Sei sulla pagina 1di 4

Hans Urs von Balthasar

Hans Urs von Balthasar (Lucerna, 12 agosto 1905 Per i suoi meriti Papa Giovanni Paolo II annuncia la sua
Basilea, 26 giugno 1988) stato un presbitero e teologo nomina a cardinale, ma non fa in tempo a ricevere la bersvizzero.
retta: muore il 26 giugno 1988, due giorni prima della
cerimonia di creazione. Viene sepolto nella Hofkirche di
Lucerna, in Svizzera.

Biograa
2 Prolo

Nasce nel 1905 da una famiglia profondamente cattolica,


e compie i suoi primi studi presso i benedettini e i gesuiti.
Dal 1923 Hans Urs von Balthasar studia germanistica e losoa a Zurigo, Berlino e Vienna, laureandosi nel 1928 a
Zurigo con una tesi sulla storia del problema escatologico
nella letteratura tedesca moderna.

Von Balthasar considerato uno dei precursori del


Concilio Vaticano II, al quale non fu tuttavia invitato,
unico fra i grandi teologi mitteleuropei. Ha prodotto una
vasta opera teologica, la quale pu essere considerata
tra le pi inuenti del XX secolo e ha poi trovato molti
Ancora nel corso degli studi, nel 1927, si ritira per un interpreti nella ricerca teologica contemporanea.
periodo di ricerca spirituale a Basilea. Il 31 ottobre 1929 La sua teologia fu inuenzata dai contatti con i gesuiti,
entra quale novizio nella compagnia di Ges a Feldkirch. loso e teologi, come Erich Przywara, Jean Danilou
Dopo il noviziato trasferito a Pullach. Dal 1932 al 1936 e Henri de Lubac. Con la sua attivit di conferenziere e
studia teologia a Lione-Fourvire.
le sue numerose pubblicazioni ha contribuito a un rinnoOrdinato presbitero a Monaco di Baviera nel 1936, dal vato interesse per la patristica, mettendola nuovamente
1937 al 1939 redattore della rivista dell'ordine Stimmen a disposizione della teologia e della fede cristiana. Von
der Zeit. Dopo avere riutato un posto all'Universit Gre- Balthasar considerato tra i maggiori teologi cattolici
goriana di Roma, dal 1940 si occupa della pastorale gio- del Novecento, assieme a Karl Rahner, Henri de Lubac,
[1]
vanile e accademica a Basilea. Qui si dedica all'attivit Romano Guardini e altri.
di conferenziere. A questo periodo risale l'amicizia con il
teologo protestante Karl Barth, con il quale condivide la
passione per Mozart.
3 Opere principali
L'8 dicembre 1944 fonda con la mistica Adrienne von
Speyr, della quale confessore e direttore spirituale, un
istituto secolare: la Comunit di San Giovanni. In seguito operer a Zurigo e Basilea quale scrittore e animatore della casa editrice Johannes Verlag di Einsiedeln. Ma
a partire da questo momento le dicolt si acuiscono:
muore il padre, la madre gravemente ammalata, cos
come il suo mentore Erich Przywara. Inoltre, Adrienne
von Speyr persegue una visione teologica che la Chiesa
della ne degli anni quaranta riuta di riconoscere. Nel
1950 von Balthasar deve addirittura lasciare l'ordine dei
gesuiti proprio perch non gli si permette di seguire le
attivit della Comunit da lui fondata.

Von Balthasar ha prodotto un'opera teologica vasta e importante che, prendendo le mosse dai suoi studi di germanistica e letteratura, approdata nel corso dei decenni
ad una sintesi potente e sempre pi valorizzata nella vita
della Chiesa, sebbene alcune sue speciche ipotesi teologiche abbiano suscitato vivaci polemiche. Una teologia
originale e innovativa, pur saldamente ancorata alla Tradizione, considerevolmente diversa nell'impostazione di
fondo dalla teologia di un Karl Rahner. I suoi libri sono
stati tradotti varie volte in italiano e sono tuttora in gran
parte disponibili.

Egli si ritrova senza lavoro e senza mezzi. La


Congregazione per l'Educazione Cattolica gli vieta
l'insegnamento negli Istituti e nelle Universit cattoliche.
Riesce a vivere tenendo conferenze e la sua teologia
trova un numero crescente di allievi.

Lo sviluppo dell'idea musicale. Verso una sintesi


musicale (1925).

Con il tempo anche la Chiesa uciale lo riabilita e, sebbene non invitato al Concilio Vaticano II, riceve il premio
Paolo VI per la teologia.

Apocalisse dell'anima tedesca (193739).

Storia del problema escatologico nella moderna


letteratura tedesca (1930).

Liturgia cosmica. Massimo il Confessore (1941).


1

4 BIBLIOGRAFIA
Le centurie gnostiche di Massimo il Confessore
(1941).
Presenza e pensiero. Gregorio di Nissa (1942).
Il cuore del mondo (1945).

Pneuma ed istituzione. Saggi teologici IV (1974).


Cattolico (1975).
Il padre Henri De Lubac (1976).

Verit" (1947).

Gli stati di vita del cristiano (1977). (La stesura


originale dell'opera data al 1945)

Teologia della storia (1950).

Il Rosario (1978).

Teresa di Lisieux (1950).


Il cristiano e l'angoscia (1951).
Abbattere i bastioni (1952).
Suor Elisabetta della Trinit" (1952).
Georges Bernanos (1953).
Reinhold Schneider (1953).
La preghiera contemplativa (1955).
Il problema di Dio nell'uomo moderno (1956).

Nuovi punti fermi (1979).


Piccola guida per i cristiani (1980).
Maria. Chiesa nascente (1980). Con Joseph
Ratzinger
Teo-drammatica, 5 voll. (1973-1983). la seconda parte della trilogia teologica di von Balthasar.
Comprende: Introduzione al dramma, Le persone nel dramma: l'uomo in Dio, Le persone del
dramma: l'uomo in Cristo, L'azione, L'ultimo
atto.

Escatologia (1957).

Teo-logica, 3 voll. (1985-1987). la terza parte


della trilogia teologica di von Balthasar. Comprende: Verit del mondo, Verit di Dio, Lo Spirito
della verit".

Verbum caro. Saggi teologici I (1960).

Il nostro compito (1984).

Sponsa Verbi. Saggi teologici II (1961).

Meditare da cristiani (1986).

Parola e mistero in Origene (1957).

Gloria. Un'estetica teologica, 7 voll. (1961-1969).


l'opera pi importante di von Balthasar, prima parte della sua monumentale trilogia teologica.
Comprende: La percezione della forma, Stili ecclesiastici, Stili laicali, Nello Spazio della Metasica: l'antichit", Nello Spazio della Metafisica:
l'epoca moderna, Antico patto, Nuovo patto.
Solo l'amore credibile (1963).
Il tutto nel frammento (1963).
Chi il cristiano?" (1965).
Cordula ovverosia il caso serio (1966).
Spiritus creator. Saggi teologici III (1967).
Primo sguardo su Adrienne von Speyr (1968).
Mysterium Paschale. Teologia dei tre giorni (1969)
Romano Guardini. Rinnovamento dalle origini
(1970).
Dialogo solitario: Martin Buber e il cristianesimo
(1970).
Punti fermi (1971).
La verit sinfonica (1972).
Il complesso anti-romano (1974).

Homo creatus est. Saggi teologici V (1986).


La mia opera. Epilogo (1987).
Sperare per tutti (1987).
Breve discorso sull'Inferno (1987).
Tu coroni l'anno con la tua Grazia (1990).
Le lettere pastorali di san Paolo dischiuse alla
preghiera contemplativa (1992).
Il chicco di grano (1994).

4 Bibliograa
Hans Urs von Balthasar, Bibliograa 1925-2005,
rielaborata e completata da Cornelia Capol e
Claudia Mller, Einsiedeln - Freiburg 2005 (in
tedesco).
Aldo Moda, Hans Urs von Balthasar, un'esposizione
critica del suo pensiero, Ecumenica Editrice, Bari,
1976.
Elio Guerriero, Hans Urs von Balthasar, Cinisello Balsamo, Edizioni Paoline, 1991, ISBN
88-215-2301-2.
Hans Urs von Balthasar. Cento anni dalla nascita,
Milano, Jaca Book, 2005, ISBN 88-16-70204-4.

Fonti
Dati riportati su www.catholic-hierarchy.org alla
pagina http://www.catholic-hierarchy.org/bishop/
bvbalt.html

Note

[1] Battista Mondin, Storia della teologia, Epoca contemporanea, Bologna, Edizioni Studio Domenicano, 1997.

Altri progetti

Wikiquote contiene citazioni di o su Hans Urs


von Balthasar

Commons contiene immagini o altri le su


Hans Urs von Balthasar

Collegamenti esterni
Pubblicazioni di e su Hans Urs von Balthasar
nel catalogo Helveticat della Biblioteca nazionale
svizzera
Victor Conzemius, Balthasar, Hans Urs von in
Dizionario storico della Svizzera, 26 marzo 2009.
(DE) Hans Urs von Balthasar, Johannes Verlag
Einsiedeln.

Controllo di autorit VIAF: 210818567 LCCN:


n79043792

9 FONTI PER TESTO E IMMAGINI; AUTORI; LICENZE

Fonti per testo e immagini; autori; licenze

9.1

Testo

Hans Urs von Balthasar Fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Hans_Urs_von_Balthasar?oldid=67438140 Contributori: Potakin, DonPaolo,


Riccardov, FlaBot, Dedda71, Medan, Moloch981, Sailko, PersOnLine, Larry Yuma, AttoRenato, Massimo Macconi, Escarbot, Filbot,
Mr buick, Luca P, TekBot, Bramfab, CommonsDelinker, Biobot, VolkovBot, Abbot, Zerged, A dalmaso, Spinoziano, Ramac, Rei Momo,
Grio83, MaEr, Goro!, LaaknorBot, Luckas-bot, L'Essere corretto dal Forse, Lingtft, FrescoBot, Donluca, PME, AushulzBot, Theorigenist,
MastiBot, RedBot, WikitanvirBot, Raoli, Vittorio Brera, Don Milescor, Fede72, ValterVBot, JarektBot, SamoaBot, Michael Dominik
Fischer e Anonimo: 28

9.2

Immagini

File:Commons-logo.svg Fonte: http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/4/4a/Commons-logo.svg Licenza: Public domain Contributori: This version created by Pumbaa, using a proper partial circle and SVG geometry features. (Former versions used to be slightly
warped.) Artista originale: SVG version was created by User:Grunt and cleaned up by 3247, based on the earlier PNG version, created by
Reidab.
File:Crystal_Clear_app_Login_Manager.png Fonte: http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/c/ca/Crystal_Clear_app_
Login_Manager.png Licenza: LGPL Contributori: All Crystal icons were posted by the author as LGPL on kde-look Artista originale:
Everaldo Coelho and YellowIcon
File:Emblem_of_the_Holy_See_usual.svg Fonte: http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/4/4e/Emblem_of_the_Holy_See_
usual.svg Licenza: CC0 Contributori:
Keys: File:Sede_vacante.svg Artista originale: Gambo7
File:Ihs-logo.svg Fonte: http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/1/1c/Ihs-logo.svg Licenza: Public domain Contributori: Opera
propria Artista originale: Moranski
File:Wikiquote-logo.svg Fonte: http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/f/fa/Wikiquote-logo.svg Licenza: Public domain
Contributori: ? Artista originale: ?

9.3

Licenza dell'opera

Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0