al&oni !olorati e #na t#ni!a !orti$$i%a !on le %ani!1e larg1e+ aveva #no $!#do rotondo !operto di orna%enti %etalli!i e la $pada l#nga) Era #n !elta ar%ori!ano, 'iglio di #no dei pi- in'l#enti no*ili di "#ella provin!ia) Il pel di !arota doveva e$$ere #n 'ran!o rip#ario+ portava #na l#nga t#ni!a a&&#rra, #na !ora&&a leggera ed era ar%ato di #n enor%e $!#do di legno e di #n'a$!ia 4la A/ran!e$!aB della $#a tri*-5) (n !onte vi$igoto, $ottile e *r#no di !apelli, agitava #na lan!ia l#nga $ette piedi, !ontro il $#o avver$ario, #n !apo i$a#ro, !ora&&ato dalla te$ta ai piedi e ar%ato di #na $pada ri!#rva) ,'erano die!i, dodi!i, venti di tali $trane !oppie+ #n 'olto gr#ppo di '#n&ionari di pala&&o a$$i$teva alla $!1er%a) Leone !ap>: "#egli #o%ini erano o$taggi, no*ili di ogni parte del %ondo, !1e Ro%a aveva portato al $ervi&io dell'I%pero !on ri!1ia%i, l#$ing1e o %ina!!e) In realt3, $i trattava di prigionieri $e%i6#''i!iali: #!!elli e$oti!i,

!o$tretti a vivere in #na ga**ia dorata, dalle $*arre troppo ro*#$te per'ino per i loro *e!!1i e i loro artigli potenti) E pre$$o a loro, !o%e a di%o$trare !1e erano !on$iderati o$piti d'onore e non prigionieri, $i trovavano giovani #''i!iali della g#ardia di pala&&o, per la %aggior parte vi$igoti, per i "#ali l'i%peratri!e aveva #na $pe!iale pre'eren&a, dato !1e il $#o pri%o %arito era $tato #n vi$igoto) D#e #o%ini $i $ta!!arono dal gr#ppo degli $pettatori) (no era #n ro%ano di %e&&a et3 ve$tito !on g#$to e ri!er!ate&&a+ l'altro #n tipo !o%pleta%ente $!ono$!i#to a Leone) Era di $tat#ra al"#anto in'eriore alla %edia, %a ro*#$to, !on larg1e $palle e *ra!!ia %#$!olo$e) Il tora!e era troppo $vil#ppato in !on'ronto al re$to del !orpo: t#tto l'in$ie%e aveva "#al!1e !o$a di di$ar%oni!o, *en!1< non $i pote$$e dire dove ri$iedeva il di'etto) /or$e dipendeva dalla pelle, di #n giallo6*r#no !o%e il !#oio, o dagli &igo%i o*li"#i al pari, degli o!!1i) O 'or$e dai %ovi%enti, lenti e pe$anti !o%e "#elli di #n !oleottero !1e $i trovi dinan&i ad #n o$ta!olo i%preved#toD O 'or$e da t#tto l'in$ie%eD 9#a$i i%po$$i*ile indovinarne l'et3: giovane, ad ogni %odo) Venti!in"#e, trenta, trenta!in"#e anniD Portava #n *erretto di 'eltro nero, e non $i !apiva *ene dove 'iniva il *erretto e dove in!o%in!iavano i !apelli, neri, a !io!!1e, e #na t#ni!a ro$$o6*r#na $en&a %ani!1e) .on portava !ora&&a, aveva #n pi!!olo $!#do di pelle, rotondo+ dalla larga !int#ra di !#oio pen&olava #na *reve $pada !#rva, o 'or$e #n l#ngo p#gnale) Da dove proveniva "#ella $trana 'ig#raD E per!1< appariva !o$> i%*ara&&ato, !o$> go''o, !o%e non $i trova$$e nel proprio ele%ento, !o%e 'o$$e #n e$$ere) di #n altro %ondo, a*it#ato a vivere nell'a!"#a, o nel '#o!o, o $#lla groppa di #n !avalloD Proprio !o$>: "#ell'individ#o non era a*it#ato ad andare a piedi: era !o%e !o$tr#ito per il !avallo) D'i%provvi$o Leone ri!ord0 !i0 !1e l'i%peratri!e gli aveva detto po!1i %o%enti pri%a: "#ell'#o%o era #n #nno, il pri%o #nno !1e vedeva) ?i trattava di #n popolo !1e viveva $#l !avallo, in "#al!1e parte la$$- $#l Dan#*io, e an!ora pi- ver$o oriente+ gente dalle ga%*e !orte, dalla pelle *r#na$tra, dagli o!!1i $tretti, #n popolo $elvaggio, !r#dele, pri%itivo, poliga%o e politei$ta, !1e non aveva %ai di$$odato #n !a%po, popolo di pa$tori e g#errieri) ?i di!eva !1e il magister utriusque militiae , E&io, li $ti%a$$e enor%e%ente !o%e tr#ppe a#$iliarie) /or$e non erano n#lla pi- di al!#ne po!1e tri*- $elvagge no%adi, !1e $i 'a!evano a$$oldare !on ar%i e !avalli da altri popoli) O 'or$e erano i pre!#r$ori di #n'ondata giallo6*r#na) .e$$#no $apeva e$atta%ente !o%e $te$$ero le !o$e

la$$-, a nord e ad e$t del Dan#*io) Ora il gigante$!o %ae$tro d'ar%i ger%ani!o e l'elegante ro%ano $i dire$$ero ver$o di l#i) 6 8#dari!o, 6 di$$e Ma$$#rio 6 "#e$to 2 il prin!ipe Etel, 'iglio o nipote di #n !apo #nno) Vive "#i nel pala&&o) A**i !#ra di l#i) /inora 2 $tato a Ravenna) 6 :ene, *ene 6 di$$e il ger%ano lenta%ente) 6 (nno, e1D .on ne 1o %ai ved#ti, #nni $en&a !avallo) Dove 1ai la$!iato la t#a %igliore %et3, prin!ipeD 6 L3 dov'2 il t#o po$to 6 '# la pronta ri$po$ta) 6 In $talla) ,on $ollievo di Ma$$#rio il ger%ano $!oppi0 a ridere) Al!#ni giovani no*ili !1e avevano a$!oltato "#elle 'ra$i $i avvi!inarono al gr#ppo) Ma$$#rio appro'itt0 dell'o!!a$ione per %or%orare al!#ne parole di !o%%iato, non $i !apiva *ene $e dirette a 8#dari!o o al giovane #nno, e per $vignar$ela) ?iano re$e gra&ie a t#tti gli d2i e i $anti: 'inal%ente $i era li*erato da "#el giovane %o$tro) 9#el 8#dari!o, o !o%e $i !1ia%ava, era tipo da !avar$ela per'ino !on ,er*ero+ 'or$e $e la $are**e !avata an!1e !on "#ell'#nno+ $i $tare**e a vedere) 6 /agli da avver$ario 6 propo$e 8#dari!o al !onte 8er*od) 6 Devi $apere !1e 2 #n grande onore per te) Il raga&&o 2 #n prin!ipe7 6 Rideva: !o%e %olti ger%ani, $apeva dar prova di #na $pe!ie di $ar!a$%o pe$ante, per poi $!oppiare in #n '#rore $elvaggio $e la vitti%a ri*atteva al !olpo) .on aveva di%enti!ato l'o$$erva&ione di Etel a propo$ito della $talla) L'idea di a!!oppiarlo !ol !onte 8er*od !orri$pondeva al $#o $en$o $pe!iale di #%ori$%o: il *#rg#ndio era alto "#a$i $ette piedi) Lo $te$$o 8er*od pareva $enti$$e !1e non $i trattava di #n a!!oppia%ento 'eli!e, e %or%or0 la parola Adi$parit3B+ %a il %ae$tro d'ar%i $!o$$e le $palle) 6 In g#erra non $i p#0 $e%pre $!eglier$i l'avver$ario adatto, !onte 8er*od) 6 E $ia7 6 di$$e il *#rg#ndio in tono p#ngente) 6 Ma "#ello !1e t# !1ia%i #n !o%*atti%ento $ar3 !o%e il !on'litto 'ra #n !avallo e #n %o$!erino) 6 (n %o$!erino 6 di$$e Etel !on t#tta !al%a 6 p#0 'ar di$$ang#are #n !avallo, %a io non 1o %ai $entito !1e #n !avallo po$$a 'ar del %ale a #n %o$!erino) E io !redo d'intender%i di !avalli) 8er*od lo g#ard0 dall'alto della $#a $tat#ra) 6 ?e%*ra !1e i%parer0 "#al!1e !o$a $#i %o$!erini) D#n"#e, avanti7 T#tto $i deve provare al%eno #na volta)

6 ?tai attento pi#tto$to, 8er*od 6 $!1ern> il 'ran!o ,lodo%iro) 6 Al $#o pae$e %angiano !arne !r#da) 6 Via 6 ri$e il ro%ano 8i#ven&io) 6 8er*od 2 indigeri*ile) Avanti7 /a$!iate il !oltello da !#!ina del no$tro #nno) ,a$pita, !o%'2 tagliente7 An!ora #na 'a$!ia, 2 %eglio !o$>) La 'a$!iat#ra della t#a lan!ia tiene *ene, 8er*odD 6 ?>, $>, terr3 $aldo) .on 1o an!ora lottato, e poi non 2 #na lan!ia da g#erra, 2 ott#$a))) 6 ProntiD 6 !1ie$e 8#dari!o) 6 :ene) ?apete di !1e $i tratta) 9#i avviene e$atta%ente !i0 !1e tanto $pe$$o a!!ade in realt3: d#e lottano 'ra di loro, !ia$!#no !on le $#e ar%i $pe!iali) :ada a loro, 8i#ven&io, io devo andar da "#ei d#e !elti l3 in 'ondo !1e, al $olito, prendono la !o$a troppo $#l $erio) ?e ne and0 !o%e #na gigante$!a trottola) 6 Avanti, %o$!erino 6 ri$e 8er*od, levando il pe$ante $!#do di legno e $al#tando !on la lan!ia) Ma Etel ri%a$e 'er%o, i%%o*ile+ non $ollev0 ne%%eno il pi!!olo $!#do di !#oio) Aveva !o%pre$o !1e "#ei !o%*atti%enti erano $oltanto e$er!ita&ioni, per!i0 app#nto avevano 'a$!iato di panni la $#a $pada e la lan!ia di "#el pa&&o $pil#ngone+ e le e$er!ita&ioni lo annoiavano) 6 Vedo !1e de**o venire a prenderti, pi!!olino di$$e 8er*od, in!o%in!iando ad avan&are) 9#ando '# a**a$tan&a vi!ino $pin$e la lan!ia))) e !olp> l'aria) Il giovane #nno appariva per'etta%ente i%%o*ile) Il *#rg#ndio 'e!e #n rapido *al&o indietro e vi*r0 di n#ovo la lan!ia) An!1e "#e$ta volta in!ontr0 l'aria, e an!1e "#e$ta volta parve !1e l'#nno non $i 'o$$e %o$$o) 8er*od !o%pre$e !1e il $#o a$$alto %a$$i!!io lo aveva %e$$o in po$i&ione peri!olo$a: il lato de$tro, non di'e$o dallo $!#do, era $!operto) /e!e #n violento *al&o indietro) L'altro !ontin#ava nella $#a i%%o*ilit3+ la $#a 'a!!ia era #na %a$!1era giallo6*r#na+ pareva !1e la !o$a non lo rig#arda$$e) Il *#rg#ndio $tette #n atti%o a 'i$$arlo, poi e%i$e #na *e$te%%ia e tent0 il ter&o a$$alto, !on lo $!#do prote$o, la lan!ia in re$ta: era l'atta!!o di #n toro, !1e avre**e dov#to annientare l'o%#n!olo) Ma l'o%#n!olo non era pi- al $#o po$to) All'#lti%o %o%ento aveva 'atto #n pa$$o appena per!etti*ile di lato, e 8er*od lo oltrepa$$0 e per #n pelo non $i $!ontr0 !on ,lodo%iro) 6 Dove v#oi andareD 6 do%and0 il 'ran!o ridendo) 8er*od gli lan!i0 #no $g#ardo '#rio$o e $i rigir0) An!1e l'#nno $i era

girato e gli volgeva di n#ovo la 'a!!ia, nella %ede$i%a po$a indolente di pri%a) 6 I %o$!erini $ono pi- $velti dei !avalli, a%i!o 6 di$$e 8i#ven&io ridendo) 6 9#e$to non lo !1ia%o !o%*attere 6 o$$erv0 l'altro $ti&&o$a%ente) 6 ,o$t#i non 'a !1e *allare attorno) 6 :alla *ene, per0) Potre$ti prendere le&ioni da l#i) ,o$> va *ene, atta!!a an!ora))) 9#e$ta volta vi '# !olli$ione) ,on $t#pore, 8er*od !on$tat0 !1e l'#nno $o$teneva il !olpo+ aveva l'i%pre$$ione di e$$ere !or$o !ontro #n *lo!!o *en $aldo) Il $#o $!#do era ne#trali&&ato dallo $!#detto di !#oio dell'#nno, e la lan!ia dalla !orta $pada ri!#rva) La te$ta dell'#nno $#perava di po!o la regione !ardia!a dell'avver$ario) 9#e$ti tent0 di ri*#ttare indietro Etel, %a $ent> !1e la !o$a era i%po$$i*ile+ i piedi dell'o%#n!olo parevano pro'onda%ente an!orati nel d#ro terreno del !ortile) 8er*od 'e!e #n n#ovo $alto all'indietro) AC pa&&oB pen$ava Etel !on di$pre&&o) A8ro$$o !o%e #n *#e, non $a 'ar #$o della propria 'or&a) La pro$$i%a volta)))B) Ma "#i i $#oi pen$ieri $i arre$tarono) ?i trovava a po!1i pa$$i dalla *a$$a terra&&a dalla "#ale Leone o$$ervava la $!ena, $#lla terra&&a pa$$ava #na dea) 8iovani$$i%a, poteva avere al %a$$i%o $edi!i anni, aveva i !apelli del !olore della !a$tagna %at#ra, la pelle *ian!a !o%e il latte) Il pro'ilo 'ine%ente tagliato ter%inava in #n pi!!olo %ento volitivo+ %a 'or$e !i0 dipendeva dal %odo di portare la te$tolina, opp#re dal pa$$o, $o%igliante a "#ello di #n giovane ani%ale $#per*o, !on$!io della propria gra&ia) La l#nga ve$te dorata aleggiava intorno alle $ottili !aviglie+ i %in#$!oli $andaletti dorati erano ornati di perle+ #n !orti$$i%o %antello !olor della porpora i%periale le !opriva le $palle) D#e giovinette la $eg#ivano: #na "#a$i *a%*ina, l'altra, *ella !reat#ra, poteva avere !ir!a l'et3 della padron!ina) Etel ri%a$e l> !o%e a%%aliato) 6 Pa$!olo in 'iore, 6 %or%or0) Era l'anti!1i$$i%a e$!la%a&ione degli #nni, "#ando vedevano #na !o$a *ella) (na giovinetta in!antevole, #n no*ile !avallo, #n'a&ione eroi!a, t#tto era #n pa$!olo in 'iore) Le $#e pri%e e$perien&e !on le donne ri$alivano a %olto te%po pri%a) ,'entravano non $oltanto Pilai e =r#, le $#e %ogli, %a an!1e dan&atri!i di 8ade$ e ?a%otra!ia, dalle %e%*ra $nelle, $!1iave $!elte da t#tte le parti

del %ondo+ !'erano giovani donne e raga&&e delle !itt3 !on"#i$tate, %olte di e$$e e$perte nelle arti d'a%ore) Aveva !ono$!i#to donne ve$tite di pelli d'ani%ali e odoranti di !avalli e di !arne e"#ina, donne !apa!i di $tar alla pari a !avallo !oi g#errieri della tri*-, donne dalla pelle $!#ra $i%ile al !#oio+ %a "#e$te erano an!1e le %adri dei $#oi 'igli) ,e n'erano an!1e delle altre, ve$tite !on le $ete del lontano ,atai, tintinnanti di *ra!!ialetti, di !ollane, di anelli alle !aviglie, pro'#%ate !o%e 'iori, tanto deli!ate !1e non o$avano avvi!inar$i ad #n !avallo: $!1iave $otto%e$$e e o**edienti e $ignore do%inatri!i 'ero!i, !#i $i doveva in$egnare l'o**edien&a) Ma $e t#tte "#e$te erano donne, "#ella !1e gli pa$$ava davanti non era #na donna: doveva e$$ere #na !reat#ra di altra ra&&a) Le donne provo!avano !alore, vertigine, *ra%a, !o%e "#ando $i *eve vino a digi#no) 9#e$ta inve!e $#$!itava l'idea !1e %ette$$e !onto di rove$!iare il %ondo $oltanto per vederla #n'altra volta) ?oltanto per rivederla) (na volta, da pi!!olo, aveva pre$o #na grande 'ar'alla, ro$$a, a&&#rra, dorata, e "#ando era !or$o da :leda e aveva aperto il p#gno per %o$trargli la preda, $i era trovato in %ano #n %#!!1ietto di polvere grigia$tra, in'or%e) /or$e $are**e avven#to lo $te$$o $e non $i 'o$$e a!!ontentato di g#ardare "#ella !reat#ra))) A #n tratto gli parve !1e #n al*ero pre!ipita$$e $opra di l#i: $!1i&&0 in alto, il !ortile del pala&&o gli gir0 intorno !oi %erli a rove$!io, vide i propri piedi agitar$i in aria poi $eg#> #n r#%ore !o%e di t#ono, la terra $i $ollev0, $aldi$$i%a, d#ri$$i%a) La pri%a !o$a !1e vide ritornando in $< '# lei) ?i era 'er%ata, $i era voltata e ora lo g#ardava, ridendo #n %o%ento e poi ri'a!endo$i $eria) Lo $trepito di t#ono !ontin#ava, e $olo ora egli $i a!!or$e !1e era #na ri$ata, #$!ita dalle gole di %olti #o%ini+ e "#egli #o%ini ridevano di l#i) Ora $>, $apeva !1e !o$a era a!!ad#to) 9#el *#e di #n *#rg#ndio aveva appro'ittato del %o%ento) ?i g#ard0 intorno !er!ando, non gli #o%ini !1e ridevano del 'iglio di M#n&#!o, %a pri%a di t#tto la $#a $pada) 9#e$ta era l>, ritta in terra) Le dita $i avving1iarono intorno all'el$a 'redda e li$!ia) Le 'a$!e $i erano $!iolte+ egli le $!o$$e via e *a!i0 la la%a) (n #o%o deve avere #n'ar%e: #n #o%o p#0 vivere $en&a donna, $en&a tenda, $en&a tri*-, $en&a !avallo per'ino, %a deve avere #n'ar%e) Ora vol$e il !apo, lenti$$i%a%ente, e g#ard0 "#elli !1e ridevano) Era l3, il ne%i!o, e $i $!o%pi$!iava dalle ri$a) (no $olo not0 il peri!olo:

8#dari!o, il %ae$tro d'ar%i, !1e aveva $eparato i d#e '#rio$i !elti e $i avvi!inava al gr#ppo) Aveva vi$to gli o!!1i di Etel e in "#egli o!!1i l'o%i!idio) 6 Atten&ione7 6 grid0) Il $#o grido e l'atta!!o di Etel vennero nel %ede$i%o i$tante) L'#nno non aveva lo $!#do, %a non !i pen$ava: aveva #n pen$iero $olo) Allor!1< 8er*od, appena in te%po+ lev0 il proprio $!#do, Etel lo $pa!!0 nel %e&&o e, al $e!ondo !olpo, penetr0 pro'onda%ente nella $palla dell'avver$ario) .#%ero$i a$tanti !er!arono di %etter$i in %e&&o, 'ra gli altri 8#dari!o) La $pada di Etel $i agitava !o%e #na 'ia%%a a&&#rra !1e dove$$e *r#!iare ogni !o$a, 'or%ando !er!1i) e $e%i!er!1i %agi!i !on la velo!it3 del la%po) 6 Andate via, 6 grid0 8#dari!o+ 6 la$!iate%i avvi!inarlo, !1e lo di$ar%i) (n %in#to pi- tardi il gigante$!o ger%ano indietreggi0 va!illando, g#ardando$i !on o!!1io in!red#lo la %ano $ini$tra, alla "#ale %an!avano d#e dita) 6 C i%pa&&ito7 6 A%%a&&atelo7 /initelo7 Erano or%ai #na ventina e altri a!!orrevano) ,lodo%iro !er!ava di $o$tenere 8er*od !1e *ar!ollava, "#ando Etel gli diede #n !olpo o*li"#o $#ll'el%o, $i!!1< !adde tra$!inando !on $< il *#rg#ndio) Ma ora %olti degli a!!orrenti avevano $trappato le 'a$!e dalle lan!e e dalle $pade, e pidi #na do&&ina di %ani a''errarono l'#nno) 6 /er%i t#tti7 6 !o%and0 #na vo!e %etalli!a) 9#egli #o%ini erano $oldati: avevano il ri$petto, pro'onda%ente radi!ato nei !o%*attenti e$perti, della di$!iplina di 'ronte al ne%i!o) E "#elle erano le parole e il tono di #n #o%o a*it#ato a 'ar$i o**edire) Le lan!e, le $pade, le %ani, i !orpi $i irrigidirono nell'i%%o*ilit3) Per'ino Etel, i%provvi$a%ente li*ero, vol$e il !apo ver$o !ol#i !1e aveva parlato) ?tava ritto in t#tta la $#a alte&&a, !on le ve$ti l#ng1e !1e gli 'l#tt#avano intorno) .on portava ar%i) E "#e$to #o%o dava *revi, a$pri !o%andi) Da ogni parte '#rono depo$te a terra le ar%i: i '#n&ionari di pala&&o a!!or$ero in 'retta+ '# !1ia%ato #n %edi!o) Ma l'#o%o $en&'ar%i g#ardava $ola%ente l#i) Etel $ogg1ign0) 6 .on ridono pi- 6 di$$e !on vo!e ra#!a) 6 .on !'2 niente da ridere 6 ri$po$e l'ar!idia!ono Leone) 6 Molti di "#e$ti #o%ini $ono $eria%ente 'eriti) T# 1ai violato la pa!e e 1ai !o%%e$$o #n

grave torto) ?o !1e non $ei !ri$tiano, t#ttavia devi a%%ettere di aver agito %ale) 6 C $tato %al 'atto 6 a%%i$e Etel) 6 Per!1< erano troppi in #na volta) Ma non proprio tanto %ale) 6 I $#oi o!!1i $!r#tavano la terra&&a+ era de$erta) 6 Avre$ti pot#to 'a!il%ente #!!iderne "#al!#no di$$e Leone) 6 Dio $ia lodato !1e non $ia%o arrivati a tanto) 6 ?>7 6 approv0 Etel) 6 (no non $erve a %olto) T#tti7 .on #no) 8li $!intillavano gli o!!1i) Il prete di$$i%#l0 #n *rivido+ %a $i %antenne !al%o e 'reddo in volto, %entre di!eva: 6 Fai vol#to vendi!arti per!1< l'avver$ario ti 1a atta!!ato %entre avevi $viato l'atten&ione) Ma per!1< era $viataD T# $ei #nno, veroD lo !redevo !1e gli #nni pen$a$$ero alla lotta "#ando lottano, e non alle donne) (n ra#!o grido di ra**ia) Etel teneva an!ora in %ano la $pada e gli tre%avano le) dita) 6 (nno o ro%ano, 6 di$$e Leone 'redda%ente 6 #n #o%o deve $aper $opportare la verit3) Etel lo 'i$$0 a l#ngo, poi di$$e lenta%ente: 6 9#ando in!endier0 "#e$ta) !itt3, ri$petter0 la t#a vita) /or$e) In "#ella $i avvi!inarono le g#ardie di pala&&o, $oldati $!elti al !o%ando in #n alto #''i!iale, !1e ordin0 $e!!a%ente a Etel di !on$egnargli la $pada) 9#a$i d#e!ento #o%ini o!!#parono il !ortile) Etel vide $!ortar via gli altri o$taggi, $i la$!i0 prendere la $pada $en&a oppor$i e la$!i0 il !ortile, !ir!ondato da tante g#ardie !1e $!o%pariva alla vi$ta) Leone $i vol$e dall'altra parte e ritorn0 alla terra&&a $#lla "#ale $i arra%pi!0 agil%ente) ?i poteva $perare !1e $elvaggi !o%e !o$t#i pote$$ero #n giorno !o%prendere il %e$$aggio di ,ri$toD ?>, !erto) .on poteva e$$ere diver$a%ente) AAndate e i$tr#ite tutte le gentiB) Il ?ignore non aveva 'atto e!!e&ione per gli #nni+ %a doveva e$$ere d#ra 'ati!a) ?al> tran"#illo i gradini !1e !ond#!evano alla !appella) ,in"#e %in#ti dopo in!o%in!iava la predi!a davanti a #n'ad#nan&a $'olgorante d'oro, nella "#ale !'erano l'i%peratri!e, il giovane i%peratore e la $#a *ella $orella, la prin!ipe$$a Onoria) La predi!a era preparata a!!#rata%ente, $e!ondo il $olito, $i!!1< il predi!atore non aveva *i$ogno di app#nti) Aveva il dono di tenere a %ente i !api$aldi del di$!or$o, intorno ai "#ali i $#oi pen$ieri $i aggiravano !o%e 'ar'alle intorno al l#%e) Mentre parlava $t#diava i volti degli a$!oltatori, per a$$i!#rar$i !1e lo

!o%prendevano) 9#ando $i a!!orgeva del !ontrario, ripeteva la 'ra$e o la $piegava %eglio) L'in!idente del !ortile era di%enti!ato+ #na !o$a per0 gli era ri%a$ta i%pre$$a: !1e $i poteva intender$i !on #n #nno ri!1ia%ando$i al $#o onore %ilitare) Era #n p#nto i%portante: in'atti la ,1ie$a deve 'are appello alle virt- degli #o%ini) La !o$a rie$!e pi- 'a!ile ai politi!anti+ %a alla 'ine dei !onti, ogni #o%o po$$iede "#al!1e virt-+ *a$ta prender$i la *riga di ri!er!arla) Leone !ontin#0 !on !al%a a in!#l!are la verit3 eterna ai !ortigiani !operti di ri!a%i d 'oro, ai $oldati !ora&&ati di 'erro, ai per$onaggi i%periali, alle da%e i%*ellettate, !o%e il %edi!o 'a !on le %edi!ine) .ell'ala orientale del pala&&o ,lodo%iro in!ontr0 8i#ven&io, il !o%andante della g#ardia di pala&&o) 6 Fai portato al $i!#ro il t#o #nnoD 6 .at#ral%ente) ?i 2 la$!iato !ond#rre !o%e #n agnello) 6 ?e "#ello 2 #n agnello, 6 di$$e il 'ran!o !on $olennit3 6 il ,ielo %i g#ardi dall'in!ontrare #n l#po) T#tti gli #nni $ono !o$iD 6 ?peria%o di no 6 'e!e l'altro ridendo) 6 Ma ora 2 %an$#eto) 6 8i3, %an$#eto !o%e $ette !ani arra**iati) 8li 1ai vi$to gli o!!1i "#ando $i 2 gettato $#l povero 8er*odD Fai #n *el $ogg1ignare t#7 A te non $i 2 %ai $!agliato addo$$o #n *#rg#ndio di "#ella 'atta) Per Odino, %i pare di avere "#al!1e e$perien&a di *attaglie: #na volta $ono $tato tre ore *#one $otto il %io !avallo: '# !in"#e anni 'a, nella g#erra !ontro gli ale%anni) :ene, ti gi#ro !1e 8er*od pe$a di pi-) ,aro il t#o #nno %an$#eto7 E ade$$o, !1e ne 'arannoD 6 .on lo $o an!ora) ?ai !1e 2 #n o$taggio: to!!a alla i%peratri!e de!idere, o per lo %eno al pre'etto di pala&&o) 6 8li avrai al%eno %e$$o le !atene, $pero) 6 .on lo po$$o 'are, ,lodo%iro, $en&a #n ordine $pe!iale) Ma 2 !1i#$o $olo, in !ella, !on #na g#ardia davanti alla porta) Inoltre 2 pieno di gon'iori e di gra''iat#re) 6 D#n"#e le 1a pigliate) .on 2 #n %ira!olo, "#ando $i 1a da 'are !on #n 8er*od) .on !api$!o per0 !o%e non a**ia vi$to venire l'atta!!o, %entre non gli erano $'#ggiti gli altri) ,on "#egli o!!1i di lin!e7 6 E1, g#ardava dall'altra parte 6 'e!e 8i#ven&io $ogg1ignando) 6 Pa$$ava app#nto di l3 la no$tra !ara prin!ipe$$ina) ,lodo%iro %and0 #n 'i$!1io: 6 Onoria7 $trano: "#el pi!!olo in$etto veleno$o e Onoria7 Lei !1e non g#arda ne%%eno)))

6 ))) il no*ile 'ran!o ,lodo%iro, e1D 6 O te, o "#al!#n altro) 6 E!!etto E#genio) 6 Via 7 "#el ridi!olo %#$o di !era))) 6 E!!o, non devi 'raintender%i 6 aggi#n$e in 'retta 8i#ven&io) 6 C ovvio !1e lo veda pi- $pe$$o di noi, vi$to !1e 2 il $#o !ia%*ellano) Ma $e #na raga&&a 1a da $!egliere 'ra l#i e "#ella *e$tia di #nno dalla pelle di !avallo))) 6 ))) $!eglie 8i#ven&io 6 !o%plet0 il 'ran!o) 6 /o$$e vero7 P#rtroppo inve!e 1a #na $!elta %olto pi- a%pia) O, %eglio, non 1a $!elta) ?ai l'#lti%a novit3D ?ar3 pro%o$$a A#g#$ta) 6 ,1e v#ol direD 6 V#ol dire, *e$tia, !1e $alir3 al pi- alto grado !1e e$i$ta, $i!!1< non potr3 $po$are !1e #n %onar!a di pri%i$$i%o ordine, ad e$e%pio il gran re di Per$ia) Ma non p#0 $po$arlo, per!1< non 2 !ri$tiano) In$o%%a, non p#0 $po$ar$i !on ne$$#no) Il 'ran!o $i $t#piva) 6 Ma per!1<D Per!1< non vogliono !1e $po$iD 6 E1))) la politi!a: !o$e !1e non p#oi !o%prendere) Ma ade$$o devo andar a vedere !o%e $tanno gli altri, il povero 8#dari!o e 8er*od, e t#tti "#elli !1e le 1anno pigliate) ,redo !1e nel pro$$i%o avvenire non $i 'aranno pie$er!ita&ioni di lotta, per evitare di''i!olt3 diplo%ati!1e, o al%eno rid#rle al %ini%o) 8li o$taggi di%in#i$!ono di valore "#ando perdono #n *ra!!io o #na ga%*a) Per 'ort#na 2 interven#to il prete))) 6 Oggi 2 il giorno delle $orpre$e 6 not0 ,lodo%iro) 6 ,1i $e lo $are**e a$pettato da #n preteD 6 O per!1< noD Metter pa!e 2 !o%pito della ,1ie$a) Ma il 'ran!o $!o$$e la l#nga !riniera *r#na+ 6 ?alta gi- dalla terra&&a nel !ortile, !on "#elle $ottane l#ng1e, $i getta in %e&&o alla %i$!1ia e 'a 'er%are t#tti) .on dir%i !1e "#al#n"#e prete lo p#0 'are) Li !ono$!o: pregare, digi#nare, !antare, predi!are, avere #n a$petto $olenne, $ta *ene, %a 'ar !e$$are #na &#''a, dove grandinano le randellate, gettandovi$i nel %e&&o e gridando A/er%i t#tti7B, e!!o, devo dire !1e !o$t#i potre**e !o%andare #n legione) 6 ,aro ,lodo%iro, "#e$t'#o%o 2 l'ar!idia!ono di Ro%a, e il pre!edente ar!idia!ono di Ro%a 2 l'att#ale papa) 6 Epp#re 6 a%%i$e ,lodo%iro 6 2 !apa!e di !o%andare #na legione)

6 Ai#tate%i a levar%i t#tta "#e$ta ro*a 6 di$$e Onoria) 6 .o, non t#, Iride) La$!ia !1e lo 'a!!ia Ildi!o: deve i%parare) Vieni "#a, *i%*a) Pri%a il %antello, e!!o la 'i**ia: !o$> va *ene, d3llo a Iride) Ora il diade%a) :ello, noD 8li &a''iri nel !entro pare $iano $tati #n te%po nella !orona i%periale egi&iana, il !1e $igni'i!a !1e li 1a portati ,leopatra) Io non tengo agli &a''iri, %a "#e$ti %i di!ono "#al!1e !o$a) 6 Al&0 le $palle $nelle) 6 Me$$a !on predi!a, *an!1etto #''i!iale e #n'altra predi!a))) di %ia %adre, per!1< %i 'a!!io vedere $e%pre dove non dovrei e$$ere ved#ta))) $i dire**e "#a$i !1e %ia %adre voglia 'are di %e #na %ona!a o #na $anta) Ora pre$to, gila ve$te, Ildi!o, agnellino %io: #no, d#e, *eni$$i%o) Le /#rie dovre**ero portare "#e$ti ore!!1ini: $i atta!!ano da per t#tto) 6 (na /#ria li porta gi3 6 %or%or0 Iride) Ildi!o g#ard0 !on vero $pavento la *ella da%a di !orte) Onoria non poteva aver #dito, per!1< aveva la te$ta nelle pieg1e della ve$te, %a Iride !o%e poteva dire #na !o$a $i%ileD Iride a%%i!!0 e $i po$e #n ditino gra&io$o $#lle la**ra *en dipinte) Era $tata i%pr#dente, e lo $apeva) Ildi!o era n#ova del po$to, an!ora *a%*ina, e poteva !1ia!!1ierare) E il $en$o di #%ori$%o di Onoria aveva dei li%iti) 6 /inal%ente 6 di$$e la prin!ipe$$a, #$!endo dalle a#ree pieg1e !o%e Venere dalla $!1i#%a del %are) 6 .on !'2 *i$ogno !1e t# pieg1i !on tanta !#ra "#ella $t#pida ve$te: !i pen$ano le $!1iave) E$$e po$$ono to!!are le %ie ve$ti, %a non il %io !orpo) C "#e$ta #na delle no$tre $trane regole) Ti !i a*it#erai, %a io no) Ora era l> !o%pleta%ente n#da, !on l'in!#rante nat#rale&&a di #na dea pagana) 6 ,o%e $ei *ella7 6 e$!la%0 Ildi!o *attendo le %ani nella $!on'inata a%%ira&ione della $#a et3) Iride trov0 opport#no !on$entire) 6 In !o$> po!o te%po 1anno gi3 'atto di te #n pi!!ola da%a di !orteD 6 di$$e la prin!ipe$$a ridendo, %entre !on l'indi!e $ottile $ollevava il %ento di Ildi!o) 6 An!1e t# diventerai pre$to #na *elli$$i%a 'igli#ola) A$petta #n po!o) 6 Era gi3 #na $t#penda *a%*ina, !on la pelle di latte e i !apelli d'oro ond#lati) 8li o!!1i grigi, $eri, non parevano adatti a "#ella 'a!!ia in'antile: era 'iglia di "#al!1e !onte 'ran!o dal no%e i%pron#n!ia*ile) ?trana idea della %adre di averle dato !o%e da%a "#ella pi!!ina) Meglio, ad ogni %odo, "#ella poppante a%%iratri!e !1e "#al!1e *e$tia!!ia ari$to!rati!a di anti!a 'a%iglia etr#$!a o $a*ina, t#tta gentile&&a di '#ori, !1e la tradi$$e dietro le $palle) .at#ral%ente, in pre$en&a di "#ella *a%*ina non $i poteva

la$!iar$i andare: "#e$ta era 'or$e la ragione della %adre, o #na delle ragioni) Di $olito ne aveva pare!!1ie, di ragioni, per ogni !o$a !1e progettava, inve!e di $eg#ire $e%pli!e%ente il proprio de$iderio) 6 Date%i "#ell'a''are verde !1e 1anno preparato per %e: la ve$te da !a$a) I $andali li tengo, $tanno *ene !on la ve$te, e non %i pia!e !a%*iar%i $ettanta volte al giorno da !apo a piedi) ,1e novit3, IrideD 6 8rande agita&ione 'ra le g#ardie di pala&&o) ,i0 !1e a**ia%o ved#to andando alla !appella dev'e$$ere !o$a $eria: $ei o$taggi 'eriti, pi8#dari!o) Il prin!ipe #nno, !1e 1a la !olpa di t#tto, 2 in!ar!erato nell'ala orientale) Il povero 8er*od 2 "#ello !1e 1a $o''erto di pi-) 6 9#e$to lo a**ia%o ved#to an!1e noi !oi no$tri o!!1i 6 di$$e la prin!ipe$$a, $tringendo$i nelle $palle) .on 2 vero, agnellino %ioD 6 Io non 1o g#ardato 6 ri$po$e Ildi!o, ra**rividendo) 6 Avre$ti per0 dov#to 'arlo 6 1'a%%on> Onoria) .on $ta *ene vivere $en&a g#ardare !i0 !1e avviene intorno a noi) 8li #o%ini vogliono !o%*attere: 2 "#ello !1e $i addi!e loro) E poi, non 2 $tato !1e #n gi#o!o) Ma Ildi!o $!o$$e la te$tina !on grande energia: 6 .on '# #n gi#o!o, no di !erto) 6 ,o%e lo $ai $e non 1ai g#ardatoD 6 o$$erv0 Iride, *e''andola) 6 V#ol dire !1e 1ai %entito, *i%*a %ia) Ildi!o *al&0 $#, !o%e %or$a dalla tarantola, !on gli o!!1i !1e 'ia%%eggiavano) 6 Io non %ento %ai) Ritira "#elle parole, Iride) lo non %ento7 6 Pa!e, pa!e, voi d#e 6 le $grid0 Onoria, %a !are&&ando la te$ta di Ildi!o) 6 .on 1o g#ardato, 6 per$i$t< a dire la pi!!ola 6 %a 1o $entito) E Iride di!e !1e !i $ono $ei 'eriti) .on 2 #n gi#o!o "#ando la gente $i 'eri$!e))) 6 .on 2 an!or detto) ?ii !ontenta !1e i l#di gladiatori $ono a*oliti: a "#el te%po $i a%%a&&avano a vi!enda a do&&ine) 6 ,i0 a!!adeva #na volta, "#ando an!1e i %artiri %orivano 6 '# la $orprendente ri$po$ta) 6 Dovetti pen$are a loro an!1e nella !appella, per'ino "#ando il $ant'#o%o predi!ava, per!1<))) per!1<))) La prin!ipe$$a e Iride $!oppiarono a ridere) 6 Martiri7 ?traordinario) A !1i all#der3D A 8er*od o all'#nnoD ?traordinario)) ) Ildi!o $i %i$e a piangere e !or$e via) Era a %et3 $trada dall'#$!io, "#ando Onoria la ri!1ia%0: 6 /er%a7 Voltati7 Ritorna "#i7 La pi!!ola o**ed>) 6 ?ono "#e$te le %aniere !1e ti 1anno in$egnatoD 6

di$$e la prin!ipe$$a $evera%ente) Da "#ando $i la$!ia la pre$en&a i%periale $en&a averne !1ie$to li!en&aD La pi!!ola *al*ett0 #na do%anda di perdono) AC *ella an!1e "#ando piangeB pen$0 Onoria) A.on 'a il na$o ro$$o !o%e IrideB: 6 ?ta *ene, $ta *ene7 P#oi andare) Ri$par%ia le t#e lagri%e per))) per i %artiri) :a$ta, *a$ta7 .on $ono in !ollera) Vai, *a%*ina7 9#ando Ildi!o '# $!o%par$a: 6 Povera pi!!ina, le rie$!e di''i!ile avve&&ar$i a t#tti "#e$ti %#ta%enti) L'1anno %andata "#i troppo pre$to) 6 (n'o!1etta $enti%entale 6 o$$erv0 Iride al&ando le $palle) 6 Martiri7))) 2 troppo *#''a7 Ma Onoria non pen$ava pi- al lato !o%i!o dell'in!idente) 6 C #na !reat#ra $trana, Iride+ 'or$e dipende dalla ed#!a&ione) Prega volentieri+ la preg1iera le d3 $oddi$'a&ione) 8i3 d#e volte, entrando i%provvi$a%ente nella $#a $tan&a, la trovai ingino!!1iata, e ieri, !1e aveva $ervi&io di notte per la pri%a volta, e io le in$egnai il !eri%oniale, %i !1ie$e $e avre**e pot#to dire le ora&ioni della $era in$ie%e !on %e) Ri%a$e t#tta del#$a "#ando %i %i$i a ridere e la %andai via) Iride 'e!e $!1io!!are le dita) 6 Pi!!ola ipo!rita 6 di$$e !on di$pre&&o) 6 P#0 dar$i) Ma ne d#*ito) ?i vedr3 in $eg#ito) Onoria $i %or$e il la**ro in'eriore 6 lo $i !api$!e, $ono t#tta diver$a $# "#e$to p#nto: pen$o !1e non $i deve rivolger$i alla divinit3 $e non $i 1a "#al!1e de$iderio vera%ente i%portante) .on 2 *#ona politi!a il 'arlo) 6 C gi#$to 6 !on'er%0 Iride) 6 .e%%eno io ti tor%ento per ogni %io pi!!olo de$iderio) 6 ,o%e $ai ad#lare 7 6 $!1ern> Onoria) 6 ?ono an$io$a di !ono$!ere il t#o grande de$iderio, %ia $aggia Iride) Fai $ang#e egi&iano nelle vene, veroD 6 Da parte %aterna $>, e proviene dalla $te$$a 'onte dalla "#ale 1anno origine i t#oi &a''iri, prin!ipe$$a) Ri$po$ta alte&&o$a+ e Onoria !orr#g0 la 'ronte) 6 E t#o padre era #n ,etego+ pi- ro%ano di !o$>7 ?i!!1< il t#o avo %aterno aveva gi3 !o%%i$to $ang#e egi&iano !on ro%ano, %a le !on$eg#en&e non '#rono delle pi'eli!i ed egli %or> pi#tto$to pre$to))) Ri$ero a%*ed#e, %a Iride era i%pallidita) 6 ?ono !o$e lontane, prin!ipe$$a) 6 8i3, in'atti) 6 Onoria $i g#ard0 !riti!a%ente nello $pe!!1io d'argento levigato) 6 Del re$to, $ono *en !ontenta !1e la pi!!olina $i $ia ritirata nella $#a $tan&a) Vorrei)))vorrei intraprendere "#al!1e !o$a)

6 Ora, di pieno giornoD 6 O1, niente di peri!olo$o) .on !'2 *i$ogno di trave$ti%enti) Iride rida!!1i0) 6 .on di%enti!1er0 %ai il giorno !1e !i a!!on!ia%%o da raga&&e di *a$$a e$tra&ione e il ve!!1io R#tiliano !i trov0 nel "#artiere degli $!1iavi e !i 'e!e gettar '#ori) 6 ?>, e noi pro'itta%%o dell'o!!a$ione per entrare in #na taverna) ,o%e erano *r#tali "#egli #o%ini+ non 1o %ai $entito tante parola!!e) 6 Po$$ia%o e$$ere !ontente !1e $i $ia trattato $oltanto di parole) ?e non ti ave$$i $pinta '#ori pri%a !1e "#el $oldato #*ria!o !o%%ette$$e il !ri%ine di le$a %ae$t3))) 6 .on %i $are**e pia!i#to 'ar%i *a!iare da l#i: aveva *ev#to troppo vino !attivo e p#&&ava, e non $i era ne%%eno ra$ato) (n #o%o orri*ile))) A propo$ito di #o%ini orri*ili, vorrei 'are #na vi$ita a "#el pi!!olo #nno) ) 6 Magni'i!a pa&&ia 6 e$!la%0 Iride) 6 A !1e $!opoD ?en&a !ontare !1e 2 #n individ#o peri!olo$o) 6 ?torie7 .e 1o voglia, e!!o) C !erta%ente !ont#$o, e %ia %adre di!e $e%pre !1e #no dei %iei doveri 2 "#ello di vi$itare gli a%%alati e i 'eriti) Iride torn0 a $orridere) Poi ri'lett<: 6 ,ella di rigore nell'ala orientale: v#ol dire il !onte Radigot, !1e po$$ia%o !erto %enar per il na$o) Ma $e in!ontria%o l'i%peratri!eD 6 Mia %adre 1a al%eno #na %e&&a do&&ina di !on'eren&e in "#e$to po%eriggio) Vieni, andia%o) ,orridoi e $!ale e poi an!ora !orridoi) L#ngo il !olonnato del !ortile prin!ipale, attraver$o la $ala delle #dien&e, la $tan&a di g#ardia, la porta del giardino, davanti al pi!!olo padiglione e, 'inal%ente, l'ingre$$o dell'ala orientale) Erano appena pa$$ate davanti alle $entinelle, "#ando $i videro venire in!ontro il !o%andante della g#ardia vi$igota, il !onte Radigot, alto $ette piedi, !on #n gran *ar*one !1e gli $!endeva $#ll'a%pio petto) 6 O1, !1i $i vedeD 6 ton0 il ve!!1io gigante, 'a!endo il $al#to i%periale) 6 La no$tra prin!ipe$$ina 1a $%arrito la $tradaD 6 Mi prendi per #n pido!!1io nella t#a *ar*a, &io di$$e Onoria ridendo, e a!!are&&ato il *en ten#to onor del %ento pa$$0 oltre $en&a #lteriori $piega&ioni) Iride le *allon&olava a!!anto in #n'a%%ira&ione !1e le toglieva il 'iato) 6 )))non devono avere *#one inten&ioni ; *or*ott0 6 il !onte Radigot) 6 Per 'ort#na "#el da%erino di 8i#ven&io non 2 "#i oggi, altri%enti !1e !1ia!!1iere na$!ere**ero) Ma !1e progetti 1anno in %ente, "#elle %atte

raga&&ineD ,1e !'era nell'ala orientaleD I "#artieri della $ervit-, "#al!1e %i$era*ile prigioniero, le !#!ine) Pro*a*il%ente %iravano alle !#!ine: le raga&&e $e la godevano a in'iltrar$i in "#egli a%*ienti a t#tte le ore po$$i*ili e i%po$$i*ili, per andar a pe$!are "#al!1e le!!ornia) Dopo, ai pa$ti regolari, 'a!evano *o!!#!!ia, %angiavano !o%e #!!ellini, "#elle pa&&erelle) ,on !i0 il !onte Radigot %i$e la "#e$tione ad acta) La $entinella davanti alla $tan&a del prigioniero era #n n#%ida $e%in#do !on d#e enor%i ore!!1ini d'oro, !1e e$pre$$e la propria $orpre$a !on #n i%%en$o g1igno e il $#o ri$petto dinan&i alla porpora i%periale to!!ando la 'ronte !on l'a$ta della lan!ia) 6 De$idero vedere il prigioniero #nno, 6 di$$e Onoria re!i$a) 6 Apri%i la !ella7 Il n#%ida o**ed>) 6 T# re$ta '#ori, Iride) 6 Ma))) 6 /a !o%e ti di!o7 La porta $i $palan!0, ella entr0 e la porta $i ri!1i#$e dietro di lei) Etel $edeva $opra #n *a$$o gia!iglio+ la t#ni!a ro$$o6*r#na gli pendeva a pe&&i e, $otto, appariva #n !orpo po$$ente, $trano, irreale, !o%e non 'o$$e il !orpo di #n #o%o, %a "#ello di #no $trano ani%ale, di #n l#!ertolone !olor del %iele $!#ro, e di 'or&a $ovr#%ana) ?edeva !on la 'a!!ia rivolta a lei, ed ella lo vide !1i#dere gli o!!1i e poi riaprirli) 9#e$to e #n lieve $#ono, !o%e #n leggero $o$piro, '#rono i $oli $egni apparenti di $orpre$a) Poi #na $pe!ie di velo invi$i*ile gli $!e$e $#lla 'a!!ia+ $i al&0 e !1in0 il !apo: pi- #n !enno !1e #n in!1ino) 6 ?ono ven#ta a vedere !o%e $tai 6 di$$e Onoria) ?ei 'erito $eria%enteD 6 ,1i))) !1i))) $eiD 6 !1ie$e l'#nno !on vo!e ra#!a) Onoria non aveva ne%%eno $ognato !1e !ol#i non $ape$$e !1i era) Era poi !ontrario ad ogni eti!1etta !1e ta!e$$e #n'altra do%anda inve!e di ri$pondere) Ma, nat#ral%ente, $e non $apeva !1i era))) 6 ?ono la prin!ipe$$a Onoria) Egli $ollev0 al"#anto le $ottili $opra!!iglia) 6 (na prin!ipe$$a $oltanto7 ,redevo t# 'o$$i #na dea) Onoria tent0 di $orridere e non vi ri#$!>) Le parole erano da !ortigiano, non il tono) ?ent> !1e non !'entrava la %ini%a inten&ione ad#latoria, e !1e era #na $e%pli!e !on$tata&ione) T#ttavia $i $ent> al"#anto irritata) 6 .on 1ai ri$po$to alla %ia do%anda e 1ai 'atto inve!e #n'altra do%anda)

.e$$#no p#0 'arlo+ all'in'#ori di %ia %adre, $i !api$!e) 6 Io $ono prin!ipe nel %io pae$e 6 di$$e Etel !on t#tta !al%a 6 e "#indi del t#o %ede$i%o grado) ?ono #o%o, "#indi pi- di te) Ma alla t#a do%anda voglio ri$pondere: non $ono 'erito) 6 E**e #n $orri$o inatte$o, nel "#ale %i$e in vi$ta i denti *ian!1i e 'orti) 6 Ma altri $ono 'eriti, e la !olpa 2 t#a) 6 MiaD 6 ella !1ie$e, ro$$a d'indigna&ione) 6 ,o%e o$i dire #na !o$a $i%ileD ,1e intendiD ?apeva !i0 !1e egli intendeva, e $entiva !1e an!1e l#i $apeva) Era l'individ#o pi- i%p#dente !1e ave$$e %ai in!ontrato) Doveva e$$ere 'r#$tato, a%%a&&ato $#l %o%ento) Per #n i$tante pen$0 $eria%ente a !1ia%are il n#%ida e ad ordinargli di tra'iggere "#ell'#o%o !on la lan!ia) Era !erta !1e le avre**e o**edito) La %adre, nat#ral%ente, $are**e $tata '#rente, %a "#e$to non aveva i%portan&a) ,ontin#ava a $orridere, "#ello $'a!!iato+ poi di$$e: 6 .on 2 n#lla+ 1o $!ritto il %io no%e $#lla $palla di #n #o%o e $#lla %ano d'#n altro) Da noi $i #$a i%pri%ere il ti%*ro a '#o!o $#l *e$tia%e, a''in!1< $i $appia a !1i appartiene) Ella $i $entiva %an!are il re$piro) Alla 'ine !1ie$e: 6 T#tti gli #nni $ono !o%e teD 6 .e$$#no 2 !o%e %e 6 '# la !al%a ri$po$ta) 9#e$ta volta Onoria dovette ridere) 6 Mode$to non $ei, !1e ti pareD 6 .o 6 '# la ri$po$ta legger%ente $t#pita) 6 Per!1< dovrei e$$erloD 6 P#0 e$$ere !1e t# $ia #n prin!ipe, 6 di!1iar0 Onoria 6 %a in "#e$to %o%ento $ei #n o$taggio, !1e non 2 %olto pi- di #n prigioniero, e i prigionieri devono e$$ere %ode$ti) 6 ,1e di$!or$i7 6 ri*att< Etel) 6 ?ono !o%e $ono+ ne$$#no %i 1a 'atto prigioniero) Il @an R#a %i 1a %andato "#i+ l#i 2 il @an, a%i!o di Ro%a e $#o alleato))) ade$$o) Ella $i de!i$e a %etter$i a $edere e l#i ne $eg#> $#*ito l'e$e%pio) .on !'era d#**io: "#ello era #n vero $elvaggio, e non $i poteva i%%aginare !1e $i 'a!e$$e #n !on!etto della $it#a&ione) 6 Ra!!onta%i: !o%e vivete dalle vo$tre partiD (n $ingolare 're%ito pa$$0 $#lla grave 'a!!ia $!#ra) 6 Vivia%o7 .on $pre!1ia%o il no$tro te%po in gi#o!1i $t#pidi e di$!or$i idioti) Andia%o a !avallo e a !a!!ia, e dor%ia%o !on le no$tre donne) Vivia%o, e!!o) Onoria ing1iotti) ,o%'era *r#tto, di #na *r#tte&&a a''a$!inante7 Le nari!i

larg1e, #%ide, !o%e 'roge, i %#$!oli delle $palle e delle *ra!!ia !1e $i gon'iavano e $i ritiravano: era !o%e #n ani%ale e t#ttavia #o%o) ,o$> dovevano e$$ere i !enta#ri della leggenda) Aveva la dignit3 di #n no*ile ani%ale e la $#per*ia di #n de%one) ,aval!are, e !a!!iare, e dor%ire !on donne) Il re$piro $i era 'atto pi- rapido ed ella $i $entiva pre$a da #na leggera vertigine) 6 Ora devo andar%ene 6 di$$e, non $en&a $'or&o) Po$$o 'are "#al!1e !o$a per teD 6 Ritorna 6 egli di$$e: $onava !o%e #n !o%ando) Ella $i ri&&0 e l#i ri%a$e a $edere) 6 /or$e ritorner0) 6 La vo!e era %al!erta) /e!e #n #lti%o $'or&o: 6 Dar0 ordine !1e ti trattino !o%e $i deve) 6 ,on #n !enno di $al#to #$!> dalla !ella) Appena l'#$!io $i '# !1i#$o dietro a lei, Etel *al&0 in piedi, 'e!e d#e pa$$i per $eg#irla, $tendendo le *ra!!ia !o%e a trattenere #n'i%%agine '#ggente+ #n pro'ondo ge%ito, "#a$i #n rantolo, gli #$!> dalla gola) Iride re$pir0 !on $ollievo, %or%orando: 6 .on 2 pa$$ato ne$$#no) 6 Poi $'a!!or$e !1e la prin!ipe$$a non le *adava e $i era avviata) ,1e poteva avereD Per t#tta la $trada Onoria non di$$e parola) Al padiglione in!ontrarono E#genio, il giovane !ia%*ellano, !1e $'in!1in0 !on gra&ia ri$petto$a+ la *ella 'a!!ia da !1er#*ino raggiava di #n $orri$o 'atto per in!antare le da%e della !orte) A$pettava !1e Onoria gli rivolge$$e la parola) 9#e$ta lo g#ard0, e Iride le le$$e negli o!!1i #no $!1erno !r#dele, "#a$i #n la%po di di$pre&&o) E dopo #n *reve !enno del !apo e #n pi!!olo ri$o, la prin!ipe$$a !ontin#0 la $#a $trada) L'irre$i$ti*ile giovane ri%a$e l> $!on!ertato) Ma an!1e Iride era !o$ternata) Di t#tti i !ortigiani E#genio era il $olo per il "#ale Onoria aveva $e%pre #na parola gentile+ in !erti %o%enti $i $are**e per'ino pot#to i%%aginare !1e))) Ma !1e !o$a aveva d#n"#e oraD E per!1< "#el $ilen&io innat#rale da "#ando era #$!ita dalla !ella di "#el %o$tro #nnoD Per t#tti i $anti e le nin'e, !1e !ol#i l'ave$$e $tregataD Veniva da #n pae$e !1e 'or%i!olava di $piriti %aligni: lo $apevano t#tti) E $e ave$$e in!o%in!iato a deperire, a 'ar$i $e%pre pi- pallida e alla 'ine a to$$ire e $p#tare $ang#e, !o%e la povera De%etria, $tregata da #na rivaleD Iride ri$ol$e di o$$ervare *ene la $#a $ignora e, all'o!!orren&a, di ri'erirne all'i%peratri!e) .< il $o$petto di Iride di%in#> "#ando vide !1e Onoria non %angiava

"#a$i n#lla a !ena e non prendeva parte alla !onver$a&ione) (na volta la !ol$e a 'i$$are il volto i%*ellettato del giovane i%peratore, e le rivide negli o!!1i "#ell'e$pre$$ione di 'reddo $!1erno !r#dele) L'a%*a$!iatore di Per$ia, !1e le $edeva a!!anto, ingioiellato e pro'#%ato $"#i$ita%ente, tent0 invano di intere$$arla ai $#oi di$!or$i) Ella $i ritir0 pre$to e ordin0 a Ildi!o di ai#tarla a $pogliar$i) La *i%*a *al*ett0 #na $!#$a per il $#o !ontegno di "#el po%eriggio e 6 ne ri!evette in !a%*io #n $orri$o di perdono) 6 ?ei !apa!e di $er*are #n $egreto, Ildi!oD DavveroD Pro%etti7 E!!o: 1o 'atto vi$ita al prigioniero #nno) Ildi!o la g#ard0 "#a$i !on venera&ione) 6 ,o%e $ei *#ona7 6 e le *a!i0 l'orlo della ve$te di $eta) 6 Lo $apevo io !1e $ei *#ona) .on $i p#0 e$$ere *elli !o%e te $en&a e$$ere *#oni) 6 ?ei #na *a%*inetta $!io!!a 6 di$$e Onoria, *r#$!a) 6 Ma ti voglio *ene) Vorrei !1e t# non 'o$$i !o$>)) %a $ei #n *#on antidoto a "#ella))) "#ella Iride) 6 (na pi!!ola r#ga diritta le $i 'or%0 'ra le $opra!!iglia) 6 .on $ono n< %igliore n< peggiore di t#tte le altre 6 !on!l#$e 'ilo$o'i!a%ente) 6 ?ei *#ona 6 $o$tenne Ildi!o) 6 C #na *#ona a&ione "#ella di vi$itare i prigionieri+ $ono $oli e non 1anno ne$$#no !1e $i !#ri di loro+ $ono lontani da t#tto "#anto a%ano) Io lo $o) 6 Vai a letto, 6 !o%and0 Onoria 6 altri%enti %i 'ai perdere la pa&ien&a, pa&&erella) Dol!e $ei) :#ona notte7 ?*adigli0 !on la gra&ia di #na gattina e $i volt0 $#ll'altro 'ian!o) Ildi!o #$!> in p#nta di piedi) ?are**e ritornata di $i!#ro, e "#ando 'o$$e ritornata))) E!!o !1e !i pen$ava di n#ovo, %entre #n #o%o non deve ri%#ginare $e%pre lo $te$$o pen$iero) Aveva ragione la ve!!1ia :#dr#l "#ando di!eva: 6 :ada, prin!ipe Etel, 'iglioletto %io, *ada, non tener dietro alle donne) Le donne ti %angiano il !#ore $e glielo per%etti+ $e po$$ono, ti a%%a&&ano) La$!ia andare, non !#rarti delle donne e tanto %eno di #na donna) A$!olta la ve!!1ia :#dr#l, !1e $a "#el !1e $a) Era an!ora viva, "#ella ve!!1ia $tregaD Ragione aveva, ed era !erta%ente viva) ,ontin#ava a vivere $e%pre, $dentata e $aggia, a gra!!1iare lodi e a%%oni%enti) 8li #o%ini di altre tri*- venivano da lontano ad a$!oltare i $#oi !on$igli: non $oltanto le donne) Le donne a$!oltano t#tti e t#tto+ $ono

$t#pide, !red#lone, "#i !o%e in patria) 9#ale $pirito %aligno d3 loro il potere di a%%aliare #n #o%o $> !1e le o$$a gli diventino '#o!oD O1, poter al%eno prendere #n !avallo 'ra le !o$!e e !aval!are, !aval!are, 'ino a 'arlo !adere e$a#$to7 O1, poter $i lan!iare #n'altra volta !ontro "#el gigante, l3, nel !ortile del pala&&o, !on la $pada in p#gno))) E inve!e era prigioniero, $ei pa$$i avanti, dietro 'ront, $ei pa$$i indietro, dietro 'ront, $ei pa$$i avanti))) ,o$> non poteva d#rare: "#al!1e !o$a doveva a!!adere) Era $tato *ello per0 vedere la ri$ata del gigante %#tar$i in ti%ore e $pavento) T#tti avevano av#to pa#ra: !1e *elle&&a7 Era $tato il %o%ento pi- *ello da "#ando aveva $eg#ito a Ravenna "#el pa&&o pro'#%ato di Ma$$#rio) Ravenna aveva #na $ola !o$a di *#ono: le pal#di7 A!"#a $tagnante, e !anneti, e voli di #!!elli: la patria) ?i poteva $tar di$te$i per ore, a !#llare i propri pen$ieri) D#e volte avevano !red#to ad #na '#ga, per!1< non era ritornato a pala&&o all'ora di !ena+ non potevano !apa!itar$i !1e #no pre'eri$$e il !anto degli #!!elli alle loro vo!i avvina&&ate, !1e #no g#arda$$e pi- volentieri le n#vole %igranti $opra a l#i !1e #n $o''itto dorato !on pitt#re in!a$$ate+ !1e pre'eri$$e $tare in $ilen&io ad o$$ervare gli ani%ali, an&i!1< le a*it#dini dei ro%ani) 8li ani%ali 'a!evano !i0 !1e volevano, i ro%ani !i0 !1e dovevano) Avevano 'orti'i!ato *ene Ravenna, e an!1e A"#ileia+ e ne andavano %olto 'ieri) Ma *al#ardi e trin!ee po$$ono e$$ere alti e gro$$i e pro'ondi "#anto $i v#ole+ non $ono #na di'e$a $en&a $oldati, e i $oldati di Ro%a venivano da t#tti i pae$i '#or!1< dal loro proprio) .el $#o pae$e non !'erano n< *al#ardi n< trin!ee) L'#nno poteva ri&&are il !a%po in "#al#n"#e po$to: per'ino a Ravenna, per'ino ad A"#ileia, per'ino dentro al pala&&o i%periale) ,o%e ora) PrigionieroD ?>, 'in!1< lo per%ette$$e) Ma dalla patria non gi#ngevano noti&ie: 'or$e il @an R#a era %orto e :leda do%inava la tri*- e l#i era $tato di%enti!ato, vol#ta%ente di%enti!ato) /or$e 'a!evano la g#erra !oi "#adi, !on i %ar!o%anni o i t#ringi) :attaglie, onore e prede, ed egli $edeva l>, nel %ondo delle o%*re, e po!1i pi- lo ri!ordavano) /or$e g#ardavano gi3 !on di$degno Pilai e =r#, or%ai vedove, e Ella!, !1e !re$!eva $en&a padre) ?ei pa$$i avanti, dietro 'ront, $ei pa$$i indietro))) ?i di!eva !1e P#r#, il dio della g#erra, pote$$e e$$ere in pi- l#og1i nello $te$$o te%po+ !1e pote$$e godere !onte%poranea%ente di #na *attaglia $#lla riva del Dan#*io e di #n'altra al !on'ine per$iano, volando da #na parte all'altra, rapido !o%e il pen$iero) O1, avere il $#o potere per #n

giorno $olo, e vedere, vedere !i0 !1e 'a!evano, !aval!are !on loro, vedere Ella! e an!1e il *a%*ino di =r#, e $entire l'odore del legno ar$o, e #dire le !an&oni !on le "#ali le donne a%%an$ivano gli $piriti del 'i#%e) E poi tornare indietro a volo, di notte, 'in nella $tan&a di lei, e a''ondare le la**ra nel latte del $#o !ollo 7 La porta 6 !'era "#al!#no alla porta, e "#e$ta venne $palan!ata) ?i vol$e) Ma non era Onoria, era #n #''i!iale delle g#ardie di pala&&o, "#ello $te$$o !1e lo aveva portato l>) D#e altri #''i!iali lo $eg#ivano) 6 In no%e dell'i%peratore 6 pre$e a dire 8i#ven&io !on vo!e na$ale) 6 L'in!1ie$ta $#l deplorevole in!idente di d#e giorni 'a 2 !1i#$a, ed 2 $tato de!i$o di de$i$tere dal pro!e$$o legale) I !on$iglieri di ?#a Mae$t3 i%periale $ono ven#ti nel !onvin!i%ento !1e le e$er!ita&ioni %ilitari non $ono negli #$i del t#o pae$e) Per !on$eg#en&a,6 t# non vi prenderai piparte in avvenire) ?arai alloggiato in #n altro "#artiere del pala&&o))) pi!onveniente))) al t#o grado) AIl @an 1a gi#di!ato, ringra&io il @anB pen$0 Etel, na$!ondendo #n $orri$o *e''ardo) AMaledettoB pen$ava 8i#ven&io) AAvrei pot#to tenere !on #g#al $#!!e$$o il %io di$!or$o ad #n pe&&o di legno gialloB) Il tono $i era 'atto pi- a$pro "#ando ripre$e a dire: 6 C t#ttavia %io dovere di avvertirti !1e ogni '#t#ro atto di violen&a entro l'a%*ito del pala&&o ann#llere**e la t#a $it#a&ione di o$taggio intangi*ile e ti e$porre**e a t#tta la $everit3 della legge) 9#e$to 2 "#anto) .on il %ini%o e''etto) 6 ?eg#i%i 6 ordin0 8i#ven&io iro$a%ente, e #$!> dalla !ella) 9#ando pi- tardi, a !ena, in!ontr0 ,lodo%iro, gli di$$e *rontolando: 6 Avre$ti dov#to vedere "#el ro$po) ,i a!!o%pagn0, !o%e 'o$$i%o la $#a g#ardia d'onore) .on il %ini%o e''etto) 6 .on lo eravate 'or$eD 6 $'in'or%0 il 'ran!o ingen#a%ente) 6 D#n"#e, $e ora ave$$i la *ont3 di volgere la te$ta ver$o la 'ine$tra 6 di$$e ?ti%palo$) 6 ?>, !o$> va %eglio, %olto %eglio))) e!!o, $e ave$$i la *ont3 di ri%anere #n po!o in "#e$ta po$i&ione))) .on $ar3 !o$a l#nga))) Etel g#ardava dalla 'ine$tra+ in'atti, era %eglio g#ardare gli al*eri del giardino !1e la 'a!!ia del pittore gre!o, il "#ale lo 'i$$ava !o%e $i 'i$$avano "#egli ani%ali rari !1e i ro%ani tenevano in ga**ia per la deli&ia

dei !#rio$i) Etel $i pentiva "#a$i di aver dato il per%e$$o di 'argli il ritratto: "#a$i, non intera%ente) Tre giorni pri%a era ven#to da l#i l'i%*ellettato !ia%*ellano E#genio, pro'#%ato !o%e Ma$$#rio, 'a!endo ondeggiare il deretano !o%e le dan&atri!i, a!!o%pagnato da "#el pi!!olo gre!o) ,i0 era avven#to po!o dopo il tra$lo!o nel n#ovo apparta%ento, in #n'altra ala del pala&&o, dove le $tan&e erano tanto grandi !1e #n !avallo avre**e pot#to 'ar!i d#e $alti) 6 9#e$ti 2 ?ti%palo$, il pi- grande pittore dei no$tri te%pi) L'i%peratri!e de$idera !1e ti 'a!!ia il ritratto, prin!ipe Etel) 6 Per!1<D E#genio $orri$e, !o%e $orridono le *allerine) Etel $i $ent> in *o!!a #n $apore di !arne $tantia) 6 Per!1< 2 de$iderio della no$tra *enea%ata i%peratri!e di po$$edere il ritratto di t#tti i grandi do%inatori e prin!ipi del %ondo) 6 E li en#%er0, !ol grado e il no%e: erano tanti, !1e $i $are**e pot#to 'or%are #na tri*- di $ovrani e prin!ipi) Etel $!roll0 le $palle) 6 .e avete gi3 troppi an!1e $en&a di %e) Ma E#genio non $i arre$e !o$> 'a!il%ente) 6 /or$e v#oi "#al!1e $aggio dell'arte del no$tro grande a%i!o) /ai vedere al prin!ipe i d#e ritratti !1e 1ai %o$trato a %e, ?ti%palo$) Il pi!!olo gre!o o**ed> e %o$tr0 d#e tavolette di legno, !1e portavano dipinte le te$te del @an R#a e di :leda) La $o%iglian&a era %eraviglio$a: #na vera %agia) 6 Vedi 6 )di$$e E#genio !on aria trion'ale) 6 .on a**ia%o ri$par%iato n< 'ati!a n< $pe$e) ?ti%palo$ 1a dov#to andare 'ino al Dan#*io per dipingere "#e$ti "#adri) T#, !o%e pri%ogenito, non vorrai %i!a e$$ere e$!l#$o, e1D Aveva "#indi a!!on$entito, %a era #na gran noia "#ella di $tar $ed#to i%%o*ile a 'ar$i 'i$$are da #n o%etto dal %#$o di topo) .el !ortile !ontin#avano i gi#o!1i %ilitari, %a da "#el p#nto non $i vedeva n#lla, per!1< gli al*eri i%pedivano la vi$ta) (n 'r#$!io, il r#%ore di #na $eggiola $%o$$a) ?i vol$e+ il pittore era $orto in piedi e $'in!1inava pro'onda%ente, %olto pro'onda%ente) Ed e!!o: era lei, l#!!i!ante, $!intillante, t#tta argento, oro e gioielli, e !on lei d#e giovani donne, an&i #na donna e #na *a%*ina) Era ritornata, %a non era ritornata $ola) Egli $i ri&&0 lenta%ente) ,i0 !1e avvenne poi non pot< %ai ri!1ia%are !1iara%ente alla %e%oria) Ella 'e!e gli elogi dell'a%*iente e del "#adro: il pittore $o%igliava pi- !1e

%ai a #n topolino $pa#rito) Ella di$$e !1e voleva vi$itare t#tti "#elli !1e erano ri%a$ti 'eriti nel di$gra&iato in!idente di "#al!1e giorno pri%a) La giovane ven#ta !on lei lo $!r#tava !o%e 'o$$e #n !avallo in vendita) L'altra, la *i%*a, $i teneva indietro) (n %o%ento $olo gli ri%a$e !1iaro nella %e%oria: "#ando ella $i a''a!!i0 alla 'ine$tra, !o%e per o$$ervare la vi$ta) 8li %or%or0 allora: 6 Vedi !1e $ono ritornata) E l#i $i $ent> dire: 6 La pro$$i%a volta verr0 io da te) Ed ella lo g#ard0, !on #no di "#egli $g#ardi !1e #n #o%o non !o%prende e !1e penetrano !o%e #n 'erro di lan!ia) ?!a%*io di !orte$i parole, 'r#$!io di ve$ti, e all'i%provvi$o la $tan&a '# v#ota) Ri%a$e $oltanto il $or!etto $paventato) Etel gli indi!0 la porta, di!endo: 6 Vattene7 6 E il $or!etto 'il0 via) .ei "#attro giorni !1e $eg#irono la vide an!ora d#e volte) La pri%a '# ad #n *an!1etto, al "#ale erano invitati t#tti gli o$taggi) Era pre$ente an!1e il *#rg#ndio, il gro$$o *#e, %a an!ora pallido e %alandato, !on la $palla 'a$!iata) .on $'in!ontrarono, per!1< !'era troppa gente+ l'enor%e $ala del *an!1etto era a''ollata da !entinaia di per$one) Ella $edeva po!o lontano dalla %adre, e t#tte le donne rad#nate nella $ala i%pallidivano al $#o !on'ronto) (na volta i loro $g#ardi $'in!ontrarono, %a '# #na volta $ola: il !ia%*ellano a!!anto a lei le parlava !ontin#a%ente) ,o%e #na $!i%%ia) La $e!onda volta !1e l'in!ontr0, egli era di ritorno da #na !aval!ata 'atta in !o%pagnia di al!#ni $!#dieri i%periali) ?ei $!1iavi la portavano in lettiga alle ter%e, e, "#ant#n"#e 'o$$ero pa$$ati vi!ini$$i%o, Etel non $apeva $e lei lo ave$$e ri!ono$!i#to) La notte $#!!e$$iva avvenne il 'atto) Aveva $t#diato a 'ondo il $#o piano, !ono$!eva t#tti i peri!oli e le di''i!olt3) ,ir!a %e&&'ora dopo il grande $ilen&io, po!o pri%a della %e&&anotte, #$!> dalla $#a $tan&a) Dal portale prin!ipale non #$!ivano pii !arri, e la g#ardia alla pi!!ola torre era $tata !a%*iata per l'#lti%a volta e doveva re$tare 'ino all'al*a) Il pala&&o dor%iva di #n $onno pro'ondo) .on !'erano o$ta!oli 'ino al !orridoio prin!ipale, dove #na $entinella era appo$tata, an!1e di notte) Etel portava #na t#ni!a $!#ra e !al&ava %or*idi $andali di pelle) .on !'era l#na) ?!ivol0 nella $e%io$!#rit3 dei !orridoi) Ed e!!olo nel pa$$aggio prin!ipale, e!!o la $entinella appoggiata alla lan!ia) Pre$e #na pietr#&&a, !1e aveva portato !on $<, e la gett0 nel !orridoio laterale !1e !ond#!eva all'ala orientale)

La $entinella $i g#ard0 intorno) ?e non $i de!ideva a !er!are di dove proveni$$e il r#%ore, Etel avre**e gettato, in !apo a "#al!1e %in#to, #na $e!onda pietr#&&a) Ma "#ello 'e!e il $#o dovere e and0 a vedere nel !orridoio laterale+ per tal %odo Etel e**e il te%po di pa$$ar via e di na$!onder$i dietro #na tenda, a "#indi!i pa$$i di di$tan&a) ?ilen&io) La $entinella torn0 indietro, *or*ott0 $ti&&ita, $i g#ard0 intorno an!ora #na volta e ripre$e la po$i&ione di pri%a) Etel $!ivol0 innan&i) Il pro$$i%o o$ta!olo era la ronda di notte, !1e !on$tava di tre #o%ini e ini&iava il giro appena lo $!1iavo, addetto all'orologio ad a!"#a dietro il $alone delle #dien&e, aveva gridato l'ora+ il giro d#rava tre "#arti d'ora) La ronda doveva pa$$are 'ra po!o, e dopo non v'erano altri o$ta!oli 'ino agli apparta%enti i%periali) Etel aveva de!i$o di attenderne il pa$$aggio nel $alone) Di $era gli $!1iavi a!!ata$tavano le $eggiole e le tavole per la p#li&ia della %attina, $i!!1< era 'a!ile na$!onder$i) /ort#nata%ente la $ala non era !1i#$a+ Etel $!ivol0 dentro e $i na$!o$e dietro la !ata$ta dei %o*ili) 6 Di li a po!o !o%parve la patt#glia: erano tre n#%idi !on lan!ia e $!#do, $!al&i, per non di$t#r*are i $onni dei !ortigiani e delle da%e) An!1e dopo !1e '#rono pa$$ati Etel atte$e al"#anto pri%a di ritornare all'i%pre$a) Era proprio #n'i%pre$a, e *en peri!olo$a) /ino a "#el %o%ento, $e $!operto, avre**e pot#to dire !1e $i era $%arrito nell'enor%e pala&&o: ora non pi-) ,orridoi: l3 in 'ondo, dove erano gli apparta%enti delle da%e, !'era #n po$to di g#ardia !1e $i !a%*iava ad ogni ora) Erano "#attro #o%ini, %a an!1e "#elli !a%%inavano $# e gi-, $i!!1< poteva o''rir$i #na *#ona o!!a$ione) E!!oli: pr#den&a ora))) (na la%pada di *ron&o ripiena di olio pro'#%ato gettava #na deli!ata l#!e a&&#rrina $#lle ar%at#re) Erano ger%ani) Ogni $orta di ra%polli di tri*$traniere dovevano di'endere il !#ore dell'i%pero %ondiale: %a $e #no ne $t#diava a l#ngo e a 'ondo le a*it#dini, poteva trovare la via di "#el !#ore) Ora))) ,on d#e, tre $alti $ilen&io$i attraver$0 l'andito e raggi#n$e l'anti!a%era rotonda dalla "#ale $i partivano tre !orridoi) 9#ello %ediano !ond#!eva agli apparta%enti dell'i%peratri!e, "#ello di $ini$tra alle $tan&e del giovane i%peratore) ,in"#anta g#ardie del !orpo al !o%ando di #n legato erano appo$tate all'e$tre%it3 di "#e$ti !orridoi, %a ne$$#na all'e$tre%it3 del ter&o, "#ello di de$tra 6 altri%enti t#tta la !a!!ia $are**e $tata vana)

Mor*idi tappeti, tende ondeggianti) Ed e!!o, la vide 6 la $elvaggina era $!ovata) Dor%iva, il !#ore dell'i%pero, dor%iva, ed era #na *i%*a, *ian!a, $ottile, 'ragile, le %ani in!ro!iate $otto il pi!!olo %ento, #n'onda di !apelli !a$tani $par$i $#l g#an!iale) La g#ard0, an$i%ante: #na *i%*a+ non #na dea, n< #na prin!ipe$$a: #na *i%*a) Die!i volte aveva arri$!1iato la vita per arrivare 'in l3, e t#tto per trovare #na *i%*a) ?e ora $i $vegliava e gridava, il pala&&o diventava #n 'or%i!aio, *r#li!ante di 'or%i!1e %orda!i, ed egli $are**e $tato atterrato, tra$!inato via, alla %orte7 .e$$#no aveva il diritto di vedere "#ella *a%*ina e !ontin#are a vivere) E lei $i de$t0) Etel non aveva e%e$$o #na vo!e, epp#re lei $i de$t0) Aveva aperto gli o!!1i e vedeva: vide l#i))) .on grid0: 'or$e !redeva di $ognare) Egli non e**e ne%%eno la pre$en&a di $pirito di %ettere #n dito alle la**ra per !1iedere $ilen&io+ %or%or0 $oltanto: 6 Fo pro%e$$o di venire) Ella non $i %o$$e) AL'#ni!a !o$a !1e non de**o 'areB pen$ava A2 ri&&ar%i $#B) /in!1< $e ne $tava tran"#illa nel $#o letto, t#tto andava *ene) Ma $e $i 'o$$e al&ata, il %ondo $are**e 'inito, 'inito 'ra t#oni e '#l%ini) T#ttavia $apeva !1e doveva *al&ar $#, !1e doveva 'arlo, !1e era il $#o #ni!o, ardente de$iderio) 6 Pa&&o7 6 %or%or0 6 pa&&o7 AOra $i %ette a gridareB pen$0 l#i) Era la pri%a ed #ni!a volta in !#i la dignit3, l'onore, la vita di Etel, 'iglio di M#n&#!o, dipendevano da #na donna+ ed egli $te$$o ne l'aveva 'atta ar*itra) /# $opra''atto da #n'ondata di '#rore tre%endo, indo%a*ile) :i$ognava #!!idere "#ella donna, 'arla a pe&&i, #!!iderla pri%a !1e e%ette$$e il grido 'atale) Ed ella di$$e: 6 Ti vedranno da '#ori, $!0$tati dalla porta) ?oltanto allora $i avvide !1e teneva an!ora in %ano #n le%*o della gro$$a tenda %or*ida+ lo la$!i0 andare e 'e!e #n pa$$o avanti) 6 ?ei tante !o$e in #na 6 an$i%0) 6 Dea, prin!ipe$$a, *a%*ina e))) donna) ,1e !o$a $ei vera%enteD 6 .on lo $o 6 di$$e la giovane !ori!ata, ora !o%pleta%ente de$ta) 6 ,o%e 1ai 'atto a pa$$are davanti a t#tte "#elle g#ardieD .on 1ai %i!a #!!i$o "#al!#noD 6 .o 6 ri$po$e Etel, ed e**e #n $orri$o i%provvi$o) Aveva vi$to #n

%#ta%ento $#l volto di lei, !o%e #n $o''io di vento, e !o%pre$o per i$tinto, !o%e avre**e !o%pre$o #n !ane) ?en&a $aperlo, ella gli aveva ri$po$to e pen$0: A,o%'2 *r#tto7B e ra**rivid>) AVieni "#iB e al&0 a $edere, di !olpo, e d#e la**ra ardenti le pre%ettero il !ollo e la !o$trin$ero ad #na tre%ante i%%o*ilit3) Era a ,reta, noD 6 8i3, proprio a ,reta dove $i $a!ri'i!avano le vergini al toro $a!ro) Il ve!!1io Tele$ippo gliela aveva ra!!ontato pi- volte) Aveva detto !1e "#el 'atto !elava !erto #n $igni'i!ato $i%*oli!o, e !1e !i0 a!!adeva $otto il do%inio del toro, il "#ale non era #n vero toro, e ne%%eno #n ani%ale, ill#$tre prin!ipe$$a, %a #n $egno a$trale, e an!1e i $aggi ve!!1i i$raeliti lo $apevano, e parlavano di "#ell'epo!a !o%e dell'epo!a del vitello d'oro, e an!1e gli egi&iani lo $apevano e veneravano il grande dio Api in 'or%a di toro))) e intanto lei non 'a!eva !1e pen$are "#ale dove$$e e$$ere l'ani%o di #na raga&&a !on$egnata alla 'or&a e al potere del Minota#ro in t#tta la $#a $pavento$a *r#tte&&a, in t#tto il $#o '#rore $tritolatore, e !o%e $i $are**e pot#to rappa!i'i!arlo e !al%arlo 'ino a 'arlo divenir do!ile e "#a$i #%ano, opp#re $pingerlo ad #n '#rore di$#%ano) Aveva $e%pre pre$entito !1e, in #n %odo o nell'altro, avre**e 'inito !ol !avar$i d'i%pa!!io) Ma ora non ne era pi- tanto $i!#ra: "#i !'era "#al!1e !o$a di irrevo!a*ile) T#tto era %#tato: il %ondo !ono$!i#to era lontano lontano e il n#ovo %ondo !1e la !ir!ondava era $trano ed e$traneo: non ne $apeva n#lla e non ne !ono$!eva le $trade) /or$e an!1e le $torie del ve!!1io Tele$ippo erano vere, 8iove aveva real%ente rapito E#ropa dal pala&&o del $#o padre regale: toro *ian!o dalle !orna d'oro) Ma $e il dio la !ono$!eva e le aveva rapito i pi- inti%i $egreti, lei non !ono$!eva il dio e ai $#oi $egreti non parte!ipava) Ella $entiva il !alore del !orpo di l#i e il $#o alito !1e le $'iorava la $palla !o%e il vento rovente del de$erto+ e t#ttavia era lontani$$i%o, e ne$$#na via !ond#!eva a l#i) ,1e voleva, !1e poteva 'areD ?e ella !ontin#ava ad e$$ere %ortale, $e non !'era #n ponte tra lei e il dio, !o%e poteva !ontin#ar a vivereD 6 Ra!!onta an!ora 6 $#$$#rr0) 6 Devo $aperne di pi- $#l t#o pae$e+ voglio $entire) Ra!!onta7 6 .on !'2 %olto da ra!!ontare 6 la vo!e veniva, pro'onda e ra#!a, da %olto

lontano) 6 .on $ia%o !o%e voi+ $ia%o gente $e%pli!e) 9#ando di!ia%o la verit3 2 verit3, e "#ando %entia%o %entia%o+ non dividia%o ogni !o$a in %e&&e verit3 e %e&&e %en&ogne e "#arti di %en&ogna e !ontor$ioni, !o%e 'ate voi) Ella ri'letteva $# "#anto aveva $entito, %a !on po!o pro'itto) 6 Di dove veniteD .e 1o do%andato a %ia %adre e non 1a $ap#to ri$ponder%i) L'1o !1ie$to all'a%*a$!iatore per$iano 8#la%e$1, e %i 1a detto !1e venite dal Tetto del %ondo e da an!ora pi- lontano) ,1e !o$'2 il Tetto del %ondoD E !1e altro pae$e 2 an!ora pi- lontanoD (n lieve $orri$o) 6 I per$iani $anno t#tto, o "#a$i t#tto) 9#ello 1a ragione, 1a "#a$i ragione) 6 E t# l'1ai vi$to, il Tetto del %ondoD 6 .o) E ne%%eno il @an R#a, e ne%%eno %io padre M#n&#!o) C pa$$ato %olto te%po, t#tta #na tri*- di pri%avere, da "#ando il %io popolo 1a ved#to il Tetto del %ondo) Allora 'a!eva la g#erra !oi !atai, !1e vivono dall'altra parte del Tetto del %ondo) 6 I !ataiD 6 C "#el popolo !1e 'a**ri!a le $to''e di $eta !1e i !o%%er!ianti vendono "#i) Dal pae$e dei !atai $i attraver$a l'India e la Per$ia per arrivare da voi: "#e$ta 2 la vittoria, la via tenera della $eta) Il %io popolo 2 pa$$ato da #n altra $trada+ a**ia%o vinto %olte *attaglie, %a poi i vili !atai 1anno !o$tr#ito #na %#raglia intorno al loro pae$e, la pi- grande %#raglia !1e %ai $ia $tata e %ai $ar3) ?e t#tti i popoli del vo$tro i%pero 'o$$ero !o$tretti a edi'i!are, edi'i!are e non 'are altro, non !i arrivere**ero in !ento pri%avere) I !atai $ono an!1e $tati traditori del %io popolo+ 1anno i$tigato #n @an !ontro l'altro, li 1anno i$tigati a 'ar g#erra ai vi!ini) Il %io popolo $i di$'e!e !o%e la neve al $ole, 'in!1< non ri%a$e !1e #n'#ni!a tri*-, e i !atai per$eg#itarono an!1e "#ella, 'in!1< $i ri'#gi0 in #na valle !1i#$a 'ra i %onti pi- alti del %ondo) 6 Ma i %onti pi- alti del %ondo li 1o vi$ti an!1'io o$$erv0 Onoria t#tta $eria) 6 Tra l'Italia, la Re&ia e la 8allia: le loro !i%e $ono !operte di neve e di g1ia!!io, ano !1e nel pieno dell'e$tate) Egli e**e #n altro pi!!olo ri$o) 6 9#elle $ono %ontagnole di talpe: %olti di noi le 1anno vi$te+ non $ono n#lla a !on'ronto del Tetto del %ondo) ,ol3 i %onti in!o%in!iano dove i vo$tri 'ini$!ono+ il $o''io dei de%oni della neve rie%pie l'aria e ne$$#no lo p#0 re$pirare, pena la vita: il $ang#e gli e$!e dalla *o!!a, dal na$o e dalle ore!!1ie, gli %an!a il re$piro e %#ore)

Ma il %io popolo $!oper$e #n $entiero nella valle, ri%a$e l3, e i !atai $i ritirarono nel loro pae$e, dietro la grande %#raglia) Poi la tri*- $i %oltipli!0, 'ino a !1e la valle non pot< pi- !ontenerla) .on !'era !i*o a $#''i!ien&a per tanti #o%ini e tante *e$tie, e allora i ve!!1i di$$ero !1e era te%po di ritornare nella 'ertile pian#ra) 6 Lo 'a!e$teD 6 .on '# po$$i*ile) .e$$#no $apeva dove 'o$$e il $entiero !1e i no$tri antenati avevano per!or$o) Migliaia di giovani '#rono %andati alla ri!er!a, e il Tetto del %ondo li $opra''e!e t#tti: %olti non ritornarono nepp#re) La %i$eria del popolo !re$!eva a di$%i$#ra) Alla 'ine de!ide%%o di 'or&are il pa$$aggio, an!1e a !o$to della vita di t#tti) A**atte%%o t#tti gli al*eri della valle) ,'erano $ette *o$!1i, e t#tti, #o%ini, donne e *a%*ini, dovettero porre %ano al lavoro) Poi a!!#%#la%%o i tron!1i e i ra%i ai piedi del %onte pi- o!!identale) 6 Avanti7 6 ri$#on0 la vo!e di Onoria nella $e%io$!#rit3) 6 Voglio $entir t#tto) Avanti7 6 .on 2 %ai e$i$tita #na torre !o$> alta e !o$> larga !o%e "#ella in al&ata dal %io popolo per $'#ggire alla valle della 'a%e) E, "#ando '# ter%inata 'ino all'#lti%o al*ero, i ve!!1i vi appi!!arono il '#o!o) 6 La *r#!iaronoD 6 Il gran !alore !i $!ottava+ !i ritira%%o all'e$tre%it3 orientale della valle, e !i $entiva%o $!ottare an!ora) Ma il %onte a o!!idente $i arrovent0: era t#tto di 'erro interna%ente, e il !alore della torre ardente lo 'e!e 'ondere) Era !i0 !1e i ve!!1i avevano $perato) Il 'erro '#$o $i apr> la $trada a traver$o il %onte, e #$!> a 'iotti dall'altra parte, in largo torrente in'#o!ato, gi- per il pendio, 'ino al piano) A$petta%%o !1e il %onte $i 'o$$e #n po' ra''reddato, poi $ali%%o t#tti a !avallo e t#tti, #o%ini, donne, *a%*ini, vali!a%%o il %onte, $eg#endo il $entiero tra!!iato dal 'erro rovente) Da "#el te%po n#lla e ne$$#no p#0 pi- trattenere la !aval!ata degli #nni, e il 'erro !i 2 $a!ro, e !1i lavora il 'erro per 'a**ri!are p#nte di lan!ia e di 're!!ia e $pade o!!#pa #n alto grado nel no$tro popolo) ?ilen&io) Il vento gelido del Tetto del %ondo pareva $o''ia$$e nella $tan&a e rende$$e peno$o il re$piro) Ma poi ella $ent> an!ora le *ra!!ia !1e le $i $tendevano in!ontro, la *o!!a ardente !1e le *r#!iava la 'a!!ia, e $oggia!"#e an!ora, ardendo, !o%e $e le vi$!ere le $i e%pi$$ero di 'erro in!ande$!ente)

IV 6 Il magister utriusque militiae /lavio E&io 6 ann#n!i0 il pri%o !ia%*ellano) 6 /allo entrare) 8i3 nel pa$$are davanti al '#n&ionario !1e $'in!1inava, E&io $!r#t0 il volto energi!o dell'i%peratri!e) Le la**ra t#%ide erano #n po' troppo #nite, il %ento #n po!1ino troppo $ollevato) A.on %i 1a an!ora perdonatoB pen$0 E&io) AC !o%pren$i*ile, del re$to: per %e :oni'a!io era #n $oldato di $e!ondaria i%portan&a !1e aveva av#to l'a*ilit3 di $alire a #na po$i&ione elevata+ per lei era l'a%ante) E io l'1o #!!i$oB) C di''i!ile per #na donna, an!1e per #n'i%peratri!e, $#perare #na !o$a $i%ile) Ma "#ella pi!!ola g#erra !ivile era !o$a pa$$ata, lontana: era la !a#$a pri%a, %a non l'#ni!a) ,i doveva e$$ere dell'altro))) D#rante lo $!a%*io di v#ote parole di !orte$ia arti'i!io$a ri!1ie$to dall'eti!1etta di !orte, E&io !ontin#0 a $!r#tare il volto, an!or *ello, della donna) L'i%peratri!e non $oltanto non gli aveva perdonato, %a era irritata7 /or$e "#al!1e %ala ling#a aveva $#$$#rrato: non avre**e tardato a $aperlo) In 'in dei !onti, l'i%peratri!e era donna) 6 ,i rallegria%o di vederti ad A"#ileia 6 di$$e Pla!idia in tono gelido) 6 A**ia%o p#re rilevato !on pia!ere !1e la popola&ione della no$tra *#ona !itt3 $e%*ra rallegrar$ene an!or pi- di noi, a gi#di!are dal !1ia$$o !1e a**ia%o $entito d#rante t#tta la giornata))) 6 Il popolo !er!a $e%pre o!!a$ioni di 'are il !1ia$$o ri$po$e !al%o E&io) 6 An!1e "#ando $i tratta di #n 'atto in$igni'i!ante !o%e il ritorno di #n ve!!1io $oldato) 6 Veri$$i%o 6 ann#> l'i%peratri!e) 6 /are**ero lo $te$$o *a!!ano $e $i tratta$$e della t#a i%pi!!agione) 6 La ple*e $en&a d#**io 6 !on'er%0 E&io) ; Ma non !redo !1e i %iei ve!!1i $oldati))) 'are**ero e!o, Mae$t3) ,o$>, tra %ina!!ia e !ontro%ina!!ia, egli $eppe !1e l'#dien&a era de!i$iva) ,'era preparato: #na g#ardia del !orpo di $ei%ila #o%ini era di'e$a $#''i!iente !ontro le *i&&e, di #na donna in!ollerita) 6 I tuoi $oldati 6 ripet< l'i%peratri!e, *attendo $#lla parola) 6 Ling#aggio $oldate$!o, Mae$t3 6 di$$e E&io $orridendo) 6 ?pero !1e $#l

!onto della lealt3 %ia, !o%e di "#ella dei %iei #''i!iali e $oldati, non po$$a e$$ervi d#**io) 6 Lo $pero an!1'io 6 di$$e Pla!idia, !al!ando $#lle parole) 6 Ma %i pare deplorevole !1e di #n'#dien&a privata $i 'a!!ia #n a''are di ?tato) .on ritorni in trion'o, E&io, "#ant#n"#e, al vedere le $trade di A"#ileia, $i potre**e !rederlo) 6 ?e non ritorno trion'atore, 6 '# la 'redda ri$po$ta dipende #ni!a%ente dal 'atto !1e non $ia%o in g#erra) Da #o%o !1e 1a vi$to %olte g#erre e la !#i pro'e$$ione 2 la di'e$a del pae$e, !on$idero !i0 #na grande 'ort#na) 6 Vorrei !1e t# ave$$i pen$ato $e%pre !o$> 6 di$$e Pla!idia !on vo!e atona) 6 Di$gra&iata%ente 6 pro$eg#> egli $#*ito 6 2 di''i!ile !1e le !o$e ri%angano !o$>) Ella al&0 il !apo) 6 Di "#e$to volevo parlarti: per!i0 prin!ipal%ente ti 1o 'atto !1ia%are) Mi in'or%ano !1e i *aga#di 1anno ri!o%in!iato ad agitar$i e !1e "#e$ta volta 2 #na poten&a $traniera ad avere grande intere$$e a !1e $organo di$ordini 'ra noi) 6 C vero 6 a''er%0 E&io) 6 I *aga#di $ono, per nat#ra e an!1e per no%e, 'o%entatori di di$ordini) La parola H*agadH $igni'i!a #n'ad#nan&a t#%#lt#o$a, e "#e$te $torie in!o%in!iano $e%pre !on ad#nan&e t#%#lto$e) Il !ontadino galli!o dovre**e e$$ere l'#lti%o a dar retta a "#e$te $!io!!1e&&e: 2 troppo intelligente per la$!iar$i andare all'i$teri$%o di %a$$a) Ma $i!!o%e 2 #na te$ta !alda, a$!olta !1i gli 'a grandi pro%e$$e, an!1e "#ando dovre**e $apere !1e non $aranno %anten#te: 2 "#e$ta #na delle $#e !attive a*it#dini, "#a$i $i dire**e #na $pe!ie di %alattia) (n $e!olo e %e&&o 'a aveva ragione di re!la%are: i no*ili galli erano di #n'intolleran&a 'olle, irrigiditi in privilegi ana!roni$ti!i, e le i%po$te erano troppo d#re) Ora le !o$e $ono !o%pleta%ente !a%*iate) Le i%po$te $ono alte, %a non e!!e$$ive, e i no*ili 1anno i%parato a !o%portar$i da per$one ragionevoli) Ma i !ontadini 'anno troppo !o%%er!io !on le !itt3, e la vita !ittadina li attira) .on vogliono $tare t#tto il giorno !#rvi $#l vo%ero+ pre'eri$!ono andare a &on&o per la !itt3, gio!are a dadi, a$$i$tere ai gi#o!1i e 'ar$i preparar da %angiare dagli altri) Ed e$i$te #na na&ione !1e 1a intere$$e a !1e il %al!ontento dei *aga#di degeneri in ri*ellione aperta: i vi$igoti $o''iano nel '#o!o e non andr3 %olto, te%o, !1e $are%o !o$tretti ad a''rontarli $eria%ente) L'i%peratri!e $o$pir0) 6 ?peravo tanto !1e al%eno "#e$ta parte dell'i%pero ave$$e pa!e) ?peravo !1e il t#o no%e ne $are**e $tato garan&ia)

E&io $i $trin$e nelle $palle) 6 Io non $ono !1e #n !o%andante %ilitare, Mae$t3, e po$$o e$$ere depo$to in "#al#n"#e giorno+ !o%e potrei pre$entar%i da pari al re dei vi$igotiD A$pettava #na ri$po$ta+ %a Pla!idia era troppo a!!orta per non ta!ere) Dopo #n po!o egli ripre$e, e nella $#a vo!e vi*rava ora la !ollera: 6 C !1iaro, Mae$t3, !1e in $i%ili !ondi&ioni 2 i%portante avere tr#ppe a#$iliarie) In pa$$ato la %ia politi!a ver$o gli #nni 2 $tata %e$$a $ovente $otto 'al$a l#!e))) 6 Pre'eri$!o 6 interr#ppe Pla!idia 6 !1e nell'i%pero d'O!!idente $i 'a!!ia #na politi!a $ola: la %ia7 .at#ral%ente, in atte$a !1e l'i%peratore $ia '#or di t#tela) 6 .at#ral%ente 6 !on'er%0 E&io !on #n in!1ino) 6 A !1i pre$teranno gi#ra%ento le tr#ppe a#$iliarie #nneD Ma 'or$e $ar3 %eglio non parlarne))) per ora) ,onvo!1er0 i %iei !on$iglieri %ilitari per il po%eriggio di do%ani, per di$!#tere l'event#alit3 di #na g#erra !oi vi$igoti) Attendo #na t#a rela&ione e$a#riente: devo $apere !o%e vedi la $it#a&ione) 6 La $it#a&ione !o%e io la vedo, Mae$t3, 2 pre$$o!1< di$perata $en&a l'ai#to delle tr#ppe #nne) 6 Avrai o!!a$ione di e$porre le t#e ved#te al !on$iglio %ilitare) 6 .el venir "#i 1o appre$o #na grande novit3 6 di$$e E&io) 6 Mi $ar3 !on!e$$o di porgere i %iei o%aggi alla n#ova A#g#$ta, prin!ipe$$ina OnoriaD L'i%peratri!e $trin$e gli o!!1i) 6 ?i tratta di !o$a $tretta%ente 'a%iliare) E l'A#g#$ta Onoria $i trova a Ravenna: non l'a$petto di ritorno pri%a di do%ani) E&io $i ra$!1i0 la gola) 6 C a''are di 'a%iglia per #na $ola ragione, $e vo$tra Mae$t3 %i per%ette di e$pri%er%i !o$>: il titolo di A#g#$ta eleva la no*ile prin!ipe$$a an!1e al di $opra delle $peran&e di #n pretendente di $ang#e reale))) tanto pi-))) 6 Tanto pi- $opra "#elle di #n $oldato e!!e$$iva%ente a%*i&io$o7 ?>, lo $o, E&io) .on !1e a**ia pot#to !redere #n $olo i$tante !1e $i%ili 'olli $peran&e pote$$ero e$$ere n#trite da #no !1e non $ia di $ang#e regale))) Le d#e paia d'o!!1i $'in!ro!iarono !o%e $pade) 6 ,i $ono e$e%pi nella $toria 6 di$$e E&io %olto lenta%ente 6 i "#ali 'are**ero pen$are !1e il %i$!#glio di $ang#e regale, e per'ino i%periale, !on "#ello di #n $e%pli!e $#ddito, p#0 e$$ere di grande #tilit3 al regno, $e

"#e$to $#ddito po$$iede e%inenti doti %ilitari) 6 Le e%inenti doti %ilitari $i rivelano $oltanto in #na g#erra 6 ri*att< Pla!idia !on la $te$$a lente&&a) 6 E noi non $ia%o in g#erra: non an!ora 7 6 Pri%a o poi, 6 di$$e E&io, in "#el r#vido, $!1ietto tono $oldate$!o !ol "#ale aveva intrappolato gi3 tanti avver$ari politi!i 6 pri%a o poi vo$tra Mae$t3 $i a!!orger3 !1e nell'i%pero !i $ono $oltanto d#e veri #o%ini, e #no di "#e$ti 2 '#ori del potere di vo$tra Mae$t3))) 6 .on intendi %i!a parlare di teD 6 Intendo parlare dell'ar!idia!ono Leone) Ritengo alta%ente vero$i%ile !1e $alga #n giorno $#l trono di Pietro+ %a "#al#n"#e $ia il trono, 2 #n #o%o da tenere in !on$idera&ione) Po$$iede la grande&&a: e "#e$ta 2 !o$a rara, Mae$t3) (o%ini a*ili, e$perti, *#oni organi&&atori, *#oni !ondottieri, a*ili politi!anti, ed an!1e per$one one$te, in!orr#tti*ili, !e n'2 *#on n#%ero) Ma la grande&&a $igni'i!a di pi-, $igni'i!a la !apa!it3 di a%%aliare, di !on!entrar$i $# ogni parti!olare per "#anto pi!!olo, $en&a per!i0 perdere ne%%eno #n i$tante di vi$ta l'in$ie%e !on t#tte le $#e e$igen&e) 6 (na le&ione $#lla grande&&a 6 di$$e l'i%peratri!e $e!!a%ente) 6 9#anto all'ar!idia!ono, $ono piena%ente del t#o parere) ,i 'e!e vi$ita tre %e$i 'a, ed 2 t#tto "#anto di!i, e 'or$e an!1e pi-) Il $e!ondo #o%o vera%ente grande 2, *eninte$o, il magister utriusque militiae /lavio E&io) E !i $i 'a !apire !1e non lo appre&&ia%o a**a$tan&a) /or$e non $ar3 $e%pre !o$>) Ma !'2 #na !o$a alla "#ale devi a*it#arti, e !io2 !1e Iddio 1a dato lo $pirito non $oltanto all'#o%o, %a an!1e alla donna) An!1e il 'atto !1e le donne $iano $tate ten#te per $e!oli in po$i&ione $#*ordinata non p#0 i%pedire !1e l'#na o l'altra po$$egga vera grande&&a) ?o "#anto ti $ia di''i!ile !o%prenderlo: %a non ti re$ta !1e #n'alternativa: !o%prendere e o**edire, opp#re))) o**edire !ie!a%ente) 9#i !o%ando io, e !o%pen$o i %iei $ervi $e!ondo il %io gi#di&io) 9#i non de!ide il %io !apri!!io, e ne%%eno l'opport#nit3) La %ia *ilan!ia $i !1ia%a gi#$ti&ia) ?oltanto #n $ervi&io $traordinario %erita #na ri!o%pen$a $traordinaria) ?i dire$$e ver$o la $!rivania 6 #n !apolavoro d'intar$io in tartar#ga 6 e pre$e #n rotolo $igillato) 6 9#e$to t'innal&a a patri&io, /lavio E&io) Era la %a$$i%a dignit3 dell'i%pero e !o%prendeva %olti privilegi) E&io $i $enti involontaria%ente %olto l#$ingato) ?ognava da anni di diventare patri&io, ed e!!o !1e lo era diventato) Era troppo intelligente per non !o%prendere !1e Pla!idia 'a!eva il proprio gi#o!o, e lo 'a!eva !on %olta

arte) Ella $apeva !1e !on E&io !'erano d#e $ole po$$i*ilit3: o appendergli al !ollo #na !atena d'oro, o $tringergli i pol$i in #na di 'erro) Aveva $!elto la pri%a: $egno evidente !1e lo !on$iderava in$o$tit#i*ile) ?i era an!1e di%o$trata vera%ente l#ngi%irante) Ora gli $are**e $tato, non i%po$$i*ile, %a ne%%eno troppo 'a!ile, $!atenare #na $eria rivolta %ilitare) Pla!idia poteva di%o$trare di averlo !operto di onori e la $#a apparente ingratit#dine avre**e $'avorevol%ente i%pre$$ionato l'opinione p#**li!a) .< aveva $perato real%ente !1e Pla!idia lo !on$idera$$e #n $erio pretendente alla %ano di Onoria 6 non per il %o%ento al%eno) Ma il $e%e era gittato, ed era gi3 "#al!1e !o$a) ,erto !1e la no%ina ad A#g#$ta poteva avere lo $!opo di e$!l#dere ogni avvi!ina%ento di pretendenti, %a d'altra parte Pla!idia non poteva aver inten&ione di !ondannare la povera 'an!i#lla al !eli*ato perpet#o) .o: Onoria !o$tit#iva #n pre%io in %ano di Pla!idia, e "#e$to pre%io *i$ognava %eritarlo: l'i%peratri!e $te$$a vi aveva a!!ennato) Doveva avere il progetto di l#$ingare pi- di #no !on "#el pre%io, %a !'era %odo di provvedere a !1e ne$$#n altro diventa$$e peri!olo$o a /lavio E&io: al patri&io /lavio E&io) 6 ?ono pro'onda%ente grato a vo$tra Mae$t3) Fo tentato di tenere #na !on'eren&a teori!a $#lla grande&&a ed e!!o !1e ri!evo pronta%ente la ri$po$ta prati!a) An!1e alla %ia et3 #no p#0 $e%pre i%parare "#al!1e !o$a) Pla!idia $orri$e, gli por$e la %ano da *a!iare, poi lo $eg#> !on gli o!!1i 'ino all'#$!io) Poteva or%ai e$$ere $i!#ra di l#i) 8li #o%ini 1anno $e%pre *i$ogno di "#al!1e !o$a per la "#ale operare: #na %eta da tenere innan&i agli o!!1i) Meglio %o$trarne loro #na !1e la$!iar !1e $e la !er!1ino da $oli) .on era #no $!io!!o e doveva $en&'altro pre'erire di $alire ai 'a$tigi i%periali in %odo legitti%o e non %ediante #na rivolta !1e poteva %ettere t#tto in 'or$e) Onoria era giovane, non !'era 'retta+ per il %o%ento non era !1e #na *a%*ina, talvolta indo%a*ile) .< di%o$trava di avere a%*i&ioni politi!1e: aveva a!!olto la no%ina ad A#g#$ta !o%e avre**e a!!olto #n ve$tito n#ovo o #n n#ovo !avallo+ non aveva #n'idea della realt3) Meglio !o$>: $i doveva a$pettare per vedere !o%e $are**e diventata) Il darla ora in %oglie ad #n #o%o del !ali*ro di E&io $are**e $tato #n errore 'atale nei !on'ronti di Valentiniano) 8i3 !o$> i d#e raga&&i $i a%avano po!o, e lei aveva $pe$$o ri%pianto !1e Onoria non 'o$$e #n %a$!1io e Valentiniano #na 'e%%ina) Prati!a%ente per0 $olo Valentiniano era da prendere in !on$idera&ione per la $#!!e$$ione al trono) ,ontro Onoria avre**e pot#to

$o$tener$i, an!1e $e pi- tardi ella ave$$e dato prova di a%*i&ioni politi!1e+ %a !ontro Onoria e E&io, Valentiniano $are**e $tato perd#to, #na volta !1e l'i%peratri!e Pla!idia non !i 'o$$e pi-) Opp#re))) opp#re, era vera%ente $in!era ver$o $e $te$$aD ,'era 6 lo $apeva 6 !1i a''er%ava !1e la de*ole&&a di !arattere del 'iglio non le $pia!e$$e troppo, per!1< le per%etteva di tenere lei $te$$a le redini) .on era vero, per lo %eno non intera%ente) Le pia!eva governare da $ola, "#e$to $>+ e Valentiniano era real%ente #n de*ole+ ne$$#na ed#!a&ione %ilitare, per "#anto $evera, avre**e pot#to 'arei "#al!1e !o$a: non $are**e $tata !1e #n'in#tile re%ora nel governo) Per l'i%pero valeva pi- #n i%peratore de*ole !on la %adre 'orte ed energi!a !1e #n i%peratore prepotente, %a in!apa!e, !1e non le de$$e a$!olto) .on !'era per$ona al %ondo !#i Pla!idia pote$$e rivelare "#e$ti pen$ieri) A,i $ono $oltanto d#e veri #o%ini nell'i%peroB) /or$e aveva ragione E&io) Ma non !'era !1e #na $ola Pla!idia) 6 ,1e v#oi, E#genioD Il giovane !ia%*ellano 'e!e #n pro'ondo in!1ino) 6 ?#a Mae$t3 1a ordinato di ri'erirle $#i progre$$i del grande dipinto rappre$entante il no$tro gra&io$o i%peratore !o%e $ignore, del %ondo) 6 E**eneD 6 Il pittore ?ti%palo$ 1a ter%inato la $#a opera) 6 :eni$$i%o) ?i porti il "#adro nella $ala grande delle #dien&e) Lo vedr0 appena avr0 te%po: 'or$e $tanotte, non lo $o an!ora) E#genio $i ritir0) Il "#adro7 E&io doveva e$$ere pre$ente alla vi$ita: era a**a$tan&a 'ine per !o%prendere) Valentiniano era la 'ig#ra !entrale, del dipinto, $olo, $#l trono del %ondo: ella $te$$a $tava, dietro al trono, e i re e i prin!ipi di t#tti i popoli piegavano il gino!!1io dinan&i alla %ae$t3 dell'i%peratore d'O!!idente) ?>, $>, E&io doveva vederlo) ,o%e aveva dettoD AAn!1e alla %ia et3 #no p#0 $e%pre i%parare "#al!1e !o$aB) Etel era ritornato dalla !aval!ata e $e ne $tava a!!o!!olato $#l gia!iglio, a$pettando, !o%e #n gigante$!o #!!ello $gar*ato, $ilen&io$o e i%pa&iente) La pa$$eggiata gli aveva 'atto *ene, !o%e $e%pre, da "#ando avevano rin#n!iato a 'arlo a!!o%pagnare dalle g#ardie) Era ritornato tardi, "#a$i

#n'ora dopo il tra%onto+ %a i $oldati di $entinella alla Hpi!!ola torreH all'ingre$$o dei giardini avevano !ontin#ato a gio!are ai dadi $en&a levar gli o!!1i e l'#''i!iale di $ervi&io $i era a!!ontentato di #n $orri$etto) /or$e era t#tta opera di lei) Ella era ritornata "#ella $era $te$$a da Ravenna, lo $apeva: d#e ore pri%a avevano portato nelle $talle i $#oi !avalli, Ma la penna ro$$a non era an!ora pa$$ata $otto la porta di l#i, $i!!1< non $apeva $e "#ella notte lo avre**e atte$o o no) ?en&a "#el $egnale non poteva andare da lei: la penna ro$$a $igni'i!ava via li*era) La pri%a volta))) e1, $i, %a non era i%pre$a !1e $i pote$$e arri$!1iar$i a ripetere) La penna ro$$a era appar$a per l'#lti%a volta !in"#e giorni pri%a+ poi Onoria era partita per Ravenna, ed egli aveva $ap#to in "#al!1e %odo !1e "#ella $era $are**e ritornata, an!1e $en&a aver ved#to i !avalli) Era ovvio !1e non pote$$e an!ora avere noti&ie dirette: !'era #n *an!1etto "#ella $era, $i $entiva la %#$i!a "#ando il vento $o''iava da o!!idente) 8i3 d#rante la !aval!ata ne aveva pre$entito il ritorno, !o%e alle volte a!!ade) L'aria era t#tta diver$a dal $olito+ la !riniera del !avallo %andava $!intille al $olo li$!iarla) :al&0 $# all'i%provvi$o) 9#al!#no ra$!1iava all'#$!io) .on poteva e$$ere la noti&ia atte$a: di $olito ella %andava #na $!1iava, !1e $pingeva la penna ro$$a $otto la porta e pa$$ava via) Ora l'#$!io $i apri))) (n #o%o pi!!olo e %agro entr0 di !olpo, poi $i 'er%0, i%*ara&&ato, $po$tando$i da #na ga%*a all'altra) Aveva gli o!!1i o*li"#i+ portava #na t#ni!a *r#na $en&a %ani!1e e aveva #na !int#ra alta, di pelle, dalla "#ale pendeva #n p#gnale ri!#rvo) 6 ,1i#di l'#$!io, Eig#r 6 di$$e Etel appena e**e ripre$o 'iato) Il volto di Eig#r $i apri a #n $orri$o raggiante) O**ed>, e poi !or$e dal $#o $ignore e gli *a!i0 i piedi) 6 ?al#to il prin!ipe 6 gra!!1i0, '#ori di $< dalla gioia) 6 ?al#to il prin!ipe: !o%e 'a *ene poterlo dire 7))) Etel ringra&i0 !on l'o%*ra di #n $orri$o: il %a$$i%o !1e le #$an&e #nne per%ette$$ero) Ma an!1'egli era 'eli!e+ la $e%pli!e vi$ta di #n #o%o del $#o popolo era #na gioia) E Eig#r era il $#o #o%o, il $#o $ervo, la $#a g#ardia del !orpo, il $#o %ae$tro d'ar%i) 8li d2i $oli $apevano da "#anto te%po era lontano dalla patria, epp#re $e%*rava porta$$e !on $< il pro'#%o della $teppa, di "#ella $teppa tal%ente va$ta !1e gli &o!!oli del pi- rapido !avallo !i %ettono tre giorni a per!orrerla) Le nari!i di Etel $i

dilatarono: "#al#n"#e 'o$$e il %e$$aggio !1e portava Eig#r, era $e%pre #na gioia vederlo) 6 P#oi parlare, Eig#r) L'o%etto tra$$e #n pro'ondo re$piro) 6 La vi$ta del prin!ipe 2 !o%e la vi$ta del %iglior !avallo !1e $i !redeva perd#to) La vi$ta del prin!ipe 2 !o%e "#ella del %iglior ar!o))) 6 9#ando 1ai la$!iato la patria, Eig#rD 6 ,'2 $tata per d#e volte l#na piena) Il @an %i 1a %andato dal ro%ano E&io) Etel ann#>) 6 Lo ri!ordo) Avanti7 6 Per %e$i, ogni notte, aveva %aledetto "#el no%e) Era $tato E&io a 'are di l#i #n o$taggio) Ma ora non era te%po di %aledire) 6 /#i %andato !on altri a prendere il danaro !1e il @an doveva ri!evere per la 'e$ta della dea dei !avalli !ontin#0 Eig#r) 6 Egli pag0 il danaro e gli altri ritornarono a !a$a !on e$$o) Ma io, io pen$avo al prin!ipe, !1e 1o $ervito per t#tta la vita, !#i 1o in$egnato a #$are la $pada e l'ar!o e !o%e $i 'a a piegare le !o$tole del !avallo $otto le ga%*e del !avaliere, e 1o !1ie$to al ro%ano $e potevo vi$itare le !itt3 e i villaggi dell'i%peratore, poi!1< $i di!eva !1e 'o$$ero !o$tr#iti !on %attoni d'oro e !1e le $trade 'o$$ero la$tri!ate d'argento) ?i %i$e a ridere e %i diede il per%e$$o di venire !on l#i, per!1< egli $te$$o veniva a trovare l'i%peratri!e) Etel ann#> di n#ovo) 6 D#n"#e 2 "#i+ non %e l'avevano detto) ,ontin#a: il @an $ta *eneD Eig#r $ollev0 a%*o le %ani in #n ge$to di d#**io) 6 Il @an 2 ve!!1io, prin!ipe, e :#dr#l di!e !1e non vedr3 #n altro inverno) 6 Io voglio $entire il t#o %e$$aggio, 6 di$$e Etel, *reve%ente 6 non le !1ia!!1iere delle ve!!1ie) 6 Ma $apeva !1e :#dr#l non $*agliava) D#n"#e era viva) E il @an era vi!ino a %orte) 6 Il prin!ipe :ledaD 6 Il prin!ipe $ta *ene) (na pa#$a) 6 La tri*- non ti 1a di%enti!ato, $ignore $#$$#rr0 Eig#r) 6 Fo parlato !on %olti #o%ini: di!ono !1e l'allegro ri$o 2 $pento da "#ando il prin!ipe Etel 2 andato dai ro%ani, e !1e le loro *ra!!ia pr#dono dalla voglia di %aneggiare le ar%i, %a pr#dono in#til%ente) Di!ono !1e #n !avallo non 2 !avallo $e gli %an!a la te$ta) 9#al!#no l'1a detto aperta%ente, in pre$en&a del @an e an!1e del prin!ipe :leda) Di!ono))) (n *reve !enno interr#ppe "#el 'l#tto di elo"#en&a)

6 E =r#, Eig#rD Il pi!!olo #nno divenne raggiante) 6 Il t#o $e!ondo 'iglio %onter3 per la pri%a volta $#l !avallino avanti !1e !ada la neve) ?#a %adre attende il t#o !o%ando per i%porgli il no%e) An!1e Pilai e Ella! $tanno *ene) Ella! 1a #!!i$o il $#o pri%o l#po))) !on #na 're!!ia $ola) ?orri$e an!1e Etel, %o$trando t#tti i denti) Ma i%provvi$a%ente il $orri$o $i $pen$e, e Eig#r gli vide il volto %#tare !o%pleta%ente e$pre$$ione) .on poteva $!orgere "#ello !1e Etel vedeva oltre le $#e $palle: la pi!!ola penna ro$$a $#l pavi%ento, a!!anto all'#$!io) 6 ?ta *ene, Eig#r 6 di$$e Etel !on #n 'ondo re$piro) Ma il pi!!olo #nno non aveva an!ora ter%inato) 6 8li #o%ini al $ervi&io di Ro%a $ono %al!ontenti 6 $#$$#rr0) 6 I pi- vorre**ero 'ar ritorno alla $teppa) ,i vorre**e #n #o%o di $ang#e regale per ri!ond#rli, e la tri*attende il giovane prin!ipe) I $ora$gi 1anno r#*ato %olto *e$tia%e e il @an R#a 2 troppo ve!!1io per g#idare la $pedi&ione p#nitiva, %entre il prin!ipe :leda e$ita $e%pre) 9#e$to 2 il %o%ento *#ono, prin!ipe7 Ella lo a$pettava) Ma Eig#r aveva ragione: era #n *#on %o%ento, per %olti %otivi) /o$$e $tato d#e %e$i pri%a, $i $are**e de!i$o $#*ito) .on era "#a$i pi- $orvegliato) Poteva '#ggire ed e$$ere gi3 lontano $opra #n !avallo velo!e pri%a !1e $i avvede$$ero della '#ga+ e 'or$e non lo avre**ero nepp#re in$eg#ito) ?i trovava l> per volere di E&io, non dell'i%peratri!e, e !orreva vo!e !1e l'i%peratri!e non vede$$e di *#on o!!1io l'e$er!ito privato di E&io) Ma ella lo a$pettava) Eig#r !ontin#ava ad e$pri%ere i propri pen$ieri: 6 C #na notte *#ona, prin!ipe, e "#i dove $ono, !i $ono dei !avalli, !avallini *#oni, ed io !ono$!o le $trade) /ra die!i giorni gli #o%ini po$$ono la$!iare il !a%po per venire in!ontro al prin!ipe !1e ritorna) Ella lo a$pettava) Eig#r aveva ragione: %a lei lo a$pettava) Etel *al&0 in piedi) 6 .on "#e$ta notte 6 di$$e re!i$a%ente) An!1e Eig#r $i ri&&0) 6 .on $o "#anto $i tratterr3 "#i il ro%ano 6 di$$e, preo!!#pato) 6 /or$e ripartir3 $#*ito do%attina per la 8allia e io dovr0 a!!o%pagnarlo) C #na *#ona notte, prin!ipe, e do%ani potre**e e$$ere tardi) Etel *att< #n piede e ripet< *r#$!a%ente: 6 .on "#e$ta notte) ?tanotte non po$$o partire) Ora va, Eig#r7

Il pi!!olo #nno %and0 #n pro'ondo $o$piro) 6 Io $ono il !ane del prin!ipe 6 di$$e) 6 .on p#0 il !ane ri%anere pre$$o il $#o padroneD ) Etel e$itava) 6 Re$ta d#n"#e 6 di$$e dopo #n i$tante) 6 E dor%i) Pre$e la penna ro$$a e #$!>) Era *#io, %a dalla $ala del *an!1etto $i $entiva an!ora la %#$i!a) Lei doveva e$$er$i ritirata !on #n prete$to) ?!ivol0 '#ori) .on aveva *i$ogno di pen$are troppo alle g#ardie o alla ronda, "#ando teneva la penna ro$$a: o le g#ardie non !'erano addiritt#ra, opp#re non gli *adavano+ %a la $trada era "#ella della pri%a volta) ?i trov0 *en pre$to davanti al $alone delle #dien&e e vi entr0) ?i a!!or$e $#*ito !1e !'erano dei !a%*ia%enti) L'intavolat#ra l#!!i!ante d'oro all'oppo$ta e$tre%it3 era $!o%par$a 6 per lo %eno in *#ona parte, e !'era inve!e #na !o$a "#adrata, enor%e) ,1e !o$aD Era troppo *#io per di$ting#erla) I%provvi$a%ente in!e$pi!0, '# per !adere: #na gro$$a !orda era te$ta tra$ver$al%ente) A !1e $ervivaD Poi vide 'ig#re $orgere innan&i a l#i, nel !entro di "#ella $trana !o$a "#adrata) E ora))) no, non poteva e$$ere: era #n inganno della de*ole l#!e l#nare) Ma in "#ello $te$$o %o%ento la l#na #$!> da #na n#vola, ed egli $!or$e))) la propria i%%agine) Arretr0) ?apeva 6 lo $apevano t#tti gli #nni 6 !1e non e$i$te peggior $egno pre%onitore !1e in!ontrare la 'or%a del proprio $pirito: !i0 $igni'i!a la %orte !erta pri%a !1e 'a!!ia la l#na) L#!e, l#!e o!!orreva) ?i ri!ord0 !1e in #no $tan&ino attig#o $i riponevano delle 'ia!!ole, !1e gli $!1iavi adoperavano "#al!1e volta la %attina pre$to, "#ando 'a!evano la p#li&ia della $ala) Trov0 #na do&&ina di 'ia!!ole in #n re!ipiente di *ron&o, ne pre$e #na, l'a!!e$e alla pi!!ola la%pada !1e pendeva dal $o''itto, e ritorn0 in $ala) Vide ora !1e "#ell'enor%e !o$a "#adrato era #n "#adro 6 tanto grande da o!!#pare "#a$i %et3 dell'alte&&a della $ala) .el !entro, in grande&&a nat#rale, il giovane i%peratore Valentiniano, in t#tta la po%pa i%periale, avvolto nel pe$ante %anto p#rp#reo) Dietro a l#i la $#per*a 'ig#ra di Pla!idia e, a!!anto a "#e$ta, lei, la prin!ipe$$a Onoria, raggiante di *elle&&a e tal%ente viva !1e pareva $te$$e per #$!ire dal "#adro e parlare) Ma l#iD ?'era p#r vi$to))) doveD A**a$$0 #n po!o la 'ia!!ola) T#tto #n e$er!ito d'#o%ini in!o%in!i0 a pa$$are davanti alla l#!e+ erano t#tti ve$titi diver$a%ente l'#no dall'altro+ portavano il !o$t#%e dei *#rg#ndii, dei

vi$igoti, dei 'ran!1i rip#ari, altri erano a'ri!ani, altri an!ora in !o$t#%i !1e non !ono$!eva+ %a t#tti portavano !orone o diade%i e t#tti erano ingino!!1iati davanti al giovane i%peratore $ed#to $#l trono dorato) Ed e!!o: e!!o l#i $te$$o e, vi!ino, il @an R#a, e dall'altro lato :leda, an!1'e$$i ingino!!1iati, !on le *ra!!ia levate in atto $#ppli!1evole) /# #n la%po di !o%pren$ione: e!!o la ragione per !#i "#el topo di #n pittore gli aveva 'atto il ritratto, ed e!!o per!1< era $tato %andato dal @an R#a a 'are il ritratto a l#i e a :leda: per poterli riprod#rre $# "#ell'enor%e dipinto, per pre$entare l'i%peratore "#ale $ignore del %ondo intero))) Ro%a $ola do%inava, t#tte le altre na&ioni erano $!1iave: "#e$to di!eva il "#adro) In'atti, Ro%a aveva re$e $!1iave %olte na&ioni, %a non gli #nni) .e$$#n i%peratore ro%ano aveva %ai *att#to gli #nni in *attaglia aperta, e tanto %eno li aveva $oggiogati) 9#el "#adro era #na %en&ogna, #na volgare, $#di!ia, vile %en&ogna) L'avevano e$po$ta in %odo !1e t#tti pote$$ero vederla: #n grande @an e i $#oi $#!!e$$ori nella polvere dinan&i alla poten&a ro%ana7 Mand0 #na vo!e ra#!a, la 'ia!!ola gli tre%0 nelle %ani, le 'ig#re $#l "#adro gigante$!o in!o%in!iarono ad o$!illare e a *allare) T#tto il $ang#e gli $al> al !ervello, la vi$ta gli $i o$!#r0, gli %an!0 il re$piro) /#ori di $< dal '#rore, 'e!e per lan!iare la 'ia!!ola !ontro "#ell'oltraggio dipinto, $> !1e il "#adro e la $ala e t#tto il pala&&o *r#!ia$$ero) Ma $i arre$t0 di !olpo, !o%e $e #na volont3, dietro la $#a, lo trattene$$e) Il $elvaggio $!ro$!io nel $#o !ervello $i rila$$0 a po!o a po!o) ?ollev0 #n'altra volta la 'ia!!ola, 'i$$0 il "#adro, !o%e per i%pri%er$elo nella %ente #na volta per $e%pre, per non di%enti!arlo %ai) Poi $i volt0, torn0 nel ripo$tiglio, $pen$e la 'ia!!ola) Le %ani non gli tre%avano pi-) Ritorn0 tran"#illa%ente in $ala, riper!or$e il !orridoio dal "#ale era ven#to) Po!1i %o%enti pi- tardi Eig#r *al&ava in piedi) 6 Fai ragione, Eig#r 6 di$$e Etel !on !al%a $pavento$a) 6 C #na *#ona notte, e il %o%ento 2 *#ono) Dove $ono i t#oi !avalliD 6 O1e, 8i#ven&io))) 6 ,1e v#oi, ,lodo%iroD 6 ,'2 "#al!1e novit3D Rig#ardo l'#nno, intendo) Il giovane ro%ano !orr#g0 la 'ronte) 6 .#lla di n#lla) Per!1<D

,lodo%iro gli lan!i0 #no $g#ardo %ali&io$o) 6 In 'in dei !onti, $ono !in"#e giorni !1e 2 $!o%par$o, veroD 6 .on li 1o !ontati) /or$e l'1anno gi3 pre$o) (no non p#0 %i!a polveri&&ar$i nell'aria+ pri%a o dopo lo a!!i#''ere%o) Il 'ran!o 'e!e #n ri$olino) 6 /or$e, e 'or$e an!1e no) .at#ral%ente avrete avvi$ato le g#ardie di 'rontiera, noD Per0))) #n #nno !aval!a))) !o%e #n #nno) .on 2 tanto 'a!ile raggi#ngerlo) C vero !1e 1a r#*ato #n !avalloD (na *#ona *e$tiaD 6 (noD ?ei ne 1a r#*ati 6 gr#gn> 8i#ven&io) 6 Ma non dalle no$tre $talle) Appartengono al magister utriusque militiae))) $!#$a, al patri&ia E&io) ?>, $ei !avalli7 E 1a pre$o !on $< an!1e #n altro #nno) D#e dei !avalli $ono $tati trovati %orti per la $trada, dalla gran 'ati!a) 6 Per la 'a%o$a *ar*a di Odino 6 il 'ran!o $!oppiava dal gran ridere) 6 E io !1e !redevo non !i 'o$$ero novit37 (na $toria %eraviglio$a+ ne $ono ent#$ia$%ato) Io non potevo $o''rire "#ell'#nno, %a "#ando ne 'a #na di "#e$te, *i$ogna a%%irarlo) /or$e non 2 l'#lti%a volta !1e $i $ente parlare di l#i, an!1e $e non lo pigliate: non %e ne %eraviglierei) 6 ?pero !1e non avrai l'inten&ione di $eg#ire il $#o e$e%pio 6 di$$e 8i#ven&io, 'atto$i %olto $erio) 6 .on aver pa#ra 6 ri$po$e il 'ran!o, $e%pre ridendo) 6 Mio padre 2 !ontento di e$$er$i li*erato di %e, e !o$> la %aggior parte dei %iei 'ratelli, la$$-, nella no$tra ve!!1ia terra) ?en&a !ontare !1e $i %angia *ene alla vo$tra !orte, e $i *eve %eglio, a non parlare delle altre))) pia!evole&&e) 6 E per!1< v#oi !ono$!ere t#tti i parti!olari della '#ga dell'#nnoD 6 ,o$i, per a%ore del pettegole&&o) Mi pia!ere**e $apere))) 6 ,1e !o$aD 6 A1, niente) Ma non !redi an!1e t# !1e !i $ia "#al!1e retro$!enaD L'#nno 2 $tato %andato "#i da E&io, veroD Ed ora 2 $!o%par$o !on $ei !avalli, di E&io an!1e "#elli) La !o$a 2 #n po' $trana, non ti pareD .on %e ne intendo %olto di alta politi!a, %a %i $e%*ra))) 6 .e%%eno io %e n'intendo di alta politi!a, 6 lo interr#ppe 8i#ven&io 6 %a a %e $e%*ra !1e l'ignoran&a $ia talvolta #n grande vantaggio) ?i 2 pi-))) $i!#ri) Per$i$ti nella t#a ignoran&a, a%i!o ,lodo%iro) Avvi!inando$i alle $tan&e della prin!ipe$$a per in!o%in!iare il $ervi&io di notte, Iride trov0 Ildi!o e tre $!1iave davanti all'#$!io) Era #na !o$a in$olita) Poi vide !1e le raga&&e avevano il volto

pallidi$$i%o, e $#*ito !o%pre$e: il gi#o!o era 'inito) .on $i 'e!e $!orgere e !1ie$e !on i%peto: 6 ,1e 'ate "#iD ,1e 2 a!!ad#toD 6 .on $i 2 pot#to 'are diver$a%ente, Iride 6 $#$$#rr0 Ildi!o) 6 C $ven#ta di n#ovo e il %edi!o !i 1a %andate '#ori t#tte) Iride $tentava a %andar gi- la $aliva) D#n"#e, era 'inita7 Tre%ando di !ollera e, in$ie%e, di pa#ra, $i %i$e "#a$i a gridare: 6 .on vi 1o detto !1e dovevate !1ia%are %e, $e !apitava "#al!1e !o$a alla prin!ipe$$aD Me e ne$$#n altroD ,1i 2 re$pon$a*ile "#iD 6 Io 6 di!1iar0 Ildi!o !on 'er%e&&a $orprendente) C %alata, Iride, %olto %alata, an!1e $e non v#oi a%%etterlo) Fa *i$ogno di !#re e di #n %edi!o, e $oltanto il %edi!o %igliore p#0 'are per lei) Per!i0 1o %andato ?i%%a!1e a !1ia%arlo) 6 O *e$tia7 6 grid0 Iride) 6 Ora $ia%o perd#te t#tte "#ante)))?i pre!ipit0 nella $tan&a) Il %edi!o era !1ino $#l letto ed ella non pot< !apire $e nel 'ratte%po Onoria ave$$e ripre$o i $en$i) Ma ri!ono**e il %antello nero, orlato d'oro, del %edi!o: era Ti%ao) ,o$> era perd#ta l'#lti%a $peran&a))) "#ella di !orro%pere il %edi!o) Poi!1< Ti%ao era, da "#indi!i anni, pri%o %edi!o di !orte, notevol%ente pi- ri!!o della %aggior parte dei !ortigiani, e non aveva !1e #n'a%*i&ione, "#ella di !on$ervare la !ari!a, !1e gli a$$i!#rava l'alloggio nel pala&&o, terreni, ville e !a$e in al%eno #na do&&ina di !itt3, e #n enor%e onorario) Ti%ao aveva ter%inato l'e$a%e) Riordin0 le !operte e i g#an!iali e $i vol$e per #$!ire) Iride aper$e la *o!!a, %a le parole non venivano) AEvidente%ente lo $aB pen$0 il ve!!1io e$perto) ?'in!1in0 davanti a lei 6 #n in!1ino %olto *reve, e #$!>) Iride vide !on la !oda dell'o!!1io Ildi!o la "#ale, preo!!#pata, voleva 'are delle do%ande, e Ti%ao !1e le tagliava la parola !on #n *reve ge$to re!i$o) Poi l'#$!io $i ri!1i#$e dietro al %edi!o, e Iride %and0 #n l#ngo $o$piro, !1e pareva #n $ing1io&&o) D'#n tratto vide Onoria $ed#ta nel letto, a g#ardarla !on #n pallido $orri$o innat#rale) 6 O1, do%ina, 6 *al*ett0 Iride 6 Ti%ao 2 $tato "#i) La !olpa non 2 %ia) lo non !'ero, altri%enti l'avrei i%pedito) La !olpa 2 di Ildi!o, "#ella idiota) ,1e $ar3 ora di t#tte noiD 6 $ing1io&&ava di$perata%ente) 6 ,al%ati 6 di$$e Onoria) 6 .on voglio $entir piangere alla %ia pre$en&a) ,1ia%a Ildi!o, voglio parlarle) 6 Ma))) !1e 'a!!ia%o ade$$oD ,1e)))

6 /a "#el !1e ti di!o7 Iride o**ed>) (n %o%ento dopo entrava Ildi!o) La prin!ipe$$a la $!r#t0) AFa pa#ra, %a 2 !onvinta di avere agito *eneB, pen$0) Di$$e: 6 Iride ti 1a avvertita !1e non voglio avere il dottore $e %i prende #no $veni%ento, 2 veroD E !1e "#e$to 2 il %io ordine e$pre$$oD ?>D D#n"#e 1ai agito !ontro il %io ordine e$pre$$o) ?o !1e !redevi di 'are per il %io *ene+ %a non pen$i !1e io $appia %eglio di te "#ello !1e 2 *ene e "#ello !1e non 2 *ene per %eD Ildi!o teneva la te$tolina a**a$$ata) 6 .on %i !a!!erai viaD 6 %or%or0) Onoria e**e #n $orri$o tri$te: voleva vera%ente *ene a "#ella *a%*ina) 6 .o, agnellino %io) ?e "#al!#na $ar3 !a!!iata, "#ella non $arai t#) A$!olta: la gente ti dir3 'or$e 'ra *reve *r#tte !o$e $#l !onto %io) Pro%etti%i !1e non darai a$!olto e !1e, $e vorrai $apere "#al!1e !o$a, verrai da %e a !1iedere) 6 Pro%etto 6 di$$e Ildi!o $olenne%ente) 6 Mi di$pia!e tanto, $ignora, %a %i $ono $paventata, e))) 6 ?ta *ene, pi!!ola, ora va 7 9#ando l'#$!io $i '# !1i#$o dietro a lei: 6 Ora il nido delle ve$pe 2 $tato $t#&&i!ato, Iride) .on $erve a n#lla la%entar$i per l'errore di Ildi!o) Pri%a o poi $i $are**e $!operto) Tanti $tenti per g#adagnare "#al!1e giorno, al %a$$i%o "#al!1e $etti%ana 7 9#a$i "#a$i $ono !ontenta !1e a**ia !1ia%ato Ti%ao) Pi- !1e #!!ider%i non potranno, e non !redo !1e lo 'aranno) Ora vattene an!1e t# e la$!ia%i $ola) .on $ar3 per %olto))) L'#$!io $i !1i#$e #n'altra volta) .o, non per %olto) E**ene7 aveva !o%%e$$o #n 'allo e doveva $!ontarlo) Poteva dire !i0 !1e voleva, il ve$!ovo .i!eta: a "#e$to %ondo n#lla $i ri!eve $en&a pagare) Per la %ille$i%a volta pen$ava: A,1e dire**e l#i, $e $ape$$eDB) ?i era gi3 data tante ri$po$te) Lei $te$$a lo $apeva, o al%eno lo $o$pettava, %olto pri%a della $#a $!o%par$a) Aveva per$ino a!!are&&ato l'idea di dirglielo, %a non aveva trovato il %odo di 'arlo) Per!1<D Pa#ra 'or$eD .on $i $apeva %ai *ene !o%e trattare !on l#i) E poi era $!o%par$o, $!o%par$o $en&a la$!iar tra!!e e $en&a #na parola)) ?i trovava an!ora li "#ando lei era tornata da Ravenna, ed era $!o%par$o proprio in "#ella notte) Per!1<D Tante volte $e l'era !1ie$to) ?e 'o$$e $tato per ragioni politi!1e, per!1< non le avre**e la$!iato #na parolaD /or$e, an&i, pro*a*il%ente, non lo avre**e $ap#to %ai)

L'#$!io $i $palan!0 e Iride $i pre!ipit0 nella $tan&a) 6 ?#a Mae$t3 l'i%peratri!e 6 di$$e an$i%ando) Pla!idia entrava gi3) (n *reve !enno i%perativo, e Iride $!app0 !o%e #n !ane *a$tonato) 6 ?i, %a%%a 6 di$$e Onoria, di n#ovo !on #n $orri$o innat#rale) 6 C vero7 L'i%peratri!e era %ortal%ente pallida, e ta!eva) 6 ?grida%i d#n"#e, %a%%a7 8rida7 Pe$ta7 :e$te%%ia7 /inal%ente 2 avven#ta #na !o$a !1e non p#oi %#tare) /inal%ente $ei i%potente) C di''i!ile da $opportare, veroD Pla!idia $i !o$tringeva alla !al%a) 6 ,1i 2 $tatoD Onoria ri$e) 6 .on lo $aprai %ai, %adre %ia+ non in "#e$ta vita, ne%%eno $e %i 'arai tort#rare) An!1e a "#e$to 1o pen$ato, !o%e vedi) Di!ono !1e la gente $otto la tort#ra 'ini$!e !ol parlare: e allora parler0) Ma %entir0) E $e ti a!!orgerai !1e 1o %entito e %i %etterai di n#ovo alla tort#ra, io %entir0 di n#ovo, $e%pre, $e%pre))) 6 /ini$!ila di 'ar la !o%%edia 6 ordin0 Pla!idia) .e$$#no ti %etter3 alla tort#ra) Ma $e non potr0 $!oprire altri%enti la verit3, 'ar0 tort#rare le t#e donne) 9#elle parleranno) 6 Provati) 6 Onori a $trin$e i denti) 6 Mentiranno an!1'e$$e+ non po$$ono !1e %entire, per!1< non $anno la verit3) 6 Devi vergognarti %olto del t#o a%ante, pare di$$e Pla!idia in tono tagliente) Ma Onoria $orri$e) 6 .e%%eno !o$> lo $aprai) Pla!idia $i vol$e *r#$!a%ente) A.on Po$$oB pen$ava Anon po$$o g#ardarla) La %ia !reat#ra7B Aveva la vo!e di donna ve!!1ia "#ando di$$e: 6 Ma per!1<, per!1< ti $ei *#ttata via in tal %odoD Onoria *al&0 $# di !olpo) 6 Per!1<D Per!1<, %adre %iaD Io $ono l'A#g#$ta Onoria, non 2 !o$>D ?ei t# !1e %i 1ai 'atta tale, "#ant#n"#e il do!#%ento #''i!iale $ia 'ir%ato nel no%e del %io !o$iddetto i%peratore, del %io !aro 'ratellino !1e pa$$a il $#o te%po a tra$t#llar$i !on gli a%i!i e le a%i!1e e a i%*ellettar$i la gra&io$a 'a!!ina) T# %i 1ai 'atta A#g#$ta, il !1e $igni'i!a !1e non po$$o $po$are ne$$#n #o%o nel t#o tre volte %aledetto i%pero) .on era "#e$to !1e voleviD .on $ono $po$a*ile: o$$ia non potr0 %ai avere #n %arito !1e po$$a diventar peri!olo$o a te e al t#o do%inio) Ma, per #na $trana !o%*ina&ione, $ono #na donna di !arne e di $ang#e) Voglio vivere, non voglio diventare #na %ona!a in ve$ti i%periali) Voglio vivere) ?e ti 'a pia!ere di pen$are !1e il %io a%ante 2 di *a$$a !ondi&ione, pen$alo p#re:

ti la$!io il pia!ere) ,on la %ia no%ina ad A#g#$ta 1ai provved#to a''in!1< $ia di grado in'eriore al %io) Pla!idia %and0 #n ge%ito) 6 Povera *i%*a %ia, !o%e potevo i%%aginare !1e avre$ti interpretato !o$> %ale il %io attoD T# non vedi !1e #n lato del pro*le%a) Per!1< non $ei ven#ta da %e a !er!are #na $piega&ioneD In'ine, $ono t#a %adre) 6 ?ei troppo o!!#pata ad e$$ere i%peratri!e 6 di$$e Onoria !on a%are&&a 6 e non %i 1ai %ai vol#to *ene) 6 O1, *a%*ina, e !1i avrei dov#to a%are, $e non te e ValentinianoD 6 Il potere, %a%%a) Di Valentiniano 1ai 'atto #na raga&&ina piagn#!olo$a) C a*it#ato a venire da te per "#al#n"#e "#e$tione: t# $ei il $#o idolo) E io, io ero $oltanto #na 'e%%inetta, e t# 1ai 'atto di %e #n'A#g#$ta, $i!!1< non pote$$i diventar peri!olo$a n< per te n< per "#ella *a%*olina di %io 'ratello) T#tto !i0 2 $e%pli!i$$i%o: per!1< ti %eraviglia tanto !1e io l'a**ia !o%pre$oD 6 T# %i 1ai odiata 6 di$$e Pla!idia !on vo!e $%orta) 6 .o, %a%%a, non ti odio, non odio ne%%eno te '# la $tan!a ri$po$ta) 6 ?ia%o e$tranee l'#na all'altra, e!!o t#tto) 6 Avre$ti per lo %eno pot#to parlare !ol ve$!ovo .i!eta) 6 Mi avre**e a!!are&&ato le g#an!e, %i avre**e ra!!o%andato di e$$ere #na *#ona *a%*ina, di avere %olta pa&ien&a e di a$pettar a vedere "#ali 'o$$ero i di$egni di Dio a %io rig#ardo) C ve!!1io e p#0 per%etter$i di pa&ientare) Io $ono giovane e voglio vivere) In#tile andare da l#i, in#tile venire da te) 6 /e!e #na *reve ri$ata) 6 .e%%eno ade$$o, !1e $ai, ne%%eno ade$$o %i 1ai 'atto la do%anda pi- i%portante, l'#ni!a !1e i%porti: $e a%o il padre della %ia !reat#ra) /in dal pri%o %o%ento 1ai riten#to ovvio !1e io %i $ia H*#ttata viaH) Ma ora Pla!idia aveva ripre$o intero il do%inio di $< $te$$a) 6 .on !redo al t#o a%ore) ?e 'o$$e vero a%ore, $are$ti orgoglio$a del t#o a%ante inve!e di vergognarti di pron#n!iare il $#o no%e) E non !redo ne%%eno al $#o a%ore per te: $e ti a%a$$e, avre**e di%o$trato %aggior ri$petto di te) Fai $e%pli!e%ente av#to #n'avvent#ra, !o%e "#al$ia$i raga&&a leggera) A $entir te, $i dire**e !1e, a$$egnandoti il pi- alto titolo dell'i%pero, ti a**ia di$onorata) ?ia%o e$tranee l'#na all'altra, di!i) Ma per!1<D Per!1< non 1ai il %ini%o rig#ardo ai doveri della t#a po$i&ione) Tali doveri $ono diver$i da "#elli di #na raga&&a !o%#ne, e, per "#anto t# po$$a de$iderare di agire e di vivere !o%e #na raga&&a !o%#ne, non ti 2 le!ito di 'arlo) Io pro!#ro

!on t#tte le 'or&e !1e Iddio %i 1a date di tenere in$ie%e #n i%pero %ondiale) ,o%e po$$o pretendere dai %iei #''i!iali e dai %iei '#n&ionari, e addiritt#ra dai $e%pli!i $oldati e dai *org1e$i !1e 'a!!iano $a!ri'i!i per l'I%pero, $e non li 'a la %ia 'a%igliaD .oi $ia%o "#i per g#idare gli altri e per dare l'e$e%pio) ,1e e$e%pio 1ai dato t#, OnoriaD (n $ilen&io i%*ron!iato '# la ri$po$ta) L'i%peratri!e $o$pir0 e $i %o$$e per andar$ene) Onoria $edeva diritta nel letto e la g#ardava !on o!!1i 'reddi, irre!on!ilia*ili) 6 Per l'#lti%a volta, Onoria: !1i 2 il t#o a%anteD .e$$#na ri$po$ta) 6 C $tato E#genioD La prin!ipe$$a diede in #na gran ri$ata) 6 C $tato #n #o%o+ e "#e$to 2 t#tto "#anto $aprai da %e) 6 :eni$$i%o 6 di$$e Pla!idia+ ogni tra!!ia di !o%%o&ione era $!o%par$a dai $#oi *ei linea%enti regolari e la vo!e era !o%e %ar%o: 6 /ra #n'ora avrai la$!iato A"#ileia) Andrai ad Ari%in#%) Le t#e donne ti a!!o%pagneranno) /ino a "#el %o%ento non ti 2 per%e$$o di !o%#ni!are !on !1i!!1e$$ia) Viaggerai nella %ia lettiga, $otto $orveglian&a) A*iterai nel !a$tello di :arioli, dove avverr3 il parto) Ti%ao $ar3 in!ari!ato di a$$i$terti: t#tte le altre vi$ite $ono proi*ite) Onoria aveva pen$ato di inter!edere per Ildi!o) Era po!o pi- di #na *a%*ina e non $apeva !1e !o$a 'o$$e avven#to, a %eno !1e Iride non glielo ave$$e detto nel 'ratte%po) Ma non $e la $enti di !1iedere "#al!1e !o$a) Ildi!o era l'#ni!a !reat#ra !#i vole$$e *ene, %a ta!"#e) Pla!idia pro$eg#> $pietata: 6 Appena $ar3 nata la !reat#ra, t# la$!erai il !a$tello di :arioli e l'i%pero) Ti 'ar0 portare per via di %are a :i$an&io, dove la $orella del %io i%periale 'ratello Teodo$io avranno !#ra di te) Fai ri'i#tato di vivere da %ona!a in ve$ti i%periali+ per !on$eg#en&a in avvenire non !i $aranno pi- per te ve$ti i%periali: non ne $ei degna) 6 Ti ringra&io))) mamma 6 di$$e Onoria, gelida%ente) L'i%peratri!e #$!i 'r#$!iando, $en&a #na parola di pi-)

PARTE ?E,O.DA La tri*- era a!!a%pata da %olti giorni intorno alla tenda del @an %orente, e t#tti i giorni arrivavano n#ove %a$$e di g#errieri) Il no%e del @an godeva in'atti di grande !on$idera&ione pre$$o le altre tri*- e inn#%erevoli delega&ioni a!!orrevano a !avallo da ogni parte) Per tal %odo, intorno alla tenda dalle !in"#e nere !ode di !avallo, $i 'or%0 #n i%%en$o !er!1io) La parte interna, pi- vi!ina alla tenda, era irrigidita in #na !o%pleta i%%o*ilit3+ ogni !avaliere era a!!ova!!iato a!!anto al $#o de$triero, !on le ar%i piantate in terra davanti a $< in $egno di l#tto) Di tanto in tanto #no dei !api in'eriori intonava #n !anto, e gli altri gli 'a!evano !oro, pri%a a do&&ine, poi a !entinaia, alla 'ine a %igliaia) I %#$i!anti $o''iavano nei loro l#ng1i $tr#%enti a 'oggia di 'la#ti e *attevano $# pi!!oli ti%pani di ra%e) Era $e%pre la $te$$a l#nga !an&one, la !an&one delle ge$ta del @an nei pi- !1e $ettant'anni di $#a vita) L'ani%a del @an poteva #$!irgli di *o!!a in "#al$ia$i %o%ento: gli $piriti $i $are**ero gettati $#ll'ani%a e l'avre**ero portata via, ed era i%portante !1e gli $piriti $ape$$ero !on !1e ani%a po$$ente avevano da 'are, $i!!1< la tratta$$ero $e!ondo i $#oi %eriti) All'orlo e$tre%o del !ir!olo !'era inve!e #n grande andirivieni+ %e$$i a !avallo partivano, $e%pre n#ove delega&ioni arrivavano) E tanto a%pio era il !ir!olo, !1e dalla tenda non $e ne vedeva la !ir!on'eren&a, !on'#$a in #na n#*e di polvere) La tenda $te$$a era na$!o$ta dietro alte !ata$te di legna, innal&ate gi3 da pare!!1i giorni) ?oltanto po!1e $trette apert#re le davano aria) Il prin!ipe :leda $edeva ai piedi del letto del %orente, tenendo gli o!!1i 'i$$i $#l volto $!1eletrito, !1e aveva a$$#nto il !olore di anti!1i$$i%a perga%ena) 8li o!!1i $en&a $g#ardo del %ori*ondo erano rivolti al tetto della tenda, la *o!!a, ridotta ad #n taglio, era !1i#$a tanto $tretta%ente, !1e le r#g1e intorno 'or%avano "#a$i #na !orona) Da %olte ore non di!eva #na parola) Da '#ori veniva il %onotono !anto della tri*- e il !#po $#ono dei ta%*#ri di ra%e) A.on %#oreB pen$ava :leda) A.on v#ol %orire: $i di'ende dalla %orte !on la volont3B) L> a$pettava+ e '#ori %igliaia di #o%ini a$pettavano, e la $te$$a %orte a$pettava !on loro: %a il @an ri'i#tava di %orire) (no $"#illo di !orno ann#n!iava di tanto in tanto l'arrivo di n#ovi o$piti)

Le tende erano gi3 t#tte piegate e !ari!ate $# !arri e le donne e i *a%*ini avevano tra$!or$o le #lti%e d#e notti a !ielo aperto) ?# t#tto il !a%po $i $tendevano le %igliaia di g#errieri !on gli o!!1i rivolti da ogni dire&ione ver$o il !entro, ver$o la tenda, dove gia!eva #n ve!!1io !1e non voleva %orire) Ad ogni %odo, non poteva d#rare pi- %olto: "#ella era l'#lti%a *attaglia del @an, #na *attaglia !1e ne$$#no p#0 vin!ere) E poi, 'inal%ente, :leda $are**e diven#to @an) AFo la %et3 dei $#oi anniB pen$ava :leda) .on era 'a!ile e$$ere @an) T#tti !orrevano dal @an, per di$$idi, liti, ri$$e, e il @an era la vo!e della gi#$ti&ia) ,'erano le inn#%erevoli, inter%ina*ili "#e$tioni !on le altre tri*- e le altre na&ioni) ,'era da ri$olvere il pro*le%a dei $ora$gi e, $e non $i pro!edeva !on %olta !a#tela, $i poteva venire alla g#erra+ i $ora$gi erano n#%ero$i, e il loro pae$e, !ir!ondato da !ento pal#di, "#a$i inatta!!a*ile) Poi l'a''are dei %er!enari per gli i%peratori d'Oriente e d'O!!idente, talvolta per$ino per privati, !o%e il ro%ano E&io) Il @an 8#lla! aveva propo$to di #nire la $#a tri*- !on "#ella del @an R#a, %a il ve!!1io prin!ipe aveva $e%pre tirato le !o$e in l#ngo) T#tto !i0 e #na "#antit3 di altri a''ari ri!adevano ora $#lle $#e $palle, e non $i $entiva troppo a $#o agio) 8li pia!eva, $>, %olto, di e$$ere *envol#to da t#tti+ %a "#ando $i deve de!idere tra d#e parti 2 *en di''i!ile a!!ontentare t#tti e d#e) Da "#al!1e te%po, poi, la tri*- $i era 'atta %olto irre"#ieta) Altri $#oni di !orno: tre, "#attro, !in"#e) D#n"#e, era arrivato al !a%po #n #o%o di $ang#e reale: !1e 'o$$e 8#lla!D In tal !a$o gli to!!ava prendere #na de!i$ione d'i%portan&a vitale, $#*ito dopo la %orte del ve!!1io prin!ipe, $en&a aver te%po di ri'lettere) La tri*- di 8#lla! era 'orte, an!1e $e non "#anto la $#a+ 8#lla! la governava da pare!!1i anni, $i!!1< non gli $are**e ri#$!ito 'a!ile $otto%etter$i all'altro, tanto pi- giovane+ pro*a*il%ente an&i non $e la $are**e $entita di 'ondere le d#e tri*-, $e non ave$$e av#to la $peran&a di a$$#%erne il !o%ando) Pa$$i, pa$$i !1e $i avvi!inavano))) :leda *al&0 in piedi) .e$$#no, ne%%eno il @an di #n'altra tri*- aveva il diritto di entrare nella tenda in "#el %o%ento) O !1e le g#ardie ave$$ero perd#to la ragioneD ?olo allora $i a!!or$e !1e il !anto, l3 '#ori, era degenerato in #n #rlio $elvaggio, di$ordinato) (n $e!ondo pi- tardi la portiera '# $ollevata ed Etel entr0) I d#e 'ratelli ri%a$ero l> a 'i$$ar$i) Il volto di Etel era $erio e $olenne+ :leda

$orrideva, !ontro voglia) ?i $entiva i%*ara&&ato, e t#ttavia $ingolar%ente $ollevato, e $i ra%%ari!ava di "#e$to $enti%ento, $en&a $apere per!1<) In "#ella venne dal letto #na vo!e, !o%e dalla to%*a: 6 /inal%ente7 ?i vol$ero: il @an R#a $edeva $#l letto, l#i !1e da giorni non poteva %#overe #n dito) Aveva gli o!!1i $palan!ati, !ir!ondati dal !er!1io p#rp#reo della %orte) ?i pre!ipitarono ver$o di l#i: Etel ne $o$tenne le $palle !ol *ra!!io de$tro, :leda tent0 go''a%ente di dri&&are i g#an!iali) 6 Fo a$pettato 6 di$$e R#a !on vo!e ra#!a) 6 Era troppo tardi per %andarti a !1ia%are))) %a $apevo !1e $are$ti ven#to) A$!oltate: @an 8#lla!, a!!ettarlo))) :leda 8ran =an))) Etel e 8#lla!, t#tti e d#e @an $otto di l#i) I 'ratelli ann#irono, %a :leda do%and0, preo!!#pato: 6 8#lla! a!!etter3D 6 Lo deve 6 di$$e Etel) (n'o%*ra di $orri$o pa$$0 $#l volto di R#a) 6 A!!etter3))) :leda 2 la te$ta))) Etel e 8#lla!))) le *ra!!ia))) Ann#n!iatelo alla tri*-))) :leda o**ed>) La $ottile %ano *r#na del @an $trin$e il *ra!!io di Etel !on 'or&a in$o$pettata) 6 Ora 1ai vi$to i ro%ani))) nel loro pae$e) C vero))) !1e $ono %ar!i))) %ori*ondiD 6 ?>, @an 6 ri$po$e Etel !on !al%a) 6 Epp#re, #na volta))) 1anno !on"#i$tato il %ondo))) /#ori $on0 la vo!e di :leda !1e ann#n!iava il n#ovo ordine, !o%e il @an aveva !o%andato) Il %orente a$!olt0 per #n i$tante 6 o 'or$e voleva ra!!ogliere le 'or&eD Ripre$e a parlare, !on la vo!e inde*olita: 6 (no non p#0 %angiare pi- di "#anto po$$a $opportare))) I ro%ani 1anno %angiato troppo))) $i $ono a%%alati))) 6 Li vedr0 %orire 6 a''er%0 Etel iro$a%ente) Il @an gli lan!i0 #no $g#ardo enig%ati!o) 6 /or$e, %a non potrai $o$tit#irli) .on p#oi governare il %ondo $tando a !avallo))) e l'#nno non 2 n#lla $en&a il $#o !avallo) .on di%enti!arlo %ai))) 'iglio %io) Etel diede #n *al&o) Il @an non lo aveva %ai !1ia%ato !o$>))) ,1e 'o$$e gi3 $#lla via del regno delle o%*re e !on'onde$$e gli #o%ini e le !o$e della terraD :leda ritorn0, pallido dall'agita&ione, $'ingino!!1i0 a!!anto alletto e di$$e ri$petto$a%ente: 6 E!!o 'atta la volont3 del @an)

Parve !1e il ve!!1io non #di$$e le $#e parole) Mor%or0 "#al!1e !o$a di in!o%pren$i*ile, poi la vo!e gli $i $!1iar> an!ora e lo $entirono dire: 6 ))) /or$e $ei t#, 'iglio))) !1i $a))) Il !orpo $!1eletrito '# per!or$o da a!#te !ontra&ioni, le %ani !#rvate ad artiglio $i aper$ero, $i !1i#$ero, $i riaper$ero) Etel $ent> a#%entare la $tretta al *ra!!io de$tro) An!ora #na !ontra&ione: i d#e 'ratelli $apevano !1e la 'ine era i%%inente))) Ma R#a parl0 an!ora #na volta, !1iaro e !o%pren$i*ile: 6 Ma))) $oltanto la $pada))) di P#r#))) !ond#!e a))) La vo!e $i r#ppe, gli o!!1i $i $pen$ero: !o%e $e non gli 'o$$e !on!e$$o di pron#n!iare la parola !1e an!ora %an!ava, !o%e $e #na gigante$!a %ano invi$i*ile gli ave$$e $tretto la gola) ?#lla *o!!a "#a$i $en&a la**ra apparve #na leggera $!1i#%a) Etel la$!i0 andar gi- deli!ata%ente il !adavere) 6 ?al#to il 8ran =an :leda 6 di$$e) :leda gli rivol$e #no $g#ardo %al!erto) ?ar!a$%oD 8i3 "#i, a!!anto alla $al%a di R#aD 6 Ti ringra&io 6 ri$po$e lenta%ente, rial&ando$i) Devo ann#n!iare alla tri*la %orte del @an) 6 A$petta an!ora, 'ratello, devo !1iederti #na !o$a, #na preg1iera))) :leda $!o$$e il !apo: 6 Pri%a deve $aperlo la tri*-, a''in!1< lo apprendano gli $piriti della %orte e))) 6 8li $piriti della %orte l'1anno gi3 appre$o: non $enti la tri*- !antare l3 '#oriD L'eroe !1e 1a annientato i gr#$i, il @an !1e 1a di$tr#tto gli a!a&iri))) $tai p#r !erto !1e gli $piriti $anno di !1i $ia l'ani%a !1e portano via) E la %ia preg1iera 2 #rgente) 6 Parla d#n"#e 6 di$$e :leda, !orr#gando la 'ronte) 6 I $ora$gi 6 di$$e Etel, e la parola gli #$!> di *o!!a $i*ilando, !o%e #na $erpe viva) 6 .e 1o $entito parlare venendo "#i) .on $oltanto !i r#*ano il *e$tia%e, %a pre!l#dono la via ad altre tri*- #nne !1e vorre**ero !ongi#nger$i a noi da Oriente) O!!orre eli%inare "#e$to peri!olo, ed io lo eli%iner0) 6 In !1e %odoD 6 !1ie$e :leda, !on la 'onte $e%pre !orr#gata) 6 ?e$$anta%ila #o%ini $ono a!!a%pati intorno a "#e$ta tenda) Da%%ene la %et3 e "#attro $etti%ane di te%po) :leda 'e!e #na *reve ri$ata) 6 9#attro $etti%aneD Ma non $ai !1e i $ora$gi vivono tra le pal#diD ,i v#ole #n a$$edio di %e$i, e io non voglio

inde*olire il %io potere, in "#e$to %o%ento) 6 .e%%eno io 6 '# la pronta ri$po$ta) 6 App#nto per "#e$to te ne parlo) ?ono i $ora$gi !1e inde*oli$!ono il no$tro potere e, app#nto per!1< vivono tra le pal#di, non !'2 !1e #n %e&&o: !oglierli di $orpre$a) Apprenderanno la %orte del @an R#a e $anno !1e 2 !o$t#%e degli #nni 'are al%eno d#e $etti%ane di 'e$te '#nerarie) 9#e$to 2 d#n"#e l'#ni!o %o%ento in !#i non !i a$pettano, e per !on$eg#en&a o!!orre agire app#nto ora) AFa ragioneB pen$0 :leda+ A1a piena%ente ragione) C agile di %enteB) Poi pen$0 !1e il @an 8#lla! $are**e arrivato 'ra po!1i giorni) In a$$en&a di Etel $i poteva 'ar$ene #n alleato e %etterlo $#ll'attenti) 6 Il t#o de$iderio 2 e$a#dito 6 di$$e) Etel $ogg1ign0) 6 Ringra&io il 8ran =an 6 e $ollev0 la portiera per la$!iar pa$$are pri%a il 'ratello) All'apparire dei d#e prin!ipi il !anto $i interr#ppe) :leda $i dire$$e in $ilen&io ver$o il ve$$illi'ero !1e, i%%o*ile !o%e #na $tat#a, $e ne $tava ritto $#l !avallo, tenendo nel p#gno la lan!ia !on le !in"#e nere !ode di !avallo) :leda gliela tol$e di %ano lenta%ente, !on $olennit3) A "#ella vi$ta t#tte "#elle %igliaia di #o%ini $i ri&&arono in piedi e $'#d> #n #ni!o grido prol#ngato) Le ar%i '#rono e$tratte dal terreno e ogni g#erriero $i in'er$e #na va$ta 'erita alla g#an!ia, al %ento o alla 'ronte, in $egno di l#tto, o "#ale $a!ri'i!io !r#ento allo $pirito del %orto $ovrano) Il $ang#e $!or$e da %igliaia e %igliaia di volti, e l'odore del $ang#e $al> al !ielo) .on and0 %olto, e inn#%erevoli avvoltoi, 'al!1i e poiane in!o%in!iarono a tra!!iare i loro !er!1i al di $opra dell'i%%en$o !a%po *r#li!ante d'#o%ini, !1e era !o%e #n $ole $!#ro) Ma ora, al !entro di "#el $ole apparve #na 'ia%%ella: la tenda del %orto @an ardeva e, !on l#i, *r#!iavano i $#oi !avalli 6 pi- di "#aranta 6 e "#a$i !ento $#oi $!1iavi) Per!1< #n grande @an deve avere a di$po$i&ione !avalli e $!1iavi an!1e nel regno delle o%*re) (n paio d'ore pi- tardi, #n po$$ente raggio e%er$e dalla !er!1ia del $ole $!#ro, $i e$te$e $e%pre %aggior%ente in dire&ione di nord6e$t) 9#ando '# notte, il !er!1io intorno alla tenda ar$a $i trov0 ridotto "#a$i a %et3) 6 Ma$!1io o 'e%%inaD 6 do%and0 an$io$a%ente Iride) ?i'a!e, !o%andante delle g#ardie del !orpo, %o$tr0 i denti !1e avre**ero

'atto onore a #na pantera) Era alto di $tat#ra per e$$ere #n n#%ida, e la pelle *r#na pareva di *ron&o $otto il $ole %eridiano) 6 Vorre$ti $aperlo, e1, !arinaD 6 .at#ral%ente 6 ri*att< Iride, li*erando il *ra!!io da "#elle dita $!#re) 6 E 'a il pia!ere di la$!iar%i in pa!e+ potre**ero veder!i dal pergolato) In "#e$to %aledetto !a$tello an!1e i %#ri 1anno o!!1i e ore!!1ie))) 6 .e$$#no lo $a %eglio di %e 6 g1ign0 ?i'a!e) ?ono io !1e !o%ando "#i) 6 O ti 'ig#ri di !o%andare) Ma Li$iaD 6 Li$ia 2 #n e#n#!o 6 di$$e ?i'a!e, e $p#t0) 6 Va *ene, va *ene))) %a an!1e #n e#n#!o 2 !apa!e di $!rivere rapporti $egreti) E poi !'2 an!1e Ti%ao))) 6 Li$ia 6 di!1iar0 ?i'a!e !on grande $oddi$'a&ione non 2 !apa!e di 'are !i0 !1e po$$o 'are io) 6 8i- le %ani, *alordo, e di%%i 'inal%ente $e 2 #n %a$!1io o #na 'e%%ina) T# 1ai parlato !on Ti%ao, $o !1e 1ai parlato !on l#i) 6 /or$e te lo dir0, %a ritornerai $tanotteD 6 ?i, $i, *ene, verr0) ,1e !o$a 2D 6 :ada !1e 1ai pro%e$$o) C #n %a$!1io) 6 8i3, lo $apevo 6 $'#ggi detto a Iride) 6 Lo 1ai ved#toD ,o%'2D Il n#%ida $!o$$e le $palle !operte dalla !ora&&a) 6 ,o%e t#tti i neonati: 2 pi!!olo e $trilla) 6 ,aro leone del de$erto, t# %i 'arai di$perare) Lo 1ai vi$to da vi!inoD ,o%e 1a gli o!!1iD Rotondi, a&&#rri, opp#re o*li"#iD Di !1e !olore 1a la pelleD 6 8li o!!1iD .on $o) ,o%e $e non li ave$$e+ $olo #na 'e$$#ra) E #na pelle $trana, a pieg1e) 6 A1, lo i%%aginavo) ?ei $traordinario, ?i'a!e %io) Ti%ao 1a detto "#al!1e !o$aD 6 .on !redo, non ri!ordo) 6 Lei, la prin!ipe$$a, potr3 vederloD E "#andoD Il n#%ida 'e!e #n ri$olino) 6 P#0 vederlo "#ando v#ole) Io 'a!!io il $oldato, non la *a%*inaia) Dor%eD 6 Pri%a dor%iva) Ildi!o 2 da lei) 6 Troppo giovane 6 di!1iar0 il n#%ida !on $e%pli!it3) Iride lo g#ard0 ironi!a%ente) Ma $tavolta $opport0 la pre$$ione dell'agile !orpo $!#ro !1e la $tringeva 'orte) Ildi!o, $ed#ta a piedi del letto della $#a padrona, vide+ non poteva non

vedere: la !a%era dava $#ll'a%pia terra&&a dove $i trovavano Iride e ?i'a!e) ?i volt0 dall'altra parte) 6 Iride, non 2 veroD ,on !1iD))) ?i'a!eD 6 La vo!e di Onoria era $tan!a, $%orta) 6 .on $apevo !1e t# 'o$$i $veglia 6 *al*ett0 Ildi!o) Devo !1ia%are Ti%aoD Devo))) 6 .o, non !1ia%are ne$$#no, ri%ani dove $ei, e g#arda%i, agnellino %io) (na povera 'a!!ina !erea, "#a$i irri!ono$!i*ile) D#rante t#tti "#ei %e$i Onoria era $tata prigioniera, prigioniera di ,a$tel :arioli e prigioniera del proprio !orpo !1e $i 'a!eva $e%pre pi- pe$ante) E t#ttavia non aveva %ai, ne%%eno per #n i$tante, perd#to l'e$pre$$ione di gioio$a atte$a) Ma ora pareva !1e t#tta la gioia della vita le 'o$$e $'#ggita, !o%e $e, !on la na$!ita del 'iglio, la vita di lei ave$$e trovato la $#a 'ine nat#rale) ,o%e poteva $apere !i0 !1e a!!adeva $#lla terra&&a $en&a volgere il !apo, an&i $en&a aprire gli o!!1iD Era #na !o$a oppri%ente: %a t#tto era oppri%ente in "#ella $pavento$a ve!!1ia 'orte&&a) Vivevano l3 da "#a$i $ei %e$i, tagliate '#ori dal %ondo e$terno, in #n %ondo a parte, #n pi!!olo %ondo, tran"#illo in apparen&a, $onnolento, in realt3 pieno di ango$!e e di pre$enti%enti $egreti, di $trane o%*re e di $trane ri$a) Di notte ring1iavano i %olo$$i appartenenti al !o%andante della g#ardia, e pareva l'#rlo dei l#pi nelle $elve) Ma il peggio era "#el $entir$i $orvegliati, g#ardati, $piati, di giorno e di notte) .ei pri%i te%pi la 'orte per$onalit3 della prin!ipe$$a aveva reagito+ %a ora an!1e lei era $oggia!i#ta all'in!anto) Ildi!o $entiva t#tto !i0 i$tintiva%ente: era #na $en$a&ione, non #n pen$iero) In "#ei %e$i era !re$!i#ta di anni: aveva ved#to #na 'an!i#lla diventar donna e %adre, aveva pre$o parte alle $#e $o''eren&e, !o%e $e ella $te$$a porta$$e il na$!it#ro nel proprio $eno inno!ente) 8li inn#%erevoli 'atterelli !1e 'anno parte del %i$terio$o divenire della !reat#ra #%ana non avevano de$tato in lei la %ini%a rip#gnan&a+ le apparivano per'etta%ente nat#rali, !o%e il !re$!ere dell'er*a, degli al*eri, degli ani%ali, !1e !ono$!eva e a%ava) A die!i anni aveva ved#to na$!ere #n vitello nelle $talle di $#o padre, a 8ergovia) Al pri%o %o%ento aveva av#to #n po' di pa#ra, %a era $tato #n $olo %o%ento+ poi $i era ra%%entata !1e $#a %adre le aveva detto #na volta: 9#ando na$!e #n 'iglio, $ia di *e$tie !1e di #o%ini, !'2 $e%pre #n !erto dolore+ %a 2 #n dolore *reve e da po!o, !#i $eg#e #na grande gioia, e

il dolore, an!1e $e non $e%*ra tanto leggero, $i di%enti!a $#*ito nella grande gioia) ,o$> 2 per!1< !o$> dev'e$$ere, per!1< Iddio 2 *#ono) E "#ando era nata la $#a $orellina, %orta $#*ito, la %adre la !1ia%0) Era *ian!a, la 'a!!ia app#ntita, !on pro'onde o%*re $!#re intorno gli o!!1i) Ma la *o!!a $orrideva: Ildi!o, te$oro %io 6 le aveva detto 6 voglio dirti addio) Ora $ei #na 'an!i#lla grande, ti 1o in$egnato %olte !o$e, e 'arai #na *#ona vita) Ma la t#a $orellina 2 $tata ri!1ia%ata da Dio, !1e ne 'ar3 #no dei $#oi angioletti, e nella $#a i%%en$a *ont3 Egli %i 1a !on!e$$o di andare !on lei per averne !#ra, per!1< 2 an!ora tanto pi!!ina) Vedi !o%e Iddio 2 *#ono) 6 Poi l'aveva *a!iata e l'aveva %andata '#ori dalla $tan&a, e l'#lti%a !o$a !1e aveva vi$to era la 'a!!ia di $#o padre pre$$o l'#$!io) ?#o padre 'i$$ava la %a%%a, e aveva gli o!!1i ro$$i e go!!e di $ang#e $#l la**ro, e tre%ava) Di l> a po!o e!1eggiarono i la%enti dei $ervi))) Pi- tardi il padre venne da lei, $e la 'e!e $edere vi!ino, in pro'ondo $ilen&io) 8li era vi!ino, %a tanto lontano !1e ella non o$ava to!!argli la %ano e dirgli !i0 !1e $apeva: !1e era #n egoi$%o il piangere, per!1< la %a%%a e la $orellina potevano entrare in ,ielo 'in da "#el %o%ento) .on era !1iaroD !o%'era po$$i*ile !1e non !o%prende$$eD Ma il padre doveva !ono$!ere tante altre !o$e: 'al!1i e !avalli, e ar%i e g#erra, e #na !o$a !1e $i !1ia%ava politi!a e della "#ale $i parlava $oltanto a *a$$a vo!e, g#ardando$i in giro $e ne$$#no a$!olta$$e) E "#ella !o$a, la politi!a, l'aveva 'atta andare pri%a a Ro%a e poi ad A"#ileia, al $ervi&io della prin!ipe$$a Onoria) ,'entrava, $>, "#ella politi!a, "#ant#n"#e lei non !api$$e *ene il rapporto tra le parole pro'erite a *a$$a vo!e da #na do&&ina di no*ili 'ran!1i a 8ergovia e il $#o tra$'eri%ento in Italia per ordine dell'i%peratri!e) Il na$!ere era #n *reve dolore e poi #na grande gioia: %a pareva !1e la prin!ipe$$ina non prova$$e "#e$ta gioia) /or$e per!1< non !'era ne$$#no a dividerla !on leiD Ildi!o $i era $e%pre 'ig#rata di vedere il padre ritornare in te%po, per la na$!ita della $#a !reat#ra) .on ne !ono$!eva il no%e, %a $apeva !1e era #n gran prin!ipe e !apo del $#o popolo: gliela aveva detto la prin!ipe$$a, #na $era !1e non !'era Iride, ed e$$a aveva dov#to pro%ettere di non rivelarlo a "#e$ta n< a ne$$#n altro: doveva ri%anere #n $egreto 'ra loro d#e) Era #n prin!ipe e $i erano $po$ati $egreta%ente+ %a il no%e non doveva rivelarlo a ne$$#no, ne%%eno a Ildi!o, $e%pre a !a#$a di "#ella !o$a %i$terio$a !1e $i !1ia%ava politi!a) /or$e #n giorno

avre**e $!operto !1e !o$a 'o$$e "#ella !o$a per la "#ale lei era $tata %andata da 8ergovia in Italia e la prin!ipe$$a da A"#ileia a ,a$tel :arioli) Iride, nat#ral%ente, aveva !er!ato di 'arla parlare, non aperta%ente 4Iride non 'a!eva %ai n#lla aperta%ente5 %a per vie traver$e) .on e$$endovi ri#$!ita, aveva ri$o $pre&&ante%ente ed era #$!ita !ol na$ino all'in$-) La prin!ipe$$a non poteva $o''rire Iride) Al %o%ento del parto l'aveva %andata via) ?oltanto "#el ra**io$o ve!!1io %edi!o di Ti%ao e d#e $!1iave gre!1e poterono ri%anere pre$$o di lei) Pa$$ato il %o%ento, 'e!e !1ia%are Ildi!o, %a non volle vedere Iride) 6 Ildi!o))) vorrei vedere il *a%*ino) Ildi!o *al&0 in piedi, $'in!1in0 davanti alla %a$!1era di !era !1e aveva pron#n!iato le parole e and0 in !er!a di Ti%ao) Lo trov0 nella $#a $tan&a, in !o%pagnia di "#ell'odio$o o%etto gra$$o!!io di Li$ia, !1e $i %oveva e parlava !o%e #na ve!!1ia donna) Era $e%pre gentili$$i%o !on lei, di #na gentile&&a %elli'l#a, e !erto lei 'a!eva %ale a non poterlo $o''rire, %a non poteva 'are altri%enti) Aveva la 'a!!ia li$!ia e oleo$a, e le %ani li$!e e oleo$e, e non la g#ardava %ai "#ando le parlava) Il !1e, 'ort#nata%ente, avveniva di rado) Al $#o entrare i d#e #o%ini interr#ppero di !olpo la loro !onver$a&ione e Li$ia do%and0: 6 ,1e !o$a !ond#!e da noi il no$tro angiolettoD Ildi!o $i rivol$e a Ti%ao: 6 La prin!ipe$$a vorre**e vedere il $#o *a%*ino) 6 D#n"#e $i 2 $vegliataD 6 Il ve!!1io diede #n $egno di $oddi$'a&ione) 6 :eni$$i%o) Portalo t# alla prin!ipe$$a) Dalle il *a%*ino, Elpi$+ in$egnate !o%e deve tenerlo) ,o$> va *ene) E non la$!iar lo !adere, Ildi!o) La ro&&a $!1iava tra!ia $i %i$e a rida!!1iare, e Ildi!o #$!> $en&a dir parola) 6 Epp#re $are**e %eglio !o$> 6 %or%or0 Li$ia) Ma la 'i$iono%ia del %edi!o non a$$#n$e al!#na e$pre$$ione e l'e#n#!o $i $trin$e nelle $palle gra$$e) Era #n #o%o e!!ellente, "#el %edi!o di !orte, #n %odello di one$t3 e di lealt3) .#lla da 'are !on "#el ve!!1io pa&&o) Ma la ri$po$ta dell'i%peratri!e alla $#a !o%#ni!a&ione #rgente poteva arrivare da #n %o%ento all'altro, e non re$tava !1e a$pettare) /or$e nel 'ratte%po $i $are**e !on$igliata diver$a%ente+ non gi3 !1e $i 'o$$e e$pre$$a !1iara%ente, no di !erto+ %a #n *#on $ervo deve sentire !i0 !1e v#ole la padrona) Ed egli aveva $entito 6 'or$e $i era $*agliato, %a non era pro*a*ile 6 !1e #na di$gra&ia $are**e $tata la *enven#ta, a%%e$$o !1e 'o$$e #na di$gra&ia, o$$ia !1e ne$$#no pote$$e $o$pettare !1e $i tratta$$e

d'altro) L'i%peratri!e era troppo A*#ona !ri$tianaB per a%%etterlo an!1e di 'ronte a $e $te$$a+ %a, $e 'o$$e avven#to, l'avre**e !on$iderato #n *el $ollievo) .< il 'atto di aver a''idato il *a%*ino alle !#re del ve!!1io Ti%ao !ontraddi!eva a tale teoria) La per$onalit3 del ve!!1io %edi!o avre**e !o$tit#ito la %igliore garan&ia per l'ipote$i della di$gra&ia: Ti%ao era #na ne!e$$it3) (n'o%*ra di $orri$o apparve $#lla 'a!!ia $%agrita di Onoria "#ando Ildi!o le po$e il pi!!olo 'ardello $#lle *ra!!ia) .e #$!iva #na te$tolina gialla$tra !on al!#ne $ottili !io!!1e di !apelli neri) 6 :r#tto, 6 %or%or0 6 *r#tti$$i%o e potenti$$i%o) 6 Po!o dopo $i addor%ent0 di n#ovo) Tra$!or$a #na $etti%ana, gi3 Onoria poteva $edere al $#o po$to prediletto, #na gra&io$a pan!a di %ar%o all'o%*ra di #n gr#ppo di pal%e $#lla terra&&a) Pareva $i 'o$$e ri%e$$a %olto pre$to+ Ildi!o $oltanto $apeva !1e non t#tto pro!edeva !o%e avre**e dov#to) Iride !1ia!!1ierava $en&a po$a e irritava i nervi della prin!ipe$$a) 6 Iride))) 6 Prin!ipe$$aD 6 Vorrei !1e t# $!opri$$i #na !o$a per !onto %io) C t#tta %attina !1e $ono "#i a $piare nel gol'o, %a da "#i non $i vede a**a$tan&a, e devo $apere $e !'2 #na nave in vi$ta, pro*a*il%ente #na *ire%e) .on potr3 approdare ad Ari%in#%, %a dovre**e gettar l'an!ora non lontano dal porto) ,er!ala, Iride, t# $!opri $e%pre t#tto) Iride o**ed> !on #n $orri$o !ongelato: la ve$te verde !1iaro ondeggiava dol!e%ente alla *re&&a delle ore po%eridiane, !1e rin're$!ava l'aria) 6 An!1e oggi devi ai#tar%i a $pogliar%i, Ildi!o di$$e Onoria) 6 .on po$$o $entir%i to!!are dalle $#e dita) 6 Ma per!1<D 6 Il per!1< lo $ai *eni$$i%o) Ri%a$ero $ilen&io$e per #n po' di te%po+ alla 'ine Ildi!o trov0 il !oraggio di do%andare: 6 ,o%e 1ai 'atto a $apere !1e avevo ved#to Iride, allora, "#ando ti $veglia$ti per la pri%a voltaD 6 .on potevi aver ved#to altra !o$a) ,ono$!o il t#o dol!e vi$etto, agnellino %io) E, ti prego, non !reder%i ipo!rita+ 1o %entito tante volte, %a non $ono ipo!rita) An!1e !on te 1o %entito)))

6 ,on %eD .on vale la pena di parlarne))) 6 T# $ei #na !ara $!io!!a agnellina *ian!a) Ti 1o %entito, per!1< e$i$tono !o$e !1e non devi $apere, al%eno per ora))) A$pett0, %a Ildi!o non !1ie$e altro) /or$e per "#e$to Onoria pro$eg#>: 6 .on !i $ia%o %ai $po$ati) In "#e$to 1o %entito, %a non voglio !1e e$i$tano %en&ogne tra di noi) .on !i $ia%o $po$ati per!1< non ne a**ia%o av#to il te%po, e %ia %adre non avre**e %ai dato il $#o !on$en$o) L#i $!o%parve da #n giorno all'altro+ non $a ne%%eno !1e a$pettavo #n $#o 'iglio+ 'or$e non lo $apr3 %ai) 6 Allora, dov'2D 6 ,redo !1e $ia andato a !a$a $#a, tra il $#o popolo, '#ori dalla !er!1ia della poten&a ro%ana) C #na parola $#per*a "#e$ta, pi!!ola %ia+ non %olti popoli po$$ono dire lo $te$$o) Ora voglio !on'idar ti #n pro'ondo $egreto, #na !o$a !1e ne$$#no $a, all'in'#ori di l#i e di %e) Te lo di!o, per!1< t# %eriti t#tta la %ia i1d#!ia) E #n prin!ipe 'ra gli #nni, $>, il prin!ipe Etel) C %olto *r#tto, %a $e 1o %ai vi$to #n #o%o di $ang#e regale, 2 l#i) E lo a%o, lo a%o) 6 ?i appoggi0 indietro, $po$$ata) 6 Ora lo $ai, pi!!ola %ia: $ai "#ello !1e non $a ne%%eno l'i%peratri!e, !1e ne%%eno $o$petta) ?er*a il $egreto $e ti 2 !ara la vita) 6 Lo $er*er0, per!1< 2 il t#o $egreto 6 ri$po$e Ildi!o, t#tta *ian!a in vi$o e !on le la**ra tre%anti) 6 T# %i v#oi *ene, agnellino %io) Lo $o: non $o il per!1<, %a *ene %i v#oi) .on $i $a %ai il per!1<))) E $ai per!1< odio IrideD ?>, la odio, il $olo vederla %i 2 odio$o) Per!1< non a%a ?i'a!e, non p#0 a%arlo+ egli non 2 altro !1e #n *ell'ani%ale, #n toro nero) E$$a 2 rip#gnante) .el !ervello di Ildi!o i pen$ieri $i rin!orrevano, *allavano, $i $!ontravano) Onoria era $ollevata da #n'i%%en$a ondata, pre!ipitata in #n a*i$$o, ri$ollevata) La %a%%a le aveva detto e$$ere il %atri%onio #na !o$a $a!ra, #n $a!ra%ento di Dio e i 'igli la *enedi&ione del ?ignore+ %a Onoria non aveva $po$ato il $#o prin!ipe+ !o%e d#n"#e poteva avere #n 'iglioD Epp#re lo aveva: era "#ella la *enedi&ione del ?ignoreD A%ore 6 e!!o la grande di''eren&a, lo !o%prendeva, $>))) %a era !o%e Onoria lo intendevaD E t#ttavia la di''eren&a e$i$teva, #na di''eren&a tre%enda, e lei poteva !ontin#are a voler *ene ad Onoria e non poteva $o''rire Iride) Era troppo: non !apiva pi-+ $entiva !1e Iride rendeva ridi!ola Onoria, !ol $#o e$$ere Iride))) E il prin!ipe, "#el povero prin!ipe, !1e aveva dov#to ri'#giar$i pre$$o il $#o popolo e non $apeva ne%%eno di avere #n 'iglio)))

6 Ritorner3 6 di$$e d'i%provvi$o) 6 Ritorner3 #n giorno, !ol $#o e$er!ito, per venirti a prendere, e vi $po$erete e il *a%*ino $ar3 la vo$tra *enedi&ione) Onoria la 'i$$0, $orpre$a, poi $i %i$e a ridere) 6 :ello, %agni'i!o, #na $t#penda 'ia*a7 Povero te$or#!!io, non e$i$te poten&a $#lla terra !1e po$$a oppor$i all'i%pero ro%ano) 6 Ma t# $te$$a 1ai detto !1e il $#o popolo) 6 ?i, vive all'in'#ori della !er!1ia ro%ana) Ma non v#ol dire !1e po$$a arri$!1iar$i ad entrarvi) .o, Ildi!o, non $ei pro'ete$$a) 8li #nni $ono li*eri, 2 vero, %a $oltanto per!1< $ono poveri) ?ono tri*- $elvagge !1e vivono $#lle rive del Dan#*io, i %igliori !avalieri del %ondo, %a))) ?'interr#ppe) (n pi!!olo gr#ppo d'#o%ini le veniva in!ontro, e dietro ad e$$i veniva Iride) 6 ,o%eD T#tti i %iei alti potentati ri#niti: Li$ia, Ti%ao, ?i'a!eD ,i $ono d#n"#e novit3))) 6 Devoti o$$e"#i, prin!ipe$$a 6 in!o%in!i0 l'e#n#!o !ol $#o $orri$o $e%pre pronto) 6 Ti 'ar3 pia!ere di apprendere !1e il t#o $oggiorno a ,a$tel :arioli 2 alla 'ine) ?o !1e "#i non ti $ei $entita 'eli!e, per "#anto noi !i $ia%o dati pre%#ra di alleviare le t#e))) pene) La *ire%e AAtti!aB al !o%ando del navar!a R#'ino 2 gi#nta ad Ari%in#%) C de$iderio di ?#a Mae$t3 la gra&io$a i%peratri!e !1e t# $alga $#*ito a *ordo !on le t#e da%e) 6 Andia%o a ,o$tantinopoliD 6 !1ie$e Onoria, !on $orpre$a di Iride e di Ildi!o, alle "#ali non aveva %ai parlato di "#el progetto) 6 ?i, prin!ipe$$a) 6 Ma))) il viaggio 2 %olto l#ngo per il %io *a%*ino) .on 1a !1e #na $etti%ana, e))) 6 /or$e 2 per "#e$to 6 interr#ppe Li$ia t#tto dol!e !1e il *a%*ino non 1a il per%e$$o di partire) 6 ,o%eD 6 Onoria *al&0 $#) Ildi!o le '# $#*ito al 'ian!o, per $o$tenerla) 6 Ti%ao, t# $ei #n #o%o, !o%prenderai) C i%po$$i*ile !1e %ia %adre e$iga !1e io a**andoni la %ia !reat#ra) .on %e ne 1a %ai 'atto !enno) Di' !1e non 2 vero, di' !1e 2 $oltanto la *a$$e&&a per$onale di "#e$to %i$era*ile, n< #o%o n< donna))) Il volto di Li$ia era privo di e$pre$$ione) Il ve!!1io %edi!o $i ra$!1i0 la gola) 6 A %e 2 $tata a''idata #ni!a%ente la $orveglian&a %edi!a del *a%*ino) ?#a Mae$t3 l'i%peratri!e de!ide di ogni altra !o$a) 6 La$!iate !1e il %io *a%*ino venga !on %e7 6 Era #n grido, pi- !1e #na

preg1iera) Ildi!o tre%ava dall'agita&ione) 9#al!o$a in lei !o%prendeva !i0 !1e il $#o !ervello non aveva pot#to !on!epire) Iride pror#ppe in #n pianto i$teri!o) 6 C i%po$$i*ile, prin!ipe$$a 6 di$$e *r#$!a%ente Ti%ao) Onoria $i ri&&0, !on gli o!!1i 'ia%%eggianti) 6 Mi !1ia%ano A#g#$ta, %a %i portano via il *a%*ino, !o%e ad #na $!1iava) A$!olta, Ti%ao, e t#, Li$ia, e t#, !ane nero: #n giorno !o%ander0 io, e "#el giorno $arete i%pi!!ati t#tti "#anti 7 Li$ia rida!!1iava nervo$a%ente, !o%e #na ve!!1ia alla !#i pre$en&a $i $ia 'atto #no $!1er&o o$!eno+ la 'a!!ia $!#ra di ?i'a!e divenne !olor grigio $por!o) Ma Ti%ao di$$e $e%pli!e%ente e !on dignit3 *enevola: 6 9#ando l'A#g#$ta $alir3 al governo, $ar3 lieta di avere per $ervitori #o%ini !1e e$eg#i$!ano i $#oi ordini an!1e $o''rendone) Onoria la$!i0 !adere le *ra!!ia, %or%orando: 6 Voglio vederlo, voglio dire addio al %io *a%*ino) 6 Il *a%*ino $i trova gi3 $#lla via di A"#ileia 6 ri$po$e Ti%ao, non $en&a i%*ara&&o) 6 Ordine dell'i%peratri!e 6 aggi#n$e, $tringendo$i nelle $palle) Onoria e%i$e #n ge%ito+ %a non $venne, an&i $i $!iol$e dal *ra!!io di Ildi!o) 6 L'i%peratri!e 1a dei $ervi %olto &elanti 6 di$$e !on vo!e 3tona) 6 De$idero $alire $#*ito a *ordo) Ti%ao, %o$tra%i la $trada) Il ve!!1io $'in!1in0 pro'onda%ente e o**ed>) ?eg#endolo, Onoria $#$$#rr0 a Ildi!o: 6 O1, $e t# ave$$i ragione, $e ave$$i ragione))) 6 ,1e intendi dire, !ara prin!ipe$$aD 6 ?e veni$$e))) !on #n e$er!ito))) 6 9#e$ta raga&&a appartiene a %e 6 di$$e il @an Etel) I d#e #nni !1e la tra$!inavano la la$!iarono i%%ediata%ente, $ia p#re !ol vi$o agro, ed ella $i %i$e a $tro'inar$i i pol$i indolen&iti e a riordinare alla %eglio le ve$ti, il !1e non le i%ped> di gettare, di $otto le l#ng1e !iglia, #n rapido $g#ardo e$plorativo al $#o !on"#i$tatore) Aveva le ore!!1ie $ang#inanti 6 le avevano $trappato gli ore!!1ini d'oro+ t#ttavia ri#$!> a $orridere, %entre Vendr#l, il !apo dei $ora$gi, 'a!eva $'or&i di$perati per li*erar$i dai "#attro #nni !1e lo tenevano $tretto) Era ro*#$ti$$i%o, e $tava per ri#$!ire, %a #no degli #nni gli 'e!e #n a*ile $ga%*etto+ egli in!e$pi!0 e !adde, e "#elli gli po$ero i piedi $#lle *ra!!ia e $#lle ga%*e, e gli avvi!inarono al !ollo le $pade)

Egli %and0 #n l#ngo $o$piro, !1e era #n $ing1io&&o, e $i a''lo$!i0) Meli$$a, #na giovinetta gre!a di .a$$o, era il $#o te$oro pi- pre&io$o+ l'aveva !o%perata ad alti$$i%o pre&&o, e "#ella doveva e$$ere la notte gioio$a) Inve!e erano diva%pati '#o!1i da per t#tto, e #n %o%ento dopo egli, in$ie%e !on #n p#gno dei $#oi #o%ini, era $tato a!!er!1iato da #no $!ia%e di #nni !1e pareva veni$$ero da ogni parte e da ne$$#n l#ogo) .on aveva av#to il te%po di organi&&are #na regolare re$i$ten&a+ il ne%i!o era in ogni dove, e #n !olpo di !lava $#l !apo lo aveva $tordito: ritornato in $e, $i era trovato prigioniero) Etel l'o$$erv0 tran"#illa%ente, poi $i vol$e alla raga&&a: 6 ,o%e ti !1ia%iD 6 Meli$$a) 6 A !1i appartieniD Ella 'e!e #n ti%ido, in!erto %ovi%ento del !apo ver$o Vendr#l, Etel 'e!e $!1io!!are le dita per !1ia%are "#attro g#ardie, e pro$eg#>: 6 .e$$#no appartiene ad #n %orto))) Eig#r, voglio !1e $i provveda a "#e$ta raga&&a+ 'alle dare #n !avallo) C la %ia parte di *ottino) Vendr#l era gi3 %orto, la te$ta "#a$i $pi!!ata dal *#$to) La raga&&a '# !ondotta via, piangente di $pavento) 6 =il!1al7 6 Il @an !o%andaD 6 ,in"#e!ento #o%ini di l3, ver$o le d#e !ollinette) ,i %ettono troppo a $*rigar$i) Era l'#ni!o po$to dove il ne%i!o re$i$teva an!ora) Ma =il!1al trov0 !1e i !in"#e!ento da l#i $!elti non volevano la$!iare la preda !on"#i$tata e %or%oravano) Etel a!!or$e, !on in %ano la $pada n#da) 6 ,1e a$pettateD =il!1al in!o%in!i0 a dargli $piega&ioni, %a non ri#$!> a parlare a l#ngo: la $pada di Etel la%peggi0, e l'#o%o !adde, grave%ente 'erito) 6 (n !o%andante !1e non $a 'ar$i o**edire non 2 #n !o%andante) Voi t#tti, $eg#ite%i7 Lo $eg#irono, i%pa#riti, a%%irati) ) Po!1i %in#ti dopo '# in'ranta l'#lti%a re$i$ten&a, ed altri d#e!ento $ora$gi '#rono 'atti prigionieri: #n %#!!1ietto di #o%ini dallo $g#ardo 'ero!e, dai !apelli l#ng1i, $e%in#di, $#di!i, "#a$i t#tti 'eriti) Eig#r attraver$ava di galoppo il !a%po di *attaglia+ Etel gli 'e' !enno di avvi!inar$i) 6 I prigionieri $ono $tati !ontatiD

6 ?>, grande @an: $ono "#attordi!i%ila, %et3 di e$$i 'eriti) Etel ann#>) 6 Vedi, per "#e$to 1o dato ordine a Pil&al di in!o%in!iare $#*ito a !ontarli, %entre an!ora d#rava la *attaglia+ altri%enti !i $are**e vol#to #n giorno intero, ed io non voglio a$pettare pi- oltre) ?ono arrivato "#a pi- pre$to di "#anto $i a$petta$$ero, e !o$> dev'e$$ere al ritorno in patria) Dove $ono gli inviati delle tri*- orientaliD 6 Ti attendono all'ingre$$o del !a%po) 6 D3 ordine di !ir!ondare i prigionieri) .ell'interno del !ir!olo $tiano gli ar!ieri) E 'a venire gli inviati: voglio %o$trar loro #na !o$a) Eig#r, raggiante d'ent#$ia$%o, lev0 la $pada in atto di $al#to, diede di volta al !avallo e galopp0 via) 6 :an&#@7 6 Il @an !o%andaD 6 9#e$ti prigionieri vanno #niti agli altri) Manda #n %e$$o a 8iandr#l@: entro %e&&ogiorno t#tto il *e$tia%e dev'e$$ere tra$porta*ile) ?e non 1a #o%ini in n#%ero $#''i!iente, ne !1ieda degli altri) :an&#@ !or$e via) 8i3 apparivano le pri%e 'ile dei prigionieri, $!ortati da #nni a !avallo) Meli$$a))) aveva la gra&io$a $nelle&&a e "#el %odo in!antevole di $ollevare il %ento, !1e gli ri!ordavano))) Doveva dargli #n 'iglio))) Pen$ava a Ella!, !1e aveva tanto pregato di poter andare !ontro i $ora$gi, 'in!1< lo aveva !a!!iato dalla tenda a $!apa!!ioni) La pro$$i%a volta7 Pri%a doveva i%parare a o**edire) Ma la *#ona volont3 !'era, ed era ro*#$to, il pi!!olino) An!1e il 'iglio di =r# era di *#ona ra&&a) Lo aveva !1ia%ato 8eng1i$, dal no%e di #n grande eroe dell'anti!1it3, "#ando gli #nni $i !1ia%avano an!ora 1i#ng6n# e $i *attevano !ontro i !atai) Ella! e 8eng1i$ non avevano 'atto !attiva ri#$!ita, %a Meli$$a doveva dargli #n 'iglio) Aveva *ra!!ia 'ra le "#ali #no poteva $ognare, $ognare di))) O, !1e di!eva "#ell'#o%oD Era latino, "#al!#no parlava latino))) (no dei prigionieri, #n o%etto !1e l'#nno !1e gli $tava di 'ian!o $pingeva !on 1'a$ta) ,1e di!evaD 6 :atti%i p#re, per!1< non $ono #n !avallo) .on $ai ne%%eno !1e !o$a $ia #n e$$ere #%ano, t#, ron&ino a d#e ga%*e7 Etel na$!o$e #n $orri$o+ $en&a volgere il !apo, do%and0, del pari in latino: 6 ,1e !o$a ti 'a !redere di e$$ere #n #o%oD Il prigioniero gli gett0 #no $g#ardo $!r#tatore, poi $'in!1in0 !on t#tta la gra&ia !1e gli era !on!e$$a dalle !orregge di pelle ai pol$i, di!endo in tono

#%ile, %a !on o!!1i allegri: 6 La !o$!ien&a delle %ie !apa!it3, no*ile $ignore) ,ono$!o $ei ling#e+ $o leggere e parlare #nno, gre!o, latino, goto, 'ran!o e per'ino per$iano) E 'ar0 di t#tto per di%enti!arne #na $etti%a: il $ora$gi!o, a%%e$$o !1e $i po$$a !1ia%arla ling#a: Fo il pre$enti%ento !1e in avvenire non $i #$er3 %olto) 6 Fai ragione, e$$ere #%ano 6 di$$e Etel) Vide !on la !oda dell'o!!1io #n volto dalle la**ra $ottili, dal na$o l#ngo, #n volto !1e raggiava intelligen&a) 6 ,o%e ti !1ia%i e donde vieniD 6 Mi !1ia%o Onege$io, potente $ignore, e $ono nato ad Atene, dove gli e$$eri #%ani $ono pi#tto$to 're"#enti, tanto !1e $e ne p#0 in!ontrare "#a$i t#tti i giorni) Ero $egretario privato di #n gre!o di no*ile pro$apia e di $!ar$a intelligen&a: "#e$ti d#e 'atti 1anno !ondotto alla $#a %orte pre%at#ra) 6 ,o%e %aiD 6 La no*ile pro$apia ind#$$e l'i%peratore della Ro%a d'O!!idente a %etterlo a !apo di #na dep#ta&ione inviata ai $ora$gi+ la $#a $!ar$a intelligen&a lo ind#$$e ad a!!ettare) I $ora$gi lo arre$tarono, pretendendo d#e!ento li**re d'oro per il ri$!atto) L'oro arriv0, %a, p#rtroppo, in ritardo) .e%%eno d#e!ento li**re d'oro 1anno il potere di riatta!!are la te$ta ad #n !orpo) Il @an $i divertiva) 6 ?i!!1< an!1e la t#a intelligen&a dev'e$$ere $!ar$a, vi$to !1e l'1ai a!!o%pagnato) 6 Logi!a degna di Ari$totele 6 e$!la%0 Onege$io) Ma la %ia $it#a&ione di $egretario privato %i a$$i!#ra le atten#anti) ?e ave$$i ri'i#tato di $eg#ire il %io padrone, $arei %orto $#*ito, $en&a !o%pli%enti) ,o$> gli $opravvivr0 gi#$to "#el tanto !1e pia!er3 al %io n#ovo $ignore) 6 ?'in!1in0 #n'altra volta, !on t#tta la gra&ia po$$i*ile) 6 ,o%e 1ai 'atto a $opravvivere al t#o ve!!1io padroneD 6 $'in'or%0 Etel, $e%pre pi- divertito dall'i%prontit#dine di "#ell'individ#o) Onege$io al&0 legger%ente le $palle) 6 Per'ino #na gente priva di ogni $agge&&a, !o%e i $ora$gi, !o%pre$e !1e potevo $ervire a "#al!1e !o$a, ill#$tre $ignore) Mi in!ari!arono di $orvegliare il loro *e$tia%e, il !1e prova !1e avevano !o%pren$ione per i %iei %eriti, poi!1< il *e$tia%e dei $ora$gi 2 di ra&&a %olto %igliore dei $ora$gi $te$$i, del !1e non !'2 da %eravigliar$i: a "#anto 1o appre$o, la %aggior parte 2 $tata r#*ata agli #nni)

L'ina#dita 'ra$e l#$ingatri!e 'e!e $!oppiare Etel in #na ri$ata) 6 Di%%i, o $egretario privato del *e$tia%e $ora$gi!o, "#al era la %i$$ione del t#o anti!o padroneD Onege$io e$it0, g#ardando$i attorno) 6 Alta politi!a, grande $ignore 6 %or%or0) 6 /or$e #n altro l#ogo $are**e pi-))) 6 Parla gre!o 6 di$$e Etel in "#ella ling#a) ?i !o%pia!eva tanto del $en$o diplo%ati!o di "#ell'individ#o "#anto dell'o!!a$ione a l#i o''erta di 'ar po%pa di !i0 !1e aveva i%parato a Ravenna e ad A"#ileia, dove $i parlava pi- gre!o !1e latino) Onege$io lo g#ard0, ent#$ia$%ato) 6 L'Ellade $a appre&&are tanto onore7 ,1i $i $are**e a$pettato di $entire la ling#a di Platone dalle la**ra di #n $ovrano #nnoD Ma !1e di!oD .on 2 'or$e l'ina$pettato #na delle doti pialte del popolo #nnoD L'i%peratore della Ro%a d'Oriente lo $a *eni$$i%o, e i $ora$gi l'1anno i%parato ora) 6 La %i$$ione7 6 in$i$t< Etel) 6 App#nto ora volevo parlarne, o %ae$tro di $orpre$e) ?>, la %i$$ione 2 inti%a%ente !onne$$a al prin!ipio della $orpre$a) L'i%peratore tentava di per$#adere i $ora$gi ad oppor$i !on ogni loro potere a "#al#n"#e #lteriore tentativo di tri*- #nne per #nir$i !oi loro !a%erati nel *a!ino del Dan#*io) Te%o !1e a**ia $opravval#tato la loro !o%pren$ione per i pro*le%i di alta politi!a: e$$i 1anno $!elto la via pi- $pi!!ia per entrare in po$$e$$o dell'oro dell'i%peratore, arre$tando il $#o inviato e !1iedendo il pre&&o del ri$!atto) Etel !1i#$e per #n i$tante gli o!!1i, a na$!onderne l'e$pre$$ione) La noti&ia era di alta i%portan&a) 6 La))) la propo$ta dell'i%peratore era $!rittaD 6 ?>, $ire) Ma, p#rtroppo, il !apo dei $ora$gi non $apeva leggere) 6 ?ta *ene 6 di$$e il @an) 6 Da "#e$to %o%ento $ei il mio $egretario privato) ?legagli le %ani, t# 6 ordin0 in ling#a #nna) 6 O pi- grande di t#tti i potenti, 6 e$!la%0 Onege$io, $tropi!!iando $i i pol$i 6 per t#tti gli d2i dell'Oli%po, ti $ervir0 !o%e ne$$#no %ai ti 1a $ervito) 6 Re$ta%i al 'ian!o) E per "#ante !o$e t# a**ia i%parato, ne i%parerai an!ora delle altre, pri%a !1e $ia pa$$ato #n giorno) Onege$io vide la !olonna dei prigionieri, della "#ale aveva 'atto parte 'ino ad #n %o%ento pri%a, $!o%parire in #n vero o!eano #%ano) ADe$tino, 'ato, !a$o, o il gre%*o degli d2i, $e e$i$tonoB andava pen$ando) A?are**e #n pia!ere pen$are !1e e$i$tano, !1<, in tal !a$o, $arei il loro *enia%ino) :en!1< !i $iano dei peri!oli an!1e in !i0: talvolta gli d2i !1ia%ano a $< i

loro pre'eriti in tenera et37 ?egretario di #n !apo #nno: %eglio !1e g#ardiano di *e$tia%e, e, $e non %i $*aglio, %olto %eglio !1e 'ar parte di "#el *e$tia%e #%ano laggi-)))B) La pian#ra pal#do$a *r#li!ava di gente) La %aggior parte dei prigionieri $ora$gi era gi3 $tretta in #na %a$$a !o%patta, !ir!ondata da #n'a%pia !er!1ia di #nni: $olo "#a e l3 a''l#ivano an!ora pi!!oli gr#ppi) Il @an vide !on $oddi$'a&ione !1e Pil&al aveva $eparato i !api dal re$to dei prigionieri: Pil&al non era #no $!io!!o) Ed e!!o Eig#r !on gli inviati delle otto tri*orientali, t#tte per$one di alto rango) Diede ordine di %a!ellare #n !avallo) 8ro$$i pe&&i di !arne an!ora '#%ante '#rono a!!ata$tati $opra #n piatto d'argento, trovato nella tenda del !apo dei $ora$gi) 8li inviati %angiarono e%ettendo i pri%itivi $#oni di $oddi$'a&ione pre$!ritti dal rit#ale) Ma $tentavano a na$!ondere la $orpre$a) (na $etti%ana pri%a avevano ri!ev#to il %e$$aggio di Etel, !1e li invitava ad #n'ad#nan&a Anell'eI !a%po dei $ora$giB, per di$!#tere di !o$e di alta i%portan&a per t#tti gli #o%ini di $ang#e #nno) .on $en&a logi!a avevano dedotto !1e il @an Etel ave$$e gi3 *att#to o addiritt#ra annientato i $ora$gi, i%pre$a non da po!o, !o%e *en $apevano) D#n"#e Etel era diventato #n vi!ino del "#ale $i doveva tener !onto: e ade$$o, al loro arrivo, trovavano !1e la *attaglia era appena ter%inata, $i!!1<, "#ando avevano ri!ev#to l'invito di Etel, non poteva e$$ere nepp#re in!o%in!iata) (no di e$$i, ,er!erl degli #l&iagiri, o$0 #n'o$$erva&ione in propo$ito) Etel 'e!e #n ri$olino) 6 Allor!1< $pedii i %iei %e$$i ero ri$ol#to ed annientare i $ora$gi: d#n"#e erano annientati) Ma %i pre%eva !1e i %iei a%i!i a$$i$te$$ero alla 'e$ta, $i!!1<, tornando a !a$a, pote$$ero ra!!ontare di averla ved#ta !oi propri o!!1i) A:en pen$ata,B $i di$$e Onege$io !1e $i teneva dietro al $#o n#ovo padrone) 9#al!#no gli aveva dato #n %antello n#ovo e le in$egne del $#o grado: perga%ene, in!1io$tro e pare!!1ie !anne app#ntite all'e$tre%it3) A:en pen$ato, %a #na tre%enda i%p#den&a) E, !o%e t#tte le grandi i%p#den&e, di grandi$$i%o e''etto7B) 6 I $ora$gi 6 pro$eg#> il @an Etel 6 erano ne%i!i vo$tri, !o%e erano ne%i!i %iei) 9#i $ono t#tti i loro !api, %eno Vendr#l, !1e 2 gi3 %orto) Portateli ai vo$tri @an, "#ale dono del @an Etel, 'iglio di M#n&#!o) ?ono !in"#antatr< 7 ,ento #o%ini dei %iei vi a!!o%pagneranno $#lla via del

ritorno, "#ale $!orta ai prigionieri) ,on$egno loro an!1e la te$ta di Vendr#l) Eig#r, ri'eri$!i l'ordine7 E ora vedrete !i0 !1e avviene di #na tri*- !1e tenta di trattenere l'avan&ata degli #nni) Pil&al7 /ra #n'ora vieni ad avvertir%i !1e non vi $ono pi- $ora$gi) La larga 'a!!ia gialla di Pil&al portava i $egni di #n ri$petto "#a$i religio$o) Al&0 la $pada in $egno di $al#to e #$!>) AVo%iter0B pen$ava Onege$io) AO1, d2i, vo%iter0 !erta%ente, e l#i 'ar3 a%%a&&are an!1e %e) O !ari d2i, 'ate !1e non rigetti)))B In !apo a po!1i %in#ti la pri%a $alve di 're!!e $i*il0 nella %a$$a dei prigionieri a%%a$$ati 6 #o%ini, donne, *a%*ini 6 e il pri%o, $pavento$o #rlo di %ille vo!i $al> al !ielo) L'ora non era an!ora tra$!or$a, "#ando Pil&al ritorn0, ann#n!iando, !ol tono di !1i 1a vi$to avverar$i il pi- grande $ogno della $#a vita: 6 Il !o%ando del @an 2 $tato e$eg#ito) ?al#te al @an7 Il grido ra!!apri!!iante $i era tra$'or%ato in #n ge%ito rado) 6 ?ta *ene 6 di$$e Etel) 6 Ora %angere%o e poi parlere%o delle !o$e avvenire) 6 A1, Onege$io, non ti avevo detto !1e avre$ti i%parato dell'altro pri%a !1e 'o$$e pa$$ato #n giornoD 6 ?>, l'avevi detto, o $ignore della vita e della %orte *al*ett0 l'atenie$e) 6 9#e$to non 2 $tato !1e il prin!ipio) Fo ri$par%iato te, e 'or$e 1o 'atto *ene) ?e $arai #n *#on $ervitore, diventerai ri!!o, oltre t#tti i t#oi $ogni pi- a#da!i) ?e no))) i $ora$gi $ono %orti di #na %orte 'a!ile) .on altrettanto 'a!ile 2 la %orte del $ervo in'edele) 6 M6%ai #n p6prin!ipe 1a av#to #n $6$ervo pi- '6'edele di "#ello !1e $ar0 io per te, grande do%inatore) Etel ann#>) 6 La pa#ra 2 #n gran dio, per %olti) Poi, rivolto agli inviati: 6 ?apevate !1e l'i%peratore d'Oriente vi te%eD Voleva !on!l#dere #na allean&a !oi $ora$gi !ontro di voi) LaG deve andar %ale all'I%pero d'Oriente, $e 1a *i$ogno dell'ai#to di de'#nti ladri di *e$tia%e7 8li inviati g1ignarono !o%e l#pi) D#e ore dopo l'allean&a d'ar%i era 'ir%ata) Il giorno J9 $ette%*re dell'anno 44K la *a$ili!a di ?an Pietro era piena 'ino all'#lti%o !ant#!!io, nono$tante la $#a l#ng1e&&a di tre!entonovanta!in"#e piedi e la larg1e&&a di d#e!entododi!i)

Per'ino $#lla pia&&a pro$pi!iente la !1ie$a, $#lla via ,ornelia, $i a!!al!avano %igliaia di 'edeli, e la 'olla, !1e o!!#pava i !in"#e gradini e l'a%pia terra&&a $ovra$tante, i%pediva "#a$i il pa$$aggio della pro!e$$ione) La pro!e$$ione aveva 'atto #n l#ngo giro: partita dal pala&&o Laterano, era pa$$ata davanti alla 'a%o$a :a$ili!a di ?an 8iovanni, alla !1ie$a dei ?anti 9#attro ,oronati, alla *a$ili!a di ?an ,le%ente, il ter&o $#!!e$$ore dell'apo$tolo Pietro, ed era gi#nta al ,olo$$eo, dove aveva 'atto #na *reve $o$ta, e t#tti avevano !1inato la te$ta e pregato in onore dei %artiri %orti in "#ell'i%%en$o terri*ile !ir!o) Poi, attraver$ando gli ar!1i di ,o$tantino e di Tito, era pa$$ata dal /oro ro%ano alla via /la%inia, $e%pre 'ian!1eggiata da d#e ali di popolo gi#*ilante e o$annante, e alla 'ine aveva piegato a $ini$tra e pa$$ato il Tevere $#l gigante$!o ponte neroniano) Allora l'#o%o $olitario in pal#da%enti ri!a%ati d'oro, !1e otto giovani ro*#$ti !1ieri!i portavano $# #na lettiga dorata, e**e #n $orri$o, il pri%o $orri$o7 Il ponte neroniano7 ,1i avre**e predetto a .erone !1e t#tte le $#e !r#delt3, t#tti i $#oi ne'andi delitti !ontro i $eg#a!i del ,ro!e'i$$o non avre**ero pot#to i%pedire !1e il $#!!e$$ore dell'apo$tolo Pietro, $#a vitti%a, veni$$e portato in trion'o $#l $#o ponte, ora, nel giorno della $#a ordina&ione a ve$!ovo di Ro%aD Ma *en pre$to il $orri$o $!o%parve ed egli pieg0 il !apo po$$ente ornato della pe$ante %itra, e preg0 per l'ani%a dell'#o%o !1e a%ava e a%%irava pi- di !1i#n"#e altro all'in'#ori del Redentore, e !1e ora ripo$ava nelle grotte della *a$ili!a !1e portava il $#o no%e) E!!ola in'ine, la :a$ili!a di ?an Pietro7 La pro!e$$ione entr0 e !ento vo!i argentine $al#tarono l'ingre$$o del papa, vo!i di 'an!i#lli, !1iare e p#re !o%e a!"#a %ontana) T#tta l'a$$e%*lea l#!!i!ante d'oro !adde in gino!!1io, per rial&ar$i $oltanto "#ando '# pa$$ata la lettiga ondeggiante) 9#attro ar!ate, #na $elva di $nelle !olonne) I ve$!ovi d'inn#%erevoli dio!e$i, i prelati e i dia!oni $'in!1inarono pro'onda%ente davanti all'#o%o !1e avevano eletto all'#nani%it3, e, per di pi-, %entre era a$$ente) Lo aveva !1ia%ato l'i%peratri!e, per!1< egli $olo poteva appianare la lite 'ra d#e dei $#oi #o%ini pi- potenti, Al*ino ed E&io) In !apo ad #n "#arto d'ora la $onora vo!e pro'onda del papa ri$#on0 per la pri%a volta dalla ,attedra, al lato dell'altare %aggiore 4 5) 4 5 Il di$!or$o del papa 2 $tori!o+ 2 il !ele*re sermo primus di Leone I

4.)d)A)5) ALa %ia *o!!a lodi il ?ignore, e la %ia ani%a, il %io $pirito, la %ia !arne e le %ie la**ra *enedi!ano il ?#o $anto no%e) Il non ri!ono$!ere le gra&ie ri!ev#te da Dio 2 pi#tto$to $egno d'ingratit#dine !1e di %ode$tia) E n#lla 2 pi- opport#no !1e a$$#%ere l'#''i!io di ve$!ovo !on$a!rato !on #na e$alta&ione del ?ignore) Per!i0 voglio ringra&iare il ?ignore e tornar $e%pre a ringra&iarlo per t#tti i *ene'i!i !1e %i 1a largito) Ed io %i #ni$!o a voi, in vera!e ri!ono$!en&a, nel 'e$teggiare la vo$tra $!elta, poi!1< io, !1e 1o *ra%ato la vo$tra *eatit#dine !on t#tte le an$ie del pa$tore, ri!ono$!o "#anta $ti%a, a%ore e 'id#!ia %i te$ti%onia la vo$tra devo&ione, poi!1<, nono$tante i %iei $!ar$i %eriti nel pa$$ato, vi $iete pron#n!iati per %e $en&a e$ita&ione) Ora vi prego, per la %i$eri!ordia divina, a$$i$tete !on le vo$tre preg1iere l'#o%o della vo$tra $!elta, $i!!1< la gra&ia di Dio %i $ia !on$ervata e la vo$tra 'id#!ia in %e non venga %ai %eno))) $i!!1< io po$$a ogni giorno pregare, $e%pre pronto a $ervire Dio e voi: Padre .o$tro !1e $ei nei ,ieli, a$$i$ti in no%e T#o !oloro !1e %i 1ai a''idato) La %ia ani%a e$alti il ?ignore)))B) Ter%in0 !on le parole di ?an Paolo: A)))a''in!1<, %er!< le vo$tre *#one opere, $iate la %ia gioia e il %io onore, voi !1e %i avete dato #na !o$> $in!era te$ti%onian&a della vo$tra *#ona volont3 in "#e$ta vita) Per ,ri$to, no$tro ?ignoreB) Le vo!i argentee $i elevarono #n'altra volta, le $pire dell'in!en$o $alivano $# per le $nelle !olonne) D#e ore pi- tardi il papa $i trovava di n#ovo nel $#o $t#dio, nel pala&&o del Laterano, a oriente della !itt3) (n $e!olo pri%a l'i%peratore ,o$tantino aveva a$$egnato l'edi'i!io alla ?anta ?ede) Attig#a era la :a$ili!a ,o$tantiniana, la vera !attedrale dell'#r*e, %a il papa $entiva !1e #na !1ie$a $oltanto poteva a!!ogliere la !eri%onia odierna+ egli *ra%ava di e$$ere vi!ino a Pietro, per!1< $e%pre aveva a%ato "#ell'#o%o $e%pli!e, i%p#l$ivo, ve!!1io e in!redi*il%ente giovane, $e%pre *attagliero, eletto 'ra gli eletti, !ol#i !1e per pri%o aveva ri!ono$!i#to la vera dignit3 di ,ri$to) AMi a%i pi- di loroDB) :a$tere**e "#e$ta $e%pli!e do%anda e l'#%ile ri$po$ta a''er%ativa !o%e prova !1e Pietro era de$tinato a !o$e pialte di t#tti gli altri apo$toli) ,1e !o$a in'atti poteva valere davanti a Dio,

!1e 2 a%ore, pi- !1e l'Aa%oreBD E Pietro lo aveva a%ato pi- degli altri) 9#a$i t#tti gli altri erano %orti per il ?ignore, %a il $olo Pietro era %orto $#lla !ro!e !o%e l#i+ !on la di''eren&a !1e aveva pregato i $#oi !arne'i!i di !ro!i'iggerlo !on la te$ta all'ingi-, per!1< non $i $entiva degno di %orire !o%e il ?ignore) AMi a%i pi- di loroDB) Lo aveva di%o$trato) La pietra7 ,e'a7 Petro$7 L'in!rolla*ile, 6 e!!o !i0 !1e pi- attraeva il papa) E l'aveva attirato gi3 "#ando, *a%*ino, aveva letto per la pri%a volta "#elle parole, nella !a$a di $#o padre, a Volterra) L> era $i!#re&&a, a%pia, d#ra !o%e la ro!!ia+ era "#al!1e !o$a di !#i !i $i poteva 'idare) 9#ante %ai volte !i aveva pen$ato, "#ando $t#diava 'ilo$o'ia, ed aveva !ono$!i#to #n %ondo dove n#lla, n#lla a''atto era $aldo e $i!#ro, dove #n a*ile argo%ento vin!eva l'altro, 'in!1< in *o!!a non re$tava !1e #n $apore arido, #n $apore di polvere) E in $eg#ito, "#ando era $tato ordinato prete ed era #$!ito nel %ondo, e aveva i%parato a !ono$!ere gli #o%ini, !on le loro a$t#&ie, i loro pi!!oli tradi%enti, la loro viglia!!1eria, la loro pronte&&a a $eg#ire il %ale, a patteggiare !on la !olpa, allora $i era a!!orto !1e l'idea della ro!!ia aveva per l#i #n potere "#a$i %agi!o) Anni pri%a, "#ando $i era in!ontrato per la pri%a volta !on l'i%peratri!e Pla!idia e "#e$ta gli aveva !1ie$to $e Ago$tino 'o$$e il $#o grande %odello, aveva e$!la%ato: A.o7B) La parola gli era #$!ita di *o!!a !o$> $pontanea%ente, !1e egli $te$$o ne era ri%a$to $orpre$o, n< %ai pil'aveva di%enti!ato) Il ve$!ovo d'Ippona era $tato #n grandi$$i%o #o%o, non !'era d#**io, 'or$e #no dei pi- $avi 'ra t#tti i $avi della ,1ie$a: La noti&ia della $#a %orte era gi#nta in Italia die!i anni pri%a+ era %orto all'ora pre!i$a in !#i i Vandali, $otto il terri*ile !apo 8en$eri!o, erano entrati nella $#a !itt3, #!!idendo, $a!!1eggiando, in!endiando, alla g#i$a dei *ar*ari) Lo $pirito di '#rore in$ano, di $ang#e, di $t#pro era entrato+ lo $pirito di $antit3 doveva $!o%parire) Era #na %orte nat#rale in t#tti i $en$i) Ora !ono$!eva t#tti gli inn#%erevoli pro*le%i !1e il $#o $pirito gigante$!o aveva tentato per de!enni di ri$olvere) (n grand'#o%o e #n $anto+ pa!e all'ani%a $#a7 Ma non #n grande %odello: %odello era e ri%aneva Pietro) Ora 'inal%ente gli avevano tolto di do$$o i pe$anti para%enti e lo avevano ai#tato ad indo$$are le $e%pli!i ve$ti+ #ni!i orna%enti l'anello del Pe$!atore e l'a#rea !ro!e pettorale) Ade$$o poteva %etter$i al lavoro) ,1e di!eva l'ar!idia!onoD (n i$tante %i$ti!oD Per!1< %i$ti!oD ,1e

i$tanteD L'ar!idia!ono ,ere&io $i $pieg0, !orte$e, "#a$i $otto%e$$o) Il pri%o i$tante del $#o lavoro "#ale $#!!e$$ore di ?an Pietro) Il papa non aveva la $en$a&ione !1e lo $pirito di Pietro ave$$e pre$o po$$e$$o del $#oD ALa $en$a&ioneDB Il papa gli lan!i0 #no $g#ardo "#a$i divertito) 6 ?en$a&ioneD ,1e !'entra la $en$a&ione !on la %i$ti!aD Evidente%ente t# vedi nella tanto di$!#$$a "#e$tione Avita !onte%plativa o attivaB #n !ontra$to in$ol#*ile) Epp#re #n !ri$tiano deve $apere !1e #na !o$a non p#0 e$i$tere $en&a l'altra) 6 Te%o di e$$er%i e$pre$$o %ale, ?anto Padre) Ma venne di peggio) 6 ?o "#el !1e intendi) Ma tienilo *en pre$ente: Ta!ere e a$!oltare 2 il pri%o dovere delle !reat#re) (%ilt3 dinan&i a Dio7 Do**ia%o i%parare a ta!ere per poter parlare) Le %ere a&ioni non 1anno $en$o: il ripo$o non e"#ivale a ina&ione e $terilit3) A !1i ta!e !on #%ilt3 Dio doner3 !i0 !1e in $eg#ito $i potr3 donare ad altri %ediante l'a&ione) Dove non !'2 piene&&a di pen$iero non p#0 e$$ere attivit3 $en$ata) La %era attivit3 e$teriore $are**e la peggior !o$a) ,i0 vale per ogni 'edele e $opra t#tto per i $a!erdoti, non #lti%o il papa) lo $ono #n $e%pli!e $ervo di Dio) .on 1o %ai av#to vi$ioni+ %a l'#ni!o $enti%ento da !#i $ono do%inato 2 !1e devo lavorar %olto e !1e 'are%o *ene ad in!o%in!iar $#*ito) 6 ?>, ?anto Padre 6 %or%or0 l'in'eli!e ar!idia!ono) Il papa $orri$e) 6 :ene, 6 di$$e energi!a%ente 6 in!o%in!ia%o $#*ito) Prendi nota, ti prego: Il dia!ono ?etti%io deve venir da %e nel po%eriggio) ,'2 #na "#antit3 di "#e$tioni di diritto !anoni!o !1e ri!1iedono $piega&ione) Do%attina: il !on$ole Mariniano %i pre$enter3 #n progetto !1e %i $ta %olto a !#ore: l'ingre$$o prin!ipale di ?an Pietro non p#0 re$tare !o$> !o%'2, e Mariniano 1a #n'otti%a idea) Ter&o: nel $e!ondo ar%adio a $ini$tra della *i*liote!a !i $ono i %iei app#nti $#lla $etta dei Mani!1ei+ 2 #n gro$$o 'a$!i!olo) Devo lavorare in argo%ento dopo il pran&o) ?i tratta di #na $etta peri!olo$a le !#i dottrine vanno di''ondendo$i in Italia e $pe!ial%ente a Ro%a) 6 La %aggior parte dei $#oi $eg#a!i viene dall'A'ri!a) 6 Lo $o) A**ia%o !on!e$$o loro a$ilo in Italia e a**ia%o 'atto *ene, %a e$$i 1anno a*#$ato dell'o!!a$ione per di''ondere #na dottrina !1e $ta in aperto !ontra$to !on gli in$egna%enti della ,1ie$a) Il *ene e il %ale poten&e e"#ivalenti7 ,i0 pre$#ppone l'e$i$ten&a di d#e prin!>pi divini, di d#e divinit3: #n'altra di "#elle !reden&e pe$tilen&iali !1e vengono dall'Oriente) Fai pre$o notaD ?ta *ene) Prepara lettere per i ve$!ovi

dell'i%pero d'Oriente+ le note le trovi nel pri%o ar%adio a de$tra, "#ello di e*ano) La %in#ta delle lettere per l'i%peratore, l'i%peratri!e %adre e la !a$a i%periale dell'i%pero d'Oriente le preparer0 io $te$$o) Do%ani parte #na nave: provvedi a''in!1< #n !orriere $ia pronto per prenderle in !on$egna) Proponi tre per$one: $!eglier0 'ra "#elle) 6 ?>, ?anto Padre) 6 Il !orriere dev'e$$ere per$ona intelligente, in!orr#tti*ile e piena di &elo per la !a#$a di ,ri$to+ deve po$$edere talento diplo%ati!o ed e$$ere t#ttavia #o%o di !arattere: la $!elta non 2 'a!ile) 8li dar0 io $te$$o le i$tr#&ioni) La !orte di ,o$tantinopoli 2 #n terreno di''i!ile) C deplorevole !1e l'i%pero $ia divi$o+ !i0 ind#!e !erta gente a pen$are !1e an!1e l'a#torit3 della ,1ie$a $i po$$a dividere, il !1e non 2 a%%i$$i*ile) La ,1ie$a dev'e$$ere #n t#tto, e per !on$eg#en&a la !on!ordia deve regnare 'ra i $#oi $a!erdoti) Di !i0 $ono re$pon$a*ile io: la !on!ordia, l'#nit3 della ,1ie$a %i $ono $e%pre $tate %olto a !#ore) AD#n"#e 2 veroB pen$ava l'ar!idia!ono ,ere&io) AFa $e%pre pen$ato !1e #n giorno $are**e diven#to papaB) Al pari di tanti altri, era $tato tentato di !oltivare pen$ieri di orgoglio e di a%*i&ione, %a li aveva $#*ito !a!!iati) 9#ando #n grand'#o%o a%%ette di e$$ere grande non 'a !1e a%%ettere la verit3, e la verit3 non p#0 %ai e$$ere pe!!ato) Del re$to, non $pettava a l#i gi#di!are) Il !on'e$$ore del ?anto Padre era ,o%enio, non ,ere&io) 6 C di grande i%portan&a per "#e$t'#nit3 6 pro$eg#iva il papa 6 !1e !e$$ino le %ene delle varie $ette ereti!1e) I Mani!1ei non $ono gli #ni!i: vi $ono i pri$!illiani in ?pagna e i pelagiani "#a$i da per t#tto) Devo riordinare la !a$a del ?ignore e la riordiner0) Le lettere ai ve$!ovi di ?pagna e di :ritannia partono 'in da $tanotte, !on la po$ta di ?tato) Pri%a o poi dovre%%o organi&&are il no$tro $ervi&io po$tale) Parlane !ol protonotario i%periale: preli%inari, non trattative, ti ra!!o%ando) Prendine nota, e nota p#re !1e il magister utriusque militiae , il patri&io E&io viene do%ani in #dien&a) ?i trova a Ro%a, per !on'erire !on l'i%peratore))) !io2 !on l'i%peratri!e %adre) .at#ral%ente verr3 in #dien&a privata) .el po%eriggio deve venire il ve$!ovo E#logio !on #n rapporto $#lla $it#a&ione politi!a generale) ?i!!o%e ri!ever0 pri%a E&io, avr0 o!!a$ione di %ettere alla prova il gi#di&io politi!o del *#on ve$!ovo+ E&io 2 #n #o%o politi!o *ene in'or%ato) 6 T#tto !i0 in !o$> po!o te%po7 6 o$0 o$$ervare l'ar!idia!ono) Aveva o$$ervato !on la !oda dell'o!!1io !1e il papa aveva !ontin#ato a $!rivere:

#na lettera era gi3 ter%inata e #na $e!onda in!o%in!iata) 6 ,'2 dell'altro7 A**ia%o "#i delle dep#ta&ioni di %ona!i egi&iani, gente %olto pia, $en&a d#**io, %a i%pet#o$a e r#%oro$a) Le loro $#ppli!1e rig#ardano t#tti i rapporti tra il %ona!1i$%o e l'epi$!opato) T# $t#dierai a 'ondo la !o$a e %i ri'erirai alla 'ine della $etti%ana, venerd>, di!ia%o) 6 Tante !o$e, ?anto Padre 6, *al*ett0 l'ar!idia!ono) Te%o, te%o %olto !1e non ri#$!ir0 a $*rigar t#tto in !o$> po!o te%po) E la t#a $al#te, ?anto PadreD 6 A "#ella provveder3 il %edi!o, $e !e ne $ar3 *i$ogno: vale a dire $e io gliene o''rir0 l'o!!a$ione 6 di$$e il papa allegra%ente) 6 .on darti pen$iero) Lavora7 ,ol#i !1e d3 la volont3, dona an!1e la 'or&a) 6 E 'ir%0 #n'altra lettera: Leo, Pont) MaI) AL'1a gi3 donataB pen$0 l'ar!idia!ono, $opra''atto) 6 Il p#nto !r#!iale $i trova da #n'altra parte 6 di$$e E&io) L'i%peratri!e %adre a$!oltava, al $olito, !on atten&ione, e l'i%peratore, al $olito, era %olto annoiato) Odiava le !on'eren&e #''i!iali "#a$i "#anto $#a %adre le a%ava) .on !1e ella !o%%ette$$e "#al!1e errore di 'or%a, "#e$to %ai) .on lei, *en$> A?#a Mae$t3, l'i%peratore Valentiniano III, $ignore del %ondo o!!identale, invitto, A#g#$toB !onvo!ava le !on'eren&e e le pre$iedeva+ %a era lei !1e ve lo $pingeva e !1e provvedeva a''in!1< $> $volge$$ero $e!ondo i $#oi de$ideri) Erano 'ondate $#lle idee politi!1e $#e, non $# "#elle del 'iglio) L#i $edeva $#l trono e lei $tava %ode$ta%ente dietro il trono+ %a aveva #na deplorevole %aniera di #rtargli il go%ito e di $#ggerirgli le ri$po$te "#ando "#e$te non venivano a**a$tan&a pronte o erano i%*ara&&ate) Aveva $pe$$o notato !o%e per$one i%portanti o$$erva$$ero il vi$o di lei e non il $#o, per 'ar$i #n'idea dell'e''etto dei loro di$!or$i) E !o%e le pia!eva 'ar da padrona, !o%e $i !redeva a*ile e intelligente7 /or$e lo era real%ente e gli ri$par%iava %olto te%po !1'egli i%piegava in !o$e !1e intere$$avano l#i) L'i%peratri!e, nat#ral%ente, non poteva $o''rire la $#o!era e 6 nat#ral%ente an!1e "#e$to 6 ne aveva la %a$$i%a a%%ira&ione) E !1i non l'a%%iravaD Era $!io!!a, %a non a**a$tan&a, per i%%i$!1iar$i negli a''ari, "#ella *#ona E#do$$ia+ e nean!1e nei $#oi pi!!oli diverti%enti $'i%%i$!1iava) ?i!!1< il p#nto !r#!iale dell'i%pero era da #n'altra parteD O "#a o l3 !'era

$e%pre "#al!1e te%porale) 6 .el !or$o di "#e$ti #lti%i anni $ono ri#$!ito a ri$ta*ilire la tran"#illit3 tanto in 8allia "#anto in ?pagna, !o%e ri$#lta dalle %ie rela&ioni pre!edenti) 6 Ri$#ltato i%portante 6 di$$e Pla!idia !on !alore) AOra non p#0 pi- #rtar%i !ol go%itoB pen$0 l'i%peratore) AL#i $e ne a!!orgere**e) ,o%e gli pia!e in!en$ar$i7 E la %adre lo elogia, %attina e $era) Fa perd#to ogni $en$o !riti!o, per lo %eno di 'ronte a l#i) E !redono davvero di 'are la $toria, poverini7B) ,1e ne $apevano delle poten&e !1e 'or%ano vera%ente la $toria dell'#%anit3, di "#elle poten&e terri*ili, de%onia!1e, !1e reggono il %ondoD ?eroe gli aveva pro%e$$o per "#ella $era #n n#ovo e$peri%ento %agi!o) ?at#rno e la L#na erano in po$i&ione 'avorevole) 8li aveva gi#rato !1e non $#$$i$teva al!#n peri!olo, 'in!1< $i ri%aneva nel !er!1io) /or$e $are**e ri#$!ito addiritt#ra a render vi$i*ile #no dei de%oni, e allora vi $are**ero $tati %eraviglio$i $egni pre%onitori e %ani'e$ta&ioni) E&io !ontin#ava a !1ia!!1ierare di t#tti i 'atti grandio$i !1e pretendeva di aver !o%pi#to, p#r !ontin#ando a $egnalare altri p#nti d'in!ontro dei venti, $into%i di te%porali, peri!oli) 9#e$ta volta per0 pareva $i tratta$$e dell'i%pero d'Oriente) ,1e gliene i%portavaD 9#elli di ,o$tantinopoli 'a!e$$ero il 'avore di o!!#par$i dei pro*le%i loro) 6 )))2 $tata #n'idea pa&&a da parte del governo dell'i%pero d'Oriente di !o%pro%etter$i, e di 'arlo per ottenere l'ai#to di #n popolo pi!!olo e in$igni'i!ante !o%e i $ora$gi) ?e an!1e $i v#ol 'are #na !o$a $i%ile, *i$ogna 'arla in 'or%a non #''i!iale) Inve!e 1anno %andato #n #o%o altolo!ato !on #na lettera #''i!iale, 'ir%ata da ,ri$a'io, per$onalit3 di #na !erta in'l#en&a))) Pla!idia na$!o$e #n $orri$o) ,ri$a'io era il vero do%inatore dell'i%pero d'Oriente, "#ant#n"#e e$terior%ente ave$$e $oltanto le '#n&ioni di A!on$igliereB dell'i%peratore) 6 Il do!#%ento !adde nelle %ani del @an Etel "#ando "#e$ti vin$e e annient0 la tri*-, ed egli e**e $#''i!iente !o%pren$ione diplo%ati!a per trarne pro'itto, !o$a !1e gli ri#$!> tanto pi- 'a!ile in "#anto ,ri$a'io $i era $ervito del $igillo i%periale) Il @an Etel $eppe !onvin!ere pri%a d#e, poi non %eno di #ndi!i tri*- #nne !o%e l'i%pero d'Oriente 'o$$e vi!ino a %orte: altri%enti, per!1< $i $are**e rivolto ad alleati di !o$i po!o !ontoD Ed egli $te$$o, a !apo di "#elle tri*-, aggred> pare!!1ie provin!e i%periali)

Il $#!!e$$o $#per0 le $#e pi- a#da!i $peran&e) Le tr#ppe dell'i%pero '#rono *att#te pi- e pi- volte, e i ripet#ti $#!!e$$i provo!arono #n !a%*ia%ento nella politi!a, 'ino allora %olto !a#ta, del 8ran =an :leda) ?oltanto #na !a%pagna regolare in grande $tile avre**e pot#to ri$ta*ilire la $it#a&ione, e ,o$tantinopoli non vi era preparata) 6 Il governo di #n e#n#!o non $pinge alla g#erra, 'in!1< 2 in gi#o!o $oltanto l'onore e non l'e$i$ten&a del pae$e 6 o$$erv0 Pla!idia !on di$pre&&o) 6 ?ono piena%ente del parere di Vo$tra Mae$t3, ri$po$e E&io 6 %a te%o %olto !1e gli atta!!1i #nni %ina!!ino non $oltanto l'onore, %a an!1e l'e$i$ten&a dell'i%pero) 6 Dell'i%pero d'Oriente, intendi 6 di$$e Valentiniano) 6 ,i0 !1e !on!erne l'i%pero d'Oriente !on!erne an!1e noi, Valentiniano 6 di$$e $evera%ente Pla!idia) 6 9#e$ta 2 la legge pi- ele%entare in politi!a) 6 8i3, gi3, nat#ral%ente 6 'e!e l'i%peratore i%%#$onito) E&io !ontin#0, $en&a !#rar$i del pi!!olo *atti*e!!o: 6 /inora il governo d'O!!idente 2 ri#$!ito a $!an$are gli atta!!1i #nni !on ar%i a#ree, o$$ia, in altre parole: pagando tri*#ti tanto al 8ran =an "#anto agli altri !api6tri*-) Ma le $o%%e prete$e dagli #nni a#%entano di anno in anno e pre$to verr3 il %o%ento in !#i non $i $ar3 pi- in grado di pagarle) Le di$gra&iate provin!e orientali $ono $pre%#te al %a$$i%o per $oddi$'are l'avidit3 degli #nni, e $e i tri*#ti non $ono pagati p#nt#al%ente, !o$toro atta!!ano !itt3 e villaggi !on '#ria $elvaggia, li *r#!iano o li $a!!1eggiano) 6 T# per0 !i 1ai de$!ritto 'inora gli #nni !o%e popolo no%ade, gente !1e vive a !avallo, $en&a #n governo regolare, privo d'i%portan&a politi!a) Ora $e%*ra inve!e !1e li !on$ideri #n peri!olo reale))) 6 ?>, do%ina Pla!idia, lo $ono davvero) ?ono !a%*iati del t#tto, dopo la %orte del ve!!1io @an R#a, !1e io 1o !ono$!i#to da vi!ino) (no $pirito n#ovo do%ina ora, e !redo an!1e di !ono$!ere la per$ona dal "#ale deriva) E t# p#re la !ono$!i) 6 IoD 6 Il @an Etel '# per "#al!1e te%po alla t#a !orte di A"#ileia, !o%e o$taggio: io $te$$o te lo avevo %andato) (n giorno $!o%parve, e "#ella '# #na giornata nera per l'i%pero) 6 Il @an Etel))) 6 L'i%peratri!e ri'letteva) 6 .on rie$!o a ri!ordarlo) A**ia%o av#to ad A"#ileia !entinaia di prin!ipi e di !api *ar*ari: an!1e ade$$o))) E !o$t#i avre**e provo!ato tali %#ta%enti, di!iD A$petta: ade$$o

%i viene in %ente: '#gg>, portando $e!o n#%ero$i) !avalli) .on $i !ap> %ai per!1< all'i%provvi$o non pote$$e pi- re$i$tere) 6 ,redo di potertelo !1iarire, do%ina) Ri!evette la vi$ita di #n #o%o del $#o popolo, !1e gli port0 noti&ie di !a$a) Il ve!!1io R#a $tava per %orire, $e *en ri!ordo, ed Etel allora $i a''rett0 a !orrere a !a$a a''in!1< non lo di%enti!a$$ero nella $parti&ione dell'eredit3) ?apevo !1e "#el giovane aveva della $to''a, e '# #na delle ragioni !1e %i ind#$$e a per$#adere R#a a %andarlo in Italia) C #n gran pe!!ato !1e $i $ia la$!iato $!appare: 2 diven#to %olto peri!olo$o) Il giovane i%peratore perdette la pa&ien&a: 6 Eri t#, E&io, !1e avevi $e%pre tanta $i%patia per i !ari #nni) .e 1ai pre$i a %igliaia al t#o $ervi&io))) al $ervi&io di Ro%a, volevo dire) An&i, di!ia%o p#re $ervi&io t#o, noD Parlava !ol tono di #na donnetta litigio$a, !o%e $e%pre "#ando era in !ollera) Pla!idia era legger%ente i%pallidita, %a il ve!!1io $oldato !on$erv0 t#tta la !al%a e la 'redde&&a) 6 Era il %eglio !1e pote$$i 'are, in "#elle !ir!o$tan&e 6 pro$eg#>, !on gli o!!1i rivolti a Pla!idia) 6 Pi- ne entravano al $ervi&io i%periale e %inore diventava il peri!olo di !on!entra&ione delle 'or&e #nne) ,ono$!o gli #nni, $ono vi$$#to 'ra loro: il peggiore errore 2 $tato "#ello di ,ri$a'io, di aprir loro le porte dell'Oriente) Ora ri!evono $e%pre n#ove 'or&e+ la ?!i&ia e l'Illiria $ettentrionale $ono piene di #nni, e $e%*ra !1e Etel goda, an!1e, 'ra le tri*- !1e vanno a''l#endo, di %aggior pre$tigio !1e lo $te$$o 8ran =an) /or$e !i0 deriva dalla $#a vittoria $#i $ora$gi, %a non 2 la $ola ragione) La loro i%prontit#dine a#%enta ogni giorno) (n intero e$er!ito #nno !o%parve $ei %e$i 'a i%provvi$a%ente in ,ili!ia, an&i per'ino in ,appado!ia, nel !#ore dell'i%pero d'Oriente, $en&a "#a$i in!ontrar re$i$ten&a) Erano ven#ti a !avallo attraver$o i pa$$i %ontani del ,a#!a$o, !1e $i !on$ideravano invali!a*ili an!1e per la 'anteria) E a !1e $!opoD Per!1< "#al!#no aveva ra!!ontato !1e i !avalli di ,appado!ia $ono otti%i) Volevano r#*are !avalli7 E !i $ono ri#$!iti per'etta%ente, oltre a !o%%ettere i $oliti $a!!1eggi e in!endi) 9#ando 'inal%ente le tr#ppe i%periali '#rono ra!!olte in 'or&e $#''i!ienti, e$$i erano gi3 $!o%par$i, portando via %igliaia di !avalli e %et3 dei redditi delle d#e provin!e) .at#ral%ente a ,o$tantinopoli $i !er!0 di %ettere a ta!ere "#e$ti 'atti, %a troppi viaggiatori ne parlavano, e troppi *i%*i dagli o!!1i o*li"#i e dalla pelle gialla erano nati in ,ili!ia e in ,appado!ia) Valentiniano pror#ppe in #na ri$ata $trid#la e Pla!idia $i %or$e le la**ra)

E&io era #n ve!!1io $oldato e $i doveva !o%patirlo per !erte parole po!o a#li!1e) Per 'ort#na, ne$$#na a$$i$teva all'#dien&a) 6 8li #nni $ono a$iati!i 6 pro$eg#> E&io i%perterrito 6 e gli a$iati!i avan&ano $e%pre "#ando !redono !1e l'avver$ario $ia de*ole) L'i%pero d'Oriente 1a la$!iato $!orgere la propria de*ole&&a) Ma ,ri$a'io lo $a e !er!1er3 il ri%edio) 6 Fai ragione 6 di$$e Pla!idia pen$iero$a) 6 E $ar3 #n ri%edio !ri$a'iano) Ma "#aleD 9#al 2 la !o$a pi- vile, pi- $!altra, pi- *a$$a !1e $ia !apa!e d'i%%aginareD 6 .on %i 2 po$$i*ile entrare nel !ervello di #n e#n#!o, 6 di!1iar0 E&io alte&&o$a%ente 6 %a $pero di poter%i 'idare del %io) 9#al#n"#e $ia il $#o di$egno, o!!orre prevenirlo) 6 8#erra agli #nniD 6 !1ie$e Pla!idia, *r#$!a) .on voleva la g#erra, %a, $e era ne!e$$ario, $i 'a!e$$e p#re) ?i $ent> %olto $ollevata "#ando E&io $!o$$e il !apo) 6 .o, do%ina, per ora no) Pri%a devo !er!ar%i alleati) ?are**e #na 'atalit3 $e dove$$i%o *atterei !onte%poranea%ente !on gli #nni al nord e i vi$igoti ad ove$t, e 8en$eri!o nell'A'ri!a $ettentrionale non 2 #o%o da la$!iar$i $'#ggire #na *#ona o!!a$ione) (na g#erra $# d#e 'ronti 2 !o$a a**a$tan&a grave: $# tre $are**e $#i!idio) Vedia%o pri%a $e non po$$ia%o li*erar!i in altro %odo da "#e$to n#ovo ne%i!o) Il no$tro peri!olo $ta nell'#nit3 degli #nni+ non !redo per0 !1e :leda, il 8ran =an, e $#o 'ratello Etel $i a%ino $vi$!erata%ente) Fo il t#o !on$en$o a tentar di $viare il peri!olo g#adagnando per noi :ledaD 6 Ma !erto, patri&io E&io, 6 di$$e Pla!idia, troppo !ontenta per a!!orger$i della !ollera del 'iglio) ?oltanto "#ando ne vide il volto a!!e$o d'ira pro$eg#>: 6 ?ono !onvinta !1e l'i%peratore la pen$a !o%e %e, non 2 vero, ValentinianoD 6 ?e%*ra !1e i%porti a$$ai po!o !i0 !1e pen$o o non pen$o, 6 grid0 il giovinetto) 6 Ma, $e lo volete $apere: pen$o !1e a**ia%o perd#to %olto te%po per !o$e di po!a i%portan&a7 8li #nni7 Al!#ni $"#adroni di !avalleria, $en&a 'anteria, $en&a idea di te!ni!a dell'a$$edio: t#tto %olto *ello per "#al!1e pi!!ola i%pre$a, %a, per t#tti i $anti, "#e$to "#i, in 'in dei !onti, 2 l'i%pero ro%ano, l'i%pero del %ondo7 ,1e po$$ono 'ar!i i vo$tri #nniD In t#tto il !or$o della $toria non $ono $tati !apa!i di 'a**ri!ar$i #na !itt3) .on po$$eggono ne%%eno #na !apitale7 ))) 6 Vo$tra Mae$t3 i%periale 1a piena ragione 6 a$$ent> 'redda%ente E&io) 6

8li #nni non valgono niente !o%e !o$tr#ttori di !itt3+ per !ontro, $ono veri %ae$tri nel di$tr#ggerle) ?e po$$o i%pedir loro di 'arlo, $e%inando di$!ordia inve!e di intraprendere, in #n %o%ento inopport#no, #na g#erra peri!olo$i$$i%a e !o$to$i$$i%a, !redo di rendere #n *#on $ervigio all'i%pero) 6 ,o%e ti pare 6 di$$e Valentiniano, al&ando$i e #$!endo dalla $ala) E&io e Pla!idia $i g#ardarono in 'a!!ia) 6 ?pero !1e ri#$!irai, patri&io E&io 6 di$$e l'i%peratri!e %adre !on #na gentile&&a !1e tentava di $!#$are il !ontegno del 'iglio) 6 E $e non ri#$!irai in "#e$to %odo, troverai #n'altra via di #$!ita) Anni 'a, ad A"#ileia, %i di!e$ti !1e !i $ono $oltanto d#e #o%ini grandi nel %io))) nell'i%pero) (no di e$$i 2 $alito $#l trono di ?an Pietro) Avevi ragione))) ) 6 .on po$$ia%o per0 $perare !1e il papa 'reni l'a$$alto degli #nni 6 di$$e $orridendo E&io) 6 .o, "#e$to 2 a''are del $oldato) Alle volte pen$o))) E$it0) 6 ,1e pen$i, do%inaD 6 ,1e t#, E&io, $ia l'#lti%o ro%ano) 6 Ed io $o 6 di$$e E&io, 6 !1e il t#o po$to nella $toria 2 a!!anto a "#elli di ?e%ira%ide, ,leopatra e Eeno*ia) 6 Fanno 'atto "#a$i t#tte #na *r#tta 'ine 6 Pla!idia $orri$e tri$te%ente) 6 Mi pia!ere**e inve!e !1e t# pote$$i paragonar%i all'i%peratri!e Elena, la $anta %adre di ,o$tantino, %a te%o a$$ai di e$$ere %olto lontana dalla $antit3, e))) Valentiniano non 2 ,o$tantino) 6 L'i%peratore 2 an!ora %olto giovane) 6 .on 1o 'ort#na !oi 'igli 6 di$$e Pla!idia !on vo!e $tan!a) L'o%*ra di Onoria aleggiava nella $ala dal trono i%periale v#oto) T#tti e d#e pen$avano a lei, %a ne$$#no o$ava pron#n!iarne il no%e) AA ,o$tantinopoli ne 1anno 'atto #na $pe!ie di %ona!a,B pen$ava E&io) A/or$e l'i%peratri!e de$idera !1e io 'a!!ia "#al!1e do%andaD .o, 2 troppo pre$to) Verr3 la %ia ora, 'or$e per opera del =an :leda, o di Etel, o di Teodori!o dei vi$igoti o di 8en$eri!o) Ogn#na di "#e$te tigri p#0 'ornire la prova !1e $ono indi$pen$a*ileB) A,1e !o$a $aDB $i !1iedeva Pla!idia) 9#ella $toria dei 'igli di #nni in ,ili!ia poteva e$$ere #n'all#$ioneD I%po$$i*ile7 Le g#ardie Ainterrogate $evera%enteB erano $!o%par$e) .e%%eno Valentiniano !ono$!eva il no%e dell'#o%o, n< lo !ono$!evano Li$ia o Ti%ao) Il $egreto era *en !#$todito+ !erto, erano !or$e vo!i, %a $i erano $#*ito 'atte ta!ere: era

*a$tato all#dere, in t#tta $egrete&&a, !1e l'A#g#$ta Onoria aveva dato prova di troppo grande a%*i&ione politi!a) Ad #n %otivo de!oro$o, !o%e pro'onda religio$it3, non avre**ero %ai !red#to: %a a #na !attiveria, #n vi&io, #na de*ole&&a !redevano $#*ito) E le Aper$one adatteB avevano $par$a la vo!e !1e $i voleva di''ondere, $i!!1< t#tti or%ai !redevano all'a%*i&ione politi!a di Onoria, Pla!idia le $!riveva regolar%ente #na volta al %e$e, e Onoria ri$pondeva altrettanto regolar%ente) Erano lettere %olto gentili, a$$ol#ta%ente $en&'ani%a, tanto le $#e !1e "#elle di Onoria: in verit3, le d#e donne non avevano n#lla da dir$i) Valentiniano non $!riveva %ai) Aveva $e%pre odiato la $orella) Del re$to, a%ava #na per$ona $ola: Valentiniano) Povera E#do$$ia7 In#tile %andare in e$ilio ?eroe e i $#oi a%i!i %ag1i+ per$one di "#e$ta $pe!ie $i ra!!oglievano $e%pre intorno all'i%peratore, attratti !o%e le %o$!1e dal %iele) Mag1i, indovini, !o%%er!ianti di drog1e e d'er*e orientali, donne di #n tipo parti!olar%ente ri*#ttante: "#e$ta era l'#$ata !o%pagnia del $ovrano del %ondo o!!identale) .o, davvero, Pla!idia non aveva 'ort#na !oi 'igli#oli) E&io avevo ragione: egli e il papa erano i d#e $oli veri #o%ini in t#tto l'i%pero) L'aveva $paventata pi- !1e non vole$$e a%%ettere !oi $#oi ra!!onti dell'atta!!o degli #nni all'i%pero d'O!!idente, e pi- di t#tto !on l'idea di #na g#erra $# tre 'ronti: #nni, o$trogoti e vandali, l'i%pero era !ir!#ito) D'#n tratto $i %i$e a parlare del papa, in 'retta e !on nervo$it3 in$olita) Era $tata a vi$itarlo: #n #o%o vera%ente grande e *#ono) Poteva !erto !ontri*#ire %olto a %antenere l'i%pero pi- $tretta%ente #nito) Alla 'ine, le 'or&e $pirit#ali $ono pi- potenti di t#tte le altre) ?en&a !ontare !1e era an!1e nel $#o intere$$e) 6 8liel'1ai detto, do%inaD 6 Pre$$appo!o) (na pa#$a) Ri!ordava *ene la ri$po$ta del papa, %a non !'era $!opo di ripeterla a E&io: AL'eterno non deve a$$oggettar$i al perit#ro+ il pi- alto non deve $ervire l'in'eriore+ i %iei intere$$i $ono #ni!a%ente "#elli del %io ?ignore, il "#ale 1a detto: HPa$!ola le %ie pe!oreH) (na !o$a per0 2 !1iara: "#anto pi- *#on !ri$tiano #no $i $ente di e$$ere, tanto pi- 'orte 2 il $#o $enti%ento del dovere ver$o Dio e an!1e ver$o ,e$are) 9#e$to deve *a$tare7B) 6 An!1'io $ono $tato a vi$itarlo 6 di$$e E&io, "#ando vide !1e Pla!idia non aveva inten&ione di !ontin#are) .on 1o %ai vi$to #no !1e lavori pi- di l#i) I $#oi dia!oni, $#ddia!oni e

!1e $o io gli $i aggiravano intorno !o%e lepri $paventate) Per Er!ole e ?an Pietro7 .on vorrei e$$ere nei $#oi panni) C gi3 a**a$tan&a di''i!ile $alvare la propria ani%a+ 'ig#rar$i poi "#ella di tanti %ilioni) ?e 'a!!io la g#erra, devo pro!#rar di vin!ere l'e$er!ito ne%i!o !ol %io) ?e il ne%i!o 2 pi'orte, eviter0 la *attaglia, $e pi- de*ole o di 'or&a #g#ale, !er!1er0 di provo!arla, e $i verr3 ad #n d#ello 'ra il !ervello %io e "#ello del !ondottiero ne%i!o) D#n"#e, 2 #n 'atto pale$e) Il papa inve!e deve tentar di %#tare #$#rai, !ontadini, %endi!anti, e#n#!1i e #''i!iali della g#ardia di pala&&o in tanti pi!!oli ,ri$ti: e "#e$ta non 2 #na lotta pale$e) ,1e ne di!i, do%inaD ?e a ,o$tantinopoli ,ri$a'io e$eg#i$!e #n !apolavoro politi!o parti!olar%ente $por!o e il papa $!rive in propo$ito #na lettera all'i%peratore Teodo$io, t#tti laggi- gridano alla vergogna dell'intro%i$$ione del potere $pirit#ale e invitano il papa a !ele*rare la %e$$a e a non i%%i$!1iar$i in 'a!!ende !1e non lo rig#ardano) Ma $e inve!e noi pen$ia%o !1e p#0 e$$er!i #tile e$er!itando #na pre$$ione $pirit#ale $#i !ontadini per avere pi- i%po$te, "#ando gi3 ne pagano pi- di "#anto po$$ono, ed egli $i li%ita a !ele*rare la %e$$a, allora prote$tia%o gridando e a$$erendo !1e non !o%pie il $#o dovere ver$o lo ?tato) ,1i vorre**e e$$ere papaD 6 Al%eno 6 o$$erv0 Pla!idia 6 $a $e%pre !i0 !1e deve 'are) Fa #n'a#torit3 $#periore a l#i, alla "#ale p#0 a''idar$i) Ma io, !1i 1oD D#n"#e, le i%po$te erano troppo alte) Poli*io non le aveva 'or$e a$$i!#rato e gi#rato !1e non lo eranoD ,o%e 'are altri%enti a pagare l'e$er!itoD 8i3 !o$> era a**a$tan&a di''i!ile ra!i%olare "#elle $o%%e enor%i) ?apeva !1e !'era 'er%ento 'ra i !ontadini di "#a$i t#tte le provin!e, $apeva !1e i $#oi '#n&ionari erano $pe$$o !orr#tti*ili+ !orreva vo!e !1e Poli*io $i 'a!e$$e !o$tr#ire #na n#ova villa pre$$o .apoli) I *aga#di in 8allia e in ?pagna erano $tati vinti, %a n#ove rivolte potevano $!oppiare ad ogni %o%ento, e "#a$i da per t#tto) (n'idea 'olle $i agitava nella te$ta di !erti $e%pli!iotti: !1e t#tta la ri!!1e&&a, t#tto il po$$e$$o dove$$e venir di$tri*#ito e"#a%ente 'ra gli #o%ini) A%%e$$o !1e 'o$$e po$$i*ile, "#anto d#rere**eD .on vi erano 'or$e avari e prodig1i di nat#raD ,o$toro volevano 'or$e e$pellere la nat#raD O1, !1e i%*e!illi))) 6 E&io, di%%i: !redi !1e l'i%pero a**ia da !rollareD ADiventa ve!!1iaB pen$0 il $oldato) E, ad alta vo!e: 6 .o, 'in!1< t# e io $are%o in vita, do%ina)

6 Venti$ette 'igli 6 di$$e Onege$io pieno di ri$petto, deponendo la li$ta e prendendone #n'altra) 6 Le 'iglie, non le 1o an!ora !ontate: d#e, "#attro, $ei, otto, dodi!i, venti, trenta, trent#na) Il $#o volto e$pri%eva aperta a%%ira&ione "#ando vol$e il !apo ver$o il @an, !1e $tava rigido, !on gli o!!1i $e%i!1i#$i, $#ll'alto $eggio) 6 P#oi gettar via la li$ta delle 'e%%ine 6 di$$e Etel !on #n pi!!olo $*adiglio) 6 .on $o !1e 'arne, e poi 1ai gi3 troppe $!arto''ie) Le 'e%%ine non $ervono a niente, %a non $ono ne%%eno $i!#ro !1e i %a$!1i %i $ervano a %olto) 6 Il prin!ipe Irna! 2 *elli$$i%o, @an) 6 Fa ereditato i linea%enti,di $#a %adre: Meli$$a era *ella, 'or$e lo 2 an!ora) C *ella an!ora, Onege$ioD 6 .on lo $o, @an 6 ri$po$e il gre!o, non $en&a appren$ione) 6 .o davveroD Mi di!ono !1e "#ando la vedi pa$$are, il t#o !ollo diventa l#ngo !o%e "#ello dello $tr#&&o !1e l'i%peratore Teodo$io %i 1a %andato !ol tri*#to dell'anno $!or$o) C il pi- grande #!!ello del %ondo, %a non 2 !apa!e di volare, proprio !o%e l'i%pero ro%ano))) 9#anto al t#o !ollo, !aro Onege$io))) 6 Il %io !ollo 2 l#ngo o !orto !o%e de$idera il %io $ignore 6 di$$e in 'retta il gre!o, e Etel $i %i$e a ridere) 6 Ti regalo Meli$$a) P#oi regi$trare t# $te$$o il dono) Era #n grande onore e Onege$io pror#ppe in #n vero peana di ri!ono$!en&a) Il @an non lo a$!oltava) Irna! era #n *el raga&&o, %a non #n do%inatore) Ella! !re$!eva *ene, e an!1e 8eng1i$, %a ne$$#no dei d#e era 'atto per governare) Era troppo pre$to per gi#di!are degli altri, %a le %adri))) .o, ne$$#no poteva diventare $#o erede, ne$$#no era #n vero prin!ipe di $ang#e) Tanto Pilai !1e =r# venivano *en$> da anti!1e 'a%iglie #nne di grado prin!ipe$!o, %a non *a$tava) Il $ang#e non viene $oltanto dalla 'a%iglia, %a an!1e dal !arattere) O1, $e))) ,a!!iava Onoria dai propri pen$ieri: era #no $'or&o di volont3 diventato "#a$i a*it#dine) 6 I rapporti $egreti, Onege$io) 6 Il 8ran =an 1a ri!ev#to noti&ia dell'i%%inente vi$ita di d#e re ger%ani: Vali%iro degli o$trogoti e Ardari!o dei gepidi) ?ono gi3 in !a%%ino, ogn#no !on !in"#anta per$one di $eg#ito)

Etel 'e!e #n $orri$ino) 6 E l'e''etto $# :ledaD 6 .on $a !1e !o$a vogliono da l#i) 6 .at#rale) :a$ta !1e lo $appia io) 6 ,rede per0 !1e vogliano #n'allean&a ar%ata !ontro l'i%pero d'Oriente) 6 8i3) E poiD 6 Fa in!ari!ato il @an 8#lla!, di ri!everli) Arriveranno do%ani nel po%eriggio) 9#e$to 2 t#tto "#anto 1a pot#to $apere il %io #o%o di 'id#!ia) La gente di 8#lla! 2 %olto la!oni!a) 6 An!1e il $ilen&io 1a #n ling#aggio) :leda non v#ole l'allean&a, altri%enti non avre**e in!ari!ato 8#lla! di ri!evere i re in ve!e $#a) :leda non 2 %olto '#r*o, %a 8#lla! 2 #n pa&&o, e :leda lo $a) Onege$io $ogg1ign0) In!o%in!iava a !apire di !1e $i tratta$$e) Il $#o padrone aveva indotto i d#e ger%ani a 'are #na vi$ita al !a%po #nno, per!1< de$iderava !1e ri%ane$$ero del#$i da :leda e 8#lla!, le !#i idee a propo$ito di #na event#ale allean&a !on i gepidi e gli o$trogoti egli aveva $ap#to int#ire) Dopo di !1e avre**e $ap#to !onvin!ere i ger%ani !1e l#i per$onal%ente era 'avorevoli$$i%o a tale allean&a, %a !1e non aveva pot#to 'ar valere le proprie idee pre$$o il 8ran =an) .#%ero$i$$i%i re e !api di t#tte le na&ioni e tri*- lo !on$ideravano gi3 loro a%i!o: po$$edeva #n talento in!redi*ile di render$i per$onal%ente grato) 6 Avanti, Onege$io7 6 Ier$era 2 gi#nto) il tri*#to $e%e$trale dell'i%pero d'O!!idente) 6 ,'era #na lettera di E&io)D 6 .on 2 !erto)) Il 8ran =an 2 $tato in$olita%ente !a#to))) Etel *or*ott0 #na 'ra$e in!o%pren$i*ile) ?apeva !1e %olte noti&ie i%portanti dall'O!!idente gli erano ten#te na$!o$te) 8i3 l'anno pri%a !'erano $tate liti violente in propo$ito 'ra :leda e l#i, a #n !erto p#nto) $i era tratten#to a 'ati!a dal pi!!1iare :leda, il !1e avre**e !a#$ato la $#a %orte i%%ediata) A t#tte le $#e ragioni, per le "#ali l#i e ne$$#n altro avre**e dov#to !ontrollare lo $!a%*io di !orri$ponden&e e le trattative !on l'O!!idente: !1e l#i !ono$!eva l'i%pero d'O!!idente per e$perien&a per$onale, !1e vi aveva pa$$ato degli anni, e!!), :leda ri$pondeva $e%pre: AIl 8ran =an $ono ioB) ,erto, Etel aveva i $#oi agenti in O!!idente, %a !i0 po!o giovava, 'in!1< :leda era in rapporto diretto !on E&io e !on l'i%peratri!e) I d#e, #ni!a 'onte 'idata d'in'or%a&ioni $# !o$e di vera i%portan&a, erano per l#i irraggi#ngi*ili) Onege$io !ontin#ava a ri'erire) ,'erano novit3 da ogni parte, 'ra altro)

dall'Egitto e dall'A'ri!a $ettentrionale, dove 8en$eri!o in!o%in!iava a ra''or&are la 'lotta) Ma il @an non a$!oltava pi- !on atten&ione+ $edeva in $ilen&io, ad o!!1i !1i#$i+ pareva tagliato nel legno giallo) Il gre!o $apeva e$$er "#ello #n !attivo $egno, %a $apeva an!1e di e$$ere in gra&ia, e aveva vi$to %orire troppa gente per e$$ere an!ora $enti%entale) ,erto era !1e Etel pen$ava alla %orte di "#al!#no) Di !1i, non i%portava %olto, ed era i%po$$i*ile $apere !on e$atte&&a !i0 !1e pa$$ava per "#ella d#ra te$ta a$iati!a) Etel $i al&0) 6 A !avallo, Onege$io) Eig#r7 Il pi!!olo ai#tante dalle ga%*e !#rve era $e%pre a portata d'ore!!1io) 6 Tre !avalli, Eig#r7 A,1i#n"#e pa$$a avere inventato la nat#ra #%anaB pen$ava Onege$io A#na !o$a 2 !erta: !1e l'1a organi&&ata grandio$a%ente) ,i $i a*it#a a t#tto, per'ino al dor$o di #n !avallo $otto il no$tro didietroB) Pen$ava alle pri%e $etti%ane di $ervi&io $otto il n#ovo padrone, e rida!!1iava) ,aval!are, nient'altro !1e !aval!are, $en&a $ella, opp#re !on #n arne$e pi- ra$$o%igliante ad #no $tr#%ento di tort#ra !1e ad #na $ella !o%e $i deve 7 Ri!ordava la pri%a e #ni!a o!!a$ione in !#i aveva vi$to il $#o @an ridere vera%ente di g#$to, e la $#a gente !on l#i: allor!1<, alla 'ine di #na !aval!ata parti!olar%ente 'ati!o$a, %e&&o i%pa&&ito dai dolori, aveva e$!la%ato: APare $ia !o$t#%e degli #nni !1e #n $egretario privato de**a 'a**ri!are !ol proprio deretano t#tta la perga%ena !1e gli o!!orre7B) 6 9#e$ta va pre%iata 6 aveva detto il @an, "#ando lo vide #n po' ri%e$$o, e gli o''er$e #n pe&&o di !arne !r#da, $#lla "#ale era $tato $ed#to d#rante t#tta la !aval!ata, per a%%or*idirlo %ediante i %ovi%enti del $#o !orpo prin!ipe$!o) Per $#a 'ort#na, Onege$io era gi3 a**a$tan&a edotto dei !o$t#%i degli #nni per $apere !1e "#e$to era #n grande invidiato onore an!1e per le per$one altolo!ate, $i!!1< trang#gi0 la !arne !on t#tti i $egni del pia!ere e t#tti i r#tti pre$!ritti dal *#on !o$t#%e, %entre in $egreto pregava, !o%e non aveva %ai pregato, di poter $#perare lo $!1i'o al%eno per non dover rendere "#el rip#gnante onore) Molto pi- tardi $!oper$e !1e il @an !ono$!eva *eni$$i%o i $#oi veri $enti%enti+ era vi$$#to a**a$tan&a a l#ngo a Ravenna e ad A"#ileia per $apere !i0 !1e le per$one !ivili appre&&ano o non appre&&ano) Ma an!1e ora, dopo t#tti "#egli anni, non $apeva %ai !on $i!#re&&a "#ello !1e il @an $apeva e !i0 !1e vera%ente pen$ava) Molte !o$e di!eva e

'a!eva, del t#tto ina$pettate, !o%e $eg#endo #n i$tinto %i$terio$o pi#tto$to !1e #na ri'le$$ione logi!a: e app#nto in "#ei !a$i gliene veniva "#a$i $e%pre #na vittoria o, per lo %eno, #n vantaggio) Ma "#ando Etel $i irrigidiva !o%e #na %a$!1era o prendeva l'a$petto di #na $tat#a di legno giallo, le !o$e $i %ettevano %ale e di $olito "#al!#no doveva pagare !on la vita) Per!orrevano la $teppa, il @an, l'inevita*ile Eig#r e l#i, diretti ad #n *o$!1etto, per il "#ale Etel aveva #na $pi!!ata predile&ione) Aveva detto #na volta: AL3 %i rip#li$!o dei %iei pen$ieri+ 2 !o%e #n *agno+ i pen$ieri $ono !o%e il $#di!i#%e nella te$ta di #n #o%oB) Onege$io non poteva a %eno di !1ieder$i !1e !o$a avre**e detto Ari$totele di #na tale de'ini&ione del pen$iero+ aveva per0 la $en$a&ione !1e il @an non avre**e gradito %olto la ri$po$ta di Ari$totele) A %odo $#o il @an era #n grand'#o%o, *i$ognava a%%etterlo) ,r#dele, talvolta 'ino alla 'ero!ia pi- 'olle, irre$pon$a*ile, in!redi*il%ente tiranni!o, %a grande7 Aveva #n !on!etto t#tto $#o di %orale e di eti!a, e !1i lo tra$grediva))) Onege$io ra**rividiva) Pen$ava a "#el giovane !apo !1e aveva tentato di #!!idere il proprio 'ratello, per!1< ne de$iderava la *ella %oglie) Il 8ran =an !on$egn0 il !olpevole a Etel, per la $enten&a: l#i aveva troppo da 'are) Etel lo 'e!e i%palare dinan&i alla tenda del 'ratello) Il di$gra&iato, !on d#e polli!i di legno *en app#ntato nel ventre, #rl0 e ge%ette t#tta la notte, 'in!1< il pe$o $te$$o del !orpo $pingendo pi- addentro il palo, non lo 'e!e %orire) Il giorno $#!!e$$ivo il 8ran =an do%and0 noti&ie della $enten&a, e Etel ri$po$e: 6 Era gi#$to !1e il 'ratello pote$$e godere a 'ondo del !a$tigo e !1e la %oglie i%para$$e la 'edelt3) 6 E :leda a$$ent>, !ontento: 6 Il delitto era grave, e la t#a $enten&a 2 $tata gi#$ta, 'ratello) 6 Di$$e !i0 $orridendo del $#o pallido $orri$o enig%ati!o, 'or$e la $ola !o$a !1e i d#e 'ratelli ave$$ero in !o%#ne) ,1e i tre !api degli #nni, il 8ran =an, il @an Etel e il @an 8#lla! $i $pia$$ero a vi!enda, pareva !o$a nat#rali$$i%a ad Onege$io: non per n#lla era $tato %olti anni al $ervi&io di #n alto '#n&ionario dell'i%pero d'Oriente) (n giorno Etel gli do%and0 "#ali, $e!ondo l#i, 'o$$ero le prin!ipali attivit3 a ,o$tantinopoli, ed egli ri$po$e $en&a e$itare: 6 ?piare, den#n!iare e !orro%pere) 6 Etel $p#t0 in terra) 6 ,i0 p#0 a!!ader an!1e nel pae$e degli #nni, %a non di 're"#ente) Le no$tre prin!ipali attivit3 $ono: !aval!are, !o%*attere e gia!ere !on donne) Pare !1e a ,o$tantinopoli le a**iano di%enti!ate da #n pe&&o) ?ono

troppo deli!ati per andare a !avallo, troppo viglia!!1i per !o%*attere, troppo degenerati per trovar pia!ere nelle loro donne: per !on$eg#en&a le loro attivit3 prin!ipali $ono "#elle !1e noi !on$ideria%o a!!e$$orie) C !1iaro d#n"#e !1e $ia%o $#periori a loro, !o%e a t#tti gli altri) Onege$io gli rivol$e #no $g#ardo $!r#tatore) Era %olto di''i!ile, talvolta, $apere $e il @an parlava $#l $erio o no) Ma il !on$iderare $!1er&o #na parola $eria poteva !o$tare la vita) Poi $eg#> l'avveni%ento !1e %#t0 i $#oi rapporti !on Etel in %odo !1e %ai avre**e riten#to po$$i*ile) Era allora da !ir!a tre anni al $ervi&io del @an, e le !o$e gli andavano *enino) Aveva i $#oi !avalli, la $#a tenda, per'ino i %o*ili !1e #n te%po avevano ornato l'apparta%ento di #n $ignore gre!o di alta !la$$e, e d#e $!1iave, #na delle "#ali vera%ente !arina) ?i era a*it#ato a !aval!are e a $opportare i !a%*ia%enti d'#%ore del padrone+ l'#ni!a, !o$a alla "#ale non aveva pot#to a*it#ar$i, il *ar*ari!o vitto degli #nni, non !o$tit#iva pi- #n pro*le%a, da "#ando aveva $!operto !1e la, %eno *ella delle $#e $!1iave $'intendeva al"#anto di !#!ina gre!a) La $#a $al#te era e!!ellente, la vita all'aria aperta gli aveva giovato) Allora arriv0 la lettera di $#o padre))) ,on li!en&a del $#o $ignore aveva tentato, da te%po, di %etter$i in !o%#ni!a&ione !on $#o padre) Ora 'inal%ente era ven#ta la ri$po$ta alle $#e n#%ero$e lettere: non da Atene, per0, *en$> da ,orinto) Era #na lettera di$perata, $opra t#tto $e $i $apeva leggere 'ra le rig1e) Le pri%e rig1e erano di !o%%o$$a gioia per aver ritrovato il 'iglio !red#to %orto e per $apere !1e $tava relativa%ente *ene) Ma a !a$a le !o$e andavano %ali$$i%o) A !a#$a delle ine$ora*ili e $e%pre !re$!enti prete$e del 'i$!o i%periale, il padre era !ad#to nei de*iti) ?e non ri#$!iva a pagare $ei li**re d'oro entro la 'ine del %e$e veniente, $i poteva a$pettar$i il peggio) Onege$io $apeva *ene il $igni'i!ato di "#e$te parole) Pri%a $are**ero $tati $e"#e$trati i *eni del padre, poi la $#a 'a%iglia) La %adre, le d#e $orelle, il 'ratellino ?!otta !adevano in $!1iavit-: vend#ti !o%e !avalli, !o%e %o*ili7 ?ei li**re d'oro7 ?o%%a enor%e per #n pi!!olo !o%%er!iante, ed era evidente !1e, in realt3, non le doveva) L'e$attore l'aveva i%*rogliato 6 !apitava $pe$$o 6 nel !a$o $pe!i'i!o, per vendi!ar$i della 'a%iglia, per!1< 8la#!a, #na delle $orelle, aveva re$pinto le $#e pro''erte a%oro$e) Il padre non aveva la %ini%a $peran&a di ra!!ogliere il danaro: an!ora po!1e $etti%ane e la 'a%iglia $are**e 'inita

in $!1iavit-) Onege$io ge%eva 'orte, !orrendo $# e gi- per la tenda, gettando$i $#l letto, $ing1io&&ando !o%e #n *a%*ino) Ad #n tratto gli $i a''a!!i0 il pen$iero !1e 'or$e il $#o padrone lo avre**e ai#tato) /or$eD Ma !erta%ente7 ?en&a al!#n d#**io7 ,1e $!io!!1e&&a non aver!i pen$ato $#*ito) ,1e !o$'erano per l#i $ei li**re d'oroD (na %i$eria, #n niente) E $apeva e$$ere grande%ente genero$o 6 lo era) .on vedeva l'ora !1e il @an 'o$$e di ritorno dalla !a!!ia) Allora per0 e**e il *#on $en$o di a$pettare !1e ave$$e 'inito di !enare) Poi gli $i gett0 alle gino!!1ia, porgendogli la lettera del padre, $en&a 'ar parola) Il @an non $apeva leggere %olto !orrente%ente, %a leggere $apeva, e le$$e) La lett#ra parve d#ra$$e delle ore: alla 'ine egli la$!i0 $e%pli!e%ente !adere la lettera: Onege$io la ra!!ol$e e vide $#l volto del $#o $ignore #n'e$pre$$ione 'redda e *e''arda) /or$e per!1< aveva gli o!!1i an!ora arro$$ati dal gran piangereD :al*ett0 "#al!1e parola di $#ppli!a) Il @an $i $trin$e nelle $palle) 6 .on !rederai %i!a !1e io pag1i le i%po$te dell'i%peratore, e1D 6 An!1e "#e$to aveva o$ato !1iedere, $#ppli!are) Il @an $i %i$e a ridere) 6 /#ori7 pri%a !1e ti 'a!!ia 'r#$tare7 6 Ed era $!ivolato '#ori, !o%e $e 'o$$e gi3 'r#$tato) D#e giorni pi- tardi ri!evette l'ordine di !ontare, pe$are e regi$trare il tri*#to dell'i%pero d'Oriente, appena arrivato) La %et3 andava al 8ran =an, #n "#arto al @an 8#lla!, l'#lti%o "#arto re$tava in po$$e$$o del @an Etel 6 tre%ila li**re d'oro))) Lavor0 t#tta la giornata, 'ino a tarda notte, !on *ilan!e, pe$i, perga%ene) 8li #nni $i !ori!avano pre$to, dato !1e $i al&avano !ol $ole, e %olto pri%a di %e&&anotte t#tto '# $ilen&io nel !a%po) Ma $oltanto in !apo ad al!#ne ore di $olitario lavoro, in "#el %ondo $ilen&io$o, $'a!!or$e delle vo!i $o%%e$$e))) D#e%ila"#attro!ento!in"#anta li**re d'oro erano a!!#rata%ente pe$ate e regi$trate) To!!ava al pro$$i%o $a!!o) Aveva *i$ogno di $ole $ei li**re+ $ei $oltanto, e la $#a 'a%iglia era $alva) (n altro $a!!o da !in"#anta li**re) ?ei 6 $ei era t#tto "#anto gli a**i$ognava) L#nga era la via dal Dan#*io a ,orinto) Lo avre**ero in$eg#ito !erta%ente, e $e l'ave$$ero pre$o))) Ra**rivid> e !ontin#0 a pe$are) Ma le vo!i $i erano ri'atte vive) Pe$are e !ontare))) E $e prende$$e #n po!1ino di "#a, #n po!1ino di l3D .e$$#no $e ne a!!orgere**e) Me&&a

li**ra da !ia$!#no dei pro$$i%i dodi!i $a!!1i: non $e ne avvedre**ero) Poi potre**e %andare #na delle $#e $!1iave a .ai$$o, e di l3))) .o, i%po$$i*ile) Pri%a o poi la raga&&a $i $are**e a!!orta di "#ello !1e portava e lo avre**e r#*ato))) !o%e aveva r#*ato l#i) R#*atoD .on aveva r#*ato, non an!ora) Ma 'ra po!o) ?i 1a diritto alla propria vita, $i 1a il diritto di $alvare la propria 'a%iglia) Ma))) non !ol '#rto, non !on l'oro altr#i7 Ta!i e lavora) Ta!i, t#7 D#e%ila!in"#e!ento) (n altro $a!!o da !in"#anta) An!ora $ei li**re, $ei %i$era*ili li**re7 Il @an non lo $apre**e %ai, non $e ne avvedre**e %ai, p#r di #$are #n po' d'a*ilit3) Le g#ardie del !a%po lo !ono$!evano) .e$$#na di''i!olt3+ *a$tava dire: AOrdine del @anB) E '#ori erano legati d#e !avalli, *#oni !avalli, velo!i) Al ri$veglio del @an $are**e $tato a %olte %iglia di di$tan&a) :a$tava prendere #no $olo di "#ei $a!!1i per e$$ere ri!!o t#tta la vita) Poteva $alvare la 'a%iglia e vivere $en&a pen$ieri) 9#ando $e ne prendono $ei, $e ne po$$ono prendere an!1e !in"#anta, 2 lo $te$$o) Progetti e pen$ieri ron&avano da t#tte le parti) I%provvi$a%ente $i dri&&0) 6 Ma non voglio r#*are) .on 1o %ai r#*ato) A$$ol#ta%ente non voglio r#*are) ?i a!!or$e di aver parlato ad alta vo!e e $i g#ard0 in giro, $paventato a %orte) Ma era $olo, $olo, in #na $olit#dine $en&a !on'ini) 8li $!1iavi dor%ivano nella loro tenda, ed egli era $olo $olo !on l'oro, l'oro dell'i%peratore, a%%a$$ato da ogni parte, $pre%#to dagli e$attori a %igliaia e %igliaia di poveri diavoli) /or$e, %i$to a "#ello, !'era an!1e l'oro di $#o padre, #n paio di %i$ere %onete, !1e gli avevano $trappato) Era tanto 'a!ile prenderne $ei li**re, e $e #n giorno 'o$$ero %an!ate))) .o, non $ei, non la $o%%a gi#$ta della "#ale a**i$ognava) ,1e $t#pido a non aver!i pen$ato7 .on $ei: die!i o dodi!i) Opp#re poteva dire al @an !1e al!#ni $a!!1i non erano del pe$o gi#$to, !1e avevano tentato di i%*rogliarlo) .o, ne%%eno "#e$to avre**e $ervito: non poteva a''idare a ne$$#no le $ei li**re+ doveva re!ar$i in per$ona a ,orinto) .on !'era !1e #n'#ni!a po$$i*ilit3,: prendere #no di "#ei $a!!1i, $ellare #n !avallo e galoppar via, il pi- rapida%ente po$$i*ile) ,aval!are t#tta la notte, e t#tto il giorno e la notte appre$$o) (n $a!!o pieno d'oro e la vita d'#n ladro: e!!o t#tto7 (n $a!!o pieno d'oro e #na vita da ladro) D#e%ila!in"#e!ento!in"#anta) ,ontava e pe$ava, !o%e in #n a!!e$$o di 'e**re: il $#dore gli $!orreva dal !orpo, le %ani $i erano 'atte appi!!i!o$e) D#e%ila$ei!ento, $ei!ento!in"#anta, $ette!ento, $ette!ento!in"#anta)

,1e pa&&ia, !ontin#ar a !ontare perdendo #n te%po pre&io$o7 Magari era gi3 tardi) .o, no, in#tile $perare !1e alla %attina il @an 'o$$e pi- !le%ente) .on ritirava %ai #na de!i$ione) Ora o %ai pi-7 Ora o %ai pi-))) D#e%ilaotto!ento) An!ora $oltanto !ento!in"#anta) D#n"#e 'inia%o, "#el !1'2 'atto, 2 'atto) Ora $i 'a!eva in 'retta) D#e%ilaotto!ento!in"#anta, nove!ento, nove!ento!in"#anta, l'#lti%o $a!!o) Lo pre$e e !or$e '#ori dalla tenda, ai $#oi !avalli) Doveva prenderli t#tti e d#e: #no per l'oro, l'altro per il ladro) La notte era !1iara e *ella e $ilen&io$a+ non #na vo!e) Leg0 il $a!!o alla $ella di #no dei !avalli, torn0 indietro di !or$a, a prendere il %antello e la $pada, ritorn0) ,o%e t#tto era $ilen&io7 E il $ilen&io $are**e d#rato al%eno $ei ore, 'ino all'al*a) ?ei ore erano $#''i!ienti) ?ei ore, $ei li**re d'oro, $ei ore))) Il $#o !orpo '# per!or$o da #na 'ia%%a ardente, divorante) Tra$$e la $pada e la i%%er$e pro'onda%ente nel petto del pri%o !avallo) Il $ang#e gli $pr#&&0 addo$$o) ?trapp0 l'ar%a dalla 'erita e la i%%er$e nel !ollo del $e!ondo !avallo, $elvaggia%ente, !on #n'ira $pavento$a, gridando: 6 9#i, "#i, piglia, ladro7 La vi$ta gli $i o$!#r0 e non $eppe pi- n#lla) 9#ando rinvenne, $i trov0 nel $#o letto a!!anto a l#i $edeva il @an) Ri!1i#$e $#*ito gli o!!1i) 6 .on parlare 6 di$$e il @an) 6 .on dir n#lla) ?tanotte 1ai !o%*att#to #na *attaglia e 1ai vinto) ?o) Il $a!!o !on le !in"#anta li**re d'oro 2 t#o) Fo %andato la %et3 a ,orinto a t#o padre, !on $ei dei %iei pi- velo!i !avalieri di $!orta) Arriveranno %olto pi- pre$to di "#anto $are$ti arrivato t#) Dell'altra %et3 'ai !i0 !1e v#oi) E in !a%*io dei d#e !avalli !1e 1ai a%%a&&ato per !on$ervarti one$to, te ne dar0 venti) Da ora in poi $ei li*ero, li*ero !o%e #n #nno nato in li*ert3, poi!1< non 1ai $pirito di $!1iavo) P#oi andar a vivere !on la t#a 'a%iglia, $e v#oi, opp#re ri%anere !on %e e $ervir%i da #o%o li*ero) .on prendere #na ri$ol#&ione in "#e$to %o%ento+ pri%a g#ari$!i) Eitto, non #na parola) /ra tre giorni vieni da %e a dir%i !1e !o$a avrai de!i$o) In !apo a tre giorni Onege$io $i re!0 dal @an per dirgli !1e $are**e ri%a$to !on l#i per t#tta la vita) T#tto !i0 era !o$a pa$$ata, %a pareva 'o$$e di ieri: $ono !o$e !1e non $i di%enti!ano)))

Erano gi#nti al *o$!1etto e il @an $alt0 gi- da !avallo) Onege$io vide !1e teneva gli o!!1i !1i#$i, $egno !1e non voleva e$$ere di$t#r*ato) An!1e l#i e Eig#r $%ontarono, !ond#$$ero via le *e$tie, e $edettero #n po' in di$parte) Eig#r in!o%in!i0 a !anti!!1iare #na !an&onetta %onotona, %a $%i$e di l> a po!o) 6 8li #!!elli $anno !antar %eglio 6 di$$e !o%e a $e $te$$o) Etel aveva tentato di dor%ire, %a $en&a ri#$!ire) Era "#ello il l#ogo dove $i rip#liva dei $#oi pen$ieri, %a ora pareva vive$$ero di vita propria, $'aggrappa$$ero a l#i "#a$i !on pi!!ole tenaglie) ,o%e pido!!1i 6 pen$ava, !on $ti&&a) :i$ognava $trapparli a #no a #no) Per'ino "#ei ger%ani dovevano notare !1e 8#lla! era pa&&o) L'indo%ani $are**ero ripartiti a %ani v#ote) Ma poi avre**ero in!ontrato l#i, e non per !a$o, ed egli avre**e pot#to proporre #n'allean&a parti!olare) Per "#e$ta non !'era *i$ogno n< del 8ran =an n< di 8#lla!) Poi #n a!!enno al %aggior potere !1e avre**e av#to #n giorno, 'or$e an!1e #na parolina per 'ar !apire !1e #na $i%ile allean&a avre**e pot#to e$$ere %olto #tile) .o, era troppo7 9#e$te !o$e le 'a!evano i ro%ani, !1e $i a''idavano ad altri popoli, !1e li i%pegnavano per le loro g#erre !ivili, !ontro i propri !onna&ionali) Proprio "#e$ta era #na prova !1e erano 'initi ed era gi#nta l'ora di #n altro popolo) ,o$i ter%inava, non in!o%in!iava, il do%inio del %ondo) ?en&a i ger%ani, per0, non era a**a$tan&a 'orte !ontro))) ,ontro :leda) 9#ale pen$iero7 ,ontro :leda, il pri%ogenito) :#dr#l aveva predetto !1e $i $are**e gi#nti a "#e$to) Maledette le donne7 Ma an!1e il @an R#a, an!1'egli l'aveva $entito: era nell'aria, era #na $en$a&ione del $onno e della veglia) Era de$tinoD O de$tino 2 $oltanto !i0 !1e #n #o%o 'a per proprio i%p#l$oD Togliere il diritto del pri%o !olpo al pri%ogenito, o #!!idere il pri%ogenito: erano d#e !o$e diver$e) ,1e avre**e 'atto il $#o popoloD E $e non 'o$$e ri#$!itoD Maledetti t#tti i pen$ieri7 9#e$ta volta il *o$!o non 'a!eva e''etto+ i pen$ieri !ontin#avano il loro girotondo, !o%e dan&atori #*ria!1i alla 'e$ta della dea dei !avalli) (!!idere il pri%ogenito era !o$a ina#dita+ %a, 'in!1< :leda viveva, Etel non poteva re$pirare) 8li $i $edeva di notte $#l petto, lo $!1ia!!iava, lo $o''o!ava) 9#al!#no $i avvi!in0 re!ando #na $pada: #n pa$tore) Era pa&&oD 8li o!!1i gli ardevano !o%e "#elli del !ane idro'o*o !1e l'anno innan&i aveva

%or$i!ato #ndi!i per$one pri%a !1e pote$$ero a**atterlo) Per!1< portava "#ella $padaD 9#ando per0 Eig#r *al&0 $#, Etel gli 'e' !enno di "#ietar$i) 8i#nto a tre pa$$i da l#i, il pa$tore $i gett0 in gino!!1io tenendo dinan&i a $< la $pada, e *#tt0 '#ori !i0 !1e aveva da dire) Etel 'i$$ava la $pada: era di 'erro, e tanto ve!!1ia !1e le parti annerite avevano pre$o #na patina verda$tra) ,o%eD Era $tata $epoltaD ?i, nella terra) E #na %#!!a vi era pa$$ata $opra, $i era 'erita ad #n piede, e A%*a&#!o $eg#endo la tra!!ia di $ang#e aveva $!operto la $pada) Proprio l>, in "#el *o$!o) (n'anti!1i$$i%a $pada #nna, in #n l#ogo dove gli #nni $i trovavano appena da !in"#ant'anni) ?epolta nella terra, trovata da #n pa$tore, portata ad #n prin!ipe))) A%*a&#!o lo g#ardava !o%e in!antato, !on #na 'olle atte$a $elvaggia negli o!!1i *alenanti) Etel $i al&0 lenta%ente) ,ono$!eva, $>, l'anti!a leggenda))) t#tti gli #nni la !ono$!evano) Ma poteva e$$er veraD ?i g#ard0 in giro) E!!o Eig#r, an!1'egli ritto in piedi, e an!1e l#i !on la 'a!!ia in!antata) Pareva !1e il *o$!o trattene$$e il re$piro) .on !'era #n 'ilo di vento, per'ino gli #!!elli ta!evano) Epp#re egli $entiva da t#tte le parti $#$$#rri e %or%orii !1e gli venivano in!ontro) Era "#ella, era "#ella 7))) Aveva il re$piro pe$ante, "#a$i #n rantolo) A%*a&#!o e Eig#r non dovevano dir n#lla: doveva e$$ere l#i a pro'erirlo) E di$$e: 6 La $pada di P#r#7 La pre$e dalle %ani del pa$tore) ,on #n a!#to grido di ent#$ia$%o, Eig#r e A%*a&#!o gli $i pro$ternarono dinan&i, to!!ando la terra !on la 'ronte) Etel *a!i0 la $pada) ?oltanto la $pada di P#r# !ond#!e al trono del %ondo 6 "#e$to aveva vol#to dire il @an R#a, ed era %orto nel dirlo) La $pada di P#r#, $epolta nella terra, trovata da #n prin!ipe) La 'ronte gli ardeva) Onege$io aveva ved#to e #dito) ?i trovava da te%po $#''i!iente pre$$o gli #nni per $apere !1e P#r# era il no%e del loro Marte o Are$, il dio della g#erra) ,ono$!eva an!1e la leggenda della $pada+ $apeva, e lo aveva $pe$$o o$$ervato, !1e Etel tendeva alla $#per$ti&ione) Evitava, ad e$e%pio, di in!o%in!iare #na *attaglia !on la l#na piena, di!endo !1e portava di$gra&ia) ALa l#na attira il $ang#eB $oleva dire) Vero 2 !1e al !1iaro di l#na i di'en$ori po$$ono %irar %eglio e le perdite $ono %aggiori) 6 Ed era $#o ordine e$pre$$o di non porger gli %ai n#lla !on la %ano $ini$tra,

per!1< la de$tra 2 la %ano Aone$taB) C #n 'atto per0 !1e la %aggior parte delle per$one $ono de$tror$e, e #$ano %eglio il p#gnale !on la %ano Aone$taB) La $#per$ti&ione di Etel $eg#iva #n $i$te%a) Ma "#i era #na $toria diver$a) Onege$io $apeva troppo *ene di !1e $i trattava: ra**rivid>, e le %ani pre$ero a tre%argli) Il 8ran =an7 ?e il 8ran =an veniva a $apere))) Ed era inevita*ile !1e veni$$e a $apere) 8i3 ade$$o lo $apevano in "#attro: tre di troppo per #n $egreto) E troppo $pe$$o il 8ran =an aveva vi$to vin!ere il 'ratello %inore) .e parlava !o%e del $#o *ra!!io de$tro, %a l'a#to%#tila&ione non era !o$a in$olita pre$$o gli #nni, e $e il 8ran =an $!opriva !1e il $#o A*ra!!io de$troB agitava la 'a%o$a $pada del dio della g#erra, poteva 'a!il%ente !adere nella tenta&ione di re!iderlo) 8li #nni, poi, avevano la !attiva a*it#dine di !on$iderare i $egretari privati, le !on!#*ine, gli ai#tanti e gli $!1iavi "#ali 'a!enti parte del ri$pettivo padrone: venivano %o&&ati an!1'e$$i) La vita per0 era *ella7 Alla %alora la $pada di P#r#7 ?e il @an ne ave$$e parlato, addio $i!#re&&a del !ollo $#o e, in$ie%e, di "#ello di Onege$io+ $e ave$$e ta!i#to, $e !i0 doveva ri%anere #n $egreto, doveva a%%a&&are il pa$tore, a%%a&&are Eig#r e a%%a&&are Onege$io) ,1e non !i 'o$$e via di $!a%poD ?e #na !e n'era, to!!ava ad Onege$io di e$!ogitarla, per!1< il @an era evidente%ente '#ori di ogni po$$i*ilit3 di !on!epire #n pen$iero) :ar!ollava !o%e #n #*ria!o: il $egretario non lo aveva %ai ved#to a "#el %odo) O per!1<, per!1< gli #o%ini non po$$ono e$$ere ragionevoliD Leggenda 2 leggenda e vita 2 vita: %a e$$i devono %i$!1iare ogni !o$a))) 9#ella %aledetta $pada 7 /inal%ente il @an $i ripre$e) An!ora per #n paio di %in#ti ri%a$e i%%er$o in pro'ondi pen$ieri, !on la te$ta po$$ente !1ina $#l petto+ poi a!!enn0 ai !o%pagni di $alire a !avallo) Il pa$tore trotterell0 a!!anto a l#i: 'in!1<, a #n !entinaio di pa$$i, gli venne in!ontro il $#o !avallo) .e$$#no parlava, %a negli o!!1i dei tre #nni !'era "#al!1e !o$a !1e 'e!e ra**rividire Onege$io, "#al!1e !o$a !1e gli parve ann#n!ia$$e o%i!idio, $ang#e e trion'o) I$tintiva%ente !o%pre$e !1e !i0 non lo rig#ardava, !1e non !on!erneva la $#a vita, epp#re non $i $ent> $ollevato+ $ent> inve!e !1e po!o i%portava $'egli 'o$$e vivo o no, e "#e$to $te$$o pen$iero gli in!#$$e $pavento) Per$ino il pae$aggio $e%*rava tra$'or%ato) ?'era 'atto ne**io$o, e la ne**ia $aliva dal terreno !o%e n#vole di '#%o dall'in'erno)

A8#arda, g#arda !1e ora divento an!1e $#per$ti&io$oB pen$ava !on di$petto) A.on !i %an!ava !1e "#e$ta7B) Ma "#el l#g#*re $en$o non voleva dileg#ar$i e la ne**ia $i 'a!eva pi'itta) Era !o%e $e !aval!a$$ero nell'interno di #n ani%ale %o$tr#o$o, $e%itra$parente, !1e anda$$e lenta%ente 'or%ando$i dal 'ango originale e !re$!e$$e, !re$!e$$e, 'ino ad avvolgere il %ondo intero) =an 8#lla! non era proprio !ontento di 'ar da an'itrione ai d#e $ovrani ger%ani!i) Era #n !o%pito ingrato "#ello di re$pingere #n'allean&a) .on gi3 !1e non ave$$e g#$to a vedere "#ei d#e *#oi ger%ani!i i%plorare #na !o$a !1e non ottenevano: era gi3 #n godi%ento vedere !1e e$$i venivano dall'#nno, e non l'#nno andava da loro) Ma aveva #n *el ripetere !1e e$eg#iva $olo !i0 !1e gli era i%po$to dal 8ran =an: in 'in dei !onti, era l#i !1e 'a!eva la 'ig#ra) Era 8#lla! a dire AnoB, !1i#n"#e 'o$$e il %andante) Il 8ran =an $i !o%pia!eva evidente%ente di river$are $# di l#i t#tti i !o%piti $gradevoli+ to!!ava a l#i di 'are t#tto "#anto rende #no gradito agli altri) Il @an Etel $e la !avava $e%pre in "#e$ti !a$i !on %olta a*ilit3) Era an!1e vero, per0, !1e :leda non $i 'idava di l#i, e "#ei %aledetti ger%ani erano potenti) Ed e!!olo l>, il @an 8#lla!, e$ile donnoletta, tra i d#e gigante$!1i ger%ani, nella $ala dei *an!1etti) Re Ardari!o, il $ovrano dei gepidi, era po$$e$$ore di #na *ar*a ro$$a *en !#rata, le !#i p#nte ag#&&e ri!adevano $#ll'a%pio petto, t#tto !operto di !atene) Aveva l'a*it#dine di a!!are&&arla %entre ri'letteva, %a, "#ando la $tringeva 'orte, era $egno !1e aveva pre$o #na de!i$ione) .on era a''atto $t#pido, "#ant#n"#e %olto %eno intelligente di Vali%iro) Il re degli o$trogoti, al"#anto pi- *a$$o di $tat#ra e %eno gro$$o del !ollega, era !on$iderato prin!ipe %olto $aggio e, per e$$ere #n ger%ano, %olto %ite) Al di $otto dei !apelli !olor grigio6'erro aveva la 'ronte alta e ar!#ata, gli o!!1i grigi tran"#illi, il na$o 'orte, gro$$i *a''i grigi !1e na$!ondevano la *o!!a dall'e$pre$$ione *#ona) An!1'egli portava #na !ora&&a 'atta di !atenelle e #na gro$$a !atena d'oro intorno al !ollo %#$!olo$o) I d#e re avevano depo$to il %antello, l'el%o, lo $!#do e la lan!ia, !on$ervando $oltanto la $pada, e i $eg#iti avevano 'atto lo $te$$o) 8epidi e o$trogoti $i ra$$o%igliavano %olti$$i%o in 'atto di ve$tire e di a$petto) ,'erano "#attro o !in"#e #nni per ogni ger%ano, e i ger%ani, !oi loro

!arno$i ro$ei !orpi gigante$!1i, $pi!!avano !o%e torri l#%ino$e 'ra i loro pelo$i o$piti giallo6*r#ni) ?!ia%i di $ervitori !ir!ondavano le l#ng1e tavole $trette !operte di piatti di !arne e di an'ore di vino) 8#lla! aveva provved#to a !1e %olti dei $#o #nni *ia$!i!a$$ero al%eno "#al!1e parola di goti!o, in %odo !1e pote$$e avviar$i #na $pe!ie di !onver$a&ione) I d#e $ovrani avevano per!or$o in$ie%e #n *#on tratto di via, "#ant#n"#e veni$$ero da dire&ioni del t#tto diver$e: i gepidi dall'alto Dan#*io, gli o$trogoti dai *o$!1i a norde$t) ?'erano in!ontrati al !on'ine $ettentrionale del pae$e degli #nni) Era 'a!ile !ono$!ere il !on'ine: oltre a "#ello non !'erano n< !itt3 n< villaggi, la terra non era !oltivata: #n de$erto d'er*a, e "#a e l3 "#al!1e a!!a%pa%ento 'or%ato da tende e "#al!1e gregge) Ardari!o e Vali%iro $i !ono$!evano da anni) Avevano a%*ed#e le %ede$i%e preo!!#pa&ioni: $pa&io troppo ri$tretto per i loro popoli, !1e a#%entavano rapida%ente di n#%ero) .< il pro*le%a era 'a!ilitato dalle "#a$i in!e$$anti lotte !ontro i loro vi!ini %e&&o %orti di 'a%e, !1e $tavano an!ora pi- ri$tretti) .on $i poteva !ontin#are a "#el %odo+ o!!orreva provvedere) Le terre degli #nni non avre**ero $ervito ai gepidi e agli o$trogoti+ %a pi- ver$o %e&&ogiorno, nelle provin!e e$tre%e dell'i%pero ro%ano, !'era t#tto "#anto o!!orreva) La gente $i era 'atta pigra e indi''erente, $#!!1iata 'ino al %idollo dagli e$attori i%periali) I AlogotetiB davano la !a!!ia !oi %a$tini ai di$gra&iati !ontadini) .on dovevano e$$ere lieti, "#e$ti !ontadini, di trovare n#ovi padroni !1e avre**ero ridotto le i%po$te e li avre**ero ai#tati a !oltivare le loro terre, in!redi*il%ente 'ertiliD Ma "#e$to voleva dire g#erra !on Ro%a: !on gli i%peri d'O!!idente e d'Oriente) E gli #lti%i !in"#e!ento anni avevano) in$egnato !1e ne$$#n popolo ger%ani!o poteva da $olo ri#$!ir vin!itore) ?#l prin!ipio $i regi$travano "#a$i $e%pre vittorie ger%ani!1e, $ia per $orpre$a, $ia per $#periorit3 n#%eri!a, $ia an!1e per!1< "#al!1e governatore di provin!ia non aveva pagato il $oldo alle tr#ppe o aveva %e$$o nelle proprie ta$!1e il danaro de$tinato agli ar%a%enti) Ma pri%a o dopo Ro%a o :i$an&io ri#$!iva a %ettere in piedi #n e$er!ito !ontro il "#ale non era po$$i*ile %i$#rar$i) Dai giorni dei !i%*ri e dei te#toni $ino al pre$ente la $toria $i era $e%pre ripet#ta) Migliore il %etodo della penetra&ione pa!i'i!a) 8i3 "#a$i t#tta la 8allia era diventata #n %i$!#glio di ger%ani e di a#to!toni) Ma !i voleva del te%po, e i gepidi e gli o$trogoti non ne avevano da

perdere) Ogni anno !'erano pi- *o!!1e da $a&iare e ogni anno a#%entava la pre$$ione dei *rigante$!1i vi!ini) 9#al!o$a $i doveva p#r 'are7 ?i trattava d#n"#e di trovare alleati, e gli #nni erano i pi- adatti) T#tta la na&ione #nna !on$tava di !avalieri, %entre i ger%ani erano 'anti) 8li #nni non avevano al!#na inten&ione di !oltivare le terre !on"#i$tate: pen$avano #ni!a%ente al $a!!1eggio) E le tri*- #nne non !o$tit#ivano #n'#nit3 !1i#$a, tale da renderle vera%ente peri!olo$e: erano %er!enari nati, le %igliori tr#ppe a#$iliarie) Per "#e$te ragioni l'idea di re Vali%iro di #na 'ratellan&a d'ar%i era geniale "#anto $e%pli!e: t#tto l'oro e l'argento, t#tti gli oggetti di l#$$o agli #nni+ t#tta la terra !oltiva*ile ai ger%ani 7 Re Ardari!o aveva a$!oltato le $piega&ioni del $#o reale !ollega a!!are&&ando$i pen$o$a%ente la l#nga *ar*a ro$$a, poi ne aveva a''errato $trette le p#nte e $i era di!1iarato d'a!!ordo) Ma !on !1i $i doveva trattareD ,'era, $>, il 8ran =an :leda, l'#ni!o !apo6tri*- di "#el grado, %a non $ignore e padrone di t#tti gli #nni) Pri%a o!!orreva 'or$e %etter$i d'a!!ordo !on l#i) Re Vali%iro aveva $orri$o) 6 Talvolta il generale in !apo 2 per$ona pi- i%portante della te$ta !oronata) 6 ,1e intendiD 6 !1ie$e Ardari!o, il "#ale $apeva *eni$$i%o !i0 !1e Vali%iro intendeva) L'o$trogoto al&0 le $palle po$$enti) 6 ,1i 1a annientato i $ora$giD ,1i 1a g#idato l'a#da!e !aval!ata intorno al Mar .ero, ver$o la ,ili!ia e la ,appado!iaD ,1i 2 l'#o%o per il "#ale gli #nni %#oiono ridendoD Lo !ono$!i, noD 6 Ti 1a $!rittoD 6 do%and0 Ardari!o, a%%i!!ando !on gli o!!1i) 6 .o, non 2 nelle $#e !on$#et#dini) Ma #no dei $#oi !api 2 $tato %io o$pite) 8ia#dr#l@ $i !1ia%a, o "#al!1e !o$a di $i%ile) Ardari!o $i ra$!1i0 la gola) 6 Il !apo !1e 1a %andato da %e 6 di$$e ingen#a%ente) 6 aveva al%eno #n no%e pron#n!ia*ile: Pil&al7 I d#e $i $gana$!iarono dal ridere) .on o!!orreva pi- gio!are al $egreto+ era !1iaro !1e i gepidi avre**ero dov#to !o%*attere !ontro l'O!!idente e gli o$trogoti !ontro l'Oriente, $i!!1< i loro intere$$i non avre**ero pot#to !ollidere) =an Etel era l'#o%o !1e !i voleva) :eninte$o, #''i!ial%ente venivano a vi$itare il 8ran =an) Ma 'in dall'arrivo '# loro !o%#ni!ato !1e il 8ran =an $i era re!ato alla !a!!ia+ $apeva per0 del loro i%%inente arrivo e aveva in!ari!ato il @an 8#lla! di 'are le $#e ve!i) La noti&ia dell'a$$en&a del 8ran =an era appar$a $#lle pri%e #n $into%o 'avorevole+ non !o$> "#ando appre$ero il no%e del

$o$tit#to) .e$$#no dei d#e !ono$!eva "#el @an 8#lla!, %a $are**e $tato #n gro$$o errore in'or%ar$i aperta%ente del @an Etel) Meglio $tar a vedere !o%e $i %ettevano le !o$e) Pro!edevano %ali$$i%o, o, pi#tto$to, non pro!edevano a''atto) =an 8#lla! apparve #n o%etto pr#dente, %a pi#tto$to ira$!i*ile) ,o%prendeva *eni$$i%o le preo!!#pa&ioni dei gepidi e degli o$trogoti, %a a "#e$ta !o%pren$ione era 'ra%%i$ta #na *#ona por&ione di !ondi$!enden&a e d'ironia) ?e i gepidi e gli o$trogoti ave$$ero $ap#to vivere !on tanta $e%pli!it3 !o%e gli #nni, le !o$e $are**ero !erta%ente andate %eglio) 9#anto poi ai !attivi vi!ini 6 e "#i il pi!!olo #nno 'e!e #n $ogg1igno %olto a%i!1evole 6 $i doveva 'are in %odo di non averne) ,'erano %e&&i e %odi e''i!a!i$$i%i di li*erar$i dai vi!ini, e gli #nni li !ono$!evano) Da "#ando non avevano pi- !on'inanti, erano diventati #n popolo pa!i'i!o, !1e non !er!ava %ai "#erela !on al!#no) 9#ale $egno di "#e$to $tato d'ani%o, era lieto di poter invitare i d#e $ovrani ad #n pran&o, pran&o %ode$to, !o%e pia!eva agli #nni) Re Ardari!o aveva tentato pi- volte d'interro%pere "#e$ta predi!a politi!a, %a re Vali%iro gli aveva #rtato il go%ito, ed egli $i era a!!ontentato di #n gr#gnito di %al!ontento) 9#ando il @an li e**e la$!iati per ordinare il *an!1etto, Ardari!o r#ppe in #n torrente d'i%pre!a&ioni) ,o%e %olti #o%ini dal pelo ro$$o, era 'a%o$o per *e$te%%iare) Vali%iro lo a$!olt0 per #n pe&&o !on a%%ira&ione, poi di$$e: 6 ?e !ia$!#na t#a *e$te%%ia 'o$$e #n $oldato, potre%%o !on"#i$tare l'i%pero ro%ano an!1e $en&a gli #nni) Ti 1o $entito, e 1o $entito an!1e il @an 8#lla!) Ora a$pettia%o di vedere per!1< il @an Etel !i 1a %andato i $#oi !api) .on t#tto, in "#e$to !a%po, 2 !o%e dovre**e e$$ere: $ento #n !erto odorino))) Ma, poi!1< ne%%eno il @an Etel parte!ipava al *an!1etto, an!1e re Vali%iro $i %i$e di %al#%ore) .on re$tava altro !1e %angiare e *ere *en *ene, e i ger%ani $e ne intendevano) 8li #nni g#ardavano $t#piti lo $pare!!1ia%ento !1e 'a!evano i loro invitati della !arne e del vino, !o%e vole$$ero approvvigionar$i per t#tta la vita re$tante) L'eti!1etta e$igeva !1e ad ogni *rindi$i 8#lla! v#ota$$e il !ali!e, e, dopo #n po!o, Ardari!o !o%in!i0 a goder$ela o**ligando il %agro #nno a ver$are entro il $#o gra!ile !orpo #n !ali!e dopo l'altro) Re Vali%iro lo $tava a g#ardare, !al%o) ,1i $aD /or$e il pi!!olo #nno, #*ria!o, avre**e parlato) Molti dei $#oi erano gi3 e*ri) Ma pareva !1e 8#lla! non $i #*ria!a$$e) La $#a pelle di !#oio $i 'a!eva #n

po!o pi- $!#ra, %a egli non 'a!eva !1e diventare pi- $ti&&o$o e $ilen&io$o) ?i #d> #n !#po $trepito) Vali%iro '# il pri%o ad a!!orger$ene, %a an!1e pare!!1i #nni vol$ero la te$ta) Ora lo #d> an!1e Ardari!o) 6 Per la *ar*a di Donar, viene #n te%poraleD 6 C il 8ran =an !1e ritorna dalla !a!!ia 6 ri$po$e 8#lla!) 6 Per gli #o%ini !o%#ni 2 !o%e #n te%porale) I d#e ger%ani $i g#ardarono in 'a!!ia) 9#egli #nni diventavano %olto alte&&o$i) Vali%iro $tava !er!ando #na ri$po$ta adatta 6 'or$e $i o''riva l'o!!a$ione di parlare !ol 8ran =an in per$ona 6 "#ando vide !1e t#tti gli #nni $i levavano in piedi !o%e #n $ol #o%o, ridendo e gridando di gioia) Era entrato #n #o%o ro*#$to, $#lla "#arantina, #n !apo ind#**ia%ente) ,or$ero a l#i, gli $trin$ero le %ani, gli *atterono $#lle $palle, lo *a!iarono r#%oro$a%ente $# a%*o le g#an!e) 6 C il 8ran =anD 6 $'in'or%0 Ardari!o) Il n#ovo ven#to ve$tiva !on grande $e%pli!it3: portava #na t#ni!a ro$$o6 *r#na $en&a %ani!1e e #n %antello di lana dello $te$$o !olore) Per'ino la $pada pendente da #na larga !int#ra di pelle era $en&a orna%enti: era #n oggetto ri!#rvo di 'erro, !1e pareva ve!!1i$$i%o) Pri%a !1e 8#lla! pote$$e ri$pondere, l'altro gli era gi3 ven#to vi!ino) 6 ?al#te, @an 8#lla! 6 di$$e, %entre $'in!1inava legger%ente ver$o i d#e ger%ani) 6 T# devi e$$ere re Vali%iro, e t# re Ardari!o) 6 E t# $ei il @an Etel, non p#oi e$$ere altri 6 di$$e Vali%iro) 6 Fai ragione, 'ratello 6 grid0 Ardari!o) 6 E t# $ei l'#ni!a per$ona nel pae$e degli #nni, !1e volendo potre**e $trappare la *ar*a all'i%peratore) 6 Intanto a!!are&&ava la propria) Etel 'e!e #na ri$ata) 6 :enven#ti, *enven#ti) ?pero !1e il @an 8#lla! a**ia provved#to a voi !o%e $i !onviene ad a%i!i regali e alleati) Parlava !on vo!e %olto !1iara: #nni e ger%ani appla#divano #rlando) .e$$#no, ad e!!e&ione di al!#ni $otto!api ger%ani!i, aveva la %eno%a idea di !1e $i tratta$$e, %a la parola AalleatiB aveva #n $#ono grato di allegre lotte e pia!eva a t#tti) ?i aggi#nga !1e la per$onalit3 di Etel aveva !o%e elettri&&ato t#tto l'a%*iente) ?oltanto il @an 8#lla! non $i #n> al !oro) Aveva *ev#to pi- della $#a !apa!it3, %a non era a**a$tan&a #*ria!o per non !apire !1e era in gi#o!o la $#a a#torit3 e 'or$e an!1e "#ella del 8ran =an) Di$$e, in tono a!#to: 6 I no*ili $ovrani $ono *enven#ti+ %a di allean&e non $i 2 parlato) 6 .oD 6 Etel $e%*rava inno!ente%ente $orpre$o) E**ene, allora $e ne

parler3) .#ova e$plo$ione d'ent#$ia$%o: le vo!i pro'onde dei ger%ani $i #nivano a "#elle a!#te degli #nni) 6 =an Etel 6 a%%on> 8#lla!) Il $#o volto di !#oio era in 'ia%%e) 6 Le t#e o$$a $ono diventate 'ragili e i t#oi %#$!oli %olli, per 'arti te%ere la lotta, 8#lla!D C d#n"#e vero "#anto $i va $#$$#rrando nelle tende delle t#e donneD Ri$ate $!ro$!ianti) Il @an 8#lla! $i ri&&0) 6 ,ane7 grid0 6 la pag1erai) 6 /ate largo al pido!!1io di #n !ane7 6 *e''0 Etel) 6 ,1e dir3 il 8ran =an apprendendo !1e il $#o l#ogotenente $i 2 a&&#''ato !on $#o 'ratello nella $#a propria $ala e dinan&i ai $#oi o$pitiD Ti *a!er3 per "#e$to) 8#lla! $tette #n i$tante a ri'lettere, !on la %ano $#lla $pada) Era %ai po$$i*ile !1e il @an Etel o$a$$e tenere #n $i%ile ling#aggio ver$o il rappre$entante del 8ran =anD 9 'or$e "#e$ti aveva !a%*iato parereD O, 'or$e, aveva !o%%e$$o #n tradi%entoD T#tte "#elle dol!i parole $#lla ne!e$$it3 di tener $otto%e$$o l'a%*i&io$o 'ratello %inore dovevano 'or$e $ervire a li*erar$i al *#on %o%ento di 8#lla!, $i!!1< i d#e 'igli di M#n&#!o, :leda e Etel, governa$$ero da $oli la tri*-D .on era i%po$$i*ile) Altri%enti, !o%e avre**e "#el !ane %o$trato tanta $i!#re&&aD 8#lla! doveva a!!ertar$ene7 ($!> dalla $ala $en&a 'ar parola) ?i era 'atto #n gran $ilen&io) Per "#anto #*ria!1i, gli o$piti $i erano a!!orti !1e le !o$e volgevano al $erio) ,i0 !1e #n %o%ento pri%a aveva dato o!!a$ione a $!1er&i triviali diventava "#e$tione di vita odi %orte) An!1e gli #o%ini di 8#lla! $i erano al&ati) 6 Re$tate $ed#ti, !ari a%i!i 6 di$$e 'redda%ente Etel) 6 (no di noi ritorner3 pre$to a tenervi !o%pagnia) ($!> egli p#re: i $#oi pa$$i erano l'#ni!o $#ono per!etti*ile) Ardari!o g#ard0 Vali%iro) 6 .el 'ratte%po 6 di$$e !on t#tta !al%a 6 per!1< non $i potre**e *ere #n po!oD 6 E $i ver$0 dell'altro vino) 6 ,redi !1e '#ori $i *atterannoD 6 ,redo !1e in 'ondo !i $ia dell'altro 6 $#$$#rr0 Vali%iro) 6 Te l'1o detto: "#i le !o$e non vanno !o%e dovre**ero) 6 /or$e, 'or$e an!1e no 6 ri$po$e Ardari!o) 6 Ma il vino non 2 !attivo) /#ori, all'aria, 8#lla! $i 'er%0: re$pirava a $tento) Il !a%po era pieno di

gr#ppetti d'#o%ini !1e parlavano e!!itati) ?e 'o$$e $tato $o*rio, $i $are**e avved#to $#*ito !1e $tava a!!adendo "#al!1e !o$a d'in$olito) Mand0 #n paio di r#tti !la%oro$i e $'in!a%%in0, !on pa$$o a**a$tan&a $i!#ro, ver$o la tenda del 8ran =an) ?i %eravigli0 appena del 'atto !1e le $entinelle lo la$!ia$$ero pa$$are $en&a !1iedergli la parola d'ordine, !o%e $are**e $tato loro dovere) Ma per'ino le $entinelle erano in giro a di$!#tere) Poi apparvero al!#ni ai#tanti, !1e lo !ond#$$ero dal 8ran =an) :leda, !1e aveva pa$$ato t#tta la giornata alla !a!!ia, $tava %#tando$i d'a*iti) 6 ?al#to il 8ran =an 6 di$$e 8#lla! !on aria %ina!!io$a) :leda era di pe$$i%o #%ore: la !a!!ia era andata %ale, #n !ing1iale gli aveva $ventrato il !avallo pre'erito ed egli era !ad#to, riportando doloro$e !ont#$ioni al *ra!!io $ini$tro) ,o$> '# !1e ritorn0 al !a%po pri%a del previ$to, e trov0 t#tto $o$$opra) 8li #o%ini giravano $#$$#rrando, i gr#ppi $i $!ioglievano in $ilen&io appena egli $i avvi!inava) Aveva $pedito #n ai#tante ad attingere noti&ie) Ed e!!o ora !o%parire il $#o rappre$entante: "#e$ti doveva e$$ere in'or%ato) 6 ,1e a!!ade, @an 8#lla!D I ger%ani $e ne $ono andatiD Per!1< "#e$t'in"#iet#dine nel !a%poD .on po$$o a$$entar%i nepp#re #n giorno $en&a !1e t#tto !ada nel di$ordineD 6 .on $o n#lla di di$ordini nel !a%po 6 $!att0 8#lla!) 6 Ma il t#o no*ile 'ratello 1a provo!ato #na grande in"#iet#dine) T# avevi in!ari!ato %e, e non l#i, di parlare !oi ger%ani) .on lo avevi in!ari!ato di i%%i$!1iar$i nella 'a!!enda e di deridere il t#o pen$iero7 Devo))) ?'interr#ppe) (n terri*ile !olpo era pio%*ato $# di l#i, nel %e&&o della $!1iena, tanto violento !1e egli va!ill0 e '# per !adere nelle *ra!!ia di :leda) E "#el dolore lan!inante, rovente, nel !orpo, !1e !o$' eraD Vide #n 'erro $!#ro, grondante $ang#e, #$!ir gli dal petto, le ga%*e gli !edettero $otto, gli o!!1i gli $i o$!#rarono) :leda, pallido !o%e la %orte, non g#ard0 il %orente, %a l'#o%o !1e $tava dietro a "#ello, $#o 'ratello, il "#ale $trappava *r#tal%ente la $pada dal !orpo di 8#lla!) E 8#lla! $pir0) 6 ?al#te, %io 'ratello :leda 6 di$$e Etel, e da "#e$to $al#to :leda !ap> !1e era gi#nta an!1e la $#a ora) 6 Fo da narrarti !o$e grandi) 9#e$ta 2 la $pada di P#r#) Le la**ra di :leda e**ero #n 're%ito) 6 ?ei pa&&oD .on !redi nepp#re t# a "#anto di!i)))

6 ,al%a, 'ratello) Ri!ordi !o%e %or> @an R#aD Le $#e #lti%e parole $i ri'erivano a "#e$ta $pada) ,1i la po$$iede ottiene il do%inio del %ondo) V#oi o non v#oi o**edire alla $padaD 8li o!!1i di :leda %andarono #n *agliore %ina!!io$o) 6 D#n"#e 1ai 'inal%ente trovato la $trada del pri%ogenito) Ma !ol#i del "#ale 1ai evo!ato lo $pirito 1a 'atto di %e il 8ran =an) Ai#to7 A %e gente))) 6 C P#r# !1e ti #!!ide, non io 6 di$$e Etel, !a!!iando la $pada nel !orpo $e%in#do del 'ratello) 6 Il 8ran =an 2 %orto7 6 A$$a$$inato7 6 Il @an 8#lla! lo 1a #!!i$o e il @an Etel 1a #!!i$o 8#lla!) 6 ,o%e lo $aiD 6 Me l'1a detto Eig#r in per$ona) C di l3 !oi $otto!api) 6 Io l'1o $entita ra!!ontare altri%enti) 6 .on devi dare a$!olto a t#tto "#ello !1e $enti dire, *a**eo7 6 ,o%e $ai !1e le !o$e $tanno !o%e di!e Eig#rD C #n #o%o di Etel) 6 ?ei $tan!o di vivere, $!io!!oneD 6 Il @an 8#lla! 1a a%%a&&ato il 8ran =an) 6 Il @an Etel 1a vendi!ato il 'ratello 7 6 Ora 2 l#i il 8ran =an) 6 Fa trovato la $pada di P#r#) 6 ?>, e $ai !i0 !1e $igni'i!aD 6 Lo $apevo pri%a !1e t# na$!e$$i, o $ter!o di !avallo) 6 T#tti al lato nord7 Parla il 8ran =an 7 6 ,1e !o$a $i vede t#tto intornoD ,adaveri))) 6 Al!#ni #o%ini di :leda) 6 ,1i li 1a a%%a&&atiD 6 .on 'ar troppe do%ande) 6 Ma $e Etel 'a !ol 'ratello))) 6 ?ilen&io7 Po$$iede la $pada di P#r# e p#0 'are t#tto !i0 !1e v#ole) .e$$#no p#0 re$i$tergli7 6 T#tti al lato nord7 Il 8ran =an parla7 6 Eig#r7 6 Il 8ran =an !o%andaD 6 Va a !1ia%ar%i i ger%ani nella $ala del *an!1etto)

6 T#tti 7 6 E!!olo7 6 Ade$$o t# $ei no$tro padre e no$tra %adre) 6 Atta))) Atta))) 6 ?>, t# $ei il no$tro pi!!olo padre, noi ti appartenia%o) Pi!!olo padre, g#ida!i7 6 Pi!!olo padre, g#ida!i7 6 Atta))) Atta))) padre))) padre))) 6 Attila))) pi!!olo padre7 ?tor%i di !avalieri a''l#ivano da t#tte le dire&ioni dell'i%%en$o !a%po, per ra!!oglier$i al lato $ettentrionale) Il $ole !adente $i $pe!!1iava nelle p#nte delle lan!e e nelle $pade) 6 /ate largo al 8ran =an7 6 Dove $ono i %iei o$piti ger%ani!iD 6 9#i) .on 2 'a!ile pa$$are) 6 Largo per gli o$piti del 8ran =an7 6 Ri%anete al %io 'ian!o, a%i!i) Vi 1o pro%e$$o di parlare oggi $te$$o della no$tra allean&a, e %antengo la pro%e$$a) Tor%e di !avalli, di !avalieri, #n agitar$i, #n ondeggiare i%%en$o, #n %are di 'a!!e rivolte al pi!!olo #o%o in groppa al $#o !avallo) Il n#ovo 8ran =an al&0 la %ano) I$tantanea%ente il vo!>o di %igliaia e %igliaia di *o!!1e a%%#tol>) Il 8ran =an in!o%in!i0 a parlare) 6 Fo #dito !1e %i avete !1ia%ato Attila, ed io $ono il vo$tro pi!!olo padre e voi $iete i %iei 'igli#oli) P#r# $te$$o %i 1a dato la $#a $pada))) e!!ola7))) e !on "#e$ta $pada vin!er0) Vi o''rir0 il %ondo !o%e *alo!!o, 'igli#oli %iei+ dal Tetto del %ondo alle !antine e$$o vi appartiene))) 6 ,1e 1a dettoD 6 Eitto, Ardari!o) 6 ?ei pallido7 ,1e avvieneD 6 Araldi andranno da t#tte le tri*- del no$tro popolo e le !onvo!1eranno "#i, in "#e$ta pian#ra) T#tti i %iei !avalieri devono galoppare 'in "#i) E "#ando $aranno ri#niti, 'ar0 !ono$!ere la volont3 di P#r# e la %ia) Poi!1< P#r# e io $ia%o #na per$ona $ola) 6 Atta7 Atta7 Atta7 6 Vali%iro, ve!!1io a%i!o, !1e 1aiD 6 (n !attivo pre$enti%ento, Ardari!o) ?ia%o ven#ti a !er!are #n alleato))) 6 E poiD

6 Te%o inve!e, te%o %olto, Ardari!o))) !1e a**ia%o trovato #n padrone) 6 Attila7 Attila7 Attila7 6 C $tato #n otti%o di$!or$o 6 di$$e Onege$io "#ella $era $te$$a nella tenda del n#ovo 8ran =an) 6 E an!1e %igliore l'idea di appro'ittare del loro grido di Api!!olo padreB) Il no%e di Attila $i 2 i%pre$$o in e$$i) 6 ?'i%pri%er3 an!1e in altra gente 6 di$$e !al%o il 8ran =an) 6 Fo dato ordine di !1ia%ar%i $oltanto !o$i) Il %io di$gra&iato 'ratello :leda aveva *i$ogno di #n titolo alti$onante, per la %ede$i%a ragione per !#i ne 1anno *i$ogno gli i%peratori della Ro%a d'Oriente e d'O!!idente: il loro no%e non $#ona a**a$tan&a *ene) :leda doveva e$$ere 8ran =an, per!1< "#e$ta era l'#ni!a o!!a$ione di e$$ere !1ia%ato grande) Io $ono Attila) 6 Fo pre$o t#tte le di$po$i&ioni per il '#nerale 6 di$$e Onege$io) 6 8i3, !o%e ti avevo ordinato) APer!1< non va a lettoDB pen$ava il gre!o) AC in piedi dall'al*a) Fa portato a vittorio$o ter%ine la pi- grande !ongi#ra del $e!olo+ 1a #!!i$o la %aggior parte dei $#oi ne%i!i, e il @an 8#lla!, e!!etera, e!!etera+ 1a !on!l#$o #na allean&a !on d#e na&ioni+ 2 diventato $ignore e padrone di t#tti o di "#a$i t#tti gli #nni) E, per !o%pir l'opera, $i 2 an!1e alleato !on #n dio regolare) .on 2 a**a$tan&a per #na giornataD Per!1< non va a dor%ireDB) Ma no: doveva trattener$i la$$-, $#l $#o alto $eggio, 'reddo e tran"#illo, !o%e n#lla 'o$$e a!!ad#to) E il $#o $egretario privato doveva !ontin#are ad e$a%inare le !arte trovate nella !an!elleria del povero :leda) AC %e&&anotte pa$$ata) Ma di !1e 2 'atto "#e$t'#o%oD E di !1e !rede !1e $ia 'atto ioD ?e ne $ta l>, a gio!1erellare !on la $#a orri*ile $pada %agi!a))) Parla$$e al%eno7 Ma "#e$to $ilen&io 2 $pavento$o, 2 !o%e #n pe$o invi$i*ile) (n paio di volte l'1o indotto a parlare, !1i $a !1e non %i rie$!a an!1e ade$$o) Ma $e va in !ollera, !1e $#!!ede di %eD Fo pa#ra di l#i) .e 1o $e%pre av#to pa#ra, %a %ai tanto) .e 1o pa#ra !o%e 'o$$e #no $pettro) lo, per0, non !redo negli $pettri)))B) 6 Lo !redonoD 6 ri$on0 la vo!e dall'alto $eggio) 6 ,redono))) !1e !o$a, $ignoreD 6 ,1e il @an 8#lla! 1a #!!i$o %io 'ratello) Vo!e di g1ia!!io, a''ilata !o%e #n !oltello: non !'era n< !#rio$it3, n< pa#ra, n< preo!!#pa&ione, ne%%eno ten$ione: poi!1< "#e$te $ono t#tte

!o$e #%ane) 6 ?>, $ignore) ,redono: !redo !1e !redano) 6 Per!1<D Era $pavento$o) Onege$io 'e!e #n atto trepidante, agitando la %ano) Ma #na volta an!ora lo $alv0 la $#a ve!!1ia i%prontit#dine atenie$e, !1e gi3 l'aveva $alvato anni pri%a, il giorno della $trage dei $ora$gi) 6 E!!o, $ignore, per "#anto po$$o gi#di!are, !i $ono d#e !ategorie: gli #ni !redono per!1< 1anno vi$to !i0 !1e a!!adde a "#elli !1e non !redevano, !o%e, per e$e%pio, alle g#ardie del !orpo del de'#nto 8ran =an+ gli altri !redono per!1< de$iderano di !redere) (n pi!!olo ri$o 'reddo dall'alto) 6 C la *a$e di t#tte le !reden&e: e$$ere di$po$ti a !redere) Onege$io $i vol$e rapida%ente ver$o il $#o $ignore) 6 ,erta%ente7 C proprio !o$>7 9#e$to 2 #n p#nto di vi$ta a$$ennato7 ,redia%o "#ello !1e $peria%o))) o !1e te%ia%o) In 'ondo $ia%o $e%pre l3: po$itivo e negativo) E !o$> $ia%o t#tti, t#tti7 6 Aveva le %ani $#date e lo $to%a!o $tretto, %a $apeva !1e non avre**e pot#to pi- trattener$i, !1e doveva *#ttar '#ori la do%anda !1e in t#tto "#el te%po aveva av#to $#lla p#nta della ling#a) 6 E "#e$to per!1<))) per!1< t# !redi nella $pada del dio della g#erraD Era 'atta7 ?i $entiva "#a$i $ollevato, "#ant#n"#e $ape$$e !1e poteva $igni'i!are la $#a %orte, 'or$e ad opera di "#ella %ede$i%a $pada) Ma doveva $apere) 6 .on 2 !1e io !reda nella $pada di P#r#: $o !1e 2 la $#a $pada e per!i0 po$$o 'are t#tto "#ello !1e voglio) Onege$io tra$$e #n pro'ondo re$piro) Il peri!olo era pa$$ato) Ma era $tato d#n"#e !o%'egli aveva $o$pettato))) o te%#toD .e$$#no p#0 ri$pondere di !o$e $i%ili per propria a#torit3+ t#tti devono inventare #n'a#torit3 altr#i, per'ino "#ell'#o%o, il pi- virile, il pi- potente !1e egli ave$$e %ai in!ontrato) .on doveva e$$ere $tato l#i a #!!idere il 'ratello, *en$> P#r#) A**ia%o $e%pre *i$ogno di #na gi#$ti'i!a&ione per le no$tre a&ioni, $pe!ial%ente per "#elle !attive) T#ttavia "#al!1e !o$a in l#i $i ri*ellava all'idea !1e "#ell'#o%o, per'ino "#ello, 'o$$e de*ole) E, $e non lo era, doveva e$i$tere #n dio della g#erra di no%e P#r# !1e $i $ervi$$e di #na !o%#ne $pada di 'erro))) O1, d2i, in !1e non p#0 !redere #n individ#o7 Tanto valeva !redere nel Dio !ri$tiano, !1e 2 trino e #no in$ie%e, e nei %ira!oli e in tante altre *elle !o$e) O an!1e in t#tta la galleria di ve!!1i d2i e dee, !ia$!#no !on le $#e '#n&ioni $pe!iali, non!1< nel !orteo di $e%idei e "#arti di d2i)

6 ?!io!!o 6 di$$e i%provvi$a%ente la vo!e dall'alto $eggio) 6 ?ono Attila, %a non po$$o 'ar $orgere il $ole a %io ar*itrio) Ora va, voglio e$$er $olo) E in avvenire $ar0 io a 'are le do%ande, non t#) Il gre!o #$!> in!1inando$i) ,redevano per!1< erano !o$tretti a !redergli) 8#lla! non avre**e %ai pot#to agire !o$>: era troppo lento) ,'era #no $olo !1e pote$$e 'arlo, #no $olo !1e $!agliava la 're!!ia pi- rapido di :leda, e R#a lo $apeva) Aveva vera%ente $perato !1e :leda ri#$!i$$e a !on"#i$tar$i i !#ori della tri*-D Aveva %andato a Ro%a il 'ratello %inore !o%e o$taggio nell'idea di ra''or&are la po$i&ione di :leda, o pi#tto$to per!1< voleva %o$trare al 'ratello %inore !o%e $tavano le !o$e a Ro%aD (n *#on $ovrano deve !ono$!ere i ne%i!i) E alla $#a %orte, il @an R#a aveva !1ia%ato 'iglio il 'ratello pi- giovane) Mai aveva detto 'iglio a :leda) ,on l'#lti%o re$piro aveva all#$o alla $pada di P#r#) /or$e 2 vero !1e i %orenti leggono nel '#t#ro, 'or$e an!1e :leda, %orendo, aveva vi$to il '#t#ro, %a non poteva parlare))) Avrai #na grandio$a $epolt#ra, 'ratello :leda, grandio$a: %a $ei %orto, e %orto re$terai) 6 Eig#r7 L'o%etto !o%parve i%%ediata%ente) 6 ?iediti ai %iei piedi, Eig#r7 :ene) Voglio '#nerali grandio$i, Eig#r) E voglio !1e t# e la t#a gente vi g#ardiate *ene intorno, per vedere "#elli !1e $ono real%ente addolorati: tieni nota dei loro no%i) ?e a%avano tanto il %io de'#nto 'ratello, non $i deve la$!iarli per troppo te%po divi$i da l#i) Aveva #na %oglie $ola, di $ang#e prin!ipe$!o) La$!ia%ola vivere, %a non nella !a$a delle %ie donne: non !e la voglio) P#0 o!!#pare la !a$a di :leda, a d#e giornate di trotto a nord di .ai$$o) Mandale an!1e le 'iglie e #na g#ardia d'onore di !in"#anta #o%ini al !o%ando di P#lia@) I %a$!1i $ono !in"#e, e %i $ono $e%*rati pi#tto$to %alati!!i, l'#lti%a volta !1e li 1o ved#ti) /or$e %orranno pre$to) 6 ,erto, Attila) 6 .on $o !1e 'ar%ene di #o%ini %alati!!i) L'o%ino ai $#oi piedi a$!oltava !on la $ottile *o!!a $e%iaperta, e$tati!o, rapito, !o%e $i a$!olta #n pro'eta o #n ora!olo divino, !on #n'atten&ione di$perata !1e non $i la$!iava $'#ggire #na $illa*a, #n'intona&ione !1e pote$$e !ontenere #n $en$o !elato, #n !o%ando $egreto) 6 .on $ai !1e 'artene di #o%ini %alati!!i 6 ripet< !on !o%pren$ione)

?olo in "#el %o%ento il $ovrano $i avvide !1e era #na $enten&a di %orte non $olo per i 'igli di :leda, %a an!1e per t#tti gli #o%ini,de*oli o %alati!!i del $#o popolo) E$it0 #n *reve i$tante, %a poi !o%pre$e !1e era %eglio !o$>) La parola del $ovrano 2 #na, ed egli aveva *i$ogno di #na na&ione di 'orti: !i pen$a$$ero altri popoli a $opportare il pe$o dei loro de*oli, dei %alati, dei di$gra&iati) Eig#r aveva !o%pre$o il vero $igni'i!ato della $#a 'ra$e, della 'ra$e di P#r#: l'aveva !o%pre$o %eglio di l#i !1e l'aveva pron#n!iata) Era #na n#ova e$perien&a: e$$ere la *o!!a di P#r#) /ra po!o $are**e diventato il *ra!!io di P#r#) 9#e$te !o$e Onege$io non le !apiva, per!1< non entravano nel $#o ordine d'idee) Era #n o%#n!olo, e gli o%#n!oli negano talvolta l'e$i$ten&a degli d2i, per!1< !i $ono tante altre !o$e alle "#ali po$$ono g#ardare) E$i$tono an!1e #o%ini ro$i!anti, !1e $i 'anno #n vanto di e$$ere pi- '#r*i degli altri e di trovare #na via "#ando gli altri $ono davanti a #na porta !1i#$a, e gli #o%ini di "#e$ta $pe!ie non po$$ono $opportare l'idea della 'ede, per!1< non !on$ente loro altre vie d'#$!ita: $i!!1< non $anno !1e 'ar$ene *e''e) ?o%igliano a !oloro !1e 'i$!1iano nel *#io per 'ar$i !oraggio) .at#ral%ente gli #o%ini !redono in !i0 !1e vogliono !redere, in "#ello !1e de$iderano $ia vero) Ma Onege$io, di $olito tanto '#r*o, pen$ava !1e non pote$$e e$$er vero, app#nto per!1< de$ideravano !1e !o$i 'o$$e) Il '#r*o Onege$io era #no $!io!!o) 9#a$i t#tti gli #o%ini $ono $!io!!1i) :leda lo era, e an!1e 8#lla!) 9#e$ti poi doveva e$$ere an!1e #*ria!o, altri%enti $i $are**e a!!orto !1e "#al!#no lo $eg#iva in t#tto il tragitto dalla $ala del *an!1etto alla tenda del 8ran =an) 6 Eig#r7 La vo!e ai $#oi piedi: 6 ?ono "#i, $ignore) 6 D3 ordine !1e ai pa$ti %i portino $e%pre $oltanto a!"#a, in #na $e%pli!e !iotola di legno) 6 ?i, Attila) 6 9#anti !api verranno alla 'e$ta della $epolt#ra di %io 'ratelloD 6 D#e!entotrenta$ette) 6 .on *a$ta 7 ?i %andino %e$$i 'ino alla !#lla del no$tro popolo ad ann#n!iare: ,o$i parla Attila, 'iglio di M#n&#!o, !1e po$$iede la $pada di P#r#: ALa$!iate i vo$tri %agri pa$!oli, venite a %e, !1e ve ne dar0 dei pigra$$i7B) 9#e$to devono dire a t#tte le tri*- !1e in!ontrano, e #no di e$$i deve ri%anere pre$$o ogni tri*- e 'arle da g#ida)

6 ?ar3 'atto, Attila) 6 Le a%*a$!erie per gli altri, $!la*eni e alani, $ono partiteD 6 ?ono partite, $ignore) 6 Ardari!o %i porter3 i t#ringi, i "#adi e i %ar!o%anni, Vali%iro i longo*ardi e gli er#li, oltre ai $#oi o$trogoti) 6 Pi!!olo padre 6 Eig#r piangeva "#a$i dall'e!!ita&ione) 6 Il %ondo non 1a %ai ved#to #n e$er!ito $i%ile: $ei 'orte a**a$tan&a per !on"#i$tare a%*ed#e gli i%peri ro%ani) .on pot< vedere il $orri$o di Attila+ ne #d> $oltanto la vo!e, pi- in alto) 6 9#e$to app#nto devono !redere) .on di$$e altro: !'erano !o$e !1e ne%%eno Eig#r doveva !ono$!ere an!ora) Aveva ved#to %olti prin!ipi !1e erano, o $tavano per divenire $#oi alleati, dipinti $opra #n in'a%e "#adro, laggi-, ad A"#ileia) In "#el dipinto rendevano o%aggio all'i%peratore ro%ano, $i pro$travano davanti a l#i, gli *a!iavano i piedi) Avevano il diritto di lavare "#ella vergogna, ed egli ne porgeva loro l'o!!a$ione) Ri!ord0 le parole del @an R#a: A.on p#oi governare il %ondo $tando a !avalloB) Per!1< noD Il $ignore di %e&&o %ilione e pi- di $oldati, e t#tti ro*#$ti, $ani, #o%ini ind#riti, $o*ri, ogn#no !ol $#o de$triero, !on la $pada e la lan!ia, opp#re !on l'ar%e da l#i inventata: #na 'r#$ta $e%pli!i$$i%a, !on #n %ani!o ro*#$to e $ette o nove l#ng1e !orregge di !#oio, !ia$!#na portante in !i%a #n pe&&o di pio%*o o #na pietra: n#lla di %eglio per aprire #no $piraglio in #na 'or%a&ione ne%i!a, #na *re!!ia !1e gli altri potevano allargare !on la lan!ia o la $pada) 9#el gra&io$o oggettino $i !1ia%ava gi3 da per t#tto 1'A#nni!aB) Me&&o %ilione di #o%ini a !avallo d#n"#e, %olli e agili, tre volte pivelo!i della !avalleria ro%ana) Erano %igliori !avalleri&&i, dotati di ar%i pi- leggere, $en&a i%pi!!io di $al%erie: !apa!i di pre$entar$i in enor%i orde pri%a !1e il ne%i!o ave$$e il te%po di ra!!ogliere le $#e gravi 'or&e ar%ate) Erano !apa!i di $!orra&&are innan&i e indietro, in $# e in gi-, !o%e il $ang#e nel !orpo #%ano) Erano, vera%ente, il $ang#e del %ondo 7 Vedre%o !1i avr3 ragione, @an R#a, $e t# o io7 Il %o%ento dell'atta!!o non era an!ora gi#nto: %a doveva e$$ere, al %o%ento opport#no, #n atta!!o inatte$o e di 'or&e $over!1ianti) La $egrete&&a era i%portante al pari della 'or&a) Ma !o%e tenere $egreto #n $i%ile atta!!o, $e gli ava%po$ti #nni al !on'ine non di$tavano pi- di #n trar di 're!!ia da "#elli ro%aniD Appena i ro%ani avevano #n'idea di !i0 !1e $i $tava preparando, $i

a''rettavano a !o$tr#ire linee 'orti'i!ate, #n n#ovo limes, #n vallo attraver$o pae$i interi, !o%e "#ello !1e $i di!eva ave$$ero !o$tr#ito i !atai nel lontano Oriente+ *en!1< pote$$e an!1e e$$ere #na 'ola) E gli #nni non erano !apa!i di prendere d'a$$alto le 'orte&&e, e ne%%eno di !o$tr#irle) :i$ognava trovare "#al!1e !o$a di *#ono))) 6 Eig#r, da%%i l'ar!o !1'2 l>, "#ello grande !on la nappa nera7 Era l'#ni!o oggetto, 'ra le propriet3 di :leda, !1e ave$$e ten#to per $<: t#tto il re$to l'aveva 'atto di$tri*#ire tra i $#oi 'edeli) Era l'ar!o di !orno !1e aveva dov#to !edere a :leda per ordine del @an R#a, "#ando aveva le$o il diritto del pri%ogenito, alla !a!!ia dell'or$o) Lo a!!are&&0 a%orevol%ente !on le dita !orte, "#adrate) Poi to!!0 la !orda) L'ar!o %and0 #n ron&io, ed egli l'a$!olt0 !o%e $i a$!olta #n ve!!1io a%i!o "#ando ra!!onta la $#a $toria pre'erita) Lo avevano ten#to *ene, nella $ala d'ar%i di :leda) E**e #n la%po i%provvi$o) Ora $apeva !o%e i%pedire !1e i ro%ani ave$$ero pre%at#ra%ente $entore dell'atta!!o) Al&ando lo $g#ardo, dopo #n $ilen&io, Eig#r vide !1e Attila aveva !1i#$o gli o!!1i e dor%iva tran"#illo) AOriente e O!!idente $ono governati da donne,B !o$i $i !antava nell'i%pero ro%ano, e !orrevano in propo$ito $atire ed epigra%%i pi- o %eno %aligni) La gente one$ta e $e%pli!e lo a%%etteva $o$pirando, gli altri !on #n divertito al&ar di $palle) Epp#re non era vero, o, al%eno, non era vero del t#tto, e valeva pi- per l'O!!idente !1e per l'Oriente) L'i%peratri!e Pla!idia era in'atti, e gi3 da %olti anni, il 'attore de!i$ivo nella politi!a dell'i%pero d'O!!idente) Aveva dov#to ri!ono$!erlo per$ino E&io, "#ant#n"#e in "#egli anni la $#a in'l#en&a 'o$$e a#%entata di %olto) L'i%peratore pareva non dove$$e %ai 'ar$i ad#lto+ $'i%%i$!1iava talvolta nella !o$a p#**li!a, %a $oltanto o!!a$ional%ente, e $en&a vera 'id#!ia in $e $te$$o) Era $e%pre la %ede$i%a $toria: gran vanto dei $#oi diritti i%periali, $!oppi d'ira e, dopo l'inevita*ile $!on'itta, $ilen&io i%*ron!iato e ri!ad#ta !o%pleta nei $#oi e$peri%enti tra eroti!i e 'ilo$o'i!i) Pla!idia, $e%pre %olto !orte$e, "#a$i #%ile ver$o di l#i, !ontin#ava tran"#illa%ente a governare) A ,o$tantinopoli la $it#a&ione era %olto diver$a) L'i%peratore Teodo$io II

aveva *en$> #na !erta ra$$o%iglian&a !on Valentiniano III+ era an!1e l#i de*ole e $!1ivo, lento a prendere de!i$ioni+ %a la donna Adietro al tronoB non era Pla!idia) L'A#g#$ta P#l!1eria era $orella, non %adre dell'i%peratore) Era #na giovane pallida, troppo %agra e alta, #na *elle&&a deli!ata, eterea) ?i di!eva !1e 'o$$e la *#ona 'ata del 'ratello, e il popolo non d#*itava !1e #n i%peratore !1e per pri%o !on$igliere aveva ,ri$a'io, ave$$e gran *i$ogno di #na *#ona 'ata) Poi!1<, era logi!o, ,ri$a'io era il de%onio, o al%eno "#al!1e !o$a di %olto $i%ile) L'idea era 'i$$a nella %ente di #n popolo, nel "#ale il re!ente !ri$tiane$i%o doveva an!ora i%por$i ai po$t#%i di #n pagane$i%o politei$ti!o !1e !ontava pare!!1i %illenni) Il popolo era avve&&o a rappre$entar$i le poten&e del %ale in 'or%a #%ana) Di$$ang#ato dalle i%po$te $e%pre pi- alte, governato da '#n&ionari !orrotti, !er!ava #n !apro e$piatorio e lo aveva trovato: il no%e di ,ri$a'io era diventato #na %aledi&ione) Era #n avvoltoio, #n va%piro !1e $#!!1iava t#tto l'oro dell'i%pero per rie%pirne i $otterranei del te$oro e *allarvi intorno !on vol#tt3) Mangiava *rillanti a !ola&ione, r#*ini a pran&o e &a''iri e perle a !ena) .on era #n #o%o, era #n de%one, #n ri'i#to dell'in'erno, !1e $edeva alla de$tra dell'i%peratore inno!ente e gli $#$$#rrava i $#oi %ali !on$igli) Era la %aledi&ione dell'i%pero) In realt3, ,ri$a'io era %igliore e peggiore della $#a 'a%a) Aveva t#tto il terrore dell'e#n#!o per le ar%i e la g#erra, per #n !on'litto !1e avre**e pot#to !ond#rre ad #na vera !ata$tro'e, dalla "#ale ne$$#no, ne%%eno l#i $te$$o, $are**e $tato ri$par%iato) ,1e i%*e!illit3 'are la g#erra "#ando !on #na !erta $o%%a $i poteva li*erar$i dal ne%i!o7 ?oltanto #n *ar*aro, inna%orato della $pada, poteva non !o%prendere !1e "#e$ta era la via %igliore) La grande arte del vivere e del governare !on$i$teva $e%pli!e%ente nel tirare innan&i a vivere e a governare) La gente dotata dei !o$iddetti Aprin!>piB !er!ava di rivoltar$i !ontro "#e$ta $e%pli!e verit3+ non !apiva !1e lo $tati$ta deve avere #n prin!ipio $olo: non ri$pettarne al!#no) ,o%e $i poteva andare innan&i 'in!1< la no*ili$$i%a P#l!1eria $i o$tinava a pe$are ogni a&ione politi!a $#lla *ilan!ia della $antit3 !ri$tianaD L'#ni!a !o$a da ottener$i in politi!a e$tera !on le %a$$i%e della $antit3 !ri$tiana era il %artirio, e "#e$to poteva 'or$e andare a genio alla no*ili$$i%a A#g#$ta P#l!1eria, %a aveva $!ar$e attrattive per ,ri$a'io)

I%portava ora !onvin!ere l'i%peratore !1e la re$pon$a*ilit3 dell'i%pero d'Oriente e la re$pon$a*ilit3 della propria ani%a erano d#e !o$e diver$e, e !1e l'i%peratore era talvolta !o$tretto a 'are delle !o$e !1e l'individ#o, l'#o%o, il !ri$tiano Teodo$io non avre**e ne%%eno $ognato) (n paio d'anni pri%a gli era ri#$!ito di $ottrar$i ad #na $orveglian&a !o$tante e $pe$$o peno$i$$i%a, per$#adendo l'i%peratore a %ettere a di$po$i&ione )della $#a no*ile $orella #n pala&&o $pe!iale) ,erti irre$pon$a*ili erano arrivati al p#nto da a''er%are !1e l'A#g#$ta P#l!1eria era $tata e$iliata) Ma !1e non di!ono gli irre$pon$a*iliD .on *a$tava !1e l'i%peratore anda$$e a 'arle vi$ita #na volta la $etti%anaD ,i $i a!!orgeva $#*ito "#ando vi era $tato: 'a!eva inn#%erevoli do%ande in!o%ode e portava %ille lagnan&e) /ort#nata%ente $i veniva a $apere in te%po !i0 !1e avveniva nel A!onventoB, !o%e $i $oleva !1ia%are il pala&&o della pia prin!ipe$$a) In !o%ple$$o, le !o$e andavano !o$>: l'A#g#$ta P#l!1eria di!eva all'i%peratore !i0 !1e avrebbe dovuto 'are, ,ri$a'io gli di!eva !i0 !1e doveva 'are 6 e poi lo 'a!eva l#i, talvolta !on, talvolta $en&a il !on$en$o i%periale) Vada $< !1e !'erano !o$e !1e non $i potevano dire all'i%peratore, !o$e !1e *i$ognava tenere $tretti$$i%a%ente $egrete a t#tti) A vederlo l>, a!!o!!olato $#l $#o $eggiolone d'e*ano, pi!!olo, gra$$o, !alvo, !ol na$o a #n!ino e gli o!!1i irre"#ieti, $i $are**e detto #n gigante$!o pappagallo in #na ga**ia d'oro, tanto pi- !1e la $#a $tan&a pre'erita era rotonda e aveva le tende !olor dell'oro) .on !'erano 'ine$tre: ,ri$a'io odiava la !r#da l#!e di#rna, e l'aveva $o$tit#ita !on #na *elli$$i%a la%pada di ala*a$tro il !#i olio e$alava #n grave pro'#%o dol!e) Era $olo e non $i $entiva 'eli!e+ $i 'a!eva !ontin#i ri%proveri $#lla $#a irre"#iet#dine) Le donne e gli e#n#!1i devono $aper attendere, %a "#e$ta volta l'atte$a gli era in$opporta*ile) Aveva pe$ato %ille volte t#tti i parti!olari del $#o progetto) ?e 'o$$e 'allito))) Ma !1e altro poteva 'areD La $it#a&ione $i era 'atta in$o$teni*ile e #n'a&ione ri$ol#ta era indi$pen$a*ile) ,o$> o !o$>))) /e!e #n ri$olino: gli era ven#to in %ente !1e i $#oi pen$ieri non di''erivano per n#lla da "#elli di #n povero diavolo, #n 'a!!1ino del porto, ad e$e%pio, !1e ave$$e gio!ato ai dadi %et3 del $#o avere 6 po!1e %i$era*ili %onetine d'argento, %a t#ttavia %et3 del $#o avere, e ora a$petta$$e !on gli o!!1i invetrati di vedere i p#nti dell'avver$ario) ?e

perdeva, gli to!!ava !ontin#are a tra$!inar pe$i 'ino ad aver ri$ar!ito la perdita) E $e ,ri$a'io perde$$e))) "#i la 'a!!enda era diver$a) ,ri$a'io aveva p#ntato %et3 del %ondo $# #na !arta, %a "#el %e&&o %ondo non apparteneva a l#i, e ne%%eno l'altra %et3) ?i!!1<, $e ave$$e perd#to, non $are**e $tato l#i il perdente: 'or$e era "#e$ta la di''eren&a e$$en&iale tra l#i e il 'a!!1ino) Torn0 a rida!!1iare) Era gi#$to: non dipendeva tanto dalla grande&&a della !o$a, dalla "#antit3+ %a #n #o%o a*ile deve $aper !o%piere grandi !o$e $en&a danneggiare $e $te$$o: "#e$to 2 l'e$$en&iale) L'#ni!o p#nto $!a*ro$o del pro*le%a era !1e non e$i$teva altra $ol#&ione all'in'#ori di "#ella !#i $i $entiva !o$tretto) .on ri#$!iva a li*erar$i dal pen$iero !1e doveva p#r e$$er!i #n'altra $trada) Ma l'altra $trada non v'era, *eninte$o all'in'#ori della g#erra) Era #na $it#a&ione nella "#ale la %aggior parte dei governanti 4$i p#0 *en e$$ere $in!eri !on $e $te$$i5 $i $are**e appigliata al partito della g#erra) Ma $are**e $tata p#ra pa&&ia, poi!1< ne$$#na poten&a al %ondo poteva arri$!1iar$i a 'ar la g#erra !on gli #nni) D#e gravi ragioni lo vietavano 6 #na po$itiva e #na negativa) An!1e vin!endo, la vittoria non avre**e re!ato al!#n pro'itto, poi!1< gli #nni non po$$edevano ri!!1e&&e, $e $i e!!ett#i l'oro $pre%#to ad altre na&ioni, in pri%o l#ogo all'i%pero d'Oriente, e "#e$t'oro avre**ero pot#to %etterlo in $alvo an!1e in !a$o di $!on'itta: l'oro 2 tra$porta*ile) Ma non po$$edevano !itt3 e villaggi !1e, !ol reddito delle i%po$te, pote$$ero a#%entare il potere 'inan&iario dell'i%pero, n< po$$edevano oggetti di valore) .on $i potevano ne%%eno vendere gli #nni $#l %er!ato degli $!1iavi, per la $e%pli!e ragione !1e non $i trovavano !o%pratori per "#ei %o$tri) In$o%%a: #na g#erra vinta !ontro gli #nni non avre**e re$o n#lla) (na g#erra perd#ta, in !on'ronto, era l'annienta%ento !o%pleto) L'#ni!a !o$a di !#i gli #nni $'intendevano vera%ente era la di$tr#&ione: !i trovavano #n vero pia!ere: !o%e *a%*ini pri%a dell'et3 della ragione) :a$tava pen$are ai rapporti gi#nti "#al!1e anno pri%a, "#ando "#ell'Attila era diventato re) Pareva !1e, per #na "#al!1e ragione, ave$$ero ri$ol#to di !ir!ondare il loro regno !on #na $pe!ie di !int#ra de$erti!a) Il loro regno7 Il regno degli #nni7 Ma !o%e !1ia%arlo altri%entiD Era #n 'atto !1e $i e$tendeva dalla Re&ia e la Vindeli!ia, a traver$o la Pannonia, la ?ar%a&ia e la ?!i&ia, 'ino alla Tra!ia, e la !int#ra de$erti!a era larga d#e e, in "#al!1e parte, 'in tre giornate di galoppo) A tal p#nto avevano allargato i

loro !on'ini, da t#tte le parti) T#tte le !itt3 entro la !int#ra erano $tate ra$e al $#olo: .ai$$o, Vi%inia!o, ?ardi!a, !itt3 !1e avevano re$o $ette!ento!in"#anta%ila $olidi all'anno, non e$i$tevano pi-7 E t#tto !i0 nell'a%*ito della !o$iddetta pa!e, $en&a di!1iara&ione di g#erra) Erano i%p#denti al $egno da di!1iarare !1e !1i#n"#e 'o$$e $tato !olto $en&a a#tori&&a&ione entro la !int#ra, $are**e $tato !ro!i'i$$o: al!#ne !entinaia di per$one, $en&a di$tin&ione di et3 o di $e$$o, di%o$trarono *en pre$to !1e gli #nni %antenevano la parola) .on '# di''i!ile $!oprire il %otivo di "#el %odo di agire: di'ender$i dalle $pie) Ma !1i 'a $i%ili preparativi $oltanto per na$!ondere !1e !o$a intende di 'are e "#ando, deve !erto progettare !o$e enor%i e peri!olo$i$$i%e) Di !1e !o$a $i tratta$$e era a**a$tan&a !1iaro+ i%po$$i*ile inve!e $apere il "#ando) ?oltanto le !arovane !o%%er!iali e, ovvia%ente, i %e$$i i%periali potevano attraver$are la !int#ra de$erti!a+ an!1e "#elli per0 dovevano ann#n!iar$i $#*ito al pri%o ava%po$to #nno, a "#al!1e %iglio a $#d6ove$t dalle rovine di ?ardi!a) Da "#el %o%ento re$tavano $otto !ontin#a $orveglian&a+ dovevano $eg#ire la $trada indi!ata dalle g#ide #nne+ potevano vedere $oltanto !i0 !1e loro $i la$!iava vedere) A 'arla *reve, era i%po$$i*ile ottenere noti&ie an!1e relativa%ente e$atte $#i !on!entra%enti delle tr#ppe #nne) Potevano "#indi atta!!are !on 'or&e $#periori in "#al$ia$i %o%ento e in "#al#n"#e p#nto a loro $!elta) ?it#a&ione in$opporta*ile, !1e e$igeva #na $ol#&ione energi!a) ,o$> '# !1e ,ri$a'io dovette ri$olver$i a !orrere #n gran ri$!1io) (n $olo #o%o !ontava vera%ente nella gran %a$$a a%or'a !1e $i !1ia%ava il regno #nno: il vin!itore dei $ora$gi e di #na %e&&a do&&ina di altre na&ioni $elvagge a nord e nord6ove$t+ !ol#i !1e aveva !o%andato il tre%endo atta!!o di !avalleria !ontro la ,ili!ia e la ,appado!ia e "#a$i %ina!!iato alle $palle ,o$tantinopoli+ l'#o%o il !#i no%e era gi3 diventato #no $pa#ra!!1io nelle $trade della %etropoli) L#i $olo era ri#$!ito a %ettere d'a!!ordo le tri*$elvagge !1e, pri%a, avevano dato otti%i %er!enari al $oldo di ?#a Mae$t3 i%periale !ontro i ne%i!i ad Oriente, i per$iani e i parti) E $e !o$t#i))) 'o$$e %orto i%provvi$a%enteD ,ri$a'io %and0 #n pro'ondo $o$piro) Ripen$0 !1e Vigilio era il $#o %igliore in'or%atore, !1e Vigilio gli aveva ra!!o%andato !alda%ente "#ell'Ede!o, e !1e !o$t#i, !1e aveva !ono$!i#to d#e %e$i pri%a in !a$a di Vigilio, gli aveva 'atto la %igliore i%pre$$ione) Era #no $trano %i$!#glio

d'intelligen&a e d'i%pet#o$it3, %a app#nto #n %i$!#glio "#ale $are**e pia!i#to ad Attila per 'a%e #n a%*a$!iatore, al po$to di #no dei $#oi prin!ipi #nni) Egli $te$$o era prin!ipe di #na tri*-: erano gli $!irri, a*itavano al !on'ine nord6ove$t dell'i%pero e avevano 'atto lega !on gli #nni) La $#a %i$$ione alla !orte di ,o$tantinopoli era la !on$#eta: Attila aveva *i$ogno di #na %aggiore "#antit3 d'oro, e ,ri$a'io dovette !on!ederlo, $alvo ri!avarlo da #n a#%ento d'i%po$te) In "#ell'o!!a$ione era ven#to in %ente a ,ri$a'io !1e $are**e $tato %olto pi- 'a!ile $a&iare #n #o%o !o%e Ede!o !1e #no !o%e Attila) ,o$> era in!o%in!iata la $toria))) D#e %e$i: 2 in!redi*ile !o%e po$$ono e$$ere l#ng1i d#e %e$i "#ando $i a$petta) L'atte$a 2 te%po $en&a !onten#to, te%po n#do7 ?i $trin$e ra**io$a%ente nell'a%pia ve$te verde, !o%e $i $enti$$e n#do an!1e l#i) ,1e noia avere #n !orpo, e "#el !orpo di !#i !er!ava di na$!ondere a $e $te$$o e agli altri la gra$$a n#dit3) ?apeva !1e %olti 'edeli $#dditi di ?#a Mae$t3 lo !1ia%avano Ail ragno gra$$o dell'i%peratoreB ed era an!1e ri#$!ito a $!oprire i no%i di al!#ni %aldi!enti, ai "#ali aveva 'atto pa$$ar la voglia di ridere) Ma !i0 non gli i%pediva di odiare il proprio !orpo e, di ri'le$$o, an!1e il !orpo altr#i) .on era tanto la $#a %#tila&ione a provo!are "#e$t'odio, "#e$t'orrore, "#anto le !on$eg#en&e della %#tila&ione) Lo avevano 'atto e#n#!o da *a%*ino, $i!!1< non !ono$!eva i $enti%enti nor%ali e li !on$iderava negli altri !o$a $pregevole, non gi3 invidia*ile) 9#e$t'odio $i era e$te$o an!1e alla 'or%a, alla !o$tit#&ione, per'ino all'odore della !arne #%ana) Il Aragno dell'i%peratoreB attingeva le proprie gioie dalla $'era $pirit#ale+ poten&a, $#periorit3, $pirito, arg#&ia) Per l#i il %ondo reale $tava nella $#a te$ta: e$$o era #na $'era p#ra%ente $pirit#ale, $!intillante, %o*ile, elegante) Per!1< pen$ava a t#tto !i0D Il te%po v#oto, l'atte$a, %aledetta atte$a7 De!i$e di 'are #na vi$ita al $#o $egretario: niente di %eglio di #na vi$ita i%provvi$a "#ando $i v#ol $apere $e $i 2 *en $erviti) Ma, nel re!arvi$i, in!ontr0 lo $!1iavo di $entinella !1e in gino!!1io gli !on$egn0 #na lettera) .on era #no di "#ei rotoli $igillati !on gar*o, !1i#$i er%eti!a%ente, !#i era a$$#e'atto, %a #n pe&&etto di perga%ena $tretto da #n $e%pli!e !ordone) Lo aper$e in 'retta) ,o%e $i attendeva, non !'erano no%i, n< "#ello del %ittente, n< "#ello del de$tinatario, n< titoli) :reve il !onten#to, !1e pareva tra!!iato in gran 'retta)

AE), V) e altri d#e diretti alla !itt3) A!!e$$o i%po$$i*ile) Arrivo pre$#%i*ile %e&&od>) 9#artoB) ,ri$a'io !1i#$e gli o!!1i) Il n#%ero "#attro era #n *rav'#o%o, #no tra i %igliori) Ede!o e Vigilio erano diretti alla !itt3, e $are**ero arrivati a %e&&ogiorno, d#n"#e tra #n'ora) Ma per!1< Aa!!e$$o i%po$$i*ileBD Per!1<, $e t#tto era in ordineD ?e 'o$$e andata %ale))) Ma non poteva e$$ere andata %ale, diver$a%ente Ede!o e Vigilio $are**ero %orti, e di "#al %orte7 D#n"#e: o era andata *ene, ed era troppo *ello per e$$ere vero, opp#re la !o$a era ri%andata) Ma $e era ri%andata, per!1< tornavano indietroD L'enig%a $tava nelle parole Aa!!e$$o i%po$$i*ileB) :att< i piedi) Per!1< "#ell'a$ino di 9#arto 'a!eva tanto il %i$terio$oD Ma no7 9#arto era #n *rav'#o%o, non $i doveva pen$arne %ale) V#ol dire !1e $ottintendeva "#al!1e !o$a, !1e egli $te$$o era $!on!ertato, !1e an!1e per l#i !'era #n %i$tero) Doveva e$$ere !o$>) Arrivavano, %a la !o$a non era li$!ia: "#e$to il $en$o del %e$$aggio) Ma an!1e a 9#arto non doveva parer li$!ia, vi$to !1e non $apeva di !1e $i tratta$$e) ,ri$a'io e**e la !1iara vi$ione di !i0 !1e doveva 'are) To!!0 #n pi!!olo gong di *ron&o e #n $egretario entr0) AOrdine al pre'etto di !itt3B $!ri$$e ,ri$a'io $opra #na tavoletta di !era) A(na delega&ione !o%po$ta di Vigilio, Ede!o, prin!ipe degli $!irri, e di altri d#e, $ta per arrivare) La !ond#rrai diretta%ente al %io pala&&o, provvedendo a !1e non avvi!ini ne$$#no 6 ,)B) Ti%*r0 la lettera !ol $#o anello) 6 (rgenti$$i%o7 6 Il $egretario pre$e la lettera, $'in!1in0 e $!o%parve) ,ri$a'io $i %i$e a pa$$eggiare $# e gi- per la $tan&a) 9#al!1e !o$a non andava, lo $entiva) Ma !1e !o$aD In !apo a %e&&'ora apparve #n %e$$o !on la ri$po$ta) AAll'ill#$tri$$i%o Prepo$ito ,ri$a'io 6 da ,irillo, pre'etto di !itt3) La delega&ione 2 #n'a%*a$!eria del re degli #nni all'i%peratore, e il $#o !apo, Ede!o, in$i$te per e$$ere ri!ev#to i%%ediata%ente da $#a Mae$t3 I%periale) .on po$$o !1e o**edireB) Male, $en&a d#**io) Ma la realt3D .on !'era !1e #na !o$a da 'are: a$$i$tere all'#dien&a) To!!0 di n#ovo il gong) 6 Le %ie in$egne del grado, il *a$tone, il %antello da !eri%onia7 ?'era appena %#tato le ve$ti !1e '# portata #na lettera !on gli angoli di porpora: l'i%peratore ordinava la $#a pre$en&a) Lo 'a!eva per i$!ritto, il

!1e $igni'i!ava !1e, oltre all'i%peratore, $are**ero $tati pre$enti i $#oi ai#tanti, #na do&&ina di '#n&ionari e, pro*a*il%ente, an!1e .o%io e al!#ni %ilitari) :ene7 ?i $tar3 a vedere7 L'i%peratore Teodo$io, alto, $nello, #n po' troppo *ello per #n #o%o, non aveva d#**i $# !i0 !1e $tava per a!!adere) (n'altra a%*a$!iata #nna+ altre prete$e di tante e tante !entinaia, 'or$e %igliaia, di li**re d'oro+ altri regali !o$to$i per "#ei %aledetti a%*a$!iatori+ #n altro noio$o *an!1etto !on "#egli o$piti *ar*ari, la !#i %an!an&a di lo"#a!it3 era $#perata $oltanto dalla %an!an&a di *elle %aniere) ?i era propo$to di andare al $#o !a$ino di !a!!ia, a provare d#e 'al!1i, e ora gli to!!ava re$tare, !1e noia7 .on avre**e pot#to andar!i ne%%eno l'indo%ani, per!1< l'indo%ani era 'e$ta di pre!etto e P#l!1eria $are**e ven#ta a prenderlo per la %e$$a) Inoltre *i$ognava indo$$are t#tte "#elle ve$ti pe$anti da !eri%onia: la l#nga t#ni!a *ian!a !on la !int#ra di porpora, i gro$$i *ra!!ialetti d'oro, il %antello di porpora !on l'alto orlo dorato e tanto ri!a%ato di perle e di ge%%e da pe$are "#a$i la %et3 del $#o proprietario+ in'ine il diade%a d'oro e perle !1e rendeva la 'ig#ra i%periale "#a$i #n piede pi- alta, e il l#ngo $!ettro d'oro !ol po%o di $%eraldo, e la !ro!e d'oro !ontenente #n 'ra%%ento della ?anta ,ro!e) Otto !ia%*ellani dovevano e$$ere pre$enti: tre per il %antello e #no per !ia$!#no degli altri pe&&i del ve$tiario i%periale) Ad opera !o%pi#ta l'i%peratore $i g#ard0 rapida%ente e non $en&a gi#$ti'i!ata $oddi$'a&ione nel gigante$!o $pe!!1io, e "#indi $i avvi0, attraver$o t#tto il pala&&o, alla $ala d'#dien&a) L#ngo i !orridoi ornati di a''re$!1i 'a!evano ala, a di$tan&e regolari, le g#ardie di pala&&o !on la !ora&&a d'oro, i%%o*ili !o%e $tat#e) Di tratto in tratto il !orridoio $i allargava, 'or%ando #na $ala l#!!i!ante, dove #no o d#e o pi- #o%ini $'ingino!!1iavano all'avvi!inar$i della 'ig#ra !oronata, per levar$i appena "#ella era pa$$ata, e $eg#irla a ri$petto$a di$tan&a) .ella pri%a $ala $tava .o%io, gran %ae$tro del Te$oro, nella $e!onda Anatolio, magister generale degli e$er!iti i%periali, nella ter&a ,ri$a'io e l'ar!1i%andrita E#ti!1io, $i!!1< alla 'ine il !orteo $i trov0 !o%po$to di #na trentina di per$one)

Al loro entrare in $ala i tro%*ettieri diedero #n $egnale $"#illante) ,in"#anta g#ardie, in $plendide divi$e, !on el%i dorati e $!#di, 'ian!1eggiarono il trono, di !#i l'i%peratore $al> i dodi!i gradini) Il gran !ia%*ellano a$$e$t0 le pe$anti pieg1e del %anto i%periale e $i ritir0) Teodo$io 'e!e #n !enno e il %ae$tro del !eri%oniale *att< in terra !ol $#o *a$tone d'avorio) D#e g#ardie aper$ero #na delle enor%i porte laterali ed entr0 #n pi!!olo gr#ppo, dall'a$petto t#tt'altro !1e i%pre$$ionante) Ede!o, prin!ipe degli $!irri, era #n #o%o ro*#$to, !1e portava #na $e%pli!e !ora&&a di 'erro e l'el%o di 'erro) ,ri$a'io lo g#ard0 *ene, %a i linea%enti pi#tto$to gro$$olani, !ir!ondati da !apelli e *ar*a *r#ni, non gli di$$ero n#lla) 9#ello vi!ino a Ede!o doveva e$$ere #n #nno: *a$$o di $tat#ra, giallo6*r#no, !on gli o!!1i a''ondati nelle or*ite e i *a''i radi) Portava #na $pe!ie di t#ni!a di pelli!!ia $!#ra e #na $pada ri!#rva in #na g#aina d'argento) Il ter&o aveva pi#tto$to l'a$petto di #n r<tore gre!o: volto intelligente, na$o l#ngo, o!!1i in"#ieti) Il "#arto e #lti%o era Vigilio e alla $#a $ola vi$ta ,ri$a'io !o%pre$e !1e doveva e$$ere avven#to "#al!1e !o$a di terri*ile) Vigilio non era !1e l'o%*ra di $e $te$$o) Portava al !ollo #na !o$a rigida, %etalli!a) ,1e poteva e$$ereD Il !eri%oniere al&0 il *a$tone, il gran !ia%*ellano $i avan&0: 6 ?#a Mae$t3 i%periale, divina, invitta, $e%pre la#data, $i !o%pia!e di ri!evere in #dien&a gli inviati di Attila, re degli #nni) 6 ,on #n !enno della %ano e del *a$tone di #na gra&ia inde$!rivi*ile, pre$ent0: 6 Il !apo della lega&ione, prin!ipe E$lav7 ,ri$a'io $ollev0 le $opra!!iglia) 9#ello d#n"#e era il n#%ero #no, "#ell'ani%ale ve$tito di pelo, e non Ede!o) ?trano, $e%pre pi- $trano))) 6 ,on l#i $ono il prin!ipe Ede!o, il protonotaro Onege$io e Vigilio, $#ddito di ?#a Mae$t3) Il gran !ia%*ellano $i ritir0) Era '#ori di $<, %a la 'or%#la&ione delle #lti%e parole lo rie%piva di $oddi$'a&ione) Era #n'in'ra&ione in!on!epi*ile all'eti!1etta, #n'in'ra&ione %ai vi$ta: pre$entare #n $#ddito di ?#a Mae$t3 "#ale %e%*ro di #na delega&ione $traniera7 Ma il !eri%oniere aveva in$i$tito $# "#e$to p#nto, pro*a*il%ente per!1< !o$> aveva vol#to il !apo dell'a%*a$!iata) .on !'era $tato il te%po per andare in 'ondo alla !o$a e !1iedere al %ae$tro di !eri%onie !on "#ale diritto #n inviato $traniero rove$!ia$$e l'eti!1etta i%periale) ?#a Mae$t3 poteva la%entar$ene, e l'avre**e 'atto $en&'altro7 (na !o$a !o%pleta%ente eterodo$$a, ina#dita) Il !eri%oniere $e la !ava$$e !o%e poteva7 ?tava per lan!iar gli #no $g#ardo

ironi!o, %a il $orri$o gli $i gel0 $#l volto *en ra$ato e in!ipriato) O !1e il %ae$tro di !eri%onie $i $enti$$e %aleD Pareva !1e gli o!!1i gli #$!i$$ero dalle or*ite, la *o!!a aveva $e%iaperta) Il gran !ia%*ellano g#ard0 nella %ede$i%a dire&ione, e vide))) e per #n pelo non $i %i$e a #rlare, vide !1e gli inviati #nni non $i erano ingino!!1iati an&i non $i erano ne%%eno in!1inati: $tavano rigidi e tran"#illi, !o%e 'o$$ero $oli nella gran $ala) Vigilio $oltanto $i era pro$ternato e to!!ava terra !on la 'ronte) 9#ei *ar*ari erano tal%ente $opra''atti dalla pre$en&a i%periale da perdere la ragioneD Era e$!l#$o !1e non !ono$!e$$ero il !eri%oniale: "#ella non era, p#rtroppo, la pri%a a%*a$!eria #nna, ed Ede!o $te$$o era gi3 $tato l>) 8li #nni $tavano rigidi !o%e $tat#e) Il gran magister Anatolio era diventato !olor del %attone e $tringeva !onv#l$a%ente l'el$a della $pada) Il prin!ipe E$lav $i avan&0) Doveva al&are il !apo per g#ardare negli o!!1i l'i%peratore, dodi!i gradini pi- in alto) Ma il %odo !o%e lo $ollev0 era "#ello di #n #o%o !1e g#arda #n raga&&o arra%pi!ato $# #n !iliegio a r#*are la 'r#tta) Di$$e, 'orte e $erio, $en&a al!#na tra!!ia di irrita&ione, in di$!reto gre!o: 6 ,o$> parla Attila: Teodo$io 2 'iglio di genitori no*ili e degni di ri$petto) An!1e Attila proviene da no*ile $tirpe, ed appli!a alle $#e a&ioni la dignit3 ereditata da $#o padre M#n&#!o) Teodo$io inve!e 1a %a!!1iato l'onore paterno: $i 2 di!1iarato di$po$to a pagare tri*#ti, a**a$$ando$i ad e$$ere $!1iavo) C "#indi gi#$to !1e %ani'e$ti il proprio ri$petto ver$o #n #o%o !1e la $orte e i %eriti 1anno po$to al di$opra di l#i, an&i!1<, !o%e (no $!1iavo %aligno, !o$pirare !ontro il proprio padrone) 4 5 4 5 Il di$!or$o di E$lav 2 $tori!o) ?ilen&io di %orte) Onege$io, !1e $tava dietro la 'ig#ra 'errea di Ede!o, era 'or$e il $olo dei pre$enti !1e 'o$$e pieno di #na gioia $elvaggia, irre'rena*ile) AO1, AttilaB pen$ava, Ao1, Attila7 ,1e %o%ento7 In !in"#e!ento anni non !'2 $tato il $i%ile) 8#arda, g#arda7 C #n terre%oto, #n terre%oto $en&a $!o$$eB) ,ono$!eva la %aggior parte dei pre$enti, an!1e $e e$$i non !ono$!evano l#i, e !i0 a#%entava la *elle&&a della $!ena) Aveva vi$to pi- volte l'i%peratore, a !apo di pro!e$$ioni $olenni, il $a!ro$anto, $e%pre la#dato, la p#nta della pira%ide dell'i%pero, $eg#ito dai $#oi grandi, 'ra i "#ali "#ella $ang#i$#ga di ,ri$a'io) E ora, e ora7 Anatolio pareva #n galletto da

!o%*atti%ento: per'ino la !oda di !avallo $#l $#o el%o pareva ri&&ar$i) E il %ae$tro di !eri%onie, e il gran !ia%*ellano7 $e ave$$ero pot#to agire !o%e il !#ore i$pirava7 In !ar!ere, "#ei *ar*ari $vergognati, e do%ani alla tort#ra, e po$do%ani an!ora alla tort#ra, e poi #na gra&io$a %orte, a *rano a *rano+ "#e$to vi pia!ere**e, %iei !ari, a%ati$$i%iD Devo *adare a non %etter%i a *allare, i piedi %i $i ri*ellano) O1, d2i, non $ono vi$$#to invano $e 1o pot#to vedere e g#$tare "#e$to $petta!olo7 9#anto 1anno $o''erto %io padre, e %ia %adre, e le $orelle, e il %io 'ratellino ?!otta, e t#tti gli altri padri e %adri e 'ratelli e $orelle+ anno dopo anno, de!ade dopo de!ade vi to!!0 ing1iottire le o''e$e e $opportare le pene, 'o$te $pre%#ti e %artoriati, ed e$$i, gli o''en$ori, i tor%entatori, le $ang#i$#g1e, erano $e%pre al $i!#ro, $plendevano d'oro, $i volevano tanto *ene))) e ora $i viene alla re$a dei !onti, %agni'i!o, $t#pendo7 ,o%e *al*ettano e arro$$i$!ono e $i !ontor!ono, e non po$$ono 'arei n#lla, n#lla, per!1< $anno !1e $e a #no di noi veni$$e torto #n !apello, $are**ero t#tti %orti pri%a !1e 'a!!ia la l#na, e "#e$ta *ella !itt3 $are**e ridotta in !enere !o%e ?ardi!a e .ai$$o) Ma ,ri$a'io))) !o%eD An!ora !al%o e indi''erente, "#el gra$$o ragnoD A$petta, a$petta))) /inal%ente Teodo$io $i ripre$e) T#tti lo avevano a**andonato, raga&&o $#l !iliegio+ era la$!iato in *al>a di $e $te$$o) Mai gli era $#!!e$$o n#lla di $i%ile: #na !o$a vera%ente $pia!evole) ,o%e "#ella volta !1e #n pa&&o gli aveva $p#tato in 'a!!ia) Lo avevano a**att#to $#*ito, "#el di$gra&iato, $i !api$!e, %a non era $tata, in !erto "#al %odo, la ri$po$ta gi#$ta: lo aveva $entito !1iara%ente) P#l!1eria lo aveva poi !on$igliato di 'ar $a!ri'i!io dell'o''e$a al divino Redentore, e di andar $#per*o !1e gli 'o$$e $tato !on!e$$o di $o''rire la %ede$i%a o''e$a !1e aveva $o''erto L#i, "#ando era !ad#to nelle %ani di $oldati *r#tali) Ma egli $entiva p#re !1e P#l!1eria avre**e $ap#to ri$pondere a "#e$ta in!o%pren$i*ile *r#talit3) ?i $por$e, per "#anto il pe$ante %antello gliela per%etteva, e di$$e !on vo!e !1iara: 6 C #na grande, grande ingi#$ti&ia) Per!1< parli !o$>D Il prin!ipe E$lav 'e!e #n ge$to, !o%e per dire: ATi !i 2 vol#to pare!!1io per 'are #na do%anda !o$> ovviaB) Di$$e inve!e: 6 Allor!1< il %io a%i!o Ede!o, !1e vedi "#i e gli diede #na $pinta, !o%e 'anno gli #o%ini $e%pli!i venne in "#alit3 d'inviato di Attila, %o$tr0 la $#a a%%ira&ione per i t#oi pala&&i dorati e le *elle $tat#e e le ve$ti) 6 Il %io a%i!o Ede!o non 2 #nno e !i0 p#0 averti 'atto pen$are !1e non $ia one$to) (n #o%o !1e $i !1ia%ava ,ri$a'io, #no $pe!ie di #o%o !1e $i

!1ia%ava ,ri$a'io and0 nella !a$a di "#e$to !ane "#i 6 !on la p#nta del piede indi!0 Vigilia, $e%pre pro$ternato, !1e tre%ava vi$i*il%ente 6 dove in!ontr0 Ede!o, e gli pro%i$e !1e avre**e av#to #n pala&&o t#tto per l#i, e grandi onori e donne "#ante ne vole$$e))) $e ave$$e #!!i$o Attila7 6 9#i il tono e l'e$pre$$ione del prin!ipe %#tarono, e le $#e parole $onarono !o%e t#ono lontano, !o%e il grido di #n ani%ale $elvaggio: 6 ))) a$$a$$inare il $ignore7 il mio $ignore e tuo $ignore7 ?i #d> #n pro'ondo $o$piro) Onege$io $i g#ard0 attorno) ,ri$a'ioD Ma il gra$$o volto $en&a et3 dell'e#n#!o non aveva e$pre$$ione) /or$e #n altro aveva e%e$$o "#el $o$piro) E !'era di !1e $o$pirare, !1i#n"#e 'o$$e) Per!1< "#ella era l'ora della %orte dell'i%pero, in "#anto i%pero) E$$o perdeva la propria $ovranit3, $i 'a!eva $!1iavo))) L'alta 'ig#ra $#l trono non $i %o$$e) AO1 ,ri$to,B pen$ava Teodo$io Ao1 ,ri$to7 Pro*a*il%ente 2 vero, ,ri$a'io ne 2 !apa!i$$i%o) Per!1< devo avere di $i%ili $ervitoriD ,ri$to, "#e$to 2 il %io !a$tigo di %olti pe!!ati, e devo $o''rire !o%e T# 1ai $o''erto) ,o%e vorrei $vegliar%i e !1e t#tto 'o$$e #n $ogno7 Fo da ri$pondereD Ma e!!o !1e riprende a parlare) .o, 2 l'altroB) Il prin!ipe E$lav aveva 'atto #n !enno a Ede!o, e Ede!o pre$e a parlare, !on vo!e pro'onda e tran"#illa) 6 C !o%e 1a detto il prin!ipe E$lav) Il t#o $ervo ,ri$a'io, "#ando %i 'e!e la propo$ta di violare il %io $a!ro gi#ra%ento ad Attila e di #!!iderlo ver$o !o%pen$o, $i trovava %olto pivi!ino a %orte di "#anto i%%agina$$e) Ma $eppi 'renar%i e 'in$i di a!!ettare) ,1ie$i #na $o%%a per !orro%pere le g#ardie di Attila) ,ri$a'io '# $#*ito d'a!!ordo) Andai an!ora pi- innan&i e !1ie$i !1e t#tto !i0 'o$$e %e$$o per i$!ritto e 'ir%ato da l#i, nella $#a "#alit3 di alto !on$igliere dell'i%peratore) ?#lle pri%e e$it0 al"#anto, poi a!!on$enti) Avevo *i$ogno di prove, e le e**i7 Tanta pre%#ra aveva, !1e pa$$0 $#*ito all'a&ione, $!ri$$e il do!#%ento $# d#e piedi e lo 'ir%0, e %and0 !on %e il $#o $ervo Vigilio) Ritorna%%o al pae$e degli #nni ed io !or$i da Attila, gli depo$i ai piedi l'oro e il do!#%ento e gli narrai ogni !o$a) Fai $entito la $#a ri$po$ta) Ora $enti le $#e prete$e) 6 Il do!#%ento 6 %or%or0 Onege$io) 6 ?en&a il do!#%ento non ti !redono) Il prin!ipe E$lav glielo tol$e di %ano) 6 E!!o la 'ir%a di "#el !ane ,ri$a'io) 6 Poi diede a "#el di$gra&iato di Vigilio #n !al!io tale da 'arlo $altare in aria, e gli $trapp0 dal !ollo "#ell'oggetto %etalli!o: #na gro$$a *or$a

d'argento) 6 E "#i 2 l'oro 6 E gett0 $#i gradini in'eriori del trono do!#%ento e *or$a) 6 Il %io $ovrano, Attila, 2 #n $ignore !le%ente) ,1iede $olo il pe$o d'oro di !ento !ani !o%e ,ri$a'io, e la !on$egna di ,ri$a'io $te$$o, vivo o %orto) Per Vigilio *a$tano d#e!ento li**re d'oro) .on $appia%o !1e 'ar!ene di l#i, per!i0 te lo a**ia%o riportato) .#ovo $ilen&io di to%*a) Poi 'a $ottile vo!e tre%ante del gran te$oriere .o%io: 6 ,o%prenderai, prin!ipe E$lav, !1e in tale "#e$tione o!!orre tenere #na $ed#ta del ga*inetto i%periale))) 6 .oi ri%ania%o "#i $ino a do%ani a %e&&ogiorno 6 lo interr#ppe *r#$!a%ente E$lav) 6 Allora $apre%o $e !i $ar3 o non !i $ar3 g#erra) Teodo$io ne aveva a**a$tan&a) ?apeva di non poter ri*attere: $are**e $tato in!o%porta*ile !on la dignit3 i%periale ri$pondere a #n $i%ile ling#aggio, e, peggio an!ora, %ettere in rilievo !1e egli n#lla $apeva di "#ella terri*ile $toria) ?i!!1< 'e!e $e%pli!e%ente #$o del $#o privilegio di %etter 'ine all'#dien&a) A dire il vero, ne%%eno "#e$to era pi- in $#o potere, poi!1< E$lav aveva gi3 !1i#$o l'#dien&a) .on gli re$tava !1e al&ar$i, e lo 'e!e) ?#onarono $#*ito le tro%*e e il %ae$tro del !eri%oniale $i po$e a !apo della delega&ione) 8li tre%avano le gino!!1ia+ aveva vi$to avverar$i i $#oi peggiori ti%ori: ne%%eno in "#el %o%ento gli inviati #nni $al#tarono l'i%peratore) ,er!0 di riparare !on #n pro'ondo in!1ino, di %odo !1e E$lav, gi3 %e$$o$i in !a%%ino, per po!o non lo *#tt0 a terra) :ar!ollando, !on gli o!!1i pieni di lagri%e, $!ort0 "#ei terri*ili o$piti '#or della $ala) Il !orteo i%periale $i ri'or%0) ,ri$a'io $i #ni agli altri, pre$e !o%%iato dall'i%peratore in$ie%e !on gli altri) .e$$#no o$0 rivolgergli la parola) ?i ritir0 nel $#o apparta%ento, nello $t#dio rotondo dalle tende dorate) Era arrivato alla $eggiola, la to!!ava gi3, "#ando t#tto in!o%in!i0 a girargli intorno, $e%pre pi- rapida%ente) E !adde, $en&a #n grido, $#l %or*ido tappeto) Iride to!!0 la %ano di Onoria e, "#ando i loro $g#ardi $'in!ontrarono, 'e!e #n !enno "#a$i i%per!etti*ile ver$o Ildi!o) Onoria vol$e il !apo, e $#*ito $torn0 lo $g#ardo) La giovinetta era in "#ello $tato nel "#ale !adeva $e%pre pi- $pe$$o: gli o!!1i $palan!ati, $i!!1< $i vedeva la !ornea, il volto !operto di #n pallore %ortale, !on la pelle te$a $#gli &igo%i: il !orpo ar!#ato, !ol !apo e i piedi volti all'indietro, $e%*rava la 'al!e della l#na

!alante) La pri%a volta !1e aveva ved#to Ildi!o in "#ello $tato aveva !1ia%ato ai#to, !redendo !1e 'o$$e %alata) Era a!!ad#to l>, nella !appelletta, !o%e ade$$o, e, !o%e ade$$o, %adre P#l!1eria era ingino!!1iata al!#ni *an!1i pi- avanti) ?i era voltata e aveva g#ardato *en *ene Ildi!o, poi aveva $orri$o, !o%e $i $orride a #no !1e $i vede per la pri%a volta e !#i !i $i potre**e a''e&ionare) /e!e #n pi!!olo ge$to !on la %ano, !o%e per dire: A%a va *ene, non !'2 da $paventar$i, la$!iatela $tareB poi $i vol$e di n#ovo a Ildi!o, le $orri$e, 'e!e #n $egno di *enedi&ione, 'or$e #n $egno di !ro!e, non $i !apiva *ene, tanto era $tato 'rettolo$o) Dopo di !1e era ritornata alle $#e ora&ioni) Me&&'ora dopo, a %e$$a 'inita, Ildi!o non $i al&0 !on le altre, %a ri%a$e ingino!!1iata, nella $te$$a po$i&ione innat#rale di pri%a) Iride tent0 di $!#oterla, %a ella parve non $entire) Madre P#l!1eria di$$e: 6 La$!iatela $ola) Ritorner3 in $<) 6 Onoria $e n'era irritata, non $apeva *ene per!1<) 6 Madre, 2 #na delle %ie da%e di pala&&o, la %e$$a 2 'inita e 1o *i$ogno di lei) 6 O$$erva&ione $!io!!a, !1e poteva provo!are #n ri%provero !o%e: 6 In "#e$ta !a$a non !i $ono n< da%e di pala&&o n< prin!ipe$$e+ "#e$ta 2 la !a$a di Dio) 6 Inve!e P#l!1eria !1in0 legger%ente il !apo e di$$e: 6 La $o$tit#ir0 io, 'in!1< Dio 1a *i$ogno di lei) Andia%o, e di%%i "#el !1e devo 'are) 6 La $orella dell'i%peratore7 Il peggio era !1e 'a!eva $#l $erio) .e$$#na %eraviglia $e la gente di!eva !1e era #na $anta) /or$e lo era vera%ente, 'or$e lo era an!1e Ildi!o) /in da *i%*a era $tata %olto pia) Pregare era per lei !o$a nat#rale+ era !apa!e di pa$$are ore in preg1iera: gran vantaggio in "#ella !a$a7 Pareva non $enti$$e ne%%eno la d#re&&a di "#elle pan!1e di legno) ,o%e %ai Dio $i !o%pia!eva tal%ente di #na per$ona, $olo per!1< aveva l'a$petto di #n giglio %orenteD Iride, nat#ral%ente, la odiava, e 'or$e app#nto per "#e$to non la odiava Onoria) Iride era #n po' ro&&a e in pa$$ato non era $tata $e%pre %olto deli!ata nella $!elta) Ma era "#ella !1e $o''riva di pi-, in "#e$to *i$ognava renderle gi#$ti&ia) Ma per!1< poi renderle gi#$ti&iaD O !1e l'at%o$'era del A!onventoB ave$$e atta!!ato an!1e leiD Onoria 'e!e #na $%or'ia di $pavento) .o, non voleva e$$ere #na $anta: non era 'atta per e$$erlo) Voleva vivere, vivere))) e "#ella era #na !a$a di %orti, dove non $i pen$ava !1e alla vita '#t#ra, all'a#rea er*a del !ielo, ai 'iori di r#*ini, all'ar%onia delle $'ere, alle !o$e di !#i aveva parlato nella predi!a della do%eni!a pre!edente il $a!erdote rapito in e$ta$i) La vita dopo la %orte7 Ma !1e n'era di questa vitaD))) di "#e$ta !ara, !alda, giovane vita,

dove l'er*a 2 verde e non dorata, e i 'iori 1anno il pro'#%o del %iele, e !i $ono #o%ini, 'orti, vigoro$i, di %agni'i!a *r#tte&&a, #o%ini dalle %ani avide !1e vin!ono ogni re$i$ten&aD))) I pen$ieri di Onoria andarono a $*attere per la %ille$i%a volta !ontro le %#ra della $#a prigione) ,aval!are, !aval!are !avalli $elvaggi per la $teppa $!on'inata))) !on l#i7 In$eg#ire l#pi o antilopi, e la propria '#rio$a 'eli!it37 ?edere nelle *ettole, a!!anto a gente del popolo pi- *a$$o, $por!a, $#data, *ere vino a$pro e 'are $!1er&i a#da!i) A$pettare, a letto, il $#o pa$$o, $ilen&io$o epp#r po$$ente, vedere la tenda pe$ante $ollevata !on i%peto, e l#i entrare, la 'or&a i%per$onata, l'orrida, %agni'i!a po$$an&a virile) A1, vieni, vieni7 Aveva ragione Iride, %ille ragioni: %eglio avere per a%ante il nero ?i'a!e, o %agari #n %arinaio del porto $e%i6#*ria!o, parte!ipare alla $#a vita, dargli dei 'igli, i $#oi 'igli) ?#o 'iglio7 ,1e ne avevano 'attoD .elle $#e lettere alla %adre 6 #na alla $etti%ana, %adre P#l!1eria !i *adava 6 non lo no%inava %ai+ %ai dopo "#ella pri%a volta, "#ella pri%a lettera $!ritta a *ordo della nave diretta a ,o$tantinopoli, a "#ella $anta prigione) Era $tata $pedita dall'i$ola di Le#!a, dove avevano 'atto $!alo per prendere a!"#a e viveri) Al $#o $!oppio di di$pera&ione, alle $#e $#ppli!1e, la %adre aveva ri$po$to !on #na $ola riga: APer il *a%*ino 2 provved#toB) Dov'eraD Viveva an!oraD E !o%e lo allevavano, e dove, e a !1i a''idatoD (na !o$a $oltanto era !erta: %ai gli avre**ero detto !1i erano i $#oi genitori, e !1e era di $ang#e i%periale) A "#e$to p#nto ri$entiva $e%pre #na $pe!ie di $oddi$'a&ione: in ne$$#n !a$o potevano dirgli il no%e del padre, per!1< e$$i $te$$i non lo !ono$!evano) Lo $apeva $oltanto lei))) e Ildi!o) Iride 'or$e $o$pettava "#al!1e !o$a) Era !erto per0 !1e Ildi!o non le aveva %ai detto n#lla: !i $i poteva 'idare di lei, nono$tante "#elle $#e $trane e$ta$i, 'or$e app#nto per "#elle) Era 'idata, "#ella $trana !reat#rina, e a%ava la $#a padrona, %entre Iride non a%ava !1e $e $te$$a) :a1, aveva ragione lei, era logi!o) E !on lei $i poteva intrattener$i, 'are pa&&e$!1i progetti, parlare di !o$e delle "#ali la pallida pi!!ola $anta non aveva #n'idea) ,on Ildi!o per0 $i poteva an!1e parlare di Etel e del *a%*ino) Ma era $e%pre la $te$$a $toria, n#lla %#tava %ai, l> '#ori dal %ondo, era !o%e e$$ere $epolte vive) Ildi!o $i $entiva 'eli!e: e!!o !i0 !1e rendeva tanto di''i!ile la !o%pren$ione) Pareva !1e ri'iori$$e in "#ell'at%o$'era d'in!en$o, di ingino!!1iatoi e di %ona!1e) Era #na raga&&a 'atta, e trovava ovvio !1e ne$$#n #o%o, ad e!!e&ione di al!#ni po!1i preti, pote$$e %etter piede nel pala&&o) Pi- !onvento di

!o$>7))) Onoria, nella $#a di$pera&ione, aveva tentato per$ino di $eg#ire l'e$e%pio di Ildi!o, di 'ig#rar$i !1e $tava l> volentieri, !1e la $#a vita %ondana 'o$$e 'inita, !1e ella dove$$e, an&i vole$$e, pa$$are il re$to della vita a preparar$i a Dio e all'eternit3) In 'in dei !onti, !redeva in Dio: da pi!!ola era $tata i$tr#ita nella religione !ri$tiana+ pi- tardi la %adre aveva $e%pre vol#to !1e a$$i$te$$e alla %e$$a le do%eni!1e e 'e$te, e di tanto in tanto aveva an!1e l#ng1i !ollo"#i !ol ve$!ovo .i!eta) Ma $i trattava, in !erto "#al %odo, di !o$e !1e $'i%parano, non !1e $i vivono, a %eno !1e #no non $ia ve$!ovo o %ona!a: e allora 2 pro'e$$ione) In$o%%a, era !o%e l'i$tr#&ione $!ola$ti!a, !1e "#al!1e !o$a $i ritiene e "#al!1e altra $i di%enti!a, e nella vita reale, an!1e !i0 !1e $i ri!orda $ale di rado alla $#per'i!ie) Era !o%e !o$a !1e non appartene$$e alla vita, !1e, nella %igliore ipote$i, !orre$$e parallela alla vita) Per %adre P#l!1eria e per Ildi!o inve!e pareva 'o$$e parte della vita, an&i t#tta la vita) Aveva tentato di 'arne vita an!1e lei, %a *en pre$to !i aveva rin#n!iato: non le $i addi!eva+ o 'or$e Dio non $i a!!ontentava !1e lo 'a!e$$e per 'or&a+ 'or$e L#i e$igeva: t#tto o n#lla) Talvolta d#*itava per'ino !1e Dio e$i$te$$e) Era !o%i!a l'idea !1e %adre P#l!1eria 4non 'a!eva %ai #$o del $#o titolo i%periale in !a$a propria5 $'ingino!!1ia$$e tante volte al giorno, *or*otta$$e preg1iere per ore e ore, e t#tte le altre !on lei, e poi Dio non e$i$te$$e e lei prega$$e al vento) /or$e #n tal pen$iero era peri!olo$o) L'Invi$i*ile, l'In!on!epi*ile, l'Ine$pli!a*ile))) o1, la$!iate%i in pa!e7 Per0 era #na $trana $oddi$'a&ione ra**io$a "#ella di pen$are t#tti !o%e tanti pa&&i, !#i dove$$e 'are le !are&&e per #n !erto te%po, 'ino a li*erar$ene))) '#ori, '#ori7 Ma, $trano: proprio "#el $ingolare $tato di Ildi!o t#r*ava la $#a $oddi$'a&ione) Da prin!ipio non aveva pre$o la !o$a $#l $erio+ Iride parlava addiritt#ra di A!o%%ediaB) Ma aveva torto, !1< Ildi!o non $apeva nepp#re !1e !o$a 'o$$e 'ar la !o%%edia) La !redeva inve!e #n'e!!ita&ione nervo$a, #n'e$agera&ione e%o&ionale) Lei $te$$a aveva pa$$ato #n periodo !on $i%ile "#ando aveva "#indi!i anni, %a la !o$a era d#rata $oltanto #n paio di %e$i) Ildi!o poi aveva pa$$ato i "#indi!i anni, e non ne parlava a ne$$#no+ era $e%pre #g#al%ente gentile e pareva in t#tto nor%ale) ?olo "#ando pregava))) Era #n 'atto !1e non le pia!eva di vedere Ildi!o in "#elle !ondi&ioni: ne ri$entiva #n !erto %ale$$ere, #na $en$a&ione $gradevole+ !'era "#al!1e !o$a

in lei !1e $i ri*ellava, !o%e $e Ildi!o nega$$e t#tto "#anto Onoria *ra%ava, pen$ava, $perava) Ildi!o era 'eli!e, e !i0 !o$tit#iva #na $pe!ie d'ingi#$ti&ia ver$o la $#a $ignora, #na 'or%a di ri%provero7 Per!i0 aveva di$tolto lo $g#ardo))) Il prete $#ll'altare innal&ava l'o$ten$orio, il '#%o violetto $aliva, rie%piva l'a%*iente della $#a dol!e&&a aro%ati!a) ,antavano+ !antava an!1e %adre P#l!1eria+ Onoria ne vedeva $oltanto le $palle $trette, %a $apeva !1e an!1e il volto di P#l!1eria aveva a$$#nto "#ell'e$pre$$ione e$tati!a) An!1e P#l!1eria era 'eli!e7 Era troppo7 Lei $ola era e$!l#$a da "#el ,ielo, lei $ola era !o$tretta a $eder l>, !on le la**ra $trette, $en&a n#lla $entire) Le veniva voglia di gridare))) In "#ella Iride $i vol$e ver$o di lei e di$$e $ottovo!e: 6 ,i $ono novit37 .ovit3D ,1eD ,o$aD Iride le 'e!e $egno di ta!ere) Pr#den&a, non ade$$o, pi- tardi) Le venne in %ente !1e Iride era $tata '#ori la %attina+ %adre P#l!1eria l'aveva %andata a pala&&o !on #na lettera) .on era la pri%a volta !1e %andava Iride o Ildi!o dall'i%peratore !on #n %e$$aggio $pe!iale o per prendere in !on$egna #n %e$$aggio di l#i) /or$e 'a!eva !o$> per avere la $i!#re&&a !1e il %e$$aggio non $are**e $tato inter!ettato da "#al!#no degli inn#%erevoli agenti di ,ri$a'io o di "#al!1e altro '#n&ionario) T#tti avevano le loro $pie per$onali, pre!i$a%ente !o%e ad A"#ileia, a Ravenna o a Ro%a) Iride era ritornata all'ora della preg1iera, $i!!1< non aveva an!ora av#to o!!a$ione di ri'erire "#anto aveva $entito) /inal%ente il prete #$!> dalla !appella) Ella $i !o$trin$e a g#ardare il %o$ai!o ra''ig#rante l'apo$tolo 8iovanni !#i la !appella era dedi!ata: #na *ella te$ta giovanile dagli o!!1i tragi!i, $# 'ondo d'oro) /inal%ente an!1e %adre P#l!1eria $or$e in piedi e #$!>) (n %o%ento dopo Onoria ed Iride $i 'er%avano nello $tretto !orridoio !la#$trale) 6 C #na 'ort#na !1e Ildi!o a**ia #no dei $oliti atta!!1i 6 $#$$#rr0 Iride) 6 Fo $entito a pala&&o !o$e intere$$anti$$i%e) C gi#nta #n'a%*a$!iata #nna, e t#tti $ono in grande agita&ione) L'#dien&a era an!ora in !or$o, $i!!1< non $o di !1e $i tratti, %a %olti ritengono inevita*ile la g#erra e t#tti $ono pieni di pa#ra) 6 DavveroD 6 Onoria $tent0 a repri%ere #n $orri$o di !o%pia!i%ento) ?i tene$$ero la loro pa#ra7 i%peratore, %ini$tri e #''i!iali7 8li #nni erano il popolo di l#i7 6 ?>, do%ina) Ma 1ai an!ora da $entire il %eglio) ,ol#i !1e gli #nni 1anno

pro!la%ato re, #n paio di anni 'a, Attila))) Fo in!ontrato il ve!!1io Pri$!o, lo $tori!o e 'ilo$o'o, !1e a!!o%pagn0 "#al!1e te%po 'a il $enatore Ma$$i%ino nel $#o viaggio al pae$e degli #nni) Mi ra!!ont0 !1e il re degli #nni a$$#n$e il no%e di Attila "#ando divenne re, e !1e il $#o vero no%e 2 Etel) .on $i !1ia%ava !o$> "#el prin!ipe #nno !1e $i trovava ad A"#ileia !o%e o$taggioD Onoria '# !olta da vertigini, !o$tretta a !1i#dere gli o!!1i e ad appoggiar$i al %#ro) Etel, Attila))) A!!orgendo$i !1e Iride la 'i$$ava, $i $'or&0 a $tare !al%a) 6 ?>, $>, dovre**e e$$ere proprio "#ello) E))) ade$$o 2 re degli #nniD 6 ?>, do%ina, e t#tti tre%ano davanti a l#i) Di!e Pri$!o !1e $e "#ello l3 $i 'i$$a in !apo di !on"#i$tare ,o$tantinopoli, n#lla e ne$$#no p#0 i%pedirglielo) 6 DavveroD A,attiva !o%%ediante,B pen$ava Iride !on di$pre&&o) A?e non lo ave$$i indovinato "#ando vidi il *a%*ino, lo $aprei ade$$o) ,1e dire**e $e le !1iede$$i a *r#!iapelo !o%e !i $i $ente ad aver av#to #n 'iglio dal re degli #nniDB) 6 L'aria 6 *al*ett0 Onoria, 6 l'aria !attiva della !appella))) Devo %etter%i a $edere))) Ma, "#ando Iride 'e!e per a!!o%pagnarla nella $#a $tan&a, $!o$$e il !apo e la re$pin$e !on %algar*o) La !a%era di Onoria era pi!!ola e a%%o*iliata %olto $e%pli!e%ente+ in n#lla di''erente da "#elle delle $#e donne) E $e la $orella dell'i%peratore non l'aveva pi- *ella, era #na %agra !on$ola&ione) .on $i !ori!0 e $i %i$e a!!anto alla 'ine$tra aperta, g#ardando nel v#oto) .on vedeva i !ipre$$i e gli oleandri del giardino, le tegole dorate dei tetti vi!ini, lo $plendido panora%a del :o$'oro t#r!1ino+ non #diva le $!1iave !1e !antavano allegra%ente ra!!ogliendo 'iori e 'r#tta, donne di ogni et3, pro*a*il%ente le $erve %eglio trattate di t#tto l'i%pero) Era re e t#tti tre%avano dinan&i a l#i) E lei gettava la $#a giovine&&a, di%enti!ata, !ond#!endo #na vita da %ona!a) Ma))) era real%ente di%enti!ataD ?trin$e i denti) Era l> per !a#$a di l#i, di l#i e del *a%*ino, di !#i egli n#lla $apeva7 ?e $ape$$e))) Ma non poteva 'arglielo $apere, non poteva dirgli ne%%eno $e il *i%*o 'o$$e an!ora vivo) APer il *a%*ino 2 provved#toB) Ma dove, %adreD In ,ielo 'or$eD .o, n#lla poteva dirgli del

'iglio pri%a di $apere !1e viveva) .on era di%enti!ata: !o%e aveva pot#to pen$arlo, an!1e per #n $olo %in#toD O1, in "#ella !a$a $i perdeva ogni gioia, ogni orgoglio, t#tto7 .on l'aveva di%enti!ata) Altre donne))) ?en&a d#**io !'erano altre donne nella $#a vita, e %olte7 AVivia%o e !aval!1ia%o e gia!ia%o !on le no$tre donne7B) Ma di%enti!ata non l'aveva) ?ape$$e al%eno !i0 !1e le avevano 'atto7 ?ape$$e dove $i trovava7 /#ggireD ,orrere da l#iD .e$$#na $peran&a: non le era per%e$$o ne%%eno di #$!ire7 8li e#n#!1i alle porte avevano ordini $everi, e non erano ordini di P#l!1eria, %a dell'i%peratore $te$$o) I%po$$i*ile !orro%perli, non aveva denaro e an!1e i $#oi gioielli erano $otto !1iave) AIn "#e$ta !a$a non $i portano gioielliB) ,1e *i$ogno 1a #na %ona!a di gioielliD La '#ga era '#ori di "#e$tione) (na letteraD Ma !1i gliel'avre**e portataD Pi- di''i!ile an!ora della '#ga: "#i o!!orreva #n %e$$o e an!1e il denaro) In !itt3, per0, $i trovava #na delega&ione #nna) ?e "#al!#no pote$$e avvi!inarla, !on$egnarle di na$!o$to #na lettera))) Ma !1iD IrideD .o, Iride no7 (n e#n#!o))) pi#tto$to #n e#n#!o !1e Iride) Ma !o%e 'are a parlarglieneD ?i $are**e $#*ito a!!orto !1e agiva di na$!o$to da P#l!1eria, e allora avre**e prete$o danaro) 6 Ildi!o7 .e$$#na ri$po$ta) O1, Dio, !erto era an!ora in !appella e aveva #no dei $#oi atta!!1i, !o%e li !1ia%ava Iride) Proprio ade$$o, !1e !'era !o$i #rgente *i$ogno di lei, doveva !apitarle 1'atta!!o) Ma no: e!!o il $#o pa$$o nel !orridoio) 6 Ildi!o7 La giovinetta entr0, pallida e !on #n $orri$o !1e !1iedeva $!#$a) 6, E!!o%i, do%ina) Mi di$pia!e %olto, %i $ono #n po' attardata 6 $'interr#ppe, vedendo la 'a!!ia di Onoria) 6 ,1e 2 $tato, do%inaD .on $ei %i!a %alataD ) 6 .o, no, $!io!!1e&&e) Ildi!o7 L#i 2 diventato re del $#o popolo, #n re potente) Ri!ordi an!oraD Al !a$tello di :arioli, "#ando di!e$ti !1e #n *el giorno $are**e ritornato !ol $#o e$er!ito a prender%iD /or$e viene 7 6 Alt7 Pr#den&a7 .on $i deve parlare !a$i !on "#e$ta !reat#rina) 6 A$!olta, Ildi!o, a$!olta, te$or#!!io %io) ,'2 "#i #na delega&ione di #nni, ven#ta per l'i%peratore) L#i non $a dove $ono+ non $a ne%%eno $e $ono viva) Voglio $!rivergli) V#oi provvedere t# a''in!1< ri!eva la %ia letteraD V#oi !on$egnarla al $#o inviatoD /allo, e $ii *enedetta per t#tta la vita7

Ildi!o era raggiante di gioia) 6 O1, !erto, do%ina) Dov'2 la letteraD 6 La $!rivo $#*ito7 O1, gra&ie, agnellino %io dol!e) ?apevo !1e %i $ei 'edele) La$!ia%i $!rivere ora))) A,o%'2 *ella "#ando 2 'eli!eB pen$ava Ildi!o) /inal%ente, 'inal%ente: aveva pregato t#tti i giorni per lei) E di$$e: 6 Vado $#*ito da %adre P#l!1eria a !1iedere il per%e$$o, per non perder te%po) Onoria *al&0 $#) 6 ?ei %attaD .on deve $aper niente) .e$$#no deve $apere, all'in'#ori di %e e te) 6 Ma, do%ina))) 6 *al*ett0 la 'an!i#lla, atterrita da "#ello $!oppio di violen&a) 6 T# non 'ai !1e !o$e gi#$te7 T# e))) il re))) $iete #niti) Per!1< non deve $aperlo la reverenda %adreD AO1, !1e idiota7 :e$tia7 Pa&ien&a, o g#a$to t#ttoB) 6 Inoltre 6 pro$eg#> Ildi!o 6 non %i la$!iano #$!ire $en&a per%e$$o) Era vero, e l'aveva di%enti!ato, erano t#tte prigioniere) Per0))) 6 Madre P#l!1eria ti 1a %andato altre volte a pala&&o) /or$e lo 'ar3 di n#ovo) 6 ?>, %a "#andoD E "#anto te%po $i $are**e tratten#ta la delega&ione #nnaD ?e parti$$e pri%a !1e Ildi!o pote$$e !on$egnare la letteraD In!o%in!i0 a tre%are in t#tto il !orpo, e i%provvi$a%ente pror#ppe in $ing1io&&i di$perati: le pareva !1e la tira$$ero a 'or&a in t#tte le dire&ioni, !1e la $trappa$$ero, !1e la 'a!e$$ero a *rani+ t#tto il %ondo era !ontro di lei))) ,adde $#l letto, e, !on vo!e di *a%*ina: 6 Vorrei e$$er %orta7 Ildi!o le $i ingino!!1i0 a!!anto: 6 .o, no, do%ina !ara, lo 'ar0, te lo pro%etto+ trover0 il %odo) Onoria $ollev0 il *el volto lagri%o$o) 6 8i#ra, Ildi!o, gi#ra !1e la %ia lettera gli gi#nger3 e !1e non lo dirai a ne$$#no in "#e$ta !a$a) Ildi!o e$it0 #n *revi$$i%o i$tante) Era !o%e $e #n'o%*ra aleggia$$e tra lei e l'in'eli!e donna !1e le $tava dinan&i) Poi di$$e: 6 Lo gi#ro, gi#ro per la %ia vita) 6 ,1e !'2, Didi%oD 6 !1ie$e ,ri$a'io !on aria $tan!a) 6 C 'or$e %orta la no*ili$$i%a A#g#$ta P#l!1eriaD ?e 2 !o$>, ti perdono di aver%i di$t#r*ato in "#e$to %o%ento) 6 ,ri$a'io era l'o%*ra di $e $te$$o) Il !orpo gra$$o $i era ri$e!!1ito, la pelle aveva a$$#nto #n !olore di ve!!1ia perga%ena) Il pri%o !ollo"#io !on l'i%peratore era $tato "#anto %ai te%pe$to$o e in "#el %o%ento egli non $apeva an!ora $e avre**ero

a!!ettato le !ondi&ioni di Attila e $e l'avre**ero !on$egnato agli #nni) In tal !a$o, non re$tava !1e la !ap$#la !ol veleno potente: %eglio "#ello !1e "#al!1e orri*ile %artirio nel !a%po di Attila) Aveva o$ato 'are all#$ioni alla perdita di pre$tigio !1e $are**e derivata dal !on$egnare ad #n $ovrano $traniero il pi- alto '#n&ionario dell'i%pero, %a Teodo$io lo aveva inve$tito !on violen&a: 6 ?ei t#, t# !1e 1ai di%in#ito il no$tro pre$tigio !ol t#o %i$era*ile !ri%ino$o piano di a$$a$$inio7 6 Allora $i era gettato ai piedi dell'i%peratore) Era vero, aveva di$egnato di 'ar #!!idere Attila) Ma per!1<D /or$e per i propri $!opi per$onali, o non a vantaggio dell'i%peratore, !1e a%ava pi- di $e $te$$oD Era logi!o !1e non gliene ave$$e parlato: non voleva gravare la !o$!ien&a i%periale, voleva portare $# di $< t#tta la !olpa) E #na tale a&ione era ne!e$$aria $e $i voleva evitare l'aggre$$ione degli #nni) Di $olito le grandi $!ene dra%%ati!1e 'a!evano il loro e''etto $# Teodo$io, e an!1e "#e$ta volta ,ri$a'io ottenne !1e al%eno non prende$$e #na ri$ol#&ione i%%ediata) Poi l'i%peratore aveva !1ia%ato in #dien&a privata .o%io e Anatolio: ,ri$a'io non !ono$!eva an!ora il ri$#ltato di "#e$ta #dien&a) Era "#a$i %e&&anotte: 'ra dodi!i ore la delega&ione #nna $are**e ripartita) Ed e!!o Didi%o !1e voleva a$$ol#ta%ente ri'erirgli !i0 !1e era avven#to nel A!onventoB) 6 /#ori d#n"#e7 Ma $pi!!iati) 6 (na giovane a$petta "#i '#ori, l'1o !ondotta "#a per $#o de$iderio) C #na da%a di pala&&o dell'A#g#$ta Onoria, la do%ina Iride) 6 Ade$$oD .el pi- *ello della notte7 Madre P#l!1eria lo $aD 6 .o$$ignore) 6 ?!io!!o7 T# $ei il %io %iglior #o%o al A!onventoB) ?e ti $!oprono, $ei li!en&iato) Fo penato a**a$tan&a per 'arti entrar l>))) 6 .on i%porta 6 di$$e Didi%o, t#tto !ontento) La noti&ia di oggi ripag1ere**e die!i volte il danno) L'A#g#$ta Onoria 1a $!ritto #na lettera ad Attila) 6 E1D ,1e $tai di!endoD 6 Lo !ono$!e))) ,ri$a'io *al&0 $#) 6 ,ond#!i "#i "#ella donna7 Pr#den&a7 Da !i0 poteva dipendere t#tto) .on 'anta$ti!are, non 'are !o%*ina&ioni: a$pettare7 E!!ola) L'aveva gi3 ved#ta #na o d#e volte, "#ando veniva a pala&&o, %a $en&a

'arvi grande atten&ione) :ella, di #na !#pa *elle&&a egi&iana: !erto di $ang#e egi&iano) .iente a''atto ti%ida: doveva annoiar$i pre$$o la !ara %adre P#l!1eria) La *o!!a era pi#tto$to d#ra) ,ri$a'io $'in!1in0 !on grande !orte$ia, l'invit0 a $edere e la g#ard0 !on o!!1io 'reddo e $!r#tatore) L'ora era %olto in$olita per #na vi$ita 6 di!eva lo $g#ardo) Di !1e $i trattavaD Iride non perdette te%po) 6 ?ono ven#ta a !o%#ni!arti !o$e di grande i%portan&a) .e 1o gi3 a!!ennato al t#o $ervo Didi%o) 6 Didi%o 6 interr#ppe in 'retta ,ri$a'io 6 2 il $ervo della ill#$tri$$i%a A#g#$ta P#l!1eria) 6 Ma $orri$e, per non $!oraggiarla) Ella !ontin#0: 6 Didi%o $a "#al!1e !o$a, %a 2 *en l#ngi dal $aper t#tto) 9#al!1e !o$a 1o dov#to dirgli, altri%enti non %i avre**e portata "#i) 6 8i#$to 6 di$$e ,ri$a'io) Ella tra$$e #n pro'ondo re$piro) 6 Ti dir0 t#tto) Ma devi !o%prendere !i0 !1e $igni'i!a per %e: devo e$$er $i!#ra !1e %i proteggerai e))) %i ri!o%pen$erai) Mi trovo in #na $it#a&ione %olto peri!olo$a) 6 .on $ia%o privi di #n !erto potere 6 di$$e ,ri$a'io parlando dall'alto) .on pot< a %eno di pen$are alla $#a #lti%a #dien&a dall'i%peratore: 'or$e in "#ello $te$$o %o%ento Teodo$io aveva de!i$o di !on$egnarlo agli inviati di Attila) .ono$tante la $#a $it#a&ione di$perata, gli 'a!eva pia!ere !1e "#ella donni!!i#ola lo !rede$$e onnipo$$ente) 6 Mi a''ido a te !o%pleta%ente 6 di$$e Iride) 6 Il t#o $ervo, il $ervo dell'A#g#$ta P#l!1eria, ti avr3 detto !1e la %ia $ignora 1a $!ritto al re degli #nni, e !1e lo !ono$!e) T#tto "#e$to 2 vero, %a non 2 !1e #na parte della verit3) Lo 1a !ono$!i#to ad A"#ileia, "#ando $i trovava !ol3 !o%e o$taggio, $otto il no%e di prin!ipe Etel) AE$attoB pen$0 ,ri$a'io: Aera prin!ipe Etel o @an Etel pri%a di diventare AttilaB) E le 'e!e #n !enno d'in!oraggia%ento) Iride ri$e !on di$pre&&o) 6 A "#el te%po $'inna%or0 di l#i) Fo *i$ogno di dirti altroD 6 ,1in0 gli o!!1i, t#tta !o%p#nta) 6 ,o%#n"#e $ia, 2 "#e$ta la ragione per la "#ale '# %andata "#i) 6 DavveroD 6 do%and0 $oave%ente ,ri$a'io, i !#i pen$ieri *allavano #na ridda $'renata) 6 Intere$$ante) ?#ppongo !1e la rela&ione 'ra #na prin!ipe$$a i%periale e #n @an #nno non 'o$$e *en vi$ta a !orte) Iride 'e!e #na *reve ri$ata) 6 .e$$#no $a n#lla, ne%%eno l'i%peratri!e %adre+ la %ia $ignora ri!#$0 o$tinata%ente di 'are il no%e del $#o))) il no%e, in$o%%a) Io $te$$a lo $!oper$i %olto te%po dopo)

6 E**e #n *a%*ino 6 di$$e ,ri$a'io) 6 .on $erve negarlo, *ella %ia, 2 #n $egreto p#**li!o) ,1e n'2 del *a%*inoD 6 La %ia $ignora non pot< prenderlo !on $<: alle volte pen$a !1e non viva ne%%eno pi-) .on ne $a n#lla, e ne%%eno io ne $o "#al!1e !o$a) 6 (n %a$!1ioD 6 !1ie$e ,ri$a'io !on 'are a%i!1evole) 6 (n %a$!1io7 6 E Attila))) il padre, lo $aD .oD .e $ei *en !ertaD .on $i $ono %e$$i in rapporto pri%a d'oraD ?olo ade$$oD ?ai !1e !o$a gli 1a $!rittoD 6 A**a$tan&a e$atta%ente) .e 1a parlato !on do%ina Ildi!o, ed io 1o #dito #na parte della loro !onver$a&ione))) per p#ro !a$o) 6 :eninte$o 6 'e!e ,ri$a'io) 6 Di!eva !1e Attila non $a dov' ella $i trovi) Di!e di averlo pregato di !1iederla in $po$a+ %a non gli 1a parlato del 'iglio, per!1< non $a $e $ia vivo, e "#ando l#i '#gg> da A"#ileia non gli aveva an!ora detto !1e a$pettava #n 'iglio) 6 Lo 1a pregato di !1iederla in $po$aD 6 ripet< ,ri$a'io) 8o!!ioline di $#dore gli i%perlavano la 'ronte, il volto aveva !ontra&ioni !onv#l$e) 6 E la letteraD 6 Do%ina Ildi!o 1a pro%e$$o di !on$egnar la agli a%*a$!iatori #nni) ,ri$a'io ing1iott> la $aliva a grande $tento) 6 9#andoD 6 Appena ne avr3 la po$$i*ilit3) /or$e do%ani) Egli $i $por$e: 6 ?ei !erta !1e la lettera non 2 an!ora partitaD 6 ,erti$$i%a) Per!i0 $ono ven#ta da te a "#e$t'ora, a''in!1< t# po$$a i%pedirlo) Egli ripre$e la po$i&ione di pri%a) 6 8i3, gi37 ,api$!o) E t# $ei !erta, proprio !erta !1e l'A#g#$ta Onoria a**ia !1ie$to l'ai#to di AttilaD ?>D L'1a detto lei $te$$aD 6 ?>, e gli 1a %andato il $#o anello !ol $igillo !o%e $egno !1e $i !on$idera $#a 'idan&ata) ,ri$a'io !1i#$e gli o!!1i) 9#ando li riaper$e, la $#a ri$ol#&ione era pre$a) 6 ?ta *ene, %ia !ara do%ina, ti $ono ri!ono$!enti$$i%o) Ora di%%i #na !o$a: per!1< %i 1ai ra!!ontato t#tto "#e$toD Iride $i %or$e le la**ra) 6 .on po$$o re$i$tere a "#e$ta vita: $ono giovane, non $ono nata per 'are la %ona!a) Ti 1o portato noti&ie i%portanti: ora $ta in te ai#tar%i) 6 Povera raga&&a7 6 di$$e l'e#n#!o !on 'are paterno) 6 ,o%e 1ai 'atto a re$i$tere !o$> a l#ngoD Le a!!are&&0 il *ra!!io) 6 ?tai tran"#illa, aggi#$tere%o la 'a!!enda) Ora

a$!olta *ene) Devi ritornare al A!onventoB))) Ella $alt0 $#: 6 .o, no, %ai7 ?e $!oprono))) La ri%i$e gi- a $edere, !on a%i!1evole ri$ol#te&&a) 6 .on $!opriranno) E non $ar3 !o$a l#nga) Ti pro%etto !1e entro #na $etti%ana, 'or$e an!1e pri%a, !erta%ente non pi- tardi, $arai li*era) E!!oti))) Aper$e #n !a$$etto della $!rivania e ne tra$$e #na !a$$ettina di tartar#ga) 6 Vedi))) 8li o!!1i le $i dilatarono) Lo $!rignetto !onteneva #n %#!!1io di gioielli, $!intillanti, di t#tte le 'or%e e grande&&e) 6 ?ono pe&&i $!elti 6 di$$e l'e#n#!o) 6 .e$$#no vale %eno di !in"#anta li**re d'oro) Prendine #no, prendine an!1e d#e7 ?!egli t#) .on !1e "#e$ta $ia la t#a ri!o%pen$a: "#e$to ti do per!1< $ei o**ediente e !on$enti a re$tare in !onvento an!ora "#al!1e giorno) Appena ne #$!irai, ritorna da %e e ti doner0 #na *ella !a$a in !itt3 !on $!1iavi "#anti ne vorrai e die!i%ila $olidi d'oro) ?ei !ontentaD VediD Ora torna indietro e !o%portati !o%e n#lla 'o$$e $tato, in %odo per'etta%ente nat#rale) .on 1ai vi$to n#lla, non $ei $tata da %e, non i%%i$!1iarti in n#lla e a$petta) A$petta 'in!1< $ia partito il %e$$o per Attila, il %e$$o per gli inviati #nni, intendo) .on $ar3 an!ora do%ani, pro*a*il%ente po$do%ani) Didi%o ti avvi$er3) Poi ritorni da %e e %i ra!!onti ogni !o$a in 'or%a #''i!iale7 ?ia%o inte$iD Otti%a%ente7 Ora vattene, %ia *ella) ,1e !o$a 1ai $!eltoD Il r#*ino e lo $%eraldo rotondoD Fai *#on g#$to) Didi%o, ri!ond#!i do%ina Iride) Avrai %ie noti&ie) :#on lavoro7 9#ando le tende ri!addero dietro la !oppia di$parata, ,ri$a'io '# !o$tretto ad a''errar$i alla $!rivania, ge%endo di vol#tt3) /inal%ente $i gett0 $#lla $eggiola e ri%a$e l>, a!!o!!olato !o%e #n pappagallo, dondolando$i legger%ente in $# e in gi- e %andando gridolini di gioia) La %attina $#!!e$$iva !1ie$e e ottenne #na n#ova #dien&a dall'i%peratore) 9#e$ta volta per0 era #n altro #o%o: "#e$ta volta non !i '#rono $!ene dra%%ati!1e, n< gi#$ti'i!a&ioni, n< i%plora&ioni) Dinan&i a Teodo$io $tava #n #o%o ritto, $i!#ro di $<) L'i%peratore era $t#pito) An!ora non aveva pre$o #na de!i$ione) .o%io aveva i%piegato d#e ore e %e&&a a $piegargli !1e non !'era a**a$tan&a oro nel te$oro i%periale per !ond#rre #na g#erra in grande $tile, e Anatolio era $tato #na %e&&'ora a !1iarirgli !1e, in !a$o di g#erra, gli #nni $are**ero

arrivati a ,o$tantinopoli in %eno di tre %e$i))) In altre parole, volevano !1e a!!etta$$e le !ondi&ioni di "#ella gente $'a!!iata e $%anierata) Dio e t#tti i $anti $apevano !1e il loro $ervo Teodo$io non $i $entiva a''atto portato a 'are #na g#erra: %a $apevano p#re !1e $i $entiva altrettanto po!o di$po$to a la$!iar$i trattare da $!1iavo e ad a!!ondi$!endere a t#tte le prete$e degli o''en$ori) .on era troppo di''i!ile pagare la taglia+ %a ,ri$a'io aveva t#tte le ragioni "#ando a''er%ava e$$ere #n d#ro !olpo al pre$tigio dell'i%pero "#ello di !on$egnare ad #n $ovrano $traniero il $#o pi- alto '#n&ionario) La pro$$i%a volta "#ell'in!redi*ile #nno avre**e !1ie$to la !on$egna dell'i%peratore7 Era '#rente, %a dietro a "#el '#rore $tava la !onvin&ione 6 !#po dolore rodente 6 !1e, nono$tante t#tto, avre**e dov#to !edere) Era in "#e$te !ondi&ioni di $pirito, "#ando entr0 ,ri$a'io) E ora "#ell'individ#o, "#ell'e#n#!o, !1e $i trovava a #n pa$$o dalla 'o$$a, aveva a$$#nto #n !ontegno da ?o!rate7 9#ando ,ri$a'io $i '# !onvinto !1e, !o%e al $olito, "#ando non !'era !1e #na $ola via d'#$!ita, l'i%peratore non era !apa!e di prendere #na ri$ol#&ione, di$$e, in tono alta%ente $olenne: 6 Fo ri'lett#to a l#ngo, Mae$t3) 8li inviati !1iedono ri$po$ta entro %e&&ogiorno) ,on$iglio il %io i%peratore di a!!ondi$!endere alla loro ri!1ie$ta) 6 ,o%eD Dovrei !on$egnartiD 6 An!1e "#e$to potre**e diventar ne!e$$ario in avvenire, Mae$t3 6 di$$e ,ri$a'io, allontanando !on !#ra #n granello di polvere dal $#o %antello) 6 E $pero !1e il %io i%peratore non d#*iti !1e %i !on$idererei 'eli!e di ri$par%iare #na g#erra all'i%pero a !o$> *a$$o pre&&o) Fo tra$!or$o #na l#nga vita al $ervi&io del %io i%peratore e $ono pronto a %orire appena !i0 $ia ne!e$$ario) Ma, nel !on$igliare di aderire alle prete$e degli inviati, 1o inte$o parlare della loro ri!1ie$ta di avere #na ri$po$ta entro il %e&&ogiorno di oggi) 6 O1, g#arda7 6 'e!e Teodo$io $e!!a%ente, $tra$!i!ando le parole) 6 E !1e devo ri$pondereD ,1e po$$o ri$pondereD 6 9#ello !1e dar3 la %a$$i%a gioia ad Attila: !1e non $oltanto !orri$pondere%o alle $#e a$pettative, %a le $#perere%o) 6 ,ri$a'io7 .on ti intendo7 6 Per$ino Attila !o%prender3 !1e non po$$ia%o %ettere in$ie%e tanto oro

in #n paio d'ore, e i $#oi inviati 1anno evidente%ente gran pre%#ra di 'ar ritorno) D#n"#e, noi dire%o loro !1e non $oltanto a!!ettia%o, %a !1e 'are%o %olto di pi-, !1e 'ra po!1i giorni partir3 #na !arovana, a!!o%pagnata dai pi- alti '#n&ionari dell'i%pero) 6 ?are**e $e%pre #n paio di giorni g#adagnato 6 ri'lett< Teodo$io) 6 Molto pi-) Vo$tra Mae$t3 1a ri!ev#to la vi$ita del gran te$oriere e del gran magister) ?en&a avere av#to l'onore di a$$i$tere all'#dien&a e $en&a aver parlato !on "#ei no*ili $ignori, !redo di poter dire !on t#tta %ode$tia "#ello !1e 1anno !o%#ni!ato a Vo$tra Mae$t3) .o%io 1a detto !1e la g#erra !o$ta troppo, e Anatolio !1e non po$$ia%o vin!ere) Teodo$io $i rallegr0) ?entiva !1e l'e#n#!o aveva ria!"#i$tato t#tta la $#a $i!#re&&a, e !i0 gli 'a!eva *ene) 6 ,ontin#a, ,ri$a'io) 6 Ritengo dovere del te$oriere pen$are a !1e a**ia%o denaro $#''i!iente, e dovere del $#pre%o !o%andante %ilitare provvedere a !1e vin!ia%o le no$tre g#erre) C "#indi provato !1e .o%io e Apatolio 1anno %an!ato al loro dovere) .on devono per!i0 $orprender$i $e l'i%peratore e$ige ora !1e appianino la "#e$tione !ol re degli #nni diretta%ente, !io2 $i re!1ino e$$i $te$$i da l#i in "#alit3 di a%*a$!iatori) .on a**iano preo!!#pa&ioni: ne$$#no !1ieder3 la loro vita) 6 E t#, ,ri$a'ioD Attila !1iede la t#a) 6 In'atti, %i 'a "#e$t'onore) Io proporrei !1e .o%io e Anatolio porta$$ero $oltanto l'oro, proponendo #n $e!ondo paga%ento in te%po di))) di!ia%o, $ei %e$i, "#ale ri$!atto per la vita dell'indegno $ervo di Vo$tra Mae$t3) 6 Indegno, %a an!1e %olto !aro 6 ri*att< Teodo$io, !orr#gando la 'ronte) 6 .o%io $ar3 '#ori di $<, "#ando glielo dir0) 6 Allora Vo$tra Mae$t3 potr3 aggi#ngere !1e "#e$to 2 l'#lti%o paga%ento dell'i%pero ad Attila, per i pro$$i%i !in"#e anni, e 'or$e per $e%pre) 6 Povero il %io ,ri$a'io7 E t# pen$i !1e !i !reder3D 6 .o 6 ri$po$e *r#$!a%ente l'e#n#!o) 6 Ma, per #n !a$o, 2 la verit3) Teodo$io $!o$$e il !apo a #na $i%ile di!1iara&ione) 6 .on avre$ti "#al!1e n#ovo progetto $pavento$o, e1i, ,ri$a'ioD L'e#n#!o $orri$e !o%pia!i#to) 6 Vo$tra Mae$t3 p#0 $tar tran"#illo: "#e$ta volta non $ar0 io a 'are il progetto) 6 E !1i alloraD 6 Attila, Mae$t3)

9#ando '# l'ora, Ildi!o 'e!e #n'#lti%a vi$ita alla !appellina) Era pa$$ata di po!o la %e&&anotte e t#tto il A!onventoB dor%iva) Preg0 per #n po!o davanti all'altare e, !o%e al $olito, la $#a preg1iera '# #n !ollo"#io !on'iden&iale !on Dio) AMi di$pia!e %olto di dover%ene andare, %a T# vedi !1e 2 ne!e$$ario, veroD L'1o pro%e$$o, 1o dov#to an!1e gi#rare, $#lla %ia vita+ d#n"#e de**o 'arlo) La %ia $ignora a%a "#ell'#o%o e $ono !erta !1e an!1e l#i la a%a) Fanno !o%%e$$o #n grave pe!!ato, e $ono $tati d#ra%ente p#niti !on t#tti "#e$ti anni di $epara&ione) Ora la %ia $ignora v#ole $po$arlo ed e$$ere #nita a l#i, e per!i0 devo !on$egnare "#e$ta lettera agli #o%ini !1e egli 1a %andato "#i) Mi 1a proi*ito di parlarne !on %adre P#l!1eria, e "#e$to %i rattri$ta) .on %i pia!!iono i $egreti e voglio *ene a %adre P#l!1eria, %a devo o**edien&a alla %ia $ignora) A Te per0 lo di!o, e ne$$#no %e lo p#0 proi*ire) .on 2 *ello $!ivolar '#ori di "#i di na$!o$to nel *el %e&&o della notte e non %i 'a pia!ere, per "#anto non a**ia pa#ra) An&i $i, 1o pa#ra, %a "#e$to non i%porta, e T# %i 1ai gi3 $o!!or$o) Fai re$o Didi%o !o$> *#ono e tanto di$po$to ad ai#tar%i) C !erto !1e t#tto andr3 *ene) Tiene per'ino #n %#letto pronto per %e e %i a!!o%pagner3) E ora devo andare) In'inite gra&ie7B) ?i al&0 e #$!> in 'retta: $e 'o$$e ri%a$ta di pi-, non $are**e $tata pi!apa!e di andar$ene) Aveva %or%orato le $#e parole, !o%e #n *i%*o !1e 'a #n'a%*a$!iata, $en&a $ollevare gli o!!1i al ta*erna!olo, *en!1< il $#o !#ore *ra%a$$e di 'arlo) Ma "#ello non era il %o%ento di e$$ere 'eli!i: era il %o%ento di 'are il proprio dovere) Didi%o l'a$pettava gi3, #n po' nervo$o, %a $orridente) ?i po$e alle la**ra il gro$$o indi!e per !1iedere $ilen&io, la pre!edette dondolando$i $#lle ga%*e e aper$e il pe$ante portone) .on $i vedeva ne$$#no) Didi%o $te$$o era di g#ardia "#ella notte) La 'e!e $g#$!iar '#ori, poi la $eg#> e !1i#$e dietro di $< la porta %olto piano e !on gran !#ra) Dovettero !a%%inare $#l tappeto d'er*a: la g1iaia dei viali $!ri!!1iolava troppo) :en pre$to raggi#n$ero 1'e$tre%it3 del giardino, dove d#e %#letti li a$pettavano) Didi%o $leg0 le *e$tie e ai#t0 Ildi!o a %ontare in groppa: ella $apeva !aval!are, avendo a!!o%pagnato pi- volte Onoria) Era #na 'ort#na, per!1< pareva !1e Didi%o ave$$e gran 'retta) Dopo "#al!1e te%po ella $i avvide

!1e "#ella non era la via del pala&&o i%periale) 6 Dove andia%o, Didi%oD Egli $i vol$e: 6 8li a%*a$!iatori 1anno gi3 la$!iato la !itt3) Do**ia%o !orrere $e voglia%o raggi#ngerli) 6 La$!iato la !itt3D Ma allora non $are%o di ritorno in te%po7 6 C !o$>, do%ina Ildi!o))) Ma $e %i d3i la lettera, !orrer0 avanti da $olo: t# non 1ai *i$ogno di %e per trovare la via del ritorno) Ildi!o e$itava) Onoria aveva !o%*inato t#tto !on Didi%o, ed era $tata !ontenti$$i%a "#ando l'intelligente e#n#!o $i era %e$$o a $#a di$po$i&ione+ ad ogni %odo, per0, aveva in$i$tito a''in!1< Ildi!o lo a!!o%pagna$$e) 8li e#n#!1i $ono po!o 'idati, aveva detto: an!1e $e erano one$ti, o!!orreva $e%pre tener pre$ente !1e $pe$$o per p#ra pigri&ia a$$erivano di aver e$eg#ito #n in!ari!o, !1e in realt3 avevano di%enti!ato) E "#ella lettera era t#tto per lei) 6 .o, !aro Didi%o, ti a!!o%pagno) Egli ann#> $en&a dir parola, e pro$eg#irono) ,1e !o$a terri*ile $e, la %attina, %adre P#l!1eria ave$$e notato la $#a a$$en&a7 Onoria !erto le avre**e detto !1e l'aveva %andata '#ori lei+ non avre**e per%e$$o di !erto !1e %adre P#l!1eria pen$a$$e %ale della giovinetta) E lei aveva gi#rato di !on$egnare la lettera) Le venne #n'altra idea i%provvi$a) 6 Didi%o))) L'e#n#!o $i g#ard0 in giro da t#tte le parti) 6 ,1e v#oi, do%ina Ildi!oD 6 Didi%o, $e "#e$to 1a da diventare #n vero viaggio, avre%o *i$ogno di denaro, non ti pareD E io non ne 1o) Egli ri$e piano) 6 .on darti pen$iero, a**ia%o denaro a $#''i!ien&a) Erano gi#nti ai $o**org1i della !itt3) Di tratto in tratto Ildi!o vedeva al !1iaro di l#na "#al!#no !1e, agli angoli delle $trade o $otto i portoni, li $eg#iva !on lo $g#ardo) Era $traordinario !1e Didi%o porta$$e indo$$o denaro: aveva proprio pen$ato a t#tto) (na o d#e volte le parve di $entire dietro a loro #n !alpe$tio di !avalli) Ma 'or$e $i era ingannata) /inal%ente le !a$e $i diradarono, ed e$$i $i trovarono $# #na $trada larga, *en ten#ta, 'ian!1eggiata da !ipre$$i) Da dietro #na %a!!1ia di la#ri $*#!0 #na !arro&&a da viaggio galli!a, tirata da "#attro !avalli: il !ond#!ente grid0 "#al!1e parola) Didi%o agit0 il *ra!!io e la !arro&&a $i 'er%0)

6 C %io 'ratello 6 di$$e l'e#n#!o) 6 Da "#i innan&i viaggere%o pi!o%oda%ente e pi- velo!i) Il 'ratello di Didi%o %o$tr0 i denti ridendo) 6 ?i!!1< 1ai portato !on te la pi!!ola do%ina) ?alite, $alite7 Tira!e $i prender3 !#ra delle *e$tie) (no $!1iavo li ai#t0 a $!endere, %ont0 in groppa ad #no dei %#li, pre$e l'altro per la !ave&&a e $e ne part>) (n %in#to dopo Ildi!o $edeva in !arro&&a a!!anto a Didi%o, e i "#attro !avalli $i lan!iavano $#lla $trada %ae$tra, $i!!1< gli &o!!oli 'a!evano volare $!intille) I !ipre$$i !orrevano all'indietro) Didi%o aveva pen$ato davvero a t#tto) ,orrendo a "#el %odo avre**ero 'atto pre$to a raggi#ngere gli inviati, ed ella poteva e$$ere di ritorno pri%a !1e $orge$$e il $ole) 9#ando $i $vegli0 era giorno !1iaro) I !avalli !ontin#avano a !orrere !o%e il vento) Didi%o, a!!anto a lei, dor%iva $odo, !on la *o!!a $e%iaperta, r#$$ando in %odo $pavento$o) Povero Didi%o, doveva $tar %olto in!o%odo, !o$> $ed#to t#tta la notte, gra$$o e gro$$o !o%'era) /a!eva 'reddo) Ella di$$e, ra**rividendo, le preg1iere del %attino, poi $i g#ard0 intorno) ?tavano attraver$ando #n gra&io$o pae$aggio !ollino$o) ?ollev0 #n po!o la tenda) Ora poteva vedere il 'ratello di Didi%o, il g#idatore) Era pi- $ottile di Didi%o, portava #n p#gnale in'ilato nella !int#ra e $i teneva a!!anto, $#l $edile, #na larga $pada) L'e#n#!o %and0 #n pro'ondo $o$piro+ aper$e gli o!!1i e $*adigli0) Il $#o !ervello ripre$e a lavorare) Egli $i dri&&0, $i g#ard0 attorno e $orri$e) 6 :#on giorno, Didi%o) ?ai dove $ia%oD 6 Pre$$o a po!o, do%ina Ildi!o: $#lla via di ?ardi!a) 6 Di ?ardi!aD 6 O pi#tto$to di "#ello !1e 2 an!or ri%a$to di ?ardi!a) 8li inviati 1anno la$!iato ,o$tantinopoli venti"#attrore pri%a di noi+ per !on$eg#en&a 2 di''i!ile !1e li raggi#ngia%o pri%a di ?ardi!a) Ildi!o pen$ava al A!onventoB, ove dovevano aver gi3 notato la $#a a$$en&a) 6 9#ando !redi !1e arrivere%o a ?ardi!aD 6 Do%ani nel po%eriggio, !redo, $e avre%o #n po' di 'ort#na) Le !addero le *ra!!ia) 6 Ma !1e diranno a !a$aD .on 1ai pa#raD 6 .o, do%ina Ildi!o) Il no$tro in!ari!o 2 %olto i%portante, veroD ,i0 !1e dev'e$$ere dev'e$$ere) E1i, 'ratello, non !'2 "#al!1e lo!anda da "#e$te

partiD Ma *#ona7 Do**ia%o 'ar !ola&ione) 6 /ra #n'ora 6 ri$po$e la!oni!a%ente il !o!!1iere, $en&a volger$i indietro) Didi%o tra$$e '#ori #na *or$a piena di datteri e 'i!1i) 6 Mangia, do%ina, avre%o %olto *i$ogno di 'or&e) Ella %angi0, ringra&iando, e Didi%o %angi0 il re$to) .ella lo!anda, dove $!e$ero #n'ora dopo, trovarono #na !ola&ione, !on$i$tente in #n $o''ritto di 'arina !on $#!!o di li%one, olive, 'or%aggio !aprino, pane e #n vino a$pro, del pae$e) (n #o%o, dall'a$petto di $oldato in *org1e$e, in'or%0 Didi%o !1e la delega&ione #nna era pa$$ata di l3 !ir!a die!i ore pri%a) Parlava !orte$e, "#a$i da $#*ordinato, e Ildi!o not0 !1e la $"#adrava, non !o%e la 'i$$avano talvolta gli #o%ini, da 'arle venir la voglia di rip#lir$i dei loro $g#ardi, %a !on !#rio$it3, "#a$i !on !o%pa$$ione) Il !o!!1iere $ta!!0 i !avalli $tan!1i %orti e ne ri!evette degli altri, 're$!1i: *e$tie %agni'i!1e) Doveva e$$er ri!!o, l'o$te, per tenere $i%ili !avalli nella $#a $talla !adente) Me&&'ora pi- tardi erano gi3 in !a%%ino: "#e$ta volta g#idava Didi%o, e il 'ratello dor%iva) .el tardo po%eriggio $i 'er%arono a #n'altra lo!anda, per il !a%*io dei !avalli) T#tto $i $vol$e !o%e la %attina: an!1e "#i !'era #n #o%o dal piglio $oldate$!o, !1e li in'or%0 $#l pa$$aggio dell'a%*a$!eria) Avevano g#adagnato terreno) Ora Didi%o era !onvinto !1e li avre**ero raggi#nti nel po%eriggio o la $era $#!!e$$iva) 6 Fanno #na do&&ina di !arri da tra$porto, !oi doni dell'i%peratore, il !1e rallenta la %ar!ia) ,oraggio, do%ina Ildi!o, pre$to !i $are%o) 6 Ella $orri$e in $ilen&io) Pre$to o non pre$to: 'are $i doveva) Le $trade $i 'a!evano !attive) Ildi!o pot< dor%ire #n paio d'ore pri%a di arrivare alla ter&a lo!anda) ?i $vegli0 !1e era notte e al pri%o %o%ento non !ap> dove $i trova$$e) Aveva $ognato, %a il $ogno $e n'era gi3 '#ggito ver$o pae$i ignoti) (d> vo!i ro&&e e vide volare $!intille ro$$e) (n pi!!olo reparto di $oldati era 'er%o all'ingre$$o: #o%ini alti, ro*#$ti, !1e la g#ardarono a#da!e%ente "#ando $!e$e di vett#ra e $i dire$$e, !on le ga%*e irrigidite ver$o la porta: $#lla $oglia $tava l'o$te !on in %ano la 'ia!!ola !1e %andava $!intille) La lo!anda !on$tava di #n'#ni!a grande $ala) Didi%o di$!orreva a *a$$a vo!e !on l'#''i!iale) Pareva in$i$te$$e per e$$ere a!!o%pagnato dai $oldati, e l'#''i!iale !er!a$$e prete$ti per non a!!ontentarlo) Alla 'ine Didi%o $i volt0 !on #n ge$to di di$pre&&o, e l'#''i!iale, t#tto ro$$o in volto, $i dire$$e ver$o i $#oi #o%ini) ?trano: Didi%o aveva parlato !o%e 'o$$e il $#periore

dell'#''i!iale, e "#ello, p#r per$i$tendo nel ri'i#to, aveva %o$trato d'averne pa#ra) D#rante la !ena, Didi%o apparve di %al#%ore e preo!!#pato, %a Ildi!o non pot< re$i$tere alla tenta&ione di 'argli delle do%ande intorno all'#''i!iale) Didi%o $!att0: "#el por!o, "#el viglia!!o, aveva ri'i#tato di 'arli $!ortare attraver$o la A!int#raB) Ma $e ne $are**e pentito7 ,ent#rione ?i%%a!o della $e$ta legione, !avalleria, pri%o $"#adrone della $e!onda ala) O1, a**ia%o *#ona %e%oria e non di%enti!1ere%o) Il %eno !1e gli potr3 !apitare $ar3 la degrada&ione, $e non $ar3 peggio) E t#tto "#e$to per!1< #n paio dei $#oi dannati *ra!!1i avre**e pot#to $o''rirne: prete$to, niente altro) I !avalli, poi, non erano ne%%eno $tan!1i+ non avevano 'atto pi- di "#attro ore di $trada+ la $!orta pre!edente l'aveva 'atta *en pi- l#nga e non era $tan!a) ,o%eD A1, !erto, avevano $e%pre av#to #na $!orta !1e li aveva $eg#iti, 'in da ,o$tantinopoli) Ildi!o ri!ord0 il !alpe$tio di &o!!oli !1e aveva $entito) Ma per!1<D A !1e $!opo "#ella $!ortaD E !1i l'aveva %andataD Didi%o $i $trin$e nelle $palle) 6 La t#a $ignora 1a a%i!i potenti, do%ina 6 %or%or0, non $en&a #n !erto i%*ara&&o) Per!1< "#ell'i%*ara&&oD Era ovvio !1e do%ina Onoria po$$ede$$e a%i!i potenti7 Ma per!1< l'#''i!iale aveva ri'i#tato di a!!o%pagnarliD ,1e !o$'era "#ella te%#ta A!int#raDB 6 :evi, 6 in$i$tette Didi%o 6 *evi, do%ina Ildi!o) La notte $!or$a non 1ai dor%ito %olto, e le $trade $i 'anno !attive) ?e non *evi, non dor%irai t#tta la notte) O**ediente, Ildi!o *evette il 'orte vino $!#ro) (n po' di pe$!e le$$o e #n paio di 'r#tti '# t#tto "#anto pot< %andar gi-) Inve!e l'e#n#!o e $#o 'ratello divorarono enor%i por&ioni di !arne, avida%ente, !o%e $i tratta$$e dell'#lti%o pa$to della loro vita) Poi, parten&a) Didi%o aveva ragione: le $trade $i 'a!evano $e%pre pi- !attive) Dovettero pro!edere $e%pre pi- lenta%ente, "#ant#n"#e la notte di l#na 'o$$e tanto !1iara da non ri!1iedere ne%%eno le 'ia!!ole) Il pae$aggio era $trana%ente irreale: %a!igni e !iottoli, !on "#al!1e %agro al*ero $par$o) An!1e l'aria pareva %#tata: di tratto in tratto gi#ngeva 'ino a loro #n 'a$tidio$o odore dol!ia$tro, e in "#ei %o%enti Didi%o e il 'ratello $i %ettevano a parlar 'itto, !o%e per i%pedirle di 'are do%ande) Poi ella vide l'al*ero, $e!!o, alto, $en&a 'oglie, !on #no $trano rigon'ia%ento $!#ro in !i%a) 6 E$!i di $trada, 6 $#$$#rr0 Didi%o 6 altri%enti !i diventa i$teri!a)

Ma il g#idatore $!o$$e il !apo $en&a parlare) I%po$$i*ile a**andonare la $trada in "#el p#nto: era gi3 a**a$tan&a di''i!ile tenerla) L'#ni!a !o$a !1e poteva 'are era 'r#$tare i !avalli, per perdere di vi$ta al pi- pre$to il terri*ile al*ero) 6 /er%a7 6 ordin0 Ildi!o) Dovette ripeterlo, !on vo!e !1iara e ri$ol#ta, pri%a di ottenere o**edien&a) I d#e 'ratelli $i g#ardarono, !on'#$i e i%potenti, %entre ella $!endeva e $i avviava ver$o lo $pavento$o al*ero) 6 Per!1< la la$!i 'areD 6 $#$$#rr0 il !o!!1iere) 9#ello non 2 i%pi!!ato, 2 !ro!i'i$$o) 6 Didi%o $o$pir0, %a non ri$po$e) .on aveva la %ini%a inten&ione di avvi!inar$i di #n $olo pa$$o alla !o$a orrenda, n< per a%ore della raga&&a, n< per l'i%peratore, e ne%%eno per ,ri$a'io) La videro 'er%ar$i davanti alla !ro!e e ingino!!1iar$i) 6 C i%pa&&ita 6 %or%or0 il !o!!1iere) 6 ,rede !1e $ia 8e$- ,ri$to7 8#ardala7 C i%pa&&ita) Didi%o $ent> !1e i denti gli *attevano) 6 Ta!i7 Pa&&o $ei t#7 Il 'ratello, per0, non aveva t#tti i torti) Ildi!o !redeva real%ente !1e 'o$$e 8e$- ,ri$to, "#ant#n"#e la $#a pa&&ia 'o$$e di $pe!ie ignota ai d#e 'ratelli) 6 ?ei T# 6 ella pregava) 6 ?e%pre $ei pre$ente "#ando gli #o%ini $o''rono, e tanto pi- "#i, poi!1< $ei %orto nello $te$$o %odo) E$$i non Ti vedono, non $entono le T#e *ra!!ia te$e ver$o di loro, non $entono il palpito del T#o !#ore !o%e l'o%*ra del loro $te$$o palpito, 'in!1< l'o%*ra $i dileg#a, e re$ti T# $olo, la $ola realt3) .on $anno !1e !o$a $igni'i!1i e$$ere in Te) (n pen$iero le $i a''a!!i0, 'or$e #n pen$iero di !ol#i !1e pendeva da "#ella !ro!e, #no dei $#oi #lti%i pen$ieri, #n'#lti%a parola, pri%a della %orte, die!i ore pri%aD O era il pen$iero di #n altro: del *#on ladrone $o$pe$o alla !ro!eD))) Il volto le $plendette+ ella $i $egn0 !on pro'onda gratit#dine, $i al&0 in piedi e torn0 alla !arro&&a) 6 Ade$$o 2 in paradi$o 6 di$$e, e $al>) Didi%o dovette $!#otere d#e volte il 'ratello, per!1< torna$$e in $<) E "#egli $i diede to$to a 'r#$tare $elvaggia%ente i !avalli) (no $!o$$one, #n altro, e partirono !o%e $e ave$$ero alle !al!agna #n'orda di l#pi) Il g#idatore non o$ava volger$i indietro+ Didi%o gett0 #n *reve $g#ardo $!r#tatore alla raga&&a !1e aveva $opportato $en&a *atter !iglio il piorri*ile $petta!olo !1e $i po$$a i%%aginare) Ra**rivid>, $i $trin$e nell'a%pio %antello, e 'e!e 'inta di dor%ire) :en per l#i, per!1< pa$$arono davanti a %olte altre !ro!i, al!#ne a #no o

d#e %iglia di di$tan&a 'ra loro, altre in pi!!oli gr#ppi) ,o$> avveniva $e%pre, nella A!int#raB: la !o$a era nota+ era il $i$te%a di Attila, il tratta%ento !1e ri$ervava alle $pie, o a "#elli !1e le $#e patt#glie !on$ideravano tali) 9#e$ta poteva e$$ere an!1e la loro $orte, $e $i 'o$$ero i%*att#ti in #na di "#elle patt#glie pri%a di aver raggi#nto gli inviati e $e il !apo 'o$$e $tato di %al#%ore) Ildi!o vide le !ro!i, %a non 'e!e pi- 'er%are la !arro&&a) 9#ello era il %ondo reale, '#ori del !onvento: non il pala&&o di A"#ileia e ne%%eno ,a$tel :arioli: il %ondo reale era, dove gli #o%ini $o''rivano e %orivano 'ra dolori atro!i, !o%e era %orto L#i) La valle di lagri%e) Le pareva di aver !ono$!i#to il %ondo, da!!1< era %orta $#a %adre) .e%%eno #n i$tante pen$0 !1e il padrone di "#el %ondo era !ol#i !1e do%ina Onoria de$iderava di avere per %arito) .e%%eno "#ando gi#n$ero alle rovine di ?ardi!a 4nel pri%o po%eriggio del giorno $eg#ente5 !o%pre$e !1e "#ella era $tata, po!1i anni pri%a, #na ri!!a !itt3 'iorente) Era parte del %ondo, del %ondo reale, del %ondo !oi vi$!eri %e$$i a n#do) ?i 'er%arono po!o lontano dalla *a$ili!a per tre "#arti di$tr#tta, per la$!iare t1e i !avalli riprende$$ero 'iato) 9#i non $i trovavano !avalli di ri!a%*io, e ne%%eno da %angiare o da *ere) ?ardi!a era di$tr#tta "#a$i !o%pleta%ente: non $i vedevano !1e po!1i$$i%e per$one %e&&o %orte di 'a%e, dagli o!!1i in'o$$ati, !1e $i aggiravano intorno, troppo ve!!1ie o troppo %alate per a**andonare il l#ogo dove avevano tra$!or$o t#tta la vita) 9#al!1e raro giardino, !on al*eri 'r#tti'eri, dove "#al!1e !oraggio$o aveva piantato #n po' di ortaggi) ,reat#re $tri%in&ite, %agre, grigie, attorniarono la !arro&&a, $ilen&io$e e ar!igne, !on gli o!!1i !er!1iati di ro$$o) Didi%o !er!0 di $apere "#ando era pa$$ata la !arovana degli inviati, %a ne$$#no di "#egli in'eli!i volle ri$pondere) Appena i !avalli $i '#rono #n po' ripo$ati, ripartirono) 6 Lo ?tige 6 di$$e Didi%o, alla vi$ta del 'i#%i!ello dalle a!"#e pigre) Il !o!!1iere ri$e di #n ri$o ra#!o) 6 8i#rerei !1e lo ?tige 1a #n a$petto piallegro) O1, $anti del paradi$o, e!!oli !1e vengono7 O1, $anti apo$toli, ai#tate!i7 O1, ,ri$to 7 Me&&a do&&ina di !avalieri $i pre!ipitavano gi- da #na !ollina: erano ve$titi di pelli, !on *erretti di pelli!!ia a p#nta, e %ontati $# !avallini *a$$i)

Didi%o $i al&0, *ian!o !o%e #n len&#olo) 6 /er%a, 'ratello7 In#tile !er!ar di $!appare7 6 ,on la %ano tre%ante 'e!e #n !enno ai !avalieri, !1e arrivarono rapidi !o%e il la%po, !ir!ondarono la !arro&&a e $i arre$tarono di !olpo) ?ei 're!!e erano pronte $#gli ar!1i te$i) 6 .on tirate 6 an$i%0 Didi%o in ling#a #nna) ?ia%o inviati, !i re!1ia%o dal vo$tro re) ,1i di voi 2 il !apoD 6 9#e$to 2 il pae$e degli #nni 6 di$$e il pi- vi!ino) 6 9#i non voglia%o $pie) 6 I $#oi $velti o!!1i o*li"#i erano da per t#tto) 6 .on $ia%o $pie 6 prote$t0 Didi%o) 6 ?ia%o inviati+ a!!o%pagnia%o "#e$ta do%ina, !1e re!a #n i%portante %e$$aggio per il re Attila) 8li #nni $i erano !onvinti !1e non !'era peri!olo: $oltanto d#e #o%ini, di !#i #no $olo ar%ato, e #na raga&&a, #na *ella, *elli$$i%a raga&&a) ?i $trin$ero attorno, appe$tando l'aria !on l'odore dei !orpi non lavati) 6 9#e$ta do%ina 6 di$$e in 'retta Didi%o 6 2 %andata al vo$tro re) .on vi arri$!1iate a 'arle del %ale, egli la vendi!1ere**e in %odo terri*ile7 ?ia%o delegati7 La do%ina porta #n %e$$aggio i%portante) La 'a!!ia giallo6*r#na dai po%elli ag#&&i non %#t0 e$pre$$ione) 6 T# %enti, gra$$one) 8li a%*a$!iatori %andati ad Attila $ono ve$titi ri!!a%ente e portano doni, !arri interi pieni di doni) Voi $iete $pie e nel pae$e degli #nni le $pie $i a%%a&&ano) 6 ?i gett0 l'ar!o $#lla $palla e tra$$e #n l#ngo p#gnale ri!#rvo) 6 A$petta 6 $trill0 Didi%o) 6 .on e$$ere pa&&o, a$petta) .oi 'a!!ia%o parte dell'a%*a$!eria pa$$ata po!o 'a, della vo$tra a%*a$!eria: E$lav, Ede!o7 I !arri $ono pre$$o di loro) 6 A1i 6 'e!e l'#nno, d#**io$o) I no%i di E$lav e di Ede!o parvero i%pre$$ionarlo, $i $'reg0 il %ento $toppo$o) 6 Vi !ond#rre%o dal prin!ipe E$lav 6 de!i$e) 6 Dir3 l#i !i0 !1e $iete) Avanti7 Il !o!!1iere $pin$e i !avalli e Didi%o !adde $#l $edile !on #n pro'ondo $o$piro di $ollievo, a$!i#gando$i la 'ronte) 8#ard0 Ildi!o: era !al%a e indi''erente, !o%e $i tratta$$e di #na gita !o%#ne nella pa!i'i!a ,o$tantinopoli, e gli #nni 'o$$ero la $#a g#ardia d'onore) .on $i era a!!orta di !o%e l'avevano 'i$$ata "#elle *r#tte *e$tieD C vero !1e non !ono$!eva la ling#a degli #nni e "#indi non poteva aver !apito da "#ale peri!olo l'ave$$e $alvata+ %a "#al!1e !o$a doveva aver int#ito+ era giovane, $>, %a non tanto da non $aperlo) Dov'era il $#o i$tinto 'e%%inileD E $e non po$$edeva "#ello, doveva per lo %eno aver vi$to le 're!!e $#gli ar!1i)

6 ,1e $trana raga&&a $ei7 6 di$$e $gar*ata%ente) .on 1ai pa#ra di nienteD /or$e dei topiD 6 Iddio 1a !reato an!1e i topi 6 ri$po$e Ildi!o gaia%ente) L'e#n#!o $i gratt0 la te$ta) 6 P#0 dar$i) Ma !1e a**ia !reato gli #nni, d#*ito 'orte) 6 .on devi aver pa#ra 6 di$$e Ildi!o, per !al%arlo) 6 ,i !ond#rranno alla !arovana: e$$i !ono$!ono la $trada+ non 2 "#e$to il loro pae$eD Didi%o aper$e la *o!!a per ri$pondere, poi la !1i#$e e vi rin#n!i0) Dopo #n'ora la !arovana '# in vi$ta) Il !apo #nno !or$e avanti a ri'erire, e, "#al!1e %in#to dopo, Didi%o vide !1e la !arovana $i era arre$tata) Appena '#rono a**a$tan&a vi!ini, Didi%o $%ont0 di !arro&&a e ai#t0 Ildi!o a $!endere: $i avviarono in$ie%e ver$o i d#e inviati #nni, !1e li a$pettavano) (na do&&ina di $!1iavi, in livrea $!arlatta, e #na ventina di !avalieri #nni 'a!evano ala) Didi%o $'in!1in0 pro'onda%ente, pri%a ad E$lav, poi a Ede!o) 6 Ill#$tri$$i%i prin!ipi, 6 pre$e a dire 6 io non $ono !1e #n indegno $ervo della prin!ipe$$a Onoria, A#g#$ta, $orella dell'i%peratore d'O!!idente, ?#a Mae$t3 Valentiniano III) Ma "#e$ta !1e vedete al %io 'ian!o 2 do%ina Ildi!o, da%a di pala&&o dell'ill#$tri$$i%a prin!ipe$$a e $#a in!ari!ata: e$$a porta #n i%portante %e$$aggio per re Attila, #na lettera) .oi $ia%o in!ari!ati di !on$egnare la lettera e di ripartire $#*ito) ?'in!1in0 #n'altra volta e $i ritra$$e) (n #o%o dal volto intelligente, dal na$o l#ngo, #n gre!o, $i vedeva, $#$$#rr0 "#al!1e parola all'ore!!1io di E$lav) Il prin!ipe, !on gli o!!1i 'i$$i $# Ildi!o, a$$enti, pen$iero$o) 6 Didi%o 1a detto il vero 6 di$$e tran"#illa%ente Ildi!o) 6 E!!o la lettera) 6 E la tra$$e dalle pieg1e dell'a*ito a&&#rro) 6 ?ei ve$tita %olto $e%pli!e%ente per #na da%a in !o$> alta po$i&ione 6 o$$erv0 E$lav, parlando lenta%ente) 6 La %ia $ignora non !redeva !1e anda$$i tanto lontano) Mi ordin0 $oltanto di !on$egnare "#e$ta lettera, $en&a $apere !1e avevate gi3 la$!iato ,o$tantinopoli) .on $appia%o %olto, l3 dove vivia%o) 6 Dove viveteD 6 !1ie$e E$lav, !#i il gre!o aveva di n#ovo $#$$#rrato "#al!1e parola) 6 In !a$a di %adre P#l!1eria) 6 Di ?#a Alte&&a i%periale P#l!1eria, la $orella dell'i%peratore Teodo$io6 $i a''rett0 a $piegare Didi%o)

6 Ta!i t#, !ane 6 lo inve$t> E$lav) Poi, a Ildi!o: ,1i 2 in'or%ato di "#e$to viaggioD L'i%peratoreD 6 .on !redo 6 ri$po$e Ildi!o) 6 .e%%eno %adre P#l!1eria lo $a) Per lo %eno 6 $oggi#n$e 6 non lo $apeva "#ando $ia%o partiti) P#0 dar$i !1e poi la %ia $ignora glielo a**ia detto) 9#e$to non $o) Il gre!o torn0 a parlare all'ore!!1io del prin!ipe) 6 ?ta *ene 6 di$$e "#e$ti) 6 Ma t#tto !i0 lo ri'erirai t# $te$$a ad Attila e de!ider3 l#i) 9#e$to $!1iavo e l'altro l> ritornino $#*ito indietro) ?#%a!7 Provvedi per!1< arrivino al !on'ine $en&a) e$$ere %ole$tati) Eitto, $!1iavo7 La t#a $ignora $i trova $otto la %ia prote&ione 'in!1< avr3 vi$to Attila) Va7 Tre $etti%ane dopo arriv0 al "#artier generale di Attila, $#lle rive del Ti*i$!o, #na delega&ione g#idata dal gran te$oriere .o%io e dal gran magister Anatolio) Portavano il doppio dell'oro ri!1ie$to da Attila, gi#rando !1e ,ri$a'io era $tato %e$$o in prigione, Aper!1< l'i%peratore de$iderava p#nire di %ano propria il %i$era*ile !1e aveva !o$pirato !ontro il $#o reale 'ratello Attila,B e proponendo #n patto di non aggre$$ione) Il $ovrano degli #nni li a$!olt0 tran"#illa%ente, $en&a interro%perli) Poi di$$e: 6 Il vo$tro i%peratore $i tenga p#re il $#o ,ri$a'io) A''ar $#o $e #n e#n#!o gli $ta pi- a !#ore !1e l'oro) .oi "#i la pen$ia%o diver$a%ente) Ma non voglio $tringere allean&e !on l#i, per!1< non %i 'ido della !arta $!ritta e voglio atta!!are !1i voglio e "#ando voglio) /or$e !i0 avverr3 pre$to, $e non a!!ettate le %ie !ondi&ioni) 6 Altre !ondi&ioni an!oraD 6 *al*ett0 Anatolio) Ma $e a**ia%o 'atto pi- di "#anto !i 1ai ri!1ie$to per %e&&o del t#o inviato, il prin!ipe E$lav) 6 ?>7 Ma nel 'ratte%po !i 1o ripen$ato) 6 A**ia%o 'atto t#tto il po$$i*ile, e an!1e di pi- ge%ette il gran te$oriere) 6 8i3 ora a**ia%o appena appena di !1e vivere+ la popola&ione delle no$tre provin!e 2 oppre$$a dal pe$o delle i%po$te !1e $ia%o !o$tretti ad appli!are per poterti pagare))) 6 ?'interr#ppe, !olpito dallo $g#ardo di Attila) 6 ,ono$!o la !an&one, o #o%o del denaro) L'1o $entita gi3 pi- volte) .on ti giova di venir%ela a !antare: $o %eglio di t#tti "#anto po$$ono o non po$$ono ver$are i %iei tri*#tari) E d3nno volentieri e %olto per i%pedire #na %ia vi$ita) Ma !1i ti di!e !1e io voglia an!ora dell'oroD .o, "#e$ta volta non voglio oro+ "#e$ta volta voglio #na donna7 Voglio l'A#g#$ta

Onoria) E$$a 2 di!1iarata %ia 'idan&ata e, in$ie%e !on lei, nat#ral%ente, e$igo in dote #na parte dell'i%pero) .o%io e Anatolio $i g#ardarono) Attila $i avvide, non $en&a di''iden&a, !1e erano pi- $t#piti !1e $paventati) ,redette per$ino di notare l'o%*ra d'#n $orri$o $#l volto del $oldato) 6 E "#e$ta parte non 2 pi!!ola 6 aggi#n$e ra**io$a%ente) Anatolio $'in!1in0) 6 ?ono !onvinto !1e il re degli #nni rivolger3 la $#a do%anda alla $ede !o%petente) 6 ,1e $igni'i!a !i0D ,1e intendi direD 6 La prin!ipe$$a Onoria 2 $otto la t#tela della ?#a I%periale Mae$t3 Valentiniano III, i%peratore del %ondo o!!identale) ,o%e 'ratello, 2 il !apo della 'a%iglia) Per !#i l'i%pero d'Oriente non 2 !o%petente nella "#e$tione) Attila *att< #n piede: '# #n %ovi%ento leggeri$$i%o, %a i "#aranta o !in"#anta prin!ipi #nni rad#nati nella $ala $i %o$$ero, e i d#e gre!i li videro %andar la%pi dagli o!!1i) 6 Menti 6 di$$e Attila) 6 La prin!ipe$$a Onoria vive $otto la t#tela del vo$tro i%peratore Teodo$io, a ,o$tantinopoli) 6 .o, ill#$tri$$i%o ?ignore, 6 di$$e Anatolio, !on la 'er%e&&a !1e il $#o !oraggio gli !on$entiva) 6 C #n 'atto !1e la no*ile prin!ipe$$a 1a pa$$ato "#al!1e te%po nel pala&&o della prin!ipe$$a P#l!1eria, %a $oltanto in "#alit3 di o$pite) ,ir!a tre $etti%ane 'a 2 partita per l'Italia, ove dovre**e e$$ere gi3 arrivata) (na pa#$a) Poi #n largo $orri$o di Attila) 6 ?ta' *ene) Onege$io, Pil&al, a**iate !#ra !1e i %iei no*ili o$piti $iano trattati *ene, !1e non %an!1i loro n#lla) 6 .at#ral%ente, 1a indovinato 6 %or%or0 .o%io, "#ando '#rono ritornati al loro "#artiere nell'enor%e !a$a di legno, de$tinata $pe!ial%ente ad a!!ogliere inviati $tranieri) 6 ,1e !o$a 1a indovinatoD 6 ,1e l'a**ia%o %andata via per!1< $i era %e$$a in rapporto !on l#i) /or$e an!1e 1a indovinato dell'altro) 6 ,1e altroD 6 Mio !aro Anatolio, 2 tanto $e%pli!e7 .on !api$!iD 6 Ti !on'e$$o di no) ?o $oltanto !1e ,ri$a'io 1a av#to ragione an!1e "#e$ta volta: t#tto 2 avven#to $e!ondo le $#e previ$ioni) 9#ell'#o%o %i %ette "#a$i pa#ra))) Ma, !erto, io non $ono !1e #n $e%pli!e $oldato))) .o%io 'e!e #na *reve ri$ata) 6 C il !apolavoro di ,ri$a'io) Ri!ordi !o%e 2

in!o%in!iata: !o%e di!1iar0 $e!!a%ente di avere prove irre'#ta*ili !1e la prin!ipe$$a Onoria aveva intavolato trattative $egrete !on Attila, %andandogli #na lettera e il $#o $igillo, e invitandolo addiritt#ra a venirla a prendere, per!1< $i !on$iderava $#a 'idan&ataD E t#tto !i0 dietro le $palle dell'i%peratore e della $#a $anta $orella))) Teodo$io era '#rente: !a!!i0 via il povero ,irillo, per!1<, nella $#a "#alit3 di pre'etto della !itt3, non aveva $ap#to trattenere la lettera in!ri%inata) /# allora !1e ,ri$a'io e$po$e la $#a idea $alvatri!e: ri%andare i%%ediata%ente Onoria in Italia) ?anto ,ielo, !o%e a!!etta%%o $#*ito7 /# i%*ar!ata !on tanta 'retta, !1e non ri#$!> a %ettere in$ie%e %et3 delle $#e ro*e) Teodo$io '# 'eli!e e *eato, per!1< ora Attila deve !1iedere la $po$a all'i%pero d'O!!idente e non a noi7 E ,ri$a'io 2 il $alvatore dello ?tato, e la $#a po$i&ione pi- $olida !1e %ai) E an!1e l'i%pero d'Oriente 2 $alvo, per il %o%ento))) 6 ,redi !1e $ia t#tto veroD ,1e Onoria $i $ia $eria%ente o''erta in $po$a ad AttilaD 6 ,ri$a'io 1a %o$trato il $#o %ateriale di prova al $olo i%peratore) Po$$iede te$ti%oni: #no di "#e$ti 2 #na da%a di pala&&o della prin!ipe$$a) ,o$> $i di!e, %a ne$$#no $a n#lla di pre!i$o) Era !or$a per$ino la vo!e !1e l'ave$$ero %andata da noi per!1< aveva av#to #n 'iglio da Attila, %a non lo po$$o !redere) Dove e !o%e $i $are**ero trovati in$ie%eD La $toria %i pare a$$#rda) /atto $ta !1e lei $i 2 o''erta, e !1e re$ta %erito i%%ortale di ,ri$a'io di avere $#*odorato la !o$a e di averne in'or%ato in te%po l'i%peratore, $i!!1< a**ia%o pot#to li*erar!i di lei) Per!1< l'i%peratore 1a !apito $#*ito !1e Attila non $i $are**e la$!iato $'#ggire l'o!!a$ione di !1iedere la $po$a i%periale, nat#ral%ente !on la relativa dote) Ma ora deve andarla a !1iedere a Valentiniano e non a Teodo$io) 6 Va *ene, "#e$to l'avevo !apito) Ma !1e 1a indovinato AttilaD ,1e a**ia%o $pedito la prin!ipe$$a per %aggior $i!#re&&a no$traD 6 .on ti $ei %eravigliato !1e Onoria $ia ri#$!ita a %andare #n %e$$o ad AttilaD Era *en $orvegliata, pre$$o %adre P#l!1eria) E t#ttavia 2 ri#$!ita a %andare ad Attila #na delle $#e donne) Vorrei $apere in !1e %odo "#e$ta 2 ri#$!ita a pa$$are))) 6 Pen$iD 6 ,1e ,ri$a'io ne $ape$$e "#al!o$a, !1e le a**ia 'a!ilitato, o addiritt#ra re$o po$$i*ile il viaggio) Egli aveva il %a$$i%o intere$$e a !1e la noti&ia gi#nge$$e ad Attila) ,i0 gli 1a $alvato la vita, e 1a $po$tato l'aggre$$ione degli #nni dall'Oriente all'O!!idente)

6 ?e 1ai ragione t#, $i tratta davvero del $#o !apolavoro) Ma Attila))) 6 P#0 e$$ere $tato a**a$tan&a '#r*o da indovinare !1e gli a**ia%o 'atto il gio!1etto) Per "#e$to 1a 'atto "#el $orri$etto) ?ai !1e !o$a %i di$$e ,ri$a'io pri%a della no$tra parten&aD AAttila !apir3) Ma non i%porta) ,o%#n"#e $ia, deve 'are "#ello !1e voglio ioB) 9#e$to 1a detto) 6 Volpe di t#tte le volpi 6 %or%or0 Anatolio) Dopo #na pa#$a, aggi#n$e: 6 ?i!!1< Onoria 1a %andato #na delle $#e da%e !on #na lettera ad Attila) ,1e ne $ar3 $tato della raga&&aD 6 ?e 2 !arina, l'#nno $apr3 *ene !1e 'ar$ene) ,ri$a'io non lo $apre**e di !erto) Ri$ero t#tti e d#e)

PARTE TERZA L'#ragano $!oppi0 nella pri%avera dell'anno 451) 8li e$perti dell'i%pero d'O!!idente l'avevano ved#to appro$$i%ar$i da #n pe&&o) L'arrivo in Italia dell'A#g#$ta Onoria ne era $tato il pri%o $into%o: era $tata $!ortata $#*ito, $otto rigida $orveglian&a, a Milano, dove era $tata $egreta%ente a!!olta dall'i%peratore Valentiniano e dall'i%peratri!e %adre Pla!idia) L'#ni!o te$ti%onio non 'a!ente parte della 'a%iglia !1e a$$i$tette all'#dien&a era .i!eta, ora ar!ive$!ovo di Milano) Il ve!!1io $a!erdote #$!> in lagri%e dalla $ala) Pi- tardi i tre %e%*ri della 'a%iglia i%periale !o%parvero nella !appella+ i po!1i !ortigiani pre$enti notarono !1e l'i%peratri!e %adre era la $ola !1e prega$$e+ l'i%peratore era ri%a$to ad o!!1i !1i#$i d#rante t#tta la !eri%onia+ la prin!ipe$$a, ridotta #n'o%*ra, !o%pleta%ente $'atta, ri%a$e #n po' in gino!!1io, poi !adde $ven#ta e dovettero portarla '#ori) Il po%eriggio $#!!e$$ivo '# portata, $e%pre $otto $!orta, al Me&&ogiorno, e "#al!1e $etti%ana dopo !or$e a Ro%a la vo!e !1e 'o$$e $tata $po$ata $egreta%ente al ve!!1io $enatore Er!olano) La di!eria divenne !erte&&a allor!1< arriv0 la delega&ione #nna per !1iedere la %ano della prin!ipe$$a in no%e del re) La do%anda venne re$pinta, !orte$e%ente, %a !ategori!a%ente) ?i di!eva !1e Attila ave$$e !1ie$to in dote #n *el n#%ero di provin!e ro%ane: "#ali o "#ante ne$$#no $apeva) La %otiva&ione del ri'i#to era $e%pli!i$$i%a: la prin!ipe$$a era $po$ata legal%ente e il %atri%onio !ri$tiano 2 indi$$ol#*ile) Ma, $e an!1e 'o$$e $tata li*era e l'i%peratore ave$$e dato il !on$en$o al %atri%onio !on Attila, il diritto ro%ano vietava la $#!!e$$ione al trono delle donne, "#indi non !'era da pen$are a #na !e$$ione di provin!e ro%ane al re degli #nni) Il !apo della delega&ione, prin!ipe Pil&al, $i era li%itato a ridere 'orte: 6 Pre$to vi a*it#erete al diritto #nno7 La g#erra era diven#ta inevita*ile) ?e!ondo ogni vero$i%iglian&a, #n $e!olo pri%a Ro%a avre**e pre$o l'ini&iativa, portando $#*ito la g#erra nel pae$e ne%i!o+ %a i te%pi erano %#tati, ed E&io dovette per$#adere l'i%peratore e l'i%peratri!e %adre dell'a$$ol#ta ne!e$$it3 di #n'i%%ediata allean&a !on altre na&ioni) (n'a%*a$!eria dopo l'altra '# %andata agli in'l#enti vi$igoti, la na&ione pi- potente e pi- n#%ero$a, $en&a l'ai#to della "#ale non $are**e $tato po$$i*ile re$pingere l'i%%inente atta!!o in

'or&e degli #nni) L'#lti%a delega&ione, !apeggiata dal $enatore Avito, ve!!1io a%i!o di E&io, e**e 'inal%ente *#on e$ito, e appena Teodori!o, il re dei vi$igoti, e**e 'ir%ato il trattato di allean&a, *#rg#ndii, rip#ari ed altre tri*- 'ran!1e ne $eg#irono 1'e$e%pio) E&io port0 in per$ona la noti&ia a Milano, e per'ino Valentiniano non pot< a %eno di te$ti%oniargli la $#a ri!ono$!en&a) L'i%peratri!e %adre era %alata, tanto !1e i %edi!i le avevano proi*ito "#al$ia$i attivit3 politi!a+ %a volle ad ogni !o$to parlare !on E&io, a "#attr'o!!1i) 9#e$ti la, trov0 $pavento$a%ente di%agrita, !on gli o!!1i a''ondati nelle or*ite, l#!enti di 'e**re, $te$a $#l lett#!!io) 6 ?i, E&io, 2 la 'ine) .o, non !ontraddir%i, lo $o, %e ne vado) /or$e 2 %eglio !o$>) Avrei vol#to an!ora vederti annientare "#el *ar*aro !on t#tte le $#e orde+ %a non 2 "#e$ta la volont3 di Dio, ed io devo $otto%etter%i, "#ant#n"#e t# $appia %eglio di ogni altro !1e l'o**edien&a non %i rie$!e 'a!ile))) ?orri$e $tan!a%ente) 6 Ri!ordi "#ando %i di!e$ti !1e in t#tto il %io i%pero non !'erano !1e d#e #o%ini, il papa e t#D E**ene, t#tti e d#e $ono in vita, e valgono pi- di %e) (na volta ti 1o !1ia%ato l'#lti%o ro%ano, ri!ordiD .on 1o %#tato parere+ e 'in!1< vi 2 an!1e #n $olo ro%ano, ne$$#n *ar*aro !on"#i$ter3 Ro%a) .on 2 #na 'ra$e v#ota: 2 #na $e%pli!e verit3) E&io $'in!1in0 $en&a parlare) Ella di$$e: 6 ?o !1e !i $ono !o$e !1e non %i 1ai %ai perdonato !o%pleta%ente, E&io) Ma ora devi !onvenire !1e #n %atri%onio !on Onoria non avre**e dato *#on 'r#tto) T# $ei #n #o%o d'onore e ti %eriti #na donna onorata) C d#ro per il %io orgoglio, an!1e in "#e$to %o%ento, di parlare !o$>) Ve!!1io a%i!o, to!!a a te di $alvare Ro%a) 6 Vo$tra Mae$t3 p#0 $tare tran"#illa 6 di$$e E&io !on 'er%e&&a) 6 Ro%a non !ade an!ora7 6 Dipende da te 7 A.on 'in!1< $ia%o vivi t# e ioB %i di!e$ti #na volta, tanti anni 'a, ri!ordiD Ora !i $ei t# $olo) Preg1er0 per te))) dall'altra parte) Addio, ve!!1io ne%i!o e ve!!1io a%i!o) ?ei $e%pre $tato il %io %iglior ne%i!o, e ora $o !1e $ei il %io %igliore a%i!o) 8li a''ari di ?tato $ono $i$te%ati, poi!1< 1o parlato !on te) Ora %anda%i l'ar!ive$!ovo) E&io *a!i0 la %ano ardente) 6 La %ia %a$$i%a !olpa 6 di$$e r#vida%ente 6 2 $tata "#ella di avere av#to troppo ri$petto di te+ in !a$o diver$o ti avrei pregata di $po$are %e) Pla!idia !orr#g0 la 'ronte, poi $orri$e, e la $#a 'a!!ia $tan!a ridivent0

*ella) 6 8ra&ie, E&io) Fo $e%pre pen$ato alla vita dell'i%pero e ora devo pen$are alla %orte di #n pe!!atore) Ti ringra&io di aver%i ra%%entato, !erto per l'#lti%a volta, !1e Pla!idia non 2 $tata $oltanto i%peratri!e, %a an!1e donna) Pla!idia %or> d#e giorni dopo, il venti$ette di nove%*re) ?e!ondo il $#o de$iderio, la $al%a '# i%*al$a%ata e tra$portata a Ravenna, in po$i&ione eretta, $ed#ta $opra #na $eggiola di !ipre$$o+ !ol3 l'attendeva lo $plendido %a#$oleo !1e $i era 'atta erigere $e!ondo i $#oi propri di$egni) ,in"#e %e$i dopo $!oppiava la g#erra) Il H,o#ro#ltaiH, il 8ran ,on$iglio #nno, $i rad#n0 ad Ei$ena!1 in T#ringia) Attila vi !o%parve dopo aver per!or$o otto!ento %iglia a !avallo, e, !on l#i, tanti re e prin!ipi, !1e avre**e pot#to !o%porre #n reggi%ento di te$te !oronate) Ardari!o port0 i $#oi gepidi, Vali%iro gli o$trogoti+ r#gi, er#li, n#%ero$e tri*- 'ran!1e, t#ringi, $ar%ati e %olte do&&ine di altri popoli portarono la 'or&a !o%ple$$iva dell'e$er!ito #nno ad oltre %e&&o %ilione di #o%ini) Appena il te%po lo per%i$e, la !avalleria #nna irr#ppe nelle provin!e *elg1e, e, di l3, nella 8allia vera e propria) L'ala $ini$tra atta!!0 Met& e la !on"#i$t0) La !itt3 '# !o%pleta%ente di$tr#tta e la %aggior parte degli a*itanti #!!i$i) .on ri%a$e !1e #na !1ie$etta, la !appella di ?anto ?te'ano, !o%e a indi!are dov'era $tata Met&) Il ve$!ovo aveva i%partito i $a!ra%enti 'ino all'#lti%o: *atte$i%o, !o%#nione, e$tre%a #n&ione) /# #!!i$o pre$$o il 'onte *atte$i%ale, !on la !reat#rina 'ra le *ra!!ia) L'e$er!ito #nno avan&ava $e%pre, e non $oltanto per la 'or&a delle ar%i) Migliaia di agenti *en pagati andavano ra!!ontando della *ont3 e della gi#$ti&ia di Attila) ?otto il $#o $!ettro l'#o%o della $trada valeva "#anto l'ari$to!rati!o+ le i%po$te erano *a$$e))) Aper!1< Attila odia il l#$$o e vive in t#tta $e%pli!it3, !o%e te e %eB) I pri%i a e$$ere gi#$ti&iati $otto il n#ovo governo erano gli e$attori delle i%po$te, gli #$#rai, le $ang#i$#g1e dei poveri e dei lavoratori) La ple*e $entiva i%%inente la $#a gran giornata+ %a an!1e per$one per *ene, pi- ri!!1e di $en$o di gi#$ti&ia !1e d'intelligen&a, $i la$!iarono in'l#en&are dalla propaganda di Attila) Pi- di #na !itt3 ro%ana !adde per tradi%ento, e gli #nni 'e!ero del loro %eglio per!1< non re$ta$$ero n< ri!!1i n< poveri !apa!i di propagandare le verit3 $#lla !le%en&a e la gi#$ti&ia #nne)

,ena*#% 6 Orl<an$ 6 '# la pri%a !itt3 !1e oppo$e $eria re$i$ten&a+ le 'orti'i!a&ioni erano $tate ri!o$tr#ite da po!o e i pri%i atta!!1i '#rono re$pinti) L'ani%a della re$i$ten&a era il ve$!ovo della !itt3, Aniano) Tanto 'er%a era la $#a 'ede nell'a$$i$ten&a divina per la $#a !ara !itt3, !1e $oldati e !ittadini ne '#rono attratti) Egli era da per t#tto, e non $oltanto per predi!are e pregare+ il $#o $pirito ine$a#ri*ile inventava $e%pre n#ovi %odi di di'e$a, e per'ino "#ando gli #nni aper$ero #na *re!!ia nelle %#ra a nord e nord6ove$t e penetrarono nei $o**org1i, !on$erv0 la $peran&a) Intorno gli $tavano i ve!!1i, le donne, i *a%*ini, pro$trati in 'ervida preg1iera) Aniano %and0, $e%pre !al%o, #n giovane $a!erdote $# #na delle torri di vedetta, per a!!ertar$i !1e arriva$$e "#ell'ai#to $#l "#ale !ontava, nella $#a 'ede in!rolla*ile) Il giovane ritorn0 d#e volte $en&a aver vi$to n#lla) A%ano lo $ped> per la ter&a volta, ed egli ritorn0 "#a$i i%%ediata%ente: aveva intravi$to #na n#voletta all'ori&&onte) Aniano $i rivol$e ai $#ppli!anti: AL'ai#to di Dio $ta per arrivare: 2 gi3 in vi$taB) La noti&ia $i di''#$e in #n *aleno+ la g#arnigione $i *att< !on le $#e 'or&e e$tre%e) La n#vola all'ori&&onte !re$!eva, !re$!eva, e alla 'ine $i $!or$ero le *andiere ro%ane e gote) E&io e Teodori!o, re dei vi$igoti, venivano a li*erare la !itt3) Per ordine per$onale di Attila gli #nni $i ritirarono i%%ediata%ente) Il terreno intorno a ,ena*#% non era 'avorevole ad #n e$er!ito la !#i 'or&a !on$i$teva $opra t#tto nella !avalleria: avre**e dato la *attaglia de!i$iva $# terreno pi- adatto) I ,a%pi !atala#ni!i, l#ng1i !ento!in"#anta %iglia, larg1i !ento, erano il terreno di *attaglia ideale: l3 egli atte$e l'e$er!ito ro%ano6goto) La *attaglia d#r0 l'intera giornata: Attila $te$$o aveva gettato la pri%a lan!ia) Allor!1< parve !1e la 'ort#na $te$$e per a**andonarlo, $i 'e!e erigere #n rogo in %e&&o alla *arri!ata di !arri #nni, e vi $al>+ !on la $pada di P#r# nella de$tra e #na 'ia!!ola a!!e$a nella $ini$tra, vi $i $te$e, pronto ad a!!endere il proprio rogo $e $i 'o$$e real%ente arrivati alla di$'atta) Il re dei vi$igoti !adde !o%*attendo, e $#o 'iglio Torri$%ondo $i gett0 nella p#gna !o%e #n o$$e$$o, per vendi!are la %orte del padre) 9#ando $!e$e la notte, !'erano pi- di !ento$e$$anta%ila %orti $#l !a%po) La %attina $eg#ente l'e$er!ito di Attila ini&i0, indi$t#r*ato, la ritirata ver$o nord) An!1e i ro%ani e i vi$igoti erano $tan!1i) La g#erra era ter%inata) L'Italia gi#*il0) L'i%pero e il %ondo erano $alvi: l'atta!!o del piperi!olo$o ne%i!o da Anni*ale in poi era $tato re$pinto+ le 'e$tivit3 $i

protra$$ero per %e$i) (n *el giorno, a gran $orpre$a e $!1erno della popola&ione, !o%parve a Milano #n'altra delega&ione di Attila, an!1e "#e$ta avente a !apo il prin!ipe Pil&al, !1e rinnov0 a $ang#e 'reddo la do%anda della %ano della prin!ipe$$a Onoria) Il ri'i#to di Valentiniano '# an!ora pi- !ategori!o !1e la pri%a volta) 8li #nni erano $tati *att#ti, avevano perd#to le tr#ppe %igliori $#i ,a%pi !atala#ni!i) La n#ova do%anda era p#ra i%pertinen&a) Die!i giorni pi- tardi #n e$er!ito #nno, 'orte "#anto il pri%o, vali!ava le Alpi ed entrava in Italia) 6 Avanti i n#ovi arieti7 6 !o%and0 Attila) 6 .on ne $ono ri%a$ti !1e $ei, pi!!olo padre) 8li altri !e li 1anno *r#!iati !on le 'alari!1e) 6 Atta!!ate !on i $ei) 8li #o%ini $i $ervano di tron!1i d'al*ero: il vallo $ettentrionale deve !rollare) Ma le %#ra di A"#ileia erano troppo 'orti per #n a$$alto !o$> pri%itivo) I $oldati !oi tron!1i d'al*ero venivano a**att#ti !o%e tanti #!!elli dai di'en$ori al !operto) D#e dei n#ovi arieti pre$ero '#o!o) Era la "#inta volta !1e le %a$$e !o%patte della !avalleria #nna attendevano invano di entrare in a&ione) La %aggior parte dei $oldati ne aveva 'in $opra gli o!!1i di "#ell' a$$edio) 6 Pi!!olo padre))) 6 ,1e v#oi, Pil&alD 6 8li #o%ini di Dr#g#l $ono $tati n#ova%ente ri*#ttati a $#d) Fanno eretto $#*ito tre valli di rin'or&o) 6 Lo $o) Dr#g#l la$!i il !o%ando a %io 'iglio Ella! e !ontin#i a !o%*attere $otto di l#i !o%e $e%pli!e !avaliere) Manda d#e delle gro$$e torri !ontro "#el *a$tione) 6 ?>, pi!!olo padre) Attila $i %or$e le la**ra) Da tre %e$i, da tre l#ng1i %e$i $tava tentando di prendere la !itt3: era !o%e #n i$tri!e7 .< i $#oi #nni, n< i gepidi, n< gli o$trogoti e gli altri ger%ani $e ne intendevano di g#erra d'a$$edio) Erano %al!ontenti, o$tili addiritt#ra) Avevano dov#to a!!ontentar$i di $tar a g#ardare, e il pia!ere di $a!!1eggiare a 'ondo i dintorni,della !itt3 aveva perd#to il $#o %ordente+ an!1e i viveri $!ar$eggiavano)

6 T#tte le torri !ontro il *a$tione, Pil&al7 Ora, o %ai7 Tor%entava l'el$a della $pada) Le torri erano l'#lti%a $peran&a: #n po!o pi- alte delle %#ra, !ia$!#na !on !ento #o%ini) Le torri $i %o$$ero $#lle r#ote) :a$tava prendere #n $olo *a$tione per aprire #na porta dall'interno e dar pa$$aggio alla !avalleria+ il re$to veniva da $<) /re!!e in'#o!ate $i*ilavano da de$tra e da $ini$tra !ontro le torre avan&anti) I %erli o*li"#i erano $tati !o$tr#iti a tale $!opo) Ma le torri avan&avano) (na pre$e '#o!o, #n'altra) Ma dietro arrivavano le n#ove) Pi- pre$to, pi- pre$to, tartar#g1e: non la$!iateli prender 'iato) ,o$> va %eglio7 Ma an!1e la ter&a torre era in 'ia%%e) La "#arta e la "#inta $i arre$tarono: $are**e $tata 'ollia pro!edere an!ora: la via del *a$tione era i%pedita dalle tre torri ardenti) Il volto di Attila $e%*rava intagliato nel legno) 6 :a$ta 6 di$$e) 6 D3i gli ordini, Pil&al: l'a$$edio 2 tolto7 Al %attino i di'en$ori videro l'e$er!ito #nno levare le tende: pare!!1i reparti erano gi3 $#lla via del ritorno) ?i lev0 #n i%%en$o grido di gioia) La !itt3 era $alva7 In !apo ad #n'ora ad A"#ileia lo $apevano t#tti) .elle $trade $i *allava, $i tiravano le *otti '#ori dalle !antine per 'e$teggiare i $oldati) Era giorno di gloria i%%ortale) Migliaia di donne $i arra%pi!avano $#lle 'orti'i!a&ioni e le loro vo!i $trid#le $i %i$!1iavano alle ro&&e a!!la%a&ioni degli #o%ini e alle loro ri$ate di $!1erno) /a!evano a gara a in$#ltare e o''endere il ne%i!o vinto) 8li #nni erano irritati e !ontenti al te%po $te$$o+ %a "#ando Attila pa$$0 dinan&i a loro, '#rono pre$i da #na pa#ra i%provvi$a) .on lo avevano %ai ved#to a "#el %odo) 6 $e%*ra P#r# in per$ona7 Attila 'e!e il giro delle %#ra $ettentrionali) Enor%i %#!!1i di !enere e legno !ar*oni&&ato ri!ordavano la 'ine )) delle torri e del loro e"#ipaggio) La torre di $ini$tra))) Attila 'er%0 di !olpo il !avallo) (na !i!ogna $i era levata a volo dalla torre di g#ardia, all'e$tre%a $ini$tra, e, !on e$$a, d#e $#oi pi!!oli: 'e!ero #n giro intorno alla torre, e poi volarono via, in aperta !a%pagna) Attila g#ardava inten$a%ente, t#tta la ro*#$ta per$ona pre$a da #n *rivido) Al&0 #n *ra!!io: 6 8#ardate7 8#ardate7 8li #!!elli a**andonano A"#ileia7 P#r# 1a parlato7 La !itt3 2 perd#ta7 Volgendo$i, $!or$e nei volti della $#a gente la l#!e di n#ove $peran&e) Rivol$e loro lo $g#ardo 'ia%%eggiante)

6 E"#ipaggiate le torri, le %a!!1ine7 T#tti !ontro "#e$ta torre "#i7 Io $te$$o !ond#!o l'atta!!o) I $oldati #rlavano d'ent#$ia$%o, i !avalleggeri *al&avano da ogni parte) Per #n'ora t#tto l'e$er!ito #nno $e%*r0 'or%are #na gigante$!a $pirale+ poi la $pirale $i aper$e e $i gett0 !o%e #n *olide !ontro la torre di vedetta dalla "#ale erano '#ggite le !i!ogne) L'#rto $pavento$o !olp> i vin!itori $#l pi*ello della 'e$ta trion'ale) A"#ileia era in 'ia%%e) 9#aranta%ila #nni erano penetrati nelle 'orti'i!a&ioni $ettentrionali e $i davano al $a!!1eggio dei $o**org1i, nono$tante t#tti gli $'or&i del loro !o%andante Ella! per tenerli in$ie%e e volgerli !ontro la !itt3 interna, intorno al pala&&o i%periale, dove #n te%po $#o padre era vi$$#to prigioniero) 6 Mi di$onorate, !arogne %ar!e 6 gridava Ella!, 'a!endo $i*ilare la pe$ante 'r#$ta) 6 C pi- 'a!ile tr#!idare le donne !ol p#gnale !1e gli #o%ini !on la $pada, e1D Ve lo in$egner0 io7 /# !o$tretto ad a%%a&&are tre dei $#oi %igliori #o%ini, pri%a !1e gli altri lo $eg#i$$ero) I $otto!api in!ontravano "#a$i t#tti le %ede$i%e di''i!olt3) 8li pre%eva di e$$ere l#i, e non 8eng1i$ o Pil&al a prendere pri%o il pala&&o) 6 La$!io ai %iei 'igli il !o%pito di vendi!are il padre 6 aveva detto Attila appena pre$o il pri%o *a$tione, la torre delle !i!ogne) 8eng1i$ era troppo giovane per avere #n !o%ando i%portante, $i!!1< Attila lo aveva a''idato a Pil&al, e Pil&al era #n $oldato e$perto) Ma ne$$#no, all'in'#ori del 'iglio %aggiore, doveva e$$ere il vendi!atore del padre: diver$a%ente "#e$ti avre**e pot#to ri!ordar$i !1e ne%%eno l#i era il pri%ogenito, e t#ttavia era diventato il $ovrano) Dal verti!e di #na !ollina n#da Attila o$$ervava l'avan&ata dei 'igli, ann#n!iata dal '#%o delle !a$e !1e ardevano) Ora !1e la vittoria appariva !erta, aveva in'or!ato il $#o !avallo %igliore, HI%peri#% Ro%an#%H, #no $tallone nero di $ang#e ara*o, !1e gli era $tato inviato #n anno pri%a, dono $igni'i!ativo, dal gran re di Per$ia) Il gran re era #n #o%o $aggio, !1e $apeva a$pettare) (na volta !1e Attila ave$$e !o%pito la $#a opera in O!!idente, $i poteva !on!l#dere #n'allean&a !on l#i, e $tringere l'i%pero d'Oriente in #na %or$a, da e$t e da ove$t) Ma 'or$e non !i $are**e $tato *i$ogno di l#i, del $aggio per$iano: l'avvenire lo avre**e provato) Pareva !1e Ella! ave$$e $#perato gli o$ta!oli) Le 'ia%%e dalla $#a parte

andavano ria!!o$tando$i al !entro) .on era #n !attivo $oldato, Ella!+ a%*i&io$o, "#e$to $>, %a altro non $i poteva dire di l#i) 8eng1i$ era #n 'a$!io di pa$$ioni indo%ite, Irna! an!ora *a%*ino) E gli altri))) no) ?oltanto $ang#e i%periale poteva dargli l'erede al trono: $oltanto Onoria7 Ma era %eglio la$!iar !redere a !ia$!#no di loro di poter ereditare il trono del %ondo: !o$> avre**ero !o%*att#to %eglio) Ora an!1e 8eng1i$ 'a!eva progre$$i) D#e !olonne ori&&ontali di '#%o e 'ia%%e $i lan!iavano ver$o il !entro della !itt3: A"#ileia era perd#ta) Aveva gi#rato di di$tr#ggerla, "#ella volta, nel !ortile del pala&&o i%periale, "#ando lo prendevano in giro, il giorno in !#i aveva ved#to per la pri%a volta Onoria) E ora, 'inal%ente, poteva %antenere il gi#ra%ento) Il pala&&o era in 'ia%%e7 Le d#e !olonne di '#%o avevano raggi#nto il !entro della !itt3) :ravo, Ella!+ *ravo 8eng1i$: $ono !ontento di voi+ avete 'atto #n *#on lavoro) .on regnerete, %a $ono !ontento di voi) ?i vol$e, vide le g1igne dei $#oi $otto!api e pron#n!i0 #na parola $ola: AMilanoB) :a$tava !o$>) O!!orreva $pedire o$$ervatori, e$plorare le $trade, 'ar provvi$te) La pro$$i%a %eta era indi!ata) Eig#r dava ordini a de$tra e a $ini$tra, #''i!iali galoppavano $# per la !ollina, ver$o le i%%en$e 'or%a&ioni di ri$erva) Attila gett0 a Onege$io #no $g#ardo pieno d'ironia, e il gre!o ri$po$e !on #n pro'ondo in!1ino: era la !on'e$$ione !1e il $ignore aveva av#to ragione an!ora #na volta, an!1e "#ando t#tto pareva dargli torto) An!ora #na volta aveva in'ranto t#tte le leggi della 'redda ragione, della logi!a, del *#on $en$o) La $pada del dio della g#erra, per!1< noD, poteva e$$ere !on$iderata #n %ito, %a le !i!ogne))) ?i doveva real%ente a%%ettere !1e gli #!!elli ne $ape$$ero della !ondotta di g#erra pi- del !o%andante del pi- grande e$er!ito della $toriaD ?are**e $tato p#ra 'ollia: epp#re era #n 'atto) Da !i0 l'o!!1iata *e''arda, da !i0 l'in!1ino: era la !apitola&ione della ragione dinan&i al trion'o della $#per$ti&ione) Attila lo !1ia%0 vi!ino !on #n ge$to) 6 An!ora non !i !api$!i n#lla, pi!!olo gre!o) Opp#re $>D 6 .o, $ignore) Attila ann#> !on !o%pren$ione) 6 Le de!i$ioni, !aro %io, $ono talvolta $ottili e taglienti !o%e #na la%a di $pada, e leggere !o%e #na pi#%a) lo

$entivo !1e era #n errore rin#n!iare all'i%pre$a: !1iedevo #n $egno, e il $egno venne) 6 Ma #n #!!ello, Attila, !1e poteva $aperne #n #!!elloD T# $ei #n #o%o $aggio, "#ando $i tratta di #o%ini+ in altre !o$e $ei #no $!io!!o) P#r# p#0 parlar%i attraver$o il 'erro %orto di "#e$ta $pada+ e per!1< no %ediante il volo di #n #!!elloD Per!1< pretendi !1e Dio $i $erva di #n #o%o per %andar%i #n %e$$aggioD 8li #o%ini alterano e tor!ono ogni %e$$aggio: non !o$> le *e$tie) ,'2 #n ling#aggio !1e il %io !avallo parla %olto %eglio di te, pi!!olo gre!o) Poteva dar$i !1e non ave$$e %ai $eria%ente rin#n!iato all'a$$edio, e ave$$e $oltanto !er!ato il %e&&o di ravvivare l'energia del $#o e$er!ito, e "#e$to %e&&o gli era $tato o''erto dalle !i!ogne) T#ttavia Onege$io aveva il %ole$to $enti%ento !1e !ode$ta non 'o$$e la $piega&ione !o%pleta) .el po%eriggio #$!irono di !itt3 !olonne di prigionieri, tri$te e$er!ito )di ani%ali #%ani, #o%ini, donne, "#al!1e *a%*ino, 'ian!1eggiati da #nni a !avallo) La %aggior parte di e$$i aveva $o''erto per il '#%o, po$ato$i !o%e #n greve %antello $# t#tta la !itt3) Attila !orr#g0 la 'ronte) .on aveva dato ordine di 'ar prigionieri, all'in'#ori delle per$one di pala&&o) Ella! lo aveva pre$o alla parola e ora tra$!inava '#ori t#tto "#anto aveva trovato nel pala&&o, !o%pre$i e#n#!1i e $g#attere) Ella! era #no $t#pido7 Epp#re no7 .on aveva av#to il te%po di 'are #na !ernita 'ra i prigionieri e poteva *en dar$i !1e "#al!1e per$onaggio i%portante 'o$$e trave$tito: %eglio d#n"#e prendere t#tti in 'a$!io) Ella! aveva ragione e non $i p#0 !ondannare #no per avere e$eg#ito i !o%andi alla lettera+ non era !olpa $#a $e non era $#periore alla $it#a&ione) 6 Eig#r, 'a %ar!iare "#i davanti "#e$te !olonne, voglio vederle io) In'atti, erano t#tti in"#ilini del pala&&o) ?e$$anta o $ettanta g#ardie, !on le #ni'or%i, gi3 tanto per'ette, ora $trappate e nere di '#%o+ gli altri erano i%piegati, e#n#!1i, $ervi e $erve di ogni $pe!ie) E!!o #n gr#ppo di #''i!iali: 'ra gli altri 8i#ven&io, e il 'ran!o ,lodo%iro, e il *#rg#ndio 8er*od) 6 9#ei tre 6 ordin0 Attila 6 da "#e$ta parte) In $eg#ito $!oper$e an!ora al!#ni '#n&ionari !1e !ono$!eva di vi$ta+ an!1e

"#elli '#rono $eparati dagli altri) Poi arriv0 Ella!, raggiante d'orgoglio) Attila gli 'e!e #n !enno a%i!1evole, %a !on gli o!!1i $e%pre 'i$$i $#i prigionieri !1e !ontin#avano a $'ilare) 6 9#elli !1e !o$a $onoD Era #n gr#ppo di giovinetti, "#a$i ne$$#no di oltre di!ia$$ette anni, ve$titi t#tti #g#al%ente di t#ni!1e t#r!1ine+ i pi- erano 'eriti) Ella! ri$e) 6 /igli di no*ili ro%ani) ,o$toro e #n paio di g#ardie $ono $tati i $oli a *atter$i) Altro !enno di a$$en$o di Attila) :elle 'a!!e, *ei !orpi: la ve!!1ia l#pa $e ne intendeva an!ora di 'ar 'igli) 6 An!1e !o$toro da "#e$ta parte) 6 Poi, a Eig#r: /a portare "#i il "#adro !1e a**ia%o pre$o a Verona) Pa$$ati !1e '#rono gli #lti%i prigionieri, !o%and0: 6 Di "#e$ti 1o *i$ogno) A%%a&&ate gli altri) Il gr#ppetto dei pre$!elti $i $trin$e in$ie%e) Avevano $entito l'#lti%o !o%ando dell'#o%o terri*ile %ontato $#l !avallo nero) Videro #n !apo #nno !1ia%are a $< #n reparto di ar!ieri e !on e$$i $eg#ire il !orteo al "#ale avevano apparten#to 'ino ad #n %o%ento pri%a) (rla terri*ili gi#n$ero a loro) Avevano av#to 'ort#na, opp#re $i preparava loro #na $orte an!ora pi- terri*ileD Al!#ni $i $egnarono e $i %i$ero a pregare) Venti #nni tra$!inarono $# per la !ollina #n enor%e "#adro !1e depo$ero davanti al loro $ovrano) Laggi-, gli #rlii pro$eg#ivano) Attila e$a%in0 il "#adro) 6 ?>, $>, e!!olo) Andate piano, 'iglioli, voglio portarlo a !a$a intatto) Ora 'ate avan&are il gr#ppo) 8li $i !1i#$ero intorno a $e%i!er!1io) Attila pre$e a parlare: 6 Di!ia$$ette anni or $ono #n pittore ri!evette l'in!ari!o di 'are il ritratto di #n prin!ipe degli #nni, di $#o 'ratello e del 'ratello di $#o padre) All'#nno '# detto !1e l'i%peratore de$iderava avere il ritratto di t#tti i $ovrani e dei prin!ipi di t#tti i pae$i) Pi- tardi $!oper$i la verit3: $i voleva !o%porre #n "#adro i%%en$o, nel "#ale t#tti "#e$ti $ovrani e prin!ipi avre**ero te$ti%oniato la loro $otto%i$$ione all'i%peratore ro%ano) Era #na *#gia a !olori) Io !i 1o 'atto 'are "#al!1e !a%*ia%ento, e ora rappre$enta la verit3) Voltatelo, 'iglioli, a''in!1< po$$ano vederlo) Era il "#adro di ?i%palo$+ %a l#i o #n altro avevano ridipinto al!#ne delle 'ig#re) Ora $i vedeva Attila $#l trono, e i d#e !oronati, ve$titi della porpora i%periale, i "#ali, pro$trati,davanti a l#i, gli *a!iavano i piedi, erano il

ritratto evidente dei d#e i%peratori, Valentiniano e Teodo$io) (na vo!e giovanile $i al&0 nel pro'ondo $ilen&io: An!1e "#e$ta 2 #na %en&ogna7 Era #no dei raga&&i in t#ni!a t#r!1ina) 6 Avanti, t# 6 ordin0 Attila) Il raga&&o o**ed>) .on era alto di $tat#ra, %a ro*#$to, !oi !apelli neri e gli o!!1i pro'ondi) 6 ,1i $eiD 6 Mi !1ia%o Alieno) 6 ,1e 1ai dettoD 6 ,1e an!1e "#e$to "#adro 2 #na %en&ogna) T# 1ai !on"#i$tato A"#ileia, non l'Italia, e tanto %eno l'i%pero) E non vedrai %ai #n i%peratore ro%ano ai t#oi piedi) Attila $orri$e) 6 ,o$> giovane, e gi3 pro'eta) ,1i p#0 i%pedir%eloD 6 Tenter0 io 6 grid0 il giovinetto, $trappando il p#gnale dalla !int#ra dell'#nno pi- vi!ino e gettando$i $# Attila, !1e non 'e!e il %ini%o %ovi%ento) (n %in#to dopo il giovane era $!o%par$o $otto i !orpi di %e&&a do&&ina di #nni) 6 .on lo a%%a&&ate 6 !o%and0 Attila) 6 9#e$ta giovane vipera $ar3 i%palata) Portatelo via7 Morir3 appena $ar3 pronto il palo) 8li altri, gi-, e $#*ito) Ad e!!e&ione di "#e$ti tre a%i!i %iei, 8i#ven&io, 8er*od e ,lodo%iro) .on vi 1o di%enti!ati, no7 8#ardavate in terra %entre io 'a!evo vedere il %io *el "#adro+ non potevate $opportare la vi$ta della verit3, e1D ?e #no non p#0 g#ardare la verit3, a !1e gli $ervono gli o!!1iD /ate a!!e!are "#e$ti tre, poi la$!iateli li*eri, !1e vadano a ra!!ontare !o%e $i vendi!a Attila) /ateli andare a Ro%a, a dire all'i%peratore !1e $to per arrivare+ an!1e l#i deve vedere il %io *el "#adro) Pri%a Milano e poi Ro%a7 ?oltanto po!1e !entinaia di a*itanti di A"#ileia ri#$!irono a $alvar$i) I pi$i ri'#giarono $#ll'i$oletta di 8rado, dove i !avalli degli #nni non potevano raggi#ngerli) Dopo #n po' $i diedero a perl#$trare i dintorni $# *attelli da pe$!a) In!ontrarono %olti altri pro'#g1i da Patavi#%, !1e $i erano $ta*iliti a Riv#$ Alt#$ e ,lodia, dove traevano #na vita %i$era*ile !on le $aline e la pe$!a) L'intera provin!ia della Vene&ia era $tata o!!#pata dagli #nni:

"#elle i$olette, "#elle lag#ne erano t#tto "#anto ne re$tava, e i pro'#g1i le *atte&&arono, !on a%ara ironia, !ol no%e della provin!ia) 9#e$ta '# l'origine della !itt3 di Vene&ia)

II Il $enatore /lavio ,a$$io Er!olano teneva %olto all' eti!1etta e alle *#one 'or%e) Or%ai $#lla !in"#antina, era $tato grande a%%iratore della prin!ipe$$a Onoria 'in dalla pri%a volta !1e era appar$a nella $o!iet3 delle per$one ad#lte, p#r !o%prendendo per'etta%ente, !o%'era ovvio, !1e non poteva trattar$i d'altro !1e dell'a%%ira&ione di #n $#ddito 'edele) La per$ona *en nata !ono$!e il proprio po$to nel %ondo) Era di$!endente di otti%a 'a%iglia, %a l'idea di divenire %e%*ro della ,a$a i%periale non gli era %ai pa$$ata per la %ente) 9#ando l'i%peratri!e %adre lo 'e!e venire nel pala&&o di Milano e gli ann#n!i0 !on parole $e!!1e !1e doveva $po$are la prin!ipe$$a Onoria, ne '# tal%ente $opra''atto !1e gli $i piegarono le gino!!1ia e '# l> l> per !o%%ettere l'i%perdona*ile in'ra&ione alla eti!1etta di $venire in pre$en&a di #na per$onalit3 i%periale) ?apeva, *eninte$o, !1e la no*ile prin!ipe$$a))) non aveva !orri$po$to piena%ente alle a$pettative della $#a 'a%iglia e !1e "#e$ta era la ragione per la "#ale era $tata "#al!1e te%po in e$ilio) ?apeva an!1e, per $entito dire, !1e a ,o$tantinopoli la prin!ipe$$a aveva !o%%e$$o #n'indi$!re&ione politi!a, "#ant#n"#e non 'o$$e *en !1iaro di !1e $i tratta$$e) Era logi!o, n< poteva e$$ere altri%enti, !1e !ir!ola$$ero #na "#antit3 di di!erie: %a egli era a**a$tan&a intelligente per !apire !1e l'idea i%provvi$a di 'argli $po$are la prin!ipe$$a na$!ondeva #n retro$!ena politi!o: pro*a*il%ente $i voleva rendere i%po$$i*ile #n'altra #nione %eno gradita) Di pi- non $apeva, n< gli i%portava di $apere) 9#al#n"#e 'o$$e la !o$a !1e la 'a%iglia i%periale de$iderava i%pedire, $i rendeva $e%pre #n grandi$$i%o onore al $enatore /lavio ,a$$io Er!olano) Era #n o%etto *a$$o di $tat#ra, %agro, gi3 pi#tto$to !alvo e #n po' %iope) Aveva, !o%e %olti $!apoli, le $#e pi!!ole %anie e le $#e idee 'i$$e) Il $#o $en$o della 'or%a '# #rtato dalla 'rettolo$it3 della !orte) Il %atri%onio veniva !ele*rato venti"#attro ore dopo il 'idan&a%ento, e alla pre$en&a di $oli tre te$ti%oni7 Ma !1e te$ti%oni7 L'i%peratore, l'i%peratri!e, l'i%peratri!e %adre7 Andava !on$olando$i all'idea !1e 'or$e in t#tta la

$toria di Ro%a non $i erano vi$ti in$ie%e te$ti%oni di !o$> alto grado) ?i rallegrava an!1e all'idea !1e l'i%peratore aveva e$pre$$o il de$iderio !1e $i ritira$$e, !on la i%periale !on$orte, nella $#a villa di .apoli, per "#anto lo t#r*a$$e il pen$iero !1e "#ella !a$a %ode$ta non 'o$$e degna di lei) Partirono il giorno $te$$o delle no&&e, a!!o%pagnati da #na $!orta di !in"#anta g#ardie del !orpo) Arrivando, vide !1e vi $i era gi3 in$tallato #n *el n#%ero di $ervitori Aper il $ervi&io per$onale della prin!ipe$$aB, e, #n po' pi- tardi, $i a!!or$e !1e la villa era $traordinaria%ente *en $orvegliata, al p#nto !1e egli $te$$o, %entre pa$$eggiava in giardino, era $tato 'er%ato d#e volte da #na patt#glia di g#ardia) Ma $ono !o$e !1e !1i $po$a #n %e%*ro della !a$a i%periale deve $opportare) .on lo $orpre$e, an&i gli diede #n !erto $ollievo, il 'atto !1e la prin!ipe$$a !1i#deva a !1iave l'#$!io della $#a !a%era: $# "#e$to p#nto era $tato al"#anto preo!!#pato) Meno 'a!ile era $opportare !1e lo tratta$$e !o%e il proprio %aggiordo%o+ !o%#n"#e, la di''eren&a di grado tra di loro era tale !1e *i$ognava a!!ontentar$i) La vi$ta della $#a 'redda *elle&&a regale, "#ando pre$iedeva #n *an!1etto, lo e%piva di tale a%%ira&ione da $oddi$'are !o%pleta%ente il $#o orgoglio) Pe!!ato !1e le o!!a$ioni 'o$$ero tanto rare7 Mai gli era pa$$ato per la %ente !1e #na delle ragioni per le "#ali avevano $!elto proprio l#i a %arito di Onoria era !1e aveva po!1i a%i!i e a "#e$ti a%i!i $i era 'atto !apire dall'alto !1e avre**ero 'atto *ene a li%itare al %ini%o le loro vi$ite) Di $olito doveva %angiar da $olo: la $#a i%periale !on$orte $oleva prendere i pa$ti nel proprio apparta%ento) 9#ando gi#n$e a .apoli la noti&ia della pri%a a%*a$!eria di Attila e della $#a te%eraria do%anda della %ano di Onoria, il $enatore $!oppi0 d'indigna&ione) Era #n #o%o $e%pli!e, di grado $enatorio, non i%periale, e piena%ente !on$!io del grande, i%%eritato onore di !#i godeva+ %a, gra&ie a Dio, era ro%ano, e $enatore, e non #n *ar*aro, !1e, a "#anto $i di!eva, nel pae$e %aledetto da Dio andava in giro a "#attro ga%*e) ,1e $'a!!iato, "#ell'Attila7 Onoria a$$i$tette allo $!oppio d'ira) Per la pri%a volta dopo le no&&e egli le vide #n $orri$o $#lle la**ra+ %a !o%pre$e p#r l#i !1e non era #n $orri$o di a$$en$o: era #n $orri$o tal%ente $trano, !1e il *#on $enatore ne ra**rivid>) Tent0 di ria!"#i$tare la 'id#!ia in $e $te$$o, o''rendo i propri $ervigi nel !a$o $i dove$$e venire ad #na g#erra, e ri%a$e a!!a$!iato per $etti%ane

intere "#ando l'i%peratore gli ri$po$e *reve%ente !1e 'a!e$$e il 'avore di ri%aner$ene dov'era) An!or pi- enig%ati!o gli apparve il !ontegno della prin!ipe$$a d#rante la pri%a !a%pagna #nna) La noti&ia !1e Attila aveva o!!#pato le 8allie parve rallegrarla addiritt#ra) 9#ando la !a%pagna ter%in0 !on la *attaglia $#i ,a%pi !atala#ni!i e i d#e e$er!iti avver$ari $i ritirarono, an!1e la prin!ipe$$a $i ritir0 nei propri apparta%enti e non $i 'e!e vedere per #n %e$e) Poi gi#n$e la $e!onda a%*a$!eria !on la %ede$i%a do%anda) ?eg#> la $e!onda g#erra) 9#e$ta volta l'Italia $te$$a era %ina!!iata, e il pi!!olo Er!olano torn0 ad o''rire i $#oi $ervigi e an!ora #na volta ri!evette #n ri'i#to, !on l'aggi#nta !1e a l#i era a''idata la prote&ione della $#a i%periale !on$orte) .on pot< a %eno di pen$are !1e an!1e l'i%peratore doveva aver 'atto #n $orri$etto enig%ati!o nel dettare "#e$ta 'ra$e) :en pre$to !or$e vo!e !1e la g#erra non pro!edeva !o%e avre**e dov#to, !1e Attila teneva o!!#pate le provin!e $ettentrionali, !1e A"#ileia era !ad#ta e !1e la 'a%iglia i%periale $i era tra$'erita a Ro%a) ,attive n#ove, e t#ttavia #n pen$iero ani%atore: l'i%peratore era a Ro%a) Potevano *en vantar$i, Milano e an!1e A"#ileia, di e$$ere le !apitali dell'i%pero d'O!!idente, per il $olo 'atto !1e la 'a%iglia i%periale vi $i tratteneva volentieri: %a Ro%a era $e%pre Ro%a) 9#ando #n ne%i!o %ina!!iava il $a!ro $#olo d'Italia, l'i%peratore doveva e$$ere a Ro%a) Ro%a era invin!i*ile, !i0 era '#or di d#**io) Pla!idia pre'eriva il nord, non !o$> l'i%peratore) Era $tata #na $trana donna+ non $en&a grande&&a, !erto, %a $trana) .on aveva %ai $ap#to !on"#i$tar$i la 'id#!ia e l'a%ore dei 'igli: lo $i !apiva, non 'o$$'altro, dal %odo in !#i la prin!ipe$$a Onoria aveva a!!olto la noti&ia della %orte di $#a %adre) Aveva $ollevato le $t#pende $opra!!iglia, aveva !1inato il !apo e $i era ritirata nei $#oi apparta%enti $en&a 'ar parola) La noti&ia era $tata re!ata da #n %e$$o i%periale, !on #na lettera i%periale !1e !onteneva !erta%ente l'invito alla !eri%onia '#ne*re) Ma, partito il %e$$o, "#ando Er!olano 'e!e #na vi$ita alla !on$orte per do%andarle "#ando de$iderava partire, ella ri$po$e, *reve, !1e non avre**e a$$i$tito ai '#nerali, !1e non $i $entiva in grado di $opportare gli $trapa&&i del viaggio) Ora inve!e, !1e le !attive n#ove $i $#$$eg#ivano, pareva ave$$e ria!"#i$tato le 'or&e in %aniera $orprendente) Aveva per'ino a!!ettato di pran&are !on l#i ed egli aveva ordinato in t#tta 'retta %e&&a do&&ina di

portate pi- del $olito e di$po$to !1e t#tti gli $!1iavi ve$ti$$ero t#ni!1e n#ove) Ella !o%parve, *ella e $ottile, in #n a*ito !olor a%eti$ta, !on in !apo #n ra%o di 'iori 'or%ato da r#*ini, *ra!!ialetti di r#*ini e #na !atena di r#*ini intorno al !ollo !andido) Er!olano era ai $ette !ieli) In$i$tette per $ervirla l#i $te$$o: la pri%a portata !on$tava di o$tri!1e di :ritannia 2 ling#e di allodola !on p#nte di *a%*provenienti dall'Egitto) ?i di!eva !1e veni$$ero in Egitto da #n'i$ola a $#d dell'India, !1ia%ata ?elandi*) Avevano appena ter%inato il piatto, "#ando entr0 ,a$tino, il %aggiordo%o, ad ann#n!iare l'arrivo di #n %e$$o i%periale) 6 .on 2 #n %e$$o dei $oliti, no*ile $ignore, 2 il ,o%e$ Mar!o 8i#ven&io) 6 8i#ven&io7 6 e$!la%0 allegra%ente Er!olano+ 6 lo !ono$!o *ene) ,ond#!ilo "#i, ,a$tino, e 'a portare #n altro !operto) Pran&er3 !on noi, nat#ral%ente))) $e "#e$to 2 il de$iderio di ?#a Alte&&a i%periale) Onoria diede il $#o !on$en$o e ,a$tino di$$e, !ol tono *a$$o e !on'iden&iale del $ervitore e$perto e pieno di tatto, !1e il no*ile vi$itatore doveva $o''rire di %ale agli o!!1i, per!1< portava #na *enda ed era a!!o%pagnato dal $#o $ervo) 6 Mi di$pia!e di apprendere #na !o$a $i%ile 6 di$$e Er!olano, g#ardando Onoria, !1e per0 aveva !on$ervato l'e$pre$$ione d'indi''eren&a) 6 ,ond#!ilo "#i, ,a$tino, o, pi#tto$to, !ond#!ili t#tti e d#e) 8i#ven&io !o%parve, a *ra!!io di #no $!1iavo n#*iano) Era ve$tito !on grande a!!#rate&&a, !o%e $e%pre, e la *enda !1e portava $#gli o!!1i era di $eta !ine$e) T#ttavia appariva !1iaro !1e doveva e$$ere %olto %alato: aveva il vi$o !olor della !enere e le la**ra e$ang#i+ #na rete di r#g1e 'onde gli $tirava in gi- gli angoli della *o!!a, e la %ano, $te$a nel $al#to 'or%ale, tre%ava) 6 Povero 8i#ven&io, 6 di$$e Onoria 6 !1e ti 2 $#!!e$$oD Er!olano, !on #n $orri$o i%*ara&&ato, $i dondolava $#i piedi) 6 ,i $ei $tato ann#n!iato "#ale %e$$o i%periale, !aro a%i!o 6 di$$e in tono i%pa!!iato) L'eti!1etta e$igeva !1e #n %e$$o i%periale 'o$$e a!!olto $tando in piedi+ $e re!ava #na lettera, il de$tinatario doveva *a!iare il $igillo+ $e il %e$$aggio era portato a vo!e, il %e$$aggero doveva 'arlo !ono$!ere i%%ediata%ente, $en&a dar te%po a !onvenevoli) Onoria non $i era %o$$a: $i $a, lei $te$$a 'a!eva parte della 'a%iglia i%periale) 6 Il %io %e$$aggio non 2 di nat#ra 'or%ale 6 ri$po$e 8i#ven&io !on #no

$trano $orri$o) 6 Fo portato all'i%peratore !erte noti&ie dal nord e $ono $tato %andato "#i per in'or%arne an!1e voi) 8li o!!1i di Onoria $i $trin$ero, %a la vo!e $#onava tran"#illa e a%i!1evole: 6 .on v#oi %angiar pri%a !on noiD A**ia%o appena in!o%in!iato) ,a$tino aveva 'atto portare #n ter&o lett#!!io e lo $!1iavo ai#t0 il $#o padrone ad a!!o%odar$i) 6 .on 1o appetito 6 di$$e 8i#ven&io) 6 Ma gradirei #n *i!!1iere di vino p#ro) 9#ando gli '# %e$$o innan&i il !ali!e, per po!o non lo rove$!i0, %a poi lo pre$e !on %ano 'er%a e di$$e 'orte: 6 :evo alla $al#te del %io gra&io$o i%peratore e alla $#a vittoria $# t#tti i ne%i!i, al *ene$$ere dell'i%pero e alla li*era&ione del $a!ro $#olo d'Italia da t#tti i *ar*ari e i traditori7 6 A%en 6 ri$po$e Er!olano) 6 A%en, a%en, $i, !erto, $i!#ro) Ma vorrei !1e g#$ta$$i della $e!onda portata: #n ro%*o dei %igliori, n#trito di 'egato d'o!a) Al%eno #n *o!!on!ino))) noD 6 .on vorrei o''endere il %io o$pite, 6 di$$e lenta%ente 8i#ven&io 6 %a non po$$o) ,ontin#ate voi a %angiare) lo 'ar0 la %ia parte e$ponendo "#ello !1e 1o da dirvi) ,on del#$ione del $enatore, an!1e Onoria re$pin$e il %agni'i!o piatto) Egli $e ne pre$e #na gro$$a por&ione e $i %i$e a %angiare) 8i#ven&io in!o%in!i0 a ra!!ontare dell'a$$edio di A"#ileia, e !o%e per tre %e$i ave$$ero re$pinto gli a$$alti degli #nni, !o%e "#e$ti ave$$ero 'into di levare l'a$$edio per poi atta!!are d'i%provvi$o !on raddoppiato '#rore e penetrare nella !itt3) 6 Avevo gi3 vi$to gli #nni in *attaglia, "#ando li a**ia%o *att#ti nei ,a%pi !atala#ni!i, a nord di Orl<an$, e $apevo "#el !1e 'anno delle !itt3 !on"#i$tate+ %a "#ando lo $i vede !oi propri o!!1i e non $i p#0 'ar n#lla per i%pedirlo, la !o$a 2 diver$a) Fo vi$to il ve$!ovo ,le%ente, #n ve!!1io di oltre ottant'anni: gli avevano !on'i!!ato #n p#gnale nello $to%a!o e, %entre !adeva, #n #nno lo !olp> !on la 'r#$ta $#l !apo $!operto, $i!!1< t#tti i $#oi !apelli *ian!1i $i arro$$arono di $ang#e) (n altro gli $trapp0 dalle %ani il $a!ro !ali!e, !1e aveva tentato di $alvare) Vidi *a%*ini !alpe$tati dai !avalli e, !redete%i, non per i$*aglio+ %a$$a!ravano i *a%*ini !o%e %a$$a!ravano le donne, dopo aver $'ogato la loro li*idine $#lle pi- *elle, e, "#ando ri#$!ivano a prendere i %ariti, li legavano !on la $!1iena !ontro "#ella della %oglie: "#e$to 2 il loro !on!etto del

diverti%ento) 6 In g#erra avvengono !o$e !r#deli 6 di$$e Onoria, *reve) 6 ?>, A#g#$ta Onoria, %a la !r#delt3 degli #nni non 1a pi- n#lla di #%ano) ?a Iddio !1e an!1e noi $appia%o e$$ere !r#deli e la no$tra $toria 2 piena di orrori, dai giorni di Ro%olo in "#a) .oi $ia%o e$$eri !r#deli, %a gli #nni $ono 'atti di !r#delt3) /or$e 2 la religione !ri$tiana !1e !i 1a ill#%inati, per!1< al!#ni dei no$tri d2i erano p#r e$$i !r#deli, !o%e Marte, :ellona, Diana) Ma l'#nno !rede nella ,r#delt3, e$$a 'a parte del $#o e$$ere) Le $o''eren&e delle provin!e $ettentrionali dell'i%pero $ono peggiori di "#elle del te%po di .erone) ,ontin#0 a narrare le !o$e ved#te, l'#na peggiore dell'altra, $i!!1< per'ino Er!olano dovette, non $en&a ra%%ari!o, !e$$ar di %angiare) APer!1<DB pen$ava Onoria) Per!1< veniva a ra!!ontare t#tto "#e$to per ordine di ValentinianoD ,erto per "#ella $te$$a ragione !1e gli era tanto a*o%inevole negli #nni: per !r#delt37 AValentiniano v#ole !1e io %i $enta re$pon$a*ile di t#tto !i07 C !o$a !1e gli $i addi!e, 2 !on'or%e al $#o !arattereB) ,o%e l'aveva aggredita "#el giorno, a Milano, appena ritornata dall'e$ilio, $tan!a e %alata dalla traver$ata7 6 T# !i 1ai portato gli #nni, t# li 1ai gettati $#l t#o pae$e, 1ai !o%pi#to il pi- ne'ando tradi%ento !1e la $toria !ono$!a) Migliaia d'inno!enti periranno per "#ello !1e 1ai 'atto) E per!1< l'1ai 'attoD Per!1< *ra%avi l'a**ra!!io di #n $#di!io *ar*aro, del !apo della pi- %o$tr#o$a orda !1e i de%oni dell'o$!#rit3 a**iano %ai $g#in&agliato $#l %ondo) 6 La %adre, nat#ral%ente, aveva parlato di di$onore) Per!1< il ,ielo %i 1a p#nita !on #na $i%ile 'igliaD 6 Onoria ta!eva) Parlavano di tradi%ento: %a era lei, Onoria, !1e era $tata tradita))) da Iride, dall'e#n#!o ,ri$a'io, da Teodo$io) Di t#tte le donne del %ondo era lei $ola !#i doveva e$$ere vietato d'a%are7 9#al era il $#o delittoD Di aver pregato il $#o a%ante, il padre di $#o 'iglio, di prenderla !on $<) Poteva e$$er!i !o$a pi- ovviaD Ma Valentiniano, i !#i $#di!i a''ari di donne e peggio dovevano venir !ontin#a%ente na$!o$ti, $i !redeva in diritto di 'arle la predi!a, "#el %i$era*ile ipo!rita7 E poi l'avevano gettata nelle *ra!!ia di "#el *otola %i$erevole, di "#ella !ari!at#ra d'#o%o) ,'era da %eravigliar$i !1e #na tale in'a%ia trova$$e il $#o !a$tigoD ,o%e $e la g#erra !on gli #nni non $are**e avven#ta an!1e $en&a di lei: a ,o$tantinopoli ne tre%avano da anni, e a Ro%a non era !erta%ente diver$o7

8i#ven&io poteva !ontin#are le $#e $torie pa#ro$e+ non l'avre**e ved#ta i%pallidire) Del re$to, non poteva vederla, !on gli o!!1i %alati) 6 .oi di'ende%%o il pala&&o, %a '#%%o $opra''atti e portati davanti ad Attila) Erava%o d#e o tre!ento, tra !#i pare!!1i t#oi !ono$!enti) T#tti '#rono tr#!idati, per ordine per$onale di Attila) lo $te$$o lo $entii dare l'ordine))) E "#e$to non era !1e il prin!ipio: il peggio doveva an!ora venire, 'in tanto !1e "#al!#no tentava an!ora di re$i$tere all'#o%o invin!i*ile) 9#e$ta volta non !'era ritirata po$$i*ile per l#i, 'in!1< non ave$$e raggi#nto la %eta) T#tto il %ondo era aperto innan&i a l#i e alle $#e %iriadi di !avalleggeri) Piangete, piangete p#re $#i vo$tri a%i!i perd#ti7 ne$$#no 1a il diritto d'intro%etter$i 'ra l'a%ante e l'a%ata7 6 ))) !i %o$tr0 il "#adro, $ai, "#el "#adro enor%e, !1e l'i%peratri!e %adre aveva 'atto dipingere da ?ti%palo$+ egli lo aveva 'atto %odi'i!are, e ora $i vedeva l'i%peratore !1e *a!iava i piedi ad Attila))) 6 :e$tia %aledetta7 6 #rl0 Er!olano, '#or di $< per lo $degno patriotti!o) 6 Vergogno$o, $#di!io ri$alito7 6 La $#a 'a%iglia 2 pi- anti!a della t#a))) e della %ia 6 di$$e Onoria, gelida) 6 Devo !on'e$$are !1e provai gli $te$$i $enti%enti di t#o %arito "#ando vidi il dipinto, no*ile A#g#$ta, e !redo !1e ogni ro%ano provere**e))) 6 Mi di$pia!e %olto !1e la %ia opinione non ti vada a genio) L'#o%o *endato $orri$e !orte$e%ente) 6 L'opinione di #na donna, per "#anto alta, p#0 %#tare))) .on era $ar!a$%o in ri$po$ta all'ironia di lei: era aperta ini%i!i&ia) ?oltanto #n ne%i!o poteva venire in "#alit3 di %e$$o di Valentiniano: 8i#ven&io era d#n"#e #n ne%i!o) Ma !1e danno poteva 'arleD ?e Valentiniano ave$$e vol#to 'arla arre$tare, avre**e %andato #n #''i!iale delle g#ardie di pala&&o, !oi $#oi #o%ini) Per!1< aveva %andato 8i#ven&io a ra!!ontare $torie d'orrore, ad i$pirarle #n $enti%ento di !olpaD Ella int#> !1e la $ol#&ione dell'enig%a era !onne$$a !on gli o!!1i di !o$t#i) Onoria non ri$po$e e il giovane pro$eg#>:) 6 Vidi Attila alla di$tan&a di po!1i pa$$i, lo vidi in 'a!!ia: godeva del no$tro avvili%ento) A!!anto a %e $tavano altri d#e #''i!iali: il !onte 8er*od e il !onte ,lodo%iro) 8#ardava%o in terra, e !i $!1ern> per!1< non o$ava%o g#ardare in 'a!!ia la verit3, e diede ordine di !avar!i gli o!!1i))) 6 8i#ven&io7 6 grid0 Er!olano) 6 O, povero a%i!o7 Onoria re$pirava a 'ati!a, %a non di$$e parola)

6 /# !o$a a**a$tan&a rapida 6 pro$eg#> $pietata%ente 8i#ven&io) 6 Per *#ona $orte, il dolore %i 'e!e perdere i $en$i) 9#ando rinvenni, 8er*od e ,lodo%iro $i erano tolti la vita, non $opportando il pen$iero di viver !ie!1i) Erano pagani, e "#e$to 2 il !on!etto pagano) Ma erano *#oni pagani e otti%i a%i!i %iei, dei "#ali $entir0 %olto la %an!an&a, $pe!ial%ente ora !1e $ono !ie!o) Attila i%pre!0 "#ando gliela !o%#ni!arono) Voleva !1e anda$$i%o t#tti e tre dall'i%peratore ad in'or%arlo !1e Attila voleva 'ar vedere "#el "#adro an!1e a l#i, a Ro%a7 Mi 'e!e %ettere in !atene, a''in!1< non %i #!!ide$$i an!1'io) In#tile: volevo vivere+ volevo venire a Ro%a a ri'erire !i0 !1e avevo ved#to) E avevo ved#to "#al!1e !o$a pi- di "#anto Attila non pen$a$$e, *en!1< 'o$$e pre$ente) Allora, invero, non lo $apevo an!ora !on tanta e$atte&&a))) Potrei avere an!ora #n !ali!e del t#o otti%o vino, no*ile Er!olanoD Il $enatore ver$0 egli $te$$o il vino !on %ani tre%anti) 8i#ven&io *evette !on !o%pia!en&a) 6 Poi ripre$e a parlare: 6 8li #nni e**ero la *ont3 di %ettere #na !arro&&a a %ia di$po$i&ione) Tre giorni dopo ero a Ro%a, e 'a!evo rapporto all'i%peratore, ed egli %i ordin0 di venir "#i, appena la $al#te %e lo ave$$e per%e$$o, per ri'erire ogni !o$a an!1e all'ill#$tri$$i%a A#g#$ta, poi!1< l'i%peratore pen$ava !1e il %io ra!!onto non $are**e $tato privo d'intere$$e per lei) 6 E t# 1ai ri'erito ogni !o$a 6 di$$e Onoria !on vo!e atona) 6 .on !i 1ai davvero ri$par%iato ne$$#n parti!olare) 6 Al !ontrario 6 '# la pronta ri$po$ta) 6 Molti parti!olari) Fo ved#to !o$e !1e %i 1anno 'atto lieto al pen$iero di non poter %ai pi- vederne di $i%ili) Per'ino nella !e!it3 !'2 del *#ono))) !redi%i, A#g#$ta) Ma #na !o$a 1o da ra!!ontarti an!ora, alla "#ale 1o gi3 a!!ennato: la !o$a !1e Attila non $apeva, *en!1< 'o$$e pre$ente) O al%eno non ne $apeva "#anto ne $o io, ade$$o) 6 Indovinello 6 'e!e Onoria, $tringendo$i nelle $palle) 6 .on per %olto, no*ili$$i%a A#g#$ta) .on pi- per %olto) ,'era 'ra noi #na ventina di giovanetti, tra i "#attordi!i e i di!ia$$ette anni, or'ani di *#one 'a%iglie, !1e venivano ed#!ati nel pala&&o dai %igliori %ae$tri, per 'arne degli #''i!iali) La de'#nta i%peratri!e %adre Pla!idia 4!1e Dio l'a**ia in gloria75 aveva organi&&ato la $!#ola) (no dei raga&&i, #n a"#ilotto, grid0 in 'a!!ia ad Attila !1e il $#o %aledetto "#adro era #na %en&ogna, !1e %ai egli avre**e ved#to #n i%peratore ro%ano ai $#oi piedi) E, $i!!o%e il tiranno lo *e''ava do%andando !1i glielo avre**e

pot#to i%pedire, a''err0 #n p#gnale tentando di #!!idere Attila) .at#ral%ente, lo arre$tarono $#*ito e Attila lo 'e!e i%palare) 6 8i#ven&io trang#gi0 #n $or$o di vino) 6 9#e$ta 2 la peggior %orte 'ra "#ante ne e$i$tono 6 pro$eg#i lenta%ente) 6 8li altri %orirono $#*ito, %a egli vi$$e an!ora #n intero giorno, !on in !orpo il palo app#ntito) Mi $ono in'or%ato: %ori $oltanto a %e&&anotte) Er!olano %and0 #n grido d'orrore) 6 Povero raga&&o, povero raga&&o7 E !1i eraD 6 Lo !1ia%avano Alieno) .e$$#no ne $apeva %olto: era #na $toria %i$terio$a) Ma, "#ando ne parlai all'i%peratore, egli ri$e) 6 Ri$eD 6 !1ie$e Er!olano, in!red#lo) 6 ?i, ri$e, e di$$e !1e era la vendetta del ,ielo, per!1< Alieno era 'iglio di #na))) da%a di pala&&o, !1e %olti anni pri%a aveva riten#to degno del $#o a%ore #n prin!ipe #nno) .at#ral%ente, non %i di$$e il no%e di lei, $i "#ello del prin!ipe: Attila7 Onoria $i al&0 lenta%ente, 'e!e per parlare, %a dalle $#e la**ra non #$!> !1e #n *al*ettio inarti!olato) E !adde di $!1ianto, tra$!inando !on $< piatti, *i!!1ieri e va$i) Er!olano $i pre!ipit0 in $#o $o!!or$o) 8ia!eva, in pro'ondo deli"#io, e aveva $#lle la**ra "#al!1e go!!ia di $ang#e) Il $enatore ge%ette 'orte) 8#ard0 8i#ven&io, !on negli o!!1i #na do%anda, #na do%anda terri*ile, in$opporta*ile) Ma l'o$pite era !ie!o) III A Ro%a regnava grande agita&ione) Alla noti&ia della di$tr#&ione di A"#ileia $eg#irono in *reve "#elle della !ad#ta di Milano e Pavia+ an!1e Vi!en&a e :erga%o !addero) L'arrivo dell'i%peratore a Ro%a '# !on$iderato nel pri%o %o%ento #n $into%o di pi- energi!a re$i$ten&a+ %a non and0 %olto e $i venne a $apere !1e non vi $i $are**e tratten#to a l#ngo, !1e a pala&&o $i $tavano gi3 i%*allando t#tti gli oggetti di valore, e !1e %olti$$i%e !arro&&e e !arri erano $tati re"#i$iti, nat#ral%ente per la '#ga ver$o il Me&&ogiorno, ver$o .apoli o 'or$e 'ino in ?i!ilia) T#tti $apevano !1e le 'orti'i!a&ioni di Ro%a erano nel peggiore $tato !1e $i pote$$e i%%aginare) Il pre'etto dell'(r*e aveva ordinato di ar%are i

volontari, %a, appena !o%po$te le pri%e 'or%a&ioni, ri$#lt0 !1e non !'erano ar%i $#''i!ienti, per!1< t#tto il %ateriale di$poni*ile era $tato %andato a E&io e all'e$er!ito regolare) Era #n $egreto p#**li!o !1e l'e$er!ito di E&io era pi!!olo, troppo e$ig#o per poter arri$!1iare *attaglia in !a%po aperto+ nella %igliore ipote$i $i poteva appli!are la tatti!a di /a*io il Te%poreggiatore !ontro Anni*ale: pi!!ole $!ara%#!!e, $!ontri d'avang#ardia, rapide ritirate non appena il ne%i!o !o%pari$$e in 'or&e) I !ittadini, agitati, di$!#tevano la $it#a&ione in t#tte le o$terie, a t#tti gli angoli di $trade) ) 6 Il ve!!1io /a*io era in %igliori !ondi&ioni di E&io: poteva al%eno 'are #na rapida ritirata, !o$a !1e E&io non p#0 'are) 8li #nni $ono t#tti a !avallo, e 'or$e non $ai !1e #n !avallo !orre pi- di #n #o%o) 6 ?!io!!1e&&e7 E&io 2 #n gran $oldato, non lo p#oi negare) .on 1a !1e da ritirar$i nei %onti, dove i !avalli #nni non gli po$$ono !orrer dietro) 6 E allora gli #nni non 1anno !1e da evitare i %onti, e E&io non p#0 'ar loro n#lla) E a !1e $erve E&io $#i %ontiD Attila p#0 arrivare a Ro%a 'ra #na $etti%ana, al %a$$i%o 'ra die!i giorni) lo 'a!!io !o%e l'i%peratore e %e ne vado a .apoli) 6 ?apete !1e !o$a 1o $entito direD ,1e E&io 1a !on!l#$o #n patto $egreto !on Attila: l'#nno gli 1a pro%e$$o di 'arlo governatore dell'Italia) 6 Parla piano, a%i!o7 6 Mi parre**e logi!o) L'anno $!or$o 1a riportato #na vittoria $# Attila, e !1e ne 1a av#toD 6 .on p#0 e$$ere $tata #na gran vittoria, $e dopo #n anno Attila 2 "#i di n#ovo7 /or$e 'in d'allora avevano patteggiato 'ra loro e lo aveva la$!iato $!appare) 9#e$to 1o $entito io7 6 .on !i !redo) E&io 2 #o%o d'onore, !1e non vende la patria) /or$e l'1a 'atto "#al!#n altro) Per!1< E&io non 1a pot#to %antenere il proprio e$er!itoD 6 Per!1< $i doveva pen$are al ra!!olto, &#!!one %io) .on po$$ia%o per%etterei !1e i no$tri giovani $tiano $e%pre $otto le ar%i) 6 ?>, $>, *elle parole, ve!!1ie "#anto Ro%a) E t#tte le volte !1e i !api 1anno parlato !o$>, a**ia%o perd#to la g#erra) 6 Ma per!1< do**ia%o aver $e%pre g#erre $opra g#erreD ?ia%o p#r !ri$tiani7 6 ,redi !1e an!1e gli #nni $iano !ri$tianiD .on p#oi aver pa!e $e il t#o vi!ino non 2 !ri$tiano, e an!1e !o$> 2 a**a$tan&a di''i!ile)

6 ?ta il 'atto !1e $ia%o di n#ovo !o%pleta%ente i%preparati) E la !olpa non 2 di E&io))) *a$ta, non voglio 'ar no%i7 6 Meglio !o$i7 Ma ti dir0 io !1i 2 l'#o%o di !#i non %i 'ido: ?eroe7 6 ,1i 2 !o$t#iD 6 Da dove vieni !1e non lo $aiD ?eroe 2 il %ago prediletto dell'i%peratore, il $#o ora!olo, il $#o pro'eta, t#tto "#ello t1e v#oi) La $orella di %ia %oglie 1a #n a%i!o )a pala&&o, #no della g#ardia, e l#i di!e !1e ?eroe 1a pro'etato !1e la 'ine di Ro%a 2 inevita*ile) 6 ?torie7 Ro%a non perir3 %ai) 6 DavveroD E per!1< noD /or$e per!1< !i $tai t#D .on 1ai %ai $entito parlare degli avvoltoi di Ro%oloD 9#ando 'ond0 la !itt3, dodi!i avvoltoi gli girarono intorno e $i po$arono $#l %#ro pi- vi!ino, il !1e $igni'i!a !1e la !itt3 d#rer3 dodi!i $e!oli) ,1iaro !o%e il $ole7 :ene, 'a il !al!olo: $ono pi- di dodi!i $e!oli dalla 'onda&ione della !itt3) 6 ?#per$ti&ione pagana7 Io non !i !redo) 6 T# no, %a l'i%peratore $>) 6 To' 7 #n altro !arro i%periale))) Il !in"#ante$i%o da d#e ore in "#a))) li 1o !ontati) Vanno in gi-) 6 D#n"#e l'i%peratore $e ne va da Ro%aD 6 E !o%e noD ?e ave$$e vol#to opporre re$i$ten&a non $are**e ven#to $in "#i+ $are**e ri%a$to a Ravenna, dove le %#ra $ono a**a$tan&a $olide) Mio 'ratello, !1e a*ita l3, di!e !1e la !itt3 2 ine$p#gna*ile) E l'i%peratore viene inve!e a Ro%a))) 6 ))) !1e non 2 ine$p#gna*ile) 6 Proprio no) Le %#ra $ono %e&&o $'aldate, e i $oldati po!1ini !o%e il latte nelle poppe di #na $ett#agenaria) 6 Pen$a!i #n po!o, *a**eo) ?e l'i%peratore non o$a trattener$i a Ravenna, v#oi !1e re$ti a Ro%aD Do%attina $ar3 gi3 partito, !redi a %e) 6 E la$!er3 Ro%a agli #nniD 6 .on p#0 trattenerli) ,o%e 'are**eD 6 Ro%a a**andonata agli #nni I la !itt3 di ,e$are, la !itt3 di A#g#$to))) 6 Ro*a di altri te%pi) 6 La !itt3 di ?an Pietro))) 6 Ro*a di altri te%pi an!1e "#ella) 6 Ogni papa 2 il $#!!e$$ore di ?an Pietro) 6 /ini$!ila7 Mia %oglie %i ripete la $te$$a !o$a t#tti i giorni, e d#e volte al giorno !orre alla *a$ili!a e $ta ore a pregare, povera !reat#ra ang#$tiata)

6 Mia %oglie 2 !o%e la t#a, e %io 'ratello 'a lo $te$$o) Fo !er!ato di di$toglierli: le !1ie$e $ono &eppe e non 2 *ene per la $al#te) Ma non vogliono a$!oltar%i+ la preg1iera 2 #na gran *ella !o$a, %a))) 6 Ma non $i deve !redere !1e giovi, intendiD 6 ,erto 2 !1e !on e$$a non $i po$$ono arre$tare i !avalieri di Attila) 6 ?ei #n ateo, povero di$gra&iato) .on 1ai $entito !i0 !1e 2 avven#to l'anno $!or$o in 8alliaD ,o%e le preg1iere della $anta vergine 8enove''a 1anno $alvato dalla di$tr#&ione la !itt3 dei pariginiD Attila vi 2 pa$$ato davanti $en&a aggredirla) E il ve$!ovo Aniano non 1a 'or$e $alvato ,ena*#% !on le $#e preg1iereD 6 Pe!!ato !1e t# non ti $ia 'atto prete) ,ena*#% '# $alva per!1< E&io e Teodori!o arrivarono in te%po) 6 E non era app#nto per "#e$to !1e Aniano pregavaD ,1i 1a i$pirato t#tta ,ena*#% a re$i$tere, a re$i$tere an!ora, per!1< era $i!#ro !1e Dio avre**e %andato l'ai#toD Il ve$!ovo Aniano 2 #n $anto, ti di!o))) 6 ))) ?ante vergini da noi a Ro%a non !e ne $ono) 6 ,1e ne p#oi $apereD Ad ogni %odo, Ro%a 2 $e%pre la !itt3 di ?an Pietro, il "#ale a*ita 'ra%%e&&o a noi nella per$ona del papa) 9#e$to 2 #n 'atto) 6 Ma !1e deve 'are papa LeoneD ?'idare Attila a d#ello, opp#re pregarlo !1e !i la$!i da parte, !o%e 1a 'atto !on ParigiD .o, !aro %io, la religione 2 *ella e *#ona in te%po di pa!e, "#ando t#tto pro!ede li$!io) Io non 1o niente !ontro !oloro !1e vanno in !1ie$a, $e !redono !1e !i0 giovi) La$!iateli 'are, 1o $e%pre detto) Ma in te%pi di g#erra $i deve g#ardare in 'a!!ia alla realt3) Parto do%attina, per la %ia !a$a di !a%pagna in ?i!ilia) L3 $ar0 al $i!#ro, al%eno lo $pero) 6 ,1e !o$a porti intorno al !olloD 9#ell'oggettino !1e 1ai to!!ato ade$$oD (n pe&&etto di !oralloD 6 ,1e !orallo7 C il %io a%#leto+ %e l'1a vend#to #n egi&iano e in t#tti "#e$ti anni %i 1a $alvato dalla $vent#ra) Ti $al#to, !aro a%i!o 7 6 C la 'ine, ?anto Padre 6 di$$e !#po Valentiniano) 6 La 'ine di Ro%a, la 'ine dell'i%pero) Dio %i 1a !a$tigato 'a!endo%i regnare in "#e$t'epo!a) ?ia%o $pa!!iati) 6 :ada *ene 6 a%%on> il papa 6 !1e non $i di!a !1e Dio 1a p#nito l'i%pero !ol 'arti $alire al trono nel %o%ento della prova)

Valentiniano arro$$>) 6 ?ono parole d#re, ?anto Padre) Ero ven#to "#i a !er!ar !on'orto))) 6 I t#oi popoli attendono !on'orto e ai#to da te7 T# non 1ai il diritto di di$perare del t#o #''i!io) (na pa#$a) A,on'ortoB, pen$ava il papa !on a%are&&a) AVeni$$e al%eno a !er!ar !on'orto al $#o dolore e alle $#e preo!!#pa&ioni per i $#oi $#dditi+ %a egli non pen$a !1e al proprio dolore e alla propria $i!#re&&a) .on %i 1a parlato d'altro7 A "#anto pare, il $#o i%pareggia*ile ?eroe e gli altri $#oi negro%anti e $aggi l'1anno a**andonato) ,o%e $are**e $tato diver$o il !ontegno di $#a %adre7 C vero per0 !1e Pla!idia lo la$!i0 !re$!ere $oltanto all'o%*ra della propria per$onalit3, !o$> 'orte: 'or$e 2 "#e$ta la !a#$a della $#a de*ole&&a) T#ttavia)))B) 8li ri#$!iva di''i!ile repri%ere lo $degno) .on era $oltanto il ve$!ovo di Ro%a, era #n ro%ano e $i $entiva na#$eato al vedere l'i%peratore ro%ano !1e pen$ava $oltanto alla '#ga, '#ga dalla $#a !apitale, dalla !itt3 eterna7 La !o$a gli dava la na#$ea e lo $pa&ientiva) Aveva da lavorare: #na valanga di lavoro gli pio%*ava addo$$o da t#tte le parti: dalle !itt3 della 8allia, %olte delle "#ali ridotte in %a!erie+ dalla ?pagna, dove %ina!!iavano di$ordini interni+ dall'A'ri!a $ettentrionale, dove t#tti i giorni #o%ini e donne trovavano la %orte dei %artiri+ dalle provin!e orientali, dove $a!erdoti *enpen$anti dovevano penetrare di na$!o$to, trave$titi, per $o%%ini$trare i $a!ra%enti, $e%pre %ina!!iati di arre$to o di %orte) ,o%e t#tto era $tato in pa!e, in !on'ronto al pre$ente, dodi!i anni pri%a, "#ando era $alito al trono di ?an Pietro7 Allora $i poteva pen$are ad a**ellire la ,1ie$a di ,ri$to, a ra''or&arla interna%ente+ ora t#tto era terre%oto e !onv#l$ione e argini rotti) O17 avere !ento te$te per poter pen$are a !ento !o$e in #n te%po) ?e al%eno non !i 'o$$e $tato il *i$ogno del $onno: "#attro ore e %e&&o $pre!ate ogni notte7 .on aveva pot#to non ri!evere l'i%peratore, "#ant#n"#e "#e$ti 'o$$e ven#to $oltanto per 'ar$i !on$olare) Era nel $#o *#on diritto, %a al%eno ave$$e !er!ato "#al!1e !o$a pi- del !on'orto) 6 .on ti 1o an!or detto t#tto, ?anto Padre 6 pre$e a dire !on i%*ara&&o Valentiniano) 6 A %e&&od> !'2 $tato !on$iglio di g#erra+ %a ne$$#no 1a $ap#to indi!are #na direttiva) Per'ino #o%ini !o%e Trige&io, Me%%io e Avieno $i $ono $tretti nelle $palle+ Pi$one poi gi#n$e al p#nto da !on$igliare di !edere alle prete$e di Attila: io dovrei dare il !on$en$o alle $#e no&&e !on Onoria)

6 I%po$$i*ile 6 di$$e grave%ente il papa) 6 C $po$ata legal%ente !ol $enatore Er!olano) 6 Andai in !ollera e gli ri$po$i !1e pre'erivo vederla %orta) Me&&'ora pitardi gi#n$e #n !orriere da .apoli !on #na lettera di Er!olano) Io gli avevo %andato il povero 8i#ven&io a ri'erire la %orte di #n giovane, "#a$i raga&&o, di no%e Alieno, !1e Attila aveva 'atto #!!idere in %odo orri*ile dopo la pre$a di A"#ileia) Alieno 6 %i rie$!e di''i!ile parlarne, ?anto Padre))) (n te%po Attila era $tato ten#to in o$taggio ad A"#ileia))) io ero an!ora *a%*ino))) !ono**e Onoria e))) $>))) Alieno era il 'iglio loro) Mia %adre tenne na$!o$ta ogni !o$a+ il *a%*ino '# portato via alla %adre, !1e non ne $eppe pi- n#lla) La noti&ia della $#a %orte, avven#ta per !o%ando di Attila, '# la pri%a !o$a !1e appre$e, dopo di!ia$$ette anni di $ilen&io) Il !olpo la atterr>, !adde priva di $en$i, e d#rante la notte pre$e il veleno) C))) 2 %orta) .on 2 %i!a !olpa %ia, vero, ?anto PadreD Intendo dire))) $apevo !1e $are**e $tato #n grave !olpo per lei, e))) $>, lo a%%etto, volevo !1e $o''ri$$e, !1e $o''ri$$e an!1'e$$a) In 'in dei !onti, aveva lei la !olpa di t#tti gli orrori !1e !i to!!ano))) !on "#ella $#a pa&&a lettera ad Attila) Per0, non potevo $apere !1e avre**e 'atto "#e$to7 .o, non !o%pianger%i, ?anto Padre, per!1< 1o perd#to la $orella+ Onoria non 2 %ai $tata #na vera $orella per %e+ era $#per*a e $pre&&ante+ %i odiava e %i a*orriva) .e%%eno !on la %adre 2 %ai andata d'a!!ordo, %a))) non $ono %i!a !olpevole della $#a %orte, noD))) AE "#e$to 2 l'i%peratoreB pen$ava Leone) A/or$e Dio 1a real%ente de!i$o di %etter 'ine all'i%pero) .e%%eno l'#lti%a do%anda 2 dettata da #n $en$o di one$t3: an!1e "#i de$idera $oltanto di e$$ere !on'ortato, non per la %orte della $orella, %a per!1< v#ole $ia !on'er%ata la $#a inno!en&a) .on $o''re: 2 $e!!ato $oltantoB) Di$$e: 6 ?oltanto #n a!#to e$a%e della t#a !o$!ien&a potr3 !ond#rti alla !ono$!en&a della t#a vera !olpa) Il pe!!ato 2 "#e$tione di volont3+ t# volevi !1e la povera donna $o''ri$$e: e!!o la t#a !olpa) 9#anto volevi !1e $o''ri$$eD Volevi !1e !ade$$e $otto il !olpoD Fai %andato #n %e$$o !1e le porta$$e la noti&ia !on rig#ardo, !o%e $i deve !o%#ni!are ad #na %adre la %orte del 'iglioD 9#ali i$tr#&ioni gli 1ai datoD .o, non ri$ponder%i7 Ri$ponderai al $a!erdote al "#ale ti !on'e$$erai) Dio perdoni alla t#a povera $orella+ preg1er0 per lei7 6 ?i 2 #!!i$a, ?anto Padre 6 di$$e Valentiniano in 'retta) 6 ,i0 $igni'i!a !1e))) !1e non p#0 $alvar$i, veroD

L'avida atte$a a "#ella do%anda 'e!e ra**rividire il papa) 6 Dio $olo lo $a 6 ri$po$e, e per la pri%a volta dopo %olti anni la $#a vo!e non $#on0 tran"#illa e $i!#ra) /or$e non era nel pieno po$$e$$o della $#a volont3, 'or$e $i pent> pri%a di %orire) Ma #na !o$a ti di!o, !o%e padre $pirit#ale: devi pregare per lei, t#tti i giorni, $ino alla 'ine della t#a vita) Valentiniano a**a$$0 la te$ta) I%provvi$a%ente r#ppe, in $ing1io&&i+ le $trette $palle $!o$$e !onv#l$a%ente) 6 ,1e de**o 'are, ?anto Padre, !1e de**o 'areD .on po$$o trattenere "#el terri*ile individ#o: l'e$er!ito di E&io 2 troppo de*ole 4#no !ontro die!i5 e t#tti $ono alla di$pera&ione: $enatori, !on$iglieri, t#tti, t#tti non pen$ano !1e a $!appare e %ettere in $alvo i loro averi) Molti $ono gi3 '#ggiti e il loro n#%ero !re$!e di ora in ora) .on po$$o 'idar%i di ne$$#no))) 6 Al&0 la te$ta di *otto, $i*ilando, !on #n'e$pre$$ione di '#rore i$teri!o: 6 C la 'ine dell'i%pero, lo $o+ %a 2 an!1e la 'ine della ,1ie$a) .on 2 pi- di''i!ile di$tr#ggere il Laterano !1e il %io pala&&o) 6 .o, !erto 6 di$$e il papa, ri'atto $i per'etta%ente tran"#illo) 6 Ma la di$tr#&ione del Laterano non $are**e la 'ine della ,1ie$a) ?are**e la %ia %orte, %a !1e i%portaD 6 ?anto Padre, %a !o%e potre**e vivere la ,1ie$a $en&a l'i%peroD L'i%pero 2 il $#o $o$tegno+ e$$a vive per opera dell'i%pero) ,redi 'or$e di poter predi!are 8e$- ad AttilaD .o, $e andia%o a 'ondo noi, va a 'ondo an!1e la ,1ie$a, per!1< $are**e la 'ine della !ivilt37 6 Le !ivilt3 vanno e vengono 6 di$$e lenta%ente Leone) 6 La ,1ie$a re$ta) ?e an!1e Ro%a veni$$e ra$a al $#olo, e, del pari, t#tte le !itt3 e i villaggi d'Italia, e l'i%pero $te$$o, ne%%eno allora la ,1ie$a perire**e) ,i $ar3 $e%pre #n !ant#!!io di %ondo, dove le %ani di #n $a!erdote !on$a!rato potranno $ollevare l'O$tia: ,ri$to !e lo 1a pro%e$$o) .#lla di pi- 'al$o !1e !redere !1e ,1ie$a e i%pero $iano !ongi#nti per la vita e per la %orte,6 !o%e l'#o%o e la donna nel %atri%onio) ,ri$to, non gi3 l'i%pero, 2 lo $po$o della ,1ie$a) Iddio non %i 1a dato il dono della pro'e&ia+ $o per0 !1e t#tti gli i%peri della $toria $ono opera dell'#o%o, e "#indi perit#ri !o%e l'#o%o+ t#tti peri$!ono, pri%a o poi, e ogni volta 2 la 'ine di #na !ivilt3, la 'ine di #no $tile di vita, di "#e$ta o "#ella ege%onia politi!a) ,ri$to 2 %orto per t#tta l'#%anit3, e il no$tro dovere 2 "#ello di i$tr#ire t#tti i popoli) Per Valentiniano !i0 $igni'i!ava $oltanto !1e an!1e la ,1ie$a lo a**andonava nell'ora del *i$ogno) Era ven#to a !er!are ai#to, $en&a

%ini%a%ente prevedere in !1e pote$$e !on$i$tere tale ai#to, e ora la ne**ia della $#a %ente $i di$$olveva ed egli vedeva le !o$e !on !1iare&&a $pavento$a, "#a$i grotte$!a) 8li pa$$0 per il !apo !1e "#el ve!!1io ri'i#tava $e%pli!e%ente di 'ar$i $#o !o%pli!e) /# !olto da '#rore !ontro i propri pen$ieri) Era l#i l'i%peratore, l'i%pero era in peri!olo 6 Videat imperator7 Il $#o $en$o del dovere lo aveva !ondotto l3 6 o per lo %eno la di$pera&ione, ed e!!olo, il !apo della !ri$tianit3, !on la $erena di$tan&a della vetta di #n %onte, !1e ri'i#tava di 'ar "#al!1e !o$a per l#i) 9#anto torto aveva av#to $#a %adre7 Aveva $e%pre *laterato dei d#e grandi #o%ini dell'i%pero: E&io e Leone, Leone ed E&io, a $egno !1e egli non ne poteva pi- dalla noia al $olo $entirli no%inare) E ade$$o, al %o%ento del *i$ogno, a%*ed#e lo a**andonavano: era te%po di pen$are a $e $te$$o, di piantare il Laterano, Ro%a, l'Italia) ,o$tantinopoli7 O!!orreva dar ordine alla 'lotta di 'ar vela+ dato !1e non $i poteva andare in e$ilio a %ani v#ote) 6 ,1e inten&ioni 1a Vo$tra Mae$t3D 6 do%and0 il papa) Valentiniano not0 !1e era la pri%a volta !1e il papa gli dava il $#o gi#$to titolo) /or$e $igni'i!ava !1e 'ino a "#el %o%ento aveva !on!e$$o #dien&a al %o $#ddito $pirit#ale, e !1e l'#dien&a era ter%inata) Involontaria%ente $or$e in piedi) 6 .on lo $o, ?anto Padre 6 di$$e %a!!1inal%ente) Il g#aio 2 app#nto !1e non lo $o7 Ad ogni %odo, la$!er0 Ro%a) 6 La$!iare la !apitaleD 6 ,1e altro po$$o 'areD 6 ?i!!1< v#oi re!arti da E&io, pre$$o il t#o e$er!itoD L'i%peratore 'e!e #na ri$ata %aligna) 6 .on !redo !1e E&io $are**e %olto !ontento di veder%i+ non $ono $oldato, e la %ia pre$en&a gli $are**e $oltanto d'i%pi!!io) .on gi3 !1e po$$a trattenere l'avan&ata di Attila: 2 troppo de*ole per ri#$!irvi) Ora $i ri&&0 an!1e il papa, !on tanta energia !1e !on le ve$ti 'e!e !adere al!#ni do!#%enti dalla $!rivania) 6 ,o%prendo 6 di$$e) 6 Ti re!1i da Attila7 ,on l'ovvia !orte$ia dei giovani ver$o i ve!!1i, Valentiniano $i !1in0 e ra!!ol$e i do!#%enti) Le parole del papa lo !olpirono !o%e #na 'r#$tata+ 'e!e #n $alto indietro) 6 Da AttilaD IoD7 6 ?are**e #na *#ona idea) E !1e altro ti re$ta da 'areD ?ei l'i%peratore: non p#oi !o%portarti !o%e !erti !ittadini $pa#riti, $!appar via e a**andonare

l'Italia al proprio de$tino7 6 .o 6 'e!e Valentiniano, %ordendo$i le la**ra) 6 (n !ollo"#io per$onale !on Attila $are**e l'#ni!a via d'#$!ita, e non !attiva) Io 1o 'id#!ia in #na $piega&ione da #o%o a #o%o, "#ando $i tratta di !o$a vera%ente i%portante) ?i ottiene di pi- !1e %andando delega&ioni) 6 8i3 6 'e!e l'i%peratore) 6 Ma !i0 e"#ivarre**e alla %ia %orte) C !erto e $i!#ro !1e %i a%%a&&ere**e, e poi %ar!ere**e #g#al%ente $# Ro%a) An!1e l'event#alit3 di %andare a%*a$!iatori '# di$!#$$a, %a ne$$#no pen$0 !1e $i pote$$e ri!avarne "#al!1e *ene'i!io) .at#ral%ente, an!1e il 'attore della))) della $i!#re&&a per$onale 1a av#to #na !erta parte))) Ma an!1e pre$!indendo da !i0, Attila non avre**e ne$$#na ragione di ri!evere gli a%*a$!iatori) .on po$$edia%o n#lla !1e egli non po$$a prender$i $en&'altro, $ia !1e glielo o''ria%o o no) A l#i pre%e $oltanto di vin!er!i, di avvilir!i) 9#e$te $ono le parole di Avieno ed io non 1o trovato argo%enti da ri*attere) 6 ,o%prendo 6 'e!e Leone, *reve%ente) 6 .on 2 #n delitto a%are la vita 6 ge%ette Valentiniano) 6 9#ello 2 #n %o$tro, 2 l'anti!ri$to, e andare da l#i $igni'i!1ere**e %orte $i!#ra) Il papa %and0 #n $o$piro) .erone '# l'anti!ri$to, e Dio!le&iano, e ora Attila) /or$e !e ne $aranno an!ora degli altri, pri%a della vera 'ine) ,1i lo $aD ?i ri%i$e a $edere+ dopo "#al!1e %o%ento al&0 il !apo po$$ente dai linea%enti arditi e di$$e $e%pli!e%ente: 6 Allora, $e $ei d'a!!ordo, andr0 io da Attila) L'i%peratore $i $ent> %an!are il re$piro) 6 T#))) ?anto Padre))) I%po$$i*ile7 Di!eva $#l $erio+ %ai gli era pa$$ata per la %ente l'idea !1e il papa pote$$e pro$pettare #na vera $ol#&ione del pro*le%a, e tanto %eno !1e l#i $te$$o $i o''ri$$e per ri$olverlo) Parole di !on'orto, di !al%a, la *enedi&ione della ,1ie$a per #n in'eli!e $ovrano !o$tretto all'e$ilio era t#tto "#anto $i era a$pettato) 6 .on po$$o pro%etterti n#lla 6 di$$e Leone) 6 Po$$o $oltanto tentare e 'are il %a$$i%o $'or&o+ %a andr0) 6 O ?anto Padre, 6 *al*ett0 Valentiniano 6 Ro%a, l'Italia, l'i%pero, ogni $ingola per$ona tratterr3 il re$piro))) a1, non $o !1e dire))) io 'ir%o t#tto "#ello !1e riporterai))) $ono !ie!a%ente d'a!!ordo $# t#tto "#anto de!iderai))) 6 Prega per %e 6 di$$e Leone !on la %a$$i%a $e%pli!it3 6 e invita il popolo

di Ro%a a 'are altrettanto) .e avr0 *i$ogno) IV All'al*a del giorno $#!!e$$ivo "#attro !arro&&e #$!irono dalla !itt3, dirette ver$o nord) .ella pri%a $edevano "#attro $a!erdoti, tra i "#ali l'ar!idia!ono ,ere&io, nella $e!onda il papa, nella ter&a al!#ni $egretari, e nell'#lti%a i loro $#periori: il $enatore Avieno, per$onaggio di grado !on$olare, e Trige&io, eI6pre'etto d'Italia, i d#e pi- 'idati !on$iglieri dell'i%peratore) Il giorno pre!edente avevano ri'i#tato di re!ar$i da Attila in "#alit3 di a%*a$!iatori+ %a ora, !on la !o%pagnia del ve$!ovo di Ro%a, la !o$a aveva a$$#nto #n altro a$petto) ?i aggi#nga !1e $apevano 4e il ve$!ovo di Ro%a non lo poteva i%%aginare5 !i0 !1e l'i%pero poteva pro%ettere al terri*ile !on"#i$tatore "#alora a!!etta$$e di ri$pettare la !itt3 eterna) In 'in dei !onti $i trattava di #n gigante$!o atto di !orr#&ione e non era pre$#%i*ile !1e il papa $'intende$$e %olto di !o$e del genere) Avieno e Trige&io erano i pi- e$perti diplo%ati!i dell'i%pero+ avevano in te$ta t#tte le !i're, dal pre&&o del grano egi&iano al reddito delle %iniere *ritanni!1e di $tagno) .on !'era $tato te%po per #na !on'eren&a preli%inare) Erano, andati al Laterano a prendere Leone e il $#o pi!!olo $eg#ito po!o pri%a dell'al*a) Il papa aveva gi3 detto %e$$a e 'atto !ola&ione) Alla pri%a 'er%ata, a %e&&ogiorno, trovarono 'inal%ente l'o!!a$ione di di$!orrere, e Trige&io do%and0 !1e !o$a il ?anto Padre ave$$e inten&ione di dire ad Attila) 6 .on lo $o an!ora 6 ri$po$e il papa) 6 La$!io 'are allo ?pirito ?anto) 6 .at#ral%ente 6 di$$e Trige&io) Avieno era in'ero!ito e $tentava a na$!onderlo) 9#ando le !arro&&e $i '#rono ri%e$$e in %oto, i d#e diplo%ati!i $i g#ardarono in 'a!!ia) 6 Lo ?pirito ?anto 6 ge%ette Avieno) Ma Trige&io $i era gi3 ripre$o) 6 ,al%a, !al%a, a%i!o: "#ell'#o%o non 2 tanto ingen#o !o%e v#ole 'ar !redere) C il pi- a*ile a%%ini$tratore !1e la ,1ie$a a**ia av#to da gran te%po) .on v#ol parlare: "#e$to 2 "#anto7 ?!o%%etto la %ia villa di ?ar%io !ontro la t#a !a$a di :aia !1e 1a gi3 il $#o piano in !apo) 6 :ella $!o%%e$$a7 6 *rontol0 Avieno) 6 ?ar%io 2 o!!#pata dagli #nni)

6 8i3, non !i pen$avo) ,1e il diavolo li porti7 6 9#e$ta 6 o$$erv0 Avieno 6 $are**e l'#ni!a $ol#&ione 'avorevole per la no$tra %i$$ione) 6 ,1i lo $aD A%%etto !1e non $i po$$a $perar %olto da "#el !aro ve!!1io, $ia !1e a**ia o non a**ia #n piano) ?ia%o $tati t#tti troppo otti%i$ti, te%o) Meno %ale $e Attila 'o$$e !ri$tiano, %a non !redo !1e lo $ia) Per !on$eg#en&a il $#!!e$$ore di ?an Pietro non dovre**e rappre$entare gran !o$a per l#i) .on $o in !1e !redano gli #nni) 6 .el $a!!1eggio, nello $t#pro, negli in!endi7 ?e Attila 'o$$e !ri$tiano non $are**e pi- Attila) ,aro Trige&io, !api$!i an!1e t# !1e $petta a noi di !o%piere la parte pi- $eria dell'opera) Do**ia%o la$!iare !1e il ve!!1io tenga il $#o di$!or$o: "#e$to 2 !1iaro: 'a #n *el vedere e !on'eri$!e #na $pe!ie di a#ra a t#tto l'a''are))) $ai "#el !1e intendo) Per "#e$to genere di !o$e 2 grande+ %a poi, il re$to to!!a a noi) 6 Ma vera%ente, !1e !o$a a**ia%o da o''rire ad AttilaD ?ia%o $in!eri al%eno 'ra noi) Do**ia%o o''rirgli la :ritannia, 'or$e in$ie%e !on #na parte della 'lotta ro%ana, a''in!1< po$$a 'ar traver$are il !anale ai $#oi dannati !avalliD I redditi del pae$e $ono notevol%ente di%in#iti e noi po$$ia%o rin#n!iare $en&a troppa 'ati!a a "#ell'i$oletta) Opp#re do**ia%o o''rirgli la %ano della prin!ipe$$a P#l!1eria, ora !1e Onoria 2 %ortaD Fa gi3 e$pre$$o il de$iderio di entrare, per %e&&o di %atri%onio, nella 'a%iglia i%periale) Opp#re do**ia%o))) 6 Ta!i, ti prego) 6 Avieno era $!1i'ato) 6 .on $ono in vena di $opportare $i%ili $!1er&i) Pi- pro!edia%o e pi- %i !onvin!o))) 6 ))) !1e non avre%o ne%%eno #n *ri!iolo di $#!!e$$o) La no$tra non 2 #na %i$$ione i%periale: 2 #n viaggio da %ente!atti) /or$e !on!eder3 all'i%peratore 4!1e Dio gli !on!eda la vittoria75 #n paio di giorni di re$piro) 6 In !o%pen$o taglieranno la te$ta a noi, e po$$ia%o e$$ere !ontenti $e lo 'aranno in 'retta) 6 Po$$i*ili$$i%o7 6 L'i%peratore, Dio gli !on!eda la vittoria7 6 ripet< Avieno e, !on grande i%*ara&&o di Trige&io, $i %i$e a piangere) I tre giorni $eg#enti non '#rono adatti a $ollevare lo $pirito dei %e$$i i%periali) La $trada pa$$ava per il pi- *el pae$e del %ondo, pieno di $ole e

di 'iori+ %a gli o!!1i degli a*itanti delle !itt3 e dei villaggi ri$pe!!1iavano l'ango$!ia %ortale !1e teneva $o$pe$a t#tta Italia, e la notte, nei letti o$pitali dei pi- alti '#n&ionari dello ?tato, !redevano di $entire in grande di$tan&a #n r#%ore di &o!!oli, di %igliaia e %igliaia di &o!!oli !1e $i pre!ipita$$ero ver$o di loro) 8li $te$$i '#n&ionari erano pre$i dalla pa#ra: #no di e$$i aveva gi3 i%*allato t#tta la $#a ro*a, per'ino i %o*ili, e Avieno dovette !o%andargli di $*allare $#*ito le ro*e, per dare alloggio alla dep#ta&ione di ?#a Mae$t3) Il papa, nono$tante t#tte le ri%o$tran&e, volle pernottare nelle pi- vi!ine !anoni!1e: d#e dei $a!erdoti !1e lo a!!ol$ero erano $e%pli!i !#rati di villaggio) Trige&io era !onvinto !1e 'a!e$$e !o$> #ni!a%ente per evitare #n !ollo"#io !oi $#oi !o%pagni) 6 Fa "#al!1e $egreto, "#el ve!!1io '#r*o))) 6 .on e**e il !oraggio di dire AvolpeB+ Leone non aveva niente della volpe, e le a"#ile non $ono '#r*e) O 'or$e $iD ?orprendente era vedere !o%e veni$$e ri!ono$!i#to da t#tti, "#ant#n"#e "#a$i ne$$#no lo ave$$e %ai vi$to) ?i a''ollavano attorno alla $#a !arro&&a+ le %adri $ollevavano i *a%*ini per!1< li *enedi!e$$e+ in !erti %o%enti la 'olla i%pediva di pro$eg#ire+ la gente $i gettava in gino!!1io davanti alla !arro&&a, tendendo le *ra!!ia, !er!ando di to!!argli i panni) Pareva !1e "#e$to non lo di$t#r*a$$e a''atto+ era in$tan!a*ile nell'i%partire la *enedi&ione) 6 Ogn#no 2 vanito$o a %odo $#o 6 *or*ottava Avieno) Trige&io al&ava le $palle) 6 La$!ia !1e il ve!!1io $i diverta) Pro*a*il%ente $ono le #lti%e *enedi&ioni !1e di$tri*#i$!e) La notte $#!!e$$iva $i videro i pri%i '#o!1i nel nord) Poi attraver$arono #n pae$e in pani!o) La popola&ione di inn#%erevoli !itt3 e villaggi era in '#ga, !on %igliaia di !arri e !arrette, !1e o$tr#ivano le $trade) ,i volevano ore per avan&are di #n paio di %iglia) A #n !erto %o%ento in!ontrarono #n enor%e a''olla%ento, e Trige&io, al&ato$i in piedi nella vett#ra, tenne #n *el di$!or$o) La delega&ione $i re!ava da Attila) L'i%peratore 4Dio gli !on!eda la vittoria75 !er!ava !on ogni $'or&o di re$tit#ire la pa!e al $#o a%ato pae$e, pronto a $opportare i pi- gravi $a!ri'i!i per gi#ngere allo $!opo) /or$e tra po!1i giorni potevano ritornare alle loro !a$e e vivere in pa!e, !o%e avevano vi$$#to 'ino allora, $otto le gi#$te leggi di ?#a Mae$t3) Ma le parole $i perdevano nelle grida della %oltit#dine !1e !1iedeva in!e$$ante%ente la *enedi&ione del ?anto Padre+ e t#tti $'ingino!!1iavano

per ri!everla) Trige&io $edette, a$!i#gando$i la 'ronte: 6 Ple*e ingrata7 /inal%ente il 'l#$$o dei '#ggia$!1i rallent0) /# di''i!ile trovare #na g#ida !1e li !ond#!e$$e intorno ad #na pi!!ola !itt3 in 'ia%%e) Me&&'ora dopo $i videro venire in!ontro al galoppo #no $tor%o di 'or$e d#e!ento !avalieri, pi!!oli, $!#ri, $!at#riti i%provvi$a%ente dal n#lla) In %en !1e non $i di!a le "#attro !arro&&e $i trovarono !ir!ondate) Trige&io gridava !on t#tta la 'or&a dei pol%oni: 6 Delega&ione i%periale, !1e $i re!a da Attila, da Attila, da Attila))) 8li #nni $i g#ardarono, proro%pendo in #na ri$ata $trid#la) .e$$#no di e$$i !apiva #na parola di latino, %a era !1iaro !1e "#ei ridi!oli ve!!1i volevano re!ar$i da Attila, la $pada di P#r#, il $ignore del %ondo) T#tti '#ggivano al $olo $entirlo no%inare e "#ei ve!!1i volevano andare da l#i: '#ggivano !ontro !orrente) ,1e *ello $!1er&o7 Diedero di $prone alle loro *e$tie e 'r#$tarono i !avalli delle "#attro !arro&&e) (no di e$$i $i %i$e a !antare, i%provvi$ando, $#ll'aria di #na !an&onetta %ilitare: A,1i 1a %ai $entito !1e i *ovi vanno da $oli al %a!elloD 6 !1i %a 1ai $entito !1e i ve!!1i non $anno a$pettare la %orteDB) 8li altri $i tor!evano dalle ri$a e gli 'a!evano !oro, ogn#no a %odo proprio) (n'ora pi- tardi arrivarono ad #n a!!a%pa%ento di #nni) ,'erano al%eno "#aranta%ila #o%ini in ripo$o, e il !apo della pi!!ola $"#adra 'e!e rapporto ad #n #nno, !1e portava in !apo #n *erretto app#ntito di pre&io$a pelli!!ia nera) ?#l petto gli ri!adevano do&&ine di !atene 'or%ate da %onete d'oro, !1e $ervivano tanto da !ora&&a "#anto da orna%ento) ,o$t#i a$!olt0, $erio, poi $i dire$$e ver$o le !arro&&e per vedere "#ella $trana gente) 6 Delega&ione dell'i%peratore !1e $i re!a da Attila7 6 grid0 Trige&io #n'altra volta) L'#nno gli lan!i0 #n *reve $g#ardo e !ontin#0 l'i$pe&ione) Parve !1e "#ella $trana 'ig#ra nella $e!onda !arro&&a non gli pia!e$$e: !on le dita tor%entava l'el$a della $pada) Leone non al&0 gli o!!1i) Aveva pa$$ato "#ell'#lti%a ora in $ilen&io$a preg1iera, e non vedeva ragione di !e$$ar di !onver$are !on Dio per intrattener$i !on #n #nno) 9#e$ti $i gratt0 la pera, "#indi a**ai0 #n !o%ando) 8li '# portato #n !avallo+ egli $al> in groppa e a**ai0 "#al!1e altra !o$a) ?#*ito la !avalleria, pre!ed#ta dal !apo, $i %i$e in %oto) Pa$$arono davanti ad altri d#e a!!a%pa%enti) 6 Pare gli $e!!1i !1e

vedia%o le loro tr#ppe 6 $#$$#rr0 Trige&io) Avieno ri$e a%aro) 6 Po$$ono per%etter$elo, a%i!o %io) 6 :ene, $e non !i a%%a&&ano ora, lo 'aranno poi per ordine di Attila) 6 :ella !on$ola&ione 6 *or*ott0 Avieno) 6 ,on!entra le $#e tr#ppe nei !a%pi, non nelle !itt3, dove gli e!!e$$i potre**ero inde*olirle) V#ol dire !1e $i prepara all'atta!!o) In *reve e**ero raggi#nto il Min!io, nel p#nto in !#i $i getta nel :ena!o) (na $elva di tende !opriva le d#e rive del 'i#%e) 6 E!!o!i "#i, a%i!o 6 di$$e Trige&io) 6 9#ella l> dev'e$$ere la $#a tenda, "#ella grande dinan&i alla "#ale 2 piantata #na lan!ia !on le !ode di !avallo nere) 6 (n %io antenato 1a !o%*att#to a Ea%a, 6 di$$e Avieno 6 #n altro a /ar$aglia))) e ora))) 6 ,i !ond#!ono $#*ito da l#i7 Al%eno !i de$$ero pri%a "#al!1e !o$a da %angiare) In 'in dei !onti, an!1e #no !1e va alla %orte))) Ma la !aval!ata pro$eg#> e $i arre$t0 $oltanto davanti alla grande tenda) ,in"#anta o $e$$anta #nni, t#tti !oi *erretti di pelo nero e le !atene d'oro $tavano $te$i $#lla $oglia, !o%e #n %#ro vivente) (n $#ono di !orno, ven#to non $i $apeva da dove, li 'e!e al&are) Trige&io e Avieno $!e$ero di !arro&&a $tirando le %e%*ra irrigidite) (n #o%o, $olo, #$!> dalla tenda) An!1'egli portava #n pe$ante *erretto di pelli!!ia, %a la $#a $e%pli!e ve$te ro$$o*r#na non aveva orna%enti d'oro, e #na ve!!1ia $pada di 'erro gli pendeva al 'ian!o, appe$a all'alta !int#ra di !#oio) Trige&io tent0 per la ter&a volta la $#a 'or%#la, a!!o%pagnandola ora !on #n pro'ondo in!1ino) 6 ?ia%o #na delega&ione della $#a I%periale Mae$t3 Valentiniano in vi$ita al re degli #nni) 9#e$ti 2))) 6 .on voglio $aperne di a%*a$!iatori 6 lo interr#ppe Attila) Avieno $'in!1in0 a $#a volta: 6 A$!olta!i per #n $olo %o%ento, grande re) ?ono !onvinto !1e !o%prenderai !o%e il t#o vantaggio))) 6 ,1i 2 "#ello l>D 6 do%and0 Attila, a!!ennando !ol polli!e la $e!onda !arro&&a, dalla "#ale $tava $!endendo il papa, ai#tato da d#e dei $#oi $a!erdoti) 6 C il venera*ile ve$!ovo di Ro%a 6 di!1iar0 in 'retta Trige&io) Leone $i avan&ava lenta%ente, !on la %ano r#go$a appoggiata alla !ro!e !1e portava $#l petto) Il $#o $al#to e$pre$$e t#tta la $#a %i$$ione)

6 La pa!e $ia !on te7 Attila lo g#ard0 'i$$o) Poi: 6 Ti !ono$!o) Da %olto te%po non ti 1o ved#to, %a ti !ono$!o) Entra nella tenda, ve$!ovo) Pil&al, provvedi a !1e !o$toro a**iano da %angiare e da *ere, e #na tenda, dove re$teranno) .on voglio vederli) Do%ani ritorneranno l3 donde $ono ven#ti) Rientr0 nella $#a tenda, $eg#ito da Leone) Il re degli #nni $i $*agliava, o era vero !1e $i erano gi3 in!ontratiD Ma dove, "#andoD 9#el !orpo po$$ente, tar!1iato, vigoro$o, "#ei %ovi%enti rapidi))) D'#n tratto Leone $i ra%%ent0, e "#ando '#rono nella tenda, a 'a!!ia a 'a!!ia, 'e!e #n !enno di a$$en$o: 6 Ora %i ri!ordo) /# ad A"#ileia, "#a$i venti anni 'a) Il !ortile del pala&&o))) l#i aveva 'atto !e$$are #na &#''a, %olti !ontro #no !1e aveva gli o!!1i di *e$tia in$eg#ita, 'ero!i, $ang#igni) Erano o$taggi, prin!ipi e $ovrani nei loro pae$i, e "#ello !1e $e l'era pre$a !on t#tti era #n #nno) E "#ando, per $#o !o%ando, i giovani avevano la$!iato li*ero l'#nno, "#e$ti gli aveva lan!iato #na 'ra$e))) #na 'ra$e $elvaggia, a$$#rda) 6 ?>, ad A"#ileia 6 !on'er%0 Attila) 6 Ed io ti di$$i: A9#ando dar0 '#o!o a "#e$ta !itt3, ri$petter0 la t#a vitaB) Fo dato '#o!o ad A"#ileia, e t# $ei vivo) 6 Il ve$!ovo ,le%ente di A"#ileia '# #!!i$o $#i gradini dell'altare 6 di$$e Leone tri$te%ente) 6 In g#erra $i #!!ide tanta gente) Ed io non avevo 'atto pro%e$$e al ve$!ovo ,le%ente) Fai 'a%eD 1ai $eteD ,1iedi "#ello !1e de$ideri) Leone $!o$$e il !apo) 6 .on $ono ven#to a !1iedere n#lla per %e) 8li o!!1i o*li"#i $i re$trin$ero: 6 .on !1ieder %i gra&ie per l'i%peratore, non le %erita) .on voglio $entir n#lla di "#anto viene da l#i) Di%enti!a di e$$ere l'#o%o dell'i%peratore) 6 .on $ono l'#o%o dell'i%peratore, Attila) Il ve$!ovo di Ro%a non 2 $oggetto a ne$$#no: 2 il padre di t#tti i !ri$tiani e $oggetto $oltanto a Dio) Per!i0 lo $i !1ia%a papa, il padre) 6 ,o$> va *ene) Mi $are**e $pia!i#to !1e t# 'o$$i l'#o%o dell'i%peratore) Ti !1ia%ano padre, e %e p#re+ d#n"#e $ia%o #g#ali) /a pia!ere parlare !on #n no$tro pari) D#rante t#tto il te%po avevano !ontin#ato a $!r#tar$i a vi!enda, ogn#no a %odo proprio) 6 A.on 2 'a!ile da $pe&&areB pen$ava Attila) Leone o$$ervava, !on la tri$te&&a nel !#ore, %a non $en&a a%%ira&ione, "#ella grandio$a, potente !rea&ione di Dio, il prototipo dell'#o%o dopo il pe!!ato originale) A,'2 #na grande *elle&&a nella *r#tte&&a di "#e$t'#o%oB

pen$ava) I $#oi pen$ieri !orrevano ai pri%i te%pi della !rea&ione, "#ando $piriti potenti $i erano ri*ellati e avevano a**andonato la 'onte di ogni *ont3 e di ogni *elle&&a) Ma !o%e %ai gli venivano di "#e$te ideeD)))) ?i $ent> dire: 6 .o, non $ia%o pari) Attila $ogg1ign0: 6 Le $te$$e parole di$$e #na volta l'i%peratore dei !atai a #n %io antenato, !1e $i !1ia%ava M#n&#!o, !o%e %io padre) ,redeva !1e la ra&&a dei !atai 'o$$e $#periore a t#tte le altre+ %a M#n&#!o gli $trapp0 la *ar*a e $a!!1eggi0 d#e!ento delle $#e !itt3) La ra&&a $#periore vin!e le *attaglie) ,1e *attaglia 1ai vinto t#, ve$!ovo di Ro%aD 6 Molte *attaglie, di !#i t# non $ai, re degli #nni) ,ontro l'errore e il tradi%ento+ !ontro l'ignoran&a e il pregi#di&io, per$ino !ontro l'orgoglio) E an!1e le pi- di''i!ili, !ontro l'indi''eren&a e la tiepidit3) E an!1e "#ella !1e 2 $ovente la pi- di''i!ile di t#tte: !ontro %e $te$$o7 Attila ann#> !ol !apo: 6 (n $a!erdote deve parlare per enig%i) E #n #o%o !1e $ia #o%o deve !on$iderare la propria ra&&a !o%e la %igliore) .on $ono in !ollera !on te per "#e$to) 6 .on !'2 !1e #na $ola ra&&a, Attila: l'#%anit3) Attila $i %i$e ridere) 6 8#arda%i, e g#arda te) ?ono io 'or$e !o%e te o !o%e Ardari!o il gepida, o !o%e ,anarange$1, il per$ianoD ,i $ono tante ra&&e e tanti popoli !1e non $i arriva a !on tarli, t#tti diver$i #no dall'altro, *en!1< in t#tti !i $iano i !oraggio$i e i viglia!!1i) 6 E p#re non !'2 !1e #na ra&&a $ola: lo trovi $!ritto nel no$tro li*ro $a!ro) 6 Leone $i pa$$0 la %ano $tan!a $#lla 'ronte) I $#oi pen$ieri tornarono an!ora ai pri%i te%pi della !rea&ione) 6 I no$tri pri%i antenati e**ero d#e 'igli 6 di$$e piano 6 e #n 'ratello #!!i$e l'altro, per invidia) E Dio !1ie$e all'#!!i$ore: ADov'2 t#o 'ratelloDB .on 1a 'atto an!1e a te la $te$$a do%andaD Le dita di Attila $i $trin$ero intorno all'i%p#gnat#ra della $pada di 'erro) Leone 'e!e %o$tra di non a!!orger$ene) 6 Io $ono il $#!!e$$ore di ?an Pietro, legal%ente eletto 6 !ontin#0) 6 T# 1ai !on"#i$tato il trono !on #n delitto, il delitto di ,aino) ?ei vera%ente il $#o $#!!e$$ore7 .oi $ia%o della %ede$i%a ra&&a, Attila, %a non $ia%o pari) 8li o!!1i di Attila %andavano $!intille) 6 ?ei %olto a#da!e, prete) /or$e ti a''idi troppo alla %ia pro%e$$a di ri$par%iarti la vita) 6 9#e$to non %e l'1ai pro%e$$o 6 !on$tat0 Leone) Mi di!e$ti !1e, forse, %i avre$ti ri$par%iato la vita) Attila 'e!e #n *al&o di irata !on'#$ione: 6 .on avre$ti dov#to

ra%%entar%elo) Ora 2 'atta) 9#e$ta $pada 1a #!!i$o :leda) 6 .on 2 il %io $ang#e !1e po$$a p#ri'i!arla 6 di$$e Leone, $egnando$i, tran"#illo) In %e&&o a "#el $ilen&io di %orte, $oggi#n$e poi: 6 Te lo di$$i 'in da allora: Ogni #o%o, $ia #nno $ia ro%ano, deve $aper $opportare la verit3) 6 La $pada tintinn0 !ontro la tavola) Attila aveva ria!"#i$tato la padronan&a di $e $te$$o) 6 Fai an!ora altre verit3 per %e, preteD 6 ?>, Attila7 T# #!!ide$ti t#o 'ratello :leda in t#tti !oloro !1e 1ai #!!i$o o 'atto #!!idere: in ogni %orto l'1ai a%%a&&ato) 6 .on !api$!i, prete, e proprio t# dovre$ti !apire) Vive nel no$tro popolo #na !reden&a anti!1i$$i%a: #n prin!ipe avre**e #n giorno trovato la $pada del dio della g#erra, la $pada !1e !on"#i$ta il %ondo) E!!ola "#i) .e$$#no p#0 pre!l#dere la $trada all'eletto del dio, e l'eletto non p#0 e$$ere vinto) 6 Epp#re t# $te$$o ne 1ai d#*itato #na volta, Attila, "#ando ti $tende$ti $#l rogo, nel !entro del t#o a!!a%pa%ento, $#i ,a%pi !atala#ni!i) E lo %etterai in d#**io an!ora #na volta7 6 Fo di%enti!ato t#tti i d#**i 6 e$!la%0 r#vida%ente Attila) 6 E do%ani pa$$er0 all' atta!!o) /ra #na $etti%ana $ar0 a Ro%a, alla te$ta del %io e$er!ito) ,1i p#0 trattener%iD Ora $i al&0 an!1e Leone, pe$ante%ente, !on grande $'or&o) 6 .on 2 %olto !1e 1ai po$to la $te$$a do%anda) (n giovani$$i%o, "#a$i #n raga&&o, ti 1a dato la ri$po$ta, e 1a pro'etato !ontro di te) Attila 'e!e #n *reve ri$o) 6 Lo $aiD Allora $aprai an!1e dove $i trova ade$$o il raga&&o) 6 ?>, Attila: 2 dove $ono le t#e $peran&e7 6 ,1e $igni'i!aD 6 .on !'2 *i$ogno !1e al!#no ti trattenga: ti $ei arre$tato da te "#ando 1ai 'atto %orire il raga&&o Alieno) Per!1< Alieno era t#o 'iglio, il 'iglio di Onoria) Parve tra$!orre$$e #n'eternit3) 6 Ritira !ode$te parole 6 di$$e Attila, piano, !on dol!e&&a) 6 .on voglio !1e $ia 7 .on 2 vero7 Ritira7 Ma vide gli o!!1i del papa e in!o%in!i0 ad an$i%are: #n dolore !onv#l$o gli attanagliava il !#ore) ?i $trapp0 le ve$ti) Poi, !on #no $'or&o $ovr#%ano, $i !o$trin$e alla !al%a) 6 La prin!ipe$$a Onoria %i dar3 #n altro 'iglio) Ta!i, prete7 lo 'ar3, deve 'arlo7 An!1e $e dove$$i !o$tringerla, %etterla in !atene, 'in!1< %e lo avr3 dato) 9#e$ta 2 la %ia volont3) Deve 'arlo7

6 .on 2 la volont3 di Dio, Attila) La prin!ipe$$a Onoria 2 %orta+ $i 2 #!!i$a apprendendo la %orte di $#o 'iglio) Attila indietreggi0 va!illando, !oi p#gni $tretti $#gli o!!1i) Il $ang#e gli !antava nelle te%pie) P#r#))) dov'2 P#r#D ?i !1in0 in avanti, per 'ar di$$olvere la ne**ia $ang#igna) 9#ando 'inal%ente aper$e gli o!!1i, evit0 di g#ardare il terri*ile ve!!1io) ,er!ava di pen$are: non !'era $en$o a #!!iderlo: a vendi!are tanto $tra&io o!!orreva di$tr#ggere #n %ondo) .on #n $ol #o%o in Italia $are**e ri%a$to in vita) Onoria avre**e av#to l'o%aggio di #n $a!ri'i!io %ai pri%a ved#to) Ma il ve!!1io ripre$e a parlare) An!ora verit3, altre verit3D 6 .on 1ai niente da vendi!are, Attila) Ogni vendetta appartiene a Dio) (n r#ggito !o%e di *elva: 6 E !1e %i ri%ane allora, $e non la vendettaD Io $ono la $pada di P#r#7 6 :r#!ia Ro%a, e ri$orger3 dalle !eneri) .on $are$ti il pri%o a tentarlo+ e non $'#ggire$ti alla t#a $orte) ?p#t0 la $#a ri$po$ta, tre%ante d'odio: 6 ,i0 !1e io di$tr#ggo non rina$!e pi-: $tanne !erto7 .on aveva pi- g#ardato il prete, %a ne vedeva l'o%*ra $#l telo della tenda dietro a l#i, e l'o%*ra !re$!eva, !re$!eva, $e%*rava rie%pire t#tto lo $pa&io) 6 .on vedi !1e Dio ti 1a tolto i 'r#tti della vittoria pri%a !1e t# a**ia vintoD C "#e$ta la ?#a %aniera di $igni'i!arti !1e la vittoria 2 vana, $en&a $en$o e $en&a $!opo) ?'#d> allora))) #n r#%ore $ini$tro, "#a$i il $#ono di #n'arpa !i!lopi!a $#onata da dita giganti) Attila g#ard0 la parete da !#i pendeva il $#o ar!o di !orno) Era $altata la !orda7 Il $#o ar!o))) l'ar!o di :leda))) il $#o7 6 Fai parole !1e !o%*attono !o%e gli #o%ini, prete7 Di$tr#ggono le *#one ar%i) 6 C gi#nta l'ora in !#i l'#o%o non 1a !1e #na $!elta: $ervire Dio, !on o**edien&a))) o !on di$o**edien&a) T# volevi do%inare il %ondo dalla groppa del t#o !avallo))) ,o$> aveva parlato @an R#a) ,o%e lo $apeva il preteD 6 ))) %a il ,ielo 2 l'#ni!o do%inatore del %ondo) E ora t# $o''ri, !o%e $o''rono tanti t#oi 'ratelli) An!1e t# 1ai perd#to t#o 'iglio e la %adre di t#o 'iglio) 6 Piet3D7 Di %eD 6 Era il tono di #no !1e $o''o!a)

6 ?>, 'ratello Attila, piet37 Poi!1< io $o''ro !on te) Attila aveva lo $g#ardo irrigidito) 6 .on 1o %ai ved#to #na !o$a $i%ile) ,1e v#oi t# da %eD 6 IoD .iente: te l'1o gi3 detto) 6 Ma la vo!e dol!e $i era ri'atta d#ra e tagliente) 6 Iddio ti 1a gi3 detto !i0 !1e v#ole da te) Ora *a$ta, la %i$#ra 2 piena) Torna indietro, Attila) L'#nno !ontin#ava a tenere lo $g#ardo 'i$$o, e gli pareva !1e l'o%*ra dietro al prete $i tra$'or%a$$e in "#ella di #n altro, di #n ve!!1io gigante$!o e *ar*#to) Era $tata l'o%*ra a parlareD Leone $i dire$$e lenta%ente ver$o di l#i e Attila vide !1e aveva gli o!!1i $errati) 6 Torna indietro, Attila 6 $#$$#rr0 Leone) 6 Vin!i te $te$$o e torna indietro, e non ritornare %ai pi-) Poi!1<, $e t# de!ide$$i di ritornare, ver$ere$ti il t#o $ang#e7 E pa$$ando davanti ad Attila #$!> dalla tenda) Di "#ello !1e $eg#> non $er*0 "#a$i pi- %e%oria) D#e $#oi $a!erdoti gli !or$ero in!ontro, lo $orre$$ero, lo !ond#$$ero ad #na tenda preparata per l#i) ,ere&io e l'altro prete !1e $tavano ingino!!1iati $or$ero in piedi) La pri%a gioia $i tra$'or%0 di *otto, pri%a in $pavento, poi in ta!ita venera&ione) 6 Voglio !ele*rare la %e$$a pri%a dell'al*a 6 di$$e il papa) 6 ?vegliate%i in te%po) 6 Ma, ?anto Padre, 6 *al*ett0 ,ere&io 6 non v#oi ra!!ontar!i !1e !o$a 1a detto Attila, e !1e !o$a gli 1ai detto t#D 6 .on lo $o 6 ri$po$e Leone in t#tta $e%pli!it3) ?an Pietro 1a parlato per %e) Trige&io *al&0 dal $onno, !olpito dalla viva l#!e) /regando$i gli o!!1i vide #na %e&&a do&&ina di #nni !1e tra$!inavano via #na tenda) ?i trov0 a $edere $#ll'er*a n#da e, a!!anto a l#i, Avieno, !1e pareva appena de$tato dal $onno) ,o%pre$e allora !1e la tenda !1e gli #nni portavano via era la loro) /or$e era !o$t#%e degli #nni di $vegliare in "#el %odo gli o$piti) Lo di$$e ad Avieno) 6 .o, Trige&io) Portano via an!1e le altre tende) 8#arda) Da ogni parte $tavano levando le tende) 6 Dio %io 6 ge%ette Trige&io) 6 ?tanno a!!ingendo$i all'atta!!o) ?aranno a

Ro%a pri%a di noi7 6 ,1e avranno 'atto del papaD 6 ,o%e v#oi !1e lo $appiaD ?ono $tato prigioniero al pari di te) 8#ardie d'onore7 :a$tava %ettere il na$o '#ori della loro $#di!ia tenda e gi3 tendevano l'ar!o) /or$e l'1anno a%%a&&ato) 6 .o 7 E!!olo "#i !1e viene nella $#a !arro&&a) Ed e!!o an!1e le altre) I d#e #o%ini $i levarono, aggi#$tando$i alla %eglio le ve$ti, e $i dire$$ero alla !arro&&a del papa) (n paio di !avalieri #nni indi!arono !on %algar*o la "#arta vett#ra, v#ota) Trige&io tent0 in#til%ente di avvi!inare il papa+ poi $al> $tringendo$i nelle $palle, e Avieno $eg#> il $#o e$e%pio) .on avevano *en 'inito di a!!o%odar$i, !1e il !onvoglio part>) La $elva di tende era $!o%par$a "#a$i intera%ente) I d#e non $!a%*iarono "#a$i parola per "#ella pri%a %e&&a giornata) I !avalieri #nni $i tenevano vi!ini$$i%i, e non $i poteva e$$er !erti !1e #no e l'altro non !o%prende$$e il latino) .on era la $trada !1e avevano pre$o nell'andata, altri%enti avre**ero dov#to in!ontrare da #n pe&&o il !a%po #nno) Il !apo della $!orta latr0 #n !o%ando i%provvi$o+ gli #nni voltarono di !olpo i !avalli e galopparono via) D#e %in#ti dopo non $i $entiva pi- il !alpe$tio degli &o!!oli, e in !apo a po!1i i$tanti i !avalieri '#rono '#ori di vi$ta) Trige&io $i $por$e) 6 Avvi!inati alla $e!onda vett#ra) 6 Il g#idatore o**ed>) Arrivati a!!anto alla !arro&&a del papa, videro !1e il ve!!1io dor%iva di #n $onno pro'ondo, !ol %ento $#l petto, gli o!!1i a''ondati nelle or*ite, inve!!1iato di anni) 6 La$!ialo pa$$are avanti 6 ordin0 Trige&io) Avieno %and0 #n pro'ondo $o$piro) In "#ella ri$#on0 #n rapido !alpe$tio di &o!!oli dietro di loro) ?i vol$ero: era #n !avaliere $olo, !1e veniva di volata: la !ora&&a l#!eva al $ole) 6 (n ro%ano7 6 e$!la%0 Trige&io) 6 A**ia%o d#n"#e gi3 $#perato la &ona #nnaD Il !avaliere, #n giovane #''i!iale, $i trovava alla loro alte&&a: Trige&io gli diede #na vo!e ed egli 'er%0 il !avallo) 6 /er%a7 6 ordin0 Trige&io al g#idatore) Poi, all'#''i!iale: 6 Di dove vieniD 6 ,1i $ei t#, per interrogare !o$>D 6 Ti !on$iglio di e$$ere gentile, giovinotto) ?ono il $enatore Trige&io, e "#e$ta 2 la delega&ione i%periale)

Il giovane #''i!iale 'e!e il $al#to %ilitare, %a non parve a''atto inti%idito) 6 Tri*#no Mar!ello, della ventid#e$i%a legione, diretto al 9#artier generale) Fai !erta%ente #dito la grande noti&ia) 6 ,1e noti&iaD 6 8li #nni voltano $trada, vanno ver$o nord) Fanno gi3 levato t#tti i !a%pi) 6 Ver$o nord 6 ripet< Trige&io+ 6 v#ol dire))) 6 V#ol dire !1e $e ne vanno: a**ia%o noti&ie da t#tte le parti) .on lo $apeviD 6 Mio *#on tri*#no 6 di$$e Trige&io, re$pirando a 'ondo) 6 Ti 1o gi3 detto !1e $ia%o la delega&ione i%periale) ,i $ia%o ri#$!iti) Molto pri%a della delega&ione i%periale era gi#nta a Ro%a la noti&ia del volta'a!!ia degli #nni, e $i era di''#$a !o%e #na 'ia%%ata) Il popolo aveva !o%pre$o *eni$$i%o !1i ave$$e provo!ato il !a%*ia%ento, la vittoria totale $en&a $pargi%ento di $ang#e) Dei preti $!on!ertati venivano i$$ati $#lle $palle e portati in trion'o) Da t#tte le 'ine$tre pendevano drappi) (n reparto della g#ardia '# !ir!ondato per via e, a di$petto degli #''i!iali, ri%pin&ato di le!!ornie e di vini portati dalle vi!ine trattorie) Migliaia di per$one attendevano alle porte $ettentrionali della !itt3 l'arrivo del papa+ altre %igliaia gli !orrevano in!ontro per e$$ere le pri%e a ri!evere la $#a *enedi&ione) Ro%a aveva vi$to trion'i, %a %ai #no $i%ile) .on erano tr#ppe vin!itri!i, !1e tornavano !antando ro&&e !an&oni di g#erra, non il !o!!1io portante il trion'atore ve$tito da 8iove, !oronato di la#ro dorato, non prigionieri in !atene) Era #n padre !1e 'a!eva ritorno tra i $#oi 'igli) La !arro&&a di Leone era tirata da giovani !1e !antavano, %entre i !avalli, $ta!!ati, trotterellavano dietro) L'i%peratore ordin0 $ette giorni di 'e$tivit3, e $i re!0 in per$ona nella *a$ili!a di ?an Pietro, dove il papa !ele*r0 la %e$$a) 8rida a$$ordanti a!!o%pagnarono la pro!e$$ione papale per t#tta la $trada dal Laterano alla !1ie$a del prin!ipe degli apo$toli) A Ro%a !ir!olavano le $torielle pi- $variate $#l %odo !o%e il papa era ri#$!ito a $%#overe Attila) Trige&io e Avieno erano appla#diti !on $i%patia dov#n"#e $i %o$tra$$ero) (no dei %igliori !o%%edianti di Ro%a ra!!ont0 $#lla $!ena di aver

$ap#to da alte per$onalit3 !1e non il papa, *en$> Trige&io e Avieno avevano !o%pi#to l'i%pre$a, e pre!i$a%ente di!1iarando ad Attila !1e il pae$e era gi3 $pre%#to 'ino alle %idolla dagli e$attori delle i%po$te, $i!!1< l'#nno !o%pre$e !1e per l#i n#lla $are**e ri%a$to) ?i ra!!ontava !1e l'i%peratore ave$$e !1ie$to al papa !1e !o$a poteva 'are per l#i: 6 Do%anda "#al#n"#e !o$a e l'avrai) 6 E Leone avre**e ri$po$to: 6 Vivi da !ri$tiano7 6 I%po$$i*ile 6 avre**e ri$po$to l'i%peratore) An!1e la !onver$ione di Attila era i%po$$i*ile 6 avre**e o$$ervato il papa) Vero 2 per !ontro !1e Leone !1ie$e la !olo$$ale $tat#a di *ron&o di 8iove ,apitolino per 'arne la $tat#a dell'apo$tolo Pietro) 9#e$ta '#, per "#anto ne $appia%o, l'origine della $tat#a dell'apo$tolo nella !1ie$a di ?an Pietro) Il papa $al> i gradini !1e !ond#!evano alla *a$ili!a tra gli appla#$i a$$ordanti di !ento%ila vo!i) Era $erio in volto, $apeva, e gi3 nel viaggio di ritorno ne aveva av#to la !erte&&a, !1e "#ello non era l'#lti%o dei peri!oli !1e avevano %ina!!iato Ro%a e la ,1ie$a+ !1< %olti altri $are**ero $eg#iti, 'or$e an!ora d#rante il !or$o della $#a vita+ e $i $entiva $tan!o e $'inito) Pro!edendo ri!ord0 i%provvi$a%ente 4$e "#ello $i poteva !1ia%are ri!ordo5 la vo!e del $#o pri%o %ae$tro, #n #o%o deli!ato, dol!e, dagli o!!1i di $anto: AE$$ere prete v#ol dire e$$ere %o$$o dalla 8ra&ia) .on agire: e$$er 'atto agire da Dio: 2 "#e$to !1e il 'orte deve i%parareB) Il volto gli $i $!1iar>, $orri$e, e #na n#ova $erenit3, #na n#ova gioia gli inondarono il !#ore %entre entrava nella *a$ili!a) Le tro%*e d'argento $"#illarono) V Attila aveva de!i$o di parte!ipare al *an!1etto !1e $eg#iva le !eri%onie religio$e per la 'e$ta della dea dei !avalli) Rin#n!i0 an!1e alla $#a a*it#dine di *ere $oltanto a!"#a Aper non o''endere la deaB alta%ente venerata $pe!ial%ente 'ra le tri*- pi- pri%itive) In genere, po!o gli i%portava di "#ei !anti e $trilli da #*ria!1i e dell'inter%ina*ile en#%era&ione delle $#e vittorie $#lle la**ra dei poeti e dei !antanti ve$titi di !o$t#%i 'anta$ti!i) Ma $apeva !1e t#tto non era piena%ente a po$to) Dopo l'i%provvi$a ritirata dall'Italia !'erano $tate %olte !1ia!!1iere e %or%ora&ioni) Da allora

erano pa$$ati !in"#e %e$i ed egli aveva 'atto pre$to a 'ar ta!ere "#elle vo!i) Epp#re))) An!ora peggio $tavano le !o$e per "#anto rig#ardava le tr#ppe a#$iliarie ger%ani!1e) Le te$te ger%ani!1e non !o%prendevano ne%%eno la ne!e$$it3 della ritirata $trategi!a: ritirata e"#ivaleva per e$$e a pa#ra e viglia!!1eria) Parlavano a vo!e alta+ era per'ino gi#nta noti&ia !1e "#al!1e tri*- aveva ri'i#tato di pagare i tri*#ti) :i$ognava %ettere ordine alla $velta: %a pri%a o!!orreva ra''or&are la 'id#!ia del proprio popolo) .egli #lti%i te%pi $i era 'atto vedere troppo po!o: era $tato per %e$i a !a!!ia nelle i%%en$e 'ore$te a nord del Dan#*io: aveva pre$o or$i, l#pi, lin!i e "#al!1e *i$onte, $pe!ie !1e andava 'a!endo$i rara) La $#a 'or&a non era di%in#ita, %a le donne non gli davano pi- il pia!ere di #na volta) Prin!ipe$$e $lavone, 'iglie di re ger%ani!i, raga&&e !ir!a$$e, 'a%o$e per la loro *elle&&a, ne$$#na era Onoria) .e$$#na poteva dargli l'erede al trono del %ondo) Egli $te$$o aveva #!!i$o l'erede) ?trano !o%e ne rivedeva $e%pre il volto: !apelli neri, o!!1i 'ondi !o%e i $#oi) E il !oraggio di "#el raga&&o7 ,o%e aveva 'atto a non int#ire !1e tra l#i e il raga&&o))) V#ot0 #n !ali!e di vino per $!a!!iare i pen$ieri) .e%%eno i pen$ieri di #n pa&&o $ono $travaganti !o%e "#elli di !1i ri%piange il pa$$ato) L'erede era %orto, e l'#ni!a donna !1e avre**e pot#to dargli #n erede era %orta) Ella!, 8eng1i$ e gli altri, e**ene, $e la $*riga$$ero tra loro) Il vino era *#ono: 'or$e era $tata #na $t#pidaggine *ere a!"#a p#ra per tanto te%po) Aveva $pedito Onege$io nell'i%pero d'Oriente, a $!opo di $pionaggio) ?e ne intendeva) E poi non voleva veder$elo intorno) C vero !1e il gre!o non 'a!eva %ai do%ande+ %a la $te$$a $#a pre$en&a era #n'interroga&ione: APer!1< 1ai agito in tal %odoD ,1i ti 1a indotto a ritirartiDB) E la vera ri$po$ta))) non l'avre**e !apita) La vera ri$po$ta7 la verit37 Era #na !o$a $paventevole) Onege$io non l'avre**e !apita: non aveva troppa di%e$ti!1e&&a !on le verit3+ %a, !o%e $pia, valeva pare!!1io) Del re$to, il ve!!1io non aveva parlato dell'i%pero d'Oriente) Aveva detto $oltanto !1e, $e 'o$$e ritornato in Italia, avre**e ver$ato il $#o $ang#e) Ri$e tra $< e *evette) Ma, di !olpo, depo$e il !ali!e) .ella !a$a delle donne doveva trovar$i #na raga&&a !1e aveva !ono$!i#to Onoria: era ven#ta !o%e $#a %e$$aggera) La ri!ordava: #na giovane $ottile, *ionda) L'aveva appena g#ardata %entre gli porgeva la lettera, e, dopo aver letto, aveva

ordinato alla ve!!1ia Pit#*ai di aver !#ra della raga&&a+ non $are**e $tato pr#dente ri%andarla) ?e non $i era a%%alata e non era %orta, doveva trovar$i nella !a$a delle donne) Poteva 'arla venire e 'ar$i ra!!ontare di Onoria) E, $e era *ella, tanto %eglio) Di$$e "#al!1e parola, all'ore!!1io di #n $ervo) Il vino ro$$o era %igliore del *ian!o: era !o%e '#o!o li"#ido, !o%e l'ani%a del %onte di 'erro, !1e $i era '#$o, $#l Tetto del %ondo) Pil&al $i avvi!in0, 'a!endo tintinnare le !atene d'oro: 6 Attila, pi!!olo padre, po$$o 'arti #na do%andaD Attila 'e!e #n $egno di a$$en$o !on la gro$$a te$ta: Do%anda, Pil&al, 'igli#olo %io) 6 9#ando !i ri%ettia%o in %ar!ia, pi!!olo padreD Attila e$it0) Vide !on la !oda dell'o!!1io !1e Pil&al non era il $olo ad attendere la $#a ri$po$ta) Vol$e il !apo: da ogni parte !'erano o!!1i $!intillanti) 6 Pre$to 6 di$$e, e #n #rlo di gioia gli ri$po$e, !o%e di l#pi !1e 1anno avvi$tato la preda) ?i lev0) AD#n"#e, an!1e Pil&alB pen$ava, avviando$i alla $#a !a$a) /e!e #n gra&io$o !enno del !apo ad al!#ni dei %olti prin!ipi pre$enti: onore grande e %olto ri!er!ato) :ra%avano la lotta, i $#oi 'igli#oli, la *ra%avano a $egno !1e Pil&al aveva trovato il !oraggio di interrogarlo diretta%ente) Po!o i%portava loro !1e $i anda$$e a oriente o ad o!!idente+ volevano !aval!are allegra%ente $#lle terre altr#i, di$tr#ggere !itt3, $a!!1eggiare, in!endiare, a%%a&&are, riportare a !a$a oro e ge%%e, 'are !o%e le 'or%i!1e !1e tra$!inano nel 'or%i!aio t#tto "#anto appare loro pre&io$o) La g#erra era $!opo a $e $te$$a) Tal#ni erano an!1e a%*i&io$i, %a dell'a%*i&ione del !ane, !1e v#ole e$$ere lodato e a!!are&&ato per le $#e 'ati!1e) Per'ino Ella!))) Era gi#nto alla $#a !a$a, #n grande edi'i!io di legno, non #n pala&&o) La $#a !apitale, la !apitale dell'i%%en$o regno degli #nni !on$tava di !apanne di legno e di tende) Meglio !o$>: la vita nei pala&&i g#a$ta gli #o%ini) .e$$#no aveva !ono$!i#to i $#oi di$egni: la !on"#i$ta del %ondo per opera di #n popolo !1e doveva diventare la !orrente $ang#igna dell'#%anit3+ popolo !oraggio$o, $e%pli!e, !ie!a%ente o**ediente al proprio $ovrano !1e po$$edeva la $pada di P#r#: Attila, e, in $eg#ito, i $#oi eredi)

.e%%eno "#el terri*ile ve!!1io prete l'aveva !apito intera%ente) O 'or$e $>D Ora non !'erano pi- eredi) L#i, l#i $olo era l'i%pero %ondiale degli #nni: !aval!ava l'i%pero !o%e $i 'a di #n !avallo, e !avallo e !avaliere 'or%ano #n t#tto) Era *#ono il vino) T#tti "#ei pen$ieri gli avevano volteggiato per il !apo !o%e p#gnali taglienti, !o%e 're!!e: e ora le ar%i avevano per$o il taglio e "#ei pen$ieri $i potevano $opportare, e $i poteva ridere) /or$e il vino era il $ang#e degli d2i) I !ri$tiani ne $apevano "#al!o$a, !o$> pareva) (na donna, #na 'an!i#lla nella $#a !a%eraD A1, gi3, l'aveva 'atta venire l#i) Era la raga&&a %andata da Onoria, aveva de$iderato di parlare !on lei di Onoria, %a ora non $e la $entiva pi- di 'arlo) Era !arina, per0: *ian!a, *ionda, gra&io$a) Per!1< non al&ava gli o!!1iD Aveva p#r dov#to $entirlo entrare))) Era ri%a$ta 'er%a, ingino!!1iata $#l pavi%ento, $pa#rita) ?i!#ro7 9#a$i t#tte avevano pa#ra, al pri%o %o%ento) ?ogg1ign0, poi le $i 'e!e vi!ino: 6 Al&ati, raga&&a7 .e$$#na ri$po$ta: %a allora $i a!!or$e !1e il $#o atteggia%ento aveva "#al!1e !o$a di innat#rale) ?i !1in0, la g#ard0 in 'a!!ia, e arretr07 ?i ripre$e $#*ito e la g#ard0 an!ora #na volta, pi- a l#ngo e pi- da vi!ino, il volto a po!1i polli!i da "#ello di lei) Allora vide #na !o$a %ai ved#ta: #na 'eli!it3 radio$a, di%enti!a di t#tto) 8li o!!1i erano !o%e "#elli di #na !ie!a) O an&i no: era !o%e $e vede$$ero "#al!1e !o$a, %a non l#i: "#al!o$a o "#al!#no dietro a l#i, e !ontin#a$$ero a vedere "#ant#n"#e il volto di Attila 'o$$e davanti al $#o) 9#al#n"#e 'o$$e la !o$a !1e vedeva, la vedeva attraver$o l#i7 Attila vol$e i$tintiva%ente il !apo) .#lla7 .e$$#no7 ?i dri&&0) Doveva !1ia%are Pit#*ai, !1e aveva la $orveglian&a della !a$a delle donneD In#tile7 Era #na !o$a !1e ne$$#no poteva $piegare, n< Pit#*ai, n< l#i) La raga&&a non era %alata: non !'2 %alattia !1e apporti #na gioia !o$> illi%itata) Egli aveva la *o!!a arida, il re$piro 'ati!o$o) ?entiva, per #na ragione ine$pli!a*ile, !1e 'ra "#ella raga&&a e il ve!!1io prete e$i$teva #n lega%e, #na $ingolare, in!on!epi*ile !o%#nan&a dalla "#ale egli era !o%pleta%ente e$!l#$o, !o%e non e$i$te$$e) Era #n'#%ilia&ione, pi- grave e pi- de!i$iva del "#adro di A"#ileia) ?i doveva $pe&&arla, !o$tringerla a !1ieder gra&ia 'ra le $#e *ra!!ia) Ma

non o$0 to!!arla: evitava per$ino di g#ardarla negli o!!1i: $e%*rava !ir!ondata da #n !er!1io entro il "#ale gli %an!ava il re$piro) To!!0 l'i%p#gnat#ra della $pada di 'erro e "#el !ontatto gli 'e!e p#l$are pi- rapido il !#ore) (n prete e #na 'an!i#lla7 Attila vinto da #n prete e da #na 'an!i#lla7 ?i %i$e a ridere) Era te%po di de$tar$i da "#el $ogno, di $pe&&are "#ell'in!anto) ($!> dalla $tan&a e ritorn0 nell'atrio) /#ori $edevano e *evevano i $#oi 'iglioli+ la l#!e di %ille 'ia!!ole o$!#rava le $telle) 6 E1i, 'igli %iei7 ,o%e !ono$!evano "#ella vo!e7 ,o%e t#tti i r#%ori !e$$arono di !olpo7 6 Do%ani riprendia%o la %ar!ia))) per Ro%a7 (rlavano, r#ggivano, *allavano) 6 Attila7 Attila7 Attila7 ?i vol$e lenta%ente e ritorn0 $#i $#oi pa$$i) Do%ani7 Pil&al doveva $pedire %e$$i velo!i alle tri*- lontane) Per via avre**ero pre$o !on loro Ardari!o e Vali%iro) 9#anto %eno ne $apevano in pre!eden&a, tanto %eglio) E ora, alla raga&&a) ,1i#$e la porta dietro di $<, $i vol$e: era t#ttora ingino!!1iata nella $te$$a po$i&ione di pri%a) Egli ri$e) (n dolore !#po epp#r lan!inante gli tra'i$$e il !apo+ il $ang#e ripre$e a !antargli nelle te%pie) /e!e d#e pa$$i))) an!ora #no: il !anto divenne t#ono+ l#!i a**a!inanti tagliarono lo $pa&io+ #na %o$tr#o$a o$!#rit3 ro$$o6$!#ra lo avvol$e))) e t#tto '# $o%%er$o in #n %are di $ang#e))) Il $ole del giorno $#!!e$$ivo era gi3 alto pri%a !1e Eig#r o$a$$e *#$$are all'#$!io) .e$$#na ri$po$ta) :#$$0 an!ora per #n po!o) Poi diede l'allar%e) L'#$!io '# atterrato a !olpi di $!#re e Eig#r $i pre!ipit0 nella $tan&a alla te$ta di #n gr#ppo di g#ardie) Trovarono Attila di$te$o per traver$o $#l $#o lett#!!io, !on la te$ta pen&olante !1e "#a$i to!!ava il pavi%ento) Era %orto) .ella $tan&a !'era #na raga&&a) (no degli #o%ini di Eig#r, !redendo !1e ave$$e #!!i$o Attila nel $onno, la trapa$$0 !on la $pada) Ella %or> $#*ito) In $eg#ito $i !on$tat0 !1e Attila era %orto per #n'e%orragia interna)

L'i%%en$o i%pero degli #nni $i $'a$!i0 "#a$i i%%ediata%ente) Ella!, 8eng1i$ e Irna! !addero in !o%*atti%ento !ontro na&ioni tri*#tarie !1e, dopo la %orte del potente, vollero riavere la li*ert3) Le tri*- #nne $i dileg#arono) 9#e$ta '# la 'ine del pri%o grande atta!!o dell'A$ia !ontro l'O!!idente) Il %ondo re$pir0 di $ollievo) FINE

/inito di $ta%pare il 19 l#glio 1954 nella ,ro%otipia E) ?or%ani Milano


Via Valparai$o, L

Interessi correlati