Sei sulla pagina 1di 22

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

www.didatticarte.it

16. ART NOUVEAU

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

www.didatticarte.it

LA BELLE POQUE E LARTE


IN UN MONDO CHE CAMBIA
Gli ultimi anni dell800 e i primi del 900 sono un periodo di relativa pace fra le potenze europee, tanto da
essere indicati genericamente come la Belle poque.
Tuttavia questi anni sono contrassegnati anche da
una profonda crisi di cui si vedono le conseguenze in
quasi tutti gli artisti. Da un lato prosegue lottimistica
fede nel progresso scientifico, che appare inarrestabile e tale da portare a soluzione ogni problema umano,
dallaltro ci si rende conto che questa felicit universale solo apparente: la borghesia si arricchisce
sfruttando i lavoratori, la cui spiritualit uccisa dalla
maccanizzazione.
Il Decadentismo la risposta: per evadere la materialit volgare della realt ci si rifugia in un mondo immaginario intimo e raffinato.

Ren Lalique, Donna Libellula 1898

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

in questo clima decadente che nasce in Europa il movimento detto Art


Nouveau in Francia, Modern Style in
Inghilterra, Modernismo in Spagna, Jugendstil in Germania, Secessione in Austria, Liberty o floreale in Italia.
La prima definizione italiana fa riferimento al nome dellinglese Arthur Liberty il
quale, fin dal 1875, aveva fondato a Londra una ditta che commerciava arredi di
alto livello qualitativo, ma nel contempo
destinati ad un vasto pubblico.
Questa accezione sottolinea una delle
caratteristiche della corrente: rendere
esteticamente validi gli oggetti di uso
comune che le industrie diffondono, per
salvaguardarli dallappiattimento e dalla
banalizzazione della produzione in serie.

www.didatticarte.it

Arredi liberty

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

www.didatticarte.it

Gli elementi caratterizzanti questo


stile sono:
- luso della linea curva;
- luso del colore piatto;
- il decorativismo;
- laspirazione alla modernit;
- il riferimento al mondo vegetale;
- la ricerca di una nuova bellezza
nei prodotti industriali;
- lapplicazione di questo stile in
una vasta gamma di produzioni
artistiche (architettura, pittura,
scultura, arredi, monili, oggetti
duso, abbigliamento...);
- la stilizzazione dei motivi ornamentali.

Dettaglio dellHotel
Solvay, Bruxelles
(Victor Horta)
Scala dellHotel Tassel, Bruxelles (Victor Horta)

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

www.didatticarte.it

LArt Nouveau trov alcune delle sue espressioni pi significative nel campo dellarchitettura. In Belgio si trovano le prime opere liberty dove opera Victor Horta (1861-1947).
Nei suoi palazzi Solvay e Tassel gli elementi strutturali a vista divengono contemporaneamente elementi decorativi.
Prevalgono le superfici vetrate che creano un dialogo tra interno ed esterno, la linea curva che flette le pareti e informa anche il pi piccolo dettaglio.

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

www.didatticarte.it

In Francia Hector Guimard (1867-1942) ridisegna le entrate della metropolitana (ancora


oggi esistenti) con elementi in ghisa ondulati come fiori, conferendo loro un aspetto organico e vitale.

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

www.didatticarte.it

In Spagna oper Antoni Gaud (1852-1926), una delle personalit pi indipendenti, estrose
e creative. La sua figura difficilmente riconducibile alle principali correnti europee ma
coerente con lo sviluppo culturale spagnolo nel quale, nel corso dei secoli, sono confluiti
elementi islamici e zingareschi su un substrato popolare ricco di colore.
Gaud plasma le forme in modo indipendente dalle geometrie obbligate dalla struttura
architettonica ottenendo degli oggetti quasi scultorei e fantasiosi.
Esemplare casa Mil, detta La Pedrera (1910 - patrimonio Unesco): i suoi prospetti ondulati proiettano allesterno la dilatazione degli ambienti interni e ogni piccolo dettaglio
mosso e organico.
video su Gaud

Approfondimenti sul sito dedicato a La Pedrera

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

www.didatticarte.it

A Casa Batll Gaud opera la ristrutturazione


di un preesistente edificio in cui viene annullato ogni spigolo a favore di un esuberante
dinamismo e forme morbide e flessuose.
Evitando la ripetizione modulare, il prospetto
della facciata si diversifica tra i vari piani.
Il pianterreno pi rientrato ed svuotato da
un portico con tre archi centrali. Il primo piano mostra le sporgenze di balconi finestrati
e di forme ovali che si dilatano deformando
anche i balconi del piano superiore. Seguono
due piani provvisti di balconcini tondeggianti
a forma di maschere. Infine lattico asimmetrico, provvisto di balconcino e torretta medievaleggiante con un pinnacolo che sembra di
panna montata.
Il coronamento assume forme molto fantasiose ed decorato con ceramiche colorate e
scabre che ricordano le scaglie di un rettile.
Approfondimenti sul sito dedicato a Casa Batll

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

www.didatticarte.it

Altri particolari di Casa Batll

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

www.didatticarte.it

Presso il Parco Gell Gaud cerc di conservare landamento naturale del terreno in rilievo, lasciando libero sfogo alla sua immaginazione, generando unopera originale dal
profilo sinuoso. Per la sua costruzione fece impiego di variopinte ceramiche di recupero
e pezzi di vetro, utilizzati come tessere di mosaici colorati, assieme alle sue sculture in
calcestruzzo, che rappresentano tutto un universo di animali fantastici.
Fedele al suo stile, Gaud cre unopera che si integra nella natura e che la riproduce: tra
gli esempi la passeggiata coperta con delle colonne che hanno le forme dei tronchi degli
alberi o delle stalattiti, le fontane e le arcate artificiali di roccia.

Parco Gell - Barcellona

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

www.didatticarte.it

In cima alla scalinata principale con la fontana a forma di salamandra (simbolo dellalchimia e del fuoco) si trova la sala ipostila, realizzata come un tempio classico greco. Questa
sala, chiamata anche sala delle 100 colonne (bench soltanto 85 siano state completate),
si situa sotto la piazza centrale del parco. La piazza delimitata da un sedile sinuoso
come un serpente di 150 m di lunghezza. Su questa panchina straordinaria, seduti in curva, si al riparo e si vedono i propri vicini, in uno spazio intimo, pur avendo la vista sul
resto della panchina.
Approfondimenti sul sito dedicato al Parco Gell

Parco Gell - Barcellona

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

www.didatticarte.it

SAGRADA FAMILIA (1883-1926, incompiuta) Antoni Gaud - Barcellona


Lultima opera di Gaud, ancora incompiuta, pur riallacciandosi al neogotico ottocentesco, nasce dalla fantasia come un castello di sabbia: una struttura che
medievale solo allapparenza poich lautore spinge allestremo delle loro possibilit le leggi statiche dellarchitettura gotica con membrature fantastiche ricche
di significati simbolici.

Facciata della Nativit - est

Approfondimenti sul sito dedicato alla Sagrada Familia

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

www.didatticarte.it

Il progetto originale di Gaud, prevede la costruzione di tre facciate, ognuna dotata di quattro imponenti torricampanili con scale a chiocciola allinterno: la facciata della Nativit ad est (le cui decorazioni, molte delle quali
richiamano la natura, celebrano la nascita di Ges Bambino), la facciata della Passione ad ovest (le cui sculture
illustrano drammaticamente la Passione e la morte di Ges Cristo) e la facciata della Gloria a sud (incentrata sulla
Resurrezione ed ancora in costruzione). Il progetto originale di Gaud comprende ben 18 torri rappresentanti i 12
apostoli, i 4 evangelisti, la Madonna e, la pi alta di tutte, Ges.

Facciata della Passione - ovest

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

www.didatticarte.it

Una delle esigenze primarie di Gaudi era di realizzare unopera aperta, in perpetua costruzione.
Quindi non semplicemente architettura sacra, ma
omaggio a Dio.
Il compimento della Sagrada Familia avrebbe dovuto fondarsi su principi teorici secondo cui la linea
dritta sarebbe propria delluomo, quella curva della
natura e soprattutto di Dio.

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

www.didatticarte.it

La libert con cui Gaud operava e mutava i suoi stessi progetti, evitando, per esempio, lutilizzo di elementi consimili(le colonne di uno stesso edificio hanno sezioni e curvature sempre diverse) non gli permise di utilizzare una
griglia progettuale costante: per questo abbiamo unidea di ci che la Cattedrale avrebbe dovuto essere pi da
modelli scultorei che da disegni di piante e di alzati.

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

www.didatticarte.it

In Italia, e in particolare in Sicilia, opera


uno dei pi autorevoli architetti liberty, il
palermitano Ernesto Basile (1857-1932).
Uomo assai colto, studioso raffinato e
sensibile dellarchitettura siciliana, arabonormanna e rinascimentale, dopo un primo
periodo di eclettismo Basile giunge ad un
linguaggio pi autonomo, un floreale ricco
ed estremamente colto, caratterizzato da
una peculiare interpretazione del rapporto
architettura/decorazione, come negli interni di Villa Igiea.

Salone dellHotel Villa Igiea

Video della scena del ristorante nel film Johnny Stecchino

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

www.didatticarte.it

Basile diede un contributo originale anche nel campo degli arredi realizzati come designer
della ditta Ducrot che si distinguono per la raffinatezza espressiva.

Chiosco Ribaudo e villino Florio - Palermo

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

www.didatticarte.it

GUSTAV KLIMT (1862-1918)


In Austria la Secessione viennese rivendica
il diritto di trasmettere una visione interiore
del mondo, un mondo misterioso, arcano,
meraviglioso attraverso una scrittura magica fatta di colore.
Colui che porta avanti queste idee Gustav
Klimt, il pittore pi rappresentativo dellArt
Nouveau.
In lui prevalgono il simbolo, levocazione
onirica della realt, la linea elegante e sinuosa, la bidimensionalit delle forme, il
preziosismo cromatico, le influenze bizantine, decadentiste e psicanalitiche.
Ma la sua arte non solo pura interiorit: riesce a creare poetici paesaggi
e splendidi ritratti femminili.
sito del Museo Klimt

Le tre et della donna

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

La Speranza I

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

www.didatticarte.it

La Speranza II

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

Danae

www.didatticarte.it

La Sposa

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

Il bacio

www.didatticarte.it

I girasoli

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V

ART NOUVEAU

Fregio di palazzo Stoclet (Bruxelles)

prof.ssa Emanuela Pulvirenti

www.didatticarte.it

Lalbero della vita

CORSO DI DISEGNO E STORIA DELLARTE classe V