Sei sulla pagina 1di 13

La storia della costruzione

del Duomo di Firenze

Lavoro a cura di Silvia Cardia


4SA
Istituto superiore G.Brotzu

LA STORIA DELLA COSTRUZIONE DL DUOMO DI FIRENZE

INDICE
1 Il Duomo

p 3

2 La Cupola

p 6

2.1 Gli interni

p 7

3 Il Campanile

p 8

4 Il Battistero

p 9

5 Museo dellopera

p 12

Bibliografia

p 13

Sitografia

p 13

LA STORIA DELLA COSTRUZIONE DL DUOMO DI FIRENZE

Il Duomo
Il duomo di Firenze, chiamato anche CATTEDRALE METROPOLITANA DI
SANTA MARIA DEL FIORE, nasce e si sviluppa allinterno dellomonima
PIAZZA DEL DUOMO ed una delle chiese pi grandi dItalia, il risultato di
un lungo lavoro seguito e accompagnato da importati personaggi della
storia italiana.
Ma Santa Maria del Fiore non sempre stata la cattedrale di Firenze; in
passato svolsero questo ruolo sia il battistero sia la chiesa di San Lorenzo,
mentre il duomo che sorge sul sito attuale era Santa Reparata.
Il progetto del nuovo Duomo vide la luce verso la fine del Duecento quando
la popolazione in crescita indusse al superamento della precedente
cattedrale; inoltre altre citt dei comuni italiani avevano costruito, o stavano
costruendo chiese splendide.

APPROFONDIAMO..
In passato la piazza era molto pi piccola di quella odierna, alla fine del
Duecento con il cantiere del nuovo Duomo, furono abbattute numerose
case per far posto allenorme cattedrale e al campanile. Fra le prime

demolizioni, fu quasi subito distrutta una campata della vecchia chiesa per
dare aria al Battistero, che divenne il principale edificio religioso della
citt. Nel corso dei secoli successivi gli edifici della pizza furono pi o
meno inalterati.

LA STORIA DELLA COSTRUZIONE DL DUOMO DI FIRENZE

Cos che nel 1296 il consiglio eman un editto per ledificazione di una
cattedrale che doveva essere cos meravigliosa da superare ogni cosa. Il
progetto fu presentato da Adolfo di Cambio, che immaginava un duomo
fondato su una basilica a volta, unabside poligonale o a pi facce e una
gigantesca cupola ottagonale.
La prima pietra fu posta l8 settembre 1296 e alla chiesa fu assegnato il
nome di Santa Maria del Fiore1. La costruzione della cattedrale richiese 170
anni, si interruppero brevemente dopo la morte di Anolfo (1302) ma poi il
progetto fu continuato da Giotto dando il suo contributo maggiore
realizzando il magnifico campanile. In seguito altri architetti minori si
assunsero la responsabilit del progetto come Andrea pisano e Francesco
Talenti. Il finanziamento dei lavori fu quasi sempre un problema, il 10% dei
costi iniziali fu coperto da una tassa
sulle propriet private, e tutte le multe
elevate

per

ubriachezza

molesta

venivano accantonate per rifondere i


costi della costruzione.
La facciata in cui vi lentrata principale
della cattedrale, una creazione pi
recente, quella progettata da Anolfo fu
abbattuta nel 1587 (quando era ancora
incompiuta) per ricostruirla in sintonia
col

gusto

architettonico

del

tardo

Cinquecento. Tuttavia nessuna facciata


apparve per 300 anni, quella attuale fu
progettata

da

Emilio

de

Fabris

costruita nel 1887.

Nome evidentemente legato sia alla vergine sia allemblema fiorentino.


4

LA STORIA DELLA COSTRUZIONE DL DUOMO DI FIRENZE

Al suo interno, la cattedrale custodisce numerosi tesori artistici tra cui la


cripta2, la cupola del Brunelleschi, lorologio e le sagrestie.
Lorologio di Santa Maria del Fiore un affresco di Paolo Uccello situato
sulla

controfacciata

del

Duomo di Firenze, un
orologio liturgico dotato di
un

meccanismo

che

precedentemente seguiva un
movimento

opposto

agli

orologi odierni ed era diviso


in 24 spicchi che segnavano
24 ore in numeri romani.
Esso indica la cos detta hora
italica, una disposizione del
tempo che stabiliva la fine della giornata al tramonto.
Linterno della cattedrale dominato dalla vastit dello spazio, un edificio
di tale grandezza era vitale per fornire un posto coperto per tutti gli
abitanti3.

Sotto il Duomo vi sono i resti della chiesa di Santa Reparata, antica

cattedrale di Firenze.
3

La capienza di 30.ooo persone.


5

LA STORIA DELLA COSTRUZIONE DL DUOMO DI FIRENZE

La Cupola
La celebre cupola costituisce la
copertura della crociera del
Duomo, era ed la pi grande
cupola in muratura mai
costruita, stata progettata e
costruita da Filippo Brunelleschi
nessuno prima di lui aveva
realizzato un impresa simile
dallepoca romana.
Tanti esponevano le loro idee
sui modi migliori per
edificazione cos che nel 1418 fu indotta una gara per trovare la soluzione
migliore, la vinse Filippo. La soluzione per i problemi ingegneristici
consisteva nel creare due ossature, unesterna e laltra interna le cui travi a
sbalzo erano estremamente resistenti e permettevano alla cupola si
sostenersi mentre veniva eretta. Il completamento della cupola nel 1436
permise la consacrazione del Duomo il 25 Marzo dello stesso anno. La
lanterna situata nel punto pi alto, non esisteva ancora, i lavori per essa
iniziarono alcuni mesi dopo la morte di Brunelleschi, nel 1446. Per arrivare
in cima alla cupola, bisogna attraversare un corridoio e salire 463 che
diventano via via sempre pi stretti. I gradini a un certo punto si snodano
fra due cupole distinte e costruite una dentro laltra, anche grazie a questa
doppia struttura la prima cupola resse la seconda nel corso della
costruzione. Salendo si nota che le due cupole si avvicinano sempre di pi
finch arrivati in cima si ammira una magnifica panoramica di Firenze a
360.
6

LA STORIA DELLA COSTRUZIONE DL DUOMO DI FIRENZE

Gli interni
In origine per la decorazione interna era previsto un mosaico in quanto la
costruzione della cupola era pur sempre nata su diretta ispirazione della
cupola del Battistero, ma la tecnica del mosaico era ormai pochissimo
praticata e considerata altamente costosa da abbandonare il progetto in
favore di una decorazione ad affresco.
I lavori cominciarono nel 1572, il duca
Cosimo I de Medici scelse come tema il
Giudizio Universale e affid il compito a
Giorgio Vasari ma alla sua morte solo il
primo giro delle fasce concentrice era stato
completato4. Gli successe Federico Zuccari
che in pochi anni complet limmenso ciclo
figurativo, uno dei pi grandi del mondo
per superfice.

C OSIMO I DE ' M EDICI


SECONDO DUCA DI FIRENZE

AFRESCHI INTERNI ALLA CUPOLA

Quello pi piccolo, attorno alloculo ottagonale coperto dalla lanterna


7

LA STORIA DELLA COSTRUZIONE DL DUOMO DI FIRENZE

Il Campanile
Il campanile del Duomo una delle migliori
torri medievali italiane, progettata da Giotto
e decorata con statue e rilievi da Donatello.
Risale

al

capomastro

1334

quando

cittadino,

Giotto

tuttavia

era

prima

di

morire egli riusc a terminare solo il primo


dei cinque piani da lui progettati. In seguito,
i lavori furono affidati prima ad Andrea
Pisano che costru il secondo piano e poi a
Francesco

Talenti

che

fin

tre

piani

rimanenti tra il 1348 e il 1359.


Per arrivare alla cima del campanile e per
ammirare la bellissima vista che si ha su
tutta Firenze e in particolar modo sul
battistero e sulla cupola del Duomo, bisogna
salire 414 scalini, ma una fatica che ha la sua ricompensa...

APPROFONDIAMO..
Giotto nasce nel 1267 a Vespignano, un paesino non lontano da Firenze, fin
da piccolo ha mostrato interesse per la pittura. Oggi esso considerato uno
dei pi grandi pittori Italiani ma anche un valido architetto. Non ci sono
fonti certe sulla giovent di Giotto, ma di certo sappiamo che esso ha
introdotto la prospettiva nellarte medioevale. Infatti con essa Giotto nelle
sue opere supera la bidimensionalit dellarte bizantina per ottenere forme
pi vicine alla realt. Tra le opere pi note ricordiamo il Crocifisso di Santa

Maria Novella e il ciclo di affreschi nella Cappella degli Scrovegni a Padova.


8

LA STORIA DELLA COSTRUZIONE DL DUOMO DI FIRENZE

Il Battistero
Il Battistero di San Giovanni
dedicato a San Giovanni Battista,
patrono della citt di Firenze e
sorge di fronte al duomo di Santa
Maria del Fiore, in piazza San
Giovanni.

Esso

probabilmente

ledificio pi antico di Firenze, in


cui

venivano

battezzati

tutti

i neonati . Gli abitanti di Firenze


attribuirono questa struttura ai
Romani, che la consideravano un tempio pagano dedicato a Marte.

In

seguito il tempio divenne edificio cristiano durante il regno di Costantino


nel IV secolo. Altri abitanti invece screditano la precedente teoria e
ammettono soltanto che il Battistero occupi il sito di un edificio romano ma
presumono una domus o residenza.
La prima prova documentale di un edificio qui situato risale al 897, quando
lo si definisce cattedrale cittadina. Nel 1128 l'edificio divent ufficialmente
Battistero cittadino e intorno alla met dello stesso anno venne eseguito un
rivestimento esterno in marmo. Esso ha una pianta ottagonale ed coperto
da una vasta cupola a spicchi, non visibili allesterno in quanto inglobata
da un tetto piramidale. Ci che risalta di pi nellesterno del battistero
sono, le tre porte, dei veri capolavori. Le porte meridionali sono le pi
antiche e sono attribuite ad Andrea Pisano, egli complet i modelli in cera
in tre mesi mentre la fusione del metallo era stata affidata a Leonardo
dAvanzo. La fusione richiedete 6 anni e le porte furono montate solo nel
1336, allentrata principale del Battistero, cio di fronte al duomo.
9

LA STORIA DELLA COSTRUZIONE DL DUOMO DI FIRENZE

Nel

1452

vennero

spostate

nellattuale posizione per far posto a


quelle

di

Lorenzo.

Dei

ventotto

pannelli totali i venti rilievi superiori


ritraggono episodi della vita di San
Giovanni Battista mentre gli otto
rilievi inferiori rappresentano lUmilt
e le Virt cardinali e teologali .
La cornice Bronzea di Vittorio
Ghiberti, figlio di Lorenz, ed stata
aggiunta nel 1452 quando le porte
furono spostate

Le porte settentrionali si trovano ora sulla destra del battistero ed erano


state commissionate come offerta votiva, venne allestita una gara nel 1401
tra Lorenzo Ghiberti e Filippo Brunelleschi, ma quando venne chiesto loro di
collaborare Brunelleschi si ritir e Ghiberti vincitore si impegn per
ventanni a queste porte. Il progetto completo conservava lo schema dei 28
pannelli escogitato da Pisano per le porte meridionali, ma tuttavia i rilievi
del Ghiberti sono molto pi vividi e realistici rispetto a quelli di Pisano.
I venti pannelli superiori raffigurano alcune storie dellantico Testamento
mentre gli otto inferiori ritraggono i Quattro Evangelisti e i Quattro Dottori
della Chiesa .

10

LA STORIA DELLA COSTRUZIONE DL DUOMO DI FIRENZE

Nel 1425 furono commissionate a Ghiberti un'altra serie di porte, le porte


orientali,

esse

sono

chiamate

anche

porte

del

paradiso

Ghiberti ci lavor per 27 anni, le porte odierne sono delle copie in quanto le
originali sono conservate al museo dellOpera del Duomo. Esse risultano
artisticamente diverse dalle altre in quanto lo scultore prefer abbandonare
la composizione a 28 pannelli concentrandosi preferibilmente su dieci
rilievi.
Allinterno del battistero si notano i meravigliosi mosaici che rivestono il
soffitto, la trama narrativa di questi mosaici include episodi di vita di Ges,
Giuseppe, Maria e di Giovanni Battista.

Pare che Michelangelo ne fosse rimasto abbagliato e le soprannomin


11

LA STORIA DELLA COSTRUZIONE DL DUOMO DI FIRENZE

Il museo dellOpera
Il museo dellopera del Duomo contiene parecchie opere artistiche rimosse
dalla Cattedrale, dal Battistero e dal Campanile al fine di conservarle
meglio. Esso ha aperto nel 1891 in un edificio che dal 1291 era stato
occupato dallOpera del Duomo6. La prima stanza di rilievo del museo la
Sala dellAntica Facciata del Duomo in cui sono conservate una moltitudine
di statue; quelle che colpiscono di pi sono entrambe di Anolfo : la
Madonna dagli occhi di vetro , celebre per il suo sguardo, e la statua di
Bonifacio VIII benedicente. Le altre parti di questo piano contengono dipinti,
sculture e manoscritti. Vi per anche una moderna cappella che contiene
varie reliquie come, la mandibola di San Girolamo e un dito di Sa Giovanni
Battista. Salendo verso il primo piano si nota la Piet di Michelangelo, opera
tarda e incompiuta prelevata dalla cattedrale nel 1981. Questo primo piano
contiene due eccezionali cantorie7 , una di Donatello e laltra di Luca della
Robbia; entrambe furono rimosse nel 1688 delle entrate delle due sagrestie
del Duomo. A Donatello dobbiamo anche la testa calva di un profeta del
Vecchio Testamento Abacuc, una delle 16 figure tolte dal campanile. Al
medesimo piano c una sala che
raccoglie i pezzi provenienti dal
Battistero tra cui lenorme altare
in oro e argento del Trecento
fiorentino, iniziato nel 1366 e
terminato nel 1480.

Istituzione creata per la fabbricazione della cattedrale.

I soppalchi del coro


12

LA STORIA DELLA COSTRUZIONE DL DUOMO DI FIRENZE

Bibliografia
Le guide traveler di National Geographic Firenze e Toscana
Firenze incontri di Robert Landon

Sitografia
https://it.wikipedia.org/wiki/Cattedrale_di_Santa_Maria_del_Fiore
http://www.firenze-online.com/visitare/informazioni-firenze.php?id=2
http://www.goticomania.it/gotico-italiano/santa-maria-del-fiore-duomodi-firenze.html
http://www.mega.it/ita/gui/monu/buq.htm
https://it.wikipedia.org/wiki/Piazza_del_Duomo_(Firenze)
https://it.wikipedia.org/wiki/Cupola_del_Brunelleschi#Affreschi

13